Recenti innovazioni nel packaging del settore latte e derivati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Recenti innovazioni nel packaging del settore latte e derivati"

Transcript

1 Recenti innovazioni nel packaging del settore latte e derivati CONVEGNO ESPOSITIVO IL LATTE Palacassa Fiere di Parma 20 Settembre 2012 Sara Limbo DeFens, Department of Food, Environmental and Nutritional Sciences Università degli Studi di Milano

2 Mercati Emergenti Retailers/ Logistica INNOVAZIONE Bisogni consumatore /società Design/ Comunica- zione Source: Seven Key Business Drivers of Packaging Innovation Drivers of Packaging Innovation

3 Demands of consumers today are never ending, with society evolution leading to change in preferences, which means that products have to constantly be innovated and able to meet a range of expectations Dairy Products Packaging - A Global Market Overview BISOGNI CONSUMA- TORE & SOCIETA The challenge for dairy manufacturers is in creating products that can fulfill the need for health, convenience and the environment, all at one time. Innovazione&Prodotto

4 ..differenziare il prodotto per rispondere ai bisogni ed alle esigenze del consumatore e dei mercati BISOGNI CONSUMA- TORE & SOCIETA Global demand for liquid dairy CAGR: compound annual growth rate Source: Tetra Pak Dairy Bullettin-May, 2012 Innovazione&Prodotto

5 ..differenziare il prodotto per rispondere ai bisogni ed alle esigenze dei nuovi mercati il ruolo del packaging MERCATI EMERGENTI Innovazione&Prodotto

6 ..differenziare il packaging per comunicare il prodotto e i suoi attributi DESIGN COMUNICA- ZIONE Innovazione&Packaging

7 Scienza e Tecnologia Leggi e Regolamenti Seven Key Business Drivers of Packaging Innovation Drivers of Packaging Innovation

8 Scienza e Tecnologia Nuovi materiali Materiali tradizionali con nuove funzionalità Materiali tradizionali «ripensati» Materiali/Tecnologie consolidate in altri mercati ma caratterizzati da barriere all adozione Innovazione&Packaging

9 IMBALLAGGI ATTIVI Per «materiali e oggetti attivi» si intendono materiali e oggetti destinati a prolungare la conservabilità o mantenere o migliorare le condizioni dei prodotti alimentari imballati. Essi sono concepiti in modo da incorporare deliberatamente componenti che rilasciano sostanze nel prodotto alimentare imballato o nel suo ambiente, o le assorbono dagli stessi Non si tratta di soluzioni veramente «nuove» per il mercato Active packaging

10 IMBALLAGGI ATTIVI 1938: patent in Finland 1943: patent in UK 1977: Japanese market Leggi e Regolamenti Scienza e Tecnologia Tuttavia, solo recentemente in EU hanno trovato una «collocazione» dal punto di vista legislativo 2004: EU Framework Regulation 1935 for materials and articles in contact with foods 2009: EU Regulation 450 for active and intelligent materials

11 Global markets for active packaging % ( ) (Source:Pira International Ltd.) Active packaging

12 POSSIBILITA DI INTERVENTO DELL ACTIVE PACKAGING LUNGO LA SUPPLY CHAIN Active packaging

13 O 2 dissolved (ppm) Ossigeno residuo/disciolto in liquidi Effetto negativo dell ossigeno su microorganismi probiotici (Lactobacillus acidophilus and Bifidobacterium spp.) Accelerazione reazioni di fotossidazione Active packaging

14 Active packaging Possibilità di utilizzare materiali con capacità sequestrante nei confronti dell ossigeno disciolto e di quello permeabile

15 Yoghurt Yogurt in HIPS Yogurt in HIGH barrier Yogurt in HIGH barrier + O2 scavenger The Control of Dissolved Oxygen Content in Probiotic Yoghurts by Alternative Packaging Materials. Packaging Technology&Science, 2003, 16, Active packaging

16 Rallentamento reazioni di degradazione (ex. Crescita microbica) Estensione della shelf life Materiali attivi, antimicrobici Antimicrobial packaging is a system that can kill or inhibit the growth of micro-organisms and thus extend the shelf life of perishable products and enhance the safety of packaged products (Han, 2000) Active packaging

17 Aspetti tecnici/funzionali: modalità di incorporazione From the polymer vs food via headspace FOOD From a coating vs food via headspace FOOD From a coating/ polymer vs food via direct contact FOOD From a pad vs food via direct contact FOOD From a sachet vs food via headspace FOOD From an edible film vs food via direct contact FOOD Active packaging

18 Antimicrobici: controlled release Controlled release packaging (CRP) is a new generation of packaging materials that can release active compounds at different controlled rates suitable for enhancing the quality and safety of a wide range of foods during extended storage. The basic concept is to use the package as a delivery system for active compounds, such as antimicrobials, antioxidants, enzymes, flavours and nutraceuticals LaCoste. Packag. Technol. Sci. 2005; 18: Active packaging

19 Surface concentration Antimicrobici: controlled release Unconstrained free diffusion Slow diffusion Reservoir system: constant flux of releasing A B C Storage time Han, Antimicrobial packaging system

20 Log (CFU/ml) Antimicrobici: controlled release Time (hours) No nisin Instant addition of 200 IU/ml Controlled released 200 IU/ml Combination of two delivery methods Combination between an istantaneous release and a controlled release of nisin: effects on Listeria monocytogenes (Zhang, 2001)

21 Efficacy of LAE films against L. monocytogenes and S. enterica in a milk infant formula LAE (N α -Lauroyl-L-arginine ethyl ester monohydrochloride) -Broad spectrum of antimicrobial activity -GRAS (Generally Recognized as Safe) -Food preservative (limit 200 ppm) by FDA V. Muriel-Galet et al. International Journal of Food Microbiology 157 (2012)

22 Scienza e Tecnologia Leggi e Regolamenti Sostenibilità Seven Key Business Drivers of Packaging Innovation Drivers of Packaging Innovation

23 Sostenibilità Social Aspect of Sustainable Packaging. Norbisimi Nordin* and Susan Selke

24 Affichè il PACKAGING risponda ai requisiti di Sostenibilità dovrebbe essere: Effective, Efficient, Cyclic and Clean EFFECTIVE The packaging system adds real value to society by effectively containing and protecting products The packaging system is designed to use materials and energy as efficiently as possible throughout the product life cycle. EFFICIENT CLEAN Packaging components used in the system do not pose any risks to humans or ecosystems. Packaging materials used in the system are cycled continuously, minimizing material degradation CYCLIC Il Packaging Sostenibile

25 Il Packaging Sostenibile: Diverse definizioni e differenti criteri/regole Se per il Packaging Sostenibile il focus è su renewable/recycled energy/material diventa fondamentale la metodologia del Life Cycle Assessment (ISO 14040s), a volte ridotta alla stima del Carbon Footprint * come indicatore del danno ambientale. Un approccio che viene giudicato eccessivamente orientato alla dimensione ambientale della sostenibilità e secondo il quale, comunque, il food-packaging risulta sempre molto, molto sostenibile. * La misura del volume di gas serra (espresso in unità di CO 2 equivalenti) che entra in atmosfera come risultato di una data attività o in relazione ad un prodotto Il Packaging Sostenibile

26 Fonte: Bulletin of the International Dairy Federation Il Packaging Sostenibile

27 Contributo % di ogni fase LCA sul cambiamento climatico e sulle risorse energetiche per 1 kg di latte ed 1 kg di formaggio Fonte: Bulletin of the International Dairy Federation

28 Global Warming Potential in kgco 2 per 1 kg di latte nelle diverse fasi dell LCA PACKAGING

29 Global Warming Potential in kgco 2 per 1 kg of burro nelle diverse fasi dell LCA

30 Global Warming Potential in kgco 2 per caffè

31 The vision of the dairy processing industry to collaborate in a pre-competitive analysis of the complex milk delivery systems with the express goal of identifying and then reducing environmental impacts is unprecedented. This is a clear example of a rising tide lifting all ships. - Dr. Greg Thoma, professor of Chemical Engineering, University of Arkansas Il Packaging Sostenibile

32

33 Alcune strategie a supporto della sostenibilità Sistemi riciclo efficienti (filiere dedicate..) Riuso (barriere funzionali ) Nuovi materiali (bio-based..) Nuove barriere Riduzione/Alleggerimento/Semplificazione delle strutture multistrato. Il Packaging Sostenibile

34 Materiali riciclati Se per il Packaging Sostenibile il focus è su renewable/recycled energy/material diventa fondamentale il recupero delle materie plastiche e la ricerca scientifica può garantire come farlo in sicurezza L uso di plastiche riciclate a diretto contatto con gli alimenti è stato vietato per molto tempo per il rischio di una contaminazione chimica, possibile nelle fasi di post-consumo Il Packaging Sostenibile

35 Il concetto di barriera funzionale Functional Barrier (FB) uno strato di materiale che garantisca la migrazione al di sotto di una soglia di sicurezza (threshold of concern) Virgin polymer Barriera funzionale Polimero riciclato Virgin polymer Barriera funzionale ALIMENTO Il Packaging Sostenibile

36 Il concetto di barriera funzionale Functional Barrier (FB) REGOLAMENTO (CE) N. 10/2011 DELLA COMMISSIONE (PIM) Si tratta di una barriera costituita da uno strato all interno dei materiali o degli oggetti destinati a venire a contatto con i prodotti alimentari che impedisce la migrazione di sostanze attraverso la barriera nei prodotti alimentari. Dietro la barriera funzionale possono essere impiegate sostanze non autorizzate, purché rispondenti a determinati. parametri e a condizione che la migrazione resti al di sotto di un determinato limite di rilevabilità..è opportuno stabilire un limite massimo di 0,01 mg/kg nei prodotti alimentari per la migrazione di sostanze non autorizzate attraverso la barriera funzionale.

37 Materie plastiche di riciclo REGOLAMENTO (CE) N. 282/2008 DELLA COMMISSIONE relativo ai materiali e agli oggetti di plastica riciclata destinati al contatto con gli alimenti e che modifica il regolamento (CE) n. 2023/2006. Le materie plastiche riciclate sono ammesse al contatto con gli alimenti CRITERI PARERI

38 Overpackaging Se la sostenibilità del packaging si sposta sul concetto di prevention and resource efficiency le strategie possono essere molto diverse ma anche l interpretazione della realtà può essere differente: c è un problema di overpackaging? Fenomeno per cui l imballaggio risulta eccessivo (per massa, volume, costo) I rifiuti solidi urbani per cittadino EU: kg/anno, il 5% del totale (EU15, 2002) I rifiuti di Packaging per cittadino EU: 175 kg/anno, il 17% in peso e il 20-30% in volume European Environmental Agency Il Packaging Sostenibile

39 NEGATIVE ENVIRONMENTAL IMPACT Overpackaging & Food losses OPTIMUM PACK DESIGN MINIMUM ENVIRONMENTAL IMPACT underpackaging overpackaging Minimum material Increasing packaging material weight or volume L'impatto ambientale del packaging sovrastimato ha una crescita LINEARE, quello del packaging sottostimato segue una crescita ESPONENZIALE. Source: Packforsk (the Institute for Packaging and Distribution), June 2000

40 Overpackaging Sembra necessario spostare il baricentro dell attenzione dalla riduzione del packaging ad una sua ottimizzazione. Uguali e/o migliori performance possono essere ottenute con riduzioni di massa e di volume. Appropriate packaging saves more waste than it creates If, due to being badly packed, the contents are spoiled, ten times more waste occurs than that generated by the production of appropriate packaging J. Kooijman, Environmental Impact of Packaging Performance in the Food Supply System, Journal of Waste Management and Resource Recovery, Vol. 3, Nr. 2, 1996 Il Packaging Sostenibile

41 Possibili soluzioni all overpackaging La combinazione di materiali sintetici con sostanze naturali può essere la strada per introdurre nuove, specifiche ed utili funzionalità, riducendo l impatto ambientale e il consumo di risorse non rinnovabili Uno strato lipo-proteico deposto su film convenzionali (LDPE, PP, PET) Il Packaging Sostenibile

42 Possibili soluzioni all overpackaging La combinazione di materiali sintetici con sostanze naturali può essere la strada per introdurre nuove, specifiche ed utili funzionalità, riducendo l impatto ambientale e il consumo di risorse non rinnovabili Barrier properties 1. WVTR (=) 2. OTR ( ) (OPP -73%; PET -40%; LDPE -56%) Mechanical properties 1. Static CoF ( ) 2. Kinetic CoF ( ) Sealability at C 120 C Optical properties 1. Haze 2. Transparency 3. Anti-UV (LDPE +20%)

43 Il Packaging Sostenibile Possibili soluzioni all overpackaging Riduzione dei diametri e dei pesi delle imboccature. Riduzione grammature preforme PET Da 25g a 23.5 g Resin saving (-6%) Riduzione 170t CO2 equivalente

44 Food losses Se la sostenibilità del packaging si sposta sul concetto di prevention and resource efficiency le strategie possono essere molto diverse ma anche l interpretazione della realtà può essere differente: c è un problema di «Food losses» nel quale può avere un ruolo fondamentale il packaging? Il Packaging Sostenibile

45 Food losses Il Packaging Sostenibile

46 Food losses nella filiera lattiero-casearia

47 Food losses La stima delle perdite alimentari è quasi sempre condotta sulla base della massa persa, più raramente si tiene conto dell energia consumata e dell impatto provocato sull ambiente. Un alimento perduto a livello domestico o della ristorazione, confezionato, trasportato e stoccato, fa perdere una quantità di energia supplementare. Tenere conto di questi dati nelle analisi del ciclo di vita (LCA approach) è ancora molto difficile e implica grandi incertezze. Il Packaging Sostenibile

48 Food losses & Shelf Life Extension L'allungamento della vita commerciale, Shelf Life Extension (SLE) può essere definito come l'insieme delle operazioni volte a fermare o a ridurre significativamente la perdita di qualità nutrizionale, igienica o sensoriale. Ad oggi, poca o nulla attenzione è stata posta al possibile contributo positivo derivante dal prolungamento della shelf life (SLE) alla più generale sostenibilità di un prodotto alimentare lungo tutta la filiera. Il prolungamento della shelf life può contrastare gli scarti alimentari e l'impatto della logistica distributiva e molteplici studi hanno sottolineato l'importanza di un approfondimento delle conoscenze relative a tali problemi. Innovazioni per la sostenibilità..

49 L innovazione che riguarda il settore del Packaging punta ad una SERIE DI INTERVENTI - PRODOTTO (packaging) - PROCESSO/TECNOLOGIA - SISTEMA Nuove/Ottimizzate Tecnologie e/o Materiali di packaging a supporto della SHELF LIFE EXTENSION Nuovi approcci metodologici per la stima del contributo della SHELF LIFE EXTENSION alla riduzione delle FOOD LOSSES e alla SOSTENIBILITA

50 Grazie per l attenzione

LE TECNOLOGIE ALIMENTARI PER LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E IL RISPETTO PER L AMBIENTE

LE TECNOLOGIE ALIMENTARI PER LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E IL RISPETTO PER L AMBIENTE LE TECNOLOGIE ALIMENTARI PER LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E IL RISPETTO PER L AMBIENTE Luciano Piergiovanni COSA ABBIAMO NEL PIATTO: TECNOLOGIE, AMBIENTE, EDUCAZIONE, SICUREZZA. Milano, 17 ottobre 2012

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

CERTIFICAZIONI AMBIENTALI PER LA SOSTENIBILITÁ. Dr. Michele CRIVELLARO Divisione Ambiente - CSQA Certificazioni

CERTIFICAZIONI AMBIENTALI PER LA SOSTENIBILITÁ. Dr. Michele CRIVELLARO Divisione Ambiente - CSQA Certificazioni CERTIFICAZIONI AMBIENTALI PER LA SOSTENIBILITÁ Dr. Michele CRIVELLARO Divisione Ambiente - CSQA Certificazioni CONTESTO - SCENARIO STRUMENTI NORMAZIONE E CERTIFICAZIONE 3 FOOD E GHG 4 2001 - LIBRO VERDE

Dettagli

Recycling & Horticultural Packaging Systems

Recycling & Horticultural Packaging Systems Recycling & Horticultural Packaging Systems 1 Overview AMP Recycling - Ferrara Fondazione 1962 Dipendenti 570 Fatturato 2012 195 M (+10%) Fatturato 2013 200 M (+2,5%) ILIP e MP3 - Valsamoggia Loc. Bazzano

Dettagli

Packaging sostenibile

Packaging sostenibile G S I C A Gruppo Scientifico Italiano di Confezionamento Alimentare Packaging sostenibile Prospettive di Ricerca per lo Sviluppo Competitivo Sostenibile dell Industria Alimentare Italiana Luciano Piergiovanni

Dettagli

Obiettivo Prevenzione L ecosostenibilità degli imballaggi nel settore alimentare

Obiettivo Prevenzione L ecosostenibilità degli imballaggi nel settore alimentare Obiettivo Prevenzione L ecosostenibilità degli imballaggi nel settore alimentare Simona Fontana Responsabile Centro Studi Area Prevenzione CONAI 27 febbraio 2015 Il Sistema CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi

Dettagli

Studio della sostenibilità del PLA mediante il Life Cycle Assessment (LCA)

Studio della sostenibilità del PLA mediante il Life Cycle Assessment (LCA) POLITECNICO DI TORINO Studio della sostenibilità del PLA mediante il Life Cycle Assessment (LCA) Pierluigi Freni Politecnico di Torino Dipartimento di Scienza Applicata e Tecnologia Opportunità Applicative

Dettagli

F&B PACKAGING. Food and Beverage Packaging I punti chiave

F&B PACKAGING. Food and Beverage Packaging I punti chiave F&B PACKAGING Food and Beverage Packaging I punti chiave PREMESSA La presente linea guida fornisce indicazioni generali sulle questioni fondamentali che caratterizzano la filiera del packaging, con un

Dettagli

Settori Applicativi Field of Application

Settori Applicativi Field of Application ERIMAKI Brochure_23 Luglio_okDEFINITIVO_Layout 1 23/07/12 12.51 Pagina 1 Settori Applicativi Field of Application Trattamento Plastica Plastic treatment Legno e Vetro Wood and glass Stoccaggio Storage

Dettagli

Gli Acquisti verdi negli strumenti di acquisto Consip

Gli Acquisti verdi negli strumenti di acquisto Consip Gli Acquisti verdi negli strumenti di acquisto Consip Lidia Capparelli Napoli, 10 aprile 2015 D.Lgs. 163/2006 - I principali riferimenti normativi Art.68 Specifiche tecniche (c.1 e c.3, punto b) Ogni qualvolta

Dettagli

L impronta carbonica degli alimenti. Laura Tagliabue, Matteo Zanchi, Stefano Caserini Politecnico di Milano

L impronta carbonica degli alimenti. Laura Tagliabue, Matteo Zanchi, Stefano Caserini Politecnico di Milano L impronta carbonica degli alimenti Laura Tagliabue, Matteo Zanchi, Stefano Caserini Politecnico di Milano Fondazione Culturale San Fedele, Milano, 9 ottobre 2014 Indice Le emissioni di gas serra dalle

Dettagli

Impact Investing & Agribusiness. Claudio Soregaroli 22 giugno 2015

Impact Investing & Agribusiness. Claudio Soregaroli 22 giugno 2015 Impact Investing & Agribusiness Claudio Soregaroli 22 giugno 2015 Chi siamo SMEA Alta Scuola in Management ed Economia Agro-Alimentare La missione è promuovere la conoscenza manageriale ed economica nel

Dettagli

Principi tossicologici del risk assessment applicati al food packaging

Principi tossicologici del risk assessment applicati al food packaging Principi tossicologici del risk assessment applicati al food packaging Raffaella Butera Toxicon srl Università degli Studi di Pavia raffaella.butera@unipv.it normativa complessa articolata obiettivi comuni

Dettagli

IL PROGETTO TRUEFOOD Innovazione dei prodotti alimentari tradizionali in tempo di crisi

IL PROGETTO TRUEFOOD Innovazione dei prodotti alimentari tradizionali in tempo di crisi Alimentazione e Recessione Mercoledì 29 Aprile 2009-04-03 Camera dei Deputati Palazzo Marini Sala delle Conferenze IL PROGETTO TRUEFOOD Innovazione dei prodotti alimentari tradizionali in tempo di crisi

Dettagli

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing Environment and Us Crediamo profondamente nella responsabilità ambientale e vogliamo essere parte attiva per un futuro sostenibile. Grazie a questa filosofia all inizio 2014 - anno del nostro 40 anniversario

Dettagli

Individuazione e classificazione dei rifiuti pericolosi

Individuazione e classificazione dei rifiuti pericolosi Individuazione e classificazione dei rifiuti pericolosi Paolo Pipere Responsabile Servizio Ambiente ed Ecosostenibilità Camera di Commercio di Milano Classificazione dei rifiuti I criteri di classificazione

Dettagli

La politica ambientale

La politica ambientale La politica ambientale La Strategia Ambientale Messaggi Chiave Rinnovabilitá materie prime Riciclabilitá del contenitore Sostenibilitá ambientale La Strategia Ambientale Messaggi Chiave Rinnovabilitá materie

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

Italog, Gruppo Alpha: Lead Logistics Provider. Innovation, High performances and Sustainability as key success factors

Italog, Gruppo Alpha: Lead Logistics Provider. Innovation, High performances and Sustainability as key success factors Genova, 30 Novembre 2007 LOGISTICA SOSTENIBILE: Pubblico e privato possono vincere insieme Italog, Gruppo Alpha: Lead Logistics Provider. Innovation, High performances and Sustainability as key success

Dettagli

Valutare la sostenibilità dell integrato: il ruolo della certificazione. Giuseppe Garcea e Fabrizio Piva CCPB srl

Valutare la sostenibilità dell integrato: il ruolo della certificazione. Giuseppe Garcea e Fabrizio Piva CCPB srl Valutare la sostenibilità dell integrato: il ruolo della certificazione Giuseppe Garcea e Fabrizio Piva CCPB srl Piacenza, 22 Novembre 2013 Agricoltura e Sostenibilità Perchè l agricoltura ha la necessità

Dettagli

L'Azienda - Company TEKNOPLEN TEKNOSTIR TEKNOLEN. Le attività:

L'Azienda - Company TEKNOPLEN TEKNOSTIR TEKNOLEN. Le attività: L'Azienda - Company Rindi Polimeri, sul mercato italiano dei materiali termoplastici da oltre 40 anni, nel tempo si è focalizzata per divenire una struttura strategica atta a soddisfare le esigenze e richieste

Dettagli

Carbon Footprint e riduzione delle Emissioni di CO2

Carbon Footprint e riduzione delle Emissioni di CO2 Carbon Footprint e riduzione delle Emissioni di CO2 Luca Leonardi, Climate Change Services Bureau Veritas Italia Spa ore 12.15 13.00 Sommario: Il carbon footprint Contabilizzazione delle emissioni di CO

Dettagli

SIAMO FLESSIBILI: PER NOI RIDURRE LO SPRECO È IMPOSSIBILE

SIAMO FLESSIBILI: PER NOI RIDURRE LO SPRECO È IMPOSSIBILE SIAMO FLESSIBILI: PER NOI RIDURRE LO SPRECO È IMPOSSIBILE L impegno Giflex per un futuro sostenibile POSITION STATEMENT 2015 NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA è il filo conduttore di EXPO 2015,

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

La qualità vista dal monitor

La qualità vista dal monitor La qualità vista dal monitor F. Paolo Alesi - V Corso di aggiornamento sui farmaci - Qualità e competenza Roma, 4 ottobre 2012 Monitoraggio La supervisione dell'andamento di uno studio clinico per garantire

Dettagli

La gestione del Carbon Footprint di Prodotto: il processo di normazione ISO 14067

La gestione del Carbon Footprint di Prodotto: il processo di normazione ISO 14067 Centro Studi Qualità Ambiente c/o Dipartimento di Processi Chimici dell Ingegneria Università di Padova tel +39 049 8275539 www.cesqa.it cesqa@unipd.it Ing. Alessandro Manzardo alessandro.manzardo@unipd.it

Dettagli

Calendario degli eventi organizzati e promossi dal Comitato Scientifico per Expo 2015 dal 1 maggio al 31 ottobre 2015

Calendario degli eventi organizzati e promossi dal Comitato Scientifico per Expo 2015 dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Calendario degli eventi organizzati e promossi dal Comitato Scientifico per Expo 2015 dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 In collaborazione con Expo in Città In collaborazione con la Commissione Europea In

Dettagli

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT

BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT BUSINESS DEVELOPMENT MANAGEMENT 1 Sviluppare competenze nel Singolo e nel Gruppo 2 Creare Sistemi per la gestione delle attività del Singolo nel Gruppo 3 Innescare dinamiche

Dettagli

DNV Business Assurance

DNV Business Assurance DNV Business Assurance Sicurezza alimentare e Sostenibilità: la sfida nel packaging Marco Omodei Salè AIBO: Desenzano del Garda 27 giugno 2013 Agenda Chi è DNV Business Assurance Scenario Food Supply Chain

Dettagli

IL PACKAGING DI CARTONE ONDULATO: IL PUNTO DI VISTA DELL AZIENDA ALIMENTARE

IL PACKAGING DI CARTONE ONDULATO: IL PUNTO DI VISTA DELL AZIENDA ALIMENTARE IL PACKAGING DI CARTONE ONDULATO: IL PUNTO DI VISTA DELL AZIENDA ALIMENTARE Eliano Apicella Purchasing Director Packaging and Promotional Materials Barilla G. e R. F.lli S.p.A. Convegno GIFCO 2012 Salerno,

Dettagli

23/11/2011. Titolo sezione 1. Agenda. La certificazione ambientale di prodotto LCA & EPD: dall Analisi all Azione

23/11/2011. Titolo sezione 1. Agenda. La certificazione ambientale di prodotto LCA & EPD: dall Analisi all Azione La certificazione ambientale di prodotto LCA & EPD: dall Analisi all Azione Laura Marchelli Barilla HSE&E Manager Agenda 1 Lo strumento LCA e i KPI utilizzati 2 Il percorso verso la sostenibilità 3 Obiettivi

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS

DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI VINO SFUSO AUTOMATIC WINE DISPENSERS T&T Tradizione e Tecnologia è una società dinamica e giovane con una lunga esperienza nella lavorazione dell acciaio e nell elettronica applicata,

Dettagli

Obiettivo Prevenzione, le iniziative CONAI

Obiettivo Prevenzione, le iniziative CONAI Obiettivo Prevenzione, le iniziative CONAI Simona Fontana Responsabile Centro Studi Area Prevenzione CONAI Fiorella Perrucci Centro Studi Area Prevenzione CONAI 7 ottobre 2014 Il Sistema CONAI, Consorzio

Dettagli

Quality by Design: innovazione per il life-cycle del prodotto

Quality by Design: innovazione per il life-cycle del prodotto Giornata di studio Applicazione del Quality by Design (QbD) ai processi farmaceutici 22 Aprile 2013 Quality by Design: innovazione per il life-cycle del prodotto Paolo Mazzoni Agenda Cosa è il Quality

Dettagli

LCA DEL SISTEMA RICICLO: RICICLO vs SMALTIMENTO, MONOUSO RICICLABILI vs LAVABILI

LCA DEL SISTEMA RICICLO: RICICLO vs SMALTIMENTO, MONOUSO RICICLABILI vs LAVABILI LCA DEL SISTEMA RICICLO: RICICLO vs SMALTIMENTO, MONOUSO RICICLABILI vs LAVABILI 28/10/2014 Duccio Bianchi, Ambiente Italia Ambiente Italia, istituto indipendente di analisi e ricerca ambientale, ha analizzato

Dettagli

Sistemi di gestione dell energia e Green Building:

Sistemi di gestione dell energia e Green Building: Sistemi di gestione dell energia e Green Building: Marzo 2014 Marco Mari I temi trattati 1. Tendenze e orientamenti europei 2. La garanzia per la committenza: UNI CEI 11352:2010 Requisiti per le ESCO 1.

Dettagli

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION

ELCART. Manuale di istruzioni/scheda tecnica SPECIFICATION PAGINA 1 DI 7 SPECIFICATION Customer : ELCART Applied To : Product Name : Piezo Buzzer Model Name : : Compliance with ROHS PAGINA 2 DI 7 2/7 CONTENTS 1. Scope 2. General 3. Maximum Rating 4. Electrical

Dettagli

SOLUZIONI ELETTRIFICATE ELECTRICAL SOLUTIONS

SOLUZIONI ELETTRIFICATE ELECTRICAL SOLUTIONS SOLUZIONI ELETTRIFICATE ELECTRICAL SOLUTIONS CABO ELECTRIC, S.L. Riera Coma Fosca, 1b (Can Sans). 08328 Alella Barcelona Tel. +34 93 540 25 44 Fax +34 93 5557670 www.caboelectric.com Soluzioni elettrificate

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services ECCELLENZA NEI RISULTATI. PROGETTUALITÀ E RICERCA CONTINUA DI TECNOLOGIE E MATERIALI INNOVATIVI. WE AIM FOR EXCELLENT RESULTS

Dettagli

CMI-T / CMI-TC / CMI-TD

CMI-T / CMI-TC / CMI-TD Range Features Ceramic arc tube ensures colour uniformity and stability throughout lamp life Very high luminous efficiency in a compact lamp format Excellent colour rendering UV-stop quartz reduces colour

Dettagli

Analisi del ciclo di vita della mela in busta: carbon footprint

Analisi del ciclo di vita della mela in busta: carbon footprint Alessandra Fusi, Riccardo Guidetti alessandra.fusi@unimi.it Analisi del ciclo di vita della mela in busta: carbon footprint Introduzione all analisi LCA La metodologia LCA è definita come il procedimento

Dettagli

Il CO 2 footprint degli alimenti

Il CO 2 footprint degli alimenti Il CO 2 footprint degli alimenti Mangiare sano, inquinare meno 19 maggio 2012 Convegno Ti senti bio? Piedicastello, Trento Ökoinstitut Südtirol Alto Adige / 19.05.2012 Ti senti bio? L Ökoinstitut Südtirol/Alto

Dettagli

Latitudini di progetto che incontrano longitudini operative. Design Latitudes meet operational longitudes

Latitudini di progetto che incontrano longitudini operative. Design Latitudes meet operational longitudes Latitudini di progetto che incontrano longitudini operative Design Latitudes meet operational longitudes 20 anni di esperienza nel campo dell ambiente e della sostenibilità 20 years of experience in environmental

Dettagli

Quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra relativi alla 3ª CONFERENZA INTERNAZIONALE SU DECRESCITA, SOSTENIBILITA ED

Quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra relativi alla 3ª CONFERENZA INTERNAZIONALE SU DECRESCITA, SOSTENIBILITA ED Quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra relativi alla 3ª CONFERENZA INTERNAZIONALE SU DECRESCITA, SOSTENIBILITA ED EQUITA SOCIALE Introduzione La Carbon Footprint misura

Dettagli

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi La nuova direttiva sull'efficienza energetica Paolo Bertoldi L utilizzo dell energia è una fonte importante di emissioni Parte dei gas ad effetto serra 2008 Agricoltura 10% Industria 8% Rifiuti 3% Energia

Dettagli

PORTFOLIO 7 BUONE PRATICHE PER LA RIDUZIONE, IL RICICLO E IL RIUTILIZZO DEI RIFIUTI

PORTFOLIO 7 BUONE PRATICHE PER LA RIDUZIONE, IL RICICLO E IL RIUTILIZZO DEI RIFIUTI LIFE10 ENV/IT/000367 PORTFOLIO 7 BUONE PRATICHE PER LA RIDUZIONE, IL RICICLO E IL RIUTILIZZO DEI RIFIUTI Buone pratiche di gestione sostenibile dei rifiuti: l esperienza di Sustainable Cruise Sustainable

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas

LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS. Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas LE INIZIATIVE DELL AUTORITA PER LO SVILUPPO DELLE SMART GRIDS Roberto Malaman Direttore Generale Autorità per l energia elettrica e il gas 1 REGOLAZIONE DEGLI INVESTIMENTI SULLE RETI Contributi pubblici

Dettagli

SISTEMI DI CERTIFICAZIONE LEED E GBC: IL CONTRIBUTO DELLA LANA DI ROCCIA CREATE AND PROTECT

SISTEMI DI CERTIFICAZIONE LEED E GBC: IL CONTRIBUTO DELLA LANA DI ROCCIA CREATE AND PROTECT SISTEMI DI CERTIFICAZIONE LEED E GBC: IL CONTRIBUTO DELLA LANA DI ROCCIA CREATE AND PROTECT I sistemi di rating LEED e GBC I sistemi di rating LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) e GBC

Dettagli

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti

Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Le politiche e la normativa Europea sulle Energie Rinnovabili e Carbon Neutrality: sfide e opportunità Antonio Ballarin Denti Fondazione Lombardia per l Ambiente Milano, 26 giugno 2014 Emissioni annuali

Dettagli

Mini corso: Storia ed esempi LCA (15 ) BEST UP

Mini corso: Storia ed esempi LCA (15 ) BEST UP Mini corso: Storia ed esempi LCA (15 ) BEST UP settimana milanese del design 18-23 aprile 2007 Leo Breedveld Esperto LCA Tel: 041-5947937 - breedveld@to-be.it Uno dei primi studi di LCA Life Cycle Assessment

Dettagli

Innovation in flexible packaging laminating adhesives.

Innovation in flexible packaging laminating adhesives. Innovation in flexible packaging laminating adhesives. Attilio Borlenghi Milano, 16 Febbraio Contents 1. State of the art and chemistry of polyurethanes 2. Conpliance to Food Regulations 3. Technology

Dettagli

Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility. Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia

Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility. Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia Cogliere le opportunità offerte dalla Mobility Claudia Bonatti, Direttore Divisione Windows Microsoft Italia La Mobility ha cambiato il nostro modo di lavorare e può cambiare il modo in cui le aziende

Dettagli

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa

Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit. opportunità di innovazione Andrea Costa Dalle Smart Grid alle Smart Cities Un opportunit opportunità di innovazione Andrea Costa Le sfide di Europa 2020 3 direttrici Smart Growth Sviluppo di un economia basata su innovazione e conoscenza. Sviluppo

Dettagli

Creare Valore con il Supply Chain Management. Roberto Pinto CELS Dip. di Ingegneria Università degli Studi di Bergamo roberto.pinto@unibg.

Creare Valore con il Supply Chain Management. Roberto Pinto CELS Dip. di Ingegneria Università degli Studi di Bergamo roberto.pinto@unibg. Creare Valore con il Supply Chain Management Roberto Pinto CELS Dip. di Ingegneria Università degli Studi di Bergamo roberto.pinto@unibg.it Caccia al logo No endorsement 2 Caccia al logo https://www.airbnb.it/

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU:

Testi del Syllabus. Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535. Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI. Anno regolamento: 2012 CFU: Testi del Syllabus Docente ARFINI FILIPPO Matricola: 004535 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 1004423 - ECONOMIA DEI NETWORK AGROALIMENTARI Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno regolamento:

Dettagli

LEEDer in Ecosustainability

LEEDer in Ecosustainability LEEDer in Ecosustainability Da oggi le cucine Ernestomeda sono conformi al rating system LEED, una certificazione internazionale che valuta e attesta la sostenibilità nell edilizia. Ernestomeda kitchens

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Sustainability consulting

Sustainability consulting Consulenza per la Sostenibilità Sustainability consulting 25 anni di esperienza nel campo della sostenibilità 25 years of experience in sustainability consulting Profilo europeo e internazionale European

Dettagli

LE NUOVE PROCEDURE PER LA SCELTA DELLE TUBAZIONI

LE NUOVE PROCEDURE PER LA SCELTA DELLE TUBAZIONI LE NUOVE PROCEDURE PER LA SCELTA DELLE TUBAZIONI Ing. Marco Piana UNO DEGLI ASPETTI PIÙ SENTITI DAGLI STAKEHOLDER È LA TRASPARENZA DELLE AZIENDE COME AND HAVE A LOOK ROUND! IL CONTESTO CHI COMUNICA A QUALE

Dettagli

Eco-REFITec: Seminary and Training course

Eco-REFITec: Seminary and Training course Eco-REFITec: Seminary and Training course About Eco-REFITec: Eco-REFITEC is a research project funded by the European Commission under the 7 th framework Program; that intends to support repair shipyards

Dettagli

Molle per stampi DIE SPRINGS ISO 10243

Molle per stampi DIE SPRINGS ISO 10243 Molle per stampi DIE SPRIGS ISO 10243 2 Die springs Molle per stampi Located in Colnago, Milano TIPCOCIMA S.r.l. is a joint-venture between TIPCO Inc., a global supplier of pierce punches and die buttons

Dettagli

Creare Valore con il Supply Chain Management Bologna, 26 se:embre 2013. Roberto Pinto CELS Dip. di Ingegneria Università degli Studi di Bergamo

Creare Valore con il Supply Chain Management Bologna, 26 se:embre 2013. Roberto Pinto CELS Dip. di Ingegneria Università degli Studi di Bergamo Creare Valore con il Supply Chain Management Bologna, 26 se:embre 2013 Roberto Pinto CELS Dip. di Ingegneria Università degli Studi di Bergamo Caccia al logo No endorsement is granted 2 Caccia al logo

Dettagli

IIS Giovanni Dalmasso VIA CLAVIERE, 10 PIANEZZA(TO)

IIS Giovanni Dalmasso VIA CLAVIERE, 10 PIANEZZA(TO) IIS Giovanni Dalmasso VIA CLAVIERE, 10 PIANEZZA(TO) Calcolo Carbon Footprint personale A.S. 2014-2015 Allievo: Stefano Tarizzo 1 INDICE Cap. 1 Definizione di Carbon Footprint pag. 3 Tab. 1 pag. 3 Cap.

Dettagli

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no.

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. 327/2011 In base alla direttiva ErP e al regolamento UE n. 327/2011, si impone

Dettagli

Pubblicazioni COBIT 5

Pubblicazioni COBIT 5 Pubblicazioni COBIT 5 Marco Salvato CISA, CISM, CGEIT, CRISC, COBIT 5 Foundation, COBIT 5 Trainer 1 SPONSOR DELL EVENTO SPONSOR DI ISACA VENICE CHAPTER CON IL PATROCINIO DI 2 La famiglia COBIT 5 3 Aprile

Dettagli

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra CHI SIAMO Nel 1998 nasce AGAN, societa specializzata nei servizi di logistica a disposizione di aziende che operano nel settore food del surgelato e del fresco. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

Le iniziative in corso per una politica di promozione della cantieristica europea

Le iniziative in corso per una politica di promozione della cantieristica europea Le iniziative in corso per una politica di promozione della cantieristica europea Genova Port&ShippingTech 30 novembre 2012 ing. Vincenzo Zezza (PhD) Divisione IX politiche industriali dei settori automotive,

Dettagli

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer

SUNWAY M PLUS. Inverter solare monofase con trasformatore. Single-phase solar inverter with transformer Inverter solare monofase con trasformatore ngle-phase solar inverter with transformer La soluzione migliore nel caso in cui esigenze normative o funzionali di modulo, d impianto o di rete, richiedano la

Dettagli

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather

INDICE nuovi prodotti abbigliamento pelletteria new products clothing leather Catalogo generale Le chiusure, sono presenti sul mercato della pelletteria dalla nascita del prodotto e sono contraddistinte dalla famosa scatola marrone. Il marchio e la qualità, non necessitano di particolare

Dettagli

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007

La struttura della ISO 26000. Antonio Astone 26 giugno 2007 La struttura della ISO 26000 Antonio Astone 26 giugno 2007 Description of operational principles (1/2) Operational principles guide how organizations act. They include: Accountability an organization should

Dettagli

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi

Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi Gestire i processi di business trasforma una organizzazione normale in una intelligente? Roberta Raimondi Professor, Sda Bocconi 1) information goes to work 2) model the way Quale migliore prospettiva

Dettagli

ITALTRONIC SUPPORT XT SUPPORT XT

ITALTRONIC SUPPORT XT SUPPORT XT SUPPORT XT 289 CARATTERISTICHE GENERALI Norme EN 60715 Materiale Blend (PC/ABS) autoestinguente GENERAL FEATURES Standard EN 60715 Material self-extinguishing Blend (PC/ABS) Supporti modulari per schede

Dettagli

I.P. SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. Guardate il video. www.mondigroup.com/gogreen. Europe & International

I.P. SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. Guardate il video. www.mondigroup.com/gogreen. Europe & International I.P. Europe & International LA storia VErA degli IMBALLAGGI VErdI SOLUZIONI. PER IL VOSTRO SUCCESSO. /gogreen Guardate il video Una storia vera Affermazioni green Fatti green Green Range L IMBALLAGGIO

Dettagli

Ingegneria del Software

Ingegneria del Software Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi A1_1 V2.2 Ingegneria del Software Il contesto industriale del software Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile

Dettagli

Workshop Energy Optimization System. Parma, 23 Maggio 2012

Workshop Energy Optimization System. Parma, 23 Maggio 2012 Workshop Energy Optimization System Parma, 23 Maggio 2012 Panorama Attuale Schneider Electric leader mondiale sia nella distribuzione elettrica sia nell automazione industriale Da sempre due offerte specifiche

Dettagli

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a.

Attività didattiche del primo anno del CLM in Management Engineering AA 2014-15, e anticipazione sul secondo anno (Attivato nell a.a. Anticipazione informale sull astruttura del nuovo corso di Laurea Magistrale in Management Engineering In particolare, il secondo anno verrà attivato nell'aa 2015-2016 e potranno quindi esserci dei piccoli

Dettagli

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION

MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION MORE IS BETTER. SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE 2013 CONTRACT DIVISION _3 CHATEAU D AX TORNA AL SALONE INTERNAZIONALE DEL MOBILE DI MILANO 2013 PRESENTANDO MORE IS BETTER, UN NUOVO CONCETTO DI VIVERE

Dettagli

textile laser solutions

textile laser solutions - textile laser solutions - OT-LAS sviluppa da oltre 25 anni soluzioni laser specializzate, volte a soddisfare ogni esigenza produttiva. L esperienza di OT-LAS nel settore della marcatura, decorazione

Dettagli

TEST CENTER. www.step-lab.com

TEST CENTER. www.step-lab.com TEST CENTER www.step-lab.com PRODUCT OVERVIEW TestCenter è il software di gestione dell intera gamma di macchine da test sviluppata dalla Step Lab e rappresenta un unica soluzione integrata e flessibile

Dettagli

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services

Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services Servizi innovativi per la comunicazione Innovative communication services PROJECT MANAGEMENT PROJECT MANAGEMENT Varigrafica supporta i clienti sin dalle fasi preliminari di un progetto, mettendo a disposizione

Dettagli

RECUPERARE, RICICLARE, RIUTILIZZARE

RECUPERARE, RICICLARE, RIUTILIZZARE Valutazione di mercato e potenziale di sviluppo del fine vita dell EPS settore packaging: RECUPERARE, RICICLARE, RIUTILIZZARE 30 novembre 2010 Simona Taborelli Life Cycle Engineering INQUADRAMENTO NORMATIVO

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli

Workshop Global Compact Network Italia GdL Ambiente 14 Luglio Altran Italia, Roma

Workshop Global Compact Network Italia GdL Ambiente 14 Luglio Altran Italia, Roma Workshop Global Compact Network Italia GdL Ambiente 14 Luglio Altran Italia, Roma Diletta Di Stanio Responsabile Marketing & Sustainability Office Giuseppe Gammariello Responsabile Research & Innovation

Dettagli

Metodi di prova per la determinazione della reazione al fuoco: evoluzione del quadro europeo. Silvio Messa

Metodi di prova per la determinazione della reazione al fuoco: evoluzione del quadro europeo. Silvio Messa Metodi di prova per la determinazione della reazione al fuoco: evoluzione del quadro europeo Silvio Messa 21 Marzo 2013 1 a Conferenza Nazionale POLIURETANO ESPANSO RIGIDO Isolamento Termico e Risparmio

Dettagli

Quando la Natura protegge la freschezza. l innovativo imballo alimentare brevettato SCHEDA TECNICA

Quando la Natura protegge la freschezza. l innovativo imballo alimentare brevettato SCHEDA TECNICA Quando la Natura protegge la freschezza. l innovativo imballo alimentare brevettato SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE TECNICHE Descrizione Imballaggio innovativo idoneo al contatto alimentare costituito in

Dettagli

N./No. 0474-CPR-0566. Aggregati per calcestruzzo / Aggregates for concrete. IMPRESA MILESI GEOM. SERGIO S.R.L. Via Molinara, 6-24060 Gorlago (BG)

N./No. 0474-CPR-0566. Aggregati per calcestruzzo / Aggregates for concrete. IMPRESA MILESI GEOM. SERGIO S.R.L. Via Molinara, 6-24060 Gorlago (BG) CERTIFICATO DI CONFORMITÀ DEL CONTROLLO DELLA PRODUZIONE IN FABBRICA / CERTIFICATE OF CONFORMITY OF THE FACTORY PRODUCTION CONTROL N./No. 0474-CPR-0566 In conformità al Regolamento N. 305/2011/EU del Parlamento

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE

DNV BUSINESS ASSURANCE MANAGEMENT SYSTEM CERTIFICATE Certificate No. / Certificato No. CERT-052-2005-AHSO-TRI-RvA This is to certify that / Si attesta che Fenice S.p.A. Via Acqui, 86-10098 Cascine Vica - Rivoli (TO) - Italy (Refer to Supplements A, B / Riferimento

Dettagli

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale

L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale L'attuazione di politiche ambientali ed il monitoraggio dei processi in un grande gruppo industriale Simone Cencetti Environment, Health and Safety Fiat Group Automobiles 20 Novembre, 2010 Il Gruppo Fiat

Dettagli

Strumenti e opportunità per la valorizzazione dell Impronta Ambientale dei prodotti

Strumenti e opportunità per la valorizzazione dell Impronta Ambientale dei prodotti Strumenti e opportunità per la valorizzazione dell Impronta Ambientale dei prodotti Fabio Iraldo IEFE-Università Bocconi e IdM - Scuola Superiore Sant Anna di Pisa Il punto di partenza è una definizione

Dettagli

Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche

Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche Gestione e controllo della generazione distribuita da fonti rinnovabili nelle reti elettriche OUTLINE Stato e funzionamento del sistema elettrico. Gestione energia elettrica da nuove fonti/ nuovi generatori:

Dettagli

Serialization and Good Distribution Practices: Regulatory Impacts, Opportunities and Criticalities for Manufacturers and Drugs Distribution Chain

Serialization and Good Distribution Practices: Regulatory Impacts, Opportunities and Criticalities for Manufacturers and Drugs Distribution Chain Sonia Ricci Presidente di ISPE Italy Affiliate Serialization and Good Distribution Practices: Regulatory Impacts, Opportunities and Criticalities for Manufacturers and Drugs Distribution Chain Venerdì

Dettagli

VALUTAZIONE LCA ED EPD DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI

VALUTAZIONE LCA ED EPD DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI Ciclo di convegni SOSTENIBILITA E VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO EDILIZIO VALUTAZIONE LCA ED EPD DEL SETTORE DELLE COSTRUZIONI 18 giugno 2014 Organizza In collaborazione con Con il patrocinio di In cooperazione

Dettagli

4 6 7 7 8 8 9 10 11 14 15 17 21 25 Riassunto Realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale per la sorveglianza sanitaria della fauna nel Parco Nazionale della Majella tramite software Open Source

Dettagli

INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION

INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION TENDENZE E NOVITA DEL SETTORE DEI LED: LE OPPORTUNITÀ DELL ENERGY SAVING INDUSTRIALE CORRADO GIANCASPRO CEO GREENLED INDUSTRY SPA ENERGY SAVING: WHAT'S THE MATTER LIGHTING

Dettagli

Prof. Gustavo Piga EBRD International Master in Public Procurement Management, Director University of Rome Tor Vergata www.gustavopiga.

Prof. Gustavo Piga EBRD International Master in Public Procurement Management, Director University of Rome Tor Vergata www.gustavopiga. Appaltipubblicie professionalità. Il Master BERS-Tor Vergata Public Procurement in EBRD Projects September 26 th 2012 Chamber of Commerce of Trieste Trieste, Italy Prof. Gustavo Piga EBRD International

Dettagli

CREATING A NEW WAY OF WORKING

CREATING A NEW WAY OF WORKING 2014 IBM Corporation CREATING A NEW WAY OF WORKING L intelligenza collaborativa nella social organization Alessandro Chinnici Digital Enterprise Social Business Consultant IBM alessandro_chinnici@it.ibm.com

Dettagli