1. Lo scenario del sistema agricolo ed agroalimentare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Lo scenario del sistema agricolo ed agroalimentare"

Transcript

1 Ricrch Pr un progtto di rilncio dll grolimntr itlino* Mssimilino D Alssio** 1. Lo scnrio dl sistm gricolo d grolimntr Lo scnrio comptitivo di front l qul si colloc il sistm gricolo d grolimntr itlino risult crttrizzto d un lvto grdo di complssità. L principli vribili ch concorrono dfinir il qudro rigurdno: L voluzion di mrcti intrnzionli dll commodity gricol. Dl 2007 si rgistr un ndmnto crscnt ni przzi di prodotti gricoli (+47% dl Fo indx pric). Fttori congiunturli (ndmnti climtici vvrsi, ttività spcultiv, domnd fini nrgtici sul mrcto di crli, prssi di tsszion dll offrt ssunt d lcuni psi produttori) strutturli (l mrsion dl sottosviluppo dll Cin, dll Indi, dl Brsil, dl Sud-Est sitico il rddoppio dll domnd limntr soprttutto crico di prodotti limntri protici) fnno ritnr ch non si trtti di un fnomno tmporno. L impnnt di przzi gricoli ll stss strgu di tutt l principli produzioni di mtri prim ssumrà in prospttiv un crttr prmnnt ch crttrizzrà i futuri scnri gricoli d grolimntri mondili. Lo scnrio ppr ultriormnt condizionto dll incrtzz sugli siti finli dl ngozito Doh Round dl Wto ch potrbbro contribuir ll govrnnc di mrcti gricoli mondili dfinndo un sistm di rgol nll rlzioni commrcili intrnzionli. L ndmnto di mrcti di fttori dll produzion i costi dll pprovvigionmnto nrgtico. Ngli ultimi nni si rgistr un fnomno di gnrlizzt livitzion di przzi dll mggior prt dll mtri prim (+52,2% Indics of Primry Commodity Prics dl Fmi ). Qust impnnt h rigurdto, in prticolr, i prodotti ptrolifri (+47,1% Indics of Enrgy Prics dl Fmi ) ponndo l cntro dll ttnzion collttiv l qustion nrgtic. L impnnt di przzi di prodotti nrgtici influnz l gricoltur dtrminndo 145 * Trtto d Tr crisi «grnd trsformzion», cur di Lur Pnncchi, Ediss, Rom, ** Fondzion Mts.

2 15/ d un lto l crscit di costi di produzion dll ltro invstndo il sttor dl ruolo di produttor di bio-nrgi in sostituzion di qull fossili. In qust ultimo cmpo l pculirità ch crttrizzno l gricoltur urop d itlin (orogrfi, idrogrfi, dnsità dmogrfic, cc.) rndono molto svntggioso il confronto in trmini di comptitività con i sttori bio-nrgtici di mss di psi tropicli (Brsil Sud-Est sitico). Miglior è l sostnibilità dl contributo nrgtico ch può fornir l gricoltur urop d itlin considrndo l introduzion di prssi di utosufficinz nrgtic (impinti zindli di piccol tgli) di vlorizzzion di sottoprodotti, scrti rifiuti. Non bisogn infin dimnticr il contributo ch l sclt spost in prcdnz possono fornir nll ottic dll mitigzion dgli fftti dl cmbimnto climtico dll gstion sostnibil dll risors idrich. Il fnomno dl lndgrbbing. Ngli ultimi nni si rgistrno ingnti invstimnti rlizzti d soggtti conomici di psi più sviluppti finlizzti ll cquisizion di suprfici coltivbili ni psi in vi di sviluppo. Qust sclt sottndono un strtgi finlizzt grntir l sicurzz dgli pprovvigionmnti limntri pr qugli Stti in crscit conomic dmogrfic m privi di grndi risors gricol idrich. Contmpornmnt l cquisizion di trrni coltivbili è divntt oggtto dll oprzioni conomich di molti oprtori finnziri nll convinzion ch l limntzion poss ssr «l oro nro dl futuro». Scondo molti, d qui l 2050, l produzion di limnti dovrà rddoppir pr soddisfr l signz mondili ciò pr intrssnti occsioni di businss conomico nl prossimo futuro. L cquisizion di trr coltivbili è nch finlizzt coglir l occsion offrt dllo sviluppo dll gronrgi. Gorg Soros, dfinito «il più grnd invstitor dl mondo», d smpio scommtt nch sui biocombustibili d h cquistto rcntmnt normi suprfici gricol in Argntin. Invstimnti cczionli sono stti nch condotti dll potnz ptrolifr dl Mdio Orint dll nuov conomi orintli. L Cor dl Sud, d smpio, h cquistto ttri; l Cin ttri; l Arbi Sudit ttri; gli Emirti Arbi Uniti ttri, il Gippon ttri. Un mpi ftt, quindi, di suprfici coltivbil è or sotto il controllo di psi strniri. Si trtt di un procsso ch lcuni ritngono llrmnt prché prfigur un fnomno di «ccprrmnto di trr livllo mondil». Sicurzz, qulità commrcilizzzion di prodotti gricoli. L gricoltur itlin è dott di mpio ptrimonio di produzioni grolimntri tipich di qulità. Attulmnt sono, inftti, 231 i prodotti grolimntri itlini ch possono frgirsi di un dnominzion di origin comunitri (Dop, Igt, Stg). Qusti prodotti trovno prò consistnti difficoltà trovr dguti sbocchi di mrcto (Commission Europ, Dirctort Gnrl for Agricultur nd Rurl Dvlopmnt,

3 2007). Il migliormnto di qust prformnc pss ncssrimnt ttrvrso il consguimnto di ncssri progrssi in sd di ngoziti intrnzionli dl commrcio intrnzionl Wto (ccordi multiltrli sul riconoscimnto dll dnominzioni di origin l liminzion di brrir tcnich) m nch mdint politich spcifich, mirt sistmtich di informzion, divulgzion grnzi ch prmttno l pntrzion di prodotti di qulità dl md in Itly grolimntr in nuovi mrcti mrgnti (Cin, Indi, cc.). In qusto contsto non bisogn dimnticr ch l qustion dll vlorizzzion dll qulità si conntt strttmnt qull di controlli dll grnzi. L innovzion nl sttor gricolo l sptttiv di consumtori modrni. I profondi cmbimnti ch hnno rigurdto ngli ultimi nni l sclt l bitudini di consumo limntr spingono smpr più gli oprtori dl sttor vrso l dozion di prcorsi di innovzion. Ngli ultimi nni il sttor grolimntr è continumnt chimto d uno sforzo innovtivo pr crcr di ndr incontro ll sollcitzioni di consumtori smpr più signti, curiosi critici. In qusto qudro si ssist llo sviluppo di produzioni in grdo di rispondr spcifich signz di consumo (biologico, quosolidl, qurt gmm, functionl food, cc.). Qusti prodotti innovtivi sono prltro il risultto dll collborzion di sttori produttivi divrsi. N risultno, inftti, procssi di intgrzion tr sttori (chimico, frmcutico gro-limntr) guidti dll domnd spinti dll continu ricrc di innovzion ch rpprsntno uno dgli lmnti di scnrio più rilvnti pr il futuro di sistmi grolimntri. L vlorizzzion dl crttr multifunzionl dll gricoltur nll ottic dll «nuov sfid». L istituzioni l collttività sono ormi concordi nl riconoscr il crttr multifunzionl dll ttività gricol. L gricoltur unisc inftti ll voczion trdizionl lgt ll produzion di mrci (l clssich quttro «F»: food, fd, fibr ful) qull connss ll offrt di bni srvizi comuni (slvgurdi vlorizzzion dll mbint dl psggio, consrvzion dll biodivrsità, difs idrogologic, consrvzion di prsidi storico-culturli) il cui vlor non può ssr smpr compltmnt intrnlizzto di normli mccnismi di funzionmnto dl mrcto. L multifunzionlità dl l gricoltur vin ddott principl giustificzion dll sps dll gvolzioni pubblich risrvt ll gricoltur. Ngli nni vnir, qust giustificzion dovrà psr ncor più di oggi s si vogliono trovr motivzioni crdibili difs dll risors dll politic grri. In qusto contsto non bisogn dimnticr il procsso di riform dll Politic Agricol Comun tuttor in tto ch dovrbb condurr ll pprovzion di un nuovo qudro rgolmntr comunitrio pr il post Ricrch 147

4 2. L congiuntur dl sttor gricolo Con l conomi itlin in pin rcssion (scondo l stim dll Istt, il Pil è scso nl II trimstr 2012 dllo 0,8% sul trimstr prcdnt dl 2,6% risptto l II trimstr 2011), il vlor ggiunto gricolo è l unico mostrr nl scondo trimstr 2012 un crscit rl su bs nnu, sppur liv (+1,1%), ch prosgu l sri positiv prtit nl primo trimstr. A vlori corrnti il sttor gricolo rgistr un dbol incrmnto dl +0,4%, m nl contsto nzionl rpprsnt l unico sttor ch rgist un crscit dl vlor ggiunto, mntr pr i srvizi, pr l industri in snso strtto pr l costruzioni l contrzion su bs nnu rggiung rispttivmnt lo 0,6% il 5,7% (tbll 1). 15/ Tbll 1. Vlor ggiunto i przzi bs pr brnc (II trimstr 2012). Dti dstgionlizzti corrtti pr gli fftti di clndrio. Vlori conctnti (milioni di uro, nno rifrimnto 2005) Brnch Vlori Vrizioni % conctnti II trim. 12 II trim. 12 I trim. 12 II trim. 11 Agricoltur, silvicoltur psc ,1 1,1 Industri ,5-5,8 in snso strtto ,4-5,6 Costruzioni ,6-6,5 Srvizi ,5-1,1 commrcio, lbrghi, trsporti comuniczioni ,1-3,5 crdito, ttività immobiliri srvizi profssionli ,3 0,2 ltr ttività di srvizi ,2 0,0 Vlor ggiunto i przzi bs ,8-2,3 IVA, imp. ind. ntt sui prodotti importzioni ,2-5,2 Pil i przzi di mrcto ,8-2,6 Font: Istt, 2012 A confronto con l U, l gricoltur itlin si prsnt più dinmic, s si considr ch nl scondo smstr dl 2012 il vlor ggiunto gricolo rl dll U 27 è diminuito dl -0,5% su bs nnu, qullo dll U 15 è crsciuto solo dllo 0,1% (tbll 2).

5 Tbll 2. Vlor ggiunto gricolo (II trimstr 2012). Dti dstgionlizzti corrtti pr gli fftti di clndrio Ps Vrizion % II trim. 12 II trim. 12 I trim. 12 II trim. 11 Grmni -2,0-4 Spgn -0,1 +2,5 Frnci 0,7 +3,6 Itli -2,1 +1,1 Rgno Unito -2,6-7,8 Union Europ (15 psi) -0,7 +0,1 Union Europ (27 psi) -0,4-0,5 Font: Eurostt, 2012 Anch sul pino occupzionl il sttor gricolo smbr mostrr un mggior rttività ll crisi conomic risptto gli ltri sttori dll conomi nzionl. L tbll 3 mostr inftti ch il sttor gricolo rgistr un incrmnto occupzionl su bs nnu (+3,3%) molto più consistnt di qullo rilvto pr l intr conomi nzionl (+0,1%). Tbll 3. Numro occupti (II trimstr 2012). Dti dstgionlizzti Brnch Numro Vrizion % occupti II trim. 12 II trim. 12 I trim. 12 II trim. 11 Agricoltur, silvicoltur psc ,04 3,3 Industri sclus costruzioni ,30-0,3 Costruzioni ,20-5,1 Srvizi ,30 0,7 Totl ,10 0,1 Font: Istt, 2012 Ricrch 149 Anch nl confronto con l U, l gricoltur itlin prsnt prformnc occupzionli migliori di qull rgistrt ngli ltri psi uropi. Nl scondo smstr dl 2012 inftti gli occupti gricoli dll U 27 sono diminuiti dl -0,8% su bs nnu, mntr qulli dll U 15 sono crsciuti solo dllo 0,3% (tbll 4).

6 Tbll 4. Numro occupti (II trimstr 2012). Dti dstgionlizzti Ps Vrizion % II trim. 12 II trim. 12 I trim. 12 II trim. 11 Grmni 1,2-0,4 Spgn -8,7-1,3 Frnci -9,0-2,3 Itli 0,3 3,4 Rgno Unito -11,2 3,3 Union Europ (15 psi) -7,0 0,3 Union Europ (27 psi) -5,1-0,8 Font: Eurostt, I crttri strutturli dll gricoltur itlin 15/ L zind gricol Sull bs di dti dfinitivi dl 6 Cnsimnto Gnrl dll Agricoltur dll Istt, in Itli sono prsnti circ 1 milion 672 mil zind gricol con un dimnsion mdi di 7,9 ttri di suprfici totl. Il confronto intrcnsurio ( ) prmtt di vidnzir l consistnt riduzion nll numrosità zindl (-47,8%). Qusto fnomno prlllmnt ll incrmnto rgistrto nll SAU (Suprfici Agricol Utilizzt) dtrmin un consistnt incrmnto nll SAU mdi zindl (+30,6%). Qusto dto tstimoni il procsso di ristrutturzion strutturl ch continu crttrizzr il tssuto zindl dll gricoltur itlin nch sotto l spint dll modifich introdott con l riform dll Politic Agricol Comun (Riform Fischlr dl 2004 d Hlth Chck dl 2009) ch si sono sussguit ngli nni. Ultriori informzioni sull crttristich strutturli dll gricoltur itlin possono ssr dsunt dll tbll 5 ch riport i dti dll distribuzion dll numrosità zindl pr clss di suprfici gricol utilizzt. In prticolr l gricoltur itlin ppr crttrizzt d uno spinto fnomno di polvrizzzion zindl considrndo ch bn il 73% dl totl dll zind h un suprfici infrior 5 ttri. L zind gricol ppiono, quindi, ncor crttrizzt d criticità strutturli dovut ll ridott dimnsion ch non prmttono l ttivzion di procssi di rzionlizzzion produttiv pr l cpitlizzzion di dgut conomi di scl.

7 Tbll 5. Azind con suprfici gricol utilizzt pr clss di suprfici gricol utilizzt (suprfici in ttri). Anno 2010 Clssi di suprfici Itli N. % Mno di d oltr Totl Font: Nostr lborzion su dti Istt L prvlnz dll zind gricol è condott dirttmnt dl coltivtor (93,9%). I dti riportti in tbll 6 vidnzino l lvt incidnz dll zind condott con il ricorso sclusivo dll mnodopr fmilir (78%). Ridotto è, invc, il pso dll zind fmiliri ch mnifstno l ncssità di fr ricorso mnodopr xtrfmilir pr l gstion dll ttività di imprs (15,6%) di qull condott con il ricorso sclusivo mnodopr slrit (5,8%). Tbll 6. Azind gricol pr form di conduzion. Anno 2007 Form di conduzion Itli N. % Solo mnodopr fmilir ,3 Mnodopr fmilir prvlnt ,9 Mnodopr xtrfmilir prvlnt ,7 Conduzion con slriti (in conomi) ,8 Conduzion coloni prziri ppodrt 537 0,03 Altr form ,2 Totl gnrl ,0 Font: Nostr lborzion su dti Istt Ricrch 151 L nlisi dll spcilizzzioni produttiv dll gricoltur itlin può ssr ffttut considrndo l distribuzion dll zind pr orintmnto produttivo (tbll 7). Circ il 74% dll zind gricol itlin svolgono l coltivzion di coltur rbor prmnnti. Tr l zind itlin con coltur rbc si vidnzi, inoltr, un lvt diffusion di zind crlicol (29,2%), con prti pscoli prmnnti (17%) con coltivzioni forggir (15,7%). Minor diffusio-

8 n mnifstno, invc, l zind ch rlizzno coltur di ortiv (6,9%), di ptt (1,8%) di pint industrili (3,5%). Mrginl infin è l prsnz di zind ch ngli ordinmnti produttivi comprndono coltur di brbbitol (0,5%) di fiori pint ornmntli (0,9%). Tbll 7. Numrosità zindl pr tipo di utilizzzion di trrni / Itli Azind N. % () di cui Crli ,2 Ptt ,8 Brbbitol d zucchro ,5 Pint industrili ,5 Ortiv ,9 Fiori pint ornmntli ,9 Forggir ,7 Prti pscoli prmnnti ,0 Coltur prmnnti ,6 di cui Vit ,0 Boschi ,3 () L somm è suprior 100% prché l zind possono vr contmpornmnt più form di utilizzzion dl trrno. Font: Nostr lborzion su dti Istt Pr qunto rigurd l consistnz dl ptrimonio zootcnico dl sistm gricolo itlino, ci si può rifrir ll tbll 8. L Itli mnifst un lvt diffusion di zind con llvmnti bovini (60% dl totl dll zind con llvmnti). Significtiv ppr nch l prsnz di zind con llvmnti ovini (24,7% dl totl) qull con llvmnti quini (21,9% dl totl). Prsnt infin crttr più mrginl l prsnz dll zind con llvmnti cunicoli (4,5% dl totl), buflini (1,2% dl totl) di struzzi (0,1% dl totl). Si noti ch il totl dll zind con llvmnti non corrispond ll somm dll zind pr singol tipologi, dt l prsnz di zind ch prticno il polillvmnto. Anch il sttor zootcnico itlino ppr crttrizzto d un fnomno di spint polvrizzzion zindl. Com si può rilvr dll tbll 9 più dl 67% dll zind con llvmnti prsntno un consistnz dl ptrimonio zootcnico infrior ll 20 Ub (Unità di Bstim Adulto).

9 Tbll 8. Consistnz dl ptrimonio zootcnico itlino Azind Pso % Cpi Bovini , Buflini , Equini , Ovini , Cprini , Suini , Avicolo , Conigli , Struzzi 244 0, Totl zind con llvmnti ,0 Font:Nostr lborzioni su dti Istt Tbll 9. Azind con llvmnti pr clss di Ub (Unità di Bstim Adulto). Anno 2010 Clssi di UBA Numro zind Pso % Mno di 5 UBA ,3 Tr 5 19,99 UBA ,2 Tr 20 99,99 UBA ,4 Tr ,99 UBA ,7 Più di 500 UBA ,4 Totl ,0 Font: Nostr lborzioni su dti Istt Ricrch Lvoro in gricoltur Scondo i dti forniti dll Inps nl 2010 srbbro complssivmnt i lvortori 1 impgnti nl sttor gricolo in Itli. I lvortori dipndnti in Itli sono complssivmnt rpprsntno circ il 68% dl totl dgli occupti in gricoltur. L rgioni con mggior prsnz di lvortori gricoli dipndnti sono l Pugli (17,3% dl totl nzionl), l Clbri (13,2% dl totl nzionl) l Sicili (13,0% dl totl nzionl). Considrndo i lvortori dipndnti pr ctgori di contrtto si ossrv l ntt prvlnz di lvortori tmpo dtrminto ch costituiscono circ il 90% dl totl di lvortori dipndnti in gricoltur. I lvortori indipndnti sono, invc, Qusto dto rigurd l numrosità dll prson ch hnno lvorto nl sttor gricolo.

10 Si trtt in prvlnz di coltivtori dirtti (94% dl totl dgli indipndnti) mntr molto contnut ppr l prsnz di imprnditori gricoli profssionli (5% dl totl dgli indipndnti). Dl tutto mrginl è ormi l prsnz di coloni di mzzdri (0,2%) ch nl dopogurr crttrizzvno l gstion di prti consistnti dl ptrimonio gricolo mridionl (tbll 10). Tbll 10. Gli occupti in gricoltur / Nord Cntro Mzzogiorno Totl Numro lvortori dipndnti Pso % 27,4 11,7 60,7 100 Lvortori tmpo dtrminto Pso % 25,9 10,8 64,2 100 Lvortori tmpo indtrminto Pso % 51,0 19,1 29,9 100 Coltivtori dirtti Coloni mzzdri Imprnditori gricoli profssionli Numro lvortori utonomi Pso % 52,8 17,5 29,6 100 Totl Font: Nostr lborzioni su dti Inps In qust sd è infin opportuno svolgr un pprofondimnto su lcun crttristich di cpi zind. Dll tbll 11 si può ossrvr com l imprs gricol itlin sino crttrizzt d cpi zind con un bsso grdo di formzion. Solo 13,6 cpi zind su cnto hnno, inftti, bnficito di un qulch formzion di tipo gricolo. L gricoltur itlin si crttrizz inoltr pr l mrct snilizzzion di cpi zind. In Itli inftti l indic di ricmbio gnrzionl misurto dl rpporto tr imprnditori gricoli con mno di 35 nni sugli ovr 65 è pri d ppn il 6,6 pr cnto, front dl 18 pr cnto dll mdi comunitri, dl 51 pr cnto dll Frnci dl 104 pr cnto dll Grmni. Tbll 11. Crttristich di cpi zind in gricoltur Riprtizion % di cpi zind con formzion gricol Indic di ricmbio trritoril complt o di bs (2005) gnrzionl (2007) Nord 19,8 8,40 Cntro 9,6 5,49 Mzzogiorno 8,5 6,19 Itli 13,6 6,63 Font: Nostr lborzioni su dti Istt

11 3.3. Commrcilizzzion multifunzionlità L modlità di commrcilizzzion dll produzioni zindli hnno importnti riprcussioni sull prformnc di rdditività di imprs. Com si può ossrvr nll tbll 12 l prvlnz dll imprs gricol itlin commrcilizz l propri produzioni snz vincoli contrttuli insturndo rpporti informli con i soggtti industrili o commrcili. Solo 8 imprs su cnto stipulno contrtti formli pr l commrcilizzzion dll propri produzioni. L gricoltur itlin prsnt, inoltr, un ridott diffusion dll form di commrcilizzzion mdint orgnismi ssocitivi. Tbll 12. Commrcilizzzion contrttul non contrttul Riprtizion Vndit con Vndit Vndit snz trritoril vincoli contrttuli d imprs d orgnismi vincoli industrili o commrcili ssocitivi contrttuli Vlor Vlor Vlor ssoluto % ssoluto % ssoluto % Nord , , ,4 Cntro , , ,9 Mzzogiorno , , ,1 Itli , , ,4 Font: Nostr lborzioni su dti Istt L occsioni di intgrzion dl rddito zindl mdint l ttivzion di ttività rmunrtiv ltrntiv costituiscono un importnt fttor di comptitività pr l imprs gricol. L figur 1 dimostr l lvt diffusion in Itli di conduttori zindli gricoli con ttività connss. Ricrch 155 Figur 1. Conduttori di zind gricol con ttività rmunrtiv ltrntiv Font: Nostr lborzioni su dti Eurostt

12 Pr nlizzr il grdo di diffusion di ttività multifunzionli in Itli si può fr rifrimnto ll tbll 13. L Itli si crttrizz, in prticolr, pr l lvt diffusion di zind con vndit dirtt di qull ch pplicno il disciplinr biologico pr l produzion o trsformzion dll produzioni zindli. In Itli vicvrs si rilv un minor diffusion di ttività grituristich utorizzt di imprs ch rlizzno produzioni mrchio comunitrio Dop /o Igp. 15/ Tbll 13. L gricoltur multifuzionl in Itli nl Mzzogiorno Vndit Produttori Suprfici Dop Azind Oprtori Suprfici dirtt di Dop Igp Igp (h) grituristich biologici biologico (2007) (2008) (2008) utorizzt (2010) (2010) (h) (2010) Nord , Cntro , Mzzogiorno , Itli , Font: Nostr lborzioni su dti Istt SINAB 4. I crttri strutturli dll industri limntr itlin Il sttor dll trsformzion di prodotti grolimntri rpprsnt un comprto prticolrmnt significtivo ll intrno dl sistm produttivo nzionl si pr l su dimnsion quntittiv si pr il ruolo ch sso ssum nll sstto socil, mbintl culturl dl ps. Sotto il profilo quntittivo sso rpprsnt il scondo comprto mniftturiro itlino, dopo l mccnic, contribuisc in misur dtrminnt ll ffrmzion dl md in Itly nl mondo. Nl 2010, inftti, l industri limntr nzionl h rlizzto complssivmnt un ftturto di 124 milirdi di uro (Fdrlimntr, 2011) contribundo pr il 15% l totl dl ftturto dl sttor mniftturiro itlino (figur 2).

13 Figur 2. L industri limntr nl contsto dll ttività mniftturir in Itli (2009) Font: Nostr lborzioni su dti Istt, 2011 L imprs ttiv nll industri limntr, dll bvnd dl tbcco sono Si trtt in prticolr di imprs dl comprto dll industri limntr, di dl comprto dll industri dll bvnd di 69 imprs dl comprto dll industri dl tbcco. L imprs dll industri limntr, dll bvnd dl tbcco rpprsntno l 1,1% dl totl dll imprs ttiv in Itli il 10,9% dll imprs dl sttor mniftturiro. A livllo rgionl l mggior numrosità dll imprs dll industri limntr, dll bvnd dl tbcco si rilv in Cmpni (12% dl totl), Sicili (11,9%), Lombrdi (9,9%) d Emili-Romgn (8,2%). Un mggior spcilizzzion nl sttor dll imprs limntri si rgistr, invc, in Clbri (26,2% dll imprs mniftturir 2,2% dl totl), Molis (23,4% dll imprs mniftturir 1,7% dl totl) Sicili (23,2% dll imprs mniftturir 1,9% dl totl). Nl 2009 gli occupti nl sttor dll Industri limntr dll bvnd dl tbcco rno Gli occupti nll industri limntr, dll bvnd dl tbcco rpprsntno il 2,9% dl totl dgli ddtti in Itli l 11,6% dgli occupti nl sttor mniftturiro. A livllo rgionl l mggior numrosità dgli ddtti nll industri limntr, dll bvnd dl tbcco si rilv in Lombrdi (16,2% dl totl), Emili-Romgn (12,1%), Cmpni (9,9%) Vnto (9,8%). Ricrch Infocmr (2011). 3 Inps (2011).

14 Box 1. Invstimnti costo dl lvoro L industri limntr prsntv nl 2008 un vlor dl rpporto tr il ftturto l or lvort di dipndnti pri 207 uro. Si trtt di un dto suprior qullo rgistrto pr l intro sttor mniftturiro dov il rpporto si ttst sui 156 uro. Anch il rpporto tr il vlor dll produzion l or lvort di dipndnti dll industri limntr (197 uro) risult suprior qullo rltivo ll intro sttor mniftturiro (151 uro). Prosptto 1. Indictori crttristici dll industri limntr dl sttor mniftturiro (1 prt) 15/ Sttor Ftturto Ftturto/ Vlor Vlor dll Numro di Miglii or dll produzion produzion/ or lvort di uro lvort Miglii or lvort di dipndnti uro Miglii uro Industri mniftturir Industri limntr Font: Nostr lborzioni su dti Istt, 2008 L industri limntr prsntv nl 2008 un rpporto tr il vlor di slri stipndi l or lvort di dipndnti pri 14 uro. Si trtt di un dto infrior qullo rgistrto pr l intro sttor mniftturiro dov il rpporto si ttst sui 16 uro. Il rpporto tr il vlor dgli invstimnti lordi in bni mtrili l or lvort di dipndnti dll industri limntr (9 uro) risult, invc, suprior qullo rltivo ll intro sttor mniftturiro (6 uro). Prosptto 2. Indictori crttristici dll industri limntr dl sttor mniftturiro (2 prt) Sttor Slri stipndi Slri Invstimnti Invstimnti/ Numro di or Miglii stipndi/ lordi in bni or lvort lvort di uro or lvort mtrili dipndnti Miglii uro Miglii uro Industri mniftturir Industri limntr Font: Nostr lborzioni su dti Istt, 2008

15 L industri limntr è compost d 9 comprti principli. Dl sttor fnno prt, inftti, comprti tipici dl sistm industril itlino com qullo dll lvorzion dll crni di suoi drivti, dll pst, dll consrv limntri vgtli, dl riso. Gli ltri comprti dl vino dll olio di oliv forniscono prodotti ssnzili dl md in Itly limntr. Dl sttor fnno prt, infin, comprti in cui il nostro ps è importtor ntto dll stro com qullo dll olio di smi, dll industri lttiro-csri dll industri mngimistic. L ctgori «ltri prodotti limntri» costituisc il più grnd sottosttor dll industri limntr dll bvnd itlin rpprsntndo il 41% dl ftturto totl. Si trtt di un gruppo trogno ch comprnd prodotti d forno, psticcri, cioccolto prodotti dolciri, pst limnti pr bmbini. Il comprto dll crni, qullo dll bvnd qullo lttiro-csrio sono invc i comprti chiv dl sttor, insim con l ctgori «ltri prodotti limntri», contribuiscono pr l 83% ll formzion dl ftturto (figur 3). Figur 3. Il ftturto ni comprti dll industri limntr (2009) Ricrch 159 Font: Nostr lborzion su dti Fdrlimntr, 2010 L xport dll industri limntr itlin, nl 2010, h rggiunto i 22,2 milirdi di uro rgistrndo un significtivo incrmnto risptto ll nno prcdnt (+10,7%). In prticolr, i prodotti dll industri limntr contribuiscono pr il 6,6% l totl dll xport nzionl. Grmni, Frnci, Stti Uniti d Amric, Rgno Unito Svizzr sono i principli psi di dstinzion dll sportzioni di prodotti limntri itlini. Sul pino mrcologico l sportzioni rigurdno in prticolr l pst, l consrv di pomodoro, i vini, i prodotti dolciri l olio d oliv (figur 4).

16 Anch l importzioni nzionli sono crsciut considrvolmnt nll ultimo nno (+11,5%) rggiungndo il vlor di 25,2 milirdi di uro. Il risultto di qusto trnd è stto un ultrior pggiormnto dl vlor dl sldo commrcil di prodotti limntri ch h rggiunto un disvnzo di 3,1 milirdi di uro. Grmni, Frnci, Spgn, Psi Bssi Austri sono i psi d cui provngono in prvlnz prodotti limntri importti in Itli. Sul pino mrcologico, infin, l importzioni rigurdno prvlntmnt i sgunti prodotti: psci lvorti; pnlli, frin mngimi; crni suin smilvort; crostci molluschi conglti olio di oliv vrgin d xtrvrgin. Figur 4. Composizion dll xport limntr itlino (2010) 15/ Font: Nostr lborzion su dti Fdrlimntr, 2011b Box 2. Produttività dl lvoro Il vlor dll produttività dl lvoro dll industri limntr itlin nl 2010 r pri circ 70 mil uro pr ddtto. Si trtt di un prformnc suprior qull rgistrt livllo uropo dov si rgistr un vlor dll produttività dl lvoro di circ 38 uro pr ddtto. Prosptto 3 Evoluzion nll produttività dl lvoro dll industri limntr itlin Anno Vlor ggiunto Occupti Produttività (milioni di uro) (miglii di prson) (mil uro/ddtto) ,6 328,2 76, ,1 338,6 74, ,0 346,1 72, ,8 348,4 70, ,3 354,8 70,6 Font: Nostr lborzioni su dti Istt, Inps

17 Il prosptto 3 prmtt prò di rilvr il trnd dcrscnt ch crttrizz l produttività dl lvoro dll industri limntr in Itli ch nl priodo è diminuit dl 7,3%. 5. Bilnci commrcil Nl 2011 l Itli h rgistrto oltr 30 milirdi di uro di sportzioni gro-limntri, front di oltr 40 milirdi di uro di importzioni, con un disvnzo di oltr 10 milirdi di uro. L xport itlino di prodotti grolimntri è umntto dll 8,5% nl 2011 dl 12,8% nl 2010, trinto soprttutto dll sportzioni xtr U ch ngli ultimi nni, d cczion dl 2009 qundo hnno rgistrto un riduzion, sono umntt d un tsso mggior di qull comunitri (tbll 14). Il 68% dll sportzioni grolimntri itlin sono dirtt vrso i psi U solo il 32% ni psi trzi. Ngli ultimi dici nni l r di dstinzion sono rimst prssoché l stss (tr il 2001 il 2011 l xport comunitrio è umntto dl 5% mdio nnuo, qullo xtr U dl 5,4% mdio nnuo). I principli psi clinti (Grmni, Frnci, Rgno Unito, Stti Uniti, Svizzr, Spgn, Austri), hnno prso prt dl loro pso, continundo tuttvi ricvr il 59% dl prodotto itlino (nl 2001 ricvvno complssivmnt il 67%). Hnno invc umntto il loro pso rltivo ltri psi clinti quli l Cin, l Romni, l Russi, l Rpubblic Cc, l Poloni, l Austri i Psi Bssi. Si trtt tuttvi di mrcti ncor piuttosto mrginli pr l Itli (ricvono un prcntul dll sportzioni itlin comprs tr il 3,6% di Psi Bssi lo 0,6% dll Cin) (tbll 15). Ricrch 161 Tbll 14. Intrscmbio commrcil con l stro mln Pso % () Export Totl, di cui: Agrolimntr, di cui: ,0 Agricoltur ,1 Industri limntr ,9 Import Totl, di cui: Agrolimntr, di cui: ,1 Agricoltur ,1 Industri limntr ,9 Sldo Totl, di cui: Agrolimntr, di cui: ,8 Agricoltur ,0 Industri limntr ,9 () Il pso % si rifrisc gli scmbi totli pr l voc «Agrolimntr» gli scmbi di prodotti grolimntri pr l voci «Agricoltur» «Industri limntr» Font: Ism, 2012

18 Tbll 15. Intrscmbio commrcil con l stro dl sttor grolimntr itlino 15/ mln Pso % () Export Agrolimntr, di cui: ,0 U, di cui ,1 Grmni ,9 Frnci ,0 Rgno Unito ,2 Extr U, di cui ,9 Stti Uniti ,2 Svizzr ,0 Gippon 608 2,0 Import Agrolimntr, di cui: ,0 U, di cui ,2 Frnci ,0 Grmni ,5 Spgn ,4 Extr U, di cui ,8 Argntin ,5 Brsil 914 2,3 Stti Uniti 747 1,8 Sldo Agrolimntr U ,3 Extr U ,7 Font: Ism, 2012 Tr i gruppi di prodotti grolimntri, qulli pr cui l Itli h prsntto nl 2011 un livllo di xport nttmnt suprior ll import sono stti: «bvnd lcolich non lcolich cto» (ch comprnd il vino), «pst, pn prodotti dll psticcri biscottri» «prprzioni di ortggi, lgumi frutt». Qulli pr cui, invc, è stt prticolrmnt dficitri sono stti: «nimli vivi», «tbcchi», «psci, molluschi crostci frschi, conglti, scchi, slti ffumicti», «zucchro prodotti bs di zucchro», «crli», «pnlli, frin mngimi», «smi frutti olosi», «crni frsch, conglt, consrvt, stgiont, scch slt», «grssi oli nimli o vgtli» «ltt drivti, uov, mil». Nl 2011, tr i principli prodotti sportti, è umntto in misur più consistnt l xport di cffè, ml pr frsch, formggi ltticini, succhi di frutt, crni bovin frsch, cquviti vini mosti (soprttutto spumnti vini sfusi). Al contrrio hnno subito un contrzion dll sportzioni lcuni prodotti ortofrutticoli frschi

19 quli: lbicocch, ciligi, prugn, psch nttrin, grumi kiwi tr l frutt, pomodori, cvoli, cvolfiori, cvoli ricci, cvoli rp simili, lttugh cicori tr gli ortggi. Stbili o in crscit più contnut sono risultt l sportzioni dgli ltri prodotti dll grolimntr. Rltivmnt ll importzioni sono umntt moltissimo qull di cffè (+44,1%), di crli (+40,9%), in prticolr di mis (+65%), di zucchro prodotti bs di zucchro (+36,9%), nch in rlzion l fort umnto di przzi intrnzionli. Consistnt è stto nch l incrmnto dll importzioni di molluschi, cco in grni, ltt crm di ltt, formggi ltticini, prprzioni consrv di psc. L import di lcuni tipi di ortggi, di cquviti liquori, di fiori, di nimli vivi di tbcchi è, invc, risultto in contrzion. L importzioni dgli ltri principli prodotti sono, invc, umntt in misur contnut. Tr i prodotti grolimntri v n sono lcuni ch rpprsntno l ccllnz dll grolimntr nzionl costituiscono il cosiddtto md in Itly. Si trtt di prodotti ch nl 2011 hnno rpprsntto il 65,9% dll sportzioni grolimntri complssiv. I prodotti mggiormnt sportti sono i vini gli spumnti, ch costituiscono il 22% dl md in Itly grolimntr, sguiti dll frutt frsc scc, dll prprzioni di ortggi, lgumi frutt, dll pst di formggi ltticini. Nl 2011 l sportzioni dl md in Itly grolimntr sono crsciut dl 6,8%, in misur infrior risptto l totl grolimntr (+8,5%). Tssi di crscit du cifr sono stti rgistrti pr: formggi ltticini (+15,1%), in prticolr formggi grn prmigino (+20,6%), vini spumnti (+12,4%), soprttutto spumnti (+23,2%), succhi di frutt grumi (+12,7%). In umnto nch l sportzioni di frutt frsc scc, prodotti dll pnttri, biscottri psticcri, pst, olio d oliv, prodotti dolciri bs di cco, prprzioni consrv suin, cti vrmut. Tr i prodotti dl md in Itly solo gli ortggi frschi hnno rgistrto un consistnt riduzion dll sportzioni (-10,1%), sguiti d un modst contrzion dll sportzioni di riso smilvorto lvorto (-3,4%). Sostnzilmnt stbil l xport dll consrv di pomodoro (tbll 16). Ricrch 163 Tbll 16. Bilnci commrcil grolimntr itlin pr gruppi di prodotto (milioni di uro) Gruppi di prodotto Export Import Sldo Pso % Exp. Imp. Bvnd lcolich non lcolich ,3 3,9 Pst, pn prodotti dll ,6 3,1 psticcri biscottri Prprzioni di ortggi, lgumi frutt ,9 2,8 Frutt frsc scc ,5 5,7 Prprzioni limntri divrs ,7 2,2

20 Tbll 16 (sgu) 15/ Gruppi di prodotto Export Import Sldo Pso % Cco su prprzioni ,7 2,3 Fiori pint ornmntli ,3 1,4 Altri prodotti ,7 1,7 Ortggi lgumi frschi scchi ,0 3,5 Prprzioni di crni, psci, ,4 3,2 molluschi crostci ,1 4,0 Cffè, tè spzi Smi frutti olosi ,3 2,6 Zucchro prodotti bs di zucchro ,9 3,0 Pnlli, frin mngimi ,8 4,5 Grssi oli nimli o vgtli ,7 7,9 Animli vivi ,1 4,0 Ltt drivti, uov, mil ,3 10,0 Tbcchi ,7 5,7 Crli ,5 7,5 Crni frsch, conglt, consrvt, ,0 11,8 stgiont, scch, slt Psci, molluschi crostci vivi, frschi, ,3 9,1 conglti, scchi, slti ffumicti Font: Ism, 2012 Exp. Imp. 6. Distribuzion limntr Nl 2010 il vlor dll vndit nl sttor limntr è stto pri circ 126 milirdi di uro. L vndit di prodotti limntri costituiscono circ il 45% dl totl dll vndit rlizzt dl sttor dll distribuzion nzionl (tbll 17). Tbll 17. Vndit nl sttor limntr nno 2010 (milioni di uro) Rgioni Altri srcizi Grnd distribuzion Totl srcizi Nord Ovst 8.985, , ,50 Nord Est 4.960, , ,70 Cntro 9.526, , ,80 Sud Isol , , ,90 Itli , , ,90 Font: Nostr lborzion su dti dll Ossrvtorio sul commrcio, 2011 L tbll 18 prmtt di vidnzir ch sono complssivmnt circ 122 mil i punti vndit spcilizzti in prodotti limntri.

21 Gli srcizi limntri rpprsntno in prticolr circ il 16% dl totl di punti vndit spcilizzti. Tbll 18. Distribuzion l dttglio pr clss mrcologic suprfici di vndit dichirt Gruppo mrcologico 2010 Sd Unità locl Totl Esrcizi non spcilizzti Alimntri spcilizzti Crburnt pr utotrzion Apprcchitur informtich Prodotti pr uso domstico Articoli culturli ricrtivi Altri srcizi spcilizzti Totl Font: Nostr lborzion su dti dll Ossrvtorio sul commrcio, 2011 Tr gli srcizi non spcilizzti ch commrcilizzno in prvlnz prodotti limntri bvnd (tbll 19) si vidnzi l prpondrnz dll struttur commrcili di ridott dimnsioni (minimrcti suprtt). Vicvrs si rgistr un più ridott diffusion dll struttur di mggior dimnsioni (suprmrcti iprmrcti) ch rpprsntno circ il 15% dl totl dgli srcizi non spcilizzti ch commrcilizzno in prvlnz prodotti limntri bvnd. Ricrch 165 Tbll 19. Esrcizi non spcilizzti con prvlnz di prodotti limntri bvnd Esrcizi non spcilizzti 2010 Sd Unità locl Totl Non spcificto Iprmrcti Suprmrcti Discount di limntr Minimrcti ltri srcizi Prodotti surglti Totl Font: Nostr lborzion su dti dll Ossrvtorio sul commrcio, 2011 L tbll 20 prmtt di svolgr un pprofondimnto sull crttristich dgli srcizi limntri spcilizzti. Com si può ossrvr circ il 28% di punti vndit è spcilizzto nll commrcilizzzion di crni di prodotti bs di crn. Sguono in trmini di importnz gli srcizi spcilizzti nll commrcilizzzion di

22 frutt vrdur (17%) qulli ch si occupno sclusivmnt dll vndit di pn, tort, dolciumi confttri. Più ridott ppr, infin, l diffusion si di srcizi spcilizzti nll vndit di psci, crostci molluschi (7%) si di qulli ch commrcilizzno sclusivmnt bvnd (5%). Tbll 20. Prodotti limntri, bvnd tbcco in srcizi spcilizzti 15/ Prodotti limntri, bvnd tbcco 2010 in srcizi spcilizzti Sd Unità locl Totl Non spcificto Frutt vrdur Crni di prodotti bs di crn Psci, crostci molluschi Pn, tort, dolciumi confttri Bvnd Prodotti dl tbcco Altri prodotti limntri in srcizi spcilizzti Totl Font: Nostr lborzion su dti dll Ossrvtorio sul commrcio, I consumi L sps dll fmigli itlin pr limntri, bvnd tbcco, clcolt vlori conctnti, è diminuit nl 2011 dll 1,1% (dopo il +0,5% dl 2010); in prticolr risultr in flssion sono i consumi di gnri «limntri bvnd non lcolich» (-1,3%), mntr è risultt piuttosto stbil l sps pr bvnd lcolich tbcchi. L tbll 21 riport qusti dti nll lborzion Ism ch mtt confronto tutt l voci di sps pr i consumi finli dll fmigli. Tbll 21. Sps pr consumi finli dll fmigli (vlori conctnti, nno di rifrimnto 2005) Vr. % nnu Alimntri, bvnd tbcco -1,1 limntri bvnd non lcolich -1,3 bvnd lcolich, tbcco/nrcotici 0,1 Vstirio clztur -0,4 Abitzion, cqu, lttricità, gs d ltri combustibili 1,1 Mobili, lttrodomstici mnutnzion cs 1,8 Snità 2,1 Trsporti comuniczion -1,3

23 Tbll 21 (sgu) Vr. % nnu trsporti -1,7 comuniczion 0,6 Ricrzion, cultur istruzion 2,7 ricrzion cultur 3,2 istruzion -1,2 Albrghi ristornti 2,0 Bni srvizi vri -0,7 Totl sul trritorio conomico 0,4 Totl bni -0,9 bni durvoli -1,8 bni smidurvoli -0,3 bni non durvoli -0,8 Srvizi 1,8 Font: Ism, Scondo i dti provninti dl pnl fmigli Ism, l contrzion dll sps nzionl è scrivibil tutti i comprti limntri, d cczion dgli ggrgti «olio di oliv» «crni suin slumi». In prticolr, com si vinc dll figur 5, nl 2010 l sps dll fmigli itlin si è concntrt su ltt drivti, ltri limnti bvnd nlcolich drivti di crli. Figur 5. Composizion dll sps domstic grolimntr in Itli pr ggrgto di prodotto gnnio-dicmbr 2010 (%) Ricrch 167 Font: Ism, 2012.

24 Con rifrimnto ll r gogrfich, tutt l rgioni hnno visto un clo dll sps grolimntr domstic nl corso dl 2010 con un lggr riprs ngli ultimi tr msi dll nno. Dll figur 6 si vidnzi uno scrto importnt ni consumi tr Nord-st (19,4%) Sud, dov, nonostnt il clo di consumi, si sono rgistrti cquisti in vlor pr oltr il 30% dll sps totl dll fmigli. Risptto i cnli di vndit, i prfriti dll fmigli rstno ipr suprmrcti ch pur hnno risntito dl clo dll sps. Gli unici srcizi non vr soffrto nl 2010 sono i libri srvizi discount ch hnno prsntto risultti prticolrmnt positivi nll prim mtà dll nno. Figur 6. Composizion dll sps domstic grolimntr pr r gogrfic cnl di vndit gnnio-dicmbr 2010 (%) Font: Ism, 2012 Tbll 22. Dinmic tndnzil dll quntità cquistt di przzi pr i prodotti con l migliori pggiori prformnc I migliori Quot % Quntità - I pggiori Quot % Quntità - in vlor Vr. % in vlor Vr. % gn.-dic gn.-dic gn.-dic gn.-dic. / gn.-dic / gn.-dic Ortggi IV gmm 0,8 8,0 Tonno l nturl 1,4-0,5 sott olio Sostituti dl pn 1,7 4,3 Vino (Doc-Docg, 2,8-1,3 comuni IGT) Olio di oliv 1,1 4,1 Consrv di 0,8-1,7 xtrvrgin pomodoro Prodotti prim 3,6 3,1 Ortggi lgumi 5,8-1,8 colzion dolciumi Pollo 1,9 2,7 Pst di smol 1,7-1,8 Grn pdno 1,0 2,2 Pn 4,2-2,7 Ltt frsco 2,3 2,2 Slumi Dop 0,8-2,7 Yogurt 2,8 1,8 Ml 0,9-3,1 Uov 0,9 1,0 Prmigino rggino 1,0-5,2

25 Tbll 22 (sgu) I migliori Quot % Quntità - I pggiori Quot % Quntità - in vlor Vr. % in vlor Vr. % gn.-dic gn.-dic gn.-dic gn.-dic. / gn.-dic / gn.-dic Ltt UHT 2,2 0,9 Crn bovin 6,0-5,3 nturl Ortggi lgumi 1,1 0,4 Pr 0,5-6,3 surglti Crn suin 2,2 0,3 Tcchino 0,5-8,1 Font: Ism, 2012 L tbll 22 vidnzi l ctgori di prodotti ch hnno subito un riduzion di consumi qull ch invc n hnno visto un umnto. Sull bs dl confronto tr qusti dti, l Ism tr lcun considrzioni, di cui riportimo qulch smpio: l clo nl consumo di formggi convnzionli Dop (v. prmigino nll colonn di dstr) f corrispondr un umnto nl consumo di ltt frsco yogurt; si riduc il consumo di crn bovin tcchino, m umnt, sppur in misur infrior ll riduzion, qullo di crn suin pollo; nll mbito dgli ortggi crsc l richist di prodotti di IV gmm (i frschi confzionti), mntr pr i prodotti frschi il 2010 si è chiuso in flssion. 8. Ctn dl vlor grolimntr Ricrch 169 Ngli ultimi nni, i mccnismi di funzionmnto dll filir grolimntri sono tornti l cntro dll intrss dll opinion pubblic. In un comuniczion dl l Commission Europ vv idntificto innnzitutto ngli squilibri livllo di potr ngozil nll iniquità di riprtizion di mrgini di profitto lungo l ctn limntr l cus di mlfunzionmnto dll filir grolimntri urop. Il problm dll fficinz dll quità rpprsnt un criticità pr l filir grolimntr dl nostro ps. Un indgin condott nl 2008 dll Autorità Grnt dll concorrnz dl mrcto 5 vv vidnzito l ccssiv lunghzz ch crttrizz l filir grolimntr contndo in mdi più di 2,5 intrmdizioni tr produzion consumo finl. Il risultto di qust orgnizzzion frrginos finiv pr trdursi in przzi finli in mdi supriori dl 200% risptto qulli pgti ll produzion (figur 7). 4 Com(2009) Indgin conoscitiv sull distribuzion grolimntr (Ic/28).

26 Figur 7. L ctn dl vlor di prodotti dll gricoltur 15/ Font: Ism, 2012 Uno studio condotto dll Ism 6 pubblicto nl luglio 2012 vidnzi ch, considrndo i prodotti gricoli frschi o non soggtti trsformzion industril, «in un dcnnio l rmunrzion dll fs gricol si è ridott di qusi 6 uro su ogni 100 spsi dl consumtor. In ltr prol l quot di vlor trttnut dll gricoltur è psst dl 25,6% dl 2000 l 20% dl 2009, mntr è umntto nllo stsso priodo il mrgin di tutt l ttività ch intrvngono tr il cncllo dll zind gricol il punto di vndit dov si rgistr l cquisto finl. In sostnz, il cosiddtto mrkting shr, ch rmunr logistic, distribuzion vndit ch includ il pgmnto dll impost sul consumo, h rggiunto nl 2009 un quot pri l 73% dl vlor di filir, mntr rpprsntv il 68% nl Nl cso di prodotti trsformti, l quot gricol scnd ultriormnt, pssndo dll 8,5% nl 2000 l 6% nl Cd vlor nch l fs industril (dl 45,8% l 42,2%), mntr pssno dl 39 l 42 pr cnto i mrgini dgli ttori distributivi» (figur 8). 6 Chck up 2012: l comptitività dll grolimntr itlino.

27 Figur 8. L ctn dl vlor di prodotti dll industri limntr Ricrch Font: Ism, Alcun propost I risultti dll nlisi condott in prcdnz vidnzino lo scnrio complsso rticolto in cui ttulmnt si trovno d oprr i soggtti dl sistm grolimntr. Allo stto ttul molt sono l incognit su qullo ch srà il rl imptto ch l crisi conomic mondil vrà sul sttor gricolo mondil. D ltrond i fnomni di nocolonilismo gricolo dnunciti in prcdnz, l crscnt globlizzzion di mrcti grolimntri, il consolidmnto di posizioni dominnti nl controllo di mzzi di produzion d prt di grndi multinzionli vidnzino l ncssità di dottr immditmnt misur di concrto govrno dl sttor grolimntr mondil. In tl snso è ncssrio chimr l utorità sovrnnzionli prpost (Fo, Wto) d ssumr, immditmnt, un mggior ruolo dottndo dcisioni ch grntiscno un govrno più sostnibil dl sttor grolimntr livllo mondil. Anch il sistm grolimntr itlino ncssit di un mggior più incisiv govrnnc.il consolidmnto dl sttor grolimntr nzionl può vvnir solo ttrvrso l implmntzion di un strtgi orgnic ch fcndo lv sull voczioni produttiv trritorili punti l consguimnto di sgunti obittivi strtgici: 171

28 15/ zion di dgut zioni di ricmbio gnrzionl di formzion dgli ddtti di sttor, mdint l crzion di un offrt dgut di srvizi di ssistnz tcnic pr l diffusion di innovzioni tcnologich mtodich produttiv sostnibili; tur ch prvdno un dguto protgonismo di soggtti pubblici pr contnr l diffusion dl lvoro nro, di fnomni di cporlto pr promuovr un miglior intgrzion di lvortori migrnti dl sttor; zion può rpprsntr l rigurdo uno strumnto importnt pr provr combttr gli squilibri di mrcto custi ll grndi concntrzioni ch rigurdno si l nllo dll industri limntr crttrizzto dll prsnz di grndi multinzionli si qullo dll commrcilizzzion dov oprno grndi plyr intrnzionli dll grnd distribuzion orgnizzt; offrt dll crscnt snsibilità mnifstt di consumtori vrso l slubrità l sicurzz limntr, l tipicità l diffrnzizion di bni di srvizi offrti dl sttor gricolo. L Itli cont, inftti, bn 198 prodotti mrchio comunitrio (Dop, Igp) ch tstimonino l propnsion ll qulità ll ccllnz ch crttrizz l produzioni grolimntri nzionli. Si trtt di un importnt lv comptitiv pr il nostro sistm grolimntr ch potrà dispigr pino i suoi fftti positivi solo grntndo condizioni crt di tutl di vlorizzzion sui mrcti intrnzionli ch prsrvino l nostr produzioni nzionli di qulità di fnomni di gropirtri. Lo sviluppo di prodotti di qulità potrà inoltr vr un positivo fftto di trino nch pr l ltr produzioni grolimntri itlin consolidndo l posizion cquisit sui mrcti intrnzionli; lizzzion di invstimnti finlizzti ll vlorizzzion dll produzioni locli, l migliormnto dll condizioni di commrcilizzzion. In qusto cmpo è ncssrio porr prticolr ttnzion i progtti zindli ch migliorno l sostnibilità conomic, socil mbintl dll ttività gricol. In qusto snso è opportuno richidr l govrno l concrt rittivzion di finnzimnti gvolti rogti mdint i contrtti di filir di distrtto (rt. 63 dll lgg 27/ ) finlizzti ll rlizzzion di nuovi invstimnti nl sttor. All sfid dll m- 7 Lgg 24 mrzo 2012, n. 27 «Convrsion in lgg, con modificzioni, dl dcrto-lgg 24 gnnio 2012, n. 1, rcnt disposizioni urgnti pr l concorrnz, lo sviluppo dll infrstruttur l comptitività» pubblicto nll Gzztt Ufficil n. 71 dl 24 mrzo Suppl. Ordinrio n. 53.

29 modrnmnto dll riqulificzion strutturl dl sttor grolimntr dovrnno ssr indirizzt nch un ftt dll risors disponibili pr il funzionmnto dgli strumnti oprtivi prvisti nll mbito dll politich rgionli dll U (Por Fsr) ch dovrnno dispigr l loro zion in mnir intgrt sinrgic con gli intrvnti prvisti dll politich di sviluppo rurl; qull ch sono in grdo di promuovr un mggior intgrzion di filir ch prmttono di rcuprr quot di vlor ggiunto ll nllo gricolo dll ctn limntr. Al rigurdo prticolr ttnzion dovrà ssr post ll nuov inizitiv promoss dll U pr l promozion l ttivzion di Pi (Prtnriti Europi pr l Innovzion). L pproccio Pi potrà dispigr fftti positivi solo s i «Gruppi oprtivi» srnno cpci ffttivmnt di trsformrsi in soggtti cpci di innscr procssi di sviluppo con obittivi misurbili, piuttosto ch nuovi prtnriti smplicmnt indirizzti chidr finnzimnti pubblici; snso è opportuno rilncir gli strumnti prvisti nll mbito dl dcrto lgisltivo n. 102 dl 2005 (ccordo di filir, ints di filir, contrtto qudro, contrtto tipo) ch non hnno vuto finor dgut diffusion d utilizzo prsso gli oprtori grolimntri ch possono contribuir migliorr l orgnizzzion l funzionlità dgli sptti connssi ll commrcilizzzion di prodotti grolimntri. In qust mbito è inoltr opportuno sostnr l inizitiv dl govrno di introdurr contrtti scritti obbligtori pr l commrcilizzzion di prodotti gricoli d limntri (rt. 62 dll lgg 27/2012). L qulità dll rlzioni tr gli oprtori dll ctn gro-limntr può nch migliorr risrvndo un dgut ttnzion ll r trritorili dov ngli nni si sono ndti ffrmndo modlli orgnizztivi di tipo distrttul. Prltro l sttistich ufficili vidnzino l prformnc conomich positiv rgistrt ngli ultimi nni di distrtti grolimntri in controtndnz con l situzion di profond crisi ch crttrizz il sttor mniftturiro itlino. In qusto snso è opportuno rilncir lo strumnto dl Distrtto Agrolimntr di Qulità istituito nll mbito dl d.lgs. n. 228 dl 2001 (lgg di orintmnto) ch ssumndo un pproccio prtnril l govrno dll rlzioni tr gli ttori distrttuli può consntir un dguto protgonismo ll orgnizzzioni sindcli; in chiv intgrt dll risors nogstronomich, mbintli, culturli mpimnt prsnti ni nostri trritori rurli. In qusto snso non bisogn sottovlutr il contributo socioconomico ch può provnir dll dozion di un strtgi di gstion sostnibil dl ptrimonio forstl. L promozion l vlo riz z zion dl crttr multifunzionl di nostri boschi (mbint, psggio, Ricrch 173

30 sstto idrogologico, nrgi rinnovbili) può fornir un concrto bnficio ll collttività contribundo l migliormnto dll condizioni socio-conomich dll nostr r rurli. In proposito bisogn rilncir il ruolo il contributo ch in qusto snso può provnir dll Comunità montn ch dovrnno consolidr il loro ruolo irrinuncibil di nti di govrno dl trritorio. 15/ Pr sostnr qusto progtto di sviluppo dll grolimntr itlino è ncssrio ridr forz protgonismo i luoghi i momnti di confronto ch possono grntir, in chiv prtnril, un dguto coinvolgimnto di più importnti ttori istituzionli, conomici socili protgonisti dll grolimntr itlino. In qusto snso è opportuno promuovr un riflssion sull finlità sui mccnismi di funzionmnto dl Tvolo grolimntr prvisto sull bs ll rt. 20 dl d.lgs. n. 228 dl Qusto orgnismo ch coinvolg l orgnizzzioni dll produzion, dll trsformzion dll distribuzion qull sindcli può rpprsntr, inftti, il luogo pr l dfinizion concrtt di provvdimnti fficci di rilncio dl sttor grolimntr nzionl: un disgno politico unitrio pr il sttor ch ffronti con fficci risolutzz i punti critici ch lo crttrizzno vlorizzndo contmpornmnt l ccllnz punti di forz dll gricoltur itlin.

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa

a e La competitività del vino italiano nel mercato mondiale Denis Pantini* Economia della produzione 1. Premessa Economi dll produzion L comptitività dl vino itlino nl mrcto mondil Dnis Pntini* 1. Prmss Il vino rpprsnt, nl pnorm dgli scmbi grolimntri mondili, uno di prodotti più globlizzti. Vnduto consumto ormi i

Dettagli

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa

a e quali evoluzioni nell agroalimentare? Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa L nlisi L occupzion nll crisi conomic: quli voluzioni nll grolimntr? Mssimilino D Alssio* Prmss Il mrcto dl lvoro itlino ppr ttulmnt crttrizzto d un fort dtriormnto. Scondo lcun stim l occupzion in Itli

Dettagli

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES

SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 1 SPERIMENTAZIONE PROGETTO TELELAVORO CUSTOMER SERVICES 21 Luglio 2008 2 SPERIMENTAZIONE TELELAVORO Contct Cntr coinvolti: Rom (2 prson) Npoli (8 prson) Srvizi gstiti in tllvoro: 186 Rom Off Lin Npoli

Dettagli

a e ae 17-18/2014 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia

a e ae 17-18/2014 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia 17-18/2014 gricoltur limntzion conomi cologi Rivist trimstrl dll Fdrzion lvortori groindustri dll CGIL dll Fondzion Mts Ricrc formzion nl sttor grolimntr pr il lvoro l sostnibilità DIRETTORE Frnco Frin

Dettagli

a e Le Organizzazioni dei produttori: una nuova prospettiva contrattuale? Massimiliano D Alessio* Premessa

a e Le Organizzazioni dei produttori: una nuova prospettiva contrattuale? Massimiliano D Alessio* Premessa Tmi L Orgnizzzioni di produttori: un nuov prospttiv contrttul? Mssimilino D Alssio* Prmss L nlisi di principli risultti dl Cnsimnto Gnrl dll gricoltur 2010 prmtt di vidnzir il procsso di trsformzion ch

Dettagli

a e Evoluzione del collocamento e mercato del lavoro in agricoltura Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa

a e Evoluzione del collocamento e mercato del lavoro in agricoltura Massimiliano D Alessio* L analisi Premessa L nlisi Evoluzion dl collocmnto mrcto dl lvoro in gricoltur Mssimilino D Alssio* Prmss Il lvoro dipndnt in gricoltur costituisc un quot importnt dll opportunità occupzionli fornit dl sistm conomico dl

Dettagli

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011

Crisi occupazionale, ammortizzatori sociali e riforma pensionistica Elisabetta Pedrazzoli* La riforma previdenziale Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 Tmi Crisi occupzionl, mmortizztori socili riform pnsionistic Elisbtt Pdrzzoli* Prmss L ttul situzion conomic è crttrizzt dl prdurr di un fort crisi con tutt l consgunz ch ciò comport sui livlli occupzionli.

Dettagli

a e La riforma della Politica comune della pesca: gli effetti socioeconomici di breve periodo Alessandra Borello* L analisi Premessa

a e La riforma della Politica comune della pesca: gli effetti socioeconomici di breve periodo Alessandra Borello* L analisi Premessa L nlisi L riform dll Politic comun dll psc: gli fftti socioconomici di brv priodo Alssndr Borllo* Prmss Il sttor ittico uropo st ttrvrsndo ormi d nni un profond crisi ll qul, scondo qunto riportto nl Libro

Dettagli

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro

a e Tutte le donne del mondo sono produttrici di cibo. Più della metà di loro Rubric: Lvoro slut Slut lvoro dll donn nl sttor grolimntr: risultti di un indgin sul cmpo Irn Figà-Tlmnc* Tutt l donn dl mondo sono produttrici di cibo. Più dll mtà di loro (53%) sono nch lvortrici dl

Dettagli

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager

GESTIONE INTEGRATA DEGLI IMPATTI DIRETTI DELL ATTIVITA BANCARIA IN FILIALI E PALAZZI DI INTESA SANPAOLO. 1 CSR Energy Manager GESTIONE INTEGRT DEGLI IMPTTI DIRETTI DELL TTIVIT BNCRI IN FILILI E PLZZI DI INTES SNPOLO 1 CSR Enrgy Mngr Il primtro di zion (r Itli 2009) ENERGI K 125 23 Elttric: 520 mln kwhl/nno Trmic: 273 mln kwht/nno

Dettagli

a e ae 12/2012 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia

a e ae 12/2012 Ricerca e formazione nel settore agroalimentare per il lavoro e la sostenibilità agricoltura alimentazione economia ecologia 12/2012 gricoltur limntzion conomi cologi Rivist trimstrl dll Fdrzion lvortori groindustri dll CGIL dll Fondzion Mts Ricrc formzion nl sttor grolimntr pr il lvoro l sostnibilità DIRETTORE Frnco Frin REDAZIONE

Dettagli

a e Azione sindacale e modelli organizzativi Michele Greco* Premessa

a e Azione sindacale e modelli organizzativi Michele Greco* Premessa Tmi Azion sindcl modlli orgnizztivi Michl Grco* Prmss Già prim dl 2008 l nostr conomi il nostro tssuto socio conomico rno mssi dur prov dll infficinz di sistm, di ritrdi strutturli infrstrutturli d un

Dettagli

ANTON FILIPPO FERRARI

ANTON FILIPPO FERRARI ANTON FILIPPO FERRARI L Rom lo h prticmnt prso C è un ccordo mssim vnno dfiniti i dttgli in pr tic l controprtit tcnich Ngli ultimi du nni molti tifosi itlini in prticolr qulli dll Uns lo hnno conosciuto

Dettagli

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino:

Studio di funzione. Pertanto nello studio di tali funzioni si esamino: Prof. Emnul ANDRISANI Studio di funzion Funzioni rzionli intr n n o... n n Crttristich: sono funzioni continu drivbili in tutto il cmpo rl D R quindi non sistono sintoti vrticli D R quindi non sistono

Dettagli

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa

a e Occupazione, orari di lavoro e produttività Franco Farina* Temi Premessa Tmi Occupzion, orri di lvoro produttività Frnco Frin* Prmss Il lvoro ffront il lgm tr occupzion, gstion dgli orri incrmnti di produttività nll mutt orgnizzzioni dl lvoro dll produzion. Nll stori rivndictiv

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari

Corso di Fisica Tecnica (ING-IND/11). 1 anno laurea specialistica in architettura: indirizzo città Docente: Antonio Carbonari Corso di Fisic cnic (ING-IND/). nno lur spcilistic in rchitttur: indirizzo città Docnt: Antonio Crbonri Cpitolo I Il sistm città l uso pproprito dll nrgi.. Introduzion Un insdimnto urbno è un sistm strmmnt

Dettagli

CHIARA ZUCCHELLI. Florenzi, arriva il premio: contratto fino al 2016 e stipendio aumentato. Scritto da Redazione Giovedì 04 Ottobre 2012 07:31 -

CHIARA ZUCCHELLI. Florenzi, arriva il premio: contratto fino al 2016 e stipendio aumentato. Scritto da Redazione Giovedì 04 Ottobre 2012 07:31 - Flornzi rriv il prmio: contrtto fino l 2016 stipno umntto CHIARA ZUCCHELLI Il prmio più mritto rrivto Com nnuncito si d Sbtini si dl suo gnt Alssndro Lucci rrivto il rinnovo dl contrtto Alssndro Flornzi

Dettagli

Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa

Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa Modlli orgnizztivi politich di ffilizion in Europ Il modllo scndinvo Polo Borioni* Prmss Com è noto i psi nordici (Norvgi, Dnimrc, Svzi, Finlndi, non trttrmo rltà dmogrficmnt molto piccol com l Islnd)

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

Filiera lattiero-casearia: caratteri strutturali e andamenti congiunturali

Filiera lattiero-casearia: caratteri strutturali e andamenti congiunturali Economi dll produzion Filir lttiro-csri: crttri strutturli ndmnti congiunturli Mssimilino D Alssio* Prmss L filir lttiro-csri fornisc un contributo rilvnt ll prformnc dl sistm grolimntr itlino. Il vlor

Dettagli

CLIMATIZZAZIONE DI AMBIENTI CONFINATI: FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI

CLIMATIZZAZIONE DI AMBIENTI CONFINATI: FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI Corso di Impinti Tcnici.. 2009/2010 Docnt: Prof. C. Istti CAPITOLO 4 : FUNZIONE COMPENSATRICE DEGLI IMPIANTI 4.1 Gnrlità Col trmin impinto di climtizzzion si intnd un dispositivo cpc di compnsr i flussi

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale

a e Salute mentale e stress da lavoro Irene Figà-Talamanca* Rubrica: Lavoro e salute Premessa La salute mentale Rubric: Lvoro slut Slut mntl strss d lvoro Irn Figà-Tlmnc* Prmss L Orgnizzzion Mondil dll Snità già nl 1986 h dfinito l slut com uno stto di bnssr fisico, mntl socil, non l mr ssnz di mltti. Qust dfinizion

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

Il negoziato e la struttura contrattuale

Il negoziato e la struttura contrattuale Tmi Il ngozito l struttur contrttul Frnco Frin* Prmss L ncssità di un vrific dll struttur contrttul dipnd d più signz. L prim è di rcuprr un consnso unitrio tr l Confdrzioni sindcli dopo gli ccordi sprti

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

a e Condizioni di sicurezza e d igiene nel vitivinicolo: due realtà toscane e pugliesi a confronto Felice Giordano* Ricerche Premessa Introduzione

a e Condizioni di sicurezza e d igiene nel vitivinicolo: due realtà toscane e pugliesi a confronto Felice Giordano* Ricerche Premessa Introduzione Ricrch Condizioni di sicurzz d igin nl vitivinicolo: du rltà toscn puglisi confronto Flic Giordno* Prmss Il prsnt lvoro h lo scopo di nlizzr i possibili fttori di rischio ch si possono incontrr nllo svolgr

Dettagli

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese

Banda larga: su tecnologia e innovazione si gioca il futuro del Paese Banda larga: su tcnologia innovazion si gioca il futuro dl Pas Antonllo Bustto Quando facciamo rifrimnto alla cosiddtta crisi conomica è bn inquadrar chiaramnt il fnomno. S guardiamo la Fig. 1 possiamo

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

MARCHIO COLLETTIVO DI QUALITÀ AQUA GARANTITO DALLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA AQUA» AGRICOLTURA QUALITÀ AMBIENTE

MARCHIO COLLETTIVO DI QUALITÀ AQUA GARANTITO DALLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA AQUA» AGRICOLTURA QUALITÀ AMBIENTE MARCHIO COLLETTIVO DI QUALITÀ AQUA GARANTITO DALLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA AQUA» AGRICOLTURA QUALITÀ AMBIENTE I MARCHI NEL SETTORE AGROALIMENTARE INTRODUZIONE In un conomi fortmnt comptitiv ch dv

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

a e Diciamo subito che gli studi non hanno fornito evidenza conclusiva e univoca

a e Diciamo subito che gli studi non hanno fornito evidenza conclusiva e univoca Rubric: Lvoro slut Ch cos sppimo sui possibili fftti sull slut dll uso di tlfoni cllulri? Irn Figà-Tlmnc * Dicimo subito ch gli studi non hnno fornito vidnz conclusiv univoc sui possibili dnni ll slut

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

Droga, il punto del comando provinciale dell'arma Mercoledì 06 Agosto 2014 16:59

Droga, il punto del comando provinciale dell'arma Mercoledì 06 Agosto 2014 16:59 Drog, il pto comndo provcil l'arm Mrcoldì 06 Agosto 2014 16:59 REGGIO CALABRIA 6 go. - Costnt d cssnt è il controllo trritorio l zion rprssiv svolt i Crbiri nll provci Rggio Clbri nl consto ll produzion

Dettagli

TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013

TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013 TABELLA ELENCO PROCEDIMENTI AI SENSI DELL ART. 35 DEL D.LGS. N. 33/2013 AREA AMMINISTRATIVA : UFFICIO PERSONALE Dscrizion dl rsponsbil dll istrutto Rsponsbil dl, rcpito tlfonic mil Trmin pr l conclusion

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010

Corso di ordinamento - Sessione suppletiva - a.s. 2009-2010 Corso di ordinmnto - Sssion suppltiv -.s. 9- PROBLEMA ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO SESSIONE SUPPLETIA Tm di: MATEMATICA. s. 9- Dt un circonrnz di cntro O rggio unitrio, si prndno

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis

La ricchezza delle famiglie: confronto internazionale 1. Riccardo De Bonis La ricchzza dll famigli: confronto intrnazional 1 Riccardo D Bonis L articolo confronta la ricchzza dll famigli italian con qulla di altri si Pasi industrializzati. L famigli italian occupano una posizion

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW

IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW IL RUOLO DELLA SPENDING REVIEW PREMESSA 1. La spnding rviw, ch trova appoggio su numros sprinz intrnazionali, è una procdura di govrno lgata all dcisioni, alla gstion al controllo dlla spsa pubblica ch

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

ooperative istruzioni per l uso

ooperative istruzioni per l uso c ooprtiv istruzii pr l uso z il n z il z il il z L il z il z il z z il il z z il z il i z Cooprtiv ntrpriss build bttr world L cooprtiv costruisco un mdo miglior (slogn dll n intril dll cooprzi, 2012)

Dettagli

INTEGRAZIONE OSPEDALE E TERRITORIO L UNICA SOLUZIONE POSSIBILE

INTEGRAZIONE OSPEDALE E TERRITORIO L UNICA SOLUZIONE POSSIBILE nto otti irttor nrl dll rogrmmzion nitri inistro dll lut onvgno : 16 mrzo 2015 or 90 uditorium ss isrmio r nlisi dll ssistnz livllo mcro nlisi intgrt H- rrsnt un fotogrfi sinttic dll rogzion dll ssistnz

Dettagli

a e Il modello inglese Maria Paola Del Rossi* Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa Premessa

a e Il modello inglese Maria Paola Del Rossi* Modelli organizzativi e politiche di affiliazione in Europa Premessa Modlli orgnizztivi politich di ffilizion in Europ Il modllo ingls Mri Pol Dl Rossi* Prmss Il sindcto britnnico h rpprsntto lungo uno di sindcti più forti combttivi l mondo, m prtir dll fin dgli nni sttnt

Dettagli

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116

COMUNE DI CASLANO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 CANTON z j J COMUNE DI CASLANO CONFEDERAZIONE SVIZZERA - TICINO MESSAGGIO MUNICIPALE N. 1116 Modifica parzial dii art. 56 di Rgolamnto organico i dipndnti comunali (ROD) con l insrimnto di nuov funzioni

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

a e Il collocamento in Italia in una dimensione storica* Adolfo Pepe ** Ricerche 1. Dalle origini all età liberale

a e Il collocamento in Italia in una dimensione storica* Adolfo Pepe ** Ricerche 1. Dalle origini all età liberale Ricrch Il collocmnto in Itli in un dimnsion storic* Adolfo Pp ** 1. Dll origini ll tà librl Nll stori dll sindclizzzion dl lvoro, in prticolr, dll moltplici form dl lvoro dll cmpgn, l qustioni rltiv ll

Dettagli

a e Le politiche della Cgil contro la disoccupazione Fabrizio Loreto * Un convegno, cento anni fa

a e Le politiche della Cgil contro la disoccupazione Fabrizio Loreto * Un convegno, cento anni fa Tmi L politich dll Cgil contro l disoccupzion Fbrizio Lorto * Un convgno, cnto nni f Esttmnt cnto nni f, nll ottobr dl 1912, l Fdrzion nzionl di lvortori dll trr (Fnlt), l struttur più grnd influnt tr

Dettagli

L ELLISSOIDE TERRESTRE

L ELLISSOIDE TERRESTRE L ELLISSOIDE TERRESTRE Fin dll scond mtà dl XVII scolo (su propost di Nwton) l suprfici più dtt ssr ssunt com suprfici di rifrimnto pr l Trr è stt individut in un ELLISSOIDE DI ROTAZIONE. E l suprfici

Dettagli

ELABORAZIONE di DATI SPERIMENTALI

ELABORAZIONE di DATI SPERIMENTALI ELABORAZIONE DATI SPERIMENTALI Prof. Giovnn CATANIA Prof. Rit DONATI Dr. Tibrio T DI CORCIA L stribuzion norml o gusn com modlità borzion dti sprimntli qtittivmnt numro I N T R O D U Z I O N E Un Un dll

Dettagli

Piano Industriale 2010-2013

Piano Industriale 2010-2013 Pino Industril 2010-2013 Milno, 21 Ottobr 2010 Contnuti 1. Ovrviw posizionmnto dl gruppo 2. Lin guid strtgich obittivi l 2013 3. Sintsi obittivi omici finnziri dl pino 2 Highlight Exprivi SpA è un socità

Dettagli

RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI

RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI RACCORDI PER APPLICAZIONI SPECIALI GIUNTI ECCENTRICI E CONICI 2 L soluzion dimnsionl ottiml pr signz prtiolri Rordi on snz ihir Innsti on snz ihir Clssi sondo nssità Dimtro di usit vriil Collgmnto l fondo

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi

Politica energetica e costi in bolletta. Giorgio Ragazzi Politica nrgtica costi in bolltta Giorgio Ragazzi Il przzo dll nrgia lttrica in Italia è uno di più alti d Europa. Tra i vari motivi, in qusto articolo ci si soffrma in particolar sugli Onri gnrali di

Dettagli

Cooperazione sociale Legacoop in Emilia Romagna. Il posizionamento attuale e le prospettive future

Cooperazione sociale Legacoop in Emilia Romagna. Il posizionamento attuale e le prospettive future COMITTO REGIONLE EMILI ROMGN Cooprzion soc Lgcoop Emi Romgn Il posizionmnto ttul l prospttiv futur Stsi non corrtt Ricrc cur Luco Mrngoni (Cntro Stu Lgcoop), lbrto lbrni (Lgcoopsoci Emi Romgn) Contributo

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

Diagrammi di Influenza (Influence Diagrams: ID)

Diagrammi di Influenza (Influence Diagrams: ID) Digrmmi di Influnz (Influnc Digrms: ID) Linguggio pr l rpprsntzion grfic di prolmi dcisionli Crttristich vntggi prmttono un rpprsntzion dll struttur gnrl dl prolm, st su un pproccio visul prmttono di formlizzr

Dettagli

Totti, 37 anni da leggenda. Un monumento vivente. Scritto da Redazione Venerdì 27 Settembre 2013 08:39 - VALERIA META

Totti, 37 anni da leggenda. Un monumento vivente. Scritto da Redazione Venerdì 27 Settembre 2013 08:39 - VALERIA META 37 nni d lggnd Un monumnto vivnt Scritto d Rdzion VALERIA META Scrivrlo sull fccit Sn Pitro potv ffttivmnt smbrr irrivrnt pr qunto l omonimo inquino dl Vticno si si mostrto prson ll mno Così gli uguri

Dettagli

Dipartimento Stato Sociale Cgil di Vicenza Sintesi della Legge n. 228 del 24.12.2012 Legge di stabilità

Dipartimento Stato Sociale Cgil di Vicenza Sintesi della Legge n. 228 del 24.12.2012 Legge di stabilità Diprtimnto Stto Socil Cgil di Vicnz Sintsi dll Lgg n. 228 dl 24.12.2012 Lgg di stbilità 2013 Gnnio Prmss Un unico rticolo, 560 commi, 8 tbll: qust l Lgg di stbilità 2013. Un vr propri mnovr conomico-finnziri

Dettagli

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012

Comitato Tecnico Scientifico. Attività 2012 e feedback sul 2011. Roma, 15 febbraio 2012 Comitato Tcnico Scintifico Attività 2012 fdback sul 2011 Roma, 15 fbbraio 2012 Fdback 2011 ITS national rports ITS Commit mting 15.12.2011 Stakholdrs platform ITSAdvisoryGroup Lgg comunitaria i 2011 2

Dettagli

a e Il mercato del lavoro agricolo della Puglia Francesca Abbrescia* Conoscenze Prefazione

a e Il mercato del lavoro agricolo della Puglia Francesca Abbrescia* Conoscenze Prefazione Conoscnz Il mrcto dl lvoro gricolo dll Pugli Frncsc Abbrsci* Prfzion Un nlisi puntul dl mrcto dl lvoro in gricoltur, nll Pugli, dv prtir invitbilmnt d un prmss politico-storiogrfic. Com più volt è stto

Dettagli

E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI

E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI POTENZIAMENTO CDI CDI DI DI 3 3 LIVELLO LIVELLO E CURE CURE PALLIATIVE E A MALATI MALATI TERMINALI ASL1 ASL1 SASSARI SASSARI ROMA 22 23 24 MAGGIO 2013 Dott. Nicolò Lichri Dirttor Distrtto Sssri Dott.ss

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE G. L. LAGRANGE Szioni ssocit ITI G.L. Lgrng - IPSEOA G. Brr Vi A. Litt Moignni, 65-20161 MILANO Tl. 02 66222804/54 Fx 02 66222266 RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

SOMMARIO INTRODUZIONE 5 COMPONENTI STRUTTURALI STRATEGICHE E PROGETTUALITÀ LOCALE, PROVINCIALE E REGIONALE 7

SOMMARIO INTRODUZIONE 5 COMPONENTI STRUTTURALI STRATEGICHE E PROGETTUALITÀ LOCALE, PROVINCIALE E REGIONALE 7 SOMMARIO INTRODUZIONE 5 COMPONENTI STRUTTURALI STRATEGICHE E PROGETTUALITÀ LOCALE, PROVINCIALE E REGIONALE 7 3 4 INTRODUZIONE Sono insrit in qusto llgto l 33 schd obittivi/strtgi pr Ait, bs pr l individuzion

Dettagli

6) Nel 1991 Carl Lewis ha stabilito il record del mondo dei 100 m percorrendoli in 9,86 s. Qual è la velocità media in km/h?

6) Nel 1991 Carl Lewis ha stabilito il record del mondo dei 100 m percorrendoli in 9,86 s. Qual è la velocità media in km/h? 1) L unità l SI pr l tmprtur l mss sono, rispttivmnt gri grmmi klvin kilogrmmi Clsius milligrmmi Clsius kilogrmmi klvin grmmi 2) Qul mtril ffon nll olio ( = 0,94 g/m 3 )? ghiio ( = 0,92 g/m 3 ) sughro

Dettagli

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga

Provvedimento di Predisposizione del Programma Annuale dell'esercizio finanziario 2014. Il Dsga Provvdimnto di Prdisposizion dl Programma Annual dll'srcizio finanziario 2014 Il Dsga Visto Il Rgolamnto crnnt l istruzioni gnrali sulla gstion amministrativotabil dll Istituzioni scolastich Dcrto 01 Fbbraio

Dettagli

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO

1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO 1. La struttura di rlazioni tra manifattura srvizi all imprs in un contsto uropo 11 1. LA STRUTTURA DI RELAZIONI TRA MANIFATTURA E SERVIZI ALLE IMPRESE IN UN CONTESTO EUROPEO La quota di srvizi sul commrcio

Dettagli

a e sindacale aziendale Maria Paola Del Rossi* e Fabrizio Loreto** Ricerca Dall età liberale al fascismo

a e sindacale aziendale Maria Paola Del Rossi* e Fabrizio Loreto** Ricerca Dall età liberale al fascismo Ricrc L voluzion storic dll rpprsntnz sindcl zindl Mri Pol Dl Rossi* Fbrizio Lorto** Dll tà librl l fscismo «L rpprsntnz sindcl in zind h scritto Tizino Tru l form orgnizzt in cui ss si concrt sono fr

Dettagli

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico

Corso di Laurea in Chimica Regolamento Didattico Corso di Lure in Chimic Regolmento Didttico Art.. Il Corso di Lure in Chimic h come finlità l formzione di lureti con competenze nei diversi settori dell chimic per qunto rigurd si gli spetti teorici che

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione

Scopi e principali caratteristiche del mercato Valutazione delle azioni Regolamentazione MERCATO AZIONARIO A.A. 2015/2016 Prof. Albrto Drassi adrassi@units.it DEAMS Univrsità di Trist ARGOMENTI Scopi principali carattristich dl mrcato Valutazion dll azioni Rgolamntazion 2 1 Rapprsntano l intrss

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE "G. SOMMEILLER" 10129 TORINO

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE STATALE G. SOMMEILLER 10129 TORINO RIEPILOGO ENTRTE ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc 01 vnzo i mministr utilizzto 01 vnzo Non vincolto 02 vnzo Vincolto 02 Finnzimnto llo Stto 01 Dot Orinri 02 Dot prqutiv 03 ltri finnzimnti

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Due classi dell Istituto Comprensivo Carano - Mazzini diretto dal professor Antonio Pavone - 5 e la 4. C, e nel corso della premiazione anche la 5

Due classi dell Istituto Comprensivo Carano - Mazzini diretto dal professor Antonio Pavone - 5 e la 4. C, e nel corso della premiazione anche la 5 Scritto d Dlil Bellcicco Lunedì 25 Mrzo 2013 07:15 Due clssi dell Istituto Comprensivo Crno - Mzzini diretto dl professor Antonio Pvone - 5 e l 4 C, e nel corso dell premizione nche l 5 C - hnno prtecipto

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE PER ATTIVITA' SOCIALI "SANTORRE DI SANTAROSA" 10139 Codice Fiscale 80093150011 TORINO (TO)

ISTITUTO TECNICO STATALE PER ATTIVITA' SOCIALI SANTORRE DI SANTAROSA 10139 Codice Fiscale 80093150011 TORINO (TO) RIEPILOGO ENTRTE COMPETENZ ggr. ccrtt riscoss Inizili Riscossi Rimsti Voc c=+ 01 vnzo i mministr utilizzto 39.258,13 39.258,13 01 vnzo Non vincolto 39.258,13 39.258,13 02 vnzo Vincolto 02 Finnzimnto llo

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

POR Calabria 2014-2020

POR Calabria 2014-2020 POR Calabria 20142020 Obittivo Tmatico 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE Priorità 9 PROMUOVERE L INCLUSIONE SOCIALE, COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane.

In vista dell organizzazione di un seminario dal tema: Comprendere l India: opportunità e strumenti di business per le aziende Italiane. In vista dll organizzazion di un sminario dal tma: Comprndr l India: opportunità strumnti di businss pr l azind Italian. Taranto, 22 Gnnaio 2009 Si chid la manifstazion d intrss con la compilazion dl sgunt

Dettagli

un progetto 18-19 FEBBRAIO 2009 RASSEGNASTAMPA

un progetto 18-19 FEBBRAIO 2009 RASSEGNASTAMPA 09 un progtto 18-19 FEBBRAIO 2009 MILANO - PALAZZO AI GIURECONSULTI L vnto dll risors umn nl turismo RASSEGNASTAMPA 09 WWWTFPSUMMITIT OLTRE 1600 VISITATORI IN 2 GIORNI HANNO PARTECIPATO ALLE SELEZIONI

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

PROFESSIONE: Intervista di Nurse24 ai Presidenti IPASVI di Chieti, Lecce e Varese

PROFESSIONE: Intervista di Nurse24 ai Presidenti IPASVI di Chieti, Lecce e Varese PROFESSIONE: Intrvist di Nurs24 i Prsidnti IPASVI di Chiti, Lcc Vrs Nurs24 in occsion dll Giornt Intrnzionl dll Infrmir h dciso di intrvistr i tr prsidnti Ipsvi di Lcc, Chiti Vrs rispttivmnt il Dott. Mrcllo

Dettagli

IL PARCO ARCHEOLOGICO

IL PARCO ARCHEOLOGICO DiAP 21.1/1.2.2013 DiAP 21.1 / 1.2 2013 DiAP 21.1 / 1.2 2013 TUTORS M u r i z i o A l c c i TUTORS Mssimilino Amti F M r n u c r i z s c i o B A l ro c n c i Mssimilino Amti A n d r B r u s c h i F r n

Dettagli

a e15 La crisi italiana nell Europa tedesca: per una nuova diplomazia economica e sindacale Adolfo Pepe* L analisi

a e15 La crisi italiana nell Europa tedesca: per una nuova diplomazia economica e sindacale Adolfo Pepe* L analisi L nlisi L crisi itlin nll Europ tdsc: pr un nuov diplomzi conomic sindcl Adolfo Pp* 1. Crscit occupzion: un nuovo mntr? L sol opinion univrslmnt condivis dgli ttori socili, conomici politici si rifrisc

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli