il progetto è stato approvato dal Comitato di Sorveglianza del programma Alpine Space nella seduta tenutasi a Bled (Slovenia) in data 2 luglio 2013;

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "il progetto è stato approvato dal Comitato di Sorveglianza del programma Alpine Space nella seduta tenutasi a Bled (Slovenia) in data 2 luglio 2013;"

Transcript

1 REGIONE PIEMONTE BU8 20/02/2014 Codice DB0803 D.D. 28 novembre 2013, n. 636 Programma "Alpine Space ". Progetto "ViSiBLE". Affidamento di servizio di carattere specialistico ad iisbe Italia ai sensi dell'art. 125, comma 11 del Decreto Legislativo n. 163/2006 e s.m.i. Impegno di spesa euro ,00 di cui euro ,40 sul cap /13 ed euro 3.729,60 sul cap /13. Prenotazione di impegno di euro ,00 sul bilancio CUP J18I CIG ZF50C950B9. Premesso che: la Regione Piemonte Direzione Programmazione Strategica, Politiche Territoriali ed Edilizia partecipa in qualità di partner al progetto ViSiBLE (Valorisation of Sustainable Alpine Space nearly zero-energy Building and Low-carbon Experiences), finanziato dal programma di Cooperazione Territoriale Europea Alpine Space ; il progetto è stato approvato dal Comitato di Sorveglianza del programma Alpine Space nella seduta tenutasi a Bled (Slovenia) in data 2 luglio 2013; per tale progetto la Regione Piemonte ha sottoscritto un apposito accordo di partenariato che regola i rapporti con il capofila e gli altri partner ai fini dell attuazione del progetto; il piano finanziario approvato del progetto, come indicato nell Application Form, assegna alla Regione Piemonte euro ,00, di cui il 76% (euro ,00) di fondi FESR e il 24% (euro ,00) di co-finanziamento nazionale a carico del Fondo di rotazione per l'attuazione delle politiche comunitarie ex lege n. 183/1987, come disciplinato dalla deliberazione CIPE n. 36 del 15 giugno 2007; i fondi impegnati sono soggetti a rendicontazione; il principale obiettivo del progetto ViSiBLE consiste nel contribuire ad influenzare lo sviluppo di politiche in materia di Nearly zero energy building (nzebs) in una prospettiva integrata a livello regionale, nazionale ed europeo, attraverso l identificazione di esperienze e risultati di progetti sviluppati in area transalpina in materia energetico-ambientale nel settore edilizio, la loro conseguente capitalizzazione e valorizzazione, nonché l elaborazione finale di proposte ed input strategici utili al Programma europeo ASP2014; il progetto ha una durata di 14 mesi e dovrà concludersi entro il 30 novembre Preso atto che alla Regione Piemonte competono le seguenti attività di progetto: - la responsabilità organizzativa del Work package (WP) n. 5: Valorisation of results, inerente la disseminazione dei risultati di progetto e la formulazione di raccomandazioni per il prossimo Programma europeo Alpine Space che decorrerà dal 2014; - la partecipazione ai lavori previsti dai Work Packages sottoriportati, di cui all Application Form del progetto: WP1 Project preparation Main Action 1.3 WP2 Project management Main Action 2.1, 2.2, 2.3, 2.4 WP3 Information and publicity Main Action 3.3, 3.4, 3.5 WP4 Identification of results Main Action 4.1, 4.2, 4.3, 4.4, 4.5

2 In particolare, nell ambito del WP 4 alla Regione Piemonte compete la responsabilità della MA 4.1 (Survey common needs and challenges) che prevede l applicazione del framework CESBA (Common European Sustainable Building Assessment) come strumento di mappatura dei principali risultati dei progetti del Programma europeo Alpine Space selezionati nel settore tematico di un'economia a basse emissioni di carbonio e di efficienza energetica. Considerato che: per lo svolgimento delle attività di progetto riferite ai WP 1 (Project preparation), 3 (Information and Publicity), 4 (Identification of results) e 5 (Valorisation of results) e alle connesse relazioni con i restanti WP, si ritiene necessario poter usufruire di una consulenza specialistica con riferimento alle seguenti prestazioni: 1. Sul WP 1 (Project preparation Importo disponibile 2.000,00) Partecipazione alla MA 1.3 (Project preparation): - analisi dei rapporti e delle possibilità di valorizzazione dei risultati del progetto con le iniziative regionali nel campo dell'edilizia sostenibile, con particolare riferimento all applicazione del Protocollo ITACA nell edilizia sociale (Programma Casa della Regione Piemonte e Piano Casa, 2. Sul WP 3 (Information and publicity - Importo disponibile 3.000,00) Partecipazione alla MA 3.4 (Public events and high level seminar with relevant actors on national and EU level, final event): - partecipazione alla conferenza di fine progetto a Torino (novembre 2014) e alla presentazione pubblica del progetto ViSiBLE a Bruxelles (autunno 2014). 3. Sul WP 4 (Identification of results - Importo disponibile ,00) - Partecipazione alle MA 4.1 (Survey common objectives and challenges of ASP projects in the thematic field of low-carbon economy and energy efficiency with a focus on nzebs), MA 4.3 (Apply a standardised framework to identify and map the main achievements of selected ASP projects in the thematic field of lowcarbon economy and energy efficiency) e MA 4.4 (Hold a workshop with relevant project partners to validate the survey results and the standardised framework): - analisi degli obiettivi e dei risultati di quattro progetti europei afferenti al tema dell edilizia sostenibile: OpenHouse (http://www.openhouse-fp7.eu), AlpBC (www.alpbc.eu), MARIE (http://www.marie-medstrategic.eu), SHARE (http://www.sharealpinerivers.eu). Lo studio verrà svolto attraverso la compilazione di un questionario contenente le seguenti voci: descrizione del progetto, informazioni amministrative, implementazione, obiettivi, disseminazione dei risultati e output del progetto. Per ognuno dei quattro progetti le informazioni necessarie dovranno essere reperite attraverso il sito web istituzionale e contattando il Leader Partner di ognuno di essi; - applicazione, in collaborazione con la Regione Piemonte, della struttura CESBA (http://wiki.cesba.eu) al fine di mappare e organizzare i principali risultati (nell ambito di competenza: Milestones e Deliverables relativi agli aspetti energetico/ambientali degli edifici, quali ad esempio i manuali tecnici, le linee guida, i sistemi di calcolo delle prestazioni energetiche, dati tecnici ecc.) ottenuti dai quattro progetti di cui al punto precedente. Tutti i documenti dovranno essere forniti in formato elettronico. Partecipazione al seminario di progetto che vedrà coinvolti i Leader Partner dei 22 progetti INTERREG analizzati da tutti i partner del progetto ViSiBLE avente come scopo la presentazione della struttura CESBA e la ricognizione dei principali Deliverable prodotti; - partecipazione ad un evento trasnazionale organizzato in Vorarlberg (Austria) finalizzato alla validazione dei risultati delle Main actions previste dal WP4. E prevista la partecipazione dei

3 Leader Partner, dei Project Partner dei progetti del Programma Alpine Space nell ambito tematico Low-carbon economy and energy efficiency e di altri portatori di interesse. 4. Sul WP 5 (Valorisation of results - Importo disponibile ,00) - Partecipazione alle MA 5.1 (Develop a targeted strategy for dissemination of main achievements and findings and develop a toolkit for dissemination activities), MA 5.2 (Use of the CESBA wiki (http://wiki.cesba.eu) to integrate and disseminate ASP project results with an integrated perspective on nzebs) e MA 5.3 (Mapping of main EU sector relevant programmes to create synergies and possible follow ups): - predisposizione di un piano strategico, in collaborazione con la Regione Piemonte, per la disseminazione dei risultati del progetto. Il piano dovrà identificare i gruppi target, i messaggi chiave e i canali di comunicazione. Dovrà altresì essere predisposto un tool kit a supporto delle attività di disseminazione indirizzato alla autorità a livello regionale e cittadino. Il tool kit dovrà contenere almeno tre presentazioni in Power Point, tre brochure e tre documenti illustrativi per la promozione degli edifici nzeb e sostenibili. Il tool kit dovrà essere predisposto in formato elettronico e reso disponibile per il download dal sito del progetto; - predisposizione, secondo il formato standard che verrà definito dal Leader Partner, dei risultati della MA 4.3 al fine della loro integrazione nel wiki CESBA (http://wiki.cesba.eu); - identificazione dei programmi e delle iniziative più rilevanti a livello europeo afferenti al tema nzeb. L attività sarà condotta attraverso interviste telefoniche e questionari. Lo scopo consiste nell attivazione di uno scambio di informazioni e nella valutazione di possibili future collaborazioni nell ambito dell area dello spazio alpino. Considerata la specificità dei servizi richiesti e tenuto conto dell importo posto a base di gara, pari ad euro ,00 IVA inclusa, si è ritenuto di procedere all affidamento di tale servizio mediante una procedura di acquisizione in economia ai sensi dell art. 125 del Decreto Legislativo 163/2006 e s.m.i., art. 330 e seguenti del DPR 207/2010 e della D.G.R. n , del 28 dicembre Ritenuto opportuno, benché l importo presunto del servizio sia inferiore a euro , cosa che consentirebbe l affidamento in via diretta (art. 125, comma 11 del D.Lgs. 163/2006), di procedere comunque all acquisizione di tre preventivi, al fine di garantire una maggior concorrenza, cui conseguirà, presumibilmente, una maggiore economicità del servizio. Preso atto dell avvio di un indagine di mercato, in cui si è provveduto a richiedere la migliore offerta sulla base del prezzo, dell organizzazione, della logistica, della specifica esperienza in materia, nonché della conoscenza acquisita delle procedure del programma europeo Spazio Alpino per lo svolgimento del servizio in oggetto, ai seguenti tre soggetti: - BIOEDILIZIA Italia, Via Emilia Ponente n. 1891/G Castel San Pietro T. (Bologna) (nota Prot. n /DB0803 del 18 novembre 2013); - FONDAZIONE PER L AMBIENTE, Via G. Pomba n. 23 Torino (nota Prot. n /DB0803 del 18 novembre 2013); - iisbe Italia, Via Livorno n Torino (nota Prot. n /DB0803 del 18 novembre 2013). Dato atto che sono pervenute, nei tempi e modalità stabiliti nella lettera di invito, le offerte di BIOEDILIZIA Italia, con nota del 26 novembre 2013 (ns prot. n del 28 novembre 2013), di importo pari ad euro ,00 IVA inclusa, iisbe Italia con nota prot. n. 84/13 del 27 novembre 2013 (ns prot. n del 28 novembre 2013), di importo pari ad euro ,00 IVA inclusa,

4 FONDAZIONE PER L AMBIENTE con nota prot. n. 22/2013 del 28 novembre 2013 (ns prot del 28 novembre 2013), di importo pari ad euro ,00. Esaminate le proposte pervenute, considerata la sostanziale equivalenza delle offerte economiche, delle capacità organizzative e logistiche rappresentate, à stata valutata la documentazione trasmessa relativamente alla specifica esperienza in materia nonché la conoscenza acquisita delle procedure dei programmi europei. Sulla base delle valutazioni effettuate è attribuibile a iisbe Italia una maggiore esperienza e conoscenza del programma europeo Alpine Space, nell ambito del quale si sono sviluppati i progetti ai quali questa Direzione regionale partecipa. Attestata pertanto la comprovata esperienza di iisbe Italia nel campo dell edilizia sostenibile a livello nazionale e internazionale, nello sviluppo e nell applicazione dei sistemi di valutazione della sostenibilità a scala di edificio e urbana, con riferimento al Protocollo ITACA. Preso delle modalità operative che si intendono applicare per l espletamento del servizio, nonché dei progetti seguiti all interno del Programma di Cooperazione Territoriale Europea "Alpine Space, della conoscenza della lingua inglese e ritenuto l importo congruo in relazione alle attività da svolgere, si ritiene di affidare a iisbe Italia detto incarico e di procedere alla stipulazione del contratto mediante scambio di corrispondenza. Considerato inoltre che: con la Legge regionale 7 maggio 2013, n. 9 il Consiglio regionale ha approvato il "Bilancio di previsione per l'anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale per gli anni finanziari 2013/2015"; con la Legge regionale 6 agosto 2013, n. 16 il Consiglio regionale ha approvato l Assestamento al bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 ed al bilancio pluriennale per gli anni finanziari 2013/2015 ; la Giunta regionale con propria deliberazione n del 2 agosto 2013 ha provveduto a variare il bilancio regionale annuale e pluriennale iscrivendo le seguenti risorse per l attuazione del progetto ViSiBLE : esercizio capitolo (Fondi FESR) (Assegnazione n ) euro ,00 vincolato al capitolo di entrata 28940; - capitolo (Fondi statali) (Assegnazione n ) euro 6.643,00 vincolato al capitolo di entrata 22048; esercizio capitolo (Fondi FESR) (Assegnazione n ) euro ,00 vincolato al capitolo di entrata 28940; - capitolo (Fondi statali) (Assegnazione n ) euro ,00 vincolato al capitolo di entrata 22048; con nota n /DB0800 del 20 settembre 2013 il direttore della Direzione Programmazione Strategica, Politiche Territoriali ed Edilizia ha attribuito alla responsabile del Settore Programmazione ed Attuazione Interventi di Edilizia Sociale le suddette risorse ed il connesso potere di spesa nel limite delle assegnazioni di bilancio disposte;

5 con determinazione n. 560 del 4 novembre 2013 il direttore della Direzione Programmazione Strategica, Politiche Territoriali ed Edilizia ha individuato la dirigente del Settore Programmazione ed Attuazione Interventi di Edilizia Sociale quale responsabile regionale per la gestione del progetto "ViSiBLE". Vista la D.G.R. n , del 17 giugno 2013 Seconda assegnazione delle risorse finanziarie e approvazione del piano di assegnazione delle risorse finanziarie 2013/2015, che assegna integralmente, anche sul bilancio pluriennale, i fondi strutturali. Con determinazione dirigenziale n. 627 del 27 novembre 2013 si è provveduto ad accertare i seguenti importi : - capitolo 28940/13 (Fondi FESR) euro ,60 (Accertamento 1177/2013) vincolato al capitolo di spesa ; - capitolo 22048/13 (Fondi statali) euro 6.062,40 (Accertamento 1178/2013) vincolato al capitolo di spesa Attestata la regolarità amministrativa del presente atto. Tutto ciò premesso e considerato, IL DIRIGENTE - visto il D. Lgs. 165/2001; - visto il D. Lgs. 163/2006 e s.m.i.; - vista la D.G.R del 28 dicembre 2006; - vista la L.R. 7/2001; - vista la L.R. 23/2008; - vista la L.R. 9/2013 Bilancio di previsione per l'anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale per gli anni finanziari ; - vista la L.R. 16/2013 Assestamento al Bilancio finanziario 2013 e al Bilancio pluriennale per gli anni finanziari ; - vista la DGR n del 2 agosto 2013 Variazione al bilancio di previsione per l anno finanziario Iscrizione di fondi provenienti dall Unione Europea e dallo Stato, per l attuazione del Progetto europeo ViSiBLE, nell ambito del Programma Alpine Space. Art. 24 della L.R. n. 7/2001. determina di affidare, ai sensi dell art. 125 del Decreto Legislativo 163/2006 e s.m.i., dell art. 330 e seguenti del DPR 207/2010, e della D.G.R del 28 dicembre 2006, a iisbe Italia il servizio di carattere specialistico nell ambito del progetto ViSiBLE, per un importo complessivo di euro ,00 IVA inclusa; di impegnare, a garanzia della presente procedura, la somma di euro ,00 di cui euro ,40 sul capitolo /13 (Fondi FESR) (Assegnazione n ) ed euro 3.729,60 sul capitolo /13 (Fondi statali) (Assegnazione ) per lo svolgimento delle attività indicate in premessa;

6 di prenotare, a garanzia ed integrale copertura del contratto in questione, a favore di iisbe Italia i seguenti importi sul bilancio pluriennale: esercizio capitolo (Fondi FESR) (Assegnazione n ) euro 16005,60 vincolato al capitolo di entrata 28940; - capitolo (Fondi statali) (Assegnazione n ) euro 5.054,40 vincolato al capitolo di entrata 22048; di rinviare ai successivi esercizi l impegno definitivo delle suddette prenotazioni ed il contestuale accertamento; di procedere alla stipulazione del contratto per mezzo di corrispondenza ai sensi dell art. 334, comma 2, del DPR 207/2010 sulla base dello schema di lettera allegato e parte integrante della presente determinazione; di provvedere al pagamento della somma impegnata secondo i tempi e le modalità indicate nella suddetta lettera a seguito di presentazione di regolare fattura. Avverso la presente determinazione è ammessa proposizione di ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo del Piemonte entro sessanta giorni dalla data di pubblicazione ovvero di ricorso straordinario al Capo dello Stato entro centoventi giorni dalla data di pubblicazione. La presente deliberazione sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Piemonte ai sensi dell art. 61 dello Statuto e dell art. 5 della L.R. 22/2010. Si dispone ai sensi del D. Lgs. n. 33/2013 Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni la pubblicazione sul sito della Regione Piemonte, sezione Amministrazione trasparente dei seguenti dati: Beneficiario: iisbe Italia P. IVA Importo: euro ,00 Modalità per l individuazione del beneficiario: affidamento diretto (Progetto ViSiBLE ) Il dirigente responsabile: Arch. Giuseppina Franzo Il Dirigente Giuseppina Franzo Allegato

7 Allegato alla determinazione avente oggetto: Programma "Alpine Space ". Progetto "ViSiBLE". Affidamento di servizio di carattere specialistico ad iisbe Italia ai sensi dell'art. 125, comma 11 del Decreto Legislativo n. 163/2006 e s.m.i. Impegno di spesa euro ,00 di cui euro ,40 sul cap /13 ed euro 3.729,60 sul cap /13. Prenotazione di impegno di euro ,00 sul bilancio CUP J18I CIG ZF50C950B9. Spett.le iisbe Italia, Via Livorno n TORINO OGGETTO: Affidamento di servizio di carattere specialistico a supporto del Progetto ViSiBLE finanziato nell ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Europea Alpine Space Offerta del 27 novembre CUP J18I CIG ZF50C950B9. Con la presente si comunica che, ai sensi e per gli effetti della D.D. n... del.. è stato affidato a codesto Ente il servizio di carattere specialistico a supporto del Progetto ViSiBLE, per l importo di euro ,00, comprensivo di I.V.A. ed ogni altro onere ed eventuali spese, incluse le trasferte. Il servizio viene affidato per lo svolgimento delle attività contenute nell offerta prot. n. 84/13 del 27 novembre 2013, recepita al protocollo di settore con il numero XXXXXXX il XX novembre 2013, così articolata: 1. WP 1 (Project preparation Importo disponibile 2.000,00) Partecipazione alla MA 1.3 (Project preparation); 2. WP 3 (Information and publicity - Importo disponibile 2.000,00) Partecipazione alla MA 3.4 (Public events and high level seminar with relevant actors on national and EU level, final event); 3. WP 4 (Identification of results - Importo disponibile ,00) - Partecipazione alle MA 4.1 (Survey common objectives and challenges of ASP projects in the thematic field of lowcarbon economy and energy efficiency with a focus on nzebs), MA 4.3 (Apply a standardised framework to identify and map the main achievements of selected ASP projects in the thematic field of low-carbon economy and energy efficiency) e MA 4.4 (Hold a workshop with relevant project partners to validate the survey results and the standardised framework); 4. WP 5 (Valorisation of results - Importo disponibile ,00) - Partecipazione alle MA 5.1 (Develop a targeted strategy for dissemination of main achievements and findings and develop a toolkit for dissemination activities), MA 5.2 (Use of the CESBA wiki (http://wiki.cesba.eu) to integrate and disseminate ASP project results with an integrated perspective on nzebs) e MA 5.3 (Mapping of main EU sector relevant programmes to create synergies and possible follow ups. La durata delle attività sarà complessivamente di 12 mesi, decorrente dalla data di sottoscrizione dell affidamento. Il progetto prevede la sua ultimazione entro il 30 novembre Il pagamento del servizio in oggetto sarà articolato come segue: 1) ,00 entro 30 giorni dalla firma del contratto a seguito della presenta del report previsto per dicembre ) ,00 entro 30 giorni dalla presentazione del report previsto per giugno 2014;

8 3) entro 30 giorni dalla presentazione del report previsto per novembre 2014; Il pagamento è subordinato alla presentazione di regolare fattura ai sensi di legge. La fattura dovrà essere intestata a Regione Piemonte Direzione Programmazione strategica, Politiche Territoriali ed Edilizia Settore Programmazione ed Attuazione Interventi di Edilizia Sociale Via Lagrange n TORINO. Sulla fattura dovrà essere riportata la seguente dicitura: Programma "Alpine Space ". Progetto ViSiBLE. Si allega alla presente il modulo Dichiarazione sostitutiva dell atto di notorietà che dovrà essere debitamente compilato e restituito firmato in originale unitamente alla fotocopia del documento d identità. Il Responsabile del Settore Arch. Giuseppina Franzo Per accettazione iisbe Italia Il Legale Rappresentante Arch. Andrea Moro Torino, li

REGIONE PIEMONTE BU12 20/03/2014

REGIONE PIEMONTE BU12 20/03/2014 REGIONE PIEMONTE BU12 20/03/2014 Codice DB2104 D.D. 29 novembre 2013, n. 292 Progetto" SMARTinMED" (CUP J13D13000200007) - Procedura in economia ai sensi dell'art. 125 comma 1 lett. B) e comma 11, del

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU50 12/12/2013

REGIONE PIEMONTE BU50 12/12/2013 REGIONE PIEMONTE BU50 12/12/2013 Codice DB0803 D.D. 8 ottobre 2013, n. 468 Edilizia Residenziale Pubblica. "Programma casa: 10.000 alloggi entro il 2012" - Secondo biennio - misura AGEVOLATA. Impegno di

Dettagli

rilevato che ai sensi dell art. 125 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. è possibile procedere mediante un affidamento diretto;

rilevato che ai sensi dell art. 125 del D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i. è possibile procedere mediante un affidamento diretto; REGIONE PIEMONTE BU47S2 20/11/2014 Codice DB0803 D.D. 30 settembre 2014, n. 532 Manutenzione evolutiva della procedura informatica SEAC WEB. Affidamento alla societa' NIS s.r.l. ai sensi del D.Lgs. n.

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU8 20/02/2014

REGIONE PIEMONTE BU8 20/02/2014 REGIONE PIEMONTE BU8 20/02/2014 Codice DB1100 D.D. 5 novembre 2013, n. 972 L.R. 18/2010. Spese per il funzionamento del sistema informativo agricolo piemontese. Affidamento, mediante ricorso alla procedura

Dettagli

considerato che si ritiene di approvare la lettera di invito allegata alla presente determinazione per costituirne parte integrante e sostanziale;

considerato che si ritiene di approvare la lettera di invito allegata alla presente determinazione per costituirne parte integrante e sostanziale; REGIONE PIEMONTE BU38 24/09/2015 Codice A14080 D.D. 30 giugno 2015, n. 406 Fornitura di servizio di lettura ottica questionari e conseguente predisposizione della graduatoria anonima. Procedura di affidamento

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU12 26/03/2015

REGIONE PIEMONTE BU12 26/03/2015 REGIONE PIEMONTE BU12 26/03/2015 Codice DB1815 D.D. 5 dicembre 2014, n. 607 Realizzazione di azioni di promozione, comunicazione e web-marketing. Affidamento alla societa' in house Sviluppo Piemonte Turismo

Dettagli

- i mutui sono stati stipulati ed erogati dagli Istituti mutuanti in base ai provvedimenti regionali di ammissione a finanziamento.

- i mutui sono stati stipulati ed erogati dagli Istituti mutuanti in base ai provvedimenti regionali di ammissione a finanziamento. REGIONE PIEMONTE BU29 17/07/2014 Codice DB0803 D.D. 29 aprile 2014, n. 295 Contributi L.R. 28/76 ad integrazione della L.R. 16/97 alla Cooperativa Progetto Casa. Spesa complessiva di Euro 34.023,29. Impegno

Dettagli

2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 TOTALE 1.585.620 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 10.585.620

2014 2015 2016 2017 2018 2019 2020 TOTALE 1.585.620 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 1.500.000 10.585.620 REGIONE PIEMONTE BU4 28/01/2016 Codice A1705A D.D. 24 novembre 2015, n. 753 Oneri per il piano di comunicazione PSR 2014-2020. Postalizzazione di un numero della rivista "Quaderni Agricoltura". Impegno

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU33 14/08/2014

REGIONE PIEMONTE BU33 14/08/2014 REGIONE PIEMONTE BU33 14/08/2014 Codice DB1512 D.D. 5 agosto 2014, n. 531 Legge regionale 22 dicembre 2008, n. 34, articolo 42, comma 6. Affidamento a Finpiemonte S.p.A. delle funzioni e delle attivita'

Dettagli

a) servizio di analisi campioni vini Ring Test UIV per il laboratorio agrochimico di Alessandria del Settore Fitosanitario regionale.

a) servizio di analisi campioni vini Ring Test UIV per il laboratorio agrochimico di Alessandria del Settore Fitosanitario regionale. REGIONE PIEMONTE BU11 16/03/2011 Codice DB1106 D.D. 26 novembre 2010, n. 1376 L.R. 63/78, art. 47. Spese per le attivita' ed il funzionamento dei laboratori agrochimici e fitopatologici. Affidamento in

Dettagli

- gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

- gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU41 09/10/2014 Codice DB0803 D.D. 13 giugno 2014, n. 379 Contributi semestrali a favore dell'istituto Bancario "Banca Popolare di Milano Scarl" a copertura dei mutui agevolati disposti

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014

REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014 REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014 Codice DB1804 D.D. 27 novembre 2013, n. 644 L.R. 58/1978. Quota per l'anno 2013 e 2014. Contributo alle attivita' della Fondazione Torino Musei e dell'associazione Culturale

Dettagli

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU7 19/02/2015 Codice DB0803 D.D. 26 novembre 2014, n. 638 Contributi semestrali a favore degli Enti Mutuanti a copertura dei mutui agevolati disposti ai sensi delle leggi 457/78, 94/82

Dettagli

preso atto dell esigenza di:

preso atto dell esigenza di: REGIONE PIEMONTE BU12 20/03/2014 Codice DB0802 D.D. 27 novembre 2013, n. 629 DGR n. 48-4757 del 15-10-2012. Adesione alla convenzione Consip S.p.A. Pcdesktop12 per la fornitura di PC Desktop ed al servizio

Dettagli

Aggiornamento dei limiti di reddito per l'anno 2014 degli assegnatari e degli acquirenti di alloggi di edilizia residenziale pubblica sociale.

Aggiornamento dei limiti di reddito per l'anno 2014 degli assegnatari e degli acquirenti di alloggi di edilizia residenziale pubblica sociale. REGIONE PIEMONTE BU4 23/01/2014 Codice DB0803 D.D. 20 dicembre 2013, n. 676 Aggiornamento dei limiti di reddito per l'anno 2014 degli assegnatari e degli acquirenti di alloggi di edilizia residenziale

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 03684/060 Servizio Edilzia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 03684/060 Servizio Edilzia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 03684/060 Servizio Edilzia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 102 approvata il 13 agosto 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

Comune di Pozzuolo del Friuli

Comune di Pozzuolo del Friuli Comune di Pozzuolo del Friuli INTERNET sito web: www.comune.pozzuolo.udine.it e-mail: protocollo@com-pozzuolo-del-friuli.regione.fvg.it Via XX Settembre, 31 33050 POZZUOLO DEL FRIULI (UD) C.F.: 80010530303

Dettagli

IL DIRETTORE. Accertato che è stato avviato il procedimento di richiesta di proroga al 31 dicembre 2015 per i moduli di cui sopra.

IL DIRETTORE. Accertato che è stato avviato il procedimento di richiesta di proroga al 31 dicembre 2015 per i moduli di cui sopra. REGIONE PIEMONTE BU38 24/09/2015 Codice A16000 D.D. 16 giugno 2015, n. 237 Programma Operativo di Cooperazione territoriale europea 2007-2013 Italia - Svizzera - progetto PTA-DESTINATION moduli 2RP-GT

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU53 31/12/2014

REGIONE PIEMONTE BU53 31/12/2014 REGIONE PIEMONTE BU53 31/12/2014 Codice A19000 D.D. 22 dicembre 2014, n. 45 Collaborazione coordinata e continuativa altamente qualificata con profilo tecnico nell'ambito del Progetto europeo "2020Together".

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU39 01/10/2015

REGIONE PIEMONTE BU39 01/10/2015 REGIONE PIEMONTE BU39 01/10/2015 Codice A20100 D.D. 17 giugno 2015, n. 256 L.R. 75/1996 Affidamento di incarico a Sviluppo Piemonte Turismo s.r.l. per la realizzazione di azioni di promozione e comunicazione

Dettagli

Aggiornamento dei limiti massimi di costo degli interventi di Edilizia Sociale Agevolata e Sovvenzionata a decorrere dal 30 giugno 2013.

Aggiornamento dei limiti massimi di costo degli interventi di Edilizia Sociale Agevolata e Sovvenzionata a decorrere dal 30 giugno 2013. REGIONE PIEMONTE BU48 28/11/2013 Codice DB0803 D.D. 18 novembre 2013, n. 582 Aggiornamento dei limiti massimi di costo degli interventi di Edilizia Sociale Agevolata e Sovvenzionata a decorrere dal 30

Dettagli

Premesso che: alla luce di quanto sopra:

Premesso che: alla luce di quanto sopra: REGIONE PIEMONTE BU13 27/03/2014 Codice DB1815 D.D. 28 ottobre 2013, n. 488 Partecipazione della Regione Piemonte a Skipass, Modena 31 ottobre/3 novembre 2013. Impegno di spesa di euro 9.625,80 sul capitolo

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU2 09/01/2014

REGIONE PIEMONTE BU2 09/01/2014 REGIONE PIEMONTE BU2 09/01/2014 Codice DB1603 D.D. 29 ottobre 2013, n. 514 PAR FSC 2007-2013 Asse I.3 Linea d'intervento Comparto artigianato - "Valorizzazione delle produzioni dell'artigianato piemontese

Dettagli

Con successive determinazioni dirigenziali sono stati approvati i bandi di concorso per ciascuna misura d intervento ed i modelli di domanda.

Con successive determinazioni dirigenziali sono stati approvati i bandi di concorso per ciascuna misura d intervento ed i modelli di domanda. REGIONE PIEMONTE BU39 01/10/2015 Codice A15010 D.D. 8 luglio 2015, n. 533 Edilizia Residenziale Pubblica "Programma casa : 10.000 alloggi entro il 2012". Primo biennio, misura Sovvenzionata. Richiesta

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU8 20/02/2014

REGIONE PIEMONTE BU8 20/02/2014 REGIONE PIEMONTE BU8 20/02/2014 Codice DB1600 D.D. 19 dicembre 2013, n. 727 Affidamento al CSI Piemonte del servizio di accesso a Banca Dati Camerale Telemaco per la Direzione regionale DB16 - Impegno

Dettagli

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE Determinazione nr. 2250 Trieste 18/07/2014 Proposta nr. 711 Del 18/07/2014 Oggetto: Programma per la cooperazione Italia Slovenia

Dettagli

ALLEGATO B PREMESSO CHE

ALLEGATO B PREMESSO CHE 1 ALLEGATO B SCHEMA DI CONVENZIONE PER REGOLARE I RAPPORTI TRA I CONFIDI/ALTRI FONDI DI GARANZIA E IL GESTORE DEL FONDO DI GARANZIA REGIONALE PO FESR BASILICATA 2007-2013 PREMESSO CHE La Legge Regionale

Dettagli

considerati i nuovi criteri approvati dalla succitata D.G.R. n. 17-6775 del 28/11/2013;

considerati i nuovi criteri approvati dalla succitata D.G.R. n. 17-6775 del 28/11/2013; REGIONE PIEMONTE BU28 10/07/2014 Codice DB1810 D.D. 22 aprile 2014, n. 216 L.r. 36/00 "Riconoscimento e valorizzazione delle associazioni turistiche pro loco" art. 6 Approvazione della "scheda di rendicontazione

Dettagli

(CUP J89H11003560006)

(CUP J89H11003560006) COMUNE DI BRINDISI Unione Europea PO GRECIA ITALIA 2007/2013 AVVISO PUBBLICO RELATIVO AD UNA INDAGINE DI MERCATO PER L AFFIDAMENTO DI UN INCARICO DI COLLABORAZIONE AUTONOMA PER ESPERTO PER LA VERIFICA

Dettagli

Precisazioni in merito all'attuazione degli interventi di Social Housing e degli interventi ammessi ad usufruire dei fondi PAR-FSC 2007-2013.

Precisazioni in merito all'attuazione degli interventi di Social Housing e degli interventi ammessi ad usufruire dei fondi PAR-FSC 2007-2013. REGIONE PIEMONTE BU23 11/06/2015 Codice A15010 D.D. 16 aprile 2015, n. 243 Precisazioni in merito all'attuazione degli interventi di Social Housing e degli interventi ammessi ad usufruire dei fondi PAR-FSC

Dettagli

- Adesivo PVC a 5 colori (rosso, verde, giallo, verde, fucsia), diametro 60 cm 10 pezzi per colore, totale n. 50 pezzi Euro 603,00 (o.f.e.

- Adesivo PVC a 5 colori (rosso, verde, giallo, verde, fucsia), diametro 60 cm 10 pezzi per colore, totale n. 50 pezzi Euro 603,00 (o.f.e. REGIONE PIEMONTE BU31 31/07/2014 Codice DB1814 D.D. 12 marzo 2014, n. 72 Museo Regionale di Scienze Naturali. Affidamento servizio di impaginazione e stampa di grafiche espositive e di materiali informativi

Dettagli

Atteso che per le acquisizioni dei servizi di cui al punto precedente il costo complessivo stimato è di Euro 1.500,00;

Atteso che per le acquisizioni dei servizi di cui al punto precedente il costo complessivo stimato è di Euro 1.500,00; REGIONE PIEMONTE BU30 30/07/2015 Codice A12010 D.D. 18 giugno 2015, n. 148 Servizio prenotazione e rilascio titoli di viaggio (CIG Z6314FC1FC) e ospitalita' alberghiera (CIG Z8514F3C00) per partecipanti

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU8S1 26/02/2015

REGIONE PIEMONTE BU8S1 26/02/2015 REGIONE PIEMONTE BU8S1 26/02/2015 Codice A15120 D.D. 11 dicembre 2014, n. 4 L.R. 9/2007 art. 24 - d.g.r. 33-743 del 5.12.2014. Approvazione bando regionale per l'assegnazione di contributi anno 2014 a

Dettagli

Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Tributi, Catasto e Suolo Pubblico 2015 02820/013 Servizio Pubblicità e O.S.P. CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 253 approvata il 30 giugno 2015 DETERMINAZIONE: PROCEDURA APERTA

Dettagli

Considerato che alla procedura di acquisto è associato il CIG J19E12000760007;

Considerato che alla procedura di acquisto è associato il CIG J19E12000760007; REGIONE PIEMONTE BU26 02/07/2015 Codice A12080 D.D. 19 maggio 2015, n. 103 Aggiudicazione fornitura di stampati per il programma Alpine Space progetto "AlpBC". Esito procedura negoziata disposta con D.D.77

Dettagli

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO P.G. 58467/2012 Data firma: 13/07/2012 Data esecutività: 20/07/2012

Dettagli

A relazione dell'assessore Ferrari:

A relazione dell'assessore Ferrari: REGIONE PIEMONTE BU53 31/12/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 5 dicembre 2014, n. 33-743 Assegnazione di contributi per l'anno 2014 a favore degli Organismi di collegamento e coordinamento, formati

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04666/060 Servizio Edilizia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04666/060 Servizio Edilizia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 04666/060 Servizio Edilizia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 147 approvata il 8 ottobre 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 823 Trieste 01/04/2015 Proposta nr. 540 Del 31/03/2015 Oggetto: L.R. 20/2006. Incentivi alla Cooperazione sociale per l'anno

Dettagli

Regione Siciliana: Polo della Sicilia Greca (http://www.poinattrattori.it/programma/gestione-precedente/polo-della-siciliagreca.

Regione Siciliana: Polo della Sicilia Greca (http://www.poinattrattori.it/programma/gestione-precedente/polo-della-siciliagreca. Avviso di Manifestazione d interesse ambito territoriale: Polo di attrazione culturale Regione Siciliana: Polo della Sicilia Greca Manifestazione d interesse a partecipare a procedura negoziata per l individuazione

Dettagli

UNIVERSITA di TORINO - Dipartimento di Valorizzazione e Protezione delle Risorse Agroforestali (DIVAPRA) Costo progetto 1 anno. Costo progetto 2 anno

UNIVERSITA di TORINO - Dipartimento di Valorizzazione e Protezione delle Risorse Agroforestali (DIVAPRA) Costo progetto 1 anno. Costo progetto 2 anno REGIONE PIEMONTE BU14 03/04/2014 Codice DB1119 D.D. 19 novembre 2013, n. 1035 Reg.CEE1083/2006.Contributi per attuazione Programma Operativo cooperazione transfrontaliera 2007-2013 "Italia-Francia ALCOTRA"-Progetto"Salvaguardia

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera: Premesso che:

A relazione dell'assessore Cavallera: Premesso che: REGIONE PIEMONTE BU22 30/05/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 10 maggio 2013, n. 3-5763 L.R. 75/95 e s.m.i, art 8 bis. Approvazione del programma regionale di lotta alle zanzare e affidamento all'istituto

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU12 24/03/2011

REGIONE PIEMONTE BU12 24/03/2011 REGIONE PIEMONTE BU12 24/03/2011 Codice DB1801 D.D. 9 dicembre 2010, n. 1393 Progetto "Master dei talenti della societa' civile" promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino e dalla Fondazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA. Determinazione n 2714 del 19/06/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO DI SPESA. Determinazione n 2714 del 19/06/2015 Servizio Pianificazione territoriale e della mobilità, Patrimonio, risorse naturali e politiche energetiche Urbanistica - Ufficio presidio e supporto attività d'area DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CON IMPEGNO

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014

REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014 REGIONE PIEMONTE BU5 30/01/2014 Codice DB1603 D.D. 26 novembre 2013, n. 607 PAR FSC 2007-2013 Asse I.3 Linea d'intervento "Comparto artigianato" "Valorizzazione delle produzioni dell'artigianato piemontese

Dettagli

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO

COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO COMUNE DI PISA D I R E Z I O N E SERVIZI ISTITUZIONALI CULTURA TURISMO OGGETTO: APPROVAZIONE BANDO ANNO 2014 PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ORDINARI. SETTORE D INTERVENTO : CULTURA. PRENOTAZIONE IMPEGNO

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU19 14/05/2015

REGIONE PIEMONTE BU19 14/05/2015 REGIONE PIEMONTE BU19 14/05/2015 Codice A15010 D.D. 23 marzo 2015, n. 196 L. 179/92 - Economie Ottavo Programma di Edilizia Agevolata - locazione permanente - Presa d'atto della rinuncia al finanziamento

Dettagli

27/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 95. Regione Lazio

27/11/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 95. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE INFRASTRUTTURE, AMBIENTE E POLITICHE ABITATIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 4 novembre 2014, n. G15557 POR FESR LAZIO 2007-2013. Progetto A0070P0376. Call for proposal

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 114 DEL 18/01/2016

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 114 DEL 18/01/2016 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 114 DEL 18/01/2016 SETTORE LAVORI PUBBLICI 2 SERVIZIO MANUTENZIONE FABBRICATI E IMPIANTI SPORTIVI OGGETTO: IMPORTO 4.189,00 SERVIZIO FUNZIONI RSPP IN MATERIA DI SICUREZZA

Dettagli

COMUNE DI PALAZZOLO ACREIDE PROVINCIA DI SIRACUSA UFFICIO TECNICO

COMUNE DI PALAZZOLO ACREIDE PROVINCIA DI SIRACUSA UFFICIO TECNICO COMUNE DI PALAZZOLO ACREIDE PROVINCIA DI SIRACUSA UFFICIO TECNICO In esecuzione alla Determina del Dirigente del 4 Settore LL.PP. e Servizi Ufficio Tecnico - del Comune di Palazzolo Acreide n. 187 del

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU7 17/02/2011

REGIONE PIEMONTE BU7 17/02/2011 REGIONE PIEMONTE BU7 17/02/2011 Codice DB1107 D.D. 19 novembre 2010, n. 1316 Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013 - Ricorso alla procedura negoziata, ai sensi dell'art. 57, comma 2, lettera b)

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU31 31/07/2014

REGIONE PIEMONTE BU31 31/07/2014 REGIONE PIEMONTE BU31 31/07/2014 Codice DB0506 D.D. 3 giugno 2014, n. 114 l.r. n. 58/1987 e s.m.i., l.r. n. 57/1991 e s.m.i. e l.r. n. 44/2000 e s.m.i. C.I.G. n. ZCF0ECA035. Servizi di assistenza on-line

Dettagli

- In data 12 maggio 2015, il Ministero per la Sviluppo Economico - Direzione generale per il

- In data 12 maggio 2015, il Ministero per la Sviluppo Economico - Direzione generale per il REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 26 ottobre 2015, n. 15-2314 Programma regionale di cofinanziamento a favore dell'efficienza energetica nei cicli e delle strutture

Dettagli

Il Dirigente Alessandra Semini. Allegato

Il Dirigente Alessandra Semini. Allegato REGIONE PIEMONTE BU2S1 13/01/2012 Codice DB0820 D.D. 12 gennaio 2012, n. 6 Fondo di sostegno alla locazione (art. 11 Legge 431/98), esercizio finanziario 2011 - D.G.R. n. 19-3207 del 30/12/2011. Approvazione

Dettagli

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto:

Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità. n 224 del 31/05/2013. Oggetto: Tipo atto: Decreto dirigenziale soggetto a controllo contabile e di legittimità n 224 del 31/05/2013 Struttura organizzativa : Settore bilancio e finanze Dirigente responsabile : Dirigente Mascagni Fabrizio

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU6S1 12/02/2015

REGIONE PIEMONTE BU6S1 12/02/2015 REGIONE PIEMONTE BU6S1 12/02/2015 Codice DB1603 D.D. 20 novembre 2014, n. 798 Servizio di organizzazione della partecipazione delle imprese artigiane a AF Milano (Fieramilano 29/11-8/12/2014). Procedura

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU16 23/04/2015

REGIONE PIEMONTE BU16 23/04/2015 REGIONE PIEMONTE BU16 23/04/2015 Codice A20090 D.D. 30 marzo 2015, n. 140 MRSN. Avvio della trattativa mediante procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara (art. 57 del D.Lgs 163/2006)

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU9 27/02/2014

REGIONE PIEMONTE BU9 27/02/2014 REGIONE PIEMONTE BU9 27/02/2014 Codice DB1100 D.D. 29 novembre 2013, n. 1138 L.R. n. 63/78 art. 47. Contributi per studi, indagini, ricerche e programmi di sperimentazione agraria applicata. Impegno di

Dettagli

viste le Istruzioni per l applicazione della L.R. n. 11/2001, approvate da ultimo con la DGR n. 34 4091 del 2 Luglio 2012;

viste le Istruzioni per l applicazione della L.R. n. 11/2001, approvate da ultimo con la DGR n. 34 4091 del 2 Luglio 2012; REGIONE PIEMONTE BU4S2 29/01/2015 Codice DB1117 D.D. 27 novembre 2014, n. 1036 L.R. n. 11 del 25/5/2001. CO.SM.AN. - Autorizzazione ad ARPEA ad erogare al CO.SM.AN. un contributo di euro 745.000,00 quale

Dettagli

entro il termine del 20.11.2015, fissato nella lettera d invito, è regolarmente pervenuta l offerta della Società sopra indicata;

entro il termine del 20.11.2015, fissato nella lettera d invito, è regolarmente pervenuta l offerta della Società sopra indicata; REGIONE PIEMONTE BU50 17/12/2015 Codice A1509A D.D. 1 dicembre 2015, n. 949 POR-FSE 2014/20, Asse I - occup. OT 08 - Priorita' d'investimento 8iv. Procedura negoziata - art. 57,c. 5,lett. b), D.Lgs.163/06

Dettagli

PARTE SECONDA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 giugno 2014, n. 1135

PARTE SECONDA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 giugno 2014, n. 1135 21562 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 86 del 02 07 2014 PARTE SECONDA Deliberazioni del Consiglio e della Giunta DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 giugno 2014, n. 1135 Programma di Cooperazione

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Lazio

Bollettino Ufficiale della Regione Lazio Repubblica Italiana Bollettino Ufficiale della Regione Lazio Disponibile in formato elettronico sul sito: www.regione.lazio.it Legge Regionale n.12 del 13 agosto 2011 Data 22/10/2013 Numero 87 Supplemento

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015

REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015 REGIONE PIEMONTE BU45 12/11/2015 Codice A17040 D.D. 5 giugno 2015, n. 338 Reg. CE 1698/2005 e 1974/2006. Oneri per il piano di comunicazione del PSR 2007-2013. Premi concorso per l'ideazione del logo del

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU5 04/02/2016

REGIONE PIEMONTE BU5 04/02/2016 REGIONE PIEMONTE BU5 04/02/2016 Codice A1106A D.D. 4 novembre 2015, n. 636 Indizione di una procedura in economia mediante affidamento diretto, ai sensi dell'art. 125, c. 1, lett. b) e c. 11 del D.Lgs

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 69 del 11/03/2015

Decreto Dirigenziale n. 69 del 11/03/2015 Decreto Dirigenziale n. 69 del 11/03/2015 Dipartimento 53 - Dipartimento delle Politiche Territoriali Direzione Generale 9 - Direzione Generale per il governo del territorio U.O.D. 92 - Direzione di Staff

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233 COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Via Mons. Saba, 10 - Tel. 070/744121 - Fax 070/743233 SERVIZIO AFFARI GENERALI Ufficio: RAGIONERIA DETERMINAZIONE n. 102 del 10-12-2014 Oggetto: Autorizzazione

Dettagli

Premesso che: destinazioni turistiche. eventuali meccanismi di incentivazione. itinerari dell offerta turistica dell area

Premesso che: destinazioni turistiche. eventuali meccanismi di incentivazione. itinerari dell offerta turistica dell area REGIONE PIEMONTE BU12 26/03/2015 Codice DB1815 D.D. 3 dicembre 2014, n. 578 D.G.R. 2-7080 del 10.2.2014. Accertamento di entrata di euro 172.500,00 sul cap. 28832/14 e di euro 57.500,00 sul cap. 22212/14.P.O.

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 760 / 2014 OGGETTO: IMPEGNO DELLA SPESA DI EURO 1.462,78 PER IL RINNOVO

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO PAR FSC 2007-2013: ATTUAZIONE, CONTROLLO E PROGRAMMAZIONE (CODICE CORSO 15003) Seminario conclusivo. Torino, 10 giugno 2015

PERCORSO FORMATIVO PAR FSC 2007-2013: ATTUAZIONE, CONTROLLO E PROGRAMMAZIONE (CODICE CORSO 15003) Seminario conclusivo. Torino, 10 giugno 2015 PERCORSO FORMATIVO PAR FSC 2007-2013: ATTUAZIONE, CONTROLLO E PROGRAMMAZIONE (CODICE CORSO 15003) Seminario conclusivo Torino, 10 giugno 2015 Maggio 2013 PERCORSO FORMATIVO PAR FSC 2007-2013: ATTUAZIONE,

Dettagli

SETTORE SVILUPPO ECONOMICO DETERMINAZIONE SENZA IMPEGNO DI SPESA

SETTORE SVILUPPO ECONOMICO DETERMINAZIONE SENZA IMPEGNO DI SPESA IP/ANNO 4428/2014 SETTORE SVILUPPO ECONOMICO DETERMINAZIONE SENZA IMPEGNO DI SPESA Oggetto: Procedura comparativa, tramite avviso pubblico, per l'individuazione di un collaboratore cui affidare un incarico

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 66 DATA 13/11/2014 OGGETTO: Misure organizzative per assicurare la tempestività

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2013-165 del 08/03/2013 Oggetto Direzione Tecnica. Affidamento

Dettagli

Codice DB1414 D.D. 6 dicembre 2013, n. 3002 Affido del servizio di gestione comunicazioni di allertamento via web per l'anno 2014.

Codice DB1414 D.D. 6 dicembre 2013, n. 3002 Affido del servizio di gestione comunicazioni di allertamento via web per l'anno 2014. REGIONE PIEMONTE BU10 06/03/2014 Codice DB1414 D.D. 6 dicembre 2013, n. 3002 Affido del servizio di gestione comunicazioni di allertamento via web per l'anno 2014. CIG54873142C3 Premesso che con D.D. 643

Dettagli

Determinazione Dirigenziale n. 1444 del 18.9.2014. Centro di Responsabilità n. 11 Centro di Costo n. 172 Pratica n. 3281647 del 18.9.

Determinazione Dirigenziale n. 1444 del 18.9.2014. Centro di Responsabilità n. 11 Centro di Costo n. 172 Pratica n. 3281647 del 18.9. Centro di Responsabilità n. 11 Centro di Costo n. 172 Pratica n. 3281647 del 18.9.2014 Oggetto: Affidamento allo Studio Legale Associato Corinaldesi Mischi dell incarico professionale di supporto al Responsabile

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche FUNZIONARIO INCARICATO

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche FUNZIONARIO INCARICATO REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche Proposta nr. 16 del 11/02/2015 - Determinazione nr. 288 del 11/02/2015 OGGETTO: Concessione di un contributo

Dettagli

ANNO 2011. Legge regionale n. 12 del 23 maggio 2008 Art. 20 Cooperazione sanitaria internazionale

ANNO 2011. Legge regionale n. 12 del 23 maggio 2008 Art. 20 Cooperazione sanitaria internazionale Gabinetto della Presidenza della Giunta regionale Settore Affari Internazionali e Comunitari Direzione Sanità Settore Programmazione Sanitaria BANDO Per il personale sanitario dipendente delle strutture

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU51 19/12/2013

REGIONE PIEMONTE BU51 19/12/2013 REGIONE PIEMONTE BU51 19/12/2013 Decreto del Presidente della Giunta Regionale 16 dicembre 2013, n. 74 Approvazione ai sensi dell'art. 34 del D.Lgs. n. 267/ 2000 e dell'art. 17 bis della L.R. 56/77 e s.m.i.

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 763 / 2014 OGGETTO: APPROVAZIONE DEL CONTRATTO PER LA MANUTENZIONE E

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 77 del 23/10/2013

Decreto Dirigenziale n. 77 del 23/10/2013 Decreto Dirigenziale n. 77 del 23/10/2013 A.G.C. 13 Turismo e Beni Culturali Settore 3 Beni Culturali Oggetto dell'atto: P.O. F.E.S.R. CAMPANIA 2007-2013. ASSE 1 - OBIETTIVO OPERATIVO 1.9 - ATTIVITA' "A".

Dettagli

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino

COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino COPIA ALBO COMUNE DI VILLAREGGIA Provincia di Torino Determinazione del Responsabile Servizio: TECNICO N. 30/8 del 16/04/2014 Responsabile del Servizio : Arch. CARRA Franco OGGETTO : SERVIZI CIMITERIALI

Dettagli

PRESIDENZA AUTORITÀ DI GESTIONE COMUNE DEL PROGRAMMA OPERATIVO ENPI CBC BACINO DEL MEDITERRANEO SERVIZIO PER LA GESTIONE OPERATIVA

PRESIDENZA AUTORITÀ DI GESTIONE COMUNE DEL PROGRAMMA OPERATIVO ENPI CBC BACINO DEL MEDITERRANEO SERVIZIO PER LA GESTIONE OPERATIVA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI AUDIT ESTERNO NEL QUADRO DELL ASSISTENZA TECNICA E DELLA GESTIONE DEI PROGETTI (PAGAMENTI) FINANZIATI DAL PROGRAMMA OPERATIVO ENPI CBC BACINO DEL MEDITERRANEO

Dettagli

L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres.

L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres. L.R. 20/2015, art. 4, c. 16, 17, 18, 19 B.U.R. 12/10/2015, S.O. n. 38 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 6 ottobre 2015, n. 0207/Pres. Regolamento recante i criteri e le modalità per la concessione dei

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

ESU DI VERONA. Bando di gara per la procedura ristretta per il servizio di assistenza

ESU DI VERONA. Bando di gara per la procedura ristretta per il servizio di assistenza ESU DI VERONA Bando di gara per la procedura ristretta per il servizio di assistenza tecnico scientifica e operativa delle attività previste dal progetto C.I.V.I.S. IV Cittadinanza e Integrazione in Veneto

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1358 / 2015 Area A1 - Area Risorse, Sviluppo OGGETTO: DETERMINA A CONTRARRE PER L AFFIDAMENTO DIRETTO DEL SERVIZIO DI ANALISI E COSTITUZIONE

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 7753 12/08/2014 Identificativo Atto n. 791 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO APPROVAZIONE PROGETTO SPERIMENTALE DI MASTER RIVOLTO AD APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL ART. 5 DEL D.LGS.

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna ***** SETTORE RISORSE INTERNE E DEMOGRAFIA SERVIZIO INFORMATICA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE n. 812 / 2014 OGGETTO: IMPEGNO DELLA SPESA DI EURO 6316,55 PER LA FORNITURA

Dettagli

COMUNE di. L anno 2012, il giorno. del mese di.. in, presso.. alle ore. tra

COMUNE di. L anno 2012, il giorno. del mese di.. in, presso.. alle ore. tra Allegato A alla delibera avente per oggetto: Piano nazionale di edilizia abitativa. D.P.C.M. 16 luglio 2009. Accordo di Programma tra il Ministero delle Infrastrutture e i Trasporti e la Regione Piemonte

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU26 02/07/2015

REGIONE PIEMONTE BU26 02/07/2015 REGIONE PIEMONTE BU26 02/07/2015 Codice A19000 D.D. 4 maggio 2015, n. 249 Riconfigurazione e nomina dei componenti dei Comitati Tecnici di Valutazione delle misure in campo energetico finanziate dall'asse

Dettagli

Città di Tortona Provincia di Alessandria

Città di Tortona Provincia di Alessandria Città di Tortona Provincia di Alessandria REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE DEL PATRIMONIO COMUNALE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 6 del 24/01/2013. Pagina 1 di 6 Sommario ART.1 - OGGETTO

Dettagli

IL DIRIGENTE. Visto l art. 26, co. 3 e 3 bis, Legge n. 448/1999 e s.m.i.;

IL DIRIGENTE. Visto l art. 26, co. 3 e 3 bis, Legge n. 448/1999 e s.m.i.; REGIONE PIEMONTE BU4 29/01/2015 Codice DB0506 D.D. 28 novembre 2014, n. 236 D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.. C.I.G. n. ZC711B57C5. Iniziative per la formazione, la qualificazione e l'aggiornamento delle Polizie

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 07114/060 Servizio Edilizia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 07114/060 Servizio Edilizia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 07114/060 Servizio Edilizia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 254 approvata il 15 dicembre 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

ALLEGATO A Atto di indirizzo

ALLEGATO A Atto di indirizzo ALLEGATO A Atto di indirizzo Programma di finanziamento degli interventi di manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo degli immobili destinati ad asilo nido e/o micro-nido comunali

Dettagli

n. 4 pannelli con stampa fotografica bifacciale, delle dimensioni cm. 215x150 cm;

n. 4 pannelli con stampa fotografica bifacciale, delle dimensioni cm. 215x150 cm; REGIONE PIEMONTE BU12 26/03/2015 Codice A20100 D.D. 15 dicembre 2014, n. 15 Partecipazione della Regione Piemonte alla manifestazione fieristica TTI 2014 - Travel Trade Italia - Rimini dal 9 all'11 ottobre

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU7 17/02/2011

REGIONE PIEMONTE BU7 17/02/2011 REGIONE PIEMONTE BU7 17/02/2011 Codice DB1102 D.D. 24 novembre 2010, n. 1352 L.R. 63/78 art. 41. Affidamento all'ima Piemonte dell'incarico per la realizzazione di immagini fotografiche sul paesaggio piemontese

Dettagli

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO

DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO 11345 01/12/2014 Identificativo Atto n. 1172 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO APPROVAZIONE PROGETTO SPERIMENTALE DI MASTER RIVOLTO AD APPRENDISTI ASSUNTI AI SENSI DELL ART. 5 DEL D.LGS.

Dettagli

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. SVILUPPO E PIANIFICAZIONE TERRITORIALE Determinazione nr. 2341 Trieste 13/09/2013 Proposta nr. 738 Del 13/09/2013 Oggetto: Progetto strategico SIGMA2 - "Rete transfrontaliera

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60)

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) SETTORE AFFARI GENERALI, CONTABILIZZAZIONE E CONTROLLI AZIANDALI INTEGRATI Decreto n. 117 del 09 dicembre 2014 Oggetto:

Dettagli

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento

1) Obiettivi. 2) Destinatari del contributo. 3) Priorità dei progetti ammessi a finanziamento ALLEGATO B Modalità per la concessione di contributi e indicazioni per la presentazione dei Progetti Sociali- artt. 7 e 8 l.r. 26/93 Interventi a favore della popolazione zingara 1) Obiettivi La Giunta

Dettagli

IL DIRETTORE CENTRALE

IL DIRETTORE CENTRALE D. Dirett. reg. 25 luglio 2013, n. 1335/ISTR/2013 1 Progetti per l'arricchimento dell'offerta formativa delle istituzioni scolastiche statali e paritarie del Friuli-Venezia Giulia - anno scolastico 2013/2014:

Dettagli