C ). Gruppo Imar APPLICAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C ). Gruppo Imar APPLICAZIONE"

Transcript

1 Gruppo Imar CRONOTERMOSTATO DIGITALE A PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE CON CONTROLLO REMOTO DELLA CALDAIA ENCRONO OT1 (OpenTherm compatibile) (152ZEAAA). APPLICAZIONE Figura 1 DATI TECNICI GENERALI: - Connessione: bifilare non polarizzata (OpenTherm ) - Grado di protezione: IP 30 - Situazione d impatto ambientale prevista per il dispositivo: Grado 2 - Peso : 110 g DATI TECNICI CRONOTERMOSTATO: - Display LCD - Orologio al quarzo - Tipo di regolazione: modulante - Campo di regolazione: 5 C 30 C - Visualizzazione temperatura ambiente: 0 C +35 C - Acquisizione temperatura ogni 10 s, con media su 20 s - Risoluzione 0,1 C (temperatura letta e impostata) - Precisione della lettura in riscaldamento: ±1 C - Programma settimanale con risoluzione oraria a tre livelli di temperatura - Funzioni speciali: automatico, manuale, vacanze, antigelo - Riserva di carica per l orologio: 8 ore ca. - Tasto di reset della memoria Questo cronotermostato con protocollo Open- Therm è stato progettato per regolare la temperatura ambiente secondo un programma settimanale con tre livelli di temperatura selezionabili e risoluzione oraria. Sono inoltre disponibili varie modalità di funzionamento per una gestione più flessibile del comfort domestico, quali il modo manuale, il funzionamento vacanze ed il modo antigelo. Grazie alla comunicazione diretta con la caldaia non necessita di alcuna alimentazione da rete o da batterie e consente il controllo diretto di parametri quali la massima temperatura di mandata del circuito di riscaldamento, la temperatura dell acqua per uso sanitario (con eventuale funzione comfort ) e lo stesso stato della caldaia (off A, estate B, inverno C ). È inoltre possibile il monitoraggio della pressione del circuito idraulico di riscaldamento e la diagnostica dei possibili guasti e anomalie che ne causino il blocco. Se, inoltre, l applicazione prevede la compensazione della temperatura esterna, il cronotermostato consente la lettura di tale temperatura e l impostazione del coefficiente di dispersione dell edificio, e calcola il set-point dell impianto di riscaldamento in base a tali parametri. In ogni caso, anche in assenza di tale compensazione, la richiesta di riscaldamento ambientale si traduce in un set-point che il cronotermostato calcola e comunica alla caldaia per modularne la potenza al fine di ottimizzare comfort e consumi. Di seguito vengono illustrate in dettaglio le caratteristiche del cronotermostato e le istruzioni per l uso. In figura 1 è riportata l immagine stilizzata del design del cronotermostato. In figura 2 è possibile osservare una sommaria descrizione degli elementi del pannello LCD, mentre in figura 3 è riportata l illustrazione dei principali comandi del cronotermostato.

2 DATI TECNICI CONTROLLO REMOTO CALDAIA: - Connessione bifilare non polarizzata, da cui è ricavata anche l alimentazione (protocollo standard OpenTherm ) - Impostazione stato: Off, Estate, Inverno - Lettura/impostazione dei set-point riscaldamento e sanitario - Funzione comfort per acqua ad uso sanitario - Compensazione temperatura esterna - Diagnostica anomalie caldaia - Comandi remoti: sblocco e caricamento impianto CARATTERISTICHE E ISTRUZIONI PER L USO Parte I selettore funzioni in `CHRONO` Impostazione del giorno della settimana e dell ora corrente. Dopo il reset del cronotermostato l ora ed il giorno indicati dal display lampeggiano per ricordare di provvedere al loro aggiornamento. Durante il funzionamento in modo automatico, manuale o antigelo è possibile procedere alla loro impostazione come descritto di seguito. Indicatrore giorno della settimana: 1=lunedì... 7=domenica Stato della caldaia: Off-Estate-Inverno Indicatori multifuinzione: orario, temperature, codici errore c 12: T2 7 T (T0) Antigelo Comfort Riscaldamento Vacanze Manuale Sanitario Barra indicatrice del livello di modulazione della fiamma Anomalia Comunicazione Grafico programma giornaliero Presenza fiamma e blocco Figura 2 Descrizione del display a cristallui liquidi e della relativa tampografia Tasto comfort Selettore funzioni chrono/boiler (crono/caldaia) Display a cristalli liquidi (LCD) Tasto di reset della memoria Manopola (encoder) OK AUTO Tasti multifunzione MAN Figura 3 Illuminazione dei comandi del cronotermostato

3 Gruppo Imar Premendo il tasto [ Q ] rimane visualizzata soltanto l ora e lampeggia l indicatore del giorno della settimana. Agendo sulla manopola si può impostare il giorno attuale. Premendo di nuovo il tasto [ Q ] si torna alla visualizzazione normale, mentre premendo [OK] si può passare ad impostare le ore, che lampeggiano, sempre tramite manopola. Analogamente, premendo il tasto [ Q ] si torna alla visualizzazione normale, mentre premendo [OK] si passa all impostazione dei minuti, lampeggianti, e quindi si torna alla visualizzazione normale sia tramite [OK] sia [ Q ]. Se non si agisce sui tasti o sulla manopola, ognuna delle impostazioni termina automaticamente dopo 10 secondi circa, tornando alla visualizzazione principale. Modo automatico. La presenza del grafico, dell ora e della temperatura attuale indica che il programma settimanale viene eseguito relativamente al giorno indicato sulla sinistra del display. Impostazione dei 3 livelli di temperatura predefiniti: T0, T1 e T2. Modo antigelo. Premendo il tasto [T2] si può impostare la temperatura più alta (che lampeggia), agendo sulla manopola. È possibile confermare l impostazione tramite [OK] o lo stesso tasto [T2]. Allo stesso modo, premendo [T1], si può impostare la temperatura intermedia. L impostazione termina, in entrambi i casi, dopo 10 secondi di inattività dei tasti e della manopola. Occorre osservare che il valore impostabile di una temperatura è limitato dai valori che assumono le altre due. In particolare il sistema limita le impostazioni, con un beep di avvertimento, imponendo che T2 sia maggiore di (o uguale a) T1, la quale a sua volta deve essere maggiore di (o uguale a) T0. In ogni caso le temperature devono essere maggiori di 5ºC e inferiori a 30ºC. L impostazione di T0 (la temperatura più bassa) richiede particolare attenzione in quanto il tasto [E ] ha doppia funzione. Premendo tale tasto è infatti possibile: impostare T0 tramite manopola e tornare al menu principale, tramite pressione dello stesso tasto; entrare in modalità antigelo, impostando prima T0 e poi premendo [OK]. In ogni caso, durante l impostazione di T0, 10 secondi di inattività della tastiera o della manopola attivano la modalità antigelo. Il funzionamento in questa modalità è evidenziato, nel display, dall assenza del grafico e dal simboloe. Agendo sulla manopola è possibile modificare in ogni momento il valore di temperatura desiderato: il primo scatto visualizza il valore attuale, i successivi lo modificano. Il tasto [AUTO] annulla il modo antigelo e riattiva il programma settimanale. Modo manuale. Premendo il tasto [MAN] si può impostare il valore di temperatura che si desidera venga mantenuto indipendentemente dal programma settimanale. Impostato tale valore, agendo sulla manopola, si può confermare il modo manuale premendo [OK] (o attendendo 10 secondi) oppure tornare al modo automatico premendo [AUTO]. Il modo manuale è evidenziato dal simbolo F sul display. Si noti che il grafico, essendo il programma non attivo, non viene mostrato. Agendo sulla manopola è possibile modificare in ogni momento il valore di temperatura desiderato: il primo scatto visualizza il valore attuale, i successivi lo modificano. Il tasto [AUTO] annulla il modo manuale e riattiva il programma settimanale. Modo vacanze. Premendo il tasto [ D ] è possibile impostare la temperatura che si vuole mantenere per intere giornate di assenza dall abitazione. Una volta scelta la temperatura e premuto [OK] si passa alla scelta del numero dei giorni di vacanza, che appare sul display preceduto dall indicazione d- e il cui limite massimo è 99. Una volta confermato con [OK], il numero dei giorni di vacanza decrementa di una unità allo scoccare della mezzanotte di ognuno dei giorni seguenti fino ad azzerarsi: a questo punto il modo vacanze termina e viene riattivato il programma settimanale (modo automatico ). Senza uscire dalla modalità vacanze è possibile ritoccare il valore di temperatura scelto semplicemente agendo sulla manopola e confermando con [OK], analogamente a quanto accade coi modi manuale e antigelo, mentre per modificare il numero di giorni basta premere il tasto [ D ] e confermare con [OK]. In ogni istante è possibile tornare al modo automatico premendo [AUTO]. Si noti che la modalità vacanze viene annullata anche impostando a zero il numero di giorni di vacanza. Programma settimanale. Premendo il tasto [PROG] si entra nel menu di programmazione settimanale: tramite manopola si seleziona il giorno desiderato, che lampeggia assieme al relativo grafico. In questa fase è possibile copiare il programma del giorno evidenziato sul giorno successivo tenendo premuto a lungo il tasto [OK]. In alternativa si può tornare al funzionamento automatico premendo [AUTO] oppure [PROG]. Premendo brevemente il tasto [OK], invece, si entra nella programmazione del giorno prescelto.

4 Inizialmente, agendo sulla manopola, è possibile scorrere l intero programma facendo riferimento al punto lampeggiante sul grafico e all indicazione dell ora e del livello di temperatura corrispondente. Per effettuare una modifica basta posizionarsi sull ora di interesse e premere [OK]. A questo punto si seleziona con la manopola il livello di temperatura desiderato, scegliendo fra T0, T1 e T2 (il cui valore è mostrato, per comodità, all utente) e si conferma con [OK]. Quindi si passa alla selezione del tempo in cui si vuole mantenere il livello di temperatura prescelto: agendo sulla manopola si può prolungare tale tempo, di ora in ora, a partire dall ora di inizio selezionata fino alla fine della giornata. Il display mostra, lampeggiante, l ora in cui termina la fascia che si sta programmando. In ogni istante è possibile, tornare indietro fino all ora iniziale senza compromettere la programmazione precedente; selezionando come ora finale la stessa ora iniziale non viene in alcun modo modificato il programma. La selezione dell ora finale avviene tramite la pressione del tasto [OK]. A questo punto è possibile inserire un altra fascia di programma ripetendo le operazioni sopra descritte oppure tornare al menu dei giorni da programmare tramite pressione sul tasto [PROG]. Per uscire dalla programmazione, invece, si preme il tasto [AUTO]. Parte II selettore funzioni in BOILER. Note sul controllo remoto della caldaia e sul protocollo di comunicazione OpenTherm. Il protocollo standard OpenTherm prevede uno scambio continuo di informazioni fra il cronotermostato, che è il master e controlla la comunicazione, e la scheda di controllo della caldaia, che è lo slave e deve rispondere alle continue richieste di informazioni e ai comandi del master. In questa fase, che dura alcuni secondi, l icona di comunicazione M lampeggia. Al termine di tale inizializzazione, se la comunicazione va a buon fine l icona di comunicazione- Mappare fissa (protocollo OpenTherm / Plus) In seguito viene analizzato in dettaglio il funzionamento del controllo remoto della caldaia nelle varie configurazioni possibili. OpenTherm /Plus. La visualizzazione prevede la temperatura del circuito di riscaldamento e la pressione dell impianto. Sono descritte di seguito tutte le funzioni e le visualizzazioni implementate nel cronotermostato; si ricorda che queste dipendono comunque dalle caratteristiche del controllo della caldaia. Selezione dello stato della caldaia (Off Estate Inverno). Lo stato di funzionamento della caldaia può essere impostato premendo il tasto [O] e selezionando con la manopola tra Off ( A ), Estate ( B ) e Inverno ( C ) e confermando con [OK]. In inverno è attivo sia il riscaldamento sia il sanitario, in Estate è attivo il solo sanitario mentre in Off la caldaia è spenta. Nota importante: Il cronotermostato comanda il selettore della caldaia. Lettura della massima temperatura del circuito di riscaldamento. La scheda di controllo della caldaia permette di leggere la temperatura massima del set-point del riscaldamento. Premendo il tasto [ I ] appare il simbolo I lampeggiante ed il valore di temperatura. I limiti minimo e massimo dipendono dalle caratteristiche della caldaia e sono automaticamente acquisiti dal cronotermostato. Nota importante: Tale set-point massimo non rappresenta la taratura della massima potenza di riscaldamento, taratura che non è possibile in alcun modo effettuare dal controllo remoto ed è bene venga eseguita da l installatore direttamente sulla scheda di caldaia. Si tratta, invece, del massimo valore che può assumere il set-point calcolato dal cronotermostato per modulare in modo ottimale la temperatura di mandata dell impianto in funzione della temperatura ambiente impostata, della temperatura ambiente misurata e del valore massimo di set-point appena descritto. Impostazione e/o lettura della temperatura dell acqua ad uso sanitario. È possibile leggere o impostare la temperatura desiderata dell acqua per uso sanitario. In entrambi i casi è sufficiente premere il tasto ]: appare [H il simbolo lampeggiante ed un valore di temperatura lampeggiante che può essere modificato. H Tale valore di temperatura viene limitato ad un minimo ed un massimo dipendenti dalle caratteristiche della caldaia (40 C 55 C). Funzione comfort per acqua per uso sanitario. Consigli per un miglior utilizzo: nel caso in cui compaia il simbolo G disattivare la funzione premendo il tasto comfort (vedere figura 3). RISERVATO ALL UNITà DI ASSISTENZA TECNI- CA ZONALE (U.A.T.Z.). Una impostazione avanzata della temperatura del sanitario è costituita dal tasto comfort. Premendo il tasto comfort è possibile impostare un set-point sanitario temporaneo (compreso tra 35ºC e 45ºC) agendo sulla manopola e confermando con [OK]; quando il tasto comfort è attivo, compare sul display il simbolo G.

5 Gruppo Imar È possibile disattivare la funzione comfort premendo lo stesso tasto comfort quando ci si trova in modalità boiler o automatico o manuale o antigelo. Lettura delle sonde di temperatura Compensazione della temperatura esterna (opzionale). La maggior parte delle informazioni sui parametri caldaia disponibili in lettura sono chiaramente visibili nel funzionamento normale: la presenza di fiamma ( K ) ed il livello di modulazione (barra a otto livelli), nonché la pressione dell impianto, la temperatura del sensore riscaldamento e, come descritto in seguito, la segnalazione di anomalie. Tuttavia potrebbe essere utile, specialmente in fase di installazione, la lettura di ulteriori parametri quali la temperatura del sanitario (che normalmente è visualizzata solo quando si preleva acqua per tale uso) e il set-point calcolato dal controllo remoto in base alla temperatura ambiente. Inoltre, in fase di manutenzione, si potrebbe voler leggere ulteriori sonde eventualmente presenti in caldaia, come quella che rileva la temperatura di ritorno del riscaldamento. Per l appunto tali parametri sono visualizzabili premendo il tasto ] cui corrisponde un menu dinamico (che potrebbe intendersi come menu avan- [L zato o menu installatore ), caratterizzato dalla persistenza del sul display. simbolol In tale menu la pressione del tasto [OK] fa apparire, nell ordine, le seguenti visualizzazioni: - set-point calcolato attuale del riscaldamento (il display indica I 0t, per ricordare che si tratta del set-point di controllo OpenTherm ); - temperatura acqua per uso sanitario (appare il simboloh ); - temperatura di ritorno del riscaldamento (il display indica I ret); - temperatura dei fumi di combustione (il display indica fu); - temperatura della sonda esterna (il display indica OUT). Nel caso in cui la sonda in esame non sia presente, al posto dell indicazione di temperatura appare --.-ºC; la stessa visualizzazione lampeggiante indica un anomalia nella lettura della sonda. RISERVATO ALL UNITà DI ASSISTENZA TECNI- CA ZONALE (U.A.T.Z.). La funzione OTC (Outside Temperature Compensation) di compensazione della temperatura esterna può essere attivata (OTC On) o disattivata (OTC Off - settaggio di fabbrica) agendo sulla manopola posta sul frontalino del comando remoto. Nel caso in cui si attivasse la compensazione della temperatura esterna (OTC On), nel menù avanzato comparirà anche il coefficente di dispersione HC (Heating Curve). Tale parametro può essere impostato da un minimo di 5 ad un massimo di 35, con passo 1. In tale configurazione la temperatura di mandata della caldaia verrà calcolata secondo la formula di seguito riportata: Ti = ( Tap Te ) HC/10 + Tap dove Ti: set-point riscaldamento, Tap: temperatura ambiente impostata, Te: temperatura esterna, HC: coefficiente di dispersione. Alla formula precedente corrispondono le curve di seguito illustrate Ti [ C] [ C] Te Figura 4 Grafico relativo alla compensazione della temperatura esterna per vari valori di HC (Tap=20ºC). In questa configurazione il comando remoto non seguirà la temperatura ambiente impostata. Nel caso in cui non si attivasse la compensazione della temperatura esterna (OTC Off), il comando remoto seguirà la temperatura ambiente impostata con un range di ±1 C. In particolare, se la temperatura rilevata risulta inferiore di meno di 1 C rispetto alla temperatura ambiente impostata, il comando remoto fa in modo che il set point della temperatura di mandata sia il massimo raggiungibile. Se la temperatura ambiente rilevata risulta compresa nel grado inferiore rispetto alla temperatura ambiente impostata, il comando remoto adegua il set point della temperatura di mandata proporzionalmente alla differenza tra la temperatura impostata e quella letta fino al raggiungimento del set point minimo della temperatura di mandata. Quando la temperatura ambiente rilevata superasse di 1 C la temperatura ambiente impostata il comando remoto spegne il gruppo termico. In questa configurazione il comando remoto non segue la curva climatica conseguente alla lettura della sonda esterna. Se non si agisce sui tasti o sulla manopola ognuna delle visualizzazioni termina automaticamente dopo 10 secondi circa, tornando alla visualizzazione principale

6 Diagnostica delle possibili anomalie della caldaia. In caso di blocco o anomalia nel funzionamento della caldaia il display mostra il simbolol lampeggiante in modalità sia chrono sia boiler ; se il sistema che controlla il bruciatore comunica che si tratta di un tipo di errore che riguarda la sezione di accensione e controllo della fiamma, appare anche il simbolo K. Il significato dei codici di errore previsti dal cronotermostato è illustrato in Tabella 1. Comandi remoti: sblocco (reset) della caldaia e caricamento dell impianto. Se sul display del comando remoto compare uno dei codici riportati in tabella 1 è possibile resettare il gruppo termico premendo il tasto [RESET] dalla modalità boiler. Nel caso la pressione dell acqua nell impianto sia troppo bassa è possibile inviare il comando di caricamento direttamente dal cronotermostato tramite la pressione ed il successivo rilascio del tasto [ P ]. Se il comando va a buon fine la pressione dell impianto aumenta fino al valore predeterminato (1,5 bar) dalla scheda di controllo caldaia. Qualora la pressione dell impianto fosse superiore a 1,1 bar, il processo di caricamento non potrà essere attivato. In ogni caso se non viene raggiunto il valore di pressione predeterminato (1,5 bar) entro 5 min, il processo terminerà automaticamente. Err Display caldaia 020 F0 Descrizione Dopo la chiusura della valvola del gas la fiamma è stata rilevata per più di 10 sec. 004 F2 Apertura termostato limite 021 F3 Rilevazione fiamma prima dell apertura della valvola del gas 008 F4 Velocità ventilatore errata 001 F5 024 F6 003/005 F7 Fiamma non rilevata dopo 4 tentativi di accensione 4 perdite di fiamma durante la stessa richiesta di calore Errore di apertura/chiusura relè valvola del gas 022 F8 Più di 5 caricamenti in una settimana 006 F C1 010 C C3 Il relè di sicurezza non chiude/apre correttamente Errore di programmazione scheda elettronica Errore di programmazione scheda elettronica Errore interno software 046/054 E0 Sonda mandata interrotta o corto circuitata 050/058 E1 Sonda sanitario interrotta o corto circuitata 047/055 E2 Sonda ritorno interrotta o corto circuitata 033 A0 Rilevazione fiamma con valvola gas chiusa 032 A A4 Pressione acqua impianto inferiore a 0,5 bar Lettura della temperatura non corretta 041 FE Fase dell alimentazione 042 A5 Errore di frequenza alimentazione 043 A6 Errore frequenza alimentazione scheda elettronica Tabella 1 Descrizione dei codici di errore. Istruzioni per l installazione. Per l installazione di Encrono OT1 scegliere una posizione idonea alla corretta rilevazione della temperatura ambiente, ad un altezza di 1,5 m dal pavimento e lontano da fonti di calore o da porte e finestre che comunichino con l ambiente esterno. Il fissaggio può essere effettuato, tramite gli appositi fori, direttamente a parete oppure su una comune scatola da incasso, come illustrato in figura 5. Si noti che la zona della parete usata per l installazione deve essere ben livellata e priva di imperfezioni che possano causare la deformazione della base di supporto, al fine di evitare difficoltà nell assemblaggio del frontalino. Una volta eseguito il fissaggio del supporto si può procedere al cablaggio tramite la morsettiera a vite estraibile: dopo averla tolta dall apposito alloggiamento ed aver collegato opportunamente i cavi di connessione con la caldaia (utilizzare un cavo bipolare H03RR-F o H03VV-F con sezione compresa tra 0,5 mm 2 e 2,5 mm 2, con coppia minima di serraggio per i morsetti pari a 0,4 Nm), essa va reinserita a slitta nel proprio alloggiamento, come mostrato in figura 6. ATTENZIONE Accertarsi di aver correttamente installato il kit di interfaccia open therm (cod. 152ZEACA) prima di alimentare il comando remoto. La mancata esecuzione di tale operazione danneggerebbe irreparabilmente lo stesso. Il protocollo di comunicazione prevede una lunghezza massima dei cavi pari a 50 m; la resistenza di ciascun cavo non deve, comunque, superare i 5 Ω. In ambienti con disturbi elettromagnetici di particolare intensità si consiglia di usare un cavo bipolare schermato. ATTENZIONE Installare il comando remoto in un luogo non particolarmente assolato

7 Gruppo Imar Riserva di carica interna e uso delle batterie. Il cronotrmostato è dotato di una riserva di carica interna in grado di tamponare l assenza di alimentazione per qualche ora (fino ad un massimo, tipicamente, di 8 ore), in modo che l utente possa evitare di reimpostare l ora corrente, le temperature relative all ambiente ed il programma settimanale. Il tempo di esaurimento della riserva di carica è tuttavia variabile in funzione dell umidità e della temperatura ambiente, oltre che dell invecchiamento dei componenti. Perchè la riserva di carica sia pienamente operativa è necessario che il cronotermostato sia stato correttamente e ininterrottamente alimentato da un paio di giorni. Occorre osservare che al primo ripristino dell alimentazione (e della comunicazione seriale) vengono caricati dalla scheda di controllo della caldaia i set-point riscaldamento e sanitario: eventuali modifiche di detti parametri devono pertanto essere memorizzate dalla scheda di caldaia. Se si prevedono distacchi frequenti e/o prolungati dell alimentazione della caldaia, è possibile evitare la perdita dei dati del cronotermostato installando nell apposito alloggiamento, sulla base di supporto, 2 pile alcaline tipo AAA LR03 1,5V. In questo modo la riserva di carica aggiuntiva, costituita da batterie nuove, può conservare i dati per più di un anno di assenza di alimentazione. è opportuno non lasciare le batterie all interno del cronotermostato per molto tempo durante il funzionamento normale (presenza di alimentazione), per evitare che possano verificarsi perdite di liquidi che danneggino il cronotermostato stesso. Da notare, infine, che Encrono OT1 non da alcuna indicazione sull eventuale presenza e sullo stato di carica delle batterie. Avvertenze. Si raccomanda di tenere chiuso lo sportellino di protezione (visibile in figura 5) quando non è necessario agire sul selettore funzioni chrono/boiler o sui tasti multifunzione per modificare le impostazioni del dispositivo. Durante l installazione di eventuali batterie, fare attenzione a rispettare la polarità indicata nel relativo alloggiamento e a non deformare le apposite lamelle di contatto. Non lasciare le batterie all interno del cronotermostato quando non sono necessarie. Accertarsi di aver correttamente installato il kit di interfaccia open therm (cod. 152ZEACA) prima di alimentare il comando remoto. La mancata esecuzione di tale operazione danneggerebbe irreparabilmente lo stesso. ATTENZIONE Installare il comando remoto in un luogo non particolarmente assolato Figura 5 Installazione della base di supporto e assemblaggio del frontalino

8 Alloggiamento morsettiera Morsettiera a vite (estraibile) ATTENZIONE: si consiglia di utilizzare cavi schermati e twistati, con calza a terra lato caldaia, per il collegamento di tutti i cavi di segnale (sonde, termostati e comando remoto). Cavi di collegamento Frontalino (retro) Circuito stampabile ATTENZIONE: Accertarsi di aver correttamente installato il kit di interfaccia open therm (cod. 152ZEACA) prima di alimentare il comando remoto. La mancata esecuzione di tale operazione danneggerebbe irreparabilmente lo stesso. Figura 6 Connessione della morsettiera estraibile Figura 7 Dimensioni in millimetri Gruppo Imar Investire nel calore Ponte S. Marco (BS) ITALY Via Statale, 82 Tel: 030/ (ric. aut.) Fax: 030/ Area di lavoro: Posta Servizio assistenza agli utenti: Numero Verde /2006 M652055A_A/N400001B

ENCRONO OT1. CRONOTERMOSTATO DIGITALE A PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE CON CONTROLLO REMOTO DELLA CALDAIA (OpenTherm compatibile)

ENCRONO OT1. CRONOTERMOSTATO DIGITALE A PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE CON CONTROLLO REMOTO DELLA CALDAIA (OpenTherm compatibile) ENCRONO OT1 CRONOTERMOSTATO DIGITALE A PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE CON CONTROLLO REMOTO DELLA CALDAIA (OpenTherm compatibile) Figura 1 Design del cronotermostato APPLICAZIONE Il cronotermostato Brahma con

Dettagli

Cronotermostato con protocollo OpenTherm

Cronotermostato con protocollo OpenTherm Cronotermostato con protocollo OpenTherm Guida rapida In questa sezione vengono descritte le principali operazione per l utilizzo del cronotermostato. Per approfondimenti e per le istruzioni di installazione

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza 6-7 1-5 Istruzioni d uso INFORMAZIONI GENERALI PER UN USO CORRETTO DEL PANNELLO COMANDI A DISTANZA VI INVITIAMO A LEG- GERE ATTENTAMENTE IL CONTENUTO DEL PRESENTE MANUALE. AVVERTENZE

Dettagli

EASYREMOTE. Manuale di Istruzioni controllo remoto EASYREMOTE - RAD - ITA - MAN.INST - 1010B - 40-00017

EASYREMOTE. Manuale di Istruzioni controllo remoto EASYREMOTE - RAD - ITA - MAN.INST - 1010B - 40-00017 Manuale di Istruzioni controllo remoto EASYREMOTE EASYREMOTE - RAD - ITA - MAN.INST - 1010B - 40-00017 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY INFORMAZIONI GENERALI Caratteristiche

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza Istruzioni d uso caldaie INDICE Informazioni generali... 4 Descrizione del pannello comandi... 6 Descrizione dei tasti... 6 Descrizione del display... 7 Utilizzo del pannello

Dettagli

BeSMART Thermostat. IT Guida Rapida al Cronotermostato

BeSMART Thermostat. IT Guida Rapida al Cronotermostato BeSMART Thermostat IT Guida Rapida al Cronotermostato 1 Temperatura ambiente desiderata (fino a 3 livelli) Informazioni base Temperatura ambiente Richiesta riscaldamento (se collegato in ON/OFF) Presenza

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX

MANUALE DI ISTRUZIONI. Cronotermostato MILUX MANUALE DI ISTRUZIONI Cronotermostato MILUX GENERALITÁ ITA Il cronotermostato MILUX è un termostato digitale programmabile, in grado di controllare e regolare direttamente gli impianti di riscaldamento

Dettagli

ENCRONO OT2. Figura 1 Design del cronotermostato. 22559_r00 1/13

ENCRONO OT2. Figura 1 Design del cronotermostato. 22559_r00 1/13 ENCRONO OT2 CRONOTERMOSTATO DIGITALE A PROGRAMMAZIONE SETTIMANALE CON CONTROLLO REMOTO DELLA CALDAIA (OpenTherm compatibile) E GESTIONE A DISTANZA TRAMITE GSM (opzionale) Figura 1 Design del cronotermostato

Dettagli

CM901 - Manuale dell utente

CM901 - Manuale dell utente Descrizione Honeywell CM901 è un Cronotermostato, progettato per controllare in modo efficiente il sistema di riscaldamento e garantire una temperatura gradevole quando si è in casa e un risparmio energetico

Dettagli

CM907 - Manuale dell utente

CM907 - Manuale dell utente Descrizione Honeywell CM907 è un Cronotermostato, progettato per controllare in modo efficiente il sistema di riscaldamento e garantire una temperatura gradevole quando si è in casa e un risparmio energetico

Dettagli

Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi. Manuale d Uso

Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi. Manuale d Uso Cronotermostato Digitale Mithos Wi-Fi Manuale d Uso Indice Dimensioni Pagina 3 Schema di collegamento Pagina 3 Avvertenze di sicurezza Pagina 4 Caratteristiche tecniche Pagina 4 Elementi di controllo

Dettagli

Cronotermostato a cursori - Istruzioni CLIMAPIÙ

Cronotermostato a cursori - Istruzioni CLIMAPIÙ 01911 Cronotermostato a cursori - Istruzioni CLIMAPIÙ Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell eventuale password di protezione.......... ATTENZIONE! Quando il display visualizza il simbolo

Dettagli

Cronotermostato Digitale

Cronotermostato Digitale Cronotermostato Digitale Dafne Manuale d Uso Indice Contenuto della confezione Pagina 3 Schemi di collegamento Pagina 3 Montaggio Pagina 4 Avvertenze di sicurezza Pagina 16 Caratteristiche tecniche Pagina

Dettagli

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804

CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804 CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCHSCREEN C804 AVVERTENZE GENERALI 1. Dopo aver tolto l imballaggio assicuratevi dell integrità dell apparecchio. In caso di dubbio non utilizzate l apparecchio e rivolgetevi

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

A-4-3-CTxx. Modelli disponibili

A-4-3-CTxx. Modelli disponibili A-4-3-CTxx Monitor domotico: Cronotermostato, Umidità e Scenari in un unico dispositivo da incasso a colori con tecnologia Hi Bus Modelli disponibili A-4-3-CT1 (1 zona ) A-4-3-CT2 ( 2 zone indipendenti

Dettagli

MANUALE PER L INSTALLAZIONE E L USO DEL CONTROLLO REMOTO

MANUALE PER L INSTALLAZIONE E L USO DEL CONTROLLO REMOTO MANUALE PER L INSTALLAZIONE E L USO DEL CONTROLLO REMOTO TA01A022.B1203 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY ITALIANO INDICE DIAGNOSTICA CALDAIA MESSAGGI IN CODICE

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Manuale utente RSA 28 /25. per il modello

Manuale utente RSA 28 /25. per il modello Manuale utente per il modello RSA 28 /25 Caldaia murale a camera stagna con accumulo CE 0694 RSA 28.25 - RAD - ITA - MAN.UT - 1304.1 - DIGITECH TR - MIAH6 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A.

Dettagli

Istruzioni di installazione, uso e manutenzione

Istruzioni di installazione, uso e manutenzione La è un cronotermostato elettrico programmabile per il controllo della valvola radiatore. Le caratteristiche sono: 1. Precisione del controllo digitale 2. 7 giorni di programmi adatti ad ogni tipologia

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

Exclusive. Standard / Murali. Caldaie murali combinate istantanee, microaccumulo e solo riscaldamento. Residenziale

Exclusive. Standard / Murali. Caldaie murali combinate istantanee, microaccumulo e solo riscaldamento. Residenziale Caldaie murali combinate istantanee, microaccumulo e solo riscaldamento. Standard / Murali Residenziale : l evoluzione rinnova la sua immagine con una nuova estetica. rende disponibile un ampia gamma,

Dettagli

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza L'apparecchio regola la temperatura dell'acqua di mandata dell'impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti

Dettagli

PARVA COMFORT. Caldaie murali ad alte pre sta zioni con mini accumulo

PARVA COMFORT. Caldaie murali ad alte pre sta zioni con mini accumulo PARVA COMFORT Caldaie murali ad alte pre sta zioni con mini accumulo CALDAIE MURALI PARVA COMFORT Le caldaie Parva Comfort rappresentano il massimo delle prestazioni in termini di produzione di acqua calda

Dettagli

Regolatore climatico RCLM

Regolatore climatico RCLM Regolatore climatico RCLM Caratteristiche principali - Curve di regolazione selezionabili - Programmazione oraria settimanale con 9 programmi preconfigurati e 4 personalizzabili limiti massimi e minimi

Dettagli

Manuale istruzioni. Cronotermostato WiFi 02911 Manuale utente

Manuale istruzioni. Cronotermostato WiFi 02911 Manuale utente Manuale istruzioni Cronotermostato WiFi 02911 Manuale utente Indice 1. Cronotermostato 02911 3 2. Configurazione tramite interfaccia WiFi 3 3. Display 4 3.1 Funzioni dei tasti 5 3.2 Simboli 5 3.3 Standby

Dettagli

ITACA KC 24-28 - 32 KRB 12-24 - 32

ITACA KC 24-28 - 32 KRB 12-24 - 32 ITACA KC 24-28 - 32 KRB 12-24 - 32 IST 03 C 513-02 INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE Signori, ringraziandovi per la preferenza accordataci nello scegliere e nell acquistare le nostre caldaie, Vi invitiamo

Dettagli

Termostato ambiente elettronico CH115RF - CH116RF - CH117RF

Termostato ambiente elettronico CH115RF - CH116RF - CH117RF Termostato ambiente elettronico CH115RF - CH116RF - CH117RF 1 INDICE Introduzione 3 Procedura di autoapprendimento del CH173D 8 Caratteristiche tecniche 9 Comandi e segnalazioni 3 Comandi 3 Segnalazioni

Dettagli

Luna3 Comfort Air - Silver Space

Luna3 Comfort Air - Silver Space Luna3 Comfort Air - Silver Space Controllo remoto programmabile con termoregolazione m o d u l a n t e (secondo DL 311/06) D I S E R I E Caldaie murali a gas per esterni Le soluzioni da esterno di BAXI

Dettagli

DOMIPROJECT D DOMI INSERT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici

DOMIPROJECT D DOMI INSERT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici DOMI INSERT D caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici > PRESTAZIONI, SEMPLICITÀ E COMPATTEZZA DOMIPROJECT D - DOMI INSERT D sono generatori di calore per

Dettagli

CDS-7 CRONOTERMOSTATO PROGRAMMABILE. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI

CDS-7 CRONOTERMOSTATO PROGRAMMABILE. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell

Dettagli

2 1. Indice. 1. Indice. 1. Indice 2-3 2. Descrizione breve 4-5 2.1 Uso semplificato 6

2 1. Indice. 1. Indice. 1. Indice 2-3 2. Descrizione breve 4-5 2.1 Uso semplificato 6 2 1. ndice 1. ndice 3 1. ndice 2-3 2. Descrizione breve 4-5 2.1 Uso semplificato 6 3. nstallazione 7 3.1 Collegamento 8 4. nserire orario / data 9 4.1 nserire ora solare / ora legale 10 4.2 Lettura orario

Dettagli

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 Pagina 1 di 31 I.B.S. Intelligent Building System Pagina 2 di 31 INDICE I.B.S. INTELLIGENT BUILDING SYSTEM 1. Cosa è I.B.S. Descrizione pag. 4 2. Componenti

Dettagli

1C.71 CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCH SCREEN. fig. 1. fig. 2. fig. 3

1C.71 CRONOTERMOSTATO SETTIMANALE TOUCH SCREEN. fig. 1. fig. 2. fig. 3 fig. Ó www.findernet.com C. CRONOERMOSAO SEIMANALE OUCH SCREEN fig. CARAERISICHE ECNICHE................... DESCRIZIONE ASI E SIMBOLI................... IMPOSAZIONI............. / AIVAZIONE MANUALE.......

Dettagli

CRONOTERMOSTATO DIGITALE THERMOPROGRAM TH 450 TH450 ISTRUZIONI PER L USO TH450 24835900 12-03-13

CRONOTERMOSTATO DIGITALE THERMOPROGRAM TH 450 TH450 ISTRUZIONI PER L USO TH450 24835900 12-03-13 CRONOTERMOSTATO DIGITALE THERMOPROGRAM TH 450 24835900 12-03-13 ISTRUZIONI PER L USO Congratulazioni per l acquisto del cronotermostato. Per ottenere il massimo delle prestazioni e per mettervi in grado

Dettagli

COROLLA SERIE 500 COMANDO REMOTO

COROLLA SERIE 500 COMANDO REMOTO COROLLA SERIE 500 COMANDO REMOTO Manuale tecnico di installazione ed uso 92/42/CEE SOMMARIO 1 IL COMANDO REMOTO PER LA SERIE COROLLA 500... 3 1.1 PRINCIPALI CARATTERISTICHE... 4 2 CONFIGURAZIONE DEL COMANDO

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

MANUALE SY250 Idro LCD. Pag. 1 / 48. DMAN802000055-Manuale SY250 Idro

MANUALE SY250 Idro LCD. Pag. 1 / 48. DMAN802000055-Manuale SY250 Idro MANUALE SY250 Idro LCD Pag. 1 / 48 1 INTRODUZIONE... 5 2 INSTALLAZIONE... 5 2.1 COLLEGAMENTI...5 3 INGRESSI DIGITALI... 8 3.1 SICUREZZA ALTA TENSIONE 1 (TERMOSTATO SICUREZZA)...8 3.2 SICUREZZA ALTA TENSIONE

Dettagli

Cronotermostato settimanale con GSM integrato

Cronotermostato settimanale con GSM integrato IntelliComfort CH140GSM Cronotermostato settimanale con GSM integrato Cronotermostato elettronico a microprocessore, con programmazione settimanale per il comando di impianti di riscaldamento e di condizionamento,

Dettagli

Istruzioni d utilizzo kit Easy pellet idro

Istruzioni d utilizzo kit Easy pellet idro LINX s.r.l Via D.E.Peruzzi 28 C/D 36027 Rosà (VI)-Italy Tel. +39 0424582075 Fax +39 0424582460 Mail : mail@linx.it Web: www.linx.it Indice: 1.0 Descizione del pannello sinottico... 2 1.1 Descrizione icone

Dettagli

Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte

Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte Inovia Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte CALDAIE MURALI Inovia Inovia è la nuova gamma BIASI di caldaie murali

Dettagli

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.

Manuale utente RSF 20 /S. per il modello. Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113. Manuale utente per il modello RSF 20 /S Caldaia murale istantanea a gas a camera stagna CE 0694 RSF 20_S - RAD - ITA - MAN.UT - 0113.1-40-00068 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

0051-CPD-0330 ACS028. Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente

0051-CPD-0330 ACS028. Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente 0051-CPD-0330 ACS028 Centrale rivelazione incendio analogica Manuale per l utente ACS028 Copyright Manuale utente Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà riservata di BPT S.p.A..

Dettagli

Manuale utente per il modello

Manuale utente per il modello Manuale utente per il modello RBS 24 Elite Caldaia murale istantanea con scambiatore integrato CE 0694 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate (PU) ITALY RBS 24 - RAD - ITA - MAN.UT

Dettagli

L USO DEL COMANDO REMOTO CR04 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E CRONO-COMANDO REMOTO CR04

L USO DEL COMANDO REMOTO CR04 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E CRONO-COMANDO REMOTO CR04 ISTRUZIONI PER L INSTALLAZIONE E L USO DEL COMANDO REMOTO CR04 LEGGERE ATTENTAMENTE IL LIBRETTO IN QUANTO CONTIENE IMPORTANTI INDICAZIONI RELATIVE ALLA SICUREZZA, INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE DELL

Dettagli

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO

- Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE. Centrale mod. AXIS 30. Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO - Limena (Padova) - &HQWUDOH$;,6 MANUALE PER L UTENTE Centrale mod. AXIS 30 Omologazione IMQ - ALLARME 1 e 2 LIVELLO AXEL AXIS 30 6HJQDOD]LRQLFRQOHG led giallo: se acceso, indica la presenza della tensione

Dettagli

Manuale utente per il modello

Manuale utente per il modello Manuale utente per il modello RK 55 Generatore termico premiscelato a condensazione CE 0694 RK 55 - RAD IT.INT - MAN.UT 1311.1 - DIGITECH CS MIAH4 Documentazione Tecnica RADIANT BRUCIATORI S.p.A. Montelabbate

Dettagli

CRONOTERMOSTATO DIGITALE DA PARETE

CRONOTERMOSTATO DIGITALE DA PARETE CRONOTERMOSTATO DIGITALE DA PARETE Giornaliero - Settimanale - Inverno / Estate - 3 livelli di temperatura + antigelo EASY PROGRAM Premere il tasto / DAY per inserire ora attuale; quindi premere OK Premere

Dettagli

CONTROLLO ELETTRONICO D ARIA CONDIZIONATA. TH540 - Pannello di Controllo

CONTROLLO ELETTRONICO D ARIA CONDIZIONATA. TH540 - Pannello di Controllo CONTROLLO ELETTRONICO D ARIA CONDIZIONATA TH540 - Pannello di Controllo MANUALE PER L OPERATORE Maggio 2005 Rev. BI Versione Software: 1.1 SOMMARIO 1) INTRODUZIONE..... 03 1.1) Introduzione...03 1.2) Pannello

Dettagli

DOMIPROJECT D FEREASY D ESSENTIAL D

DOMIPROJECT D FEREASY D ESSENTIAL D MANUALE TECNICO s e r v i z i o. t e c n i c o. a s s i s t e n z a. c l i e n t i codice 354M74 - rev.3 del 11/212 - nome file 354M743 DOMIPROJECT D FEREASY D ESSENTIAL D modello C E un generatore termico

Dettagli

FUTURIA N 25 MC. CALDAIA MURALE A GAS camera stagna, premiscelata a condensazione per riscaldamento e sanitario MANUALE PER L UTENTE

FUTURIA N 25 MC. CALDAIA MURALE A GAS camera stagna, premiscelata a condensazione per riscaldamento e sanitario MANUALE PER L UTENTE AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001 CALDAIA MURALE A GAS A CONDENSAZIONE MANUALE PER L UTENTE Alla cortese attenzione del sig. INSTALLATORE: Consegnare il presente manuale d uso all UTENTE CALDAIA MURALE A GAS

Dettagli

ECONCEPT ST - ECONCEPT IN ST. caldaia a gas a condensazione per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria con accumulo dinamico

ECONCEPT ST - ECONCEPT IN ST. caldaia a gas a condensazione per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria con accumulo dinamico ECONCEPT ST - ECONCEPT IN ST caldaia a gas a condensazione per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria con accumulo dinamico > MASSIMO COMFORT IN RISCALDAMENTO ED EROGAZIONE ACQUA CALDA SANITARIA

Dettagli

CALEFFI www.caleffi.com

CALEFFI www.caleffi.com CALEFFI www.caleffi.com 18020.01 Termostato sonda ambiente con orologio digitale e selettore codice 151002 Descrizione e funzione Termostato sonda ambiente con selettore a tre posizioni ed orologio digitale

Dettagli

H/LN4710-0 672 05-64171. Energy display. Manuale Installatore. www.homesystems-legrandgroup.com

H/LN4710-0 672 05-64171. Energy display. Manuale Installatore. www.homesystems-legrandgroup.com H/LN4710-0 672 05-64171 Energy display www.homesystems-legrandgroup.com Indice Descrizione generale 4 Icone e tasti 4 Configurazione 5 Messa in funzione 6 Indicazioni del display 6 Segnalazioni di errore

Dettagli

IMPIEGO FUNZIONAMENTO

IMPIEGO FUNZIONAMENTO FANTINI COSMI S.p.A. Via dell Osio, 6 20090 Caleppio di Settala, Milano - ITALY Tel. +39 02 956821 Fax +39 02 95307006 info@fantinicosmi.it SUPPORTO TECNICO Tel. +39 02 95682225 supportotecnico@fantinicosmi.it

Dettagli

Guida all utilizzo dell app per l utente finale

Guida all utilizzo dell app per l utente finale Guida all utilizzo dell app per l utente finale GUIDA ALL UTILIZZO DELL APP PER L UTENTE FINALE 2 Sommario 1. Scaricare l App 2. Login e registrazione 3. Home 4. Programmazione oraria 4 5 10 15 4.1 Funzionalità

Dettagli

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO

TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO TERMOSTATO DIGITALE PROGRAMMABILE MODELLO: CDS-3 MANUALE D USO Grazie per avere preferito il nostro prodotto, per un corretto utilizzo dello stesso vi raccomandiamo di leggere attentamente il presente

Dettagli

FUTURIA N 15-25 MT. CALDAIA MURALE A GAS camera stagna, premiscelata a condensazione per riscaldamento MANUALE PER L UTENTE

FUTURIA N 15-25 MT. CALDAIA MURALE A GAS camera stagna, premiscelata a condensazione per riscaldamento MANUALE PER L UTENTE AZIENDA CERTIFICATA ISO 9001 CALDAIA MURALE A GAS A CONDENSAZIONE MANUALE PER L UTENTE Alla cortese attenzione del sig. INSTALLATORE: Consegnare il presente manuale d uso all UTENTE CALDAIA MURALE A GAS

Dettagli

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C

Dimensioni (mm) Programmazione settimanale con 6 orari di ON e OFF per ogni giorno. Regolazione temperatura dell acqua: 0 100 C Centralina di regolazione per la gestione locale e a distanza di impianti termici e tecnologici complessi - MASTER Il regolatore è utilizzato negli impianti particolarmente complessi dove, per risolvere

Dettagli

Manuale istruzioni. Cronotermostato 02955 Manuale utente

Manuale istruzioni. Cronotermostato 02955 Manuale utente Manuale istruzioni Cronotermostato 02955 Manuale utente Indice 1. Cronotermostato 02955 2 2. Display 2 2.1 Funzioni dei tasti 2 2.2 Simboli 3 2.3 Blocco dell interfaccia tramite PIN 4 2.4 Visualizzazioni

Dettagli

Me.Si. V.7. Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4

Me.Si. V.7. Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4 Me.Si. V.7 DISPOSITIVO per il RISPARMIO di COMBUSTIBILE negli IMPIANTI di RISCALDAMENTO Manuale di INSTALLAZIONE ed USO - R1.4 Che cos'è Me.Si. è un prodotto rivoluzionario e brevettato che consente di

Dettagli

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I

Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K. 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K 10.1.2.14 Edizione 2.98 I Regolatori climatici per impianti di riscaldamento Climac 7K Controllo per tre circuiti: circuito caldaia, circuito

Dettagli

IntelliComfort CH150RBS

IntelliComfort CH150RBS Regolatore settimanale, con uscita bistadio, modalità riscaldamento o raffrescamento, integrazione seconda uscita (stadio2) raffrescamento e riscaldamento. 155 21 90 Scala di regolazione Scala visualizzata

Dettagli

i migliori gradi centigradi DIVAtop 60 Caldaie murali per riscaldamento con bollitore per la produzione di acqua calda sanitaria

i migliori gradi centigradi DIVAtop 60 Caldaie murali per riscaldamento con bollitore per la produzione di acqua calda sanitaria i migliori gradi centigradi DIVAtop 60 Caldaie murali per riscaldamento con bollitore per la produzione di acqua calda sanitaria DIVAtop 60 Il progetto DIVAtop 60 nasce per soddisfare le utenze che necessitano

Dettagli

Manuale d uso. Display remoto MT-1 ITALIANO

Manuale d uso. Display remoto MT-1 ITALIANO Manuale d uso Display remoto MT-1 per regolatore di carica REGDUO ITALIANO Il display remoto MT-1 è un sistema per monitorare e controllare a distanza tutte le funzioni dei regolatori RegDuo. Grazie al

Dettagli

COND SYSTEM Caldaia a condensazione da esterno/interno abbinata con aerotermi da interno

COND SYSTEM Caldaia a condensazione da esterno/interno abbinata con aerotermi da interno Caratteristiche tecniche e costruttive Caldaie a Condensazione CSN 5 E CSN 35 E (per installazione esterna con protezione IP X50) SISTEMA A CONDENSAZIONE Aerotermo Aeroclima STYLE 0/5 caldo/freddo COMANDO

Dettagli

CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI

CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI GENERALITA Questo dispositivo è una centralina per il controllo di impianti a pannelli solari termici. Dotata di 3 Uscite (2 relè dei

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE AUTOMAZIONE PROSWING PER PORTE A BATTENTE MANUALE USO

MANUALE USO E MANUTENZIONE AUTOMAZIONE PROSWING PER PORTE A BATTENTE MANUALE USO MANUALE USO E MANUTENZIONE AUTOMAZIONE PER PORTE A BATTENTE TIPO AUTOMATISMO N MATRICOLA DATA MANUALE USO Destinatario ed uso del manuale Le presenti istruzioni sono destinate al gestore o all utente utilizzatore

Dettagli

ALKON SLIM SCT. 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE

ALKON SLIM SCT. 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE ALKON SLIM SCT 00333398-2 a edizione - 11/2010 ISTRUZIONI D USO PER L UTENTE IT Indice INDICE 1 Simbologia utilizzata nel manuale... 3 2 Uso conforme dell apparecchio... 3 3 Trattamento dell acqua... 3

Dettagli

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE

BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE BRAVO 15C REGOLATORE DI CARICA A MICROPROCESSORE PER MODULI FOTOVOLTAICI >ITALIANO MANUALE D USO E DI INSTALLAZIONE PER IL SETTORE CIVILE TAU srl via E. Fermi, 43-36066 Sandrigo (VI) Italia - Tel ++390444750190

Dettagli

Domino DFCKIII. DFCKIII: modulo per gestione fasce orarie con orologio integrato. Schema di collegamento. Programmazione indirizzi

Domino DFCKIII. DFCKIII: modulo per gestione fasce orarie con orologio integrato. Schema di collegamento. Programmazione indirizzi : modulo per gestione fasce orarie con orologio integrato Il modulo rende possibile la gestione di fasce orarie, giornaliere e settimanali, in un sistema. Mediante la funzione CLOCK (vedere manuale di

Dettagli

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA Electrolux Home Italia S.p.A. Numero di pubblicazione Corso Lino Zanussi, 30 I - 33080 Porcia PN - 599 71 61 36 Fax: + 39 0434 394096 IT Asciugabiancheria a condensa con

Dettagli

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE TH500 Pannello autista semplice TH505 Pannello autista completo TH510 Control box THERMOBUS MANUALE D ISTRUZIONI PER L OPERATORE Dicembre 2005 / Rev.C Versione software

Dettagli

CALDAIE MURALI ISTANTANEE A DOPPIO SCAMBIATORE PREDISPOSTE PER ABBINAMENTO CON IMPIANTI SOLARI TERMICI

CALDAIE MURALI ISTANTANEE A DOPPIO SCAMBIATORE PREDISPOSTE PER ABBINAMENTO CON IMPIANTI SOLARI TERMICI FERTECH D CALDAIE MURALI ISTANTANEE A DOPPIO SCAMBIATORE PREDISPOSTE PER ABBINAMENTO CON IMPIANTI SOLARI TERMICI Riscaldamento Residenziale EFFICIENZA, RAZIONALITÀ E ROBUSTEZZA FERTECH D è la nuova caldaia

Dettagli

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1.

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1. Procedura di avviamento LEC Ciclo a secco stampo, applicare la massima forza di chiusura, ripetere - volte (chiudere tutti i conduttori prima di iniziare). Accendere l interruttore principale (posizione

Dettagli

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl

< Apparecchiatura di controllo di fiamma > RIVELAZIONE FIAMMA BI ELETTRODO. SAITEK srl Serie CF3q < Apparecchiatura di controllo di fiamma > SAITEK srl www.saitek.it info@saitek.it Casalgrande (RE) ITALY Tel. +39 0522 848211 Fax +39 0522 849070 CONTROLLO DI FIAMMA SERIE C F 3 Q pag. 1 di

Dettagli

Tester di impianto HOTEL ROOM MANAGEMENT RMAS1380 A B C D

Tester di impianto HOTEL ROOM MANAGEMENT RMAS1380 A B C D Tester di impianto Descrizione Il tester di impianto è un dispositivo portatile indipendente, dotato di un pratico display LCD retroilluminato e di tasti facili da individuare. Consente di configurare

Dettagli

FORMENTERA KC 12-24 - 28-32 KR 12-24 - 28-32 KRB 12-24 - 28-32

FORMENTERA KC 12-24 - 28-32 KR 12-24 - 28-32 KRB 12-24 - 28-32 IST 03 C 507-04 FORMENTERA KC 12-24 - 28-32 KR 12-24 - 28-32 KRB 12-24 - 28-32 INSTALLAZIONE, USO E MANUTENZIONE IT Signori, ringraziandovi per la preferenza accordataci nello scegliere e nell acquistare

Dettagli

Domiproject D / Domi Insert D. Caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici

Domiproject D / Domi Insert D. Caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici Domiproject D / Domi Insert D Caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici DOMIPROJECT D > PRESTAZIONI, SEMPLICITÀ E COMPATTEZZA DOMIPROJECT D / DOMI INSERT

Dettagli

DOMIPROJECT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici SUN

DOMIPROJECT D. caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici SUN caldaie murali a gas istantanee predisposte per l abbinamento con impianti solari termici SUN E A S Y > PRESTAZIONI, SEMPLICITà E COMPATTEZZA La serie DOMIPROJECT D è un generatore di calore per il riscaldamento

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

KIT TERZA ZONA AGGIUNTIVA BASSA TEMPERATURA CALDAIE SERIE HERCULES CONDENSING 32 KW ABT COD. 3.018839

KIT TERZA ZONA AGGIUNTIVA BASSA TEMPERATURA CALDAIE SERIE HERCULES CONDENSING 32 KW ABT COD. 3.018839 Cod. 1.032984 - Rev. 15.036150/001 KIT TERZA ZONA AGGIUNTIVA BASSA TEMPERATURA CALDAIE SERIE HERCULES CONDENSING 32 KW ABT COD. 3.018839 IL PRESENTE FOGLIO È DA LASCIARE ALL'UTENTE ABBINATO AL LIBRETTO

Dettagli

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE

SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE SCHEDA UNIVERSALE PER CAMBIAMONETE Scheda ASD234A - rev. 1.40 Manuale di installazione ed uso SPECIAL GAME s.r.l. Via L. Volpicella, 223 80147 Barra (NA) Tel +39 081 572 68 54 Fax +39 081 572 15 19 www.specialgame.it

Dettagli

BLUEHELIX PRO. caldaie murali a condensazione, premiscelate a camera stagna con produzione sanitaria istantanea

BLUEHELIX PRO. caldaie murali a condensazione, premiscelate a camera stagna con produzione sanitaria istantanea caldaie murali a condensazione, premiscelate a camera stagna con produzione sanitaria istantanea > EFFICIENZA, RAZIONALITÀ E ROBUSTEZZA BLUEHELIX PRO è stata progettata per garantire la massima efficienza

Dettagli

NOTE D'IMPIEGO E TECNICHE PER L'INSTALLAZIONE. Modello. Centralina di controllo Solare

NOTE D'IMPIEGO E TECNICHE PER L'INSTALLAZIONE. Modello. Centralina di controllo Solare NOTE D'IMPIEGO E TECNICHE PER L'INSTALLAZIONE Modello Centralina di controllo Solare SOMMARIO 1 PREMESSA... 3 1.1 INFORMAZIONI...3 1.2 NORMATIVE...3 1.3 INDICAZIONI PER LA SICUREZZA...3 2 INTRODUZIONE...4

Dettagli

REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI

REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI REGOLATORI DI VELOCITA PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI REGOLATORI DI VELOCITA DA PARETE PER SISTEMI DI ASPIRAZIONE PROFESSIONALI E INDUSTRIALI Progettati secondo i più severi standard

Dettagli

KIT SECONDA E TERZA ZONA AGGIUNTIVA ALTA TEMPERATURA CALDAIE SERIE HERCULES KW E HERCULES CONDENSING KW COD. 3.018838

KIT SECONDA E TERZA ZONA AGGIUNTIVA ALTA TEMPERATURA CALDAIE SERIE HERCULES KW E HERCULES CONDENSING KW COD. 3.018838 Cod. 1.032982 - Rev. 15.036148/002 KIT SECONDA E TERZA ZONA AGGIUNTIVA ALTA TEMPERATURA CALDAIE SERIE HERCULES KW E HERCULES CONDENSING KW COD. 3.018838 IL PRESENTE FOGLIO È DA LASCIARE ALL'UTENTE ABBINATO

Dettagli

WELCO-Set. Sistemi wireless per il controllo e la gestione della temperatura in ambiente

WELCO-Set. Sistemi wireless per il controllo e la gestione della temperatura in ambiente Sistemi wireless per il controllo e la gestione della temperatura in ambiente BASIC Con il sistema BASIC è possibile pilotare l apertura/chiusura di elettrovalvole o l accensione/spegnimento dei sistemi

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

M27 ECONCEPT FERSYSTEM 51A. codice 354M0720 - rev. 00 del 11/2009 - nome file 354M072000

M27 ECONCEPT FERSYSTEM 51A. codice 354M0720 - rev. 00 del 11/2009 - nome file 354M072000 MANUALE TECNICO codice 354M0720 - rev. 00 del 11/2009 - nome file 354M072000 ECONCEPT FERSYSTEM 51A Generatore termico a camera stagna per riscaldamento, premiscelato a condensazione ad altissimo rendimento

Dettagli

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione

Ver. 1.1. Manuale d uso e configurazione Ver. 1.1 Manuale d uso e configurazione Introduzione Questa applicazione consente di gestire le principali funzioni delle centrali Xpanel, Imx e Solo da un dispositivo mobile dotato di sistema operativo

Dettagli

Essenzialità e compattezza

Essenzialità e compattezza Essenzialità e compattezza MODELLO IVEN 04 CTN 24 IVEN 04 CTFS 24 IVEN 04 CTFS 28 tiraggio naturale tiraggio forzato stagno tiraggio forzato stagno potenza utile nominale min/max kw 10,07 23,88 10, 24,6

Dettagli

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali Murelle EV HE istantanea e solo riscaldamento Murelle EV HE ad accumulo La caldaia evoluta MURELLE EV HE Murelle EV HE è una gamma di caldaie

Dettagli

LCD DISPLAY SCAMBIATORE PRIMARIO IN LEGA DI ALLUMINIO SCAMBIATORE SANITARIO A PIASTRE PRESSOSTATO DI MINIMA DETRAZIONE FISCALE MADE IN ITALY

LCD DISPLAY SCAMBIATORE PRIMARIO IN LEGA DI ALLUMINIO SCAMBIATORE SANITARIO A PIASTRE PRESSOSTATO DI MINIMA DETRAZIONE FISCALE MADE IN ITALY CALDAIE A CONDENSAZIONE 35KW EGIS PREMIUM 24 FF Caldaia murale compatta a condensazione LCD DISPLAY SCAMBIATORE PRIMARIO IN LEGA DI ALLUMINIO SCAMBIATORE SANITARIO A PIASTRE PRESSOSTATO DI MINIMA FUNZIONAMENTO

Dettagli

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE

REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE REGOLAZIONE H-CLIMA STYLE UFH-RHS Descrizione: Il sistema di regolazione H-Clima Style si propone come sistema di eccellenza nella regolazione della temperatura ambiente, in particolare per il controllo

Dettagli

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE

ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE ALLEGATO A7 SCHEDA TECNICA CONTATERMIE CALCOLATORE F4 Campi applicativi F4 é utilizzabile per misura e monitoraggio di impianti di riscaldamento dove sono richieste le piú avanzate funzioni del calcolatore.

Dettagli