ARREDI, OGGETTI E PARAMENTI SACRI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ARREDI, OGGETTI E PARAMENTI SACRI"

Transcript

1 ARREDI, OGGETTI E PARAMENTI SACRI Altare Mensa a forma rettangolare. Ambone Luogo apposito, soprelevato, ai lati del presbiterio, dal quale si proclama la parola di Dio. Non tutte le Chiesa hanno un ambone. Fonte Battesimale Una vasca dove viene celebrato il Santo Battesimo Leggio Oggetto in legno dove viene poggiato sull altare il messale e, accanto all altare o nelle vicinanze, dove viene poggiato il lezionario. Pulpito Piccolo scanno soprelevato al centro della Chiesa che serviva un tempo per prediche, panegirici ed omelie. Tabernacolo Luogo riservatissimo alla custodia delle ostie consacrate.

2 Conopeo Tenda che copre la porticina del tabernacolo Corporale Panno di lino, inamidato e rigido di forma quadrata, sul quale poggiano il calice e la patena durante la celebrazione della Santa Messa. Manutergio Panno di piccola dimensione, a forma rettangolare, con il quale il sacerdote si asciuga le mani dopo il lavabo. Palla copri calice Panno di piccola dimensione di forma quadrata e rigida che copre il calice durante la celebrazione eucaristia. Purificatorio Panno di piccola dimensione a forma rettangolare con il quale si terge il calice nelle celebrazioni liturgiche. Tovaglia Panno di lino, che copre l'altare. Velo omerale Panno rettangolare lungo con il quale il sacerdote regge il Santissimo (Ostensorio o pisside) durante la benedizione eucaristica.

3 Ampolline con vassoio Boccettine di vetro o di cristallo che contengono l'acqua ed il vino per la Santa Messa. Il vassoio è un piattino su cui poggiano le ampolline e che viene usato durante il lavabo durante la santa Messa. Aspersorio e secchiello dell acqua santa L aspersorio è una astina di metallo, terminante con una piccola cipolla vuota bucherellata per aspergere l'acqua benedetta sul popolo. Viene usato insieme al secchiello contenente l acqua benedetta Calice Vaso di metallo pregiato per la consacrazione del Sangue del Signore. Incensiere o turibolo e navicella Piccolo catino con del fuoco per l'incenso durante le funzioni liturgiche. Viene usato insieme ad un piccolo recipiente a forma di nave che contiene l incenso e che prende il nome di navicella. Lezionario Libro, in cui sono contenute le letture da proclamare al popolo: 1a e 2a lettura, Salmo responsoriale, Vangelo. Messale Libro, in cui sono contenute tutte le preghiere della Santa Messa. Ostensorio Raggiera con piedistallo per l'esposizione solenne di Gesù Eucaristia

4 Patena Piattino in forma circolare, anch'esso di metallo pregiato, sul quale è posta l'ostia durante la Santa Messa. Pisside Vaso con coperchio, di metallo pregiato, in cui si consacrano e si conservano le particole per la comunione dei fedeli. Coppa Oggetto in metallo prezioso che contiene le ostie consacrate durante la comunione dei fedeli. Candeliere Base in metallo su cui poggiano le candele che vengono accese durante la Santa Messa. Base cero pasquale Base in metallo su cui poggia il cero pasquale

5 Amitto Panno di lino con il quale il sacerdote copre il collo e le spalle, prima di indossare i paramenti sacri per le azioni liturgiche. Camice (o alba) Veste lunga, bianca, che il sacerdote indossa per le celebrazioni liturgiche. Casula Paramento sacro per la celebrazione della Santa Messa, che porta i colori liturgici del giorno. Cingolo Cordone con il quale il Sacerdote stringe alla vita il camice indossato. Cotta Indumento liturgico a forma di comoda tunica scendente sin presso i ginocchi, con maniche ampie. Pianeta Paramento sacro per la celebrazione della Santa Messa, che porta i colori liturgici del giorno. Essa, a differenza della casula, non copre le braccia del sacerdote, ma sole il petto e le spalle. Piviale È un manto liturgico lungo quasi fino ai piedi, aperto sul davanti e fermato sul petto con un fermaglio. Viene indossato di norma nelle varie funzioni solenni al di fuori della messa (durante le processioni, per la benedizione eucaristica) Stola Panno rettangolare a V che il sacerdote indossa come segno della sua potestà sacra.

VOCABOLARIETTO LITURGICO

VOCABOLARIETTO LITURGICO VOCABOLARIETTO LITURGICO Immagine Nome Descrizione CAMICE Veste bianca lunga fino ai piedi, di solito fermata ai fianchi dai cingolo. La si mette per la S. Messa e per le celebrazioni liturgiche più importanti

Dettagli

Quarto incontro: Gli oggetti e gli abiti liturgici

Quarto incontro: Gli oggetti e gli abiti liturgici Corso Chierichetti Quarto incontro: Gli oggetti e gli abiti liturgici Abiti liturgici Per le liturgie, i sacerdoti e coloro che prestano servizio all altare indossano abiti speciali perché si sta svolgendo

Dettagli

L ACQUASANTIERA LA PIANETA

L ACQUASANTIERA LA PIANETA L ACQUASANTIERA È un recipiente, di pietra o di marmo, posto all entrata della Chiesa, che contiene acqua benedetta. In esso intingi la mano destra, prima di farti il segno della croce. Segnarsi con l

Dettagli

abside) ricoperto da una semicupola (catino

abside) ricoperto da una semicupola (catino Il termine CHIESA ha due significati: Popolo di Dio: con il Battesimo, infatti, siamo diventati amici di Dio e siamo entrati a far parte di questa grande famiglia. Casa del Signore: tutta la terra appartiene

Dettagli

ORDINAMENTO GENERALE DEL MESSALE ROMANO

ORDINAMENTO GENERALE DEL MESSALE ROMANO ORDINAMENTO GENERALE DEL MESSALE ROMANO Conferenza Episcopale Italiana - 2007 Messa con il diacono 171. Il diacono, quando è presente alla celebrazione eucaristica, rivestito delle sacre vesti, eserciti

Dettagli

Chi è un chierichetto?

Chi è un chierichetto? Chi è un chierichetto? Il chierichetto è chi aiuta il sacerdote nella santa messa. Egli è un buon cristiano; che per la sua fede e amore a Gesù dà una mano al sacerdote che fa presente Gesù nell Eucaristia.

Dettagli

come servire durante la Cresima

come servire durante la Cresima Ministranti OK Squinzano (LE) come servire durante la Cresima 2 Introduzione Il ministrante come ormai sappiamo è il ministro che si occupa del servizio liturgico. Per questo incarico molto importante

Dettagli

Vivere la messa. Parrocchia. Anno. Allegato CELEBRAZIONE DEL MANDATO AI MINISTRANTI

Vivere la messa. Parrocchia. Anno. Allegato CELEBRAZIONE DEL MANDATO AI MINISTRANTI Allegato CELEBRAZIONE DEL MANDATO AI MINISTRANTI All inizio della celebrazione, i futuri nuovi ministranti si dispongono in chiesa. Dopo l omelia, il celebrante si porta davanti all altare e il responsabile

Dettagli

ARREDI E PARAMENTI SACRI

ARREDI E PARAMENTI SACRI ARREDI E PARAMENTI SACRI ARREDI della CHIESA e SACRESTIA Gli Arredi erano generalmente in legno, a seconda delle epoche e delle posizioni si trovano in : castagno, noce e rovere, per quelli più preziosi.

Dettagli

IL SACRISTA UN PREZIOSO SERVIZIO ALLA COMUNITÀ. a cura di sr. M. Cristina Cruciani pddm

IL SACRISTA UN PREZIOSO SERVIZIO ALLA COMUNITÀ. a cura di sr. M. Cristina Cruciani pddm IL SACRISTA UN PREZIOSO SERVIZIO ALLA COMUNITÀ a cura di sr. M. Cristina Cruciani pddm 1 IL SACRISTA UN PREZIOSO SERVIZIO ALLA COMUNITÀ 1. Il sacrista nello spirito degli Orientamenti Pastorali «Educare

Dettagli

VOCABOLARIO DEL CHIERICHETTO

VOCABOLARIO DEL CHIERICHETTO VOCABOLARIO DEL CHIERICHETTO ACCOLITO. Esercita un ministero liturgico: aiuta il sacerdote e il diacono, prepara l altare e i vasi sacri, e, come ministro straordinario, distribuisce la Comunione ai fedeli.

Dettagli

C A M P O S C U O L A M I N I S T R A N T. Come si chiama quella cosa? Cosa devo fare? Incontri. PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA Formia

C A M P O S C U O L A M I N I S T R A N T. Come si chiama quella cosa? Cosa devo fare? Incontri. PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA Formia PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA Formia 12 Cosa devo fare? Come si chiama quella cosa? 2 Incontri REDENTORE 31 Luglio 4 Agosto 2001 C A M P O S C U O L A M I N I S T R A N T I 1 Secondo Incontro 4 GIORNO

Dettagli

FASCICOLO 3 GLI AMBIENTI LITURGICI

FASCICOLO 3 GLI AMBIENTI LITURGICI ARCHIDIOCESI DI PERUGIA - CITTÀ DELLA PIEVE OGGI DEVO FERMARMI A CASA TUA! VISITA PASTORALE DELL ARCIVESCOVO MONS. GUALTIERO BASSETTI 2013-2017 FASCICOLO 3 GLI AMBIENTI LITURGICI ARCHIDIOCESI DI PERUGIA-CITTÀ

Dettagli

PER LA CELEBRAZIONE DEI VESPRI. 3. L Ufficio che si celebra sia quello del giorno. 4. La celebrazione abbia luogo nelle ore vespertine.

PER LA CELEBRAZIONE DEI VESPRI. 3. L Ufficio che si celebra sia quello del giorno. 4. La celebrazione abbia luogo nelle ore vespertine. SUSSIDIO LITURGICO PER LA CELEBRAZIONE DEI VESPRI Principî generali. 1. La celebrazione comunitaria dei Vespri può avere forma solenne o meno. Nella forma solenne il Celebrante sia parato di amitto, camice,

Dettagli

ALTARE. Vademecum sulla simbologia degli arredi per la Messa e sui Paramenti Sacerdotali

ALTARE. Vademecum sulla simbologia degli arredi per la Messa e sui Paramenti Sacerdotali Vademecum sulla simbologia degli arredi per la Messa e sui Paramenti Sacerdotali La celebrazione della Messa è un rituale molto complesso. Ogni gesto ha un significato specifico nel compiersi e all'interno

Dettagli

CALICI E PISSIDI ART. 1 CALICE METALLO ART. 2 PISSIDE METALLO ART. 3 CALICE METALLO ART. 4 PISSIDE METALLO ART. 5 CALICE METALLO

CALICI E PISSIDI ART. 1 CALICE METALLO ART. 2 PISSIDE METALLO ART. 3 CALICE METALLO ART. 4 PISSIDE METALLO ART. 5 CALICE METALLO CALICI E PISSIDI ART. 1 CALICE METALLO COPPA CM. 8,5 ALTEZZA CM. 26 1508.00 ART. 2 PISSIDE METALLO COPPA CM. 12 ALTEZZA CM. 26 1786.00 ART. 3 CALICE METALLO 1 M COPPA 8,5 ALTEZZA CM. 13,5 201.00 3 M COPPA

Dettagli

www.ministrantiok.com GUIDA AL SERVIZIO DEI MINISTRANTI NEI GIORNI DI PASQUA

www.ministrantiok.com GUIDA AL SERVIZIO DEI MINISTRANTI NEI GIORNI DI PASQUA Guida al servizio nei giorni di Pasqua La Settimana Santa è la Settimana che precede la Pasqua ed è la più importante dell'anno. In essa seguiamo Gesù dal suo ingresso a Gerusalemme, la domenica delle

Dettagli

PICCOLO DIZIONARIETTO LITURGICO

PICCOLO DIZIONARIETTO LITURGICO PICCOLO DIZIONARIETTO LITURGICO ABLUZIONE Gesto di lavarsi le mani o le dita fatto dal sacerdote o dal diacono prima della celebrazione della messa, durante la messa nel lavabo e, facoltativo, aspergendo

Dettagli

SACRE SUPPELLETTILI SACRI PARAMENTI

SACRE SUPPELLETTILI SACRI PARAMENTI SACRE SUPPELLETTILI SACRI PARAMENTI Calice & purificatoio Patena Palla o animetta Corporale & borsa Velo del Calice Calice coperto dal velo & dalla borsa Pisside & velo della Pisside Teca del Santissimo

Dettagli

Il ritmo del dono. Dal Vangelo di Luca 1,39-45

Il ritmo del dono. Dal Vangelo di Luca 1,39-45 S. Andrea DI: 16 1 Il ritmo del dono Dal Vangelo di Luca 1,39-45 In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò

Dettagli

IL SERVIZIO DEI CHIERICHETTI NELLA SANTA MESSA

IL SERVIZIO DEI CHIERICHETTI NELLA SANTA MESSA IL SERVIZIO DEI CHIERICHETTI NELLA SANTA MESSA Piccolo manuale per il servizio all'altare Il chierichetto, o ministrante, o ministro, svolge il ruolo di assistere il sacerdote nella celebrazione della

Dettagli

VOCABOLARIO LITURGICO

VOCABOLARIO LITURGICO VOCABOLARIO LITURGICO Per maggior facilità di ricerca, i termini sono messi in ordine alfabetico. Dei termini più importanti si dà una descrizione più ampia. ABITO LITURGICO Termine generico per indicare

Dettagli

SABATO SANTO VEGLIA PASQUALE

SABATO SANTO VEGLIA PASQUALE SABATO SANTO VEGLIA PASQUALE In Sagrestia: Messale Cero pasquale Vassoio con grani di incenso, stilo, pinzette, fiammiferi, carboncini, stoppini Candele per Canonici, Coadiutori e Sacerdoti. Sul sagrato:

Dettagli

G r u p p o c h i e r i c h e t t i

G r u p p o c h i e r i c h e t t i CHI E' IL CHIERICHETTO O MINISTRANTE? : : IN BREVE CHI E' IL MINISTRANTE? Il ministrante è quel ragazzo o ragazza che serve all'altare durante le celebrazioni liturgiche. Serve, secondo l'esempio di Gesù

Dettagli

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo La Messa in rito ambrosiano spiegata ai bambini e non solo 2 3 RITI DI INTRODUZIONE! Le parti più importanti: Riti di introduzione Accoglienza Canto d ingresso Atto penitenziale Liturgia della parola Inno

Dettagli

Canti per la Settimana Santa, Pasqua 2009

Canti per la Settimana Santa, Pasqua 2009 Canti per la Settimana Santa, Pasqua 2009 Domenica delle Palme Rito della benedizione delle palme (in fondo alla navata) Canto d inizio: Hosanna (Frisina) - n.42-1 semitono Benedizione dei rami e aspersione

Dettagli

MANUALE DEL MINISTRANTE

MANUALE DEL MINISTRANTE Ruggero Dalla Mutta MANUALE DEL MINISTRANTE NORME GENERALI IL SERVIZIO LITURGICO DELLA S. MESSA UFFICIO LITURGICO DIOCESANO Genova 2006 Presentazione Questo Manuale dei ministranti è frutto di ripetute

Dettagli

CAERIMONIALE EPISCOPORUM

CAERIMONIALE EPISCOPORUM CAERIMONIALE EPISCOPORUM Riportiamo qui le norme principali del Caerimoniale Episcoporum e che riguardano specificatamente il diacono e la sua funzione nel corso della Liturgia Eucaristica. La Santa Messa

Dettagli

www.russiacristiana.org

www.russiacristiana.org NOTE INTRODUTTIVE Il rito bizantino Bizantino si dice il rito che, derivato dalle usanze liturgiche già attestate ad Antiochia nel IV secolo, andò sviluppandosi a Bisanzio (Costantinopoli) sotto il duplice

Dettagli

1.3. Diocesi di Lugano. Direttive per il ministero pastorale. 1.3. L Eucaristia

1.3. Diocesi di Lugano. Direttive per il ministero pastorale. 1.3. L Eucaristia 1.3. Diocesi di Lugano Direttive per il ministero pastorale 1.3. L Eucaristia L Eucaristia 19 1.3.0. Norme generali sull Eucaristia Sommario I. Preparazione alla Prima Comunione II. La celebrazione dell

Dettagli

Il servizio fotografico e le videoriprese nella celebrazione dei Sacramenti

Il servizio fotografico e le videoriprese nella celebrazione dei Sacramenti ARCIDIOCESI di TRENTO Ufficio per le Comunicazioni Sociali ASSOCIAZIONE ARTIGIANI E PICCOLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI TRENTO Categoria Fotografi e Cineoperatori Il servizio fotografico e le videoriprese

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL SIGNORE

PRESENTAZIONE DEL SIGNORE sorgente di acqua pura, con te fra noi il deserto fiorirà. PRESENTAZIONE DEL SIGNORE PARROCCHIA CATTEDRALE SS. PIETRO E PAOLO 2 Febbraio 2008 Ore 16:00 12 1 BENEDIZIONE DELLE CANDELE E PROCESSIONE Il Celebrante

Dettagli

Parrocchia GRUPPO MINISTRANTI Data

Parrocchia GRUPPO MINISTRANTI Data Parrocchia GRUPPO MINISTRANTI Data A. Che cosa Sono le Ampolline? Candele a lunga durata; Bicchieri infrangibili per contenere liquidi; Piccoli vasi che contengono uno il vino l altro acqua. B. Che cos

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Regolamentare la sacra Liturgia compete unicamente all autorità della Chiesa, la quale risiede nella Sede Apostolica e, a norma del diritto, nel

Regolamentare la sacra Liturgia compete unicamente all autorità della Chiesa, la quale risiede nella Sede Apostolica e, a norma del diritto, nel Regolamentare la sacra Liturgia compete unicamente all autorità della Chiesa, la quale risiede nella Sede Apostolica e, a norma del diritto, nel Vescovo. Il Vescovo diocesano, primo dispensatore dei misteri

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

Chiesa Madre Santa Maria Maggiore Miglionico - (MT)

Chiesa Madre Santa Maria Maggiore Miglionico - (MT) ARCIDIOCESI DI MATERA - IRSINA Chiesa Madre Santa Maria Maggiore Miglionico - (MT) Adeguamento liturgico del presbiterio studi e ricerche Arch. Renato D'Onofrio ARCIDIOCESI DI MATERA IRSINA Chiesa Madre

Dettagli

IL SERVIZIO DEI FOTOGRAFI E VIDEO-OPERATORI NELLE CELEBRAZIONI DEI SACRAMENTI

IL SERVIZIO DEI FOTOGRAFI E VIDEO-OPERATORI NELLE CELEBRAZIONI DEI SACRAMENTI DIOCESI DI CONCORDIA-PORDENONE UFFICIO LITURGICO ASCOFOTO CONFCOMMERCIO PORDENONE GRUPPO PROVINCIALE FOTOGRAFI IL SERVIZIO DEI FOTOGRAFI E VIDEO-OPERATORI NELLE CELEBRAZIONI DEI SACRAMENTI Regolamento

Dettagli

MANUALE DEI CHIERICHETTI

MANUALE DEI CHIERICHETTI DIOCESI DI SAN MARCO ARGENTANO - SCALEA MANUALE DEI CHIERICHETTI Lasciate che i Bambini vengano a me Volume 1 Pag. 1 CENTRO DIOCESANO VOCAZIONI Direttore Don Paolo Raimondi Settore ministranti Foto di

Dettagli

Dal giorno della Prima Comunione potremo ricevere il Corpo di Gesù.

Dal giorno della Prima Comunione potremo ricevere il Corpo di Gesù. c I riti di comunione Con questi riti ci prepariamo a ricevere il Corpo e il Sangue di Gesù. Il sacerdote spezza il Pane per ricordare che noi, pur essendo molti, siamo uniti dallo stesso Gesù. Col Padre

Dettagli

ARREDI E ARGENTI DI SAN SERVOLO

ARREDI E ARGENTI DI SAN SERVOLO ARREDI E ARGENTI DI SAN SERVOLO Ufficio Studi Regolamenti manualistica per gli operatori e Progetti speciali Bozza del 9 luglio 2008 - Autore: dott.ssa Anna Pietropolli 0001 1 STATUA (SAN GIOVANNI BATTISTA)

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

appunti per essere un bravo Chierichetto

appunti per essere un bravo Chierichetto Manoscriptum in uso ai chierichetti di S. Pio X Rovigo. Un grazie ad Enrico per la collaborazione 30 Aprile 2006 www.parrocchiasanpiox.tk 16 appunti per essere un bravo Chierichetto Preghiera del ministrante

Dettagli

LA CELEBRAZIONE DEL SACRAMENTO DELLA CONFERMAZIONE. Aspetto liturgico

LA CELEBRAZIONE DEL SACRAMENTO DELLA CONFERMAZIONE. Aspetto liturgico LA CELEBRAZIONE DEL SACRAMENTO DELLA CONFERMAZIONE Premessa Le presenti indicazioni nascono dall esigenza, emersa in questi anni, di assicurare alla celebrazione del sacramento della Confermazione il rispetto

Dettagli

PARAMENTI SACRI E ARREDI D ALTARE DEL SANTUARIO DELLA MADONNA DELL UVA SECCA (Povegliano Veronese)

PARAMENTI SACRI E ARREDI D ALTARE DEL SANTUARIO DELLA MADONNA DELL UVA SECCA (Povegliano Veronese) PARAMENTI SACRI E ARREDI D ALTARE DEL SANTUARIO DELLA MADONNA DELL UVA SECCA (Povegliano Veronese) Giovanna Serpelloni - Gaetano Zanotto Festa dell Assunta 15 Agosto 2013 A cura del Gruppo Giovani Povegliano

Dettagli

Chi è un chierichetto?

Chi è un chierichetto? Chi è un chierichetto? Il chierichetto è chi aiuta il sacerdote nella santa messa. Egli è un buon cristiano; che per la sua fede e amore a Gesù dà una mano al sacerdote che fa presente Gesù nell Eucaristia.

Dettagli

INDICAZIONI DIOCESANE PER IL MINISTERO STRAORDINARIO DELLA COMUNIONE

INDICAZIONI DIOCESANE PER IL MINISTERO STRAORDINARIO DELLA COMUNIONE INDICAZIONI DIOCESANE PER IL MINISTERO STRAORDINARIO DELLA COMUNIONE Con l Istruzione della Congregazione per i Sacramenti ed il Culto divino Immensae caritatis del 23.01.1972, Paolo VI ha istituito il

Dettagli

DIOCESI DI ROMA. VEGLIA DI PENTECOSTE Sabato 7 Giugno 2014

DIOCESI DI ROMA. VEGLIA DI PENTECOSTE Sabato 7 Giugno 2014 DIOCESI DI ROMA VEGLIA DI PENTECOSTE Sabato 7 Giugno 2014 Durante il Convegno Diocesano dello scorso giugno, il Cardinale Vicario ha invitato i parroci a valorizzare la celebrazione della Pentecoste. Queste

Dettagli

DATI PERSONALI. Nome. Cognome. Indirizzo. Luogo di nascita. Data di nascita. Classe frequentata Data Battesimo Data Prima Comunione Data Cresima Firma

DATI PERSONALI. Nome. Cognome. Indirizzo. Luogo di nascita. Data di nascita. Classe frequentata Data Battesimo Data Prima Comunione Data Cresima Firma DATI PERSONALI Nome Cognome Indirizzo Luogo di nascita Data di nascita Classe frequentata Data Battesimo Data Prima Comunione Data Cresima Firma Firma del parroco - 1 Il Ministrante Il Ministrante è chi

Dettagli

- Coro ligneo (primi anni del XX sec.) - Assunzione di Maria (tela del XVIII sec.)

- Coro ligneo (primi anni del XX sec.) - Assunzione di Maria (tela del XVIII sec.) Inventario dei beni mobili e del corredo in dotazione della chiesa parrocchiale S. Pietro Apostolo in Tortora e della chiesa dell Annunziata (convento) al 5.8.2013 La chiesa parrocchiale di San Pietro

Dettagli

RITO DI APERTURA DEL GIUBILEO. 13 dicembre 2015. Terza domenica di Avvento

RITO DI APERTURA DEL GIUBILEO. 13 dicembre 2015. Terza domenica di Avvento RITO DI APERTURA DEL GIUBILEO 13 dicembre 2015 Terza domenica di Avvento Premesse Di seguito si suggerisce uno schema di celebrazione per l inizio dell anno giubilare. Il presente testo può essere utilizzati

Dettagli

PARROCCHIA SS. FILIPPO E GIACOMO IN S. AGOSTINO GRUPPO MINISTRANTI 24 FEBBRAIO 2010 SERVITE IL SIGNORE NELLA GIOIA SACRAMENTI E BATTESIMO

PARROCCHIA SS. FILIPPO E GIACOMO IN S. AGOSTINO GRUPPO MINISTRANTI 24 FEBBRAIO 2010 SERVITE IL SIGNORE NELLA GIOIA SACRAMENTI E BATTESIMO PARROCCHIA SS. FILIPPO E GIACOMO IN S. AGOSTINO GRUPPO MINISTRANTI 24 FEBBRAIO 2010 SERVITE IL SIGNORE NELLA GIOIA SACRAMENTI E BATTESIMO I SACRAMENTI Il termine sacramento è la traduzione del latino sacramentum

Dettagli

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA

GIUBILEO DELLA MISERICORDIA GIUBILEO DELLA MISERICORDIA INIZIO DELL ANNO GIUBILARE NELLE COMUNITÀ PARROCCHIALI 13 dicembre 2015 Terza Domenica di Avvento 1 Nella terza domenica di Avvento, detta Gaudete, in ogni chiesa cattedrale

Dettagli

Qual è il giorno di festa per il popolo ebraico.. Cosa ricorda loro questo giorno?......

Qual è il giorno di festa per il popolo ebraico.. Cosa ricorda loro questo giorno?...... LA DOMENICA GIORNO DEL SIGNORE Per il popolo ebraico, al quale apparteneva Gesù, il giorno di festa e di riposo è il sabato che in ebraico (sabbat) significa riposo e di preghiera nel quale gli Ebrei ancora

Dettagli

BREVE CATECHESI SULLA MESSA RITI INTRODUTTIVI

BREVE CATECHESI SULLA MESSA RITI INTRODUTTIVI BREVE CATECHESI SULLA MESSA La Messa è il centro della vita cristiana. Per questo è importante che tutti partecipino alla Messa, in modo attivo e consapevole. Con la Messa Dio santifica il mondo in Cristo

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

ESERCIZIARIO Ministrante

ESERCIZIARIO Ministrante Convento Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano ESERCIZIARIO Ministrante Capitolo 1 Chi è il Ministrante? Data: / / Ministrante Esercizio 1 Crocia la risposta esatta A) Il ministero è: Un servizio

Dettagli

Veglia di Pasqua 2014

Veglia di Pasqua 2014 Daniela Canardi Veglia di Pasqua 2014 «Vi ho sollevato su ali di aquile e vi ho fatto venire fino a me» (Es 19,4) In una sola notte le letture della Veglia ripercorrono tutta la storia della Salvezza.

Dettagli

Parrocchia SS. Filippo e Giacomo in S. Agostino Gruppo Ministranti 19 Aprile 2011 I GIORNI DI PASQUA

Parrocchia SS. Filippo e Giacomo in S. Agostino Gruppo Ministranti 19 Aprile 2011 I GIORNI DI PASQUA Parrocchia SS. Filippo e Giacomo in S. Agostino Gruppo Ministranti 19 Aprile 2011 I GIORNI DI PASQUA GIOVEDI SANTO Che cos è? E il giorno in cui si ricorda l'ultima Cena consumata da Gesù con i suoi discepoli,

Dettagli

Dal Caerimoniale Episcoporum

Dal Caerimoniale Episcoporum Dal Caerimoniale Episcoporum Domenica delle Palme e Triduo Pasquale Alcune note per il servizio liturgico. I. Domenica delle Palme Nominare: 2 o 3 lettori 2 ministranti per turibolo 1 accolito per la croce

Dettagli

RITO PER IL BATTESIMO DI PIÙ BAMBINI

RITO PER IL BATTESIMO DI PIÙ BAMBINI RITO PER IL BATTESIMO DI PIÙ BAMBINI 32. Il Battesimo si celebri, per quanto è possibile, in domenica, giorno in cui la Chiesa ricorda il mistero pasquale; conviene che la celebrazione sia comunitaria

Dettagli

COMPITI DEL LETTORE E DELL ACCOLITO

COMPITI DEL LETTORE E DELL ACCOLITO Chiesa di Bologna COMPITI DEL LETTORE E DELL ACCOLITO NELLE CELEBRAZIONI LITURGICHE Bologna 2003 2 UFFICIO LITURGICO DIOCESANO PRESENTAZIONE I Vescovi Italiani nel consegnare alle nostre Comunità il libro

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA IN CENA DOMINI) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA IN CENA DOMINI) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA IN CENA DOMINI) ======================================================

Dettagli

1. LA CELEBRAZIONE DELL EUCARISTIA

1. LA CELEBRAZIONE DELL EUCARISTIA 1. LA CELEBRAZIONE DELL EUCARISTIA TESTI DEL MAGISTERO La celebrazione della Messa, in quanto azione di Cristo e del popolo di Dio gerarchicamente ordinato, costituisce il centro di tutta la vita cristiana

Dettagli

INDICE. Premessa... 7

INDICE. Premessa... 7 INDICE Premessa... 7 GIOVEDÌ SANTO Schema della Celebrazione... 12 I Santi Padri... 13 Agostino: Vi do un comandamento nuovo... 13 Efrem: L agnello figura e l Agnello vero... 16 Cirillona: La gioia di

Dettagli

DI SABATO QUALCOSA SUL CELEBRARE

DI SABATO QUALCOSA SUL CELEBRARE DI SABATO QUALCOSA SUL CELEBRARE 6 - NELLA LITURGIA DA PARTECIPANTI Dopo quasi un cinquantennio dal Concilio Vaticano II si avverte la necessità di precisare o di ricalibrare il senso della partecipazione

Dettagli

4. La celebrazione ha inizio presso una chiesa sussidiaria o un luogo adatto.

4. La celebrazione ha inizio presso una chiesa sussidiaria o un luogo adatto. GIUBILEO DELLA MISERICORDIA RITO DI APERTURA NELLE PARROCCHIE _ PREMESSE 1. L Ufficio Liturgico Diocesano in occasione del Giubileo della Misericordia ha predisposto una celebrazione di apertura per le

Dettagli

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO

INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO I C1 INDICAZIONI PER LA CELEBRAZIONE DEL BATTESIMO Per il celebrante e l'équipe battesimale Monizioni Accoglienza Siamo radunati sulla soglia della chiesa è un luogo altamente simbolico, poiché evoca l

Dettagli

VEGLIA PASQUALE NELLA NOTTE SANTA

VEGLIA PASQUALE NELLA NOTTE SANTA VEGLIA PASQUALE NELLA NOTTE SANTA LA PASQUA Pasqua, in ebraico pesah, significa passaggio. Per gli Ebrei è il passaggio del Signore nell Egitto, quando furono sterminati i primogeniti degli egiziani e

Dettagli

NOTE PER LA CELEBRAZIONE EUCARISTICA

NOTE PER LA CELEBRAZIONE EUCARISTICA Chiesa di Bologna NOTE PER LA CELEBRAZIONE EUCARISTICA Bologna 2003 2 UFFICIO LITURGICO DIOCESANO PRESENTAZIONE Gli Atti degli Apostoli ci dicono che le prime comunità ecclesiali erano assidue nell ascoltare

Dettagli

SOLENNITÀ DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL UNIVERSO

SOLENNITÀ DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL UNIVERSO SOLENNITÀ DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO RE DELL UNIVERSO SANTA MESSA C E L E B R A Z I O N E D I C H I U S U R A DELL ANNO DELLA FEDE DOMENICA 24 NOVEMBRE 2013 RITI DI INTRODUZIONE Prima della Santa Messa

Dettagli

LA SANTA MESSA nella Basilica di San Giovanni Bosco a Roma LA CHIESA

LA SANTA MESSA nella Basilica di San Giovanni Bosco a Roma LA CHIESA LA SANTA MESSA nella Basilica di San Giovanni Bosco a Roma LA CHIESA La Chiesa Dio è ovunque e non è legato ad alcun luogo. Tuttavia si può parlare di una particolare dimora in rapporto all'azione divina

Dettagli

Elenco dei Ragazzini 1ª Comunione in ordine di fila. Per Processione d inizio Santa messa. 1 ALESSANDRO 1 GIOSE MARIA 2 CENDY 2 ANGELO

Elenco dei Ragazzini 1ª Comunione in ordine di fila. Per Processione d inizio Santa messa. 1 ALESSANDRO 1 GIOSE MARIA 2 CENDY 2 ANGELO PARROCCHIA San. Nicolo di Bari in Pistunina Elenco dei Ragazzini 1ª Comunione in ordine di fila Per Processione d inizio Santa messa. 1 ALESSANDRO 1 GIOSE MARIA 2 CENDY 2 ANGELO 3 LUCIANO 3 MARIA TINDARA

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

I. Celebrazione del battesimo

I. Celebrazione del battesimo I. Celebrazione del battesimo Obiettivi Siamo al momento culminante della prima fase della pastorale pre e post battesimale. Dopo il cammino che ha coinvolto i genitori e ha interessato la comunità cristiana,

Dettagli

Prefazione... 11 Abbreviazioni... 13

Prefazione... 11 Abbreviazioni... 13 Prefazione.................................... 11 Abbreviazioni.................................. 13 Introduzione.................................. 15 1. Il contenuto del libro IV del Codice................

Dettagli

ELENCO ARREDI LITURGICI

ELENCO ARREDI LITURGICI ELENCO ARREDI LITURGICI in vigore dal 1 gennaio 2014 CENTRO LITURGICO CAAL dal 1972 www.caal.it caalroma@tiscali.it Spediamo in tutto il mondo con consegna a domicilio. Per ordinare basta inviare l indirizzo

Dettagli

La chiesetta dei Caldana e l anima vagante del prete Luigi

La chiesetta dei Caldana e l anima vagante del prete Luigi La chiesetta dei Caldana e l anima vagante del prete Luigi di Danilo Agliardi Q uando si fa testamento, non si dovrebbe mai complicare troppo complicare troppo la vita ai beneficati con clausole macchinose:

Dettagli

IL SERVIZIO DEI FOTOGRAFI E VIDEO-OPERATORI NELLE CELEBRAZIONI DEI SACRAMENTI

IL SERVIZIO DEI FOTOGRAFI E VIDEO-OPERATORI NELLE CELEBRAZIONI DEI SACRAMENTI IL SERVIZIO DEI FOTOGRAFI E VIDEO-OPERATORI NELLE CELEBRAZIONI DEI SACRAMENTI Regolamento della Curia di Vicenza per lo svolgimento dei servizi fotografici e video nelle celebrazioni dei sacramenti IL

Dettagli

CRISTIANI NON SI NASCE, MA SI DIVENTA. Itinerario per il completamento dell iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

CRISTIANI NON SI NASCE, MA SI DIVENTA. Itinerario per il completamento dell iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Parrocchia Immacolata Concezione CRISTIANI NON SI NASCE, MA SI DIVENTA. Itinerario per il completamento dell iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Come già indicato anche nel progetto annuale,

Dettagli

PARROCCHIA SACRO CUORE - MODICA

PARROCCHIA SACRO CUORE - MODICA PARROCCHIA SACRO CUORE - MODICA PROGRAMMA RELIGIOSO LUNEDÌ 1 GIUGNO chiesa piccola chiesa grande Ore 19.00: Solenne apertura del mese del Sacro Cuore con S. Messa. Ore 19.45: Trasferimento dei fedeli nella

Dettagli

La Chiesa pellegrina su questa terra è costantemente interpellata dalle parole che Gesù dopo

La Chiesa pellegrina su questa terra è costantemente interpellata dalle parole che Gesù dopo Anno della Fede: la Predicazione Quando la liturgia è un omelia fra Paolo Maria Calaon op La Chiesa pellegrina su questa terra è costantemente interpellata dalle parole che Gesù dopo la sua Resurrezione

Dettagli

VEGLIA MISSIONARIA Spezzare pane per tutti i popoli

VEGLIA MISSIONARIA Spezzare pane per tutti i popoli VEGLIA MISSIONARIA Spezzare pane per tutti i popoli In preparazione alla Giornata Missionaria Mondiale, proponiamo la celebrazione di una Veglia sul tema di quest anno: Spezzare pane per tutti i popoli.

Dettagli

S.E. MONS. DOMENICO CRUSCO

S.E. MONS. DOMENICO CRUSCO Oggi 20 aprile dell'anno del Signore 2010 nella ricorrenza dell anniversario della sua Ordinazione Episcopale S.E. MONS. DOMENICO CRUSCO Vescovo di S. Marco Argentano Scalea presiede la celebrazione liturgica

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

DIOCESI DI TEANO-CALVI

DIOCESI DI TEANO-CALVI DIOCESI DI TEANO-CALVI Complesso Parrocchiale di San Paride l architettura il luogo la riconoscibilità la forma la materia il culto l iconografia la protezione l accoglienza l architettura le scelte formali

Dettagli

INDICE GLI ELEMENTI PRINCIPALI DELL'AULA

INDICE GLI ELEMENTI PRINCIPALI DELL'AULA INDICE PRESENTAZIONE di Don STEFANO RUSSO 5 LO SPAZIO SACRO (AMBROGIO MALACARNE) 9 Elementi naturali che richiamano l'idea del sacro 11 La caverna, santuario naturale 11 I megaliti e il loro riferimento

Dettagli

Parrocchia San Cataldo Chiesa Santa Maria del Popolo

Parrocchia San Cataldo Chiesa Santa Maria del Popolo Parrocchia San Cataldo Chiesa Santa Maria del Popolo Il Rito del Battesimo Il santo Battesimo è il fondamento di tutta la vita cristiana, il vestibolo d'ingresso alla vita nello Spirito e la porta che

Dettagli

Un Direttorio per imparare a celebrare da adulti

Un Direttorio per imparare a celebrare da adulti La messa con i fanciulli SILVANO SIRBONI Un Direttorio per imparare a celebrare da adulti È opportuno riprendere sinteticamente alcune osservazioni di fondo che sono state presentate precedentemente (cfr.

Dettagli

LODI MATTUTINE E VESPRI Secondo il Rito Ambrosiano della Liturgia delle Ore

LODI MATTUTINE E VESPRI Secondo il Rito Ambrosiano della Liturgia delle Ore LODI MATTUTINE E VESPRI Secondo il Rito Ambrosiano della Liturgia delle Ore TABELLA DELLE PRECEDENZE DEI GIORNI LITURGICI (Revisione 2008) I 1. Triduo Pasquale della Passione e Risurrezione del Signore.

Dettagli

E voi, padrini e madrine, siete disposti ad aiutare i genitori in questo compito così importante?

E voi, padrini e madrine, siete disposti ad aiutare i genitori in questo compito così importante? RITO DI ACCOGLIENZA Genitori Genitori Genitori Che nome date al vostro bambino? Per i vostri bambini che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Il Battesimo. Cari genitori, chiedendo il Battesimo per i vostri

Dettagli

DOMENICA DOPO L EPIFANIA BATTESIMO DEL SIGNORE Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco

DOMENICA DOPO L EPIFANIA BATTESIMO DEL SIGNORE Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco DOMENICA DOPO L EPIFANIA BATTESIMO DEL SIGNORE Grado della Celebrazione: Festa Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Nella liturgia odierna, la Chiesa festeggia il Battesimo del Signore, che è l epifania

Dettagli

I Riti di ingresso LA PROCESSIONE INTROITALE

I Riti di ingresso LA PROCESSIONE INTROITALE I Riti di ingresso La Celebrazione Eucaristica inizia con i Riti di Ingresso. Con essi si celebra l Incarnazione del Verbo Divino, l ingresso del Figlio di Dio, Gesù Salvatore, nella storia dell uomo e,

Dettagli

VEGLIA DI PENTECOSTE 26.05.2012 O.F.S. PIEDIGROTTA

VEGLIA DI PENTECOSTE 26.05.2012 O.F.S. PIEDIGROTTA VEGLIA DI PENTECOSTE 26.05.2012 O.F.S. PIEDIGROTTA La chiesa è semibuia; l unica luce accesa è quella del cero pasquale posto accanto all ambone. Nel presbiterio viene collocata un icona della Madonna.

Dettagli

PICCOLA CATECHESI SULLA MESSA CONSIDERAZIONI GENERALI

PICCOLA CATECHESI SULLA MESSA CONSIDERAZIONI GENERALI PICCOLA CATECHESI SULLA MESSA CONSIDERAZIONI GENERALI La preparazione Se vogliamo mettere Dio al primo posto nella nostra vita dobbiamo mettere la Messa domenicale al primo posto nella nostra settimana

Dettagli

Apertura della Settimana delle Rogazioni

Apertura della Settimana delle Rogazioni A TUTTE LE FAMIGLIE DI POGGIO - GAIANA e SANTUARIO Carissimi, MAGGIO GIUGNO LUGLIO 2015 il Cardinale Arcivescovo della nostra Chiesa bolognese quest anno verrà a sigillare la nostra festa della famiglia

Dettagli

SAN TOMMASO DEI BATIUTI

SAN TOMMASO DEI BATIUTI rr;;;:.-~ J/(::il. 10 ~m. "'~"'. TO O H "NT U. CAPPELLANIA OSPEDALE SAN TOMMASO DEI BATIUTI PORTOGRUARO 19 Settelnbre Benedizione Cappella 2014 San Giovanni Paolo II BENEDIZIONE DELL'ACQUA E ASPERSIONE

Dettagli

GIOVEDI SANTO CENA DEL SIGNORE

GIOVEDI SANTO CENA DEL SIGNORE GIOVEDI SANTO CENA DEL SIGNORE Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE Con la celebrazione della Cena del Signore diamo inizio al Triduo pasquale della Passione, Morte e della Risurrezione del Signore. Questa

Dettagli

ITINERARIO PER L EDUCAZIONE LITURGICA DEI PICCOLISSIMI

ITINERARIO PER L EDUCAZIONE LITURGICA DEI PICCOLISSIMI ITINERARIO PER L EDUCAZIONE LITURGICA DEI PICCOLISSIMI A cura dell Ufficio Centrale Acr Hanno collaborato Valentina Brunengo, Mary Castellana, Valentina Fanella, Carla Ferraris, Francesco Giacopuzzi, Clara

Dettagli