COMUNE DI GIULIANA Provincia Palermo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI GIULIANA Provincia Palermo"

Transcript

1 COMUNE DI GIULIANA Provincia Palermo CODICE FISCALE tei Fax AREA AMMINISTRATIVA - SETTORE AFFARI GENERALI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 172 del 26/10/2011 ESECUZIONE IMMEDIATA OGGETTO: Approvazione progetto "Acquisizione ed integrazione nuovi informatici". programmi L'anno duemilaundici e questo giorno ventisei del mese di ottobre nella sala delle adunanze della Sede comunale, si è riunita la Giunta comunale convocata nelle forme di legge. Presiede l'adunanza il Rag. Campisi Giuseppe nella sua qualità di Sindaco e sono rispettivamente presenti ed assenti i seguenti Sig.ri: N ORO. COGNOME E NOME PRESENTE ASSENTE CAMPISI Giuseppe CAMPISI Antonella MUSSO Pietro PROVINZANO Giuseppe FAZIO Gioacchino Sindaco Assessore Anz. Assessore K cc &C CC u C C ti Con l'assistenza del Segretario Comunale Dott.ssa F.Purrazzella. Il presidente, constatato che gli intervenuti sono in numero legale, dichiara aperta la riunione ed invita i convocati a deliberare sull'oggetto sopraindicato. LA GIUNTA COMUNALE Premesso che sulla proposta di deliberazione relativa all'oggetto: - il responsabile del servizio interessato, per quanto concerne la regolarità tecnica, ai sensi dell'art. 12 della legge regionale n. 30 del 23/12/2000, ha espresso parere favorevole. Il responsabile del servizio finanziario, per quanto concerne la regolarità contabile, ha espresso parere favorevole ai sensi e per gli effetti dell'ari. 12 della L.R. 30/2000;

2 LA GIUNTA MUNICIPALE Visto il Decreto Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica del 26/08/2011, pubblicato sulla G.U.R.S. n 41 del 30/09/2011, di riparto in favore dei Comuni della riserva di cui al comma 4 dell'art.76 della legge regionale 26/03/2002 n.2; Visto l'art. 76 comma 4, della legge regionale 26/03/2002, n.2, integrato con Part.64 comma 7, della Legge Regionale 16/04/2003, n.4 e modificato dall'alt. 127, comma 47, della Legge regionale 28/12/2004, n.17, e con l'art. 4 della Legge regionale 06/02/2006. n.8, e con l'art. 6 della legge Regionale 06/02/2008. n. 1, con il quale si è previsto che una quota pari al 5% del fondo delle autonomie in favore dei Comuni rimane nella disponibilità dell'assessore regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica per essere attribuita sotto forma di contributi straordinari; Accertato che la riserva di cui trattasi, va attribuita sotto forma di contributi straordinari finalizzati, in aggiunta ai benefici concessi dalla Stato, anche per la concessione di contributi straordinari ai Comuni, che versano in particolari condizioni di disagio sulla base di appositi progetti di risanamento o di sviluppo economico e sociale; Visto l'art. 2 del decreto dell'assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica 26/08/2011, con il quale vengono fissati i limiti massimi concedibili di contributo, che nella fattispecie ( sviluppo economico e sociale) ammonta ad ,00; Visto il Decreto delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica 26/08/2011, circa le modalità per la richiesta del contributo, per l'anno 2010, previsto dall'alt. 76 comma 4 della Legge regionale 26/03/2002 a.2 per i comuni che versano in particolari condizioni di disagio; Preso atto che, in osservanza del disposto legislativo, la richiesta di contributo deve essere corredata da apposito progetto di risanamento o di sviluppo economico e sociale e, quindi essere finalizzato all'eliminazione di carenze e/o alla creazione o potenziamento di situazione di sviluppo; Dato atto che il Comune di Giuliana si trova in condizioni di disagio economico per i sempre minori trasferimenti da parte dello Stato e dalla Regione, tanto da non potere far fronte alle diverse esigenze; * Accertato che il bilancio comunale non può far fronte alle esigenze suddette, spesso per l'insufficienza di fondi o addirittura per la mancanza di essi; Riconosciuto che il progetto proposto a contributo è riconducibile alle prescrizioni indicate nel citato decreto 26/08/2011 ; Vista la scheda del progetto: 1) Acquisizione ed integrazione nuovi programmi informatici che si allega per farne parte integrante e sostanziale; Importo ,00 Riconosciuta la validità sociale, economica e di sviluppo, finalizzata all'eliminazione di dichiarate carenze sociali ed alla creazione e potenziamento di situazioni di sviluppo; Accertato che il contributo da concedere non può essere superiore al 90% dell'importo richiesto e che il contributo massimo concedibile è di ,00;

3 Con voti unanimi favorevoli espressi per alzata di mano; DELIBERA 1. Di approvare il progetto relativo alla Acquisizione ed integrazione nuovi programmi informatici, per un importo di ,00 dando atto che rientra nei limiti fissati dall'art. 2 del Decreto Assessoriale 26/08/2011, circa le modalità per la richiesta del contributo; 2. Di richiedere all'assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica la concessione del contributo di ,00 per il finanziamento del progetto suddetto importo pari al 90% del costo del progetto, riservandosi di impegnare a carico del bilancio comunale l'importo di ,00 pari al 10% del costo del progetto; 3. Di dare atto che il bilancio comunale non consente e/o consente in parte di far fronte alle pressanti richieste da parte dei cittadini; 4. Di obbligarsi a presentare apposito rendiconto secondo le modalità e nei termini fissati dall'art. 158 del decreto legislativo 18/08/2000,n.267, della somma concessa a contributo; 5. Di autorizzare il Sindaco a presentare la relativa istanza di contributo ali' Assessorato delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica; 6. Di dichiarare la presente deliberazione immediatamente esecutiva stante che la richiesta di finanziamento andrà a scadere il prossimo 30/10/2011.

4 COMUNE DI GIULIANA Provincia Palermo II presente foglio di parere fa parte integrante della deliberazione avente per oggetto; A-P Koi/A UOX^T- PfLoG$fa*.** A Cmy< *<*( '/t/tr ' PARERE TECNICO DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO (Art. 6 L.R. 10/91 - art.49 D.L.vo 267/ art 1 e. 1 lett. i ) L.R. 48/91 - art. 12 l.r. 30/2000) Ai sensi e per gli effetti di cui all'art 6 della L.R. 10/91, all'ari. 49 del D. L.vo 267/2000 e all'ari. 1, comma 1, lettera i) L.R. 48/91 e art 12 Ir. 30/2000, si attesta che nella formazione della proposta di deliberazione di cui all'oggetto sono state valutate le condizioni di ammissibilità, i requisiti di legittimità ed i presupposti ritenuti rilevanti per la assunzione del provvedimento ed è stata seguita la procedura prescritta dalla vigente normativa di legge. _: OTT Giuliana, lì PONS usàbile de (Ras. A. iel SERVIZIO o Finanziario otto)

5 Descrizione dettagliata degli interventi

6 Progetto per l'acquisizione ed integrazione di nuovi servizi informatici È sotto gli occhi di tutti l'enorme diffusione delle tecnologie informatiche che ormai pervadono ogni aspetto della realtà quotidiana. La Pubblica Amministrazione, oggi più che mai, è chiamata ad affrontare problematiche di varia natura ed essere in grado di seguire le evoluzioni e le richieste di una società in sempre più rapida evoluzione. La crisi economica inoltre ha reso necessario ed obbligatorio un processo di riduzione dei costi ed ottimizzazione delle risorse, e la Pubblica Amministrazione è chiamata ad esserne oggi protagonista. Il Comune di Giuliana con il presente progetto intende attivare e rafforzare i servizi offerti al cittadino, per poter dare maggiore trasparenza al lavoro svolto dalla nostra amministrazione, semplificare ed aumentare l'efficienza di gestione dei processi di lavoro, dare una spinta ulteriore al processo di innovazione della pubblica amministrazione. L'utilizzo degli strumenti informatici oggetto del progetto in esame, consentiranno di migliorare la gestione dei beni e dei servizi del comune, avendo ricadute positive anche in termini economici. Monitoraggio e riduzione degli sprechi, miglioramento della trasparenza delle attività svolte dalla pubblica amministrazione nei confronti del cittadino, innovazione tecnologica, sono alcuni degli aspetti positivi legati alla realizzazione del progetto. Il presente progetto si compone dei seguenti interventi: Gestione del patrimonio immobiliare: attraverso questo software si potrà gestire e monitorare in tempo reale l'intero patrimonio immobiliare dell'amministrazione pubblica, gestire in modo elettronico tutta la documentazione relativa ad immobili, unità catastali (es. estratti di mappa e visure), unità contrattuali, anagrafica proprietari/locatari, certificazioni possedute dall'unità contrattuale, conformità impianti, contratti, utenze, manutenzioni, ecc.. Portale web: attraverso il portale web si potranno pubblicare i documenti dell'ente (delibere, determine, ordinanze sindacali, altri atti), l'albo pretorio, promuovere le -attività svolte dall'amministrazione Pubblica e tutte le attività di promozione legate al territorio, incentivare ancora di più la fruizione dei servizi on-line al cittadino, attenuando la pressione sui canali di erogazione tradizionali (ossia gli sportelli) consentendo quindi di ridurne i relativi costi. Gestione documentale: il software di gestione documentale è uno strumento di archiviazione e gestione digitale di qualsiasi tipo di documento, sia esso elettronico che analogico. L'utilizzo del sistema di gestione documentale garantirà notevoli vantaggi e benefici: o o Sarà più facile il ritrovamento dei documenti; Si potranno ridurre il numero di stampe e copie cartacee dei documenti,

7 consentendo quindi un risparmio oltre che di tempo per il rintracciamento dei documenti anche economico in termini di carta e materiale di consumo per le stampe. o Acquisire con un unico strumento documenti da diverse sorgenti informative (copie cartacee, mail, fax, eco.) o Effettuare facilmente operazioni di ricerca e consultazione senza gravare sul personale amministrativo o Permettere la conservazione sostitutiva dei documenti. Posta elettronica certificata e kit firma digitale: verrà acquistato il kit per la firma digitale, la casella di posta elettronica certificata nonché la formazione del personale sull'utilizzo di tali strumenti. Quadro economico riepilogativo Prodotti e servizi Gestione del patrimonio immobiliare Portale web PEC e Firma Digitale Gestione documentale Costo totale Cofinanziamento a carico del comune pari al 10% Cofinanziamento a carico dell'assessorato pari al 90% COSTO TOTALE PROGETTO Costo 2.650, ,00 350, , , , , ,00

8 Gestione de! patrimonio immobiliare La soluzione software proposta rappresenta un utile strumento per la gestione patrimoniale che consente di censire e monitorare costantemente ed in tempo reale l'intero patrimonio immobiliare dell'amministrazione pubblica. Il software accessibile attraverso il web e consente di soddisfare le esigenze di Enti Pubblici di qualsiasi natura e dimensione. Attraverso l'applicativo sarà possibile configurare un immobile principale, al quale andranno legate e relazionate le unità catastali che lo costituiscono. Per ciascuna di esse sarà poi possibile associare altre informazioni di dettaglio. Ogni immobile principale viene censito e catalogato con una serie di informazioni di base atte ad identificarlo in maniera univoca. E' possibile poi associare ad ognuno uno o più proprietari e la quota di possesso relativa e vengono mostrate le unità catastali che vi afferiscono. Per ogni immobile è possibile allegare ogni tipo di documentazione. Per le unità catastali, cosi come da quanto risulta dagli archivi del Catasto urbano e terreni, sarà possibile inserire i valori analitici per avere la possibilità di fare ricerche filtrate per foglio di mappa, particella, località, categoria etc... Per ogni unità catastale è possibile allegare la documentazione catastale (estratti di mappa e visure). I moduli che costituiscono il software sono: Anagrafica immobili. Ogni immobile principale viene censito e catalogato con una serie di informazioni di base atte ad identificarlo in maniera univoca. E' possibile associare ad ogni immobile uno o più proprietari e la quota di possesso relativa e vengono mostrate le unità catastali che vi afferiscono. Per ogni immobile è possibile allegare ogni tipo di documentazione. Anagrafica Unità catastali. L'unità catastale è quanto risulta dagli archivi del Catasto urbano e terreni ed è possibile inserire i valori analitici per avere la possibilità di fare ricerche filtrate per foglio di mappa, particella, località, categoria etc... Per ogni unità catastale è possibile allegare la documentazione catastale (estratti di mappa e visure). Anagrafica unità contrattuali. L'unità contrattuale è un'entità che può essere creata per poter associare informazioni relative a contratti di locazione attiva e passiva, utenze ecc..per ogni unità contrattuale è possibile associare una o più unità catastale. Questa associazione permette di avere poi il quadro generale per ogni immobile. Anagrafica Proprietari/Locatari. Le anagrafiche proprietari e locatari vengono utilizzate per gli immobili e per l'inserimento dei dati contrattuali. i Legittimità. La legittimità si riferisce a informazioni relative a certificazioni possedute dall'unità contrattuale. E' possibile inserire informazioni sulle conformità impianti, presenza

9 del progetto originario, protocolli di accatastamento. E1 inoltre possibile attivare degli avvisi di scadenza. Contratti. I contratti in essere, di vario tipo, vengono inseriti per le informazioni essenziali, quali inizio e fine, oltre a frequenza e importo canone e numero rate. Tutti i contratti possono essere filtrati e cercati per i vari campi inseriti e possono essere generati alert di scadenza. Utenze. Le informazioni principali sulle utenze afferenti alle unità contrattuali possono essere inserite per avere immediatezza delle informazioni sui vari rapporti con i gestori energetici. Possono essere effettuate ricerche per unità contrattuali, numero cliente e tipologia fornitura. Manutenzioni. E' possibile inserire le informazioni principali sugli interventi di manutenzione svolti, in modo da poterne effettuare un monitoraggio costante e puntuale dello stato d'uso dell'immobile. L'applicazione sviluppata secondo le più moderne tecnologie web (PHP, MySql, Javascript, CSS, ecc.), sarà fruibile per mezzo di un comune browser, previa di autenticazione dell'operatore. Costo dell'intervento Totale software Prodotti e servizi Installazione e configurazione software Installazione e configurazione database Configurazione del software (definizione degli utenti, privilegi, personalizzazione interfaccia utente, ecc.) Formazione del personale Assistenza tecnica (definizione politiche di backup dati, aggiornamento software, interventi risoluzioni errori) Costo unitario 1.600,00 200,00 200, ,00 220, ,00 Quantità Totale 1 950, , , , , ,00 Totale 2.650,00

10 Gestione documentale II software di gestione documentale consente di gestire tutta la documentazione e le informazioni dell'ente, i documenti e le note, i log, gli allegati, le associazioni, i fascicoli, i promemoria, i protocolli, i moduli, archiviare i documenti in modo massivo, stabilire delle liste di distribuzione e condividere in modo ottimale le informazioni all'interno dell'azienda. Il sistema di gestione documentale è un software che serve a organizzare e facilitare la creazione collaborativa di documenti e di altri contenuti. La gestione elettronica della documentazione dell'ente permette di ottenere numerosi vantaggi rispetto alla gestione cartacea: facile reperibilità del documento da qualunque luogo disponibilità certa del documento veloce individuazione del documento di interesse riduzione del volume di ingombro riduzione dei costi di archiviazione governo e tracciabilità dei passi di redazione di un documento (workflow) II software per la gestione documentale, è creato proprio con lo scopo di integrare in un unico sistema coerente e di semplice utilizzo la cattura, l'organizzazione, l'indicizzazione, l'utilizzo, la ricerca, lo storing, la trasformazione e la pubblicazione di contenuti e di documenti, relativi ai processi interni alle organizzazioni. Il sofware di gestione documentale consente di collaborare sul contenuto, con nuove funzioni sociali come aggiornamenti di stato, flussi di attività dei contenuti, tagging & ricerca, permette facilmente agli utenti di tracciare le versioni principali e meno importanti di documenti con una traccia di controllo, consente l'anteprima dei tipi di file popolari (come i documenti Microsoft Office, i PDF e le immagini) direttamente all'interno del browser, senza doverli scaricare, consente, come le regole basate su cartelle di Outlook o Gmail, agli utenti di creare da soli semplici workflow di documenti. La proposta comprende: Installazione e configurazione del sw e del database; - Configurazione iniziale; - Formazione sul prodotto; - Assistenza tecnica

11 Totale software Prodotti e servizi Installazione e configurazione software base Installazione e configurazione database Configurazione del software (definizione degli utenti, privilegi, personalizzazione interfaccia utente, ecc.) Formazione del personale Assistenza tecnica, manutenzione Costo unitario 2.000,00 250,00 250, ,00 220, ,00 Quantità Totale , , , , , ,00 Totale 8.000,00 Portale Web La soluzione proposta consiste nella fornitura di un portale istituzionale, fortemente orientato al cittadino, che consenta le operazioni di pubblicazione dei documenti dell'ente (delibere, determine, ordinanze sindacali, altri atti), che consenta l'affissione dei documenti all'albo Pretorio dell'ente, secondo quanto previsto dall'ari. 32 della legge 69/2009, e che si proponga come strumento di promozione per tutte le attività svolte dall'amministrazione Pubblica e tutte le attività di promozione legate al territorio. Il portale intende incentivare ancora di più la fruizione dei servizi on-line, in modo da soddisfare le diverse tipologie di utenti, offrendo loro una più ampia scelta, ed attenuare la pressione sui canali di erogazione tradizionali (ossia gli sportelli) consentendo di ridurre i relativi costi. Il portale si propone inoltre come strumento di promozione e conoscenza della natura, della cultura, dell'arte, della storia, dell'artigianato, delle tradizioni, e soprattutto dei servizi offerti sul territorio di riferimento ed allo stesso tempo si propone di supportare i processi di costruzione di reti e i programmi di collaborazione tra gli attori coinvolti a diverso titolo nel settore. Il portale sarà strutturato nelle seguenti sezioni: Ambiente e verde Nella sezione ambiente e verde saranno pubblicate tutte informazioni su: servizi, eventi e progetti sull'ambiente, informazioni sull'inquinamento atmosferico e sulla tutela di ambiente e animali. verde pubblico, notizie sugli interventi periodici di allestimento e manutenzione e approfondimenti sul patrimonio naturale della città. parchi e giardini pubblici, elenco delle aree verdi. ciclo dei rifiuti e sulla raccolta: come differenziare, il processo di smaltimento, le discariche, la normativa di riferimento, i contatti per informazioni. Appalti e bandi Nella sezione appalti e bandi saranno pubblicate tutte le notizie sui bandi e gli appalti. Arte cultura In questa sezione si potranno trovare tutte le informazioni che riguardano l'arte e la cultura del territorio,

12 l'offerta culturale del comune e del territorio. In questa sezione saranno messe in risalto informazioni su manifestazioni, eventi, formazione, servizi, progetti, iniziative di divulgazione ecc.. Casa e territorio In questa sezione sarà possibile offrire informazioni sulle politiche abitative, agevolazioni, informazioni utili, ecc.. In questa sezione sarà possibile fornire informazioni su: Commercio e impresa Attività commerciali: informazioni per le attività commerciali, modulistica, licenze, autorizzazioni, ordinanze taxi, eco.. Sportello alle imprese: informazioni utili per creare un'attività imprenditoriale, le agevolazioni disponibili, i link alla normativa vigente, la modulistica, le informazioni sulle pratiche. Albo fornitori: L'elenco dei fornitori autorizzati. Diritti e partecipazione In questa sezione sarà possibile fornire informazioni su iniziative che riguardano le pari opportunità, atti ufficiali del comune, elenco delle determinazioni dirigenziali, ordinanze, regolamenti. Sarà inoltre possibile trovare un'ampia sezione riguardante l'ufficio Relazioni con il Pubblico: informazioni, modulistica per la partecipazione alla vita democratica, servizi di ascolto per i problemi dei cittadini. i Formazione e scuola In questa sezione sarà possibile fornire informazioni su: Servizi educativi: i servizi offerti nel campo della scuola, dell'assistenza e del sostegno alla famiglia, della formazione e del tempo libero. Politiche a vantaggio dei cittadini più giovani. Giovani, sport e anziani In questa sezione sarà possibile fornire informazioni sulle attività per i giovani (notizie, appuntamenti, concerti, opportunità di lavoro, schede informative, soggiorni e scambi internazionali, servizio civile volontario, ecc.), per gli anziani (iniziative per gli anziani, agevolazioni, appuntamenti, facilitazioni ecc.), ed iniziative di valorizzazione delle attività sportive destinate ai ragazzi e alle scuole. In questa sezione sarà possibile trovare: Guide e informazioni utili schede informative con descrizioni complete dei servizi, recapiti, numeri di telefono ai quali rivolgersi e tutte le informazioni che occorrono per poterne usufruire. elenco degli uffici comunali a cui rivolgersi per avviare pratiche, presentare istanze, fruire di servizi, richiedere informazioni e approfondimenti. Lavoro e orientamento In questa sezione si potranno trovare informazioni su borse di studio, concorsi, offerte di lavoro e tutto ciò che riguarda il mondo ed il mercato del lavoro. Multimedia Una sezione interamente dedicata alla pubblicazione di contenuti multimediali (interviste, interventi pubblici, eventi artistici, ecc.) Relazioni e cooperazione internazionale In questa sezione sarà possibile trovare informazioni su progetti di cooperazione, eventi ed attività, progetti europei, accordi di collaborazione, città gemellate, contatti per collaborazioni e progetti,ecc..

13 Sanità e Servizi Sociali In questa sezione si potranno trovare informazioni su iniziative di prevenzione e di promozione della salute, news, appuntamenti, attività, informazioni sui presidi per anziani, ecc.. Servizi online In questa sezione si potranno trovare tutte le informazioni ed i link di riferimento ai servizi online, modulistica online che permette di compilare alcuni moduli all'ufficio competente con una modalità completamente telematica, senza la necessità di presentarsi personalmente allo sportello. Sicurezza ed emergenze In questa sezione si potranno trovare informazioni su Vigili Urbani: attività di competenza del Corpo di Polizia Municipale, notizie sul traffico, sedi e numeri utili, servizi ai cittadini, pagamento multe, educazione stradale, pronto intervento. Protezione civile: informazioni utili, normativa, modalità di partecipazione al volontariato. Farmacie aperte: informazioni sulle farmacie, turni ed orari di apertura. Sport e tempo libero Nella sezione Sport e tempo libero si potranno trovare le ultime notizie legate agli avvenimenti e alle manifestazioni sportive in città, l'elenco e i recapiti degli impianti comunali in cui fare attività sportiva, i bandi e gli avvisi del settore. Tasse e tributi In questa sezione si potranno trovare informazioni su aliquote, calcoli e modalità di pagamento, esenzioni, agevolazioni su tasse e tributi. Trasporti e viabilità In questa sezione si potranno trovare informazioni sui mezzi pubblici, orari, percorsi, servizi turistici, scioperi, deviazioni, ecc.. Turismo e promozione In questa sezione si potranno trovare le informazioni di interesse per i turisti che vogliono visitare la città: come arrivare, dove alloggiare, cosa vedere e altri utili suggerimenti; news meteo e immagini informazioni sugli avvenimenti, le mostre, le presentazioni, le manifestazioni che caratterizzano la città. La soluzione proposta consentirà, grazie agli strumenti per la gestione dei contenuti di intervenire, per aggiungere, modificare e cancellare i contenuti del portale, siano essi immagini, testi o file multimediali (video, flash, etc.). La proposta comprende: Installazione e configurazione del software e del database; Personalizzazione dell'aspetto grafico ; Configurazione iniziale della struttura del portale, definizione e profilazione degli utenti, caricamento dei contenuti di startup; Formazione sul prodotto; Assistenza tecnica (definizione politiche di backup dati, aggiornamento software, interventi risoluzioni errori) Prodotti e servizi Costo unitario Quantità Totale

14 Totale software 1.600, ,00 Installazione e configurazione software base 200, ,00 Installazione e configurazione database 200, ,00 Analisi, progettazione e sviluppo delle personalizzazioni del software 300, ,00 Configurazione del software (definizione degli utenti, privilegi, personalizzazione interfaccia utente, ecc.), acquisizione, digitalizzazione, caricamento dati , ,00 Formazione del personale 220, ,00 Asistenza tecnica e manutenzione 1.200, ,00 Totale ,00

15 Posta elettronica certificata e kit firma digitale La Posta Elettronica Certificata (PEC) è il sistema che consente di inviare con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno, come stabilito dalla vigente normativa (DPR 11 Febbraio 2005 n.68). Benché il servizio PEC presenti forti similitudini con la tradizionale Posta Elettronica, è doveroso dare risalto alle caratteristiche aggiuntive, tali da fornire agli utenti la certezza - a valore legale - dell'invio e della consegna (o della mancata consegna) delle al destinatario. La Posta Elettronica Certificata ha il medesimo valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno con attestazione dell'orario esatto di spedizione. Inoltre, II sistema di Posta Certificata, grazie ai protocolli di sicurezza utilizzati, è in grado di garantire la certezza del contenuto non rendendo possibili modifiche al messaggio, sia per quanto riguarda i contenuti che eventuali allegati. La Posta Elettronica Certificata garantisce - in caso di contenzioso - l'opponibilità a terzi del messaggio. Il termine "Certificata" si riferisce al fatto che il gestore del servizio rilascia al mittente una ricevuta che costituisce prova legale dell'avvenuta spedizione del messaggio ed eventuali allegati. Allo stesso modo, il gestore della casella PEC del destinatario invia al mittente la ricevuta di avvenuta consegna. I gestori certificano quindi con le proprie "ricevute" che il messaggio: E' stato spedito E' Stato consegnato Non è stato alterato In ogni avviso inviato dai gestori è apposto anche un riferimento temporale che certifica data ed ora di ognuna delle operazioni descritte. I gestori inviano ovviamente avvisi anche in caso di errore in una qualsiasi delle fasi del processo (accettazione, invio, consegna) in modo che non possano esserci dubbi sullo stato della spedizione di un messaggio. Nel caso in cui il mittente dovesse smarrire le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata dal gestore per 30 mesi, consentirà la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute stesse. La Firma Digitale è l'equivalente elettronico di una tradizionale firma autografa apposta su carta. La Firma Digitale è associata stabilmente al documento elettronico sulla quale è apposta e lo arricchisce di informazioni che ne attestano con certezza l'integrità, l'autenticità, la non ripudiabilità, consentendo così al documento cosi sottoscritto di assumere la piena efficacia probatoria. Pertanto verrà acquistato il kit per la firma digitale, la casella di posta elettronica certificata nonché la formazione del personale sull'utilizzo di tali strumenti. Prodotti e servizi Kit Firma digitale Costo unitario 100,00 Quantità 1 Totale 1.00,00 Registrazione casella PEC 50, ,00 Formazione del personale 100, ,00 Totale 350,00

16 Letto e sottoscritto IL PRESIDENTE f.to Rag. G. Campisi L 'ASSESSORE ANZIANO f.to Prof. A. Campisi IL SEGRETARIO f.to Dott.ssa F. Purrazzella Si attesta che la presente deliberazione è stata pubblicata sul Sito Ufficiale (www.comune.giuliana.pa.it) per 15 giorni consecutivi a partire dal primo giorno festivo successivo alla data dell'atto, come prescritto dall'art. 11 L.R. 44/91. Giuliana, lì IL SEGRETARIO COMUNALE (Dott.ssa F. Purrazzella) Si attesta che la presente deliberazione è divenuta esecutiva il 26/10/2011 I I decorsi 10 giorni dalla data di inizio della pubblicazione; [X] perché dichiarata immediatamente esecutiva. Giuliana, lì 26/10/2011 COMUNE DI GIULIANA E' copia conforme all'originale depositato agli atti d'ufficio. 'uicio. lì M 7 fltt STRUTTORE AMM. DIRETTIVO. Amedei) IL SEGRETARIO COMUNALE f.to (Dott.ssa F. Purrazzella)

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA COMMUNE DE GRESSAN REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI ISTANZE E DICHIARAZIONI PER VIA TELEMATICA Approvazione deliberazione del Consiglio comunale n. 10 del 13/01/2012 del Consiglio comunale n. del Art.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA

COMUNE DI MACCAGNO con PINO e VEDDASCA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N 26 del 30/09/2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DELL'IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (I.M.U.) - ANNO 2014 L'anno 2014, addì trenta

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 231 del Reg. delib. REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Riqualificazione dell area comunale in Campomarino denominata Parco Comunale Via

Dettagli

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO

COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO COMUNE DI SANTA CROCE SULL ARNO Provincia di Pisa DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Nr. 263 di Mercoledi 7 Dicembre 2011 Oggetto: Determinazione dei valori minimi delle aree edificabili ai fini dell'imposta

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 ================================================================= OGGETTO: CORREZIONE ERRORE MATERIALE

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

Comune di Mentana Provincia di Roma

Comune di Mentana Provincia di Roma BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI INTEGRATIVI A SOSTEGNO DEL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE ANNUALITA FINANZIARIA 2013 IL RESPONSABILE DEL SETTORE SERVIZI ALLA PERSONA - VISTO l articolo 11 della

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.77 del 17.04.2015 OGGETTO: DELIBERA G.M. 68 DEL 10.04.2015 - APPROVAZIONE PROPOSTA RENDICONTO 2014 E RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg.

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg. COMUNE DI PALMANOVA Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N. 120 Reg. OGGETTO: Integrazione del G.C. 34 dd. 11.04.2012 "Servizi pubblici a domanda individuale 2012 - determinazione

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO COMUNALE per la disciplina della concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l attribuzione di vantaggi economici 1 CAPO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 96 COMUNE DI TREPPO GRANDE Medaglia d Oro al Merito Civile PROVINCIA DI UDINE COMUN DI TREP GRANT Medae d Aur al Merit Civil PROVINCIE DI UDIN Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

COMUNE DI MAGLIANO IN TOSCANA PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI MAGLIANO IN TOSCANA PROVINCIA DI GROSSETO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ADUNANZA STRAORDINARIA DI 1 CONVOCAZIONE SEDUTA PUBBLICA N 25 DEL 14/08/2014 COPIA Oggetto: Tributo per i Servizi Indivisibili (TASI) - Aliquote per l'anno

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI

COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara REGOLAMENTO DI ACCESSO AGLI ARCHIVI COMUNALI Approvato con deliberazione G.C. n. 45 del 27/11/2008 esecutiva il 10/01/2009 Depositato in Segreteria Generale con avviso

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

COMUNE DI NE Provincia di Genova

COMUNE DI NE Provincia di Genova COMUNE DI NE Provincia di Genova COPIA Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza del 28.04.2014 Reg. Verb. N. 5 OGGETTO: GESTIONE COMPONENTE TASI (TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI) ANNO 2014. L anno duemilaquattordici

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari

COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari COMUNE DI CAPOTERRA Provincia di Cagliari UFFICIO DEL SEGRETARIO GENERALE Responsabile Settore Affari del Personale-Anticorruzione-Trasparenza CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO Il

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 94

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 94 COMUNE DI TREPPO GRANDE Medaglia d Oro al Merito Civile PROVINCIA DI UDINE COMUN DI TREP GRANT Medae d Aur al Merit Civil PROVINCIE DI UDIN Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere

Dettagli

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO

INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO INTRODUZIONE AL RAPPORTO TRA PEG E PDO Generalmente il piano dettagliato degli obiettivi (art. 108 e 197 del Tuel) coincide con la c.d. parte descrittiva del Peg, cioè quella parte che individua gli obiettivi

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB Art. 1 (Finalità) Il Sito Web del Consorzio è concepito e utilizzato quale strumento istituzionale

Dettagli

Ai Signori Segretari Regionali

Ai Signori Segretari Regionali Venezia, 14 GEN. 1993, prot. n. 313/SGP Oggetto: L. 7 agosto 1990, n. 241 Ai Signori Segretari Regionali Ai Signori Assistenti Alla Segreteria Generale Ai Signori Assistenti Alla Segreteria per il Territorio

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Art. 11 Studio di Impatto Ambientale (S.I.A.) Art. 12 Definizione dei contenuti del S.I.A. (scoping)

Art. 11 Studio di Impatto Ambientale (S.I.A.) Art. 12 Definizione dei contenuti del S.I.A. (scoping) LEGGE REGIONALE 18 maggio 1999, n. 9 DISCIPLINA DELLA PROCEDURA DI VALUTAZIONE DELL'IMPATTO AMBIENTALE Testo coordinato con le modifiche apportate da: L.R. 16 novembre 2000 n. 35 Titolo III PROCEDURA DI

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 500 del 9.6.2011 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Albo Pretorio on line Art. 3 Modalità di pubblicazione e accesso Art.

Dettagli

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi.

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 1 2 OGGETTO: Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. L anno 2012 (Duemiladodici) addì 27 (Ventisette) del mese

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna

La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Direzione generale degli affari generali e riforma La Pubblica Amministrazione Digitale in Sardegna Dematerializzazione dei document i dell Amministrazione Regionale Conferenza stampa dell Assessore Massimo

Dettagli

La pubblicazione delle delibere degli enti locali: dall albo pretorio al sito web

La pubblicazione delle delibere degli enti locali: dall albo pretorio al sito web La pubblicazione delle delibere degli enti locali: dall albo pretorio al sito web L art.32, comma 1 della legge 18 giugno 2009, n.69 ha fissato al 1 gennaio 2010 [la data in cui], gli obblighi di pubblicazione

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015

PROGRAMMA TRIENNALEPER LA TRASPARENZA E INTEGRITÀ 2013 / 2014 / 2015 Istituto Comprensivo Statale Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado Piazzale della Civiltà Tel. 0828/941197 fax. 0828/941197 84069 ROCCADASPIDE (Salerno) C.M. SAIC8AH00L Email-dirdirocca@tiscali.it

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it

VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it COMUNE DI CELLE LIGURE PROVINCIA DI SAVONA VIA S. BOAGNO 11 17015 - CELLE LIGURE Tel. 019/99801 Fax 019/993599 info@comune.celle.sv.it www.comune.celle.sv.it Ufficio Entrate Tributarie e Tariffarie A decorrere

Dettagli

La presente copia informatica, destinata unicamente alla pubblicazione sull'albo Pretorio on Line, e' conforme al documento originale ai sensi del

La presente copia informatica, destinata unicamente alla pubblicazione sull'albo Pretorio on Line, e' conforme al documento originale ai sensi del COMUNE DI MILANO Dichiarazione di conformità dei documenti informatici con gli originali cartacei. Ai sensi del DPR 445/2000 attesto che il documento che precede, composto di n. 20 fogli, è copia conforme

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico

GSE Gestore Servizi Energetici. Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico GSE Gestore Servizi Energetici Guida all utilizzo dell applicazione web Portaltermico D.M. 28 dicembre 2012 Indice dei contenuti 1. Generalità... 4 Finalità del documento... 4 Requisiti minimi per l utilizzo

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Deliberazione di Giunta Comunale

Deliberazione di Giunta Comunale Comune di Selargius Numero Data Prot. 155 25/05/99 Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: LAVORI DI ADEGUAMENTO E MESSA A NORMA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DEGLI EDIFICI SCOLASTICI. APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015

DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 DECRETO N. 1921 Del 12/03/2015 Identificativo Atto n. 191 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE DELL AVVISO FORMAZIONE CONTINUA COMPETITIVITA EXPO E L'atto si compone

Dettagli

Comoda, sicura, conveniente. Legale.

Comoda, sicura, conveniente. Legale. Comoda, sicura, conveniente. Legale. 80.000 caselle attivate. E voi, cosa aspettate? InfoCert è il più importante gestore di Posta Elettronica Certificata. Legalmail è il servizio pensato per professionisti,

Dettagli

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE

La CANCELLAZIONE di: dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Registro Imprese La CANCELLAZIONE di: Imprese Individuali Società di Persone Società di Capitale dal REGISTRO delle IMPRESE e dall ALBO delle IMPRESE ARTIGIANE Indice Introduzione pag. 3 Cancellazione

Dettagli

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni.

Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Regolamento sulla disciplina del diritto di accesso agli atti ai sensi della legge 241/1990 e successive modifiche e integrazioni. Il DIRETTORE DELL AGENZIA DEL DEMANIO Vista la legge 7 agosto 1990, n.

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli