Miss & Mister Piscina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Miss & Mister Piscina"

Transcript

1 FILATELIA IL CASTELLO DI SONCINO IN UN FRANCOBOLLO DEL 1983 VOLONTARIATO Credo Onlus Aiuti umanitari per l Ucraina S.E.C.SPA - ANNO X - N.30 - SUPPLEMENTO AL NUMERO 208 DEL 30 LUGLIO 2011 DE «LA PROVINCIA» -P.T.Italiane Sped.in A.P.D.L.353/03 (L. 46/04)Art.1C.1- Cremona CON LA PROVINCIA Il concorso dell estate 2011 Miss & Mister Piscina GUIDA TV PROGRAMMI DA SABATO 30 LUGLIO A VENERDÌ 5 AGOSTO 2011

2

3 Matteo Festuccia e Alice Giudici incoronati nel 2010 Miss e Mister Piscina dalla giuria popolare Editoriale di Daniele Duchi Bellezze a bordo vasca Torna il concorso dell estate Esistono tutti i presupposti affinché venga nettamente superato il successo riscosso nell edizione dello scorso anno. E partito il grande concorso dell estate MISS & MISTER PISCINA 2011 organizzato da LA PROVINCIA e PUBLIAEVENTI e che nel 2010 aveva arroventato i bordi vasca di parecchi impianti natatori della nostra provincia. A questo evento dedichiamo la copertina e il servizio di apertura del giornale. In questo numero anche la storia di CREDO ONLUS, associazione di volontariato cremonese nata ufficialmente nel 2000 e che si adopera nella raccolta di fondi e aiuti umanitari per l Ucraina (ma non solo), con la realizzazione di strutture per bambini e lo sviluppo di attività economiche sul posto. Ancora, una pagina di storia del 1400 quando Cremona era al centro della GUERRA TRA MILANO E VENEZIA per averne il possesso. Per la Filatelia, il CASTELLO DI SONCINO immortalato in un francobollo di Poste italiane del RIPRODUZIONE RISERVATA 3

4 In questo numero IL MONDO Oroscopo 6 Affascinante Gemelli di Redazione Più Primo piano 7 Miss e Mister Piscina di Redazione Più 12 Imprenditoria e storia locale di Maria Chiara Gamba 16 Aiutare l Ucraina con Credo Onlus di Luca Muchetti 20 Cremonese in guerra per la Serenissima di Fulvio Stumpo Filatelia 23 Soncino e il suo castello di Giorgio Barbieri Economia 25 Nautica, il top mondiale in passerella a Genova di Andrea Gandolfi Esteri 28 Kandahar, paura in vista del ritiro di Massimo Schettino Borsino 98 Il merito di Oreste. Umberto e le solite parole di Redazione Più LA CULTURA Arte 32 Maestri del 900 di Mariagrazia Teschi La nostra storia 34 Cabrino distrugge Gazzo di Fulvio Stumpo Musica 36 Violino da tre soldi di Roberto Codazzi LA FAMIGLIA In cucina 39 Torta di riso alle erbette con cipollotti di Tullio Vincenzi Ristoranti 40 Mei Crema di Vittoriano Zanolli A tavola 42 Corte di Francia di Isabella Radaelli Salute 64 Trattamenti anti-grasso richiesti da giovanissime di Luca Puerari Bellezza 66 Peeling corpo. Pelle rinnovata di Redazione Più Amici animali 68 Da uomo a cane di Federico Rosa A pag. 47 INSERTO TELEVISIONE Tutti i Programmi dal 30 luglio al 5 agosto In copertina: Greta Merlini e Riccardo Di Dio IL TEMPO LIBERO Turismo 70 Europa dell est. La Romania di Cinzia Franciò Itinerari e luoghi 72 A Fosdinovo e Fivizzano di Paolo Reale Libri 74 La Schiera furiosa miete vittime di Barbara Caffi Dischi 76 Quel prog tedesco. Meteora Murphy Blend di Daniele Duchi Internet 78 Eccola la PEC gratuita di Marco Frigoli Hi-Tech 79 ChaCha, anima social di Marco Frigoli Games 80 Un nuovo inizio per l umanità di Marco Frigoli Cinema 82 Corpo celeste di Nicola Arrigoni Supplemento al quotidiano Direttore responsabile: Vittoriano Zanolli A cura di: Daniele Duchi Hanno collaborato: Nicola Arrigoni, Fabrizio Barbieri, Giorgio Barbieri, SimoneBiazzi, Barbara Caffi, Paolo Capelli, Roberto Codazzi, Cinzia Franciò, Marco Frigoli, Maria Chiara Gamba, Riccardo Maruti, Luca Muchetti, Luca Puerari, Isabella Radaelli, Paolo Reale, Federico Rosa, Massimo Schettino, Fulvio Stumpo, Michele Talamazzi, Mariagrazia Teschi Progetto grafico: Synesis Graphic Forge - Milano Fotocomposizione: SEC via delle Industrie, 2 - Cremona Servis via delle Industrie, 2 - Cremona Pubblicità: PubliA l.go P. Sarpi, 19 - Cremona Stampa: Sel via de Berenzani - Cremona Chiuso in redazione il 27/7/11 Reg. Tribunale n. 382/2002 del 13/4/02 Discoteche 84 Psiconotte a Mirabello di Riccardo Maruti Spettacoli 86 Piazza Marconi vive di musica di Roberto Codazzi IL MASCHILE Sport 88 Jonathan Tabu di Michele Talamazzi Auto & Motori 92 Fuga Pisoni e Dartinbanco di Fabrizio Barbieri Auto & Motori 96 Suzuki Swift 1.3 DDiS 97 New Infiniti Ex di Paolo Capelli CAMPIONARI STOCK FIRMATI abbigliamento UOMO e DONNA Via Massarotti, 99/A (fronte Ocrim) CREMONA - Tel Orari di apertura: e (chiuso il lunedì mattina) LIU JO SUPER SALDI TUTTO AL 50% SUL PREZZO OUTLET TUTTE LE SETTIMANE NUOVI ARRIVI SANDRO FERRONE ROMA 4

5

6 Oroscopo Redazione Più Affascinante Gemelli Leone, emozioni e colpi di scena ARIETE TORO GEMELLI CANCRO Dal 21 Marzo al 20 Aprile Dal 21 Aprile al 20 Maggio Dal 21 Maggio al 20 Giugno Dal 21 Giugno al 22 Luglio Amore: potrebbe esserci un cambiamento improvviso: un amore che nasce dall'oggi al domani, che si spegne senza aver mostrato sintomi di logoramento. Lavoro: potreste essere un po' distratti e faticherete a concentrarvi. Sentirete la stanchezza, che spesso l'imminenza delle vacanze ingigantisce. Salute: le allergie potranno dare qualche problema. AMORE 8 LAVORO 6 SALUTE 7 Amore: nonostante il vostro carattere non proprio facile, qualcuno vi ama e si farà in quattro per sostenervi e farvi capire quanto tiene al rapporto. Lavoro: potranno sorgere equivoci che creeranno grandi tensioni. Prestate molta attenzione se lavorate con i numeri. Salute: energia invidiabile. State però attenti a non pretendere troppo dal vostro corpo. AMORE 7 LAVORO 5 SALUTE 8 Amore: affascinanti, sensuali, intraprendenti. Non vi mancherà nulla per rendere indimenticabile ogni attimo delle vostre giornate. Lavoro: saprete bene cosa e come fare. Ma chi collabora con voi pare non capire e tenterà di intralciarvi. Chiedete chiarimenti. Salute: non dovrete abusare delle vostre forze. Dedicate più tempo al riposo notturno. AMORE 10 LAVORO 7 SALUTE 8 Amore: momento importante per chi è in cerca dell anima gemella. Grazie a un amico conoscerete una persona davvero speciale che potrà anche farvi cambiare idea sul matrimonio. Lavoro: sentirvi inadeguati non servirà a nulla. Sarà il momento, invece, di giocare tutte le carte che avrete a disposizione. Salute: seguite una dieta povera di grassi. AMORE 8 LAVORO 8 SALUTE 7 LEONE VERGINE BILANCIA SCORPIONE Dal 23 Luglio al 22 Agosto Dal 23 Agosto al 22 Settembre Dal 23 Settembre al 22 Ottobre Dal 23 Ottobre al 21 Novembre Amore: settimana movimentata, complicata, piena di colpi di scena ed emozioni. Insomma, da vivere a mille! Lavoro: fate a modo vostro senza dar retta nemmeno ai vari esperti che vi affiancano. Solo voi avrete le intuizioni geniali. Salute: se incamerate una quantità di calorie superiore all energia che riuscite a bruciare, i chili in più saranno assicurati. AMORE 9 LAVORO 8 SALUTE 7 Amore: non soffermatevi a rimpiangere quello che avete perduto. Il presente ed ancor più il futuro vi riserveranno magnifiche sorprese. Lavoro: riuscirete a trovarvi nel posto giusto ed al momento giusto. E finalmente un progetto ambizioso andrà in porto. Salute: difese immunitarie alte ed efficienti, basse probabilità che virus e batteri si avvicinino. AMORE 8 LAVORO 8 SALUTE 9 Amore: con grande partecipazione vi renderete pienamente disponibili alla persona del cuore che finalmente sarà felice di avere accanto una persona nuova. Lavoro: vi libererete dalle persone che fan perdere tempo. Non vorrete essere circondati da chi si lamenta. Salute: evitate sbalzi di temperatura. E prestate più attenzione a pelle, denti e ossa. AMORE 8 LAVORO 8 SALUTE 7 Amore: conoscerete una persona davvero particolare e molto diversa da voi, che vi farà scattare subito la fantasia. Sarete predisposti all innamoramento, all entusiasmo. Lavoro: un grande slancio creativo vi permetterà di realizzare grandi imprese. Salute: dovrete difendervi dalle affezioni della gola. Attenti, quindi, agli sbalzi di temperatura. AMORE 9 LAVORO 9 SALUTE 7 SAGITTARIO CAPRICORNO ACQUARIO PESCI Dal 22 Novembre al 21 Dicembre Dal 22 Dicembre al 20 Gennaio Dal 21 Gennaio al 19 Febbraio Dal 20 Febbraio al 20 Marzo Amore: non dovrete esitare ad allontanare persone sgradevoli e meschine, a chiudere situazioni che non avranno più motivo per rimanere in piedi. Lavoro: certi accordi che potreste firmare saranno assolutamente innovativi. Avrete grande potere di convinzione. Salute: lievi affaticamenti dettati dallo stress, prendetevi qualche giorni di vacanza. AMORE 7 LAVORO 8 SALUTE 8 Amore: nei sentimenti sarete irrequieti proprio in questo periodo in cui vi rendete conto di aver trovato l'amore e di non averlo saputo riconoscere sino ad ora. Lavoro: se anche qualcosa o qualcuno dovesse ostacolare i vostri ambiziosi progetti, non temete: sarete voi ad averla vinta. Salute: per perdere qualche chilo abbinate dieta e attività fisica. AMORE 6 LAVORO 8 SALUTE 8 Amore: una persona del passato vi cercherà. Commetterà gli stessi errori; quindi la vostra reazione sarà la stessa. Aprite gli occhi alle novità. Lavoro: obiettivi di altissimo livello che avevate accantonato, torneranno a farsi attuabili. Salute: alcune arrabbiature di troppo potrebbero procurarvi qualche mal di testa turbando le vostre serate. Controllatevi. AMORE 5 LAVORO 7 SALUTE 6 Amore: non sarà tempo di avventure, di storielle per togliersi un capriccio o soddisfare la vanità: sarà tempo di amore vero. Lavoro: sarete rincuorati da un evento favorevole che vi vedrà primeggiare nel settore professionale, dopo una serie di sacrifici sarete premiati con gli interessi. Salute: osservate le più elementari norme di igiene se viaggerete. AMORE 8 LAVORO 9 SALUTE 7 6

7 PrimoPiano Redazione Più Tra le novità della nuova edizione dell iniziativa de La Provincia la pagina su Facebook che ogni giorno si arricchirà di contenuti e info Pubblicate su web e giornale le foto degli iscritti Miss e Mister piscina 2011 Torna il gioco dell estate il fresco gioco dell estate del giornale La Provincia. E partito Miss e Mister piscina nella sua edizione d esordio ha infiammato le aspiranti bellezze a bordo vasca della nostra provincia. Due, lo ricordiamo, le coppie vincitrici lo scorso anno: Alice Giudici e Matteo Festuccia sono stati i trionfali vincitori decretati dal voto della giuria popolare (attraverso il voto espresso dai coupon), Martina Pedrabissi e Filippo Ceccagno miss e mister decretati dai membri di una giuria tecnica. Se avvenenza, fotogenia e un tocco di sensualità sono sempre i benvenuti, personalità, simpatia e ironia saranno un tocco indispensabile che potrebbe fare la differenza. Bastano tre semplici mosse per partecipare al gioco e diventare i protagonisti di questa estate Intanto comperare il giornale La Provincia, compilare il coupon che si trova all interno, compilarlo in ogni sua parte e consegnarlo alle redazioni di Cremona (via delle Industrie, 2), Crema (via Cavour, 53) e Casalmaggiore (via Pozzi, 15) a mano o per posta ordinaria. Il coupon dovrà essere accompagnato da una o più foto a tema, vale a dire ambientate in una delle numerose e belle piscine di città e provincia. Le foto saranno poi pubblicate sul giornale e sul sito cremonaonline.it. Tra le novità di quest anno è stato attivato anche un profilo Facebook: MisseMister Piscina La Provincia. Ogni giorno le pagine del social network si arricchiranno sempre più di contenuti e informazioni e saranno inoltre pubblicate le foto di tutti gli iscritti al concorso. Gli aspiranti ai titoli in palio si faranno così conoscere e apprezzare anche dal popolo di Fb. Alla scadenza delle tre settimane di gioco scatterà la fase due: chiunque potrà votare il proprio beniamino o beniamina compilando un apposito coupon che sarà pubblicato all interno del giornale. L esito delle urne decreterà i vincitori di questa estate Fin qui le regole del gioco. Ma la manifestazione che tanto successo ha riscontrato lo scorso anno ha in serbo una nutrita serie di sorprese che vi sveleremo passo passo. Greta Merlini e Riccardo Di Dio fotografati al Cral delle Aziende Sanitarie Cremonesi di via Postumia (foto Studio B12) 7

8 E il grande gioco dell estate Miss e Mister piscina, la sfida a colpi di coupon che ci terrà compagnia per tutta la stagione delle vacanze. Tutte le regole per partecipare Fino a domenica 14 agosto è possibile dare la propria adesione al concorso. Basta ritagliare il coupon che pubblichiamo in fondo alla pagina, compilarlo e portarlo o farlo pervenire per posta alle redazioni della Provincia di Cremona, Crema e Casalmaggiore unitamente ad una foto, possibilmente a bordo vasca. Le foto possono essere spedite anche via mail all indirizzo Chi vuole partecipare ma non ha ancora compiuto 18 anni dovrà accompagnare i propri dati con una dichiarazione liberatoria firmata da almeno un genitore. Tutte le foto pervenute in tempo utile saranno pubblicate sia su la Provincia sia sul sito web cremonaonline.it. Possono partecipare al gioco, in entrambe le sue fasi, anche gli abbonati a La Provincia online e gli acquirenti della singola copia digitale del giornale. E sufficiente inviare all indirizzo mail sotto indicato la pagina pdf recante il coupon indicando nome, cognome e numero d ordine (es VNP ) rintracciabile sia sul proprio profilo in rete che sulla mail di conferma ricevuta al momento dell acquisto. Sarà naturalmente valido un coupon per giorno/abbonamento o per acquisto per le singole copie. Chiusa la fase delle adesioni, si passerà a quella del voto. Grazie ad un apposito coupon anche questo pubblicato sul giornale, i lettori potranno votare i propri beniamini e decretare così i vincitori. Una giuria tecnica provvederà a valutare le foto arrivate in redazione e decretare una seconda coppia vincitrice.

9 MISS & MISTER PISCINA 2011 I vincitori del 2010 Alice Giudici, Matteo Festuccia, Martina Pedrabissi e Filippo Ceccagno Le reginette e i boys del gioco 2010 La prima edizione del gioco ideato e promosso da La Provincia l anno scorso si è conclusa con la premiazione il 18 settembre dei quattro vincitori. Il giudizio popolare ha premiato la dolcezza sensuale di Alice Giudici e l atletismo di Matteo Festuccia; la commissione tecnica, invece, ha scelto il sorriso solare di Martina Pedrabissi e il fascino esuberante di Filippo Ceccagno. Il quartetto dei vincitori di Miss e Mister Piscina è stato incoronato nel salone Balzarini del centro sportivo Stradivari, teatro della sfilata che ha fatto calare il sipario sulla prima edizione dell iniziativa. Una manifestazione pensata per valorizzare la bellezza dei giovani cremonesi e per celebrare lo spirito dell estate: un vero successo, sancito anzitutto dalla enorme mole di voti espressi dai lettori. 9

10 10

11 MISS & MISTER PISCINA 2011 Quasi 50 mila voti nella prima edizione Anche quest anno lo Studio Fotografico di Giada Passamonti regalerà ai vincitori un mini book un opportunità interessante per i quattro incoronati Adecretare il successo della prima edizione del gioco dell estate, l anno scorso sono stati senza dubbio i lettori del quotidiano che nelle quattro settimane e cavallo tra agosto e settembre hanno votato i loro preferiti tra i 26 iscritti a Miss e Mister Piscina. L invito al voto si è tradotto in un autentica mobilitazione, con un numero complessivo di preferenze vicino a 50mila. Un successo che aveva oltrepassato le aspettative, come evidenziato nella serata conclusiva dal direttore de La Provincia Vittoriano Zanolli. I quattro vincitori (Matteo Festuccia e Alice Giudici incoronati dalla giuria popolare e Filippo Ceccagno Martina Pedrabissi scelti dalla giuria tecnica), si sono aggiudicati oltre alla fascia e all onore di rappresentare la bellezza cremonese declinata secondo i canoni dell estate un mini book fotografico offerto dallo Studio Fotografico di Giada Passamonti che anche quest anno verrà regalato ai vincitori. La stessa fotografa l anno scorso aveva partecipato alla speciale commissione tecnica invitata a valutare i concorrenti in passerella; della giuria facevano parte anche i modelli Santo Canale, Sara Mazzolini e Naike Rescalli, il ballerino Riccardo Azzini e il presidente del centro sportivo Stradivari Rosario Marchelli. Oltre ai quattro incoronati, la lista degli iscritti comprendeva Eleonora Alberti, Anna Bassi, Elisa Bertorelli, Luana Cardillo, Eleonora Celada, Mariella De Santis, Mara Galvani, Esthefany Guillermo, Gloria Maffezzoni e Laura Marsella tra le miss; Luca Carioni, Fabio De Benedetto, Diego Gnaccarini, Pietro Fogliazza, Stefano Macalli, Paolo Mancastroppa, Nicola Marsella, Leopoldo Odelli, Omar Regonelli, Gianluca Piazzi, Biagio Varriale e Gianluca Zanoni tra i mister. A sinistra: Riccardo Di Dio e Greta Merlini Sopra: i presidenti di giuria Santo Canale e Sara Mazzolini A destra: nella foto di Giada Passamonti i vincitori del

12 PrimoPiano Imprenditoria di Maria Chiara Gamba e storia locale Imprese e intraprese a Cremona ( ) è il 5 volume curato da Carla Almansi Sabbioneta per la collana edita da Camera di Commercio Le realizzazioni che cambiarono il volto della città La copertina del volume Fotografia dettagliata dell imprenditoria cremonese del 1800, il 5 fascicolo della collana Storie di mercati e mercanti ed artigiani in Cremona dal Trecento all Ottocento, è il frutto di una ricerca svolta da Carla Almansi Sabbioneta sui documenti custoditi gelosamente nell archivio della Camera di Commercio di Cremona. Un archivio che, forse unico in Italia, raccoglie una ricca documentazione fin dal 1300 consentendo di dipingere quadri d epoca precisi e ricchi di curiosità. Tassello importante delle memorie cremonesi il volume Imprese e intraprese a Cremona ( ) è un dono che la Camera di Commercio fa alla storia locale facendo luce sull Ottocento «secolo delle grandi realizzazioni che cambiarono il volto della città scrive la curatrice e citiamo, fra esse, i collegamenti ferroviari, l illuminazione stradale, l installazione del telegrafo, l ideazione di ponti stabili, il moltiplicarsi delle applicazioni meccaniche». Iniziative o meglio intraprese che vedono i privati cittadini cremonesi come primi promotori, come infaticabili costruttori di una città moderna che «sapeva farsi da sola» «Mi piace sottolineare spiega Gian Domenico Auricchio, presidente della Camera di Commercio l aspetto della ricerca dell innovazione, allora come oggi carta vincente per lo sviluppo, che mette l impresa al centro della società, grande risorsa per il benessere comune». Una risorsa di cui la Camera di Commercio ha tenuto fedele traccia nei suoi faldoni d archivio nonostante gli importanti passaggi politici affrontati dal Paese: prima la dominazione francese, poi quella degli Asburgo a cui segue il regno del Piemonte e infine quello d Italia. Cambi di governo significativi ma che «dal punto di vista giuridico chiarisce Almansi risultano passaggi tranquilli». Nessuna interruzione dunque nella registrazione delle ditte da parte della Camera di Commercio, nonostante le diverse prospettive politiche. Così, per esempio, se la I legge sulle Camere di Commercio del Regno d Italia «si dimentica precisa la curatrice del volume di obbligare le Camere alla registrazione delle imprese, queste ultime continuano a farlo, forse per forte senso civico». Facendo un breve excursus, durante il periodo napoleonico vengono notificati negozianti e fabbricatori, restano esclusi i commercianti impeccabilmente registrati nel censimento del Così la città da 2mila imprese passa a 800. «Ai diversi criteri di rilevazione, bisognerebbe forse aggiungere una concreta flessione delle attività cittadine», dice Almansi, ma tuttavia non abbiamo certezze in merito. L uso del telegrafo venne introdotto a partire dal 1850 Subentrato il Regno del Lombardo-Veneto, nato dal Congresso di Vienna, si sente la necessità di riformare le Camere con interventi che perdureranno fino al Nel 1850 si contano ditte ma non si tratta di una fotografia precisa essendo cambiate le modalità di registrazione. Si avvertono comunque fermenti di novità: l introduzione del telegrafo, la comparsa degli istituti di credito e varie produzioni innovative tra cui le macchine idrauliche. Con l annessione al Regno di Piemonte e quindi la fine della dominazione straniera si nota «un intensificarsi delle presenze imprenditoriali» pur in assenza di numeri relativi alla consistenza delle ditte cremonesi. Tra le tante attività va segnalata l espansione del settore edilizio, di quello delle imprese assicuratrici e degli istituti di credito. Ma ciò che segna il passaggio del secolo sono le opere di interesse pubblico dei quali l Archivio camerale dà puntualmente notizia (Ponte sul Po, illuminazione elettrica e a gas, collegamenti ferroviari ) fino alla Riforma della Camera del

13 Sopra: il registro delle ditte del Sotto a destra: francesi bivaccano a Cremona in un dipinto ad olio su tela di F. G. Vertua Qui sotto: l ordine alfabetico degli iscritti al registro nel 1804 Illuminazione a gas Cremona tra i primi in Italia è stata «Cremona tra i primi centri italiani a dotarsi dell illuminazione a gas», spiega Carla Almansi. Si tratta di una tra le più gloriose intraprese locali dell Ottocento. Nella capitali europee la novità si diffonde nei primi decenni del secolo, poco più tardi nel nostro Paese, dove la maggior parte delle città si affida a committenze straniere per strutturare un impianto serio. Basti pensare a Milano «dove, nel 1844, l installazione Una pubblicità di lampioni delle lampade a gas viene commissionata ad una società di Lione», continua l autrice della ricerca. Cremona «dimostra invece di essere una città che sa fare da sola»; non ha bisogno dell esperienza estera, progetta e lavora in proprio per sostituire le ormai obsolete lampade ad olio. Nel 1857 si costituisce, «più per nobilitare la città che per guadagno», una società autonoma con partecipazione del Comune, gestita però da un manipolo di privati: un farmacista, Domenico Uggeri, un filandiere, Costantino Bertarelli, e un orefice, Giovanni Guarneri. Il progetto va in porto e Cremona risulta «un eccezione nel panorama generale italiano». Tanto che nel 1888, ancora per iniziativa privata sorge la Società cremonese di elettricità che porterà una ulteriore innovazione: l illuminazione ad energia elettrica. Nel 1903 la distribuzione dell energia elettrica sarà municipalizzata. 13

14 L abbattimento del vecchio passeggio Piazza San Luca e viale Trento e Trieste in una foto d epoca Qualcuno in città ancora lo chiama il vecchio passeggio. Viale Trento e Trieste, arteria portante di Cremona, nasce ai primi del 1900 a seguito dell abbattimento di un terrapieno che collega l attuale Porta Venezia con Porta Milano. Si tratta di una passeggiata sopraelevata «costruita a fine 1700 sugli spalti della antiche mura settentrionali», si legge nel volumetto della Camera di Commercio. Un percorso pedonale alberato arricchito da panchine, chioschi di ristoro e spazi pubblici per concerti improvvisati, accanto al quale sorge anche una carreggiata. E una sorte di luogo di incontro per scambiare chiacchiere e fare 2 passi in compagnia. Anche la fiera annuale di settembre trovava ubicazione sul vecchio passeggio. I cambiamenti dovuti all evoluzione di Cremona però inducono al radicale abbattimento della struttura per favorire la circolazione dei mezzi e facilitare così i collegamenti. Il piano regolatore firmato da Remo Lanfranchi, e datato 1908 stabilisce la sostituzione del vecchio passeggio con una strada anch essa alberata ma di scorrimento: l attuale viale Trento e Trieste. Trasporti ferroviari La solita nota dolente La storia si ripete. Già nel 1886 si sollecitano migliorie alla stazione ferroviaria di Cremona. Richieste restate lettera morta se nella seduta del Consiglio camerale dell 11 dicembre 1902 viene ribadita l insufficienza degli spazi della stazione «in confronto allo straordinario sviluppo del movimento commerciale». La richiesta di raddoppio dei binari resta inascoltata. Viene dunque firmata una lettera di sollecito e protesta da parte di 70 ditte locali e presentata dall ingegnere Francesco Frazzi della Eredi Frazzi all Ispettorato Generale delle Strade Ferrate sollecitando l appoggio degli enti locali. Ma il verbale della seduta del 1 dicembre 1909 fa registrare una sostanziale stasi e un nulla di fatto rispetto al progetto di ammodernamento della stazione. Qui a lato: il ponte in ferro sul Po di Cremona in una cartolina (collezione Giovanni Fasani) In alto: veduta del ponte in chiatte in un dipinto ad olio su tela di A. Albertoni (Museo Civico Ala Ponzone) 14

15 PRIMO PIANO Dal ponte di barche al ponte di ferro febbraio 1860 si legge su un verbale della Camera di Commercio che la L 11 stessa era sollecitata a dare «il suo appoggio morale ad una associazione da costituirsi per gettare un ponte di barche sul fiume Po di fronte a Cremona allo scopo di congiungere le due ripe». Una necessità, quella di un collegamento che andasse oltre il servizio dei traghettatori censiti numerosi nel 1700, dovuta al traffico di merci e persone sempre più frequente. Così il 14 aprile 1861 viene regolarmente iscritta nei registri camerali la Società anonima del ponte su Po presso Cremona, società che aveva lo scopo di promuovere la costruzione di un ponte di barche. La conclusione dei lavori avviene circa un anno dopo, quando, da quello che ora è largo Marinai d Italia, viene creato un collegamento con Piacenza la cui lunghezza è di 960 metri che poggiano su 72 chiatte. «La complicata questione della riscossione dei pedaggi spiega Carla Almansi viene gestita dalla Camera di Commercio» che registra poi una lunga discussione, solo 20 anni dopo, su dove ubicare un nuovo ponte in ferro e se costruire una sola struttura per ferrovia e veicoli oppure 2 separate. «Secondo il progetto governativo scrive la curatrice della ricerca il ponte avrebbe dovuto posizionarsi in un punto che oggi possiamo indicare fra le attuali Società canottieri Bissolati e la società canottieri Flora». Ma la Camera invece preme per un altra soluzione, che risulterà vincente, l ubicazione alla fine dello stradone del Passeggio al Po. Soluzione che consente un più rapido collegamento con la strada principale dei paesi piacentini. Di quest opera, il ponte di ferro, si trova traccia anche nei registri delle ditte dove nel 1888 viene annoverata la società di due imprenditori francesi, Giuseppe Danzas e Aristide Jacob, impegnati in «costruzioni e lavorazioni in ferro sul ponte del Po presso Cremona». Solenne l inaugurazione del ponte nel settembre del 1892: «i 560 alberi di viale Po spiega Almansi erano addobbati con un festone di lampade». Ai festeggiamenti è presente l allora ministro dei lavori pubblici, il cremonese, Francesco Genala. 15

16 PrimoPiano Aiutare l Ucraina di Luca Muchetti con Credo Onlus Nasce nel 2000 da un idea di don Tibaldini Raccolta fondi, aiuti umanitari, ma anche la costruzione di strutture per bambini e per piccole attività economiche La storia dell associazione Credo Onlus parte da lontano. E il 1986 e il disastro di Chernobyl è da poco accaduto. Anni dopo il parroco della parrocchia di San Felice don Natalino Tibaldini, sulla spinta del segno indelebile di quella tragedia, inizia a organizzare brevi soggiorni cremonesi per bambini ucraini. A ospitarli sono famiglie della provincia. L usanza si consolida, alcune province limitrofe prendono contatti, i soggiorni si moltiplicano e si susseguono tanto che, nel 1999, sono oltre 200 i piccoli ucraini invitati in Italia fra Cremona e Milano. Nell agosto del 2000 per dare ufficialità e continuità all impegno nasce a tutti gli effetti l associazione Credo. I volontari, all epoca sette persone, affiancandosi all opera di don Natalino, vero iniziatore di questo filone solidale, si fanno a loro volta promotori di una cultura alla solidarietà verso chi ne ha più bisogno. «Nella seconda metà degli anni Novanta iniziano primi viaggi per aiutare la popolazione ucraina in loco ricorda Maurizio Fioretti, tesoriere e fra i fondatori dell associazione oggi presieduta da Marco Bonali e, come vice presidente, da Alfredo Poli. Oggi il nucleo più attivo è cresciuto ma tesseriamo circa 160 persone ogni anno. Il nostro scopo principale comunque non è l ospitalità che offriamo ai bambini: cerchiamo piuttosto di fornire un aiuto concreto a queste genti così bisognose contribuendo, nel contempo, alla crescita della cultura della solidarietà». L aiuto si concretizza con l invio di generi di prima necessità, ma anche e soprattutto con la progettazione e la realizzazione di micro interventi di cooperazione per la nascita e lo sviluppo di attività economiche sul posto, «nella convinzione che il lavoro sia uno strumento utile anche a restituire dignità alla persona». Sotto: i volontari in Ucraina nel 2009 A destra: il progetto d asilo a Gayssin 16 segue a pag. 19 h

17 L asilo a Gayssin Un nuovo progetto opera soprattutto in Ucraina, dove ha coltivato rapporti ormai ultra-decennali. Per i L associazione prossimi tre anni Credo Onlus intende impegnarsi a Gayssin, località nella quale ha già contribuito all erezione di una chiesa. Qui infatti dovrebbe sorgere un asilo per l infanzia, una struttura capace di recepire un ottantina di bambini. I tempi che si prospettano sono piuttosto lunghi e lo sforzo sarà notevole. Per questo i volontari dell associazione nata a San Felice lanciano un appello a chiunque voglia fornire un contributo, piccolo o grande, a questa nuova impresa. «Siamo alla ricerca di sponsor», spiegano, e ogni forma di sostegno sarà la benvenuta. La struttura sarà intitolata al cremonese Daniele Poli, ventenne scomparso due anni fa in un incidente stradale. Il progetto edilizio è disponibile presso l associazione e, si calcola, avrà un costo di circa 80mila euro. 17

18 Anche in Africa Con le adozioni si occupa anche di adozioni a distanza. I L associazione beneficiari sono bambini che hanno perso i genitori uccisi da guerra o malattie in Burundi. Chi volesse saperne di più ed eventualmente collaborare, può rivolgersi ai curatori del progetto: Maria Rosa Ferrari ( ) in qualità di tesoriere e di responsabile della Sezione Burundi, Massimo Pederzolli ( ), che registra gli avvenuti versamenti e tiene i contatti con le persone delle altre province, oppure Don Marco Sala ( ) per la zona di San Martino dall Argine. I versamenti possono essere intestati al beneficiario: Associazione Credo Onlus presso la Banca Popolare di Cremona - IBAN: IT 94 C Come causale: Adozione Burundi, seguita al numero di bambini che si intende adottare - periodo di tempo e indicazioni varie ed eventuali (Esempio: Burundi-2 bambini-luglio/settembre 2011). Chi effettua il versamento per la prima volta deve comunque contattare i responsabili per comunicare i propri dati (nome, cognome, indirizzo completo di Cap. E consigliato inserire anche un recapito telefonico e un indirizzo ). Inoltre chi desidera la certificazione per lo sgravio deve fornire all associazione il proprio codice fiscale. Sopra: l inaugurazione dell asilo realizzato con altre associazioni a Orativ Sopra: l impegno di Credo Onlus nel Burundi. A destra: alcuni volontari in Ucraina 18

19 PRIMO PIANO La raccolta fondi tramite donazioni libere, mercatini ed eventi In 10 anni Credo Onlus ha contribuito al sostegno di studenti, alla fornitura di attrezzature e mobilio per un ospedale e una falegnameria Oggi pensa a un asilo La falegnameria allestita a Maidan: dà lavoro a una trentina di persone g continua da pag. 16 Insomma, una via per la consapevolezza del proprio ruolo nella società. «Tutto questo precisano ancora all associazione avviene nel pieno rispetto delle leggi italiane e dei vari paese esteri in cui operiamo». E in dieci anni moltissime sono le missioni e le imprese abbracciate e portate a termine dal gruppo: dal contributo per la creazione di una cooperativa di falegnameria che dà lavoro a 30 persone nel villaggio di Maidan (con l invio di 15 macchine dall Italia) all opera di rifacimento degli arredi (letti, divise per personale, attrezzature mediche) nella casa per anziani di Tivriv, dal sostegno per la costruzione di un asilo e casa delle suore a Bistriza in Bosnia, agli aiuti per gli studi di circa 40 alunni presso la scuola multietnica di Sarajevo, fino all allestimento di tir con aiuti umanitari e alla delicata missione per le adozioni a distanza di bambini in Burundi. «L attività di raccolta fondi avviene tramite diversi canali prosegue Fioretti : donazioni, mercatini in cui vendiamo artigianato ucraino e découpage, lotterie». A ciò vanno aggiunte le collaborazioni con altre realtà locali. L ultima uscita pubblica risale ad appena un mese fa, con la collaborazione alla 15 Edizione della 24H di Calcetto, la manifestazione organizzata dal CSI di Cremona tenutasi il 10 e 11 giugno al Palazzetto dello sport. Credo ha anche istituito due borse di studio per studenti cremonesi, intitolate a Enzo Cerutti e Daniele Poli, mentre più di recente ha acquistato una carrozzina speciale per Alexander, bambino di sei anni rimasto paralizzato e privo della parola a seguito di un encefalite. «Siamo una associazione di ispirazione cristiana continuano, tanto più che in genere i nostri referenti nelle zone d intervento sono religiosi. Ma loro, esattamente come noi, forniscono aiuto a persone di ogni credo. In altre parole è destinatario della nostra solidarietà chiunque sia in situazione di bisogno. Due volte l anno ci rechiamo personalmente nei luoghi in cui abbiamo operato o stiamo operando. Sia per visionare direttamente lo stato del lavoro, sia per mantenere vivi i contatti con le persone che abbiamo aiutato». Nell immediato futuro c è la realizzazione di un asilo a Gayssin. Chi volesse prendere contatto con l associazione può visitare il sito internet (ricco di fotografie scattate durante i viaggi e le missioni fra l Ucraina e l Africa), oppure telefonare allo Eventuali vanno indirizzate a oppure all indirizzo La sede operativa è situata presso la Stazione ferroviaria di Malagnino. 19

20 PrimoPiano Cremonese in guerra di Fulvio Stumpo per la Serenissima Lotta tra Milano e Venezia per avere Cremona Battaglie, paesi che passano di mano o si danno al Leone di San Marco La dominazione, dopo un periodo aureo, fa insorgere la città Nella metà del 1400 il territorio di Cremona, che faceva parte del ducato di Milano aveva una espansione notevole: andava dalla terre del nord al confine con Milano, oltre il Serio fino a Pieve Ottoville, passando per possedimenti piacentini. Ma questa età aurea stava per finire (più volte si è detto in questa sede come il simbolo della fine della grandezza di Cremona sia stata, a nostro parere, proprio il matrimonio tra Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza). Il nord d Italia era troppo appetibile per potenze quali, il papato, la Francia, l Impero. Ma ad est di Cremona c era una potenza ancora più agguerrita, che aveva fame di terra, lei che era una potenza di mare, Venezia, che proprio dal mare traeva la sua forza ma che aveva bisogno di terra ferma per le sue produzioni. E così nel 1427 scoppia la guerra in un territorio che già i duchi di Milano avevano depauperato concedendo in feudo ai nobili fedelissimi terre e città cremonesi che venivano così strappate al controllo della città. Terre separate divennero Casalmaggiore, Fontanella, Soncino, Romanengo, Castelleone e tante altre. La guerra scoppia nei primi giorni di marzo: da una parte c è il ducato di Milano, padanissimo, che nei suoi possedimenti cittadini e terrieri trova la sua forza; dall altra la Serenissima Repubblica, che vuole espandersi in area padano-lombarda, che oltre allo Stato de Mar vuole anche uno Stato da terra. Ma il compito non è facile. I Veneziani assediano e prendono in pochi mesi Brescia, e scendono fino alle porte del Cremonese, il duca di Milano rafforza le sue truppe a Gabbioneta, Binanuova, Piadena e in parte del Il palazzo Ducale e il campanile di san Marco a Venezia Casalasco, a rischio e sotto minaccia dei Gonzaga, alleati di Venezia. I veneti a questo punto fanno quello che meglio sanno fare: navigare. Infatti le sue flotte scorrazzano lungo il Po: vengono presi i sobborghi di Cremona e incendiato il ponte che la collega con il Piacentino, espugnano Maccastorna e Castelnuovo, tengono sotto scacco Pavia e Piacenza, Casalmaggiore diventa veneziana. Ma Cremona è una fortezza inespugnabile e così i Veneziani cercano di far sollevare la città contro il duca di Milano (e argomenti di protesta ce n erano a iosa, dalle tasse, allo sfruttamento, alla mutilazione del territorio). Sembra che legata a Venezia fosse la famiglia Ponzone, tant è che uno dei marchesi venne perfino arrestato. Le cose però si mettono male per Milano, Venezia avanza, le sue navi rioccupano Casalmaggiore e una serie di paesi e fortezze passa con il Leone di San Marco. Robecco, Cappella Picenardi, Castelvisconti, Bordolano, Isola, Piadena, San Giovanni, passano con Venezia, e a conferma delle simpatie dei 20

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro

E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani non ci fossero più gli artigiani? Campagna di sensibilizzazione di Confartigianato Imprese Grosseto a tutela del lavoro E se domani, d'improvviso, non esistessero più gli artigiani? Una macchina

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Matrimonio alle Seychelles

Matrimonio alle Seychelles Benvenuti nella nostra pagina Matrimoni! Qui potrete definire ogni dettaglio per il Vostro meraviglioso matrimonio a Praslin, La Digue o in qualsiasi piccola isola delle Seychelles, scegliendo sia le decorazioni

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi.

Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. Guida alla promozione, all adesione e al sostegno dell iniziativa europea Uno di Noi. 6 maggio 2013 Perché l embrione umano è già uno di noi Comitato italiano UNO DI NOI Lungotevere dei Vallati 10, 00186

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI 48 Come si diceva non ci si deve dimenticare che la rete provinciale va intesa come substrato per un successivo allargamento, come proposta propedeutica

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto

Tali premesse costituiscono parte integrante delle presenti condizioni generali di contratto CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO RELATIVE ALL ACQUISTO DI DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DELLE IMMAGINI DELL ARCHIVIO FOTOGRAFICO ON-LINE DEL SISTEMA MUSEI CIVICI DI ROMA CAPITALE Premesso che La Sovrintendenza

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale

Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale 1 Maria Giovanna Piva * * Presidente del Magistrato alle Acque di Venezia Il Magistrato alle Acque di Venezia per la riqualificazione dell Arsenale Da moltissimi anni il Magistrato alle Acque opera per

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

La mobilità sociale tra Stato e mercato

La mobilità sociale tra Stato e mercato La mobilità sociale tra Stato e mercato di Carlo Lottieri, Università di Siena Nella cultura contemporanea si tende a guardare alla mobilità sociale intesa quale possibilità di ascendere da una posizione

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi

ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi ACQUA CHE CANTA ACQUA CHE INCANTA: DOV E IL VALORE DEL LAVORO DELLE DONNE? Concorso Artistico per il recupero dei lavatoi Bando e Regolamento L Associazione culturale La rosa e la spina di Villanuova sul

Dettagli

Strutture a disposizione delle Parrocchie

Strutture a disposizione delle Parrocchie ARCIDIOCESI DI MILANO Ufficio Amministrativo Diocesano Strutture a disposizione delle Parrocchie MANUTENZIONE PROGRAMMATA DEGLI IMMOBILI: FASCICOLO TECNICO DEL FABBRICATO E PIANO DI MANUTENZIONE 1 Don

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME

ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME Associazione Provinciale di Ravenna ENTERPRISE EBG EUROPEAN BUSINESS GAME COME PENSARE ALLA PROPRIA IDEA D IMPRESA IN 5 STEP 1 STEP UNO RIFLESSIONI PER INDIVIDUARE LE BUSINESS IDEA ALCUNI MODI PER INDIVIDUARE

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 Regolamento 1) PREMESSA Oltre le Mura di Roma è un concorso di fotografia dedicato alle periferie di Roma organizzato dai Global Shapers (www.globalshapersrome.org),

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli