Manuale d uso. Prodotti & Servizi T.net. Certificazione e Autenticazione Digitale. Servizi Internet per le Aziende

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale d uso. Prodotti & Servizi T.net. Certificazione e Autenticazione Digitale. Servizi Internet per le Aziende"

Transcript

1 Servizi Internet per le Aziende Certified Content XML Implementer Authorized Partner CONNETTIVITÀ DIAL UP, ADSL, HDSL PROGETTAZIONE RETI VPN, VOIP WIRELESS WEB SOLUTION IP TELEPHONY VIDEOSORVEGLIANZA IP TUTELA DELLA PRIVACY POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA CONTENT MANAGEMENT SYSTEM Manuale d uso Prodotti & Servizi T.net Certificazione e Autenticazione Digitale - Telecommunication Company

2 Indice generale Titoli degli argomenti Cap. 1 - T.net group e la Partnership con Infocamere Cap. 2 - Caratteristiche principali della Posta Elettronica Certificata (PEC) 1 Caratteristiche principali della Posta Elettronica Certificata (PEC) 2 Cap. 3 - Le funzioni del servizio 1 Le funzioni del servizio 2 Cap. 4 - I Servizi opzionali su richiesta Cap. 5 - La Normativa Cap. 6 - Altri Servizi 1 Altri Servizi 2 Altri Servizi 3 Altri Servizi 4 Appendice - Schema logico di funzionamento: Interazione fra due domini di posta certificata Interazione fra un dominio di posta convenzionale (Mittente)e un dominio di Posta Certificata (Ricevente) Interazione fra un dominio di Posta Certificata (Mittente) e un dominio di posta convenzionale (Ricevente) Pagina

3 Cap. 1 - T.net e la Partnership con InfoCamere group T.net è oggi una società che opera a livello nazionale, finanziariamente stabile e con sede a Catania. La società di Venture Capital " Antonvictor Investment" ha una parte attiva nello sviluppo patrimoniale. T.net, nata nel 2002 da una modesta iniziativa guidata dal management e da alcuni soci industriali si e' rapidamente sviluppata con un fattore di crescita quasi prossimo a 100 in poco più di tre anni. Quasi un miracolo, in un contesto economico e congiunturale negativo, a testimonianza dello sforzo e della forte motivazione di un team di ingegneri e professionisti certificato e altamente qualificato e motivato. Con collaboratori aventi un'età media di circa 30 anni, T.net ha saputo affrontare le dure sfide che ogni giorno costellano il panorama delle telecomunicazioni Italiane ancora oggi assai poco liberalizzato e soggiogato dall'incumbent. Nonostante ciò le soluzione altamente performanti sia xdsl che di housing e di hosting, la scelta di aver creato un nodo a Milano, nel cuore nevralgico delle Telecomunicazioni Italiane, l'aver sviluppato forte competenze sia nella Telefonia su IP sia nelle Videosorveglianza e nell'integrazione di soluzioni complesse ci hanno permesso di crescere rapidamente e affermarci su tutto il territorio nazionale. T.net è ad oggi riconosciuta tra i primi 10 operatori del settore, ha collegamenti diretti con il MIX, TISCALI INTERNATIONAL NETWORK, SPRINT, TELIASONERA e TELECOMITALIA e ha oltre 60 accordi di peering con operatori internazionali. É annoverata tra i principali carrier presenti al MIX e siede nel comitato direttivo di AIIP (Associazione Italiana Internet Provider). T.net è certificata secondo gli standard: ISO 9001:2000 Cisco Premier Certified Partner Hewlett Packard Business Partner Microsoft Certified Cisco SMB InfoCamere Partner Select Partner S.C.p.A Soluzioni studiate su misura La soddisfazione dei Clienti è il nostro premio. Le soluzioni progettate da T.net sono personalizzate sulla base delle necessità del singolo Cliente. L'attenzione sulle qualità è massima: ogni fase del progetto viene supervisionata, attentamente controllata e testata nel corso dell'intero ciclo di vita del servizio dalla fase di identificazione dei bisogni alla fase di erogazione e manutenzione dello stesso. Le soluzioni T.net sono utilizzate sull'infrastruttura italiana da alcuni prestigiosi Clienti, quali ad esempio: UPA Servizi S.r.l. (Padova), Forza Italia (Padova), Ascom Servizi S.r.l. (Macerata), EchoStudio S.r.l. (Padova), Metropark S.p.A. (Roma), Socotherm S.p.A. (Vicenza), Gazzetta del Sud (Messina), Ministero della Difesa (Teledife), Provincia Regionale di Catania, Regione Autonoma Valle D'Aosta. Costantemente alla ricerca di soluzioni all'avanguardia, T.net affianca alle competenze tradizionali (trasmissione dati, hosting e housing) l'esperienza maturata negli accessi wireless (WI-FI), nelle soluzioni VOIP, nella videoconferenza e videosorveglianza IP, supportando le imprese italiane nei Paesi dell'est Europa quali Romania, Slovacchia, Russia ed altri, nonché in Asia. La Partnership con InfoCamere T.net, sempre alla ricerca delle migliori collaborazioni per l erogazione dei servizi offerti alla propria clientela, ha scelto come partner l Ente Certificatore InfoCamere, leader italiano nell ambito della Posta Elettronica Certificata (PEC) e, più in generale, per tutto quanto riguarda i servizi di certificazione digitale. InfoCamere S.C.p.A. è il Certificatore Accreditato (ai sensi dell'art. 11 Dlgs 10/2002) che emette, pubblica nel registro e revoca i Certificati Qualificati e fornisce il servizio di Posta Elettronica Certificata, operando in conformità alle Regole Tecniche pubblicata dal CNIPA e secondo quanto prescritto dal Testo Unico. " InfoCamere", leader italiano nell'ambito della Posta Elettronica Certificata (PEC) e, più in generale, per tutto quanto riguarda i servizi di certificazione digitale ha scelto T.net come proprio Ufficio di Registrazione. T.net ha formato e certificato presso il Certificatore due RAO (Registration Authority Officer) uno presso la sede di Padova e uno presso la sede di Catania, che è il soggetto incaricato a verificare l'identità e, se applicabile, ogni specifico attributo di un Titolare, nonché ad attivare la procedura di certificazione per conto del Certificatore. 3

4 Cap. 2 - Caratteristiche principali della Posta Elettronica Certificata (PEC) 1 Posta Elettronica Certificata (PEC) Generalità L' è ormai lo strumento di comunicazione elettronica più utilizzato per lo scambio di comunicazioni. Il principale vantaggio dell' è l'immediatezza. La posta elettronica certificata (detta anche posta certificata o PEC) è un sistema di comunicazione simile alla posta elettronica standard a cui si aggiungono delle caratteristiche di sicurezza e di certificazione della trasmissione. La PEC, grazie alla sue "doti" di tracciabilità ed inviolabilità, stabilisce l'equivalenza tra il messaggio (inviato tramite questo sistema) e la tradizionale raccomandata A/R. Ovviamente ciò che più interessa all'utente finale, oltre alla onnipresente sicurezza delle comunicazioni, è proprio il valore legale che viene riconosciuto alle certificate, che le rende opponibili come prove in caso di giudizio. Queste caratteristiche particolari sono state inizialmente stabilite nel 2003 da due documenti presenti sul sito del CNIPA (Centro Nazionale per l'informatica nella Pubblica Amministrazione): le Linee Guida della Posta Certificata l'allegato Tecnico della Posta Certificata. I due documenti definiscono gli aspetti generali del servizio e i dettagli tecnici che deve rispettare. Queste regole sono finalizzate a garantire la validità del servizio complessivo e l'interoperabilità tra i diversi gestori di posta certificata. Nel 2005 viene emanato il Decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005 n. 68, specifico sulla PEC. Nel sito del CNIPA è presente una intera sezione dedicata alla posta elettronica certificata (PEC). Qui sono presenti anche le bozze dei prossimi provvedimenti, previsti dal DPR 68/2005. La PEC, combinata con lo strumento della firma digitale, consente di accertare in maniera inequivocabile l identità dell Ente o dell Azienda che ha inviato il messaggio e di verificare che questo sia stato correttamente recapitato. Infine, un ulteriore funzionalità è quella che consente di garantire che il messaggio non abbia subìto alterazioni tra l invio e la ricezione. Questo è possibile utilizzando un certificato di autenticazione abbinato alla firma digitale non solo per la sottoscrizione del messaggio ma anche per la sua crittazione. Utilizzo della PEC Negli ultimi anni alcune direttive governative hanno indicato la PEC come strumento di primaria importanza per le Pubbliche Amministrazioni; a tal proposito, nel presente manuale vengono descritti anche gli aspetti normativi (ved pag. 8). In questo contesto rivestono particolare importanza le caselle istituzionali delle P.A., ( previste dalla normativa sul protocollo, e l'indice generale delle Pubbliche Amministrazioni italiane: questo manuale permette di individuare le P.A. italiane utilizzando diversi criteri di ricerca e, per ciascuna P.A., fornisce varie informazioni tra cui la casella istituzionale (ove presente). L'indice delle P.A. rappresenta il principale indirizzario di posta certificata presente in rete. L'utilizzo della PEC si sta rapidamente diffondendo anche in molti settori diversi dalla P.A. Lo schema di DPR approvato dal Consiglio dei Ministri del 28 gennaio 2005 intende favorire questa tendenza prevedendo l'utilizzo della PEC anche tra soggetti privati. 4

5 Cap. 2 - Caratteristiche principali della Posta Elettronica Certificata (PEC) 2 Aspetti generali della PEC La trasmissione vene considerata posta certificata solo se le caselle del mittente e del destinatario sono caselle di posta elettronica certificata. Se una delle caselle coinvolte nella trasmissione non è una casella di PEC si viene a perdere il valore della trasmissione e il sistema potrà fornire solo una parte delle funzionalità di certificazione previste; in questo caso, per esempio, non viene fornita la ricevuta di avvenuta consegna. I gestori di posta certificata sono obbligati a mantenere traccia di tutti i principali eventi che riguardano la trasmissione. Queste registrazioni vengono mantenute per alcuni anni e possono essere utilizzate come prova da parte degli interessati. I gestori, inoltre, sono tenuti ad utilizzare sempre un riferimento orario allineato con gli istituti ufficiali che garantiscono l'ora esatta. Quindi le registrazioni e tutti gli elementi descritti in seguito (ricevute, buste,...) conterranno sempre l'ora esatta. Accesso e identificazione L'utilizzo dei servizi di posta certificata avviene esclusivamente utilizzando protocolli sicuri, in modo da evitare qualsiasi manomissione del messaggio da parte di terzi; T.net offre colloqui di tipo: HTTPS, per webmail SMTPS SMTP STARTTLS POP3S IMAPS La maggior parte degli strumenti di posta più diffusi sono già in grado da tempo di gestire questi protocolli L'identificazione può avvenite tramite User e Password oppure tramite certificati digitali: T.net offre entrambe le possibilità. Falsificazione di identità: T.net assicura che il mittente utilizzi come indirizzo (casella "from") solo ed esclusivamente il proprio indirizzo, contrariamente a quanto avviene generalmente nei server di posta presenti in internet dove si può cambiare la casella mittente con estrema facilità. Certificazione dell'invio Quando si spedisce un regolare messaggio da una casella di posta certificata si riceve dal proprio provider di posta certificata una ricevuta di accettazione, firmata dal gestore stesso, che attesta il momento della spedizione ed i destinatari (distinguendo quelli normali da quelli dotati di PEC.); le informazioni sono disponibili sia in formato testo, leggibile, sia in formato xml, più facilmente elaborabile. Integrità del messaggio Il gestore di posta certificata del mittente crea un nuovo messaggio, detto busta di trasporto, che contiene il messaggio originale e i principali dati di spedizione; la busta viene firmata dal provider, in modo che il provider del destinatario possa verificare la sua integrità (ovvero che non sia stato manomesso nella trasmissione). A completa garanzia dell'integrità del messaggio mittente e destinatario sono obbligati ad utilizzare la casella di PEC solo tramite protocolli sicuri, come descritto in precedenza. Certificazione della consegna Un messaggio di posta certificata viene consegnato nella casella del destinatario inserito nella sua " busta di trasporto". Non appena effettuata la consegna il provider del destinatario invia al mittente la ricevuta di consegna. Anche in questo caso si tratta di un messaggio , firmato dal gestore stesso che attesta: la consegna; data e ora di consegna; contenuto consegnato. Va sottolineato l'ultimo punto: infatti la ricevuta di consegna contiene, in allegato, anche il messaggio vero e proprio (con tutti i suoi eventuali allegati). Questo significa che la posta certificata fornisce al mittente una prova, firmata dal provider scelto dal destinatario, di tutto il contenuto che è stato recapitato (con data e ora di recapito). Questa è una delle caratteristiche più significative che distingue la posta certificata dai normali mezzi per l'invio di documenti ufficiali in formato cartaceo. 5

6 Cap. 3 - Le funzioni del Servizio (1) Oggetto del servizio sono il rilascio di una casella di posta elettronica con valore legale, la spedizione di messaggi di posta, l'accesso ai messaggi pervenuti nella propria casella di posta elettronica. Il servizio di posta elettronica prevede le seguenti funzionalità: rilascio della casella di posta elettronica; riassegnazione password (su richiesta del Cliente); accesso alla casella da client di posta (cfr. Requisiti hardware e software); spedizione di messaggi con client di posta (cfr. Requisiti hardware e software); accesso alla casella e spedizione di messaggi con webmail (cfr. Requisiti hardware e software); possibilità di firmare e crittografare i messaggi attraverso webmail (utilizzando smartcard T.net in ambiente windows) o attraverso il client di posta (utilizzando smartcard T.net o di altri Enti Certificatori); possibilità di scaricare i messaggi da webmail e salvarli sul proprio disco; sito CerTnet () con informazioni di supporto; call center per il supporto informativo (secondo le modalità previste dal contratto); presenza di un antivirus che controlla i documenti e i messaggi in entrata e in uscita. Ove non espressamente indicato in modo diverso si applicano i seguenti limiti: la dimensione della casella di posta è di 100MB; la dimensione massima di un messaggio è 20MB nel caso di unico destinatario - nel caso di più destinatari il limite alle dimensioni decresce al crescere del numero di destinatari; il numero massimo di destinatari diretti (To) è 250; il numero massimo di destinatari totali (To e Cc) è 500. Modalità di esecuzione e di accesso Il servizio è accessibile tramite web (webmail via HTTPS) e tramite i protocolli SMTP per l'invio, POP3 e IMAP per l'accesso alla casella. L'elenco completo dei protocolli con le relative porte è trattato nel capitolo Connettività. Le caselle di posta elettronica con valore legale sono, di norma, definite nel dominio: cert.tnet.it Il nome della casella è a discrezione di T.net, che si riserva la facoltà di rifiutare le proposte del cliente. Si riportano alcuni esempi (non esaustivi) delle motivazioni che possono comportare un rifiuto: omonimie, nomi molto lunghi, nomi molto simili tra loro,nomi molto simili a marchi noti, nomi riservati ad Enti ed Istituzioni pubblici, ecc. Acesso tramite client Per utilizzare: accesso alla casella da client di posta, spedizione di messaggi client di posta, è necessaria l'autenticazione dell'utente tramite User e Password, fornite da T.net. Accesso tramite browser Per utilizzare l'accesso alla caselle e spedizione di messaggi con webmail è richiesta una delle seguenti autenticazioni: User e Password, fornite da T.net, SmartCard con certificato Infocamere, abilitata al servizio da Infocamere. Utilizzo e funzionalità del servizio Accesso alla casella e spedizione di messaggi con strumenti di proprietà dell'utente. L'utilizzo, escluse le particolarità della posta con valore legale descritte più avanti, è specifico dello strumento scelto dal Cliente. Accesso alla casella e spedizione di messaggi con webmail Lo strumento permette di consultare la posta in arrivo, spedire messaggi di posta elettronica e organizzare la posta in arrivo. Lo strumento consente l'utilizzo, in ambiente windows, delle funzioni di firma e crittografia dei messaggi con certificati Infocamere. La sessione di lavoro con webmail ha un tempo limitato; fatta eccezione per alcune funzionalità, dopo 15 minuti di mancata comunicazione con il sistema che gestisce webmail, il Titolare non sarà più in grado di continuare correttamente il lavoro intrapreso. I dettagli e le modalità di utilizzo sono descritte nello strumento stesso attraverso la guida in linea. Le funzioni di firma e crittografia sono disponibili sia in alcuni dei più diffusi strumenti di gestione di posta elettronica (per es. Outlook) sia nello strumento webmail di CerTnet: è necessaria una smartcard rilasciata da un ente certificatore, ad esempio T.net. In particolare per firmare un documento da allegare al messaggio è necessaria una smartcard con certificato di sottoscrizione, mentre per firmare e crittare un messaggio è necessaria una smartcard con certificato di autenticazione associato alla casella di posta da cui si invia il messaggio. Funzionalità del servizio di posta elettronica a valore legale Le funzionalità più rilevanti del servizio sono: invio al mittente, per ogni messaggio in uscita che non presenta problemi, di una ricevuta di accettazione; 6

7 Cap. 3 - Le funzioni del servizio (2) inserimento dei messaggi in uscita dalla casella dell'utente in un messaggio c.d. "di trasporto" firmato dal gestore di posta Infocamere. Il messaggio di trasporto è consegnato immodificato nella casella di posta di destinazione emissione di una ricevuta di consegna per ogni destinatario al quale il messaggio risulta consegnato, se il messaggio è inviato ad una casella di posta elettronica appartente al circuito di posta con valore legale (previsto dal CNIPA) ; inserimento dei messaggi in ingresso, non provenienti da posta appartenenti al circuito, in un messaggio "di anomalia"; ricevute e messaggio di trasporto: firma automatica del gestore del servizio di posta elettronica a valore legale sul messaggio, informazioni relative al messaggio (time, from, to, ) sia in chiaro sia in formato xml ; allineamento al tempo ufficiale dell'ora delle ricevute e del messaggio di trasporto, a meno di un secondo; nella ricevuta di consegna inviata al mittente viene allegato, se il destinatario è in "TO", tutto il messaggio originario (come prova di quanto ha spedito ed è stato consegnato); conservazione di un log degli eventi principali. Il sistema mantiene traccia delle operazioni svolte, memorizzando su un registro i dati significativi dell'operazione: il codice identificativo univoco del messaggio (Message- ID), la data e l'ora dell'evento, il mittente del messaggio originale, l'oggetto del messaggio, etc. Il sistema non serba traccia del contenuto del messaggio. divieto di utilizzo dei destinatari nascosti (BCC o CCN); obbligo di almeno un destinatario in "TO"; ricevuta di presa in carico tra diversi provider di posta del circuito (non visibile agli utenti). Le precedenti funzionalità saranno soggette a tutte le variazioni necessarie in caso di evoluzione della normativa e delle disposizioni da parte del CNIPA. T.net non assume alcuna responsabilità della corretta gestione dei messaggi da parte degli altri fornitori di posta elettronica. Per un corretto utilizzo delle caselle di posta si suggerisce al Titolare di: consultare frequentemente la casella; infatti ogni messaggio ricevuto nella casella di posta elettronica a valore legale si intende pervenuto al Titolare della casella stessa (art. 14 dpr 445 / 2000); cancellare dal server di posta i messaggi con una frequenza sufficiente per evitare che venga occupato tutto lo spazio assegnato alla casella stessa (50 MB complessivi) e quindi vengano rifiutati i successivi messaggi. Il servizio CerTnet tiene traccia dei soli log degli eventi principali, ma non comprende (per le caselle standard) il sistema di conservazione a norma dei documenti scambiati via posta elettronica nè delle relative ricevute; cambiare al più presto la password di accesso ricevuta da T.net ; dotare le stazioni di lavoro di un antivirus costantemente aggiornato per garantire maggiore sicurezza per quanto viene spedito e ricevuto. Infatti, se pure la casella CerTnet è dotata di antivirus in grado di proteggere l'utente dai principali pericoli di infezione, non è possibile controllare automaticamente tutti i contenuti potenzialmente dannosi; in particolare si fa presente che i messaggi o file crittografati non possono essere sottoposti a controlli efficaci; verificare l'identità del mittente e dei destinatari con i mezzi più idonei. A puro titolo di esempio si cita la possibilità di utilizzare la firma di sottoscrizione apposta su un allegato al messaggio per identificare il mittente. In nessun caso il nome della casella può costituire un indizio valido per identificare con sicurezza il titolare. informare i propri corrispondenti che si è in possesso di una casella di posta a valore legale, giacchè questa costituisce una garanzia anche per i destinatari. Il sito I servizi di firma Per poter firmare un messaggio di posta elettronica e/o un documento allegato, è possibile dotarsi di Firma Digitale. L'utilizzo della "modalità avanzata" in ambiente Windows, con la possibilità di "firmare" e "crittografare" il messaggio utilizzando webmail, comporta lo scaricamento e l'installazione automatica sulla stazione di lavoro di alcuni prodotti software per la firma e la crittografia (java plug-in, librerie di firma digitale, applet). Nel caso la stazione di lavoro fosse priva di tutti questi prodotti sarà necessario acquisire alcuni MB di software. Pertanto, nel caso l'utente faccia la prima attivazione della modalità avanzata, è consigliabile disporre di una connessione veloce ad Internet. 7

8 Cap. 4 - I Servizi opzionali su richiesta T.net prevede alcune funzionalità, a pagamento, che consentono la personalizzazione delle caselle, dei domini e dell'interfaccia grafica. Domini riservati Il cliente ha la possibilità di richiedere l'utilizzo di domini di posta diversi da quelli standard Certnet.it. L'utilizzo di domini diversi può essere realizzato in modi diversi. Personalizzazione sottodominio interno a T.net L'offerta consiste nella configurazione di un domino di secondo livello del tipo Il nome del dominio verrà proposto da Cliente, ma deciso a discrezione di T.net, che si riserva la facoltà di rifiutare le proposte avanzate. I motivi che possono comportare un rifiuto sono ad esempio: omonimie, nomi molto lunghi, nomi molto simili tra loro, nomi molto simili a marchi noti. Personalizzazione sottodominio proprio La personalizzazione consisterà nella configurazione di un dominio del tipo Sarà a carico del Cliente fare in modo che siano configurati opportunamente i server *dns* del gestore del dominio nomeimpresa.it, in modo che la posta elettronica del sottodominio sia indirizzata verso i server di CerTnet. Personalizzazione grafica La personalizzazione grafica di webmail consiste nella possibilità, da parte di T.net, di modificare alcuni elementi in webmail, per gli utenti di un dominio diverso da quelli standard. Gli elementi modificabili sono: difficilmente leggibili alcune diciture o immagini di dimensioni non compatibili con la struttura della pagine di webmail). A utogestione delle caselle L'autogestione delle caselle consiste nella possibilità, data al Cliente, di gestire e aggiornare da solo le proprie caselle CerTnet, in un dominio diverso da quello standard. L'autogestione delle caselle non viene trattata in questo documento perché deve essere studiata in modo particolareggiato in funzione della specifica situazione del cliente. T.net si riserva la facoltà di non fornire questo servizio opzionale. Alcuni esempi, non esaustivi, di situazioni in cui l'autogestione può essere rifiutata sono: il Cliente richiede la definizione di un numero esiguo di caselle, per cui non si vede la necessità di delegarne la gestione al Cliente stesso; il Cliente non fornisce le garanzie di affidabilità e sicurezza necessarie per gestire in proprio funzioni delicate come la definizione di utenze e caselle di posta. Per richiedere informazioni più dettagliate sui Servizi di Certificazione ed Autenticazione digitale riportiamo qui di seguito l elenco con i contatti: T.net Italia S.r.l. Sede Amministrativa: Viale Africa, Catania Tel Fax le immagini (banner) nella parte superiore delle pagine; i colori di molti degli elementi delle pagine. Le modifiche sono realizzate inserendo in webmail gli elementi forniti dal Cliente. Questo servizio opzionale di T.net non prevede lo sviluppo di nuovi elementi grafici o nuove soluzioni, ma si limita ad applicare quanto ricevuto. T.net si riserva la facoltà di rifiutare l'inserimento di materiali che creino problemi alla fruizione del servizio (ad esempio abbinamenti di colori senza contrasto che rendano 8

9 Cap. 5 - La Normativa Il Quadro Normativo Certificare" l'invio e la Ricezione - i due momenti fondamentali nella trasmissione dei documenti informatici - significa fornire al mittente, dal proprio gestore di posta, una ricevuta che costituisce prova legale dell'avvenuta spedizione del messaggio e dell'eventuale allegata documentazione. Allo stesso modo, quando il messaggio perviene al destinatario, il gestore invia al mittente la ricevuta di avvenuta (o mancata) consegna con precisa indicazione temporale. Nel caso in cui il mittente smarrisca le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte venga conservata per un periodo di tempo definito a cura dei gestori, con lo stesso valore giuridico delle ricevute. Su proposta del Ministro per l'innovazione e le Tecnologie di concerto con il Ministro per la Funzione Pubblica, il Consiglio dei Ministri nella seduta del 28 gennaio 2005 ha approvato in via definitiva un provvedimento che intende disciplinare le modalità di utilizzo della Posta Elettronica Certificata (PEC) non solo nei rapporti con la PA, ma anche tra privati cittadini. In sintesi le novità contenute nel DPR dell'11 febbraio 2005, n. 68, pubblicato sulla G.U. del 28 aprile 2005, n. 97: nella catena di trasmissione potranno scambiarsi le certificate sia i privati, sia le PA; saranno i gestori del servizio (art. 14), iscritti in apposito elenco tenuto dal CNIPA, a fare da garanti dell'avvenuta consegna; i messaggi verranno sottoscritti con la firma digitale avanzata (con marcatura temporale) che dovrà essere apposta sia sulla busta, sia sulle ricevute rilasciate dai gestori per assicurare l'integrità e l'autenticità del messaggio; i tempi di conservazione - i gestori dovranno conservare traccia delle operazioni per 30 mesi; i virus - i gestori sono tenuti a verificare l'eventuale presenza di virus nelle ed informare in caso positivo il mittente, bloccandone la trasmissione (art. 12); Riferimenti normativi Decreto del Presidente della Repubblica 7 Aprile 2003, n.137 (G.U. n.138 del 17 Giugno 2003). Decreto Legislativo 23 Gennaio 2002, n. 10 (G.U. n. 39 del 15 febbraio 2002). Decreto del Presidente della Repubblica 28 Dicembre 2000, n. 445 (G.U. n. 42 del 20/2/2001) e sue modificazioni secondo DPR 137/2003 (nel seguito referenziato come TU). Circolare AIPA/CR/24 del 19 giugno 2000 (Linee Guida per l'interoperabilità dei Certificatori). Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 13 gennaio 2004 (G. U. n. 98 del 27/04/2004). Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (G.U. n. 174 del 29 luglio 2003). Circolare AIPA/CR/22 del 26 Luglio Legge 15 Marzo 1997, n. 59 (c.d. legge Bassanini). Legge 24 Dicembre 1993, n Legge 23 Dicembre 1993, n Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000 n Decreto del Presidente della Repubblica 11 febbraio 2005 n. 68. Codice dell'amministrazione Digitale. Guida ai servizi di Indice delle amministrazioni pubbliche e delle aree organizzative omogenee e Posta Elettronica Certificata (Centro Tecnico della RUPA). DIRETTIVA SULLA TRASPARENZA DELL'AZIONE AMMINISTRATIVA E GESTIONE ELETTRONICA DEI FLUSSI DOCUMENTALI (Ministro per l'innovazione e le tecnologie, 9 dicembre 2002). Decreto Approvazione delle linee guida per l'adozione del protocollo informatico e per il trattamento informatico dei procedimenti amministrativi " (Ministro per l'innovazione e le tecnologie, 14 Ottobre 2003). DIRETTIVA PER L'IMPIEGO DELLA POSTA ELETTRONICA NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (Ministro per l'innovazione e le tecnologie, 27 novembre 2003). Direttiva Linee guida in materia di digitalizzazione dell'amministrazione per l'anno 2004 (Ministro per l'innovazione e le tecnologie, 18 dicembre 2003). le imprese, nei rapporti intercorrenti, potranno dichiarare l'esplicita volontà di accettare l'invio di PEC mediante indicazione nell'atto di iscrizione delle imprese. 9

10 Cap. 6 - Altri Servizi 1 La Firma Digitale Generalità T.net è Registration Authority ufficiale di InfoCamere, una delle 17 Certification Authority previste dalla legge italiana sulla firma digitale. T.net è pertanto ufficialmente abilitata a rilasciare i dispositivi di firma digitale ("smart card" o "token") a tutti i cittadini maggiorenni, in possesso del codice fiscale e di un documento di identità valido. Durante la fase di rilascio dei dispositivi di firma digitale T.net accoglie ed assiste gli utenti che richiedono il servizio di certificazione digitale; accerta l'identità personale dei soggetti richiedenti; effettua la raccolta ed il trattamento dei dati anagrafici dei soggetti richiedenti nel rispetto della normativa vigente; mette in atto la procedura di emissione dei certificati digitali; distribuisce le smart card personalizzate contenenti i dispositivi di firma digitale. Dopo i tempi tecnici necessari all'identificazione del soggetto richiedente, si procede all'inserimento dei dati anagrafici dell'utente nell'archivio informatico gestito dal certificatore InfoCamere e si rilascia una richiesta di registrazione e una certificazione indirizzata ad InfoCamere, che deve essere compilata e sottoscritta dal richiedente e controfirmata dal R.A.O. della T.net. Il Gruppo dispone di due RAO, formati presso il Certificatore, uno per sede commerciale. Successivamente alla procedura di identificazione si provvede a generare le chiavi private dell'utente e il certificato digitale di firma (o di sottoscrizione) e ad inizializzare la smart card. In questa fase l'utente sceglie e digitail proprio codice PIN, segreto e personale. Al termine della registrazione, viene rilasciato il kit di firma digitale costituito da: Smart Card con lettore Smart Usb o Token USB; Certificato di sottoscrizione e di autenticazione (triennale); Cartella InfoCamere completa di busta contenente il codice di revoca e il manuale operativo. Caratteristiche principali La firma digitale può essere definita l'equivalente elettronico di una tradizionale firma apposta su carta, assumendone lo stesso valore legale. E' associata stabilmente al documento informatico e lo arricchisce di informazioni che attestano con certezza l'integrità, l'autenticità e la non ripudiabilità dello stesso. L'elemento di rilievo del sistema firma è rappresentato dal certificato digitale di sottoscrizione che InfoCamere, nel suo ruolo di Ente Certificatore, rilascia al titolare di una smart card. Il certificato di sottoscrizione è un file generato seguendo precise indicazioni e standard stabiliti per legge (al suo interno sono conservate informazioni che riguardano l'identità del titolare, la chiave pubblica attribuitagli al momento del rilascio, il periodo di validità del certificato stesso oltre ai dati dell' Ente Certificatore InfoCamere). Il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione Amministrativa ( Decreto del Presidente della Repubblica n 445 del 28 Dicembre 2000) definisce la Firma Digitale "il risultato della procedura informatica (validazione) basata su un sistema di chiavi asimmetriche a coppia, una pubblica e una privata, che consente al sottoscrittore tramite la chiave privata e al destinatario tramite la chiave pubblica, rispettivamente, di rendere manifesta e di verificare la provenienza e l'integrità di un documento informatico o di un insieme di documenti informatici". Il certificato digitale di un titolare, una volta entrato a far parte dell'elenco pubblico dei certificati tenuto dall'ente Certificatore, garantisce la corrispondenza tra la chiave pubblica e l'identità del titolare. Chiunque desideri verificare la validità di un certificato digitale potrà farlo collegandosi al sito dell'ente di certificazione e ricevere così informazioni sul firmatario di un documento informatico. La Firma Digitale è dunque una particolare firma elettronica qualificata basata su un sistema di chiavi asimmetriche a coppia Certificato di A utenticazione È utilizzato per fimare la propria posta elettronica in quanto contiene all'interno del certificato l'indirizzo del Titolare, ma può essere anche utilizzato per le connessioni sicure con un sito web lato client (SSL3), per autenticarsi ai siti web o nelle intranet aziendali (ex user-id e passwd). 10

11 Cap. 6 - Altri Servizi 2 Marcatura Temporale Consente di stabilire l'esistenza di un documento informatico prima di un certo istante temporale associandogli una data ed ora certe (segnale emesso dall'ien Galileo Ferraris). Il periodo di validita del certificato di marcatura temporale si estende per quattro anni a partire dalla data di emissione. La marcatura temporale estende nel tempo la validità di un documento firmato digitalmente. Le caratteristiche di un documento informatico firmato digitalmente sono: Integrità: Garanzia che il documento non è stato manomesso dopo la sottoscrizione. Autenticità: Garanzia dell'identità di chi firma. Non ripudio: L'autore non può disconoscere il documento firmato. Valore legale: il documento elettronico sottoscritto digitalmente ha lo stesso valore legale di un documento cartaceo sottoscritto con firma autografa. LegalDoc Conservazione ottica dei documenti Questo servizio, dedicato alle Pubbliche Amministrazioni, alle Imprese ed ai Professionisti, offre un sistema di conservazione ottica dei documenti (in modalità ASP) che permette di mantenere e garantire nel tempo l integrità e la leggibilità di un documento informatico, nel rispetto della normativa vigente in materia di conservazione ottica. Modalità di conservazione Documenti informatici: la conservazione è effettuata mediante memorizzazione su supporti ottici (dischi ottici, magneto-ottici e Dvd) e termina con l apposizione, sul singolo documento o sul loro insieme, del riferimento temporale e della firma digitale da parte del responsabile della conservazione, il quale attesta anche il corretto svolgimento del processo. Documenti cartacei: la conservazione avviene mediante memorizzazione della relativa immagine direttamente su supporti ottici (tramite scansione) e termina con l apposizione, sull insieme dei documenti, del riferimento temporale e della firma digitale da parte del responsabile della conservazione, il quale attesta il corretto svolgimento del processo. Funzionalità conservazione (richiesta di conservazione ed esito) rettifica (di un documento già conservato) cancellazione (con o senza allegati di un documento già conservato) esibizione (di un documento già conservato) richiesta di stato (di un documento mandato in conservazione) Caratteristiche del servizio: Accesso al servizio in Asp delega ad InfoCamere per l apposizione della firma di controllo del procedimento e della conservazione consultazione on line dei documenti conservati procedure di controllo, back-up, autodiagnostica gestite centralmente sistema di archiviazione centralizzato, produzione cd, memorizzazione e mantenimento dati su DBMS IC utilizzo servizi di firma e marcatura della CA InfoCamere. Proteus PA Protocollo informatico Proteus PA, è uno strumento di informatizzazione delle attività di protocollo negli enti pubblici e rappresenta oggi la soluzione per la gestione di un sistema documentario che va dalla tenuta informatica di documenti cartacei alla produzione, gestione, archiviazione e conservazione di documenti informatici. Il prodotto è un sistema informativo modulare e scalabile nel tempo. Proteus PA, realizzato nel rispetto delle norme sul documento amministrativo informatico e delle indicazioni dell AIPA, offre agli utenti un supporto nel raggiungimento degli obiettivi di: informatizzazione del servizio di protocollo; trasparenza delle azioni amministrative anche nei confronti degli utenti esterni; ottimizzazione dei flussi informativi e dei processi decisionali ottimizzazione dei costi. Funzionalità 1)Nucleo minimo protocollo (Rif.Testo Unico DPR 445/2000, art. 53) registrazione puntuale dei protocolli in ingresso, in uscita e interni; ricerca protocolli: reperimento di tutte le informazioni riguardanti i documenti protocollati; classificazione: organizzazione dei documenti protocollati secondo un criterio di classificazione (o titolario) adottato dall ente: registro di protocollo: stampe e salvataggi secondo la normativa; segnatura di protocollo con la possibilità di stampa diretta 11

12 Cap. 6 - Altri Servizi 3 sul documento o apposizione di etichetta adesiva con codice a barre. 2) Gestione documentale Acquisizione digitale dei documenti cartacei ricevuti e loro archiviazione; acquisizione dei documenti informatici, firmati digitalmente, tramite la casella di posta elettronica ufficiale dell ente; acquisizione massiva dei documenti cartacei tramite l utilizzo delle segnature di protocollo in formato codice a barre; fascicolazione: realizzazione di un collegamento, con disponibilità di tutte le necessarie funzionalità di consultazione, tra i documenti ricevuti e i documenti prodotti internamente per l'adozione dei provvedimenti finali, secondo l'iter dei procedimenti amministrativi in vigore nell ente: ricerca documenti: reperimento di tutte le informazioni riguardanti i documenti registrati; protocollazione automatica di file segnatura.xml, come previsto dalla Circolare AIPA n 28 del 7/05/ ) Workflow documentali Smistamento: invio documenti agli uffici di competenza dell ente; scrivania di lavoro: utilizzo di una scrivania virtuale per la gestione dei documenti o fascicoli di propria competenza, con possibilità di delega per i periodi di assenza; gestione flussi light : esecuzione di un procedimento su un fascicolo (la responsabilità di avanzamento e alimentazione documenti è a totale carico degli istruttori coinvolti); invio dei documenti informatici, firmati digitalmente, tramite la casella di posta elettronica istituzionale dell ente. 4) Funzionalità Aggiuntive firma digitale di documenti che circolano nell ente; gestione data base procedimenti: definizione di tutte le proprietà/dati dei procedimenti dell ente; monitoraggio procedimenti: analisi e visualizzazione dello stato di un fascicolo nell ambito del procedimento; funzioni statistiche accesso alla documentazione amministrativa in ottemperanza alla L. 241/90 sulla trasparenza amministrativa gestione del registro di emergenza; archiviazione sostitutiva dei documenti. Funzionalità di Amministrazione gestione utenti: accesso solo alle persone autorizzate secondo i livelli di abilitazione e visibilità definiti nel rispetto delle disposizioni in materia di tutela dei dati personali; gestione organigramma dell ente; gestione titolario d archivio dell ente; log sistema: registrazione di tutte le attività eseguite dagli operatori sul sistema. Telemaco Il collegamento via Internet al Registro delle Imprese Telemaco consente di accedere in tempo reale al vasto patrimonio informativo tenuto dalle Camere di Commercio. E un servizio interattivo che, in un ottica di semplificazione dei procedimenti, permette agli utenti registrati di effettuare con Internet tutti gli adempimenti amministrativi verso le Camere di Commercio. Telemaco rispetta la normativa vigente sulla certificazione a distanza e gli standard per l accesso ai documenti amministrativi in formato elettronico. Funzionalità Spedizione pratiche telematiche al Registro Imprese con accesso alle informazioni sullo stato di avanzamento di ogni pratica inoltrata. Con tale funzione è possibile effettuare via Internet la spedizione di domande quali ad esempio l iscrizione, la modifica e la cessazione di un attività. L invio attraverso Telemaco equivale alla presentazione a mezzo plico raccomandato di cui all art. 15 DPR 581/95. Una volta compilato il modello e allegati i documenti che compongono la pratica, il documento viene trasmesso via Internet, attraverso protocolli di trasmissione e ricezione sicuri, al Registro Imprese della Camera di Commercio destinataria. Il sistema è integrato con la Firma Digitale: è quindi possibile firmare digitalmente i documenti informatici da inviare alle Camere di Commercio. I documenti avranno lo stesso valore della forma scritta. Le funzioni presenti nel servizio di Spedizione Pratiche sono: - invio pratiche - deposito bilanci - assegnazione Partita IVA: effettua la connessione al servizio per la compilazione del modulo di richiesta per la Partita IVA. Interrogazione dei Registri delle Camere di Commercio. Con questa funzione è possibile ottenere visure e certificati camerali, atti e bilanci ottici, informazioni su imprese e persone ed elenchi. Le funzioni presenti all'interno del servizio sono le seguenti: - Ricerca impresa e persona (per provincia o nazionale): per Denominazione/Ragione Sociale per Codice Fiscale Impresa per Numero Rea per Codice Fiscale Persona 12

13 Cap. 6 - Altri Servizi 4 per Cognome e Nome - Ricerca Protesti: consente la consultazione dei dati ufficiali relativi ai protesti levati negli ultimi cinque anni a carico di persone sia fisiche che giuridiche - Procedure in corso: la funzione permette di estrarre un insieme di informazioni sull impresa riguardanti fallimento, amministrazione controllata, liquidazione - Visure (per provincia di iscrizione dell'impresa). La visura ottenuta allo sportello telematico si presenta identica a quella ottenuta presso lo sportello della Camera di Commercio. Sono disponibili le seguenti visure: Ordinaria Registro Imprese Storica Registro Imprese Registro Ditte Albo Artigiani Assetti proprietari Protocollo Effetti di non esistenza Modello di dichiarazione sostitutiva (modulo di autocertificazione) - Bilanci e Atti: è possibile accedere all'archivio ottico del Registro delle Imprese per la consultazione di Bilanci e Atti - Servizi di certificazione. Attraverso Telemaco si possono ottenere i seguenti certificati Registro Imprese (da stampare su carta filigranata): Iscrizione nel Registro Imprese Iscrizione Abbreviata nel Registro Imprese Storico Registro Imprese Albo Artigiani Repository Gestione e archiviazione dei documenti informatici L uso sempre più frequente di documenti informatici in sostituzione dei documenti cartacei comporta la necessità di modificare le modalità di conservazione della documentazione. Repository permette di: conservare elettronicamente documenti informatici che possono essere stati firmati digitalmente; organizzare singoli documenti o pratiche in fascicoli per facilitarne il recupero e l utilizzo dopo la loro archiviazione; accedere ai documenti archiviati attraverso Internet con la possibilità di definire le persone o i gruppi di persone abilitati alla consultazione tramite certificato di autenticazione. Se i documenti informatici sono anche firmati digitalmente, Repository consente di estenderne la validità legale nel tempo secondo gli standard previsti dalla legge. A chi si rivolge Repository si rivolge a tutti coloro (professionisti, enti pubblici, associazioni, imprese) che hanno la necessità di mantenere un archivio digitale sicuro e condividere documenti informatici con i propri corrispondenti. I vantaggi Sicurezza della gestione e dell accesso ai documenti informatici, attraverso il certificato di autenticazione digitale posto su smart card. Sicurezza della trasmissione dei documenti, attraverso l utilizzo del protocollo sicuro SSL3. Facilità di reperimento dei documenti informatici. Possibilità di archiviazione ottica sostitutiva dei documenti informatici. Flessibilità nello stabilire il periodo di validità legale che deve essere associata al documento informatico firmato digitalmente. Estensione della validità del documento sottoscritto con firma digitale anche oltre la validità del certificato di sottoscrizione. Hardware di supporto In base alle diverse esigenze è possibile utilizzare diverse tipologie di hardware di supporto ai servizi di autenticazione digitale: Lettori di smart card, disponibili in versione esterna con collegamento seriale o USB e PCMCIA per notebook. Particolari lettori sono disponibili per l impiego su palmari; Smart Card da 86 mm e schede SIM da 25 mm a memoria e/o processore per la memorizzazione di certificati digitali, utilizzabili anche con lettori POS e di rilevamento accessi; Chiavi USB per la memorizzazione di certificati digitali; Lettori POS programmabili con porta seriale e/o modem integrato. 13

14 APPENDICE Schema logico di funzionamento Nel seguito viene proposta una rappresentazione grafica che schematizza gli elementi caratteristici di un dominio di posta certificata e le sue interazioni con un altro dominio di posta, sia certificata, che non certificata. INTERAZIONE FRA DUE DOMINI DI POSTA CERTIFICATA DOMINIO DI POSTA CERTIFICATA Ricevuta di accettazione 1b Ricevuta di presa in carico Punto di accesso 2a Messaggio di trasporto 2b Punto di ricezione DOMINIO DI POSTA CERTIFICATA 1a 3 Messaggio originale Utente (invio) Punto di consegna 4a Store 4b 5 Ricevuta di avvenuta consegna Utente (ricezione) Schema logico di funzionamento 1 14

15 APPENDICE Interazione fra un dominio di posta convenzionale (Mittente)e un dominio di Posta Certificata (Ricevente) DOMINIO DI POSTA CONVENZIONALE DOMINIO DI POSTA CERTIFICATA Messaggio di posta non certificata Utente (invio) 1 Punto di ricezione 2 Messaggio di anomalia di trasporto Punto di consegna 3 Store 4 Utente (ricezione) Schema logico di funzionamento 2 15

16 APPENDICE Interazione fra un dominio di Posta Certificata (Mittente) e un dominio di posta convenzionale (Ricevente) DOMINIO DI POSTA CERTIFICATA DOMINIO DI POSTA CONVENZIONALE Messaggio di trasporto Ricevuta di accettazione 1b Punto di ricezione accesso 2a Utente (ricezione) 1a Messaggio originale Utente (invio) Schema logico di funzionamento 3 16

17 CONTATTI Contatti: T.net Italia S.r.l. Viale Africa, CATANIA Tel Fax Web:

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è un servizio di posta elettronica che garantisce un elevato grado di affidabilità e sicurezza. Esso consente al Cliente

Dettagli

e-government La Posta Elettronica Certificata

e-government La Posta Elettronica Certificata Creare un canale preferenziale di contatto tra lo Stato e il cittadino attraverso la forza di internet La Posta Elettronica Certificata Francesco Cipollone francesco.cipollone@gmail.com La Posta Elettronica

Dettagli

Documento di presentazione. Posta Elettronica Certificata Firma digitale

Documento di presentazione. Posta Elettronica Certificata Firma digitale Posta Elettronica Certificata Firma digitale LUGLIO 2007 INDICE Introduzione... 3 1 La Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Funzionalità...4 1.2 Benefici...5 1.3 Quando usare la PEC...6 1.4 Requisiti

Dettagli

Servizio di Posta Elettronica Certificata Manuale Operativo. . Introduzione al servizio di posta elettronica certificata

Servizio di Posta Elettronica Certificata Manuale Operativo. . Introduzione al servizio di posta elettronica certificata . Introduzione al servizio di posta elettronica certificata La seguente rappresentazione grafica illustra schematicamente il servizio di posta elettronica certificata. Questa breve descrizione non vuole

Dettagli

GLI AVVOCATI E LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

GLI AVVOCATI E LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA GLI AVVOCATI E LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA L'e-mail è ormai lo strumento di comunicazione elettronica più utilizzato per lo scambio di informazioni. La posta elettronica o e-mail (acronimo di Electronic

Dettagli

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Pagina n. 1 Premessa:: LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E UN MEZZO DI TRASPORTO, VELOCE, SICURO E CON VALIDITA LEGALE. NON E UN METODO DI AUTENTICAZIONE DEI DOCUMENTI TRASMESSI.

Dettagli

PEC e Firma Digitale. Relatore dott. Andrea Mazzini

PEC e Firma Digitale. Relatore dott. Andrea Mazzini PEC e Firma Digitale Relatore dott. Andrea Mazzini PEC Posta Elettronica Certificata PEC e Firma Digitale - 2 PEC Posta Elettronica Certificata La posta elettronica certificata è un sistema attraverso

Dettagli

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA

SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Allegato n. 02 SERVIZIO PEC LINEE GUIDA Pagina n. 1 PRIMA DI COMINCIARE: NOTA BENE: LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E UN MEZZO DI TRASPORTO, VELOCE, SICURO E CON VALIDITA LEGALE. NON E UN METODO DI AUTENTICAZIONE

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata - Pec

La Posta Elettronica Certificata - Pec Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web La Posta Elettronica Certificata - Pec Piccola guida

Dettagli

Firma digitale e posta elettronica certificata

Firma digitale e posta elettronica certificata Firma digitale e posta elettronica certificata Agostino Olivato Sommario InfoCert Documenti digitali vantaggi, ciclo di vita Firma digitale norme, caratteristiche, Business Key Posta elettronica certificata

Dettagli

Scheda prodotto LegalmailPA

Scheda prodotto LegalmailPA Scheda prodotto LegalmailPA Settembre 2006 1 di 6 LegalmailPA La Posta Elettronica Certificata per le Pubbliche Amministrazioni Che cosa è la Posta Elettronica Certificata Il DPR 11 febbraio 2005, n.68

Dettagli

Posta elettronica certificata e sicurezza delle comunicazioni digitali

Posta elettronica certificata e sicurezza delle comunicazioni digitali Posta elettronica certificata e sicurezza delle comunicazioni digitali Francesco Schinaia Roma, 5 ottobre 2004 www.infocamere.it 1 InfoCamere: azionariato 2 2 InfoCamere: bilancio 2003 Dipendenti: 576

Dettagli

PEC. Descrizione del servizio

PEC. Descrizione del servizio 1 Introduzione La posta elettronica certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno come stabilito

Dettagli

Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale. CST Monterraneo, 9 Febbraio 2011

Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale. CST Monterraneo, 9 Febbraio 2011 Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale CST Monterraneo, 9 Febbraio 2011 Agenda Posta Elettronica Certificata Cos è Riferimenti normativi Soggetti Flusso dei messaggi Vantaggi PEC nella Pubblica

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI

CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI CARTA DEI SERVIZI DI DEMATERIALIZZAZIONE E DIGITALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI 1 - PREMESSA Il processo di archiviazione e conservazione dei flussi documentali in forma digitale è un fattore fondamentale per

Dettagli

RIASSUNTO DEL CONVEGNO SULLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E LA FIRMA DIGITALE TRIESTE 3 FEBBRAIO 2011. a cura dell Avv.

RIASSUNTO DEL CONVEGNO SULLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E LA FIRMA DIGITALE TRIESTE 3 FEBBRAIO 2011. a cura dell Avv. RIASSUNTO DEL CONVEGNO SULLA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA E LA FIRMA DIGITALE TRIESTE 3 FEBBRAIO 2011 a cura dell Avv. Stefano Corsini PEC è l acronimo di Posta Elettronica Certificata. E un sistema che

Dettagli

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Descrizione della soluzione Autore EXEntrica srl Versione 1.3 Data 27. Jun. 2007 Pagina 1 di 11 Glossario Open Source MTA LDAP SMTP SMTP/S POP

Dettagli

RICHIESTA SMART CARD PER SERVIZI CAMERALI Ver. 1.0/08

RICHIESTA SMART CARD PER SERVIZI CAMERALI Ver. 1.0/08 RICHIESTA SMART CARD PER SERVIZI CAMERALI Ver. 1.0/08 Informativa da leggere attentamente prima di richiedere la smart - card Cos'è la firma digitale? Secondo il dettato dell' art. 1 del dpr 445/2000 "

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA La Posta Elettronica Certificata conferisce piena validità legale alle e-mail trasmesse, in ottemperanza a quanto stabilito dalla normativa vigente Che cos è la PEC? E uno strumento che permette di dare

Dettagli

La Firma Digitale e la Posta Elettronica Certificata. Centro Tecnico RUPAR Puglia - Tecnopolis Csata Chiara Valerio Bari, 14 dicembre 2006

La Firma Digitale e la Posta Elettronica Certificata. Centro Tecnico RUPAR Puglia - Tecnopolis Csata Chiara Valerio Bari, 14 dicembre 2006 La Firma Digitale e la Posta Elettronica Certificata Centro Tecnico RUPAR Puglia - Tecnopolis Csata Chiara Valerio Bari, 14 dicembre 2006 INNOVAZIONE DELLA P.A. Quadro normativo Il Codice dell Amministrazione

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata La PEC ovvero Posta Elettronica Certificata è una casella di posta alla quale sono state aggiunte delle caratteristiche di legalità che garantiscono la certezza dell'invio

Dettagli

Dal 1 gennaio 2006 è in vigore il Codice dell amministrazione

Dal 1 gennaio 2006 è in vigore il Codice dell amministrazione ICT E DIRITTO Rubrica a cura di Antonio Piva, David D Agostini Scopo di questa rubrica è di illustrare al lettore, in brevi articoli, le tematiche giuridiche più significative del settore ICT: dalla tutela

Dettagli

Firma Digitale, Posta Elettronica Certificata, Conservazione Sostitutiva: gli strumenti per la dematerializzazione

Firma Digitale, Posta Elettronica Certificata, Conservazione Sostitutiva: gli strumenti per la dematerializzazione 1 Firma Digitale, Posta Elettronica Certificata, Conservazione Sostitutiva: gli strumenti per la dematerializzazione Pisa, 25 ottobre 2010 2 Visione d insieme FIRMA DIGITALE POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Dettagli

LA FIRMA DIGITALE IN PILLOLE

LA FIRMA DIGITALE IN PILLOLE LA FIRMA DIGITALE IN PILLOLE Che cos'è la firma digitale e che cosa garantisce? La firma digitale è, in sostanza, l equivalente elettronico di una tradizionale firma apposta su carta, assumendone lo stesso

Dettagli

Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri. Roma 15 ottobre 2009

Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri. Roma 15 ottobre 2009 Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri Roma 15 ottobre 2009 :: Firma Digitale :: La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità

Dettagli

Partner di www.2essedigital.it

Partner di  www.2essedigital.it Partner di PEC obbligatoria per tutti!!! Rivoluzione nel decreto legge anti-crisi : PEC obbligatoria per tutti Il decreto legge anti-crisi approvato il 28 novembre 2008, dal Consiglio di Ministri, contiene

Dettagli

L Informatica al Vostro Servizio

L Informatica al Vostro Servizio L Informatica al Vostro Servizio Faticoni S.p.A. è Certificata UNI ENI ISO 9001:2008 N. CERT-02228-97-AQ-MILSINCERT per Progettazione, Realizzazione, Manutenzione di soluzioni Hardware e Software Soluzioni

Dettagli

Una rivoluzione importante. Sottoscrizione e trasporto di un documento digitale

Una rivoluzione importante. Sottoscrizione e trasporto di un documento digitale Una rivoluzione importante Sottoscrizione e trasporto di un documento digitale I nuovi scenari Con la pubblicazione del decreto legislativo n. 82 del 7 marzo 2005 Codice dell'amministrazione Digitale sulla

Dettagli

Indirizzo elettronico Imprese

Indirizzo elettronico Imprese RICHIESTA DI ATTIVAZIONE Servizio Legalmail - Posta Elettronica Certificata - Indirizzo elettronico Imprese IL CLIENTE (IMPRESA) Denominazione Telefono Fax Sede Legale in Via/Piazza Cod. Fisc./P.IVA Indirizzo

Dettagli

La PEC e la valenza legale: come eliminare la Raccomandata cartacea

La PEC e la valenza legale: come eliminare la Raccomandata cartacea La PEC e la valenza legale: come eliminare la Raccomandata cartacea Codice Amministrazione i i Digitaleit D.P.R. 11/02/2005 n. 68 Decreto MIT 2/11/2005 16/07/2009 dott. Flavio Perico 1 Decreto del Presidente

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Cosa è La posta elettronica certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno

Dettagli

Convegno PROCESSO CIVILE TELEMATICO. NAPOLI 17 Giugno 2014 ore 14.30 Basilica di San Giovanni Maggiore

Convegno PROCESSO CIVILE TELEMATICO. NAPOLI 17 Giugno 2014 ore 14.30 Basilica di San Giovanni Maggiore Convegno PROCESSO CIVILE TELEMATICO NAPOLI 17 Giugno 2014 ore 14.30 Basilica di San Giovanni Maggiore Convegno PROCESSO CIVILE TELEMATICO NAPOLI 17 Giugno 2014 ore 14.30 Gli strumenti informatici propedeutici

Dettagli

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Descrizione della soluzione Autore EXEntrica srl Versione 1.0 Data 25. Sep. 2006 Pagina 1 di 10 Indice Glossario... 3 La posta elettronica certificata

Dettagli

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata

OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata OpenPEC: La soluzione open source per la Posta Elettronica Certificata Descrizione della soluzione White paper Autore EXEntrica srl Versione 1.5 Data 17/10/2008 Copyright 2007 EXEntrica srl Pag 1 di 7

Dettagli

F.I.S.M. di Venezia. caselle di PEC Posta Elettronica Certificata. Zelarino 09.10.2013 Relatore : ing. Mauro Artuso webmaster@fismvenezia.

F.I.S.M. di Venezia. caselle di PEC Posta Elettronica Certificata. Zelarino 09.10.2013 Relatore : ing. Mauro Artuso webmaster@fismvenezia. F.I.S.M. di Venezia caselle di PEC Posta Elettronica Certificata con Aruba http://www.pec.it Zelarino 09.10.2013 Relatore : ing. Mauro Artuso webmaster@fismvenezia.it La Posta Elettronica Certificata (PEC)

Dettagli

Domande Ricorrenti - Posta Elettronica Certificata (PEC)

Domande Ricorrenti - Posta Elettronica Certificata (PEC) Domande Ricorrenti - Posta Elettronica Certificata (PEC) 1. Cosa dice il decreto? Di seguito il dettaglio del decreto: " Tra le misure per la riduzione dei costi amministrativi a carico delle imprese sono

Dettagli

Seminario Formativo. La Posta Elettronica Certificata (PEC)

Seminario Formativo. La Posta Elettronica Certificata (PEC) Comune di Viterbo Prefettura di Viterbo Provincia di Viterbo Coordinamento territoriale per l Amministrazione Digitale della provincia di Viterbo Seminario Formativo La Posta Elettronica Certificata: aspetti

Dettagli

Prot. n 169 Salerno, lì 24 Febbraio 2016

Prot. n 169 Salerno, lì 24 Febbraio 2016 Prot. n 169 Salerno, lì 24 Febbraio 2016 A tutti gli iscritti all Albo e nell Elenco Speciale LORO SEDI OGGETTO: Circolare n 38/2016. Libera professione. Nuove Tecnologie. La P.E.C. (Posta Elettronica

Dettagli

PEC, ovvero Posta Elettronica Certificata: quando l e-mail ha il valore di raccomandata

PEC, ovvero Posta Elettronica Certificata: quando l e-mail ha il valore di raccomandata INFORMATICA. PEC, ovvero Posta Elettronica Certificata: quando l e-mail ha il valore di raccomandata UN OBBLIGO PER I PROFESSIONISTI MA ANCHE UNO STRUMENTO MOLTO UTILE Con il decreto legge n. 185 del 29

Dettagli

Appendice 2 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

Appendice 2 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Versione 1.0 Aggiornato al 29 Luglio 2009 www.to.camcom.it/guideregistroimprese Appendice 2 POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA ANAGRAFE ECONOMICA - REGISTRO IMPRESE REGISTRO IMPRESE CAMERA DI COMMERCIO DI TORINO

Dettagli

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE LegalMail - Posta Elettronica Certificata E il servizio che consente la trasmissione certificata dei messaggi di posta elettronica secondo le indicazioni

Dettagli

Servizi Legalmail componenti e funzionalità opzionali

Servizi Legalmail componenti e funzionalità opzionali Servizi Legalmail componenti e funzionalità opzionali ll cliente che aderisce al Servizio Legalmail ha la possibilità di richiedere l attivazione di una serie di componenti opzionali, gratuite e a pagamento,

Dettagli

Informanet di Fabbo Massimo Servizi di Assistenza Tecnica, Consulenza Informatica Professionale, Formazione e Web Design

Informanet di Fabbo Massimo Servizi di Assistenza Tecnica, Consulenza Informatica Professionale, Formazione e Web Design Pec: Posta Elettronica Certificata Definizione di PEC: è uno strumento che permette di dare ad un messaggio di posta elettronica lo stesso valore legale di una raccomandata (aperta o c.d. "plico aperto")

Dettagli

Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri

Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri Firma Digitale per il il Consiglio Nazionale degli Ingegneri :: Firma Digitale :: La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità di messaggi e

Dettagli

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia 1. Che cos è? La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica (che utilizza i protocolli standard della posta elettronica tradizionale) mediante il quale al mittente viene fornita,

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata (PEC)

La Posta Elettronica Certificata (PEC) La Posta Elettronica Certificata (PEC) Dalla carta al digitale Sommario Valore legale della PEC E-mail e PEC differenze Come si configura la PEC Come si utilizza la PEC (webmail( webmail/client) Errori

Dettagli

Scheda Prodotto. LEGALMAIL componenti aggiuntive. Posta Elettronica Certificata

Scheda Prodotto. LEGALMAIL componenti aggiuntive. Posta Elettronica Certificata Scheda Prodotto LEGALMAIL componenti aggiuntive Posta Elettronica Certificata ll cliente che aderisce al Servizio Legalmail ha la possibilità di richiedere l attivazione di una serie di componenti opzionali,

Dettagli

PEC. Posta Elettronica Certificata. securepec.com

PEC. Posta Elettronica Certificata. securepec.com PEC Posta Elettronica Certificata securepec.com SECUREPEC La nuova evoluzione nell invio di messaggi La Posta Elettronica Certificata (PEC) è l evoluzione della posta elettronica convenzionale. E la posta

Dettagli

LA FIRMA DIGITALE @PEC

LA FIRMA DIGITALE @PEC LA FIRMA DIGITALE @PEC Che cos è la Firma Digitale concetti La Firma Digitale o firma elettronica qualificata è un particolare tipo di firma elettronica che, nell'ordinamento giuridico italiano, ha lo

Dettagli

La Firma Digitale e le sue applicazioni: strumenti di e-government. per la Pubblica Amministrazione

La Firma Digitale e le sue applicazioni: strumenti di e-government. per la Pubblica Amministrazione Milano, 28 gennaio 2004 La Firma Digitale e le sue applicazioni: strumenti di e-government per la Pubblica Amministrazione Francesco Schinaia Qualche numero su InfoCamere Dipendenti: 576 Ricavi: Investimenti:

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Questo vademecum ha lo scopo di riassumere i concetti relativi alla PEC. Per approfondimenti e verifiche, si rimanda alla legislazione vigente. 1 COS E ED A COSA SERVE PEC

Dettagli

La posta elettronica certificata e la conservazione elettronica dei documenti

La posta elettronica certificata e la conservazione elettronica dei documenti La posta elettronica certificata e la conservazione elettronica dei documenti Francesco Maria Schinaia Milano, 9 febbraio 2005 www.infocamere.it Argomenti La Posta Elettronica Certificata La Conservazione

Dettagli

P.E.C. Posta Elettronica Certificata

P.E.C. Posta Elettronica Certificata P.E.C. Posta Elettronica Certificata Cosa è La posta elettronica certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta

Dettagli

Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale

Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale Posta Elettronica Certificata e Firma Digitale Utilizzo pratico Ing. Solieri Matteo 6 Febbraio 2010 OBIETTIVI Il servizio PEC fornito dal CNI Come si utilizza con particolare riferimento ad alcune funzionalità

Dettagli

Processo Telematico:

Processo Telematico: Processo Telematico: Gli strumenti per il processo civile e penale Argomenti trattati: Posta Elettronica Certificata PEC Dispositivi di accesso e firma digitale Il corso si reitererà nelle date: 9 ottobre

Dettagli

La Posta Elettronica Certificata (P.E.C.)

La Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) La Posta Elettronica Certificata () Definizione La Posta Elettronica Certificata è un sistema di posta elettronica con la quale si fornisce al mittente documentazione elettronica, con valore legale, attestante

Dettagli

Legalmail La Posta Elettronica Certificata

Legalmail La Posta Elettronica Certificata Legalmail La Posta Elettronica Certificata Gabriele Da Rin 1 Chi siamo Competenze: Outsourcer della rete e delle applicazioni mission critical delle Camere di Commercio Certificatore pubblico dal 2000;

Dettagli

(Allegato C ) Allegato C. Misure di sicurezza. Il presente allegato descrive le caratteristiche della

(Allegato C ) Allegato C. Misure di sicurezza. Il presente allegato descrive le caratteristiche della (Allegato C ) Allegato C Misure di sicurezza Il presente allegato descrive le caratteristiche della piattaforma e le misure adottate per garantire l'integrita' e la riservatezza dei dati scambiati e conservati,

Dettagli

HI-NET Posta Certificata Manuale utente

HI-NET Posta Certificata Manuale utente HI-NET Posta Certificata Manuale utente Pagina 1 INDICE: 1.Introduzione al servizio di posta elettronica certificata...4 2.Legalmail: il servizio di posta elettronica certificata InfoCert...6 2.1Funzionalità

Dettagli

Posta certificata e sicura. Infor System s.r.l.

Posta certificata e sicura. Infor System s.r.l. Posta certificata e sicura La posta elettronica... sta sostituendo, a poco a poco, la posta cartacea tuttavia le comunicazioni ufficiali rimangono su carta, ignorando il T.U. sulla doc. amministrativa

Dettagli

LegalCert Family: soluzioni per la firma digitale. LegalCert FIRMA DIGITALE E SICUREZZA FAMILY

LegalCert Family: soluzioni per la firma digitale. LegalCert FIRMA DIGITALE E SICUREZZA FAMILY LegalCert Family: soluzioni per la firma digitale LegalCert FAMILY FIRMA DIGITALE E SICUREZZA L innovazione al servizio delle informazioni. Autentiche, integre, sicure. E con valore legale. LegalCert Family:

Dettagli

Le garanzie del procedimento di accreditamento ECM: la firma digitale. Federico Guella Direttore Generale FISM Roma - 10 Febbraio 2006

Le garanzie del procedimento di accreditamento ECM: la firma digitale. Federico Guella Direttore Generale FISM Roma - 10 Febbraio 2006 Le garanzie del procedimento di accreditamento ECM: la firma digitale Federico Guella Direttore Generale FISM Roma - 10 Febbraio 2006 Indice La Commissione Nazionale ECM: come certificare l attività dei

Dettagli

SISTEMI E APPLICAZIONI PER L AMMINISTRAZIONE DIGITALE

SISTEMI E APPLICAZIONI PER L AMMINISTRAZIONE DIGITALE Università degli Studi di Macerata Dipartimento di Giurisprudenza Scienze dell amministrazione pubblica e privata (Classe LM-63) SISTEMI E APPLICAZIONI PER L AMMINISTRAZIONE DIGITALE LA POSTA ELETTRONICA

Dettagli

Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro.

Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA. Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro. Il Codice dell Amministrazione Digitale LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Prefettura di Reggio Calabria 23-25 novembre 2010 www.vincenzocalabro.it 1 Il Codice dell Amministrazione Digitale Capo IV - Trasmissione

Dettagli

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione

Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Il documento informatico: sottoscrizione e conservazione Prof. Avv. Giusella Finocchiaro Studio legale Finocchiaro www. studiolegalefinocchiaro.it 1 Il quadro normativo Percorso lungo e complesso: normativa

Dettagli

Firma Digitale per l Ordine degli Ingegneri di Napoli

Firma Digitale per l Ordine degli Ingegneri di Napoli Firma Digitale per l Ordine degli Ingegneri di Napoli :: Firma Digitale :: La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità di messaggi e documenti

Dettagli

L ufficio senza carta: ora si può

L ufficio senza carta: ora si può Organizzazione L ufficio senza carta: ora si può Renata Bortolin Negli ultimi anni, abbiamo assistito al susseguirsi di annunci di leggi che semplificano i procedimenti amministrativi, fiscali e tributari

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Descrizione del servizio Pag. 1/10 SOMMARIO 1) Cosa è la Posta Certificata... 3 2) Come funziona la Posta Certificata... 4 3) Cosa acquista il Cliente... 6 3.1 Dominio di

Dettagli

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA

Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Posta Elettronica Certificata obbligo e opportunità per le Imprese e la PA Belluno 28 gennaio 2014 www.feinar.it PEC: Posta Elettronica Certificata Che cos'è e come funziona la PEC 3 PEC: Posta Elettronica

Dettagli

AWN ArchiWorld Network * * * * * FD Firma Digitale PEC Posta Elettronica Certificata CARATTERISTICHE E FUNZIONALITÀ

AWN ArchiWorld Network * * * * * FD Firma Digitale PEC Posta Elettronica Certificata CARATTERISTICHE E FUNZIONALITÀ Pag. 1 / 9 * * * * * FD Firma Digitale PEC Posta Elettronica Certificata Roma, rev. 1 13 marzo 2008 INDICE 1. FD > Caratteristiche...2 1.1 Note generali...2 1.2 La normativa di riferimento...2 2. FD >

Dettagli

Publicom Srl Direzione tecnico commerciale. Servizio PublicomPEC

Publicom Srl Direzione tecnico commerciale. Servizio PublicomPEC Publicom Srl Direzione tecnico commerciale Servizio PublicomPEC Servizio PublicomPEC Cosa è il PEC? La Posta Elettronica Certificata è il nuovo sistema attraverso il quale è possibile inviare email con

Dettagli

COMPENDIO PEC INTRODUZIONE NORMATIVA NGS Service s.n.c.

COMPENDIO PEC INTRODUZIONE NORMATIVA NGS Service s.n.c. COMPENDIO PEC INTRODUZIONE La Posta Elettronica Certificata (denominata anche Posta Certificata o PEC) è il nuovo sistema di posta che fornisce al mittente garanzie sulla trasmissione,ricezione e sicurezza

Dettagli

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI Documento n. 9 - Allegato al manuale di gestione PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI 1. Composizione del piano Il piano di conservazione oltre

Dettagli

LA PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA)

LA PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) LA PEC (POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA) La "posta elettronica certificata", meglio conosciuta con l'acronimo PEC, è uno strumento di trasmissione elettronica di documenti informatici che permette di parificare

Dettagli

Firma digitale INTRODUZIONE

Firma digitale INTRODUZIONE Firma digitale INTRODUZIONE La firma digitale costituisce uno dei dieci obiettivi del Piano per l e-government. Per quanto riguarda la PA, l obiettivo, abilitante allo sviluppo dei servizi on line, si

Dettagli

La generazione del documento informatico firmato online:

La generazione del documento informatico firmato online: La generazione del documento informatico firmato online: Formazione, sottoscrizione e trasmissione dei documenti informatici. L esperienza con il Comune di Parma Stefano Conforto Sertorelli Business Development

Dettagli

Posta Elettronica Certificata. dott. Andrea Mazzini

Posta Elettronica Certificata. dott. Andrea Mazzini Posta Elettronica Certificata dott. Andrea Mazzini PEC Posta Elettronica Certificata La posta elettronica certificata è un sistema attraverso il quale è possibile inviare e-mail con valore legale equiparato

Dettagli

FLUSSO DI ATTIVAZIONE DELLA VETRINA ELETTRONICA ALL INTERNO DEL SERVIZIO VETRINE ELETTRONICHE E E- COMMERCE DEL PORTALE DELL ARTIGIANATO

FLUSSO DI ATTIVAZIONE DELLA VETRINA ELETTRONICA ALL INTERNO DEL SERVIZIO VETRINE ELETTRONICHE E E- COMMERCE DEL PORTALE DELL ARTIGIANATO VETRINE ELETTRONICHE E E-COMMERCE DEL PORTALE Pagina 1 di 16 FLUSSO DI ATTIVAZIONE DELLA VETRINA ELETTRONICA ALL INTERNO DEL SERVIZIO VETRINE ELETTRONICHE E E- COMMERCE DEL PORTALE SCHEDA INFORMATIVA Pagina

Dettagli

Breve guida ai nuovi strumenti che permettono di modernizzare i processi e migliorare l efficienza.

Breve guida ai nuovi strumenti che permettono di modernizzare i processi e migliorare l efficienza. FIRMA DIGITALE E POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA Breve guida ai nuovi strumenti che permettono di modernizzare i processi e migliorare l efficienza. Spesso le imprese sono restie ad adottare soluzioni innovative,

Dettagli

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it

Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it Pina Civitella pina.civitella@comune.bologna.it La timeline del quadro normativo (1) 1998 2000 2004 2005 Protocollo informatico Regole tecniche per il protocollo informatico di cui al decreto del Presidente

Dettagli

La Comunicazione Unica Gli strumenti informatici. Marco Bordo Genova, 26 ottobre 2009

La Comunicazione Unica Gli strumenti informatici. Marco Bordo Genova, 26 ottobre 2009 La Comunicazione Unica Gli strumenti informatici Marco Bordo Genova, 26 ottobre 2009 Argomenti Pratica telematica concetti Prerequisiti tecnici per la C.U.: Firma digitale Accesso a registroimprese.it

Dettagli

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.)

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) Manuale di informazione per il personale amministrativo delle Istituzioni scolastiche statali Testo aggiornato con il D.Lgs N 82 del 07 Marzo 2005 recante : Codice

Dettagli

che, diversamente dalla raccomandata, nella ricevuta di avvenuta consegna sono presenti anche i contenuti del messaggio originale.

che, diversamente dalla raccomandata, nella ricevuta di avvenuta consegna sono presenti anche i contenuti del messaggio originale. Di seguito sono riportate le risposte relative a quesiti pervenuti circa i seguenti aspetti del servizio: caratteristiche generali; funzionamento; attivazione; gestori; Indice PA. 1. Introduzione Che cos'è?

Dettagli

P.E.C. Posta Elettronica Certificata

P.E.C. Posta Elettronica Certificata P.E.C. Posta Elettronica Certificata Sei una Società, un Professionista o una Pubblica Amministrazione? Hai già attivato una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC)? Non ti sei ancora adeguato agli

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.)

LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) LA POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (P.E.C.) INDICE 1) cenni generali e riferimenti normativi 2) caratteristiche e vantaggi della P.E.C. a) la sicurezza b) il risparmio e la rapidità di trasmissione c) valore

Dettagli

le soluzioni software per la tua impresa

le soluzioni software per la tua impresa APRILE 2010 è un servizio www.interhosting.it Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari.

Dettagli

POSTA ELETTRONICA (TRADIZIONALE e CERTIFICATA) FIRMA DIGITALE PROTOCOLLO INFORMATICO. Maurizio Gaffuri 11 ottobre 2007

POSTA ELETTRONICA (TRADIZIONALE e CERTIFICATA) FIRMA DIGITALE PROTOCOLLO INFORMATICO. Maurizio Gaffuri 11 ottobre 2007 POSTA ELETTRONICA (TRADIZIONALE e CERTIFICATA) FIRMA DIGITALE PROTOCOLLO INFORMATICO Maurizio Gaffuri 11 ottobre 2007 1 POSTA ELETTRONICA TRADIZIONALE e POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA 2 POSTA ELETTRONICA

Dettagli

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT

Formazione 2015 Comm. Informatica OAT Formazione 2015 Comm. Informatica OAT 1. l ABC del Processo Telematico e dei servizi telematici attivi a Torino; 2. Processo telematico: gli strumenti necessari (PEC e firma digitale) e le notificazioni

Dettagli

Cosa è A chi si rivolge Vantaggi Come funziona Tabella Comparativa COSA È

Cosa è A chi si rivolge Vantaggi Come funziona Tabella Comparativa COSA È Posta Elettronica Certificata La Posta Elettronica Certificata è il sistema attraverso il quale è possibile inviare e-mail con valore legale equiparato ad una raccomandata con ricevuta di ritorno. Cosa

Dettagli

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI COMUNE DI SANTO STEFANO LODIGIANO PROVINCIA DI LODI PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI Allegato 1) al Manuale di gestione APPROVATO CON ATTO DI G.C. N. 96 DEL 28.12.2015 PIANO PER LA SICUREZZA

Dettagli

Firma Digitale per l Ordine degli Ingegneri di Messina

Firma Digitale per l Ordine degli Ingegneri di Messina Firma Digitale per l Ordine degli Ingegneri di Messina 1 :: Firma Digitale :: La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l autenticità e l integrità di messaggi e documenti

Dettagli

FRANCOPOST PEC. (Posta Elettronica Certificata) L e mail come le raccomandate postali, anzi meglio!

FRANCOPOST PEC. (Posta Elettronica Certificata) L e mail come le raccomandate postali, anzi meglio! FRANCOPOST PEC (Posta Elettronica Certificata) L e mail come le raccomandate postali, anzi meglio! La PEC è un sistema di trasporto di documenti informatici che consente di avere un riscontro certo dell

Dettagli

PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ver. 1.0)

PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ver. 1.0) Manuale di gestione informatica dei documenti Comune di Castelfranco Emilia ALLEGATO 9 PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ver. 1.0) Sommario Acronimi... 2 Obiettivi... 2 Generalità... 2 Formazione

Dettagli

La conservazione sostitutiva dei documenti

La conservazione sostitutiva dei documenti Conservazione dei documenti 1/3 La conservazione sostitutiva dei documenti Corso di Informatica giuridica a.a. 2005-2006 I documenti degli archivi, le scritture contabili, la corrispondenza e gli atti,

Dettagli

Roma, 21 dicembre 2009

Roma, 21 dicembre 2009 Roma, 21 dicembre 2009 Professionisti alle prese con la configurazione e la gestione quotidiana della PEC. Dopo essersene dotati ed averne comunicato l indirizzo all Ordine, entro lo scorso 29 novembre,

Dettagli