DELIBERAZIONE n 220 del 07/03/2011 IL COMMISSARIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELIBERAZIONE n 220 del 07/03/2011 IL COMMISSARIO"

Transcript

1 DELIBERAZIONE n 220 del 07/03/2011 OGGETTO: Presa d atto del verbale di inventario redatto a cura del Tribunale di Nuoro, concernente i beni ricevuti dall ASL in eredità dal de cuius. Francesco Deledda (nato a Lula il e ivi deceduto il ). IL COMMISSARIO Su proposta del Responsabile della Gestione Logistica e Tecnica PREMESSO che il Sig. Francesco Deledda (nato a Lula il e ivi deceduto il ) ha disposto, con testamento olografo (ALL. 1), di nominare erede universale di tutti i suoi beni l Ospedale S. Francesco di Nuoro; TENUTO CONTO di quanto stabilito dagli artt. 473 e 484 del Codice Civile, in materia di accettazione di eredità da parte di persone giuridiche, ossia dell obbligo di accettare solo con beneficio di inventario, mediante dichiarazione ricevuta da un notaio o dal cancelliere del Tribunale del circondario in cui si è aperta la successione; VISTE le Deliberazioni n. 228 del e n del , con le quali questa Azienda ha manifestato la volontà di accettare, con beneficio di inventario, tale eredità, disponendo di chiedere al Tribunale di Nuoro la redazione dell inventario dei beni del de cuius e delegando la Dr.ssa Maria Grazia Figus, Responsabile del Servizio Provveditorato, a rappresentare l ASL di Nuoro nell espletamento di tali adempimenti da perfezionarsi presso il medesimo Tribunale; PRESO ATTO del verbale di inventario, che si allega (All. 2) per fare parte integrante e sostanziale della presente deliberazione, redatto in data (e rilasciato in copia conforme all originale in data ), a cura del Cancelliere incaricato dal Tribunale di Nuoro, debitamente sottoscritto per accettazione dalla Dr.ssa Maria Grazia Figus che, in qualità di rappresentante dell ASL, giusta delega conferita, ha perfezionato, con la sottoscrizione in questione, l atto conclusivo della procedura di accettazione dell eredità con beneficio di inventario; RISCONTRATO che la stesura del verbale suddetto è stata effettuata dal funzionario incaricato dal Tribunale di Nuoro (senza alcun apporto tecnico) solo sulla base delle dichiarazioni delle parti interessate (la Dr.ssa Maria Grazia Figus, in rappresentanza della ASL e il Sig. Francesco Edmondo Mutzu, parente del defunto e comproprietario, per quota, di una parte dei beni ereditati dall ASL) e dall esame sommario delle visure catastali e di atti (denuncie di successione) trascritti nel Pubblico Registro Immobiliare; 220 pag. 1 di 5

2 PRESO ATTO che le suddette parti hanno assunto l impegno di integrare il verbale in oggetto qualora venissero a conoscenza di ulteriori beni o consistenze diverse (minori o maggiori) delle quote di proprietà accertate nel medesimo verbale; RISCONTRATO che il verbale in questione redatto a cura del Tribunale di Nuoro non è esaustivo di tutte le proprietà del de cuius, né individua il valore economico delle stesse, si rileva che: le quote di proprietà sono stabilite in maniera presunta (per mancata trascrizione presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari dei diversi passaggi di proprietà); non è stato accertato il valore economico dei singoli beni e la consistenza economica complessiva dell eredità; non sono stati effettuati sopralluoghi; non è stato fatto un inventario dei beni mobili presenti nell abitazione del defunto; non sono state fatte ricerche attendibili su depositi bancari intestati al de cuius e neppure sono stati acquisiti i contratti di affitto dei terreni facenti parte del compendio ereditario in questione accertando le somme dovute a titolo di canone; ecc.; ACCERTATO, inoltre che negli Uffici della Conservatoria dei Registri Immobiliari risultano trascritti gli atti testamentari formali a favore del Sig. Francesco Deledda, ma non sono state effettuate le dovute trascrizioni in tutti quei casi in cui il de cuius ha ereditato da prossimi congiunti (fratelli o genitore) in virtù di successione legittima, ossia senza atto di testamento formale, con la conseguenza che i beni immobili risultano intestati oltre che a Francesco Deledda, anche ai suoi congiunti premorti anzichè al solo Deledda che da questi ultimi ha per successione legittima ereditato; TENUTO CONTO di quanto sopra evidenziato, si demanda al Servizio della Gestione Logistica e Tecnica di questa Azienda di attivare le procedure inerenti: ricognizione, accertamento delle quote di proprietà, acquisizione perizie di stima dei beni immobili, accertamento del valore economico dell eredità; trascrizione del titolo di proprietà presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari dei beni immobili facenti parte del compendio ereditario in argomento e la gestione delle diverse problematiche afferenti a tali beni, in particolare: - Provvedere ad acquisire la documentazione planimetrica, a verificare i dati identificativi catastali e accertare le esatte quote di proprietà, di ogni singolo bene, già di proprietà del de cuius Francesco Deledda (e in data odierna di proprietà di questa Azienda); - Acquisire le perizie di stima del valore di mercato dei beni; - Effettuare i sopralluoghi per un accertamento reale dello stato degli immobili e per una verifica dell utilizzo degli stessi da parte di terzi; - Acquisire i contratti di affitto dei terreni agricoli, con recupero delle eventuali somme dovute a titolo di canone; - Predisporre un elenco dei beni mobili appartenenti al defunto e accertamento di qualunque altra proprietà o bene (compresi depositi bancari) afferenti al defunto; - Verificare presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari le quote di proprietà ancora intestate a congiunti del de cuius, dei quali il Deledda risulta legittimo erede trascrivendo a nome di questa Azienda tali quote e, nel complesso, tutti i beni immobili individuati nel verbale di inventario in oggetto; - Programmare gli interventi necessari alla gestione, alla valorizzazione e all utilizzo dei beni in questione, tenuto conto che, rientrando quasi tutti i beni in oggetto in un regime giuridico di comproprietà, si dovrà procedere, in via preventiva, al frazionamento degli stessi, al fine di individuare materialmente le superfici di proprietà dell ASL; - Gestione di tutte le varie problematiche afferenti ai beni appartenenti al compendio ereditario in argomento compresa l eventuale richiesta al Tribunale di Nuoro di integrazione del verbale di inventario qualora vengano accertati altri beni, di qualsiasi 220 pag. 2 di 5

3 natura, di proprietà del de cuius non menzionati nel verbale anzidetto; DISPOSTO che i beni immobili menzionati nell allegato verbale di inventario vengano, al termine delle procedure di accertamento e stima trascritti nel Pubblico Registro Immobiliare e nel contempo iscritti, per le quote di proprietà, nel patrimonio disponibile dell ASL (ai sensi dell art. 34, comma 3, della L. R , n. 10) e iscritti nel bilancio aziendale, secondo le modalità previste dall art. 19, comma 2, della L.R. n. 10/1997 che stabilisce che i beni mobili ed immobili acquistati a titolo di donazione, eredità, legato vengano iscritti in contabilità al valore corrente di mercato; PRESO ATTO che alcune proprietà menzionate nel verbale di inventario (foglio 26, mapp. 1, 2 e 3) vengono rivendicate da parenti del de cuius che dichiarano di aver diritti di proprietà sulle stesse, non per quota ma per intero; ACCERTATO che le suddette proprietà, oggetto di contesa (costituenti la parte più rilevante del compendio ereditario) sono intestate e trascritte nel Pubblico Registro Immobiliare a nome di Deledda Francesco (proprietario per quota) ed evincendo dalla documentazione agli atti che il de cuius non abbia in alcun modo inteso rinunciare alle stesse, bensì esistono dei concreti atti di gestione delle proprietà stesse, si dispone di demandare all Ufficio Legale Aziendale la tutela degli interessi patrimoniali dell Azienda contro possibili azioni giudiziarie di soggetti privati che, a qualsiasi titolo, rivendichino la proprietà, dei beni immobili e mobili, pervenuti all ASL quale erede universale delle proprietà del de cuius Francesco Deledda; VISTA la L. R. del 28/10/2006, n. 10; VISTO l art. 12, comma 8, della Legge Regionale n. 3/2009; VISTA la Deliberazione della Giunta Regionale della Sardegna n. 47/31 del ; VISTO il D. Lgs. n. 502/1992 e successive modifiche ed integrazioni; Per i motivi esposti in premessa: VISTA la dichiarazione del Responsabile della Struttura proponente attestante la legittimità e regolarità tecnica resa ai sensi della direttiva approvata con deliberazione del Commissario Straordinario n. 941 del ; VISTI i pareri favorevoli espressi dal Direttore Amministrativo e dal Direttore Sanitario, resi ai sensi dell art. 7 secondo paragrafo dell Atto Aziendale; SENTITI in seduta comune il Direttore Amministrativo e il Direttore Sanitario; Per quanto evidenziato in premessa: DELIBERA a) Di prendere atto del verbale di inventario (All. 1), redatto in data , a cura del Cancelliere incaricato dal Tribunale di Nuoro relativo all accertamento dei beni appartenenti al de cuius. Francesco Deledda (nato a Lula il e ivi deceduto il ) il quale con testamento olografo ha nominato erede universale di tutti i suoi beni l Ospedale San Francesco di Nuoro; 220 pag. 3 di 5

4 b) Di prendere atto che il suddetto verbale, sottoscritto per accettazione dalla Dr.ssa Maria Grazia Figus, in qualità di rappresentante dell ASL, giusta delega conferita, costituisce l atto conclusivo della procedura di accettazione dell eredità con beneficio di inventario; c) Che (come evidenziato nel suddetto verbale) qualora vengano accertate altre proprietà, di qualsiasi genere, o quote minori o maggiori rispetto a quelle individuate ed elencate nel medesimo verbale di inventario, si dovrà procedere all integrazione di tale atto secondo le modalità previste dalle norme in materia; d) Di incaricare il Servizio della Gestione Logistica e Tecnica di questa Azienda di attivare le procedure inerenti: ricognizione, accertamento delle quote di proprietà, acquisizione perizie di stima, trascrizione presso la Conservatoria dei Registri Immobiliari del titolo di proprietà che questa Azienda ha in virtù di successione ereditaria sui beni in questione e la gestione delle diverse problematiche afferenti a tali beni compresa l eventuale integrazione del verbale di inventario e la programmazione delle attività ritenute opportune per la valorizzazione dei beni in questione; e) Disposto che a conclusione delle procedure di accertamento anzidette i beni in questione dovranno essere iscritti, per le quote di proprietà, nel patrimonio disponibile dell ASL (ai sensi dell art. 34, comma 3, della L. R , n. 10), iscrivendoli nel bilancio aziendale secondo le modalità stabilite dall art. 19, comma 2, della L.R. n. 10/1997, ai sensi del quale i beni mobili ed immobili acquistati a titolo di donazione, eredità, legato vengano iscritti in contabilità al valore corrente di mercato; f) Di demandare all Ufficio Legale Aziendale la tutela degli interessi patrimoniali dell Azienda contro possibili azioni giudiziarie di soggetti privati che, a qualsiasi titolo, rivendichino la proprietà, dei beni immobili e mobili, pervenuti all ASL quale erede universale delle proprietà del de cuius Francesco Deledda; g) Di dare atto che dall esecuzione del presente provvedimento non risultano nuove o ulteriori spese a carico del bilancio aziendale; h) D incaricare dell esecuzione della presente deliberazione il Servizio della Gestione Logistica e Tecnica, il Servizio Bilancio e il Servizio Affari Generali e Legali, ciascuno per la parte di rispettiva competenza; IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO f.to Dott. Giorgio Tidore IL COMMISSARIO f.to Dott. Mariano Meloni IL DIRETTORE SANITARIO f.to Dott. Bruno Murgia Direttore del Servizio proponente f.to Ing. Valerio Carzedda Estensore della Delibera f.to Dott.ssa Patrizia Corrias 220 pag. 4 di 5

5 Il Responsabile del Servizio Affari Generali certifica che la presente deliberazione è stata pubblicata nell Albo Pretorio di questa Amministrazione per la durata di giorni 15 con decorrenza dal 07/03/2011 IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI f.to Dott. Francesco Pittalis Esecutiva in quanto atto non soggetto a controllo preventivo (art. 29, 2 comma L.R. 10/2006). Esecutiva in data in quanto al controllo regionale non sono stati riscontrati vizi (art. 29, 1 comma L.R. 10/2006). Annullata in sede di controllo regionale con decisione n del (art. 29, 1 comma L.R. 10/2006). Prot. n Nuoro, li IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AFFARI GENERALI f.to Dott. Francesco Pittalis DESTINATARI Collegio Sindacale Resp. Servizio AA.GG. Resp. Servizio Bilancio Resp. I C I R Ruolo R = Responsabile C = Coinvolto I = Informato 220 pag. 5 di 5

DELIBERAZIONE n 177 del 18.02.2013 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE n 177 del 18.02.2013 IL DIRETTORE GENERALE OGGETTO: Dipendente matricola n 1199, Operatore Socio Sanitario. Riconoscimento infermità dipendente da causa di servizio. DELIBERAZIONE n 177 del 18.02.2013 IL DIRETTORE GENERALE Dr. Antonio Maria Soru

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 150 DEL. 27.03.2009

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 150 DEL. 27.03.2009 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 150 DEL. 27.03.2009 OGGETTO: Presa d Atto stipula contratto per l anno 2009 con Casa di Cura Tommasini s.r.l.di Cagliari. SU PROPOSTA del Direttore del Servizio Affari

Dettagli

DELIBERAZIONE n 471 del 22.04.2011 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE n 471 del 22.04.2011 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE n 471 del 22.04.2011 OGGETTO: Presa d atto delle Determinazioni AIFA n 2879 del 18/12/2009 e n 1394 del 23/06/2010 di autorizzazione all immissione in commercio dei farmaci ossigeno medicinale

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE Dott. Antonio Maria Soru

IL DIRETTORE GENERALE Dott. Antonio Maria Soru DELIBERAZIONE n. 1505 del 21 ottobre 2013 OGGETTO: Certificazioni medico legali rilasciate per conto dell INAIL nel corso dell anno 2012. Liquidazione emolumenti al personale medico e al personale dei

Dettagli

ACCETTAZIONE EREDITA V.F. CON BENEFICIO D INVENTARIO. INCARICO AL SEGRETARIO COMUNALE A SOTTOSCRIVERE L ATTO DI INVENTARIO DEI BENI

ACCETTAZIONE EREDITA V.F. CON BENEFICIO D INVENTARIO. INCARICO AL SEGRETARIO COMUNALE A SOTTOSCRIVERE L ATTO DI INVENTARIO DEI BENI N. 68 DI REGISTRO del 22.07.2013 COMUNE DI CALTRANO PROVINCIA DI VICENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA L anno duemilatredici addì ventidue del mese di luglio, alle ore 18.30, nella

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAODINARIO n. 807 del 25 giugno 2015

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAODINARIO n. 807 del 25 giugno 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAODINARIO n. 807 del 25 giugno 2015 OGGETTO: Lavori Art.20 Legge 67/88 1 a e 2 a fase Ristrutturazione e Completamento impianti tecnologici del Presidio Ospedaliero San

Dettagli

Comune di Fiorano Modenese Provincia di Modena SETTORE 1 - AFFARI GENERALI, PERSONALE, COMUNICAZIONE E CULTURA

Comune di Fiorano Modenese Provincia di Modena SETTORE 1 - AFFARI GENERALI, PERSONALE, COMUNICAZIONE E CULTURA Comune di Fiorano Modenese Provincia di Modena ATTO DETERMINATIVO N. 225 DEL 26/05/2016 SETTORE 1 - AFFARI GENERALI, PERSONALE, COMUNICAZIONE E CULTURA UFFICIO LEGALE OGGETTO: UFFICIO LEGALE - IMPEGNO

Dettagli

SUCCESSIONE SIG.RA PANCIROLI MARIA - DETERMINAZIONI E PROVVEDIMENTI CONSEGUENTI.

SUCCESSIONE SIG.RA PANCIROLI MARIA - DETERMINAZIONI E PROVVEDIMENTI CONSEGUENTI. ESTRATTO DEL VERBALE N. 2012-20 in atti al N. 7590 DELIBERAZIONE N. 2012-37 OGGETTO: SUCCESSIONE SIG.RA PANCIROLI MARIA - DETERMINAZIONI E PROVVEDIMENTI CONSEGUENTI. Reggio Emilia, questo giorno 31 (trentuno)

Dettagli

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA. Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale COPIA Deliberazione N.157 in data 18/12/2013 COMUNE DI POVIGLIO PROVINCIA DI REGGIO EMILIA Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto:ACCETTAZIONE EREDITA' DELLA SIG.RA LEOPOLDA PESSINA - PRESA

Dettagli

N. 701 del 11 giugno 2015

N. 701 del 11 giugno 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 701 del 11 giugno 2015 OGGETTO: Presa atto delle valutazioni effettuate dai Collegi Tecnici U.O. diverse ex art. 25 e seguenti del CCNL del IL COMMISSARIO

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE n 244 del 16.04.2008 OGGETTO: ACCONTO COMPETENZE DOVUTE AI MEDICI SPECIALISTI CONV.TI PER L'ASSISTENZA MEDICO SPECIALISTICA ESTERNA E DI DIAGNOSTICA STRUMENTALE DI LABORATORIO E RIEDUCAZIONE

Dettagli

DELIBERAZIONE n. 1340 del 29 ottobre 2014

DELIBERAZIONE n. 1340 del 29 ottobre 2014 DELIBERAZIONE n. 1340 del 29 ottobre 2014 OGGETTO: Pubblica selezione per titoli ed esami, riservata ai disabili con deficit deambulatori con invalidità non inferiore al 67% per l'assunzione di coadiutori

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE n 648/A del 17.09.2008 OGGETTO: LIQUIDAZIONE A FAVORE DELLA FONDAZIONE ISTITUTI RIUNITI DI ASSISTENZA SOCIALE ONLUS DI MILIS R.S.A DI MILIS- fatture anno 2007 IL DIRETTORE GENERALE Su proposta

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Delibera N. 40 del 31 05 2011 OGGETTO: ACCETTAZIONE DI EREDITA' CON BENEFICIO DI INVENTARIO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Delibera N. 40 del 31 05 2011 OGGETTO: ACCETTAZIONE DI EREDITA' CON BENEFICIO DI INVENTARIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Delibera N. 40 del 31 05 2011 OGGETTO: ACCETTAZIONE DI EREDITA' CON BENEFICIO DI INVENTARIO L anno duemilaundici il giorno trentuno del mese di Maggio alle

Dettagli

DELIBERAZIONE n 210 del 02/03/2011

DELIBERAZIONE n 210 del 02/03/2011 DELIBERAZIONE n 210 del 02/03/2011 OGGETTO: Pubblico Concorso, per titoli ed esami, per la copertura di n. 2 posti, vacanti e disponibili, della posizione funzionale di Collaboratore Professionale Sanitario

Dettagli

DELIBERAZIONE n. 1289 del 14 ottobre 2014

DELIBERAZIONE n. 1289 del 14 ottobre 2014 DELIBERAZIONE n. 1289 del 14 ottobre 2014 OGGETTO: Liquidazione al Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare del contributo d iscrizione al SISTRI (Sistema di controllo della Tracciabilità

Dettagli

SERVIZIO DELLA GESTIONE LOGISTICA E TECNICA. DELIBERA DETERMINA n N.4583 del 12 ottobre 2015

SERVIZIO DELLA GESTIONE LOGISTICA E TECNICA. DELIBERA DETERMINA n N.4583 del 12 ottobre 2015 SERVIZIO DELLA GESTIONE LOGISTIA E TENIA DELIBERA DETERMINA n N.4583 del 12 ottobre 2015 OGGETTO: FONDI VINOLATI Programma nazionale per la Realizzazione di Strutture per le cure palliative. Lavori di

Dettagli

DELIBERAZIONE n 834 del 27.06.2012

DELIBERAZIONE n 834 del 27.06.2012 DELIBERAZIONE n 834 del 27.06.2012 OGGETTO: AFFIDAMENTO ASSISTENZA TECNICA PROGRAMMATA SISTEMA INFORMATIVO SILUS PERIODO 01.01.2012 31.12.2014. DITTA SERVICE LIFE DI SASSARI CIG: 424458672B IL DIRETTORE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO CON I POTERI DI GIUNTA COPIA

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO CON I POTERI DI GIUNTA COPIA COMUNE DI PIGNATARO MAGGIORE Provincia di Caserta DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO CON I POTERI DI GIUNTA COPIA numero 6 del 03-05-2011 OGGETTO: APPROVAZIONE INVENTARIO DEI BENI MOBILI ED IMMOBILI

Dettagli

N. 1468 del 24 novembre 2015

N. 1468 del 24 novembre 2015 DELBERAZONE DEL COMMSSARO STRAORDNARO N. 1468 del 24 novembre 2015 OGGETTO: Programmazione Economica per l anno 2016 L COMMSSARO STRAORDNARO DOTT. MARO CARMNE ANTONO PALERMO VSTO il D. Lgs.n 502/1992 e

Dettagli

DELIBERAZIONE n 574 del 18.04.2013

DELIBERAZIONE n 574 del 18.04.2013 DELIBERAZIONE n del 18.04.2013 OGGETTO: Riorganizzazione Rete Aziendale Mobile (RAM). Attivazione piano tariffario RAM LIBERA MEPA offerto dal Gestore Vodafone Omnitel N.V. all interno del Mercato Elettronico

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 874 del 09 luglio 2015

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 874 del 09 luglio 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 874 del 09 luglio 2015 OGGETTO: FONDI VINCOLATI POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse III Linea di attività 3.1.1C Cofinanziamento di impianti solari integrati

Dettagli

SERVIZIO DELLA GESTIONE LOGISTICA E TECNICA. Determinazione n. 6750 del 18 dicembre 2013 IL DIRIGENTE

SERVIZIO DELLA GESTIONE LOGISTICA E TECNICA. Determinazione n. 6750 del 18 dicembre 2013 IL DIRIGENTE SERVIZIO DELLA GESTIONE LOGISTICA E TECNICA Determinazione n. 6750 del 18 dicembre 2013 OGGETTO: Servizi di gestione, esercizio, conduzione, messa a norma e manutenzione ordinaria e straordinaria degli

Dettagli

AATO VERONESE Autorità Ambito Territoriale Ottimale Veronese - Servizio idrico integrato

AATO VERONESE Autorità Ambito Territoriale Ottimale Veronese - Servizio idrico integrato AATO VERONESE Autorità Ambito Territoriale Ottimale Veronese - Servizio idrico integrato IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Verbale della Deliberazione n. 49 dell 11 dicembre 2008 località Pignatte Comune

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 455 DEL 20/11/2015. OGGETTO: Adozione del Bilancio Preventivo Economico Annuale Aziendale anno 2016.

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 455 DEL 20/11/2015. OGGETTO: Adozione del Bilancio Preventivo Economico Annuale Aziendale anno 2016. AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 455 DEL 20/11/2015 OGGETTO: Adozione del Bilancio Preventivo

Dettagli

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa

COMUNE DI LARI Provincia di Pisa COMUNE DI LARI Provincia di Pisa DETERMINAZIONE N. 519 Numerazione servizio 201 Data di registrazione 17/12/2009 COPIA Oggetto : DECRETO DI ESPROPRIO RELATIVO A PROCEDIMENTO ESPROPRIATIVO PER PUBBLICA

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 676 DEL 30/10/2012

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 676 DEL 30/10/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 676 DEL 30/10/2012 OGGETTO: SERVIZIO PULIZIA E SANIFICAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA. Registro delibere di Giunta N. 64

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA. Registro delibere di Giunta N. 64 COPIA Città di Latisana Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA Registro delibere di Giunta N. 64 L anno 2014 il giorno 19 del mese di GIUGNO alle ore 12:00, nella Residenza Municipale

Dettagli

ASL 4 Lanusei. Proposta della Direzione Generale n 4 del 08/01/2013. Deliberazione del Direttore Generale n 18 del 22/01/2013

ASL 4 Lanusei. Proposta della Direzione Generale n 4 del 08/01/2013. Deliberazione del Direttore Generale n 18 del 22/01/2013 Proposta della Direzione Generale n 4 del 08/01/2013 Deliberazione del Direttore Generale n 18 del 22/01/2013 Oggetto: Affidamento del servizio di affiancamento normativo e metodologico per le attività

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 370 DEL 01/09/2015 OGGETTO: Procedura aperta per la fornitura

Dettagli

COMUNE DI AQUILONIA terra d Irpinia

COMUNE DI AQUILONIA terra d Irpinia COMUNE DI AQUILONIA terra d Irpinia REGIONE CAMPANIA PROVINCIA DI AVELLINO Tel. 0827/83004 83263 Fax 082783190 e.mail sito web CAP 83041 Copia UFFICIO TECNICO DETERMINAZIONE N.170 DEL 12-11-2009 Oggetto:

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 285 DEL 20 / 06 /2011 OGGETTO: gara per l affidamento del servizio

Dettagli

COMUNE DI AZZANELLO Provincia di Cremona. Seduta straordinaria URGENTE Prima convocazione VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI AZZANELLO Provincia di Cremona. Seduta straordinaria URGENTE Prima convocazione VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI AZZANELLO Provincia di Cremona Seduta straordinaria URGENTE Prima convocazione VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 24 del 29/07/2014 OGGETTO: ACCETTAZIONE CON BENEFICIO D'INVENTARIO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 625 DEL 25/08/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 625 DEL 25/08/2014 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 625 DEL 25/08/2014 OGGETTO: Proroga di convenzione di Tirocinio

Dettagli

COMUNE DI GUARDAVALLE (PROVINCIA DI CATANZARO)

COMUNE DI GUARDAVALLE (PROVINCIA DI CATANZARO) COMUNE DI GUARDAVALLE (PROVINCIA DI CATANZARO) ORIGINALE/COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 57 Del 26 GIUGNO 2012 OGGETTO: ART. 58 COMMA 1 DECRETO LEGGE N. 112/2008. RICOGNIZIONE E

Dettagli

N. 1308 del 20 ottobre 2015

N. 1308 del 20 ottobre 2015 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1308 del 20 ottobre 2015 OGGETTO: Eredi S.D. / Gestione Liquidatoria disciolta USL n 7 di Nuoro. Liquidazione somme in esecuzione delle sentenze del Tribunale

Dettagli

copia N 54 del 28/07/2011

copia N 54 del 28/07/2011 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE copia N 54 del 28/07/2011 OGGETTO : Acquisizione al Patrimonio comunale area distinta in catasto al Foglio 27, part. 339 sita

Dettagli

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Deliberazione n. 85 del 22/12/2015

COMUNE DI OCCHIOBELLO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Deliberazione n. 85 del 22/12/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Deliberazione n. 85 del 22/12/2015 OGGETTO: PATRIMONIO. ACCETTAZIONE EREDITA' CON BENEFICIO DI INVENTARIO DEL SIG. POZZATI MARIO. L anno duemilaquindici

Dettagli

N. 608 del 12 maggio 2016

N. 608 del 12 maggio 2016 OGGETTO: DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 608 del 12 maggio 2016 Aggiudicazione di n. 1 sistema di elimina code multimediale Destinazione: U.O. Chirurgia RDO: 1132754 Ditta: TEOM S.R.L. Spesa:

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Legge 23.12.1998, n. 448 - art.31, comma 21. Accorpamento al demanio stradale di terreni di proprietà privata, utilizzati ad uso pubblico, ininterrottamente, da oltre venti anni, a seguito della

Dettagli

DELIBERAZIONE n 1471 del 30.11.2012

DELIBERAZIONE n 1471 del 30.11.2012 DELIBERAZIONE n 1471 del 30.11.2012 OGGETTO: Passaggi di profilo all'interno della medesima categoria tra profili diversi dello stesso livello ai sensi dell'art. 17 NL 1998/2001 omparto Sanità. Dipendenti

Dettagli

COMUNE DI SEMPRONIANO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI SEMPRONIANO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI SEMPRONIANO (Provincia di Grosseto) COPIA Verbale di deliberazione CONSIGLIO COMUNALE Delibera n. 37 del 31/10/2012 Oggetto: RINUNCIA DEL DIRITTO DI USUFRUTTO IN FAVORE DEL COMUNE DI SEMPRONIANO

Dettagli

COMUNE DI ERULA. Provincia di Sassari C O P I A RESPONSABILE DEL SERVIZIO TORTU CARLO. N. Gen.

COMUNE DI ERULA. Provincia di Sassari C O P I A RESPONSABILE DEL SERVIZIO TORTU CARLO. N. Gen. COMUNE DI ERULA Provincia di Sassari C O P I A N. Gen. 662 Data: 06/11/2015 RESPONSABILE DEL SERVIZIO TORTU CARLO OGGETTO: acquisizione immobili per ampliamento parco comunale. Rideterminazione superfici

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI. Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 167 DEL 29/04/2015 OGGETTO: Liquidazione delle differenze

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO APPROVAZIONE PROGRAMMA DI GESTIONE MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO ANNO 2015.

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO APPROVAZIONE PROGRAMMA DI GESTIONE MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO ANNO 2015. IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 103 del 13/05/2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO APPROVAZIONE PROGRAMMA DI GESTIONE MANUTENZIONE ORDINARIA DEL VERDE PUBBLICO ANNO 2015.

Dettagli

Estimo e attività peritale Parte 14: Redazione della dichiarazione di successione

Estimo e attività peritale Parte 14: Redazione della dichiarazione di successione Estimo e attività peritale Parte 14: Redazione della dichiarazione di successione Premessa Il presente documento è stato elaborato dal Gruppo di Lavoro Standard di qualità ai fini della qualificazione

Dettagli

TITOLO DELLA PROCEDURA GESTIONE DONAZIONI

TITOLO DELLA PROCEDURA GESTIONE DONAZIONI REDAZIONE, RESPONSABILE, VERIFICA, APPROVAZIONE, AUTORIZZAZIONE REDAZIONE RESPONSABILITÀ APPROVAZIONE Staff Comunicazione e Informazione Responsabile Staff Comunicazione e Informazione Responsabile Staff

Dettagli

PREMESSO CHE. approvato il Piano Strutturale del Comune di..; con Deliberazione di C.C. n...del.. è stato definitivamente

PREMESSO CHE. approvato il Piano Strutturale del Comune di..; con Deliberazione di C.C. n...del.. è stato definitivamente 1 SCHEMA TIPO DI CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA AZIENDALE PLURIENNALE DI MIGLIORAMENTO AGRICOLO AMBIENTALE DI CUI ALL ART. 74 DELLA LEGGE REGIONALE N. 65/2014. CONVENZIONE DI P.M.A.A. (ex art.

Dettagli

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473

SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473 SOCIETA DELLA SALUTE DELLA VALDINIEVOLE Piazza XX Settembre, 22 51017 Pescia (PT) Codice Fiscale 91025730473 DETERMINA DEL DIRETTORE n. 06 del 12.02.2015 Oggetto: Lavori di ristrutturazione dei fabbricati

Dettagli

I Venerdì dell Avvocatura

I Venerdì dell Avvocatura Arcidiocesi di Milano Curia Arcivescovile Avvocatura I Venerdì dell Avvocatura Le successioni e le donazioni Introduzione 3 incontro 13 dicembre 2013 SUCCESSIONI La successione mortis causa rappresenta

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA L.R. Lazio 16.06.94, n. 18 D.G.R. Lazio 30.06.94, n.

REGIONE LAZIO AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA L.R. Lazio 16.06.94, n. 18 D.G.R. Lazio 30.06.94, n. REGIONE LAZIO AZIENDA OSPEDALIERA COMPLESSO OSPEDALIERO SAN GIOVANNI ADDOLORATA L.R. Lazio 16.06.94, n. 18 D.G.R. Lazio 30.06.94, n. 5163 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. DEL Oggetto: Tribunale

Dettagli

ATTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Deliberazione n. 12

ATTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Deliberazione n. 12 O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. ATTI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Deliberazione

Dettagli

COMUNE DI SEMPRONIANO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI SEMPRONIANO (Provincia di Grosseto) COPIA COMUNE DI SEMPRONIANO (Provincia di Grosseto) Verbale di deliberazione GIUNTA MUNICIPALE Delibera n. 26 del 09/06/2012 Oggetto: SUCCESSIONE PAPINI SILVANO RATIFICA ACCETTAZIONE POLIZZA ASSICURATIVA

Dettagli

DELIBERAZIONE n 1024 del 12.07.2013

DELIBERAZIONE n 1024 del 12.07.2013 DELIBERAZIONE n 1024 del 12.07.2013 OGGETTO: ASL Nuoro. IL DIRETTORE GENERALE Dott. Antonio Maria Soru VISTA la propria deliberazione 1197 del 25.09.2012 con la quale è stata affidata alla Società XL Insurance

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 5/10 DEL 7.2.2007

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 5/10 DEL 7.2.2007 Oggetto: Definizione delle modalità applicative dell imposta regionale sulle plusvalenze dei fabbricati adibiti a seconde case. Art. 2, legge regionale 11 maggio 2006, n. 4. L Assessore della Programmazione,

Dettagli

VERBALE DI DETERMINA

VERBALE DI DETERMINA ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA SARDEGNA "G. Pegreffi" SASSARI VERBALE DI DETERMINA N. 553 del 08/10/2010 OGGETTO:Estensione contrattuale del servizio di derattizzazione dei locali interni

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 239 DEL 20/03/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 239 DEL 20/03/2014 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 239 DEL 20/03/2014 OGGETTO: Avviso di Pubblica Selezione per

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna Cap. 40027, Via Bacchilega n. 6 Tel. 0542/56911 Fax 56900 E-Mail: urp@mordano.provincia.bologna.it Sito Internet: www.comunemordano.it DELIBERAZIONE N. 61 DEL 10/07/2014

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 668 DEL 25/10 /2012

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 668 DEL 25/10 /2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 668 DEL 25/10 /2012 OGGETTO: Proroga del servizio ristorazione

Dettagli

REGOLAMENTO ITER PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ITER PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO ITER PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 1 Oggetto 1. Il presente Regolamento disciplina l iter dei procedimenti amministrativi dell Agenzia Forestale Regionale dell Umbria. 2. In particolare

Dettagli

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e 1 OTTOBRE 2010

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e 1 OTTOBRE 2010 i:\delibere\delibere da pubblicare\delib2010\1453.doc D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e NUMERO GENERALE 1453 CODICE PROPOSTA BUDGET ADOTT. ANNO PROGR. PER DIG 10 0479 DATA 1 OTTOBRE 2010

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N.

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 39 DEL 25/01/2016 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEI BENI IMMOBILI

Dettagli

ITG A. POZZO LEZIONI DI ESTIMO. Stima delle successioni ereditarie. Classi 5^ LB-LC-SA Anno scolastico 2009/10. Prof. Romano Oss

ITG A. POZZO LEZIONI DI ESTIMO. Stima delle successioni ereditarie. Classi 5^ LB-LC-SA Anno scolastico 2009/10. Prof. Romano Oss ITG A. POZZO LEZIONI DI ESTIMO Stima delle successioni ereditarie Classi 5^ LB-LC-SA Anno scolastico 2009/10 Prof. Romano Oss Si ha successione quando uno o più soggetti (successori o aventi causa) subentrano

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 741 DEL 10/10/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 741 DEL 10/10/2014 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 741 DEL 10/10/2014 OGGETTO: pubblica Selezione per titoli e

Dettagli

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e i:\delibere\delibere da pubblicare\delib2011\1606.doc D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e NUMERO GENERALE 1606 CODICE PROPOSTA BUDGET ADOTT. ANNO PROGR. FAR PRV 11 0249 DATA 13 DICEMBRE

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1329 DEL 02/12/2015

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1329 DEL 02/12/2015 REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 OLBIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 1329 DEL 02/12/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE OPERATIVE DI SUPPORTO

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 30 DEL 15/01/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 30 DEL 15/01/2014 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 30 DEL 15/01/2014 OGGETTO: Rimodulazione Convenzione per l affidamento

Dettagli

Principi di diritto successorio

Principi di diritto successorio Principi di diritto successorio Introduzione Quando una persona muore, alcune situazioni giuridiche ad essa ricollegabili si trasferiscono ad altri soggetti e si parla di c.d. successione mortis causa.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 754 DEL 14/10/2014

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 754 DEL 14/10/2014 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 754 DEL 14/10/2014 OGGETTO: Liquidazione compenso alla INSER

Dettagli

copia n 372 del 04.12.2013

copia n 372 del 04.12.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 372 del 04.12.2013 OGGETTO : DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N.303 DELL 8/10/2013, AVENTE AD OGGETTO : FONDO TENUTA

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 156 DEL 23 SETTEMBRE 2010

DETERMINAZIONE N. 156 DEL 23 SETTEMBRE 2010 COMUNE DI LONGI Provincia di Messina AREA AMMINISTRATIVA DETERMINAZIONE N. 156 DEL 23 SETTEMBRE 2010 Servizio Sport Turismo e Manifestazioni Timbro dell UffIcio LA RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Maria Galati

Dettagli

Città di Campi Salentina

Città di Campi Salentina Città di Campi Salentina PROVINCIA DI LECCE ORIGINALE DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Settore 1. Organizzazione, Affari Istituzionali e Generali N. 18 del Reg. Data 18/01/2012 N. 59 del Reg.

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 151 DEL 18/9/2012

DETERMINAZIONE N. 151 DEL 18/9/2012 Ufficio proponente: SERVIZIO EDILIZIA LL.PP. DETERMINAZIONE N. 151 DEL 18/9/2012 IDENTIFICAZIONE DEI TERRENI DI PROPRIETA PRIVATA, UBICATI NELLE AREE AGRICOLE O INDUSTRIALI DEL COMUNE DI NOCETO, SU CUI

Dettagli

Deliberazione N.: 771 del: 04/08/2015

Deliberazione N.: 771 del: 04/08/2015 Deliberazione N.: 771 del: 04/08/2015 Oggetto : RIQUALIFICAZIONE DELL'OSPEDALE DI LENO COME SEDE DELLA SPERIMENTAZIONE P.O.T.: INCARICO PROFESSIONALE PER LA REDAZIONE DEI PROGETTI PRELIMINARE/DEFINITIVO

Dettagli

copia n 334 del 07.11.2013

copia n 334 del 07.11.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 334 del 07.11.2013 OGGETTO : LAVORI DI SISTEMAZIONE DEI MARCIAPIEDI E DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE DI VIA A. DE GASPERI.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 623 DEL 22/08/2013

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 623 DEL 22/08/2013 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 623 DEL 22/08/2013 OGGETTO: Avvisi di pubblica selezione, per

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 197 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 15 DEL 04/03/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 197 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 15 DEL 04/03/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 197 SETTORE Settore Affari Generali - U.A. Comando Polizia Municipale NR. SETTORIALE 15 DEL 04/03/2015 OGGETTO: ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CONSULTAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 del 19/02/2015

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 del 19/02/2015 CODICE ENTE 012022 COPIA ALBO ON LINE COMUNE DI BRISSAGO VALTRAVAGLIA PROVINCIA DI VARESE Via Bernardino Luini n. 6; C.A.P. 21030; TEL.: 0332 575103 -FAX: 0332576443 E-MAIL: combrissago@comune.brissago-valtravaglia.va.it

Dettagli

Redazione della dichiarazione di successione

Redazione della dichiarazione di successione Standard di qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei geometri Specifica P12 Estimo e attività peritale Redazione della dichiarazione di successione Sommario Il presente documento

Dettagli

Quesiti frequenti sulle successioni

Quesiti frequenti sulle successioni Quesiti frequenti sulle successioni Le successioni ereditarie comportano questioni delicate e talvolta difficili da risolvere. Rivolgetevi ad un nostro sportello per ricevere informazioni dettagliate relative

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1271 SETTORE Settore Welfare Cittadino NR. SETTORIALE 300 DEL 06/11/2015 OGGETTO: AFFIDAMENTO DIRETTO ALL AGENZIA SELEZIONI E CONCORSI DI SALERNO DI SERVIZIO

Dettagli

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento

COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COMUNE DI TORRECUSO Provincia di Benevento COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera n. 53 Adunanza del 17/07/2014 OGGETTO: ART.3, COMMA 2, DELLA L.R. N.20/2013. ATTO DI INDIRIZZO PER

Dettagli

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e 14 MARZO 2011

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e 14 MARZO 2011 i:\delibere\delibere da pubblicare\delib2011\0321.doc D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e NUMERO GENERALE 321 CODICE PROPOSTA BUDGET ADOTT. ANNO PROGR. 000 TEC 11 0016 DATA 14 MARZO 2011

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI N. 1859 Del registro delle deliberazioni num. prop.pdl02044-14rev 01PDL 02007-14 Ufficio del Responsabile

Dettagli

DELIBERAZIONE n 365 del 03/09/2009

DELIBERAZIONE n 365 del 03/09/2009 DELIBERAZIONE n 365 del 03/09/2009 OGGETTO: Adozione dei progetti formativi aziendali: Formazione di referenti del sistema aziendale di gestione del rischio clinico per la sicurezza dei pazienti e Formazione

Dettagli

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma

Regione Emilia Romagna. AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma Regione Emilia Romagna AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE DI PARMA Strada del Quartiere n. 2/a Parma * * * * * VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DEL DIRETTORE GENERALE Deliberazione assunta il 26/03/2015 N.203

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 74 DEL 14/03/2016 OGGETTO: Prosecuzione del rapporto

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore IV Responsabile: Saba Patrizia DETERMINAZIONE N. 832 in data 29/08/2014 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE DELLE POLIZZE RCA - TARGA DL944LZ E TARGA BP667RR

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione Pubblicato il ORIGINALE/COPIA SETTORE 5 - SERVIZI SOCIALI - UFFICIO SEGRETERIA GENERALE DETERMINA n.28

Dettagli

N. 61 DEL 22.10.21015

N. 61 DEL 22.10.21015 COMUNE DI CORREZZANA Provincia di Monza e Brianza Cod. 10980 N. 61 DEL 22.10.21015 OGGETTO: APPROVAZIONE VARIANTE PROGETTO PRELIMINARE PER OPERE DI RIQUALIFICAZIONE DI VIA PRINCIPALE S.P. 154 CON INTERVENTI

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 345 DEL 07 08 /2015

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 345 DEL 07 08 /2015 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via M. Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 345 DEL 07 08 /2015 OGGETTO: CONFERIMENTO INCARICO AVV. GIANMARIO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 632 DEL 01/09/2014 OGGETTO: ADESIONE ALLA CONVENZIONE CONSIP

Dettagli

COMUNE DI CORTE DE CORTESI CON CIGNONE

COMUNE DI CORTE DE CORTESI CON CIGNONE COMUNE DI CORTE DE CORTESI CON CIGNONE Provincia di Cremona DELIBERAZIONE N. 34 Adunanza 31.07.2014 Codice Ente 10735 8 Corte de Cortesi con Cignone Codice Materia: COPIA Verbale di Deliberazione della

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA N. 014/2008

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA N. 014/2008 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA ESECUTIVA N. 014/2008 OGGETTO: Approvazione progetto realizzazione impianto fotovoltaico presso la Cascina Le Vallere. L anno duemilaotto addì diciotto del mese di

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 146 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 21 DEL 20/02/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 146 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 21 DEL 20/02/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 146 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 21 DEL 20/02/2015 OGGETTO: APPROVAZIONE PREVENTIVO DI SPESA DI.1.586,00,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI ARCUGNANO Provincia di Vicenza N. DG / 142 / 2010 di registro VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE In data 30-Giugno-2010 OGGETTO: APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON SOC. ESCO BERICA

Dettagli

COMUNE DI LACONI. Provincia di Oristano

COMUNE DI LACONI. Provincia di Oristano COMUNE DI LACONI Provincia di Oristano SETTORE : Responsabile: UFFICIO TECNICO COMUNALE Dott. Ing. Massimo Dessanai COPIA DETERMINAZIONE N. 65 DEL 11/02/2013 PROPOSTA DETERMINAZIONE N. 73 DEL 11/02/2013

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N.567 DEL 09 / 11 /2011

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N.567 DEL 09 / 11 /2011 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N.567 DEL 09 / 11 /2011 OGGETTO: Servizio Sostitutivo di mensa

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO VERBALE DI COPIA DI DELIBERAZIONE COMMISSARIALE N. 10 del 07/02/2011 (CON I POTERI SPETTANTI ALLA GIUNTA COMUNALE) ======================================================================

Dettagli

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE *****

COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE ***** Pubblicata sul sito istituzionale il 17/04/2012 - N.468 del Reg. COMUNE DI SALICE SALENTINO Provincia di LECCE ***** ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 22 del Reg. del 21/03/2012 OGGETTO:

Dettagli