SECONDA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI Dipartimento di Oftalmologia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SECONDA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI Dipartimento di Oftalmologia"

Transcript

1 SECONDA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI Dipartimento di Oftalmologia Relazione Consuntiva Attività Scientifica ex. art. 5 Regolamento per la Ripartizione dei Fondi destinati alla Ricerca emanato con D.R. n del 13 novembre , 2007, 2008

2 I - Dati anagrafici del Dipartimento Dipartimento di Oftalmologia Indirizzo via S. Pansini 5 - Edificio 15/a NAPOLI Telefono 081/ Fax 081/ Sito web Direttore: prof. Ernesto RINALDI Professori di prima fascia 2 Professori di seconda fascia 4 Ricercatori 15 Tecnici 22 Amministrativi 1 Altro 5 Esterni 0 PROFESSORI DI PRIMA FASCIA # Cognome Nome Sigla Area Facoltà Regime SSD CUN temporale 1 RINALDI Ernesto MED/30 06 Facoltà di Medicina e 2 ROMANO Antonio MED/30 06 Facoltà di Medicina e PROFESSORI DI SECONDA FASCIA # Cognome Nome Sigla Area Facoltà Regime SSD CUN temporale 1 BIFANI SCONOCCHIA Mario MED/30 06 Facoltà di Medicina e Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.2

3 # Cognome Nome Sigla Area Facoltà Regime SSD CUN temporale 2 COTTICELLI Luigi MED/30 06 Facoltà di Medicina e 3 ROSA Nicola MED/30 06 Facoltà di Medicina e 4 SIMONELLI Francesca MED/30 06 Facoltà di Medicina e RICERCATORI # Cognome Nome Sigla Area Facoltà Regime SSD CUN temporale 1 ALBINI Luigi MED/30 06 Facoltà di Medicina e 2 DE ROSA Giuseppe MED/30 06 Facoltà di Medicina e 3 IACCARINO Gennarfrancesco MED/30 06 Facoltà di Medicina e 4 LANDOLFO Vittorio MED/30 06 Facoltà di Medicina e 5 LANZA Michele MED/30 06 Facoltà di Medicina e 6 LIBONDI Teodosio MED/30 06 Facoltà di Medicina e 7 PASCOTTO Fabrizio MED/30 06 Facoltà di Medicina e 8 PELLEGRINO Francesco MED/30 06 Facoltà di Medicina e 9 RAGUCCI Adele Elisabetta MED/30 06 Facoltà di Medicina e 10 RINALDI Michele MED/30 06 Facoltà di Medicina e 11 ROMANO Mary MED/30 06 Facoltà di Medicina e 12 ROSSI Settimio MED/50 06 Facoltà di Medicina e 13 RUSSO Salvatore MED/30 06 Facoltà di Medicina e parziale Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.3

4 # Cognome Nome Sigla Area Facoltà Regime SSD CUN temporale 14 SBORDONE Sandro MED/30 06 Facoltà di Medicina e 15 TESTA Francesco MED/30 06 Facoltà di Medicina e Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.4

5 II - Composizione FDRS (Fondo Dipartimentale per la Ricerca Scientifica) relativo agli anni 2006, 2007, 2008 [comma 5-a] Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Ricerca di Ateneo , ,00 Quote di finanziamento Ministero 0,00 0,00 Quote di finanziamento o cofinanziamenti da enti pubblici Quote da convenzioni di ricerca senza compensi per docenti e ricercatori , ,00 0,00 0,00 Indice FDRS 48, ,9714 Indice FDRS del triennio: 49,2990 Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.5

6 III - Informazioni sulle modalità di utilizzazione e sulle destinazioni del fondo (FDRS) comprensive di una breve descrizione delle ricerche finanziate negli anni 2006, 2007, 2008 [comma 5.b] Titolo del progetto Responsabile scientifico: Centro Regionale per la Ipovisione Ernesto RINALDI Durata: dal 10/09/2006 al 10/09/2009 Enti finanziatori e importo dei finanziamenti: Breve descrizione: Partecipanti: Anno: ,68 - Ente Pubblico Regione Campania-Assessorato alla Sanità Convenzione con la Regione Campania-Assessorato alla Sanità- Progetto triennale per Centro Regionale per la Ipovisione in collaborazione con: CEINGE- Biotecnologie avanzate; Dipartimento Assistenziale di Medicina di Laboratorio-Università di Napoli Federico II; Area Funzionale di Diagnostica Microbiologica-Università di Napoli "Federico II" SIMONELLI F., SALVATORE F., ROSSANO F., TESTA F., ROSSI S., DI IORIO V., NESTI A. Titolo del progetto Responsabile scientifico: A phase I study in subjects with Leber Congenital Amaurosis(LCA)using adeno-associated viral vector to deliver the gene for human RPE65 into the retinal pigment epithelium(rpe)/aav.rpe65-101: TREATMENT AND FOLLOW UP OF 3 Italian patients" Francesca SIMONELLI Durata: dal 26/10/2007 al 26/10/2008 Enti finanziatori e importo dei finanziamenti: Breve descrizione: Anno: ,00 - Ente Pubblico TELETHON L obbiettivo di questo progetto e di partecipare ad una sperimentazione clinica di fase I per una rara malattia genetica che porta a cecità chiamata Amaurosi Congenita di Leber (LCA). Non esistono cure o trattamenti per la LCA. Questo studio e disegnato per stabilire la sicurezza e la tollerabilità di questo trattamento in pazienti umani ed e basata su solide evidenze scientifiche che dimostrano recupero della vista in modelli animali di grossa taglia. I pazienti italiani inclusi nello studio faranno parte di un totale di 9 pazienti. La somministrazione del vettore avverrà negli Stati Uniti, ma la valutazione clinica dell esito della Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.6

7 terapia sarà effettuata presso la Seconda Università di Napoli. Partecipanti: RINALDI E., ROSSI S., TESTA F. Titolo del progetto Responsabile scientifico: Degenerazione maculare senile: studio epidemiologico biochimico genetico Ernesto RINALDI Durata: dal 01/01/2006 al 31/12/2006 Enti finanziatori e importo dei finanziamenti: Breve descrizione: Partecipanti: Anno: ,00 - Ente Pubblico Regione Campania Valutazione della prevalenza della Degenerazione Maculare Senile nella popolazione anziana campana. Seguirà lo studio dei principali fattori di rischio coinvolti nello sviluppo della malattia come indicato nel programma scientifico. Ci attendiamo dei risultati che consentano di effettuare una prevenzione della malattia altamente invalidante nella popolazione anziana e laddove possibile un miglioramento prognostico e, in prospettiva futura, terapeutico SIMONELLI F., NESTI A., TESTA F., NUNZIATA G., ROMANO N., SORBINO G., CALABRÒ F., MAZZEO S. Titolo del progetto Responsabile scientifico: Progetto regionale per la prevenzione e la riabilitazione dell ipovisione e della cecità. Ernesto RINALDI Durata: dal 01/01/2006 al 31/12/2006 Enti finanziatori e importo dei finanziamenti: Breve descrizione: Anno: ,00 - Ente Pubblico Regione Campania Esecuzione di uno studio epidemiologico nella Regione Campania sul tipo e sull incidenza delle malattie oculari causa di ipovisione e di valutare gli effetti della prevenzione e della riabilitazione sia in termini di benefici ai singoli soggetti che di riduzione delle minorazioni visive nell ambito regionale. Partecipanti: Titolo del progetto Realizzazione di un test clinico basato sull immagine di autofluorescenza retinica Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.7

8 Responsabile scientifico: Ernesto RINALDI Durata: dal 01/01/2005 al 31/12/2006 Enti finanziatori e importo dei finanziamenti: Breve descrizione: Partecipanti: Anno: ,00 - Ateneo - S.U.N. Realizzazione di un metodo di analisi che permetta di rappresentare sia la distribuzione topografica che la quantità di autofluorescenza dell intero campo retinico a mezzo dell oftalmoscopio a scansione laser confocale (Heidelberg retina angiograph, HRA) e successivamente di validare l impiego di tali determinazioni nella pratica clinica come mezzo diagnostico per una valutazione precoce ed accurata delle distrofie retiniche ereditarie. SIMONELLI F., RINALDI M., LANZARA C., FICARELLA R., ALFANO G. Titolo del progetto Responsabile scientifico: Studio clinico-genetico dell Amaurosi congenita di Leber Ernesto RINALDI Durata: dal 01/01/2006 al 31/12/2006 Enti finanziatori e importo dei finanziamenti: Anno: ,00 - Ateneo - S.U.N. Breve descrizione: Partecipanti: Titolo del progetto Responsabile scientifico: Terapia parachirurgica del cheratocono mediante cross-linking del collagene corneale con Riboflavina UVA ed investigazione con microscopio confocale delle modificazioni stremali e dei cheratociti in vivo nei pazienti affetti da cheratocono progressivo (faseii) Mario BIFANI SCONOCCHIA Durata: dal 01/01/2006 al 31/12/2006 Enti finanziatori e importo dei finanziamenti: Breve descrizione: Partecipanti: Anno: ,00 - Ateneo - S.U.N. Progetto regionale per la prevenzione e la riabilitazione dell ipovisione e della cecità UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA P. A. C., SBORDONE S., RAGUCCI A. E., MELE L. Titolo del progetto Valutazione delle procedure per la correzione del cheratono Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.8

9 Responsabile scientifico: Mario BIFANI SCONOCCHIA Durata: dal 01/01/2006 al 31/12/2006 Enti finanziatori e importo dei finanziamenti: Anno: ,49 - Ateneo - S.U.N. Breve descrizione: Partecipanti: Titolo del progetto Responsabile scientifico: Valutazione delle neoformazioni pigmentate coroideali e congiuntiveli con ecografia ad alta frequenza e microscopia focale Nicola ROSA Durata: dal 01/01/2006 al 01/01/2006 Enti finanziatori e importo dei finanziamenti: Anno: ,00 - Ateneo - S.U.N. Breve descrizione: Partecipanti: Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.9

10 IV - Lavori pubblicati su rivista, lavori presentati a convegni, libri prodotti, capitoli di libri, organizzazione di convegni, attività editoriale, attività di referizzazione, presidenza o partecipazione a consigli scientifici, presidenza di convegni o sezioni di convegni, brevetti, ecc. [comma 5.b] Lavori pubblicati su riviste # Val Autori Titolo Rivista Anno Vol. Pag. 1 A INCORAVIA C., CAMPA C., PARMEGGIANI F., MENZIONE M., D'ANGELO S., DELLA CORTE M., RINALDI M., ROMANO M., DELL'OMO R., COSTAGLIOLA C. 12-month retrospective study and review of photodynamic therapy with verteporfin for subfoveal choroidal neovascularization in age-related macular degeneration. RETINA-J RET VIT DIS ISSN: X A TESTA F., ROSSI S., PASSERINI I., SODI A., DI IORIO V., INTERLANDI E., DELLA CORTE M., MENCHINI U., RINALDI E., TORRICELLI F., SIMONELLI F. A normal electrooculography in a family affected by best disease with a novel spontaneous mutation of the BEST1 gene. BRIT J OPHTHALMOL ISSN: D ROSA N., LANZA M., IACCARINO G., CAPASSO L., CENNAMO G., BORRELLI M., FUSCO F., FLAGIELLO A. ACCURACY OF SCHIOTZ TONOMETRY IN MEASURING THE INTRAOCULAR PRESSURE AFTER CORNEAL REFRACTIVE SURGERY Journal of Optometry ISSN: (2) A DIANO N., GRIMALDI T., BIANCO M., ROSSI S., GABROVSKA K., YORDANOVA G., GODJEVARGOVA T., GRANO V., NICOLUCCI C., MITA L., BENCIVENGA U., CANCIGLIA P., Apple juice clarification by immobilized pectolytic enzymes in packed or fluidized bed reactors. J AGR FOOD CHEM ISSN: (23) Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.10

11 # Val Autori Titolo Rivista Anno Vol. Pag. MITA D. G. 5 A ROSA N., LANZA M., BORRELLI M. Artisan phakic intraocular lens. OPHTHALMOLOG Y ISSN: (4) A CIRILLO N., LANZA M., DE ROSA A., FEMIANO F., GOMBOS F., LANZA A. At least three phosphorylation events induced by pemphigus vulgaris sera are pathogenically involved in keratinocyte acantholysis. INT J IMMUNOPATH PH ISSN: A DE CRECCHIO G., FORTE R., STRIANESE D., RINALDI M., D'APONTE A. Clinical evolution of neuroretinitis in Parry-Romberg syndrome. Journal of Pediatric Ophthalmology & Strabismus ISSN: D ROSA N., LANZA M., BORRELLI M., DE BERNARDO M., FUSCO F., FLAGIELLO A. CORNEAL ABERRATIONS BEFORE AND AFTER PHOTOREFRACTI VE KERATECTOMY Journal of Optometry ISSN: (2) A LANZA M., BORRELLI M., DE BERNARDO M., FILOSA M. L., ROSA N. CORNEAL PARAMETERS AND DIFFERENCE BETWEEN GOLDMANN APPLANATION TONOMETRY AND DYNAMIC CONTOUR TONOMETRY IN NORMAL EYES. J GLAUCOMA ISSN: (6) A COSTAGLIOLA C., CIPOLLONE U., RINALDI M., DELLA CORTE M., SEMERARO F., ROMANO M. Intravitreal bevacizumab (Avastin) injection for neovascular glaucoma: a survey on 23 cases throughout 12- month follow-up. British journal of Clinical Pharmacology ISSN: A CIRILLO N., SANTORO R., LANZA M., ANNESE P., Mucocutaneous pemphigus vulgaris carrying high-titre antidesmoglein 1 CLIN EXP DERMATOL ISSN: Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.11

12 # Val Autori Titolo Rivista Anno Vol. Pag. GOMBOS F., LANZA A. antibodies with skin lesions resembling pemphigus erythematosus. 12 A ROSA N., BORRELLI M., LANZA M. Posterior corneal surface OPHTHALMOLOG Y ISSN: (3) A PANNONE G., DE MARIA S., ZAMPARESE R., METAFORA S., SERPICO R., MORELLI F., RUBINI C., FARINA E., CARTENI' M., STAIBANO S., DE ROSA G., LO MUZIO L., BUFO P. Prognostic value of human telomerase reverse transcriptase gene expression in oral carcinogenesis. INT J ONCOL ISSN: (6) A COSTAGLIOLA C., MENZIONE M., CHIOSI F., ROMANO M., DELLA CORTE M., RINALDI M. Retinal phototoxicity induced by hydrochlorothiazide after exposure to a UV tanning device. Journal of Photochemistry and Photobiology ISSN: A MAGUIRE A., SIMONELLI F., PIERCE E., PUGH E., MINGOZZI F., BENNICELLI J., BANFI S., MARSHALL K., TESTA F., SURACE E., ROSSI S., LYUBARSKY A., ARRUDA V., KONKLE B., STONE E., SUN J., JACOBS J., DELL'OSSO L., HERTLE R., MA J., REDMOND T., ZHU X., HAUCK B., ZELENAIA O., SHINDLER K., MAGUIRE M., WRIGHT J., VOLPE N., MCDONNELL J., Safety and efficacy of gene transfer for Leber's congenital amaurosis. NEW ENGL J MED ISSN: Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.12

13 # Val Autori Titolo Rivista Anno Vol. Pag. AURICCHIO A., HIGH K., BENNETT J. 16 A COSTAGLIOLA C., CAMPA C., INCORAVIA C., PARMEGGIANI F., MENZIONE M., DELLA CORTE M., RINALDI M., ROMANO M., SEMERARO F. 17 A SODI A., PASSERINI I., SIMONELLI F., TESTA F., MENCHINI U., TORRICELLI F. 18 A PORTACCIO M. B. E., DURANTE D., VIGGIANO A., DI MARTINO S., MAIURI P., DE LUCA P., DI TUORO D., BENCIVENGA U., ROSSI S., CANCIGLIA P., DE LUCA B., MITA D. G. Verteporfin photodynamic therapy for subfoveal choroidal neovascularization in pathologic myopia: a 12-month retrospective review. A novel mutation in the VMD2 gene in an Italian family with Best maculopathy. Amperometric glucose determination by means of glucose oxidase immobilized on cellulose acetate film: dependence on the immobilization procedures European Journal of Ophthalmology ISSN: J FR OPHTALMOL ISSN: ELECTROANAL ISSN: A SIMONELLI F., ZIVIELLO C., TESTA F., ROSSI S., FAZZI E., BIANCHI P., FOSSARELLO M., SIGNORINI S., BERTONE C., GALANTUOMO S., BRANCATI F., VALENTE E., CICCODICOLA A., RINALDI E., AURICCHIO A., BANFI S. Clinical and molecular genetics of Leber's congenital amaurosis: a multicenter study of Italian patients. INVEST OPHTH VIS SCI ISSN: A ROSA N., LANZA M., BORRELLI M., POLITO B., FILOSA M. L., DE Comparison of central corneal thickness measured with Orbscan and J REFRACT SURG ISSN: X (9) Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.13

14 # Val Autori Titolo Rivista Anno Vol. Pag. BERNARDO M. 21 A LANZA M., GOMBOS F., LANZA A., CIRILLO N., ROSSIELLO L. Pentacam Defining the involvement of proteinases in pemphigus vulgaris: evidence of matrix metalloproteinase-9 overexpression in experimental models of disease. J CELL PHYSIOL ISSN: (1) A CREMERS F., KIMBERLING W., KÜLM M., DE BROUWER A., VAN WIJK E., TE BRINKE H., CREMERS C., HOEFSLOOT L., BANFI S., SIMONELLI F., FLEISCHHAUER J., BERGER W., KELLEY P., HARALAMBOUS E., BITNER- GLINDZICZ M., WEBSTER A., SAIHAN Z., DE BAERE E., LEROY B., SILVESTRI G., MCKAY G., KOENEKOOP R., MILLAN J., ROSENBERG T., JOENSUU T., SANKILA E., WEIL D., WESTON M., WISSINGER B., KREMER H. Development of a genotyping microarray for Usher syndrome. J MED GENET ISSN: A MITA D. G., ATTANASIO A., ARDUINI F., DIANO N., GRANO V., BENCIVENGA U., ROSSI S., AMINE A., MOSCONE D. Enzymatic determination of BPA by means of tyrosinase immobilized on different carbon carriers BIOSENS BIOELECTRON ISSN: A DE LUCA P., LEPORE M., PORTACCIO M. B. Glucose Determination by Means of Steady- SENSORS-BASEL ISSN: Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.14

15 # Val Autori Titolo Rivista Anno Vol. Pag. E., ESPOSITO R., ROSSI S., BENCIVENGA U., MITA D. G. 25 A CIRILLO N., LANZA M., FEMIANO F., GAETA G. M., DE ROSA A., GOMBOS F., LANZA A. state and Timecourse UV Fluorescence in Free or Immobilized Glucose Oxidase. If pemphigus vulgaris IgG are the cause of acantholysis, new IgG-independent mechanisms are the concause. J CELL PHYSIOL ISSN: A LANZA A., DE ROSA A., FEMIANO F., ANNESE P., RUOCCO E., GOMBOS F., LANZA M., CIRILLO N. 27 A SIMONELLI F., TESTA F., MARINI V., INTERLANDI E., ROSSI S., POGNUZ D., VIRGILI G., GARRÈ C., BANDELLO F. Internalization of non-clustered desmoglein 1 without depletion of desmoglein 1 from adhesion complexes in an experimental model of the autoimmune disease pemphigus foliaceus. Intrafamilial clinical heterogeneity associated with a novel mutation of the retinal degeneration slow/peripherin gene. INT J IMMUNOPATH PH ISSN: OPHTHAL RES ISSN: D RINALDI M., DELL'OMO R., ROMANO M., CHIOSI F., CIPOLLONE U., COSTAGLIOLA C. Intravitreal bevacizumab for choroidal neovascularization secondary to angioid streaks. Archives of Ophthalmology ISSN: A DIANO N., GRANO V., FRACONTE L., CAPUTO P., RICUPITO A., ATTANASIO A., BIANCO M., BENCIVENGA U., ROSSI S., MANCO I., MITA L., DEL POZZO G., MITA D. G. Nonisothermal bioreactors in enzymatic remediation of waters polluted by endocrine disruptors: the BPA as model of pollutant Applied Catalysis ISSN: A DIANO N., ETTARI Nonisothermal INT J ARTIF Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.15

16 # Val Autori Titolo Rivista Anno Vol. Pag. G., GRANO V., GAETA F., ROSSI S., BENCIVENGA U., D'ALTERIO C., RUOCCO G., MITA L., DE SANTO N. G., CANCIGLIA P., MITA D. G. 31 A CIRILLO N., LANZA M., DE ROSA A., CAMMAROTA M., LA GATTA A., GOMBOS F., LANZA A. reactors for the production of pure water from peritoneal dialysis waste waters The most widespread desmosomal cadherin, desmoglein 2, is a novel target of caspase 3-mediated apoptotic machinery. ORGANS ISSN: J CELL BIOCHEM ISSN: (2) A BIFANI SCONOCCHIA M., RAGUCCI A. E., MELE L. The cortes study Corneal trasplant indications and Graft Survival in an Italina Cohort of Patient. CORNEA ISSN: A ROSA N., LANZA M., LUCCI M., POLITO B., ROMANO A. Anterior chamber depth measurement before and after photorefractive keratectomy: comparison between IOL master and Orbscan II. OPHTHALMOLOG Y ISSN: (6) A PORTACCIO M. B. E., DI MARTINO S., MAIURI P., DURANTE D., DE LUCA P., LEPORE M., BENCIVENGA U., ROSSI S., DE MAIO A., MITA D. G. Biosensors for phenolic compounds: the catecol as a substrate model. J MOL CATAL B- ENZYM ISSN: A COTTICELLI L., BORRELLI M., D'ALESSIO A., MENZIONE M., VILLANI A., PICCOLO G., MONTELLA F., IOVENE M. R., ROMANO M. Central serous chorioretinopathy and Helicobacter pylori. European Journal of Ophthalmology ISSN: Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.16

17 # Val Autori Titolo Rivista Anno Vol. Pag. 36 A TESTA F., ZIVIELLO C., RINALDI M., ROSSI S., DI IORIO V., INTERLANDI E., CICCODICOLA A., BANFI S., SIMONELLI F. Clinical phenotype of an Italian family with a new mutation in the PRPF8 gene. European Journal of Ophthalmology ISSN: A ROSA N., LANZA M., CAPASSO L. Intraocular lens power calculations for eyes with previous myopic LASIK J REFRACT SURG ISSN: X (9) A ROSA N., LANZA M., CAPASSO L. IOL calculations after refractive surgery J CATARACT REFR SURG ISSN: (12) A SIMONELLI F., FRISSO G., TESTA F., DI FIORE R., VITALE D., MANITTO M., BRANCATO R., RINALDI E., SACCHETTI L. Polymorphism p.402y>h in the complement factor H protein is a risk factor for age related macular degeneration in an Italian population. BRIT J OPHTHALMOL ISSN: A ROSA N., LANZA M. PRK and Amblyopia: Author Reply OPHTHALMOLOG Y ISSN: (6) A LANZA A., LANZA M., CIRILLO N., FEMIANO F., DE ROSA A., CAMMAROTA M. The N-Terminal fraction of desmoglein 3 encompassing its immunodominant domain is present in human serum: implications for pemphigus vulgaris autoimmunity. INT J IMMUNOPATH PH ISSN: (2) Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.17

18 Libri # Val Autori Titolo Anno Editore Pag g. 1 D DE ROSA G. Refrattiva con Laser ad Eccimeri 2006 Momento Medico ISBN: 06CK Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.18

19 Capitoli di Libri Relazione Consuntiva Attività Scientifica - Dipartimento di Oftalmologia - annualità 2006, 2007, 2008 # Val Autori Titolo Anno Libro/Editore Volume Pagg. 1 D BIFANI SCONOCCHIA M., PENSA M., ZEPPA L. Embriologia della retina 2008 Il Distacco di Retina Regmatogeno Primario Fabiano ISBN: D BIFANI SCONOCCHIA M., TROIANO P., AUREGGI D. La superficie oculare nel portatore di lenti lacrimali 2006 Occhio e Cellule Staminali ISBN: 10: Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.19

20 Brevetti Nessun prodotto trovato Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.20

21 Atti da convegni Nessun prodotto trovato Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.21

22 Curatele Nessun prodotto trovato Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.22

23 V - Riepilogo prodotti con valutazione relativo agli anni 2006, 2007, Totali GdP Prodotti cat. A ,31 Articolo su rivista ,31 Prodotti cat. B Prodotti cat. C Prodotti cat. D ,42 Articolo su rivista ,29 Capitolo di libro ,33 Libro ,00 Totali ,32 Servizio Anagrafe Ricerca di Ateneo. Documento generato il 30/04/2009 alle pag.23

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5

Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 Un aiuto per prendere decisioni più informate 1-5 L'unico test che fornisce una valutazione accurata dell aggressività del cancro alla prostata Un prodotto di medicina prognostica per il cancro della prostata.

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Edema maculare diabetico e trattamento laser

Edema maculare diabetico e trattamento laser Edema maculare diabetico e trattamento laser Diabetic macular edema and laser treatment Del Re A, Frattolillo A Centro Oculistico Del Re - Salerno Dr. Annibale Del Re e Dr. A. Frattolillo 18 RIASSUNTO

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI Straumann Emdogain PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI CONSERVAZIONE DEL DENTE CON STRAUMANN EMDOGAIN Dal 5 al 15 % della popolazione soffre di gravi forme di parodontite, che possono portare alla caduta dei

Dettagli

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE

LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA DELLA REGIONE PIEMONTE VIII Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA VALUTAZIONE ALZHEIMER NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA LA VALUTAZIONE NEUROPSICOLOGICA COME MISURA CHIAVE PER LA DIAGNOSI PRECOCE DEL DNC LIEVE: L ESPERIENZA

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve

Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Efficacia dei probio-ci nelle mala1e diges-ve Le aree di incertezza nelle Cure Primarie: Quali sono le evidenze di efficacia dei probio-ci nelle patologie del tra9o gastrointes-nale? Edoardo Benede*o 1907

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

25/01/2014. Perché filtrare la luce? Filtri e lenti per patologie oculari. Cosa conoscere? Spettro elettromagnetico. Radiazione elettromagnetica

25/01/2014. Perché filtrare la luce? Filtri e lenti per patologie oculari. Cosa conoscere? Spettro elettromagnetico. Radiazione elettromagnetica Filtri e lenti per patologie oculari FIRENZE 19 GENNAIO 2014 Silvano Abati silvanoabati@tiscali.it Dr. Scuola Internazionale di Ottica Optometria Firenze Stazione di Santa Maria Novella Binario 1 A Perché

Dettagli

Istruzioni per gli autori

Istruzioni per gli autori Istruzioni per gli autori Informazioni generali LO SCALPELLO OTODI Educational è la rivista ufficiale della Società Italiana degli Ortopedici e Traumatologi Ospedalieri d Italia (OTODI) e pubblica articoli

Dettagli

Testata. Data Aprile 2015. Sezione La stanza dell esperto

Testata. Data Aprile 2015. Sezione La stanza dell esperto Testata Data Aprile 2015 Sezione La stanza dell esperto EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, 79 00187 Roma T [+39] 06 3236254 F [+39] 06 32110090 www.equa.it - info@equa.it Partita Iva e Codice

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma.

ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna Per ncdna si intende il DNA intronico, intergenico e altre zone non codificanti del genoma. ncdna è caratteristico degli eucarioti: Sequenze codificanti 1.5% del genoma umano Introni in media 95-97%

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014

Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti FADOI 2014 Come scrivere un case report - Linee guida per gli internisti Un case report è una dettagliata narrazione di sintomi, segni, diagnosi, trattamento e follow up di uno o più pazienti. Sebbene nell era della

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona

CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani. Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona CIN 2 3: CHE FARE? P Cattani Centro Ginecologia Oncologica Preventiva ULSS 20 - Verona Istologia: diagnosi e gradi della CIN biopsia cervicale o escissione maturazione cell stratificazione cell anormalità

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Corsi p e r O d o n t o i a t r i

Corsi p e r O d o n t o i a t r i corsi accreditati ECM Corsi p e r O d o n t o i a t r i 2015 20 marzo Approccio Razionale alla Terapia Implantare dalla pianificazione del caso alla realizzazione protesica 22 maggio Rialzo del Pavimento

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali

Differenziamento = Creazione cellule specializzate. Il tuo corpo ha bisogno delle cellule staminali Differenziamento = Creazione cellule specializzate Cos è una cellula staminale? Cosa mostra la foto Un pezzo di metallo e molti diversi tipi di viti. Dare origine a diversi tipi di cellule è un processo

Dettagli

Valutazione delle tecnologie emergenti

Valutazione delle tecnologie emergenti Dott Tom Jefferson Consulente Sez. Innovazione, Sperimentazione e Sviluppo Valutazione delle tecnologie emergenti Dispositivi Impiantabili: revisioni legislative" - Roma, 7 novembre 2013 L Agenzia Ente

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MONTU DOMENICO Data di nascita 26-03-1956 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale DIRETTORE SISP AMBITO FOSSANO-SALUZZO SAVIGLIANO Numero telefonico ufficio

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale.

Migliorare la gestione del paziente con BPCO in Medicina Generale. Progetto di audit clinico. Migliorare la gestione del paziente con BPCO in. Razionale. Numerose esperienze hanno dimostrato che la gestione del paziente con BPCO è subottimale. La diagnosi spesso non è

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono?

STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? 2. Come nasce la sperimentazione clinica e che tipi di studi esistono? STUDI CLINICI 1. Che cosa è uno studio clinico e a cosa serve? Si definisce sperimentazione clinica, o studio clinico controllato, (in inglese: clinical trial), un esperimento scientifico che genera dati

Dettagli

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno

La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno Metodo epidemiologici per la clinica _efficacia / 1 La programmazione di uno studio clinico: dalla domanda al disegno La buona ricerca clinica Non è etico ciò che non è rilevante scientificamente Non è

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

Nuove terapie nelle malattie bullose autoimmuni

Nuove terapie nelle malattie bullose autoimmuni Nuove terapie nelle malattie bullose autoimmuni Federica Morelli, Specialista in Dermatologia e Venereologia, Pescara Claudio Feliciani, Professore associato in Dermatologia e Venereologia, Policlinico

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

La valutazione dei corsi di dottorato

La valutazione dei corsi di dottorato La valutazione dei corsi di dottorato Approvato dal Consiglio Direttivo nella seduta del 15 Dicembre 2014 1 Premessa Questo documento illustra i criteri e gli indicatori che l ANVUR intende utilizzare

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile

n Tumore n Infiammazione n Decadimento senile n Danno congenito n Infortunio n Colpo apoplettico n Idiopatico/criptogeno = senza una causa accertabile Le cause più frequenti nelle diverse fasce d età Le indicazioni sulle singole cause citate nel capitolo precedente si riferivano a tutte le persone affette da epilessia, senza tener conto dell età delle

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine

DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine DA PORTO A., NANINO E., DEL TORRE M., SECHI L.A., CAVARAPE A. CLINICA MEDICA - Azienda Ospedaliero-Universitaria S.Maria Misericordia di Udine VITAMINA D: SINTESI, METABOLISMO E CARENZA Il 40-50% della

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE

GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE GLI INDICATORI COME STRUMENTO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA ASSISTENZIALE D r. C a r l o D e s c o v i c h U.O.C. Governo Clinico Staff Direzione Aziendale AUSL Bologna Bologna 26 Maggio 2010 INDICATORE

Dettagli

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE

A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE A BEST PRACTICE APPROACH PER PROMUOVERE SALUTE IL MODELLO PRECEDE-PROCEED E L INTERACTIVE DOMAIN MODEL A CONFRONTO A cura di Alessandra Suglia, Paola Ragazzoni, Claudio Tortone DoRS. Centro Regionale di

Dettagli

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza

Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Autorizzazione e vigilanza Dipartimento di Sanità Pubblica S a l u t e è S a p e r e Azioni di Prevenzione n. 2 28 Strutture sanitarie e Socio-assistenziali Indice Presentazione Strutture Sanitarie Introduzione Contesto Risultati

Dettagli

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO

CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO CHE COS E UN ARTICOLO SCIENTIFICO è il resoconto di uno studio completo e originale, con struttura ben definita e costante: rappresenta il punto finale di una ricerca (in inglese: paper, article) STRUTTURA

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 La Sol Levante nasce nel 1998 per dare una risposta alle esigenze delle persone, di ogni fascia d età, affette da disagio psichico e con problematiche in

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico")

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - testamento biologico) SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico") effettuato tra i chirurghi italiani delle varie branche e delle diverse specialità per conto del Collegio Italiano

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D)

VADEMECUM PER MISURA DELLA VITAMINA D (25-idrossivitamina D e 1,25-diidrossivitamina D) DAI Diagnostica di Laboratorio - Laboratorio Generale - Direttore Dr. Gianni Messeri Gentile Collega, negli ultimi anni abbiamo assistito ad un incremento delle richieste di dosaggio di vitamina D (25-

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN

IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN IMAGING BIO_MOLECOLARE con DaTSCAN Stelvio Sestini, MD, PhD Unità di Medicina Nucleare - USL4 Prato Università degli Studi di Firenze Concetto 1. Le M. Neurodegenerative sono in aumento Concetto 2. Le

Dettagli

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza

Impiego clinico della vitamina D e dei suoi metaboliti ABSTRACT. 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Impiego clinico della vitamina D ABSTRACT 26 Gennaio 2013, Roma Università di Roma Sapienza CORSO DI AGGIORNAMENTO E.C.M. Roma 26/01/2013 Confronto tra 25(OH) -calcifediolo

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) Roberto CARUSO Corso Mazzini, 11-87100 Cosenza, Italia Telefono(i) Tel. + 39 0984681824 Fax+ 39 0984681322 E-mail Cittadinanza

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II;

IL DIRETTORE. VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Napoli Federico II; AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI INCARICHI PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ DI DOCENZA NELL AMBITO DEL PRECORSO FORMATIVO DAL TITOLO FORMAZIONE DI ESPERTI NELL'IDENTIFICAZIONE E NELLO SVILUPPO DI NUOVI

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

LE PROTEINE VITAMINA K DIPENDENTI: UN LINK ULTERIORE TRA OSSO E PARETE VASALE

LE PROTEINE VITAMINA K DIPENDENTI: UN LINK ULTERIORE TRA OSSO E PARETE VASALE LE PROTEINE VITAMINA K DIPENDENTI: UN LINK ULTERIORE TRA OSSO E PARETE VASALE Dott.ssa M.Pasquali VITAMINA K K1 fillochinone K2 menachinone (Carl Peter) Henrik Dam (1895-1976) Glutammato Proteina noncarbossilata

Dettagli

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso

Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA. Premesso Criteri, parametri e indicatori per l abilitazione scientifica nazionale AREA 01 MATEMATICA E INFORMATICA Premesso che l attività scientifica e di ricerca nei settori MAT/01-09 e INF/01 consiste principalmente

Dettagli

SALUTE PER GLI OCCHI PATOLOGIE PIÙ COMUNI, PROTEZIONE, PREVENZIONE.

SALUTE PER GLI OCCHI PATOLOGIE PIÙ COMUNI, PROTEZIONE, PREVENZIONE. SALUTE PER GLI OCCHI PATOLOGIE PIÙ COMUNI, PROTEZIONE, PREVENZIONE. LIBERTÀ DI SAPERE LIBERTÀ DI SCEGLIERE I QUADERNI DELLA SALUTE DI FONDAZIONE VERONESI 20 Fondazione Umberto Veronesi - Piazza Velasca

Dettagli

ISISS BUONARROTI CE. Dall Uva al Vino. Dall'uva al vino

ISISS BUONARROTI CE. Dall Uva al Vino. Dall'uva al vino Dall Uva al Vino In questa attività didattica abbiamo dimostrato come in un ambiente scolastico cittadino si può sviluppare nei giovani la cultura del territorio, della vite, dell uva e del vino. In questa

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco

Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Ministero della Salute Agenzia Italiana del Farmaco Linee guida per la classificazione e conduzione degli studi osservazionali sui farmaci IL DIRETTORE GENERALE VISTO il Decreto del Ministero della Salute

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti

GUIDA OPERATIVA. Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti GUIDA OPERATIVA Comparto Sanità (aree dirigenziali e personale dei livelli) Permessi retribuiti e non retribuiti Dicembre 2014 INDICE INTRODUZIONE... 2 PERMESSI PER CONCORSI, ESAMI, AGGIORNAMENTO... 3

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede

A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP. A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede Altra Classe di Sede e A012 PORRECA Patrizia A058-A060-A074 Pisticci 101 95 95 DOP A016 COLLETTA Olga Ren. A072- Sostegno Policoro 46 40 Senza sede A017 GAUDIANO Domenico A039 ITC"Ol."MT 299 Matera 305

Dettagli

Retina Suisse. Giornale Journal 4/2001 Esce quattro volte l anno

Retina Suisse. Giornale Journal 4/2001 Esce quattro volte l anno Retina Suisse Giornale Journal 4/2001 Esce quattro volte l anno Indirizzo: Retina Suisse, Ausstellungsstrasse 36, 8005 Zurigo Tel. 01/444 10 77, fax 01/444 10 70 E-mail info@retina.ch, www.retina.ch Conto

Dettagli