Stagione Sportiva Sportsaison 2015/2016 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 6 del/vom 23/07/2015

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stagione Sportiva Sportsaison 2015/2016 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 6 del/vom 23/07/2015"

Transcript

1 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b BOLZANO/BOZEN Tel Fax Internet: Stagione Sportiva Sportsaison 2015/2016 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 6 del/vom 23/07/2015 Comunicazioni della Federazione Italiana Giuoco Calcio AUTOCERTIFICAZIONE PER TESSERAMENTI Si riscontra la lettera del 16 luglio u.s. (richiesta del Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano) concernente l oggetto, con la quale nel segnalare che alcuni comuni della Provincia di Bolzano non rilasciano più i certificati necessari per il tesseramento, si chiede di poter accettare, anche in via provvisoria, l autocertificazione ai fini dello stesso. In proposito, preso atto di quanto rappresentato nella suddetta nota, con la presente si autorizza, ai fini del tesseramento, l aquisizione dell autocertificazione secondo i modelli qui allegati. Le autocertificazioni in allegato, previste per i seguenti tesseramenti: - Dilettante calciatori/trici minori di 16 anni - Settore Giovanile e Scolastico Rinnovo da altra società - Settore Giovanile e Scolastico Primo tesseramento dovranno essere firmate da chi esercita la potestà genitoriale sul calciatore/trice.

2 157/6

3 158/6

4 159/6

5 Comunicazioni della Lega Nazionale Dilettanti Comunicato Ufficiale n. 43 del 21/07/2015 Stagione Sportiva 2015/2016 Si pubblica il Comunicato Ufficiale n 38/A della F.I.G.C., inerente le date dell attività ufficiale della stagione sportiva 2015/2016. COMUNICATO UFFICIALE N. 38/A ATTIVITA AGONISTICA UFFICIALE NELLA STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 Il Consiglio Federale, viste le proposte in ordine allo sviluppo temporale dei Campionati Nazionali, avanzate dalle Leghe di competenza, ha approvato le date fissandole come segue: LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE A SERIE A TIM inizio 23 agosto 2015 termine 15 maggio 2016 soste 6 settembre ottobre novembre dicembre gennaio marzo 2016 turno infrasettimanale 23 settembre ottobre gennaio febbraio aprile 2016 TIM CUP finale entro il 15 maggio 2015 SUPERCOPPA TIM 8 agosto 2015 (data di riserva: 16 agosto 2015) LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE B SERIE B inizio 6 settembre 2015 termine 20 maggio /6

6 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO CAMPIONATO LEGA PRO inizio 6 settembre 2015 COPPA ITALIA LEGA PRO inizio 14 agosto 2015 LEGA NAZIONALE DILETTANTI CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE D inizio 6 settembre 2015 termine regular 15 maggio 2016 season CAMPIONATO NAZIONALE CALCIO A CINQUE SERIE A inizio 19 settembre 2015 termine regular 16 aprile 2016 season CAMPIONATO NAZIONALE CALCIO A CINQUE SERIE A2 inizio 3 ottobre 2015 termine regular 2 aprile 2016 season CAMPIONATO NAZIONALE CALCIO A CINQUE SERIE B inizio 3 ottobre 2015 termine regular 2 aprile 2016 season CAMPIONATO FEMMINILE CALCIO A CINQUE SERIE A ELITE inizio 4 ottobre 2015 CAMPIONATO FEMMINILE CALCIO A CINQUE SERIE A inizio 4 ottobre 2015 PUBBLICATO IN ROMA IL 17 LUGLIO 2015 IL SEGRETARIO Antonio Di Sebastiano IL PRESIDENTE Carlo Tavecchio 161/6

7 Comunicato Ufficiale n. 44 del 21/07/2015 Stagione Sportiva 2015/2016 Si pubblica il Comunicato Ufficiale n 39/A della F.I.G.C., inerente l elezione del Prof. Antonio COSENTINO quale Componente del Comitato di Presidenza in rappresentanza della L.N.D.. COMUNICATO UFFICIALE N. 39/A Il Consiglio Federale ritenuta la necessità di provvedere alla elezione del componente del Comitato di Presidenza in rappresentanza della LND; preso atto della candidatura presentata dichiara eletto il prof. Antonio COSENTINO componente del Comitato di Presidenza, che risulta così composto: Carlo Maurizio Claudio Antonio Renzo TAVECCHIO BERETTA LOTITO COSENTINO ULIVIERI PUBBLICATO IN ROMA IL 17 LUGLIO 2015 IL SEGRETARIO Antonio Di Sebastiano IL PRESIDENTE Carlo Tavecchio Comunicato Ufficiale n. 45 del 21/07/2015 Stagione Sportiva 2015/2016 Si pubblica il Comunicato Ufficiale n 40/A della F.I.G.C., inerente la modifica dell art. 3 del Regolamento dell Elenco Speciale dei Direttori Sportivi COMUNICATO UFFICIALE N. 40/A Il Consiglio Federale - Ritenuta la necessità di modificare l art. 3 del Regolamento dell Elenco Speciale dei Direttori Sportivi; - visto l art. 27 dello Statuto Federale 162/6

8 delibera di modificare l art. 3 del Regolamento dell Elenco Speciale dei Direttori Sportivi secondo il testo allegato sub A). PUBBLICATO IN ROMA IL 17 LUGLIO 2015 IL SEGRETARIO Antonio Di Sebastiano IL PRESIDENTE Carlo Tavecchio REGOLAMENTO DELL ELENCO SPECIALE DEI DIRETTORI SPORTIVI VECCHIO TESTO Modalità e titoli per l iscrizione Art L iscrizione dei Direttori Sportivi nell Elenco Speciale consegue al rilascio del diploma di abilitazione in esito ai corsi per Direttori Sportivi, banditi e organizzati dal Settore Tecnico della F.I.G.C.. 2. I corsi per Direttori Sportivi, sono organizzati, di norma, con cadenza annuale dal Settore Tecnico. 3. Il Settore Tecnico, con la collaborazione dell A.DI.SE. all inizio di ogni stagione sportiva definisce il modello di bando per i corsi da Direttori Sportivi, i programmi e le modalità di svolgimento dei corsi. La Segreteria del Settore Tecnico provvede alla pubblicazione dei bandi. 4. I bandi dei corsi prevedono la documentazione da allegare alla domanda di partecipazione. 5. L iscrizione dei Collaboratori della Gestione Sportiva nell apposita Sezione dell Elenco Speciale consegue al rilascio del diploma di abilitazione in esito ai corsi. Il Settore Tecnico e la LND, con la collaborazione dell A.DI.SE., all inizio di ogni stagione sportiva definiscono il modello di bando ed i programmi. La Segreteria del Settore Tecnico provvede alla pubblicazione dei bandi. L organizzazione e la gestione del corso, l effettuazione degli esami finali e il rilascio del diploma di abilitazione sono di competenza della L.N.D. Il Settore Tecnico, con la collaborazione dell A.DI.SE, individua il corpo docente per ciascun corso. NUOVO TESTO Modalità e titoli per l iscrizione Art L iscrizione dei Direttori Sportivi nell Elenco Speciale consegue al rilascio del diploma di abilitazione in esito ai corsi per Direttori Sportivi, banditi e organizzati dal Settore Tecnico della F.I.G.C.. 2. I corsi per Direttori Sportivi, sono organizzati, di norma, con cadenza annuale dal Settore Tecnico. 3. Il Settore Tecnico, con la collaborazione dell A.DI.SE. e sentito il parere della Commissione, all inizio di ogni stagione sportiva definisce il modello di bando per i corsi da Direttori Sportivi, i programmi e le modalità di svolgimento dei corsi. La Segreteria del Settore Tecnico provvede alla pubblicazione dei bandi. 4. I bandi dei corsi prevedono la documentazione da allegare alla domanda di partecipazione. 5. L iscrizione dei Collaboratori della Gestione Sportiva nell apposita Sezione dell Elenco Speciale consegue al rilascio del diploma di abilitazione in esito ai corsi. Il Settore Tecnico e la LND, con la collaborazione dell A.DI.SE. e sentito il parere della Commissione, all inizio di ogni stagione sportiva definiscono il modello di bando ed i programmi. La Segreteria del Settore Tecnico provvede alla pubblicazione dei bandi. L organizzazione e la gestione del corso, l effettuazione degli esami finali e il rilascio del diploma di abilitazione sono di competenza della L.N.D. Il Settore Tecnico, con la collaborazione dell A.DI.SE, individua il corpo docente per ciascun corso. 163/6

9 6. L iscrizione degli Osservatori calcistici per società professionistiche nell apposita Sezione dell Elenco Speciale consegue al rilascio del diploma di abilitazione in esito ai corsi per Osservatore calcistico, banditi e organizzati dal Settore Tecnico della F.I.G.C. ed è prevista per lo svolgimento dell attività, nel territorio nazionale, per conto di società professionistiche italiane. 6. L iscrizione degli Osservatori calcistici per società professionistiche nell apposita Sezione dell Elenco Speciale consegue al rilascio del diploma di abilitazione in esito ai corsi per Osservatore calcistico, banditi e organizzati dal Settore Tecnico della F.I.G.C. ed è prevista per lo svolgimento dell attività, nel territorio nazionale, per conto di società professionistiche italiane. Comunicato Ufficiale n. 46 del 21/07/2015 Stagione Sportiva 2015/2016 Si pubblica il Comunicato Ufficiale n 41/A della F.I.G.C., inerente la modifica dell art. 6, comma 5 e dell art. 7, comma 7 del C.G.S.. COMUNICATO UFFICIALE N. 41/A Il Consiglio Federale - esaminato il testo degli articoli 6, comma 5 e 7, comma 7 del Codice di giustizia sportiva; - ritenuto che la fattispecie regolata dalla prima parte delle suddette disposizioni è ricompresa nella fattispecie regolata della seconda parte delle medesime disposizioni e per l esattezza nella parte che inizia dopo la parola ovvero ; - considerato che la eliminazione della prima parte dei citati commi non costituirebbe una modifica sostanziale all attuale impianto normativo, bensì soltanto un mero coordinamento formale; - visto l art. 27 dello Statuto Federale delibera di modificare gli articoli 6, comma 5 e 7, comma 7 del Codice di giustizia sportiva secondo il testo allegato sub A). PUBBLICATO IN ROMA IL 17 LUGLIO 2015 IL SEGRETARIO Antonio Di Sebastiano IL PRESIDENTE Carlo Tavecchio 164/6

10 CODICE DI GIUSTIZIA SPORTIVA VECCHIO TESTO Art. 6 Divieto di scommesse e obbligo di denuncia 1. Ai soggetti dell ordinamento federale, ai dirigenti, ai soci e ai tesserati delle società appartenenti al settore professionistico è fatto divieto di effettuare o accettare scommesse, direttamente o per interposta persona, anche presso i soggetti autorizzati a riceverle, o di agevolare scommesse di altri con atti univocamente funzionali alla effettuazione delle stesse, che 4 abbiano ad oggetto i risultati relativi ad incontri ufficiali organizzati nell ambito della FIFA, della UEFA e della FIGC. 2. Ai soggetti dell ordinamento federale, ai dirigenti, ai soci e ai tesserati delle società appartenenti al settore dilettantistico e al settore giovanile è fatto divieto di effettuare o accettare scommesse, direttamente o per interposta persona, presso soggetti non autorizzati a riceverle, o di agevolare scommesse di altri con atti univocamente funzionali alla effettuazione delle stesse, che abbiano ad oggetto i risultati relativi ad incontri ufficiali organizzati nell ambito della FIFA, della UEFA e della FIGC. Ai predetti è altresì fatto divieto di effettuare o accettare scommesse, direttamente o per interposta persona, presso i soggetti autorizzati a riceverle, relativamente a gare delle competizioni in cui militano le loro squadre. 3. La violazione del divieto di cui ai commi 1 e 2 comporta per i soggetti dell ordinamento federale, per i dirigenti, per i soci e per i tesserati delle società la sanzione della inibizione o della squalifica non inferiore a tre anni e dell ammenda non inferiore ad euro , Se, per la violazione del divieto di cui ai commi 1 e 2, viene accertata la responsabilità diretta della società ai sensi dell art. 4, il fatto è punito con l applicazione delle sanzioni di cui alle lettere g), h), i), l) dell art. 18, comma 1, anche congiuntamente in relazione alle circostanze e alla gravità del fatto. 5. I soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5, che comunque abbiano avuto rapporti con società o persone che abbiano posto o stiano per porre in essere taluno degli atti indicati ai commi 1 e 2 ovvero che siano venuti a conoscenza in qualunque modo che società o persone abbiano posto o stiano per porre in essere taluno di detti atti, hanno l obbligo di informarne, senza indugio, la Procura federale della FIGC. NUOVO TESTO Art. 6 Divieto di scommesse e obbligo di denuncia 1. Ai soggetti dell ordinamento federale, ai dirigenti, ai soci e ai tesserati delle società appartenenti al settore professionistico è fatto divieto di effettuare o accettare scommesse, direttamente o per interposta persona, anche presso i soggetti autorizzati a riceverle, o di agevolare scommesse di altri con atti univocamente funzionali alla effettuazione delle stesse, che 4 abbiano ad oggetto i risultati relativi ad incontri ufficiali organizzati nell ambito della FIFA, della UEFA e della FIGC. 2. Ai soggetti dell ordinamento federale, ai dirigenti, ai soci e ai tesserati delle società appartenenti al settore dilettantistico e al settore giovanile è fatto divieto di effettuare o accettare scommesse, direttamente o per interposta persona, presso soggetti non autorizzati a riceverle, o di agevolare scommesse di altri con atti univocamente funzionali alla effettuazione delle stesse, che abbiano ad oggetto i risultati relativi ad incontri ufficiali organizzati nell ambito della FIFA, della UEFA e della FIGC. Ai predetti è altresì fatto divieto di effettuare o accettare scommesse, direttamente o per interposta persona, presso i soggetti autorizzati a riceverle, relativamente a gare delle competizioni in cui militano le loro squadre. 3. La violazione del divieto di cui ai commi 1 e 2 comporta per i soggetti dell ordinamento federale, per i dirigenti, per i soci e per i tesserati delle società la sanzione della inibizione o della squalifica non inferiore a tre anni e dell ammenda non inferiore ad euro , Se, per la violazione del divieto di cui ai commi 1 e 2, viene accertata la responsabilità diretta della società ai sensi dell art. 4, il fatto è punito con l applicazione delle sanzioni di cui alle lettere g), h), i), l) dell art. 18, comma 1, anche congiuntamente in relazione alle circostanze e alla gravità del fatto. 5. I soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5, che comunque abbiano avuto rapporti con società o persone che abbiano posto o stiano per porre in essere taluno degli atti indicati ai commi 1 e 2 ovvero che siano venuti a conoscenza in qualunque modo che società o persone abbiano posto o stiano per porre in essere taluno di detti atti degli atti indicati ai commi 1 e 2, hanno l obbligo di informarne, senza indugio, la Procura federale della FIGC. 165/6

11 6. Il mancato adempimento dell obbligo di cui al comma 5, comporta per i soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5 la sanzione della inibizione o della squalifica non inferiore a sei mesi e dell ammenda non inferiore ad euro , Il mancato adempimento dell obbligo di cui al comma 5, comporta per i soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5 la sanzione della inibizione o della squalifica non inferiore a sei mesi e dell ammenda non inferiore ad euro ,00. CODICE DI GIUSTIZIA SPORTIVA VECCHIO TESTO Art. 7 Illecito sportivo e obbligo di denunzia 1. Il compimento, con qualsiasi mezzo, di atti diretti ad alterare lo svolgimento o il risultato di una gara o di una competizione ovvero ad assicurare a chiunque un vantaggio in classifica costituisce illecito sportivo. 2. Le società e i soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5, che commettono direttamente o che consentono che altri compiano, a loro nome o nel loro interesse, i fatti di cui al comma 1 ne sono responsabili. 3. Se viene accertata la responsabilità diretta della società ai sensi dell'art. 4, il fatto è punito, a seconda della sua gravità, con le sanzioni di cui alle lettere h), i), l) dell art. 18, comma 1, salva l applicazione di una maggiore sanzione in caso di insufficiente afflittività. 4. Se viene accertata la responsabilità oggettiva o presunta della società ai sensi dell'art. 4, comma 5, il fatto è punito, a seconda della sua gravità, con le sanzioni di cui alle lettere g), h), i), l), m) dell art. 18, comma I soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5, riconosciuti responsabili di illecito sportivo, sono puniti con una sanzione non inferiore all'inibizione o alla squalifica per un periodo minimo di quattro anni e con l ammenda non inferiore ad euro , In caso di pluralità di illeciti ovvero se lo svolgimento o il risultato della gara è stato alterato oppure se il vantaggio in classifica è stato conseguito, le sanzioni sono aggravate. 7. I soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5, che comunque abbiano avuto rapporti con società o persone che abbiano posto o stiano per porre in essere taluno degli atti indicati ai commi precedenti ovvero che siano venuti a conoscenza in qualunque modo che società o persone abbiano posto o stiano per porre in essere taluno di detti atti, hanno l obbligo di informarne, senza indugio, la Procura federale della FIGC. NUOVO TESTO Art. 7 Illecito sportivo e obbligo di denunzia 1. Il compimento, con qualsiasi mezzo, di atti diretti ad alterare lo svolgimento o il risultato di una gara o di una competizione ovvero ad assicurare a chiunque un vantaggio in classifica costituisce illecito sportivo. 2. Le società e i soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5, che commettono direttamente o che consentono che altri compiano, a loro nome o nel loro interesse, i fatti di cui al comma 1 ne sono responsabili. 3. Se viene accertata la responsabilità diretta della società ai sensi dell'art. 4, il fatto è punito, a seconda della sua gravità, con le sanzioni di cui alle lettere h), i), l) dell art. 18, comma 1, salva l applicazione di una maggiore sanzione in caso di insufficiente afflittività. 4. Se viene accertata la responsabilità oggettiva o presunta della società ai sensi dell'art. 4, comma 5, il fatto è punito, a seconda della sua gravità, con le sanzioni di cui alle lettere g), h), i), l), m) dell art. 18, comma I soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5, riconosciuti responsabili di illecito sportivo, sono puniti con una sanzione non inferiore all'inibizione o alla squalifica per un periodo minimo di quattro anni e con l ammenda non inferiore ad euro , In caso di pluralità di illeciti ovvero se lo svolgimento o il risultato della gara è stato alterato oppure se il vantaggio in classifica è stato conseguito, le sanzioni sono aggravate. 7. I soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5, che comunque abbiano avuto rapporti con società o persone che abbiano posto o stiano per porre in essere taluno degli atti indicati ai commi precedenti ovvero che siano venuti a conoscenza in qualunque modo che società o persone abbiano posto o stiano per porre in essere taluno di detti atti degli atti indicati ai commi precedenti, hanno l obbligo di informarne, senza indugio, la Procura federale della FIGC. 166/6

12 8. Il mancato adempimento dell obbligo di cui al comma 7, comporta per i soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5 la sanzione della inibizione o della squalifica non inferiore a un anno e dell ammenda non inferiore ad euro , Il mancato adempimento dell obbligo di cui al comma 7, comporta per i soggetti di cui all art. 1 bis, commi 1 e 5 la sanzione della inibizione o della squalifica non inferiore a un anno e dell ammenda non inferiore ad euro ,00. Comunicato Ufficiale n. 47 del 21/07/2015 Stagione Sportiva 2015/2016 Si pubblica il Comunicato Ufficiale n 42/A della F.I.G.C., inerente la modifica degli artt. 34 bis, 37 e 38 del C.G.S.. COMUNICATO UFFICIALE N. 42/A Il Consiglio Federale - ritenuto opportuno modificare gli artt. 34 bis, 37 e 38 del Codice di Giustizia Sportiva; - visto l art. 27 dello Statuto Federale delibera di approvare la modifica degli artt. 34 bis, 37 e 38, del Codice di Giustizia Sportiva secondo il testo allegato sub A). PUBBLICATO IN ROMA IL 17 LUGLIO 2015 IL SEGRETARIO Antonio Di Sebastiano IL PRESIDENTE Carlo Tavecchio CODICE DI GIUSTIZIA SPORTIVA Art. 34 bis Termini di estinzione del giudizio disciplinare e termini di durata degli altri giudizi 1. Il termine per la pronuncia della decisione di primo grado è di novanta giorni dalla data di esercizio dell azione disciplinare. 2. Il termine per la pronuncia della decisione di secondo grado è di sessanta giorni dalla data di proposizione del reclamo. 3. Se la decisione di merito è annullata in tutto o in parte a seguito del ricorso all Organo giudicante di 2 grado o al Collegio di garanzia dello sport, il termine per la pronuncia nell eventuale giudizio di rinvio è di sessanta giorni e decorre dalla data in cui vengono restituiti gli atti del procedimento al giudicante che deve pronunciarsi nel giudizio di rinvio. 4. Se i termini non sono osservati per ciascuno dei gradi di merito, il procedimento disciplinare è dichiarato estinto, anche d ufficio, se l'incolpato non si oppone. 5. Il corso dei termini di estinzione è sospeso nelle ipotesi previste dal Codice della giustizia sportiva del CONI, fatta salva la facoltà del Collegio giudicante di disporre la prosecuzione del procedimento disciplinare. 6. L'estinzione del giudizio disciplinare estingue l'azione e tutti gli atti del procedimento, inclusa ogni eventuale decisione di merito, diventano inefficaci. L'azione estinta non può essere riproposta. 167/6

13 7. La dichiarazione di estinzione è impugnabile dalla parte interessata. Se interviene nel giudizio di secondo grado o di rinvio, anche il Procuratore generale dello sport, qualora il ricorso non sia altrimenti escluso, può impugnarla davanti al Collegio di garanzia dello sport. 8. Le controversie diverse da quelle di natura disciplinare sono decise dagli organi di giustizia presso la Federazione entro novanta giorni dalla proposizione del ricorso introduttivo di primo grado ed entro sessanta giorni dalla proposizione dell eventuale reclamo. CODICE DI GIUSTIZIA SPORTIVA Art. 37 Procedimenti innanzi alla Corte federale di appello 1. Il procedimento innanzi alla Corte federale di appello è instaurato: a) su ricorso della parte, che deve essere inviato entro il settimo giorno successivo alla data di pubblicazione del comunicato ufficiale con il quale è stata resa nota la decisione che si intende impugnare, ovvero, in caso di decisione per la quale è prescritto l obbligo di diretta comunicazione alle parti, entro il settimo giorno successivo alla data in cui è pervenuta la comunicazione. Le parti hanno diritto di ottenere, a loro spese, copia dei documenti ufficiali. La relativa richiesta, formulata come dichiarazione di reclamo, deve essere preannunciata all organo competente entro tre giorni dalla data di provvedimento che si intende impugnare. Analoga comunicazione deve essere inviata contestualmente alla controparte. Entro il suddetto termine di tre giorni, l appellante deve inviare all organo competente la tassa prevista. La parte appellata può ricevere copia dei documenti ufficiali ove ne faccia richiesta entro le ore del giorno feriale successivo a quello in cui ha ricevuto la dichiarazione dell appellante. Nel caso di richiesta dei documenti ufficiali, l appellante deve inviare i motivi di reclamo entro il settimo giorno successivo a quello in cui ha ricevuto copia degli stessi. b) su ricorso della Procura federale, avverso decisioni relative ai deferimenti dalla stessa disposti. Il ricorso deve essere proposto con le stesse modalità e termini indicati alla lettera a). La tassa non è dovuta. c) su ricorso del Presidente federale, anche su segnalazione dei Presidenti delle Leghe e del Presidente delegato del Settore per l attività giovanile e scolastica, nonché per le condotte violente ai danni di ufficiali di gara, anche su segnalazione del Presidente dell AIA. Il Presidente federale può impugnare le decisioni adottate dai Giudici sportivi nazionali e territoriali, dal Tribunale federale a livello territoriale, dalla Corte sportiva di appello a livello territoriale e dal Tribunale federale a livello nazionale quando ritenga che queste siano inadeguate o illegittime. Il Presidente federale può proporre ricorso alla Corte federale di appello entro sessanta giorni dalla pubblicazione del comunicato ufficiale contenente la motivazione. La tassa non è dovuta. 2. Le parti hanno diritto di essere sentite, purché ne facciano esplicita richiesta. Tale richiesta deve essere avanzata dall'istante nel reclamo; dalle controparti entro tre giorni dalla ricezione della copia del reclamo o, nel caso abbiano richiesto copia dei documenti ufficiali, nelle controdeduzioni, da inviare entro il terzo giorno successivo a quello di ricezione delle copie. 3. La Corte federale di appello ha cognizione del procedimento di prima istanza limitatamente ai punti della decisione specificamente impugnati. Le domande nuove sono inammissibili. Possono prodursi nuovi documenti, purché comunicati, unitamente ai motivi di reclamo, alla controparte. 4. La Corte federale di appello, se valuta diversamente, in fatto o in diritto, le risultanze del procedimento di prima istanza, riforma in tutto od in parte la decisione impugnata, decidendo nuovamente nel merito, con possibilità di aggravare le sanzioni a carico dei reclamanti. Se rileva motivi di inammissibilità o di improcedibilità del reclamo in prima istanza, annulla la decisione impugnata senza rinvio. Se rileva che l Organo di prima istanza non ha provveduto su tutte le domande propostegli, non ha preso in esame circostanze di fatto decisive agli effetti del procedimento o non ha motivato la propria decisione riforma la pronunzia impugnata e decide nel merito. Se ritiene insussistente la inammissibilità o la improcedibilità dichiarata dall organo di prima istanza o rileva la violazione delle norme sul contraddittorio annulla la decisione impugnata e rinvia all Organo che ha emesso la decisione, per l esame del merito. 5. Con il reclamo in ultima istanza non si possono sanare irregolarità procedurali che abbiano reso inammissibile il reclamo delle precedenti istanze. 168/6

14 6. La Corte federale di appello, se rileva che la decisione impugnata concerna materia sottratta agli Organi della giustizia sportiva, annulla senza rinvio la decisione e trasmette gli atti al Presidente federale per l eventuale inoltro all Organo federale competente. CODICE DI GIUSTIZIA SPORTIVA Art. 38 Termini dei procedimenti e modalità di comunicazione degli atti 1. La dichiarazione con la quale si preannuncia il reclamo deve essere inviata all organo competente entro tre giorni dalla data di pubblicazione della decisione che si intende impugnare. 2. Il reclamo deve essere motivato e, salvo diversa disposizione del presente Codice, proposto entro i sette giorni successivi alla data di pubblicazione del comunicato ufficiale in cui è riportata la decisione dell Organo che si intende impugnare. 3. La controparte deve inviare le proprie eventuali controdeduzioni entro tre giorni dalla data del ricevimento dei motivi di reclamo. 4. La parte non può essere rimessa in termini dal reclamo o dal ricorso ritualmente proposto da altre parti. 5. I termini sono computati non tenendo conto del giorno di decorrenza iniziale. Si computa invece il giorno finale. Il termine che scade il giorno festivo è prorogato di diritto al giorno successivo non festivo. 6. Tutti i termini previsti dal presente Codice sono perentori. 7. Tutti gli atti previsti dal presente Codice possono essere comunicati a mezzo di corriere o posta celere con avviso di ricevimento, telegramma, telefax o posta elettronica certificata, a condizione che sia garantita e provabile la ricezione degli stessi da parte dei destinatari. Il preannuncio dei reclami e dei ricorsi deve essere effettuato esclusivamente a mezzo di telegramma, telefax o posta elettronica certificata. I motivi dei reclami e dei ricorsi, oltre che nelle forme ordinarie, possono essere trasmessi a mezzo di telefax o posta elettronica certificata, alle condizioni indicate nella prima parte del presente comma. Ove sia prescritto, ai sensi del Codice, l uso della lettera raccomandata, può essere utilizzata la trasmissione a mezzo telefax o posta elettronica certificata, con le medesime garanzie di ricezione di cui alla prima parte del presente comma. 8. Gli atti per i quali è prevista dal presente Codice la comunicazione agli interessati devono essere comunicati con le seguenti modalità, da considerarsi alternative fra loro: per le persone fisiche a) nel domicilio eletto ai fini del procedimento stesso, ove formalmente comunicato agli Organi della giustizia sportiva. A tal fine, in ambito professionistico, è onere delle parti di indicare, nel primo atto difensivo, l indirizzo di posta elettronica certificata presso il quale intendono ricevere le comunicazioni; in difetto, le comunicazioni successive alla prima sono depositate presso la segreteria dell organo procedente e si hanno per conosciute con tale deposito; il domicilio eletto può essere cambiato nel corso del procedimento unicamente con atto separato notificato alle altri parti del procedimento e presso l Ufficio dell Organo giudicante; b) presso la sede della Società di appartenenza al momento della instaurazione del procedimento. La società ha l obbligo di consegnare la comunicazione al tesserato. c) presso la residenza o il domicilio; per le società a) nel domicilio eletto ai fini del procedimento stesso, ove formalmente comunicato agli Organi della giustizia sportiva; il domicilio eletto può essere cambiato nel corso del procedimento unicamente con atto separato notificato alle altri parti del procedimento e presso l Ufficio dell Organo giudicante; b) presso la sede della società. 169/6

15 Comunicato Ufficiale n. 49 del 22/07/2015 Stagione Sportiva 2015/2016 Si pubblica il Comunicato Ufficiale n 52/A della F.I.G.C., inerente l aggiornamento dell indice ISTAT a decorrere dal 1 luglio COMUNICATO UFFICIALE N. 52/A Il Presidente Federale visto l art. 96, 1 comma delle N.O.I.F. il quale prevede, fra l altro, l adeguamento del premio di preparazione sulla base di un parametro aggiornato, al termine di ogni stagione sportiva, in base all indice ISTAT per il costo della vita; constatato che il parametro al quale si è fatto riferimento per la stagione sportiva 2014/2015 è stato di 543,00; rilevato che l indice ISTAT nel periodo 1 luglio giugno 2015 ha avuto un decremento dello 0,1%; ai sensi dell art. 24 dello Statuto Federale d e l i b e r a a decorrere dal 1 luglio 2015 il parametro di cui in premessa è aggiornato e stabilito nella misura di 542,00. PUBBLICATO IN ROMA IL 21 LUGLIO 2015 IL SEGRETARIO Antonio Di Sebastiano IL PRESIDENTE Carlo Tavecchio 170/6

16 Comunicazioni del Comitato Prov.le Autonomo Bolzano Mitteilungen des Autonomen Landeskomitee Bozen Consiglio Direttivo Riunione del 22 luglio Si è discusso il seguente ordine del giorno: 1) Lettura ed approvazione verbale riunione precedente; 2) Comunicazioni del Presidente; 3) Ratifica Iscrizioni (scadenza ) ai Campionati ; 4) Delibera Amministrative; 5) Varie ed eventuali. Presenti: Rungger, Damini, Tappeiner, Aichner, Crepaz, Oberhofer, Faustin, Mion e Campregher. Vorstand Sitzung, des 22. Juli Es wurde folgendetagesordnung besprochen: 1) Verlesung und Genehmigung des Protokoll der vorhergehender Sitzung; 2) Mitteilungen des Präsidenten; 3) Ratifizierung Anmeldungen (Fälligkeit ) an den Meisterschaften ; 4) Beschluß Ausgaben; 5) Allfälliges. Anwesende: Rungger, Damini, Tappeiner, Aichner, Crepaz, Oberhofer, Faustin, Mion und Campregher. Il Consiglio Direttivo nella riunione del 22 luglio 2015 ha deliberato quanto segue: Der Vorstand hat in der Sitzung vom 22. Juli 2015 wie folgt beschlossen: Ratifica Iscrizioni Campionati Il Consiglio Direttivo ha ratificato l iscrizione delle società di pertinenza del Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano dei rispettivi Campionati di competenza con scadenza il 17/07/2015: Ratifizierung Anmeldung Meisterschaften Der Vorstand hat die Anmeldungen der Vereine des Autonomen Landeskomitee Bozen an den zuständigen Meisterschaften, mit Fälligkeit am 17/07/2015, ratifiziert: Eccellenza Oberliga S.S.V. AHRNTAL ratificata 7600 F.C. BOZNER ratificata S.S.V. BRIXEN ratificata 2440 A.F.C. EPPAN ratificata S.S.V. NATURNS ratificata S.C.D. SPORT CLUB ST.GEORGEN ratificata S.C. ST.MARTIN PASS ratificata A.S.V. TRAMIN FUSSBALL ratificata A.S.D. VIRTUS DON BOSCO ratificata ORGANICO 9 RATIFICATE 9 NON ISCRITTE 0 171/6

17 Femminile Damen Serie C D.F.C. MAIA ALTA OBERMAIS ratificata A.S.V. NATZ ratificata A.S.D. PFALZEN ratificata ADFC RED LIONS TARSCH ratificata A.S.D. SSV BRIXEN OBI ratificata F.C. UNTERLAND DAMEN ratificata C.F. VIPITENO STERZING A.S.D. ratificata ORGANICO 7 RATIFICATE 7 NON ISCRITTE 0 Calcio a Cinque Kleinfeldfußball Serie C A.S.D. BASSA ATESINA UNTERLAND F ratificata F.C. BOLZANO 1996 BOZEN 1996 ratificata A.S.D. FUTSAL BOLZANO 2007 ratificata ASS. MERANO CALCIO A 5 ratificata ORGANICO 4 RATIFICATE 4 NON ISCRITTE 0 Promozione Landesliga F.C. BOLZANO 1996 BOZEN U.S. LANA SPORTVEREIN ratificata S.V. LATSCH ratificata SG LATZFONS VERDINGS ratificata D.F.C. MAIA ALTA OBERMAIS ratificata D.S.V. MILLAND ratificata A.S.V. NATZ ratificata A.S.V. PARTSCHINS RAIFFEISEN ratificata POL. PIANI ratificata S.C. PLOSE ratificata U.S.D. SALORNO RAIFFEISEN ratificata AC.SG SCILIAR SCHLERN ratificata F.C.D. ST.PAULS ratificata S.C. VAL PASSIRIA ratificata SSV.D. VORAN LEIFERS ratificata S.S.V. WEINSTRASSE SUED ratificata ORGANICO 16 RATIFICATE 15 NON ISCRITTE 1 La società F.C. BOLZANO BOZEN 1996 non si è iscritta al Campionato di competenza. Der Verein F.C. BOLZANO BOZEN 1996 hat sich nicht an die zuständige Meisterschaft angemeldet. 172/6

18 1^ Categoria 1^ Categoria S.V. ALBEINS ratificata SPVG ALDEIN PETERSBERG ratificata S.C. AUER ORA ratificata U.S.D. BRESSANONE ratificata S.S.V. BRUNICO BRUNECK AUSWAHL ratificata S.V. CAMPO TRENS SV FREIENFELD ratificata A.S.D. CASTELBELLO CIARDES ratificata A.S. CHIENES ratificata S.S.V. COLLE CASIES PICHL GSIES ratificata S.V. GARGAZON GARGAZZONE RAIKA ratificata A.F.C. HOCHPUSTERTAL ALTA P. ratificata 8580 A.S.V. KALTERER SV FUSSBALL ratificata A.S. MALLES SPORTVEREIN MALS ratificata A.F.C. MOOS ratificata A.S.D. MUHLBACH RODENECK VALS ratificata F.C. NALS ratificata F.C. NEUGRIES BOZEN BOLZANO F.C. NEUMARKT EGNA ratificata A.S.D. PFALZEN ratificata A.S.V. RIFFIAN KUENS ratificata U.S. RISCONE S.V.REISCHACH ratificata A.S.C. SARNTAL FUSSBALL ratificata A.S.V. SCHABS ratificata S.C. SCHLANDERS ratificata A.S. SLUDERNO ratificata SPORTVEREIN VARNA VAHRN ratificata ASVSSD STEGEN STEGONA ratificata F.C. TERLANO ratificata ORGANICO 28 RATIFICATE 27 NON ISCRITTE 1 La società F.C. NEUGRIES BOZEN BOLZANO non si è iscritta al Campionato di competenza. Der Verein F.C. NEUGRIES BOLZANO BOZEN hat sich nicht an die zuständige Meisterschaft angemeldet. Società Inattiva La seguente società, non essendosi iscritta al Campionato di competenza, per la stagione sportiva 2015/16, viene dichiarata inattiva a tutti gli effetti e pertanto i calciatori per la stessa tesserata, in osservanza delle norme regolamentari (art. 110 N.O.I.F.) sono liberi d autorità, a partire dalla data del presente Comunicato Ufficiale. Società della Lega Nazionale Dilettanti: Vereine ohne Tätigkeit Folgender Verein hat sich nicht mehr für die jeweilige Meisterschaft der Sportsaison 2015/16 angemeldet und wird somit als untätig erklärt. Die Fußballspieler dieses Vereins sind aufgrund der Bestimmungen (Art. 110 N.O.I.F.) ab dem heutigen Datum dieses Rundschreibens frei und nicht mehr an den Verein gebunden. Vereine des Nationalen Amateurligaverbandes: F.C. NEUGRIES BOZEN BOLZANO Matr /6

19 RIPESCAGGI A seguito di 2 società non iscritte ai rispettivi Campionati, sono disponibili posti vacanti negli organici dei Campionati Promozione, 1^ e 2^ Categoria Stagione Sportiva 2015/2016. Il Consiglio Direttivo ha deliberato di ripescare a completamento degli organici le seguenti società, che hanno presentato richiesta, pubblicati con C.U. nr. 3 del 03/07/2015: WIEDERAUFSTIEGE Aufgrund dass sich 2 Vereine nicht in den zuständigen Meisterschaften eingeschrieben haben, sind freie Plätze in den Meisterschaften Landesliga, 1. und 2. Amateurliga Sportsaison 2015/2016 verfügbar. Der Vorstand hat beschlossen, die Meisterschaften mit den Wiederaufstiegen jener Mannschaften zu ergänzen, die die Anfrage, wie im O.R. Nr. 3 des 03/07/2015 veröffentlicht, eingereicht haben: Ripescaggio posto vacante Campionato Promozione Ergänzung freier Platz Meisterschaft Landesliga ASV.SSD STEGEN STEGONA Ripescaggi posti vacanti Campionato 1^ Categoria Ergänzung freie Plätze Meisterschaft 1. Amateurliga S.S.V. S.S.V. CADIPIETRA STEINHAUS TAUFERS Ripescaggi posti vacanti Campionato 2^ Categoria Ergänzung freie Plätze Meisterschaft 2. Amateurliga A.S.D. GS.SV OLTRISARCO JUVENTUS CLUB SAN GENESIO JENESIEN 174/6

20 Iscrizioni ai Campionati e Tornei della Stagione Sportiva 2015/2016 Anmeldungen an Meisterschaften u. Turniere der Sportsaison 2015/2016 Si comunicano le modalità, i termini e le tasse per l iscrizione ai campionati e tornei della stagione sportiva 2015/2016. L iscrizione ai campionati della stagione sportiva 2015/2016 dovrà essere eseguita esclusivamente mediante l utilizzo delle applicazioni presenti nell area riservata alle Società Calcistiche affiliate alla Lega Nazionale Dilettanti accessibile all indirizzo: Man teilt die Modalitäten, Termine und Gebühren für die Anmeldung an die Meisterschaften und Turniere der Sportsaison 2015/2016 mit. Die Anmeldung an die Meisterschaften der Sportsaison 2015/2016 muss ausschließlich mittels der Anwendungen auf den für die Vereine des Nationalen Amateurligaverbandes reservierten Bereiches folgender Internetseite erfolgen: selezionando Iscrizioni Regionali e Provinciali e cliccando sotto il capitolo Campionati la voce Applicazione guidata: Rich. Iscrizioni. La segreteria del Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano è a disposizione delle Società per eventuali chiarimenti ed informazioni riferite alle procedure di iscrizione. Tali procedure si possono visualizzare e scaricare dal sito cliccando Home - Aiuto In Linea. Im Bereich Iscrizioni Regionali e Provinciali unter dem Kapitel Campionati folgende Funktion auswählen Applicazione guidata: Rich. Iscrizioni. Das Sekretariat des Autonomen Landeskomitee Bozen steht für Informationen in Bezug auf die Anmeldungsformalitäten zur Verfügung. Diese Formalitäten sind ausserdem wie folgt abrufbar: unter Home - Aiuto In Linea. 175/6

21 TERMINI ISCRIZIONI Per i seguenti Campionati le iscrizioni dovranno essere effettuate nel seguente termine unico: 2^ Categoria Coppa Provincia 2^ Categoria 3^ Categoria Coppa Provincia 3^ Categoria Femminile Serie D Coppa Femminile Calcio a Cinque Serie C2 Coppa Provincia Calcio a Cinque C2 Juniores Regionali Juniores Provinciali Allievi Regionali (fase qualificazione) Allievi Provinciali Giovanissimi Regionali (fase qualificazione) Giovanissimi Provinciali Giovani Calciatrici Giovanissime DAL 06 LUGLIO AL 24 LUGLIO 2015 Si raccomanda alle società che dopo aver provveduto all iscrizione on line, dovranno stampare tutta la documentazione relativa alle iscrizioni, completarla con il timbro sociale e la firma autografa del Presidente su tutte le pagine, con le firme autografe degli altri dirigenti negli appositi spazi e dovrà pervenire al Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano Via Buozzi 9/b Bolzano, entro la data sopra indicata. La documentazione può essere anticipata anche per fax. A tale documentazione dovrà inoltre essere allegata copia del bonifico bancario relativo al versamento delle tasse di iscrizione. Alla data di scadenza del termine fissato, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni entro il termine fissato dal Comitato stesso. SI INFORMANO LE SOCIETÀ CHE E' OBBLIGATORIO, ALL'ATTO DELL'ISCRIZIONE "ON LINE", INSERIRE ANCHE QUELLA RELATIVA ALLA COPPA DI APPARTENENZA. MELDUNGSTERMINE Für folgende Meisterschaften muss die Anmeldung innerhalb folgenden einheitlichen Termin erfolgen: 2.Amateurliga Landespokal 2. Amateurliga 3.Amateurliga Landespokal 2. Amateurliga Damen Serie D Pokal Damen Kleinfeldfussball Serie C2 Landespokal Kleinfeldfußball C2 Regionalmeisterschaft Junioren Landesmeisterschaft Junioren Regionalmeistersch. A Jugend (Qualifikation) Landesmeisterschaft A Jugend Regionalmeistersch. B Jugend (Qualifikation) Landesmeisterschaft B Jugend Junge Fussballspielerinnen B-Jugend VOM 06. JULI BIS ZUM 24. JULI 2015 Die Vereine sind nach der erfolgten on line Meldung verpflichtet, sämtliche Anmeldungsdokumente auszudrucken, mit dem Vereinsstempel und der Unterschrift des Präsidenten auf allen Seiten, sowie der Unterschriften der anderen Funktionären in den dafür vorgesehenen Zeilen zu vervollständigen. Die Dokumente müssen beim Autonomen Landeskomitee Bozen, Buozzistrasse 9/b Bozen innerhalb des oben genannten Zeitraums eintreffen. Die Dokumentation kann auch mittels Fax vorab zugestellt werden. An dieser Dokumentation muss ausserdem die Kopie der Bestätigung der Banküberweisung der Anmeldungsgebühren beigelegt werden. Bei Ablauf des festgelegten Anmeldungstermins wird das Komitee die eingetroffenen Meldungen überprüfen. Jene Vereine, die nicht die korrekten Anforderungen der Meisterschaftsanmeldungen erfüllt haben, erhalten die Möglichkeit, diese Mängel innerhalb eines Termins, vom Komitee festgelegt, zu beheben. MAN INFORMIERT DIE VEREINE, DASS ES BEI DER ON LINE ANMELDUNG PFLICHT IST, AUCH DIE TEILNAHME AM JEWEILIGEN POKAL ANZUGEBEN. 176/6

22 TERMINI ISCRIZIONI Per i seguenti Tornei le iscrizioni dovranno essere effettuate nel seguente termine unico: Esordienti 11 contro 11 Esordienti 9 contro 9 Pulcini 7 contro 7 DAL 06 LUGLIO AL 31 LUGLIO 2015 Si raccomanda alle società che dopo aver provveduto all iscrizione on line, dovranno stampare tutta la documentazione relativa alle iscrizioni, completarla con il timbro sociale e la firma autografa del Presidente su tutte le pagine, con le firme autografe degli altri dirigenti negli appositi spazi e dovrà pervenire al Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano Via Buozzi 9/b Bolzano, entro la data sopra indicata. La documentazione può essere anticipata anche per fax. A tale documentazione dovrà inoltre essere allegata copia del bonifico bancario relativo al versamento delle tasse di iscrizione. Alla data di scadenza del termine fissato, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni entro il termine fissato dal Comitato stesso. LE SOCIETA CHE SI ISCRIVERANNO ALLA FASE DI QUALIFICAZIONE DEL CAMPIONATO REGIONALE ALLIEVI E/O GIOVANISSIMI DOVRANNO ISCRIVERE LE CATEGRIE ESORDIENTI E/O PULCINI ENTRO IL 24 LUGLIO MELDUNGSTERMINE Für folgende Turniere muss die Anmeldung innerhalb folgenden einheitlichen Termin erfolgen: C Jugend 11 gegen 11 C Jugend 9 gegen 9 D Jugend 7 gegen 7 VOM 06. JULI BIS ZUM 31. JULI 2015 Die Vereine sind nach der erfolgten on line Meldung verpflichtet, sämtliche Anmeldungsdokumente auszudrucken, mit dem Vereinsstempel und der Unterschrift des Präsidenten auf allen Seiten, sowie der Unterschriften der anderen Funktionären in den dafür vorgesehenen Zeilen zu vervollständigen. Die Dokumente müssen beim Autonomen Landeskomitee Bozen, Buozzistrasse 9/b Bozen innerhalb des oben genannten Zeitraums eintreffen. Die Dokumentation kann auch mittels Fax vorab zugestellt werden. An dieser Dokumentation muss ausserdem die Kopie der Bestätigung der Banküberweisung der Anmeldungsgebühren beigelegt werden. Bei Ablauf des festgelegten Anmeldungstermins wird das Komitee die eingetroffenen Meldungen überprüfen. Jene Vereine, die nicht die korrekten Anforderungen der Meisterschaftsanmeldungen erfüllt haben, erhalten die Möglichkeit, diese Mängel innerhalb eines Termins, vom Komitee festgelegt, zu beheben. JENE VEREINE, DIE SICH AN DER QUALIFIKATIONSPHASE DER REGIONALMEISTERSCHAFT A- UND/ODER B- JUGEND ANMELDEN, MÜSSEN DIE MELDUNG AN DER C- UND/ODER D-JUGEND INNERHALB 24. JULI 2015 VORNEHMEN. 177/6

23 Modalità di verifica iscrizione Campionati e Tornei Stagione Sportiva 2015/2016 Si riportano le linee-guida alle quali i Comitati dovranno conformarsi per le iscrizioni delle Società ai campionati di competenza della Stagione Sportiva Costituiscono condizioni inderogabili per l iscrizione ai campionati regionali e provinciali: a) la disponibilità di un impianto di gioco omologato, dotato dei requisiti previsti dall art. 31, del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti. b) l inesistenza di situazioni debitorie nei confronti di Enti federali, Società e tesserati; c) il versamento delle seguenti somme dovute a titolo di diritti ed oneri finanziari: - Tassa associativa alla L.N.D. - Diritti di iscrizione ai Campionati di competenza - Assicurazione tesserati - Acconto spese per attività regionale e organizzazione Ai fini delle iscrizioni, i Comitati dovranno individuare un primo termine, di carattere ordinatorio, per la presentazione della documentazione, tenendo presente che deve essere necessariamente inclusa, a pena di decadenza, la domanda di iscrizione al campionato di competenza. Alla data di scadenza del termine ordinatorio, il Comitato procederà alla verifica delle documentazioni pervenute. Le Società che non avranno adempiuto correttamente alle prescrizioni relative all iscrizione al Campionato di competenza, saranno informate dal Comitato circa le inadempienze riscontrate e avranno la possibilità di regolarizzare le proprie posizioni entro il termine fissato dal Comitato stesso. Il Consiglio Direttivo del Comitato Provinciale deciderà definitivamente sulle ammissioni delle Società ai campionati della Stagione Sportiva nel corso di una riunione all uopo convocata. Modalitäten zur Überprüfung der Meldungen Meisterschaften und Turniere Sportsaison 2015/2016 Man veröffentlicht die Richtlinien, an denen sich die Komitees bei den Meisterschaftsanmeldungen für die Sportsaison halten müssen. Folgende Konditionen sind für die Meldung an die Regional- und Landesmeisterschaften unumgänglich: a) die Verfügbarkeit einer zugelassenen Sportanlage, ausgestattet mit den Bedingungen laut Art. 31 des Reglement des Nationalen Amateurligaverbandes. b) keine Schuldverpflichtungen gegenüber Verbände, Vereine und Mitglieder; c) die Überweisung folgender Beträge in Bezug auf finanzielle Belastungen und Gebühren: - Mitgliedsgebühr der N.A.L. - Einschreibegebühren an den zuständigen Meisterschaften - Versicherung Tesserierte - Anzahlung Spesen für Tätigkeit und Organisation Bei den Meisterschaftsanmeldungen für die zuständige Meisterschaft, müssen die Komitee einen ersten ordnungsgemäßen Termin für die Einreichung der Dokumentation bestimmen, welcher die Anmeldungsanfrage beinhalten muss, ansonsten verfällt diese Anfrage. Bei Ablauf des ordnungsgemäßen Anmeldungstermins wird das Komitee die eingetroffenen Meldungen überprüfen. Jene Vereine, die nicht die korrekten Anforderungen der Meisterschaftsanmeldungen erfüllt haben, werden von den Komitee bezüglich der festgestellten Mängel informiert und erhalten die Möglichkeit diese innerhalb eines Termins, vom Komitee festgelegt, zu beheben. Der Vorstand des Landeskomitee wir in einer eigens dafür einberufenen Sitzung über die Zulassung der Vereine an die Meisterschaften der Sportsaison beschließen. 178/6

24 TASSE ISCRIZIONI ANMELDUNGSGEBÜHREN Campionati Diritti di Iscrizione Tassa Associat. LND Acconto spese organizzative Iscrizione Coppe Assicurazione Dirigenti Assicurazione calciatori/trici (al ) Meisterschaften Meldungs -gebühr Mitglieds -gebühr NAL Anzahlung Organisations -spesen Gebühr Pokale Versicherung Funktionäre Versicherung Fußballspieler/innen (am ) 2^Categoria / 2.Amateurliga 700,00 300, ,00 250,00 90,00 Nr. x 31,00 3^Categoria / 3.Amateurliga 520,00 300, ,00 250,00 90,00 Nr. x 31,00 Juniores / Junioren Reg. 700, ,00 Juniores / Junioren Prov. 520,00-500,00 Juniores / Junioren Prov. pure 520,00 300,00 500,00 90,00 Nr. x 31,00 Femm. / Damen D pure 350,00 300, ,00 150,00 90,00 Nr. x 31,00 Femm. / Damen D 350, ,00 150,00 Calcio a 5 / Kleinfeld C2 pure 450,00 300, ,00 150,00 90,00 Nr. x 31,00 Calcio a 5 / Kleinfeld C2 450, ,00 150,00 SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO JUGEND UND SCHULSEKTOR Campionati e Tornei Meisterschaften und Turniere Diritti di Iscrizione Meldungs -gebühr Allievi Qualificazione Reg. / A-Jugend Qualifikation Regional 60,00 Giovanissimi Qualificazione Reg. / B-Jugend Qualifikation Reg. 60,00 Allievi / A-Jugend Prov. 60,00 Giovanissimi / B-Jugend Prov. 60,00 Giovanissime / Fußballspielerinnen B-Jugend 60,00 Esordienti / C-Jugend 60,00 Pulcini / D-Jugend 60,00 Tassa annuale SGS Jahresbeitrag SGS 30,00 per società pro Verein Deposito cauzionale Kaution 310,00 soc./verein pure La tassa è dovuta dalle società per l iscrizione della prima squadra a ciascuno dei suddetti Campionati. Per ogni ulteriore squadra iscritta allo stesso campionato la tassa è pari ad 30,00 Die Einschreibegebühr betrifft die Vereine für die erste Mannschaft der jeweiligen Meisterschaft. Für jede zusätzliche Mannschaft der gleichen Meisterschaft sind 30,00 Gebühren. Campionati e Tornei Diritti di Iscrizione Deposito cauzionale Meisterschaften und Turniere Meldungs -gebühr Kaution Allievi / A-Jugend Reg. (soc./verein Prof.) 380,00 Giovanissimi / B-Jugend Reg. (soc./verein Prof.) 330,00 Allievi / A-Jugend Reg. (soc./verein LND) 310,00 Giovanissimi / B-Jugend Reg. (soc./verein LND) 260,00 Allievi / A-Jugend Reg. (soc./verein SGS) 260,00 Giovanissimi / B-Jugend Reg. (soc./verein SGS) 210,00 310,00 179/6

COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN

COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

Stagione Sportiva Sportsaison 2015/2016 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 5 del/vom 16/07/2015

Stagione Sportiva Sportsaison 2015/2016 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 5 del/vom 16/07/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

Stagione Sportiva Sportsaison 2016/2017 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben 66 del/vom 29/06/2017 COMUNICAZIONI / MITTEILUNGEN

Stagione Sportiva Sportsaison 2016/2017 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben 66 del/vom 29/06/2017 COMUNICAZIONI / MITTEILUNGEN Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 67 del 28/06/2012

Comunicato Ufficiale N 67 del 28/06/2012 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE REGIONALKOMITEE TRENTINO SÜDTIROL Via G.B. Trener, 2/2-38121 TRENTO (TN) TELEFONO: 0461 986480 0461 986739

Dettagli

Stagione Sportiva Sportsaison 2017/2018 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben 5 del/vom 20/07/2017 COMUNICAZIONI / MITTEILUNGEN

Stagione Sportiva Sportsaison 2017/2018 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben 5 del/vom 20/07/2017 COMUNICAZIONI / MITTEILUNGEN Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 001 COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l indirizzo

Dettagli

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 2449030Fax (081) 2449021 Sito Internet: www.figc-campania-sgs.it

Dettagli

Stagione Sportiva Sportsaison 2014/2015 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 5 del/vom 17/07/2014

Stagione Sportiva Sportsaison 2014/2015 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 5 del/vom 17/07/2014 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 005 /bis del 07/08/2010

Comunicato Ufficiale N 005 /bis del 07/08/2010 - cu 005 / 132 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE UMBRIA Delegazione Regionale Calcio a Cinque STRADA DI PREPO N.1 = 06129 PERUGIA (PG) CENTRALINO: 075 5069611

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 1 Stagione Sportiva 2010/2011 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

Comunicato Ufficiale n.2 del 14 Ottobre 2010

Comunicato Ufficiale n.2 del 14 Ottobre 2010 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo Del Balzo, 81 83100 Avellino Stagione Sportiva 20010/2011 Tel. (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 44 del 25/06/2015

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 44 del 25/06/2015 DELEGAZIONE PROVINCIALE DI VARESE V.le Ippodromo, 59 21100 VARESE Tel. 0332 235544 Fax. 0332 237131 Sito internet: www.lnd.it Email: del.varese@lnd.it indirizzo E-mail per il settore giovanile: del.varese@lnd.it

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 245/A Il Consiglio Federale Ritenuta la necessità di modificare il Regolamento dell

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 03 del 07/07/2011

Comunicato Ufficiale N 03 del 07/07/2011 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE REGIONALKOMITEE TRENTINO SÜDTIROL Via G.B. Trener, 2/2-38121 TRENTO (TN) TELEFONO: 0461 986480 0461 986739

Dettagli

Stagione Sportiva Sportsaison 2016/2017 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben 64 del/vom 15/06/2017 COMUNICAZIONI / MITTEILUNGEN

Stagione Sportiva Sportsaison 2016/2017 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben 64 del/vom 15/06/2017 COMUNICAZIONI / MITTEILUNGEN Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO. Sanzioni penali e sanzioni sportive

LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO. Sanzioni penali e sanzioni sportive LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO LOTTA ALLE FRODI NELLE SCOMMESSE SPORTIVE Sanzioni penali e sanzioni sportive SANZIONI INDICE SANZIONI PENALI L.401/89 - Art. 1. Frode in competizioni sportive pag.

Dettagli

NORME ORGANIZZATIVE INTERNE DELLA F.I.G.C.

NORME ORGANIZZATIVE INTERNE DELLA F.I.G.C. NORME ORGANIZZATIVE INTERNE DELLA F.I.G.C. Parte I I SOGGETTI TITOLO Vl. - I CALCIATORI Art. 27 I calciatori 1. I calciatori tesserati per la F.I.G.C. sono qualificati nelle seguenti categorie: a) "professionisti";

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 3.1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 292 del 4/06/2015

Comunicato Ufficiale n. 292 del 4/06/2015 COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN Tel. 0471 261753 Fax. 0471 262577 E-mail: combolzano@lnd.it Internet: www.figcbz.it - www.lnd.it

Dettagli

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE

DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DIPARTIMENTO INTERREGIONALE Piazzale Flaminio, 9-00196 ROMA (RM) TEL. (06)328221 FAX: (06)32822717 SITO INTERNET: http://www.lnd.it/ Stagione

Dettagli

COPPA ITALIA DI CALCIO A 5 SERIE C1

COPPA ITALIA DI CALCIO A 5 SERIE C1 COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN Tel. 0471 261753 Fax. 0471 262577 E-mail: combolzano@lnd.it Internet: www.figcbz.it - www.lnd.it

Dettagli

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo.

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo. 2) ATTIVITÀ GIOVANILE AGONISTICA L attività giovanile è ad indirizzo competitivo e si configura principalmente attraverso i risultati delle gare ed il comportamento disciplinare in campo e fuori di Atleti,

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 09 del 17/08/2011

Comunicato Ufficiale N 09 del 17/08/2011 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE TRENTINO ALTO ADIGE REGIONALKOMITEE TRENTINO SÜDTIROL Via G.B. Trener, 2/2-38121 TRENTO (TN) TELEFONO: 0461 986480 0461 986739

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 04 DEL 22/07/2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 04 DEL 22/07/2015 Delegazione Provinciale di Gorizia ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 285/A TERMINI DI TESSERAMENTO PER LA STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 PER SOCIETÀ DI SERIE

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 158/L DEL 4 DICEMBRE 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 158/L DEL 4 DICEMBRE 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 158/L DEL 4 DICEMBRE 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 158/323 Comunicazioni della F.I.G.C. Si riporta il testo del Com. Uff. n. 212/A della F.I.G.C., pubblicato in data

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Stagione Sportiva 2014-2015 I) ATTIVITA UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all art. 49, punto 1,

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 COMUNICATO UFFICIALE N. 56/A Il Presidente Federale ritenuta la necessità di determinare gli oneri finanziari

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 168/A TERMINI DI TESSERAMENTO PER LA STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 PER SOCIETA DI SERIE

Dettagli

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273)

(normativa F.I.F.A. in vigore dal 01 agosto 2011 con circolare numero 1273) Alla fine di ogni mese, le società che hanno fatto richiesta dovranno inoltrare all Ufficio Tornei del Settore Giovanile e Scolastico della FIGC tramite i Comitati Regionali competenti nel territorio un

Dettagli

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica

Settore per l Attività Giovanile e Scolastica Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 2449030Fax (081) 2449021 Sito Internet: www.figc-campania-sgs.it

Dettagli

Stagione Sportiva Sportsaison 2011/2012 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 34 del/vom 12/01/2012

Stagione Sportiva Sportsaison 2011/2012 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 34 del/vom 12/01/2012 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI ROSSANO

DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI ROSSANO 1-1 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI DELEGAZIONE DISTRETTUALE DI ROSSANO VIALE S. ANGELO, 233 87068 - ROSSANO TEL.. 0983 514197- FAX. 0983 291717 Indirizzo Internet: http://www.lnd.it/index.php?page=pub_homeprov&p=407

Dettagli

Stagione Sportiva Sportsaison 2011/2012 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 31 del/vom 07/12/2011

Stagione Sportiva Sportsaison 2011/2012 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 31 del/vom 07/12/2011 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 320/L DEL 6 MAGGIO 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 320/L DEL 6 MAGGIO 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 320/L DEL 6 MAGGIO 2015 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 320/569 Comunicazioni della F.I.G.C. Si riporta il testo del Com. Uff. n. 245/A della F.I.G.C., pubblicato in data

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

ORGANI DI GIUSTIZIA COMPETENZE, MODALITA RECLAMI E RICORSI (termini e contributi accesso)

ORGANI DI GIUSTIZIA COMPETENZE, MODALITA RECLAMI E RICORSI (termini e contributi accesso) ORGANI DI GIUSTIZIA, MODALITA RECLAMI E RICORSI (termini e contributi accesso) GIUDICI SPORTIVI Il Giudice Sportivo Nazionale e i Giudici Sportivi Regionali pronunciano in prima istanza, senza udienza

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 2450 -------------- COMUNICATO UFFICIALE N. 227/A Il Presidente Federale, ritenuta la necessità di determinare gli

Dettagli

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795

VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO - LEGA NAZIONALE DILETTANTI REGIONALE CALABRIA VIA CONTESSA CLEMENZA n. 1 88100 CATANZARO TEL.. 0961 752841/2 - FAX. 0961 752795 Indirizzo Internet: www.crcalabria.it

Dettagli

Si allega al presente comunicato: - il quadro riepilogativo delle attività ufficiali della stagione sportiva 2015/2016 (allegato n.

Si allega al presente comunicato: - il quadro riepilogativo delle attività ufficiali della stagione sportiva 2015/2016 (allegato n. 1.2 Scuole di Calcio Le Scuole di Calcio e di Calcio a 5, vengono riconosciute dalla F.I.G.C. che ne cura il controllo e il coordinamento per il tramite del Settore Giovanile e Scolastico sulla base dei

Dettagli

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA

ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA ATTIVITÀ UFFICIALE DELLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI di COMPETENZA del COMITATO REGIONALE LOMBARDIA La Lega Nazionale Dilettanti - in attuazione delle disposizioni di cui all'art. 49, punto 1, lett. c),

Dettagli

COMUNICAZIONE ALLE SOCIETA INVIO DOCUMENTAZIONE

COMUNICAZIONE ALLE SOCIETA INVIO DOCUMENTAZIONE COMUNICAZIONE ALLE SOCIETA LE LISTE DI SVINCOLO PER RINUNCIA (EX ART.107 N.O.I.F.) PRODOTTE ON LINE DALLA SOCIETA, PER AVERE VALIDITA DEVONO ESSERE RESE DEFINITIVE, STAMPATE, FIRMATE DAL LEGALE RAPPRESENTANTE

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Internazionale Stagione Sportiva 2014/2015 (da redigere su carta intestata della Società organizzatrice)

Dettagli

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 La Divisione Calcio a Cinque organizza la Supercoppa stagione Sportiva 2015/2016, riservata

Dettagli

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 69 Bis del 19/05/2015

Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N 69 Bis del 19/05/2015 COMITATO REGIONALE LOMBARDIA Via RICCARDO PITTERI n 95/2 20134 MILANO Tel. 02.21722.899 Sito Internet: www.lnd.it Segreteria e Programmazione Gare: Tel. 02.21722.202-204 - Fax 02.21722.233 - E.mail: affarigeneralicrl@lnd.it

Dettagli

Comunicato Ufficiale n.3 del 28 Ottobre 2010

Comunicato Ufficiale n.3 del 28 Ottobre 2010 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo Del Balzo, 81 83100 Avellino Stagione Sportiva 20010/2011 Tel. (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO 00198 ROMA VIA PO, 36 STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 COMUNICATO UFFICIALE N 7 DEL 03/08/2015 CIRCOLARE N 1 ATTIVITÀ AGONISTICA A) Campionato

Dettagli

COMITATO REGIONALE VENETO

COMITATO REGIONALE VENETO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE VENETO VIA DELLA PILA 1 30175 MARGHERA (VE) CENTRALINO: 041 25.24.111 FAX: 041 25.24.120 041 25.24.140 Indirizzo Internet:

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 5537216 Fax (081) 5544470 282234 Sito Internet:

Dettagli

Stagione Sportiva Sportsaison 2014/2015 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 35 del/vom 15/01/2015

Stagione Sportiva Sportsaison 2014/2015 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 35 del/vom 15/01/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

a cura della FIGC - Settore Giovanile e Scolastico

a cura della FIGC - Settore Giovanile e Scolastico Criteri di ammissione ai Campionati Regionali 1/16 I Comitati Regionali dovranno pubblicare sui Comunicati Ufficiali la composizione degli organici (numero dei gironi e numero squadre ammesse) ed i meccanismi

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 2 Luglio 2014

COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 2 Luglio 2014 C.O.N.I F.I.G.C. DELEGAZIONE PROVINCIALE DI BELLUNO 32100 Belluno Via Feltre, 244 Tel. 0437 26880 Fax 0437 941916 e-mail : belluno@figc.it Stagione Sportiva 2014/2015 COMUNICATO UFFICIALE N 1 del 2 Luglio

Dettagli

TITOLO III. - LA STRUTTURA. 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad

TITOLO III. - LA STRUTTURA. 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad TITOLO III. - LA STRUTTURA a) L Assemblea Art. 14 Composizione 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad essa affi liate, che vi partecipano, con eguali

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014

COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE n. 37 del 28 maggio 2014 CAMPIONATO NAZIONALE DI SERIE A DI CALCIO A 11 (Stagione Sportiva 2013/2014) REGOLAMENTO 1. SQUADRE PARTECIPANTI ED ORGANICO DELLA MANIFESTAZIONE La Federazione

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE

CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS REGOLAMENTO GENERALE PREMESSA CAMPIONATO NAZIONALE DI CALCIO AICS La parte iniziale del regolamento è riferita alle norme di carattere generale inerenti l organizzazione dei Campionati di: Calcio a 5 maschile e femminile,

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011

Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 Stagione Sportiva 2011/2012 Comunicato Ufficiale N 31 del 27 Ottobre 2011 IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA DIVISIONE CALCIO FEMMINILE È INTEGRALMENTE CONSULTABILE PRESSO IL SITO INTERNET DELLA DIVISIONE ALL

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico. Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Regolamenti per Tornei a carattere Regionale Provinciale e Locale Stagione Sportiva 2013/2014 (da redigere su carta intestata della Società

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 3 del 17 luglio 2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 3 del 17 luglio 2015 DELEGAZIONE PROVINCIALE DI MONZA Via Ugolini 11 20052 MONZA Tel. 039 2326135 Fax 039 2304666 Email: del.monza@postalnd.it Sito della Delegazione di Monza all interno del Comitato Regionale Lombardia: http://www.lnd.it

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO. Regolamento della pratica forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO. Regolamento della pratica forense Allegato alla Delibera CdO n.52/2008 del 25/3/2008 ARTICOLO 1 ( Domanda) CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO Regolamento della pratica forense Il praticante che intenda iscriversi deve presentare,

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 1 del 23 luglio 2009

Comunicato Ufficiale n. 1 del 23 luglio 2009 COMITATO REGIONALE CAMPANIA via Strettola Sant Anna alle Paludi, 115 80142 Napoli Tel. (081) 5537216 282218 207803 288188 288189 288190 Fax (081) 5544470 282234 ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2015/2016

REGGIO EMILIA STAGIONE SPORTIVA 2015/2016 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO DELEGAZIONE PROVINCIALE REGGIO EMILIA Via Ferruccio Ferrari, 2 42124 Reggio Emilia Tel. 0522.305.946 Fax 0522.301.294 e-mail: info@figcreggioemilia.it web: www.figcreggioemilia.it

Dettagli

Stagione Sportiva 2013/2014 Comunicato Ufficiale N 12 del 3 Ottobre 2013

Stagione Sportiva 2013/2014 Comunicato Ufficiale N 12 del 3 Ottobre 2013 . FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO LEGA NAZIONALE DILETTANTI COMITATO REGIONALE CAMPANIA DELEGAZIONE PROVINCIALE BENEVENTO Via Antonio Rivellini, ingresso 5 Palazzo CONI 82100 Benevento Tel. 0824 364109

Dettagli

Calciatori o calciatrici (extracomunitari) e (comunitari) MAI TESSERATI ALL ESTERO / Primo tesseramento in Italia nella stagione sportiva 2012/2013

Calciatori o calciatrici (extracomunitari) e (comunitari) MAI TESSERATI ALL ESTERO / Primo tesseramento in Italia nella stagione sportiva 2012/2013 PRATICHE TESSERAMENTO DA INVIARE A MILANO PRIMO TESSERAMENTO DI ATLETI STRANIERI MINORENNI LND MAI TESSERATI ESTERO E MAI TESSERATI IN ITALIA Calciatori o calciatrici (extracomunitari) e (comunitari) MAI

Dettagli

Città di Lecce SETTORE TRIBUTI E FISCALITA LOCALE

Città di Lecce SETTORE TRIBUTI E FISCALITA LOCALE Città di Lecce SETTORE TRIBUTI E FISCALITA LOCALE Regolamento per la Definizione Agevolata dei Tributi locali minori ICP e DPA (Art. 13, Legge 27 dicembre 2002, n. 289 e art.24, D.Lgs. 15 novembre 1993,

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 63/A Il Consiglio Federale - ritenuto opportuno modificare l art. 72 delle Norme Organizzative

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 1 del 03/07/2015

Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N 1 del 03/07/2015 1 FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO CALCIO Delegazione Provinciale di LODI Via Borgo Adda, 78 26900 Lodi Tel. 0371-420868 Fax 0371-424603 E-Mail Info: del.lodi@lnd.it E-Mail Delegato: e.ampisio@lnd.it Stagione

Dettagli

PERIODI TESSERAMENTI 2014/2015

PERIODI TESSERAMENTI 2014/2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 169/A PERIODI TESSERAMENTI 2014/2015 TERMINI E MODALITA' STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L'INVIO DELLE LISTE DI SVINCOLO, PER LE VARIAZIONI DI TESSERAMENTO E PER I

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 171/A Il Consiglio Federale - Nella riunione del 30 aprile 2013; - ravvisata la necessità

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N. 95/A TERMINI E MODALITA' STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L'INVIO DELLE

Dettagli

PRATICHE TESSERAMENTO STRANIERI DA INVIARE A MILANO

PRATICHE TESSERAMENTO STRANIERI DA INVIARE A MILANO PRATICHE TESSERAMENTO STRANIERI DA INVIARE A MILANO PRATICHE TESSERAMENTO DA INVIARE A MILANO PRIMO TESSERAMENTO DI ATLETI STRANIERI MINORENNI LND MAI TESSERATI ESTERO E MAI TESSERATI IN ITALIA Calciatori

Dettagli

Trasferimento di calciatori giovani dilettanti e non professionisti tra società partecipanti ai Campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti

Trasferimento di calciatori giovani dilettanti e non professionisti tra società partecipanti ai Campionati organizzati dalla Lega Nazionale Dilettanti Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE VENETO DIVISIONE CALCIO A CINQUE VIA DELLA PILA 1-30175 MARGHERA (VE) CENTRALINO: 041 25.24.111 - DIVIS.CALCIO A 5: 041 25.24.114

Dettagli

2. Al Corso sarà ammesso un numero massimo di 40 allievi.

2. Al Corso sarà ammesso un numero massimo di 40 allievi. SETTORE TTECNI ICO FF..I.G.C.. STTAGI IONE SPORTT IVA I 220055/ /200006 COMUNICATTO UFFFFI ICIALE N 46 Bando di Ammissione al Corso per l'abilitazione ad Allenatori di Base la cui attuazione è affidata

Dettagli

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI 2015-2016

DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI 2015-2016 DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE ANNUALI 2015-2016 AFFILIAZIONE - RIAFFILIAZIONE - TESSERAMENTO Il Consiglio Federale, nella riunione tenutasi in data 28 maggio 2015, ha deliberato, ai sensi dell art. 27.3,

Dettagli

NORME GENERALI PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ GIOVANILI 1. AFFILIAZIONI

NORME GENERALI PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ GIOVANILI 1. AFFILIAZIONI NORME GENERALI PER LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITÀ GIOVANILI 1. AFFILIAZIONI Per ottenere l affiliazione alla F.I.G.C. le società debbono inoltrare al Presidente Federale apposita domanda, sottoscritta dal

Dettagli

1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D.

1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. C.U.n 2 3 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE di SASSARI VIA MONTEGRAPPA N 49-07100 SASSARI Tel: 079 21.16.037 079 21.16.392 FAX: 079 21.16.067 Indirizzi

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245O COMUNICATO UFFICIALE N.183 TERMINI E MODALITA' STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L'INVIO DELLE

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO 00198 ROMA - VIA GREGORIO ALLEGRI, 14 CASELLA POSTALE 245 - Nella riunione del 27 aprile 2012 ha deliberato: COMUNICATO UFFICIALE N. 151/A Il Consiglio Federale TERMINI

Dettagli

ISCRIZIONE CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015

ISCRIZIONE CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ISCRIZIONE CAMPIONATI STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 Si ricorda che ai sensi dell art. 28 del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti, costituiscono condizioni inderogabili per l iscrizione ai Campionati

Dettagli

GUIDA REGOLAMENTO DELL ELENCO SPECIALE DEI DIRETTORI SPORTIVI FIGC. Di Francesco Casarola

GUIDA REGOLAMENTO DELL ELENCO SPECIALE DEI DIRETTORI SPORTIVI FIGC. Di Francesco Casarola GUIDA REGOLAMENTO DELL ELENCO SPECIALE DEI DIRETTORI SPORTIVI FIGC Di Francesco Casarola Copyright Aprile 2015 SOMMARIO 1. Introduzione 2. Soggetti a. Direttori sportivi b. Collaboratore della gestione

Dettagli

Comunicato Ufficiale n. 2 del 21 LUGLIO 2011

Comunicato Ufficiale n. 2 del 21 LUGLIO 2011 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE SALERNO via San Leonardo 120 Loc. Migliaro 84131Salerno Segreteria 089-338657 L.N.D Tel. (089) 332951 - Fax (089) 331556

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 118

COMUNICATO UFFICIALE n. 118 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Buozzi Strasse 9/b 39100 BOLZANO/BOZEN

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO PRIMO CAMPIONATO DILETTANTI 2011-2012 O CAMPIONATO DI SVILUPPO STRALCIO DEL COMUNICATO UFFICIALE n.498 del 24 gennaio 2011 Consiglio Federale n.4 - Roma, 21 e 22 gennaio

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Del 03/07/2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 Del 03/07/2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE VENETO VIA DELLA PILA 1 30175 MARGHERA (VE) CENTRALINO: 041 25.24.111 FAX: 041 25.24.120 041 25.24.140 Indirizzo Internet:

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 Allegato n. 2 Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 A ) TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda

Dettagli

TITOLO: Mediazione tributaria - Chiarimenti e istruzioni operative - Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 9/E del 16 marzo 2012.

TITOLO: Mediazione tributaria - Chiarimenti e istruzioni operative - Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 9/E del 16 marzo 2012. DIREZIONE SERVIZI TRIBUTARI Anno 2012 Circ. n. 31 28.03.2012-31/GPF/FS/om TITOLO: Mediazione tributaria - Chiarimenti e istruzioni operative - Circolare dell Agenzia delle Entrate n. 9/E del 16 marzo 2012.

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013 COMUNICATO UFFICIALE n. 3 del 13 luglio 2012 CHIUSURA DEGLI UFFICI AL PUBBLICO

Stagione Sportiva 2012/2013 COMUNICATO UFFICIALE n. 3 del 13 luglio 2012 CHIUSURA DEGLI UFFICI AL PUBBLICO Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile Scolastico DELEGAZIONE PROVINCIALE CASERTA VIA TESCIONE, 75 PARCO COMER 81100 CASERTA TEL. 0823/322040 0823/357900 FAX 0823/323804

Dettagli

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI

Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI COMUNE DI SINNAI PROVINCIA DI CAGLIARI Bozza REGOLAMENTO 47 TORNEO CALCIO COPPA CITTÀ DI SINNAI Premessa Lo spirito che darà vita al 47 Torneo di calcio a 11 Coppa Città di Sinnai 2014 si fonda sul principio

Dettagli

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)...

24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE. REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... U.S.O. UNITED ASD 24 EDIZIONE TROFEO SANTA GIULIA DAL 6 AL 29 MAGGIO 2015 REGOLAMENTI CATEGORIE REGOLAMENTO : CATEGORIA ALLIEVI 1998/1999 a 11 (undici)... 2 REGOLAMENTO : CATEGORIA GIOVANISSIMI 2000/2001

Dettagli

CORSI PER DIRIGENTI SPORTIVI DI SOCIETA CALCISTICHE ASSOCIATE ALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI

CORSI PER DIRIGENTI SPORTIVI DI SOCIETA CALCISTICHE ASSOCIATE ALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI CORSI PER DIRIGENTI SPORTIVI DI SOCIETA CALCISTICHE ASSOCIATE ALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI Per la stagione sportiva 2005 2006 il Comitato Regionale Puglia della Lega Nazionale Dilettanti, in collaborazione

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE n. 110

COMUNICATO UFFICIALE n. 110 COMUNICATO UFFICIALE n. 110 Il Vice Presidente Vicario della Lega Nazionale Dilettanti, - Visto l art. 9, comma 3, del Regolamento della Lega Nazionale Dilettanti; - Attese le disposizioni contenute nei

Dettagli

Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 16 luglio 2014. Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale

Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 16 luglio 2014. Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Ufficio Tecnico LSc/ Roma, 16 luglio 2014 CIRCOLARE 61/2014 Società affiliate Comitati e Delegazioni Regionali Ufficiali di Gara e, p.c. Componenti il Consiglio Federale Oggetto: Normativa per la compilazione

Dettagli

COMMISSIONE PREMI DI PREPARAZIONE

COMMISSIONE PREMI DI PREPARAZIONE COMMISSIONE PREMI DI PREPARAZIONE Presidente: Vittorio Barbotto Componenti: Giovanni Agrusti Vittorio Bartolomei Ciro Capone Cecilia Caregnato Bernardo Castrichini Luigi De Francisci Enrico Duranti Renato

Dettagli

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti

Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Viale Alcide De Gasperi, 42 40132 BOLOGNA Tel. 051/31.43.880 Fax 051/31.43.881-900 Sito Web: www.figc-dilettanti-er.it

Dettagli

Stagione Sportiva Sportsaison 2008/2009 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 17 del/vom 02/10/2008

Stagione Sportiva Sportsaison 2008/2009 Comunicato Ufficiale Offizielles Rundschreiben N 17 del/vom 02/10/2008 Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti Settore Giovanile e Scolastico COMITATO PROVINCIALE AUTONOMO BOLZANO AUTONOMES LANDESKOMITEE BOZEN Via Roma/Romstr. 96 39100 BOLZANO/BOZEN Tel.

Dettagli

ASSEMBLEA DELLE SOCIETÀ DEL C.R. CAMPANIA

ASSEMBLEA DELLE SOCIETÀ DEL C.R. CAMPANIA Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti DELEGAZIONE PROVINCIALE AVELLINO Via Carlo del Balzo, 81 83100 AVELLINO Tel. (0825) 31087 Fax (0825) 780011 Sito Internet: www.figcavellino.it

Dettagli

Sistema Licenze Nazionali 2011/2012

Sistema Licenze Nazionali 2011/2012 Sistema Licenze Nazionali 2011/2012 Le società, per partecipare al Campionato di competenza stagione sportiva 2011/2012, devono ottenere la Licenza Nazionale e a tal fine devono effettuare gli adempimenti

Dettagli

TESSERAMENTI E TRASFERIMENTI

TESSERAMENTI E TRASFERIMENTI TESSERAMENTI E TRASFERIMENTI TERMINI E MODALITA STABILITI DALLA LEGA NAZIONALE DILETTANTI PER L INVIO DELLE LISTE DI SVINCOLO, PER LE VARIAZIONI DI TESSERAMENTO E PER I TRASFERIMENTI FRA SOCIETA DEL SETTORE

Dettagli