QUICK START GUIDE SERIE S Rev 1.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "QUICK START GUIDE SERIE S Rev 1.0"

Transcript

1 QUICK START GUIDE SERIE S Rev 1.0 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 1.1 Connessione dell apparato Primo accesso all apparato Wizard 4 2 Gestioni credenziali di acceso Credenziali di accesso area Admin Credenziali di accesso area Setup 7 3 Easy firewall Forward Forward esempi pratici NAT NAT esempi pratici Servizi Servizi esempi pratici Admins Siti diretti Mail Proxy SMTP Proxy No Log Strumenti Speciali di Easy Firewall Lucchetto Wizard Unlock Restore 17 4 Configurazione Rete Schede di Rete 18 1

2 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA Configurazione LAN (eth0) Configurazione WAN (eth1) Route & Failover Router Failover Route statiche Multi ADSL ADSL Routing Adsl Routing esempi pratici 24 5 Gestione VPN VPN GRE VPN OpenVPN OpenVPN Server per PC OpenVPN LAN to LAN 31 6 WebFilter Gestione Gruppi di navigazione Appartenenza ai Gruppi di Navigazione Appartenenza ai Gruppi di Navigazione per indirizzo IP Appartenenza ai Gruppi di Navigazione per Utente Pagina di blocco 41 7 Server di posta Gestione Utenti Polling di posta remota Posta configurazione Autenticazione Smart Host Domini gestiti localmente Controllo RELAY Domain routing Alias Virtual User 51 8 Guida in Linea (Knowledge Base) 52 2

3 1.1 Connessione dell apparato Per interconnettere l appliance alla propria LAN seguire i seguenti passaggi: - Collegare la porta ethernet LAN dell appliance alla propria rete locale aziendale usando un cavo UTP Classe 5 o superiore. - Collegare la porta ethernet WAN dell appliance al proprio router usando un cavo UTP Classe 5 o superiore. - N.B. Le porte ethernet LAN e WAN devono sempre essere collegate a due reti separate. - Collegare il cavo di alimentazione fornito alla presa elettrica a muro e al dispositivo nell apposito connettore. - Dopo tre minuti c.a l appliance sarà disponibile in rete. 1.2 Primo accesso all apparato S620R Impostazioni di fabbrica dell appliance: - Indirizzo IP LAN: Indirizzo IP WAN: Nome Utente: Admin - Password: riportata sull etichetta - Gateway DNS DNS Time Server time.nist.gov 3

4 1.3 Wizard Una volta collegato l apparato alla propria rete, seguendo i passi al punto 1.1, impostare sul proprio PC un indirizzo IP statico della rete x (es ) in modo da poter raggiungere l appliance via WEB. Lanciare il proprio browser, inserire nella barra degli indirizzi l IP dell appliance Inseriamo nome utente e password (rispettivamente Admin e la password riportata sull etichetta) negli appositi campi e selezioniamo Login. Al primo accesso viene visualizzato il Wizard che permette di configurare le impostazioni base dell apparato in modo rapido. Nome macchina: Inserire il nome host che vogliamo assegnare all apparato. amministratore: inserire l indirizzo mail dell amministratore di rete che riceverà giornalmente i log dell apparato. Per modifiche successive riconfigurare l alias postmaster. assistenza: inserire l indirizzo mail del rivenditore del dispositivo che riceverà mensilmente la configurazione dell apparato ed eventuali warning legati a problematiche hardware. Per modifiche successive riconfigurare l alias assistenza (Paragrafo 7.3.5). Indirizzo IP LAN (eth0): Inserire l indirizzo IP che vogliamo assegnare alla porta ethernet LAN che sarà utilizzato come gateway dalla rete locale aziendale. Netmask: Inserire la Subnet Mask relativa all IP assegnato alla porta LAN. DNS1, DNS2: Inserire due indirizzi IP che l apparato utilizzerà per la risoluzione DNS, tipicamente vengono forniti direttamente dal provider. Interfaccia WAN (eth1): Protocollo Statico: Con il protocollo impostato su statico la porta ethernet WAN verrà configurata con IP statico in base alle impostazioni inserite nei campi seguenti. Protocollo DHCP: Con il protocollo impostato su DHCP la porta ethernet WAN otterrà la configurazione dell IP, del gateway e dei DNS dal router. N.B. per poter utilizzare questa funzione sul router deve essere attivo il server DHCP e la WAN dell appliance deve essere collegata all avvio dell apparato. Indirizzo IP WAN: Inserire l indirizzo IP che vogliamo assegnare alla porta ethernet WAN; tale indirizzo deve essere della stessa classe dell IP presente sul router in modo che possa interfacciarsi con quest ultimo, ad esempio: IP router , IP lato WAN Netmask: Inserire la Subnet Mask relativa all IP assegnato alla porta WAN. Gateway (Router): Indirizzo ip del Ruoter che l appliance utilizzerà come gateway. N.B. la classe di indirizzamento IP per le porte LAN e WAN deve sempre essere diversa. 4

5 Una volta compilati tutti i campi selezionare salva per applicare la configurazione. ATTENZIONE: non disconnettere l apparato dalla rete elettrica fino a che non sarà disponibile in rete al nuovo indirizzo ip assegnato. Il wizard è richiamabile in qualsiasi momento inserendo nella barra degli indirizzi del proprio browser 5

6 2 Gestioni credenziali di acceso E consigliato modificare le credenziali di accesso all apparato. 2.1 Credenziali di accesso area Admin Dall home page dell apparato selezioniamo Setup nel menù a sinistra. Una volta eseguito il log in selezioniamo Altro e Credenziali accesso area Admin, dalla lista utenti selezioniamo Utente Admin. Nella schermata successiva selezionare la spunta in corrispondenza del campo Password Imposta a e inserire nella casella di testo a fianco la nuova password. Per applicare le modifiche selezionare Salva. Tramite gli utenti presenti in questa lista è possibile accedere all area di Admin, aprire il lucchetto (Paragrafo 3.9.1) direttamente da Homepage e disabilitare temporaneamente la pagina di blocco (Paragrafo 6.3) durante la navigazione web. 6

7 2.1 Credenziali di accesso area Setup Dall home page dell apparato selezioniamo Setup nel menù a sinistra. Una volta eseguito il log in selezioniamo Altro e Modifica password, dalla lista utenti selezioniamo Admin. Inseriamo nel campo Nuova password, e nel campo di conferma, la password per l accesso all area di setup. Tramite queste credenziali è possibile avere accesso completo all area di setup e direttamente in console tramite ssh. 3 Easy firewall Di default l appliance consente connessioni solo sulle porte TCP dalla 7 alla 134 e alle porte 443, 1723, Alcune delle porte aperte sono filtrate come la 80 TCP, filtro web sui contenuti, 25 e 110, filtro antispam e antivirus, e 21, filtro antivirus. Dall esterno di default l appliance non accetta connessioni su nessuna porta e non risponde al ping. E possibile personalizzare le regole di firewalling tramite l apposita interfaccia Easy Firewall raggiungibile selezionando Admin nel menù a sinistra dalla Home page. Una volta eseguito il log in selezioniamo Rete e Easy Firewall 7

8 3.1 Forward Tramite la tabella Forward è possibile definire porte accessibili dalla LAN verso Internet. Selezionando Nuova regola è possibile accedere al menu di configurazione per le regole di Forward: IP di lan (opzionale): compilare questo campo solo se si vuole limitare la regola ad un determinato IP sorgente della nostra LAN. Se omesso la regola è valida per tutta la LAN. IP di destinazione (opz.): compilare questo campo solo se si vuole limitare la regola ad un determinato IP di destinazione. Se omesso la regola è valida verso qualsiasi destinazione. Porta di destinazione: permette di scegliere la porta da un elenco di servizi noti. Protocollo: Definisce il protocollo considerato dalla regola, TCP o UDP. Per gestire entrambi i protocolli vanno create due regole. Dalla porta: inserire il numero della porta da gestire. Alla porta (opzionale): compilando questo campo viene gestito il range di porte compreso fra il valore inserito in Dalla porta e Alla porta. Se omesso verrà gestita solo la porta contenuta nel campo Dalla porta. Orario di validità: Definisce l orario in cui la regola è attiva. Se omesso la regola è sempre attiva. Azione: Selezionando Permetti il range o la porta specificati saranno disponibili dalla LAN verso Internet. Selezionando Scarta il range o la porta specificati non verranno concessi dalla LAN verso Internet. Selezionando Scarta e Logga il range o la porta specificati non verranno concessi dalla LAN verso Internet e verrà generato un log ad ogni richiesta scartata. Selezionare Crea per aggiungere la regola. Dopo aver aggiunto una regola in qualsiasi sezione di Easy Firewall quest ultima viene verificata e se corretta applicata. E possibile tramite il tasto Applica ricaricare completamente le regole di firewalling. 8

9 3.1.1 Forward esempi pratici Come concedere la porta 993 TCP per tutta la LAN verso qualsiasi destinazione: Una volta creata la regola appare nella tabella Forward come di seguito: 9

10 Come impedire all ip di connettersi alla porta 3389 TCP verso Internet: Una volta creata la regola appare nella tabella Forward come di seguito: 3.2 NAT Tramite la tabella NAT è possibile rendere disponibili verso Internet dei servizi presenti all interno della LAN, ad esempio Web Server, Desktop Remoto, eccetera. N.B. assicurarsi sempre che i servizi pubblicati su Internet siano servizi sicuri. Selezionando Nuova regola è possibile acceder al menu di configurazione per le regole di NAT. Indirizzo IP wan (opzionale): Selezionare l ip di WAN del firewall sul quale abilitare la NAT. Utilizzabile solo nel caso di WAN virtuali o multiple. Se non specificato la NAT viene abilitata sull interfaccia eth1. 10

11 Indirizzo IP interno: inserire l indirizzo IP di LAN sul quale reindirizzare la connessione da Internet. Indirizzo IP chiamante Internet: Permette di abilitare la NAT per un solo IP pubblico sorgente. Se omesso la NAT sarà valida per qualsiasi IP pubblico sorgente. Protocollo: Definisce il protocollo considerato dalla regola, TCP o UDP. Porte note: permette di scegliere la porta da un elenco di servizi noti. Dalla porta: inserire il numero della porta da inoltrare verso l IP di LAN specificato. Alla porta (opzionale): compilando questo campo viene inoltrato sull IP interno specificato il range di porte compreso fra il valore inserito in Dalla porta e Alla porta. Se si definisce un range di porte lo stesso range va riportato anche nei campi relativi a Porta Interna LAN (opzionale). Se omesso verrà gestita solo la porta contenuta nel campo Dalla porta. Porta Interna LAN (opzionale): Nel caso la NAT sia di una singola porta è possibile ridirigere una chiamata esterna su una porta interna differente specificando tale porta nel campo Dalla porta (opzionale). Selezionare Aggiungi per aggiungere la regola. N.B. Per poter usufruire della funzionalità di NAT è necessario che l appliance sia raggiungibile da internet o con IP pubblico statico direttamente sull interfaccia eth1 o nattando dal router tutte le porte sull ip privato di eth1. Dopo aver aggiunto una regola in qualsiasi sezione di Easy Firewall quest ultima viene verificata e se corretta applicata. E possibile tramite il tasto Applica ricaricare completamente le regole di firewalling NAT esempi pratici Come Inoltrare la porta 80 TCP da internet verso la porta 80 TCP dell ip

12 Una volta creata la regola appare nella tabella NAT come di seguito: Come inoltrare la porta 81 TCP da Internet verso la porta 80 TCP dell IP Una volta creata la regola appare nella tabella NAT come di seguito: 12

13 3.3 Servizi Tramite la tabella Servizi è possibile rendere disponibili verso Internet dei servizi presenti direttamente sull appliance. Ad esempio aprendo la porta 22 TCP sarebbe possibile connettersi in console tramite SSH dall esterno. Selezionando Nuova regola è possibile acceder al menu di configurazione per i Servizi: Indirizzo IP chiamante (opzionale): compilare questo campo solo se si vuole limitare la regola ad un determinato IP pubblico sorgente. Se omesso la regola è valida qualsiasi IP sorgente. IP Destinazione (opz.): permette di definire su quale IP WAN deve essere in ascolto la porta specificata. Se omesso la regola sarà effettiva su tutte le WAN virtuali o fisiche. Porta di destinazione: permette di scegliere la porta da un elenco di servizi noti. Protocollo: Definisce il protocollo considerato dalla regola, TCP o UDP. Per gestire entrambi i protocolli vanno create due regole. Dalla porta: inserire il numero della porta da gestire. Alla porta (opzionale): compilando questo campo viene gestito il range di porte compreso fra il valore inserito in Dalla porta e Alla porta. Se omesso verrà gestita solo la porta contenuta nel campo Dalla porta. Orario di validità: Definisce l orario in cui la regola è attiva. Se omesso la regola è sempre attiva. Azione: Selezionando Permetti il range o la porta specificati saranno disponibili da Internet. Selezionando Scarta il range o la porta specificati non saranno disponibili Internet. Selezionando Scarta e Logga il range o la porta specificati non saranno disponibili da Internet e verrà generato un log ad ogni richiesta scartata. Selezionare Crea per aggiungere la regola. Dopo aver aggiunto una regola in qualsiasi sezione di Easy Firewall quest ultima viene verificata e se corretta applicata. E possibile tramite il tasto Applica ricaricare completamente le regole di firewalling. 13

14 3.3.1 Servizi esempi pratici Come rendere disponibile la console SSH a qualsiasi IP pubblico sorgente: N.B. per potersi collegare in ssh bisogna conoscere nome utente e password di Setup (Paragrafo 2.2). Una volta creata la regola appare nella tabella Servizi come di seguito: 3.4 Admis Tramite la tabella Adminis è possibile definire IP della LAN che avranno tutte le porte aperte in uscita. Tali client pur avendo tutte le porte aperte verso l esterno passano comunque attraverso i filtri dell appliance come ad esempio il WebFilter. Indirizzo IP del PC di lan Trusted: permette di definire l ip di LAN sul quale deve agire la regola. Orario di validità: Definisce l orario in cui la regola è attiva. Se omesso la regola è sempre attiva. Azione: Selezionando Permetti l IP specificato avrà tutte le porte aperte dalla LAN verso Internet. Selezionando NEGA l IP specificato non potrà effettuare alcuna connessione verso Intenet Selezionando NEGA e Logga l IP specificato non potrà effettuare alcuna connessione verso Intenet e verrà generato un log ad ogni richiesta scartata. 14

15 Selezionare Crea per aggiungere la regola. Dopo aver aggiunto una regola in qualsiasi sezione di Easy Firewall quest ultima viene verificata e se corretta applicata. E possibile tramite il tasto Applica ricaricare completamente le regole di firewalling. 3.5 Siti diretti Tramite la tabella Siti diretti è possibile definire siti web attendibili sui quali l appliance non applica alcun tipo di filtro e non fa nemmeno caching. Sito Web Remoto (ip o nome): permette di definire il sito per il quale avrà effetto la regola. Inserire il nome completo del sito, comprensivo di www, o l IP pubblico corrispondente. Orario di validità: Definisce l orario in cui la regola è attiva. Se omesso la regola è sempre attiva. Azione: Selezionando Permetti Il sito web specificato sarà raggiungibile da tutti i client della LAN senza alcun filtro da parte dell apliance. Selezionando NEGA blocca la connessione al sito specificato per tutti i client della LAN. Selezionando NEGA e Logga blocca la connessione al sito specificato per tutti i client della LAN e verrà generato un log ad ogni richiesta scartata. 3.6 Mail Proxy Tramite la tabella Mail Proxy è possibile definire IP della LAN che non avranno alcun filtro sulle connessioni POP3. Client LAN (ip o nome): permette di definire l IP di LAN per il quale avrà effetto la regola. Orario di validità: Definisce l orario in cui la regola è attiva. Se omesso la regola è sempre attiva. Azione: Selezionando Permetti l ip specificato non avrà nessun filtro sulle connessioni POP3. Selezionando NEGA l IP specificato non potrà effettuare connessioni in POP3. Selezionando NEGA e Logga l IP specificato non potrà effettuare connessioni in POP3 e verrà generato un log ad ogni richiesta scartata. 3.7 SMTP Proxy Tramite la tabella SMTP Proxy è possibile definire server SMTP esterni ritenuti attendibili. Sulle connessioni verso questi SMTP non verrà effettuato alcun filtraggio antivirus e antispam. Server SMTP remoto: permette di definire l IP o il nome del server SMTP per il quale avrà effetto la regola. Orario di validità: Definisce l orario in cui la regola è attiva. Se omesso la regola è sempre attiva. 15

16 Azione: Selezionando Permetti sulle connessioni verso l SMTP specificato non verranno applicati filtri antispam e antivirus. Selezionando NEGA non sarà possibile connettersi al server SMTP specificato. Selezionando NEGA e Logga non sarà possibile connettersi al server SMTP specificato e verrà generato un log ad ogni richiesta scartata. 3.8 No Log Tramite la tabella No Log è possibile definire IP della LAN sui quali non verranno applicati il filtro antivirus e il filtro sui contenuti in navigazione, per tali client non vengono registrati nemmeno i log di navigazione. Indirizzo di LAN del PC da NON filtrare in Navigazione: permette di definire l IP di LAN per il quale avrà effetto la regola. Orario di validità: Definisce l orario in cui la regola è attiva. Se omesso la regola è sempre attiva. Azione: Selezionando Permetti per l IP di LAN specificato non verrà applicato nessun filtro in navigazione http. Selezionando NEGA non sarà possibile per l ip specificato navigare in HTTP. Selezionando NEGA e Logga non sarà possibile per l ip specificato navigare in HTTP e verrà generato un log ad ogni richiesta scartata. 3.9 Strumenti Speciali di Easy Firewall Lucchetto Il lucchetto, presente anche nell home page del firewall, permette tramite un semplice click di aprire tutte le porte dalla LAN verso Internet e disabilitare tutti i filtri effettuati dall appliance. Questa caratteristica può essere utile in caso di malfunzionamenti da parte di qualche applicazione o sito web, se una volta disarmato il firewall il problema persiste allora la problematica non è riconducibile all appliance. Diversamente se il problema viene risolto si ha la certezza che l applicativo utilizzato tenta di connettersi a una porta o a un sito bloccati. 16

17 Quando il firewall è disarmato appare il seguente messaggio. Per chiudere il lucchetto, e quindi riarmare il firewall, è sufficiente selezionare l icona del lucchetto aperto oppure riavviare l appliance. N.B. Disarmando il firewall tutte le NAT e i servizi erogati verso internet dall appliance vengono temporaneamente disabilitati, sarà raggiungibile dall esterno sono sulla porta 22 TCP per agevolare un eventuale assistenza remota Wizard Unlock Wizard Unlock ci permette di visualizzare gli ultimi pacchetti scartati dall appliance dalla LAN verso Internet e viceversa con la possibilità, selezionando direttamente la porta interessata, di creare una regola di sblocco per tutta la LAN o solo per l IP che ha effettuato la richiesta Restore Ogni giorno, non appena viene eseguito l accesso all interfaccia di Easy Firewall, viene creato un backup delle regole allo stato attuale in modo da poterle facilmente ripristinare in seguito a modifiche accidentali. La lista delle configurazioni precedenti è accessibile selezionando il tasto Restore. 17

18 4 Configurazione Rete Dal menù Configurazione Rete, accessibile sotto Setup Rete, è possibile configurare gli indirizzi IP da assegnare alle porte ethernet dell appliance, eventuali route statiche, il nome Host del dispositivo, in caso si più connettività ADSl il failover e su alcuni apparati il bilanciamento MULTI Adsl. 4.1 Schede di Rete Tramite questo menù è possibile modificare gli indirizzi IP delle singole schede di rete presenti sull apparato ma anche creare interfacce virtuali. Per configurare una porta ethernet selezionarla dalla lista. 18

19 4.1.1 Configurazione LAN (eth0) Indirizzo IP: Inserire l indirizzo IP che vogliamo assegnare alla porta ethernet LAN che sarà utilizzato come gateway dalla rete locale aziendale. Netmask: Inserire la Subnet Mask relativa all IP assegnato. Time server: Inserire l ip di un Time Server dal quale il firewall può ricavare la data e l ora corrette, ad esempio time.nist.gov. IP Aggiuntivo: Permette di aggiungere IP di LAN virtuale per essere usato, ad esempio, come gateway da host con classi differenti dal LAN principale. Una volta compilati tutti i campi selezionare Salva e riavviare l appliance per applicare la configurazione. ATTENZIONE: non disconnettere l apparato dalla rete elettrica durante il riavvio fino a che non sarà disponibile in rete al nuovo indirizzo ip assegnato Configurazione WAN (eth1) Interfaccia: Permette di impostare un nome identificativo all interfaccia ethernet ad esempio WAN. DHCP: Si: Con il protocollo impostato su DHCP la porta ethernet WAN otterrà la configurazione dell IP, del gateway e dei DNS dal router. N.B. per poter utilizzare questa funzione sul router deve essere attivo il server DHCP e la WAN dell appliance deve essere collegata all avvio dell apparato. No: Con il protocollo impostato su statico la porta ethernet WAN verrà configurata con IP statico in base alle impostazioni inserite nei campi seguenti. 19

20 Indirizzo IP: Inserire l indirizzo IP che vogliamo assegnare alla porta ethernet WAN, tale indirizzo deve essere della stessa classe dell IP presente sul router in modo che possa interfacciarsi con quest ultimo, ad esempio: IP router , IP lato WAN Netmask: Inserire la Subnet Mask relativa all IP assegnato. Gateway (Router): Indirizzo ip del Ruoter che l appliance utilizzerà come gateway. Una volta compilati tutti i campi selezionare Salva e riavviare l appliance per applicare la configurazione. ATTENZIONE: non disconnettere l apparato dalla rete elettrica fino a che non sarà disponibile in rete al nuovo indirizzo ip assegnato o alla porta LAN. IP Aggiuntivo: Permette di aggiungere IP di WAN virtuale per sfruttare ad esempio più IP pubblici forniti dal provider. Una volta compilati tutti i campi selezionare Salva e riavviare l appliance per applicare la configurazione. ATTENZIONE: non disconnettere l apparato dalla rete elettrica durante il riavvio fino a che non sarà disponibile in rete. 4.2 Route & Failover Tramite questo menù è possibile configurare il default gateway dell appliance, un eventuale ADSL di backup (failover) e delle route statiche. 20

21 4.2.1 Router Indirizzo Router: Indirizzo ip del Ruoter che l appliance utilizzerà come gateway. N.B. Il default gateway deve essere sempre raggiungibile tramite l interfaccia di rete eth1. Una volta compilati tutti i campi selezionare Salva e riavviare l appliance per applicare la configurazione. ATTENZIONE: non disconnettere l apparato dalla rete elettrica durante il riavvio fino a che non sarà disponibile in rete Failover Abilitando la funzione Failover verifica costantemente lo stato dell ADSL principale, se dovesse cadere ridirigere in automatico tutto il traffico sull ADSL di backup. Il router di backup può essere raggiunto sia tramite eth1, utilizzando un interfaccia virtuale o direttamente con l ip principale se il router appartiene alla stessa classe, o tramite interfacce di rete aggiuntive, se l apparato ne è provvisto, appositamente configurate. Abilita: Si: Funzionalità Failover abilitata. No: Funzionalità Failover disabilitata. Router di backup: Inserire l indirizzo IP del gateway che fornisce la connettività verso l ADSL di backup. Indirizzo IP da pingare per il controllo del gateway di default: Inserire un IP pubblico che sarà utilizzato per testare il funzionamento dell ADSL principale. N.B. l IP in questione deve rispondere al ping. Notifica il seguente indirizzo Inserire un indirizzo mail che riceverà una notifica non appena entra in funzione il Failover. Selezionare Salva per applicare la configurazione. 21

22 4.2.3 Route Statiche Tramite questa interfaccia è possibile creare delle route statiche utili se si ha la necessità di utilizzare gateway differenti da quello di default per alcune destinazioni. Destinazione/maschera di rete: Inserire l ip e la relativa subnetmask per il quale si intende utilizzare un gateway differente da quello di default. Gateway da utilizzare: Inserire l ip del gateway da utilizzare per la destinazione specificata. Tale indirizzo deve essere raggiungibile dal firewall. 4.3 Multi ADSL La funzionalità Multi ADSL è disponibile solo su alcuni modelli della Serie S. Permette di utilizzare 2 o più ADSL in bilanciamento di carico, ovvero il traffico in uscita verrà smistato sulle ADSL disponibili in base alle impostazioni definite dall'amministratore. 22

23 Abilitato: Si: Funzionalità Multi ADSL attiva. No: Funzionalità Multi ADSL disattiva. ADSL Numero 1 connessa alla ethernet eth1: L ADSL primaria è quella collegata all eth1 (come configurare l interfaccia eth1 al punto 4.1.2). Impostare la velocità della linea ADSL. ADSL Numero 2 connessa alla ethernet: Selezionare dal menù l interfaccia al quale è collegato il router che fornisce la connettività all ADSL2 ed inserire l IP del router stesso. Impostare la velocità della linea ADSL. N.B. l interfaccia dovrà avere un indirizzo IP della stessa classe del router. Non è possibile usare interfacce virtuali per questo tipo di configurazione. Procedere in questo modo per tutte le ADSL che si intendono configurare. Selezionare Salva e applica per attivare il bilanciamento Adsl Routing Tramite la tabella Adsl Routing presente in Easy Firewall (paragrafo 3) è possibile instradare connessioni in base alla porta di destinazione su una determinata ADSL. Selezionando Nuova regola è possibile accedere al menu di configurazione per le regole di Adsl Routing: IP di lan (opzionale): compilare questo campo solo se si vuole limitare la regola ad un determinato IP sorgente della nostra LAN. Se omesso la regola è valida per tutta la LAN. IP di destinazione (opz.): compilare questo campo solo se si vuole limitare la regola ad un determinato IP di destinazione. Se omesso la regola è valida verso qualsiasi destinazione. Porta di destinazione: permette di scegliere la porta da un elenco di servizi noti. 23

24 Protocollo: Definisce il protocollo considerato dalla regola, TCP o UDP. Per gestire entrambi i protocolli vanno create due regole. Dalla porta: inserire il numero della porta da gestire. Alla porta (opzionale): compilando questo campo viene gestito il range di porte compreso fra il valore inserito in Dalla porta e Alla porta. Se omesso verrà gestita solo la porta contenuta nel campo Dalla porta. Usa ADSL numero: Selezionare dal menù l ADSL sulla quale vogliamo instradare le connessioni verso le porte specificate. Una volta creata la regola appare nella tabella Adsl Routing come di seguito: Se omesso la regola è sempre attiva. Selezionare Crea per aggiungere la regola. Dopo aver aggiunto una regola in qualsiasi sezione di Easy Firewall quest ultima viene verificata e se corretta applicata. E possibile tramite il tasto Applica ricaricare completamente le regole di firewalling Adsl Routing esempi pratici Come instradare le connessioni SMTP sull ADSL numero 1 24

25 Una volta creata la regola appare nella tabella Adsl Routing come di seguito: 5 Gestione VPN L appliance supporta diversi tipi di VPN che possono essere usati contemporaneamente. N.B. Per poter utilizzare qualsiasi VPN in modalità server l appliance deve essere raggiungibile da internet o configurando opportunamente il router o con IP pubblico direttamente sull appliance stessa. 5.1 VPN GRE La VPN GRE, o pptp, è di rapida configurazione e nativamente compatibile con la grande maggioranza dei sistemi operativi. Tuttavia ha alcuni limiti come ad esempio l'impossibilità di accettare più di una connessione da un IP pubblico remoto e il suo protocollo non è supportato in modalità passante da alcuni router. Dal menù VPN Server GRE / L2TP, accessibile sotto Setup Rete, è possibile gestire le impostazioni per tale tipologia di VPN. Dal pannello di gestione selezionare Opzioni VPN GRE per gestire le configurazioni generali. 25

26 Nel pannello Opzioni VPN GRE verificare che il range di indirizzi Indirzzi IP lato server ed Indirizzi IP lato client siano della stessa classe della rete LAN ed eventualmente modificarli in base alle proprie esigenze. Una volta ultimate le modifiche selezionare Salva. Dal pannello di gestione selezioniamo Utenti VPN per gestire le credenziali di accesso. Selezionare l icona per creare un nuovo utente. Nome Utente: Spuntare a fianco la casella di testo e inserire il nome utente che si intende utilizzare per la connessione remota. Password: Spuntare Imposta a e inserire nella casella a fianco la password relativa all utente che si sta creando. Indirizzo Assegnato: Permetti Qualunque: Una volta eseguita l autenticazione assegna un IP del range specificato in Opzioni VPN GRE in modo casuale. Nega: Non sarà possibile effettuare l accesso con queste credenziali. Assegna il seguente indirizzo IP: Inserire l indirizzo IP che si intende assegnare a questo utente ad ogni accesso. Una volta ultimata la configurazione selezionare Salva. 26

27 N.B. Per rendere utilizzabile la VPN GRE devono essere concesse le connessioni da internet sulla porta 1723 TCP del firewall (paragrafo 3.3). 5.2 VPN OpenVPN Tramite OpenVPN è possibile creare connessioni per singoli client remoti e gestire VPN LAN to LAN tramite apparati Gigasys. Dal menù VPN Openvpn, accessibile sotto Setup Rete, è possibile gestire le impostazioni per tale tipologia di VPN. Dal pannello Configurazioni attive è possibile gestire tutte le OpenVPN presenti sul sistema OpenVPN Server per PC Di default su tutti gli apparati è presente la OpenVPN chiamata server, con certificato digitale volutamente scaduto. Tale configurazione va utilizzata per la gestione di connessioni OpenVPN da parte di singoli host remoti che abbiano la necessità di collegarsi alla LAN aziendale. 27

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 ver 2.0 Log Manager Quick Start Guide 1 Connessione dell apparato 2 2 Prima configurazione 2 2.1 Impostazioni di fabbrica 2 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 2.3 Configurazione DNS e Nome Host

Dettagli

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0

BACKUP APPLIANCE. User guide Rev 1.0 BACKUP APPLIANCE User guide Rev 1.0 1.1 Connessione dell apparato... 2 1.2 Primo accesso all appliance... 2 1.3 Configurazione parametri di rete... 4 1.4 Configurazione Server di posta in uscita... 5 1.5

Dettagli

QUICK START GUIDE F640

QUICK START GUIDE F640 QUICK START GUIDE F640 Rev 1.0 PARAGRAFO ARGOMENTO PAGINA 1.1 Connessione dell apparato 3 1.2 Primo accesso all apparato 3 1.3 Configurazione parametri di rete 4 2 Gestioni condivisioni Windows 5 2.1 Impostazioni

Dettagli

1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2

1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2 APPLIANCE FAX F90 Quick start guide Rev 1.2 1. Panoramica Prodotto... 2 1.1 Sezione Anteriore... 2 1.2 Sezione Posteriore... 2 2. Messa in opera... 3 2.1 Connessione dell apparato... 3 2.2 Primo accesso

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Smart Guide ITALIANO. Versione: 3.2.5. netrd. etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart.

Smart Guide ITALIANO. Versione: 3.2.5. netrd. etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart. Smart Guide netrd ITALIANO Versione: 3.2.5 netrd è commercializzato da etstart srl via Austria, 23/D - 35127 Padova (PD), Italy - info@etstart.it - www.etstart.it 1 1 Descrizione Prodotto INDICE 1.1 Informazioni

Dettagli

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e

MC-link Spa. Pannello frontale del Vigor2700e. Installazione hardware del Vigor2700e MC-link Spa Pannello frontale del Vigor2700e Installazione hardware del Vigor2700e Questa sezione illustrerà come installare il router attraverso i vari collegamenti hardware e come configurarlo attraverso

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA V2.2 PROCEDURA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO INTERNET Sono di seguito riportate le istruzioni necessarie per l attivazione del servizio.

Dettagli

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS]

MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] MODULO REMOTIZZAZIONE ETS PER KONNEXION [KNX-ETS] 1 1 - OPERAZIONI PRELIMINARI INTRODUZIONE Il modulo KNX-ETS è un componente software aggiuntivo per KONNEXION, il controller web di supervisione di Domotica

Dettagli

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Il sistema operativo multifunzionale creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net www.zeroshell.net Proteggere una piccola rete con stile ( Autore: cristiancolombini@libero.it

Dettagli

Guida alla configurazione

Guida alla configurazione NovaSun Log Guida alla configurazione Revisione 3.1 28/06/2010 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 1 di 16 Partita IVA / Codice Fiscale: 03034090542 pag. 2 di 16 Contenuti Il presente documento

Dettagli

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link

MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link MC-link Spa Collegamento e configurazione del router Vigor2800i per l accesso ad MC-link Pannello frontale del Vigor2800i Installazione hardware del Vigor2800i Questa sezione illustrerà come installare

Dettagli

Guida di Pro PC Secure

Guida di Pro PC Secure 1) SOMMARIO 2) ISTRUZIONI DI BASE 3) CONFIGURAZIONE 4) INFORMAZIONI AGGIUNTIVE 1) SOMMARIO Guida di Pro PC Secure Pro PC Secure è un programma che si occupa della protezione dagli attacchi provenienti

Dettagli

Manuale imagic. Manuale Utente imagic

Manuale imagic. Manuale Utente imagic Manuale Utente imagic 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5 3.2 Wizard...

Dettagli

CONFIGURARE IL DISPOSITIVO DI TELEASSISTENZA

CONFIGURARE IL DISPOSITIVO DI TELEASSISTENZA CONFIGURARE IL DISPOSITIVO DI TELEASSISTENZA VIPA 900-2C610 Router VPN Questo dispositivo consente la pura teleassistenza: non sono configurabili variabili, allarmi (email, sms), script. Requisiti hardware:

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

FlashStart 2010. Manuale di Utilizzo. Release del 14/01/10. 2009 Collini Consulting www.colliniconsulting.it

FlashStart 2010. Manuale di Utilizzo. Release del 14/01/10. 2009 Collini Consulting www.colliniconsulting.it FlashStart 2010 Manuale di Utilizzo Release del 14/01/10 2009 Collini Consulting www.colliniconsulting.it Indice categorie LE SPECIFICHE DI FLASHSTART 2010 1 NOTE SULLE FUNZIONALITÀ 3 STANDARD DI FLASHSTART

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Ubiquity getting started

Ubiquity getting started Introduzione Il documento descrive I passi fondamentali per il setup completo di una installazione Ubiquity Installazione dei componenti Creazione del dominio Associazione dei dispositivi al dominio Versione

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del router a Internet

Capitolo 1 Connessione del router a Internet Capitolo 1 Connessione del router a Internet Questo capitolo descrive come collegare il router e accedere a Internet. Contenuto della confezione La confezione del prodotto deve contenere i seguenti elementi:

Dettagli

Convertitore di rete NETCON

Convertitore di rete NETCON MANUALE DI PROGRAMMAZIONE INTERFACCIA TCP/IP PER SISTEMI REVERBERI Convertitore di rete NETCON RMNE24I0 rev. 1 0708 I N D I C E 1. Scopo... 4 2. Descrizione... 4 3. Collegamenti elettrici del dispositivo...

Dettagli

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio

BiPAC 7402R2. Router Firewall ADSL2+ VPN. Guida rapida all avvio BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Guida rapida all avvio Billion BiPAC 7402R2 Router Firewall ADSL2+ VPN Per istruzioni più dettagliate sul come configurare e usare il Router Firewall ADSL2+ VPN,

Dettagli

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 ETI/Domo 24810070 www.bpt.it IT Italiano ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 Configurazione del PC Prima di procedere con la configurazione di tutto il sistema è necessario configurare il PC in modo che

Dettagli

1. ACCESSO AL PORTALE easytao

1. ACCESSO AL PORTALE easytao 1. ACCESSO AL PORTALE easytao Per accedere alla propria pagina personale e visualizzare la prescrizione terapeutica si deve possedere: - un collegamento ad internet - un browser (si consiglia l utilizzo

Dettagli

ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS

ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS ROUTER WIRELESS A BANDA LARGA 11N 300MBPS Guida all'installazione rapida DN-70591 INTRODUZIONE DN-70591 è un dispositivo combinato wireless/cablato progettato in modo specifico per i requisiti di rete

Dettagli

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop

Start > Pannello di controllo > Prestazioni e manutenzione > Sistema Oppure clic destro / Proprietà sull icona Risorse del computer su Desktop Installare e configurare una piccola rete locale (LAN) Usando i Protocolli TCP / IP (INTRANET) 1 Dopo aver installato la scheda di rete (seguendo le normali procedure di Aggiunta nuovo hardware), bisogna

Dettagli

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie

Prima di iniziare la procedura d installazione, verificare che siano disponibili tutte le informazioni e le attrezzature necessarie Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-502T ADSL Router Prima di cominciare Prima di iniziare la procedura d

Dettagli

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010

BavInAzienda. Manuale di Attivazione. Edizione Maggio 2010 BavInAzienda Manuale di Attivazione Edizione Maggio 2010 Manuale Attivazione BavInAzienda - Maggio 2010 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione

Dettagli

Guida Connessione Rete WiFi HotSpot Internavigare

Guida Connessione Rete WiFi HotSpot Internavigare Guida Connessione Rete WiFi HotSpot Internavigare Indice: - 1.1 Configurazione Windows Xp 2.1 Configurazione Windows Vista 3.1 Configurazione Windows Seven 1.1 - WINDOWS XP Seguire i seguenti passi per

Dettagli

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola Guida rapida Magic Home Magic Home Plus ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) Importante Per una corretta installazione

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

Max Configurator v1.0

Max Configurator v1.0 NUMERO 41 SNC Max Configurator v1.0 Manuale Utente Numero 41 17/11/2009 Copyright Sommario Presentazione... 3 Descrizione Generale... 3 1 Installazione... 4 1.1 Requisiti minimi di sistema... 4 1.2 Procedura

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC)

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Pag. 1 di 28 Servizio di Posta elettronica Certificata () Manuale Utente Outlook Express Pag. 2 di 28 INDICE 1 Modalità di accesso al servizio...3 2 Client di posta...4 3 Configurazione Client di Posta

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del router a Internet

Capitolo 1 Connessione del router a Internet Capitolo 1 Connessione del router a Internet Questo capitolo descrive come collegare il router e accedere a Internet. Contenuto della confezione La confezione del prodotto deve contenere i seguenti elementi:

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione. Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte.

Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione. Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte. Conceptronic C100BRS4H Guida rapida di installazione Congratulazioni per avere acquistato un router broadband Conceptronic a 4 porte. La guida di installazione hardware spiega passo per passo come installare

Dettagli

Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE. IntellyGate Guida di installazione ed uso

Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE. IntellyGate Guida di installazione ed uso Guida di installazione ed uso per IntellyGate PASSI DA SEGUIRE PER L'INSTALLAZIONE Di seguito vengono riassunti i passi da seguire per installare l'intellygate. 1. Accedere alle pagine web di configurazione

Dettagli

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL G300...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...7 Accesso

Dettagli

Attivazione della connessione PPTP ADSL

Attivazione della connessione PPTP ADSL Attivazione della connessione PPTP ADSL MC-link HELP DESK ADSL Tel. 06 41892434 INSTALLAZIONE DEL MODEM ADSL Prima di tutto bisogna controllare che sia disponibile tutto quello che serve per eseguire l'installazione.

Dettagli

PSNET UC RUPAR PIEMONTE MANUALE OPERATIVO

PSNET UC RUPAR PIEMONTE MANUALE OPERATIVO Pag. 1 di 17 VERIFICHE E APPROVAZIONI VERSIONE V01 REDAZIONE CONTROLLO APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE EMISSIONE NOME DATA NOME DATA NOME DATA PRATESI STATO DELLE VARIAZIONI VERSIONE PARAGRAFO O DESCRIZIONE

Dettagli

pod Guida all installazione di rete del Solstice Pod Introduzione Solstice Pod Collaborazione Visuale Wireless Solstice sulla vostra rete

pod Guida all installazione di rete del Solstice Pod Introduzione Solstice Pod Collaborazione Visuale Wireless Solstice sulla vostra rete Introduzione Solstice Pod Collaborazione Visuale Wireless Una volta installato, il Solstice Pod permette a più utenti di condividere simultaneamente il proprio schermo su un display tramite la rete Wi-Fi

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S685 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S685 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev2-0 pag.2 INDICE SCOPO... 3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP... 3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Manuale utente Magic Home e Magic Home Plus. Magic Home. Magic Home Plus. Edizione 1.0

Manuale utente Magic Home e Magic Home Plus. Magic Home. Magic Home Plus. Edizione 1.0 Manuale Utente Magic Home Magic Home Plus Edizione 1.0 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione

Dettagli

Connessioni e indirizzo IP

Connessioni e indirizzo IP Connessioni e indirizzo IP Questo argomento include le seguenti sezioni: "Installazione della stampante" a pagina 3-2 "Impostazione della connessione" a pagina 3-6 Installazione della stampante Le informazioni

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE (v. 2.1) ATTENZIONE: Utilizzare solo modem ufficialmente supportati da questa unità di monitoraggio. Dixell

Dettagli

Guida alla Prima Configurazione dei Servizi

Guida alla Prima Configurazione dei Servizi Guida alla Prima Configurazione dei Servizi Guida alla Prima Configurazione dei Servizi 1 Indice 1 Configurazione del Centralino-Numero di Servizio...3 1.1 A. Servizio Cortesia e Gestione Code...5 1.2

Dettagli

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE Lorenzo Comi Introduzione: software ed hardware 2 Software per la virtualizzazione: VMware Fusion. 3 macchine virtuali Zeroshell 3.0.0 con profilo attivo. Macchina

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

Windows XP Istruzioni rete wired per portatili v1.0

Windows XP Istruzioni rete wired per portatili v1.0 Istruzioni rete wired per portatili v1.0 Pagina 1 di 13 Istruzioni rete wired per portatili v1.0 Istruzioni per 1 Introduzione Per seguire le istruzioni qui proposte è necessario utilizzare le utility

Dettagli

NAS 323 Uso del NAS come server VPN

NAS 323 Uso del NAS come server VPN NAS 323 Uso del NAS come server VPN Usare il NAS come server VPN e connettersi ad esso con Windows e Mac A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere in

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione 2007

Manuale di Attivazione. Edizione 2007 Manuale di Attivazione Edizione 2007 Manuale attivazione PaschiInAzienda - 2007 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del servizio 5 3.1.

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE ALLNET ALL7950 Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL TELEFONO ALL7950...3

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC)

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Pag. 1 di 25 Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Manuale Utente MICROSOFT Pag. 2 di 25 INDICE 1. MODALITÀ DI ACCESSO AL SERVIZIO...3 2. CLIENT DI POSTA...4 3. CONFIGURAZIONE CLIENT DI POSTA

Dettagli

Manuale. di configurazione. Interfaccia di gestione. Configurazioni. Storage. Stampanti SOMMARIO

Manuale. di configurazione. Interfaccia di gestione. Configurazioni. Storage. Stampanti SOMMARIO Manuale di configurazione 2 Configurazioni 8 Storage 30 Stampanti 41 Manuale Interfaccia di gestione di configurazione SOMMARIO Interfaccia di gestione INTRODUZIONE La configurazione del modem può essere

Dettagli

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del Router a Internet

Capitolo 1 Connessione del Router a Internet Capitolo 1 Connessione del Router a Internet Questo capitolo descrive come installare il router nella rete LAN (Local Area Network) e connettersi a Internet. Inoltre illustra la procedura di allestimento

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC)

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Pag. 1 di 22 Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Manuale Utente MICROSOFT Pag. 2 di 22 INDICE 1 Modalità di accesso al servizio...3 2 Client di posta...4 3 Configurazione Client di Posta Microsoft

Dettagli

Firewall e Abilitazioni porte (Port Forwarding)

Firewall e Abilitazioni porte (Port Forwarding) Firewall e Abilitazioni porte (Port Forwarding) 1 Introduzione In questa mini-guida mostreremo come creare le regole sul Firewall integrato del FRITZ!Box per consentire l accesso da Internet a dispositivi

Dettagli

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1

A T I C _W E B G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O. Rev. 2.1 G U I D A AL L A N A V I G A Z I O N E S U L S I T O D E L G R U P P O A T I C _W E B Rev. 2.1 1 1. ISCRIZIONE Le modalità di iscrizione sono due: Iscrizione volontaria Iscrizione su invito del Moderatore

Dettagli

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica

Manuale configurazione rete, accesso internet a tempo e posta elettronica accesso internet a tempo e posta elettronica Indice 1. REQUISITI NECESSARI -------------------------------------------------------------------------- 4 1.1. PREDISPORRE I COLLEGAMENTI --------------------------------------------------------------------

Dettagli

VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE

VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE VIDEOCAMERA DI RETE SFERICA AVANZATA GUIDA ALL'INSTALLAZIONE Vi preghiamo di leggere queste istruzioni attentamente prima di del funzionamento e conservatele come riferimento futuro. 1. PANORAMICA 1.1

Dettagli

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009

NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE. Giugno 2009 NOTE TECNICHE DI CONFIGURAZIONE Giugno 2009 INDICE Configurazioni 3 Configurazioni Windows Firewall.. 3 Configurazioni Permessi DCOM. 4 Installazione Sql Server 2005 9 Prerequisiti Software 7 Installazione

Dettagli

MyFRITZ!, Dynamic DNS e Accesso Remoto

MyFRITZ!, Dynamic DNS e Accesso Remoto MyFRITZ!, Dynamic DNS e Accesso Remoto 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo come accedere da Internet al vostro FRITZ!Box in ufficio o a casa, quando siete in mobilità o vi trovate in luogo

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC)

Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Pag. 1 di 23 Servizio di Posta elettronica Certificata (PEC) Manuale Utente MICROSOFT Pag. 2 di 23 INDICE 1 Modalità di accesso al servizio...3 2 Client di posta...4 3 Configurazione Client di Posta Microsoft

Dettagli

Configurazione router VoIP TeleTu P.RG A4101N

Configurazione router VoIP TeleTu P.RG A4101N Questo documento ti guiderà nella configurazione e nei collegamenti da effettuare, per iniziare da subito a navigare, telefonare e risparmiare con il nuovo router VoIP TeleTu! Contenuto della confezione

Dettagli

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008

Manuale di Attivazione. Edizione Ottobre 2008 Manuale di Attivazione Edizione Ottobre 2008 Manuale attivazione PaschiInTesoreria - Ottobre 2008 INDICE 1. Requisiti preliminari 3 2. Dati per l accesso al servizio 3 3. Istruzioni per l attivazione del

Dettagli

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida Console di Amministrazione Centralizzata Contenuti 1. Panoramica... 2 Licensing... 2 Panoramica... 2 2. Configurazione... 3 3. Utilizzo... 4 Gestione dei computer... 4 Visualizzazione dei computer... 4

Dettagli

Comando Generale Arma dei Carabinieri

Comando Generale Arma dei Carabinieri Comando Generale Arma dei Carabinieri Configurazioni per il collegamento al CONNECTRA Si Applica a: Windows 2000 sp4; Windows XP sp2; Data: 03 settembre 2007 Numero Revisione: 2.1 Configurazione per il

Dettagli

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per MAC OS) Modello: FI8916W Colore: Nera Modello: FI8916W Colore: Bianco ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Guida d installazione

Dettagli

ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019

ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019 ADATTATORE ANALOGICO VOISPEED V-6019 Quick Start 1. MATERIALE NECESSARIO PER L INSTALLAZIONE E LA CONFIGURAZIONE Per una corretta installazione e configurazione, è necessario avere: Adattatore V-6019 (fornito

Dettagli

Istruzioni di configurazione Wi-Fi per inverter Solar River TL-D

Istruzioni di configurazione Wi-Fi per inverter Solar River TL-D Istruzioni di configurazione Wi-Fi per inverter Solar River TL-D Per consentire la connessione dell inverter è necessario possedere un router WiFi. Non ci sono particolari requisiti sulla tipologia di

Dettagli

Guida d installazione rapida

Guida d installazione rapida V38.01 IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per MAC OS) FI8909/FI8909W ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Guida d installazione rapida Lista d imballaggio 1) IP CAMERA

Dettagli

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1.

MANUALE UTENTE. SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV. stato documento draft approvato consegnato. Riferimento Versione 1. MANUALE UTENTE SITO WEB Applicazione Fotovoltaico GSE FTV stato documento draft approvato consegnato Riferimento Versione 1.0 Creato 14/07/06 REVISIONI VERSIONE DATA AUTORE MODIFICHE 1.0 14/07/2006 Prima

Dettagli

PANNELLO DI CONTROLLO

PANNELLO DI CONTROLLO PANNELLO DI CONTROLLO DELLA POSTA ELETTRONICA GUIDA RAPIDA PER L UTILIZZO DI PANNELLO DI CONTROLLO DELLA POSTA ELETTRONICA INDICE DEGLI ARGOMENTI 1. BENVENUTO 2. PANNELLO DI CONTROLLO DELLA POSTA ELETTRONICA

Dettagli

BILLY istruzioni per l uso

BILLY istruzioni per l uso BILLY istruzioni per l uso Gentile cliente, grazie per aver scelto questo prodotto. Di seguito troverai una guida pratica e veloce per configurare il tuo Billy. Premessa: Billy è stato progettato per dialogare

Dettagli

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise

Manuale Amministratore Legalmail Enterprise. Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Manuale ad uso degli Amministratori del Servizio Legalmail Enterprise Pagina 2 di 16 Manuale Amministratore Legalmail Enterprise Introduzione a Legalmail Enterprise...3

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Guida all impostazione. Eureka Web

Guida all impostazione. Eureka Web Eureka Web Guida all impostazione Maggio 2015 1 IMPOSTAZIONE EUREKA WEB Accedere con un browser all EurekaWeb, per default l indirizzo ip è 192.168.25.101, utente : master password : master. Ad accesso

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL ALL7950...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...6

Dettagli

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset C450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7

VADEMECUM TECNICO. Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 VADEMECUM TECNICO Per PC con sistema operativo Windows XP Windows Vista - Windows 7 1) per poter operare in Server Farm bisogna installare dal cd predisposizione ambiente server farm i due file: setup.exe

Dettagli

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica.

Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Tecnologie informatiche ACCESSO REMOTO CON WINDOWS Con accesso remoto s'intende la possibilità di accedere ad uno o più Personal Computer con un modem ed una linea telefonica. Un esempio di tale servizio

Dettagli

GUIDA RAPIDA CONFIGURAZIONE RETE DDNS - INTERNET

GUIDA RAPIDA CONFIGURAZIONE RETE DDNS - INTERNET Pag. 33 e seguenti GUIDA RAPIDA CONFIGURAZIONE RETE DDNS - INTERNET Nota importante, se si eseguono modifiche alle impostazioni di rete, per renderle operative è necessario premere il pulsante Play, oppure

Dettagli

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro v. 3.1 INDICE 1 ACCOUNT PORTALE DI VIDEOCONFERENZA...2 1.1 Accesso al portale...2 1.1.1 Registrazione...3 2 COME UTILIZZARE IL CLIENT DA PC PATPHONE...4

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema operativo Windows 32bit e 64bit - Carte Siemens Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito: www.regione.sardegna.it/tscns

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

Posta Elettronica Certificata Manuale di amministrazione semplificata del servizio PEC di TI Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argoment nti 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche

Dettagli

Telefono DECT Gigaset A510

Telefono DECT Gigaset A510 Telefono DECT Gigaset A510 Manuale di Configurazione Il telefono Gigaset A510IP è un terminale DECT che supporta lo standard SIP per la comunicazione con centralini IP. Può dunque essere integrato nel

Dettagli

Primo accesso al sistema, vincoli nuova password 5. Esempio di accesso attraverso Interfaccia Webmail 7

Primo accesso al sistema, vincoli nuova password 5. Esempio di accesso attraverso Interfaccia Webmail 7 Sommario Introduzione alle novità 2 PREREQUISITI Porte di comunicazione da abilitare 2 PREREQUISITI - Installazione del certificato 2 Primo accesso al sistema, vincoli nuova password 5 Modalità di accesso

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Manuale Utente. Indice. Your journey, Our technology. 1. Introduzione 2. 6. Come aggiornare le mappe 6. 2. Installazione di Geosat Suite 2

Manuale Utente. Indice. Your journey, Our technology. 1. Introduzione 2. 6. Come aggiornare le mappe 6. 2. Installazione di Geosat Suite 2 Manuale Utente Indice 1. Introduzione 2 2. Installazione di Geosat Suite 2 3. Prima connessione 2 4. Operazioni Base 3 4.1 Come avviare la Suite 3 4.2 Come chiudere la Suite 4 4.3 Come cambiare la lingua

Dettagli

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus

Manuale utente imagic e imagic Plus. Manuale Utente. imagic. imagic Plus Manuale Utente imagic imagic Plus 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5

Dettagli

MyVoice Home Manuale Utente ios

MyVoice Home Manuale Utente ios Manuale Utente ios Elenco dei contenuti 1. Cosa è MyVoice Home?... 4 1.1. Introduzione... 5 2. Utilizzo del servizio... 6 2.1. Accesso... 6 2.2. Disconnessione... 8 3. Rubrica... 8 4. Contatti... 9 4.1.

Dettagli

BIPAC-5100S. Router ADSL. Guida rapida all avvio

BIPAC-5100S. Router ADSL. Guida rapida all avvio BIPAC-5100S Router ADSL Guida rapida all avvio Billion BIPAC-5100S ADSL Modem/Router Per istruzioni più dettagliate sulla configurazione e l uso del router firewall ADSL (senza fili), vedere il manuale

Dettagli

IP CONTROLLER IPC-3008/ IPC-3108 IPC-3002 / IPC-3102

IP CONTROLLER IPC-3008/ IPC-3108 IPC-3002 / IPC-3102 MANUALE SEMPLIFICATO DI PROGRAMMAZIONE IP CONTROLLER IPC-3008/ IPC-3108 IPC-3004 / IPC-3104 IPC-3002 / IPC-3102 NOTE Il seguente manuale è valido per tutti i modelli di moduli IP Controller, della serie

Dettagli