CORSO LA GESTIONE DELL IMPRESA FARMACIA OGGI. Docenti: Dott. Carlo Sardara

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSO LA GESTIONE DELL IMPRESA FARMACIA OGGI. Docenti: Dott. Carlo Sardara"

Transcript

1 CORSO LA GESTIONE DELL IMPRESA FARMACIA OGGI Docenti: Dott. Carlo Sardara

2 LA GESTIONE DELL IMPRESA FARMACIA OGGI Quadro normativo

3 La natura giuridica dell impresa farmacia Decreto Liberalizzazioni 24 Gennaio 2012 n. 1 DL 95/2012 Legge di conversione Decreto Liberalizzazioni 24 marzo 2012 n 27. D.Lgs. 3 ottobre 2009, n. 153 D.L. 201/2011 D.L. 223/2006 D.Lgs. 24 aprile 2006 n. 219 D.Lgs. 8 luglio 2003 n. 277 D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 Legge 8 novembre 1991, n. 362 D.Lgs. 8 agosto 1991 n. 258 Legge 2 aprile 1968, n. 475

4 L impresa farmacia Come si acquisisce l AUTORIZZAZIONE REGIONALE? Art. 1 L'autorizzazione ad aprire una farmacia è rilasciata con provvedimento definitivo dell'autorità sanitaria competente per territorio. L. 27/2012 Parametro età: L età massima per la direzione della farmacia è 65 anni (età pensionabile) tale limite inizierà a decorrere dal 1 gennaio 2015 L età > 65 si ha la nomina a direttore ma non si rimane titolare

5 ACQUISIZIONE AUTORIZZAZIONE CONCORSO ACQUISTO SUCCESSIONE 5

6 IL CONCORSO Art. 11 DL 1/2012 convertito in L. 27/ Al fine di favorire l accesso alla titolarita delle farmacie da parte di un piu ampio numero di aspiranti, aventi i requisiti di legge, garantendo al contempo una piu capillare presenza sul territorio del servizio farmaceutico, il secondo e il terzo comma dell articolo 1 della legge 2 aprile 1968, n. 475, e successive modificazioni sono sostituiti dai seguenti: Il numero delle autorizzazioni e stabilito in modo che vi sia una farmacia ogni 3000 abitanti. La popolazione eccedente, rispetto al parametro di cui al secondo comma, consente l apertura di una ulteriore farmacia, qualora sia superiore a 500 abitanti; nei comuni fino a abitanti, l ulteriore farmacia puo essere autorizzata soltanto qualora la popolazione eccedente rispetto al parametro sia superiore a 1500 abitanti. 6

7 Quando viene bandito un concorso? Secondo le disposizioni della Legge 27/2012 per bandire un concorso il Comune di deve basare su un superato il quale viene bandito un concorso : concorso il Comune di deve basare su un parametro unico, una farmacia ogni abitanti. Quindi la popolazione eccedente per permettere l apertura l di una nuova sede è del 50% (1651 abitanti) a discrezione dei comuni. 7

8 L acquisto di una farmacia Art. 7 L. 362/ La gestione delle farmacie private èriservata ai farmacisti iscritti all'albo della provincia in cui ha sede la farmacia. 8. Il trasferimento della titolarità dell'esercizio di farmacia privata 8. Il dell'esercizio di farmacia privata è consentito dopo che siano decorsi tre anni dal rilascio dell'autorizzazione da parte dell'autorità competente, salvo quanto previsto ai commi 9 e 10. 8

9 L acquisto di una farmacia Art. 13 L. 362/1991 Trasferimento di farmacia 1. Il settimo comma dell'art. 12 della legge 2 aprile 1968, n. 475, 4 come modificato dall'art. 6 della legge 22 dicembre 1984, n. 892, è sostituito dal seguente: "Al farmacista che abbia trasferito la propria farmacia èconsentito, per una volta soltanto nella vita, ed entro due anni dal trasferimento, to, di acquistare un'altra farmacia senza dovere superare il concorso per p l'assegnazione di cui al quarto comma. 9

10 L acquisto di una farmacia Art. 13 L. 362/1991 Al farmacista che abbia trasferito la titolarità della propria farmacia senza acquistarne un'altra entro due anni dal trasferimento, è consentito, per una sola volta nella vita, l'acquisto di una farmacia qualora abbia svolto attività professionale certificata dall'autorità sanitaria competente per territorio, per almeno 6 mesi durante l'anno precedente l'acquisto, ovvero abbia conseguito l'idoneità in un concorso a sedi farmaceutiche effettuato nei due anni anteriori". 10

11 SUCCESSIONE Termini : sei mesi dalla presentazione della dichiarazione di successione Decreto Liberalizzazioni 24 gennaio 2012 n. 1, art Al comma 9 dell articolo 7 della legge 8 novembre 1991, n. 362 e successive modificazioni, sono 362 e successive modificazioni, le parole due anni sono sostituite dalle parole sei mesi. Nello specifico viene definito che : il termine di sei mesi fissato per gli eredi per acquistare la titolarità,, ovvero cedere la farmacia, decorra non più dall acquisto acquisto ma dalla dichiarazione di successione, che deve essere effettuata entro un anno dalla morte del de cuius. 11

12 La successione della farmacia Decreto Liberalizzazioni 24 gennaio 2012 n. 1, art. 11 E stabilito che l avente l causa, qualora non sia in possesso dei requisiti richiesti entro sei mesi dalla morte del de cuius, deve comunque cedere la quota di partecipazione. 12

13 La successione della farmacia Per Farmacie ditta individuale il termine di sei mesi riguarda : Erede in possesso dell idoneità: passaggio diretto della farmacia o della quota societaria. Erede non in possesso dell idoneità; Per le società il termine di sei mesi riguarda i soci i quali devono: conseguire l idoneità o per cedere la farmacia o la quota societaria ** Per i soci senza i requisiti agli stessi è consentito nominare un gestore provvisorio quale direttore della farmacia Nessun erede: vacanza della farmacia 13

14 LE TIPOLOGIE D D IMPRESA PER LA GESTIONE DI UNA FARMACIA

15 Attraverso quali tipologie d impresa d è possibile gestire una farmacia? Ai sensi dell art. 7, comma 1, legge 362/1991, la titolarità delle farmacie private può essere gestita: Ditta individuale : singoli farmacisti iscritti all albo con i requisiti di idoneità, Società : - società di persone (società in nome collettivo e società in accomandita semplice) costituite tra farmacisti iscritti all albo con i requisiti di idoneità; - società cooperative a responsabilità limitata costituite tra farmacisti iscritti all albo con i requisiti di idoneità. - Le società di capitali non possono essere titolari di farmacia. 15

16 Art. 7 Titolarità e gestione della farmacia Legge 362/ La titolarita' dell'esercizio della farmacia privata e' riservata a persone fisiche, in conformita' alle disposizioni vigenti, a societa' di persone ed a societa' cooperative a responsabilita' limitata che gestiscano farmacie anteriormente alla data di entrata in vigore della presente legge. 2. Le societa' di cui al comma 1 hanno come oggetto esclusivo la gestione di una farmacia. Sono soci della societa' farmacisti iscritti all'albo della provincia in cui ha sede la societa', in possesso del requisito dell'idoneita' previsto dall'articolo 12 della legge 2 aprile 1968, n. 475, e successive modificazioni. 16

17 LE SOCIETA s.n.c. s.a.s. SOCIETA IN NOME COLLETTIVO Soci illimitatamente responsabili Soci amministratori SOCIETA IN ACCOMANDITA SEMPLICE Soci accomandatari : illimitatamente responsabili Soci accomandanti : responsabilità limitata 17

18 Il limite di titolarità di una società di farmacisti Ogni società di farmacisti non può essere titolare di più di quattro farmacie.

19 Le società di farmacisti possono essere titolari di farmacie ovunque sul territorio italiano? Le farmacie gestite da una società devono essere tutte ubicate all interno della provincia nella quale la società ha sede legale. 19

20 Ciascuna società di farmacisti da quanti soci può/deve essere partecipata? L art. 7, al comma 3 della legge 362/1991 prevede che: la direzione della farmacia gestita da una società sia affidata ad uno dei soci, e al successivo comma 4 bis, che ogni società possa essere titolare dell esercizio di quattro farmacie ubicate nella stessa Provincia. Il Ministero della Salute con nota n del 2008 ha affermato che le società di farmacisti non possono avere un numero di soci inferiore al numero di farmacie gestite dalla società medesima, in modo da consentire la preposizione, a ciascuna farmacia, di un direttore che sia anche socio della società. 20

21 Le società di farmacisti possono essere titolari di altre attività e/o esercizi commerciali? Secondo la dottrina le società di farmacisti devono avere per oggetto esclusivo la gestione di una farmacia. Di conseguenza tale tipo di società non può essere titolare, ad esempio, di una parafarmacia, ovvero di altri esercizi commerciali o di altre attività imprenditoriali. Tuttavia, il Codice dei medicinali ad uso umano, ha in parte derogato la norma sull esclusivit esclusività dell oggetto sociale, stabilendo che le società di farmacisti possono svolgere attività di distribuzione. 21

22 Il socio può detenere quote in diverse società di farmacisti? Prima dell entrata in vigore della Legge n. 248/06, il farmacista, socio di una società di farmacisti, non poteva avere partecipazioni in altre società proprietaria di farmacie. Successivamente, la legge sopra citata ha consentito al socio di acquisire quote anche in altre società di farmacisti titolari di farmacia, senza alcun limite quantitativo o territoriale. 22

23 L incompatibilità della partecipazione: Il socio in possesso di una partecipazione non può : a) Svolgere una qualsiasi attività esplicata nel settore della produzione, intermediazione informazione scientifica del farmaco; b) Ricoprire la posizione di titolare, gestore provvisorio, direttore o collaboratore di altra farmacia; c) Svolgere qualsiasi rapporto di lavoro pubblico e privato. 23

24 Il socio che ricopre il ruolo di direttore o collaboratore di una farmacia può avere partecipazioni in altre società di farmacisti? la partecipazione alle società ( ) è incompatibile con la posizione di titolare, gestore provvisorio, direttore o collaboratore di altra farmacia. L analisi di tale norma può essere svolta attraverso quanto esplicato dal Ministero: Secondo la tesi maggioritaria della dottrina l art. l 8, comma 1, lett. b) della Legge 362/1991 vieta al socio di società di farmacisti di ricoprire la carica di direttore o collaboratore re di altra farmacia a titolarità individuale o comunque di farmacia diversa da quella o da quelle di cui risulta titolare la società o le società di cui è socio. Conseguentemente il farmacista socio che ricopra la carica a di direttore o collaboratore di farmacia può possedere partecipazioni anche in altre società di farmacisti. 24

Fonti giuridiche: L.2.4.1968 n.362 "Norme concernenti il servizio i farmaceutico" " n.475. "Norme di riordino del settore farmaceutico"

Fonti giuridiche: L.2.4.1968 n.362 Norme concernenti il servizio i farmaceutico  n.475. Norme di riordino del settore farmaceutico ORDINAMENTO DELLA FARMACIA Fonti giuridiche: L.2.4.1968 n.362 "Norme concernenti il servizio i farmaceutico" " n.475 L.8.11.1991 1991 n.362 "Norme di riordino del settore farmaceutico" L.248 /2006 (Bersani)

Dettagli

Legge 2 aprile 1968, n. 475: Norme concernenti il servizio farmaceutico. (Pubblicata nella G.U. n. 107 del 27 aprile 1968)

Legge 2 aprile 1968, n. 475: Norme concernenti il servizio farmaceutico. (Pubblicata nella G.U. n. 107 del 27 aprile 1968) Legge 2 aprile 1968, n. 475: Norme concernenti il servizio farmaceutico. (Pubblicata nella G.U. n. 107 del 27 aprile 1968) Art. 1 L'autorizzazione ad aprire una farmacia è rilasciata con provvedimento

Dettagli

La titolarità della farmacia privata L aggregazione extra societaria

La titolarità della farmacia privata L aggregazione extra societaria La titolarità della farmacia privata L aggregazione extra societaria Dott. Marino Mascheroni Professore a contratto di Diritto Tributario Università di Milano Il trasferimento di azienda farmacia Requisiti

Dettagli

L approccio al Concorso per Sedi Farmaceutiche dalla Preparazione all Esposizione

L approccio al Concorso per Sedi Farmaceutiche dalla Preparazione all Esposizione L approccio al Concorso per Sedi Farmaceutiche dalla Preparazione all Esposizione Legislazione Farmaceutica ed Autorizzazioni in Farmacia 4 14 214 244 284 294 324 334 354 494 504 1128 1224 1624 1694 1704

Dettagli

Forma giuridica dell impresa

Forma giuridica dell impresa Forma giuridica dell impresa Quando una impresa si costituisce deve affrontare il problema di quale forma giuridica scegliere: Impresa individuale Società di persone (S.s., S.n.c., S.a.s.) Società di capitali

Dettagli

Guida al Concorso per Farmacie novità della legge 27 /2012 Integrato legge conversione Decreto 95 del 6/7/2012

Guida al Concorso per Farmacie novità della legge 27 /2012 Integrato legge conversione Decreto 95 del 6/7/2012 Guida al Concorso per Farmacie novità della legge 27 /2012 Integrato legge conversione Decreto 95 del 6/7/2012 Aggiornamento 8 agosto 2012 Carlo Ranaudo 1 Rapporto Farmacie -Popolazione Legge 475/68 e

Dettagli

Evoluzione storica della leglislazione italiana in materia di FARMACIE

Evoluzione storica della leglislazione italiana in materia di FARMACIE Evoluzione storica della leglislazione italiana in materia di FARMACIE RIFORMA CRISPI (1888): centralizzazione delle funzioni di vigilanza e d'autorizzazione in materia, riaffermazione del principio del

Dettagli

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DI BARBIERE E PARRUCCHIERE PER UOMO E DONNA

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELL ATTIVITA DI BARBIERE E PARRUCCHIERE PER UOMO E DONNA SPORTELLO UNICO PER LE IMPRESE Servizio associato tra i Comuni di Albiolo, Binago, Bizzarone, Cagno, Castelnuovo Bozzente, Cavallasca, Drezzo, Faloppio, Gironico, Lurate Caccivio, Olgiate Comasco, Oltrona

Dettagli

ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI PAVIA

ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI PAVIA ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI PAVIA via Vigentina 21L - 27100 Pavia - Telefono 0382/474279 - Fax 0382/570971 - E-Mail : info@ordinefarmacistipavia.it - ordinefarmacistipv@pec.fofi.it Pavia,

Dettagli

PUBBLICATA ALL'ALBO ON-LINE IL

PUBBLICATA ALL'ALBO ON-LINE IL Deliberazione n. Farmacia Sede n. 02 del Comune di Lissone: autorizzazione al trasferimento di Titolarità dalla "Farmacia Pozzi" del Dott. Brambilla Giuseppe, impresa individuale, alla Società "Farmacia

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO R E N D E N O T O

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO R E N D E N O T O BANDO DI PUBBLICO CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 1 AUTORIZZAZIONE PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO DA RIMESSA CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOVETTURA FINO AD UN MASSIMO DI 9 POSTI, COMPRESO QUELLO DEL CONDUCENTE.

Dettagli

Circolare - 23/05/2012 - Prot. n. 0012374 - Professione di autotrasportatore su strada per trasporto persone

Circolare - 23/05/2012 - Prot. n. 0012374 - Professione di autotrasportatore su strada per trasporto persone Circolare - 23/05/2012 - Prot. n. 0012374 - Professione di autotrasportatore su strada per trasporto persone OGGETTO: Chiarimenti. Professione di trasportatore su strada per il trasporto di persone. Accesso

Dettagli

Quale tipo di società scegliere per il proprio business

Quale tipo di società scegliere per il proprio business Quale tipo di società scegliere per il proprio business È possibile scegliere la forma giuridica più conveniente all interno di queste quattro categorie: 1) Impresa individuale 2) Società di persone 3)

Dettagli

Deliberazione n. 51 Adunanza del 18 maggio 2011

Deliberazione n. 51 Adunanza del 18 maggio 2011 Deliberazione n. 51 Adunanza del 18 maggio 2011 VISF/GE/10/48517 Oggetto: verifica configurazione della società Seprio Patrimonio Servizi s.r.l. quale società in house del Comune di Tradate (VA) - verifica

Dettagli

ELEMENTI DI DIRITTO COMMERCIALE

ELEMENTI DI DIRITTO COMMERCIALE ELEMENTI DI DIRITTO COMMERCIALE 001 Nella società in nome collettivo per le obbligazioni sociali risponde: A solamente la società F B gli amministratori in modo limitato F C solidalmente ed illimitatamente

Dettagli

Attività e sbocchi occupazionali del farmacista

Attività e sbocchi occupazionali del farmacista Attività e sbocchi occupazionali del farmacista Costituiscono sbocchi occupazionali per i farmacisti le attività connesse al possesso della laurea in Farmacia o in CTF e, ove occorra, all'abilitazione

Dettagli

LE FORME SOCIETARIE 1

LE FORME SOCIETARIE 1 LE FORME SOCIETARIE 1 DITTA INDIVIDUALE. LA DITTA INDIVIDUALE È UNA DELLE FORME PIÙ SEMPLICI PER AVVIARE UN'ATTIVITÀ IN PROPRIO. SI DISTINGUE DALLA LIBERA PROFESSIONE PERCHÉ L'OGGETTO DEL LAVORO NON DERIVA

Dettagli

MODELLO 510/2013 VARIAZIONE DI COMPOSIZIONE DI SOCIETÀ DI AGENZIA O RAPPRESENTANZA

MODELLO 510/2013 VARIAZIONE DI COMPOSIZIONE DI SOCIETÀ DI AGENZIA O RAPPRESENTANZA 00154 - Roma MODELLO 510/2013 VARIAZIONE DI COMPOSIZIONE DI SOCIETÀ DI AGENZIA O RAPPRESENTANZA ART 3, COMMA 3 E ART 4, COMMA 3 DEL REGOLAMENTO DELLE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI DELLA FONDAZIONE ENASARCO Via

Dettagli

TRASFERIMENTI d AZIENDA in CASO di CONTINUAZIONE dell ATTIVITÀ d IMPRESA

TRASFERIMENTI d AZIENDA in CASO di CONTINUAZIONE dell ATTIVITÀ d IMPRESA Imposta di successione e donazione TRASFERIMENTI d AZIENDA in CASO di CONTINUAZIONE dell ATTIVITÀ d IMPRESA di Paolo Stella Monfredini e Giuseppina Carruba QUADRO NORMATIVO L imposta sulle successioni

Dettagli

SENATO ACCADEMICO. Art. 1. Finalità

SENATO ACCADEMICO. Art. 1. Finalità SENATO ACCADEMICO Regolamento per la costituzione di contratti per lo svolgimento di attività di ricerca presso l Università degli Studi di Palermo deliberato dal SA nella seduta del 14 aprile 2009 e modificato

Dettagli

Trasferimenti mortis causa di partecipazioni in Società di persone: il caso dell erede minore di età

Trasferimenti mortis causa di partecipazioni in Società di persone: il caso dell erede minore di età Focus di pratica professionale di Francesco Facchini e Luigi Scappini Trasferimenti mortis causa di partecipazioni in Società di persone: il caso dell erede minore di età Lo scopo della presente trattazione

Dettagli

COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO Provincia di Brindisi Ufficio Tecnico Comunale

COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO Provincia di Brindisi Ufficio Tecnico Comunale COMUNE DI SAN PANCRAZIO SALENTINO Provincia di Brindisi Ufficio Tecnico Comunale Concorso pubblico per l'assegnazione di n. 6 (sei) autorizzazioni per l'esercizio del servizio noleggio. IL RESPONSABILE

Dettagli

NOTA DI LETTURA SULLE NORME DI INTERESSE DEI COMUNI

NOTA DI LETTURA SULLE NORME DI INTERESSE DEI COMUNI NOTA DI LETTURA SULLE NORME DI INTERESSE DEI COMUNI DISPOSIZIONI SULLA PROROGA DEI TERMINI DECRETO-LEGGE 30 DICEMBRE 2013, N. 150 (IN G.U. N. 304 DEL 30 DICEMBRE 2013 - IN VIGORE DAL 31 DICEMBRE 2013)

Dettagli

BANDO DI PUBBLICO CONCORSO, PER TITOLI ED ESAMI, PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 AUTORIZZAZIONE PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI AUTOVETTURA CON CONDUCENTE

BANDO DI PUBBLICO CONCORSO, PER TITOLI ED ESAMI, PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 AUTORIZZAZIONE PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI AUTOVETTURA CON CONDUCENTE BANDO DI PUBBLICO CONCORSO, PER TITOLI ED ESAMI, PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 AUTORIZZAZIONE PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI AUTOVETTURA CON CONDUCENTE All. A IL RESPONSABILE DEL SETTORE ATTIVITA ECONOMICHE/EDILIZIA

Dettagli

FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO ACCORDO STATO-REGIONI DEL 21 DICEMBRE 2011 DL, RSPP, Lavoratori

FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO ACCORDO STATO-REGIONI DEL 21 DICEMBRE 2011 DL, RSPP, Lavoratori FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO ACCORDO STATO-REGIONI DEL 21 DICEMBRE 2011 DL, RSPP, Lavoratori Corso Prima Esonerati prima Aggiornamento Normativa RSPP Datore di 16 ore rischio basso 1.

Dettagli

METTERSI IN PROPRIO: FORME GIURIDICHE ED ADEMPIMENTI SCHEDE SINOTTICHE. (A cura di: Ezio Casavola)

METTERSI IN PROPRIO: FORME GIURIDICHE ED ADEMPIMENTI SCHEDE SINOTTICHE. (A cura di: Ezio Casavola) METTERSI IN PROPRIO METTERSI IN PROPRIO: FORME GIURIDICHE ED ADEMPIMENTI SCHEDE SINOTTICHE (A cura di: Ezio Casavola) L. 1 DISCIPLINA DELLE ATTIVITA COMMERCIALI FINO AL 1942: CODICE DI COMMERCIO, CHE REGOLAVA

Dettagli

Il trasferimento generazionale della farmacia privata: il patto di famiglia e il trasferimento mortis causa

Il trasferimento generazionale della farmacia privata: il patto di famiglia e il trasferimento mortis causa Il trasferimento generazionale della farmacia privata: il patto di famiglia e il trasferimento mortis causa Dott. Marino Mascheroni Professore a contratto di Diritto Tributario Università di Milano Il

Dettagli

ULTERIORI INTERVENTI IN MATERIA DI SALVAGUARDIA PENSIONISTICA. ( sesta salvaguardia ) Art. 1

ULTERIORI INTERVENTI IN MATERIA DI SALVAGUARDIA PENSIONISTICA. ( sesta salvaguardia ) Art. 1 25giu14 ULTERIORI INTERVENTI IN MATERIA DI SALVAGUARDIA PENSIONISTICA ( sesta salvaguardia ) Ampliamento da 36 a 48 mesi dall entrata in vigore del d.l. 201/2011 del periodo di maturazione dei previgenti

Dettagli

FAQ Frequently Asked Questions

FAQ Frequently Asked Questions FAQ Frequently Asked Questions risposte a quesiti frequenti LR 11/2011 articolo 2 commi 85 e 86 regolamento emanato con DPReg 312/2011 vers. 3/2012 1) Domande generali sul procedimento contributivo 2)

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto di Istruzione Superiore Leonardo da Vinci - Ripamonti via Belvedere, 18 22100 Como - tel. 031 520745 - fax 031 507194 sito web: http://www.davinciripamonti.gov.it

Dettagli

MODELLO 2 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL POSSESSO DEI REQUISITI. DI CUI AGLI ARTT. 38, 39 e 40 del D.LGS. N. 163/2006

MODELLO 2 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL POSSESSO DEI REQUISITI. DI CUI AGLI ARTT. 38, 39 e 40 del D.LGS. N. 163/2006 MODELLO 2 FAC-SIMILE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL POSSESSO DEI REQUISITI DI CUI AGLI ARTT. 38, 39 e 40 del D.LGS. N. 163/2006 (ex artt. 46 e 47 del DPR n. 445/2000) Spett.le Fondazione Teatro alla Scala

Dettagli

Codice Fiscale TEL FAX

Codice Fiscale TEL FAX AREA COMMERCIO E ATTIVITA PRODUTTIVE Sportello Unificato per il Commercio Timbro Protocollo MOD. 303 ESERCIZI PUBBLICI Servizio Attività economiche e di servizio SUAP Pianificazione Commerciale COMPILARE

Dettagli

NUOVA ESENZIONE DELLE PLUSVALENZE DA CESSIONI DI ATTIVITA FINANZIARIE CIRCOLARE 15/E

NUOVA ESENZIONE DELLE PLUSVALENZE DA CESSIONI DI ATTIVITA FINANZIARIE CIRCOLARE 15/E NUOVA ESENZIONE DELLE PLUSVALENZE DA CESSIONI DI ATTIVITA FINANZIARIE CIRCOLARE 15/E Premessa L accertamento da redditometro potrà essere disinnescato anche dalle cessioni di partecipazione in società

Dettagli

Guida pratica alla gestione dell impresa e delle società IMPRESA E SOCIETÀ

Guida pratica alla gestione dell impresa e delle società IMPRESA E SOCIETÀ Guida pratica alla gestione dell impresa e delle società IMPRESA E SOCIETÀ DEFINIZIONE DI IMPRENDITORE E imprenditore chi esercita professionalmente un attività economica organizzata al fine della produzione

Dettagli

Capo I - Disposizioni relative alla istituzione del servizio civile nazionale

Capo I - Disposizioni relative alla istituzione del servizio civile nazionale L. 6 marzo 2001, n. 64 (1). Istituzione del servizio civile nazionale (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 22 marzo 2001, n. 68. (2) Vedi, anche, l'art. 40, L. 27 dicembre 2002, n. 289. Capo I - Disposizioni

Dettagli

L. 6 marzo 2001, n. 64 (1). Istituzione del servizio civile nazionale (2).

L. 6 marzo 2001, n. 64 (1). Istituzione del servizio civile nazionale (2). LEGGE 6 MARZO 2001 N. 64 ISTITUZIONE DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE (GURI N. 68 DEL 22 MARZO 2001) (TESTO AGGIORNATO CON LE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI APPORTATE DAL DECRETO-LEGGE 31 GENNAIO 2005, N. 7 CONVERTITO

Dettagli

Società di farmacisti e socio di capitali Parere pro veritate

Società di farmacisti e socio di capitali Parere pro veritate Società di farmacisti e socio di capitali Parere pro veritate Mi si chiede di rispondere, secondo verità, al seguente QUESITO: se sia legittimo costituire una società tra professionisti, ai sensi dell

Dettagli

LE TIPOLOGIE DI SOCIETA. Prof.ssa Silvia Gravili silvia.gravili@unisalento.it

LE TIPOLOGIE DI SOCIETA. Prof.ssa Silvia Gravili silvia.gravili@unisalento.it LE TIPOLOGIE DI SOCIETA Prof.ssa Silvia Gravili silvia.gravili@unisalento.it 1 IMPRESA E AZIENDA Impresa: attività economica professionalmente organizzata al fine della produzione o dello scambio di beni

Dettagli

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.)

Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.) Segnalazione Certificata di Inizio Attività (art. 19 Legge 241/1990 e s.m.i.) Agenzie di viaggio e turismo: DD.G.R. 816/2010 e 95/2011 - Variazione strutturale Agenzia di viaggi Allo Sportello Unico per

Dettagli

VERIFICA DI FATTISPECIE DI INCOMPATIBILITA CON L ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI COMMERCIALISTA E DI ESPERTO CONTABILE

VERIFICA DI FATTISPECIE DI INCOMPATIBILITA CON L ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI COMMERCIALISTA E DI ESPERTO CONTABILE LINEE GUIDA PER LA VERIFICA DI FATTISPECIE DI INCOMPATIBILITA CON L ESERCIZIO DELLA PROFESSIONE DI COMMERCIALISTA E DI ESPERTO CONTABILE a cura del Consiglio dell Ordine dei Dottori Commercialisti e degli

Dettagli

Segnalazione ai sensi dell art. 6, comma 7, lettera f), del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Atto di segnalazione n. 1 del 27 marzo 2013

Segnalazione ai sensi dell art. 6, comma 7, lettera f), del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Atto di segnalazione n. 1 del 27 marzo 2013 Segnalazione ai sensi dell art. 6, comma 7, lettera f), del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Atto di segnalazione n. 1 del 27 marzo 2013 Pubblicazione cartacea degli avvisi e dei bandi ex art.

Dettagli

Incentivi all'autoimprenditorialità e all'autoimpiego, in attuazione dell'articolo 45, comma 1, della L. 17 maggio 1999, n. 144 (2).

Incentivi all'autoimprenditorialità e all'autoimpiego, in attuazione dell'articolo 45, comma 1, della L. 17 maggio 1999, n. 144 (2). D.Lgs. 21 aprile 2000, n. 185 (1). Incentivi all'autoimprenditorialità e all'autoimpiego, in attuazione dell'articolo 45, comma 1, della L. 17 maggio 1999, n. 144 (2). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 6

Dettagli

TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 13.12.2013

TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 13.12.2013 TABELLA RIEPILOGATIVA DELLE OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE AI BENEFICIARI E PENSIONI LIQUIDATE AL 13.12.2013 OPERAZIONI DI SALVAGUARDIA CERTIFICAZIONI INVIATE** PENSIONI LIQUIDATE* 1^

Dettagli

COMUNE DI GABICCE MARE Provincia di Pesaro e Urbino

COMUNE DI GABICCE MARE Provincia di Pesaro e Urbino 1 COMUNE DI GABICCE MARE Provincia di Pesaro e Urbino REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO DI AUTOBUS CON CONDUCENTE Delibera di Consiglio n.81 del 16/12/1998, così come modificata dalla Delibera di

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE Sistema Socio Sanitario PUBBLICATA ALL'ALBO ON-LINE IL - h MAG. 2016 DELIBERAZIONE N. DEL 21 APR 2016 OGGETTO: Autorizzazione vendita on line di medicinali senza obbligo di prescrizione medica alla "Farmacia

Dettagli

Comune di Lazise Provincia di Verona

Comune di Lazise Provincia di Verona Prot. n. 15316 BANDO DI CONCORSO PER TITOLI ED ESAMI PER L ASSEGNAZIONE DI UNA LICENZA PER IL SERVIZIO TAXI IL RESPONSABILE DELL AREA ATTIVITA PRODUTTIVE E SERVIZI AL CITTADINO Visto il vigente Regolamento

Dettagli

Le società. i beni in natura possono essere conferiti in proprietà o in godimento

Le società. i beni in natura possono essere conferiti in proprietà o in godimento Le società * Società sono organizzazioni di persone e di mezzi create per l'esercizio in comune di un'attività economica sono tipiche > è possibile dar vita a una società solo adottando uno dei tipi previsti

Dettagli

Forma giuridica dell impresa. Impresa individuale. Ditta individuale. Società. L avvio di un attività domande frequenti. Dott.

Forma giuridica dell impresa. Impresa individuale. Ditta individuale. Società. L avvio di un attività domande frequenti. Dott. La scelta della forma giuridica e la governance Dott. Paolo Bolzonella L avvio di un attività domande frequenti Come si fa ad avviare un impresa? Quale tipo di impresa scegliere? Quali requisiti occorrono?

Dettagli

UFFICIO DEL SEGRETARIO COMUNALE ATTI GESTIONE DEL PERSONALE. L Anno duemilaquindici i addì sette del mese di Aprile, nel Comune di Zerfaliu,

UFFICIO DEL SEGRETARIO COMUNALE ATTI GESTIONE DEL PERSONALE. L Anno duemilaquindici i addì sette del mese di Aprile, nel Comune di Zerfaliu, Comune di Zerfaliu Provincia di Oristano UFFICIO DEL SEGRETARIO COMUNALE ATTI GESTIONE DEL PERSONALE Determinazione N 8 del 7/04/2015 OGGETTO: Copertura posto vacante Istruttore direttivo - Amministrativo,

Dettagli

Modulo " ALLEGATO B" DICHIARAZIONE UNICA (IN CARTA SEMPLICE)

Modulo  ALLEGATO B DICHIARAZIONE UNICA (IN CARTA SEMPLICE) Modulo " ALLEGATO B" DICHIARAZIONE UNICA (IN CARTA SEMPLICE) Al Comune di Sant Antioco Comando Polizia Municipale Sant Antioco Oggetto: Procedura aperta per l'affidamento del servizio gestione parcheggi

Dettagli

POCA Legislazione (RD 1265/34, L. 475/68, MOLTA Giurisprudenza NORMATIVA FARMACEUTICA DPR 1275/71, L. 362/91, L 326/03, L.

POCA Legislazione (RD 1265/34, L. 475/68, MOLTA Giurisprudenza NORMATIVA FARMACEUTICA DPR 1275/71, L. 362/91, L 326/03, L. NORMATIVA FARMACEUTICA POCA Legislazione (RD 1265/34, L. 475/68, DPR 1275/71, L. 362/91, L 326/03, L. 248/06 ) MOLTA Giurisprudenza (sentenze TAR, Consiglio di stato) Terza legge di Newton Ad ogni azione

Dettagli

Decreto Dirigenziale - 25/11/2011 - n. 291 - Attività di autotrasportatore su strada

Decreto Dirigenziale - 25/11/2011 - n. 291 - Attività di autotrasportatore su strada Decreto Dirigenziale - 25/11/2011 - n. 291 - Attività di autotrasportatore su strada OGGETTO: Disposizioni tecniche di prima applicazione del Regolamento (CE) n. 1071/2009 del Parlamento europeo e del

Dettagli

IL DDL CONCORRENZA: LE SOCIETA DI CAPITALI

IL DDL CONCORRENZA: LE SOCIETA DI CAPITALI IL DDL CONCORRENZA: LE SOCIETA DI CAPITALI LA TASSAZIONE DEI REDDITI D IMPRESA ALLA LUCE DELLA DELEGA FISCALE Dott.ssa Giovanna Castelli 1 Il Disegno di legge sulla concorrenza licenziato dal Consiglio

Dettagli

La riforma delle farmacie e le applicazioni della giurisprudenza

La riforma delle farmacie e le applicazioni della giurisprudenza La riforma delle farmacie e le applicazioni della giurisprudenza Alessandro Selmin * I primi due provvedimenti del Governo Monti finalizzati, tra l altro, alla promozione della concorrenza nelle attività

Dettagli

OGGETTO: BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ASSEGNAZIONE AUTORIZZAZIONE PER L'AUTOSERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE.

OGGETTO: BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ASSEGNAZIONE AUTORIZZAZIONE PER L'AUTOSERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE. Prot. n. 15521 del 21/05/2015 OGGETTO: BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ASSEGNAZIONE AUTORIZZAZIONE PER L'AUTOSERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE. 1. NUMERO AUTORIZZAZIONI DA ASSEGNARE Il presente bando

Dettagli

Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania

Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania Dalla pianificazione dell investimento all avvio dell attività imprenditoriale INVENTALAVORO JOB 2011 Catania, Le Ciminiere 14, 15, 16 dicembre 2011 LA PIANIFICAZIONE DELL INVESTIMENTO La creazione di

Dettagli

SOCIETA TRA PROFESSIONISTI

SOCIETA TRA PROFESSIONISTI SOCIETA TRA PROFESSIONISTI La Società tra professionisti STP è stata introdotta e riconosciuta da poco nel nostro ordinamento come società mono o multi disciplinare regolamentata dal D.M. 8 febbraio 2013

Dettagli

Morte del socio e tensioni endosocietarie. relazione del Notaio Cristiano Casalini

Morte del socio e tensioni endosocietarie. relazione del Notaio Cristiano Casalini Morte del socio e tensioni endosocietarie relazione del Notaio Cristiano Casalini Ambito di indagine Società di capitali (escluse s.r.l.s. e coop.) Differenziazioni ovvie tra società familiari e società

Dettagli

Avvertenze per i singoli riquadri

Avvertenze per i singoli riquadri MODULO INTERCALARE S Elenco dei soci e degli altri titolari di diritti su azioni o quote sociali - Pubblicità delle società soggette all'altrui attività di direzione e coordinamento AVVERTENZE GENERALI

Dettagli

Al Comune di Apollosa Sportello Unico Attivita Produttive S.U.A.P.- tramite procedura telematica

Al Comune di Apollosa Sportello Unico Attivita Produttive S.U.A.P.- tramite procedura telematica Modulo SCIA attivita' di trasporto persone mediante noleggio di autobus con conducente -Allegato A alla determinazione n.26 del 09/10/ 2014 Esente da bollo ( Risoluzione Ministero Economia e Finanze n.96/e

Dettagli

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale

Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale Norme per la costituzione dei rapporti di lavoro a tempo parziale 1 - Individuazione qualifiche e numero di rapporti di lavoro a tempo parziale Il rapporto di lavoro a tempo parziale, anche se a tempo

Dettagli

Autoimprenditorialità

Autoimprenditorialità Autoimprenditorialità Aspetti giuridici e burocratici dell impresa Febbraio 2012 La figura giuridica dell imprenditore L art. 2082 del Codice Civile definisce imprenditore chi esercita professionalmente

Dettagli

Il/La sottoscritto/a nato/ a il residente in Via n. civico recapito telefonico Codice fiscale: S E G N A L A

Il/La sottoscritto/a nato/ a il residente in Via n. civico recapito telefonico Codice fiscale: S E G N A L A Segnalazione certificata di inizio attività di somministrazione di alimenti e bevande a seguito di subingresso nella titolarità o nella gestione dell azienda (art. 13 legge regionale 29 dicembre 2006,

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Ambiente - Servizi Tecnologici SETTORE : Scarteddu Ugo. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 26/10/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Ambiente - Servizi Tecnologici SETTORE : Scarteddu Ugo. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 26/10/2015. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Ambiente - Servizi Tecnologici Scarteddu Ugo DETERMINAZIONE N. in data 1604 26/10/2015 OGGETTO: Integrazione impegni di spesa assunti con determinazione n. 2455

Dettagli

LA DISCIPLINA DEI PATTI SUCCESSORI Bruno Barel

LA DISCIPLINA DEI PATTI SUCCESSORI Bruno Barel LA DISCIPLINA DEI PATTI SUCCESSORI Bruno Barel I patti successori negli Stati membri Difformità tra gli ordinamenti nazionali: Ordinamenti nei quali i patti successori sono vietati: Italia, Francia, Belgio,

Dettagli

P08 -AS-Esercizio dell'attività di noleggio con conducente - Rev.2-8.7.2013

P08 -AS-Esercizio dell'attività di noleggio con conducente - Rev.2-8.7.2013 P08 -AS-Esercizio dell'attività di noleggio con conducente - Rev.2-8.7.2013 Definizione La normativa nazionale vigente (legge 15 gennaio 1992, n. 21) definisce autoservizi pubblici non di linea quelli

Dettagli

A.1) per riportare, allegandolo al modello S1, i dati essenziali dei soci al momento della costituzione della società e, allegandolo al modello S2 i

A.1) per riportare, allegandolo al modello S1, i dati essenziali dei soci al momento della costituzione della società e, allegandolo al modello S2 i MODELLO INT. S Elenco dei soci e degli altri titolari di diritti su azioni o quote sociali Avvertenze generali Soggetti utilizzatori del modello Società a responsabilità limitata, anche unipersonali Società

Dettagli

Prefazione... PARTE PRIMA L ESERCIZIO DELL IMPRESA INDIVIDUALE. Capitolo 2 I minori soggetti alla potestà dei genitori. 1. Generalità...

Prefazione... PARTE PRIMA L ESERCIZIO DELL IMPRESA INDIVIDUALE. Capitolo 2 I minori soggetti alla potestà dei genitori. 1. Generalità... Prefazione... IX PARTE PRIMA L ESERCIZIO DELL IMPRESA INDIVIDUALE Capitolo 1 La normativa vigente... 3 Capitolo 2 I minori soggetti alla potestà dei genitori 1. Generalità... 5 2. Modi di acquisto dell

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO POPOLARE SOCIETA COOPERATIVA SULLA PROPOSTA DI INTEGRAZIONI AI PIANI DI ATTRIBUZIONE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO POPOLARE SOCIETA COOPERATIVA SULLA PROPOSTA DI INTEGRAZIONI AI PIANI DI ATTRIBUZIONE RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO POPOLARE SOCIETA COOPERATIVA SULLA PROPOSTA DI INTEGRAZIONI AI PIANI DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI IN ESSERE RIVOLTI A DIPENDENTI DEL GRUPPO

Dettagli

Oggetto: Segnalazione certificata di inizio attività Attività professionale di tinto lavanderia

Oggetto: Segnalazione certificata di inizio attività Attività professionale di tinto lavanderia ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE STELLA - TURGNANO SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE Comune di Oggetto: Segnalazione certificata di inizio attività Attività professionale di tinto lavanderia In caso di attività

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER CONCESSIONE IMPIANTO SPORTIVO TENNIS - CIG 6215019BEA

PROCEDURA APERTA PER CONCESSIONE IMPIANTO SPORTIVO TENNIS - CIG 6215019BEA Modello Istanza Al Consorzio Villa Reale e Parco di Monza Viale Mirabellino, 2 20900 Monza PROCEDURA APERTA PER CONCESSIONE IMPIANTO SPORTIVO TENNIS - CIG 6215019BEA Il sottoscritto nato a il residente

Dettagli

Art. 83-bis. - Tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi [1]

Art. 83-bis. - Tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi [1] Art. 83-bis. - Tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato dell'autotrasporto di cose per conto di terzi [1] 1. L'Osservatorio sulle attività di autotrasporto di cui all'articolo 9 del

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori

Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la Concorrenza e i Consumatori Ufficio IV - Promozione della Concorrenza Risoluzione del 15.09.2008 prot. n.0024368 OGGETTO : Decreto legislativo

Dettagli

DICHIARAZIONE DELL IMPRESA AUSILIARIA EX ART. 186-BIS R.D. 267/1942, IN RELAZIONE ALL APPALTO DI

DICHIARAZIONE DELL IMPRESA AUSILIARIA EX ART. 186-BIS R.D. 267/1942, IN RELAZIONE ALL APPALTO DI DICHIARAZIONE DELL IMPRESA AUSILIARIA EX ART. 186-BIS R.D. 267/1942, IN RELAZIONE ALL APPALTO DI IL SOTTOSCRITTO NATO A IL, NELLA SUA QUALITÀ DI (eventualmente) giusta PROCURA (GENERALE/SPECIALE) IN DATA

Dettagli

CITTÁ DI ANGUILLARA SABAZIA

CITTÁ DI ANGUILLARA SABAZIA CITTÁ DI ANGUILLARA SABAZIA PROVINCIA DI ROMA S E G R E T E R I A G E N E R A L E AVVISO TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA TITOLARITA DELLA FARMACIA COMUNALE SITA IN LOCALITA PONTON DELL ELCE Premesso

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO BANDO COMUNALE DI CONCORSO PUBBLICO PER SOLI TITOLI PER L ASSEGNAZIONE DI N.2 AUTORIZZAZIONI PER L ESERCIZIO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE MEDIANTE AUTOVETTURA (NCC) IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Dettagli

DECRETO-LEGGE 29 luglio 1981, n. 402. Contenimento della spesa previdenziale e adeguamento delle contribuzioni. Vigente al: 21-6-2013

DECRETO-LEGGE 29 luglio 1981, n. 402. Contenimento della spesa previdenziale e adeguamento delle contribuzioni. Vigente al: 21-6-2013 DECRETO-LEGGE 29 luglio 1981, n. 402 Contenimento della spesa previdenziale e adeguamento delle contribuzioni. Vigente al: 21-6-2013 IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;

Dettagli

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA [D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e ss.mm.ii. (di seguito Codice)] Entrata in vigore delle ultime modifiche (D.Lgs. n. 153/2014): 26 novembre 2014 D.P.C.M. n. 193/2014 Regolamento

Dettagli

PATRIMONIA SUMMIT 2 0 1 4 SUNT SERVANDA

PATRIMONIA SUMMIT 2 0 1 4 SUNT SERVANDA PATRIMONIA SUMMIT 2 0 1 4 SUNT SERVANDA Wealth(Planning(di(Azimut( come(risposta(alle(esigenze(di( passaggio(generazionale(dei( nostri(clienti 2 PARTE I TRUST La struttura giuridica Il Trust è un istituto

Dettagli

Provincia di Sassari Area Ambiente e Tutela del Territorio

Provincia di Sassari Area Ambiente e Tutela del Territorio APPALTO PER IL SERVIZIO DI SPAZZAMENTO, RACCOLTA DIFFERENZIATA, TRASPORTO, SMALTIMENTO DEI RIFIUTI URBANI ED ASSIMILATI E SERVIZI COMPLEMENTARI CIG 6302422B27 BANDO DI GARA 2015 Il Dirigente Dott. Ing.

Dettagli

C.Ranaudo Università Federico II Napoli Facoltà Farmacia carlo.ranaudo@unina.it

C.Ranaudo Università Federico II Napoli Facoltà Farmacia carlo.ranaudo@unina.it 1 Concorsi banditi REGIONE SCADENZA SEDI PARTECIPANTI ASSOCIATI % (P/S) LIGURIA 30/11/2012 89 941 339 10,5 LAZIO 13/12/2012 279 2449 1281 8.7 VENETO 16/12/2012 224 2270 1003 10,1 LOMBARDIA 19/12/2012 343

Dettagli

----------Risposte----------

----------Risposte---------- ----------Risposte---------- 1. (a) 2. (b) 3. (a) 4. (d) 5. (c) 6. (d) 7. (c) 8. (F) 9. (V) 10. (F) 11. (V) 12. (V) 13. (V) 14. (F) 15. (V) 16. (F) 17. (F) 18. (F) 19. (F) 20. (F) 1 COMPLETAMENTO Completare

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE INCOMPATIBILITA, CUMULO DI IMPIEGHI ED INCARICHI AL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO CONCERNENTE INCOMPATIBILITA, CUMULO DI IMPIEGHI ED INCARICHI AL PERSONALE DIPENDENTE REGOLAMENTO CONCERNENTE INCOMPATIBILITA, CUMULO DI IMPIEGHI ED INCARICHI AL PERSONALE DIPENDENTE Art. 1 Disciplina 1. Il presente regolamento concerne le incompatibilità derivanti dall'assunzione e dal

Dettagli

CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale

CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale COPIA N. 27 reg. Delib. del 30/03/2015 CITTA DI GALLIPOLI (Provincia di Lecce) Verbale di Deliberazione del Consiglio Comunale Oggetto: Piano operativo di razionalizzazione delle società partecipate e

Dettagli

Regolamento per la concessione di benefici alle nuove attività che si insediano nei centri storici del Comune di Spoleto

Regolamento per la concessione di benefici alle nuove attività che si insediano nei centri storici del Comune di Spoleto Città di Segreteria generale Regolamento per la concessione di benefici alle nuove attività che si insediano nei centri storici del Comune di.......... Il Regolamento per la concessione di benefici alle

Dettagli

Oggetto: DALL INFORMAZIONE ALLA DOCUMENTAZIONE I LOTTO REALIZZAZIONE NUOVO ARCHIVIO STORICO

Oggetto: DALL INFORMAZIONE ALLA DOCUMENTAZIONE I LOTTO REALIZZAZIONE NUOVO ARCHIVIO STORICO Marca da bollo Euro 14,62 Spett. COMUNE DI RUFINA (Provincia di Firenze) Oggetto: DALL INFORMAZIONE ALLA DOCUMENTAZIONE I LOTTO REALIZZAZIONE NUOVO ARCHIVIO STORICO Il sottoscritto nato a il nella sua

Dettagli

Piazza Comunale n. 4 20080 Casarile (MI)

Piazza Comunale n. 4 20080 Casarile (MI) BANDO DI GARA PER AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI TERRENI AGRICOLI DI PROPRIETA COMUNALE - EX ART. N. 45 DELLA LEGGE 203/82 IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO In esecuzione della deliberazione di Giunta

Dettagli

00185-ROMA. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA concernente gli ulteriori requisiti previsti per la partecipazione alla presente procedura.

00185-ROMA. DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA concernente gli ulteriori requisiti previsti per la partecipazione alla presente procedura. Modello da seguire per la predisposizione delle dichiarazioni in ordine al possesso degli ulteriori requisiti per la partecipazione alla gara e per l assunzione degli impegni, circa le modalità di esecuzione

Dettagli

Comune di Riva Ligure

Comune di Riva Ligure Comune di Riva Ligure Provincia di Imperia REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ESERCIZIO DI NOLEGGIO AUTOVETTURA CON CONDUCENTE (art. 14 Legge Regionale 4 luglio 2007, n. 25) ART. 1 - DEFINIZIONE E DISCIPLINA DEL

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 1 (UNO) AUTORIZZAZIONE PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE. Il Responsabile del Servizio

BANDO DI CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI N. 1 (UNO) AUTORIZZAZIONE PER IL SERVIZIO DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE. Il Responsabile del Servizio Comune di Pagazzano Via Roma 256 24040 Pagazzano (Bg) telefono 0363 814629 fax 0363 814765 codice fiscale e partita IVA: 00670290162 comunepagazzano@legalmail.it BANDO DI CONCORSO PER L'ASSEGNAZIONE DI

Dettagli

Circolare N.14 del 29 Gennaio 2014

Circolare N.14 del 29 Gennaio 2014 Circolare N.14 del 29 Gennaio 2014 PEC. Verifiche, controlli e blocchi per società ed imprese individuali non in regola Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che il Registro delle Imprese,

Dettagli

LEZIONE 4 DICEMBRE 2013

LEZIONE 4 DICEMBRE 2013 LEZIONE 4 DICEMBRE 2013 Società in nome collettivo ( s.n.c. ) La società in nome collettivo (s.n.c.) costituisce il modello di organizzazione societaria che si presume normalmente adottato per l esercizio

Dettagli

Criteri di valutazione per il Concorso Straordinario per assegnazione di sedi farmaceutiche

Criteri di valutazione per il Concorso Straordinario per assegnazione di sedi farmaceutiche Criteri di valutazione per il Concorso Straordinario per assegnazione di sedi farmaceutiche In applicazione della normativa e, in particolare, di quanto disposto dal D.P.C.M. n. 298, del 30 marzo 1994,

Dettagli

TABELLA A TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI AI FINI DEI TRASFERIMENTI A DOMANDA E DELLA MOBILITA PROFESSIONALE TITOLO I: ANZIANITA' DI SERVIZIO

TABELLA A TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI AI FINI DEI TRASFERIMENTI A DOMANDA E DELLA MOBILITA PROFESSIONALE TITOLO I: ANZIANITA' DI SERVIZIO Allegato A TABELLA A TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI AI FINI DEI TRASFERIMENTI A DOMANDA E DELLA MOBILITA PROFESSIONALE TITOLO I: ANZIANITA' DI SERVIZIO a) per ogni anno di servizio comunque prestato

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CREAZIONE DI SPIN OFF DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO

REGOLAMENTO PER LA CREAZIONE DI SPIN OFF DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO REGOLAMENTO PER LA CREAZIONE DI SPIN OFF DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO Art. 1 - Definizione di Spin-Off 1. Il presente Regolamento intende favorire la costituzione di società per azioni o società

Dettagli

001,260. Deliberazione n. Seduta del

001,260. Deliberazione n. Seduta del 001,260 ASL Monza e Brianza Deliberazione n 479 Seduta del 28LUG2015 Farmacia Sede n. 4 del Comune di Monza. Trasferimento di Titolarità dalla Società "Farmacia Americana S.n.c del Dott. Alberto Siccardi

Dettagli

Conferenza Nazionale sui dispositivi medici ROMA 7-8 Giugno 2007

Conferenza Nazionale sui dispositivi medici ROMA 7-8 Giugno 2007 Conferenza Nazionale sui dispositivi medici ROMA 7-8 Giugno 2007 La pubblicità dei dispositivi medici: Novità normative e prospettive Valentina Fossa Direzione generale dei Farmaci e dispositivi medici

Dettagli