Indice. Il sistema operativo 1. Il sistema operativo, 14 ZOOM Lo storico MS-DOS di Microsoft, 14

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Indice. Il sistema operativo 1. Il sistema operativo, 14 ZOOM Lo storico MS-DOS di Microsoft, 14"

Transcript

1 Indice UNITÀ 1 UNITÀ 2 Il personal computer 1. Il personal computer, 2 2. L Unità Centrale di Elaborazione, 3 La scheda madre, 3 La CPU o processore, 3 - La memoria centrale, 4 3. Le periferiche di input e output, 4 Le periferiche di input, 4 La tastiera, 4 - Il mouse, 5 - Lo scanner, 6 ZOOM Altre periferiche di input, 6 Le periferiche di output, 7 Il monitor, 7 - La stampante, 8 - Casse, microfono e scheda audio, 8 - Il masterizzatore, 8 - Modem e schede di rete, 8 4. Le memorie di massa, 9 ZOOM Come si misura la memoria, 9 Il disco rigido, 10 - I dischetti, 10 - I dischi ottici, 10 - Pendrive e memory card, 10 ZOOM Tecnologie per le memorie di massa, Portatili e palmari, 11 Verso l ECDL, 12 Il sistema operativo 1. Il sistema operativo, 14 ZOOM Lo storico MS-DOS di Microsoft, Il desktop di Windows XP, 15 La barra delle applicazioni, Le finestre, 17 Le finestre dei programmi, 17 - Le finestre di dialogo, Lavorare con Windows, 18 Le Risorse del computer, 19 UNITÀ 3 Il pannello di controllo, 21 - Esplora risorse, 21 Apertura e ricerca di cartelle e file, 21 Ricerca di file di cui si conosce la posizione, 21 - Ricerca di file di cui non si conosce la posizione, 22 - Creare un collegamento, 23 - Creazione di cartelle, 23 - Creazione di file, 24 ZOOM Lunghezza dei nomi, 24 IN PRATICA Muoversi tra le cartelle, 24 Spostamento e copia di cartelle e file, 25 - Rinominare cartelle e file, 25 - Selezione di più cartelle e file, 26 - Visualizzare il contenuto delle cartelle, 26 - Le estensioni dei file, 27 Eliminare cartelle e file: il Cestino, 27 Le copie di backup, 28 Uso dei dischetti, 28 - Uso dei pendrive, 28 ZOOM Formattare un floppy, 29 La masterizzazione, 30 Altre informazioni utili, 31 Tasto destro e tasto sinistro, 31 - Annullare un comando, 32 Spegnere il computer, 32 ZOOM Gli Accessori, La Guida in linea, 34 Ora tocca a te..., 36 Progetto operativo, 37 Verso l ECDL, 38 Scrivere con Word 1. l ambiente di lavoro di Word, 40 Che cos è Word, 40 Lanciare Word, 40 La finestra di Word, 41 Le parti della finestra di Word, 42 La Guida in linea e la Ricerca libera, 44

2 UNITÀ 4 2. Il primo documento, 45 Immettere il testo, 45 Salvare il documento, 46 Stampare il documento, 46 Chiudere Word, 47 ZOOM La Guida in linea aiuta a stampare, 47 Ora tocca a te..., Modificare un documento, 49 Spostare e copiare blocchi di testo, 49 Trovare e sostituire testo, 51 Il controllo ortografico, 52 Disattivare i correttori, Formattare il testo, 54 I font, 54 Formattare i caratteri, 55 Formattare i paragrafi, 55 Allineamenti, 56 - Rientri, 56 - Spaziatura, 57 - Interlinea, 57 - Tabulazioni, 57 Ora tocca a te..., Le tabelle, Il Thesaurus, Impaginare un documento, 63 Impaginare con le colonne, 63 Inserire immagini, 64 Ridimensionare un immagine, 65 Ora tocca a te..., 68 Progetto operativo, 69 Verso l ECDL, 74 Calcolare con Excel 1. L ambiente di lavoro di Excel, 76 Che cos è Excel, 76 Lanciare Excel, 76 La finestra di Excel, 77 Il foglio di lavoro, 77 - La casella nome e la cella attiva, 77 - La barra della formula, 78 Personalizzare la finestra di Excel, Lavorare con le celle, 80 Inserire i dati, 81 La casella Controllo errori, 81 Modificare il contenuto di una cella, 81 Copiare e spostare i dati, Calcolare con Excel, 83 Inserire una formula, 83 Copiare una formula, 84 Operazioni matematiche di base, 85 UNITÀ 5 IV 4. Usare le funzioni, 86 La funzione Somma automatica, 86 - La funzione Media, 87 - Le funzioni Max e min, Creare grafici, Usare gli elenchi, 91 Creare un elenco, 91 Ordinare un elenco, 92 Filtrare un elenco, Formattare i fogli di lavoro, 94 Formattare il testo, 94 Formattare i numeri, 96 La formattazione automatica, 97 Ora tocca a te..., 98 Progetto operativo, 99 Verso l ECDL, 100 Disegno e fotoritocco con Paint 1. I programmi di elaborazione grafica, 102 Le basi della grafica computerizzata, 103 La gestione del colore, La risoluzione delle immagini, L ambiente di lavoro di Paint, 104 Lanciare Paint, 104 La finestra di Paint, 105 I menu di Paint e la Tavolozza, 106 Il menu File, Il menu Modifica, Il menu Visualizza, La Tavolozza dei colori, Il menu Immagine, Il menu Colori, 108 La Guida in linea, Disegnare con Paint, 109 Formati di salvataggio, Lo strumento Ingrandisci, Proiezioni ortogonali con Paint, 111 Preparare il foglio, 111 Proiezioni di linee, 112 Proiezioni di solidi, Le assonometrie con Paint, 115 Assonometria isometrica, 115 Preparazione del foglio, Assonometria di una sedia, La prospettiva con Paint, 118 La figura preparatoria, Disegnare in prospettiva centrale, 119 Ora tocca a te..., 121

3 UNITÀ 6 UNITÀ 7 7. Il fotoritocco con Paint, 123 Modificare le immagini, 123 Isolare parti di un immagine, Moltiplicare particolari, Cancellare, Modificare i colori, 127 Il fotomontaggio, 129 Ora tocca a te..., 131 Verso l ECDL, 132 Presentazioni con PowerPoint 1. L ambiente di lavoro di PowerPoint, 134 Che cos è una presentazione, 134 La finestra di PowerPoint, 134 Personalizzare la finestra di PowerPoint, Creare diapositive, 136 Applicare un modello struttura, 136 Creare una diapositiva contenente testo, 137 Modificare una diapositiva, 138 Modificare la sequenza, 138 Visualizzare la sequenza delle diapositive, Inserire file multimediali, 140 Inserire immagini, 140 Inserire suoni, Stampare una presentazione, 143 ZOOM Navigare in una presentazione, Applicare transizioni e animazioni, 144 Le transizioni, 144 Le animazioni, 145 Ora tocca a te..., 146 Progetto operativo, 150 Verso l ECDL, 152 Navigare e comunicare in Rete 1. Le reti di computer, 154 Tipi di reti, 154 Una rete di reti: Internet, 155 Web e browsers, 155 Collegarsi a Internet, 156 ZOOM Scurezza in Internet, Navigare con Internet Explorer, 157 Cambiare la pagina iniziale, 157 Connettersi a un sito, 158 I pulsanti di navigazione, 159 I Preferiti, 161 La Cronologia, 162 Stampare pagine Web, 163 UNITÀ 8 V 3. I motori di ricerca, 164 Come usare i motori di ricerca, 165 Criteri di ricerca, 166 Cercare per argomenti, 168 ZOOM Mozilla Firefox: un browser alternativo, Sfruttare le risorse del Web, 171 I portali, 171 Il Web per approfondire, 172 Vialattea.net, Registrarsi in un sito, Dizionario on line e risorse didattiche, Le enciclopedie on line, 176 Giornali, riviste e libri in Rete, 177 Il progetto Gutenberg, Il progetto Manuzio, 179 Scaricare materiale dalla Rete, 181 I file compressi, 182 Ora tocca a te..., Outlook Express e la posta elettronica, 184 Lanciare Outlook Express, 184 Comporre un messaggio, 184 Leggere un messaggio, 186 Allegare un file, 186 ZOOM Virus e antivirus, 187 Rispondere e inoltrare un messaggio, 188 Archiviare i messaggi, 188 La rubrica, 189 ZOOM Uso corretto e sicuro della posta elettronica, Discutere in Rete, 191 Newsgroup, 191 Forum e mailing list, 192 Le chat line, 192 Ora tocca a te..., 193 Verso l ECDL, 194 Ipertesti e pagine web 1. Che cos è un ipertesto, 196 Raccogliere il materiale, 196 Il software, 197 Un esempio guidato, Pagine Web con Word, 198 Inserire i link, 202 Inserire le immagini, 202 Visualizzare i documenti HTML, 206 Ora tocca a te..., 206 Progetto operativo, 207 Verso l ECDL, 208

4 UNITÀ 9 Programmare con VBA 1. Che cosa significa programmare, 210 Programmi e linguaggi, 210 Problemi e algoritmi, 210 Diagrammi di flusso, 211 Strutture di base della programmazione, 211 Sequenza, Scelta, Ciclo, L ambiente VBA in Excel, 213 Aprire VBA da Excel, 213 La finestra di VBA, Esempi di Sub in VBA, 215 Riconoscere se un numero è pari o dispari, 215 Ricercare i divisori di un numero intero, 219 Ora tocca a te..., 222 Verso l ECDL, 223 Appendici Guida alle estensioni dei file, 227 Guida ai comandi da tastiera, 229 Infodizionario, 230 VI

5 2 Il sistema operativo PREREQUISITI ITI Per affrontare questa devi possedere le seguenti conoscenze e abilità. Conoscenze Componenti di base di un PC Uso della tastiera Uso del mouse OBIETTIVI IVI Lo studio di questa ti aiuterà a trasformare in competenze personali le seguenti conoscenze e abilità. Conoscenze Terminologia tecnica specifica Caratteristiche di Windows e degli Accessorice sori Concetto di finestra Abilità Uso delle Risorse del Computer Uso dei supporti di memoria Operare con cartelle e file

6 1. Il sistema operativo Abbiamo detto che il PC si compone di una parte hardware, che abbiamo analizzato nell Unità 1, e del software, rappresentato dai programmi che lo fanno funzionare. Il software si può classificare in due grandi gruppi: Ê il sistema operativo Ê il software applicativo. Il sistema operativo o è l insieme dei programmi che controllano e gestiscono la comunicazione tra tutti tti i vari componenti del PC e la comunicazione tra il PC e l utente. t Per esempio, quando indicherai tramite un apposito comando che desideri stampare il documento appena creato, sarà sempre il sistema operativo a comunicare questa istruzione all centrale del computer, la quale a sua volta la smisterà opportunamente alla periferica adatta, cioè alla stampante. Un altra fondamentale attività del sistema operativo è quella di gestire i dati che gli sono stati affidati: quando infatti memorizzi sul disco rigido le informazioni, è il sistema operativo che, in qualsiasi momento, ti consente di visualizzarle, ordinarle, copiarle, spostarle o eliminarle. Riassumendo, le funzioni fondamentali del sistema operativo sono le seguenti: Ê l esecuzione delle applicazioni (cioè dei vari programmi); Ê la gestione dell hardware; Ê il controllo e la gestione dei dati. Esistono vari sistemi operativi: ricordiamo per esempio il sistema OSX caratteristico dei computer Apple Macintosh, Linux, che è nato e si è sviluppato nell ambiente open source e perciò non richiede l acquisto di una licenza d uso e infine, quello attualmente più diffuso sui PC, Microsoft Windows, che ha già conosciuto diverse versioni. Il software applicativo i è invece costituito dai vari programmi che permettono al computer di svolgere funzioni specifiche: giochi, programmi di scrittura e di calcolo, di grafica ecc. c. Per funzionare, o meglio, come dicono gli informatici, per girare, il software applicativo ha bisogno di un sistema operativo. Lo storico MS-DOS di Microsoft ZOOM L MS-DOS è ormai in disuso ma, quando i computer cominciarono a diffondersi, all inizio degli anni 80 del secolo scorso, era l unico sistema disponibile per un utenza di tipo professionale. All accensione del computer, tutto ciò che appariva sullo schermo nero era un trattino lampeggiante: era l utente a dover digitare le opportune istruzioni, di cui era costretto a ricordare i difficili nomi, spesso in inglese. Nella figura, vedi una schermata di esempio del sistema operativo MS-DOS: l insieme dei segni C:\> prende il nome di prompt dei comandi e indica che il computer è pronto a ricevere istruzioni; ciò che viene digitato da qui in poi è il comando, che può servire a eseguire operazioni quali la copia o la cancellazione di dati, oppure l avvio di un programma. La lineetta (che lampeggia) è il cursore. Per confermare il comando, si preme il tasto Invio della tastiera. Certamente, una procedura del genere non facilitava le cose a chi si accingeva a conoscere il computer, che spesso si sentiva inadeguato, costretto a imparare a memoria i comandi e a ricordare tutta una serie di regole, come il numero massimo di caratteri da assegnare a un nome di file, il divieto di inserirvi spazi, vari tipi di percorso (tutti da digitare) per ritrovare e riaprire i documenti e così via. Oggi le cose sono cambiate. Ma se vuoi ancora dare un occhiata all MS-DOS puoi accedervi anche tramite Windows XP: fai clic in successione sui comandi Start/ Tutti i programmi/accessori/prompt dei comandi, e vedrai apparire la finestra del vecchio MS-DOS. 14

7 2. Il desktop di Windows XP Quando accendi il computer, viene avviato un processo di elaborazione, detto boot, che non richiede alcun intervento da parte tua, al termine del quale, se è stato creato un account, cioè se è stato impostato l utilizzo del PC per diversi utenti senza che ognuno acceda ai dati degli altri (ad esempio Insegnante e Studente), vedrai apparire la schermata di figura 1. È la schermata iniziale di Windows, che consente di accedere al sistema scegliendo il nome utente (in inglese, account) e digitando l eventuale password. In alternativa, potresti trovare una schermata che ti invita a premere la combinazione di tasti Ctrl+Alt+Canc. In questo modo, a garanzia di ulteriore sicurezza, l utente è tenuto a digitare un nome di accesso (e l eventuale password) per potere entrare in Windows. Dopo aver effettuato l accesso, in pochi istanti sei davanti al desktop di Windows che si presenta come una grande finestra aperta, contenente le icone più importanti per gestire le attività della macchina. Con semplici clic del mouse in corrispondenza delle varie icone, potrai controllare il computer e avviare e utilizzare i programmi installati. Nella figura 2 vedi gli elementi fondamentali del desktop. La barra delle applicazioni 1 icone 2 pulsan sante Start 15 bar ra avv io veloce area adi ilavo avoro bar ra delle le applicazioni Partiamo dal basso della schermata, dalla barra delle applicazioni. L elemento più importante è il pulsante Start. Premendolo con il mouse e scorrendo il menu che si apre, puoi arrivare ovunque sul tuo computer: puoi accenutenti orolog logio Il sistema operativo

8 dere e spegnere la macchina, avviare programmi, trovare e aprire cartelle e file, effettuare particolari impostazioni, richiedere l aiuto del sistema, installare periferiche e programmi. Tutto questo può avvenire in una sola fase o attraverso più menu a cascata (fig 3 ). 4 3 pulsanti menu a cascata A destra del pulsante Start, sempre sulla barra delle applicazioni, c è la barra avvio veloce: si tratta di un area che accoglie le icone dei programmi che si utilizzano più di frequente e che possono così essere avviati con un solo clic del mouse, anziché doverli rintracciare sul menu Start. Qui compare anche l icona Mostra desktop, facendo clic sulla quale puoi ridurre a pulsante tutte le finestre aperte, visualizzando soltanto il desktop. Ancora a destra, compaiono, sotto forma di pulsanti, tutti i file, le cartelle e i programmi al momento aperti: questo ti dà la possibilità di passare dall uno all altro velocemente facendo clic sul pulsante in questione. Nella figura 4, per esempio, facendo clic sul pulsante che riporta la scritta Microsoft PowerPoint visualizzerai questo programma, mentre facendo clic sul pulsante che riporta le parole vacanze.doc riporterai sullo schermo un file di testo così denominato e che è stato creato con Microsoft Word. All estrema destra della barra delle applicazioni si trova l Orologio: soffermandoti con il mouse sulle cifre dell ora appare un cartellino che ti comunica il giorno della settimana e la data correnti, mentre facendo doppio clic viene visualizzata sul monitor la finestra Proprietà - Data e ora, in cui puoi visionare un calendario e modificare l ora, se necessario (fig 5 ). In questa area, a seconda della configurazione del computer, possono essere presenti anche icone sempre attive: un altoparlante che simboleggia i suoni del computer, il simbolo dell antivirus o quello della stampante quando questa è in funzione. Nella grande area colorata che occupa praticamente tutto lo schermo appaiono, per impostazione del sistema operativo, alcune icone predefinite: Ê Risorse del computer; Ê Cestino; Ê Documenti. Oltre a queste è possibile fare apparire anche i collegamenti, cioè icone che consentono di arrivare rapidamente, con un doppio clic del mouse, a documenti, cartelle o programmi utilizzati più di frequente. I collegamenti sono riconoscibili per una freccina in basso a sinistra barra avvio veloce

9 3. Le finestre ingrandisci In Windows, l elemento fondamentale è la finestra: è proprio questo che la parola inglese window significa in italiano! 6 barra del titolo riduci a icona Le finestre dei programmi I programmi applicativi compaiono, infatti, all interno di finestre, le quali contengono tutta una serie di strumenti, come i menu, le finestre di dialogo, i pulsanti, le barre degli strumenti e di scorrimento e molto altro. Le finestre dei programmi eseguibili in Windows hanno alcuni, fondamentali, elementi comuni: vediamo quali sono prendendo come esempio la finestra di Blocco note, un programma per la creazione di semplici documenti di testo (fig. 6 ). Per avviare Blocco note, fai clic, in sequenza, su Start/Tutti i programmi/ Accessori/Blocco note. 7 fine stren non attive Barra del titolo: riporta il nome del documento aperto al momento e quello del programma. Facendo clic su di essa e trascinando senza rilasciare il pulsante del mouse, puoi spostare la finestra in un altro punto dello schermo. Riduci a icona, riduce la finestra a un pulsante sulla barra delle applicazioni. Ingrandisci espande la finestra fino a farle occupare tutto lo spazio del monitor; quando questo pulsante è stato premuto, la sua rappresentazione grafica cambia ed esso prende il nome di 17 finestr a attiva area di ridimensionamento chiudi Ripristina : facendovi clic sopra, la finestra viene riportata alle dimensioni precedenti, mostrando una parte del desktop. Chiudi chiude la finestra. Barra dei menu, che varia in parte a seconda del programma. Area di ridimensionamento: facendo clic con il mouse e trascinandolo, puoi modificate le dimensioni della finestra in tutte le direzioni. Poiché l area del monitor è piuttosto ridotta, avere la possibilità di gestire le finestre a seconda delle proprie necessità è molto importante, soprattutto quando devi tenerne aperte diverse (fig. 7 ). Quando le finestre aperte sono più di una, puoi tenerle sullo schermo in modo che si veda una loro porzione, anche piccola, e passare così dall una all altra facendovi sopra un clic. Puoi riconoscere la finestra attiva guardando la sua barra del titolo, che è colorata in genere di blu intenso. Nelle finestre non attive, invece, tale barra appare più chiara. Il sistema operativo

10 Le finestre di dialogo La finestra di dialogo compare all interno dei programmi quando selezioni comandi seguiti da tre puntini di sospensione (come File/Salva con nome...) ed è il modo in cui il sistema operativo ti consente di dialogare con il programma scegliendo tra più alternative. All interno delle finestre di dialogo puoi trovare diversi elementi, come le caselle di testo, le opzioni da selezionare tramite menu a discesa, elenchi o icone, le caselle di spunta, i pulsanti che aprono finestre secondarie o che confermano o annullano le operazioni richieste. Quando le operazioni eseguibili in una finestra sono molte, vengono raggruppate, a seconda della loro natura, in più schede provviste superiormente di un etichetta, facendo clic sulla quale si attiva la scheda relativa, portandola in primo piano (fig. 8 ). 8 schede caselle di testo opzioni caselle di spunta pulsanti Windows Vista ZOOM Quanto esposto in questo testo si riferisce alle versioni di Windows più diffuse in questo periodo, in particolare a Windows XP. All inizio del 2007, però, è uscita una nuova, rivoluzionaria versione del sistema operativo Microsoft: Windows Vista. Già l interfaccia utente si presenta in modo completamento diverso da quello che siamo abituati a vedere: le finestre sono infatti visualizzate in 3D e si passa dall una all altra con suggestive animazioni. È però ancora da capire se questo sia effettivamente utile o l estetica non compensi la maggior quantità di memoria necessaria a far girare questo sistema, rispetto alle versioni precedenti. Dal punto di vista funzionale, questa versione è sicuramente più efficace delle precedenti nei confronti della Rete globale: è un sistema pensato per computer che siano sempre connessi tra loro e a Internet, che condividano informazioni e programmi e dialoghino continuamente tra loro. Anche le risorse multimediali sono potenziate rispetto alle versioni precedenti, e sono di più facile accesso e utilizzo. Tuttavia, nonostante le molte modifiche, le modalità di operare in Windows non vengono stravolte, e l utente che conosca XP non incontra particolari difficoltà a orientarsi in questo nuovo sistema. Come sempre c è però un rovescio della medaglia: per un funzionamento ottimale di Windows Vista, occorre che il PC abbia requisiti minimi piuttosto elevati. Microsft stessa consiglia un PC che abbia: Ê processore con velocità di 1 GHz e 32 bit o 64 bit Ê 1 GB di memoria RAM Ê disco rigido da 40 GB con almeno 15 GB di spazio disponibile Ê supporto per grafica DirectX 9 con: driver WDDM 128 MB di memoria grafica (minimo) Pixel Shader 2.0 nell hardware 32 bit per pixel Ê DVD-ROM Ê uscita audio Ê accesso a Internet Al di là delle sigle tecniche, già la richiesta di 1GHz per il processore, 1GB di RaM e 15 GB di memoria disponibile sull hard disk la dice lunga 18

11 4. Lavorare con Windows La risorsa di base del sistema operativo è il file: qualsiasi to, immagine o suono memoriz- documenzata su un computer è un file. I programmi sono un insieme di file e Windows stesso è formato da centinaia di file, ognuno con un compito ben preciso. Tenere ordinati con un criterio logico tutti i file è molto importante, per non perdersi durante il lavoro: per questo, Windows dispone di cartelle, in cui raccoglie i file secondo un criterio logico. Anche l utente può creare proprie cartelle organizzando in maniera logica i documenti che via via va creando. Puoi immaginare l organizzazione delle cartelle come quella di una cassettiera con tanti cassetti, in ognuno dei quali si trovano altri contenitori (sottocartelle) che contengono a loro volta scatole più piccole oppure singoli oggetti. Le cartelle di Windows sono quasi sempre rappresentate con il simbolo di una cartellina. A volte, però, appaiono con l icona di ciò che rappresentano: è il caso di alcuni elementi del desktop, come Risorse del computer, che ha la forma di un piccolo computer, o Cestino, che si presenta appunto come un piccolo cestino dei rifiuti. Le Risorse del computer Per capire meglio come sono organizzati i file e le cartelle, esaminiamo Risorse del computer, che trovi sul desktop al- l accensione della macchina (fig. 9 ). Facendo doppio clic su questa icona accedi alle memorie del tuo computer, fisse e rimuovibili. Puoi dunque visualizzare il contenuto del floppy, del disco rigido, dell DVD e delle eventuali di rete e aprire cartelle e file. Inoltre, tramite Risorse del computer puoi accedere alle opzioni del Pannello di controllo per modificare le impostazioni del computer. Vediamo da vicino la finestra di Risorse del computer, con un avvertenza preliminare: è possibile che sul tuo computer tu veda un numero maggiore o minore di elementi rispetto a quelli descritti, o li veda rappresentati in modo diverso. Windows può infatti essere personalizzato dall utente e il contenuto di Risorse del computer dipende dai componenti hardware e software installati. Prima di tutto, attiviamo la medesima modalità di visualizzazione che ti abbiamo proposto nella pagina precedente: dopo aver attivato Risorse del pulsanti inattivi 9 19 computer, fai clic sulla voce di menu Visualizza e scegli il comando Titoli. Un pulsante o una voce di menu visualizzati in grigio chiaro indicano che il comando, in quel momento, non è disponibile. Dopo aver avviato Risorse del computer, ad esempio, l utente non può utilizzare i due pulsanti Avanti e Indietro finché non abbia selezionato almeno una cartella. Ancora: nel menu Modifica le voci Taglia e Copia sono inutilizzabili finché l utente non abbia selezionato una cartella o un file su cui operare. La voce Incolla, poi, diventa disponibile solo quando si sia scelto Taglia oppure Copia. I comandi, insomma, richiedono un determinato contesto operativo per essere attivi. Oltre agli elementi che già conosci (barra del titolo e relativi pulsanti, barra del menu), rispetto alla finestra di Blocco note esaminata in precedenza, qui trovi una nuova barra, la barra degli strumenti, che contiene alcune icone. barra degli strumenti Il sistema operativo

12 10 caselle a discesa barra dell indirizzo Queste icone permettono di attivare in modo intuitivo alcuni dei comandi presenti nella barra dei menu. La barra degli strumenti è presente in tutti i programmi ed è particolarmente utile (oltre che personalizzabile). Se ti fermi un attimo con il puntatore del mouse su alcune di queste icone, noterai che appare una sintetica descrizione del comando. Ad esempio, prova a posizionarti sull ultima icona a destra (fig. 10 ). L etichetta Visualizza ti fa capire che fare clic su questa icona equivale a scegliere il menu Visualizza per attivare una delle varie modalità di visualizzazione della finestra. Sotto la barra degli strumenti è collocata la barra dell indirizzo. Se fai clic sulla freccia alla destra della barra, si aprirà una casella a discesa che contiene i medesimi elementi visualizzati nella finestra sottostante. Hai a disposizione, insomma, un altro modo per visualizzare le risorse presenti sul tuo computer (fig. 11 ). Questa barra, inoltre, ti consente di avviare la navigazione in Internet. Se disponi di un collegamento in rete, puoi digitare l indirizzo del sito nella barra e premere Invio (oppure fare clic sul pulsante Vai situato a destra). proprio accesso al computer tramite password, il contenuto della sua cartella dei documenti, per comprensibili motivi, non sarà visualizzabile da parte degli altri utenti. Comunque, se vuoi condividere dei documenti con gli altri utenti del computer, li puoi copiare nella cartella Documenti condivisi, da dove saranno accessibili a tutti. La seconda sezione si chiama Unità disco rigido. Qui trovi le icone del tuo hard disk (disco locale C:), o dei tuoi hard disk (se 12 La finestra Risorse del computer è nettamente divisa in settori. Nel settore destro vedrai prima di tutto una sezione intitolata File archiviati sul computer (fig. 12 ). Le classiche cartelline gialle ti fanno capire che qui puoi operare sui documenti dei vari utenti. Tieni però presente che non sempre le cartelle sono accessibili a tutti. Se un utente protegge il 11 barra dell indirizzo 20

13 ne hai più di uno o se sono partizionati, cioè divisi in settori che funzionano in modo autonomo) com è il caso della figura, che ti mostra anche i dischi locali D: ed E:. Facendo doppio clic su una di queste icone, visualizzi i file e le cartelle memorizzate sull hard disk. La terza sezione è intitolata Periferiche con archivi rimovibili. Nel caso della figura 12, Risorse del computer ti fa capire che disponi di un lettore di floppy disk e di un masterizzatore CD-ROM e lettore di DVD. Facendo un doppio clic sull icona del floppy disk (in genere indicata come A:), visualizzi il contenuto del dischetto che hai inserito nell apposita feritoia del computer; se non c è alcun dischetto, appare una finestra con la quale il sistema ti chiede di inserirne uno. La stessa cosa si verifica con l icona del CD/DVD (che qui si chiama F:). Il pannello di controllo Nel settore di sinistra delle Risorse del computer (fig. 13 ) vi sono alcuni pulsanti che ti permettono di visualizzare informazioni sul sistema (come il tipo di processore, la quantità di RAM installata ecc.), installare applicazioni, accedere alle risorse di rete (naturalmente, se sei collegato a una rete), modificare le impostazioni del computer tramite il Pannello di controllo. Prova a fare clic sulla voce Pannello di controllo e vedrai che la finestra cambia completamente (fig. 14 ). Gli strumenti disponibili nel Pannello di controllo consentono di personalizzare il computer. Tramite essi è possibile, ad esempio, installare nuovo hardware, agg hiungere e rimuovere programmi, modificare l aspetto dello schermo, scegliere tra varie combinazioni di suoni, impostare le caratteristiche degli utenti, e molto altro ancora. Esplora risorse Come vedi, tramite Risorse del computer puoi visualizzare e organizzare il contenuto memorizzato sul computer o sui supporti rimovibili. Un altro strumento utile per operare su file e cartelle è Esplora risorse. Per visualizzarne la finestra si fa clic sul pulsante Start con il tasto destro del mouse e si seleziona la voce Esplora. A questo punto si apre la finestra Programmi che funziona come Risorse del computer: la differenza sostanziale è che il contenuto del PC è visualizzato sotto forma di grafo ad albero nel settore di sinistra. Usare l una o l altra delle due finestre è solo questione di preferenze. Apertura e ricerca di cartelle e file Ricerca di file di cui si conosce la posizione Impariamo a cercare e visualizzare il contenuto di una cartella già esistente. Ipotizziamo di dover cercare un file di grafica, chiamato Ninfee, contenuto nella cartella Immagini campione, dentro la cartella Documenti condivisi. Apri Risorse del computer e, nella finestra, fai clic sul pulsante Cartelle. La finestra si divide in due parti: a destra restano Il sistema operativo

14 visualizzati gli elementi descritti in precedenza, a sinistra appare l intera gerarchia delle cartelle contenute nel computer (fig. 15 ). Il riquadro Cartelle mostra solo il livello superiore di queste ultime, qualunque sia l articolazione in sottocartelle del materiale. Quando però a sinistra di un icona compare un segno, significa che quella cartella ne contiene altre: facendo clic sul segno, questo si trasforma nel segno e compare l elenco delle sottocartelle, un po rientrato rispetto alla cartella principale. Un tipo di struttura di questo genere viene chiamato grafo ad albero. Fai clic sulla cartella Documenti condivisi e poi su Immagini condivise, e otterrai la finestra di figura Ora puoi aprire la cartella Immagini campione in due modi: puoi fare clic sul nome della cartella nel riquadro Cartelle (a sinistra), oppure puoi fare doppio clic sulla cartella nel riquadro di destra della finestra. In entrambi i casi visualizzerai alcune immagini, tra cui quella delle Ninfee. Se non vedi le immagini, ma solo i file di grafica, fai clic sul pulsante Visualizza e scegli la modalità Anteprima (fig. 17 ). Ricerca di file di cui non si conosce la posizione Per trovare rapidamente invece un file che non si sa dove sia, occorre servirsi del pulsante Cerca che si trova nel riquadro di sinistra (fig. 18 ). Si aprirà Ricerca guidata: fai clic su Tutti i file e le cartelle. Nella prima casella (Nome del file o parte del nome) scrivi ninfee (senza le virgolette). Se non sai in quale disco possa essere contenuto il file, fai clic sulla 22

15 freccina della casella Cerca in e scegli Risorse del computer. Se sai invece in quale è contenuto il file, la puoi selezionare nella medesima casella. Fai clic sul pulsante Cerca e in pochi attimi Windows troverà il file per te. Potrai aprirlo direttamente da qui, con un doppio clic sul nome del file. 19 Creare un collegamento Saper esplorare il contenuto del proprio computer è indispensabile e Windows ti consente di mettere in atto alcune scorciatoie. Per aprire un file come l immagine delle ninfee senza dover compiere tutte le volte il percorso descritto in precedenza, è possibile creare sul desktop un collegamento al file stesso. Ovviamente, la prima volta il file va trovato manualmente o con cerca. Una volta trovato, fai clic su di esso con il tasto destro del mouse e, dal menu contestuale che si apre, seleziona la voce Invia a e il comando Desktop (crea collegamento) (fig. 19 ). Chiudi Risorse del computer e osserva il desktop: su di esso è comparsa un icona identica a quella del file, che presenta però, in basso a sinistra, una piccola freccia rivolta verso l alto. Basterà un doppio clic su questa icona per aprire il file, senza doverlo cercare ogni volta nell albero delle cartelle. Il collegamento a un file (o a una cartella) può essere eliminato senza problemi: l originale rimane al suo posto. La creazione di collegamenti sul desktop è una tecnica molto comoda, ma non si deve abusarne: troppe icone sul desktop, infatti, generano confusione e ritrovare ciò che si cerca può diventare difficile. Creazione di cartelle È molto importante imparare a organizzare i file in cartelle e sottocartelle in maniera logica, in modo da poter ritrovare sempre agevolmente quello che si archivia nel computer. La gerarchia delle cartelle è fondamentale: non c è limite al numero di cartelle e file che si possono creare, ma la struttura deve essere chiara e ordinata. Supponiamo, per esempio, che si voglia schedare una biblioteca, creando per ogni libro un documento di testo in cui scrivere il riassunto, i commenti e altri dati sul volume. I file saranno raccolti in cartelle nominate secondo i vari argomenti. La struttura di tale archivio potrebbe essere quella che vedi nella figura 20. BIBLIOTECA Novelle Poesie Riviste Romanzi 23 Musica Viaggi Italiani Stranieri 20 Vediamo come creare questo archivio con Risorse del computer. Collocheremo l archivio all interno della cartella Documenti dell utente Studente. Creazione di un archivio 1. Apri Risorse del computer e fai doppio clic sulla cartella Documenti - Studente. 2. Fai clic sul menu File. 3. Seleziona la voce Nuovo e, dall ulteriore menu che si apre, la voce Cartella. 4. Vedrai apparire la cartella appena creata, che per il momento viene indicata come Nuova cartella: digita il nome Biblioteca e conferma con Invio. 5. Per creare le sottocartelle, fai doppio clic sulla cartella Biblioteca, che per il momento è vuota. 6. Crea con lo stesso procedimento quattro sottocartelle, che chiamerai Novelle, Poesie, Riviste e Romanzi, e le ulteriori sottocartelle di Riviste (Musica, Viaggi) e Romanzi (Italiani, Stranieri). La creazione della struttura delle cartelle è terminata. Fai clic sul pulsante Cartelle della barra degli strumenti e, nella parte sinistra della finestra, fai clic in sequenza sulle cartelle Documenti- Studente e Biblioteca: visualizzerai così la gerarchia dell archivio Biblioteca, che Il sistema operativo

16 dovrebbe essere uguale a quella della figura Creazione di file Tramite Risorse del computer puoi anche creare file vuoti, modificabili in seguito con il programma adeguato. Proviamo, ad esempio, a creare un file vuoto di Word, il programma Microsoft che serve per scrivere testi di vario tipo. Ipotizziamo che tu voglia creare un documento relativo al romanzo Marcovaldo di Italo Calvino. Ecco la procedura da seguire. 1. Posizionati nella sottocartella Italiani contenuta in Romanzi. 2. Fai clic sul menu File, su Nuovo e scegli questa volta la voce Documento di Microsoft Word: a destra appare l icona di un file Word. 3. Assegna al file il nome Marcovaldo: in questo modo si crea un file vuoto di Word, che potrai modificare in un secondo tempo. Lunghezza dei nomi ZOOM Il nome di una cartella o di un file può contenere fino a 255 caratteri, compresi quelli relativi al percorso e all eventuale estensione. È consigliabile, co- munque, non superare la trentina di caratteri, spazi compresi. Windows non tiene conto delle maiuscole e delle minuscole: per il sistema, romanzi, Romanzi e ROMANZI sono il medesimo nome. Nei nomi di file non è possibile utilizzare i seguenti caratteri: barra (/), barra rovesciata (\), segno di maggiore (>), segno di minore (<), asterisco (*), punto (.), punto interrogativo (?), virgolette ( ), linea verticale ( ), due punti (:) o punto e virgola (;). Muoversi tra le cartelle IN PRATICA Per muoverti nella gerarchia delle cartelle, puoi fare clic sul pulsante Cartelle della barra degli strumenti e selezionare la cartella su cui desideri operare nella parte sinistra della finestra, espandendo gli eventuali livelli (sottocartelle) tramite il. Per creare una cartella, puoi utilizzare anche il tasto destro del mouse. Dopo aver selezionato un disco, fai clic in una zona vuota della parte destra della finestra con il tasto destro del mouse: si aprirà il menu contestuale, da cui potrai scegliere la voce Nuovo/Cartella. Un altra procedura di creazione di cartelle è disponibile se non attivi il pulsante Cartelle. Nella parte sinistra di Risorse del computer trovi visualizzato il riquadro Operazioni file e cartelle. Per utilizzare questa tecnica, devi aprire con un doppio clic l disco o la cartella in cui vuoi creare la nuova cartella nella parte destra della finestra, e poi fare clic a sinistra sul comando Crea nuova cartella. 24

17 Spostamento e copia di cartelle e file Spesso ti si presenterà la necessità di riorganizzare le cartelle e i file, proprio come capita di dover riordinare dei libri sugli scaffali, spostandoli, raggruppandoli secondo un criterio diverso e più funzionale e così via. Oppure potrai avere bisogno di disporre di due copie dei tuoi documenti, una da tenere come originale e un altra come traccia per un aggiornamento. Per spostare o copiare le cartelle o i file, un metodo rapido consiste nel ricorrere al mouse e trascinare l elemento in questione in una nuova posizione. Si possono verificare due casi: Ê se trascini un elemento nella stessa, per esempio all interno del disco C:, l elemento viene spostato; Ê se invece l elemento viene trascinato da un a un altra, per esempio dal disco C: al disco A:, Windows ne esegue una copia. È comunque possibile fare una copia di un file in una stessa disco. Copiare un file nella stessa 1. Fai clic sull elemento da copiare con il pulsante destro del mouse. 2. Dal menu che appare, scegli la voce Copia (fig. 22 ) Fai ancora clic con il pulsante destro nella nuova posizione. 4. Dal menu che appare, scegli la voce Incolla e la copia apparirà proprio in quel punto. Puoi utilizzare una procedura analoga per spostare cartelle o file: al passaggio numero 2 scegli la voce Taglia invece di Copia. Ricordati che per queste operazioni puoi utilizzare anche il riquadro che trovi nella parte sinistra della finestra di Risorse del computer, oppure puoi operare tramite le classiche 25 voci Taglia, Copia e Incolla del menu Modifica. Ricorda: Ê per spostare una cartella o un file si utilizza la sequenza Taglia e Incolla; Ê per copiare si utilizza la sequenza Copia e Incolla. In molti programmi applicativi (come Word, Excel e PowerPoint), queste operazioni si possono effettuare anche mediante tre pulsanti della barra degli strumenti. Alcuni comandi possono essere anche attivati con i tasti di scelta rapida; ad esempio: Ê Taglia corrisponde a Ctrl+X, Ê Copia a Ctrl+C, Ê Incolla a Ctrl+V. Rinominare cartelle e file Rinominare un file o una cartella può servire, per esempio, nel caso si desideri conservare la versione più vecchia di un documento e lavorare su una copia per aggiornarla. In questo caso, dopo averne eseguito la copia: Cambiare nome a un file 1. Fai clic sul file da rinominare con il pulsante destro del mouse. 2. Dal menu che appare, seleziona la voce Rinomina (fig. 23 ). 3. Il nome attuale appare evidenziato: digita il nuovo nome e premi Invio. Il sistema operativo

18 Selezione di più cartelle e file Se si vogliono trasferire alcuni file di una stessa cartella in una nuova posizione, per esempio per una maggiore chiarezza nell organizzazione della gerarchia, è possibile selezionare più file e spostarli tutti insieme. ÊSe i file da selezionare sono vicini, puoi fare clic sul primo e, tenendo premuto il tasto Maiuscole, fare clic sull ultimo: in questo modo tutto il gruppo verrà selezionato. ÊSe i file da selezionare sono lontani tra loro, fai clic su ognuno di essi tenendo premuto il tasto Ctrl. Nella figura 24 abbiamo selezionato con quest ultimo metodo le cartelle Novelle e Romanzi. ÊSe devi selezionare tutti i file contenuti in una cartella, apri la cartella e poi apri il menu Modifica e fai clic su Seleziona tutto. Visualizzare il contenuto delle cartelle Windows dispone di più modalità di visualizzazione del materiale contenuto in una cartella. Per rendertene conto, apri la cartella Biblioteca (che hai creato in precedenza) e apri il menu Visualizza (fig. 25 ): vedrai che contiene le voci Anteprima, Titoli, Icone, Elenco e Dettagli. Queste modalità di visualizzazione sono accessibili anche tramite il pulsante Visualizza 26 della barra degli strumenti Anteprima è utile per visualizzare file di immagini e grafica. Titoli, Icone e Elenco sono modalità simili, che differiscono per la dimensione delle icone e la loro disposizione. Dettagli è il modo più rigoroso per visualizzare il contenuto di una cartella (fig. 26 ): ogni file e ogni sottocartella appare su una riga, come in Elenco, ma questa volta si vedono più colonne, una per il nome dell elemento, una per la sua dimensione, un altra per descriverne il tipo, un altra ancora che riporta la data dell ultima modifica. In questo modo un eventuale ricerca è facilitata: potresti ricordare la data in cui hai creato o modificato per l ultima volta un file o una cartella (almeno il mese!), oppure cercare soltanto nell elenco dei file o soltanto in quello delle cartelle, o ancora riconoscere un certo tipo di file dalla sua icona. Particolarmente utile è la possibilità di ordinare i file per tipo, che permette di raggruppare i file in base al programma con cui sono stati prodotti, e consente, ad esempio, di copiare, spostare o eliminare rapidamente da una cartella tutti i documenti di Word, anche se mescolati con altri di Excel o PowerPoint. Le estensioni dei file Facciamo infine un cenno alle estensioni dei file. Quando attribuisci un nome a un file, Windows aggiunge automaticamente un punto e una sigla al nome da te scelto, in base al programma con cui hai creato il file. Se salvi un documento di Word, il sistema aggiunge l estensione.doc; un documento di Excel sarà caratterizzato dall estensione.xls, un documento di PowerPoint da.ppt, e così via. È molto utile vedere l estensione, perché puoi 26

19 capire immediatamente di quale tipo di file si tratta. Windows però, per impostazione predefinita, non visualizza le estensioni. Se le vuoi vedere (cosa consigliabile), devi seguire questa procedura (fig. 27 ). Visualizzare le estensioni 1. Apri Risorse del computer. 2. Fai clic sul menu Strumenti e su Opzioni cartella 3. Fai clic sulla scheda Visualizzazione. 4. Nel riquadro inferiore ( Impostazioni avanzate) cerca l opzione Nascondi l estensione per i tipi di file conosciuti e togli il segno di spunta. 5. Fai clic su OK. Ricorda che l estensione è fondamentale per il sistema operativo e quindi non si deve modificare rinominando i file. 27 Eliminare cartelle e file: il Cestino Mantenere ordinato e aggiornato il tuo computer significa anche buttare via tutto ciò che non serve più: quando un file è troppo vecchio, molto probabilmente le sue informazioni non sono più utili, ed è inutile occupare spazio di memoria. A questo scopo Windows mette a disposizione sul desktop il Cestino. Anche il Cestino è una cartella e, come tutte le altre, può conservare ciò che vi collochi per tutto il tempo che desideri. Mentre, però, dalle cartelle comuni puoi soltanto spostare gli elementi che vuoi togliere, il Cestino ti dà la possibilità di eliminarli definitivamente dal computer. 28 Individuato il file che si desidera eliminare, infatti, è sufficiente fare clic su di esso con il mouse e trascinarlo verso il Cestino, se la disposizione delle finestre lo consente. Un altro modo per eliminare un file è quello di selezionarlo con il tasto destro del mouse e scegliere la voce Elimina. Puoi utilizzare inoltre il comando Elimina file disponibile nel riquadro Operazioni file e cartelle di Risorse del computer. La tecnica più semplice è comunque certamente la seguente: seleziona il file o la cartella che intendi eliminare e premi il tasto Canc. Con la tecnica che preferisci, elimina il documento di Word Marcovaldo.doc che si trova nel percorso Documenti- Studente\Biblioteca\Romanzi\Italiani. Nella figura 28 abbiamo usato il comando Elimina file Quando vuoi eliminare un file, Windows ti chiede conferma e ti avvisa che il file sarà spostato nel Cestino. Fai clic sul pulsante Sì. Il file sparisce, ma per il momento ha soltanto cambiato posizione: si trova infatti nella cartella Cestino, la cui icona ora appare piena di fogli accartocciati. Se apri il Cestino con un doppio clic, infatti, vi troverai il file (fig. 29 ): a questo punto puoi decidere se eliminarlo definitivamente, e in questo caso farai clic sul pulsante Svuota cestino, o se conservarlo; in quest ultimo caso, basterà fare clic sul pulsante Ripristina tutti gli elementi e il file tornerà alla posizione dalla quale lo avevi eliminato, mentre il Cestino tornerà ad apparire vuoto. Se il Cestino contiene già altri file, puoi ripristinarne anche uno solo, selezionandolo e facendo clic su Ripristina elemento. Il sistema operativo

20 Il cestino può essere vuotato di tutto il suo contenuto anche senza aprirlo: si clicca sul cestino con il tasto destro e si seleziona Svuota cestino dal menu che compare. Le copie di backup Finora abbiamo lavorato sul disco fisso, ma è necessario sapere come si eseguono copie di riserva (o copie di backup) dei propri file su supporti diversi. Questo permette infatti di: Ê mettersi al riparo da eventuali danneggiamenti del computer o da operazioni involontarie, che potrebbero causare la perdita di documenti; Ê evitare di sciupare spazio di memoria nel computer, che potrebbe a un certo punto non solo rifiutarsi di memorizzare altro materiale, ma anche non essere più in grado di eseguire tutti i comandi impartiti dall interno dei programmi, che richiedono anch essi una certa quantità di memoria libera; Ê trasferire i file su un computer diverso, da quello della scuola a quello di casa, per esempio, o viceversa. Uso dei dischetti Il supporto più economico su cui copiare i file è il dischetto, che tuttavia ha capacità di memoria limitata: 1,44 Mb. I file da copiare, quindi, non possono superare questo limite. Per conoscere la dimensione di un file esistono due possibilità: Ê si visualizza in modalità Dettagli, come abbiamo visto prima, Ê si seleziona con il tasto destro e si sceglie l opzione Proprietà. Immaginiamo di dover creare una copia di riserva del file Marcovaldo.doc. Copiare con il tasto destro 1. Inserisci un dischetto nell apposita feritoia del computer. 2. Sul desktop, con un doppio clic, apri Risorse del computer e posizionati dentro la cartella che contiene il file che vuoi copiare (se hai seguito le indicazioni precedenti, il percorso è Documenti\Studente\Biblioteca\Romanzi\Italiani). 3. Fai clic sul file con il tasto destro del mouse e scegli il comando Invia a/ Floppy da 3,5 pollici (A:) (fig. 30 ). Ora il file si trova, oltre che sul computer, anche sul dischetto di riserva. Controlliamo tramite Risorse del computer. Fai clic sulla freccia della casella a discesa nella barra dell indirizzo e scegli Floppy da 3,5 pollici (A:). La finestra cambierà e ti confermerà che la copia è stata effettuata. Ora puoi chiudere Risorse del computer ed estrarre il dischetto dall floppy disk. Esistono anche altre procedure per copiare file dall hard disk al floppy, per esempio la tecnica del trascinamento o il comando Copia file disponibile nel riquadro Operazioni file e cartelle. Tecnica del trascinamento 1. Inserisci un dischetto nell apposita feritoia del computer. 2. Sul desktop, con un doppio clic, apri Risorse del computer. 3. All interno di quest ultima, con un altro doppio clic, apri la finestra Floppy da 3,5 pollici (A:): hai a disposizione una finestra che puoi gestire come tutte quelle che hai conosciuto finora Raggiungi sul desktop la posizione del file o del gruppo di file che desideri copiare. 5. Fai clic sull elemento e, senza rilasciare il pulsante del mouse, trascinalo nella finestra del floppy. Comando Copia file 1. Inserisci un dischetto nell apposita feritoia del computer. 2. Sul desktop, con un doppio clic, apri Risorse del computer, trova il file che vuoi copiare e selezionalo. 3. Nel riquadro a sinistra Operazioni file e cartella fai clic su Copia file. 4. Appare la finestra Copia elementi: scegli la destinazione, nel nostro caso, il solito Floppy da 3,5 pollici (A:). 5. Fai clic su Copia. Ovviamente, le stesse procedure servono anche per trasferire i file da un floppy all hard disk. Uso dei pendrive A causa del limite di memoria di cui abbiamo detto, oggi si stanno diffondendo, in sostituzione dei floppy, i pendrive, che hanno una capacità molto maggiore (si arriva a capacità dell ordine dei Gigabyte), funzionano più velocemente e come dice il loro stesso nome ingombrano quanto una penna.

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC

LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC LA FINESTRA DI OPEN OFFICE CALC Barra di Formattazione Barra Standard Barra del Menu Intestazione di colonna Barra di Calcolo Contenuto della cella attiva Indirizzo della cella attiva Cella attiva Intestazione

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25

Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT Ultimo aggiornamento.: 18/02/2006 Pagina 1 di 25 Introduzione al programma POWERPOINT 1 1 Introduzione al programma 3 2 La prima volta con Powerpoint 3 3 Visualizzazione

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

I Grafici. La creazione di un grafico

I Grafici. La creazione di un grafico I Grafici I grafici servono per illustrare meglio un concetto o per visualizzare una situazione di fatto e pertanto la scelta del tipo di grafico assume notevole importanza. Creare grafici con Excel è

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005

Appunti sugli Elaboratori di Testo. Introduzione. D. Gubiani. 19 Luglio 2005 Appunti sugli Elaboratori di Testo D. Gubiani Università degli Studi G.D Annunzio di Chieti-Pescara 19 Luglio 2005 1 Cos è un elaboratore di testo? 2 3 Cos è un elaboratore di testo? Cos è un elaboratore

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL

FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL FUNZIONI AVANZATE DI EXCEL Inserire una funzione dalla barra dei menu Clicca sulla scheda "Formule" e clicca su "Fx" (Inserisci Funzione). Dalla finestra di dialogo "Inserisci Funzione" clicca sulla categoria

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento.

Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. Excel: le funzioni Le formule possono essere scritte utilizzando un insieme di funzioni predefinite che Excel mette a disposizione, raggruppate per argomento. DEFINIZIONE: Le funzioni sono dei procedimenti

Dettagli

NONNI SU INTERNET. Guida pratica all uso del PC. Fondazione Mondo Digitale

NONNI SU INTERNET. Guida pratica all uso del PC. Fondazione Mondo Digitale Nonni su Internet NONNI SU INTERNET Guida pratica all uso del PC Fondazione Mondo Digitale Guida pratica all uso del PC Questo manuale è a cura della Fondazione Mondo Digitale, con la supervisione del

Dettagli

Non tutto, ma un po di tutto

Non tutto, ma un po di tutto ALFREDO MANGIA Non tutto, ma un po di tutto Nozioni fondamentali per conoscere e usare un foglio di calcolo. Corso di alfabetizzazione all informatica Settembre 2004 SCUOLA MEDIA GARIBALDI Genzano di Roma

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Capitolo 2 Acquisizione di contenuti per Kindle...16. Fai acquisti nel Kindle Store, quando vuoi e dove vuoi...16

Capitolo 2 Acquisizione di contenuti per Kindle...16. Fai acquisti nel Kindle Store, quando vuoi e dove vuoi...16 Guida all uso di Kindle 2 Indice Indice Consigli e suggerimenti...5 Capitolo 1 Primi passi...9 Registrazione di Kindle Touch...9 Comandi di Kindle Touch...9 Azioni su schermo... 10 Tastiera su schermo...

Dettagli

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO

AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO AUTOMATIZZARE UN'AZIONE COMUNE DI WORD USANDO UNA MACRO Con questa esercitazione guidata imparerai a realizzare una macro. Una macro è costituita da una serie di istruzioni pre-registrate che possono essere

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli