SPECIFICA FUNZIONALE STANDARD PER ETICHETTA IMBALLO MATERIA PRIMA E COMPONENTI D ACQUISTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SPECIFICA FUNZIONALE 0.20.02 STANDARD PER ETICHETTA IMBALLO MATERIA PRIMA E COMPONENTI D ACQUISTO"

Transcript

1 Pagina: 1/14 REVISIONI ALLA SPECIFICA REV. DATA EMISSIONE COMPILATO VARIAZIONE E/O MODIFICA APPROVATO P. ARDUINI G. SONEGO P. ARDUINI Revisione generale G. SONEGO P. ARDUINI Revisione generale, aggiunto capitolo 6, eliminata SBU SEV G. SONEGO F. FRARE Revisione generale G. SONEGO

2 Pagina: 2/14 INDICE 1. GENERALITA 3 2. TIPI DI ETICHETTATURA AMMESSA 3 3. ETICHETTA DATAMATRIX CON CODICE A BARRE BIDIMENSIONALE 3 4. ETICHETTA IODE CON CODICE A BARRE TRADIZIONALE 4 5. REQUISITI QUALITATIVI DELL ETICHETTA ETICHETTA COLLO SINGOLO E MASTER 12

3 Pagina: 3/14 1 GENERALITA IRCA SpA ha introdotto un nuovo standard di etichettatura per migliorare le comunicazioni commerciali con i propri fornitori. Questo standard deve essere applicato a tutte le forniture di materie prime e componenti consegnati alle divisioni del gruppo IRCA SpA. 2 TIPI DI ETICHETTATURA AMMESSA L imballo di tutte le forniture di materie prime e componenti deve essere identificato con uno dei seguenti tipi di etichette: a) etichetta DATAMATRIX ; b) etichetta IODE (da utilizzare solo dopo accordo con IRCA SpA) al fine di permettere, presso l area di ricevimento automatica, la facile lettura di tutte le informazioni necessarie (es. fornitore, indirizzo, quantità, ecc.), il caricamento dei dati nel sistema ERP, la immediata tracciabilità del materiale/componente di acquisto. 3 ETICHETTA DATAMATRIX CON CODICE A BARRE BIDIMENSIONALE Questa etichetta (vedi Figura 1) rappresenta la soluzione ottimale e preferibile, in quanto contiene tutte le informazioni necessarie nel codice a barre bidimensionale. Il codice a barre bidimensionale dovrà incorporare tutti i dati inseriti nei campi previsti dall etichetta IODE (descritta nel paragrafo 4) e dovrà mantenere in formato leggibile alcune informazioni base che servono per una rapida identificazione dei colli per il trasportatore e nel corso del processo di movimentazione. Stringa del codice a barre: lunghezza massima 160 caratteri, inclusa la lettera Y che va inserita all inizio della stringa come prefisso. - Il primo carattere della stringa è Y seguito da ; (punto virgola).

4 Pagina: 4/14 - Di seguito va inserito l elenco dei valori previsto dall etichetta originale (articolo, documento, data, ecc ) con in testa la relativa lettera identificativa (indicata fra parentesi nei titoli dei campi). - Ogni valore va separato con ; (punto virgola). NOTA: Non è importante la sequenza con la quale sono scritte le varie informazioni, ad eccezione della Y che va posta sempre all inizio della stringa. Esempio del contenuto del codice a barre bidimensionale (vedi Figura 1): Y;N904349;D ;T4;V ;HOFRA029673;P ;Q27;C ;S ; Figura 1: esempio etichetta DATAMATRIX 4 ETICHETTA IODE CON CODICE A BARRE TRADIZIONALE Il formato adottato per l etichetta IODE è lo stesso di quello utilizzato per le etichette Odette, ampiamente usate nel settore industriale e manifatturiero. Partendo infatti dall etichetta Odette, IRCA SpA ha definito il proprio standard di etichettatura rinominandola etichetta IODE. 4.1 CONTENUTO DELL ETICHETTA IODE L etichetta IODE (vedi Figure 2 e 3) si divide in due aree principali: Area di trasporto: contenente informazioni come Destinatario, Magazzino di ricevimento, Advice note nr/invoice nr, Indirizzo della fabbrica di produzione, Peso lordo, Peso netto, Volume e Numero totale delle scatole.

5 Pagina: 5/14 NOTA: IRCA SpA distingue tra luogo di fatturazione e luogo di destinazione dei materiali. Campo Significato (1) Receiver: Nome del destinatario e luogo di fatturazione: - IRCA S.p.A. divisione IRCA; - IRCA S.p.A. divisione RICA. (2) Incoming Warehouse: Magazzino di ricevimento. Questo campo deve essere compilato con l indirizzo completo del magazzino di ricevimento come specificato nell ordine di acquisto. (3) Advice note nr/invoice nr: Numero di DDT per fornitori EU, oppure numero di fattura per fornitori extra EU. (4) Supplier Manufacturing Ragione sociale della fabbrica di produzione. Plant address: (5) Gross weight: Peso del materiale in kg, incluso l imballo. (6) Net weight: Peso del materiale in kg, escluso l imballo. (7) Package Volume: Volume del collo in m 3. (14) Total nr of boxes: Numero totale delle confezioni consegnate con il documento di trasporto Area identificazione articoli: Articolo, Quantità, Descrizione articolo, Codice articolo del fornitore, Codice fornitore, Data di consegna, Nr seriale/batch nr/nr ordine di lavoro e Nr ordine d acquisto. Per questi campi le informazioni possono essere presenti sia in codice a barre sia in caratteri leggibili, oppure solo in caratteri leggibili. Campo Significato (8) Art no: Codice interno materiale di IRCA. (9) Quantity: Quantità materiale contenuta nell imballo. (10) Description: Descrizione sintetica del componente. (11) Part Number Supplier: Codice del materiale interno del fornitore. (12) Supplier: Codice del fornitore come da database di IRCA.

6 Pagina: 6/14 (13) Date: Data di consegna DDT. (15) Serial nr/batch nr/ Numero seriale o lotto di produzione o ordine di lavoro. Work order nr: (16) Order Number: Numero ordine d acquisto di IRCA. Figura 2: etichetta IODE NOTE: Tutti i dati sopra menzionati sono necessari ad identificare l imballo e sono utilizzati per la ricezione automatica. Non stampare informazioni che non sono richieste. Questo sarà di beneficio per le informazioni restanti. Tutte le aree dati devono essere separate da linee sottili e devono contenere una descrizione del campo nell angolo superiore sinistro. Dove vi sono codici a barre, il codice identificativo dei dati, in lettera maiuscola, è situato nella parentesi dopo la descrizione del campo. Questa lettera maiuscola andrà inserita anche nel codice a barre

7 Pagina: 7/14 Il titolo nel campo d informazione deve essere scritto in lingua inglese con i caratteri di 2 mm di altezza. Inoltre, dove non vi sono informazioni, il campo dovrà essere lasciato in bianco. Di seguito sono descritti in maggior dettaglio le varie aree presenti nella etichetta IODE : 1 - RECEIVER Il nome e l indirizzo del destinatario devono essere solo in caratteri leggibili, la linea superiore deve contenere il nome del destinatario, mentre la linea inferiore deve contenere la divisione. Le informazioni nel campo possono essere scritte come nell esempio: I.R.C.A. S.p.A. Divisione IRCA Sono ammesse al massimo due linee di 20 caratteri, in grassetto con altezza di 5 mm. 2 - INCOMING WAREHOUSE Questo campo si riferisce al luogo di scarico: la linea inferiore deve contenere l indirizzo del magazzino di ricevimento, mentre la linea superiore deve contenere la destinazione della fabbrica dove devono essere consegnati i componenti. Attualmente, i magazzini di ricevimento di IRCA SpA sono i seguenti: IRCA div. Irca V.le Venezia 31 SAN VENDEMIANO TV IRCA div. Rica Via Podgora 26 VITTORIO VENETO TV IRCA div. Rica c/o IRCA V.le Venezia 31 SAN VENDEMIANO - TV IRCA div. Irca c/o ZOPPAS INDUSTRIES ROMANIA Drumul Cenadului SANNICOLAU MARE TM - ROMANIA IRCA div. Rica c/o ZOPPAS INDUSTRIES ROMANIA Drumul Cenadului SANNICOLAU MARE TM - ROMANIA Il testo deve essere in grassetto con altezza di 5 mm. Il nome della destinazione finale deve essere lo stesso dell etichetta utilizzata dal personale di fabbrica. Deve essere evidente all autista l informazione di quale sia il punto di scarico delle merci. In quest area non sono necessari i codici a barre. 3 - ADVICE NOTE NR/INVOICE NR (N) Questo è il numero della nota di consegna (DDT), assegnato dal mittente. Massimo 7 caratteri in grassetto con altezza di 5 mm.

8 Pagina: 8/14 Questa informazione deve essere stampata in codice a barre. Il simbolo del codice a barre deve essere posto immediatamente sotto i caratteri leggibili con altezza 11 mm. La descrizione del campo deve includere il codice identificativo: ADVICE NOTE NR/INVOICE NR (N), in lingua inglese. La descrizione deve essere stampata sull angolo superiore sinistro con carattere di altezza pari a 2 mm. Il codice identificativo dei dati N deve essere inserito nel codice a barre 4 - SUPPLIER MANUFACTURING PLANT ADDRESS In questo campo ci devono essere il nome del fornitore e l indirizzo solamente in testo leggibile. La linea superiore deve contenere il nome dell azienda mentre la linea inferiore deve contenere l indirizzo dello stabilimento di produzione. Le informazioni del campo possono essere scritte come nell esempio: MARIO ROSSI s.p.a. VIA DELLA PACE 33 - TORINO Il carattere del testo deve essere in grassetto con altezza di 5 mm, e al massimo deve contenere 29 caratteri. 5 - GROSS WEIGHT Peso dei componenti in kg incluso il pacco. Il carattere deve essere di 5 mm di altezza e contenere al massimo 5 caratteri. L unità di misura deve essere stampata alla fine della descrizione del campo: GROSS WT (KG). 6 - NET WEIGHT Peso dei componenti in kg escluso il pacco. Il carattere deve essere di 5 mm in altezza e un numero massimo di 5 caratteri. L unità di misura deve essere stampata alla fine della descrizione del campo: NET WT (KG). 7 - VOLUME DEL COLLO (M3) In questo campo va inserito il volume del collo in metri cubi. Il campo deve essere compilato solo in caratteri leggibili, in grassetto con altezza 5 mm. 8 - ART NO (P) Questo campo è riservato al codice del componente IRCA scritto necessariamente in caratteri leggibili ed in codice a barre. I caratteri leggibili dovranno essere in grassetto e alti 5 mm. Il testo non deve superare i 19 caratteri. Il simbolo del codice a barre va posto immediatamente sotto il testo con altezza 11 mm. La descrizione del campo deve contenere il codice identificativo: ART NO (P). La descrizione va posta nell angolo superiore sinistro del campo e deve essere in lingua inglese con un altezza di 2 mm.

9 Pagina: 9/14 Il codice identificativo dei dati P deve essere inserito nel codice a barre 9 - QUANTITY (Q) Quantità all interno della scatola, espressa con la stessa unità di misura indicata in fattura. I caratteri leggibili devono essere di 5 mm in altezza e in grassetto. Non ci devono essere spazi o zeri non significativi sulla sinistra della quantità. In caso di numeri con decimali la separazione tra numero intero e decimale deve essere. (punto) e al massimo ci possono essere 2 decimali. La quantità deve essere stampata in codice a barre e la descrizione del campo deve includere il codice identificativo: QUANTITY (Q). La descrizione deve essere in lingua inglese, posta sull angolo superiore sinistro del campo e il carattere deve avere un altezza pari a 2 mm. Il simbolo del codice a barre deve essere immediatamente sotto il testo con altezza pari a 11 mm. Il numero massimo di caratteri che si possono utilizzare sono 10 inclusi i decimali. Il codice identificativo dei dati Q deve essere inserito nel codice a barre 10 - DESCRIPTION In questo campo va inserita la descrizione del materiale, la stessa riportata negli ordini di acquisto o nei nostri disegni. Possono eventualmente essere aggiunte ulteriori descrizioni tecniche che possono migliorare l identificazione del materiale. I caratteri devono essere in grassetto leggibili con altezza di 5 mm, al massimo si possono inserire 22 caratteri PART NUMBER SUPPLIER (C) In questo campo va inserito il codice materiale del fornitore scritto in caratteri leggibili e in codice a barre. Quest informazione è particolarmente utile come riferimento da utilizzare per controlli incrociati con il fornitore. Il testo deve essere in grassetto e alto 5 mm, si possono inserire al massimo 15 caratteri. Il simbolo del codice a barre deve essere stampato immediatamente sotto il testo e alto 11 mm. Il codice identificativo dei dati C deve essere inserito nel codice a barre 12 - SUPPLIER (V) In questo campo va inserito il codice anagrafico del fornitore utilizzato da IRCA. Le informazioni devono essere inserite in caratteri leggibili ed in codice a barre. Il codice fornitore scritto sotto forma di testo deve essere in grassetto e alto 5 mm. Il simbolo del codice a barre deve essere posto immediatamente sotto il testo di 11 mm di altezza. Si possono utilizzare al massimo 10 caratteri di lunghezza più il codice identificativo (V). La descrizione del campo include il codice identificativo: SUPPLIER (V), scritto in lingua inglese, e deve essere stampata nell angolo superiore sinistro con caratteri di altezza pari a 2 mm.

10 Pagina: 10/14 Il codice identificativo dei dati V deve essere inserito nel codice a barre 13 - DATE (D) In questo campo va inserita la data che si riferisce alla nota di consegna, scritta in caratteri leggibili ed in codice a barre. Il formato deve essere espresso in YYYYMMDD, dove YYYY = anno, MM = mese e DD = giorno e deve avere i caratteri con altezza di 5 mm in grassetto e al massimo si possono utilizzare 8 caratteri. Il simbolo del codice a barre deve essere stampato immediatamente alla destra del testo e di altezza pari a 11 mm. Il codice identificativo dei dati D deve essere inserito nel codice a barre 14 - TOTAL NR OF BOXES (T) Numero totale di confezioni consegnate con il documento di trasporto. Le informazioni in questo campo devono essere scritte in testo leggibile ed in codice a barre. Il carattere deve essere in grassetto con altezza di 5 mm, con massimo 4 caratteri. Il simbolo del codice a barre deve essere stampato alla destra del testo e deve essere di 11 mm in altezza. Da ricordare che non ci deve essere nessuno zero e nessuno spazio prima del numero delle scatole. Il codice identificativo dei dati T deve essere inserito nel codice a barre 15 - SERIAL NR/BATCH NR/WORK ORDER NR (S) In questo campo va inserito un numero che identifichi la tracciabilità del componente: Serial nr.: per componenti numerabili, oggetto di tracciabilità singola, per es. quadri elettrici, trasformatori, ecc, si richiede di avere in questo campo il nr. di matricola/seriale del pezzo. Il numero seriale deve essere univoco e mai ripetuto nel tempo. Batch nr.: per materia prima proveniente da processi industriali che prevedono la produzione su base di batches, per es. le colate di acciaio. Work order nr. (ordine di lavoro): per componenti e materia prima oggetto di trasformazione in larghi lotti di produzione per es. lavorazioni meccaniche, flange, minuterie, cavi a misura. Le informazioni in questo campo devono essere scritte in caratteri leggibili ed in codice a barre. Il testo deve essere scritto in grassetto con altezza 5 mm e il codice a barre stampato immediatamente sotto il testo con altezza di 11 mm. In questo campo si posso utilizzare al massimo 15 caratteri. La descrizione del campo deve essere in lingua inglese e contenere il codice identificativo: SERIAL NUMBER (S), BACH NUMBER (S), o WORK ORDER NUMBER (S). Deve essere stampata nell angolo superiore sinistro del campo e il carattere deve essere alto 2 mm. Il codice identificativo dei dati S deve essere inserito nel codice a barre

11 Pagina: 11/ ORDER NUMBER (H) In questo campo va inserito il numero ordine d acquisto di IRCA. Questo numero deve essere scritto in codice a barre ed in caratteri leggibili. Il testo deve essere in grassetto e di altezza pari a 5 mm, per un massimo di 10 caratteri da utilizzare più il codice identificativo (H). Il simbolo del codice a barre deve essere immediatamente sotto il testo e avere un altezza pari a 11 mm. La descrizione del campo deve contenere il codice identificativo: ORDER NUMBER (H). Deve essere posta nell angolo superiore sinistro con caratteri con altezza di 2 mm in lingua inglese. Il codice identificativo dei dati H deve essere inserito nel codice a barre 5 REQUISITI QUALITATIVI DELL ETICHETTA TIPI DI CARTA La dimensione dell etichetta IODE e dell etichetta DATAMATRIX è 213 x 155 mm. L etichetta deve essere bianca con testo nero. Per minimizzare i rischi di distorsione si raccomanda che la carta per l etichetta sia di g/m 2 e resistente alle intemperie. STAMPA Per assicurare la lettura automatica dei codici a barre è richiesta un alta qualità di stampa. Per questo si suggerisce l utilizzo di una stampante a trasferimento termico. CARATTERISTICA DELL AREA DATI Si può usare ogni set di caratteri intelligibili anche se è raccomandato l uso di Helvetica in grassetto (come mostrato negli esempi inclusi). SIMBOLOGIA DEL CODICE A BARRE I codici a barre devono essere del tipo Code 39 per il codice a barre tradizionale e DATAMATRIX per il codice a barre bidimensionale. Il tabulato del codice deve essere orientato a sinistra nel campo, senza caratteri in bianco o zeri iniziali. DISPOSIZIONE DELL ETICHETTA L etichetta deve essere attaccata orizzontalmente, preferibilmente sulla parte più alta della scatola. I vari metodi di fissaggio, come graffette o autoadesivi, dovranno essere posti in modo tale da non alterare la leggibilità del codice a barre. L etichetta va applicata su ogni scatola che compone il pallet. Se esiste un lato progettato per il posizionamento delle etichette su scatole o contenitori di plastica, l etichetta dovrà essere applicata su quel lato. Se così non fosse, si usi il lato più adatto in modo da poter leggere le etichette quando i contenitori sono impilati su un pallet.

12 Pagina: 12/14 Da ricordare che cinghie o nastri nel momento dell imballaggio non possono essere posti sopra l etichetta. Figura 3: esempio di etichetta IODE 6 ETICHETTA COLLO SINGOLO E MASTER Nei casi in cui non è possibile utilizzare il formato delle etichette descritti ai punti precedenti, è possibile utilizzare l etichetta COLLO SINGOLO e MASTER. Questa opzione potrà essere utilizzata nei seguenti casi: - Il fornitore consegna in imballi di piccole dimensioni su cui non è possibile attaccare l etichetta 213x155 mm; oppure - I dati di bolla/fattura e nr. d ordine IRCA sono disponibili solo al momento della spedizione; oppure - Lo stesso codice materiale è contenuto in numerose scatole ad ogni spedizione, e viene consegnato con frequenza almeno giornaliera.

13 Pagina: 13/14 Essa si basa sull applicazione di una doppia etichettatura: la prima etichetta piccola (Collo Singolo) da applicare sulla singola confezione, la seconda etichetta (Master) da applicare sul pallet completo. Queste due etichette, insieme, contengono tutte le informazioni necessarie al Ricevimento IRCA SpA per caricare in radiofrequenza. Nel dettaglio: a) Etichetta piccola (vedi Figura 4) da apporre su ogni singola scatola piccola. Essa deve contenere le seguenti informazioni: - Art. no.: codice interno materiale di IRCA con codice a barre; - Description: descrizione sintetica del componente; - Quantity: quantità materiale contenuta nell imballo con codice a barre; - Part number supplier: codice del materiale interno del fornitore con codice a barre; - Serial no/batch no/work order no: numero seriale o lotto di produzione o ordine di lavoro con codice a barre. Le dimensioni di questa etichetta devono essere adatte a contenere i dati sopra indicati con i relativi codici a barre siano essi di tipo bidimensionale che tradizionale. Figura 4: etichetta per Collo Singolo con codice a barre bidimensionale b) Etichetta MASTER (vedi Figura 5) da apporre sul pallet completo. Essa deve contenere le seguenti informazioni: - Receiver: nome del destinatario e luogo di fatturazione; - Incoming warehouse: magazzino di ricevimento; - Supplier manufacturing address: ragione sociale della fabbrica di produzione; - Gross weight: peso del materiale incluso l imballo; - Net weight: peso del materiale escluso l imballo; - Tot. Nr of boxes: numero totale di scatole che compongono la riga di fatturazione con codice a barre; - Package Volume: volume del collo in metri cubi; - Advice note nr/invoice nr: numero di DDT per fornitori EU, oppure numero di fattura per fornitori extra EU, con codice a barre; - Date: data di consegna DDT con codice a barre;

14 - Supplier: codice del fornitore come da database Irca con codice a barre; - Order number: numero d ordine di acquisto con codice a barre. Pagina: 14/14 Le dimensioni dell etichetta MASTER sono le stesse di quelle della etichetta DATAMATRIX o IODE (213 x 155 mm). Figura 5: etichetta MASTER con codice a barre bidimensionale

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole

Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole Prerequisiti Mon Ami 3000 Lotti e matricole Gestione della tracciabilità tramite lotti/matricole L opzione Lotti e matricole è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione Generale

Dettagli

SCHEDA TECNICA. Codice a barre 3 di 9

SCHEDA TECNICA. Codice a barre 3 di 9 SCHEDA TECNICA Codice a barre 3 di 9 MAGGIO, 2013 INDICE 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 2 BLOCCO CODICE A BARRE... 3 3 CARATTERISTICHE DEL CODICE A BARRE 3 DI 9... 3 3.1 CARATTERISTICHE DEL CODICE

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO CODICE COMMERCIALE 2D PER I PRODOTTI DI POSTA MASSIVA E POSTA 1 PRO. Edizione Settembre 2015

SCHEDA TECNICA PRODOTTO CODICE COMMERCIALE 2D PER I PRODOTTI DI POSTA MASSIVA E POSTA 1 PRO. Edizione Settembre 2015 SCHEDA TECNICA PRODOTTO CODICE COMMERCIALE 2D PER I PRODOTTI DI POSTA MASSIVA E POSTA 1 PRO Edizione Settembre 2015 (VALIDA DAL I OTTOBRE 2015) Questo documento è proprietà di Poste Italiane S.p.A. che

Dettagli

ALLEGATO 1. Prezzi degli invii raccomandati e assicurati non retail e retail (Valori in euro)

ALLEGATO 1. Prezzi degli invii raccomandati e assicurati non retail e retail (Valori in euro) ALLEGATO 1 degli invii raccomandati e assicurati non retail e retail (Valori in euro) Tab a) INVII RACCOMANDATI NON RETAIL PER L'INTERNO AM CP EU fino a 20 g 2,20 2,50 3,20 oltre 20 g fino a 50 g 2,60

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Lotti & Matricole. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Lotti & Matricole. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Lotti & Matricole www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Configurazione... 6 Personalizzare le etichette del modulo lotti... 6 Personalizzare i campi che identificano

Dettagli

SCHEDA TECNICA CODICE COMMERCIALE 2D PER I PRODOTTI POSTATARGET

SCHEDA TECNICA CODICE COMMERCIALE 2D PER I PRODOTTI POSTATARGET SCHEDA TECNICA CODICE COMMERCIALE 2D PER I PRODOTTI POSTATARGET INDICE Scopo e Campo di Applicazione... 3 2 Termini e Definizioni... 3 3 Introduzione... 3 4 Generalità... 4 5 Simbologia... 5 6 Struttura

Dettagli

Specifiche di fornitura Marcatura dei componenti e dei prodotti

Specifiche di fornitura Marcatura dei componenti e dei prodotti Specifiche di fornitura Marcatura dei componenti e dei prodotti Autore(i) Stato Dominik Halbeisen, KSCMLOG Approvato Data di stesura 30.09.2015 Versione 2.0 Controllo delle modifiche Versione Data Nome

Dettagli

Allegato A. Caratteristiche tecniche del bollino farmaceutico

Allegato A. Caratteristiche tecniche del bollino farmaceutico Allegato A Caratteristiche tecniche del bollino farmaceutico 65 1. Caratteristiche tecniche del supporto di sicurezza. Il supporto cartaceo di sicurezza del bollino è formato da tre strati con le seguenti

Dettagli

Warehouse Solution per AS/400. Soluzione in Radio Frequenza per la gestione di centri di distribuzione all interno del sistema logistico aziendale

Warehouse Solution per AS/400. Soluzione in Radio Frequenza per la gestione di centri di distribuzione all interno del sistema logistico aziendale Warehouse Solution per AS/400 Soluzione in Radio Frequenza per la gestione di centri di distribuzione all interno del sistema logistico aziendale 1 Agenda Introduzione Caratteristiche dell applicativo

Dettagli

INFOMAG Warehouse Solution per AS/400

INFOMAG Warehouse Solution per AS/400 INFOMAG Warehouse Solution per AS/400 Soluzione in Radio Frequenza per la gestione di magazzini di Produzione/distribuzione all interno del sistema logistico aziendale 1 Introduzione Soluzione software

Dettagli

Indice. Allegato 7 Gestione della materialità Pagina 2 di 7

Indice. Allegato 7 Gestione della materialità Pagina 2 di 7 Equitalia S.p.A. Capitolato tecnico descrittivo del servizio di notifica a mezzo messo notificatore degli atti e documenti della riscossione, di rendicontazione delle attività, di digitalizzazione e di

Dettagli

Ean/ucc. il governo della rintracciabilità e gli obblighi di legge (CEE 178/2002)

Ean/ucc. il governo della rintracciabilità e gli obblighi di legge (CEE 178/2002) Rintracciabilità SSCC/gtin Regolamento CEE 178/2002 Gestione lotti Ean/ucc il governo della rintracciabilità e gli obblighi di legge (CEE 178/2002) Documento redatto con Openoffice Writer 1.1 www.openoffice.org

Dettagli

Automa Gestione scorte informatizzate di reparto

Automa Gestione scorte informatizzate di reparto Automa Gestione scorte informatizzate di reparto 1 POSTAZIONE FISSA DI REPARTO... 2 1.1 GESTIONE UTENTI... 2 1.2 GESTIONE CDC (MDA-CDC)... 4 1.3 LOGIN... 6 1.3.1 Lista articoli in scadenza/scaduti... 7

Dettagli

Soluzioni per la Logistica WHS 400 WareHouse Solution per Iseries

Soluzioni per la Logistica WHS 400 WareHouse Solution per Iseries Soluzioni per la Logistica WHS 400 WareHouse Solution per Iseries S3 Store System Solutions Soluzioni per la Logistica Via Manin, 14 20059 Vimercate (MI) Telefono 039/629081 logistica1@essetre.it Copyright

Dettagli

Forest Stewardship Council. FAQ sull uso del marchio da parte dei detentori di certificati FSC

Forest Stewardship Council. FAQ sull uso del marchio da parte dei detentori di certificati FSC Forest Stewardship Council FAQ sull uso del marchio da parte dei detentori di certificati FSC Ci auguriamo che troverete gli standard del marchio FSC-STD-50-001 (V1-2) chiari e di facile impiego. Per qualsiasi

Dettagli

Stampanti Palmari EGO1PRO e EGO4YOU

Stampanti Palmari EGO1PRO e EGO4YOU 1 Le stampanti palmari EGO1PRO e EGO4YOU, dotate di funzioni industriali, permettono di stampare etichette in diversi formati e su diversi supporti (nylon, vinile, poliestere e termorestringente). 1.1

Dettagli

DECISIONE S2 del 12 giugno 2009 riguardante la tessera europea di assicurazione malattia (2010/C 106/09)

DECISIONE S2 del 12 giugno 2009 riguardante la tessera europea di assicurazione malattia (2010/C 106/09) C 106/26 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 24.4.2010 DECISIONE S2 del 12 giugno 2009 riguardante la tessera europea di assicurazione malattia (Testo rilevante ai fini del SEE e dell'accordo CE/Svizzera)

Dettagli

LabelWriter serie 450. Soluzioni facili per ogni tipo di etichettatura e spedizione

LabelWriter serie 450. Soluzioni facili per ogni tipo di etichettatura e spedizione serie 450 Soluzioni facili per ogni tipo di etichettatura e spedizione 1 serie 450 Etichettatura più rapida, spedizione veloce, massima efficienza! Stampare etichette è facilissimo con le nuove stampanti

Dettagli

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO

Dettagli

PESO PREZZATRICE AUTOMATICA SERIE GWX.P

PESO PREZZATRICE AUTOMATICA SERIE GWX.P GWX.P PESO PREZZATRICE AUTOMATICA SERIE GWX.P La Peso prezzatrice Automatica serie GWX.P, configurabile secondo le proprie esigenze permette di pesare ed etichettare prodotti in movimento, portata da 3

Dettagli

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1. PREMESSA

Dettagli

La soluzione per la gestione del magazzino dedicata a:

La soluzione per la gestione del magazzino dedicata a: La soluzione per la gestione del magazzino dedicata a: Sommario Sommario... 3 Descrizione del prodotto... 5 Layout del sistema... 6 Specifiche tecniche... 7 Aziende multiple... 8 Ricezione materiale...

Dettagli

DNA ERP Warehouse Management System.

DNA ERP Warehouse Management System. DNA ERP Warehouse Management System DNA ERP Warehouse Management System. Il prodotto Warehouse Management System (WMS) è sviluppato da ITACME Informatica per la completa copertura delle esigenze di gestione

Dettagli

SPECIFICHE Pagina 1 di 12 DI FORNITURA Emissione 01 PRODOTTO Revisione 03 I N D I C E 3. RESPONSABILITÀ 7. CAMPO DI APPLICAZIONE

SPECIFICHE Pagina 1 di 12 DI FORNITURA Emissione 01 PRODOTTO Revisione 03 I N D I C E 3. RESPONSABILITÀ 7. CAMPO DI APPLICAZIONE SPECIFICHE Pagina 1 di 12 I N D I C E 1. SCOPO 2. DEFINIZIONI 3. RESPONSABILITÀ 4. ALLEGATI 5. RIFERIMENTI 6. VINCOLI 7. CAMPO DI APPLICAZIONE PARAGRAFI COSTITUENTI IL CAPITOLATO TABELLA DELLE MODIFICHE

Dettagli

POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA

POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA CARATTERISTICHE DEI BOLLETTINI DI CONTO CORRENTE POSTALE IN EURO Divisione Bancoposta Direzione Processi e Sistemi Informativi Servizio Sistema Informativo Cuas

Dettagli

Comunicazione di consegna per KNV Logistik a Erfurt

Comunicazione di consegna per KNV Logistik a Erfurt Comunicazione di consegna per KNV Logistik a Erfurt Istruzioni di consegna KNO VA Valide dall 1.09.2014 per le consegne a KNV Logistik Erfurt e per i magazzini esterni e/o per i magazzini gestiti da terzi

Dettagli

Gestione della tracciabilità e rintracciabilità del prodotto di mare Descrizione del sistema

Gestione della tracciabilità e rintracciabilità del prodotto di mare Descrizione del sistema Gestione della tracciabilità e rintracciabilità del prodotto di mare Descrizione del sistema Indice 1. Il sistema...2 1.1 Obiettivi...2 1.2 Struttura e adattabilità...2 1.3 Flusso delle informazioni...2

Dettagli

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 84

G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 84 G. Pettarin ECDL Modulo 3: Word 84 La scheda vai a La scheda Vai è probabilmente la meno utilizzata delle tre: permette di spostarsi in un certo punto del documento, ad esempio su una determinata pagina

Dettagli

Sistema Integrato Lavorazione Tracciabilità Industria Natura

Sistema Integrato Lavorazione Tracciabilità Industria Natura S I L T I N Sistema Integrato Lavorazione Tracciabilità Industria Natura Linea Linea Ortofrutta Ortofrutta EOL s.r.l. P.I. 11272160158 Via Del Liri 3 20138 Milano tel. 02-5061690 Siltin è la soluzione

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Etichette & Frontalini. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Etichette & Frontalini. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Etichette & Frontalini www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Etichettare gli articoli presenti in magazzino... 4 Le impostazioni generali... 4 L elenco degli articoli...

Dettagli

COMAR Scarl. Sommario. COstruzioni Mose ARsenale Scarl IMBALLAGGIO E SPEDIZIONE DELLE FORNITURE. pag. 2 di 14

COMAR Scarl. Sommario. COstruzioni Mose ARsenale Scarl IMBALLAGGIO E SPEDIZIONE DELLE FORNITURE. pag. 2 di 14 pag. 2 di 14 Sommario 1. TERMINI DI CONSEGNA INCOTERMS 2000... 3 1.1. Free Carrier, (FCA)... 3 1.2. Delivered Duty Unpaid (D.D.U.)... 3 1.3. Delivered Duty Paid (D.D.P.)... 3 1.4. Costi che sono a carico

Dettagli

PORTALE MODOC. Guida per l utente. Release 4.0 30/05/2015

PORTALE MODOC. Guida per l utente. Release 4.0 30/05/2015 PORTALE MODOC Guida per l utente Release 4.0 30/05/2015 Sommario INFORMAZIONI GENERALI... 3 LOGIN... 4 HOME... 5 CENSIMENTO... 6 Nuova scatola... 6 Censimento di un box... 6 Censimento di un faldone...

Dettagli

SETTORE TESSILE CONTROLLO SPECULA. Abbiamo realizzato un impianto su PC da porre a bordo macchina con programma atto a :

SETTORE TESSILE CONTROLLO SPECULA. Abbiamo realizzato un impianto su PC da porre a bordo macchina con programma atto a : Via Conte Biancamano, 63 21100 VARESE loc. Lissago Tel. 0332/320217 - Fax. 0332/310058 E-mail : info@retel.it sito: www.retel.it SETTORE TESSILE CONTROLLO SPECULA Abbiamo realizzato un impianto su PC da

Dettagli

La soluzione informatica Tentata Vendita nasce per gestire e risolvere le problematiche legate alla tentata vendita.

La soluzione informatica Tentata Vendita nasce per gestire e risolvere le problematiche legate alla tentata vendita. . COS È La soluzione informatica Tentata Vendita nasce per gestire e risolvere le problematiche legate alla tentata vendita. Tutto il sistema è realizzato in Java, è totalmente web nativo ed integrato

Dettagli

- 1 - Funzionalità del sistema. Funzionalità di base :

- 1 - Funzionalità del sistema. Funzionalità di base : Funzionalità del sistema Funzionalità di base : 1. Definizione delle mappe, ubicazioni e percorsi 2. Gestione del ricevimento merce 3. Trasferimenti interni 4. Assegnazioni e picking 5. Delivery - Packing

Dettagli

Capitolato di fornitura per le consegne presso le sedi kdg di Elbigenalp e MEDIALOG Stanzach

Capitolato di fornitura per le consegne presso le sedi kdg di Elbigenalp e MEDIALOG Stanzach Capitolato di fornitura per le consegne presso le sedi kdg di Elbigenalp e MEDIALOG Stanzach Sommario 0. Premessa 2 1. Orario di consegna 2 2. Documenti di trasporto 3 3. Apposizione di scritte su pallet

Dettagli

Il progetto per la gestione della tracciabilità e rintracciabilità delle aziende lattiero-casearie si pone come primo obiettivo quello di

Il progetto per la gestione della tracciabilità e rintracciabilità delle aziende lattiero-casearie si pone come primo obiettivo quello di tracciabilità e rintracciabilità prodotti lattiero caseari problema Le moderne aziende che operano nel settore lattiero caseario hanno da affrontare problemi connessi alla tracciabilità e rintracciabilità

Dettagli

Formattazione e Stampa

Formattazione e Stampa Formattazione e Stampa Formattazione Formattazione dei numeri Formattazione del testo Veste grafica delle celle Formattazione automatica & Stili Formattazione dei numeri Selezionare le celle, poi menu:

Dettagli

SISTEMA DI PESATURA PER MACROPAK TM2000/2 (LAUMAS W60.000)

SISTEMA DI PESATURA PER MACROPAK TM2000/2 (LAUMAS W60.000) SISTEMA DI PESATURA PER MACROPAK TM2000/2 (LAUMAS W60.000) Il sistema di pesatura della riempitrice TM200 è composto dalla seguente componentistica: N 8 celle di carico da 1.000 kg cadauna tipo CB1.000

Dettagli

Elementi di sviluppo di un software WEB BASED per la gestione di un magazzino deposito conto terzi

Elementi di sviluppo di un software WEB BASED per la gestione di un magazzino deposito conto terzi Elementi di sviluppo di un software WEB BASED per la gestione di un magazzino deposito conto terzi Descrizione Il gestionale dovrà gestire tutti gli aspetti più comuni di un magazzino con la variante che

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RACCOMANDATA SMART (NON RETAIL) MAAF E CONTI DI CREDITO. Edizione Febbraio 2015

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RACCOMANDATA SMART (NON RETAIL) MAAF E CONTI DI CREDITO. Edizione Febbraio 2015 SCHEDA TECNICA PRODOTTO RACCOMANDATA SMART (NON RETAIL) MAAF E CONTI DI CREDITO Edizione Febbraio 2015 Proprietà di Poste Italiane S.p.A. Tutti i diritti riservati a termine di legge Pagina 1 di 11 INDICE

Dettagli

Via Conte Biancamano, 63 21100 VARESE Tel. 0332/320217 - Fax. 0332/310058 E-mail : info@retel.it sito: www.retel.it SETTORE TESSILE SCHEDA IMPIANTO

Via Conte Biancamano, 63 21100 VARESE Tel. 0332/320217 - Fax. 0332/310058 E-mail : info@retel.it sito: www.retel.it SETTORE TESSILE SCHEDA IMPIANTO Via Conte Biancamano, 63 21100 VARESE Tel. 0332/320217 - Fax. 0332/310058 E-mail : info@retel.it sito: www.retel.it SETTORE TESSILE SCHEDA IMPIANTO Retel srl Settore Tessile Pag. 1 / 11 LAYOUT IMPIANTO

Dettagli

Internet: www.gdpconsulting.it email: info@gdpconsulting.it Sede legale: Strada San Giorgio Martire, 97/6 70123 Bari (BA) Tel/Fax: 080/5057504

Internet: www.gdpconsulting.it email: info@gdpconsulting.it Sede legale: Strada San Giorgio Martire, 97/6 70123 Bari (BA) Tel/Fax: 080/5057504 SIGeA è la soluzione informatica per l azienda che opera nel mercato agroalimentare. Sviluppato da GDP Consulting sulla base dell esperienza sul campo di aziende del settore, SIGeA permette una gestione

Dettagli

Adozioni versione 1.0.28.31

Adozioni versione 1.0.28.31 Adozioni versione 1.0.28.31 Di seguito viene spiegato come importare e gestire le adozioni di LA SCUOLA EDITRICE nel programma Lybro. Ogni agente avrà la possibilità di ricevere una volta soltanto le anagrafiche

Dettagli

Business Click. istruzioni per una corretta compilazione del foglio Excel per l importazione dei prodotti

Business Click. istruzioni per una corretta compilazione del foglio Excel per l importazione dei prodotti Business Click istruzioni per una corretta compilazione del foglio Excel per l importazione dei prodotti 1 Premessa 1. Per prima cosa è necessario avere chiari i codici prodotti perché determineranno tutte

Dettagli

10 Gestione codici a barre (barcode) e produzione etichette

10 Gestione codici a barre (barcode) e produzione etichette 10 Gestione codici a barre (barcode) e produzione etichette Navigator 6 gestisce l inserimento degli articoli nei documenti e nel carico scarico tramite lettori Barcode. Le tipologie di codice utilizzate

Dettagli

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

Dettagli

linea d imballo pacchi lamiera

linea d imballo pacchi lamiera linea d imballo pacchi lamiera linea di imballo per pacchi di lamiera mediante filmatura completamente automatica Nuovo metodo d imballo Pesmel ad elevata capacità produttiva La linea d imballaggio è stata

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI GAS METANO, MODELLO AD-2, PER L ANNO D IMPOSTA 2006

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI GAS METANO, MODELLO AD-2, PER L ANNO D IMPOSTA 2006 Allegato 2 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DELLA DICHIARAZIONE DI CONSUMO DI GAS METANO, MODELLO AD-2, PER L ANNO D IMPOSTA 2006 1. GENERALITÀ Ciascun depositario autorizzato o altro soggetto senza impianto

Dettagli

POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA

POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA POSTE ITALIANE S.p.A. DIVISIONE BANCOPOSTA CARATTERISTICHE DEI BOLLETTINI DI CONTO CORRENTE POSTALE IN EURO Divisione Bancoposta Direzione Processi e Sistemi Informativi Servizio Sistema Informativo Cuas

Dettagli

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni

testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni testo easyheat Software di configurazione e analisi Manuale di istruzioni it 2 Informazioni generali Informazioni generali Questo manuale contiene importanti informazioni sulle caratteristiche e sull impiego

Dettagli

FLIGHT2000 EASYWAY EXPRESS. Manuale per l utente

FLIGHT2000 EASYWAY EXPRESS. Manuale per l utente FLIGHT2000 EASYWAY EXPRESS Manuale per l utente Il menù principale di Easyway Express consente l accesso ai moduli: PREVENTIVI SPEDIZIONI IMPOSTAZIONI AGGIORNAMENTO Preventivi Consente la formulazione

Dettagli

[ ] G D GESTIONE DEL PRODOTTO BIOLOGICO NELLE IMPRESE DELLA FILIERA COSA DEVONO FARE GLI OPERATORI

[ ] G D GESTIONE DEL PRODOTTO BIOLOGICO NELLE IMPRESE DELLA FILIERA COSA DEVONO FARE GLI OPERATORI Gestione del prodotto biologico nelle imprese della filiera [ ] GESTIONE DEL PRODOTTO BIOLOGICO NELLE IMPRESE DELLA FILIERA G D COSA DEVONO FARE GLI OPERATORI In una stessa azienda agricola, azienda di

Dettagli

Linea Natura. Sistema Integrato Logistica Tracciabilità Industria Natura

Linea Natura. Sistema Integrato Logistica Tracciabilità Industria Natura SILTIN Linea Natura Sistema Integrato Logistica Tracciabilità Industria Natura Information Technology Service P.IVA 03290490873 Via I^Traversa 83-95032 Belpasso CT tel. 095/7053148 its@itsinformation.191.it

Dettagli

Microsoft Access 2000

Microsoft Access 2000 Microsoft Access 2000 Corso introduttivo per l ECDL 2004 Pieralberto Boasso Indice Lezione 1: le basi Lezione 2: le tabelle Lezione 3: creazione di tabelle Lezione 4: le query Lezione 5: le maschere Lezione

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

D.M. 16 dicembre 1991, n. 434.

D.M. 16 dicembre 1991, n. 434. D.M. 16 dicembre 1991, n. 434. Regolamento per l attuazione dell art. 1, commi 4, 5 e 6 della legge 10 aprile 1991, n. 137, recante norme per 1 esercizio delle funzioni di controllo sulla commercializzazione

Dettagli

Istruzioni di servizio per quadri di esposizioni filateliche compreso imballaggi

Istruzioni di servizio per quadri di esposizioni filateliche compreso imballaggi Istruzioni di servizio per quadri di esposizioni filateliche compreso imballaggi Valide per la serie da 012005 a 032005 Istruzione_Rahmen_I.doc/18.03.2014/ml 1/13 Indice INDICE 2 MISURE DI SICUREZZA /

Dettagli

Informazioni sulla Macchina

Informazioni sulla Macchina PLM Informazioni sulla Macchina INDICE: DESCRIZIONE E CARATTERISTICHE PRINCIPALI LAYOUT DATI TECNICI NOMINALI CONFIGURAZIONE Sealed Air S.r.l. Via Trento 7 Casella Postale 108 I-20017 Passirana di Rho

Dettagli

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo

Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo Prerequisiti Mon Ami 3000 Conto Lavoro Gestione del C/Lavoro attivo e passivo L opzione Conto lavoro è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro. Introduzione L opzione Conto lavoro permette

Dettagli

Concetti Fondamentali

Concetti Fondamentali EXCEL Modulo 1 Concetti Fondamentali Excel è un applicazione che si può utilizzare per: Creare un foglio elettronico; costruire database; Disegnare grafici; Cos è un Foglio Elettronico? Un enorme foglio

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 I movimenti di magazzino... 5 Registrare un movimento di magazzino

Dettagli

Carico da produzione e scarico automatico componenti della distinta base con selezione dei lotti da scaricare (tracciabilità dei lotti)

Carico da produzione e scarico automatico componenti della distinta base con selezione dei lotti da scaricare (tracciabilità dei lotti) Carico da produzione e scarico automatico componenti della distinta base con selezione dei lotti da scaricare (tracciabilità dei lotti) Consente di caricare un prodotto proveniente dalla produzione e scaricare

Dettagli

MODALITÀ DI GENERAZIONE DEL BARCODE SUI PLICHI

MODALITÀ DI GENERAZIONE DEL BARCODE SUI PLICHI MODALITÀ DI GENERAZIONE DEL BARCODE SUI PLICHI 1 1 DOCUMENTI CITATI... 3 2 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 3 TERMINI E DEFINIZIONI... 3 4 SPECIFICHE TECNICHE... 3 4.1 GENERALITÀ... 3 4.2 REQUISITI FISICI

Dettagli

Come imballare le vostre spedizioni. Guida generale per l imballaggio delle spedizioni

Come imballare le vostre spedizioni. Guida generale per l imballaggio delle spedizioni Come imballare le vostre spedizioni p Guida generale per l imballaggio delle spedizioni A cosa serve l imballaggio? La funzione dell imballaggio è quella di fornire il livello di protezione necessario

Dettagli

Istruzioni HPFS per l'imballaggio

Istruzioni HPFS per l'imballaggio Istruzioni HPFS per l'imballaggio Questo documento contiene le istruzioni per l'imballaggio delle apparecchiature IT Avvertenze relative alle istruzioni Le istruzioni di seguito illustrate sono state concepite

Dettagli

AGM di Luca Taormina Ditta Individuale. Carta di qualità

AGM di Luca Taormina Ditta Individuale. Carta di qualità AGM di Luca Taormina Ditta Individuale Carta di qualità Servizi a valore aggiunto offerti al pubblico: Posta prioritaria tracciata con ora e data di consegna certa Pick-up (prelievo presso la sede del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA

CONDIZIONI GENERALI DI FORNITURA 1 SCOPO... 1 2 RIFERIMENTI... 1 3 APPLICABILITÀ... 1 4 CLAUSOLE GENERALI... 2 4.1 Accesso allo stabilimento... 2 4.2 Riservatezza... 2 4.3 Sub-fornitura... 2 4.4 Garanzia... 2 5 DISPOSIZIONI IN MATERIA

Dettagli

UTILIZZO DEL MODULO DATA ENTRY PER L IMPORTAZIONE DEI DOCUMENTI (CICLO PASSIVO)

UTILIZZO DEL MODULO DATA ENTRY PER L IMPORTAZIONE DEI DOCUMENTI (CICLO PASSIVO) Codice documento 10091501 Data creazione 15/09/2010 Ultima revisione Software DOCUMATIC Versione 7 UTILIZZO DEL MODULO DATA ENTRY PER L IMPORTAZIONE DEI DOCUMENTI (CICLO PASSIVO) Convenzioni Software gestionale

Dettagli

Logistica e Magazzino

Logistica e Magazzino Logistica e Magazzino Docente: Luigi Gaibani Il magazzino Contenitore delle merci Contenitore organizzato I costi del magazzino IL Magazzino Strumento per il miglioramento del servizio al cliente Attenti

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

MUDE Piemonte. Strumento per la georeferenzazione degli interventi edilizi. Guida alle modalità operative

MUDE Piemonte. Strumento per la georeferenzazione degli interventi edilizi. Guida alle modalità operative MUDE Piemonte Strumento per la georeferenzazione degli interventi edilizi Guida alle modalità operative STATO DELLE VARIAZIONI Versione Paragrafo o Pagina Descrizione della variazione V01 Tutto il documento

Dettagli

ICONOLOGY VIALE SANT AGOSTINO 609 36100 VICENZA 0444 287026 WWW.ICONOLOGY.IT INFO@ICONOLOGY.IT

ICONOLOGY VIALE SANT AGOSTINO 609 36100 VICENZA 0444 287026 WWW.ICONOLOGY.IT INFO@ICONOLOGY.IT 1 STAMPANTE SPECIFICA PER ETICHETTE PER ABBIGLIAMENTO Stampa su raso, poliammide, nylon, taffetà, tessuto non tessuto, poliestere, pvc, materiali sintetici, carta adesiva, cartoncino, trasparente, argentato,

Dettagli

MANUALE PER L IMBALLO DELLE SPEDIZIONI

MANUALE PER L IMBALLO DELLE SPEDIZIONI MANUALE PER L IMBALLO DELLE SPEDIZIONI NORME GENERALI L imballaggio deve essere sufficientemente ROBUSTO. Il materiale utilizzato per l imballaggio deve essere scelto in base al tipo di merce che deve

Dettagli

GESTIONE RIFIUTI: SISTRI CATEGORIA PRODUTTORI

GESTIONE RIFIUTI: SISTRI CATEGORIA PRODUTTORI GESTIONE RIFIUTI: - - Normativa di Settore collegata: D.Lgs. 152/2006 e smi Parte IV DM, Manuale e Circolari SISTRI - Destinatari: Servizio HSE aziendale - Consulenti - Revisione Documento Informativo:

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Importazione & Esportazione Dati. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Importazione & Esportazione Dati. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Importazione & Esportazione Dati Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il formato Testo... 4 Il formato Excel... 11 Il formato FireShop.NET... 16 Importare

Dettagli

Trasportatore con cinghia dentata mk

Trasportatore con cinghia dentata mk Trasportatore con cinghia dentata mk Tecnologia del trasportatore mk 150 Indice Trasportatore con cinghia dentata mk ZRF-P 2010 152 ZRF-P 2040.02 164 ZRF-P Proprietà delle cinghie dentate 171 Esempi di

Dettagli

Preparazione archivi. Archivio articoli Nell'archivio articoli dovranno essere creati i seguenti campi: Causali magazzino

Preparazione archivi. Archivio articoli Nell'archivio articoli dovranno essere creati i seguenti campi: Causali magazzino Per una corretta gestione della procedura Gestione Vinicole bisognerà attenersi alle indicazioni di seguito riportate ed operare solo ed esclusivamente sul Magazzino Centrale. Preparazione archivi Archivio

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE (v. 2.1) ATTENZIONE: Utilizzare solo modem ufficialmente supportati da questa unità di monitoraggio. Dixell

Dettagli

Considerazioni sulla leggibilità del codice a barre e dei caratteri OCR

Considerazioni sulla leggibilità del codice a barre e dei caratteri OCR OCR e font di codice a 3 di 9 1 Considerazioni sulla leggibilità del codice a e dei caratteri OCR Diversi sono i fattori che influiscono sulla leggibilità dei codici a e dei caratteri OCR, tra questi impostazioni

Dettagli

Direttiva sul trasporto di merci pericolose

Direttiva sul trasporto di merci pericolose Direttiva sul trasporto di merci pericolose Merci pericolose a destinazione con la massima sicurezza. Valida dal 1 /05/2015 Indice 1. Premessa 2. Campo di applicazione della direttiva e condizioni 3. Merci

Dettagli

Condizioni generali di vendita per i fabbricanti di carta e cartoni della Comunità Europea (Sintesi normativa CEPAC)

Condizioni generali di vendita per i fabbricanti di carta e cartoni della Comunità Europea (Sintesi normativa CEPAC) Condizioni generali di vendita per i fabbricanti di carta e cartoni della Comunità Europea (Sintesi normativa CEPAC) Le cartiere europee si sono date delle Condizioni Generali di vendita e le hanno concordate

Dettagli

DiploETR. Sistema integrato di Etichettatura e Tracciabilità

DiploETR. Sistema integrato di Etichettatura e Tracciabilità Pag. 1 di 16 1. Descrizione DiploETR è un sistema completo ed integrato per la tracciabilità di prodotti confezionati e dei loro componenti. L obiettivo di DiploETR è consentire di rintracciare i lotti

Dettagli

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit EDIFACT Manuale Operativo DATALOG EDI Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 DATALOG EDI... 3 1.1 EDIFACT... 3 1.1.1 Installazione Componenti... 3 1.1.2 Inserimento

Dettagli

2.0 Gli archivi. 2.1 Inserire gli archivi. 2.2 Archivio Clienti, Fornitori, Materiali, Noleggi ed Altri Costi. Impresa Edile Guida all uso

2.0 Gli archivi. 2.1 Inserire gli archivi. 2.2 Archivio Clienti, Fornitori, Materiali, Noleggi ed Altri Costi. Impresa Edile Guida all uso 2.0 Gli archivi All interno della sezione archivi sono inserite le anagrafiche. In pratica si stratta di tutti quei dati che ricorreranno costantemente all interno dei documenti. 2.1 Inserire gli archivi

Dettagli

GESTIONE DELLE CASELLE PEC IN DURC CLIENT (ver. 1.1)

GESTIONE DELLE CASELLE PEC IN DURC CLIENT (ver. 1.1) Pag. 1 GESTIONE DELLE CASELLE PEC IN DURC CLIENT (ver. 1.1) INTRODUZIONE DURC Client fornisce le funzionalità complete per gestire l attivazione delle caselle PEC alle Imprese, dalla richiesta di apertura

Dettagli

World Gestione Magazzino V. 2.1.2

World Gestione Magazzino V. 2.1.2 Maga World orld Light Gestione Magazzino V. 2.1.2 Il modo più semplice e professionale per tenere sotto controllo il vostro magazzino! FUNZIONI PRINCIPALI Il Menu principale mostra in modo chiaro e istintivo

Dettagli

FESSURIMETRI MECCANICI. Manuale d'uso

FESSURIMETRI MECCANICI. Manuale d'uso FESSURIMETRI MECCANICI Manuale d'uso INDICE Introduzione Pag. 4 Descrizione Pag. 4 Controlli preliminari Pag. 6 Installazione Pag. 6 Esecuzione delle misure Pag. 9 Elaborazione delle misure Pag. 9 Troubleshooting

Dettagli

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente

ALLEGATO A. Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente ALLEGATO A Specifiche tecniche per il modello di Comunicazione Polivalente INDICE 1. AVVERTENZE GENERALI... 3 2. CONTENUTO DEL FILE... 3 2.1 GENERALITÀ... 3 2.2 LA SEQUENZA DEI RECORD... 4 2.3 LIMITI DELLE

Dettagli

COMMERCIO DI CARTA E CARTONI

COMMERCIO DI CARTA E CARTONI a) Carta e cartoni COMMERCIO DI CARTA E CARTONI Sommario CARTA Unità di base di contrattazione. Art. 1 Ordinazione...............» 2 Conferma di ordinazione.....» 3 Imballaggio...............» 4 Composizione

Dettagli

Microsoft Excel. Sommario. Cosa è un foglio elettronico. L interfaccia Utente. La cartella di Lavoro. Corso di introduzione all informatica

Microsoft Excel. Sommario. Cosa è un foglio elettronico. L interfaccia Utente. La cartella di Lavoro. Corso di introduzione all informatica Corso di introduzione all informatica Microsoft Excel Gaetano D Aquila Sommario Cosa è un foglio elettronico Caratteristiche di Microsoft Excel Inserimento e manipolazione dei dati Il formato dei dati

Dettagli

BILANCE ZENITH con Zenith System Ultimo Aggiornamento: 19 dicembre 2007

BILANCE ZENITH con Zenith System Ultimo Aggiornamento: 19 dicembre 2007 BILANCE ZENITH con Zenith System Ultimo Aggiornamento: 19 dicembre 2007 INDICE INSTALLAZIONE DEL PROGRAMMA DI COMUNICAZIONE...1 CONFIGURAZIONE AREA51...2 IMPOSTAZIONE ANAGRAFICA...2 CONFIGURAZIONE BILANCIA...2

Dettagli

Introduzione all'uso di

Introduzione all'uso di Introduzione all'uso di Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica.

Dettagli

Geass-Link Manuale di istruzione

Geass-Link Manuale di istruzione Geass-Link Manuale di istruzione GEASS S.r.l. - Via Ambrosini 8/2 10151 Torino - Tel. 011.22.91.578 - Fax 011.27.45.418 - info@geass.com - www.geass.com GEASS-LINK V.1.0.4 Software di Gestione e Acquisizione

Dettagli

TRACCIABILITÀ DEGLI ESPLOSIVI PER USO CIVILE

TRACCIABILITÀ DEGLI ESPLOSIVI PER USO CIVILE TRACCIABILITÀ DEGLI ESPLOSIVI PER USO CIVILE DOCUMENTO RISERVATO Questo documento contiene informazioni strettamente riservate, di proprietà di MaxamCorp holding SL e/o delle sue affiliate ("Gruppo Maxam"),

Dettagli

EURITMO STRUTTURA USER-FILE ANAGRAFICA DI BASE DEI PRODOTTI

EURITMO STRUTTURA USER-FILE ANAGRAFICA DI BASE DEI PRODOTTI STRUTTURA USER-FILE ANAGRAFICA DI BASE DEI Pagina 1 di 18 INDICE 1 Introduzione... 3 1.1 Oggetto...3 1.2 Struttura generale user file...4 1.3 Controlli effettuati dal sistema sullo User file...5 2 Layout

Dettagli

LoMa. Programma per la gestione del magazzino. Carico con Qta Vendita Fattura Dt Acq.Con Qta. MCE LoMa4

LoMa. Programma per la gestione del magazzino. Carico con Qta Vendita Fattura Dt Acq.Con Qta. MCE LoMa4 MCE LoMa4 Menu Info Chiudi Reset Utils OK LoMa Programma per la gestione del magazzino Carico No Qta Carico Forn.No Q. Carico Forn.Con Q. Vendita Negozio Dt Acq.No Qta Carico con Qta Vendita Fattura Dt

Dettagli

Il sistema per produrre imballaggi in carta. Un sistema per qualsiasi applicazione

Il sistema per produrre imballaggi in carta. Un sistema per qualsiasi applicazione Il sistema per produrre imballaggi in carta Un sistema per qualsiasi applicazione Imballaggio Ammortizzante Il sistema di imballaggio ammortizzante in carta PackTiger RS Un sistema veloce, semplice da

Dettagli

Progetto PON C1-FSE-2013-37: APPRENDERE DIGITANDO SECONDARIA VERIFICA INTERMEDIA CORSISTA NOME E COGNOME:

Progetto PON C1-FSE-2013-37: APPRENDERE DIGITANDO SECONDARIA VERIFICA INTERMEDIA CORSISTA NOME E COGNOME: Progetto PON C-FSE-0-7: APPRENDERE DIGITANDO SECONDARIA VERIFICA INTERMEDIA CORSISTA NOME E COGNOME:. Quando si ha un documento aperto in Word 007, quali tra queste procedure permettono di chiudere il

Dettagli