VERBALE di DELIBERAZIONE delia GIUNTA COMUNALE C_ 4)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE di DELIBERAZIONE delia GIUNTA COMUNALE C_ 4)"

Transcript

1 COMUNE DI PORTICI (Provincia di Napoli) DELIBERAZIONE N. GS5 DEL Zb- ~O)t VERBALE di DELIBERAZIONE delia GIUNTA COMUNALE L'SffO DUEMILADODICI, questo giomo :;e::& o.~~ del mese di nella Sala delle adunanze delia Sede Comunale, si e riunita la Giunta Comunale convocata nelle fonne di le~e. O ~iecje l'adunanze ii Sig. (jjj.:u-., I3.:...rW.~ nella quajitadi VLCJ.....,1.~.M. e sono presenti i seguenti Sigg: N CARICA COMPONENTI Preteate AlMale I) SindKo Dr. Cuomo Vincenzo r:- 2) ViceSindKo Don. Bruno Proyiler8 3) Assessore Prof. Mosca Vincenzo C_ 4).. Ing. Frosina Rosario ;( 5).. Sig. Sanlomanino Franco X 6).. Sig. Duraccio Salyatore :;<.. 7).. AVY. Pignalosa Aniello / 8).. Dr. lodici Pietro r- 9).. Dr. Farroni Fernando 7-10).. Sig. Perasole Claudio /- TOTALE 11 --t Partecipa ii Segretario GeneraleVSigooaJJ: /lm.~00.r..o~. incaricato delia redazione del verbale 0 IL PRESIDENTE constatato il numero legale degji intervenuti, dichiara aperta I'adunanza ed invita i presenti alia trattazione dell' argomento indicato in oggetto. OMISSIS X

2 RELAZIONE ISTRUTTORIA Oggetto: Regolamento Staff Avvocatura Comunale - Modifiche. E' opportuno premettere in fatro ehe Con deliberazione delia Commissione Straordinaria n.138 del e successiva di modi fica n.321 del , nell'arnbito delia nueva struttura Organizzariva dell'ente. veniva, tra I'alrro, istituito l'ufficio Staff Avvocatura e, eonseguentemente. nel rispetto dell'autonomia funzionale di tale Utlicio, rendendosi necessario disciplinare Ie funzioni dello stesso. con atto Commissariale n.474 del veniva approvato apposito Regolamento; Successivamente, a seguito del reinsediamento deli' Amministrazione Comunale si provvedeva alia modifica delia struttura organizzativa dell'ente con atto di G.c. n.48 del provvedendo, tra I'altro, all'incardinamento dello Staff Avvocatura nell'8 Settore: Con delibera di G.c. n. 56 del in ragione dei mutamenti organizzativi, si rendeva necessario provvedere ad apportare modifiche al Regolamento dell' Avvocatura: Con delibera di G.c.n. 54'2011. si provvedeva alia nuova rimodulazione dei Settori e l'avvocatura Comunale - Contenzioso del Lavoro. veniva istituita come STAFF aile direrte dipendenze del Sindaco: Che nello svolgimento delle sue funzioni, la P.A.. adegua ii proprio operato aile norme di legge, promuovendo, altresl I'applicazione degli istituti eontrattuali eonnessi alia specific ita delle attivita svolte dai propri dipendenti. riconoseendo ai medesimi un inquadramento normative ed cconomico adeguati alia specificita del ruolo professionale da ciascuno rivestito; Tanto premesso visto il Deereto Legge n.1/20 12 sulle liberalizzazione delle professioni, che, di fatto, a modifiea delia Legge 248/2006. ha abrogate Ie tariffe professionali. sancendo il principio dell'adeguatezza del eompenso, che, pertanto, dovra essere calibrato alia complessita dell'inearieo ed al suo valore economieo. none he il D.M. n. 140 del avente ad oggetto ii Regolamento ministeriale reeante la determinazione dei pararnetri per la liquidazione dei compensi degli avvocati; Ritenuto, pertanto, di dover adeguare e modifieare ii Regolamento dell'avvocatura in eonformitil aile nuove disposizioni di legge, si propone alia G.c. di approvare le modi fiche eosi come riportate nell'allegato Sub B), sottoponendo il Regolamento novellato aile decision] delia Giunta Comunale Portiei l ~ ~0 ~ z.. Sulla scorta di quanto espresso in relazione si propone alia G.c. di: I. Prendere atto delia relazione istruttoria che diventa parte integrante del presente atto: 2. Prendere atto dell'allegato A (Regolarnento Uffieio Avvocatura Vigente); 3. Approvare Ie modifiche degli art!.5. 6 e 7 del Regolameuto vigente: 4. Approvare il Regolamento di cui all' Allegate B. CDS; come rnodificato; 5. Demandare al Diriger.re ladozione dei successivi provvcdi.nenti connessi e conseguenti: 6. Trasmettere copia del presente provvedimento aile OO.SS.: 1

3 7. Dichiarare ii presente alto immediatamente eseguibile oi sensi dell" an.134 del D.L.gs.vo 267/2000. Portici 1b A;) l~ Visto: Si esprime parere favorevole Portici Ii Z 6 I in ordine alia regolarita tecnica. LA GIUNTA COMUNALE Vista 13relazione istruttoria: Vista la proposta; Vista il T.U. 267/2000; Vista ii T.U ; Visto ii parere di regolarita tecnica Con voti unanimi, espressi nei modi e forme di legge DELIBERA I. Prendere atto delia relazione istruttoria che dlventa parte iruegrante del presente atto ed approvarla: 2. Prendere atto dell"alle~ato A(Regolamcnto Ufficio Avvocatura Vigente): 3. Approvare Ie modifiche degli ant. 5.6 e 7 del Regola.nenro vigente; 4. Approvare il Regolamento di cui all" Allegato B. cosi come modiflcato: 5. Demandare al Dirigenre l'adozione dei successivi provvedimcnti connessi e conseguenti: 6. Trasmettere copia del presente provvedirnento aile OO.SS.: 7. Dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai scnsi dell" an.134 del D.L.gs.vo 267/

4 AUegatoA) Citta di Portici Provincia di Napoli REGOLAMENTO UFFICIO STAFF AVVOCATURA COMUNALE ART.r L'Ufficio Avvocatura provvede alia tutela legale dei diritti e degli interessi del Comune secondo Ie norme contenute nel presente regolamento. II medesimo Ufficio e dotato di una sua autonomia organizzativa nell'ambita delia struttura dell'ente, in sintonia con la natura delia relativa attivita professionale. ART. 2 La rappresentanza, il patrocinio e I'assistenza in giudizio nelle controversie civili, amministrative, arbitra1ie penali in cui e parte il Comune sono attribuiti, fatta salva ogni diversa determinazione del Sindaco eto delia Giunta Comunale, ai componenti dell'ufficio Avvocatura ed agli avvocati, dipendenti dell'ente, abilitati all'esercizio delia professione forense ed iscritti negli elenchi speciali annessi agli albi degli avvocati di cui agli artt. 3 e 4 del R.D.L. 27 novembre 1933, n Ai suddetti Avvocati e altresi affidata la gestione delle controversie stragiudiziali, nonche I'attivita di consulenza, con la formulazione di pareri legali, allorche richiesta dagli Organi istituzionali e, limitatamente a casi di particolare complessita giuridica, dai Dirigenti dell'ente. La promozione di azioni, la costituzione ovvero la resistenza in giudizio sono autorizzate dalla Giunta Comunale. Gli avvocati esercitano la lara attivita esclusivamente a tutela dell'ente, secondo Ie norme che disciplinano l'attivita forense, con assunzione delia responsabilita professionale verso I'Amministrazione, in ordine all' espletamento del mandato. Gli Avvocati del Comune, possono, su richiesta degli interessati, difendere e rappresentare gli amministratori ed i funzionari nei giudizi di responsabilita contabile dinanzi alia Corte dei Conti. Per tali ultimi giudizi, ai sensi delia normativa vigente, previa comunicazione dell'avvio del procedimento contabile, sara ammesso il rimborso di una sola parcella legale, che il funzionano 0 l'ex amministratore am presentato all'esito del giudizio conclusosi con I'assoluzione resa con sentenza passata in giudicato. Tale procedimento sara seguito anche per il rimborso spese processuali per cause penali ove coinvolti funzionari 0 amministratori, conclusosi con sentenza definitiva di assoluzione 0 con decreto di scioglimento pronunciato dal Giudice Indagini Preliminari. L'Ufficio Avvocatura si avvale del necessario supporto amministrativo e tecnico di collaborazione, costituito da un adeguato numero di personale comunale, da essa funzionalmente dipendente ed e dotata di mezzi strumentali idonei.

5 ART. 3 II coordinamento dell'attivits legale e affidato al Dirigente del competente Settore, il quale organizza la trattazione e la gestione del contenzioso, nonche l' anivita di consulenza, sovrintendendo alia organizzazione del servizio. ART. 4 La procura alia lite viene conferita, singolarmente 0 congiuntamente, ad uno 0 piu avvocati, cosi come individuati nel precedente art. 2 del presente Regolamento, di volta in volta e per ciascun affare dal Sindaco, 0 chi ne fa Ie veci. ART.S La procura a rappresentare, difendere ed assistere in giudizio il Comune puo essere altresi conferita ad Avvocati esterni, all'uopo incaricati dalla Giunta Comunale. I professionisti in parola sottoscriveranno all'atto del conferimento dell'incarico apposita convenzione per l'applicazione dei minimi tariffari. ART. 6 AgJi Avvocati con qualifica dirigenziale e/o qualifica funzionale D come individuati nell' art. 2 del Regolamento e in possesso dei requisiti previsti nel medesimo articolo, sono corrisposti i compensi professionali in caso di esito favorevole delle liti da essi patrocinate, conformemente a quanta rispettivamente previsto dall' art. 37 C.C.N.L. del 23.J2.J Area Dirigenza e dall'art. 27 C.C.N.L. del nonche delle disposizioni di cui al R.D.L. n 1578/1933. AlI'esito favorevole del giudizio vanno ricondotto Ie seguenti ipotesi: a) sentenza di condanna alle spese in favore del Comune operata dallo stesso giudice. In tale caso, il compenso da corrispondere all' Avvocato incaricato delia pratica, sara quello liquidato in sentenza. Gli importi liquidati dovranno essere oggetto di tempestiva azione di recupero a cura dell' Avvocato incaricato delia causa principale. b) sentenza che riconosca Ie ragioni dell'ente, pur statuendo la compensazione delle spese di giudizio. Per il riconoscimento del compenso professionale occorrera il verificarsi delle seguenti condizioni: I) che la difesa del Comune abbia ritualmente richiesto nei confronti di controparte la condanna alle spese nel corso del giudizio. 2) che l'ufficio Avvocatura dichiari che il compenso richiesto corrisponda ai minimi tariffari professionali e che Ie relative voci di parcella corrispondano alle attivita effettivamente svolte. ART. 7 2

6 I compensi professionali di cui all'articolo precedente devono essere contenuti entro i minimi tabellari previsti dalla tariffe forensi, approvate con D.M. I compensi di cui al comma precedente non possono, in ogni caso, superare, nella lara misura Ionia, il 30010e il 50010del trattamento economico complessivo annuo lordo spettante agli Avvocati di cui all'art. 2 del presente Regolamento, a seconda rispettivamente che siano di qualifica dirigenziale 0 di inquadramento funzionale di categoria D. La correlazione tra i compensi di cui al presente regolamento e Ie componenti retributive accessorie previste dai contratti di lavoro e determinata in sede di contrattazione collettiva decentrata. Gli atti amministrativi con i quali si provvede all'impegno ed alia corresponsione dei compensi professionali sono adottati dal Dirigente del competente Settore, su presentazione da parte degli avvocati officiati delle singole pratiche di una relazione attestante Ie attivita esecutive poste in essere per il recupero degli importi accredito verso terzi e di apposita nota che indichi I'ammontare degli onorari, conformemente ai criteri stabiliti con il presente regolamento. Le spese di iscrizione all'ordine professionale degli Avvocati dipendenti dell'ente iscritti negli elenchi speciali sono a carico del Comune. ART.S Presso l' Avvocatura comunale puo essere compiuta la pratica forense per I'esercizio delia professione di avvocato, in conformita a quanto disposto dagli organismi Forensi. La pratica non attribuisce alcun titolo per l'ammissione all'impiego presso I'Amministrazione e non puo durare oltre il tempo minimo richiesto per I'ammissione agli esami di Stato. ART. 9 Oltre alle incompatibilita previste per i dipendenti degli Enti Locali si applicano, in quanta compatibili, Ie disposizioni contenute nel DPR n.584/1993 recante norme sugli incarichi consentiti e vietati agli avvocati di stato ex art. 53 D.Igs. n. 165/2001. ART. 10 Per quanta non previsto dal presente Regolamento si applicano tutte Ie disposizioni del Codice Civile, delia Legge Professionale, nonche delle disposizioni di legge e contrattuali vigenti. ART. 11 II presente regolamento entra in vigore dal sedicesimo giomo delia sua pubblicazione all' albo pretorio. 3

7 ., AUegato 8) Citta di Portici Provincia di Napoli REGOLAMENTO STAFF AVVOCATURA COMUNALE ART. 1 L'Ufficio Avvocatura provvede alia tutela legale dei diritti e degli interessi del Comune secondo Ie nonne contenute nel presente regolamento. II medesimo Ufficio e dotato di una sua autonomia organizzativa nell'ambita delia struttura dell'ente, in sintonia con la natura delia relativa anivita professionale. ART. 2 La rappresentanza, il patrocinio e l'assistenza in giudizio nelle controversie civili, amministrative, arbitrali e pena1i in cui e parte il Comune sono attribuiti, fatta salva ogni diversa detenninazione del Sindaco e/o delia Giunta Comunale, ai componenti dell'ufficio Avvocatura ed agli avvocati, dipendenti dell' Ente, abilitati all' esercizio delia professione forense ed iscritti negli elenchi speciali annessi agli a1bi degli avvocati di cui agli artt. 3 e 4 del R.D.L. 27 novembre 1933, n Ai suddetti Avvocati e a1tresi affidata la gestione delle controversie stragiudiziali, nonche l'attivita di consulenza, con la formulazione di pareri legali, allorche richiesta dagli Organi istituzionali e, limitatamente a casi di particolare complessita giuridica, dai Dirigenti dell'ente. La promozione di azioni, la costituzione ovvero Ia resistenza in giudizio sono autorizzate dalla Giunta Comunale. Gli avvocati esercitano la loro attivita esclusivamente a tutela dell 'Ente, secondo Ie norme che disciplinano I' attivita forense, con assunzione della responsabilita professionale verso I' Amministrazione, in ordine all' espletamento del mandato. Gli Avvocati del Comune, possono, su richiesta degli interessati, difendere e rappresentare gli amministratori ed i funzionari nei giudizi di responsabilita contabile dinanzi alla Corte dei Conti. Per tali ultimi giudizi, ai sensi della normativa vigente, previa comunicazione dell'avvio del procedimento contabile, sara ammesso il rimborso di una sola parcella legale, che il funzionano 0 l'ex amministratore avril presentato all'esito del giudizio conclusosi con I'assoluzione resa con sentenza passata in giudicato. Tale procedimento sara seguito anche per il rimborso spese processuali per cause penali ove coinvolti funzionari 0 amministratori, conclusosi con sentenza definitiva di assoluzione 0 con decreto di scioglimento pronunciato dal Giudice Indagini Preliminari. L'Ufficio Avvocatura si avvale del necessario supporto amministrativo e tecnico di collaborazione, costituito da un adeguato numero di personale comunale, da essa funzionalmente dipendente ed e dotata di mezzi strumentali idonei.

8 ART. 3 II coordinamento dell' anivita legale e affidato al Dirigente del competente Settore, i1 quale organizza la trattazione e la gestione del contenzioso, nonche I' attivita di consulenza, sovrintendendo alia organizzazione del servizio. ART. 4 La procura alia lite viene conferita, singolannente 0 congiuntamente, ad uno 0 piu avvocati, cosl come individuati ne1 precedente art. 2 del presente Regolamento, di volta in volta e per ciascun affare dal Sindaco, 0 chi ne fa Ie veci. ART.S La procura a rappresentare, difendere ed assistere in giudizio i1 Comune puo essere altresl conferita ad Avvocati estemi, all'uopo incaricati dalla Giunta Comunale. I professionisti in parola, entro e non oltre quattro giomi dal eonferimento deu'inearieo, dovranno far pervenire prospetto di parceua redatta a norma del DM n.i40iloi2 e ealibrata suua eomplessiti deu'inearieo, ehe si rite... approvata a seguito deua sottoserizione di apposita convenzione tra esso professionista e n Dirigente ehe, quindi, potra ridurre ij prospetto di parceua in contraddittorio con ij professionista, che comunque, dovra essere adeguato in base aua complessita deu'incarico e del suo valore economico. ART. 6 Agli Avvocati con qualiflca dirigenziale eto qualiflca funzionale D come individuati nell'art. 2 del Regolamento e in possesso dei requisiti previsti nel medesimo articolo, sono corrisposti i compensi professionali ;:. caso di esito favorevole delle liti da essi patrocinate, conformemente a quanta rispettivamente previsto dall' art. 37 C.C.NL del Area Dirigenza e dall'art. 27 C.C.N.L. del nonche delle disposizioni di cui ai R.D.L. n 1578/1933. All'esito favorevole del giudizio vanno ricondotto Ie seguenti ipotesi: a) sentenza di condanna aile spese in favore del Comune operata dallo stesso giudice. In tale caso, i1 compenso da corrispondere ail' Avvocato incaricato della pratica, sara quello liquidato in sentenza. Gli importi liquidati dovranno essere oggetto di tempestiva azione di recupero a cura dell' Avvocato incarica;o cella causa principaie. b) sentenza che r.conosca Ie ragioni dell'ente, pur statuendo la compensazione delle spese di giudizio. Per i1 riconoscimento del compenso professionale occorrera il verificarsi delle seguenti condizioni: I) che la difesa del Comune abbia ritual mente richiesto nei confronti di controparte la condanna aile spese nel corso del giudiz.o, 2) che I'Ufficio Avvocatura dichiari che il compenso richiesto corrisponda alia parcella professionale pattuita e che le relative voci corrispondano aile attivita effettivamente svolte. 2

9 c) conciliazione elo transazione delle lid Dendenti. ART. 7 I compensi professionaii di cui all'articolo precedente, devono essere adeguati in base alia complessiti dell'incarico e del suo valore economico e Ie parcelle redatte a norma del OM n.140 del I compensi di cui ai comma precedente non possono, in ogni caso, superare, nella loro misura Ionia, il 40% e it 60% del trattamento economico complessivo annuo lordo spettante agli Avvocati di cui all'art, 2 del presente Regolamento, a seconda rispettivamente che siano di qualifica dirigenziale 0 di inquadramento funzionale di categoria D. La correlazione tra i compensi di cui ai presente regolamento e Ie componenti retributive accessorie previste dai contratti di lavoro, art.8 CCNL , e determinata in sede di contrattazione collettiva decentrata. I compensi per Ie transazioni (di attribuzione dirigenziale, salvo diversa determinazione del Sindaco) non potranno essere inferiori al 10% del valore delia definizione in via bonaria e formano cumulo con i compensi di cui al precedente comma 2. Gli atti amministrativi con i quali si provvede all'impegno ed alia corresponsione dei compensi professionaii.i cui oneri sono a carico dell'ente, sono adottati dal Dirigente del competente Settore, su presentazione da parte degli avvocati officiati delle singole pratiche di una relazione attestante Ie attivita esecutive poste in essere per il recupero degli importi accredito verso terzi e di apposita nota che indichi l' ammontare degli onorari, conforrnemente ai criteri stabiliti con il presente regolamento. Le spese di iscrizione all'ordine professionale degli Avvocati dipendenti dell'ente iscritti negli elenchi speciali sono a carico del Comune. ART. 8 Presso I'Avvocatura comunale pub essere compiuta la pratica forense per I'esercizio delia professione di avvocato, in conformita a quanto disposto dagli organismi Forensi. La pratica non attribuisce alcun titolo per l'ammissione all'impiego presso I'Amministrazione e non pub durare oltre il tempo minimo richiesto per I'ammissione agli esami di Stato. ART. 9 Oltre aile incompatibilita previste per i dipendenti degli Enti Locali si applicano, in quanto compatibili, Ie disposizioni contenute nel DPR n.584/l993 recante norrne sugli incarichi consentiti e vietati agli avvocati di stato ex art. 53 D. Igs. n. 165/2001. ART. 10 Per quanto non previsto dal presente Regolamento si applicano tutte Ie disposizioni del Codice Civile, delia Legge Professionale, nonche delle disposizioni di legge e contrattuali vigenti. 3

10 ART. 11 II presente regolamento entra in vigore all'esito della sua pubblicazione all'albo pretorio. 4

11 ATnSTATO DI PUBBUCAZlONB Su confamll relazione del M_ ComUlllll Ii delia copia delia ~ viene pubbllcata au'ai1io n,"";\,.-\.; "..~'12 P. dl '"-'1.,J ;) i1'",.; 'V I retold questio """'_ vi -' ' i -~ I JIOIIIO ":... ~ JIll' pom _'1'1 n_ ') I \j('."., ' at ~ ;~~,:. '_'.J I,'... IL MESSa COMUNALE GENERALE ESECUrIVITA' La!Iii cieiibilazicim 6 diwn... eiiicutivii, at senii dejl'art. 134, 3 T.V. EE.LL., il porno... InICorIi 10 aiomi dalla su incilcm elm dl inlzio pubblicazione. u... p. IL SEORET ARlO GENERALE u..

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE Approvato con Deliberazione di Giunta Municipale n. 13 del 18 gennaio 2012 1 Titolo I - ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL CONTENZIOSO Approvato con Delibera della Giunta Provinciale n.122 dell 11.12.2012 In vigore dal 1 gennaio 2013 Pag. 1 di 6 Art. 1 - Avvocatura Provinciale 1. L Avvocatura

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO. Disciplina della corresponsione dei compensi professionali

PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO. Disciplina della corresponsione dei compensi professionali Allegato alla deliberazione della G.P. N. 102 del 19 GIUGNO 2008 PROVINCIA DI MANTOVA REGOLAMENTO Disciplina della corresponsione dei compensi professionali spettanti agli avvocati interni ai sensi dell'art.

Dettagli

C O M U N E D I VIBO VALENTIA

C O M U N E D I VIBO VALENTIA C O M U N E D I VIBO VALENTIA R E G O L A M E N T O AVVOCATURA CIVICA E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE ART. 1 E istituito l Ufficio di Avvocatura civica dell Amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DELL E.R.A.P. MARCHE. Art. 1 - Istituzione e compiti.

REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DELL E.R.A.P. MARCHE. Art. 1 - Istituzione e compiti. REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DELL E.R.A.P. MARCHE Art. 1 - Istituzione e compiti. 1. L Avvocatura dell E.R.A.P. MARCHE provvede alla tutela dei diritti e degli interessi dell Ente secondo le norme contenute

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Settore Gabinetto del Sindaco e della Giunta e Servizi Speciali e Segreteria del Direttore Generale

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Settore Gabinetto del Sindaco e della Giunta e Servizi Speciali e Segreteria del Direttore Generale COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Settore Gabinetto del Sindaco e della Giunta e Servizi Speciali e Segreteria del Direttore Generale Regolamento di organizzazione e funzionamento dell

Dettagli

EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATA IN VIGORE 1 Rev.0 G.C. n. 145 del 25.10.2006 5.11.2006

EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATA IN VIGORE 1 Rev.0 G.C. n. 145 del 25.10.2006 5.11.2006 Regolamento per il servizio legale RO/038 CITTA DI SANTENA Edizione 2 Revisione 0 NORMAZIONE EDIZIONI ESTREMI ATTO DI DELIBERAZIONE ENTRATA IN VIGORE 1 Rev.0 G.C. n. 145 del 25.10.2006 5.11.2006 2 Rev.0

Dettagli

Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo.

Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo. Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo. (ex articolo 9 del DL 90/2014, convertito in L. 114/2014 approvato con Deliberazione

Dettagli

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli)

C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) COPIA SETTORE II C i t t à d i B a c o l i (Prov. di Napoli) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 314 del 02.10.2014 OGGETTO: Approvazione prospetto compensi avvocati fiduciari nonché importo limite

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL'UFFICIO LEGALE E CONTENZIOSI

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL'UFFICIO LEGALE E CONTENZIOSI Azienda Sanitaria Locale n.5 di Oristano REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL'UFFICIO LEGALE E CONTENZIOSI articolo 1 Istituzione 1. L'Ufficio Legale e Contenziosi è una Struttura Semplice istituita con

Dettagli

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI

REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI 88 REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO GENERALE DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI L AVVOCATURA COMUNALE APPROVATO DALLA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 424 reg./456 Prop.Del. NELLA SEDUTA DEL 04/12/2014 Art. 1

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA COMUNALE E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA COMUNALE E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA COMUNALE E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE DI NOLA SOMMARIO Art. 1 Compiti 3 Art. 2 Ulteriori attività...3

Dettagli

COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI CARINARO PROVINCIA DI CASERTA ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2012-39 Data 08-05-2012 OGGETTO: COSTITUZIONE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI CARINARO NEL PROCEDIMENTO PENALE INSTAURATO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 1420 del 19/12/2013 OGGETTO: Regolamento per l'affidamento di incarichi legali. Il Direttore della SC Legale e Assicurazioni

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini VERBALE APPROVATO E SOTTOSCRITTO Comune di Cattolica Provincia di Rimini IL SINDACO Piero Cecchini IL SEGRETARIO COMUNALE Giuseppina Massara VERBALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 7 DEL 15/01/2014

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA PROVINCIALE

PROVINCIA DI CROTONE PER IL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA PROVINCIALE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA PROVINCIALE PROVINCIA DI CROTONE REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA PROVINCIALE. SOMMARIO RUBRICA Art. 1 - Oggetto del

Dettagli

CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI. Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale

CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI. Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale Adottato con deliberazione di Giunta Comunale n.238 del 29/10/2010 1 Art. 1 - Costituzione

Dettagli

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale N. 44 Reg. Seduta del 09/10/2014 OGGETTO: PIGNORAMENTO PRESSO TERZI EURO COSTRUZIONI S.R.L.. OPPOSIZIONE DELL ENTE

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA

PROVINCIA REGIONALE DI ENNA PROVINCIA REGIONALE DI ENNA REGOLAMENTO PROVINCIALE PER IL FUNZIONAMENTO DEL SERVIZIO LEGALE E CONTENZIOSO E DISCIPLINA DELLA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI Indice PARTE PRIMA Disciplina del

Dettagli

ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE

ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AMMISSIBILITA' ISTANZA DI RIMBORSO SPESE LEGALI (ART.28 C.C.N.L. 14/09/2000 - ARTT. 8 E 19 DISCIPLINARE APPROVATO CON DELIBERA G.C. N. 138 DEL 27/06/2012) - ACCANTONAMENTO

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 1 DEL 19/01/2015 OGGETTO: CONFERIMENTO INCARICO LEGALE PER RECUPERO CREDITI

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini IL PRESIDENTE Piero Cecchini VERBALE APPROVATO E SOTTOSCRITTO IL SEGRETARIO GENERALE dott.ssa Mara Minardi Copia della presente deliberazione nr. 105 del 05/08/2015 è pubblicata, ai sensi dell'art. 124

Dettagli

MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO

MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO MUNICIPIO DELLA CITTA' DI NARO Provincia di Agrigento DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA N. 63 DEL 22/10/2015 OGGETTO : SENTENZA DI ASSOLUZIONE NEL PROCEDIMENTO PENALE RGNR N. 3272/12 ED RGGP

Dettagli

REQUISITI GENERALI MODALITA DI CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REQUISITI GENERALI MODALITA DI CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI AVVISO per la costituzione di un Albo aziendale di Avvocati esterni finalizzato al conferimento di incarichi di patrocinio legale per la difesa in giudizio dell Azienda USL 4 Teramo In esecuzione della

Dettagli

COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA

COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA COMUNE DI GRAVINA IN PUGLIA C.A.P. 70024 Partita Iva 0036498722 Codice Fiscale 82000970721 PROVINCIA DI BARI REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI AGLI AVVOCATI ESTERNI (approvato con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI TRINITAPOLI

COMUNE DI TRINITAPOLI COMUNE DI TRINITAPOLI (PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA - TRANI) COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 48 Del 12-05-2014 Oggetto: D.M. N.55/2014 - DETERMINAZIONE PARAMETRI PER LA LIQUIDAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI Art. 1 Disposizioni generali Il presente regolamento disciplina in via generale i rapporti, anche

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CATANIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CATANIA UNIVERS:- - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI CATANIA Pro:,,.: 0 8 E, :±515 S:TUDI DIA prot...9 57 ira 1 _c! _3 Rep. Decreti 33 IL RETTORE Vista la 1. 9 magg o 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell'università

Dettagli

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna

COMUNE DI FAENZA Provincia di Ravenna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 204 del 29/07/2014 OGGETTO: STRUMENTI FINANZIARI - VALUTAZIONE CONVENIENZA ECONOMICA E TUTELE CONSEGUENTI L anno duemilaquattordici, il giorno

Dettagli

DISCIPLINA PER LA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI AGLI AVVOCATI DELLA PROVINCIA

DISCIPLINA PER LA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI AGLI AVVOCATI DELLA PROVINCIA DISCIPLINA PER LA CORRESPONSIONE DEI COMPENSI PROFESSIONALI AGLI AVVOCATI DELLA PROVINCIA Approvata con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 3 del 14.1.2013 INDICE: Art. 1 Oggetto della disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TARANTO

REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TARANTO REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TARANTO Art.1 Il regolamento del Consiglio dell'ordine degli Avvocati di Taranto è ispirato sia ai principi costituzionali che regolano l'attività

Dettagli

del. n. 187 /2015/PAR Repubblica italiana La Corte dei conti in Sezione regionale di controllo per l Abruzzo

del. n. 187 /2015/PAR Repubblica italiana La Corte dei conti in Sezione regionale di controllo per l Abruzzo del. n. 187 /2015/PAR Repubblica italiana La Corte dei conti in Sezione regionale di controllo per l Abruzzo nella Camera di consiglio del 17 luglio 2015 composta dai Magistrati: Maria Giovanna GIORDANO

Dettagli

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME PROVINCIA DI NAPOLI COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME PROVINCIA DI NAPOLI S T A Z I O N E D I C U R A, S O G G I O R N O E T U R I S M O COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 74 DEL 14/06/2013 OGGETTO: CONFERIMENTO INCARICO

Dettagli

COMUNE DI MODICA. Regolamento dell'avvocatura comunale. Art. 1 - Costituzione e struttura

COMUNE DI MODICA. Regolamento dell'avvocatura comunale. Art. 1 - Costituzione e struttura COMUNE DI MODICA Regolamento dell'avvocatura comunale Art. 1 - Costituzione e struttura L'Avvocatura Comunale, è formalmente istituita presso l'amministrazione del Comune di Modica; essa provvede alla

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 96 DEL 14 SETTEMBRE 2015 O G G E T T O

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 96 DEL 14 SETTEMBRE 2015 O G G E T T O DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 96 DEL 14 SETTEMBRE 2015 O G G E T T O SENTENZA DI ASSOLUZIONE CORTE APPELLO - 1^ SEZIONE PENALE RIMBORSO SPESE LEGALI ATTO DI INDIRIZZO. L anno duemilaquindici il

Dettagli

C I T T À D I E R I C E

C I T T À D I E R I C E C I T T À D I E R I C E VERBALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE Delibera N. 224 del 13/10/2014 Proposta N. 266 del 09/10/2014 ORIGINALE OGGETTO: AUTORIZZAZIONE AL SINDACO PER LA COSTITUZIONE DI PARTE

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 64 DEL 18/06/2015 OGGETTO: ATTIVITA' LEGALE NELLA PROCEDURA DI RECUPERO

Dettagli

COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PALOMONTE PROVINCIA DI SALERNO N. 42 del 15/05/2013 Copia Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO. POTERI SOSTITUTIVI. L'anno duemilatredici il giorno

Dettagli

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO

COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO DELIBERAZIONE N. 122 COMUNE DI PIEDIMONTE ETNEO PROVINCIA DI CATANIA REGISTRO PROPOSTE N. 131 DEL 12/12/2013 ASSESSORATO O UFFICIO PROPONENTE: SINDACO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE OGGETTO: COSTITUZIONE

Dettagli

CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI. Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale

CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI. Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale CITTÀ di CASALNUOVO di NAPOLI Regolamento sull Ordinamento Generale degli Uffici e dei Servizi. L Avvocatura Municipale -Adottato con deliberazione di Giunta Comunale n. 238 del 29-10-2010 - Modificato

Dettagli

CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli

CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli e l.. CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA Provincia di Napoli l Deliberazione n.115 VERBALE di DELIBERAZIONE della GIUNTA COMUNALE Oggetto: Delibera di devoluzione mutui pagamento oneri dissesto, integrazione,

Dettagli

Comune di Noci Amministrazione Comunale di Noci. AOO_NOCI 07/05/2014-0007725 Protocollo: Uscita

Comune di Noci Amministrazione Comunale di Noci. AOO_NOCI 07/05/2014-0007725 Protocollo: Uscita Comune di Noci Amministrazione Comunale di Noci UO: Settore Affari Generali AOO_NOCI 07/05/2014-0007725 Protocollo: Uscita Avviso pubblico per la formazione di elenco di professionisti cui conferire incarichi

Dettagli

Città di Potenza REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DEL COMUNE DI POTENZA

Città di Potenza REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DEL COMUNE DI POTENZA Città di Potenza REGOLAMENTO DELL AVVOCATURA DEL COMUNE DI POTENZA 1 INDICE Art. 1 Oggetto ed ambito di applicazione Principi di autonomia pag. 3 Art. 2 Composizione dell Avvocatura pag. 3 Art. 3 Segreteria

Dettagli

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce

COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce COMUNE DI ALLISTE Provincia di Lecce Piazza Terra 73040 0833.902711 www.comune.alliste.le.it DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 94 DEL 31/07/2015 OGGETTO: ATTIVITA' LEGALE NELLA PROCEDURA DI RECUPERO

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO

COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO DELIBERAZIONE N 113 COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: Rettifica programmazione fabbisogno del personale a tempo indeterminato e

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA Delibera N. 93 COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia Servizio Segreteria CONTRATTI/edb VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: POLIZZA R.C. PATRIMONIALE PER SINDACO, ASSESSORI, DIRIGENTI

Dettagli

IL RESPONSABILE RENDE NOTO. Art. 1 Oggetto dell'avviso

IL RESPONSABILE RENDE NOTO. Art. 1 Oggetto dell'avviso AVVISO PUBBLICO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI DA UTILIZZARE PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI ESTERNI DI PATROCINIO E DIFESA DEL COMUNE DI BACOLI IL RESPONSABILE Vista la deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI Art. 1 Premessa ed oggetto Pag. 2 Art. 2 Elenco dei professionisti Pag. 2 Art. 3 Requisiti per l iscrizione nell elenco Pag. 3 Art. 4 Criteri di conferimento

Dettagli

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale N. 8 Reg. Seduta del 13/02/2015 OGGETTO: COSTITUZIONE IN GIUDIZIO NEI CONFRONTI DELLA SOCIETÀ POWER ONE ITALY SPA

Dettagli

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale

Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI CALUSCO D ADDA Provincia di Bergamo Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale ORIGINALE N. 13 del 12/05/2014 OGGETTO: PRESA D'ATTO RECESSO CONSENSUALE DALLA CONVENZIONE DI SEGRETERIA. APPROVAZIONE

Dettagli

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio

CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio CITTA DI MORBEGNO Provincia di Sondrio Deliberazione numero: 168 In data: 06/11/2014 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COSTITUZIONE DELEGAZIONE TRATTANTE DI PARTE PUBBLICA AI SENSI DELL'ART.10

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI AGRIGENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE PROPOSTASETT.il DEL fg/w/ REGISTRO PROPOSTE DEL 1-5*1 COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE 1 - UFFICIO DELIBERE ORIGINALE SETTORE li - AVVOCATURA - AFFARI LEGALI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.?S

Dettagli

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez. CONVENZIONE OGGETTO: DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER IL PATROCINIO E LA RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

Dettagli

PREMESSO che: I' art. 3 del Decreta Legislativo 07/0912012 n. 156 recita testualmente:

PREMESSO che: I' art. 3 del Decreta Legislativo 07/0912012 n. 156 recita testualmente: COMUNE DI PORTIe (Provincia di Napoli) I. L.anno DU~M'LATRED'C'. J)A.~~ L: ~,1,I glorno \fo,x:!a.t nella Sede delle adunanze delia Sede Comunale di via Campltelli; -:leimesa di Q ~tik.diu. A ~ t 30 IL

Dettagli

COMUNE DI FERRAZZANO Provincia di Campobasso

COMUNE DI FERRAZZANO Provincia di Campobasso COMUNE DI FERRAZZANO Provincia di Campobasso GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE COPIA n. 39 del 30-04-2014 OGGETTO: ATTI DI CITAZIONE DA PARTE DEI SIGG. RAIMONDO-CADEDDU E LUCARELLI-COBUCCI - COSTITUZIONE IN

Dettagli

STATUTO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AREZZO DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1

STATUTO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AREZZO DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1 STATUTO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AREZZO DISPOSIZIONI PRELIMINARI Art. 1 Ai sensi dell art. 18 del D.Lgs 04.03.2010 n. 28, è istituito dal Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Arezzo (d ora

Dettagli

I NUOVI PARAMETRI FORENSI

I NUOVI PARAMETRI FORENSI FOCUS NELDIRITTO Domenico MONTERISI I NUOVI PARAMETRI FORENSI Decreto del Ministro della Giustizia n. 55 del 10/3/2014 Breve commentario e guida pratica, con software per la redazione delle parcelle SOMMARIO

Dettagli

COPIA DELIBERAZIONE N. 4-2015 COMUNE DI LONGANO PROVINCIA DI ISERNIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE

COPIA DELIBERAZIONE N. 4-2015 COMUNE DI LONGANO PROVINCIA DI ISERNIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE COPIA DELIBERAZIONE N. 4-2015 pubblicato all Albo Pretorio on line lì 20.1.2015 n. ro Registro COMUNE DI LONGANO PROVINCIA DI ISERNIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Cartella di pagamento Equitalia

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 73 del 29.05.2015 Oggetto: Ricorso ex art. 702 BIS CPC ad istanza sigg. Danubio Francesco e Calabrese Marianna Incarico

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini VERBALE APPROVATO E SOTTOSCRITTO IL VICEPRESIDENTE IL SEGRETARIO GENERALE Leo Cibelli dott.ssa Mara Minardi Copia della presente deliberazione nr. 83 del 10/06/2015 è pubblicata, ai sensi dell'art. 124

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI A PROFESSIONISTI ESTERNI ALL ENTE

PROVINCIA DI BRINDISI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI A PROFESSIONISTI ESTERNI ALL ENTE PROVINCIA DI BRINDISI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI A PROFESSIONISTI ESTERNI ALL ENTE Approvato con delibera n. 9 del 31.01.2013 del Commissario Straordinario con i poteri della Giunta

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 68 del 19/05/2010

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 68 del 19/05/2010 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 68 del 19/05/2010 ================================================================= OGGETTO: POLIZZA ASSICURATIVA

Dettagli

AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI e CONSULENZE

AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI e CONSULENZE AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI PROFESSIONISTI PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI LEGALI e CONSULENZE ART. 1 - OGGETTO CASA LIVORNO E PROVINCIA S.P.A. (in seguito

Dettagli

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 187 del 11/09/2014 OGGETTO: RECUPERO CREDITI: CONTRATTO REP. N. 2360/35 DEL 2007. INCARICO LEGALE. L'anno 2014, il giorno

Dettagli

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo Nr. 50 Del 19/04/2004 Cod. Ente 10243 INDIVIDUAZIONE DEI SOGGETTI CUI GARANTIRE LA COPERTURA ASSICURATIVA PER RESPONSABILITÀ CIVILE CON ONERI A CARICO DELL ENTE

Dettagli

COMUNE DI GELA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO AVVOCATI ESTERNI ALL'ENTE DEGLI INCARICHI AGLI

COMUNE DI GELA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO AVVOCATI ESTERNI ALL'ENTE DEGLI INCARICHI AGLI COMUNE DI GELA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI AGLI AVVOCATI ESTERNI ALL'ENTE 1. Oggetto e Finalità... Pag. 4 2. Rappresentanza in giudizio... P% 4 3. Criteri generali e albo... Pag. 5

Dettagli

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le

Dettagli

IL RETTORE. la L. 9 maggio 1989 in materia di autonomia universitaria;

IL RETTORE. la L. 9 maggio 1989 in materia di autonomia universitaria; Area Affari legali Settore Affari Penali D.R. n. 1728/2015 prot. 0040453 del 12.06.2015 IL RETTORE VISTA la L. 9 maggio 1989 in materia di autonomia universitaria; l art. 18 del DL n. 67 del 25.03.1997

Dettagli

ESAMI AVVOCATO SESSIONE 2008 G.U. 29/07/2008, N. 59 IV SERIE SPECIALE

ESAMI AVVOCATO SESSIONE 2008 G.U. 29/07/2008, N. 59 IV SERIE SPECIALE ESAMI AVVOCATO SESSIONE 2008 G.U. 29/07/2008, N. 59 IV SERIE SPECIALE 1) La domanda di ammissione agli esami va redatta su carta da bollo da 14,62 e dovrà essere presentata entro il 11/11/2008 presso la

Dettagli

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N 2 IN DATA 19/01/2009 PROTOCOLLO N 0001101 COMUNICATA AI CAPIGRUPPO CONSILIARI IL 29/01/2009 DELIB. IMM. ESEGUIBILE ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Movimento

Dettagli

COMUNE DI CORNUDA PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI CORNUDA PROVINCIA DI TREVISO COPIA Delibera N. 49 del 23/04/2015 COMUNE DI CORNUDA PROVINCIA DI TREVISO V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E OGGETTO: SCADENZA CONCESSIONI DI LOCULI CIMITERIALI

Dettagli

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti

COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti COMUNE DI POLLUTRI Provincia di Chieti V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E NUMERO 46 DATA 05.08.2014 OGGETTO: Richiesta autorizzazione occupazione suolo pubblico

Dettagli

COMUNE DI SORGONO. (Provincia di Nuoro) VERBALE ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 91

COMUNE DI SORGONO. (Provincia di Nuoro) VERBALE ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 91 COMUNE DI SORGONO (Provincia di Nuoro) VERBALE ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 91 OGGETTO: Attribuzione risorse al Responsabile dell Area Finanziaria per la copertura assicurativa annua

Dettagli

sono entrati in vigore il 23 agosto 2012. Legge 31 dicembre 2012, n. 247, Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense

sono entrati in vigore il 23 agosto 2012. Legge 31 dicembre 2012, n. 247, Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense Egregio Collega, il tuo quesito, in buona sostanza, è il seguente: In base alla normativa vigente, sono ripetibili dal soccombente le spese generali e/o forfettarie non liquidate dal Giudice nella sentenza?

Dettagli

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato

Parte I Normativa sui compensi dell avvocato Parte I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 10 marzo 2014, n. 55. Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense ai sensi dell art.13,

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 37 Adunanza 8 ottobre 2013 OGGETTO: AGENZIA FORMATIVA CSEA IN FALLIMENTO. AUTORIZZAZIONI IN MERITO ALLA REGOLAZIONE DEI RAPPORTI DI DEBITO/CREDITO

Dettagli

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce)

COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COMUNE DI VEGLIE (Provincia di Lecce) COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 120 del 10/09/2013 OGGETTO: COMUNE C/DOTT. M.A. - AZIONE RISARCITORIA DINANZI ALL'A.G.O. - DETERMINAZIONI. L'anno

Dettagli

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI INCARICHI LEGALI

COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI INCARICHI LEGALI COMUNE DI PARMA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DI INCARICHI LEGALI Approvato con deliberazione n. AC 149/19 del 01.03.2012 del Commissario Straordinario con poteri del Consiglio Comunale REGOLAMENTO PER

Dettagli

Criteri per la determinazione del compenso forfettario

Criteri per la determinazione del compenso forfettario Via Di Pettorano N.11 73100 LECCE Tel/fax 0832.492179 Cell.338.7079547 Pec:avvannagentile@pecavvocati.com Mail:anna_gentile@tin.it AVV. ANNA GENTILE L avv. Anna Gentile, con studio legale in Lecce alla

Dettagli

COMUNE DI MARACALAGONIS

COMUNE DI MARACALAGONIS COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. DEL 42 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI TRANSAZIONE COMUNE DI MARACALAGONIS - ICEA S.R.L. 22.06.2015 L anno

Dettagli

Il procedimento di mediazione

Il procedimento di mediazione Il procedimento di mediazione 1 Informativa al cliente e procura alle liti (art. 4 D.Lgs. 28/2010, modif. ex art. 84, co. 1, D.L. n. 69/2013, conv., con modif., dalla L. n. 98/2013) INFORMATIVA EX ART.

Dettagli

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE

CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE CITTA DI PARABITA C.A.P. 73052 PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 69 della Deliberazione DEL 08/04/2013 OGGETTO: DECENTRAMENTO DELLE COMPETENZE DEL SERVIZIO EX - UMA RELATIVO

Dettagli

La mediazione finalizzata alla conciliazione. Diritti riservati 1

La mediazione finalizzata alla conciliazione. Diritti riservati 1 La mediazione finalizzata alla conciliazione Diritti riservati 1 1. Regolamentazione Dlgs. 4 marzo 2010 n. 28 (come mod. art. 84 DL 21.6.2013 n.69, L. di conv. 9.8.2013 n.98) Capo I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26

Tariffa civile (Tabella A)... 20 Tariffa penale (Tabella B)... 22 Tariffa stragiudiziale (compensi indicativi )... 26 PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 - Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unità Organizzative di Staff. Avvocatura e Affari Legali

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unità Organizzative di Staff. Avvocatura e Affari Legali PROVINCIA DI PRATO Registro generale n. 1554 del 2012 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Unità Organizzative di Staff Avvocatura e Affari Legali Oggetto SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI SPERONE PROVINCIA DI AVELLINO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. N. 56 del 09/07/2015

COMUNE DI SPERONE PROVINCIA DI AVELLINO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE. N. 56 del 09/07/2015 DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 56 del 09/07/2015 Oggetto: Art. 82 D. Lgs. n. 267/2000 e s.m. e i..- Indennità di funzione Sindaco ed Assessori ANNO 2015.- Determinazioni L'anno duemilaquindici il

Dettagli

X Sindaco. X Vice Sindaco. X Assessore

X Sindaco. X Vice Sindaco. X Assessore Rep. n. de! A3M.m.. per gj COMUNE DI ALTOFONTE Copia della deliberazione della Giunta Municipale N. 3 Anno 2012 del Registro OGGETTO; Nomina di legale esterno per la difesa del Comune di Altofonte dinanzi

Dettagli

(Provincia di Reggio Calabria) SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO ASSISTENZA LEGALE [art. 2229 c.c.]

(Provincia di Reggio Calabria) SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO ASSISTENZA LEGALE [art. 2229 c.c.] (Provincia di Reggio Calabria) SCHEMA DISCIPLINARE DI INCARICO ASSISTENZA LEGALE [art. 2229 c.c.] L anno duemilaquindici, il giorno. del mese di., nella Casa comunale, T R A il Comune di Siderno (RC) (di

Dettagli

copia n 027 del 02/02/2012

copia n 027 del 02/02/2012 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 027 del 02/02/2012 OGGETTO : ATTO DI CITAZIONE AL GIUDICE DI PACE SIGG.RI DI NAPOLI PIERINO E DI NAPOLI ANTONIO C/COMUNE

Dettagli

Comune di Fabriano GIUNTA COMUNALE

Comune di Fabriano GIUNTA COMUNALE L anno duemiladodici addì ventitre del mese di ottobre alle ore 15.30 in Fabriano si è riunita la Giunta Comunale nel prescritto numero legale con l intervento dei Signori: Risultano PRESENTI: SAGRAMOLA

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE C O P I A DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE Numero Registro Generale 475 del 09-12-2013 Servizio Segretario Generale - N 3 / 2013 Oggetto: ASSUNZIONE DI IMPEGNO DI SPESA PER CONFERIMENTO INCARICO

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUI\ALE trt:t?t**tr* CITTA'Ni P ANO EI $#FIRENTO {Pr.rv,.:ii Hai,.,i, N. 112 DEL 10.05.2013 - copia - RICoRso TAR CAMPANIA AIELLo STT-vam +ALTRI SORRENTo. RESIsTENZA. INcARIco

Dettagli

conferimento del singolo e puntuale incarico legale, presidiato dalle specifiche disposizioni comunitarie

conferimento del singolo e puntuale incarico legale, presidiato dalle specifiche disposizioni comunitarie OGGETTO: REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCARICHI LEGALI AD AVVOCATI ESTERNI PER IL PATROCINIO E LA DIFESA ALL ENTE. PREMESSO RELAZIONE E PROPOSTA DI DELIBERAZIONE - Che l'avvocatura Comunale svolge

Dettagli

COMUNE DI BUGUGGIATE PROVINCIA DI VARESE

COMUNE DI BUGUGGIATE PROVINCIA DI VARESE COMUNE DI BUGUGGIATE PROVINCIA DI VARESE ORIGINALE Codice ente 11430 DELIBERAZIONE N. 29 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: CONFERIMENTO ALL'AVV. DAVIDE PIETRANDREA DI INCARICO DI

Dettagli

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri:

Presiede la seduta il sig. Dott. Donato GENTILE nella sua qualità di Sindaco e sono presenti i seguenti sigg.ri: C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 392 DEL 30.09.2013 OGGETTO: PERSONALE COSTITUZIONE FONDO RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E DI RISULTATO PERSONALE DIRIGENTE ANNO 2013

Dettagli

Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di Avvocato - Sessione 2010. IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA

Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di Avvocato - Sessione 2010. IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA Bando di esame di abilitazione all'esercizio della professione di Avvocato - Sessione 2010. (G.U. n. 58 del 23-7-2010-4 a serie speciale) IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA Visti il regio decreto-legge 27 novembre

Dettagli

COMUNE DI MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa)

COMUNE DI MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa) REG. DELIB. N. 61 DEL 05/4/2013 COMUNE DI MONTEROSSO ALMO ( Provincia di Ragusa) *********** DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE COPIA OGGETTO: Opposizione al Decreto Ingiuntivo preposto dalla Società

Dettagli

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia Repubblica Italiana COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia DELIBERAZIONE di GIUNTA MUNICIPALE COPIA n. 37 del 01-09-2014 OGGETTO: PROGRAMMAZIONE TRIENNALE D ANNUALE DEL FABBISOGNO DEL PERSONALE 2014/2016

Dettagli

Determinazione. del 20-03-2009. SETTORE: Ragioneria

Determinazione. del 20-03-2009. SETTORE: Ragioneria Comune n. 178 di del 20-03-2009 Argenta PROVINCIA DI FERRARA Determinazione SETTORE: Ragioneria OGGETTO: Incarico Legale all Avvocato Riccardo Caniato per l assistenza preliminare in giudizio e la costituzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE - DISCIPLINA DELLA PRATICA FORENSE PRESSO UFFICIO LEGALE DEL COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO -

REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE - DISCIPLINA DELLA PRATICA FORENSE PRESSO UFFICIO LEGALE DEL COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO - REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO LEGALE - DISCIPLINA DELLA PRATICA FORENSE PRESSO UFFICIO LEGALE DEL COMUNE DI CASTEL SAN GIORGIO - RIMBORSO SPESE LEGALI AI DIPENDENTI ED AGLI AMMINISTRATORI

Dettagli