Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. 5/2014 IVASS) e questionario per la valutazione dell'adeguatezza del Contratto

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. 5/2014 IVASS) e questionario per la valutazione dell'adeguatezza del Contratto"

Transcript

1 Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. 5/2014 IVASS) e questionario per la valutazione dell'adeguatezza del Contratto Persona fisica, Contraenza singola A1 + C + D + E + F + G Persona fisica, Doppia Contraenza A1 + A2 + C + D + E + F + G Persona fisica, Contraenza Singola o Doppia con Assicurato differente da Investitore-Contraente A1 + A2 + B + C + D + E + F + G Persona giuridica A1 + A2 + B + C + D + E + F + G REGOLE DI COMPILAZIONE La compilazione del presente modulo si rende obbligatoria per le seguenti operazioni: - Versamenti unici aggiuntivi; - Switch e/o Ridirezionamento dei premi periodici; - Variazione di residenza (escluse sezioni F e G); - Variazione di contraenza; - Incremento del premio periodico investito; - Riscatto totale, parziale o prestazione a scadenza (escluse sezioni F e G); - Prestazione in caso di decesso (escluse sezioni C, F e G). Al presente modulo, allegare sempre copia dei documenti identificativi e fiscali delle "persone fisiche" coinvolte, e per le "persone giuridiche", copia dell'atto costitutivo e dello statuto, oltre a prospetto inerente ai titolari effettivi. INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 DEL D.LGS 196/2003 I dati personali da riportare nel presente modulo sono raccolti per adempiere ad obblighi di legge (D. Lgs 231/2007) in materia di prevenzione dell utilizzo del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi di attività criminose e di finanziamento del terrorismo. Il conferimento dei dati è pertanto obbligatorio. Il rifiuto di fornire le informazioni richieste può comportare l impossibilità di eseguire l operazione richiesta. Il trattamento dei dati sarà svolto per le predette finalità anche con strumenti elettronici e solo da personale incaricato in modo da garantire gli obblighi di sicurezza e la loro riservatezza. I dati non saranno diffusi, ma potranno essere comunicati ad Autorità e Organi di Vigilanza e Controllo. Titolare del trattamento è Clerical Medical Investment Group Limited, 33 Old Broad Street, Londra, EC2N 1HZ. Per ogni altra informazione sull uso dei suoi dati e sui diritti dell interessato (art. 7 D.lgs. 196/2003) si prega di consultare l informativa Privacy più dettagliata contenuta nel Prospetto d offerta e disponibile sul nostro sito internet 1 di 7 Clerical Medical - Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. n. 5/2014 IVASS ) e Questionario per la valutazione dell Adeguatezza del Contratto

2 Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. n. 5/2014 IVASS) A. Dati dell'investitore-contraente e Beneficiari in caso di decesso. A.1 Primo Investitore-Contraente Primo Beneficiario in caso di decesso Cognome e me/denominazione Sociale A.2 Secondo Investitore-Contraente Secondo Beneficiario in caso di decesso Legale Rappresentante Cognome e me /Sede Legale Prevalente attività economica svolta Prevalente attività economica svolta Legame con l /gli Investitore/i-Contraente/i familiare d'affari altro (specificare) In caso di Legale Rappresentante, è questo anche Titolare Effettivo Sub.2? A.3 Da compilarsi in caso di variazione di contraenza. Motivo della variazione di contraenza (specificare) Legame con il/i precedente/i Investitore/i-Contraente/i familiare d'affari altro (specificare) 2 di 7 Clerical Medical - Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. n. 5/2014 IVASS ) e Questionario per la valutazione dell Adeguatezza del Contratto

3 B. Dati del Titolare Effettivo (sia tipologia Sub.1 che Sub.2 - vedere definizione riportata in sezione H) B.1 Titolare Effettivo B.2 Titolare Effettivo Cognome e me Cognome e me B.3 Titolare Effettivo B.4 Titolare Effettivo Cognome e me Cognome e me 3 di 7 Clerical Medical - Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. n. 5/2014 IVASS ) e Questionario per la valutazione dell Adeguatezza del Contratto

4 C. Finalità del Rapporto e origine dei fondi C.1 Scopo e natura dell operazione Risparmio per esigenze personali Investimento per esigenze personali Risparmio per esigenze professionali/commerciali/aziendali Investimento per esigenze professionali/commerciali/aziendali C.2 Esecutore del pagamento L'esecutore del pagamento è soggetto differente dal titolare del conto di provenienza del pagamento? Se Si specificare i dati identificativi dell esecutore del pagamento (come in Sezione A.1): C.3 Origine dei fondi /risparmio Vendita di beni mobili/immobili Attività finanziarie Eredità Operazioni transfrontaliere Altro, specificare: D. Dichiarazione, data e firma dell Investitore-Contraente, o Beneficiario caso decesso Il Sottoscritto Investitore-Contraente, o Beneficiario caso decesso, consapevole della responsabilità penale derivante da mendaci affermazioni in tal sede ai sensi dell art. 21 del D.Lgs 231/07, dichiara di essere stato previamente informato e avvertito coma da Informativa di adeguata verifica sopra riportata e, altresì, consapevole che per il valido perfezionamento e mantenimento del rapporto contrattuale con la Compagnia è necessario fornire e manutenere dati identificativi e informazioni di adeguata verifica in modalità completa ed aggiornata, contestualmente, fermo l obbligo di effettuare dichiarazioni in aggiornamento e/o integrative come richiesto dalla Compagnia, in ogni caso, dichiaro di impegnarmi a comunicare ogni, eventuale, modifica intercorsa e/o comunque aggiornamento dei dati che si renda necessario in dipendenza della scadenza della documentazione prodotta, assumendosi ogni conseguente responsabilità. Luogo ( e ) Data Firma (Primo Investitore-Contraente, o Beneficiario caso decesso) Firma (Secondo Investitore-Contraente, o Beneficiario caso decesso) E. Spazio riservato all intermediario E.1 Valutazione comportamento tenuto dal cliente Dichiarazioni che non presentano incongruenze e/o riscontrate falsità Reticenza nel fornire le informazioni richieste Inusualità della transazione e/o delle modalità operative o della tempistica Interposizione di terzi senza alcuna motivazione commerciale apprezzabile Poca trasparenza della struttura di controllo E.2 Ragionevolezza complessiva dell operazione (Giudizio basato sul complesso dei dati/informazioni acquisiti) (specificare) Cognome e me dell Intermediario: Denominazione della società dell Intermediario: Luogo ( e ) Data Firma 4 di 7 Clerical Medical - Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. n. 5/2014 IVASS ) e Questionario per la valutazione dell Adeguatezza del Contratto

5 F. Questionario per la valutazione dell'adeguatezza del Contratto (Solo per Investitori-Contraenti) Informazioni Primo Investitore-Contraente Informazioni Secondo Investitore-Contraente F.1a Età (solo persone fisiche): meno di 35 anni da 35 a 44 anni da 45 a 54 anni da 55 a 64 anni da 65 a 74 anni da 75 anni ed oltre F.1b Età (solo persone fisiche): meno di 35 anni da 35 a 44 anni da 45 a 54 anni da 55 a 64 anni da 65 a 74 anni da 75 anni ed oltre Vi è coerenza tra obiettivi, esigenze e orizzonte temporale indicati dal cliente con l'età dello stesso, anche a scadenza? SI F.2a Qual è attualmente il Suo stato occupazionale? Occupato con contratto a tempo determinato Occupato con contratto a tempo indeterminato Autonomo/libero professionista Pensionato Occupato con contratto temporaneo, di collaborazione coordinata e continuativa, a progetto, ecc. n occupato F.2b Qual è attualmente il Suo stato occupazionale? Occupato con contratto a tempo determinato Occupato con contratto a tempo indeterminato Autonomo/libero professionista Pensionato Occupato con contratto temporaneo, di collaborazione coordinata e continuativa, a progetto, ecc. n occupato Vi è coerenza tra versamento (o piano di versamenti) e disponibilità finanziarie del cliente o stato occupazionale? SI F.3a Ha eventuali soggetti da tutelare (carichi familiari o altri soggetti)? SI F.3b Ha eventuali soggetti da tutelare (carichi familiari o altri soggetti)? SI Vi è coerenza tra prestazione principale (ad es. in caso di decesso) e quadro di soggetti a carico del cliente? SI F.4a Attualmente possiede altri prodotti assicurativi vita? Nessuna copertura assicurativa vita Vi è coerenza tra il cumulo dei contratti assicurativi già esistenti e la tipologia di contratto che si ha intenzione di offrire al cliente? SI Vi è coerenza tra versamento (o piano di versamenti) e disponibilità finanziarie del cliente o stato occupazionale? SI F.4b Attualmente possiede altri prodotti assicurativi vita? Nessuna copertura assicurativa vita F.5 La Sua capacità di risparmio deve essere valutata tenendo conto della Sua situazione patrimoniale, reddituale al netto degli impegni finanziari già in essere; al fine di permettere una corretta indicazione della capacità di risparmio, La preghiamo di valutare ed indicare alcuni dei fattori rilevanti: Persone Giuridiche Utile Netto dichiarato Persone Fisiche Indicare nelle tabelle a seguire il Reddito Annuo complessivo Primo Investitore-Contraente Reddito non percepito fino a da a da a oltre Eventuale esposizione finanziaria annua (mutui, rate, ecc.) Assente fino a da a oltre Secondo Investitore-Contraente Reddito non percepito fino a da a da a oltre Eventuale esposizione finanziaria annua (mutui, rate, ecc.) Assente fino a da a oltre F.6a Quali delle seguenti affermazioni descrive meglio le Sue aspettative sulla crescita futura della Sua capacità economica? In crescita Stazionaria In diminuzione F.6b Quali delle seguenti affermazioni descrive meglio le Sue aspettative sulla crescita futura della Sua capacità economica? In crescita Stazionaria In diminuzione Vi è coerenza tra versamento (o piano di versamenti) e le aspettative di crescita futura dei redditi personali del cliente? SI F.7a Qual è l orizzonte temporale che si prefigge per la realizzazione dei suddetti obiettivi? Breve (<5 anni) Medio (6-10 anni) Lungo (>10 anni) F.7b Qual è l orizzonte temporale che si prefigge per la realizzazione dei suddetti obiettivi? Breve (<5 anni) Medio (6-10 anni) Lungo (>10 anni) Vi è coerenza tra durata, tipologia dell investimento e orizzonte temporale indicato? SI F.8a Quali sono gli obiettivi assicurativo-previdenziali che intende perseguire con il Contratto? F.8b Quali sono gli obiettivi assicurativo-previdenziali che intende perseguire con il Contratto? Vi è coerenza tra la tipologia di Contratto e gli obiettivi assicurativo/previdenziali del cliente? SI 5 di 7 Clerical Medical - Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. n. 5/2014 IVASS ) e Questionario per la valutazione dell Adeguatezza del Contratto

6 F.9a Quali sono la Sua propensione al rischio e conseguentemente le Sue aspettative di rendimento dell'investimento, relativamente al prodotto proposto? BASSA (voglio proteggere nel tempo il capitale investito, di conseguenza accetto rendimenti modesti e sono disposto ad accettare rischi molto contenuti) MEDIA (sono disposto ad accettare oscillazioni contenute del valore del mio investimento nel tempo e di conseguenza accetto probabili rendimenti medi a scadenza del Contratto o al termine dell'orizzonte temporale consigliato) ALTA (sono disposto ad accettare possibili forti oscillazioni del valore del mio investimento nell'ottica di massimizzarne la redditività e nella consapevolezza che ció comporta dei rischi) F.9b Quali sono la Sua propensione al rischio e conseguentemente le Sue aspettative di rendimento dell'investimento, relativamente al prodotto proposto? BASSA (voglio proteggere nel tempo il capitale investito, di conseguenza accetto rendimenti modesti e sono disposto ad accettare rischi molto contenuti) MEDIA (sono disposto ad accettare oscillazioni contenute del valore del mio investimento nel tempo e di conseguenza accetto probabili rendimenti medi a scadenza del Contratto o al termine dell'orizzonte temporale consigliato) ALTA (sono disposto ad accettare possibili forti oscillazioni del valore del mio investimento nell'ottica di massimizzarne la redditività e nella consapevolezza che ció comporta dei rischi) Vi è coerenza del Contratto con la propensione al rischio dichiarata dall Investitore-Contraente? SI F.10a I Suoi altri investimenti sono: (indicare la voce prevalente) Prevalentemente azionari Prevalentemente obbligazionari e bilanciati Prevalentemente titoli di stato Prevalentemente il cc F.10b I Suoi altri investimenti sono: (indicare la voce prevalente) Prevalentemente azionari Prevalentemente obbligazionari e bilanciati Prevalentemente titoli di stato Prevalentemente il cc Vi è coerenza del Contratto con eventuali esigenze di diversificazione del rischio/patrimonio rispetto all'attuale situazione degli investimenti del cliente? SI F.11a Intende perseguire i suoi obiettivi assicurativo-previdenziali attraverso: Versamenti periodici Versamento unico F.11b Intende perseguire i suoi obiettivi assicurativo-previdenziali attraverso: Versamenti periodici Versamento unico Vi è coerenza tra programma di versamenti del Contratto e modalità richieste dall Investitore-Contraente? SI F.12a Qual è la probabilità di aver bisogno dei suoi risparmi nei primi anni del Contratto? Bassa Alta F.12b Qual è la probabilità di aver bisogno dei suoi risparmi nei primi anni del Contratto? Bassa Alta Vi è coerenza tra probabilità di disinvestimento e rischiosità o penalizzazione in caso di uscita anticipata? SI F.13 Eventuali Informazioni Aggiuntive DICHIARAZIONE DI RIFIUTO DI FORNIRE LE INFORMAZIONI RICHIESTE Dichiaro di non voler rispondere alle domande poste alla sezione F o ad alcune di esse, nella consapevolezza che cio ostacola la valutazione dell'adeguatezza del contratto alle mie esigenze assicurative. Firma (Primo Investitore-Contraente) Firma (Secondo Investitore-Contraente) G. DICHIARAZIONE - ADEGUATEZZA DEL CONTRATTO OFFERTO Motivazione di inadeguatezza. Obbligatoria in caso di inadeguatezza DICHIARAZIONE DI VOLONTÀ DI ACQUISTO Il/i sottoscritto/i Investitore/i-Contraente/i, del contratto, dichiara/dichiarano di essere stato/i informato/i dei sopraindicati motivi di inadeguatezza, qualora indicati. Dichiara/Dichiarano in qualsiasi caso di voler comunque stipulare il contratto. Firma (Primo Investitore-Contraente) Firma (Secondo Investitore-Contraente) Data (gg/mm/aaaa) Firma e timbro dell'intermediario me(i) e Cognome dell'intermediario (in STAMPATELLO) 6 di 7 Clerical Medical - Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. n. 5/2014 IVASS ) e Questionario per la valutazione dell Adeguatezza del Contratto

7 H. Definizioni Sanzioni penali (Art. 55, co. 2 e 3 del D. Lgs. 231/2007) - Salvo che il fatto costituisca più grave reato, l'esecutore dell'operazione che omette di indicare le generalità del soggetto per conto del quale eventualmente esegue l'operazione o le indica false è punito con la reclusione da sei mesi a un anno e con la multa da 500 a euro. - Salvo che il fatto costituisca più grave reato, l'esecutore dell'operazione che non fornisce informazioni sullo scopo e sulla natura prevista dal rapporto continuativo o dalla prestazione professionale o le fornisce false è punito con l'arresto da sei mesi a tre anni e con l'ammenda da a euro. Titolare effettivo (art. 2 Allegato Tecnico al D. Lgs. 231/2007) Per titolare effettivo Sub.1 s'intende l'assicurato qualora questo risulta essere differente dall'investitore-contraente in caso di persona fisica con contraenza singola o doppia. Per titolare effettivo Sub.2 s'intende: a) in caso di società: 1. la persona fisica o le persone fisiche che, in ultima istanza, possiedano o controllino un'entità giuridica, attraverso il possesso o il controllo diretto o indiretto di una percentuale sufficiente delle partecipazioni al capitale sociale o dei diritti di voto in seno a tale entità giuridica, anche tramite azioni al portatore, purché non si tratti di una società ammessa alla quotazione su un mercato regolamentato e sottoposta a obblighi di comunicazione conformi alla normativa comunitaria o a standard internazionali equivalenti; tale criterio si ritiene soddisfatto ove la percentuale corrisponda al 25 per cento più uno di partecipazione al capitale sociale; 2. la persona fisica o le persone fisiche che esercitano in altro modo il controllo sulla direzione di un'entità giuridica; b) in caso di entità giuridiche quale le fondazioni e di istituti giuridici quali i trust, che amministrano e distribuiscono fondi: 1. se i futuri beneficiari sono già stati determinati, la persona fisica o le persone fisiche beneficiarie del 25 per cento o più del patrimonio di un entità giuridica. 2. se le persone che beneficiano dell'entità giuridica non sono ancora state determinate, la categoria di persone nel cui interesse principale è istituita o agisce l entità giuridica. 3. la persona fisica o le persone fisiche che esercitano un controllo sul 25 per cento o più del patrimonio di un'entità giuridica. Persona Politicamente Esposta (art. 1 Allegato Tecnico al D. Lgs. 231/2007 e. art. 1, co. 2, lett. o D. Lgs 231/2007) Per Persone Politicamente Esposte (PEP) si intendono: 1. Le persone fisiche di altri Stati comunitari o di altri Stati extracomunitari che occupano o hanno occupato importanti cariche pubbliche, ovvero: a) i capi di Stato, i capi di governo, i ministri e i vice ministri o sottosegretari; b) i parlamentari; c) i membri delle corti supreme, delle corti costituzionali e di altri organi giudiziari di alto livello le cui decisioni non sono generalmente soggette a ulteriore appello, salvo in circostanze eccezionale; d) i membri delle Corti dei conti e dei consigli di amministrazione delle banche centrali; e) gli ambasciatori, gli incaricati d'affari e gli ufficiali di alto livello delle forze armate; f) i membri degli organi di amministrazione, direzione o vigilanza delle imprese possedute dallo Stato. In nessuna delle categorie sopra specificate rientrano i funzionari di livello medio o inferiore. Le categorie di cui alle lettere da a) a e) comprendono, laddove applicabili, le posizioni a livello europeo e internazionale. 2. I familiari diretti di PEP, ovvero: a) il coniuge; b) i figli e i loro coniugi; c) coloro che nell'ultimo quinquennio hanno convissuto con i soggetti di cui alle precedenti lettere; d) i genitori. 3. I soggetti con cui le PEP intrattengono notoriamente stretti legami, ovvero: a) qualsiasi persona fisica che ha notoriamente la titolarità effettiva congiunta di entità giuridiche o qualsiasi altra stretta relazione d'affari con una persona di cui al comma 1; b) qualsiasi persona fisica che sia unica titolare effettiva di entità giuridiche o soggetti giuridici notoriamente creati di fatto a beneficio della persona di cui al comma Quanto riportato ai punti 1, 2 e 3 è a intendersi anche in caso di cessazione della carica entro 1 (uno) anno. 5. Per PEP si intendono anche i soggetti residenti (in tal caso specificare PEP residente). Clerical Medical Investment Group Limited. Sede legale: 33 Old Broad Street, Londra, EC2N 1HZ. Registrata in Inghilterra e Galles con il numero di registrazione: Autorizzata dalla Prudential Regulation Authority, regolata dalla Financial Conduct Authority e dalla Prudential Regulation Authority con il numero di registrazione: e membro dell'association of British Insurers. Qualunque richiesta relativa al suo contratto sarà gestita dal partner di Servizi I.T.O. Finance Srl società incaricata dalla Clerical Medical per facilitare i propri clienti italiani. Per qualunque richiesta relativa al suo Contratto La preghiamo di contattare: I.T.O. Finance Srl - Via dei Valtorta, Milano - Tel Fax MI183/ di 7 Clerical Medical - Scheda di adeguata verifica della clientela (D.LGS. 231/2007 e Reg. n. 5/2014 IVASS ) e Questionario per la valutazione dell Adeguatezza del Contratto

Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007 (e successive modificazioni). Obblighi di adeguata verifica della clientela.

Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007 (e successive modificazioni). Obblighi di adeguata verifica della clientela. Gentile Cliente, Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007 (e successive modificazioni). Obblighi di adeguata verifica della clientela. al fine del corretto assolvimento degli obblighi antiriciclaggio

Dettagli

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO (DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231)

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO (DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231) Filiale nr. Contratto nr. Richiedente e /Ragione Sociale Provincia di residenza o della sede legale Coobbligato (da non compilare in caso di persone fisiche) e del Legale Rappresentante/Esecutore* QUESTIONARIO

Dettagli

DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO

DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA Il sottoscritto: Codice fiscale:..

Dettagli

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA info@confartliguria.it - www.confartliguria.it C.F. e Registro Imprese di Genova 80043330101 Via XII Ottobre, 12/3 16121 GENOVA Tel. 010 5957610 / 010 5538269 - Fax 010 570240 MODULO PER L IDENTIFICAZIONE

Dettagli

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust:

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust: DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (AI SENSI DEGLI ARTT. 18 E 19

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231 QUESTIONARIO PER ACCENSIONE DI RAPPORTO CONTINUATIVO

DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231 QUESTIONARIO PER ACCENSIONE DI RAPPORTO CONTINUATIVO DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N. 231 QUESTIONARIO PER ACCENSIONE DI RAPPORTO CONTINUATIVO GENTILI CLIENTI, AL FINE DI ADEMPIERE AGLI OBBLIGHI DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 21 NOVEMBRE 2007 N.231,

Dettagli

Questionario di adeguata verifica (KYC)

Questionario di adeguata verifica (KYC) Questionario di adeguata verifica (KYC) Normativa Antiriciclaggio - d.lgs. n. 231/2007 (e successive modificazioni). Obblighi di adeguata verifica della clientela. Gentile Cliente, al fine del corretto

Dettagli

RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO. In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento di: Euro

RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO. In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento di: Euro POLIZZA N. RICHIESTA ABI CAB SPORTELLO CONTRAENTE (Cognome e Nome) Sez. I - VERSAMENTO STRAORDINARIO In relazione alla polizza sopra indicata, vogliate provvedere per mio conto ad effettuare un versamento

Dettagli

ATTESTAZIONE DA PARTE DI TERZI (ai sensi degli Artt. 29 e 30 del Decreto Legislativo 21/11/2007 n. 231)

ATTESTAZIONE DA PARTE DI TERZI (ai sensi degli Artt. 29 e 30 del Decreto Legislativo 21/11/2007 n. 231) Mod. 95 LEG S.p.A. - Cap. Soc. euro 2.177.218.613,00 i.v. al 20.06.2012 Sede Legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 Cod. Fisc., P. IVA e Iscr. Reg. Impr. Ge n.03285880104 Iscritta all Albo delle

Dettagli

SCHEDA ANTIRICICLAGGIO OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (D.Lgs. 231/2007- Titolo II- Capo I)

SCHEDA ANTIRICICLAGGIO OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (D.Lgs. 231/2007- Titolo II- Capo I) SCHEDA ANTIRICICLAGGIO OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (D.Lgs. 231/2007- Titolo II- Capo I) DICHIARAZIONE DELL INTERMEDIARIO DI ASSICURAZIONE Io sottoscritto/a dichiaro che, in conformità

Dettagli

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (INSTAURAZIONE/AGGIORNAMENTO RAPPORTO CONTINUATIVO) (per società, enti giuridici, ditte individuali etc.) (Artt. 15 e ss. D. lgs. 231/2007)

Dettagli

Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007. Obblighi di adeguata verifica della clientela.

Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007. Obblighi di adeguata verifica della clientela. NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO D. LGS. 21.11.2007, N. 231 OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA QUESTIONARIO CONFIDI 1 Normativa Antiriciclaggio - D.Lgs. n. 231/2007. Obblighi di adeguata verifica della

Dettagli

Dati identificativi della posizione creditoria. Intestata a (debitore principale) Cognome e nome. nato a il. residenza

Dati identificativi della posizione creditoria. Intestata a (debitore principale) Cognome e nome. nato a il. residenza MODULO DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (ai sensi del d. lgs. n. 231 del 2007) Da utilizzare in caso di prima adeguata verifica o di rinnovata adeguata verifica del debitore o del garante n. BIP Dati

Dettagli

MODULO ANTIRICICLAGGIO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO ANTIRICICLAGGIO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO ANTIRICICLAGGIO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO D. LGS. 21.11.2007, N. 231 e succ. modificazioni) Obblighi di adeguata verifica della clientela.

Dettagli

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO

QUESTIONARIO ANTIRICICLAGGIO BANCA IFIGEST S.p.A. - Società capogruppo Gruppo Bancario Ifigest Società iscritta all albo delle Banche al n. 5485 - CAB 02800 ABI 03185 SWIFT IFIGIT 31 Sede: 50125 FIRENZE - Piazza Santa Maria Soprarno,

Dettagli

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (Artt. 15 e ss. D. lgs. 231/2007 e s.m.i.) INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 D.LGS. N. 196/2003 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI

Dettagli

Dati identificativi della posizione creditoria oggetto di: (barrare la casella di interesse): Cessione del credito ovvero Pagamento del terzo

Dati identificativi della posizione creditoria oggetto di: (barrare la casella di interesse): Cessione del credito ovvero Pagamento del terzo MODULO DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA DA UTILIZZARE: IN CASO DI CESSIONE DI CREDITO ovvero IN CASO DI PAGAMENTO DI TERZO NON OBBLIGATO (ai sensi del d. lgs. n. 231 del 2007) Dati identificativi della

Dettagli

SCHEDA DATI ANTIRICICLAGGIO

SCHEDA DATI ANTIRICICLAGGIO SCHEDA DATI ANTIRICICLAGGIO Premessa Sinvest Sc, in persona del legale rappresentante, Sig. Elio Pietro Boffi, è tenuta al rispetto di quanto disposto dal d.lgs. 21 novembre 2007, n. 231 ( Attuazione della

Dettagli

I diritti di accesso sono esercitabili, ai sensi degli artt. 7 e 8 del D. lgs. 196/2003.

I diritti di accesso sono esercitabili, ai sensi degli artt. 7 e 8 del D. lgs. 196/2003. MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (Artt. 15 e ss. D. lgs. 231/2007) INFORMATIVA AI SENSI DELL ART. 13 D. LGS. N. 196/2003 (CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI)

Dettagli

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L IDENTIFICAZIONE E L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA POLIZZA DI ASSICURAZIONE N. Instaurazione nuovo rapporto continuativo da: Riscatto Totale Riscatto Parziale Scadenza* Sinistro* (*) Nei

Dettagli

Istruzioni per la compilazione della Dichiarazione Antiriciclaggio per IMPRESE ASSOCIAZIONI ALTRE PERSONE GIURIDICHE

Istruzioni per la compilazione della Dichiarazione Antiriciclaggio per IMPRESE ASSOCIAZIONI ALTRE PERSONE GIURIDICHE Istruzioni per la compilazione della Dichiarazione Antiriciclaggio per IMPRESE ASSOCIAZIONI ALTRE PERSONE GIURIDICHE A CHI È RISERVATO La Dichiarazione Antiriciclaggio per IMPRESE ASSOCIAZIONI ALTRE PERSONE

Dettagli

OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA QUESTIONARIO. NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO-ANTITERRORISMO (Decreto legislativo 21 novembre 2007 n.

OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA QUESTIONARIO. NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO-ANTITERRORISMO (Decreto legislativo 21 novembre 2007 n. OBBLIGHI DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA QUESTIONARIO NORMATIVA ANTIRICICLAGGIO-ANTITERRORISMO (Decreto legislativo 21 novembre 2007 n. 231) Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento degli

Dettagli

Fac-Simile. Pramerica Life S.p.A. PROPOSTA Banca Esperia Coupon

Fac-Simile. Pramerica Life S.p.A. PROPOSTA Banca Esperia Coupon PROPOSTA Banca Esperia Coupon Pramerica Life S.p.A. Una Società controllata, coordinata e diretta da Prudential Financial Inc. USA - Socio Unico QUESTIONARIO PER LA VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DEL CONTRATTO

Dettagli

QUESTIONARIO. A) Dichiarazione Titolare del Rapporto

QUESTIONARIO. A) Dichiarazione Titolare del Rapporto QUESTIONARIO Adeguata verifica del cliente ai fini della valutazione del livello di rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo (ai sensi dell art. 21 Decreto Legislativo n. 231/2007) Gentile

Dettagli

RICHIESTA DI RECESSO VARIAZIONE BENEFICIARIO CEDOLA/ RISCATTI PROGRAMMATI

RICHIESTA DI RECESSO VARIAZIONE BENEFICIARIO CEDOLA/ RISCATTI PROGRAMMATI Alla Direzione di Avipop Vita S.p.A. Ufficio Portafoglio INTERMEDIARIO COD. INTERMEDIARIO RICHIESTA DI RECESSO VARIAZIONE BENEFICIARIO CEDOLA/ RISCATTI PROGRAMMATI DELLA POLIZZA VITA N. PROPOSTA N. EFFETTO

Dettagli

INFORMAZIONI RELATIVE AL CONTRAENTE

INFORMAZIONI RELATIVE AL CONTRAENTE ADEGUATEZZA RAMO VITA Art. 120 comma 3 del Codice delle Assicurazioni Art. 52 del Regolamento ISVAP 5/2006 QUADERNO 2 Questionario per la valutazione dell Adeguatezza dei Contratti di Assicurazione Vita

Dettagli

Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione

Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione La compilazione della presente Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione e dei relativi allegati è obbligatoria ai sensi dell artt. 15 e 21 del D. Lgs. n.

Dettagli

Modello Antiriciclaggio (D. Lgs. 21 novembre 2007, n. 231)

Modello Antiriciclaggio (D. Lgs. 21 novembre 2007, n. 231) Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento degli obblighi antiriciclaggio previsti dal D. Lgs. 231/2007, relativo alla prevenzione dell uso del sistema finanziario a scopo di riciclaggio dei proventi

Dettagli

QUESTIONARIO PER LA VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DEL CONTRATTO

QUESTIONARIO PER LA VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DEL CONTRATTO Mod. Questionario 4663 UAP n. - Ed.10/2005 (da riportare in Proposta Contrattuale) Mod. 4663 - Ed.10/2005 QUESTIONARIO PER LA VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DEL CONTRATTO Gentile Cliente, il presente questionario

Dettagli

Area Emilia Romagna Via Alfredo Calzoni, 1/3. 40128 Bologna; Tel. 051/0956824 - Fax 051/0956899 - E-mail: emiliaromagna@cooperfidiitalia.

Area Emilia Romagna Via Alfredo Calzoni, 1/3. 40128 Bologna; Tel. 051/0956824 - Fax 051/0956899 - E-mail: emiliaromagna@cooperfidiitalia. Modulo per l identificazione della clientela e l adeguata verifica tramite ALTRO INTERMEDIARIO ex art. 29 e 30 D. Lgs. 231/2007 (G.U. n 290 del 14/12/07 S.O.) Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento

Dettagli

Questionario sull'adeguatezza dei prodotti offerti per contraenti persone fisiche

Questionario sull'adeguatezza dei prodotti offerti per contraenti persone fisiche Questionario sull'adeguatezza dei prodotti offerti per contraenti persone fisiche 1 C :\F OR M \L O G O\U G F _ A UR O R A _ BN _ 2 5.jp gc :\F O R M \LO G O \U G F_ U N IP O L_ B N _ 2 5.jp g C :\F O

Dettagli

Modulo per l adeguata verifica della clientela

Modulo per l adeguata verifica della clientela Commerfidi Soc. Coop. Sede legale: Via Enzo Baldoni, 23 97100 Ragusa Registro Imprese/C.F./P.I.: 00247670888 N. iscrizione nell elenco ex art. 107 TUB: 19529.7 Tel.: 0932/251377 Fax: 0932/259493 E-mail:

Dettagli

riservatezza. I dati non saranno diffusi, ma potranno essere comunicati ad Autorità e Organi di Vigilanza e Controllo.

riservatezza. I dati non saranno diffusi, ma potranno essere comunicati ad Autorità e Organi di Vigilanza e Controllo. Gentile Cliente, i dati personali da riportare nel presente modulo sono raccolti per adempiere ad obblighi di legge [D.Lgs.231/2007 e s.m.i.] in materia di prevenzione dell'utilizzo del sistema finanziario

Dettagli

PROPOSTA DI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE

PROPOSTA DI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CAP. SOC. EURO 87.720.000 I. V. - R.E.A. (MI) 842196 - COD. FISC./PART. IVA/NUMERO DI REGI- STRO DELLE IMPRESE DI MILANO 01749470157 - SOCIETÀ CON UNICO SOCIO - SOCIETÀ SOGGETTA ALL ATTIVITÀ DI DIREzIONE

Dettagli

RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE

RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE RICHIESTA DI LIQUIDAZIONE POLIZZA/CONVENZIONE N. ASCURATO CONTRAENTE Cognome, Nome/Ragione Sociale sesso F M Data di nascita Luogo di nascita Prov. Cittadinanza Codice Fiscale/Partita Iva Residente in

Dettagli

Fac-Simile. Pramerica Life S.p.A. PROPOSTA Pramerica Valore Certo

Fac-Simile. Pramerica Life S.p.A. PROPOSTA Pramerica Valore Certo PROPOSTA Pramerica Valore Certo Pramerica Life S.p.A. Una Società controllata, coordinata e diretta da Prudential Financial Inc. USA - Socio Unico QUESTIONARIO PER LA VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DEL CONTRATTO

Dettagli

MODULO ANTIRICICLAGGIO RAPPORTI CONTINUATIVI CLIENTE NON PERSONA FISICA. Normativa Antiriciclaggio D.Lgs. n. 231/2007

MODULO ANTIRICICLAGGIO RAPPORTI CONTINUATIVI CLIENTE NON PERSONA FISICA. Normativa Antiriciclaggio D.Lgs. n. 231/2007 MODULO ANTIRICICLAGGIO RAPPORTI CONTINUATIVI CLIENTE N PERSONA FISICA Normativa Antiriciclaggio D.Lgs. n. 231/2007 Obblighi di adeguata verifica della clientela Gentile Cliente, al fine del corretto assolvimento

Dettagli

Come cambia l antiriciclaggio

Come cambia l antiriciclaggio Come cambia l antiriciclaggio Chi sono i titolari effettivi? Chi è l esecutore e cosa deve essere inserito nell AUI Iside Srl Milano 20 settembre 2013 Avv. Sabrina Galmarini - Partner Il titolare effettivo

Dettagli

Modulo per l identificazione e l adeguata verifica della clientela (Artt. 15 e ss. D. Lgs. 231/2007 e s.m.i.)

Modulo per l identificazione e l adeguata verifica della clientela (Artt. 15 e ss. D. Lgs. 231/2007 e s.m.i.) Modulo per l identificazione e l adeguata verifica della clientela (Artt. 15 e ss. D. Lgs. 231/2007 e s.m.i.) Codice Intermediario: Sotto-codice : Data SEZIONE A - DATI IDENTIFICATIVI Dati identificativi

Dettagli

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI PROFESSIONISTI compilare tutti i campi in stampatello

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI PROFESSIONISTI compilare tutti i campi in stampatello IBAN SI conto! DEPOSITO DEPOSITO (spazio riservato alla Banca) PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI PROFESSIONISTI compilare tutti i campi in stampatello 1. DATI IDENTIFICATIVI Ragione Sociale Partita IVA

Dettagli

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE. contenente:

DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE. contenente: DOCUMENTAZIONE ALLEGATA ALLA PROPOSTA/QUESTIONARIO DI RESPONSABILITA CIVILE contenente: - ALLEGATO 7A al regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre 2006 - ALLEGATO 7B al regolamento ISVAP n.5 del 16 ottobre

Dettagli

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI CONSUMATORI compilare tutti i campi in stampatello

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI CONSUMATORI compilare tutti i campi in stampatello IBAN SI conto! DEPOSITO DEPOSITO (spazio riservato alla Banca) PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA AI CONSUMATORI compilare tutti i campi in stampatello 1.INTESTATARIO allegare copia documento di identità e

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia ALLEGATO n. 7A Regolamento ISVAP N. 5/2006 ISVAP Istituto di Diritto

Dettagli

INFORMAZIONI SULLE ASPETTATIVE IN RELAZIONE AL PRESENTE CONTRATTO

INFORMAZIONI SULLE ASPETTATIVE IN RELAZIONE AL PRESENTE CONTRATTO AGENZIE DELLE ENTRATE di MILANO 2 MEDIOLANUM INTERNATIONAL LIFE LTD COD. FISC./PART. IVA. 8255456O- NUMERO DI REGISTRO DELLA COMPAGNIA 255456 - SEDE LEGALE: IONA, BUILDING, SHELBOURNE ROAD, DUBLINO 4,

Dettagli

MODULO PER L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA

MODULO PER L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA MODULO PER L ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA Tipologia di operazione: Riscatto totale Riscatto parziale Scadenza* Sinistro* (*) Nei casi di più beneficiari, compilare un modulo per ciascun beneficiario.

Dettagli

ISTITUZIONE DEL FASCICOLO DEL CLIENTE

ISTITUZIONE DEL FASCICOLO DEL CLIENTE SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI MODULISTICA ISTITUZIONE DEL FASCICOLO DEL CLIENTE D. Lgs. 21.11.2007, n. 231 - D.M. 12.08.2008 - Chiarim. Mef 12.06.2008 al CNDCEC - Linee guida CNDCEC 8.09.2008 Sussiste in

Dettagli

Conferimento mandato di brokeraggio e ricevuta di consegna di documentazione precontrattuale e informative

Conferimento mandato di brokeraggio e ricevuta di consegna di documentazione precontrattuale e informative Conferimento mandato di brokeraggio e ricevuta di consegna di documentazione precontrattuale e informative Il Sottoscritto: Spettabile Limestreet srl Via G. Savonarola, snc - 20149 Milano Fax num. 02 4210

Dettagli

Modulo - A Candidatura

Modulo - A Candidatura Modulo - A Candidatura ASSOCIAZIONE "CUSTODI DI SUCCESSO" PADOVA Modulo di Candidatura Associazione II/la sottoscritto/a nato/a a * residente a* (cognome) (nome) il (comune di nascita - se nato/a all estero:

Dettagli

Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione

Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione La compilazione della presente Dichiarazione Sostitutiva di Certificazione e dei relativi allegati è obbligatoria ai sensi dell artt. 15 e 21 del D. Lgs. n.

Dettagli

Al Comune Di Piacenza Direzione Operativa Servizi Alla Persona e Al Cittadino Servizio Famiglia e Tutela Minori

Al Comune Di Piacenza Direzione Operativa Servizi Alla Persona e Al Cittadino Servizio Famiglia e Tutela Minori IN CARTA LIBERA Al Comune Di Piacenza Direzione Operativa Servizi Alla Persona e Al Cittadino Servizio Famiglia e Tutela Minori Oggetto: Domanda per la selezione dei soggetti interessati ad accedere all'intervento

Dettagli

Glossario Antiriciclaggio

Glossario Antiriciclaggio Pagina 1 di 7 Glossario Antiriciclaggio Adeguata Verifica Amministrazioni interessate Archivio Unico Informatico Autorità di Vigilanza di Settore Banca di Comodo CAP Cliente Conti di passaggio Dati identificativi

Dettagli

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA ALLE IMPRESE

PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA ALLE IMPRESE IBAN SI conto! CORRENTE (spazio riservato alla Banca) PROPOSTA DI APERTURA RISERVATA ALLE IMPRESE compilare tutti i campi in stampatello Il/I sottoscritto/i: 1.DATI INDENTIFICATIVI Ragione Sociale Partita

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 SEZIONE A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI

Dettagli

MODULO DI APERTURA CONTO DEPOSITO. Nato a il Sesso M F. Presso Città C.A.P. Prov. Nato a il Sesso M F. Presso Città C.A.P. Prov.

MODULO DI APERTURA CONTO DEPOSITO. Nato a il Sesso M F. Presso Città C.A.P. Prov. Nato a il Sesso M F. Presso Città C.A.P. Prov. MODULO DI APERTURA Filiale Filiale Operatore Cod. Evento Matricola segnalatore CONTO DEPOSITO Data Ora Spett. CheBanca! S.p.A., Viale Bodio 37 Milano Titolare 1 - DATI PERSONALI me Cognome Nato a il Sesso

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia

MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA. Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia MODULO DI PROPOSTA DI ASSICURAZIONE PER LA Responsabilità Civile del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, Biologia 1 Proposal Form R.C. del Medico Laureato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria,

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

QUESTIONARIO - PERSONA FISICA - RAPPORTO CONTINUATIVO

QUESTIONARIO - PERSONA FISICA - RAPPORTO CONTINUATIVO Modulo per adeguata verifica del cliente e valutazione del livello di rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo (ai sensi del D.Lgs. n. 231 del 21 novembre 2007) QUESTIONARIO - PERSONA FISICA

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A ALLEGATO N. 7A e 7B del Regolamento ISVAP n. 5/2006 INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO SI DICHIARA QUANTO SEGUE

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO SI DICHIARA QUANTO SEGUE ALLEGATO 7B INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO PREMESSO che ai sensi della vigente normativa, l intermediario assicurativo

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

02.80509477 FISAC CARE SRL. CARE S.r.L. Via G. Carducci, 37-20123 Milano - email: preventivi.fisac@brokercare.com

02.80509477 FISAC CARE SRL. CARE S.r.L. Via G. Carducci, 37-20123 Milano - email: preventivi.fisac@brokercare.com 02.80509477 FISAC CARE SRL CARE S.r.L. Via G. Carducci, 37-20123 Milano - email: preventivi.fisac@brokercare.com MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 SEZ. A

Dettagli

IntegrazionePensionisticaAurora Piano individuale di tipo assicurativo Fondo pensione

IntegrazionePensionisticaAurora Piano individuale di tipo assicurativo Fondo pensione IntegrazionePensionisticaAurora Piano individuale di tipo assicurativo Fondo pensione MODULO DI ADESIONE a IntegrazionePensionisticaAurora IL PRESENTE MODULO DI ADESIONE COSTITUISCE PARTE INTEGRANTE E

Dettagli

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto

ZED OMNIFUND fondo pensione aperto Zurich Life Insurance Italia S.p.A. ZED OMNIFUND fondo pensione aperto SCHEDA SINTETICA La presente Scheda Sintetica costituisce parte integrante della Nota Informativa. Essa è redatta al fine di facilitare

Dettagli

MODULO CONFORME ALL ALLEGATO 7/A ai sensi dell art. 49 del Regolamento ISVAP n.5/2006 e succ.

MODULO CONFORME ALL ALLEGATO 7/A ai sensi dell art. 49 del Regolamento ISVAP n.5/2006 e succ. MODULO CONFORME ALL ALLEGATO 7/A ai sensi dell art. 49 del Regolamento ISVAP n.5/2006 e succ. COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A ALLEGATO N. 7A e 7B del Regolamento ISVAP n. 5/2006 INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa

Dettagli

COSTO FISSO TOTALE 99.999.999,99

COSTO FISSO TOTALE 99.999.999,99 DATA DI DEPOSITO IN CONSOB: 12/10/2011. DATA DI VALIDITÀ DAL: 13/10/2011. DOCUMENTO DI POLIZZA RAIFFPLANET POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA N X XXX XX XX XXXXXX XXX AGENZIA XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Dettagli

La legge antiriciclaggio per collaboratori ed i dipendenti dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili

La legge antiriciclaggio per collaboratori ed i dipendenti dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE La legge antiriciclaggio per collaboratori ed i dipendenti dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili LE ATTIVITA DI VERIFICA DELLA CLIENTELA E DI REGISTRAZIONE DELLE

Dettagli

Questionario di valutazione dell adeguatezza del contratto Prodotti Tutela del patrimonio

Questionario di valutazione dell adeguatezza del contratto Prodotti Tutela del patrimonio Questionario di valutazione dell adeguatezza del contratto Prodotti Tutela del patrimonio Gentile Cliente, il presente questionario ha lo scopo di acquisire, nel Suo interesse, informazioni necessarie

Dettagli

il documento d'identità in originale utilizzato per la compilazione della richiesta di apertura il codice fiscale (tessera sanitaria).

il documento d'identità in originale utilizzato per la compilazione della richiesta di apertura il codice fiscale (tessera sanitaria). Roma Gentile Cliente/i, La/Vi ringraziamo per la scelta operata e Le/Vi confermiamo l apertura in data odierna, a seguito di Sua/Vostra conforme richiesta pervenuta tramite il canale internet, del conto

Dettagli

DOMANDA DI LIQUIDAZIONE CONVENZIONE ANTONIO PASTORE n. 3059. Il sottoscritto GENERALITÀ DELL ADERENTE/ASSICURATO COD. FISC.

DOMANDA DI LIQUIDAZIONE CONVENZIONE ANTONIO PASTORE n. 3059. Il sottoscritto GENERALITÀ DELL ADERENTE/ASSICURATO COD. FISC. Convenzione Antonio Pastore n 3059 VFA ricorrente Capitello VERSAMENTI FACOLTATIVI AGGIUNTIVI A PREMI UNICI RICORRENTI DOMANDA DI LIQUIDAZIONE DOMANDA DI LIQUIDAZIONE CONVENZIONE ANTONIO PASTORE n. 3059

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Prot.2013/151663 Modalità di attuazione delle disposizioni relative al monitoraggio fiscale contenute nell articolo 4 del decreto legge 28 giugno 1990, n. 167, convertito, con modificazioni, dalla legge

Dettagli

Questionario Operazioni Occasionali

Questionario Operazioni Occasionali Questionario Operazioni Occasionali INDUSTRIAL AND COMMERCIAL BANK OF ICBC Milan Branch informa che ai sensi dell art 15 e 18 del Decreto Legislativo 231/2007 è tenuta all osservanza degli obblighi di

Dettagli

PROGETTO RISPARMIO ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMI UNICI RICORRENTI. ESTREMI DEL DOCUMENTO del CONTRAENTE o LEGALE RAPPRESENTANTE

PROGETTO RISPARMIO ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMI UNICI RICORRENTI. ESTREMI DEL DOCUMENTO del CONTRAENTE o LEGALE RAPPRESENTANTE Pag. 1 di 10 PROGETTO RISPARMIO ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMI UNICI RICORRENTI BANCA CONVENZIONE FILIALE ABI CAB PROPOSTA Stipulata il CONTRAENTE Cognome/Rag.soc. Nome Sesso /P.IVA Cittadinanza*

Dettagli

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO N. 7A Comunicazione informativa sugli obblighi di comportamento cui gli Intermediari

Dettagli

GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA15 VERSIONE AD ACCUMULO

GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA15 VERSIONE AD ACCUMULO GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA15 VERONE AD ACCUMULO BANCA CONVENZIONE FILIALE ABI CAB PROPOSTA Stipulata il CONTRAENTE Cognome/Rag.soc. Nome Sesso /P.IVA * LEGALE RAPPRESENTANTE

Dettagli

COSTO FISSO TOTALE 99.999.999,99

COSTO FISSO TOTALE 99.999.999,99 DATA DI DEPOSITO IN CONSOB: 12/10/2011. DATA DI VALIDITÀ DAL: 13/10/2011. DOCUMENTO DI POLIZZA FULL OPTION ED. 2009 POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA N X XXX XX XX XXXXXX XXX AGENZIA XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Dettagli

MODULO DI APERTURA CONTO CORRENTE E CARTE DI PAGAMENTO. Nato a il Sesso M F. Via C.A.P. Prov. Codice Fiscale. Presso Città C.A.P. Prov.

MODULO DI APERTURA CONTO CORRENTE E CARTE DI PAGAMENTO. Nato a il Sesso M F. Via C.A.P. Prov. Codice Fiscale. Presso Città C.A.P. Prov. Filiale Filiale Operatore Cod. Evento MODULO DI APERTURA Data Matricola segnalatore Ora Spett. CheBanca! S.p.A., Viale Bodio 37 Milano CONTO CORRENTE E CARTE DI PAGAMENTO Titolare 1 - DATI PERSONALI me

Dettagli

MODULO DI ADESIONE PRESTITO PERSONALE

MODULO DI ADESIONE PRESTITO PERSONALE MODULO DI ADESIONE PRESTITO PERSONALE Con il presente modulo, il sottoscritto richiede, in qualità di consumatore, a ING DIRECT Divisione Retail di ING BANK N.V. Milan Branch (di seguito, ING DIRECT o

Dettagli

RICHIESTA DI RIESAME - EMERGENZA ECONOMIA / FONDI PUBBLICI

RICHIESTA DI RIESAME - EMERGENZA ECONOMIA / FONDI PUBBLICI RICHIESTA DI RIESAME - EMERGENZA ECONOMIA / FONDI PUBBLICI MODULO DA COMPILARE SOLO SE IL FINANZIAMENTO GARANTITO E GIA STATO EROGATO DALLA BANCA. LA RICHIESTA DOVRA ESSERE OBBLIGATORIAMENTE ACCOMPAGNATA

Dettagli

l osservanza della direttiva fornendo le indicazioni necessarie a questo riguardo agli enti e alle persone interessate.

l osservanza della direttiva fornendo le indicazioni necessarie a questo riguardo agli enti e alle persone interessate. LA COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE, (2) Gli enti e le persone soggetti alla direttiva 2005/60/CE possono non riuscire a identificare un cliente quale appartenente a una delle categorie di persone politicamente

Dettagli

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI

REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI Art. 1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, la Compagnia ha costituito quattro Fondi

Dettagli

1 CONTRAENTE (coincide con il primo intestatario del conto corrente Mediolanum Freedom collegato)

1 CONTRAENTE (coincide con il primo intestatario del conto corrente Mediolanum Freedom collegato) CAP. SOC. EURO 87.720.000 I. V. - R.E.A. (MI) 842196 - COD. FISC./PART. IVA/NUMERO DI REGI- STRO DELLE IMPRESE DI MILANO 01749470157 - SOCIETÀ CON UNICO SOCIO - SOCIETÀ SOGGETTA ALL ATTIVITÀ DI DIREzIONE

Dettagli

STATUS BROKER S.R.L. Via E.Masi, 21-40137 Bologna Telefono (051) 344776 (r.a.) - Fax (051) 301013 E-mail: statusbroker@statusgruppo.

STATUS BROKER S.R.L. Via E.Masi, 21-40137 Bologna Telefono (051) 344776 (r.a.) - Fax (051) 301013 E-mail: statusbroker@statusgruppo. MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO IVASS. 5/2006 SEZIONE A (modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI

Dettagli

VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DELLE POLIZZE DANNI OFFERTE

VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DELLE POLIZZE DANNI OFFERTE VALUTAZIONE DELL ADEGUATEZZA DELLE POLIZZE DANNI OFFERTE (Art. 52 Regolamento Isvap 5/2006) Informazioni richieste al potenziale Contraente Gentile Contraente, il seguente questionario, a valere, oltre

Dettagli

MODULO DI ADESIONE. inviare a mezzo fax allo 06.89.28.01.34 o e-mail info@dpbroker.it Per informazioni Tel. 06.70.30.57.89

MODULO DI ADESIONE. inviare a mezzo fax allo 06.89.28.01.34 o e-mail info@dpbroker.it Per informazioni Tel. 06.70.30.57.89 MODULO DI ADESIONE inviare a mezzo fax allo 06.89.28.01.34 o e-mail info@dpbroker.it Per informazioni Tel. 06.70.30.57.89 Polizza di Assicurazione di Responsabilità Civile Professionale per Colpa Grave

Dettagli

QUESTIONARIO AI FINI DELLA VALUTAZIONE DI ADEGUATEZZA / APPROPRIATEZZA DATI DEL CLIENTE CDG

QUESTIONARIO AI FINI DELLA VALUTAZIONE DI ADEGUATEZZA / APPROPRIATEZZA DATI DEL CLIENTE CDG QUESTIONARIO AI FINI DELLA VALUTAZIONE DI ADEGUATEZZA / APPROPRIATEZZA La informiamo che, ai sensi degli artt. da 39 a 42 del Regolamento Intermediari CONSOB, prima dell erogazione di un servizio di investimento

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP N. 5 DEL 16 OTTOBRE 2006 ALLEGATO 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI Ai sensi delle disposizioni del D.lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni

Dettagli

QUESTIONARIO PER LA RACCOLTA DELLE INFORMAZIONI

QUESTIONARIO PER LA RACCOLTA DELLE INFORMAZIONI QUESTIONARIO PER LA RACCOLTA DELLE INFORMAZIONI ai sensi degli artt. 39 e 41 del Regolamento Intermediari adottato con delibera Consob n. 1619 del 29 ottobre 27, come successivamente integrato e modificato.

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONI IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO

SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO SCHEDA TECNICA DESCRIZIONE SEZIONI DI INVESTIMENTO DURATA CONTRATTUALE LIMITI ASSUNTIVI QUESTIONARI PRESTAZIONE IN CASO DI VITA DELL ASSICURATO (capitale a scadenza) PRESTAZIONE IN CASO DI DECESSO DELL

Dettagli

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE _l _ sottoscritt Cod. Fisc. Nat_ a: il / / Residente a prov. in Via: n. C.A.P. tel. cell. e-mail Data 1^ iscrizione a previdenza complementare

Dettagli

MODULO DI PROPOSTA PER POLIZZA MALATTIA. Modulo di Proposta per Polizza Malattia Pagina 1 di 10

MODULO DI PROPOSTA PER POLIZZA MALATTIA. Modulo di Proposta per Polizza Malattia Pagina 1 di 10 MODULO DI PROPOSTA PER POLIZZA MALATTIA Pagina 1 di 10 ALLEGATO n. 7A Regolamento ISVAP N. 5/2006 ISVAP Istituto di Diritto Pubblico Legge 12 Agosto 1982, n. 576 COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI

Dettagli

GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA VERSIONE AD ACCUMULO

GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA VERSIONE AD ACCUMULO GLOBAL VALORE PROTETTO TARIFFA A VITA INTERA A PREMIO UNICO V1 GA VERSIONE AD ACCUMULO BANCA CONVENZIONE FILIALE ABI CAB PROPOSTA Stipulata il CONTRAENTE Cognome/Rag.soc. Nome Sesso /P.IVA Cittadinanza*

Dettagli

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006. SEZIONE A (ex modello 7A)

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006. SEZIONE A (ex modello 7A) MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART. 49 REGOLAMENTO ISVAP. 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

Questionario di valutazione dell adeguatezza del contratto Prodotti Salute

Questionario di valutazione dell adeguatezza del contratto Prodotti Salute Questionario di valutazione dell adeguatezza del contratto Prodotti Salute Gentile Cliente, il presente questionario ha lo scopo di acquisire, nel Suo interesse, informazioni necessarie a conoscere le

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE A NORMA DEL DPR 445/00. genitore o avente la rappresentanza del/della studente/studentessa

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE A NORMA DEL DPR 445/00. genitore o avente la rappresentanza del/della studente/studentessa Provincia di Bologna Assessorato Istruzione, Formazione, Lavoro Assessorato alla Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro e Pari Opportunità DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2006/07 AI SENSI

Dettagli

Finanza & Previdenza Allocation

Finanza & Previdenza Allocation Finanza & Previdenza Allocation Polizza Unit-Linked a Premi Unici Data di deposito in CONSOB del Modulo di proposta: 2 marzo 2015 Data di validità del Modulo di proposta: dal 1 aprile 2015 Codice P001080

Dettagli

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART.49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006

MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART.49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 MODELLO UNICO DI INFORMATIVA PRECONTRATTUALE EX ART.49 REGOLAMENTO ISVAP 5/2006 SEZIONE A (ex modello 7A) COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI

Dettagli

DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2009/10 AI SENSI DELL ART. 4 L.R. 8.8.2001 N. 26

DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2009/10 AI SENSI DELL ART. 4 L.R. 8.8.2001 N. 26 Assessorato alla Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro. Istruzione. Formazione. Lavoro. DOMANDA DI BORSA DI STUDIO A. S. 2009/10 AI SENSI DELL ART. 4 L.R. 8.8.2001 N. 26 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

Dettagli