AGORÀ A TORINO Piazza Castello (di fronte alla Prefettura) Laboratorio Ohi vita Ohi vita-mina. A cura di CentroScienza.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AGORÀ A TORINO 2015. Piazza Castello (di fronte alla Prefettura) Laboratorio Ohi vita Ohi vita-mina. A cura di CentroScienza."

Transcript

1 Laboratorio Ohi vita Ohi vita-mina A cura di CentroScienza 4-8 maggio 2015 Laboratorio didattico dedicato al tema della scienza nell alimentazione. Saranno due ricercatori di un altro tempo i protagonisti di questo laboratorio didattico. Il primo, il famosissimo Louis Pasteur, scopritore dei vaccini e inventore dell omonima tecnica di conservazione alimentare: la pastorizzazione. Il secondo, il pressoché sconosciuto Casimir Funk, scienziato polacco che ha dedicato la maggior parte della propria esistenza allo studio di piccole molecole fondamentali per la nostra vita: le vitamine. Attraverso semplici esperimenti scopriremo in quali cibi troviamo zuccheri, proteine, grassi e vitamine, nutrienti fondamentali per la nostra vita. Metteremo alla prova i nostri sensi con odori, colori e sapori impossibili. Vedremo cosa accade nel corso dei processi di cottura degli alimenti e comprenderemo perché da sempre preferiamo i cibi cotti a quelli crudi. Un affascinante viaggio nel mondo della scienza e dell'alimentazione.

2 Laboratorio Caccia all allergene nascosto! maggio 2015 Il laboratorio didattico Caccia all allergene nascosto!, destinato ai bambini delle scuole elementari, farà prendere consapevolezza ai partecipanti dell importante questione delle allergie alimentari, illustrando i principali allergeni alimentari e la loro presenza nei cibi, per motivi naturali o tecnologici. Attraverso la narrazione di una storia, si spiegherà ai bambini come si può manifestare una reazione allergica e quali sono i comportamenti corretti da adottare per evitare reazioni spiacevoli quando si è allergici a un alimento. Attraverso il gioco inoltre, i bambini potranno comprendere che alcuni allergeni sono presenti in maniera del tutto inaspettata in alimenti di uso comune, perché utilizzati come additivi o come trucchi tecnologici; e infine scopriranno che anche loro possono inquinare con gli allergeni molti alimenti durante la preparazione, se non vengono rispettate alcune buone norme nella manipolazione degli alimenti.

3 Laboratorio Buoni e cattivi: riconosciamo i batteri negli alimenti maggio 2015 Il laboratorio didattico Buoni e cattivi: riconosciamo i batteri negli alimenti, destinato ai bambini delle scuole elementari, presenterà ai partecipanti i batteri presenti negli alimenti. Saranno proposti esempi pratici e giochi per mostrare come l impiego di alcuni microrganismi buoni sia fondamentale per la produzione dei più comuni alimenti, come il formaggio ed il pane. Durante le attività saranno anche presentati i batteri cattivi che accidentalmente possono contaminare gli alimenti e provocare malattia, ma saranno anche spiegate le più comuni strategie da adottare, a livello domestico, per ridurre il rischio di contrarre malattie trasmesse da alimenti (corretta gestione degli alimenti, basse e alte temperature). Durante le attività saranno presentati ai partecipanti alcuni tra i più comuni parassiti, batteri e virus degli alimenti: i bambini potranno osservare parassiti rinvenuti negli alimenti, utilizzare piastre per l isolamento dei batteri e utilizzare altri facili strumenti di laboratorio.

4 Laboratorio ARTE/CIBO A cura di Camera Centro Italiano per la Fotografia 3-5 giugno 2015 L obiettivo del laboratorio è avvicinare i bambini al linguaggio della fotografia attraverso la rappresentazione del cibo, tema centrale di Expo L attività si divide in tre fasi: Il cibo nella storia della fotografia. Dopo un inquadramento storico sulla rappresentazione del cibo a partire dalla nascita della fotografia, il gruppo sarà guidato in una riflessione sulle trasformazioni avvenute attorno a questo tema nel corso del tempo, alla luce dell evoluzione tecnologica del mezzo fotografico e delle diverse funzioni che questo assume nella società odierna. Caccia all immagine, dal seme alla scatola. La seconda attività ha lo scopo di mettere in luce i processi di trasformazione del cibo dall origine al prodotto finale, spesso invisibili o ignorati. A partire da questa suggestione, sarà affrontato il tema della narrazione in fotografia: cosa possono raccontare le immagini? La tavolozza del fotografo. La terza attività consentirà alla classe di cimentarsi con gli elementi principali della costruzione di un immagine: dalla scelta del set ai soggetti da ritrarre, dalla gestione della luce all inquadratura. Si evidenzierà come questi aspetti siano fondamentali per definire lo stile personale di un autore. Al termine dell esercitazione, i bambini osserveranno insieme i risultati di quanto svolto attraverso una proiezione delle immagini prodotte.

5 Laboratorio Zero spreco, zero impatto: sosteniamo il pianeta 8-10 giugno 2015 Il laboratorio "Zero spreco, zero impatto: sosteniamo il pianeta", comprenderà le seguenti tre attività didattiche: - Quello che la terra ci dà è un cartone animato realizzato con i disegni prodotti dai bambini di alcune classi elementari di Torino, con la regia di ITER e musicato dal freestyler Rayden. Il video-progetto, attraverso un linguaggio adatto ai bambini, veicola il messaggio che sono gli uomini a doversi prendere cura del pianeta che produce cibo per il suo sostentamento e quello degli animali. Il cartone trasmette il rispetto per i prodotti alimentari e per chi li produce, insegna a non sprecare il cibo e a gustarlo in modo etico. - "Cibosalvando": gioco da tavolo contro lo spreco alimentare. Gioco per grandi e piccini. Scopo: salvaguardare il pianeta e aiutarlo ad affrontare chi ne abusa. Il giocatore dovrà superare delle prove nelle quali dovrà dimostrare di conoscere le azioni in grado di salvare il pianeta, che rischia di essere distrutto dal troppo utilizzo per la produzione alimentare. - La stalla del futuro: sostenibilità ambientale, benessere animale e sicurezza alimentare : verrà esposto un modello di stalla che sarà in parte un plastico e in parte multimediale, dentro il quale saranno ben evidenti le caratteristiche di una stalla sostenibile che integra la produzione di alimenti sani con gli aspetti etici e ambientali. Partner dell attività è il Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino.

AGORÀ A TORINO 2015. Piazza Castello (di fronte alla Prefettura) Laboratorio Scienza in Cucina. A cura di Xké? Il laboratorio della curiosità

AGORÀ A TORINO 2015. Piazza Castello (di fronte alla Prefettura) Laboratorio Scienza in Cucina. A cura di Xké? Il laboratorio della curiosità Laboratorio Scienza in Cucina A cura di Xké? Il laboratorio della curiosità 20-24 aprile 2015 Si introduce la classe all idea di fare SCIENZA in CUCINA! e di trasformare la cucina in un laboratorio di

Dettagli

TORINO per l Esposizione Universale MILANO

TORINO per l Esposizione Universale MILANO In collaborazione con TORINO per l Esposizione Universale MILANO Con il patrocinio di AGORà a TORINO aperto tutti i giorni dalle ore 9 alle 19 The City of Torino has developed in the last months and years

Dettagli

AGORÀ A TORINO 2015. Piazza Castello (di fronte alla Prefettura) Appuntamento per il pubblico. Tea, a chi piacciono le verdure?

AGORÀ A TORINO 2015. Piazza Castello (di fronte alla Prefettura) Appuntamento per il pubblico. Tea, a chi piacciono le verdure? Tea, a chi piacciono le verdure? A cura di Giunti Kids, Promolettura Giunti Editore, Editoriale Scienza sabato 16 maggio 2015 ore 10.00 Nell ambito del XXVIII Salone Internazionale del Libro - Italia,

Dettagli

TORINO per l Esposizione Universale MILANO

TORINO per l Esposizione Universale MILANO In collaborazione con TORINO per l Esposizione Universale MILANO Con il patrocinio di AGORà a TORINO aperto tutti i giorni dalle ore 9 alle 19 The City of Torino has developed in the last months and years

Dettagli

TORINO per l Esposizione Universale MILANO

TORINO per l Esposizione Universale MILANO In collaborazione con TORINO per l Esposizione Universale MILANO Con il patrocinio di AGORà a TORINO aperto tutti i giorni dalle ore 9 alle 19 The City of Torino has developed in the last months and years

Dettagli

Da dove derivano i nostri cibi preferiti? Gli alimenti derivano in gran parte dall agricoltura e dall allevamento degli animali domestici

Da dove derivano i nostri cibi preferiti? Gli alimenti derivano in gran parte dall agricoltura e dall allevamento degli animali domestici Da dove derivano i nostri cibi preferiti? Gli alimenti derivano in gran parte dall agricoltura e dall allevamento degli animali domestici L AGRICOLTURA L'agricoltura è l'attività economica che consiste

Dettagli

Dopo EXPO, il futuro dell educazione alimentare nella scuola. Dott.ssa Evelina Flachi Presidente Food Education Italy

Dopo EXPO, il futuro dell educazione alimentare nella scuola. Dott.ssa Evelina Flachi Presidente Food Education Italy Dopo EXPO, il futuro dell educazione alimentare nella scuola Dott.ssa Evelina Flachi Presidente Food Education Italy Nel passato sono stati molti e forse troppi i soggetti che hanno promosso un educazione

Dettagli

PROPOSTE PER LA SCUOLA D INFANZIA

PROPOSTE PER LA SCUOLA D INFANZIA PROPOSTE PER LA SCUOLA D INFANZIA I LEGUMI (attività legata all Expo) Laboratorio ludico didattico rivolto agli alunni della scuola dell infanzia; il modulo comprende una parte teorica ed una pratica.

Dettagli

COMUNE DI BRUSAPORTO. Assessorato all Istruzione Assessorato ai Servizi Sociali SAMARITANO

COMUNE DI BRUSAPORTO. Assessorato all Istruzione Assessorato ai Servizi Sociali SAMARITANO COMUNE DI BRUSAPORTO Assessorato all Istruzione Assessorato ai Servizi Sociali BUON SAMARITANO IL CONTESTO EXPO 2015 Nutrire il Pianeta. Energia per la vita rappresenta l occasione per riflettere e confrontarsi

Dettagli

PROGETTO ALIMENTAZIONE E CULTURA : DAI BANCHI DI SCUOLA AI LABORATORI DELL IZS LAZIO E TOSCANA

PROGETTO ALIMENTAZIONE E CULTURA : DAI BANCHI DI SCUOLA AI LABORATORI DELL IZS LAZIO E TOSCANA P.A.N. Prevenzione Alimentazione Nutrizione GIOVANI ED ALIMENTAZIONE: LET'S MOVE! Roma, PROGETTO ALIMENTAZIONE E CULTURA : DAI BANCHI DI SCUOLA AI LABORATORI DELL IZS LAZIO E TOSCANA Dott. Stefano Saccares,

Dettagli

L ORTO PARLANTE. Progetto Scuola dell Infanzia. Destinatari: Alunni Scuola dell Infanzia. Durata del Progetto: Anno Scolastico 2014-2015

L ORTO PARLANTE. Progetto Scuola dell Infanzia. Destinatari: Alunni Scuola dell Infanzia. Durata del Progetto: Anno Scolastico 2014-2015 Progetto Scuola dell Infanzia L ORTO PARLANTE Destinatari: Alunni Scuola dell Infanzia Durata del Progetto: Anno Scolastico 2014-2015 Docenti Interessati: Insegnanti Scuola dell Infanzia 1 PREMESSA L apprendimento

Dettagli

Educare i bambini alla Sicurezza Alimentare: esperienze IZSPLV

Educare i bambini alla Sicurezza Alimentare: esperienze IZSPLV Educare i bambini alla Sicurezza Alimentare: esperienze IZSPLV Manila Bianchi Sperimentale Piemonte, Torino, 16 settembre 2014 Comunicare la scienza Al mondo scientifico: Corsi, convegni Pubblicazioni

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. SABRINA MAZZITELLI MATERIA: TECNOLOGIA CLASSE III D DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013

ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. SABRINA MAZZITELLI MATERIA: TECNOLOGIA CLASSE III D DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013 PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF. SABRINA MAZZITELLI MATERIA: TECNOLOGIA CLASSE III D DATA DI PRESENTAZIONE: 30/11/2013 FINALITÀ E OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA L'INSEGNAMENTO

Dettagli

TORINO per l Esposizione Universale MILANO

TORINO per l Esposizione Universale MILANO In collaborazione con TORINO per l Esposizione Universale MILANO Con il patrocinio di AGORà a TORINO aperto tutti i giorni dalle ore 9 alle 19 The City of Torino has developed in the last months and years

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Istituto Comprensivo Castelverde ROMA Anno scolastico 2013/2014 DI UNA SANA E corretta ALIMENTAZIONE Anno scolastico 2013/2014 Istituto Zooprofilattico Sperimentale

Dettagli

A SCUOLA DI MONDO. Percorsi di educazione interculturale e di educazione allo sviluppo per la scuola primaria ANNO SCOLASTICO 2013-14

A SCUOLA DI MONDO. Percorsi di educazione interculturale e di educazione allo sviluppo per la scuola primaria ANNO SCOLASTICO 2013-14 A SCUOLA DI MONDO Percorsi di educazione interculturale e di educazione allo sviluppo per la scuola primaria ANNO SCOLASTICO 2013-14 Il commercio non è né buono né cattivo [...] può sia contribuire al

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015

Anno scolastico 2014-2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 17 CIRCOLO VIA CASTIGLIONE CAGLIARI POF Anno scolastico 2014-2015 VERIFICA E VALUTAZIONE DELLE ATTIVITA Nella cornice educativa delineata si è inserita la MACROPROGETTUALITÀ

Dettagli

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene.

I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

FUN SCIENCE PER LE SCUOLE

FUN SCIENCE PER LE SCUOLE I giovani una risorsa per il futuro. Aiutiamoli a cambiare il Pianeta! Laboratori didattici per un accrescimento della cultura scientifica, una maggiore sensibilità verso uno sviluppo sostenibile e stili

Dettagli

impariamo a rispettare l ambiente

impariamo a rispettare l ambiente testata 03 n o i t a c edu ENERGIA - RISPARMIO - GIOCO - CONSAPEVOLEZZA - CONSUMI - RICICLO - SOSTENIBILITA impariamo a rispettare l ambiente testata 03 TEMI E PERCORSI Enertech, dal 2001 impegnata nella

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

Obiettivo Conoscere e confrontarsi sui temi della Campagna Cibo per tutti e della Carta di Milano 2015 attraverso una cena interattiva.

Obiettivo Conoscere e confrontarsi sui temi della Campagna Cibo per tutti e della Carta di Milano 2015 attraverso una cena interattiva. Obiettivo Conoscere cos è la Caritas diocesana e di cosa si occupa. Attività Ai ragazzi divisi in squadre viene consegnato un cartellone con un alfabeto: la squadra deve scrivere per ogni lettera dell

Dettagli

AGORÀ A TORINO 2015. Piazza Castello (di fronte alla Prefettura) Laboratorio per la scuola primaria. Alimentiamo i nostri diritti

AGORÀ A TORINO 2015. Piazza Castello (di fronte alla Prefettura) Laboratorio per la scuola primaria. Alimentiamo i nostri diritti Alimentiamo i nostri diritti A cura di Telefono Azzurro Da martedì 15 a giovedì 17 settembre 2015 Orari attività laboratori: 9.00-10.30 e 11.00-12.30 Il laboratorio intende avvicinare i bambini alla conoscenza

Dettagli

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO È ormai noto che la base per orientare le future generazioni verso lo sviluppo sostenibile è l educazione

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Raccontare la città industriale

Raccontare la città industriale Raccontare la città industriale Dalmine 13 Novembre 2014 IL METODO L Asl di Bergamo ha lavorato molto negli ultimi, in collaborazione con la scuola, per produrre strumenti atti ad inserire i temi della

Dettagli

PESCE CRUDO Istruzioni per l uso

PESCE CRUDO Istruzioni per l uso PESCE CRUDO Istruzioni per l uso I RISCHI MICROBIOLOGICI nei prodotti della pesca Gestione del PRODOTTO FRESCO e PUNTI CRITICI Dr.ssa Priscilla D Amico Facoltà di Medicina Veterinaria Università di Pisa

Dettagli

Acquisto di cibo : uno sguardo critico sui consumi

Acquisto di cibo : uno sguardo critico sui consumi Piste per l educazione allo sviluppo sostenibile (ESS) Manifesto 1024 Sguardi Acquisto di cibo : uno sguardo critico sui consumi Tema: Alimentazione e consumo Livello: 1 ciclo (1-4 HarmoS) (1-4 HarmoS)

Dettagli

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità

Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità con il contributo della L.R. 16/2009 Cittadinanza di genere Progetto Storie di un altro genere. Dire, fare, creare le pari opportunità (percorso per le scuole primarie) Premessa Nell ambito delle iniziative

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO

PROGETTO EDUCATIVO - DIDATTICO Scuola dell Infanzia Paritaria Istituto Sacro Cuore Via Solferino 16-28100 Novara Tel. 0321/623289 - Fax. 0321/331244 In internet: www.scuolesacrocuore.it - E mail: novara@scuolesacrocuore.it PROGETTO

Dettagli

EXPO Milano 2015 1 Maggio 31 Ottobre Classe 2B a.s. 2013-2014

EXPO Milano 2015 1 Maggio 31 Ottobre Classe 2B a.s. 2013-2014 ESPOSIZIONE UNIVERSALE (EXPO) EXPO Milano 2015 1 Maggio 31 Ottobre Classe 2B a.s. 2013-2014 CENNI STORICI Cos è EXPO: EXPO = Esposizione Universale EXPO = esposizione a carattere INTERNAZIONALE. Ogni EXPO

Dettagli

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org

In collaborazione con. www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org In collaborazione con ti, ia! n o r P za, v en t r a p www.progettoscuola.expo2015.org www.expo2015.org MONZA APRIPISTA DEL PROGETTO: UN CONCORSO E 100 IDEE PER LA FASE PILOTA Sono state le scuole dell

Dettagli

LA SALUTE PRIMA DI TUTTO!

LA SALUTE PRIMA DI TUTTO! LA SALUTE PRIMA DI TUTTO! FINALITA E MOTIVAZIONI L'educazione alla salute rappresenta il processo educativo attraverso il quale gli individui imparano ad assumere consapevolmente decisioni utili al mantenimento

Dettagli

Proposte didattiche A. S. 2009-2010

Proposte didattiche A. S. 2009-2010 Proposte didattiche A. S. 2009-2010 2010 La cooperativa Altrospazio AltroSpazio sorge dalla cooperativa Spaccio Acli A. Grandi nata nel 1949 a Lainate. La prima Bottega del Mondo di AltroSpazio apre a

Dettagli

La candela accesa. Descrizione generale. Obiettivi. Sequenza didattica e metodo di lavoro. Esperimenti sulla crescita delle piante

La candela accesa. Descrizione generale. Obiettivi. Sequenza didattica e metodo di lavoro. Esperimenti sulla crescita delle piante Esperimenti sulla crescita delle piante unità didattica 1 La candela accesa Durata 60 minuti Materiali per ciascun gruppo - 1 candela - 1 vaso di vetro - 1 cronometro - 1 cannuccia - fiammiferi - 1 pezzo

Dettagli

A.S. 2015/2016 Scuola dell Infanzia Fondazione Maria Luisa Gallassi

A.S. 2015/2016 Scuola dell Infanzia Fondazione Maria Luisa Gallassi A.S. 2015/2016 Scuola dell Infanzia Fondazione Maria Luisa Gallassi ATTORNO ALLA TAVOLA IL RACCONTO DELLA VITA Il cibo è conoscenza, incontro e, prima di tutto, condivisione. Dentro il cibo e attorno alla

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti.

SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO. ne immagina e ne verifica le cause; ricerca accorgendosi dei loro cambiamenti. Scienze Competenze TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO - Osserva con attenzione il suo corpo, L alunno sviluppa atteggiamenti di curiosità

Dettagli

SCIENZE. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. Esplorare e descrivere oggetti e materiali

SCIENZE. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (dalle Indicazioni Nazionali) AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA. Esplorare e descrivere oggetti e materiali SCIENZE CLASSE 1 a TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO INDICATORI DI VALUTAZIONE (Stabiliti dal Collegio Docenti) AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA AL TERMINE DELLA CLASSE

Dettagli

PROGETTAZIONE/DOCUMENTAZIONE UNITA DIDATTICA di AREA SCIENTIFICA a.s.2011-12

PROGETTAZIONE/DOCUMENTAZIONE UNITA DIDATTICA di AREA SCIENTIFICA a.s.2011-12 Istituto Sperimentale Rinascita - A. Livi - Milano Scuola statale secondaria di primo grado ad indirizzo musicale PROGETTAZIONE/DOCUMENTAZIONE UNITA DIDATTICA di AREA SCIENTIFICA a.s.2011-12 TITOLO UNITA

Dettagli

le gite della giranimando

le gite della giranimando NUOVE GITE dal 2000 attivita' di animazione e ambiente per le scuole GIRANIMANDO C GIRANIMANDO C VIA UMBERTO I, 63 10020 PECETTO TORINESE TEL/FAX 011.860.98.82 WWW.GIRANIMANDO.COM INFO@GIRANIMANDO.COM

Dettagli

Centro Scolastico Diocesano Redemptoris Mater Scuola Primaria Paritaria D.M. 26.11.2001

Centro Scolastico Diocesano Redemptoris Mater Scuola Primaria Paritaria D.M. 26.11.2001 Centro Scolastico Diocesano Redemptoris Mater Scuola Primaria Paritaria D.M. 26.11.2001 Via Leonardo da Vinci 34 17031 Albenga Telefono 0182 554970 Galateo: lavorare con e su tutta la classe per il rispetto

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA

PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA PIANO DI LAVORO ANNUALE IRC SCUOLA DELL INFANZIA 1 ANNO SCOLASTICO 2009/2010 L educazione religiosa nella scuola dell infanzia concorre alla formazione integrale del bambino, promovendo la maturazione

Dettagli

UN INVESTIMENTO PER VIVERE MEGLIO E PIU A LUNGO LE BUONE PRASSI ADOTTATE DAL COMUNE DI CAPANNORI PER PREVENIRE LE MCNT

UN INVESTIMENTO PER VIVERE MEGLIO E PIU A LUNGO LE BUONE PRASSI ADOTTATE DAL COMUNE DI CAPANNORI PER PREVENIRE LE MCNT UN INVESTIMENTO PER VIVERE MEGLIO E PIU A LUNGO LE BUONE PRASSI ADOTTATE DAL COMUNE DI CAPANNORI PER PREVENIRE LE MCNT PER PREVENIRE LE EPIDEMIE INVISIBILI quali: CARDIOPATIE ICTUS CANCRO MALATTIE RESPIRATORIE

Dettagli

CITTADINANZA E COSTITUZIONE. Premessa

CITTADINANZA E COSTITUZIONE. Premessa CITTADINANZA E COSTITUZIONE Premessa L insegnamento di Cittadinanza e Costituzione, introdotto dalla Legge 30-10-2008, n. 169, mette a fuoco il fondamentale rapporto che lega la scuola alla Costituzione,

Dettagli

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA

Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE ALIMENTARE per IMPRENDITORI AGRICOLI OPERATORI FATTORIA DIDATTICA PREMESSA Via Montesanto, 15/6 34170 Gorizia Centralino 0481-3861 E-mail ersa@ersa.fvg.it Codice fiscale e partita IVA 00485650311 Servizio divulgazione, assistenza Corso di formazione COMUNICAZIONE ED EDUCAZIONE

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO V. PACIFICI SCUOLA PRIMARIA DI CAMPOLIMPIDO PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO V. PACIFICI SCUOLA PRIMARIA DI CAMPOLIMPIDO PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO V. PACIFICI SCUOLA PRIMARIA DI CAMPOLIMPIDO Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca Dipartimento per l Istruzione PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE CLASSI COINVOLTE:

Dettagli

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE

T.E.R.R.A. TRADIZIONI ECCELLENZE RACCHIUSE E RADICATE NELL ALIMENTAZIONE COMUNE DI BRUINO Provincia di Torino CAP 10090 Piazza Municipio, n. 3 - Tel. 011 9094411 - Fax 011 9084541 www.comune.bruino.to.it - e-mail ambiente.ecologia@comune.bruino.to.it Settore Urbanistica, Lavori

Dettagli

LA SCUOLA DEL BENESSERE

LA SCUOLA DEL BENESSERE SCUOLA DELL INFANZIA DON MILANI SEZIONE IC ANNO SCOLASTICO 2012/2013 PROGETTO : LA SCUOLA DEL BENESSERE PROGETTO LA SCUOLA DEL BENESSERE Premessa: Per l'anno scolastico 2012-13 abbiamo elaborato una programmazione

Dettagli

1. Conoscere l importanza del diritto al cibo e della giusta alimentazione in tutto il mondo. In particolare in parti del mondo in via di sviluppo.

1. Conoscere l importanza del diritto al cibo e della giusta alimentazione in tutto il mondo. In particolare in parti del mondo in via di sviluppo. OBIETTIVI 1. Conoscere l importanza del diritto al cibo e della giusta alimentazione in tutto il mondo. In particolare in parti del mondo in via di sviluppo. 2. Conoscere ed incontrare altre culture del

Dettagli

KINO CLUB BERGAMO FILM MEETING PER LE SCUOLE

KINO CLUB BERGAMO FILM MEETING PER LE SCUOLE KINO CLUB BERGAMO FILM MEETING PER LE SCUOLE 5 13 Marzo 2016 La sezione di Bergamo Film Meeting dedicata agli studenti delle scuole primarie e secondarie di Bergamo e provincia Anche quest anno Bergamo

Dettagli

Corso per alimentaristi

Corso per alimentaristi La sicurezza degli alimenti intesa sia come sicurezza igienica che come sicurezza nutrizionale è una responsabilità che non riguarda soltanto l'industria alimentare, ma tutti gli attori della catena di

Dettagli

Progetto di educazione alimentare. Istituto Comprensivo Amerigo Vespucci (VV) Scuola dell Infanzia Statale S.Gaglioti Bivona

Progetto di educazione alimentare. Istituto Comprensivo Amerigo Vespucci (VV) Scuola dell Infanzia Statale S.Gaglioti Bivona Progetto di educazione alimentare Istituto Comprensivo Amerigo Vespucci (VV) Scuola dell Infanzia Statale S.Gaglioti Bivona anno scolastico 2014-2015 PREMESSA Questo progetto nasce da una riflessione condotta

Dettagli

CIBO, ALIMENTAZIONE E BIODIVERSITA

CIBO, ALIMENTAZIONE E BIODIVERSITA CIBO, ALIMENTAZIONE E BIODIVERSITA VILLA PAOLINA ASTI 8 settembre 2015 La popolazione mondiale è cresciuta di 250 milioni di persone in 1600 anni 9 miliardi mentre ora cresce drasticamente. dal 1950

Dettagli

Offerta Didattica 2015/2016. Arese - Milano October 16th, 2015

Offerta Didattica 2015/2016. Arese - Milano October 16th, 2015 Offerta Didattica 2015/2016 Arese - Milano October 16th, 2015 Index Benvenuti Il Museo: sicurezza, flessibilità, cultura Offerta Formativa Personale Docente La tua visita Contatti ed informazioni 2 BENVENUTI

Dettagli

CURRICOLI DELLE ATTIVITA ALTERNATIVE ALLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA. spiga di Lucia somatico e della

CURRICOLI DELLE ATTIVITA ALTERNATIVE ALLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA. spiga di Lucia somatico e della SAPERI OBIETTIVI CONTENUTI STRUMENTI -La carta d identità. -sussidio didattico conoscenza della propria collana I quaderni identità sotto l aspetto spiga di Lucia somatico e della Russo, Cittadinanza e

Dettagli

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2014/15

Oggetto: Programma Provinciale di Educazione Alimentare L.R. 31/2008; Anno Scolastico 2014/15 1 Alla cortese attenzione dei Sig.ri Dirigenti Scolastici Scuole Primarie Dirigenti Scolastici Scuole Secondarie di primo grado Pubbliche e Private di Milano e Provincia Oggetto: Programma Provinciale

Dettagli

come ambiente L A... B... C... D... di Fantambiente mette competenza, esperienza e fantasia al servizio dell ambiente e dei cittadini.

come ambiente L A... B... C... D... di Fantambiente mette competenza, esperienza e fantasia al servizio dell ambiente e dei cittadini. A come ambiente Fantambiente mette competenza, esperienza e fantasia al servizio dell ambiente e dei cittadini. Comunicazione ambientale Realizzazione di percorsi didattici Organizzazione di eventi Progettazione

Dettagli

ALIMENTAZIONE NEL BAMBINO. Costruire un giusto rapporto con il cibo fin dalla nascita è importante per una vita sana in età adulta

ALIMENTAZIONE NEL BAMBINO. Costruire un giusto rapporto con il cibo fin dalla nascita è importante per una vita sana in età adulta ALIMENTAZIONE NEL BAMBINO Costruire un giusto rapporto con il cibo fin dalla nascita è importante per una vita sana in età adulta ALIMENTAZIONE IN GRAVIDANZA Importanza in gravidanza di una alimentazione

Dettagli

Scuola Primaria di Campoformido

Scuola Primaria di Campoformido Scuola Primaria di Campoformido Classe Prima A UA L ambiente di vita di Gesù nel periodo della sua infanzia Religione Cattolica e Laboratorio di Intercultura Matematica e Scienze Religione Cattolica -

Dettagli

Centro di Educazione Ambientale LABTER Provincia di Pesaro e Urbino ASUR Dipartimento di Prevenzione PROGETTO ALIMENTAZIONE TRIENNALE

Centro di Educazione Ambientale LABTER Provincia di Pesaro e Urbino ASUR Dipartimento di Prevenzione PROGETTO ALIMENTAZIONE TRIENNALE Centro di Educazione Ambientale LABTER Provincia di Pesaro e Urbino ASUR Dipartimento di Prevenzione Indicazioni sintetiche e generali: PROGETTO ALIMENTAZIONE TRIENNALE - Il Centro di Educazione Ambientale

Dettagli

LA SICUREZZA DEI TUOI CIBI DIPENDE ANCHE DA TE

LA SICUREZZA DEI TUOI CIBI DIPENDE ANCHE DA TE ASL CITTA DI MILANO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione Via Statuto n 5-MILANO LA SICUREZZA DEI TUOI CIBI DIPENDE ANCHE DA TE da: Linee Guida per una sana Alimentazione degli

Dettagli

SCELGO COSA MANGIO E CAMBIO IL MONDO.

SCELGO COSA MANGIO E CAMBIO IL MONDO. Iniziativa realizzata con il contributo della Commissione europea Bando per il sostegno a percorsi didattici in tema di educazione allo sviluppo sostenibile ed alla solidarietà internazionale per l anno

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO ANNO SCOLASTICO 2010/11

PROGETTO EDUCATIVO ANNO SCOLASTICO 2010/11 PROGETTO EDUCATIVO ANNO SCOLASTICO 2010/11 Pagina 1 di 6 Tutto il mondo dentro al libro. Progetto per la scuola materna per la costruzione di una favola di libri tridimensionali per la narrazione animata.

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Fattoria Biò. Potete contattarci tramite il numero verde: 800 135 412 Il numero verde fax: 800 135 485 I telefoni mobili: 388 19 21 054 366 52 05 272

Fattoria Biò. Potete contattarci tramite il numero verde: 800 135 412 Il numero verde fax: 800 135 485 I telefoni mobili: 388 19 21 054 366 52 05 272 Fattoria Biò Fattoria Didattica Potete contattarci tramite il numero verde: 800 135 412 Il numero verde fax: 800 135 485 I telefoni mobili: 388 19 21 054 366 52 05 272 La mail: Web: Facebook: Info@fattoriabio.it

Dettagli

La Geografia e il Digital Storytelling per EXPO 2015

La Geografia e il Digital Storytelling per EXPO 2015 La Geografia e il Digital Storytelling per EXPO 2015 Angela Caruso * Expo Milano 2015 affronta un tema di fondamentale importanza per il futuro dell umanità: il cibo. L Esposizione Universale, infatti,

Dettagli

MAPPA OPERATIVA PER U.A. DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di I grado

MAPPA OPERATIVA PER U.A. DISCIPLINARI. Scuola Secondaria di I grado MAPPA OPERATIVA PER U.A. DISCIPLINARI Scuola Secondaria di I grado Considerate la vastità degli argomenti trattati e le esigenze peculiari di ogni classe, ciascun insegnante deciderà quali unità didattiche

Dettagli

CONTROLLO UFFICIALE NEI SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE

CONTROLLO UFFICIALE NEI SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE CONTROLLO UFFICIALE NEI SOTTOPRODOTTI DI ORIGINE ANIMALE Genova, 2 luglio 2014 Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema Le vostre domande e le nostre risposte Per alcune di esse,

Dettagli

INTRODUZIONE. Cosa rende speciali i nostri corsi

INTRODUZIONE. Cosa rende speciali i nostri corsi SICUREZZA INTRODUZIONE Cosa rende speciali i nostri corsi Formazione e informazione sono gli elementi chiave per prendere consapevolezza dei rischi presenti nel proprio ambiente di lavoro e per predisporre

Dettagli

Il Titolo del progetto: Happy BioHour

Il Titolo del progetto: Happy BioHour Il Titolo del progetto: Happy BioHour L'evento: Un evento, qualunque sia il suo scopo, implica l incontro tra persone che si ritrovano per condividere un esperienza. Happy Biohour vuole essere un aperitivo

Dettagli

Ferrara L ARIAal Centro Progetto dedicato alle Scuole «Detto Fatto, a Scuola con Cna» Intervento realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna Piano di Azione Ambientale per un futuro sostenibile

Dettagli

Proposte di educazione ambientale per le scuole

Proposte di educazione ambientale per le scuole Sezione di Torino Proposte di educazione ambientale per le scuole TEMATICHE RICICLO CREATIVO e AVIFAUNA...2 Dalla bottiglia di plastica a simpatici uccelli...2 Mangiatoia da bottiglie di plastica e cartoccio

Dettagli

Dott.ssa Marcella Camellini

Dott.ssa Marcella Camellini Dott.ssa Marcella Camellini ALIMENTAZIONE Aumentare il consumo di frutta fresca, verdure e ortaggi di tutti i tipi, privi di grassi e ricchi di vitamine, minerali e fibre. Privilegiare gli oli vegetali,

Dettagli

MARTEDì 8 Settembre. presso l aula Bovet dell Istituto Superiore di Sanità. Viale Regina Elena, 299 Metro Policlinico. Agenda

MARTEDì 8 Settembre. presso l aula Bovet dell Istituto Superiore di Sanità. Viale Regina Elena, 299 Metro Policlinico. Agenda Alla cortese attenzione di tutti gli Istituti Comprensivi della Provincia di Roma Roma, 5 giugno 2015 Oggetto: Invito alla formazione a.s. 2015-2016 Gent.mi Presidi, con riferimento al progetto MaestraNatura

Dettagli

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016

Con il patrocinio di. Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Con il patrocinio di Proposte didattiche di EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILTA per le Scuole dell Infanzia, A.S. 2015 2016 Gentile insegnante, anche per il presente anno scolastico il Centro di Educazione alla

Dettagli

L uso del territorio nella vita quotidiana: alimentazione e tradizioni

L uso del territorio nella vita quotidiana: alimentazione e tradizioni L uso del territorio nella vita quotidiana: alimentazione e tradizioni Cercare le origini Qualunque sia l attività umana studiata il medesimo errore aspetta al varco i ricercatori di origini : confondere

Dettagli

Nutrire il pianeta, energia per la vita. Progetto di Elena Cazzaniga - Elena Riva Azienda Agricola La Botanica - Birago (MB)

Nutrire il pianeta, energia per la vita. Progetto di Elena Cazzaniga - Elena Riva Azienda Agricola La Botanica - Birago (MB) Nutrire il pianeta, energia per la vita Expo 2015 Sarà l'occasione anche per ripensare e riacquistare i vecchi saperi e sapori legati ai mestieri del cibo e dell'accoglienza. Includerà tutto ciò che riguarda

Dettagli

Anno scolastico 2012/2013. MATERIA : Laboratorio di organizzazione e gestione dei servizi ristorativi

Anno scolastico 2012/2013. MATERIA : Laboratorio di organizzazione e gestione dei servizi ristorativi ISTITUTO STATALE D'ISTRUZIONE SUPERIORE IPSSAR S.MARTA E AGGREGATO IPSSCT G.BRANCA PESARO Strada delle Marche, 1 61100 Pesaro Tel. 0721/37221 Fax 0721/31924 C.F. n.80005210416 http://www.alberghieropesaro.it

Dettagli

PROGETTI INTEGRATIVI ALLA PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2014-2015 SCUOLA DELL INFANZIA di CASTEL DI CASIO

PROGETTI INTEGRATIVI ALLA PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2014-2015 SCUOLA DELL INFANZIA di CASTEL DI CASIO PROGETTI INTEGRATIVI ALLA PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2014-2015 SCUOLA DELL INFANZIA di CASTEL DI CASIO PROGETTO 3-5: UN LIBRO PER. 2 ANNUALITA La tematica scelta come indirizzo principale fra quelli proposti

Dettagli

Il presente bando si divide in due sezioni

Il presente bando si divide in due sezioni BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI CONTRIBUTI PER I MIGLIORI PROGETTI FINALIZZATI ALLA PREVENZIONE DELL'OBESITA' E PATOLOGIE CORRELATE ALLA CATTIVA ALIMENTAZIONE, ALLA PROMOZIONE DELLA SICUREZZA STRADALE, ALLA

Dettagli

Unità 3. La Conservazione degli Alimenti. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello B1 Assistenza Familiare CHIAVI

Unità 3. La Conservazione degli Alimenti. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello B1 Assistenza Familiare CHIAVI Unità 3 La Conservazione degli Alimenti CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sul modo di conservare gli alimenti nuove parole relative ai prodotti alimentari a usare

Dettagli

Terramacchina: viaggiando nella Food Valley tra cibo e sostenibilità

Terramacchina: viaggiando nella Food Valley tra cibo e sostenibilità Terramacchina: viaggiando nella Food Valley tra cibo e sostenibilità Antonella Bachiorri*, Alessandra Puglisi*, Guido Giombi* *Centro Italiano di Ricerca ed Educazione Ambientale (C.I.R.E.A.) Dipartimento

Dettagli

IDEE SOSTENIBILI IN MOVIMENTO: CON IL LUDOBUS LA SCIENZA SI TRASFORMA IN ESPERIENZA

IDEE SOSTENIBILI IN MOVIMENTO: CON IL LUDOBUS LA SCIENZA SI TRASFORMA IN ESPERIENZA IDEE SOSTENIBILI IN MOVIMENTO: CON IL LUDOBUS LA SCIENZA SI TRASFORMA IN ESPERIENZA Il progetto In compagnia di tre amici, Elettra, Semino e Azzurro, andiamo a presentarvi le iniziative del progetto Idee

Dettagli

Progettazione anno scolastico 2014-2015. Nido Il grillo parlante

Progettazione anno scolastico 2014-2015. Nido Il grillo parlante Progettazione anno scolastico 2014-2015 Nido Il grillo parlante Il tema dell alimentazione è molto vasto, coinvolgente, affascinante e per qualcuno un po faticoso. La progettazione Il mondo dei sapori

Dettagli

Scheda descrittiva del Laboratorio Didattico

Scheda descrittiva del Laboratorio Didattico Scheda descrittiva del Laboratorio Didattico Tipologia: Recupero e consolidamento delle capacità linguistiche Recupero e consolidamento delle capacità logiche Recupero e consolidamento delle capacità matematiche

Dettagli

eco wed Il vostro momento eco-solidale

eco wed Il vostro momento eco-solidale eco wed Il vostro momento eco-solidale V i regaliamo la possibilità di trasformare il vostro giorno più bello in un momento indimenticabile, non soltanto per voi! Nel contesto che più vi piace, potrete

Dettagli

Il progetto Sano è Lucano, attraverso la trasmissione di conoscenze, sapori, emozioni, immagini e profumi legati alla Dieta Mediterranea, ha la

Il progetto Sano è Lucano, attraverso la trasmissione di conoscenze, sapori, emozioni, immagini e profumi legati alla Dieta Mediterranea, ha la Il progetto Sano è Lucano, attraverso la trasmissione di conoscenze, sapori, emozioni, immagini e profumi legati alla Dieta Mediterranea, ha la finalità di attivare, nei giovani lucani, un cambiamento

Dettagli

Franco Vimercati. Presidente FISM

Franco Vimercati. Presidente FISM Franco Vimercati Presidente FISM L approccio scientifico alla corretta alimentazione: Mdi Medico Cittadino - Mdi Medico Paziente La FISM ha, tra i propri associati (180 Società Scientifiche) tutte le Società

Dettagli

Gruppo di lavoro GAST - Gruppo Acquisto Solidale Terreno PROGETTO CAVIN DE CONFIN

Gruppo di lavoro GAST - Gruppo Acquisto Solidale Terreno PROGETTO CAVIN DE CONFIN Gruppo di lavoro GAST - Gruppo Acquisto Solidale Terreno PROGETTO CAVIN DE CONFIN 21/03/2015 Riservato 2 La nostra idea Partendo da un nucleo ridotto di aderenti al Gas, abbiamo pensato di cambiare ruolo:

Dettagli

Architettura Pianificazione Design

Architettura Pianificazione Design POLITECNICO DI TORINO 31 gennaio - 1 febbraio 2014 Castello del Valentino, Viale Mattioli 39, Torino ingresso libero Architettura Pianificazione Design Per riferimenti: tel. 011 090 6254 orienta@polito.it

Dettagli

Fondazione Pirelli Educational. Scuola secondaria di I grado

Fondazione Pirelli Educational. Scuola secondaria di I grado Fondazione Pirelli Educational 2013 2014 Laboratori Fondazione Pirelli La Fondazione Pirelli si occupa di conservare e valorizzare il patrimonio storico prodotto dall azienda in oltre 140 anni di attività.

Dettagli

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero

Scuola dell Infanzia. Brezzo di Bedero Scuola dell Infanzia Brezzo di Bedero PROGRAMMAZIONE DIDATTICA a.s. 2014-2015 PREMESSA Un viaggio che ha come finalità il generale miglioramento dello stato di benessere degli individui attraverso corrette

Dettagli

Nelle etichette devono essere riportati in modo chiaro gli ingredienti e la data di scadenza.

Nelle etichette devono essere riportati in modo chiaro gli ingredienti e la data di scadenza. COME SI PRESENTA IL PRODOTTO: Fare attenzione alle alterazioni visibili: il prodotto alterato può cambiare colore, odore, sapore, aspetto può cambiare consistenza o presentare tracce di muffe la confezione

Dettagli

PERCHE MANGIAMO? Gli alimenti sono necessari per. .il FUNZIONAMENTO dell organismo. e per il suo ACCRESCIMENTO

PERCHE MANGIAMO? Gli alimenti sono necessari per. .il FUNZIONAMENTO dell organismo. e per il suo ACCRESCIMENTO PROGETTO ALIMENTAZIONE E CULTURA Impariamo a nutrirci per crescere meglio CIRCOLO DIDATTICO DI ARICCIA Centro Studi Regionale per l Analisi e la Valutazione del Rischio Alimentare (CSRA) - IZS Lazio e

Dettagli

LA BRICIOLA UNA DELICATA STORIA FRA AMBIENTE E LINGUAGGIO

LA BRICIOLA UNA DELICATA STORIA FRA AMBIENTE E LINGUAGGIO LA BRICIOLA UNA DELICATA STORIA FRA AMBIENTE E LINGUAGGIO ATTIVITA per TUTTO IL GRUPPO LA STORIA LA BRICIOLA Lettura e comprensione della storia. La narrazione richiederà più ripetizioni perché in rima

Dettagli

Concorso QUALe idea!

Concorso QUALe idea! Concorso QUALe idea! 1 2015 Selezione di progetti di educazione ambientale in qualità a scuola REGOLAMENTO DEL CONCORSO ARPAV, Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto, in

Dettagli

TE LO FACCIO IO IL CAFFE!!! Un percorso didattico per le scuole elementari alla scoperta del caffè

TE LO FACCIO IO IL CAFFE!!! Un percorso didattico per le scuole elementari alla scoperta del caffè 1 TE LO FACCIO IO IL CAFFE!!! Un percorso didattico per le scuole elementari alla scoperta del caffè PREMESSA Il progetto, che si sviluppa negli spazi della Piramide del Centro Commerciale Città Fiera,

Dettagli

CURRICOLI DELLE ATTIVITA ALTERNATIVE ALLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA

CURRICOLI DELLE ATTIVITA ALTERNATIVE ALLA RELIGIONE CATTOLICA SCUOLA PRIMARIA SAPERI OBIETTIVI CONTENUTI STRUMENTI PER UNA NUOVA CITTADINANZA conoscenza di se stessi anche attraverso il racconto autobiografico. -Riconoscere la famiglia come la prima forma di esperienza sociale.

Dettagli

info: Morena Sagliocchi responsabile coordinamento didattica del Museo Foof

info: Morena Sagliocchi responsabile coordinamento didattica del Museo Foof Foof - Museo del Cane racconta l evoluzione del rapporto cane-uomo, ne rispetta le esigenze e si pone l obiettivo di sensibilizzare l uomo riguardo i temi del maltrattamento e dell abbandono. La combinazione

Dettagli

CIBO E ALIMENTAZIONE. I Laboratori

CIBO E ALIMENTAZIONE. I Laboratori CIBO E ALIMENTAZIONE I Laboratori venerdì 16 ottobre Area laboratoriale A > @limenti@moci dalle ore 10.00 alle ore 10.15 A cura di: Scuola Secondaria di Primo Grado G. Diano, Pozzuoli (Na) > Itinerari

Dettagli