CIBO SICURO E SICUREZZA DEL CIBO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CIBO SICURO E SICUREZZA DEL CIBO"

Transcript

1 CIBO SICURO E SICUREZZA DEL CIBO La tradizione e l innovazione italiana verso expo 2015 Le nuove sfide del tecnologo alimentare per la sicurezza e la sostenibilità Dott.ssa Anna Amina Ciampella Presidente dell Ordine dei Tecnologi Alimentari Regione Lombardia e Liguria.

2 LEGGE 18 gennaio 1994, n. 59: ORDINAMENTO DELLA PROFESSIONE DI TECNOLOGO ALIMENTARE Il titolo di Tecnologo Alimentare (TA) si attribuisce a chi: ha conseguito la Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari (5 anni oppure 3+2) ha superato l esame di stato per l abilitazione all esercizio della professione è iscritto all Albo di un Ordine territoriale L ISCRIZIONE ALL ALBO È OBBLIGATORIA PER ESERCITARE LA PROFESSIONE

3 L ORDINE DEI TECNOLOGI ALIMENTARI le Aziende, le Istituzioni pubbliche e private, la Pubblica Amministrazione, i Tribunali, la comunità tecnico-scientifica ecc. L Ordine rappresenta un valido punto di riferimento per: i professionisti per quesiti e pareri, formazione ed informazione, opportunità professionali, convenzioni, network interprofessionale ecc.

4 LE NUOVE RESPONSABILITA del T.A. SICUREZZA E INSICUREZZA ALIMENTARE SVILUPPO E SPRECO SAPER SVILUPPARE CONCORRERE A SUPERARE in sinergia con altre professioni con logiche di Sostenibilità GASTRONOMIA E GASTRO- ANOMIA TECNOLOGIE INNOVATIVE E TRADIZIONALI

5 SICUREZZA ALIMENTARE ( FOOD SAFETY) La sicurezza dei prodotti alimentari è un prerequisito a garanzia e promozione della salute dei consumatori. L autenticità e la tracciabilità degli alimenti, il controllo di qualità, l'identificazione e la quantificazione di componenti quali allergeni e contaminanti, il mantenimento di componenti e proprietà nutrizionali,sensoriali, nutraceutiche: solo alcuni aspetti fondamentali per un consumo sicuro

6 SICUREZZA ALIMENTARE ( FOOD SAFETY) una mela al giorno toglie il medico di torno Or ALLERGENIC foods?

7 FAO 2013 FOOD INSECURITY IN THE WORLD THE MULTIPLE DIMENSIONS OF FOOD SECURITY Global hunger down, but millions still chronically hungry. 842 million people undernourished in Developing countries make progress but more efforts needed to reach MDG target. The number is down from 868 million reported for the period, according to the State of Food Insecurity in the World (SOFI 2013), published every year by the Food and Agriculture Organization (FAO), the International Fund for Agricultural Development (IFAD) and the World Food Programme (WFP). The vast majority of hungry people live in developing regions, while 15.7 million live in developed countries.

8 SVILUPPO E SPRECO Un sistema agro-alimentare basato su carburanti fossili a basso costo è ecologicamente insostenibile: impiego e risparmio delle risorse fondamentali, integrando economia ed etica nella food supply chain, analisi di ogni consumo specifico per individuare e quantificare le aree di spreco, gli investimenti per ottenere risparmi, la riorganizzazione, la manutenzione impegno educativo e di comunicazione che deve accompagnare ogni proposta di sviluppo ed innovazione tecnologica

9 SVILUPPO E SPRECO Il rapporto 2013 sullo spreco domestico realizzato da Knowledge for EXPO, il nuovo Osservatorio di SWG e Last Minute Market, con l apporto dell Osservatorio nazionale sugli sprechi Waste Watcher indica che: spreco alimentare domestico conta per lo 0,5 % del Pil. Vi è una controtendenza importante nella sensibilità e nell attenzione degli italiani intorno al tema degli sprechi e alla questione ambientale GETTIAMO SETTIMANALMENTE DAI 4,81 AI 13 EURO PER FAMIGLIA, con variazioni sensibili a livello regionale

10 TECNOLOGIE INNOVATIVE E TRADIZIONALI L alta qualità dei prodotti tipici della tradizione alimentare italiana vanno salvaguardati anche per contrastare il falso made in Italy L innovazione nel settore alimentare è indirizzata allo sviluppo di nuove forme evolute di prodotti tradizionali e di nuovi prodotti. Anche le produzioni tradizionali possono essere ottimizzate attraverso lo studio dei parametri di processo. Le tecnologie innovative (mild technologies o minimally processed) specifiche per preservare le caratteristiche nutrizionali, possono consentire lo sviluppo di prodotti alimentari, anche per l esportazione. Predizione e determinazione della shelf life dei prodotti, anche quelli tradizionali, attraverso lo studio dell'interazione tra gli aspetti fisiologici del prodotto e le caratteristiche del materiale da imballaggio.

11 GASTRONOMIA E GASTRO - ANOMIA Gastrononomia: Scienza del contesto, complesso di regole ed usanze relative alla preparazione dei cibi, è per ogni popolo strumento per comunicare cultura e capacità di preparazione dei cibi. Gastro-anomia: Nozione proposta dal sociologo Claude Fischler (1979), esprime al contrario frette e solitudini alimentari Impliciti e costituivi aspetti psicologici accompagnano sempre l'esperienza dell'incontro con il cibo e permeano l'atto alimentare.

12 Via A. Visconti d Aragona, Milano C.F Tel/Fax consiglio-otall Dott.ssa Anna Amina Ciampella Presidente dell Ordine dei Tecnologi Alimentari Regione Lombardia e Liguria.

13 GRAZIE PER L ATTENZIONE Dott.ssa Anna Amina Ciampella Presidente dell Ordine dei Tecnologi Alimentari Regione Lombardia e Liguria.

SOCIETÀ SPIN-OFF UNIVERSITÀ DI BOLOGNA TRASFORMARE LO SPRECO IN RISORSE

SOCIETÀ SPIN-OFF UNIVERSITÀ DI BOLOGNA TRASFORMARE LO SPRECO IN RISORSE SOCIETÀ SPIN-OFF UNIVERSITÀ DI BOLOGNA TRASFORMARE LO SPRECO IN RISORSE CHI E LAST MINUTE MARKET 1998 Progetto di ricerca 2003 Società Cooperativa 2001 Associazione 2008 Spin-off accademico Last Minute

Dettagli

Sprechi alimentari e nuove tecnologie: l atteggiamento delle famiglie italiane

Sprechi alimentari e nuove tecnologie: l atteggiamento delle famiglie italiane Sprechi alimentari e nuove tecnologie: l atteggiamento delle famiglie italiane K N O W L E D G E F O R Waste Watcher - Knowledge for Expo Expo Milano Gennaio 2015 Waste Watcher 2014 / Knowledge for Expo

Dettagli

Introduzione all Economia Agro Alimentare. Economia dei Network agro-alimentari 2015/16

Introduzione all Economia Agro Alimentare. Economia dei Network agro-alimentari 2015/16 Introduzione all Economia Agro Alimentare Economia dei Network agro-alimentari 2015/16 IL CONSUMO E LA DOMANDA DEI PRODOTTI AA Come analizzare la situazione alimentare di un Paese? Come analizzare il comportamento

Dettagli

1 SAFETY FOR FOOD (S4F)

1 SAFETY FOR FOOD (S4F) 1 SAFETY FOR FOOD (S4F) Cisco Systems Italy srl e Penelope SpA, hanno studiato lo stato dell arte del settore industriale agroalimentare attraverso l analisi del contesto socio-economico, l approfondimento

Dettagli

Il Milan Center for Food Law and Policy è nato a Milano, sotto l'impulso di Expo Milano

Il Milan Center for Food Law and Policy è nato a Milano, sotto l'impulso di Expo Milano Il Milan Center for Food Law and Policy è nato a Milano, sotto l'impulso di Expo Milano 2015, con l'ambizione di concorrere alla legacy immateriale che Milano intende lasciare alle generazioni future.

Dettagli

Ridurre, recuperare, ridistribuire. Linee per un percorso educativo

Ridurre, recuperare, ridistribuire. Linee per un percorso educativo Verso Expo 2015 Ridurre, recuperare, ridistribuire. Linee per un percorso educativo Dott. Giorgio Donegani Direttore Scientifico Food Education Italy - www.foodedu.it Comitato Tecnico Scientifico «Cibo

Dettagli

Calendario degli eventi organizzati e promossi dal Comitato Scientifico per Expo 2015 dal 1 maggio al 31 ottobre 2015

Calendario degli eventi organizzati e promossi dal Comitato Scientifico per Expo 2015 dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Calendario degli eventi organizzati e promossi dal Comitato Scientifico per Expo 2015 dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 In collaborazione con Expo in Città In collaborazione con la Commissione Europea In

Dettagli

Quale è il ruolo delle certificazioni nel settore alimentare con riferimento alla filiera dei cereali: quali, quante, troppe?

Quale è il ruolo delle certificazioni nel settore alimentare con riferimento alla filiera dei cereali: quali, quante, troppe? Quale è il ruolo delle certificazioni nel settore alimentare con riferimento alla filiera dei cereali: quali, quante, troppe? Simona Gullace CERTIFICAZIONE Procedura volontaria mediante la quale una terza

Dettagli

Lo spreco alimentare: il ruolo di SIFooD

Lo spreco alimentare: il ruolo di SIFooD Expo in città Smat CityWeek Evento Big Data Milano, 27 maggio 2014 Lo spreco alimentare: il ruolo di SIFooD Politecnico di Milano Comitato Scientifico SIFooD Lo spreco alimentare Nel mondo: viene sprecato

Dettagli

Milano, 12 maggio 2014 Safety for food

Milano, 12 maggio 2014 Safety for food Milano, 12 maggio 2014 Safety for food Innanzitutto faccio i complimenti ai ministeri della Salute e delle Politiche Agricole, al CNR, a Cisco e al Museo della Scienza per aver promosso questa importante

Dettagli

Impact Investing & Agribusiness. Claudio Soregaroli 22 giugno 2015

Impact Investing & Agribusiness. Claudio Soregaroli 22 giugno 2015 Impact Investing & Agribusiness Claudio Soregaroli 22 giugno 2015 Chi siamo SMEA Alta Scuola in Management ed Economia Agro-Alimentare La missione è promuovere la conoscenza manageriale ed economica nel

Dettagli

N O W L G E F O R E D. Waste Watcher - Knowledge for Expo. Expo Milano Ottobre 2014

N O W L G E F O R E D. Waste Watcher - Knowledge for Expo. Expo Milano Ottobre 2014 K N O W L E D G E F O R Waste Watcher - Knowledge for Expo Expo Milano Ottobre 2014 Waste Watcher 2014 / Knowledge for Expo L osservatorio sullo spreco domestico Waste Watcher è promosso da Last Minute

Dettagli

Innovazione Affidabilità e Sostenibilità nelle Energie Rinnovabili

Innovazione Affidabilità e Sostenibilità nelle Energie Rinnovabili Innovazione Affidabilità e Sostenibilità nelle Energie Rinnovabili Product People Process Environment is our common future! Chi siamo Operiamo in Europa dal 1980 nel campo della Qualità, Sicurezza, Energia,

Dettagli

LAST MINUTE MARKET. guida. n 1

LAST MINUTE MARKET. guida. n 1 LAST MINUTE MARKET guida n 1 indice Che cos è Last Minute Market Un modello che funziona Il progetto Last Minute Market Emilia-Romagna Waste Watcher, l osservatorio nazionale contro gli sprechi Ancora

Dettagli

L Università di Palermo per EXPO 2015. Ettore Barone Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali

L Università di Palermo per EXPO 2015. Ettore Barone Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali L L Università di Palermo per EXPO 2015 Ettore Barone Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali STRESS TEST (20 destinatari)..un possibile esempio di innovazione di processo e di prodotto da offrire come

Dettagli

Tema : Contrasto alla Violenza contro la Donna

Tema : Contrasto alla Violenza contro la Donna CONSIGLIO NAZIONALE DELEGATE 16-18 maggio 2014 TRIESTE Tema : Contrasto alla Violenza contro la Donna Segnalazioni : 1. inserimento nel BLOG del Sito Nazionale del Modello di Approccio Integrato al Contrasto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA Master Universitario di II livello in: Applicazioni tecnologiche per la gestione della qualità e sicurezza alimentare dei prodotti tipici territoriali e del mare Progetto

Dettagli

I gas industriali nel settore agro-alimentare e delle bevande: un grande contributo alla sostenibilita

I gas industriali nel settore agro-alimentare e delle bevande: un grande contributo alla sostenibilita I gas industriali nel settore agro-alimentare e delle bevande: un grande contributo alla sostenibilita L'efficienza e la sostenibilità della filiera alimentare sono una sfida per la società globale. Una

Dettagli

SIAMO FLESSIBILI: PER NOI RIDURRE LO SPRECO È IMPOSSIBILE

SIAMO FLESSIBILI: PER NOI RIDURRE LO SPRECO È IMPOSSIBILE SIAMO FLESSIBILI: PER NOI RIDURRE LO SPRECO È IMPOSSIBILE L impegno Giflex per un futuro sostenibile POSITION STATEMENT 2015 NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA è il filo conduttore di EXPO 2015,

Dettagli

Tutela dell ambiente, abitudini delle famiglie e spreco alimentare

Tutela dell ambiente, abitudini delle famiglie e spreco alimentare Tutela dell ambiente, abitudini delle famiglie e spreco alimentare K N O W L E D G E F O R Waste Watcher - Knowledge for Expo Expo Milano 6 Giugno 2015 tutela preoccupazioni impegno Waste Watcher - Knowledge

Dettagli

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego alessandro.perego@polimi.it Milano, Matching 2009, 23 Novembre 2009 Non-solo-distribuzione La logistica non è solo distribuzione fisica

Dettagli

Le ricadute sull ambiente delle scelte alimentari

Le ricadute sull ambiente delle scelte alimentari Le ricadute sull ambiente delle scelte alimentari Dr. Roberta Sonnino e dr. Ana Moragues Faus, Cardiff School of Planning and Geography, Cardiff University Le scelte alimentari: il contesto Tendenza a

Dettagli

2. Gli impatti Ambientali della produzione degli alimenti

2. Gli impatti Ambientali della produzione degli alimenti 2. Gli impatti Ambientali della produzione degli alimenti 27 Justin Guariglia/National Geographic Image Collection 2. Gli impatti ambientali della 2.1 produzione degli alimenti Gli indicatori AMBIENTALI

Dettagli

La cooperazione internazionale in ambito alimentare e agricolo

La cooperazione internazionale in ambito alimentare e agricolo La cooperazione internazionale in ambito alimentare e agricolo Le iniziative a sostegno della sicurezza alimentare e dello sviluppo agricolo e alimentare tra Paesi, si concretizzano attraverso la fornitura

Dettagli

LEAN MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI Corso base

LEAN MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI Corso base Corso di formazione LEAN MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI Corso base Value Perfection Value stream mapping Pull Flow Montecchio Precalcino (VI), novembre - dicembre 2015 2 Lean Thinking: a way to do more

Dettagli

Piramide Alimentare e Ambientale

Piramide Alimentare e Ambientale Con la Scuola verso Expo2015: salute, alimentazione, sostenibilità ambientale Piramide Alimentare e Ambientale Genova, Palazzo Ducale 5 novembre 2014 Cinzia Zucchi - Dietista Clinica Pediatrica - Dipartimento

Dettagli

9. Politiche per la sicurezza alimentare

9. Politiche per la sicurezza alimentare 9. Politiche per la sicurezza alimentare a. Definizione di sicurezza alimentare (food security) e sue determinanti b. Evoluzione delle politiche di sicurezza alimentare c. Economia della sicurezza alimentare

Dettagli

SPRECO ALIMENTARE e CONSERVAZIONE degli ALIMENTI. Buone pratiche per ridurre lo spreco alimentare a casa

SPRECO ALIMENTARE e CONSERVAZIONE degli ALIMENTI. Buone pratiche per ridurre lo spreco alimentare a casa SPRECO ALIMENTARE e CONSERVAZIONE degli ALIMENTI 24 aprile 15 Buone pratiche per ridurre lo spreco alimentare a casa Ci siamo incontrati con Matteo che collabora con LAST MINUTE MARKET. LAST MINUT MARKET

Dettagli

Elena Cervasio LRQA Italy. La certificazione dell impronta di carbonio secondo la ISO 14067:2013 - il chiusino KIO

Elena Cervasio LRQA Italy. La certificazione dell impronta di carbonio secondo la ISO 14067:2013 - il chiusino KIO Elena Cervasio LRQA Italy La certificazione dell impronta di carbonio secondo la ISO 14067:2013 - il chiusino KIO Motivazioni e Milestone INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE 2 Scenario INNOVAZIONE E

Dettagli

Smart Specialisation Strategy: valorizzare le aree di specializzazione territoriale

Smart Specialisation Strategy: valorizzare le aree di specializzazione territoriale Smart Specialisation Strategy: valorizzare le aree di specializzazione territoriale Bernardino D Auria, Invitalia 27 novembre 2014 Il Progetto S3 a supporto delle politiche di ricerca e innovazione Il

Dettagli

N G E F O R. ExpoGate Milano 7 luglio 2014

N G E F O R. ExpoGate Milano 7 luglio 2014 N K O W L E D G E F O R Waste Watcher - Knowledge for Expo Rapporto 2014 - Executive Summary Andrea Segrè, presidente Last Minute Market Maurizio Pessato, presidente SWG ExpoGate Milano 7 luglio 2014 Waste

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

Food Policies (Politiche di sicurezza alimentare) Economia dei network agroalimentari (anno 2015/2016)

Food Policies (Politiche di sicurezza alimentare) Economia dei network agroalimentari (anno 2015/2016) Food Policies (Politiche di sicurezza alimentare) Economia dei network agroalimentari (anno 2015/2016) Sul concetto di Food Policy 1974: World Food Conferences a seguito della crisi grande alimentare (1972-1974)

Dettagli

EXPO BANDO. entaree. per. 1 di 8

EXPO BANDO. entaree. per. 1 di 8 EXPO MILANO 201 5 BANDO Buone Pratiche di Sviluppo Sostenibile per la Sicurezza Alime entaree 1 di 8 1. PREMESSA Lo Sviluppo Sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle

Dettagli

Agricoltura e sicurezza alimentare

Agricoltura e sicurezza alimentare agriregionieuropa Associazione Alessandro Bartola studi e ricerche di economia e politica agraria Agricoltura e sicurezza alimentare Donato Romano Iniziativa realizzata con il contributo dell Unione Europea,

Dettagli

CREA: le politiche per l'agroalimentare e la carta di Milano: conflitti o sinergie?

CREA: le politiche per l'agroalimentare e la carta di Milano: conflitti o sinergie? CREA: le politiche per l'agroalimentare e la carta di Milano: conflitti o sinergie? EXPO: PARLATO (CREA), DA RICERCA STRUMENTI AGROALIMENTARI PER NUOVE POLITICHE 7591-08:10:15/14:52 - milano, (agra press)

Dettagli

Società agraria di Lombardia. Contributo al tema dell Expo. Contributo n 116

Società agraria di Lombardia. Contributo al tema dell Expo. Contributo n 116 Società agraria di Lombardia Contributo al tema dell Expo Contributo n 116 COMUNICATO Contributo al tema dell EXPO Il Consiglio Direttivo della Società Agraria di Lombardia, congiuntamente ad un gruppo

Dettagli

DENOMINAZIONE ITS. www.itsparma.it FIGURA NAZIONALE DI RIFERIMENTO

DENOMINAZIONE ITS. www.itsparma.it FIGURA NAZIONALE DI RIFERIMENTO 1 Corsi iniziati dagli Istituti Tecnici Superiori ripartiti per aree tecnologiche - Regione Emilia Romagna - Provincia di PARMA Corsi > Tutte le annualità > Tutte le aree tecnologiche DEMINAZIONE ITS ISTITUTO

Dettagli

LE RIFORME FISCALI NECESSARIE PER ATTIVARE UN GREEN NEW DEAL

LE RIFORME FISCALI NECESSARIE PER ATTIVARE UN GREEN NEW DEAL LE RIFORME FISCALI NECESSARIE PER ATTIVARE UN GREEN NEW DEAL Stati Generali della Green Economy 7 novembre 2013 Rimini Ivana Capozza Senior Economist, Environmental Performance Reviews OECD Environment

Dettagli

Costruisci il tuo futuro!

Costruisci il tuo futuro! Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Costruisci il tuo futuro! Scienze e Culture Enogastronomiche 28 maggio 2015 Agenda Sostenibilità ed eccellenza nell Istruzione Professionale Prof.ssa

Dettagli

UNA LEGGE CONTRO GLI SPRECHI ALIMENTARI E FARMACEUTICI

UNA LEGGE CONTRO GLI SPRECHI ALIMENTARI E FARMACEUTICI Dossier n. 140 Ufficio Documentazione e Studi 17 marzo 2016 UNA LEGGE CONTRO GLI SPRECHI ALIMENTARI E FARMACEUTICI Lo sperpero di alimenti e farmaci rappresenta un costo sempre più insostenibile, anche

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

Da rifiuti a risorse: un progetto per Expo

Da rifiuti a risorse: un progetto per Expo Consiglio Nazionale delle Ricerche Dipartimento di Scienze Bio-Agroalimentari Istituto di Biologia e Biotecnologia Agraria Da rifiuti a risorse: un progetto per Expo Silvana Castelli, Sergio Mapelli, Cesare

Dettagli

Gli Sprechi nella Filiera Agroalimentare

Gli Sprechi nella Filiera Agroalimentare Gli Sprechi nella Filiera Agroalimentare Prof. Daniele Moro e Dott. Mario Veneziani Dipartimento di Economia Agroalimentare, Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Università Cattolica del

Dettagli

Agricoltura e sistemi alimentari per migliorare la nutrizione

Agricoltura e sistemi alimentari per migliorare la nutrizione Agricoltura e sistemi alimentari per migliorare la nutrizione Giornata Mondiale dell Alimentazione 2013: Sistemi Alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione Convegno Sicurezza alimentare,

Dettagli

SISTEMI DI QUALITA. Cosa Consente Standard di riferimento

SISTEMI DI QUALITA. Cosa Consente Standard di riferimento SISTEMI DI QUALITA Standard Definizione Campo di Applicazione Obiettivo Requisiti Oggetti della Certificazione Cosa Consente Standard di riferimento ISO 9001: Sistema di Gestione per Qualità internazionale

Dettagli

L Università di Parma per EXPO 2015

L Università di Parma per EXPO 2015 L Università di Parma per EXPO 2015 EXPO 2015 Nutrire il Pianeta. Energia per la vita Milano, Maggio Ottobre 2015 È possibile assicurare a tutta l umanità la disponibilità di alimenti sicuri, in quantità

Dettagli

Food blogger: tra passione e professione

Food blogger: tra passione e professione Food blogger: tra passione e professione #IspoAifb Estratto della ricerca presentata il 15 maggio 2014 Prima portata Il consumatore secondo i food blogger 2 Sul podio delle passioni degli italiani ci sono

Dettagli

e nel 2007 in Europa Claudio Dall Agata

e nel 2007 in Europa Claudio Dall Agata e nel 2007 in Europa In principio Bestack e il settore del Cartone Ondulato nel 2004: Lacune da Colmare Gli strumenti messi in campo 1. Ricerche e monitoraggio di mercato: 1. Market Overview, 2. Indagini

Dettagli

LE TECNOLOGIE ALIMENTARI PER LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E IL RISPETTO PER L AMBIENTE

LE TECNOLOGIE ALIMENTARI PER LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E IL RISPETTO PER L AMBIENTE LE TECNOLOGIE ALIMENTARI PER LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E IL RISPETTO PER L AMBIENTE Luciano Piergiovanni COSA ABBIAMO NEL PIATTO: TECNOLOGIE, AMBIENTE, EDUCAZIONE, SICUREZZA. Milano, 17 ottobre 2012

Dettagli

Gruppo Consiliare Partito Democratico Figline e Incisa Valdarno

Gruppo Consiliare Partito Democratico Figline e Incisa Valdarno Gruppo Consiliare Partito Democratico Figline e Incisa Valdarno Figline e Incisa Valdarno, 02 Luglio 2015 Alla cortese attenzione del Presidente del Consiglio Comunale di Figline e Incisa Valdarno ORDINE

Dettagli

LO SPRECO ALIMENTARE: ALCUNI DATI DI CONTESTO

LO SPRECO ALIMENTARE: ALCUNI DATI DI CONTESTO LO SPRECO ALIMENTARE: ALCUNI DATI DI CONTESTO Lucidi di G. TOSCANO Direttore del Master Universitario in Food Management (MAFOOD) Università Cattaneo LIUC Settembre 2015 1 La FAO (dati 2011) stima gli

Dettagli

La sostenibilità e la certificazione volontaria come valore per il mercato del vino. 22 ottobre 2014 Ing. Maurizio De Francesco Genagricola SpA

La sostenibilità e la certificazione volontaria come valore per il mercato del vino. 22 ottobre 2014 Ing. Maurizio De Francesco Genagricola SpA La sostenibilità e la certificazione volontaria come valore per il mercato del vino La crescente attenzione del consumatore per i temi della sicurezza alimentare e la contemporanea richiesta di garanzie

Dettagli

La sostenibilità nella filiera latte. Marco Trevisan Istituto di Chimica Agraria e Ambientale Università Cattolica, sede di Piacenza

La sostenibilità nella filiera latte. Marco Trevisan Istituto di Chimica Agraria e Ambientale Università Cattolica, sede di Piacenza La sostenibilità nella filiera latte Marco Trevisan Istituto di Chimica Agraria e Ambientale Università Cattolica, sede di Piacenza Piacenza, 11 febbraio 2014 Il concetto di sostenibilità Sviluppo sostenibile

Dettagli

AGENDA LIFEGATE I FEEL FOOD

AGENDA LIFEGATE I FEEL FOOD AGENDA LIFEGATE 1 2 I FEEL FOOD 2 1 1.1 Chi siamo 1.2 Punti di forza 1.3 Cosa facciamo LIFEGATE Il punto di riferimento per lo sviluppo sostenibile. LIFEGATE CHI SIAMO PUNTI DI FORZA COSA FACCIAMO LifeGate,

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: Scopri il valore dello spreco, Venette Waste Promotore/i: Soggetti partner: Ente Ente pubblico/gdo

Dettagli

Bellavita London. 19-20-21 Luglio 2015. BIO Expo Area

Bellavita London. 19-20-21 Luglio 2015. BIO Expo Area Bellavita London 19-20-21 Luglio 2015 BIO Expo Area Il Regno Unito ha importato prodotti alimentari e bevande per un giro di affari complessivo che ammonta a 40.2 miliardi di sterline nel solo 2013. L

Dettagli

+39 338 7645062 stefania.marzona@gmail.com

+39 338 7645062 stefania.marzona@gmail.com Formato europeo per il curriculum vitae Informazioni personali Nome Stefania Marzona Nazionalità Data di nascita Contatti Italiana 3 Agosto 1984 +39 338 7645062 stefania.marzona@gmail.com Esperienze lavorative

Dettagli

Etichettatura dei prodotti alimentari

Etichettatura dei prodotti alimentari Patrocinato da Corso di aggiornamento PROVIDER REGIONALE PUGLIA n. 10 Etichettatura dei prodotti alimentari Coordinamento scientifico Prof.ssa G.M. Tantillo Crediti formativi 50 Partecipanti 50 25 Febbraio

Dettagli

TECNOLOGA e TECNOLOGO ALIMENTARE

TECNOLOGA e TECNOLOGO ALIMENTARE Aggiornato il 9 luglio 2009 TECNOLOGA e TECNOLOGO ALIMENTARE 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie?...

Dettagli

SUJET De MASTER 1 Relations Internationales

SUJET De MASTER 1 Relations Internationales UNIVERSITE DE STRASBOURG INSTITUT DE TRADUCTEURS, D INTERPRETES ET DE RELATIONS INTERNATIONALES EXAMENS D'ADMISSION EN SECTION DE RELATIONS INTERNATIONALES SESSION Juin 2014 EPREUVE ECRITE D'ITALIEN Durée

Dettagli

1. AGI giovedì 22 aprile 2010, 12.05.47 SALUTE: CIBI CONTAMINATI, 58% CASI DIRETTAMENTE AL CONSUMO

1. AGI giovedì 22 aprile 2010, 12.05.47 SALUTE: CIBI CONTAMINATI, 58% CASI DIRETTAMENTE AL CONSUMO 1. AGI giovedì 22 aprile 2010, 12.05.47 SALUTE: CIBI CONTAMINATI, 58% CASI DIRETTAMENTE AL CONSUMO SALUTE: CIBI CONTAMINATI, 58% CASI DIRETTAMENTE AL CONSUMO = (AGI) - Roma, 22 apr. - La maggior parte

Dettagli

I temi di EXPO 2015 La conoscenza come fondamento di un agricoltura sostenibile e di una corretta alimentazione

I temi di EXPO 2015 La conoscenza come fondamento di un agricoltura sostenibile e di una corretta alimentazione I temi di EXPO 2015 La conoscenza come fondamento di un agricoltura sostenibile e di una corretta alimentazione La tradizione alimentare e il legame tra uomo, alimenti, cultura e territorio I modelli di

Dettagli

Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale

Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale Gli Italiani, il cibo e la sostenibilità ambientale Marilena Colussi Direttore di ricerca Food e Retail GPF Roma 4 novembre 2010 CONSUMI ALIMENTARI IN TEMPO DI CRISI 1 La difesa dell ambiente è ampiamente

Dettagli

Dieta sostenibile salute, nutrizione, protezione sociale Comune di Anco

Dieta sostenibile salute, nutrizione, protezione sociale Comune di Anco logo Dieta sostenibile salute, nutrizione, protezione sociale Comune di Anco Gianna Ferretti Facoltà di Medicina e Chirurgia Centro Interdipartimentale Educazione Sanitaria e Promozione alla salute Salute

Dettagli

Gli imballaggi in carta e cartone: nuove sfide per il futuro

Gli imballaggi in carta e cartone: nuove sfide per il futuro Gli imballaggi in carta e cartone: nuove sfide per il futuro Eliana Farotto Responsabile Ricerca e Sviluppo Milano, 7 ottobre 2014 scaletta intervento Comieco e la gestione degli imballaggi in carta e

Dettagli

ASSSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE DI CONSUMATORI A.C. 2093

ASSSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE DI CONSUMATORI A.C. 2093 ASSSOCIAZIONE NAZIONALE COOPERATIVE DI CONSUMATORI A.C. 2093 Disegno di legge: "Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse

Dettagli

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT 1 Sviluppare competenze nel Singolo e nel Gruppo 2 Creare Sistemi per la gestione delle attività del Singolo nel Gruppo 3 Innescare dinamiche

Dettagli

crno@centrorisorse.org CENTRO RISORSE NAZIONALE PER L ORIENTAMENTO - EUROGUIDANCE ITALY VILLA DEI PAPI - VIA PERLINGIERI 1-82100 BENEVENTO

crno@centrorisorse.org CENTRO RISORSE NAZIONALE PER L ORIENTAMENTO - EUROGUIDANCE ITALY VILLA DEI PAPI - VIA PERLINGIERI 1-82100 BENEVENTO 2a 1 2a 2b 3 4 5 6 7 8 9 10 11 LAVORARE IN OGANIZZAZIONI INTERNAZIONALI LAVORARE ALL INTERNO DEL SISTEMA DELLE NAZIONI UNITE LAVORARE ALL INTERNO DEL SISTEMA DELLE NAZIONI UNITE COME E DOVE TROVARE UN

Dettagli

LABORATORIO LSF SERVIZI E L EXPO 2015

LABORATORIO LSF SERVIZI E L EXPO 2015 LABORATORIO LSF SERVIZI E L EXPO 2015 LSF Servizi I CASI STUDIO DI TRASFORMAZIONE URBANA 1 PERCHE IL TEMA EXPO PER IL LSF? 1 COSA E L EXPO EXPO. IL TERMINE EXPO SI RIFERISCE GENERALMENTE A UNA MANIFESTAZIONE

Dettagli

Giornata Mondiale dell'alimentazione 2012. Primo Salone della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare

Giornata Mondiale dell'alimentazione 2012. Primo Salone della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare Giornata Mondiale dell'alimentazione 2012 ÈNEL MOMENTO DELLE DECISIONI CHE SI CREA IL TUO DESTINO Anthony Robins Primo Salone della ricerca, innovazione e sicurezza alimentare Società Umanitaria, Via Daverio

Dettagli

verso EXPO 2015 di Giulia Dosi

verso EXPO 2015 di Giulia Dosi verso expo 2015 NUOVE TECNOLOGIE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE LA DGCS VISITA IL CENTRO RICERCHE CASACCIA DELL ENEA di Giulia Dosi A pochi km da Roma, sulla via Anguillarese, sorge il più grande complesso

Dettagli

M. Cristina Di Domizio

M. Cristina Di Domizio BioEconomy between Food & NoFood: the Italian Way Stato dell arte, traiettorie di sviluppo ed opportunità per l Italia 26 maggio Sala Auditorium della Cascina Triulza Expo 2015 Nome relatore M. Cristina

Dettagli

Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali. UNIVPM - Ancona. www.agraria.univpm.it. Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali - D3A

Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali. UNIVPM - Ancona. www.agraria.univpm.it. Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali - D3A Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Ambientali UNIVPM - Ancona www.agraria.univpm.it 1 Agricoltura Ambiente Alimenti IL DIPARTIMENTO DELLE TRE A (D3A) LE 3 A IN EUROPA A A A INTERNAZIONALIZZAZIONE

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

LA CARTA DI MILANO: L EREDITA DI EXPO, UN IMPEGNO A FAVORE DELL UMANITA

LA CARTA DI MILANO: L EREDITA DI EXPO, UN IMPEGNO A FAVORE DELL UMANITA LA CARTA DI MILANO: L EREDITA DI EXPO, UN IMPEGNO A FAVORE DELL UMANITA CESARA PASINI Past District Governor 108 Ib4 Milano Representative di Lions a Expo 2015 Vercelli, 5 Novembre 2015 Il paradosso contemporaneo

Dettagli

Programma Corsi Ordine dei Chimici di Pavia

Programma Corsi Ordine dei Chimici di Pavia 1 Sistemi Integrati Qualità, Ambiente e Sicurezza Climate Change: EU ETS, CDM e JI Protocollo di Kyoto Sicurezza Alimentare: normativa cogente e volontaria (HACCP; ISO 000 ecc.) 4 Illustrare i principi

Dettagli

Indice. Prefazione... XI. Ringraziamenti... XV

Indice. Prefazione... XI. Ringraziamenti... XV Prefazione.............................. XI Ringraziamenti............................ XV 1 Elementi di analisi delle scelte del consumatore (Andrea Marchini) 1.1 Introduzione............................

Dettagli

This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme

This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG IVC programme Obiettivi dell incontro Il percorso Cosa è stato fatto Opportunità di visibilità

Dettagli

La determinazione della shelf-life dei nuovi prodotti per il benessere

La determinazione della shelf-life dei nuovi prodotti per il benessere Cremona, 4-12-2009 La determinazione della shelf-life dei nuovi prodotti per il benessere Marina Elli marina.elli@aat-taa.eu www.aat-taa.eu taa.eu (Siow, 2006) Alimenti funzionali Alimenti funzionali Alimenti

Dettagli

Turismo sostenibile e brand del territorio Innovazione, attrattività e formazione alla sostenibilità verso EXPO 2015

Turismo sostenibile e brand del territorio Innovazione, attrattività e formazione alla sostenibilità verso EXPO 2015 Turismo sostenibile e brand del territorio Innovazione, attrattività e formazione alla sostenibilità verso EXPO 2015 Ascoltiamo la Valle #LabTur Breno 28 ottobre 2014 Antonio Molinari ALCUNI DATI SUL TURISMO

Dettagli

Le idee di Expo verso la Carta di Milano, Report tavolo tematico 2. Fino all ultima goccia d acqua. Contributo n 29

Le idee di Expo verso la Carta di Milano, Report tavolo tematico 2. Fino all ultima goccia d acqua. Contributo n 29 Le idee di Expo verso la Carta di Milano, Report tavolo tematico 2 Fino all ultima goccia d acqua Contributo n 29 LE IDEE DI EXPO 2015 VERSO LA CARTA DI MILANO Milano, 7 febbraio 2015 TAVOLO N 02 Tavolo

Dettagli

Master di II livello in Management Agro-Alimentare

Master di II livello in Management Agro-Alimentare Master di II livello in Management Agro-Alimentare Dal 1984 valorizziamo talenti per l industria e la distribuzione alimentare XXXI Edizione 2014 2015 Con il patrocinio di Federalimentare (Federazione

Dettagli

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI

Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Formazione per le Aziende Catalogo CORSI Ufficio Formazione permanente e continua Via Festa del Perdono n. 7 20122 Milano www.unimi.it AREA ALIMENTARE La shelf life di alimenti e bevande confezionati Alimenti

Dettagli

TNT e la Corporate Responsibility. Stefania Lallai TNT Express Italy Communication & CR Manager

TNT e la Corporate Responsibility. Stefania Lallai TNT Express Italy Communication & CR Manager TNT e la Corporate Responsibility Stefania Lallai TNT Express Italy Communication & CR Manager TNT Express Player globale nel settore espresso delle consegne door to door in oltre 200 Paesi 83.000 persone

Dettagli

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info HEALTH FOR ALL HEALTH FOR SOME HEALTH FOR SOME UNIVERSAL HEALTH COVERAGE World

Dettagli

DNV Business Assurance

DNV Business Assurance DNV Business Assurance Sicurezza alimentare e Sostenibilità: la sfida nel packaging Marco Omodei Salè AIBO: Desenzano del Garda 27 giugno 2013 Agenda Chi è DNV Business Assurance Scenario Food Supply Chain

Dettagli

PROGRAMMA MASTER IN FOOD MANAGEMENT

PROGRAMMA MASTER IN FOOD MANAGEMENT PROGRAMMA MASTER IN FOOD MANAGEMENT II EDIZIONE Il comitato scientifico si riserva la facoltà di apportare modifiche al programma. GESTIONE STRATEGICA DEI PRODOTTI ALIMENTARI (48 ORE) Docente di riferimento:

Dettagli

Fame nel mondo e sicurezza alimentare: l agricoltura familiare come garanzia di sostenibilità sociale ed ambientale

Fame nel mondo e sicurezza alimentare: l agricoltura familiare come garanzia di sostenibilità sociale ed ambientale Fame nel mondo e sicurezza alimentare: l agricoltura familiare come garanzia di sostenibilità sociale ed ambientale WORLD FOOD DAY 2014 Roma - 29 Ottobre Palazzetto Mattei in Villa Celimontana Il ruolo

Dettagli

Suggerimenti per approfondire il tema: Il comitato tecnico scientifico del PNPR ha redatto la relazione di fine anno del Ministro Galletti:

Suggerimenti per approfondire il tema: Il comitato tecnico scientifico del PNPR ha redatto la relazione di fine anno del Ministro Galletti: http://www.istruzione.lombardia.gov.it/ Accademico dell Agricoltura, AD di E.R.I.C.A e presidente di AICA (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale); vicepresidente di ACR+ (Association

Dettagli

MASTER A CHI È INDIRIZZATA QUESTA INIZIATIVA? PERCHÉ MASTER IN ALTO APPRENDISTATO? QUANTO COSTA ALL AZIENDA E AL LAUREATO? QUANDO E DOVE?

MASTER A CHI È INDIRIZZATA QUESTA INIZIATIVA? PERCHÉ MASTER IN ALTO APPRENDISTATO? QUANTO COSTA ALL AZIENDA E AL LAUREATO? QUANDO E DOVE? MASTER UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO MASTER IN ALTO APPRENDISTATO PROCESSI PRODUTTIVI CHIMICO-BIOLOGICI Monitoraggio, sicurezza, tecnologia, qualità e sostenibilità Progetto di Master Universitario

Dettagli

Seeking brain. find Italy

Seeking brain. find Italy Seeking brain find Italy braininitaly Our challenge - la nostra sfida To promote the Italian circle of international production chains, while enhancing aspects of creativity, identity, and even cultural

Dettagli

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1

Progetto LIFE10 ENV IT 000307 NO.WA. Azione 3 - Attività 3.1 Azione 3 Attività 3.1 Organizzazione delle attività di mappatura GENERALITÀ Denominazione della buona pratica: Brutti ma Buoni Promotore/i: Coop Consumatori Nordest Soggetti partner: Ente Ente pubblico/gdo

Dettagli

Una medicina unica per le molteplici sfide dell Agenda globale di sviluppo

Una medicina unica per le molteplici sfide dell Agenda globale di sviluppo Una medicina unica per le molteplici sfide dell Agenda globale di sviluppo Mauro Ghirotti UTC, DGCS, MAE Convegno Il contributo della Sanità Pubblica Veterinaria alla Medicina Unica Roma, 11 ottobre 2013

Dettagli

MANIFESTO della green economy per l'agroalimentare

MANIFESTO della green economy per l'agroalimentare MANIFESTO della green economy per l'agroalimentare Del Consiglio Nazionale della green economy Roma, 30 giugno 2015 In occasione di Expo 2015 Consiglio nazionale della green economy, formato da 66 organizzazioni

Dettagli

L Industria alimentare italiana e gli alimenti funzionali: la tradizione presenta il benessere

L Industria alimentare italiana e gli alimenti funzionali: la tradizione presenta il benessere L Industria alimentare italiana e gli alimenti funzionali: la tradizione presenta il benessere LA RICERCA INDUSTRIALE SUGLI ALIMENTI FUNZIONALI E LA PIATTAFORMA TECNOLOGICA FOOD FOR LIFE Milano, 11 giugno

Dettagli

Prodotti alimentari per un futuro sostenibile

Prodotti alimentari per un futuro sostenibile Prodotti alimentari per un futuro sostenibile Bruno Zanoni (SISTAL), Lisa Granchi (SIMTREA) Dipartimento di Biotecnologie Agrarie Università degli Studi di Firenze IX Convegno AISSA - Firenze, 15/09/2011

Dettagli

II Sessione Prodotti turistici del Piemonte e scenari di sviluppo. Colline piemontesi scenari privilegiati per l enogastronomia regionale

II Sessione Prodotti turistici del Piemonte e scenari di sviluppo. Colline piemontesi scenari privilegiati per l enogastronomia regionale II Sessione Prodotti turistici del Piemonte e scenari di sviluppo Colline piemontesi scenari regionale Valter Cantino Rettore Università degli Studi di Scienze Gastronomiche Pollenzo Piemonte e Turismo

Dettagli

Manufacturing Plant. in Outsourcing in Outsourcing

Manufacturing Plant. in Outsourcing in Outsourcing Stabilimento di produzione Linea Special Food Aci Catena (CT) Stabilimento di produzione Alimenti destinati ai fini medici speciali Fidenza (PR) Stabilimento di produzione In Outsourcing Integratori Alimentari

Dettagli