\ II 1'1)/1/ \ I, I. CITTA' DI PORTICI (Provincia di Napoli) Registratail

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "\ II 1'1)/1/ \ I, I. CITTA' DI PORTICI (Provincia di Napoli) Registratail"

Transcript

1 1'1)/1/, CTTA' D PORTC (Provincia di Napoli) DETERMNAZONE DRGENZALE Registratail jt-0s-w~3 Oggetto:_Servizi cimiteriali.- Presa d'atto di affitto ramo di azienda da Global Security Service s.r.l. a Global Service Group. s.r.l. e affidamento del servizio fino alla discussione delle misure cautelari, L'anno duemilatredici, il giomo 11 del mese di MARZO nella Sede Comunale, il dirigente del Ve Settore Arch. C. M. Gaetano mprota ha adottato la seguente determinazione: '

2 RELAZONE STRUTTORA Oggetto. Servizi cimiteriali.- Presa d'atto di affitto ramo di azienda da Global Security Service s.r.l. a Global Service Group. s.r.l. e affidamento del servizio fino alia discussione delle misure cautelari. Con contratto n di Rep. del sono stati affidati i servizi di polizia mortuaria, custodia, pulizia, manutenzione area verde e manutenzione edile all' AT - GLOBAL SECURTY SERVCE s.r.l. - CARONTE s.a.s.. Con determinazione dirigenziale n del si e preso atto che in data con prot. n /1 040fUP la Global Security Service s.r.l., con sede in Mugnano del Cardinale (Avellino) alla Via Nicola de udicibus n. 3 ha inviato copia dell' atto n di Rep. redatto dal Notaio Francesco Regine, con studio in Torre Annunziata (Napoli) concernente la cessione di crediti dalla Global Security s.r.l. alla Global Service Group s.r.l., con sede in Marzano di Nola alla Via Giovanni XXo n. 16, per i crediti vantati presso questa Ente dall'mpresa cedente. n data con prot. n la Global Security Service s.r.l., con sede in Mugnano del Cardinale (Avellino) alla Via Nicola de udicibus n. 3 ha inviato copia dell'atto n di Rep. del redatto dal Notaio Francesco Regine, con studio in Torre Annunziata (Napoli) concernente l'affitto di ramo di azienda di sua proprieta, costituito dal complesso di beni organizzati per l'esercizio delle attivita a favore di questa Ente, (come ampiamente descritte nel contratto sopra citato) dalla stessa Global Security Service s.r.l. alla Global Service Group s.r.l., con sede in Marzano di Nola alia Via Giovanni XXlO n. 16. (Allegato "A"). n data con nota prot. n. 1189Patr/Cim veniva richiesta alla Societa Security Service s.r.l. la documentazione occorrente per le veri fiche di cui all 'art. 116 del D.to Lgs. 163/2006, precisando che il termine di cui al comma 2 era sospeso fino alia trasmissione delia documentazione richiesta.. n data 11.0l.2013 sono state inviate all'ufficio Antimafia della Prefettura di Avellino e richieste di informazioni ai sensi dell' art. 10 del D.P.R n. 252, rispettivamente con prot. n. 77/CM (Global Security Service) e prot. n. 78 (Global Service Group), ricevute dalla Prefettura di Avellino in data , ai sensi dell'art.l1 del D.P.R. 3 giugno 1998 n. 252, e successive modifiche ed integrazioni, e decorso il termine dei 45 giorni previsto dalla normativa Con determinazione dirigenziale n. 65 del si e stabilito di affidare provvisoriamente, per il periodo compreso tra il ed il 2l e fino alla trattazione collegiale in camera di consiglio i servizi di polizia mortuaria di custodia, pulizia interna e manutenzione del verde cimiteriale totalmente alla Global Security Service s.r.l. (capogruppo mandataria) con sede in Mugnano del Cardinale (Avellino) alla Via Nicola de udicibus n. 3. n data il TAR Campania con ordinanza n: respingeva la domanda cautelare condannando if ricorrente alia spese processuali. Successivamente in data la Global Security Service s.r.l. ricorreva, per vedersi annullare la sopra citata ordinanza, al Consiglio di Stato, effettuando domanda di sospensione e di concessione delle misure cautelari ante causam, ex art 56 CP.A.. Occorre, pertanto, ettettuate e verifiche, provvedere unitamente alia presa d' atto dell' affitto del ramo d'azienda affidare temporaneamente e fino alla discussione della domanda di sospensione

3 delle misure cautelari alla ATl Global Service Group s.r.l. i servizi di cui al contratto n di Rep. del Tanto si trasmette per quanta di competenza. Portici, u 11 marzo 2013 Direzione Geom. eriali L DTRGENTE Letta la relazione istruttoria; Visto il piano esecutivo di gestione del corrente esercizio finanziario; Letto il D. Lgs n 267 del ; Ritenuto doversi provvedere sulla base di detta relazione; Viste le leggi, i regolamenti e 10 Statuto Comunale. DETERMNA 1) Approvare la relazione istruttoria che forma parte integrante e sostanziale del presente atto. 2) Prendere atto che con contratto n di Rep. del sono stati affidati i servizi di polizia mortuaria, custodia, pulizia, manutenzione area verde e manutenzione edile all' AT - GLOBAL SECURTY SERVCE s.r.1.- CARONTE s.a.s.. 3) Dare atto che con determinazione dirigenziale n del si e preso atto che in data con prot. n UP la Global Security Service s.r.1., con sede in Mugnano del Cardinale (Avellino) alia Via Nicola de udicibus n. 3 ha inviato copia dell'atto n di Rep. redatto dal Notaio Francesco Regine, con studio in Torre Annunziata (Napoli) concernente la cessione di crediti dalla Global Security s.r.. alla Global Service Group s.r.l., con sede in Marzano di Nola alla Via Giovanni XXo n. 16, per i crediti vantati presso questo Ente dall'mpresa cedente. 4) Prendere atto che in data con prot. n la Global Security Service s.r.., con sede in Mugnano del Cardinale (Avellino) alla Via Nicola de udicibus n. 3 ha inviato copia dell'atto n di Rep. del redatto da Notaio Francesco Regine, con studio in Torre Annunziata (Napoli) concernente 'affitto di ramo di azienda di sua prop rieta, costituito dal complesso di beni organizzati per ' esercizio delle attivita a favore di questa Ente, (come ampiamente descritte nel contratto sopra citato) dalla stessa Global Security Service s.r.. ala Global Service Group s.r.l., con sede in Marzano di Nola alia Via Giovanni XXo n ) Dare atto che in data con nota prot. n. 1189Patr/Cim veniva richiesta ala Societa Security Service s.r.l. la documentazione occorrente per le verifiche di cui all' art. 116 del D.to Lgs , precisando che il termine di cui al comma 2 era sospeso fino alia trasmissione delia documentazione richiesta: 6) Dare atto che in data sono state inviate all'ufficio Antimafia dell a Prefettura di Avellino e richieste di informazioni ai sensi dell' art. 10 del D.P.R n. 252, rispettivamente con prot. n. 77/CM (Global Security Service) e prot. n. 78 (Global Service

4 ( Group), ricevute dalla Prefettura di Avellino in data , ai sensi dell'art.l1 del D.P.R. 3 giugno 1998 n. 252, e successive modifiche ed integrazioni, e decorso il termine dei 45 giomi previsto dalla normativa 7) Prendere atto delia determinazione dirigenziale n. 65 del , con la quale si e stabilito di affidare provvisoriamente, per il periodo compreso tra il ed il e fino alia trattazione collegiale in camera di consiglio i servizi di polizia mortuaria di custodia, pulizia intema e manutenzione del verde cimiteriale totalmente alia Global Security Service s.r.. con sede in Mugnano del Cardinale (Avellino) alla Via Nicola de udicibus n. 3. 8) Dare atto che n data il TAR Campania con ordinanza n respingeva la domanda cautelare condannando if ricorrente alla spese processuaii. Successivamente in data la Global Security Service s.r.l. ricorreva, per vedersi annullare la sopra citata ordinanza, aj Consiglio di Stato, effettuando domanda di sospensione e di concessione delle misure cautelari ante causam, a art. 56 ep.a.. 9) Stabilire, pertanto, effettuate e verifiche, di provvedere unitamente aha presa d'atto dell'affitto del ramo d'azienda all'affidamento temporaneo e fino alla discussione dela domanda di sospensione delle misure cautelari ala Global Service Group s.r.. i servizi di cui al contratto n di Rep. del Portici, i 11 marzo 2013 Si esprime parere favorevole in ordine alla regolarita tecnica. Portici, i 11 marzo 2013

5 REPERTORlO N RACCOLTA N AFFTTO D RAMO D'AZENDA REPUBBLCA T ALANA l quattordici novembre duemiladodici, a Torre Annunziata, nel mio studio. 14 novembre 2012 nnanzi a me dott. Francesco Regine, notaio in Torre Annunziata con studio in corso Umberto n. 148, iscritto al Ruolo dei Distretti notarili riuniti di Napoli, Torre Annunziata enola, SONO PRESENT - GATO Vito, nato a San Giuseppe Vesuviano il 19 novembre 1986, domiciliato per la carica presso la sede sociale, il quale, preventivamente ammonito circa le responsabilita anche penali cui vanno incontro i rei di dichiarazioni false 0 mendaci, ai sensi di legge, dichiara di agire in qualita di amministratore unico e legale rappresentante della societa "GLOBAL SECURTY SERVCE S.R.L.", con sede a Mugnano del Cardinale in via Nicola de udicibus n. 3, capitale sociale euro i.v., iscritta al Registro mprese di Napoli ed in corso di iscrizione al Registro mprese di Avellino, c.f. e p.iva ; - DE FALCO Andrea, nato a Saviano il2 novembre 1971, domiciliato per la carica presso la sede sociale, il quale, preventivamente ammonito circa le responsabilita anche penali cui vanno incontro i rei di dichiarazioni false 0 mendaci, ai sensi di legge, dichiara di agire in qualita di amministratore unico e legale rappresentante della societa "GLOBAL SERVCE GROUP S.R.L.", con sede a Marzano di Nola in via Giovanni Ventitreesimo n. 16, capitale sociale euro i.v., iscritta al Registro mprese di Avellino, c.f. e p.iva Dell'identita personale dei costituiti, che dichiarano di conoscersi perfettamente tra loro, sono io notaio certo e gli stessi mi chiedono di ricevere il presente per convenire quanto segue: Art. 1) La societa "GLOBAL SECURTY SERVCE S.R.L." concede in affitto alla societa "GLOBAL SERVCE GROUP S.R.L.", che accetta, il ramo d'azienda di sua proprieta costituito dal complesso dei beni organizzati per l'esercizio dell'attivita, svolta in favore di enti pubblici, di "fomitura di servizi di pulizia, disinfestazione, derattizzazione, sanificazione, portierato e custodia, tumulazione ed estumulazione, necroforia, cura e manutenzione del verde pubblico, giardinaggio - fomitura di servizi cimiteriali in genere - fomitura del servizio di lampade votive cimiteriali - esecuzione di lavori edili generali e lavori edili annessi alia gestione cimiteriale". Detto ramo d'azienda: - e munito delia certificazione di qualita n rilasciata da QS ZURCH AG in data 17 dicembre 2010; - e munito delia certificazione di qualita n rilasciata da QS ZURCH AG in data 10 novembre 2011; - e munito delia certificazione di qualita n rilasciata da QS ZURCH AG in data 5 ottobre ramo d'azienda in oggetto viene considerato dalle parti come complesso organ i- co e funzionante, e precisamente nei seguenti elementi: processi di lavorazione ed inforrnazioni relative alle esperienze acquisite nel settore pubblico, intesi come avviamento ed individuati come capacita acquisite per la partecipazione a gare pubbliche di appalto, documentabile anche mediante 'esibizione dei certificati di regolare esecuzione dei servizi dettagliati nell'elenco che, previa dispensa dalla lettura, si allega sub "A".

6 Art. 2) A fine di evitare commistioni nella gestione del ramo d'azienda, gli effetti di questa contratto decorreranno da domani, con la contestuale immissione in detenzione del conduttore. L'affitto avra la durata di quattro anni a decorrere da domani. Art. 3) canone annuo complessivo e fissato in euro (cinquemila),oltre '.V.A. di legge, da pagarsi anticipatamente, al domicilio del locatore, entro il giorno 14 (quattordici) novembre di ogni anno. Art. 4) Le parti concordemente dichiarano che compongono il ramo d'azienda (oltre all'avviamento), e attrezzature come risultanti dalle scritture contabili, regolannente tenute, del locatore e comunque ben note al conduttore per quantita e qual ita, fra e quali i comparenti dichiarano non esservi beni per i quali siano previste particolari forme di pubblicita in sede di circolazione. Non vi sono merci in giacenza. locatore garantisce: - la piena titolarita e la libera disponibilita di quanto in oggetto e la liberta del ramo d'azienda da vincoli ed oneri pregiudizievoli, nonche da diritti di terzi in genere, prestando nel merito e pili ampie garanzie; - che non sussiste, in relazione al ramo d'azienda, nessun tipo di contenzioso e che l'attivita e stata svolta in piena conform ita ala normativa tempo per tempo vigente. Resta escjusa ogni garanzia del locatore in ordine alia effettiva redditivita del ramo d'azienda. Art. 5) conduttore: - si impegna a gestire il ramo d'azienda senza modificarne 'attuale destinazione e conservandone 'efficacia dell'organizzazione e degli impianti nonche le dotazioni; - si impegna a restituire gli enti affittati ala scadenza di questa contratto nello stato di normale efficienza in cui riconosce di averli ricevuti. A termine del'affitto, le eventuali differenze con e consistenze d'inventario all' i- nizio del rapporto saranno regolate a norma dell'art. 2561, 4 comma, c.c. Danneggiamento e logorio dei beni componenti il ramo d'azienda, salvo l'ipotesi del caso fortuito nonche il normale deperimento derivante dall'uso, saranno a carico del conduttore. Art. 6) E' fatto divieto al conduttore di procedere a modifiche, migliorie 0 trasformazioni dei beni affittati, senza i consenso scritto dellocatore, il quale, in difetto, potra pretend ere il ripristino a spese del conduttore ovvero ritenere e nuove opere senza alcun compenso. Art. 7) locatore ha diritto, ai sensi del'art C.c., di controllare la corretta gestione del ramo d'azienda affittato, e, all'uopo, di effettuare sopralluoghi anche a mezzo di propri rappresentanti 0 di tecnici incaricati. Art. 8) Sono a totale carico del conduttore e spese ordinarie per manutenzione e/o riparazioni di qualsiasi tipo relative agli enti che compongono il ramo d'azienda. Art. 9) conduttore non puo cedere il presente contratto ne subaffittare il ramo d'azienda senza i consenso scritto dellocatore. Art. 10) locatore, ai sensi dell'art c.c., per tutta la durata dell'affitto, si impegna a non iniziare - ne in proprio ne per interposta persona - una nuova impresa comunque idonea a sviare la c1ientela del ramo d'azienda affittato. Art. 11) conduttore, ai sensi e nei limiti di cui all' art c.c., subentra, per 'intera durata del'affitto, in tutti i contratti stipulati dallocatore per l'esercizio del ramo d'azienda. conduttore dichiara di avere esatta cognizione di quali siano i 2

7 contratti per i quali opera il subentro e delle condizioni degli stessi; fra i contratti per i quali opera il subentro si rammentano, in particolare: - i contratti di lavoro subordinato con i dipendenti indicati nell'elenco che, previa dispensa dalla lettura, si allega sub "B"; - i contratti di appalto indicati nell'elenco che, previa dispensa dalla lettura, si alleg a sub "C"; - il contratto di associazione temporanea di imprese relativo al contratto di appalto n del4 ottobre 2012 con il Comune di Portici; - il contratto di associazione temporanea di imprese relativo al contratto di appalto n. 443 del9 giugno 2010 con il Comune di Castello di Cisterna. 11 conduttore, nei limiti ed ale condizioni fissate dalla legge, subentra in tutte e procedure per 'aggiudicazione di gare pubbliche di appalto afferenti il ramo d'azienda di oggetto, in qualsiasi stadio e stesse si trovino (ivi comprese quelle, in cui il locatore ha soltanto proposto istanza di partecipazione, con il Comune di Nerviano, con il Comune di Roncadele, con il Comune di Giussago, con il Comune di Varese e con il Comune di Nibionno). conduttore dichiara di avere e- satta cognizione di quali siano e gare per e quali opera il subentro e delle condizioni delle stesse. Art. 12) Tutti i crediti ed i debiti per rapporti sorti anteriormente alia data di decorrenza del presente contratto continueranno a competere ed a gravare esclusivamente sui locatore; i crediti ed i debiti sorti nel corso dell'affitto, ancorche non scad uti alia data di cessazione del contratto, saranno rispettivamente a vantaggio ed a carico del conduttore. Art. 13) mancato adempimento, da parte dei conduttore anche di una sola delle obbligazioni da lui assunte con il presente contratto, ed in particolare il mancato pagamento del canone di affitto pattuito, produrra per illocatore la facolta di ritenere risolto il contratto ai sensi dell'art c.c. Art. 14) Tutte e spese del presente atto sono a carico del conduttore. Le parti dichiarano che il presente contratto e soggetto ad.v.a. con aliquota di legge. Di quest'atto scritto a mana da me notaio, a macchina da persona di mia fiducia su fogli due per facciate otto, io notaio ho dato lettura ai costituiti che l'approvano e 10 sottoscrivono aile ore quattordici e quarantacinque circa. Firmato: Gaito Vito, De Falco Andrea, Firma e sigillo del notaio. Atto registrato a Castellammare di Stabia il 14 novembre 2012 al n. 7523/1T. mposta di bolla as so ta in modo virtuale tramite la Camera di Commercio di A- vellino - Autorizzazione n /01 del 7 dicembre

8 COMUN ELENCO CERTFCAT 01 REGOLARE ESECUZONE PERXODO. mm:ra1:q T/t'QLQGJA SERYJZlQ MPQBQ EA'ftJRA:ro COMUNE D ATRAN 01/05/ /09/2012 SERVlZl ClMlDRlAL ,50 COMllNE D BESNA TE 0l/l / SERVZ CMlTERAJ ,OO COMUNE 01 BASSONO 14/10/ /09/2012 SERVZ CMlTERAU 6S.861,64 COMUNEDfCAMWOSANO 24/09/200&-3 V SERVlZ CMT!.lUAL ,62 COMUNE 01 CASALUCE 01/05/ /08/2012 SERVZ CMTE.RAL c ,21 COMUNEDCASTELLABATE 01106/ / SERVZT CMlTERAU ,53 COMUNE DJ CASTELLO Dl CSTERNA / SERVTZCM. CUSTODA ,00 COMUNE 01 CECNA 01/07/ /09/2012 SER VZ-CMlTE1U.AU ( ,00 COMUNR Dl CENE 01/ l103120U SERVT7.TOMlTERAL PULlZA E CUSTODA e ,02 COMUNE D CCCJANO SERVZ CMTERlAlJ ,59 romune D CONCORDL SUU,A SECC.Hl OlfOS/ /07/20 SERV1ZrCMlTERUUJ 9.'100,OO LAVORl D POLZTAMORTUARlA E SERVZl D COMUN: D GAZZANGA 09102/ (JESTONE E CUSTODTA DEL CRvfTERODT ,61 OAZZANGA E DELLA FRAZONE D OREZZO. COlflJNE D LANUVO l/07/2010. SERVZO Dr OESTONE CMTERO COMUNALE COMONE Of LEQULE 16/ /06/20U SERVLZCMTERAL ,21 COMUNE Dl LlMBAl'E /07120 t2 SERVZ CMTEUAL ,00 COMUNE D LVER /08/2012 SERVZl CTMlTERAL 5.417,23 COMUNE D MARGlANElLA 01/06/ /09/2012 SERV1Z1ClMlT.ERAL (22.321,84 COMUNE D MASSA 03/Ql / SERVZ C1MTER.AL SERVTZlor CON"DUZlO'NE,CUSTODA, E COMUNE :lmerate 01/01/ /09/2012 MA!'lUTENZlONE DE ClMTER ,27 COMtTh'E D MONTGNOSO Ol/Om009-29/02l20 12 SE)WZr CJM::rlliltlAL ,DO p>mune Dll'tmGNANO DEL CARDNALE 23/02/ / SERVTZOD11NUMAZONE. ESUMAZONE, TUMULAZONE, EST01vfULAZOr-.'E 14330,34 SERV1Zl Dl n.1mulaztone ED ESTUMULAZTONE COMUNE Dl NSCEM 27/ / SAME. SFALCO D'ERBA ED lnterv1!nt Dl PUUZlA ,13 STRAORDNARA NEL CMTERO COMUNALE COMUN& Dl NOCERA SUPERlORlt 13/ / SERVZlO or SPAZZA..'vENTOSTRADE CTTADlNE DEL COMUNE ljl NOCh-}{Astn'ERlORE E COMUNE Dr J>lA"'CO / SE~VZ f)1 PULZJA ,42

9 COMlTNE Dr PORTC 01103/ SERVo CTh!t PULZA E MANUTENZ ,00 COMUl'"J: D POR.TOVENERE 07/05/11031/ SERVZT CMTERlAU ,00 COMUNE J).RA VELLO } /02l20H LAVORl Dr EDlLZlA ClM1ERlA.LE ,99 COMlJNE DllUOMAGGORl: OllOlliOO nOlO SERVZ CrMrrnR.rALl ,00 COMUNEDSANPAOLOBE~O 01/10n009-31/ SERVZ CMTERAL E ,35 COMUNE nt SAN PAOLO BELSTO SERVlZl D PULlZA E CUSTODA CMrfERO ,00 COMUNE 01 sascano ~J/06/ /09/20U SERVZ clmrrekal E $.ERVZ 01 AFFSSONE DE MANFEST ( 24.80Q,00 COMUNE 01 SOVCO Pl/04/2012-3r)/09/2012 SER VlZl CMl'ERAL (44.155,76 COM1JNE D TORRE ANNUNZATA / SERVZl CMTRRAL ,00 COMUNE Dl TQRRE D;EL GJUtCo 01102nOl SERV2J CMlTERAL ,OO COMUNE D TORRE DEL GR~CO Olf0220n- 31/ l'ERVZ CMll'BRAL ,27 COMUNE SAVANO 05/03/ /06/2JJ12 SERVZ D REaPTON, PUUZA, DSNFESTAZ10NE ,06 COMUNED VARESE 01/07/2012 ~22/09/2012 SERVZ CMTERAU 5.643,24

10 '_.".,4._._ _.. 4. _'. _. _ _._... -"T'._.~._" ELENCO OPERA GLOBAL SECUR'fY SERVCE SRL Cognome e nome Cod. fiscale Part-time Part-time Qualifica Liv. Tempo det, Data us. Stato dip. APUZZO TOMMASO PZZ11dS64L06L245V O-orizzontalc 50 O-OPERAO P. T / AmV CAPTELLl ANTONO CPTN1N7JS16G812X OPERAO 2 19/ ATlV CARLES l-lssuvio CRLMSM60L04E71SV 1-0PERAO T. PlENO /2012 ATTV CASCONE GUSEPPE CSCGPP67S2 L259A Oscrizzontale 60 O-OPERAO P. T. Al 10/04/2012 ATTV CHA VACC ANDREA CHVNDR72E31E625U -OPFJWO T. PlENO AmV C[CONT GOV ANN! CCNGNN82M09Dl22G }-OPERAO T. PrENO 2 21/08/2012 ATTV COSTAGLlOLA CRESCENZO CSTCSC61A02G964N -OPERAO T. PlENO 4 01/ ATTV DE FLlPPO ROSARO DFLRSR62H22F839V l-operao T. PlENO A T1V D BONTO RAFFAELE DB~L52B29G964T -OPERAO T. PENO A TTlV D'URZO GULlO DRZGL58B 19L259U O-ori220nl1l..le 50 O-OPERAlO P. T. Al 05/06/2012 ATTlV FARESB SAL VATORE FRSSVT65Sl0L259J O-orizzantale 60 O-OPERAO P. T ATTV FEDERCO ROSANNA FDRRNN63C61L245G Oeorizzomale 50 Y-MPEGATO P.T / / ATTV FERRARA GENNARO FRRGNR84A 18F839R J -OPERAlO T. PlBNO 6 01/06/2011 ATrV FUSCO FRANCESCO FSCFNC59R13G964N O-orizzontale 50 O OPERAlO P. T ATTV GALLO FRANCESCO GLLFNC58B22L24 50 ~orizzontale 50 O OPERAlO P. T. 5 31/ / ATTV GALLO G USEPPE GLLGPP68805L245T Ovorizzontale 50 O-OPERAlO P. T. 5 31/ All'V GARGULO MCHELE GRGMHL52E27H243X OPERAO T. PENO 3 11/ AmV GENTfLE SAL VATORE GNTSVT81H06L2598 -OPERAO T. PlENO 2 21/ ATTV LOSCO GUSEPPE LSCGPP66P15L245S O-orizzonlale 50 O-OPERAO P. T. 5 3! AmV MARASCO VALENTNO MRSYNT82St5L245P O-oriu;ontaJe 50 O-OPERAO P. T / l A rnv MONTANARO VrnORlO NUNlLVTR64~17F839S -OPERAO T. PENO 3 11/03/2011 ArrV MONTELLA SALVATORE MNTSVf66C) 6L259U O-orizzontale 50 O-OPERAO P. T. Al 10/ ATTV MOSCA ANTONO MSCNTN55A25F839H -OPERAtO T. PlENO 3 11/ A 11TV NAPOLEOl'-'E AJTONO NPLNTN54 H13F839N -OPERAO T. PENO 3 11/ ATV PEPAJVLAD PPNLD74H20Z100E -OPERAO T. PlENO 6 01/07/2011 AT11V PETRACCARO ANTONO PTRNTN58B20F636C l OPERAO T. PENO 6 01/ J ATlV i. PROCENTESE CRO PRCCR70M09F839R -OPERAO T. PENO 3 11/ A TfV j ~ j RALLOSALVATORE RLLSV'49D log902z J-Ol>ERAlO T. PENO 2 11/ AT1V ; r ~ SCALA GAETANO SCLGTN64C20L259Q O-orlzzomale 50 O-OPERAO P. T xrrrv? 0 SCOT CAR1ELA SCTCMLnD57Z133M )-OPERA O T. PENO W103noo9ATTV ~. SCOTT' CLAUDO SCTCLD79P3F924H Osodzzcntale 62 O-OPERAO P. T /20]2 ATTV o-, Vol SORRENTNO ROSARO SRRRSR.48C06G902 W J-OPERAO T. PlENO ATTV r::,~ ~...~-- ~--

11 "'". t:::... 0 ~...

12 ELENCOCONTRAnl COMUN C A..e9l.lto -.-- ~ aj~. n. :>21l) r~.n. '~46{ 7-~ COMUNE 01 ATRAN OETERMNA N.14 DEL 28/02/2011 COMUNE 01 BESNATE OETREMNA N.843 DEL 24/10/2012 COMUNE 01 BlASSONO REP. N.3S/2012 DEL 07/11/2012 COMUNE 01 CAMPOSANO OETERMNA N.107 DEL 16/10/2012 COMUNE 01 CASALUCE (ONTRADO N.6/ /07/2011 COMUNE 01 CASTELLO 01 CSTERNA CONTRATTO N.443/ /06/2010 CONTRADO N.8l/200 + OETERMNA N.93 DEL!cOMUNE 01 ClCClANO 31/08/2011 COMUNE 01 COLlESALVET DETERMNA N.1l8 DEL 24/07 n012 COMUNE DllEQULE CONTRATTO N.7S5 DEL 16/02/2009 COMUNE 01 UVER CONTRADO N.2/201129/03/2011 COMUNE 01 MARGUANELLA CONTRADO N.S7 OELO 27/05/2011 COMUNE 01 MERATE CONTRATO N.1 DEL 03/01/2012 eomune D MUGNANO DEL CARDNALE eontrado N.18S 23/02/2011 COMUNE 01 PONSACCO DETERMNA N.437 DEl13/11/2012 COMUNE OJPORnel CONTRATTO N.6648 DEL 04/10/2012 COMUNE 01 QUARTO CONTRADO N DEL 12/11/2012 COMUNE DJSAN OPRANO D'AVERSA roetremjna N.6S DEL 25/06/2012 COMUNE 01 SAN PAOLO BELSTO CONTRADO N.l/ /02/2012 COMUNE 01 SAN PAOLO B~LSTO CONTRADO N.2/ /02/2012 COMUNE 01 selscano CONTRADO N.6/201129/06/2011 fcomune 01 SOVCO CONTRADO N.636/2883 DEl 05/04/2012 COMUNE 01 TORRE ANNUNZATA REP. N.992 DEL 27/04/U E SUCCES. PROROGHE COMUNE D TORRE DEL GRECO OETERMNA N.0303 OEl21j03/2012 COMUNE D VARESE (ONTRATTO N DEL 22/08/2012

13 CERTFCAZONED CONFORMlTA' D COPA NFORMATCA ADocur-.mNTO CARTACEO {aft. 22 del DLgs. 7 marzo 200S n, 82 art 68 ter delle Legge 16 febbralo 1913 n. 82) To sottoscritto dott. Francesco Regine, notaio in Torre Annunziata cpn studio in corso Umberto n. 148, iscritto al Ruolo dei Distretti noterili rinniti di Napoli, Torre Annunziata 0 Nola, che la presents CERTFCD copia informatioa (eatratta in fonnato ~PDFfA" e sotroscrltta da me notaio apponeudo al file la firma digitate rilasciatami dal Consiglio Nazionale del Notariato), e conforme all'originale documento cartaceo conscrvato fra imiei nrti a raceolta. Sottosoritto nel mio studio i1 giorno ed all'ora di apposizione della fir.ma digitale.

14 Letto, approvato e sottoscritto L DRGENTE ATTESTATO D PUBBLCAZONE Su conforme relazione del Messo Notificatore, si attesta che copia della presente determinazione dirigenziale viene pubblicata all'albo Pretorio di questo Comune in data odierna e vi rimarra per 15 giorni consecutivi fino al p~apr 2013 Per affissione i, 1 9 MAR 2013 nmesso Notificatore 0 Generale

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ'

ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' Mod. SCIA adeguato alla L.122/2010 ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI COSE ANTICHE/USATE SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITÀ' AL COMUNE DI Ai sensi e per gli effetti di cui all'art. 19 commi

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. La cancellazione della società senza apertura

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

P.IVA tel. cell.. e mail.. PREMESSO. che con atto del... Rep. n... racc. n... del notaio... (3)

P.IVA tel. cell.. e mail.. PREMESSO. che con atto del... Rep. n... racc. n... del notaio... (3) AL COMUNE DI BRINDISI SETTORE ATTIVITA PRODUTTIVE UFFICIO ESERCIZI PUBBLICI DOMANDA di rilascio licenza di locale per pubblico spettacolo o trattenimento ai sensi dell art. 68 del T.U.L.P.S. per trasferimento

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B

Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA' TIPO A TIPO B CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 0047 Versione 002 2014) Segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) Esercizi di commercio su aree pubbliche SUBINGRESSO IN ATTIVITA'

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione

Scheda 2.4 Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione Scheda 2.4 Imprese di, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione SOGGETTI RICHIEDENTI/AMBITO DI APPLICAZIONE La presente scheda riguarda unicamente soggetti ricadenti nella qualifica

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE MOD.COM 4 SUROMA SPORTELLO UNICO DEL COMMERCIO MUNICIPIO.. Via - 00..Roma Forme speciali di vendita al dettaglio SPACCI INTERNI COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 16 e 26

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS)

VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) VIT S.R.L. CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA STRUTTURA POLIFUNZIONALE DENOMINATA CHALET PINETA IN COMUNE DI CEVO (BS) Art. 1 - Oggetto dell affidamento L oggetto dell affidamento

Dettagli

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO)

SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) Al Comune di BRUINO SUAP Piazza Municipio 3 10090 BRUINO (TO) OGGETTO: SCIA di subingresso nell'esercizio dell'attività di commercio su aree pubbliche ai sensi dell art. 28, comma 12, del D.Lgs. n. 114/1998

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2,

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, COMUNE DI GAVARDO (Provincia di Brescia) ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, PARTE SECONDA, PUNTO 1, DELLA TARIFFA ALLEGATA.

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA:

CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE DESTINATO AD USO DIVERSO DALL'ABITAZIONE TRA: il Sig. nato a il residente a, codice fiscale, di seguito denominato parte locatrice E: il Sig. nato a il residente a, codice

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto MOD.COM 1, copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto Cognome Nome C.F.

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO

PICCOLI TRATTENIMENTI MUSICALI O DIFFUSIONE SONORA NEI DEHORS E NELLE AREE DI PERTINENZA PRIVATE ANNESSE AI LOCALI DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO Dipartimento Economia e Promozione della Città Settore Attività Produttive e Commercio U.O. Somministrazione, manifestazioni, artigianato e ricettive 40129 Bologna Piazza Liber Paradisus, 10, Torre A -

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 231 del Reg. delib. REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Riqualificazione dell area comunale in Campomarino denominata Parco Comunale Via

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE MOD.COM. 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 31/3/1998

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Al Responsabile del S.U.A.P.

Al Responsabile del S.U.A.P. Marca da bollo Da inviare al Comune competente mediante lettera A/R Al Responsabile del S.U.A.P. Comune di Penna Sant Andrea (TE) M0297/83-AB OGGETTO: Domanda di rilascio nuova autorizzazione di tipo A

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 217 del 14/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREA GIÀ CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE NELL AMBITO DEL

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA copia per il Comune COMUNICAZIONE Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt.10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili

genzia ntrate RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESSIVI Contratti di locazione e affitto di immobili genzia ntrate MOD. RLI RICHIESTA DI REGISTRAZIONE E ADEMPIMENTI SUCCESVI Contratti di locazione e affitto di immobili (art. 11 del D.P.R. 26 aprile 1986 n.131) Informativa sul trattamento dei dati personali

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

Deliberazione di Giunta Comunale

Deliberazione di Giunta Comunale Comune di Selargius Numero Data Prot. 155 25/05/99 Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: LAVORI DI ADEGUAMENTO E MESSA A NORMA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DEGLI EDIFICI SCOLASTICI. APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI.

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI. Foglio notizie: APPROVATO con deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 05.05.2009 MODIFICATO PUBBLICATO All Albo Pretorio per 15 giorni: - all adozione

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE ISTRUZIONI PER L ISCRIZIONE E IL DEPOSITO DEGLI ATTI AL REGISTRO DELLE IMPRESE - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MAGGIO 2014 INDICE E SOMMARIO P r e s e n t a z i o n e 9 N O T E G E N E R

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

COMUNICAZIONE. Al Comune di *

COMUNICAZIONE. Al Comune di * 7864 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 82 del 30-6-2004 MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE Ai sensi della l.r. 11/03

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 ================================================================= OGGETTO: CORREZIONE ERRORE MATERIALE

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 116 del 20/02/2013 OGGETTO: Autorizzazione preventivo per il trasloco dell'oevr - CIG Z49089DEFB L'anno

Dettagli

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione

5)- COME VIENE DEFINITA LA FORMALITÀ PRESSO IL P.R.A. RELATIVA AD UN IPOTECA? A - Annotazione B - Iscrizione C Trascrizione 1)- PER UN VEICOLO ESPORTATO ALL'ESTERO E SUCCESSIVAMENTE REISCRITTO IN ITALIA DALLO STESSO INTESTATARIO QUALE IPT PAGA?: A - L'IPT si paga in misura proporzionale B - Non si paga IPT C - L'IPT si paga

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

ESECUZIONE DI PENE DETENTIVE. PROBLEMATICHE RELATIVE AL DECRETO DI SOSPENSIONE PER LE PENE DETENTIVE BREVI

ESECUZIONE DI PENE DETENTIVE. PROBLEMATICHE RELATIVE AL DECRETO DI SOSPENSIONE PER LE PENE DETENTIVE BREVI 1 ESECUZIONE DI PENE DETENTIVE. PROBLEMATICHE RELATIVE AL DECRETO DI SOSPENSIONE PER LE PENE DETENTIVE BREVI. LINEAMENTI DELLE MISURE ALTERNATIVE ALLE PENE DETENTIVE BREVI Dott. Umberto Valboa Il pubblico

Dettagli

C:\DOCUME~1\ascanim\IMPOST~1\Temp\Domino Web Access\34\schema SCIA pe.doc Pagina 1 di 34

C:\DOCUME~1\ascanim\IMPOST~1\Temp\Domino Web Access\34\schema SCIA pe.doc Pagina 1 di 34 TIMBRO PROTOCOLLO MODULO DI SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER LA SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE (SUBINGRESSO NUOVA APERTURA (di cui art. 4 comma 5^ L.R. 14/2003) - CESSAZIONE VARIAZIONI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA

COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA COMUNE DI MASER (TV) ESENTE da Marca da bollo COMUNICAZIONE VOLTURA DI DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA O DI SEGNALAZIONE CERTIFICA DI INIZIO DELL ATTIVITA Il/La sottoscritto/a: DA COMPILARSI IN CASO DI PERSONA

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

I contratti di gestione delle strutture alberghiere

I contratti di gestione delle strutture alberghiere 12/06/2013 il Contratti tipici: Contratti atipici: contratto di locazione di bene immobile contratto di affitto di azienda (alberghiera) contratto di gestione di azienda. alberghiera (c.d. contratto di

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in

Oggetto: Offerta per l'acquisto dell'immobile sito in MODELLO PER PERSONE FISICHE ACI SERVIZIO PATRIMONIO E APPROVVIGIONAMENTI Coordinamento e Controllo Gestione Immobili Via Marsala 8 00185 - Roma OFFERTA A TRATTATIVA PRIVATA Oggetto: Offerta per l'acquisto

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli