Attribuisco allo stesso ogni più ampio potere e facoltà di legge, nessuna esclusa, comprese quelle di transigere e conciliare la lite, indicare altri

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Attribuisco allo stesso ogni più ampio potere e facoltà di legge, nessuna esclusa, comprese quelle di transigere e conciliare la lite, indicare altri"

Transcript

1 PREDISPOSIZIONE DI UN MODELLO DI INFORMATIVA LIBERATORIA E CONVENZIONE PER I COMPENSI DA FAR SOTTOSCRIVERE AL CLIENTE Massimo Capialbi - Susanna Caro - Lapo Mariani INTRODUZIONE Il nostro gruppo, partendo dall analisi della normativa in esame ha predisposto sia un modello di mandato, sia un modello di convenzione con il cliente sulla pattuizione dei compensi, contenente le varie informative a cui il Legale è oramai tenuto. In tale ottica e avendo riguardo ai principi di buona fede e lealtà, è stata rivolta una particolare attenzione all'elaborazione di una forma di accordo, finalizzato a sollevare l Avvocato, specialmente in sede di negoziazione assistita, dalla responsabilità circa l utilizzo e la veridicità dei documenti, delle informazioni e di ogni altro elemento fornitogli dal Cliente, al fine di permettere al professionista di esercitare pienamente la nuova attività legale, che gli viene adesso riservata dalle misure di degiurisdizionalizzazione in commento. Di seguito si propongono: - un modello di mandato; - un modello di preventivo e conferimento dell'incarico professionale; _ 1

2 MANDATO Io sottoscritto/a nato/a a il e residente in, Via, Cap (Cod. Fisc. ), Tel. Casa/uff. cell., Documento Identità, nel prosieguo chiamato Cliente, [nella qualità di titolare/legale rappresentante della, con sede in, Via (cod. fisc. P.IVA )] CONFERISCO all Avv., del Foro di Firenze, con Studio in, via, ; pec Cod. Fisc., P. IVA, assicurato per la responsabilità professionale con polizza, massimale, ampio mandato a rappresentarmi, assistermi e difendermi nella procedura di negoziazione assistita avente ad oggetto la stipula della convenzione di negoziazione e la successiva assistenza nella negoziazione finalizzata alla ricerca di un accordo, nonché in quella di esecuzione della stesso, eleggendo espressamente domicilio nel suo Studio. L'incarico è relativo alla controversia sorta con il Sig./Ditta/Enteed avente ad oggetto _ 2

3 Attribuisco allo stesso ogni più ampio potere e facoltà di legge, nessuna esclusa, comprese quelle di transigere e conciliare la lite, indicare altri professionisti, di rinunciare ed accettare rinunzie, riscuotere somme in mio nome e conto, rilasciare quietanze, con facoltà di nominare altri avvocati o di farsi sostituire da essi con pari poteri. Mi impegno a cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere in via amichevole la controversia sopra indicata con la Sua assistenza e a mettere a disposizione tutto quanto necessario a tal fine e dichiaro ed attesto di assumermi ogni responsabilità circa il contenuto, la veridicità, la completezza, la provenienza dei dati, atti e documenti, e comunque di quant'altro a Lei da me fornito. Mi impegno a tenere riservate le dichiarazioni e le informazioni ricevute durante lo svolgimento del procedimento di negoziazione assistita consapevole che non potranno essere utilizzate nel giudizio avente in tutto o in parte il medesimo oggetto e che ne Lei né chi ha partecipato al procedimento di negoziazione assistita potranno essere tenuti a deporre sul contenuto delle stesse. Manlevo fin d'ora Lei e/o i suoi Colleghi da qualsiasi responsabilità circa l utilizzo dei dati, anche sensibili, informatici e giudiziari nonché dei dati, delle informazioni, delle dichiarazioni, dei documenti e degli atti e comunque di quant'altro da me a Lei forniti e/o scambiati e/o condivisi con la Controparte, il suo Legale e/o con terzi professionisti, durante lo svolgimento del procedimento di negoziazione assistita e dichiaro di ratificare sin d ora il suo operato e quello degli altri avvocati e/o collaboratori da Lei nominati accettando espressamente ogni Sua scelta effettuata nello svolgimento del presente mandato. Dichiaro di essere stato informato e ai sensi dell art. 2 comma 7 del Decreto Legge n. 132/2014 convertito in Legge n. 162/2014 della possibilità di ricorrere al _ 3

4 procedimento di negoziazione assistita da uno o più avvocati, in quanto condizione di procedibilità del giudizio, nel caso che la controversia, che non deve riguardare diritti indisponibili, sia relativa a risarcimento del danno da circolazione dei veicoli e natanti e, fuori dai predetti casi e di quelli previsti dall'art. 5, c. 1bis, del D. Lgs n. 28/2010, qualora intenda proporre in giudizio una domanda di pagamento a qualsiasi titolo di somme non eccedenti cinquantamila euro; della possibilità, qualora ne ricorrano le condizioni, di avvalersi del gratuito patrocinio per la gestione del procedimento nei casi in cui l'esperimento della procedura di negoziazione assistita dall'avvocato è condizione di procedibilità del giudizio. Dichiaro di essere stato informato, ai sensi dell art. 4, comma 3, D. Lgs. 28/2010, della possibilità di ricorrere al procedimento di mediazione ivi previsto e dei benefici fiscali di cui agli artt. 17, 20 del medesimo decreto. Dichiaro di essere stato informato, ai sensi del D.Lgs n. 196/2003, che i dati personali anche informatici, comuni, sensibili e giudiziari, richiesti direttamente, ovvero raccolti presso terzi e/o banche dati, verranno utilizzati e condivisi ai soli fini del presente incarico e presto quindi il mio consenso al loro trattamento e condivisione, prendendo altresì atto che il trattamento degli stessi avverrà mediante strumenti manuali, informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità dell incarico affidato. Dichiaro altresì di essere stato informato che, nei limiti di cui all art. 12, comma 2, del D. Lgs. 231/2007 in materia di antiriciclaggio, gli avvocati sono obbligati a segnalare le operazioni sospette. Dichiaro di accettare tutto quanto a me illustrato e comunicato, con consegna di copia dell'accordo di conferimento dell incarico e preventivo con Lei sottoscritto in data e che le prestazioni da Lei svolte in mio favore saranno interamente corrisposte come convenuto nella clausola n. 4 del contratto sopra _ 4

5 indicato a cui espressamente mi riporto e richiamo, anche in caso di mancato accordo. Per ricevuta di copia del presente atto. Firenze Firma del Cliente Certifico io Avv. che la sottoscrizione che precede è stata apposta alla mia presenza dal Sig./Sig.ra come in epigrafe generalizzata, da me Avvocato, iscritto all'ordine degli avvocati di, tessera n., previamente identificato/a. Avv. 5

6 PREVENTIVO E CONFERIMENTO DELL INCARICO PROFESSIONALE Il/la nato/a a il e residente in, Via, Cap (Cod. Fisc. ), Tel. Casa/uff. cell., pec nel prosieguo chiamato Cliente, [nella qualità di titolare/legale rappresentante della, con sede in, Via cod. fisc./p.iva Pec ]; CONFERISCE / CONFERMA A Avv., del Foro di, con Studio in, via n., e mail: ; Cod. Fisc., componente dello Studio Legale P. IVA, assicurato per la responsabilità professionale con polizza, n., massimale, nel prosieguo chiamato Avvocato o Professionista, l'incarico di esaminare e studiare la controversia sorta con il Sig.ra/Sig./Società/Ente avente ad oggetto e di rappresentarlo, assisterlo e difenderlo in tale controversia sia in sede stragiudiziale, di mediazione, di negoziazione assistita, che in quella giudiziale, munendolo di ogni facoltà di legge, nessuna esclusa, ratificando sin d'ora l'operato _ 6

7 dello stesso o degli altri professionisti e/o collaboratori nominati anche in ordine a qualsiasi scelta processuale, stragiudiziale o qualsiasi altra attività volta alla definizione della controversia oggetto dell incarico ricevuto, P A T T U I S C E 1) con il predetto Avvocato, che accetta, il compenso per le prestazioni professionali relative all'incarico sopra esplicato (barrare la casella per il tipo di prestazione per la quale l'incarico viene conferito: -stragiudiziale, - mediazione, -negoziazione assistita, -giudiziale) come segue: -Stragiudiziale, - nella misura di (euro ) indicata nella seguente tabella. per scaglione di valore ricompreso tra : ed : ; il tutto oltre spese generali (15%), Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%) valore Da 0,01 a 1.100,01 a 5.200,01 a ,01 a ,01 a ,01 a 1.100, , , , , ,00 compenso 270, , , , , ,00 - nella misura forfettaria di, oltre spese generali (15%),, Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%); - in aggiunta a quanto sopra pattuito il Cliente corrisponderà un premio al professionista, pari al % del compenso sopra determinato, laddove la definizione della questione/controversia oggetto dell incarico comporti la corresponsione al cliente della somma o il raggiungimento del vantaggio richiesti. In ogni caso le parti prendono atto che detta pattuizione non comporta per l avvocato alcuna promessa di raggiungimento del risultato né trasforma _ 7

8 l obbligazione di mezzi del professionista in obbligazione di risultato. - Mediazione - nella misura indicata nella seguente tabella Valore 1.Fase introduttiva, istruttoria conclusiva del procedimento Da 0 a Da a Da a Da a Da a Da a Redazione accordo TOTALE per scaglione di valore ricompreso tra : ed : ; il tutto oltre spese generali (15%), Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%), o - nella misura forfettaria di, oltre spese generali (15%),, Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%); - in aggiunta a quanto sopra pattuito il Cliente corrisponderà un premio al professionista, pari al % del compenso sopra determinato, laddove la definizione della questione/controversia oggetto dell incarico comporti la corresponsione al cliente della somma o il raggiungimento del vantaggio richiesti. In ogni caso le parti prendono atto che detta pattuizione non comporta per l avvocato alcuna promessa di raggiungimento del risultato né trasforma l obbligazione di mezzi del professionista in obbligazione di risultato. _ 8

9 -Negoziazione assistita - nella misura indicata nella seguente tabella Valore 1.Fase introduttiva, istruttoria conclusiva del procedimento Da 0 a Da a Da a Da a Da a Da a Redazione accordo TOTALE per scaglione di valore ricompreso tra : ed : ; il tutto oltre spese generali (15%), Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%), o - nella misura forfettaria di, oltre spese generali (15%),, Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%); - in aggiunta a quanto sopra pattuito il Cliente corrisponderà un premio al professionista, pari al % del compenso sopra determinato, laddove la definizione della questione/controversia oggetto dell incarico comporti la corresponsione al cliente della somma o il raggiungimento del vantaggio richiesti. In ogni caso le parti prendono atto che detta pattuizione non comporta per l avvocato alcuna promessa di raggiungimento del risultato né trasforma l obbligazione di mezzi del professionista in obbligazione di risultato _ 9

10 -Giudiziale - nella misura di (euro ) indicata nella tabella dei parametri forensi di cui al D.M. 55/2014, per scaglione di valore ricompreso tra ed, che si allega al presente atto e ne costituisce parte integrante; il tutto oltre spese generali (15%), Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%), - nella misura forfettaria di,oltre spese generali (15%), Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%). Compenso da intendersi proporzionalmente suddiviso in rapporto agli importi indicati per le varie fasi di cui alla sopra detta tabella ministeriale allegata al presente atto e dunque pari al % di ogni fase stessa. [importo forfettario: importo complessivo delle 4 fasi= coefficiente da moltiplicare per l'importo indicato in ogni rispettiva fase] - in aggiunta a quanto sopra pattuito il Cliente corrisponderà un premio al professionista, pari al 15% del compenso sopra determinato, oltre spese generali (15%), Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%), laddove la definizione della questione/controversia oggetto dell incarico comporti la corresponsione al cliente della somma o il raggiungimento del vantaggio richiesti. In ogni caso le parti prendono atto che detta pattuizione non comporta per l avvocato alcuna promessa di raggiungimento del risultato né trasforma l obbligazione di mezzi del professionista in obbligazione di risultato. _ 10

11 ) Il compenso come sopra pattuito (che non ricomprende le spese relative all'espletamento dell'incarico) è ritenuto dalle parti congruo, e soddisfacente per l'incarico professionale conferito e liberamente determinato. Il cliente dichiara di essere consapevole ed informato del grado di complessità dell'incarico e di aver ricevuto tutte le informazioni utili circa gli oneri ipotizzabili. Il Cliente, contestualmente alla sottoscrizione del presente atto, versa all'avvocato un acconto pari ad comprensivo di spese generali (15%), Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%) per l'attività professionale prestata e da prestare nel Suo interesse nonché la somma di a titolo di anticipazione spese. 3) E' pattuito altresì tra le parti che ogni altra spesa debitamente documentata relativa all'incarico (CUF, marche da bollo, spese di notifica, spese di movimentazione e trasferta, spese di consulenza tecnica d'ufficio o di consulenza tecnica di parte, imposta di registro, spese organismo di conciliazione, ecc.) sarà a carico del Cliente e dallo stesso corrisposta direttamente o laddove anticipata dal Professionista, corrisposta allo stesso immediatamente a sua semplice richiesta. 4) Il Cliente si impegna a pagare all'avvocato il preavviso di parcella relativo al compenso residuo e/o rimborso spese, che questi richiederà, entro e non oltre il quindicesimo giorno dal ricevimento dello stesso. Il mancato pagamento costituisce causa di scioglimento del presente contratto ed autorizza il Professionista all'immediata rinuncia al mandato conferitogli con esonero da ogni responsabilità, salvo gli oneri di comunicazione previsti dal codice di procedura _ 11

12 civile sino alla nomina di altro difensore. 5) Il Cliente è tenuto a corrispondere all'avvocato l'importo risultante dal presente accordo indipendentemente dalla liquidazione giudiziale e/o arbitrale, indipendentemente da quanto previsto dagli accordi stragiudiziali e/o di mediazione e/o di negoziazione assistita attuati e dall'onere di rifusione posto a carico di controparte. Qualora l'importo liquidato giudizialmente o accordato in sede di mediazione o di negoziazione assistita o in sede stragiudiziale fosse superiore a quanto sopra pattuito, il Cliente autorizza il Professionista a trattenere anche tale differenza a titolo di palmario laddove il compenso sia stato determinato in via forfettaria. L'Avvocato è autorizzato dal Cliente a farsi versare direttamente dalla controparte le spese legali poste a carico di quest'ultima nonché a trattenere in compensazione eventuali somme recuperate dalla controparte sino a soddisfazione dei propri crediti. In questo ultimo caso le somme eccedenti quelle già versate dal cliente all'avvocato verranno restituite al cliente stesso. 6) Il professionista eseguirà l'incarico anche avvalendosi di collaboratori e sostituti con autonomia di giudizio tecnico avuto riguardo alla natura del suo oggetto e nel rispetto dei principi, anche deontologici, che disciplinano l'attività forense, ma senza che vi sia l'obbligo di conseguire il risultato voluto dal Cliente (conseguentemente i compensi per le prestazioni del professionista dovranno essere corrisposti a prescindere dall'esito dell'incarico). L'esecuzione dell'incarico non comprende operazioni di verifica volte al riconoscimento o rinvenimento di frodi, falsi o altre irregolarità ed illegittimità anche relativi a dati, informazioni, documenti e quanto altro forniti al Professionista salvo che ciò non costituisca, per _ 12

13 iscritto, l'oggetto dell'incarico. Nell'esecuzione dell'incarico, il Professionista segnalerà il necessario intervento di un consulente tecnico o di uno specialista della materia. Il professionista non è tenuto a informare di variazioni di leggi o di altre disposizioni intervenute dopo il compimento dell'incarico, né può essere considerato responsabile delle conseguenze che dovessero derivare al Cliente da tali variazioni. 7) Il Cliente dichiara di essere stato edotto delle problematiche pertinenti l'incarico professionale conferito e si impegna a mettere a disposizione del Professionista, a semplice sua richiesta, l'insieme degli atti e dei documenti e delle informazioni necessarie e rilevanti per l'esecuzione dell'incarico e ciò vale anche per gli atti, documenti, fatti e circostanze venuti ad esistenza posteriormente al conferimento dell'incarico. Il Cliente dichiara di assumersi, sin d'ora, ogni responsabilità circa il contenuto, la veridicità, la completezze e la legittimità dei fatti, informazioni, dati, atti, documenti e quant'altro forniti al Professionista. 8) In caso di conciliazione/transazione della controversia giudiziale il cliente verserà oltre quanto pattuito per le fasi svolte ed in svolgimento (ivi inclusa quindi quella in cui avviene la conciliazione/transazione) l ulteriore somma pari al 50% del compenso previsto per le residue fasi indicate in detta allegata tabella di riferimento, oltre spese generali (15%), Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%). 9) In caso di revoca del mandato conferito da parte del Cliente rimane l'obbligo di corrispondere all'avvocato, con le modalità ed i termini di cui al punto 1), le spese sostenute, il compenso pattuito, oltre spese generali (15%), Cassa Nazionale _ 13

14 Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%), avuto riguardo alla fase in cui la revoca viene comunicata. 10) In caso di rinuncia da parte del Professionista al mandato conferito, il Cliente verserà al detto Professionista, oltre alle spese dallo stesso sostenute, il compenso pattuito, oltre spese generali (15%), Cassa Nazionale Previdenza e Assistenza Avvocati (4%) ed IVA (22%), tenuto conto della fase dell'incarico in cui la stessa viene comunicata. 11) Le parti dichiarano espressamente che il presente contratto non comprende l'attività concernente l'eventuale fase esecutiva inerente lo specifico incarico sopra individuato e contrassegnato. Per lo svolgimento di detta fase esecutiva seguirà nuovo preventivo e nuovo mandato. 12) Il presente accordo si compone di n. 5 pagine, tutte sottoscritte a margine ed in calce. I costi di registrazione dello stesso graveranno sulla parte inadempiente. L.C.S. in Firenze, addì Avv. Il Cliente Per approvazione espressa e concordata delle clausole 1, 2, 3), 4, 5), 6), 7), 8), 9),10) 11) e 12). L.C.S. in Firenze, addì Il Cliente _ 14

15 INFORMATIVA Il Cliente dichiara di aver ricevuto l informativa di cui all art. 13, d.lgs. n. 196/2003 e acconsente al trattamento dei dati personali, comuni, sensibili, informatici, giudiziari, banche dati, ad opera dei difensori, dei loro domiciliatari, Colleghi e Collaboratori di Studio, terzi professionisti, sia in ambito professionale, sia in ambito giudiziale che in ambito stragiudiziale compresi quelli propri della mediazione civile, dell'arbitrato e della negoziazione assistita. Il Cliente dichiara di essere stato informato, ai sensi dell art. 4, comma 3, D. Lgs. 28/2010, della possibilità di ricorrere al procedimento di mediazione ivi previsto e dei benefici fiscali di cui agli artt. 17, 20 del medesimo decreto. Il Cliente dichiara di aver ricevuto l informativa che, nei limiti di cui all art. 12, comma 2, del D. Lgs. 231/2007 in materia di antiriciclaggio, gli avvocati sono obbligati a segnalare le operazioni sospette. Il Cliente dichiara altresì di essere stato informato, ai sensi dell art. 2, comma 7, D. L. 132/2014 (convertito in Legge 162/2014), della possibilità di ricorrere al procedimento di negoziazione assistita da uno o più avvocati di cui al capo II del citato D.L., nonché della possibilità, qualora ne ricorrano le condizioni, di avvalersi _ 15

16 del gratuito patrocinio per la gestione del procedimento nei casi in cui l'esperimento della procedura di negoziazione assistita dall'avvocato sia condizione di procedibilità del giudizio. Il cliente dichiara di aver ricevuto copia del presente contratto ed informativa e di approvare ogni pattuizione ivi contenuta: Si allegano: 1) C.I. Cliente 2) Cod. Fisc. Cliente 3) IBAN - BIC Cliente 4) Certificazione della CCIAA 5) Tabella/e n/nn. allegata al D.M. 55/2014 Certifico io Avvocato che la sottoscrizione che precede è stata apposta alla mia presenza dal Sig.ra/Sig./Società/Ente come in epigrafe generalizzata, da me Avvocato, iscritto all'ordine degli avvocati di, tessera n., previamente identificato/a. Avv. [Si consiglia di dare data certa al presente accordo; ad es. facendo apporre timbro/data presso un Ufficio postale] _ 16

(facsimile accordo col cliente) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig... nato a... il..., cod. fisc..., residente in...

(facsimile accordo col cliente) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig... nato a... il..., cod. fisc..., residente in... (facsimile accordo col cliente) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig.... nato a... il..., cod. fisc...., residente in..., via..., n.... in proprio (oppure) quale legale rappresentante

Dettagli

PREVENTIVO DI MASSIMA E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL AVVOCATO AI SENSI DELL ART. 9, CO. 4, D.L. N. 1/2012

PREVENTIVO DI MASSIMA E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL AVVOCATO AI SENSI DELL ART. 9, CO. 4, D.L. N. 1/2012 PREVENTIVO DI MASSIMA E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL AVVOCATO AI SENSI DELL ART. 9, CO. 4, D.L. N. 1/2012 Con la presente il/la Sig./Sig.ra.., nato/a a il, Cod. Fisc..., residente in, Via,

Dettagli

UNIONE TRIVENETA. ~S dei Consigli dell'ordine degli Avvocali

UNIONE TRIVENETA. ~S dei Consigli dell'ordine degli Avvocali ~S dei Consigli dell'ordine degli Avvocali (facsimile accordo col cliente) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig nato a il, cod. fise, residente in, via, n in proprio (oppure) quale

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Ufficio studi SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO II CONFERIMENTO DELL INCARICO PROFESSIONALE L anno, il giorno del mese di.in.. nello Studio.,

Dettagli

PREVENTIVO CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA PROFESSIONALE., nato a ( ) il e residente in., alla Via, cod. fisc., (identificato

PREVENTIVO CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA PROFESSIONALE., nato a ( ) il e residente in., alla Via, cod. fisc., (identificato PREVENTIVO CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA PROFESSIONALE Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge tra :, nato a ( ) il e residente in, alla Via, cod. fisc., (identificato con

Dettagli

(facsimile di accordo col cliente: compenso analitico per attività civile)

(facsimile di accordo col cliente: compenso analitico per attività civile) (facsimile di accordo col cliente: compenso analitico per attività civile) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig.... nato a... il..., cod. fisc...., residente in..., via..., n....

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL COMPENSO

DETERMINAZIONE DEL COMPENSO DETERMINAZIONE DEL COMPENSO Per rendere consapevole la decisione del Cliente e trasparente il rapporto che si va ad instaurare abbiamo creato questo documento che spiega i criteri per la determinazione

Dettagli

Modera: avv. Stefano Dalla Verità Direttore della Fondazione Forense Bolognese

Modera: avv. Stefano Dalla Verità Direttore della Fondazione Forense Bolognese Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Bologna Fondazione Forense Bolognese (CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BOLOGNA) Evento in materia di deontologia e ordinamento professionale FORMAZIONE CONTINUA

Dettagli

Il procedimento di mediazione

Il procedimento di mediazione Il procedimento di mediazione 1 Informativa al cliente e procura alle liti (art. 4 D.Lgs. 28/2010, modif. ex art. 84, co. 1, D.L. n. 69/2013, conv., con modif., dalla L. n. 98/2013) INFORMATIVA EX ART.

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA PROFESSIONALE

CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA PROFESSIONALE CONTRATTO DI PRESTAZIONE D'OPERA PROFESSIONALE Con la presente scrittura privata tra :, nato a ( ) il e residente in, alla Via, cod. fisc., (identificato con valido documento di riconoscimento, la cui

Dettagli

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI

UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI ATTO DI CITAZIONE PER, in persona del legale rappresentante pro tempore, _ ( n a t o / a a, i l _ / _ / _, C. F. :, r e s i d e n t e i n _ ( _ ), Via - CAP: ), con sede

Dettagli

CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE

CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig..., C.F.., residente in, Via, in proprio / quale legale rappresentante di, con sede in, P. IVA, (d ora innanzi il Cliente ), identificato come

Dettagli

(facsimile di accordo col cliente: compenso analitico per attività penale)

(facsimile di accordo col cliente: compenso analitico per attività penale) (facsimile di accordo col cliente: compenso analitico per attività penale) CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE Con la presente il sig.... nato a... il..., cod. fisc...., residente in..., via..., n....

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI A PROFESSIONISTI ESTERNI ALL ENTE

PROVINCIA DI BRINDISI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI A PROFESSIONISTI ESTERNI ALL ENTE PROVINCIA DI BRINDISI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI LEGALI A PROFESSIONISTI ESTERNI ALL ENTE Approvato con delibera n. 9 del 31.01.2013 del Commissario Straordinario con i poteri della Giunta

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE IN MATERIA PENALE

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE IN MATERIA PENALE SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE IN MATERIA PENALE L anno, il giorno del mese di. in.. nello Studio dell avv., sono presenti: A) il sig., nato in. il (C.F.:,

Dettagli

Protocollo n. ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010

Protocollo n. ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010 Spett.le Organismo di Mediazione del Foro di Torre Annunziata c/o Consiglio dell'ordine degli Avvocati C.so Umberto I c/o Tribunale 80058 -Torre Annunziata (NA) Procedura n. Data deposito Protocollo n.

Dettagli

Contratto di incarico professionale

Contratto di incarico professionale Contratto di incarico professionale Il/La sottoscritto/a Sig./Sig.ra.. nato/a a.. il...., residente a..... in via.., Tel/Fax...., Mail.., C.F...., in proprio/nella qualità di, della. denominata.., con

Dettagli

PREVENTIVO DI MASSIMA. OGGETTO: Cliente // Controparte (Tribunale di. ) Vertenza risarcimento danni Valore della causa.

PREVENTIVO DI MASSIMA. OGGETTO: Cliente // Controparte (Tribunale di. ) Vertenza risarcimento danni Valore della causa. Verona, Gentile Cliente Via.. C.F... PREVENTIVO DI MASSIMA OGGETTO: Cliente // Controparte (Tribunale di. ) Vertenza risarcimento danni Valore della causa. Come da Sua cortese richiesta, con la presente,

Dettagli

STRUMENTI PER CONSULENTI DI PARTE IN MEDIAZIONE

STRUMENTI PER CONSULENTI DI PARTE IN MEDIAZIONE STRUMENTI PER CONSULENTI DI PARTE IN MEDIAZIONE INFORMATIVA EX ART. 4 D.LGS N. 28/2010 E ART. 13 D.LGS. N. 196/2003 ISTANZA DI MEDIAZIONE ISTANZA DI MEDIAZIONE A FIRMA CONGIUNTA DELLE PARTI DESIGNAZIONE

Dettagli

Domanda di mediazione

Domanda di mediazione Spett.le Organismo di Mediazione del Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Sassari Via Roma 49-07100 Sassari Domanda di mediazione Il sottoscritto (Persona fisica/azienda), nato a il / / residente/con

Dettagli

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI. CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez. CONVENZIONE OGGETTO: DISCIPLINARE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE PER IL PATROCINIO E LA RAPPRESENTANZA LEGALE IN GIUDIZIO DEL COMUNE DI CALCIANO DINANZI AL TRIBUNALE CIVILE DI ROMA II Sez.

Dettagli

necessaria a reperire elementi di prova da utilizzare in sede Giudiziale.

necessaria a reperire elementi di prova da utilizzare in sede Giudiziale. CONFERIMENTO DI MANDATO PROFESSIONALE PER INVESTIGAZIONI PRIVATE AI SENSI DELL'ART. 134 E SEGG. T.U.L.P.S. Il presente mandato è valido solo se firmato e timbrato dal titolare dell'agenzia. ooooo Il/La

Dettagli

I crediti dell'avvocato

I crediti dell'avvocato Alumni Litubium Claviere (TO) - 12 e 13 Dicembre 2104 I crediti dell'avvocato Nuovi e vecchi scenari dopo le recenti riforme I rapporti con i clienti 2 Prima Durante Dopo Premessa: riforma del Tariffario

Dettagli

Organismo di Mediazione ALL ORGANISMO DI MEDIAZIONE della CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO e AGRICOLTURA di E N N A

Organismo di Mediazione ALL ORGANISMO DI MEDIAZIONE della CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO e AGRICOLTURA di E N N A ALL ORGANISMO DI MEDIAZIONE della CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO e AGRICOLTURA di E N N A Parte istante DOMANDA Dl MEDIAZIONE In materia di Risarcimento del danno derivante dalla circolazione

Dettagli

A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello A per ciascuna parte istante )

A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello A per ciascuna parte istante ) ISTANZA DI MEDIAZIONE Ex art. 4 Dlgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE PARTE CHE ATTIVA IL PROCEDIMENTO: A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello

Dettagli

Richiesta di avvio della procedura di mediazione

Richiesta di avvio della procedura di mediazione Spett. le Concordia Management s.r.l. Via Augusto Vera, 19 00142 - Roma (RM) Richiesta di avvio della procedura di mediazione via fax al n 06.23.32.83.52 via e-mail info@concordiamanagement.it via posta

Dettagli

ADR GESTIONE CONCILIAZIONE s.r.l. Iscritto al n 208 del Registro degli Organismi di Mediazione Ministero della Giustizia

ADR GESTIONE CONCILIAZIONE s.r.l. Iscritto al n 208 del Registro degli Organismi di Mediazione Ministero della Giustizia Prot. n / Sede di ISTANZA DI MEDIAZIONE (se persona fisica) nel caso di più parti compilare questa pagina per ciascuna Il/la sottoscritto/a, nato/a, il C.F residente in via tel. fax cell. e-mail Pec documento

Dettagli

CONTRATTO DI CONSULENZA PROFESSIONALE

CONTRATTO DI CONSULENZA PROFESSIONALE CONTRATTO DI CONSULENZA PROFESSIONALE Il/La nato a il.., residente in alla via.., C.F.., (se società) nella qualità di..della., con sede in via.. n., part. I.V.A. n., PEC. (committente) E Il Dott./Dott.ssa..,

Dettagli

COLLEGIO PROVINCIALE GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI VITERBO * * * * * *

COLLEGIO PROVINCIALE GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI VITERBO * * * * * * MODULO DI ADESIONE AL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE anticipato via fax n. 0761.269023 ALL'ORGANISMO DI MEDIAZIONE DEL COLLEGIO PROVINCIALE GEOMETRI E GEOMETRI LAUREATI DI VITERBO Via Luigi Galvani n. 10 01100

Dettagli

"Società"), con sede legale in Milano, via Orefici n. 3, C.F. e P. IVA ---, in persona dell'amministratore Unico, signor Mario Rossi, rappresentata

Società), con sede legale in Milano, via Orefici n. 3, C.F. e P. IVA ---, in persona dell'amministratore Unico, signor Mario Rossi, rappresentata TRIBUNALE CIVILE DI MILANO RICORSO EX ART. 702-BIS COD. PROC. CIV. Nell'interesse della società ALFA S.R.L. (nel seguito, "Alfa", ovvero la "Società"), con sede legale in Milano, via Orefici n. 3, C.F.

Dettagli

il quale dichiara di voler ricevere le comunicazioni relative all'intero procedimento di mediazione ai seguenti recapiti:

il quale dichiara di voler ricevere le comunicazioni relative all'intero procedimento di mediazione ai seguenti recapiti: PARTE ISTANTE Il/La sottoscritto/a ISTANZA DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE nato/a il cod. fisc. residente in, Via/p.zza n. PERSONE GIURIDICHE nella qualità di rappresentante legale pro tempore

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DELL' INCARICO DI RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO COMUNE DI LAMEZIA TERME. Il Dirigente RENDE NOTO

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DELL' INCARICO DI RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO COMUNE DI LAMEZIA TERME. Il Dirigente RENDE NOTO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DELL' INCARICO DI RAPPRESENTANZA IN GIUDIZIO COMUNE DI LAMEZIA TERME. Il Dirigente In esecuzione della delibera di G.C. n. 172 dell'8/5/2015 avente ad oggetto

Dettagli

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE ai sensi del d.lgs. 28/2010

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE ai sensi del d.lgs. 28/2010 Consegnare personalmente presso la sede negli orari di apertura al pubblico del servizio di mediazione oppure inviare per raccomandata A.R. al seguente indirizzo: CONCILIAMOCI S.R.L. Via Jano Planco n.

Dettagli

L.162/14 INCONTRO FORMATIVO DEL 5/3/2015

L.162/14 INCONTRO FORMATIVO DEL 5/3/2015 L.162/14 INCONTRO FORMATIVO DEL 5/3/2015 A) La convenzione di negoziazione assistita da uno o più avvocati è l accordo con cui le parti convengono di cooperare in buona fede e con lealtà per risolvere

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM.

DOMANDA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM. ORGANISMO DI CONCILIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA DOMANDA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM. Il/la sottoscritto/a: Telefono Cellulare Fax E-mail Conto corrente bancario

Dettagli

Determinazione. del 20-03-2009. SETTORE: Ragioneria

Determinazione. del 20-03-2009. SETTORE: Ragioneria Comune n. 178 di del 20-03-2009 Argenta PROVINCIA DI FERRARA Determinazione SETTORE: Ragioneria OGGETTO: Incarico Legale all Avvocato Riccardo Caniato per l assistenza preliminare in giudizio e la costituzione

Dettagli

con sede in via Città Cap Prov Partita IVA Codice fiscale Cognome Nome Nato/a il codice fiscale Recapiti telefono Fax Cell e-mail @

con sede in via Città Cap Prov Partita IVA Codice fiscale Cognome Nome Nato/a il codice fiscale Recapiti telefono Fax Cell e-mail @ RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO (da compilare, sottoscrivere e inviare in originale a mezzo posta al CAF in Via Ontani 48, 36100 Vicenza, o a mezzo telefax al n. 0444-349 501 o via mail a vistoiva@cafinterregionale.it)

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE C O P I A DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE Numero Registro Generale 475 del 09-12-2013 Servizio Segretario Generale - N 3 / 2013 Oggetto: ASSUNZIONE DI IMPEGNO DI SPESA PER CONFERIMENTO INCARICO

Dettagli

Comune di Palma di Montechiaro Provincia di Agrigento

Comune di Palma di Montechiaro Provincia di Agrigento Comune di Palma di Montechiaro Provincia di Agrigento DISCIPLINARE D ONERI/SCHEMA DI CONTRATTO Oggetto: Contratto di Appalto servizio giuridico-legale per il Comune di Palma di Montechiaro PREMESSE - Il

Dettagli

****** RICHIESTA CONGIUNTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE FACOLTATIVA ******

****** RICHIESTA CONGIUNTA DI AVVIO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE IN MATERIA CIVILE E COMMERCIALE FACOLTATIVA ****** Spett.le ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AOSTA Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Aosta Iscritto al Registro degli Organismi di Mediazione del Ministero della Giustizia al n 380 Palazzo di Giustizia

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO RELATIVO A SERVIZIO DI CENTRO. Avanti a me dott. Roberto Buson, Segretario Generale del Comune di Albignasego

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO RELATIVO A SERVIZIO DI CENTRO. Avanti a me dott. Roberto Buson, Segretario Generale del Comune di Albignasego PROT. 31218 DEL 2.10.2013 1 ESENTE DA BOLLO (DPR 26/10/1972 n. 642 e s.m.i. Art. 27/Bis Tabella Allegato B) REPUBBLICA ITALIANA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO RELATIVO A SERVIZIO DI CENTRO AGGREGAZIONE RAGAZZI

Dettagli

INCARICO DI MEDIAZIONE

INCARICO DI MEDIAZIONE Denominazione agenzia con sede n. iscrizione ruolo del titolare o del legale rappresentante ; n. iscrizione della società ; agente ; n. iscrizione agente. INCARICO DI MEDIAZIONE Il sottoscritto nato a

Dettagli

2012 Contratto di MEDIAZIONE CREDITIZIA

2012 Contratto di MEDIAZIONE CREDITIZIA 2012 Contratto di MEDIAZIONE CREDITIZIA 1 la vostra soddisfazione è il nostro miglior successo. Società operante nel settore dell intermediazione creditizia, che ha scelto di essere rappresentata nel proprio

Dettagli

Articolo 6 Articolo 7 Articolo 8 Articolo 9 Articolo 10 Articolo 11

Articolo 6 Articolo 7 Articolo 8 Articolo 9 Articolo 10 Articolo 11 Legge 21 gennaio 1994, n. 53 (in Gazz. Uff., 26 gennaio, n. 20) Facoltà di notificazioni di atti civili, amministrativi e stragiudiziali per gli avvocati e procuratori legali ( 1 ) ( 2 ) ( 1 ) Il termine

Dettagli

Sindacato Italiano Tutela Investimento e risp. Via Torino 2, 20123 Milano Tel. 199/105323 02/72546484 www.sindacatositi.it. Ns. rif.

Sindacato Italiano Tutela Investimento e risp. Via Torino 2, 20123 Milano Tel. 199/105323 02/72546484 www.sindacatositi.it. Ns. rif. Sindacato Italiano Tutela Investimento e risp. Via Torino 2, 20123 Milano Tel. 199/105323 02/72546484 www.sindacatositi.it Ns. rif.: Carige 5 Milano, li 10 Maggio 2015 Oggetto: Dissesto Carige S.p.A. S.p.A.;

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE

ISTANZA DI MEDIAZIONE ISTANZA DI MEDIAZIONE A1 - PARTE ISTANTE (in caso di più parti allegare il modello A1 per ciascuna parte istante ) Inserire numero totale parti istanti Nome e cognome, nato Il Codice Fiscale, residente

Dettagli

RICORSO PROFESSIONI SANITARIE 2015/2016

RICORSO PROFESSIONI SANITARIE 2015/2016 Gent.le Ricorrente, facciamo seguito alle Sue richieste di adesione all azione per significare quanto segue. L azione giurisdizionale che deve essere promossa al fine di tutelare i suoi interessi è un

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Maggio 2015 Fondazione AEQUITAS A.D.R. Organismo privato di mediazione riconosciuto dal Ministero di Grazia e Giustizia iscritto al n.5 del registro degli organismi abilitati

Dettagli

ALLEGATI ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI

ALLEGATI ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI ALLEGATI ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI Allegato 1 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL ATTO DI NOTORIETA (ai sensi dell art. 47 del D.P.R. 28/12/2000 n 445) Io sottoscritto/a....... nato a. il.,

Dettagli

Comune di Noci Amministrazione Comunale di Noci. AOO_NOCI 07/05/2014-0007725 Protocollo: Uscita

Comune di Noci Amministrazione Comunale di Noci. AOO_NOCI 07/05/2014-0007725 Protocollo: Uscita Comune di Noci Amministrazione Comunale di Noci UO: Settore Affari Generali AOO_NOCI 07/05/2014-0007725 Protocollo: Uscita Avviso pubblico per la formazione di elenco di professionisti cui conferire incarichi

Dettagli

La mediazione in condominio Procedimenti esclusi dalla mediazione Transazione in condominio: quali quorum 4258 24 2 2006

La mediazione in condominio Procedimenti esclusi dalla mediazione Transazione in condominio: quali quorum 4258 24 2 2006 La mediazione in condominio La mediazione è l attività svolta da un terzo imparziale finalizzata ad assistere due o più soggetti nella ricerca di un accordo amichevole per la composizione di una controversia.

Dettagli

CONFERIMENTO MANDATO DI CONSULENZA E MEDIAZIONE CREDITIZIA. Il/La sottoscritto/a., nato/a a (.. ) il.., residente in.

CONFERIMENTO MANDATO DI CONSULENZA E MEDIAZIONE CREDITIZIA. Il/La sottoscritto/a., nato/a a (.. ) il.., residente in. CONFERIMENTO MANDATO DI CONSULENZA E MEDIAZIONE CREDITIZIA Il/La sottoscritto/a., nato/a a (.. ) il.., residente in., codice fiscale..., professione.., stato civile, documento tipo N..., rilasciato da

Dettagli

SETTORE TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO

SETTORE TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO Prot.Urb.// Lì Protocollo generale SETTORE TERRITORIO E SVILUPPO ECONOMICO Servizio Urbanistica ed Edilizia DETERMINAZIONE N 243 DEL 26/08/2013 Oggetto: Affidamento di incarico di consulenza ed assistenza

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PIACENZA REGOLAMENTO DI PROCEDURA

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PIACENZA REGOLAMENTO DI PROCEDURA ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI PIACENZA REGOLAMENTO DI PROCEDURA Art. 1 Ambito di applicazione 1. Ai sensi degli art. 2 e 5 del D.lgs. n. 28/10, il presente regolamento é applicabile

Dettagli

Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo.

Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo. Regolamento di organizzazione dell Avvocatura Civica e della rappresentanza e difesa in giudizio del Comune di Rovigo. (ex articolo 9 del DL 90/2014, convertito in L. 114/2014 approvato con Deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI

REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI REGOLAMENTO AZIENDALE PER LA DETERMINAZIONE DEL COMPENSO PROFESSIONALE SPETTANTE AGLI AVVOCATI ESTERNI Art. 1 Disposizioni generali Il presente regolamento disciplina in via generale i rapporti, anche

Dettagli

Gent.le Ricorrente, Le azioni a cui può aderire sono 2:

Gent.le Ricorrente, Le azioni a cui può aderire sono 2: Gent.le Ricorrente, con la mail che è parte integrante di questa modulistica Le abbiamo indicato ogni aspetto dell azione a cui sta aderendo. L azione che sta promuovendo è un giudizio innanzi al T.A.R.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO AD AVVOCATI ESTERNI DI INCARICHI PER L ASSISTENZA E PATROCINIO LEGALE DELL AZIENDA

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO AD AVVOCATI ESTERNI DI INCARICHI PER L ASSISTENZA E PATROCINIO LEGALE DELL AZIENDA REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO AD AVVOCATI ESTERNI DI INCARICHI PER L ASSISTENZA E PATROCINIO LEGALE DELL AZIENDA ART. 1) Oggetto Il presente regolamento disciplina le modalità per la formazione, la tenuta

Dettagli

REQUISITI GENERALI MODALITA DI CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REQUISITI GENERALI MODALITA DI CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI AVVISO per la costituzione di un Albo aziendale di Avvocati esterni finalizzato al conferimento di incarichi di patrocinio legale per la difesa in giudizio dell Azienda USL 4 Teramo In esecuzione della

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE

ISTANZA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE ISTANZA DI MEDIAZIONE Ai sensi del D.lgs 28/10 FACOLTATIVA OBBLIGATORIA DELEGATA DAL GIUDICE CLAUSOLA DI MEDIAZIONE A PARTE ISTANTE (in caso di più parti compilare il modello A per ciascuna parte istante

Dettagli

COPIA DELIBERAZIONE N. 4-2015 COMUNE DI LONGANO PROVINCIA DI ISERNIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE

COPIA DELIBERAZIONE N. 4-2015 COMUNE DI LONGANO PROVINCIA DI ISERNIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE COPIA DELIBERAZIONE N. 4-2015 pubblicato all Albo Pretorio on line lì 20.1.2015 n. ro Registro COMUNE DI LONGANO PROVINCIA DI ISERNIA DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Cartella di pagamento Equitalia

Dettagli

Criteri per la determinazione del compenso forfettario

Criteri per la determinazione del compenso forfettario Via Di Pettorano N.11 73100 LECCE Tel/fax 0832.492179 Cell.338.7079547 Pec:avvannagentile@pecavvocati.com Mail:anna_gentile@tin.it AVV. ANNA GENTILE L avv. Anna Gentile, con studio legale in Lecce alla

Dettagli

InMedio. Regolamento. Premessa

InMedio. Regolamento. Premessa InMedio Regolamento Premessa L organismo denominato Inmedio di qui a seguire indicato più brevemente organismo, svolge attività di mediazione finalizzata alla conciliazione delle controversie civili e

Dettagli

1. Gli onorari e i diritti sono sempre dovuti all'avvocato dal cliente indipendentemente dalle statuizioni del giudice sulle spese giudiziali.

1. Gli onorari e i diritti sono sempre dovuti all'avvocato dal cliente indipendentemente dalle statuizioni del giudice sulle spese giudiziali. Decreto n. 127/2004 con il Regolamento (adottato con decreto ministeriale 8 aprile 2004) del ministero della giustizia Determinazione degli onorari dei diritti e delle indennità spettanti agli avvocati

Dettagli

A.C.T.A. S.p.A. Azienda per la Cura e la tutela dell Ambiente S.p.A. Via Pietro Lacava n.2, Potenza

A.C.T.A. S.p.A. Azienda per la Cura e la tutela dell Ambiente S.p.A. Via Pietro Lacava n.2, Potenza A.C.T.A. S.p.A. Azienda per la Cura e la tutela dell Ambiente S.p.A. Via Pietro Lacava n.2, Potenza Vista la delibera del Consiglio di Amministratore del 28 marzo 2014 con la quale è stato approvato il

Dettagli

La mediazione finalizzata alla conciliazione. Diritti riservati 1

La mediazione finalizzata alla conciliazione. Diritti riservati 1 La mediazione finalizzata alla conciliazione Diritti riservati 1 1. Regolamentazione Dlgs. 4 marzo 2010 n. 28 (come mod. art. 84 DL 21.6.2013 n.69, L. di conv. 9.8.2013 n.98) Capo I DISPOSIZIONI GENERALI

Dettagli

Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale. di VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO

Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale. di VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO ALER Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale di VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI LEGALI DI RECUPERO CREDITO Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA.

Dettagli

INCARICO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA. conferito da

INCARICO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA. conferito da INCARICO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA conferito da Richiedente finanziamento (di seguito cliente): Sig./Sig.ra, nato/a a ( ) il / /,residente in ( ), via C.F. in data / /, Richiedente finanziamento (di seguito

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2014-2016. L anno 201 (duemila ) addì (lettere ) del mese di

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2014-2016. L anno 201 (duemila ) addì (lettere ) del mese di 1 REPUBBLICA ITALIANA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO SERVIZIO INFORMAGIOVANI 2014-2016 L anno 201 (duemila ) addì (lettere ) del mese di nella residenza comunale di Albignasego. Avanti a me dott.,

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE 1 Sommario 1. Attivazione della procedura... 3 2. Nomina del mediatore... 3 3. Oneri delle parti... 4 4. Obblighi del mediatore... 4 5. Indennità... 4 6. Confidenzialità... 6

Dettagli

CONTRATTO DI ORDINI PER ACQUISTO DI TITOLI ATTRAVERSO OPERAZIONI DI PRESTITO E RIPORTO

CONTRATTO DI ORDINI PER ACQUISTO DI TITOLI ATTRAVERSO OPERAZIONI DI PRESTITO E RIPORTO Spett.le CONTRATTO DI ORDINI PER ACQUISTO DI TITOLI ATTRAVERSO OPERAZIONI DI PRESTITO E RIPORTO Con la presente io/noi sottoscritto/i, nel dichiararvi che è mia/nostra esigenza ottenere in prestito

Dettagli

ALLEGATI. ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI ( M isura Franchising forma Ditta Individuale)

ALLEGATI. ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI ( M isura Franchising forma Ditta Individuale) ALLEGATI ALLA DOMANDA DI AMMISSIONE ALLE AGEVOLAZIONI ( M isura Franchising forma Ditta Individuale) Allegato 1 DI CHIARAZIONE SOSTITUTI VA DELL ATTO DI NOTORI ETA (ai sensi della legge n. 15 del 4 gennaio

Dettagli

Regolamento di Mediazione

Regolamento di Mediazione Regolamento di Mediazione www.amar-conciliazione.it Iscritta al n. 98 del registro degli organismi deputati a gestire tentativi di conciliazione istituito presso il Ministero della Giustizia Indice art.

Dettagli

F I N M O L I S E PREMESSA

F I N M O L I S E PREMESSA Campobasso, 29 ottobre 2015 Prot. 1901 Oggetto: Avviso pubblico per l'istituzione di un Albo di esperti legali iscritti all'albo professionale e con esperienza nel campo del recupero credito. PREMESSA

Dettagli

INCARICO DI MEDIAZIONE PER VENDITA

INCARICO DI MEDIAZIONE PER VENDITA INCARICO DI MEDIAZIONE PER VENDITA Il sottoscritto nato a il / / residente in via C.A.P. tel. cell. C.F., di seguito denominato Venditore, dichiarando di avere e/o rappresentare la piena proprietà dell

Dettagli

CONTRATTO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA

CONTRATTO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA CONTRATTO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA DOCUMENTO DI SINTESI PROVVIGIONE A FAVORE DEL MEDIATORE % ( percento) dell importo del finanziamento deliberato dalla banca o intermediario finanziario, a seguito della

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI PESARO

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI PESARO REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI PESARO Art. 1 Ambito di applicazione 1. Ai sensi degli art. 2 e 5 del D.Lgs. n. 28/10, deli DM attuativi e del dm 145del 26 agosto 2011 il presente regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE

REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE REGOLAMENTO DI MEDIAZIONE Ai sensi della disciplina del D.Lgs. 4 marzo 200 n. 28 e successive modificazioni, e al D.I. 18 ottobre 2010 n.180 e successive modificazioni. Siracusa Via Francofonte, 2 Tel.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA COMUNALE E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA COMUNALE E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL FUNZIONAMENTO DELL AVVOCATURA COMUNALE E DELLA RAPPRESENTANZA E DIFESA IN GIUDIZIO DELL AMMINISTRAZIONE DEL COMUNE DI NOLA SOMMARIO Art. 1 Compiti 3 Art. 2 Ulteriori attività...3

Dettagli

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI PER IL RECUPERO DEI CREDITI INSOLUTI

SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI PER IL RECUPERO DEI CREDITI INSOLUTI SCHEMA CONVENZIONE ALLEGATO 1 SCRITTURA PRIVATA AVENTE AD OGGETTO IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI PER IL RECUPERO DEI CREDITI INSOLUTI L anno 2014, il giorno. del mese di, in Paternò (CT), nei

Dettagli

MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO

MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO Alla Segreteria del della Camera di d commercio di Torino Organismo iscritto al n. 122 del Registro degli organismi di mediazione MEDIAZIONE N. / COMUNICAZIONE PARTECIPAZIONE AL PRIMO INCONTRO Persona

Dettagli

ADR MEDIA - REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE

ADR MEDIA - REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ADR MEDIA - REGOLAMENTO DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE Articolo 1 Premessa L applicazione del presente regolamento decorre dalle procedure di mediazioni avviate a partire dal 20 Settembre 2013. Il regolamento

Dettagli

COMUNE DI PALUZZA. Provincia di Udine. Piazza XXI / XXII luglio n. 7 33026 PALUZZA (UD) C.F. 84001330301 - P.IVA 01498050309

COMUNE DI PALUZZA. Provincia di Udine. Piazza XXI / XXII luglio n. 7 33026 PALUZZA (UD) C.F. 84001330301 - P.IVA 01498050309 COMUNE DI PALUZZA Provincia di Udine Piazza XXI / XXII luglio n. 7 33026 PALUZZA (UD) C.F. 84001330301 - P.IVA 01498050309 UFFICIO COMUNE PER LA GESTIONE UNIFICATA DELL UFFICIO CONTRATTI, APPALTI DI FORNITURA

Dettagli

DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera N. 031 del 27/05/2015 OGGETTO: Conferimento incarico di patrocinio legale per la Costituzione di Parte Civile dell Ente avverso l appello proposto da Ippolito Bartolotta

Dettagli

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE A FIRMA CONGIUNTA DELLE PARTI (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28)

ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE A FIRMA CONGIUNTA DELLE PARTI (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28) ISTANZA DI AVVIO DELLA MEDIAZIONE A FIRMA CONGIUNTA DELLE PARTI (D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28) (da consegnare a mano ovvero a mezzo raccomandata a/r presso la sede legale dell Organismo, oppure via e- mail

Dettagli

INCARICO PROFESSIONALE

INCARICO PROFESSIONALE INCARICO PROFESSIONALE (ex art. 9, comma 4, del D.L. 24.1.2012 n. 1 conv. in L. n. 27/2012 e art. 2233 c.c.) su Modello del Consiglio Nazionale Forense presso il Ministero della Giustizia, Con la presente

Dettagli

ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ATTIVATA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM.

ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ATTIVATA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM. ON. LE ORGANISMO DI CONCILIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI LATINA ADESIONE ALLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE ATTIVATA AI SENSI DEL D.LGS. 28/2010 E SS.MM. DATI DELLA MEDIAZIONE R.G.N. Data di incontro

Dettagli

Mediazione Civile & Commerciale. Studio Legale MM & PARTNERS. Viale Majno,7 20122, Milano Tel. 02/76280777 02/76280776 Fax.

Mediazione Civile & Commerciale. Studio Legale MM & PARTNERS. Viale Majno,7 20122, Milano Tel. 02/76280777 02/76280776 Fax. Studio Legale MM & PARTNERS Viale Majno,7 20122, Milano Tel. 02/76280777 02/76280776 Fax. 02/76407336 Mediazione Civile & Commerciale Avv. Maria Sorbini m.sorbini@mmjus.it INDICE: 1. DOPO UN TORMENTATO

Dettagli

OrganismodiMediazioneObbligatoria

OrganismodiMediazioneObbligatoria DOMANDA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA Il sottoscritto Luogo e data di nascita Residente in Fax cellulare P. IVA/ Codice fiscale o in proprio o quale legale rappresentante di (da compilare solo se il richiedente

Dettagli

DIPLOMATI MAGISTRALI - VERTENZA PER ISCRIZIONE IN GAE. RIUNIONE DEGLI INTERESSATI E RACCOLTA DOCUMENTI IL 19.06.2015 h. 16,30

DIPLOMATI MAGISTRALI - VERTENZA PER ISCRIZIONE IN GAE. RIUNIONE DEGLI INTERESSATI E RACCOLTA DOCUMENTI IL 19.06.2015 h. 16,30 FLC CGIL MONZA BRIANZA Federazione Lavoratori della Conoscenza SCUOLA UNIVERSITÀ RICERCA FORMAZIONE PROFESSIONALE Monza - Via Premuda 17 - Tel. 03927311 - Fax 039737068 Web: www.flcmonza.it E- mail: monza@flcgil.it

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MATERA. Regolamento della procedura di mediazione

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MATERA. Regolamento della procedura di mediazione ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MATERA Regolamento della procedura di mediazione 1 Oggetto e principi generali. Il presente regolamento (in seguito denominato Regolamento ) disciplina

Dettagli

CONVENZIONE/MANDATO PER IL RECUPERO STRAGIUDIZIALE DEL CREDITO

CONVENZIONE/MANDATO PER IL RECUPERO STRAGIUDIZIALE DEL CREDITO CONVENZIONE/MANDATO PER IL RECUPERO STRAGIUDIZIALE DEL CREDITO TRA DAMA SRLS con sede in Sulmona,C.so Ovidio 238, P.Iva 01895540662, nel seguito del presente accordo, da intendersi valido in ogni sua parte

Dettagli

Prot. 6912/3.6.c Firenze, 18 agosto 2015

Prot. 6912/3.6.c Firenze, 18 agosto 2015 STITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI Via del Terzolle, 91 50127 Firenze Tel. 055 4596255 Fax 055 412096 Cod.Mecc. FIIS01700A - C.F. 94149320486 - pec: fiis01700a@pec.istruzione.it ISTITUTO

Dettagli

PRESTITO PERSONALE. 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito. 2. Caratteristiche principali del prodotto di credito

PRESTITO PERSONALE. 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito. 2. Caratteristiche principali del prodotto di credito INFORMAZIONI EUROPEE PRESTITO PERSONALE 1/2 Informazioni Europee di Base sul credito ai consumatori PRESTITO PERSONALE VERDIRAME CHRISTIAN Prodotto offerto da FinecoBank S.p.A. tramite tecniche di comunicazione

Dettagli

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 39

DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE. Determinazione n. 39 O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 39

Dettagli

L E G E NDA 1) ATTO DI ADESIONE

L E G E NDA 1) ATTO DI ADESIONE L E G E NDA 1) ATTO DI ADESIONE I Soggetti attuatori, con lettera di accompagnamento, dovranno provvedere ad inoltrare l Atto di Adesione in originale e in plico raccomandato A.R. al Dirigente del Settore

Dettagli

CONTRATTI DI CAPITALIZZAZIONE RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE. (Modello 976)

CONTRATTI DI CAPITALIZZAZIONE RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE. (Modello 976) CONTRATTI DI CAPITALIZZAZIONE T.F.M. Ramo 156 RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE (Modello 976) UNIPOL ASSICURAZIONI S.p.A. VITA E PREVIDENZA INTEGRATIVA Liquidazioni Collettive e Rendite Via Stalingrado 45-40128

Dettagli

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato

PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato PARTE I Normativa sui compensi dell avvocato D.M. 20 LUGLIO 2012, N. 140 Regolamento recante la determinazione dei parametri per la liquidazione da parte di un organo giurisdizionale dei compensi per le

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO. L anno 2014 (duemilaquattordici) addì (lettere ) del mese di luglio

REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO. L anno 2014 (duemilaquattordici) addì (lettere ) del mese di luglio 1 REPUBBLICA ITALIANA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO DI SERVIZIO OGGETTO: Servizio di assistenza e brokeraggio assicurativo. L anno 2014 (duemilaquattordici) addì (lettere ) del mese di luglio nella residenza

Dettagli

Capitolo II Tariffa penale

Capitolo II Tariffa penale Capitolo II Tariffa penale Art. 1 - Criteri generali - 1. Per la determinazione dell'onorario di cui alla tabella deve tenersi conto della natura, complessità e gravità della causa, delle contestazioni

Dettagli