QUESTIONARIO. 3) utilità della tecnica SITA - maggiore precisione - maggiore rapidità - evidenzia il danno periferico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "QUESTIONARIO. 3) utilità della tecnica SITA - maggiore precisione - maggiore rapidità - evidenzia il danno periferico"

Transcript

1 QUESTIONARIO 1) utilità della misurazione dello spessore delle fibre nervose retiniche: - precocità nel riconoscimento del danno - osservazione attraverso mezzi diottrici opachi - utilità post-chirurgia refrattiva 2) utilità della Campimetria Blu/giallo - rapidità di esecuzione - diagnosi precoce del danno iniziale - correlazione del danno ali' età del paziente 3) utilità della tecnica SITA - maggiore precisione - maggiore rapidità - evidenzia il danno periferico 4) Quali cellule gangliari vengono stimolate dal FDP - magnocellulari - parvocellulari - entrambe 5) Può' essere utile studiare e monitorizzare lo spessore della cornea in pazienti affetti da glaucoma? 1. Si, qualche volta 2. Si, sempre 3. Si, ma solo nel glaucoma a bassa pressione 4. Si, ma solo nel glaucoma ad angolo stretto 5. No, e' sempre inutile 6) La tonometria ad applanazione può' dare risultati imprecisi in pazienti sottoposti a Prk e Lasik 1 ) Si, ma solo nei pazienti con più' di 40 anni 2) Si, ma solo nei pazienti con meno di 40 anni 3) Si, sempre 4) Si ma solo in pazienti operati di miopia e astigmatismo 5) Si ma solo in pazienti operati di ipermetropia 7) La pressione intraoculare target è: 1. Tra 18 e 21 mmhg 2. Sotto 21 mmhg 3. Sotto 16 mmhg 4. La più bassa possibile 5. Variabile da paziente a paziente

2 8) La patogenesi del danno glaucomatoso: 1. È solo una questione di IOP 2. Insieme di vari fattori di rischio (IOP, alterazioni vascolari, fattori genetici) 3. Deriva da avitaminosi 4. È sconosciuta 5. Meiopragia del nervo ottico 9) Nel glaucoma a pressione normale (NTG) occorre evitare: 1. Brusche riduzioni pressorie oculari 2. Crisi ipertensive arteriose 3. Dieta ricca di sale 4. Farmaci potenzialmente vasocostrittori 5. Viaggi in aereo 10) Nel glaucoma primario ad angolo chiuso: 1. il parasimpaticomimetico indicato è la aceclidina 2. il parasimpaticomimetico indicato è la pilocarpina 3. non si usano parasimpaticomimetici 4. non si usano beta-bloccanti 5. non si usano inibitori dell' anidrasi carbonica 11 ) Nel glaucoma congenito la terapia è: 1. esclusivamente chirurgica 2. esclusivamente farmacologica 3. a base di beta-bloccanti 4. a base di miotici 5. si può provare una terapia con inibitori topici dell' anidrasi carbonica o derivati delle prostaqlandine 12) Quale di questi non è un effetto collaterale degli inibitori sistemici dell' anidrasi carbonica: 1. parestesie 2. rumore metallico 3. calcolosi renale 4. astenia, affaticamento e riduzione della libido 5. diarrea 14) II trattamento con inibitori sistemici dell' anidrasi carbonica: 1. è obsoleto 2. va personalizzato 3. va ridotto al minimo 4. può essere protratto indefinitamente 5. va effettuato fino alla comparsa degli effetti collaterali

3 15) L' effetto collaterale più frequente dei derivati delle prostaglandine: 1. ipotensione arteriosa 2. iperpiqmentazione iridea e crescita ciglia 3. broncocostrizione 4. iperemia padiglioni auricolari 5. iridociclite 16) complicanze legate ali' uso degli antimetaboliti nella chirurgia del glaucoma: a) ipotono b) maculopatia e) membrane neovascolari sottoretiniche d) leakage dalla bozza e) a+b+d 17) L' apoptosi è una forma di: 1. processo infiammatorio 2. morte cellulare programmata 3. patologia palpebrale 4. ampia necrosi tissutale 5. degenerazione della papilla ottica 18) I fattori che determinano il danneggiamento delle cellule ganglionari retiniche: 1. alterazioni della membrana di Bruch 2. eccesso di acido lattico 3. eccesso di acido glutammico 4. carenza di acido glutammico 5. carenza di recettori per I' acido glutammico 19) L' eccitotossicità comporta: 1. aumento del calcio intracellulare 2. riduzione dell' ossido nitrico 3. inibizione della produzione di radicali liberi 4. produzione di adrenalina 5. inibizione dei recettori oppioidi 20) I neuroprotettori: 1. inducono calma e rilassamento 2. riducono il danno cellulare da ipertono oculare 3. riducono la pressione intraoculare 4. vengono impiegati routinariamente nella terapia della otticopatia ischemica 5. sono solo vitamine

4 21) La memantina agisce come: 1. inibitore dell' acido glutammico 2. antagonista dell' acido glutammico 3. induttore dell' acido glutammico 4. chelante dell' acido glutammico 5. stimolante i recettori per I' acido glutammico 22) Nella strategia di soglia piena di quanto vengono variati i singoli stimoli luminosi? ib 23) La microperimetria trova maggiore utilità nelle seguenti patologie: a) glaucoma b) maculopatia e) atrofia ottica 24)Nella valutazione medico-legale di danno perimetrico si utilizza a) il test di Gandolfo b) il SITAfast e) La perimetria blu-giallo. 25.Quali sono le lesioni perimetriche iniziali del danno glaucomatoso? a. I deficit arciformi periferici b. Gli scotomi centrali e. L'Ingrandimento della macchia cieca 26. In quale patologia della testa del nervo ottico I' aumento della macchia cieca è prevalentemente bilaterale fin dal suo esordio: d. papillite e. papilla da stasi f. edema della papilla g. neurite ottica retrobulbare 27. Il principio fisico utilizzato nella tomografia a coerenza ottica: a) Polarimetria b) Scanning laser e) Interferometria a bassa coerenza d) Laser doppler 28. La capacità di risoluzione dell'oct è di: h. 25 µ i. 6 µ j. 1 µ k. 50 µ

5 29. Lo spessore medio delle fibre peripapillari in soggetti di età media è pari a: a (±9.81) b. 45 (±8) e. 250 (±10) d. 300 (±9,81) 30. La reflettività e lo spessore dello strato delle fibre nervose è correlato con: a. Gli angoli di illuminazione e di visuale b. Gli angoli di illuminazione e. Gli angoli di visuale d. Nessuna delle precedenti 31. La misurazione delle fibre nervose è fortemente penalizzata da: a. Capacità corneale b. Opacità del cristallino e. Olio di silicone in camera vitrea d. Tutte le precedenti 32. Lo studio dell'aerea papillare individua: a. Il diametro del disco ottico b. L'area del bordo neurale e. Il rapporto escavazione/diametro papillare orizzontale e verticale d. Tutte le precedenti 33. L' HRT esegue a. Scansioni confocali e ricostruzione tridimensionale b. Immagini bidimensionali e. Mappe adimensionali d. Immagini verticali 34. per I' analisi dell' HRT, il nervo ottico viene delimitato: a. automaticamente b. dall' operatore e. dal soggetto esaminato d. in rapporto ali' astigmatismo 35.L' HRT può essere utilizzato per evidenziare: a. escavazione della papilla b. edema della papilla e. lunghezza del nervo ottico d. a+b

6 36: OCT: utilità dei protocolli di scansione Fast (Fast macular thickness, fast optic disc, fast RNFL thickness) a) esame anche in miosi b) esame binoculare e) esame più dettagliato e preciso d) esame più veloce (risente meno dei movimenti dell' occhio) 37: OCT: Quale regolazione potrebbe essere opportuno eseguire sulle analisi delle scansioni del disco ottico? a) Aumento potenza raggio laser b) Ottimizzazione dei limiti esterni del nervo ottico (bordo dell' epitelio piamentato) e) Regolazione altezza massima fibre d) Riduzione rumore di fondo 38: OCT: il distacco sieroso di epitelio pigmentato appare come: a) area cupoliforme sottoretinica. iporiflettente ali' interno b) zona iporiflettente sottoretinica diffusa e) stria iperriflettente d) b+c 39: OCT: cause di assottigliamento foveale a) foro maculare b) pseudoforo maculare e) edema retinico d) a+b 40: OCT: le membrane epiretiniche costituenti il pucker maculare appaiono come: a) sottile striscia uniforme posta avanti alla retina e separata da essa b) ispessimento retinico irregolare e) zone con strie iperriflettenti aderenti in alcuni punti alla retina d) b+c 41 : OCT: segni della maculopatia a cellophane a) lieve aumento reflettività superficie retinica interna b) perdita depressione foveale e) presenza di vaste linee iperriflettenti epiretiniche d) emorragia preretinica 42: OCT: aspetto della membrana neovascolare sottoretinica classica attiva a) area iperriflettente sottoretinica b)zona diffusa iporiflettente e) area di edema retinico d) a+c

7 43: OCT: aspetto dell' edema maculare cistoide a) spazi iporiflettenti intraretinici b) spazi iperriflettenti intratretìnici e) ispessiemnto retinico diffuso d) iporiflettività retinica diffusa 44: OCT: quale lesione può essere presente in caso di edema maculare: a) opacità vitreale b) membrana preretinica e) edema della papilla d) iporiflettività coroideale 45: ali' esame OCT il triamcinolone intravitreale è a) invisibile b) visibile solo dopo 20 giorni e) visibile fin da subito d) indistinguibile dalla retina 46: come appare il triamcinolone intravitreale ali' esame OCT? a) Intorbidamento diffuso dell' immagine b) Puntini iperriflettenti epiretinici e) Membrana iporiflettente d) Presenza di edema retinico 47: quale quadro OCT è rilevabile in caso di retinite sierosa centrale? a) edema retinico b) liquido sottoretinico e) movimenti fluidi retinici d) iperriflettività retinica 48: il foro maculare stadio IV è a) un foro retinico a tutto spessore associato a distacco posteriore di vitreo totale b) un foro retinico a tutto spessore non associato a distacco posteriore di vitreo totale e) è presente il tetto del foro d) non si associa ad edema dei margini 49: lo pseudoforo maculare a) è un foro maculare non a tutto spessore b) rappresenta una soluzione di continuo nel contesto di una membrana epiretinica e) il visus è sempre inferiore ad 1/50 d) non è mai associato a distorsione delle imagini

8 50: in quale settore è più spesso lo strato delle fibre nervose retiniche? a) Superiore b) Inferiore e) Nasale d) A+b 50. il valore di uno stesso parametro del disco ottico (ad esempio rim area) misurati con OCT ed HRT non è uguale perché: a) viene utilizzato un fascio di luce diversa b) vengono utilizzati algoritmi di esame differenti e) I' HRT è impreciso d) vengono utilizzati piani di riferimento differenti 51. quale parametro OCT corrisponde al parametro cup shape measure calcolato dall' HRT a) cup volume b) nessuno e) cup/disc ratio d) rim volume 52. fattori che possono complicare l'intervento di cataratta nella sindrome da pseudoesfoliatio 1. midriasi insufficiente 2. sublussazione della lente 3. assottigliamento capsulare 4. a+b+c 53. patologie che possono causare la presenza di sinechie iridolenticolari 1. uveiti 2. traumi 3. glaucoma da chiusura d' angolo 4. S. Fuchs tecniche utlizzabili in caso di presenza di sinechie estese 1. lisi con spatola/viscoelastico 2. uso di uncini retrattori iridei 3. stretching pupillare

Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso

Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso www.brunolumbroso.it OCT - Tomografia Ottica ad alta definizione (Spectral domain) e tridimensionale Prof. Bruno Lumbroso La

Dettagli

OCT nello studio della papilla ottica

OCT nello studio della papilla ottica Aggiornamenti in neuroftalmologia Varese, 20 maggio 2011 OCT nello studio della papilla ottica S. Donati Cos èla tomografia ottica e luce coerente (OCT) Meccanismo di Reflettività luminosa OCT e

Dettagli

Definizione di ipovisione

Definizione di ipovisione Definizione di ipovisione L ipovisione è una condizione di ridotta capacità visiva, bilaterale ed irreversibile, tale da condizionare l autonomia dell individuo. L acutezza visiva o acuità visiva o visus

Dettagli

Stefano Miglior. Quando e e necessario richiedere accertamenti per il glaucoma

Stefano Miglior. Quando e e necessario richiedere accertamenti per il glaucoma Stefano Miglior Quando e e necessario richiedere accertamenti per il glaucoma la normale Visita Oculistica include la valutazione dell acuita acuita visiva, l esame biomicroscopico del segmento anteriore

Dettagli

Le Degenerazioni Miopiche

Le Degenerazioni Miopiche Le Degenerazioni Miopiche Dott.. U.O. Oculistica, Istituto Clinico Humanitas, Milano Miopia 11-36 % di tutti gli occhi sono miopi Miopia lieve (< 6.00 D) Miopia grave (>= 6.00 D): 27-33% dei miopi 1.7

Dettagli

SERVIZIO DI OCULISTICA

SERVIZIO DI OCULISTICA SERVIZIO DI OCULISTICA Cellula gangliare Bastoncello Nervo ottico Retina Cono Vasi sanguigni della retina Coroide Cornea Iride Pupilla Cristallino Corpo ciliare Corpo vitreo Sclera ASSOCIAZIONE ITALIANA

Dettagli

Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso

Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso www.brunolumbroso.it IL GLAUCOMA Prof. Bruno Lumbroso CHE COS'É IL GLAUCOMA? Il glaucoma é una malattia oculare causata dall'aumento

Dettagli

Stefano Miglior. Il Glaucoma ad angolo stretto/chiuso SMI

Stefano Miglior. Il Glaucoma ad angolo stretto/chiuso SMI Stefano Miglior Il Glaucoma ad angolo stretto/chiuso Che cos e? Forma particolare di glaucoma, relativamente frequente nella popolazione generale, ad andamento sia cronico che acuto si manifesta soprattutto

Dettagli

Patologia vascolare della retina, degenerazione maculare e distacco di retina

Patologia vascolare della retina, degenerazione maculare e distacco di retina Patologia vascolare della retina, degenerazione maculare e distacco di retina Dr. U. Benelli R. Magritte The false mirror Patologia vascolare della retina Retinopatia diabetica Retinopatia ipertensiva

Dettagli

Articolo originale NOVITÀ NELLA DIAGNOSI E NEL TRATTAMENTO DEL GLAUCOMA NEW APPROACHES IN THE DIAGNOSIS AND TREATMENT OF GLAUCOMA MARIO A.

Articolo originale NOVITÀ NELLA DIAGNOSI E NEL TRATTAMENTO DEL GLAUCOMA NEW APPROACHES IN THE DIAGNOSIS AND TREATMENT OF GLAUCOMA MARIO A. Italian Journal of Geriatrics and Gerontology Articolo originale Volume 1, Numero 0, 2013 NOVITÀ NELLA DIAGNOSI E NEL TRATTAMENTO DEL GLAUCOMA NEW APPROACHES IN THE DIAGNOSIS AND TREATMENT OF GLAUCOMA

Dettagli

Il glaucoma pseudoesfoliativo

Il glaucoma pseudoesfoliativo Stefano Miglior Il glaucoma pseudoesfoliativo Che cos e? e un glaucoma ad angolo aperto che si sviluppa in occhi affetti da sindrome da pseudoesfoliatio capsulae e caratterizzato dalla specifica tendenza

Dettagli

Alterazioni papillari nella otticopatia glaucomatosa

Alterazioni papillari nella otticopatia glaucomatosa Alterazioni papillari nella otticopatia glaucomatosa La malattia glaucomatosa è caratterizzata da un atrofia delle cellule ganglionari e quindi dalla perdita dei loro assoni, che costituiscono il nervo

Dettagli

MICROCHIRURGIA OCULARE

MICROCHIRURGIA OCULARE CARTA DEI SERVIZI 2014 BLUE EYE DIAGNOSTICA E MICROCHIRURGIA OCULARE Piazza Fontana, 6 20122 Milano Telefono: 02.89012307 r.a. Fax: 02.89010639 Sito Internet: www.blueeye.it - e- mail: contatti@blueeye.it

Dettagli

V I T A I N T I. T à L A U L C O L E N I

V I T A I N T I. T à L A U L C O L E N I A D L L A V I S T A I N T I T à A T A L D M U L L T A C O M P R V N I R L La IAPB Italia onlus Programmi di prevenzione, attività di educazione sanitaria, campagne informative, ricerca scientifica e comunicazione

Dettagli

Appropriatezza nella prevenzione, diagnostica e terapia in oftalmologia. Sintesi dei contributi

Appropriatezza nella prevenzione, diagnostica e terapia in oftalmologia. Sintesi dei contributi Quaderni del Ministero della Salute volume 11 Appropriatezza nella prevenzione, diagnostica e terapia in oftalmologia Sintesi dei contributi 1. Le sfide dell oftalmologia: tra prevenzione primaria e malattie

Dettagli

I VIZI DI REFRAZIONE EMMETROPIA ACCOMODAZIONE. Occhio: sistema diottrico con potere refrattivo 60 D

I VIZI DI REFRAZIONE EMMETROPIA ACCOMODAZIONE. Occhio: sistema diottrico con potere refrattivo 60 D I VIZI DI REFRAZIONE Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria EMMETROPIA Occhio: sistema diottrico con potere refrattivo 60 D Emmetropia: quando ad accomodazione rilasciata i raggi luminosi vanno

Dettagli

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Visite specialistiche VISITA SPECIALISTICA OCULISTICA VISITA DI CONTROLLO POST OPERATORIA 300,00 Visita specialistica completa di indagini strumentali 150,00

Dettagli

una famiglia di malattie che aggrediscono in maniera progressiva il nervo ottico (neuropatia ottica) Il glaucoma è una delle principali cause di

una famiglia di malattie che aggrediscono in maniera progressiva il nervo ottico (neuropatia ottica) Il glaucoma è una delle principali cause di una famiglia di malattie che aggrediscono in maniera progressiva il nervo ottico (neuropatia ottica) Il glaucoma è una delle principali cause di cecità del mondo contemporaneo costituito da un milione

Dettagli

OFTALMOLOGIA. Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) L'occhio: una macchina fotografica

OFTALMOLOGIA. Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) L'occhio: una macchina fotografica OFTALMOLOGIA Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) a cura di L'occhio: una macchina fotografica L'occhio funziona come una macchina fotografica; possiede lenti, diaframma e pellicola.

Dettagli

PRESBIOPIA MIOPIA. Oculistica 17 ottobre 2002 Ore15,30-17,30 Francesca Bruni

PRESBIOPIA MIOPIA. Oculistica 17 ottobre 2002 Ore15,30-17,30 Francesca Bruni Oculistica 17 ottobre 2002 Ore15,30-17,30 Francesca Bruni Ametropie o vizi di refrazione,(miopia, ipermetropia, astigmatismo) non sono vere e proprie malattie, ma difetti che influiscono sulla focalizzazione

Dettagli

ASA X-tra. Advanced Surface Ablation. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

ASA X-tra. Advanced Surface Ablation. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch ASA X-tra Advanced Surface Ablation Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

Ottica fisiopatologica

Ottica fisiopatologica Ottica fisiopatologica Introduzione La visione è una funzione complessa che dipende da FATTORI AMBIENTALI interazione luce-materia FATTORI ANATOMO-FISIOLOGICI oculari sistema nervoso centrale L occhio

Dettagli

CHIRURGIA REFRATTIVA

CHIRURGIA REFRATTIVA CHIRURGIA REFRATTIVA Responsabile: Dott. Marco Tavolato Perché un immagine possa essere vista, una complessa catena di eventi deve avvenire nell occhio. La luce entra nell occhio attraversando cornea,

Dettagli

STUDIO OCULISTICO E OPTOMETRICO

STUDIO OCULISTICO E OPTOMETRICO Competenze specifiche sulla Refrazione soggettiva ed oggettiva, visione binoculare, analisi visiva, analisi visiva in spazio aperto e comunque sulla prescizione di confort visivo in genere. TARIFFARIO

Dettagli

CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI CATARATTA APPROVATO DALLA SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA Novembre 2009. Gentile Sig. Servizio Urgenze:...

CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI CATARATTA APPROVATO DALLA SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA Novembre 2009. Gentile Sig. Servizio Urgenze:... CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI CATARATTA APPROVATO DALLA SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA Novembre 2009 Gentile Sig. Lei soffre di una patologia chiamata cataratta, responsabile di una diminuzione della

Dettagli

Il Centro Ambrosiano Oftalmico

Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico (CAMO Spa) è una innovativa clinica fondata nel 1983 dal Dott. Lucio Buratto. CAMO offre al paziente una struttura altamente specializzata

Dettagli

INFORMAZIONE E PREVENZIONE

INFORMAZIONE E PREVENZIONE I.P. Degenerazione maculare senile Glaucoma Cataratta Le prime cause di perdita della vista INFORMAZIONE E PREVENZIONE Per Vedere Fatti Vedere Onlus FABIANO GRUPPO EDITORIALE Campagna realizzata da: Via

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO DEL GLAUCOMA

LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO DEL GLAUCOMA REGIONE SICILIANA AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE N 6 PALERMO LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO DEL GLAUCOMA AZIENDA USL N 6 PALERMO Commissione Multidisciplinare per la Elaborazione Linee Guida Aziendali

Dettagli

IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA

IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA LA MIOPIA Si parla di miopia quando la vista da lontano è ridotta. Il miope vede bene a distanza ravvicinata, mentre le immagini lontane appaiono sfuocate. La ragione

Dettagli

NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA

NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA Negli ultimi anni tutti i vari settori della chirurgia hanno cercato di affinare le tecniche sempre meno traumatizzanti per il paziente, con un migliore decorso post-operatorio

Dettagli

Carta dei Servizi. Casa di Cura Oculistica. Santa Lucia. Casa di Cura Oculistica

Carta dei Servizi. Casa di Cura Oculistica. Santa Lucia. Casa di Cura Oculistica Carta dei Servizi Casa di Cura Oculistica Casa di Cura Oculistica Santa Lucia Viale Trieste 71, 87100 Cosenza Tel.: 0984.26826 Tel e Fax: 0984.28809 www.clinicaoculisticasantalucia.it info@clinicaoculisticasantalucia.it

Dettagli

VISITA DI PREVENZIONE OFTALMOLOGICA PROMOSSA DALL ASSOCIAZIONE PER L ASSISTENZA SANITARIA

VISITA DI PREVENZIONE OFTALMOLOGICA PROMOSSA DALL ASSOCIAZIONE PER L ASSISTENZA SANITARIA MEDICO SPECIALISTA IN OFTALMOLOGIA DOTT.: Luogo Visita: Data: / / VISITA DI PREVENZIONE OFTALMOLOGICA PROMOSSA DALL ASSOCIAZIONE PER L ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA AI LAVORATORI DELLE AZIENDE DEL GRUPPO

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP)

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) Data: Informazioni fornite da: Responsabile del trattamento chirurgico:. I difetti visivi,

Dettagli

L occhio dell anziano. Dott. Giuseppe Trabucchi Direttore: Unità Operativa di Oculistica Ospedale Civile di Legnano

L occhio dell anziano. Dott. Giuseppe Trabucchi Direttore: Unità Operativa di Oculistica Ospedale Civile di Legnano L occhio dell anziano Dott. Giuseppe Trabucchi Direttore: Unità Operativa di Oculistica Ospedale Civile di Legnano Sempre un villaggio, sempre una campagna mi ride al cuore (o piange), Severino: il paese

Dettagli

LASIK X-tra. Bilaterale Simultanea. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

LASIK X-tra. Bilaterale Simultanea. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch LASIK X-tra Bilaterale Simultanea Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

GLAUCOMA. Informazioni e consigli per i pazienti. Lucio Buratto - Mario Parma

GLAUCOMA. Informazioni e consigli per i pazienti. Lucio Buratto - Mario Parma GLAUCOMA Informazioni e consigli per i pazienti Lucio Buratto - Mario Parma Anatomia Richiamiamo alcuni concetti d anatomia. Il bulbo oculare si compone di diverse strutture al suo interno. Procedendo

Dettagli

L OCCHIO L OCCHIO : STRUTTURA E FUNZIONAMENTO MIOPIA, IMPERMETROPIA, ASTIGMATISMO I DECIMI LE DIOTTRIE IL CRISTALLINO IL CAMPO VISIVO

L OCCHIO L OCCHIO : STRUTTURA E FUNZIONAMENTO MIOPIA, IMPERMETROPIA, ASTIGMATISMO I DECIMI LE DIOTTRIE IL CRISTALLINO IL CAMPO VISIVO L OCCHIO L OCCHIO : STRUTTURA E FUNZIONAMENTO MIOPIA, IMPERMETROPIA, ASTIGMATISMO I DECIMI LE DIOTTRIE IL CRISTALLINO IL CAMPO VISIVO L ESAME DEL FONDO OCULARE ESAME OCULISTICO DEL BAMBINO 1 L OCCHIO 2

Dettagli

La miopia L ipermetropia L astigmatismo correzione con il laser ad eccimeri

La miopia L ipermetropia L astigmatismo correzione con il laser ad eccimeri occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo correzione con il laser ad eccimeri Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos è la miopia, l astigmatismo

Dettagli

Cross-Linking del Cheratocono

Cross-Linking del Cheratocono - Il Cheratocono (KC) è una malattia progressiva, non infiammatoria e bilaterale della cornea, la lente trasparente situata al davanti dell occhio. Come il nome di questa condizione suggerisce, la cornea

Dettagli

Visione residua in persone con disabilità visive gravi

Visione residua in persone con disabilità visive gravi Visione residua in persone con disabilità visive gravi a cura di: dott. Alex Bosone (Clinica Baviera) 17 marzo 2015 Anna Marotta, Annalisa Dameri, Cristina Azzolino, Angela Lacirignola, Rocco Rolli SCOPO

Dettagli

Struttura Complessa Oculistica Direttore dott. Mario Polvicino Presidio Ospedaliero Savona - Cairo

Struttura Complessa Oculistica Direttore dott. Mario Polvicino Presidio Ospedaliero Savona - Cairo Struttura Complessa Oculistica Direttore dott. Mario Polvicino Presidio Ospedaliero Savona - Cairo Anno 2009 ATTIVITÀ CHIRURGICA Ospedale S. Paolo di Savona Più di 35 interventi a settimana circa 1600

Dettagli

occhio e visione La retina e i suoi problemi

occhio e visione La retina e i suoi problemi occhio e visione La retina e i suoi problemi La retina e i suoi problemi Degenerazione maculare senile Retinopatia diabetica e patologie vascolari Distacco della retina La retina è una delicata struttura

Dettagli

AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1

AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1 AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1 Direttore dott A. Scialdone INFORMAZIONE SUL TRATTAMENTO DI CROSS- LINKING CORNEALE ( TERAPIA FOTODINAMICA CORNEALE) PER IL CHERATOCONO E PATOLOGIE ECTASICHE

Dettagli

WORKSHOP INTERATTIVO PAZIENTE GLAUCOMA DALLA SCIENZA ALLA LAMPADA A FESSURA Inquadramento diagnostico e terapeutico del paziente di nuova generazione

WORKSHOP INTERATTIVO PAZIENTE GLAUCOMA DALLA SCIENZA ALLA LAMPADA A FESSURA Inquadramento diagnostico e terapeutico del paziente di nuova generazione WORKSHOP INTERATTIVO PAZIENTE GLAUCOMA DALLA SCIENZA ALLA LAMPADA A FESSURA Inquadramento diagnostico e terapeutico del paziente di nuova generazione 10.00 Registrazione ECM 10.30 Gianluca Manni Consegna

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI

INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI Torino, li Informazione in merito al caso clinico del Sig.: Nato a: Residente in: Lei presenta un difetto visivo che viene

Dettagli

a cura di Daniele De Geronimo, Massimo Accorinti

a cura di Daniele De Geronimo, Massimo Accorinti a cura di Daniele De Geronimo, Massimo Accorinti La malattia di Vogt-Koyanagi-Harada (VKH) è una malattia sistemica che interessa organi contenenti melanociti, ad etiopatogenesi sconosciuta. E caratterizzata

Dettagli

PATOLOGIE CARATTERIZZATE DA RIDUZIONE MARCATA ED IMPROVVISA DELL ACUITA VISIVA

PATOLOGIE CARATTERIZZATE DA RIDUZIONE MARCATA ED IMPROVVISA DELL ACUITA VISIVA OCULISTICA 24 0ttobre 2002 15.30-17.30 Bonardi Claudia Galbiati Francesca PATOLOGIE CARATTERIZZATE DA RIDUZIONE MARCATA ED IMPROVVISA DELL ACUITA VISIVA Queste patologie sono vere e proprie urgenze, che

Dettagli

Antonio Romano. Antonio Romano. Page 1. scaricato da www.sunhope.it

Antonio Romano. Antonio Romano. Page 1. scaricato da www.sunhope.it Dipartimento Assistenziale di Oftalmologia Dir.Prof.A.Romano Patogenesi del distacco di retina nella miopia. Antonio Romano Dipartimento Assistenziale di Oftalmologia Dir.Prof.A.Romano Patogenesi del distacco

Dettagli

Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi

Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi struttura Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi Casa di Cura San Rossore dispone delle più avanzate tecnologie laser per il trattamento mirato dei tuoi occhi. Da noi potrai trovare la soluzione più

Dettagli

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è. Il responsabile del trattamento chirurgico è

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è. Il responsabile del trattamento chirurgico è SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CHERATOPLASTICA PERFORANTE (O TRAPIANTO DI CORNEA) Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una delle seguenti patologie corneali: cheratocono, distrofia corneale superficiale,

Dettagli

La cataratta. La cataratta. Come si manifesta. Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa

La cataratta. La cataratta. Come si manifesta. Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa La cataratta Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa 1 La cataratta La cataratta è una patologia caratterizzata dall'opacizzazione del cristallino. Il cristallino, che separa la camera

Dettagli

CARTA SERVIZI I CONSIGLI DELL ISTITUTO OTTICO ISOLANI 7 MOTIVI PER EFFETTUARE UNA VISITA DAL VOSTRO MEDICO OCULISTA DI FIDUCIA

CARTA SERVIZI I CONSIGLI DELL ISTITUTO OTTICO ISOLANI 7 MOTIVI PER EFFETTUARE UNA VISITA DAL VOSTRO MEDICO OCULISTA DI FIDUCIA CARTA SERVIZI I CONSIGLI DELL ISTITUTO OTTICO ISOLANI 7 MOTIVI PER EFFETTUARE UNA VISITA DAL VOSTRO MEDICO OCULISTA DI FIDUCIA Questo opuscolo ha la funzione di informare sull importanza della prevenzione

Dettagli

C. M. A. CENTRO MICROCHIRURGIA AMBULATORIALE

C. M. A. CENTRO MICROCHIRURGIA AMBULATORIALE C. M. A. CENTRO MICROCHIRURGIA AMBULATORIALE Centro Privato di Microchirurgia Oculare Certificato UNI EN ISO 9001:2008 Certificato CERSOI la certificazione della Società Oftalmologia Italiana via Donizetti,

Dettagli

LEZIONE di OCULISTICA: alterazioni che interessano il bambino durante i primi anni di vita

LEZIONE di OCULISTICA: alterazioni che interessano il bambino durante i primi anni di vita Giovedì, 14 Novembre 02 Andrea Fanelli LEZIONE di OCULISTICA: alterazioni che interessano il bambino durante i primi anni di vita Il bambino che, generalmente, alla nascita non vede, tende negli stadi

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER L INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER DISTACCO DI RETINA TRAZIONALE

SCHEDA INFORMATIVA PER L INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER DISTACCO DI RETINA TRAZIONALE REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE NO - NOVARA PRESIDIO OSPEDALIERO DI ARONA Via s. Carlo 11-28041 ARONA (NO) S.C. OCULISTICA Direttore: dr. Vito Belloli Tel. 0322/516313 e-mail: oculista.aro@asl13.novara.it

Dettagli

Diagnosi precoce e riduzione della progressione nel Glaucoma ad angolo aperto

Diagnosi precoce e riduzione della progressione nel Glaucoma ad angolo aperto IRCCS Fondazione G.B. Bietti per lo Studio e la Ricerca in Oftalmologia Documento di Consenso Italiano: Diagnosi precoce e riduzione della progressione nel Glaucoma ad angolo aperto Gruppo di Lavoro: Paolo

Dettagli

occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri

occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos è la miopia, l astigmatismo

Dettagli

a cura di M. Gilardi, M. Accorinti

a cura di M. Gilardi, M. Accorinti a cura di M. Gilardi, M. Accorinti La Bartonella henselae è un bacillo aerobio gram negativo e costituisce l agente patogeno della malattia da graffio di gatto. L infezione è ubiquitaria e può interessare

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R

F O R M A T O E U R O P E O P E R F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo COMI NATALIA BERGAMO, ITALIA Telefono 35266563 Fax E-mail natalia.comi@tiscali.it Nazionalità italiana

Dettagli

FEMTO LASIK X-tra. Only Laser Lasik. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

FEMTO LASIK X-tra. Only Laser Lasik. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch FEMTO LASIK X-tra Only Laser Lasik Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

La PNeumoTrabeculoplastica

La PNeumoTrabeculoplastica 86 CONGRESSO NAZIONALE SOI Congresso S.I.GLA. Società Italiana Glaucoma La PNeumoTrabeculoplastica Prof. Corrado Balacco Gabrieli Università degli Studi di Roma La Sapienza Dipartimento di Scienze Oftalmologiche

Dettagli

L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope

L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Chirurgia e Medicina Traslazionale Clinica Oculistica Prof. Ugo Menchini L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope Dr.ssa Eleonora Favuzza Dr.ssa

Dettagli

Accoglienza pediatrica al neonato: tra ospedale e territorio. di cosa parleremo stasera di Bilancio di Salute neonatale: tra ospedale e territorio

Accoglienza pediatrica al neonato: tra ospedale e territorio. di cosa parleremo stasera di Bilancio di Salute neonatale: tra ospedale e territorio Accoglienza pediatrica al neonato: tra ospedale e territorio di cosa parleremo stasera di Bilancio di Salute neonatale: tra ospedale e territorio Traccia dei BdS da Agenda della Salute Il BdS neonatale,

Dettagli

a cura di Lucio Buratto MIOPIA FORTE Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO

a cura di Lucio Buratto MIOPIA FORTE Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO a cura di Lucio Buratto Mi opero di MIOPIA FORTE CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO Copyright settembre 2013 Camo S.p.A. Piazza Repubblica, 21-20124 Milano http://www.camospa.it - e-mail: visite@camospa.it

Dettagli

LA PREVENZIONE IN CAMPO OFTALMOLOGICO

LA PREVENZIONE IN CAMPO OFTALMOLOGICO LA PREVENZIONE IN CAMPO OFTALMOLOGICO A cura dell equipe di oculistica del CDI Centro Diagnostico Italiano Numerosi sono i fattori che determinano una sempre maggiore attenzione alla prevenzione delle

Dettagli

IL GLAUCOMA. Appropriatezza nella prevenzione, diagnostica e terapia in oftalmologia. L. Mastropasqua

IL GLAUCOMA. Appropriatezza nella prevenzione, diagnostica e terapia in oftalmologia. L. Mastropasqua CLINICA OFTALMOLOGICA CENTRO di ECCELLENZA REGIONALE in OFTALMOLOGIA CERTIFICATO Membro EVICR.net UNIVERSITA G. d ANNUNZIO CHIETI-PESCARA Direttore: Prof. Leonardo Mastropasqua Appropriatezza nella prevenzione,

Dettagli

LO STUDIO DEL CAMPO VISIVO (CV)

LO STUDIO DEL CAMPO VISIVO (CV) LO STUDIO DEL CAMPO VISIVO (CV) Dati Epidemiologici Framingham Eye Study (1989) Anziani con difficoltà visive avevano un rischio 120 volte superiore di subire una frattura del femore Glynn R.J. E coll.

Dettagli

PARTE CLINICA. Tecniche di imaging e neuropatie ottiche. Tomografia a coerenza ottica. Massimo Cesareo Annalisa Anastasio Carlo Nucci

PARTE CLINICA. Tecniche di imaging e neuropatie ottiche. Tomografia a coerenza ottica. Massimo Cesareo Annalisa Anastasio Carlo Nucci Tecniche di imaging e neuropatie ottiche 201 PARTE CLINICA Tecniche di imaging e neuropatie ottiche Massimo Cesareo Annalisa Anastasio Carlo Nucci Tomografia a coerenza ottica La Tomografia a Coerenza

Dettagli

Vi porgiamo un cordiale benvenuto presso il nostro Centro oculistico Baviera, AZB. Centro oculistico Baviera, AZB

Vi porgiamo un cordiale benvenuto presso il nostro Centro oculistico Baviera, AZB. Centro oculistico Baviera, AZB Vi porgiamo un cordiale benvenuto presso il nostro Centro oculistico Baviera, AZB Centro oculistico Baviera, AZB Noi del Centro oculistico Baviera, AZB siamo un'associazione e Unione di Cliniche oculistiche

Dettagli

GLAUCOMA DEFINIZIONE. OCULARE STUDIO MEDICO DOTT. CLAUDIO SAVARESI E SAFIO S.a.S.

GLAUCOMA DEFINIZIONE. OCULARE STUDIO MEDICO DOTT. CLAUDIO SAVARESI E SAFIO S.a.S. GLAUCOMA DEFINIZIONE Con il termine glaucoma si indica un gruppo di condizioni oculari caratterizzate da un elevazione della pressione intraoculare, escavazione della papilla e riduzione del campo visivo.

Dettagli

Patologie delle vie ottiche postchiamsatiche e della corteccia visiva

Patologie delle vie ottiche postchiamsatiche e della corteccia visiva Patologie delle vie ottiche postchiamsatiche e della corteccia visiva Optic radiation: anatomy Patologie delle vie ottiche postchiamsatiche e della corteccia visiva Caratterizzati da emianopsia omonima.

Dettagli

Lo spessore corneale come indice di valutazione del tono oculare.

Lo spessore corneale come indice di valutazione del tono oculare. Lo spessore corneale come indice di valutazione del tono oculare. Amedeo Lucente M D, libero professionista, specialista in Oftalmologia, Castrovillari-Italy. Abstract : Scopo del lavoro : a) verificare

Dettagli

COS E LA CATARATTA Come si opera

COS E LA CATARATTA Come si opera COS E LA CATARATTA Come si opera AMBULATORIO MEDICO-CHIRURGICO DI OCULISTICA Direttore Tecnico: dott. Giacomo Sanfelici 17027 Pietra Ligure SV Via Mameli, 54 12051 Alba CN Via Gastaldi, 5 Tel.: 019.62.57.02

Dettagli

FOCUS ON GLAUCOMA: FATTORI CRITICI DI SUCCESSO PER INTERVENIRE PRIMA E MEGLIO. CAMOGLI (GENOVA) 8-9 maggio 2015

FOCUS ON GLAUCOMA: FATTORI CRITICI DI SUCCESSO PER INTERVENIRE PRIMA E MEGLIO. CAMOGLI (GENOVA) 8-9 maggio 2015 FOCUS ON GLAUCOMA: FATTORI CRITICI DI SUCCESSO PER INTERVENIRE PRIMA E MEGLIO CAMOGLI (GENOVA) 8-9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 Numero ecm: 121370 Responsabile scientifico: Enrico Martini Destinatari

Dettagli

L Astigmatismo DEFINIZIONE CONOIDE DI STURM CLASSIFICAZIONE

L Astigmatismo DEFINIZIONE CONOIDE DI STURM CLASSIFICAZIONE DEFINIZIONE L Astigmatismo Roberto VOLPE roberto.volpe@unifi.it ASTIGMATISMO è un Ametropia molto frequente Il nome deriva dal Greco ove stígma indica punto e a è inteso come elemento privativo, e si traduce

Dettagli

Tonaca esterna (fibrosa) formata dalla sclera che al limbus diventa trasparente e costituisce la cornea

Tonaca esterna (fibrosa) formata dalla sclera che al limbus diventa trasparente e costituisce la cornea Tonaca esterna (fibrosa) formata dalla sclera che al limbus diventa trasparente e costituisce la cornea Tonaca media (vascolare) detta anche uvea formata dalla coroide, dall iride col forame pupillare

Dettagli

Fare della vista una priorità per la salute. Guida per il relatore

Fare della vista una priorità per la salute. Guida per il relatore Fare della vista una priorità per la salute Guida per il relatore DIAPOSITIVA 1 Presentazione del relatore. Lo scopo della presentazione è fornire informazioni riguardo ai cambiamenti della vista che si

Dettagli

Non è mai possibile promettere al candidato alla chirurgia refrattiva che non farà mai più uso delle lenti correttive.

Non è mai possibile promettere al candidato alla chirurgia refrattiva che non farà mai più uso delle lenti correttive. STUDIO OFTALMOLOGICO Dr Giovanni Bolzoni, Medico Chirurgo Specialista Oculista OPERARE con il Laser ad ECCIMERI, cosa vuol dire? L operazione con il Laser ad Eccimeri serve a rimodellare la cornea per

Dettagli

SINONIMI: CHERATOCONOCONGENITO CORNEA CONICA

SINONIMI: CHERATOCONOCONGENITO CORNEA CONICA CHERATOCONO SINONIMI: CHERATOCONOCONGENITO CORNEA CONICA COS E Affezione della cornea caratterizzata da un aumento della sua curvatura in regione paracentrale che causa una deformazione a cono cui conseguono

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

N.1 / 2014 Quaderni di Medicina Legale del Lavoro

N.1 / 2014 Quaderni di Medicina Legale del Lavoro NotiziarioInca N.1 / 2014 Quaderni di Medicina Legale del Lavoro Medici legali e oculisti a confronto Parte Seconda - Clinica e diagnostica a fini medico-legali N. 1/2014 Rivista Trimestrale Inca Cgil

Dettagli

ASL CASERTA Via Unita' Italiana 28-Caserta Curriculum Formativo e Professionale di :Dr.Rao Vincenzo

ASL CASERTA Via Unita' Italiana 28-Caserta Curriculum Formativo e Professionale di :Dr.Rao Vincenzo ASL CASERTA Via Unita' Italiana 28-Caserta Curriculum Formativo e Professionale di :Dr.Rao Vincenzo Informazioni personali Cognome e Nome Rao Vincenzo Indirizzo via Cornacchia n.13-81100 Caserta Telefono

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER RETINOPATIA DIABETICA

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER RETINOPATIA DIABETICA SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER RETINOPATIA DIABETICA Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una patologia responsabile di un calo alla vista e di altre possibili e gravi complicanze.

Dettagli

Casa di Cura Suore dell Addolorata Presidio autonomo di chirurgia ambulatoriale e Day Surgery 56100 Pisa, Via Manzoni, 13. Il percorso oculistico

Casa di Cura Suore dell Addolorata Presidio autonomo di chirurgia ambulatoriale e Day Surgery 56100 Pisa, Via Manzoni, 13. Il percorso oculistico Casa di Cura Suore dell Addolorata Presidio autonomo di chirurgia ambulatoriale e Day Surgery 56100 Pisa, Via Manzoni, 13 Il percorso oculistico L Unità Funzionale di Oculistica è un struttura organizzativa

Dettagli

Telefono: 0473 270372 Poliambulatorio Chirurgico Modenese. Via Arquà, 5, 41125 Modena. dott.bernardi@gmail.com. sito Web: wwwoculistabernardi.

Telefono: 0473 270372 Poliambulatorio Chirurgico Modenese. Via Arquà, 5, 41125 Modena. dott.bernardi@gmail.com. sito Web: wwwoculistabernardi. Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI PAOLO BERNARDI Studio Oculistico Bolzano Ambulatorium Paracelsus Via Col di Lana, 14/A Bolzano Telefono: 0471 471644 Studio Oculistico Merano Centro di Chirurgia

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER RIMOZIONE DI MEMBRANE NEOVASCOLARI SOTTORETINICHE

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER RIMOZIONE DI MEMBRANE NEOVASCOLARI SOTTORETINICHE SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER RIMOZIONE DI MEMBRANE NEOVASCOLARI SOTTORETINICHE Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una patologia chiamata membrana neovascolare sottoretinica. Questa

Dettagli

Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi

Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi Author: Marco Abbondanza Esperienze, vol. 12, no.

Dettagli

Il Glaucoma DR FABRIZIO CASPRINI

Il Glaucoma DR FABRIZIO CASPRINI Il Glaucoma DR FABRIZIO CASPRINI CAPITOLO 1 Glaucoma Il ladro silenzioso della vista Il Glaucoma è un gruppo di patologie oculari, il cui danno si esplica nella perdita progressiva di fibre nervose del

Dettagli

Urun VrrA. OccHrALr SENZA. SUt TRATTAMENTO CHIRURGICO DEI DIFETTI DELLA VISTA GUIDA INFORMATIVA

Urun VrrA. OccHrALr SENZA. SUt TRATTAMENTO CHIRURGICO DEI DIFETTI DELLA VISTA GUIDA INFORMATIVA Urun VrrA SENZA OccHrALr GUIDA INFORMATIVA SUt TRATTAMENTO CHIRURGICO DEI DIFETTI DELLA VISTA I difetti visivi piü comuni ln un occhio normale i raggi di luce vengono messi a fuoco dalla cornea e dal cristallino

Dettagli

RADIAZIONI LUMINOSE E OCCHIO DOPO CHIRURGIA REFRATTIVA

RADIAZIONI LUMINOSE E OCCHIO DOPO CHIRURGIA REFRATTIVA Corso B CORSO INTERPROFESSIONALE DI ERGONOMIA DELLA VISIONE Coordinatore: N. Sìmini RADIAZIONI LUMINOSE E OCCHIO DOPO CHIRURGIA REFRATTIVA MAURO ZUPPARDO Professore a contratto Università degli Studi Roma

Dettagli

e Lucio Buratto CORNEA Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO

e Lucio Buratto CORNEA Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO a cura di Claudio Macaluso e Lucio Buratto Mi opero di CORNEA CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO Copyright gennaio 2014 Camo S.p.A. Piazza Repubblica, 21-20124 Milano http://www.camospa.it - e-mail: visite@camospa.it

Dettagli

Chirurgia della Cataratta Dott. A. Scialdone

Chirurgia della Cataratta Dott. A. Scialdone Chirurgia della Cataratta Dott. A. Scialdone La Cataratta e La Chirurgia L insorgenza di cataratta è un fenomeno fisiologico, che spesso è conveniente correggere con un intervento. In Italia ogni anno

Dettagli

L occhio è simile ad una sfera di circa 2.5 cm. di diametro.

L occhio è simile ad una sfera di circa 2.5 cm. di diametro. L occhio e la visione - Richiami anatomici Lo studio della funzione visiva è molto complesso in quanto si basa su conoscenze diverse: - fisica: lo stimolo specifico è la luce visibile, - anatomia e fisiologia

Dettagli

Questo libro è dedicato a tutte quelle persone che soffrono di uno dei seguenti difetti, detti refrattivi, dell occhio:

Questo libro è dedicato a tutte quelle persone che soffrono di uno dei seguenti difetti, detti refrattivi, dell occhio: PREFAZIONE Questo libro è dedicato a tutte quelle persone che soffrono di uno dei seguenti difetti, detti refrattivi, dell occhio: miopia ipermetropia astigmatismo In Italia circa venti milioni di persone

Dettagli

Sulle anse di diverse lenti in PMMA sono presenti dei fori per facilitarne la fissazione sclerale.

Sulle anse di diverse lenti in PMMA sono presenti dei fori per facilitarne la fissazione sclerale. ISTRUZIONI PER L'USO LENTI MONOFOCALI RIFRATTIVE IN MATERIALE IDROFILO, IDROFOBO E PMMA (polimetilmetacrilato) PER IMPIANTO NEL SACCO CAPSULARE / LENTI PMMA 91A PER IMPIANTO NELLA CAMERA ANTERIORE Contenuto:

Dettagli

U. O. di OCULISTICA Dir. Dr. S. Santoro

U. O. di OCULISTICA Dir. Dr. S. Santoro U. O. di OCULISTICA Dir. Dr. S. Santoro LE COMPLICANZE DELLA CHIRURGIA REFRATTIVA CON LASER AD ECCIMERI Dott. S. Santoro Dott. G. Colonna PRK - LASIK PRK LASIK CHERATECTOMIA FOTOREFRATTIVA LASER IN SITU

Dettagli

a.a. 2005/2006 Laurea Specialistica in Fisica Corso di Fisica Medica 1 La vista 28/3/2006

a.a. 2005/2006 Laurea Specialistica in Fisica Corso di Fisica Medica 1 La vista 28/3/2006 a.a. 2005/2006 Laurea Specialistica in Fisica Corso di Fisica Medica 1 La vista 28/3/2006 Visione della luce La luce è una forma di energia elettromagnetica siamo soliti definire "luce visibile" una radiazione

Dettagli

Uso della mitomicina C nella chirurgia del glaucoma

Uso della mitomicina C nella chirurgia del glaucoma Uso della mitomicina C nella chirurgia del glaucoma Dott. Paolo Bernardi Divisione di Oculistica Ospedale Regionale di Bolzano I prosessi cicatriziali in grado di inficiare l intervento di trabeculectomia

Dettagli

VISTA CARTA DEI SERVIZI STUDIO. Dott. Patrizio Carratta Ortottista Assistente in Oftalmologia

VISTA CARTA DEI SERVIZI STUDIO. Dott. Patrizio Carratta Ortottista Assistente in Oftalmologia STUDIO VISTA Dott. Patrizio Carratta Ortottista Assistente in Oftalmologia Via Regina Margherita, 7 73040 Neviano (Le) Tel. 320 2246861 www.studio-vista.it CARTA DEI SERVIZI Indice 1. Introduzione 2 2.

Dettagli