IDEALE 2010 AD MAIORA. SEMPER!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IDEALE 2010 AD MAIORA. SEMPER!"

Transcript

1 IDEALE 2010 AD MAIORA. SEMPER!

2 INDEX ARTI INFORMATICHE I MERCATI VERTICALI IDEALE 2010 COPERTURA AREE DIPARTIMENTALI IDEALE 2010 COPERTURA AREE FUNZIONALI IDEALE 2010 AREA AMMINISTRAZIONE IDEALE 2010 AREA TESORERIA IDEALE 2010 AREA CONTROLLING IDEALE 2010 AREA ACQUISTI IDEALE 2010 AREA VENDITE IDEALE 2010 AREA POST VENDITA IDEALE EAM IDEALE 2010 AREA LOGISTICA IDEALE 2010 AREA PRODUZIONE BUSINESS INTELLIGENCE IDEALE 2010 PROJECT MANAGEMENT IDEALE MOBILE 2010: IL REAL TIME E L ELEMENTO CHIAVE IDEALE WEB ACCESS - IDEALE HR OPPORTUNITY PLAN CRM - IDEALE SFA IDEALE E-COMMERCE VISUAL TAILOR:IL CONFIGURATORE SINAPSI BPM: BIZLINK-SUPERVISOR SINAPSI ECM IDEALE DOC IL DOCCUMENTALE INTEGRATO IDEALE SAAS-PAAS INTERNAZIONALIZZAZIONE E INTEGRAZIONE NAV E SAP LA GESTIONE DEL PROGETTO: APG ARTINFO PROJECT GUIDELINE STRUMENTI INFRASTRUTTURA E TECNOLOGIA 47 CERTIFICAZIONI E SERVIZI

3 1 ideale 2010

4 Arti Informatiche PRESENTAZIONE: Arti Informatiche opera da 15 anni nel settore ICT sviluppando soluzioni software dedicate ai processi informativi aziendali. Arti Informatiche fa della tecnologia il proprio elemento di differenziazione. Il portafoglio di soluzioni realizzate nei nostri laboratori si distingue oggi, in medio-grandi imprese anche internazionali, e rende sempre più competitive le aziende nostre clienti. Le numerose certificazioni ottenute negli ultimi anni di attività ci permettono di posizionare il nostro offering di prodotto tra il più qualitativo a livello nazionale. Continuiamo ad investire tempo, energia e professionalità nello sviluppo di procedure applicative grazie ad un gruppo di lavoro che oggi conta oltre 60 persone. La quotidiana collaborazione con i nostri clienti e partner permette di offrire un servizio qualificato. Le applicazioni sviluppate rappresentano una proposta completa di soluzioni orientate alla gestione integrata del Business aziendale. Questa suite di prodotti ha la capacità di offrire all azienda l opportunità di colmare aree di inefficienza operativa attraverso l ausilio di tecnologie affidabili e performanti. Le centinaia di casi di successo, costruite nel tempo, ci hanno permesso di fidelizzare clienti presenti in diverse aree verticali quali: la produzione tessile, l abbigliamento e le calzature, la farmaceutica e la chimica, la metalmeccanica e l industria pesante, l industria della gomma, quella della plastica ed affini, l area alimentare e la cosmetica. Arti Informatiche riconosce che la soddisfazione del cliente è un elemento importante per lo sviluppo del business. Per questo motivo collabora con Partner selezionati in base alla loro conoscenza del mercato, alla capacità di gestire e risolvere al meglio i quesiti dei clienti, che sanno come gestire un progetto in termini di budget e di tempo aiutando le aziende ad identificare le proprie esigenze suggerendo loro come poterle soddisfare con la nostra tecnologia. PRESENZA TERRITORIALE: L approccio al mercato di Arti Informatiche ha come focus la presenza territoriale e la vicinanza al cliente per offrirgli servizi di qualità e assistenza continua in perfetta sinergia. In Arti Informatiche lo sviluppo delle partnership è un processo di vitale importanza per la crescita del business. Nel corso degli anni abbiamo identificato strutture che per capacità e caratteristiche si sono distinte attraverso l impiego di un know how specificatamente orientato alla capacità di problem-solving sul cliente finale. Nell attività di partner recruitment Arti Informatiche ha focalizzato principalmente l attenzione nella profilazione delle competenze tecnico-applicative della struttura, ponendo particolare attenzione all expertise acquisito in merito ai mercati verticali. Per fronteggiare un mercato sempre più esigente è indispensabile proporsi in modo determinato al fine di distinguersi per professionalità e competenza. La presenza territoriale legata al programma di partnership prevede un intensa attività di training con l obiettivo di rendere autonome le figure del certified partner nella gestione dei progetti. Gli strumenti che Arti Informatiche mette a disposizione del partner gli garantiscono un indipendenza nella customizing delle procedure applicative assicurando autonomia nella fase di realizzazione delle personalizzazioni richieste dal cliente. Gli sviluppi personalizzati vengono poi mantenuti nell ambito degli aggiornamenti successivi delle applicazioni. Tutte queste strutture partners, seppur ciascuna con la propria autonomia, hanno dato luogo nel tempo ad un organico in grado di confrontarsi con la concorrenza contribuendo alla genesi di un identità comune, guidata dai prodotti, dagli strumenti e dalle tecnologie di Arti Informatiche. L insieme delle soluzioni di Arti Informatiche, congiuntamente alle competenze dei suoi partners, rappresenta un offering in grado di affrontare un ampio spettro di mercati verticali, con il risultato di produrre valore aggiunto in tutta la catena, dal cliente finale al partner e anche ad Arti Informatiche. ideale

5 Fashion Industry Pharma Manufacturing Food&Beverage Services: Taglia e Colore Fonderia Farmaceu1ca Mobili & Arredamento Alimentare Project Management Collezioni Tex1le Carpenteria Metalmecc. Chimica Cosme1ca Gomma Plas1ca Bevande Turismo S.F.A. 3 ideale 2010

6 Ideale 2010 I Mercati Verticali L applicazione ERP Ideale2010 è stata progettata con un impianto di tipo general-porpouse affinché potesse adattarsi agli standard di ogni ambito aziendale. In oltre 15 anni di attività è stato possibile capitalizzare le esperienze acquisite in ogni specifico settore aziendale affinché l analisi delle varie aree potesse assumere un continuo mutamento verso una maturazione di contenuti sempre più specifici. La particolare presenza di un corposo impianto di parametrizzazione permette agli algoritmi di Ideale2010 di operare in funzione dei settaggi impostati a livello di analisi e customizing del prodotto sullo specifico cliente. Specifici mercati verticali sono stati quindi analizzati e documentati oltre che implementati nell ambito del prodotto di base Ideale2010. FASHION: la disponibilità di un codice articolo a varianti, dove sia possibile definire più cartellini taglie ed eventuali elementi multidimensionali quali colore, tessuto, modello, campagna e collezione è la problematica che più caratterizza questo settore. CHIMICO: La produzione chimica e cosmetica è derivata dalla quella farmaceutica. Tipica è la composizione della distinta base a ricetta in modo da poter rappresentare le quantità di prodotto non proprio esclusivamente attraverso una unità di misura ma come rapporto percentuale su una quantità di prodotto. FARMACEUTICO: L ambiente farmaceutico è caratterizzato dall esigenza di uniformare il sistema informativo oltre che alle NBF (Norme di Buona Fabbricazione) anche agli standard FDA ( Food and Drug Administration ). La gestione delle quarantene, la gestione della conformità dei lotti, l organizzazione delle edizioni, la gestione del Audit Trail e della configurazione degli accessi alle maschere con protezione in entrata ed in modifica del dato sono i principali requirements che un software ERP deve avere per il settore pharma pena l incapacità di poter garantire all azienda la possibilità di partecipare ad un processo di Validation Plan. ALIMENTARE: L ambiente alimentare è particolarmente caratterizzato dalla necessità di poter effettuare la tracciabilità dell impiego delle varie materie prime a partire dall ingresso delle stesse in magazzino, fino ad arrivare ai processi di trasformazione e di vendita al cliente finale. ARREDAMENTO: La gestione del configuratore di prodotto soprattutto commerciale al fine di accelerare l identificazione del processo di vendita permette di accelerare l acquisizione dell ordine per essere poi sviluppato successivamente nella pianificazione dei fabbisogni. FONDERIE: Questo mercato dell industria pesante si caratterizza particolarmente per la gestione degli stampi cosiddette anime, placche ed ugelli necessari per effettuare la colata. Particolari tabulati di analisi della composizione della lega realizzata servono per dare l indicazione della composizione fisica del prodotto. METALMECCANICO: Il tipico settore che normalmente opera a MTO ( Make to Order ). La lavorazione a commessa che spesso interessa anche la pianificazione delle lavorazioni esterne (Conto Lavoro) è la tipica produzione che ci vede impegnati nella maggioranza delle installazioni. TURISMO: Il turismo è un particolare settore in cui Ideale2010 ha costruito una forte verticalizzazione. Progettato quasi specificatamente per i tour-operator che fanno dell incoming il business di primaria importanza. La possibilità di gestire la pratica di organizzazione con la gestione di tutti i fornitori interessati nell ambito dello svolgimento del servizio è determinante per poter tenere sotto controllo sia le attività operative che economiche a consuntivo. La gestione dei listini e degli allotments legati all occupazione delle camere degli alberghi è sempre un attività necessaria per le aziende di questo settore. RETAIL: Come mercato verticale è caratterizzato da opportune implementazioni all interno delle aree di Ideale2010 che in particolar modo definiscono l esigenza di gestire grandi quantità di articoli, listini con prezzo ivato, e organizzazione dei punti vendita con algoritmi molto complessi per la gestione della circolarità degli impegni e replicazione dei dati. ideale

7 Ideale 2010 Unified ERP IDEALE 2010 UNIFIED ERP E il focus di collegamento di tutte le applicazioni. Il concetto di seguito espresso di UNIFIED ERP rappresenta la possibilità di condividere in tempo reale le stesse informazioni tra applicazioni diverse. Non solo la base dati in comune, ma anche gli algoritmi ed i processi o Workflow operativi. Questo progetto identifica l insieme di tutte le soluzioni di seguito elencate come un unica organica piattaforma tecnologica in grado di rappresentare un importante valore aggiunto che permette alle aziende un rapido ritorno degli investimenti ed un beneficio reale per tutta l organizzazione. 5 ideale 2010

8 IDEALE MOBILE IL WMS NATIVO Questo prodotto è la risposta alle esigenze di automazione della logistica e della raccolta dati nei processi produttivi. La tecnologia è Windows Mobile e Windows Phone. Le aree implementate sono la supplychain, il ricevimento merce, il magazzino, le spedizioni e la gestione degli avanzamenti di produzione. IDEALE SFA BUSINESS ON DEMAND Ideale Sales Force Automation, già scelto da diverse aziende, permette di organizzare le attività relative alla raccolta ordini e tentata vendita consentendo ai reparti commerciali e di customer care, di operare nel territorio utilizzando e generando informazioni in tempo reale. OPPORTUNITY PLAN - CRM CRESCERE IL PARCO CLIENTI Opportunity Plan CRM nasce con l obiettivo di offrire all azienda la possibilità di identificare, focalizzare e realizzare nuove opportunità di business, rendendola efficiente nel servizio al cliente là dove questo manifesti prevedibili necessità ed esigenze. CRM, in quanto integrato, è completamente fruibile in modalità HTML e consente di effettuare la gestione del contatto, dei workflow e delle campagne marketing; newsletter ed agenda degli appuntamenti sono integrate con MS- Outlook. VISUAL TAILOR - PDM CONFIGURA IL PRODOTTO VisualTailor è un configuratore di prodotto orientato all automazione dei processi informativi aziendali. Per far fronte ad un mercato in continua evoluzione, le aziende sono tenute a rendersi più appetibili e competitive aumentando la variabilità e la personalizzazione dei propri prodotti tendendo a soddisfare ogni minima richiesta da parte dei propri clienti. E un configuratore sia tecnico che commerciale in modalità Winform e WebForm. Un apposito modulo di grafica 3d è disponibile al fine di effettuare il rendering anche via web dell oggetto configurato. SINAPSI ECM Enterprise Content Management (ECM) è la tecnologia che rappresenta i metodi, le strategie e gli strumenti utilizzati per catturare, gestire, archiviare, conservare e successivamente fornire contenuti e documenti relativi ai processi organizzativi e di business inerenti all attività d impresa. Sinapsi ECM è in grado di ridurre le esigenze di storage sia del documento digitale che di quello cartaceo, rendere gli utenti più efficienti grazie alla centralizzazione dell informazione e dare sempre all azienda il pieno controllo delle informazioni. IDEALE E-COMMERCE 2010 COMMERCIO ON LINE Il modulo di e-commerce integrato con Ideale 2010 permette facili e rapide transazioni commerciali con i propri clienti in qualsiasi momento e in ogni luogo in cui esista un accesso ad internet. Realizzato in ambiente Web è un ottimo contributo all organizzazione del reparto commerciale che attraverso questo strumento rende possibile la divulgazione delle informazioni di prodotto contribuendo così in modo molto efficace alla promozione e all incremento del business aziendale. IDEALE HR 2010 LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE Il modulo HR di Ideale2010 permette la tracciabilità delle caratteristiche di ogni risorsa seguendo le fasi di invio CV, recruitment, inserimento in azienda, gestione della carriera fino a data di fuoriuscita dall organico aziendale. La rilevazione delle presenze è un aspetto cruciale per la gestione del personale. IDEALE EAM E Il software per la gestione dell'assistenza tecnica e manutenzione impianti, che permette un controllo sia degli interventi di manutenzione ordinaria che la gestione degli eventi di natura straordinaria. Gestisce i propri clienti e gli apparecchi da essi posseduti per i quali si effettuano le manutenzioni e gli interventi, organizza in modo automatico gli appuntamenti in funzione del tecnico disponibile, visualizza in forma grafica, e quindi immediata, gli appuntamenti da effettuare, da pianificare o già effettuati. Gestisce il Rapporto di controllo" e "Ordine di lavoro distinto per tecnico e per giorno". A fine giornata, vengono inseriti i dati dell'intervento scaricando in automatico dal magazzino i ricambi utilizzati e generando le scadenze di pagamento dell'utente. ideale

9 LOGISTICA POST VENDITA VENDITE PRODUZIONE ACQUISTI BUSINESS INTELLIGENCE CONTROLLING PROJECT MANAGEMENT TESORERIA AMMINISTRAZIONE 7 ideale 2010

10 Ideale 2010 Aree Funzionali AREA AMMINISTRAZIONE La parte amministrativa è particolarmente sviluppata nei moduli di natura contabile. Quelli di particolare evidenza sono gestione del Portafoglio effetti, dei Percipienti collegati al modulo agenti, organizzazione dei Pagamenti Fornitori e degli Incassi clienti, gestione dei Solleciti e degli Insoluti, dell Intrastat e del Bilancio nelle varie possibilità di riclassificazione dinamica. L applicazione multiaziendale e multidivisionale permette la gestione INTERCOMPANY tra più aziende controllate. AREA TESORERIA Il Cash Flow viene generato in automatico dai flussi finanziari sia reali che teorici sulla base dei documenti presenti nell area vendite ed acquisti. La gestione del rischio cliente permette di monitorare costantemente il fido anche in ambito multiaziendale e consente la realizzazione di un fido di gruppo. AREA CONTROLLING L area controllo di gestione permette di costruire una situazione preventiva di budget di costo, di ricavo e di natura patrimoniale. Le varie versioni del Budget possono essere nettificate con la ripresa dati che avviene attraverso le chiusure infrannuali. La gestione del calcolo costo del prodotto permette di effettuare un analisi della profittabilità per merce, cliente, categoria di prodotto e per singolo codice di vendita. AREA ACQUISTI La supply-chain passa da quest area. La possibilità di emettere in automatico o manualmente una richiesta di acquisto, che poi attraverso un ciclo autorizzativo si trasforma in Richiesta di offerta verso i vari fornitori al fine di confermare la più idonea, permette di risolvere un esigenza di natura logistico-produttiva con l acquisto del materiale necessario attraverso il workflow più corretto. Una volta emesso l ordine al fornitore lo stesso verrà evaso da un ricevimento merce che grazie al carico in magazzino potrà produrre il ddt in attesa di fattura. Le fatture infine verranno controllate e quindi contabilizzate in contabilità generale, analitica ed eventualmente industriale. AREA VENDITE Il processo della vendita nasce con la produzione di un offerta che può in funzione di eventuali rivisitazioni trasformarsi in ordine cliente. Tale ordine, interessando il magazzino a seconda delle disponibilità, verrà evaso da un documento che potrà essere un picking, un ddt oppure una fattura accompagnatoria. Il flusso delle vendite può interessare la gestione agenti, e quindi listini e provvigioni. AREA POST-VENDITA Il processo di post vendita si identifica in diversi aspetti. La gestione degli interventi esterni permette di imputare, anche via web, le attività di natura professionale esercitate sia all interno dell azienda che all esterno al fine di produrre un evidenza del servizio effettuato, che potrà o meno essere fonte di fatturazione nel modulo delle vendite. La gestione delle RMA permette di tracciare il flusso dei rientri per manutenzione, in garanzia o meno, dei prodotti sui quali effettuare un test per eventuali anomalie o controlli periodici. AREA LOGISTICA L area logistica è strutturata nella gestione dei magazzini fisici e virtuali. L organizzazione delle ubicazioni costituisce un vero e proprio dipartimentale di logistica all interno del gestionale con l organizzazione delle picking list per il prelievo del materiale e quella delle UDC per lo spostamento massivo di più articoli. La gestione dei lotti e dei serial number garantisce una tracciabilità dell impiego delle materie prime nel ciclo delle lavorazioni e della realizzazione dei prodotti finiti. Il collegamento in modalità nativa con la parte MOBILE permette la gestione dei bar-code mono e bidimensionali per aumentare l efficienza della logistica. AREA PRODUZIONE La gestione della produzione in Ideale2010 si identifica nell organizzazione dei vari livelli di un ambiente MES completo: pianificazione MPS, schedulatore MS, gestione dell MRPI e MRPII e delle capacità CRP. L obiettivo finale dell area è il controllo dell avanzamento e la gestione delle segnalazioni per rilevare i tempi e costi effettivi sia di ordine di lavoro che di intera commessa di produzione. BUSINESS INTELLIGENCE I sistemi di Business Intelligence introducono all interno delle organizzazioni due principali benefici: assicurano decisioni più efficaci con prestazioni migliori rispetto agli indicatori che si individuano nei diversi ambiti (indici economici e finanziari, controllo dei costi, rotazione dei prodotti ecc.) e garantiscono tempestività nella reazione ai problemi che viene subito esercitata dagli organi preposti innescando opportune misure correttive. PROJECT MANAGEMENT È il software per la pianificazione e la gestione di progetti e il coordinamento delle risorse. Gestisce quotidianamente le attività in programma, assegna gli incarichi, definisce le date di scadenza, imposta le priorità e tiene sempre sotto controllo i progressi del progetto. Collabora e comunica con semplicità con i membri del team, all'interno dello stesso ufficio o dislocati nel mondo. Archivia e condivide mail e documenti del progetto all'interno del Repository. ideale

11 Ideale 2010 Area Amministrazione L area Amministrativa è il fulcro della Corporate Governance di ogni impresa, gestisce gli adempimenti contabili garantendo il controllo di tutti flussi amministrativi e finanziari. La parte amministrativa di Ideale 2010 è particolarmente sviluppata nei moduli di natura contabile CONTABILITA Si stratifica in contabilità generale, analitica e industriale e risponde all esigenza sempre più forte delle aziende di avere informazioni dettagliate sui costi. CONTABILITÀ GENERALE consente di adempiere a tutti gli obblighi fiscali relativi alla tenuta della contabilità ordinaria, dalla rilevazione dei fatti contabili tramite le scritture in partita doppia alla stampa dei libri contabili e IVA, dai bilanci all'analisi dei dati patrimoniali ed economici, anche tramite riclassificazioni libere dei saldi contabili; gestisce in particolare anche i regimi agricolo, il 74Ter e l Iva in sospensione (sia in acquisto che vendita). Viene gestita in automatico la dichiarazione delle operazioni con soggetti in black list. CONTABILITÀ ANALITICA permette di codificare N livelli di Centri di costo e N di Centri di profitto, valorizzandoli automaticamente già nel corso del flusso documentale attivo e passivo secondo diverse opzioni di ripartizione. E possibile procedere alla ripartizione in percentuale secondo cost driver annuali. La valorizzazione dei centri di costo e di profitto potrà poi essere analizzata secondo modelli liberi di riclassificazione. CONTABILITÀ INDUSTRIALE adattandosi alle necessità dell'impresa, predetermina, realizza, e controlla i costi e i margini di prodotto e di commessa e si rivela particolarmente utile in quelle aziende il cui ciclo produttivo e l'articolazione della gamma prodotti/servizi rendono difficile l'imputazione dei costi ai centri di costo ed ai singoli prodotti/ commesse. Sono previste registrazioni industriali replicate secondo un calendario periodico, con allineamento automatico successivo delle eventuali differenze con le rilevazioni di contabilità generale. MULTIAZIENDALE E MULDIVISIONALE Particolarmente di rilievo è la gestione Multiaziendale e Multidivisionale all interno della stessa base dati che permette di gestire dati multiaziendali e multidivisionali all interno della stessa azienda, con specifici diritti utente su ognuna di queste. E possibile gestire un bilancio consolidato per un gruppo di aziende attingendo le informazioni, con opportuni web services, da base dati distribuite nelle varie sedi. Consente la ripartizione automatica dei costi e ricavi sulle diverse divisioni o linee di business, ad ognuna di esse può essere associato uno o più centri di costo e uno o più centri di ricavo: filiali, linee di prodotto, aree geografiche. Attraverso gli appositi filtri di interrogazione è possibile estrarre e lavorare anche solo gli elementi di una specifica divisione: bolle, fatture, gestione effetti, schede contabili, gestione incassi, bilanci di verifica, saldoconto. PORTAFOGLIO EFFETTI Il modulo gestisce l emissione degli effetti attivi e la relativa presentazione bancaria, acquisisce in modo alternativo da scadenze fattura o da partite contabili con l opzione di raggruppamenti degli importi al di sotto di un determinato importo, storna automaticamente le note di credito dall importo attivo, gestisce le distinte d incasso e crea tracciato telematico standard Abi delle distinte Riba e RID. GESTIONE DEL PERSONALE Il modulo gestisce la rubrica dipendenti, codifica i principali aspetti contrattuali del rapporto, le qualifiche e le mansioni, il CV, le ore di lavoro, indennità e situazioni speciali. E integrato ad un applicativo Human Resources che consente la rilevazione delle presenze, aspetto cruciale della gestione del personale con un controllo di ferie e permessi. GESTIONE INCASSI Il modulo è dedicato alla gestione degli incassi operati da intermediari finanziari in nome e per conto della società e rileva gli importi incassati o anticipati dall intermediario, gli sconti applicati, le spese sostenute, valorizzando i movimenti economici per centro di costo e/o profitto. PERCIPIENTI Il modulo gestisce le parcelle professionisti, calcolando automaticamente ritenute d acconto, Inps ed Enasarco agenti (definiti mono o plurimandatari e come società di persone o capitali), così come il calcolo del Firr. Stampa la situazione delle ritenute da versare e le certificazioni del sostituto d imposta. Gestisce inoltre la rilevazione contabile già dalle notule provvisorie con rilevazione anticipata del pagamento sulla fatturazione successiva. CESPITI Il modulo consente la gestione separata degli ammortamenti civilistici e fiscali dei beni ammortizzabili, con aggiornamento automatico dalla contabilità di ogni 9 ideale 2010

12 incremento o dismissione e possibilità di definire cespiti collegati. E presente la possibilità di simulare N piani di ammortamento alternativi, comparandone in ogni momento i risultati in proiezione sui prossimi 10 anni. È prevista la generazione di accantonamenti, rivalutazioni e svalutazioni ai fini fiscali e gestionali, ovvero tutta la serie di procedure di calcolo con cui elaborare gli ammortamenti relativi all'esercizio. Sono inoltre disponibili le stampe dei libri fiscali che assolvono agli obblighi di documentazione previsti dalla legge. INTRASTAT Il modulo consente la gestione automatica di ogni aspetto e periodicità delle dichiarazioni Intrastat a partire dal flusso documentale attivo, passivo e contabile, con creazione degli elenchi cartacei o elettronici. L applicativo consente di gestire le anagrafiche dei codici e nomenclature relativi agli acquisti e vendite, la lista delle nomenclature può essere pre-assegnata ai singoli articoli. In modo automatico si può ottenere la compilazione e la stampa dei moduli intra 1 e 2 delle fatture di vendita e acquisto, comprendenti le sezioni quater e quinquies relative ai servizi intracomunitari, ma anche la creazione del tracciato telematico previsto. INSOLUTI Il modulo è dedicato alla gestione degli insoluti su titoli, sia presentati in banca che girati a terzi fornitori con contestuale riapertura automatica partite clienti o partite clienti/fornitore in caso di titoli di credito girati a fornitore. Gli insoluti possono essere importati dal tracciato telematico bancario (secondo lo standard abi) relativo all esito effetti impagati. Il modulo solleciti definisce anche n tipologie di sollecito ognuna costituita da n fasi libere, con definizione dei testi in lingua e col calcolo interessi sul ritardato pagamento. BILANCIO Il modulo consente di definire liberamente modelli di riclassificazione sul piano dei conti, sui centri di costo, di profitto e sulle commesse e di ottenere l analisi degli scostamenti di N risultati definiti su una periodicità libera. E possibile gestire riclassificati di bilancio calcolati come incremento rispetto ad una chiusura precedente. Consente inoltre di riclassificare bilanci intersocietari ottenuti semplicemente dal consolidamento automatico dei bilanci periodici delle società del gruppo. ideale

13 Ideale 2010 Area Tesoreria L Area Tesoreria di Ideale 2010 consente una gestione dei flussi di fondamentale importanza per aziende di ogni settore e dimensione che, anche a fronte di margini economici positivi, devono in ogni caso monitorare - oltre ai costi e ai ricavi - la continua disponibilità di liquidità per fronteggiare necessità operative. L area non si occupa semplicemente della gestione dei flussi finanziari in entrata e in uscita dalle casse aziendali (cash flow management), ma fornisce anche una serie di dati utilizzabili per la pianificazione degli investimenti societari futuri. E completamente integrata con i moduli Amministrazione e gestisce la riconciliazione dei conti correnti, il rischio clienti e i flussi di cassa (Cash Flow). Attraverso quest area è possibile il calcolo dei flussi di cassa previsti, sia per totali che per canalizzazione bancaria, il collegamento con il ciclo documentale attivo, passivo e percipienti secondo le date di prevista consegna, la ripresa dalla produzione con una valorizzazione teorica del conto lavoro. RICONCILIAZIONE DEI CONTI CORRENTI Il modulo di riconciliazione dei conti correnti consente la riconciliazione dei movimenti bancari con l assegnazione automatica della data valuta, l importazione dei movimenti di conto corrente da file telematico standard Abi e il collegamento con i relativi movimenti di contabilità generale. Consente inoltre l impostazione di un numero illimitato di conti correnti bancari, la modifica o la cancellazione degli stessi. Con apposite elaborazioni periodiche è possibile visualizzare e/o stampare diversi riepiloghi ordinati per data registrazione, e/o per data operazione e/o per data valuta come un estratto conto a scalare o il riepilogo spese ed interessi. RISCHIO CLIENTI Il modulo Rischio clienti è dedicato alla gestione ed al controllo di una situazione creditoria nei confronti dei clienti, tiene conto del ciclo attivo aperto nei suoi confronti, sia come semplice segnalazione di superamento che di blocco del processo documentale. E prevista anche una maschera di controllo e calcolo dei giorni medi di ritardo dei pagamenti, con possibilità di aggiornare l anagrafica cliente e di conseguenza gestire il cash flow sulla data scadenza rettificata. È prevista la possibilità di gestire un fido comune di gruppo per una valutazione integrata intersocietaria e una valutazione complessiva dell esposizione aperta nei confronti dei clienti per nazione o per agente. CASH FLOW Il modulo Cash flow" consente di gestire l analisi dei flussi finanziari contabili e previsionali ottenuti dai vari documenti del ciclo attivo e passivo, in particolare secondo la data di prevista consegna della merce. L analisi consente di suddividere le previsioni secondo la canalizzazione e la data di incasso prevista sulla base degli scostamenti medi storici. L'analisi dei fussi di cassa è un utile strumento per delineare la capacità dell'azienda di generare liquidità e di far fronte ai propri impegni. L'analisi dei movimenti finanziari che influiscono sull'incremento e/o il decremento della liquidità, presuppone l'individuazione e l'analisi di specifici conti finanziari, del piano dei conti, e di altri eventi di gestione che determinano variazioni del denaro contante. PUNTI DI FORZA Ripresa automatica dei dati relativi alle disponibilità iniziali, partite contabili, fatture di vendita e acquisto non contabilizzate, bolle di vendita e acquisto non fatturate, ordini clienti e fornitori ancora da evadere, ordini e i rientri del conto lavoro, compensi professionisti non contabilizzati e scadenziario extracontabile di cash flow. Gestione proiezione ordini in base alle date di prevista consegna e dei residui da consegnare e ricevere Analisi dei flussi di cassa complessivi o canalizzati per banca 11 ideale 2010

14 Ideale 2010 Area Controlling Il principale obiettivo di questa materia è dato dalla capacità di guidare le scelte aziendali verso una strada prefissata che porti al raggiungimento degli obiettivi predefiniti. Tracciare le linee fondamentali di natura sia economica che finanziaria, prestabilire gli obiettivi da raggiungere in funzione dei quali il management aziendale possa operare le opportune scelte strategiche, sono il risultato di questo insieme di attività strategiche. BUDGET Lo strumento che permette la redazione sia automatica che manuale di diversi piani di Budget caratterizzati da più fonti dati. Un budget può essere composto specificatamente per le vendite o per gli acquisti, con una valorizzazione per sottoconto contabile, per centro di costo o di profitto, oppure in funzione di un conto economico riclassificato. Attraverso l analisi degli scostamenti oppure l indicazione delle varianze è possibile monitorare ed analizzare gli scostamenti a Budget. Tipicamente dopo il primo esercizio il budget può essere implementato anche automaticamente attraverso algoritmi di Ripresa dati sia dal venduto che dal consumato, rispettivamente dalle previsioni di vendita che di acquisto. CHIUSURE INFRANNUALI Il modulo delle chiusure infrannuali ha la capacità di costruire sezioni parallele alla contabilità per poter preparare i dati di base per le successive elaborazioni di budget o riclassificazione. RICLASSIFICAZIONI Una volta preparato l ambiente di analisi, sistemando i dati nell ambito della chiusura infrannuale, su quest ultima possono essere applicate infiniti criteri di riclassificazione al fine di ottenere la versione di interpretazione più opportuna del dato interessato. ANALISI PER INDICI Attraverso la redazione di opportuni indici è possibile monitorare l evoluzione e l andamento dell azienda sui fattori ritenuti più critici della gestione. Tipicamente il valore più significativo è la determinazione del MOL (Margine Operativo Lordo). La determinazione del EBITDA (Earning before Interest Taxes and Depreciation/Amortisation) è indispensabile per ricavare il MON (Margine Operativo Netto) dopo aver quindi sottratto gli ammortamenti. L indicatore ROI (Return on Investment) riporta la redditività del capitale investito attraverso la gestione tipica dell'azienda (è dunque indice fondamentale per capire come sia gestita l'azienda dal Management). Tale redditività dipende dall'intensità del fatturato, dai costi aziendali tipici e dal capitale investito. Il ROS (Return on Sales) è in grado di proporzionare il fatturato in funzione del capitale investito. ANALISI PER FLUSSI Tipica analisi di un Cash Flow che mi permette di identificare la copertura finanziaria nel prossimo futuro. Strumento indispensabile per comprendere la sostenibilità del business nel prossimo futuro. CENTRI DI COSTO In Ideale2010 è possibile costruire un piano dei centri di costo affinché si possano raggruppare a diversi livelli più strutture gerarchiche in grado di evidenziare i costi per destinazione d uso. CENTRI DI PROFITTO Come i Centri di Costo anche i Centri di Profitto hanno la possibilità di agglomerare più entità di ricavo. Ai Centri di Profitto si possono ribaltare più Centri di Costo in funzione di coefficienti di ribaltamento opportunamente calcolati. COSTO DEL PRODOTTO Il calcolo del costo del prodotto parte dalla possibilità di recuperare tutti i costi Diretti ed Indiretti allocabili all entità articolo di magazzino. La capacità di ribaltare tutti i costi diretti ed indiretti permette di ottenere un analisi stratificata dell incidenza di ogni componente di costo sul ricavo effettuato. ANALISI DELLA PROFITTABILITA Questa tecnica permette di analizzare a vari stadi l analisi della profittabilità per Mercato, Cliente, Categoria Prodotto, fino ad arrivare al singolo prodotto venduto. ideale

15 Ideale 2010 Area Acquisti Il controllo degli acquisti rappresenta un aspetto fondamentale per una corretta gestione dei fornitori e per ottimizzare gli approvvigionamenti. L efficienza nell acquisto diviene giusta premessa per la competitività nella vendita. Nell area acquisti di Ideale 2010 le attività che riguardano i processi di acquisto sono fortemente integrate tra loro e garantiscono l'automazione delle procedure limitando la generazione di errori derivanti dall inserimento manuale delle informazioni da parte dell operatore. RICHIESTE DI ACQUISTO Il modulo fa da collegamento tra la produzione e tutto il ciclo passivo. Le richieste di acquisto infatti, oltre che manualmente, possono essere generate automaticamente sulla base dei risultati della pianificazione di produzione. Esiste la possibilità di creare una lista dei materiali da acquistare, che genera la creazione automatica degli ordini di acquisto. PREVISIONI DI ACQUISTO Il modulo è di notevole importanza per aziende con tipologia di produzione Make to stock che hanno la necessità di predisporre dei piani di approvvigionamento periodici con i fornitori. Il modulo contempla la possibilità di inserire, per ogni articolo o famiglia di articoli, la quantità prevista di acquisto per ogni mese dell anno analizzato. Il calcolo delle previsioni si basa o sull acquistato del periodo precedente, analizzando quindi tutte le fatture di acquisto, o sull effettivo consumato prendendo in considerazione tutti i documenti di produzione. Si evita così di creare eccessi di stock e dimensionare le scorte di sicurezza in funzione della domanda. E completamente integrato con tutte le procedure del ciclo passivo e consente la generazione automatica delle richieste di acquisto in funzione del previsionale redatto. ORDINI FORNITORI Il modulo organizza l approvvigionamento della merce da parte dell azienda gestendo sia l ordine di acquisto sia il ricevimento dei materiali. Oltre a controllare gli ordini ai fornitori codificati in anagrafica clienti/fornitori considera tutte le informazioni tipiche del fornitore: le modalità di pagamento, lo sconto applicato, l addebito di eventuali spese, la data di consegna e la consegna presso destinazioni diverse. Gli ordini di acquisto possono essere inseriti manualmente oppure importati automaticamente sulla base degli ordini pianificati di acquisto generati dal piano principale di produzione. Per le aziende commerciali è possibile generare automaticamente un ordine di acquisto sulla base di un ordine di vendita. Questo modulo consente la creazione dell ordine indicando un listino fornitore conosciuto, dal quale verranno ripresi prezzi e sconti degli articoli, gestisce gli stati dell ordine e di ogni singolo articolo con la possibilità di aggiornare in tempo reale lo stato dell ordine. Offre la possibilità di forzare l evasione di un ordine, anche se la quantità non è stata completamente consegnata, in base ad accordi intercorsi tra l azienda e il fornitore. Visualizza la situazione delle consegne effettuate e di quelle in ritardo rispetto alla data di prevista consegna e infine gestisce portafoglio ordini a quantità e a valore. LISTINO FORNITORI Con il modulo Listino Fornitori si manutengono facilmente i prezzi di acquisto grazie ad una procedura automatizzata che consente di importare i listini fornitori in formato elettronico direttamente nel gestionale. Vi è inoltre la possibilità di gestire sconti o variazioni di prezzo sulla base delle quantità acquistate. L applicativo consente di organizzare i listini e le campagne promozionali per fornitore, proponendo come codice del listino quello del fornitore stesso. I listini hanno validità finchè non ne vengono emessi di nuovi per lo stesso fornitore; alle campagne promozionali viene attribuito un periodo di validità definito. Il modulo consente inoltre di inserire gli articoli con un prezzo riferito a una o più unità e accoda ad un listino o ad una campagna promozionale già esistente nuovi articoli prelevati da un altro listino o campagna considerando eventualmente anche il cambio di valuta. E stata sviluppato una procedura di importazione listini fornitori attraverso webservices, con dati in formato XML. Il modulo gestisce inoltre fatture, commesse e bolle di acquisto e consente la creazione automatica delle fatture sia sulla base della bolla del fornitore che direttamente dell ordine di acquisto. Permette inoltre di gestire serial number, lotti, taglie e colori. Gestisce i contratti di acquisto, consentendone un collegamento a veri e propri ordini da fare ai vari fornitori. Genera un documento con l indicazione di tutti gli articoli che serviranno, utilizzato di volta in volta come riferimento nei documenti di acquisto; l utente in questo modo riesce a verificare quanto materiale deve ancora ricevere per chiudere la commessa. Gestisce infine il carico a magazzino manualmente con una procedura separata oppure in modo automatico direttamente dalla bolla di acquisto. I prezzi riportati nelle bolle di acquisto possono essere inseriti manualmente dagli utenti o provenire dai listini fornitori. E stata completata la gestione automatizzata delle fatture da ricevere, prevedendo la rilevazione in generale dalle entrate di magazzino (con storno automatico al momento dell inserimento fatturazione passiva) ma anche delle fatture da ricevere per servizi secondo le date competenza economica inserite nelle righe articolo. 13 ideale 2010

16 ideale

17 Ideale 2010 Area Vendite L area Vendite di Ideale 2010 garantisce una gestione delle vendite che va dal momento in cui viene creata l offerta per proseguire con l'evasione della merce e si chiude con la fatturazione immediata del venduto. PREVISIONI DI VENDITA Il modulo è di notevole importanza per il business plan di aziende con tipologia di produzione Make to stock, che basano cioè il loro piano produttivo sul previsionale di vendita. Contempla la possibilità di inserire, per ogni articolo o per ogni famiglia di articoli, la quantità di vendita prevista per ogni mese dell anno che prende in analisi con un calcolo delle previsioni che si basa sullo storico del periodo precedente e analizza tutti i documenti del ciclo attivo rispondenti ai parametri di selezione. E completamente integrato con l area produttiva in quanto consente la creazione automatica delle commesse di produzione sulla base del previsionale redatto. PACKING LIST Il modulo consente di organizzare la spedizione delle merci a fronte degli impegni derivanti nei confronti dei clienti con una creazione del packing sia manuale che automatica in base a parametri di imballo definiti per ogni singolo articolo o direttamente da uno o più ordini clienti oppure dalla lista di prelievo Picking List. Questa procedura genera automaticamente dal packing list la bolla di consegna o la fattura immediata di vendita. Questo modulo, con la gestione delle liste di prelievo da magazzino, nasce per far fronte alle esigenze delle aziende che vendono il prodotto finito in forma pallettizzata, consentendo l evasione dell ordine con imballi predefiniti. ORDINI CLIENTI Il modulo gestisce le modalità di pagamento, lo sconto applicato, l addebito di eventuali spese, la data di consegna e la consegna presso destinazioni diverse. Una particolare procedura di conferma consente la creazione di offerte che, una volta accettate, possono diventare automaticamente ordini di vendita. Compilando l ordine è possibile aver attivo il controllo di disponibilità che consente di monitorare la giacenza dell articolo in vendita e la sua disponibilità. Esiste anche una funzione che permette di evidenziare quali siano gli ordini che possono essere evasi e di procedere alla spedizione mediante una lista di prelievo. E possibile grazie alla data prevista consegna pianificare correttamente le consegne da effettuare e di conseguenza programmare gli approvvigionamenti. Mediante il campo priorità possiamo indicare attraverso le procedure automatiche quali ordini siano da evadere con urgenza e per primi, nel caso in cui le disponibilità di magazzino non siano sufficienti. LISTINI DI VENDITA Il modulo consente di inserire e manutenere con una certa facilità i prezzi di vendita grazie ad una procedura automatizzata che permette di importare i listini direttamente nel gestionale, a patto che questi siano in formato elettronico. Gestisce sconti o variazioni di prezzo sulla base delle quantità vendute e permette di creare listini con prezzi guidati. Associa al cliente un certo listino o una serie di listini e l opzione best price permette la ricerca del prezzo migliore. Esiste inoltre una procedura che associa i listini clienti per categoria commerciale e li assegna a tutti clienti che appartengono a quella determinata categoria, evitando così noiose assegnazioni manuali. La procedura che genera i listini clienti da quelli dei fornitori è molto utile per le aziende che comprano e rivendono materiale e incrementa in modo condizionato gli importi permettendo di realizzare in tempi brevissimi i listini clienti. GESTIONE PREZZI Il modulo nasce per far fronte alle esigenze tipiche della GDO ovvero aziende commerciali che si trovano ad affrontare un numero elevato di listini in relazione a svariate casistiche di vendita. Queste procedure consentono, bypassando la logica del listino, di attribuire ad ogni articolo un prezzo di vendita e uno sconto differente sulla base della categoria commerciale attribuita al cliente che lo sta acquistando. FATTURE DI VENDITA Il modulo va a completare tutto il ciclo attivo. Permette la fatturazione e la gestione degli acconti cliente, in particolare la gestione dello storico acconti, con visualizzazione dei residui aperti e storno in fattura, e la gestione della chiusura lavori su commessa con storno degli acconti registrati. Incrociando il controllo sia sui clienti che sugli articoli consente anche di effettuare un analisi sull andamento del fatturato per un determinato cliente. E inoltre possibile controllare i prezzi e le modalità di pagamento e contabilizzare automaticamente la fattura, facilitando così le operazioni contabili. 15 ideale 2010

18 COMMESSE DI VENDITA Il modulo è particolarmente utile per la gestione di cantieri o attività similari. Consente infatti di legare una serie di documenti alla commessa, siano essi di acquisto, produzione, magazzino o vendita, e di eseguire una rendicontazione della commessa stessa. E integrato anche con l area post vendita, in quanto, sulla base di una commessa, consente di pianificare gli interventi di manutenzione. BOLLE DI VENDITA Il modulo permette la creazione del documento di trasporto sia con l evasione diretta dell ordine sia attraverso delle liste di prelievo opportunamente collegate con l ordine cliente. E possibile attivare un controllo per l analisi della giacenza e della disponibilità dei codici in uscita, con la facoltà di bloccare il documento nel caso non vi sia giacenza sufficiente, o vi sia insolvenza da parte del cliente (rischio cliente). Inoltre vi è la possibilità dello scarico manuale a magazzino o in modo automatico direttamente dalla bolla di vendita o sulla base delle liste di prelievo. GESTIONE AGENTI Il modulo è integrato con l area vendite: tramite l assegnazione di un agente al cliente e la scelta di una o più delle molteplici modalità di calcolo proposte, è possibile ottenere l ammontare della provvigione nel singolo documento sia esso un ordine, una bolla o una fattura. E possibile poi creare la provvigione raggruppando i documenti del periodo di riferimento sulla base di varie modalità (ordinato, consegnato, fatturato, avvenuta scadenza, pagato). Il modulo consente anche di calcolare le provvigioni sulla base della zona di appartenenza del cliente, dello sconto applicato, del listino utilizzato e della tipologia e classe dell articolo. Per ogni agente, oltre ai dati anagrafici, vengono indicate le date di inizio e fine rapporto, lo stato dell agente se mono o plurimandatario, la sua soggezione o meno a contributo previdenziale/ assistenziale, la sua soggezione o meno al Fondo Indennità per Risoluzione del Rapporto (F.I.R.R.). Il modulo gestisce anche gli agenti che non sono persone fisiche ma società di capitali con il relativo calcolo Enasarco. ideale

19 Ideale 2010 Area Post Vendita Il modulo post vendita di Ideale 2010 risponde al bisogno di un azienda di fidelizzare il cliente una volta conclusosi con successo il processo di vendita, garantendo immediatezza e serietà nella consegna del prodotto o nell esecuzione del servizio che il cliente ha acquistato. L area post-vendita di Ideale 2010 ottimizza in termini di tempo, costo e risorse, la gestione e il controllo di tutti i servizi connessi al post-vendita, come l amministrazione di contratti, gli interventi, le attività, le manutenzioni e le riparazioni attribuendo loro una tipologia, una data di scadenza, una durata, un importo, una tipologia di fatturazione. E particolarmente utile per tutte le aziende di servizi o che svolgono attività di manutenzione, programmata e straordinaria, in quanto consente la gestione dell intero flusso operativo che inizia dalla richiesta del cliente e termina con la fatturazione dell intervento. Il processo di post vendita contempla la gestione degli interventi esterni e la gestione delle RMA. GESTIONE INTERVENTI Permette di imputare, anche via web, le attività di natura professionale esercitate sia all interno dell azienda che all esterno al fine di produrre una evidenza del servizio effettuato, che potrà o meno essere fonte di fatturazione. Sarà così possibile gestire il flusso delle riparazioni dal momento in cui entrano in assistenza fino al momento in cui vengono consegnate in perfetto stato al cliente. Le procedure prevedono l inserimento di una richiesta di intervento all interno della quale viene gestito tutto il workflow della riparazione; essa verrà poi chiusa dal rapporto di intervento, redatto dal tecnico di riferimento, che contemplerà i tempi spesi e i materiali utilizzati per evadere le singole richieste. E possibile ricercare un intervento con diversi criteri di selezione: per codice di intervento, data, tipologia e operatore. La gestione interventi è completamente integrata con l area vendite e consente la generazione automatica delle fatture sia per le prestazioni che per i materiali impiegati. GESTIONE RMA Permette di tracciare il flusso dei rientri per manutenzione, in garanzia o meno, dei prodotti sui quali effettuare un test per eventuali anomalie o controlli periodici. Agli articoli che rientrano in assistenza viene associato un codice di riferimento generalmente con una numerazione progressiva. Ideale EAM Quando un impianto perde efficienza le parole d ordine diventano tempestività e riduzione dei costi. Ideale Eam è il software di Arti Informatiche dedicato alle manutenzioni di natura ordinaria e straordinaria. Semplice nell utilizzo e rapido nelle sue prestazioni consente al personale preposto alla manutenzione e sicurezza impianti di organizzare un piano di intervento manutentivo con una valutazione immediata di costi ed efficienze. Non puoi gestire ciò che non puoi misurare Ideale Eam è il software pensato per l Asset Management che monitora lo stato di conservazione e mette in luce gli aspetti critici; solo così il reparto manutentivo può smettere di essere un costo e diventare invece una risorsa. Ideale Eam è in grado di: Gestire le Macchine in garanzia per categoria, stabilimento, area, cliente, mantenendole in perfetta operatività stabilire uno o più Piani di intervento per macchina assegnando le risorse al bisogno e registrando con precisione e rapidamente gli Interventi pianificare tutti gli interventi di manutenzione ordinaria su un intervallo variabile per impianto o per macchina organizzare in modo pressoché completo il Magazzino Ricambi riducendo le scorte e i livelli di inventario fornire Scheda dettagliata delle manutenzioni da eseguire sia periodiche che straordinarie e ricercando tra le schede attraverso precisi filtri di selezione (tipo manutenzione, numero, manutentore ) Registrare costi, statistiche, consuntivi degli impianti con relativi costi visualizzando le manutenzioni eseguite e quelle in previsione Stampare le manutenzioni eseguite Il programma consente inoltre una integrazione della pianificazione con i carichi dei Centri di lavoro usati della produzione quindi assicura una completa integrazione della pianificazione delle manutenzioni con la pianificazione della produzione del gestionale. Questo aspetto permette a chi pianifica la produzione di poter settare in modo ottimale la capacità dei CDL per la produzione. 17 ideale 2010

20 Ideale 2010 Area Logistica L area logistica copre e risolve le problematiche di logistica interna e logistica esterna supply chain. I moduli compresi in quest area sono: RMA, picking e packing list, magazzino e gestione automezzi. RMA Il modulo permette la gestione e la classificazione dei resi e si rivela particolarmente utile per aziende del settore elettronico o che presentino una gestione del magazzino tramite serial number. Consente di definire, una volta determinato il codice seriale dell articolo, se sia possibile o meno la sostituzione o la riparazione in garanzia, nonché di classificare le tipologie di guasto riscontrate. PICKING LIST Il modulo Picking List attraverso l integrazione con tutta l area logistica permette all utente di capire quali articoli possono essere evasi e quali no attraverso la visualizzazione delle giacenze e delle disponibilità. Il modulo risponde alle necessità della logistica distributiva in quanto si occupa della gestione del prodotto pallettizzato, sulla base delle modalità di confezionamento definite nell anagrafica di ogni articolo. Si adatta perfettamente all impiego di dispositivi Wireless Mobile per le operazioni di pallettizzazione e di scarico del prodotto da magazzino. Prevede inoltre di costruire unità di carico composte da uno o più codici, di tenere traccia del numero di prodotti pallettizzati e del numero di palette presenti a magazzino con relative ubicazioni. Gestisce i carichi e gli scarichi delle unità di carico che permettono di visualizzare quali sono gli articoli contenuti in essa. Il modulo consente la definizione di liste di prelievo o di trasferimento e collega la logistica distributiva con le operazioni strettamente di vendita, quali la bollettazione o la fatturazione. MAGAZZINO Il modulo Magazzino consente di gestire contemporaneamente più magazzini fisici e/o logistici, tenendo sotto controllo le quantità esistenti, non disponibili, impegnate, ordinate ed eventuali articoli sottoscorta, soprascorta ed invenduti. Costituisce il cardine fondamentale dei cicli attivo e passivo. Le sue funzionalità sono varie: dalle anagrafiche degli articoli, che possono essere gestite con più unità di misura alternative con fattore di conversione, ai lotti e serial number, fino ad arrivare alla gestione delle scorte e dei punti di riordino e di scorta critica, con una opportuna procedura di analisi. All interno dell anagrafica articoli è possibile definire per ogni articolo i costi, i dati tecnici riguardanti i pesi e le misure, quelli per l approvvigionamento delle scorte e quelli relativi alla produzione del prodotto; la codificazione degli articoli avviene tramite un codice definito codice di appartenenza dell articolo e una matricola rappresentate da un codice numerico o alfanumerico. Permette anche la gestione degli imballi in quanto, per ogni articolo, è possibile definire la modalità di confezionamento che si rivela particolarmente utile per la creazione delle liste di prelievo e quindi per gli aspetti logistico distributivi. I movimenti di magazzino sono totalmente integrati con l'area acquisti, vendite e produzione; è possibile accedere alle registrazioni già fatte, eventualmente modificarle, nonché inserire nuovi movimenti, eventualmente con contropartite, al fine di effettuare rettifiche, movimenti di produzione e spostamenti tra magazzini. I magazzini possono essere gestiti con il dettaglio dell ubicazione, in modo da avere sempre la locazione precisa in cui si trova un articolo; le ubicazioni possono essere definite a priori sulla base del codice dell articolo, della tipologia di movimento, del peso e della dimensione; inoltre si può dare una priorità all ubicazione e in certi casi anche bloccarla. GESTIONE AUTOMEZZI Il modulo Gestione automezzi gestisce l attività e il consumo degli automezzi in un parco automobilistico e può essere integrato con la gestione cespiti nel caso in cui ci sia la necessità da parte dell utente di trasferire degli automezzi dal modulo Cespiti al modulo Gestione Automezzi. In una fase iniziale verranno compilati per ogni automezzo gestito una serie di dati, quali la capacità, l efficienza, la data di acquisto e il combustibile usato dalla macchina; qualora l automezzo non venga più utilizzato è possibile definire anche la data di dismissione del cespite. Viene assicurata un ottimizzazione del carico camion e una gestione delle spedizioni con percorsi liberamente definibili: è possibile generare un resoconto giornaliero dell automezzo, inserendo i dati che riguardano i tempi, i km, la commessa, ed il cliente finale in modo da ottenere il consumo effettivo dell automezzo per ora lavorata o per chilometro effettuato. ideale

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti

eco adhoc La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 La soluzione gestionale integrata per il settore rifiuti eco adhoc 2000 è la soluzione specifica per ogni impresa che opera nel settore rifiuti con una completa copertura funzionale e la

Dettagli

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE

L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE L E A D E R I N S E M P L I C I T A SOFTWARE GESTIONALE IL MONDO CAMBIA IN FRETTA. MEGLIO ESSERE DINAMICO Siamo una società vicentina, fondata nel 1999, specializzata nella realizzazione di software gestionali

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma EVOLUTION L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma Evolution Caratteristiche Tecniche Linguaggio di programmazione: ACUCOBOLGT Case di sviluppo: TOTEM Sistema operativo: WINDOWS,

Dettagli

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale GAMMA EVOLUTION Caratteristiche Funzionali Con la sua impostazione modulare, GAMMA EVOLUTION fornisce gli strumenti per una completa ed efficace gestione

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli

GESTIONE CENTRI DI COSTO

GESTIONE CENTRI DI COSTO GESTIONE CENTRI DI COSTO Basta attribuire un conto economico ad un solo centro di costo fisso, oppure ad un centro di costo generico che, a sua volta, ridistribuisce a percentuale fissa su altri centri

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE La centrale rischi interbancaria e le centrali rischi private: istruzioni per l uso La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Pacchetto verticale vitivinicolo

Pacchetto verticale vitivinicolo Pacchetto verticale vitivinicolo Descrizione della soluzione Pag. 1 La Cooperativa Seled ha realizzato una completa copertura delle procedure informatiche per Cooperative Vitivinicole in ambiente Windows,

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA

FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA FORMAZIONE SUL CAMPO IN FARMACIA Proposte formative 2011 Novità accreditamento ECM FINALITA Per soddisfare l esigenza di aggiornamento professionale continuo, grazie all esperienza maturata da Vega nelle

Dettagli

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico

VenereBeautySPA Ver. 3.5. Gestione Parrucchieri e Centro Estetico VenereBeautySPA Ver. 3.5 Gestione Parrucchieri e Centro Estetico Gestione completa per il tuo salone Gestione clienti e servizi Tel./Fax. 095 7164280 Cell. 329 2741068 Email: info@il-software.it - Web:

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

Dal 1985 collaboriamo con Clienti competitivi, aperti al cambiamento.

Dal 1985 collaboriamo con Clienti competitivi, aperti al cambiamento. Valutare la storia, osservare e analizzare il presente, progettare insieme il futuro. Trasformare la conoscenza in valori. Promuovere innovazione e semplificazione dei processi. Modellare il controllo

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Il software gestionale modulare integrato per la piccola e media azienda italiana

Il software gestionale modulare integrato per la piccola e media azienda italiana Il software gestionale modulare integrato per la piccola e media azienda italiana SOMMARIO INTRODUZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI PANORAMICA FUNZIONI DI ACUT erp AREA ACQUISTI QUALITA DELLA FORNITURA

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Gestione Magazzino. Terabit

Gestione Magazzino. Terabit Gestione Magazzino Terabit Informazioni Generali Gestione Magazzino Ricambi Il software è stato sviluppato specificamente per le aziende che commercializzano ricambi In particolare sono presenti le interfacce

Dettagli

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali

Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali Speedy procedura per spedizionieri internazionali e doganali La procedura è multi aziendale. L'accesso al software avviene tramite password e livello di accesso definibili per utente. L'interfaccia di

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0

ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 ELENCO MIGLIORIE INCLUSE DALLA 10.0.0 ALLA 14.3.0 NUOVE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ 14.3.0 GENERAZIONE FILE EFFETTI IN FORMATO SEPA Dal programma 'Incassi e Pagamenti Automatici' è ora possibile generare file

Dettagli

Il gestionale per il collettame ed i corrieri espresso

Il gestionale per il collettame ed i corrieri espresso Il gestionale per il collettame ed i corrieri espresso Le caratteristiche principali del gestionale per il collettame ed i corrieri sono: gestione dei dati centralizzata, che minimizza il costo di manutenzione

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Il sistema informativo aziendale

Il sistema informativo aziendale Albez edutainment production Il sistema informativo aziendale III classe ITC 1 Alla fine di questo modulo sarai in grado di: conoscere funzioni, obiettivi e struttura del sistema informativo aziendale;

Dettagli

GesAge 2.0 Gestione Agenti Informazioni di prodotto

GesAge 2.0 Gestione Agenti Informazioni di prodotto GesAge 2.0 Gestione Agenti Informazioni di prodotto EBC Consulting Gestione agenti di commercio e venditori Sistema GesAge 2.0 integrato con H1 hrms EBC Consulting Agenda 1. La soluzione 2. Il target 3.

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

FOR SCHOOL. GESTIONE BIBLIOTECA E MENSA + Controllo sul servizio bibliotecario e nel coordinamento della mensa

FOR SCHOOL. GESTIONE BIBLIOTECA E MENSA + Controllo sul servizio bibliotecario e nel coordinamento della mensa Tutti a posto con... STEP Accounting FOR SCHOOL IL GESTIONALE CLOUD INTEGRATO FACILE DA INTERROGARE PER UNA SCUOLA UNO STEP AVANTI GESTIONE SEGRETERIA SCOLASTICA + Rapidità nelle procedure di pre-iscrizione,

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane

BAKEDIADE. Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste. BakeDiade, un idea buona come il pane BAKEDIADE Software per la pesatura, bollettazione e fatturazione del pane ed altri prodotti da forno in ceste BakeDiade, un idea buona come il pane ATTIVITà AMMINISTRATIVA Grazie all utilizzo di semplici

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

Lavori in corso su ordinazione

Lavori in corso su ordinazione OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Lavori in corso su ordinazione Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

ADVANCED MES SOLUTIONS

ADVANCED MES SOLUTIONS ADVANCED MES SOLUTIONS PRODUZIONE MATERIALI QUALITA MANUTENZIONE HR IIIIIIIIIaaa Open Data S.r.l. all rights reserved About OPERA OPERA MES è il software proprietario di Open Data. È un prodotto completo,

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

I GIUDIZI (LA RELAZIONE ) SUL BILANCIO

I GIUDIZI (LA RELAZIONE ) SUL BILANCIO I GIUDIZI (LA RELAZIONE ) SUL BILANCIO I GIUDIZI SUL BILANCIO Articolo 2409-ter 1. Il revisore o la società incaricata del controllo contabile: a).; b) verifica se il bilancio di esercizio e, ove redatto,

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

[La catena del valore]

[La catena del valore] [La catena del valore] a cura di Antonio Tresca La catena del valore lo strumento principale per comprendere a fondo la natura del vantaggio competitivo è la catena del valore. Il vantaggio competitivo

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

Integrazione tra sistemi MES e ERP

Integrazione tra sistemi MES e ERP ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SEDE DI CESENA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche Integrazione tra sistemi MES e ERP Relazione

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Principali funzionalità di Tustena CRM

Principali funzionalità di Tustena CRM Principali funzionalità di Tustena CRM Importazione dati o Importazione da file dati di liste sequenziali per aziende, contatti, lead, attività e prodotti. o Deduplica automatica dei dati importati con

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli