SEMINARIO Attuazione dei Reg.(CE)1224/2009 E Reg.(UE) 404/2011: questioni aperte e difficoltà applicative. Cagliari, 24 aprile 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEMINARIO Attuazione dei Reg.(CE)1224/2009 E Reg.(UE) 404/2011: questioni aperte e difficoltà applicative. Cagliari, 24 aprile 2012"

Transcript

1 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali SEMINARIO Attuazione dei Reg.(CE)1224/2009 E Reg.(UE) 404/2011: questioni aperte e difficoltà applicative. Cagliari, 24 aprile 2012 Maria Severina Liberati

2 CONTESTO Nel contesto della P.C.P. la ratio del regolamento controlli e di armonizzare e semplificare la normativa esistente, anche internazionale: dal regolamento mediterraneo al regolamento (ce) 1005/2008, teso ad eliminare e prevenire la pesca illegale, lo scopo e raggiungere uno sfruttamento sostenibile della risorsa per garantire migliori condizioni socioeconomiche e ambientali dell intero settore, favorendo maggiore redditi, multifunzionalita dell impresa ittica e ricambio generazionale. 2

3 CONTESTO NORMATIVO La normativa nazionale e comunitaria nell ambito dei controlli disciplina la tracciabilità del prodotto ittico dalla cattura alla prima vendita attraverso la produzione di documentazione utile all istituzione di un valido sistema di rintracciabilità. 3

4 Reg. (CE) 1224/09 e Reg. (UE) 404/11 Il sistema dei controlli non deve intendersi necessariamente con una valenza punitiva, ma come un valido strumento di controllo del mercato a garanzia dei consumatori che sono indotti ad acquistare di più. quindi come importante strumento di rilancio del settore e di tutela degli operatori onesti. 4

5 Responsabilità del comandante Compilazione e trasmissione: giornale di pesca, dichiarazione di sbarco. Modalità di trasmissione: le imbarcazioni di lft<10mt sono esentate; le imbarcazioni di 10<lft<12 compilano e trasmettono il modello cartaceo (All. VI e VII al Reg.(UE) 404/2001); le imbarcazioni di lft>12mt devono essere dotati di un tablet e-logbook attraverso il quale effettuare le trasmissioni. 5

6 DECRETO ESENZIONI E in fase di registrazione alla Corte dei Conti. Imbarcazioni di 12<lft<15 Battute di pesca < 24 ore / entro 12 miglia Esenzione dalla trasmissione elettronica Modello cartaceo 6

7 Partita Tutti i prodotti della pesca e dell acquacoltura catturati o raccolti devono essere suddivisi in partite anteriormente la prima vendita. 7

8 Partita Definizione Quantitativo di prodotti della pesca (o dell acquacoltura) di una determinata specie della stessa presentazione proveniente dalla stessa pertinente zona geografica e dallo stesso peschereccio, o gruppi di pescherecci, (o dalla stessa unità di produzione in acquacoltura). 8

9 Partita Codice della partita N UE dell imbarcazione o del gruppo di imbarcazioni, data della partita (presumibilmente la data di sbarco), N progressivo. 9

10 Partita Le informazioni minime per tutte le partite dei prodotti della pesca (e dell acquacoltura): Codice partita; N UE, matricola e nome del peschereccio (o nome dell unità di produzione in acquacoltura); Codice FAO alfa 3 di ogni specie; Data delle catture (o data di produzione); Peso netto di ciascuna specie in kg o n di individui (TONNO ROSSO); Nome e indirizzo dei fornitori; Denominazione commerciale, denominazione scientifica, zona geografica e metodo di produzione; Eventuali prodotti della pesca precedentemente surgelati. 10

11 Partita Le informazioni relative a: - denominazione commerciale, - denominazione scientifica, - pertinente zona geografica, - metodo di produzione, - se i prodotti della pesca siano stati precedentemente surgelati, devono essere a disposizione del consumatore nella fase di vendita al dettaglio. In particolare, il nome scientifico della specie può essere fornito ai consumatori dai commercianti al dettaglio tramite cartelloni pubblicitari o poster. Tutte le informazioni precedentemente citate devono essere associate alla partita entro la prima vendita attraverso l etichettatura, l imballaggio della partita o un documento commerciale che accompagna fisicamente la partita. 11

12 Responsabilità degli operatori A seguito dello sbarco, il prodotto può: essere trasportato documento di trasporto preso in carico assunzione in carico venduto nota di vendita 12

13 Procedura di registrazione Gli operatori, responsabili della prima immissione sul mercato dei prodotti della pesca, devono essere registrati presso l Autorità competente, utilizzando la procedura di registrazione disponibile sul sito cui è possibile accedere tramite il portale B A N N E R Inoltre l Amministrazione ha predisposto un servizio di HELP-DESK TELEFONICO ed INFORMATICO:

14 Procedura di registrazione 14

15 Procedura di registrazione 15

16 Procedura di registrazione La procedura di registrazione si articola in due momenti: 1. l'operatore deve inserire nell apposita sezione: il proprio cognome ed il proprio nome; un indirizzo di posta elettronica valido per tutte le comunicazioni; creare un codice identificativo dell'utente; creare una password; prestare il consenso al trattamento dei dati personali e sensibili ai sensi del D. Lgs.196/

17 Procedura di registrazione 17

18 Procedura di registrazione La procedura di registrazione si articola in due momenti: 2. Al termine della procedura iniziale di registrazione sarà inviato all'indirizzo di posta elettronica comunicato un collegamento di accesso attraverso il quale l'operatore potrà portare a termine la registrazione mediante l'inserimento delle seguenti informazioni: se persona fisica: codice fiscale e/o partita iva, cognome e nome, luogo e data di nascita, luogo ed indirizzo di residenza; se persona fisica allegare copia elettronica di un valido documento d'identità; se persona giuridica: partita iva, denominazione, luogo e data di costituzione, forma giuridica, sede legale; codice fiscale, cognome e nome del legale rappresentate, nonché luogo e data di nascita, luogo ed indirizzo di residenza dello stesso; se persona giuridica allegare copia elettronica del certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A. nonché copia elettronica di un valido documento d'identità del legale rappresentante. 18

19 Procedura di registrazione 19

20 Procedura di registrazione Importante Le ditte individuali si devono registrare inserendo solo il codice fiscale. Le aziende che si iscrivono devono riportare precisamente la ragione sociale come presente in anagrafe tributaria. Il perfezionamento del processo di registrazione, che avverrà attraverso apposita verifica dei dati inseriti, sarà comunicato all'indirizzo di posta elettronica trasmesso. 20

21 Adempimenti a carico del vettore Compilazione e trasmissione del documento di trasporto Se il prodotto viene trasportato, il vettore deve compilare un documento di trasporto che deve accompagnare il prodotto fino alla prima vendita per poi essere trasmesso alle Autorità marittime territorialmente competenti entro 48 ore dal caricamento. Il vettore è esonerato dall obbligo di cui sopra se i prodotti della pesca sono trasportati all interno dell area portuale o entro 20 km dal luogo di sbarco. 21

22 Documento di trasporto Compilazione e trasmissione del documento di trasporto Se il prodotto viene trasportato, il vettore deve compilare un documento di trasporto che deve accompagnare il prodotto fino alla prima vendita per poi essere trasmesso alle Autorità marittime territorialmente competenti entro 48 ore dal caricamento. Il vettore è esonerato dall obbligo di cui sopra se i prodotti della pesca sono trasportati all interno dell area portuale o entro 20 km dal luogo di sbarco. 22

23 Documento di trasporto 23

24 Adempimenti a carico degli operatori registrati -Dichiarazione di assunzione in carico. - Nota di vendita. 24

25 Dichiarazione di assunzione in carico L operatore commerciale può assumere in carico il prodotto dal peschereccio, al fine di svolgere un mero servizio di vendita per conto del comandante del peschereccio, senza mai acquistare il prodotto, che sarà acquistato successivamente da un altro operatore tenuto all obbligo della registrazione. In particolare, la dichiarazione di assunzione in carico va temporalmente collocata tra lo sbarco e la prima vendita quando in questo lasso di tempo i prodotti della pesca vengano conferiti ad un soggetto che non li acquista, pur immettendoli sul mercato, e che ha quindi l obbligo di compilare e trasmettere una dichiarazione di assunzione in carico. 25

26 Dichiarazione di assunzione in carico 26

27 Nota di vendita L operatore commerciale può acquistare il prodotto dal peschereccio, configurandosi una prima vendita, ed in qualità di primo acquirente dovrà emettere una nota di vendita. La nota di vendita va temporalmente collocata al momento dell effettiva prima vendita e deve essere compilata e trasmessa dal primo acquirente. 27

28 Nota di vendita 28

29 Modalità di trasmissione dei dati Con riferimento alla trasmissione dei dati relativi ai predetti documenti, questa dovrà avvenire esclusivamente da parte di operatori registrati attraverso due modalità: - Formato elettronico tramite l accesso alla sezione dedicata all inserimento dei dati, obbligatorio per gli operatori con fatturato annuo superiore a euro; i dati possono essere trasmessi elettronicamente sia attraverso una procedura di inserimento on-line Gestione dati operatore sia attraverso il download di un tracciato record, entrambi disponibili sul sito controlli. - Formato cartaceo del documento di cui agli Allegati B e C al D.D. 28 dicembre 2011, n. 155, firmato e timbrato dall operatore, da presentare alle Autorità marittime territorialmente competenti, per gli operatori con fatturato annuo inferiore a euro. 29

30 Nota di vendita 30

31 Nota di vendita 31

32 Nota di vendita 32

33 Nota di vendita 33

34 Nota di vendita 34

35 Nota di vendita 35

36 Prima Fattispecie Operativa Armatore DICHIARAZIONE DI ASSUNZIONE IN CARICO Organizzazioni di Produttori DICHIARAZIONE DI ASSUNZIONE IN CARICO Grossisti Ristoranti Pescherie NOTE DI VENDITA 36

37 Seconda Fattispecie Operativa PESCHERECCIO PESCHERECCIO PESCHERECCIO NON C È ASSUNZIONE IN CARICO NON C È ASSUNZIONE IN CARICO COOPERATIVA ARMATRICE GROSSISTI RISTORANTI PESCHERIE NOTE DI VENDITA 37

38 Terza Fattispecie Operativa ARMATORE COOPERATIVA DICHIARAZIONE DI ASSUNZIONE IN CARICO GROSSISTI RISTORANTI PESCHERIE NOTE DI VENDITA NOTE DI VENDITA NOTE DI VENDITA 38

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali L approccio sistemico dell Amministrazione per l applicazione degli strumenti innovativi introdotti dal Reg. (CE) 1224/2009 Maria Severina Liberati

Dettagli

IL CONTROLLO NELLA FILIERA ITTICA. questioni aperte e difficoltà applicative

IL CONTROLLO NELLA FILIERA ITTICA. questioni aperte e difficoltà applicative IL CONTROLLO NELLA FILIERA ITTICA questioni aperte e difficoltà applicative CONTROLLO DELLA COMMERCIALIZZAZIONE Titolo V Reg. CE 1224/09 Titolo IV Reg. UE 404/11 DM 10 novembre 2011 DD 28 dicembre 2011

Dettagli

Regolamento n.1224/09 Controllo Pesca

Regolamento n.1224/09 Controllo Pesca Regolamento n.1224/09 Controllo Pesca ATTO ESECUTIVO MIPAAF SIN PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA DI INTEGRAZIONE DELLE COMPONENTI HARDWARE E SOFTWARE NECESSARIE PER L EVOLUZIONE DELLE MODALITÀ DI COMUNICAZIONE

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali VISTO il D.Lgs. 30 luglio 1999, n. 300, recante Riforma dell organizzazione del Governo a norma dell art. 11 della legge 15 marzo 1997, n. 59 e successive modifiche ed integrazioni ; VISTO il D.Lgs. 30

Dettagli

La regolamentazione sul controllo (Reg. CE 1224/09; Reg. UE 404/11) COMMERCIALIZZAZIONE

La regolamentazione sul controllo (Reg. CE 1224/09; Reg. UE 404/11) COMMERCIALIZZAZIONE Lezione 4 MISURA 3.1 Azioni collettive Progetto La regolamentazione sul controllo (Reg. CE 1224/09; Reg. UE 404/11) COMMERCIALIZZAZIONE TITOLO V: CONTROLLO DELLA COMMERCIALIZZAZIONE Principi generali SM

Dettagli

Regolamento (CE) 104/2000 Regolamento (CE) 2065/2001 Regolamento (CE) 1224/2009 Regolamento (CE) 404/2011

Regolamento (CE) 104/2000 Regolamento (CE) 2065/2001 Regolamento (CE) 1224/2009 Regolamento (CE) 404/2011 1. L obbligo della rintracciabilità è stato assunto dal Consiglio della Comunità Europea, quale principio attraverso il quale organizzare i mercati in tale settore, tenendo conto dell evoluzione del mercato,

Dettagli

GESTIONEDATIOPERATORE

GESTIONEDATIOPERATORE Direzione Generale della Pesca Marittima e dell Acquacoltura REGOLAMENTO CE 1224/2009 ARTT. 59, 62 E 63 MANUALE UTENTE Applicazione ios GESTIONEDATIOPERATORE NOTE DI VENDITA ASSUNZIONE IN CARICO DOCUMENTO

Dettagli

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali VISTA la legge 24 novembre 1981 n. 689, recante modifiche al sistema penale; VISTO il decreto ministeriale del 26 luglio 1995 recante Disciplina del rilascio delle licenze di pesca ; VISTO il regolamento

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO (Programma di Azione Nazionale per l Agricoltura Biologica e i Prodotti Biologici per gli anni 2008 e 2009 Azione 2.2.

PROGETTO ESECUTIVO (Programma di Azione Nazionale per l Agricoltura Biologica e i Prodotti Biologici per gli anni 2008 e 2009 Azione 2.2. PROGETTO ESECUTIVO (Programma di Azione Nazionale per l Agricoltura Biologica e i Prodotti Biologici per gli anni 2008 e 2009 Azione 2.2.) Decreto del.... n.... Relativo al Piano di fattibilità trasmesso

Dettagli

DIREZIONE MARITTIMA PESCARA CONTROLLO DELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI ITTICI

DIREZIONE MARITTIMA PESCARA CONTROLLO DELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI ITTICI DIREZIONE MARITTIMA PESCARA CONTROLLO DELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI ITTICI C 1^Cl. Np Pasquale Fuggetta Ispettore Pesca Nazionale U.E. ICCAT 1 Obblighi in capo agli operatori commerciali nella

Dettagli

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

NORMATIVA DI RIFERIMENTO IL RUOLO DELLE CAPITANERIE DI PORTO NELLA FILIERA ITTICA Torino, 17 Giugno 2013 C.V. (CP) Enrico MORETTI NORMATIVA DI RIFERIMENTO REGOLAMENTO (CE) N. 1224/2009 che istituisce un regime di controllo comunitario

Dettagli

Rintracciabilità e tracciabilità strumenti di valorizzazione i del prodotto

Rintracciabilità e tracciabilità strumenti di valorizzazione i del prodotto MINISTERO DELLE POLITICHE AGRICOLE ALIMENTARI E FORESTALI Direzione generale della pesca marittima e dell acquacoltura Aggiornamento in acquacoltura Corso di formazione Firenze 12/04/2013 Rintracciabilità

Dettagli

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali VISTO il Decreto Legislativo 9 gennaio 2012, n. 4, recante misure per il riassetto della normativa in materia di pesca e acquacoltura, a norma

Dettagli

MANUALE OPERATIVO Giornale di Bordo (e-logbook)

MANUALE OPERATIVO Giornale di Bordo (e-logbook) MANUALE OPERATIVO Giornale di Bordo (e-logbook) MANUALE OPERATIVO Giornale di Bordo (e-logbook) Nella presente Guida sono riportate le informazioni di supporto alla compilazione del Giornale di Bordo Elettronico

Dettagli

Etichettatura dei prodotti ittici L etichettatura del settore ittico è disciplinata da normativa nazionale a carattere generale D.

Etichettatura dei prodotti ittici L etichettatura del settore ittico è disciplinata da normativa nazionale a carattere generale D. Etichettatura dei prodotti ittici L etichettatura del settore ittico è disciplinata da normativa nazionale a carattere generale D.lvo 109/92 e successivi,a carattere speciale DM 27/03/2002, E comunitaria

Dettagli

Quick Reference Giornale di Bordo (e-logbook)

Quick Reference Giornale di Bordo (e-logbook) Quick Reference Giornale di Bordo (e-logbook) L applicativo Giornale di Bordo (e-logbook) è stato realizzato per gli operatori marittimi con l obiettivo di fornire un strumento per la compilazione e la

Dettagli

IL CONTROLLO NELLA FILIERA ITTICA. (Reg. CE 1224/09)

IL CONTROLLO NELLA FILIERA ITTICA. (Reg. CE 1224/09) IL CONTROLLO NELLA FILIERA ITTICA (Reg. CE 1224/09) Partita il quantitativo di prodotti della pesca e dell acquacoltura di una determinata specie della stessa presentazione proveniente dalla stessa pertinente

Dettagli

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce 2014-01-02 19:54:35 Il presente lavoro è tratto dalle guide: Imprese ed e-commerce. Marketing, aspetti legali e fiscali. e Il commercio elettronico

Dettagli

Guida alla compilazione. della domanda di agevolazione. v.3

Guida alla compilazione. della domanda di agevolazione. v.3 Guida alla compilazione della domanda di agevolazione v.3 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono

Dettagli

OGGETTO: Nuove disposizioni relative alla certificazione e controllo dei vini DOC/DOCG ed IGT, in vigore dal 1 agosto 2012 (D.M.

OGGETTO: Nuove disposizioni relative alla certificazione e controllo dei vini DOC/DOCG ed IGT, in vigore dal 1 agosto 2012 (D.M. Alle Aziende interessate Loro Sedi OGGETTO: Nuove disposizioni relative alla certificazione e controllo dei vini /G ed IGT, in vigore dal 1 agosto 2012 (D.M. 14 giugno 2012) G.le Aziende, in riferimento

Dettagli

della domanda di agevolazione

della domanda di agevolazione Guida alla presentazione della domanda di agevolazione 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono essere

Dettagli

SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA

SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA SOCIETÀ p.a. ESERCIZI AEROPORTUALI - S.E.A. Avviso pubblicitario relativo all affidamento del servizio CUTE/CUPPS (C.I.G. nr. 6230767F92 ) INFORMAZIONI GENERALI PER LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA TELEMATICA

Dettagli

Guida alla compilazione. della domanda di agevolazione. v.4

Guida alla compilazione. della domanda di agevolazione. v.4 Guida alla compilazione della domanda di agevolazione v.4 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono

Dettagli

ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE ALL ASSOCIAZIONE. Si riportano qui di seguito i requisiti e le modalità necessarie per l iscrizione all Associazione.

ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE ALL ASSOCIAZIONE. Si riportano qui di seguito i requisiti e le modalità necessarie per l iscrizione all Associazione. Via Elba, 16 ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE ALL ASSOCIAZIONE Si riportano qui di seguito i requisiti e le modalità necessarie per l iscrizione all Associazione. REQUISITI a) Essere una persona fisica e/o

Dettagli

Per la corresponsione della compensazione di cui all art. 6, comma 2, del decreto ministeriale dichiara che la sopra indicata unità risulta di.gt.

Per la corresponsione della compensazione di cui all art. 6, comma 2, del decreto ministeriale dichiara che la sopra indicata unità risulta di.gt. ALLEGATO A Alla Autorità marittima di.. La sottoscritta ditta con sede in.. via.. codice fiscale. e partita I.V.A. n.. legale rappresentante... armatrice del M/p.. numero UE iscritto al numero.dei RR.NN.MM.GG.

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE E INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERALE DELLE POLITICHE COMUNITARIE E INTERNAZIONALI DI MERCATO POCOI VII CIRCOLARE

DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE E INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERALE DELLE POLITICHE COMUNITARIE E INTERNAZIONALI DI MERCATO POCOI VII CIRCOLARE CIRCOLARE Prot. n. 2521 del 4 aprile 2011 Agli stabilimenti di macellazione LORO SEDI Alle Camere di Commercio LORO SEDI Agli Assessorati Regionali all'agricoltura LORO SEDI Ai componenti del Comitato

Dettagli

Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000

Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000 Comunicazione Annuale Operazioni IVA importi uguali e/o superiori 3.000 Versione A 1 documento riservato ai clienti diretti Tel 051 813324 Fax 051 813330 info@centrosoftware.com sommario Introduzione...3

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

Richiesta iscrizione. Elenco Potenziali Fornitori AMT S.p.A.

Richiesta iscrizione. Elenco Potenziali Fornitori AMT S.p.A. Richiesta iscrizione in Elenco Potenziali Fornitori AMT S.p.A. Nota: Il Modulo di "Richiesta iscrizione" (compilato in ogni sua parte) e il Modulo "Consenso al trattamento dati personali, sottoscritto

Dettagli

Nuova legislazione: Emendamenti al regolamento INN e al relativo regolamento di applicazione

Nuova legislazione: Emendamenti al regolamento INN e al relativo regolamento di applicazione ADDENDUM AL MANUALE DI APPLICAZIONE PRATICA DEL REGOLAMENTO INN Il presente documento costituisce un addendum alla prima edizione del «Manuale di applicazione pratica del regolamento (CE) n. 1005/2008

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura

Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura Devi fare una fattura elettronica alla PA? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA Visura FATTURAZIONE ELETTRONICA Fatt-PA è il servizio online di fatturazione elettronica semplice e sicuro

Dettagli

Movimentazione interna delle merci: il documento di trasporto

Movimentazione interna delle merci: il documento di trasporto D.D.T. Movimentazione interna delle merci: il documento di trasporto di Francesco D Alfonso Il D.D.T. rappresenta un documento contabile di consegna emesso in relazione alla movimentazione di beni da parte

Dettagli

MODULO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE BANDO BORSE LAVORO 2014

MODULO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE BANDO BORSE LAVORO 2014 MODULO PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE BANDO BORSE LAVORO 2014 Alla FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PISTOIA E PESCIA Bando Borse lavoro 2014 via De Rossi, 26 51100 PISTOIA DOMANDA PER L ASSEGNAZIONE

Dettagli

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO

IL RAGIONIERE GENERALE DELLO STATO Determina del Ragioniere generale dello Stato concernente le modalità di trasmissione e gestione di dati e comunicazioni ai Registri di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39, concernente la

Dettagli

Adempimenti Fiscali e Normativi 2015

Adempimenti Fiscali e Normativi 2015 Adempimenti Fiscali e Normativi 2015 Il Decreto Legislativo n 175 del 21 Novembre 2014, detto anche Decreto Semplificazioni, pubblicato in Gazzetta Ufficiale e in vigore dal 13 Dicembre 2014, prevede una

Dettagli

Pesaro, lì 29 marzo 2013. CIRCOLARE n. 06/2013. 1- La prova delle cessioni Intraue; 2- L obbligo della PEC per le ditte individuali;

Pesaro, lì 29 marzo 2013. CIRCOLARE n. 06/2013. 1- La prova delle cessioni Intraue; 2- L obbligo della PEC per le ditte individuali; Pesaro, lì 29 marzo 2013 CIRCOLARE n. 06/2013 1- La prova delle cessioni Intraue; 2- L obbligo della PEC per le ditte individuali; 1 - LA PROVA DELLE CESSIONI INTRAUE Le cessioni di beni intraue sono assoggettate

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali VISTO il D.P.R. 2 ottobre 1968, n. 1639, recante il Regolamento per l'esecuzione della legge 14 luglio 1965, n. 963, concernente la disciplina della pesca marittima ; VISTO il Decreto del Ministero delle

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E. Rossella SALVATORI. Data e luogo di nascita : 11.11.1948, Ceccano (prov. Frosinone)

C U R R I C U L U M V I T A E. Rossella SALVATORI. Data e luogo di nascita : 11.11.1948, Ceccano (prov. Frosinone) C U R R I C U L U M V I T A E Rossella SALVATORI Dati Personali Nome e Cognome: Rossella Salvatori Data e luogo di nascita : 11.11.1948, Ceccano (prov. Frosinone) Nazionalità: italiana Indirizzo residenza

Dettagli

C.I.P. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO

C.I.P. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO C.I.P. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO mod. APERTURA/RINNOVO CASP DOMANDA DI APERTURA/RINNOVO DI UN CENTRO DI AVVIAMENTO ALLO SPORT PARALIMPICO (Il presente modello ha validità solo se compilato in ogni

Dettagli

Roma Al VEDASI ELENCO INDIRIZZI e, p.c.

Roma Al VEDASI ELENCO INDIRIZZI e, p.c. 1 Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE COMPETITIVE, DELLA QUALITA AGROALIMENTARE E DELLA PESCA DIREZIONE GENERALE DELLA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL. MICROCREDITO FSE (III Bando 2013)

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL. MICROCREDITO FSE (III Bando 2013) GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA DI AMMISSIONE AL MICROCREDITO FSE (III Bando 2013) La guida è stata realizzata con l obiettivo di facilitare la compilazione della domanda di ammissione alle agevolazioni

Dettagli

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET

Servizi on-line per le Aziende e i Consulenti disponibili su web INTERNET Istituto Nazionale Previdenza Sociale Direzione Centrale delle Entrate Contributive Direzione Centrale Sistemi Informativi e Telecomunicazioni Direzione Centrale Organizzazione Servizi on-line per le Aziende

Dettagli

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica:

Di seguito vengono elencati i passi logici che verranno affrontati dalla procedura Comunicazione Unica: Fino ad oggi le imprese ed i loro intermediari evadevano gli obblighi riguardanti il Registro delle Imprese, l Agenzia delle Entrate, l INAIL e l INPS con procedure diverse per ogni Ente e, soprattutto,

Dettagli

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA TeamSystem ha rilasciato un nuovo modulo software e creato un servizio web per gestire in modo snello, guidato e sicuro l intero processo

Dettagli

1 Premessa... 2. 2 Anagrafe Aziendale... 2. 2.1 Scopi... 2. 2.2 Documenti aziendali... 2. 2.3 Fascicolo Aziendale... 2. 2.4 Interscambio dati...

1 Premessa... 2. 2 Anagrafe Aziendale... 2. 2.1 Scopi... 2. 2.2 Documenti aziendali... 2. 2.3 Fascicolo Aziendale... 2. 2.4 Interscambio dati... Allegato A) al Decreto del Direttore n. 32 del 31/03/2015 Disposizioni per la costituzione ed aggiornamento del Fascicolo Aziendale nell Anagrafe delle Aziende Agricole di ARTEA e per la gestione della

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di e-procurement

Manuale d uso del Sistema di e-procurement Manuale d uso del Sistema di e-procurement Guida all utilizzo del servizio di generazione e trasmissione delle Fatture Elettroniche sul Portale Acquisti in Rete Data ultimo aggiornamento: 03/06/2014 Pagina

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE DATI AZIENDA. Iscrizione ad associazione: SI NO Quale: PARTECIPANTI ALL INIZIATIVA. Legale Rappresentante Cognome Nome

SCHEDA DI ADESIONE DATI AZIENDA. Iscrizione ad associazione: SI NO Quale: PARTECIPANTI ALL INIZIATIVA. Legale Rappresentante Cognome Nome SCHEDA DI ADESIONE Da restituire debitamente compilata con gli allegati entro il 18 ottobre 2011 a: Lariodesk Informazioni Area Internazionalizzazione email: info@lariodesk.it fax 0341/292.255 Ragione

Dettagli

Registrazione Ente con i relativi Addetti all inserimento

Registrazione Ente con i relativi Addetti all inserimento Registrazione Ente con i relativi Addetti all inserimento EventiPA è un servizio web totalmente gratuito ideato per dare la massima visibilità agli eventi organizzati dalle Pubbliche Amministrazioni, come

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di e-procurement per le imprese. Guida all adesione al servizio di Fatturazione elettronica sul Portale AcquistinretePA

Manuale d uso del Sistema di e-procurement per le imprese. Guida all adesione al servizio di Fatturazione elettronica sul Portale AcquistinretePA Manuale d uso del Sistema di e-procurement per le imprese Guida all adesione al servizio di Fatturazione elettronica sul Portale AcquistinretePA Data ultimo aggiornamento: 23/01/2014 Pagina 1 di 9 Indice

Dettagli

PGNETSOLUTION PRATICA COMUNICA compilare tutti i campi del presente modulo STUDIO

PGNETSOLUTION PRATICA COMUNICA compilare tutti i campi del presente modulo STUDIO PGNETSOLUTION PRATICA COMUNICA compilare tutti i campi del presente modulo STUDIO CITTA PARTITA IVA TELEFONO FAX E-MAIL POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA DATI RELATIVI ALLA PRATICA CCIAA DI COMPETENZA RAGIONE

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Dipartimento Attività Produttive, Politiche dell Impresa, Innovazione Tecnologica AVVISO PUBBLICO. Anno 2009

REGIONE BASILICATA. Dipartimento Attività Produttive, Politiche dell Impresa, Innovazione Tecnologica AVVISO PUBBLICO. Anno 2009 REGIONE BASILICATA Dipartimento Attività Produttive, Politiche dell Impresa, Innovazione Tecnologica AVVISO PUBBLICO Anno 2009 CONTRIBUTO REGIONALE PER LA RIDUZIONE DEL COSTO DELL ENERGIA PER LE FAMIGLIE

Dettagli

Borse di studio Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Fondo Ivana Bardi

Borse di studio Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Fondo Ivana Bardi BANDO SPECIALE Borse di studio Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Fondo Ivana Bardi Bando di concorso per il conferimento di borse di studio riservate a studenti di scuole medie inferiori,

Dettagli

Vademecum fatturazione elettronica alla P.A.

Vademecum fatturazione elettronica alla P.A. Vademecum fatturazione elettronica alla P.A. Sommario LE NOVITÀ INTRODOTTE - pag 4 LA TEMPISTICA DELL ENTRATA IN VIGORE - pag 5 COS È E COME SI EMETTE LA FATTURA ELETTRONICA ALLA P.A. - pag 6 ELEMENTI

Dettagli

Al termine della prima selezione tutti i candidati saranno informati dalla Segreteria sull esito della prova.

Al termine della prima selezione tutti i candidati saranno informati dalla Segreteria sull esito della prova. INVIO DELLA DOMANDA La domanda, completa di allegati, dovrà essere inviata a mezzo posta entro e non oltre giovedì 3 settembre 2015 al seguente indirizzo: TEATRO STABILE DI TORINO Corso per Attori Via

Dettagli

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI

BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI GUIDA PRATICA PER IL FARMACISTA BUONI-ACQUISTO STUPEFACENTI La vendita o cessione, a qualsiasi titolo, anche gratuito, delle sostanze e dei medicinali compresi nelle tabelle I e II, sezioni A, B e C, è

Dettagli

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2015 pag. 108. I destinatari della Dichiarazione precompilata

SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2015 pag. 108. I destinatari della Dichiarazione precompilata SERVIZI TRIBUTARI ANNO 2015 pag. 108 26 marzo 2015 36/FS/om Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti - Circolare dell'agenzia delle Entrate n. 11 del 23 marzo 2015 Sintesi Primi importanti chiarimenti

Dettagli

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato

Manuale Utente. Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro Generale delle Organizzazioni di Volontariato REGIONE PUGLIA SEZIONE BANDI TELEMATICI Servizio Politiche di benessere sociale e pari opportunità Manuale Utente Guida all utilizzo della procedura telematica per la richiesta d'iscrizione al Registro

Dettagli

ONERI INTRODOTTI (*) Che cosa cambia per l impresa

ONERI INTRODOTTI (*) Che cosa cambia per l impresa Elenco degli oneri informativi previsti dal decreto interministeriale 10 aprile 2013 e dai decreti direttoriali 2 settembre 2013 13 gennaio 2014 13 gennaio 2014-23 gennaio 2014 ONERI INTRODOTTI (*) 1)

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali DIPARTIMENTO DELLE POLITICHE EUROPEE E D INTERNAZIONALI DIREZIONE GENERLAE DELLEA PESCA MARITTIMA E DELL ACQUACOLTURA Roma, 22 novembre 2011 Al

Dettagli

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A.

Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. Procedura per la Pre-registrazione, registrazione e l iscrizione delle imprese nell Albo Fornitori della Società Aeroporto Toscano G. Galilei S.p.A. I passi necessari per completare la procedura sono:

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO E LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE NELLA PROVINCIA DI TRAPANI

AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO E LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE NELLA PROVINCIA DI TRAPANI AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO E LA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE NELLA PROVINCIA DI TRAPANI ARTICOLO 1 - Finalità La Camera di Commercio di Trapani, nell ambito del progetto

Dettagli

Imposta di soggiorno Comune di Palermo

Imposta di soggiorno Comune di Palermo Imposta di soggiorno Comune di Palermo Conto della gestione dell agente contabile ASSESSORATO AL TURISMO NOTE COMPILAZIONE MOD. 21 ALLEGATO D.P.R. 194/1996 I gestori delle strutture ricettive normativamente

Dettagli

ISTITUTO G. GASLINI MANUALE D USO PRENOTAZIONI ON LINE DI PRESTAZIONI SPECIALISTICHE

ISTITUTO G. GASLINI MANUALE D USO PRENOTAZIONI ON LINE DI PRESTAZIONI SPECIALISTICHE ISTITUTO G. GASLINI MANUALE D USO PRENOTAZIONI ON LINE DI PRESTAZIONI SPECIALISTICHE Premessa Il presente documento illustra le caratteristiche dell applicazione web sviluppata per permettere all utenza

Dettagli

SITO S.P.A. ELENCO APERTO DI OPERATORI ECONOMICI

SITO S.P.A. ELENCO APERTO DI OPERATORI ECONOMICI SITO S.P.A. ELENCO APERTO DI OPERATORI ECONOMICI La Società Interporto di Torino S.I.TO S.p.A. con sede sociale in Orbassano (TO) Km 20+500 Tangenziale Sud Prima Strada n. 2 Numero di Codice Fiscale e

Dettagli

Informativa n. 22 INDICE. del 16 giugno 2011

Informativa n. 22 INDICE. del 16 giugno 2011 Informativa n. 22 del 16 giugno 2011 Comunicazione telematica all Agenzia delle Entrate delle operazioni rilevanti ai fini IVA di importo pari o superiore a 3.000,00 euro - Riepilogo della disciplina e

Dettagli

BASILICO GENOVESE DOP Sistema delle Camere di Commercio Liguri SCHEDE RIASSUNTIVE

BASILICO GENOVESE DOP Sistema delle Camere di Commercio Liguri SCHEDE RIASSUNTIVE BASILICO GENOVESE DOP Sistema delle Camere di Commercio Liguri SCHEDE RIASSUNTIVE degli adempimenti dei soggetti della filiera (Produttori, Confezionatori) ADEMPIMENTI PRODUTTORE 1. Assoggettarsi al sistema

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L ENERGIA DIREZIONE GENERALE PER LA SICUREZZA DELL'APPROVVIGIONAMENTO E LE INFRASTRUTTURE ENERGETICHE Divisione IV - Mercato e logistica dei prodotti

Dettagli

La conservazione sostitutiva fatture elettroniche e documenti digitali è il sistema attraverso il quale professionisti, aziende e autonomi possono

La conservazione sostitutiva fatture elettroniche e documenti digitali è il sistema attraverso il quale professionisti, aziende e autonomi possono La conservazione sostitutiva fatture elettroniche e documenti digitali è il sistema attraverso il quale professionisti, aziende e autonomi possono creare, emettere, gestire, archiviare e conservare fatture

Dettagli

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA

Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA 23 febbraio 2015, Bologna Circ. N. 0023/02/2015 Soluzioni Software e Servizi Web per la Fattura Elettronica PA Gentile Cliente, abbiamo rilasciato un nuovo modulo software e creato un servizio web per

Dettagli

Oppure Conto Corrente Bancario intestato a CINOFILIA ITALIA - FEDERCINOFILIA IBAN: IT86M0200841301000102956240

Oppure Conto Corrente Bancario intestato a CINOFILIA ITALIA - FEDERCINOFILIA IBAN: IT86M0200841301000102956240 PROCEDURA DI AFFILIAZIONE A FEDERCINOFILIA Documentazione necessaria: - Copia dell Atto costitutivo e dello Statuto; - Copia dell attribuzione del Codice Fiscale dell Associazione (o della Partita Iva

Dettagli

Regolamento per la gestione dell Albo pretorio on line

Regolamento per la gestione dell Albo pretorio on line Comune di Torre di Mosto Provincia di Venezia Regolamento per la gestione dell Albo pretorio on line (approvato con delibera G.C. numero 12 del 18/02/2013) 1 Sommario Art. 1 - Oggetto del regolamento...

Dettagli

Modello A. 1. Operatore del settore alimentare. Timbro protocollo ufficio ricevente. Data. Al SUAP del Comune di

Modello A. 1. Operatore del settore alimentare. Timbro protocollo ufficio ricevente. Data. Al SUAP del Comune di Modello A Timbro protocollo ufficio ricevente Data Al SUAP del Comune di Oggetto: Dichiarazione di inizio attività (D.I.A.) ai sensi art. 6 reg. CE 852/2004 e della determina della Regione Emilia Romagna

Dettagli

COMUNE DI SANSEPOLCRO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO PRETORIO ON LINE

COMUNE DI SANSEPOLCRO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO PRETORIO ON LINE COMUNE DI SANSEPOLCRO REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con delibera di Giunta Municipale n. 9 del 10.01.2011 INDICE 1. Premessa 2. Accesso al servizio 3. Finalità della

Dettagli

Il SISTEMA RAEE IN ITALIA: ruoli e obblighi dei produttori

Il SISTEMA RAEE IN ITALIA: ruoli e obblighi dei produttori Il SISTEMA RAEE IN ITALIA: ruoli e obblighi dei produttori I PRODUTTORI IL REGISTRO NAZIONALE DEI PRODUTTORI IL VISIBLE FEE I produttori di AEE: chi sono? Il Decreto Legislativo 151 riguarda un numero

Dettagli

FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEL RIFIUTO

FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEL RIFIUTO FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEL RIFIUTO Il formulario è un documento di tipo formale che garantisce la tracciabilità del flusso dei rifiuti nelle varie fasi del trasporto, dal produttore/detentore al

Dettagli

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015

CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Allegato 1 CAPITOLATO PER LA FORNITURA DI LIBRI DI TESTO PER LE SCUOLE PRIMARIE DEL COMUNE DI CORSICO - ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Art. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA L appalto ha per oggetto la fornitura di

Dettagli

1. INTRODUZIONE...2 2. REGISTRAZIONE...3 PRIMA REGISTRAZIONE...4

1. INTRODUZIONE...2 2. REGISTRAZIONE...3 PRIMA REGISTRAZIONE...4 SOMMARIO 1. INTRODUZIONE...2 2. REGISTRAZIONE...3 PRIMA REGISTRAZIONE...4 FASE 1 PREREGISTRAZIONE 4 FASE 2 COMPLETAMENTO PRIMA REGISTRAZIONE 7 3. OPERATORE GIÀ REGISTRATO:9 ACCESSO E OPERATIVITA AREA RISERVATA

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura DATI CLIENTE Nome, Cognome richiede la registrazione come cliente al sito Powerdesk per la società Ragione sociale con sede in via, CAP, Provincia PIVA, CF telefono, Fax

Dettagli

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA

AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA (ai sensi dell art. 30 comma 1 del D.Lgs.165/2001) ALBO (fino al 10.4.2014) REG. N. Al fine di adempiere alle disposizioni in materia di mobilità di personale di cui all art.

Dettagli

LINEA GUIDA SISTEMA TRACCIABILITA MARCHI D AREA

LINEA GUIDA SISTEMA TRACCIABILITA MARCHI D AREA LINEA GUIDA SISTEMA TRACCIABILITA MARCHI D AREA 1 SOMMARIO 1 PREMESSA...3 2 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE...4 3 DEFINIZIONI...5 4 NORMATIVE DI RIFERIMENTO...7 5 PRINCIPI BASE DEL SISTEMA DI TRACCIABILITÀ

Dettagli

- Richiesta di Offerta Servizi di Trattamento anno 2015 -

- Richiesta di Offerta Servizi di Trattamento anno 2015 - - Richiesta di Offerta Servizi di Trattamento anno 2015-1. Premessa Remedia TSR s.r.l. (d ora in poi Remedia) è la società di servizi, interamente controllata da Consorzio ReMedia, che organizza e gestisce

Dettagli

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME

SPAZIO RISERVATO ALL ENTE NOME ENTE DI PREVIDENZA SPAZIO RISERVATO ALL ENTE Comunicazione obbligatoria ai sensi del Decreto Legislativo 103/96 da inviare all Ente entro e non oltre il 15.9.2014 EPPI 03/2013 COGNOME NOME CODICE FISCALE

Dettagli

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE A cura di Servizio Fiscale e Area ICT Workshop Cesena, 23 marzo 2015 Workshop Forlì, 26 marzo 2015 FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PA L azienda

Dettagli

SCHEDA IMPRENDITORIALE

SCHEDA IMPRENDITORIALE SCHEDA IMPRENDITORIALE A. INFORMAZIONI ANAGRAFICHE 1. Denominazione dell impresa: 2. Natura giuridica: Srl Snc Sas Spa Cooperativa altro (specificare): 3. Sede legale (Via/Piazza e numero civico, Comune,

Dettagli

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato

Provincia di Napoli Area Patrimonio Direzione Provveditorato e Economato Direzione Provveditorato e Economato ALBO TELEMATICO DEGLI OPERATORI ECONOMICI PER BENI E SERVIZI - ISTRUZIONI OPERATIVE PER L ISCRIZIONE - Telefono 0817949581 fax 0817949580 provved@provincia.napoli.it

Dettagli

Conservazione elettronica della fatturapa

Conservazione elettronica della fatturapa Conservazione elettronica della fatturapa Tanti i dubbi legati agli adempimenti amministrativi e in Unico 2015. Lo scorso 31.03.2015 si è realizzato il definitivo passaggio dalla fattura cartacea a quella

Dettagli

Servizio Sportello Fai-Da-Te ENERcom - Procedura di NUOVO PDR

Servizio Sportello Fai-Da-Te ENERcom - Procedura di NUOVO PDR Servizio Sportello Fai-Da-Te ENERcom - Procedura di NUOVO PDR Buon giorno, lei si trova nella sezione Sportello Fai-Da-Te alla voce relativa di Richiesta di nuovo PDR. Tale procedura consiste nell organizzare

Dettagli

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

Il Presidente del Consiglio dei Ministri Il Presidente del Consiglio dei Ministri Visto l articolo 1, comma 337, della legge 23 dicembre 2005, n. 266, che prevede per l anno finanziario 2006, a titolo sperimentale, la destinazione in base alla

Dettagli

Via Verdi, 7-54033 Carrara Tel. 0585/775216 Fax. 0585/775219 Email: info@fondazionecrcarrara.com

Via Verdi, 7-54033 Carrara Tel. 0585/775216 Fax. 0585/775219 Email: info@fondazionecrcarrara.com Via Verdi, 7-54033 Carrara Tel. 0585/775216 Fax. 0585/775219 Email: info@fondazionecrcarrara.com L imperfetta compilazione di una parte qualsiasi della presente modulistica, così come la mancanza degli

Dettagli

Operazioni Preliminari

Operazioni Preliminari Operazioni Preliminari Registrarsi Per poter assolvere agli obblighi connessi al Contributo di Soggiorno occorre essere in possesso delle credenziali (Nome utente e Password) per operare sul portale di

Dettagli

SI-GTS Sistema Informativo per la Gestione dei Titoli di Spesa. Istruzioni tecniche per l avvio all Esercizio Sperimentale

SI-GTS Sistema Informativo per la Gestione dei Titoli di Spesa. Istruzioni tecniche per l avvio all Esercizio Sperimentale SI-GTS Sistema Informativo per la Gestione dei Titoli di Spesa Istruzioni tecniche per l avvio all Esercizio Sperimentale 1 Contesto di riferimento Il Sistema Informativo per la Gestione dei Titoli di

Dettagli

Comunicazione 02/2010

Comunicazione 02/2010 Carpi, 17/02/ Comunicazione 02/ Oggetto: Nuovo sistema di gestione rifiuti - SISTRI. Il Decreto del Ministero dell Ambiente del 17 dicembre 2009 ha introdotto una rivoluzione nelle modalità di gestione

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2 Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo v.2 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima

Dettagli

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa

FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa FSE 2007-2013 Vademecum per la presentazione dei giustificativi di spesa PREMESSA La programmazione FSE 2007-2013 prevede che le erogazioni a favore del beneficiario avvengano secondo il seguente schema:

Dettagli

DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO DI PRESTITO PARTECIPATIVO Regione Umbria POR FESR 2007-2013 Attività C2 Servizi finanziari alle PMI

DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO DI PRESTITO PARTECIPATIVO Regione Umbria POR FESR 2007-2013 Attività C2 Servizi finanziari alle PMI DOMANDA DI AMMISSIONE ALL INTERVENTO DI PRESTITO PARTECIPATIVO Regione Umbria POR FESR 2007-2013 Attività C2 Servizi finanziari alle PMI Domanda presentata a Richiedente Denominazione Sede legale Codice

Dettagli

NAZIONALE Data pubblicazione: 20-11-2013 Data scadenza: 31-12-2013

NAZIONALE Data pubblicazione: 20-11-2013 Data scadenza: 31-12-2013 PAG. 1 Contributi a favore delle associazioni di volontariato ed onlus per l'acquisto di ambulanze, beni strumentali e beni da donare a strutture sanitarie pubbliche NAZIONALE Data pubblicazione: 20-11-2013

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE. n. 11 del 24/03/2015 IL DIRETTORE

DECRETO DEL DIRETTORE. n. 11 del 24/03/2015 IL DIRETTORE DECRETO DEL DIRETTORE n. 11 del 24/03/2015 Oggetto: Accordo di servizio per la Fatturazione Elettronica IL DIRETTORE Vista la legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario

Dettagli

NUOVI ELENCHI CLIENTI-FORNITORI

NUOVI ELENCHI CLIENTI-FORNITORI NUOVI ELENCHI CLIENTI-FORNITORI L art. 21, DL n. 78/2010, al fine di contrastare l evasione fiscale e le frodi in materia di IVA, ha introdotto un nuovo adempimento, quello di comunicare telematicamente

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI PER LA GESTIONE RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche)

INFORMAZIONI GENERALI PER LA GESTIONE RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) INFORMAZIONI GENERALI PER LA GESTIONE RAEE (Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) RIG.ECO srl via dell artigianato 14 1di 9 INDICE 1. PREMESSA...1 2. DEFINIZIONI...3 3. SCOPO DEL DOCUMENTO...4

Dettagli

DATI SOCIETA / DITTA INDIVIDUALE DATI LEGALE RAPPRESENTANTE / TITOLARE DENOMINAZIONE/RAGIONE SOCIALE FORMA GIURIDICA

DATI SOCIETA / DITTA INDIVIDUALE DATI LEGALE RAPPRESENTANTE / TITOLARE DENOMINAZIONE/RAGIONE SOCIALE FORMA GIURIDICA REGISTRAZIONE AL SISTEMA PER LA GESTIONE DEL FONDO PFU PER I VEICOLI FINE VITA Con Decreto n. 82/2011, il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha regolamentato la gestione dei

Dettagli