REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Progetto SITR - IDT

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA. Progetto SITR - IDT"

Transcript

1 DELLA SARDEGNA Progetto SITR - IDT

2 Obiettivi del progetto SITR Scopo dell iniziativa è: realizzare un ambiente nel quale gli attori possano cooperare tra loro ed interagire con la tecnologia alfine di raggiungere al meglio i loro obiettivi ai diversi livelli politici, tecnici ed amministrativi circa le informazioni territoriali: gli Enti di operare su dati condivisi e comuni; gli Enti di interfacciarsi in piena autonomia con altri Enti e tra loro sino al livello di ufficio; i cittadini di usufruire di informazioni e servizi in modo semplice e diretto ai loro bisogni (canali tematici); le imprese di utilizzare i dati nell ambito dei propri processi. Obiettivi del progetto SIT2COM Portare il SITR ai comuni Inserire i comuni nella infrastruttura del SITR per l interscambio di informazioni territoriali DELLA SARDEGNA 2

3 I temi del SITR Costruzione di un portale geografico per la condivisione delle informazioni territoriali fra i diversi enti e della infrastruttura di cooperazione Costruzione del database unico delle chiavi territoriali (toponimi, mappali catastali, strade,.) e del catalogo dei metadati La gestione del Piano Paesaggistico Regionale Supporto e monitoraggio della pianificazione urbanistica comunale Turismo: georeferenziazione delle strutture ricettive Monitoraggio delle trasformazioni edilizie DELLA SARDEGNA 3

4 I temi del SIT2COM Pianificazione urbanistica comunale e pianificazione attuativa Autorizzazioni edilizie Conoscenza e condivisione delle informazioni relative alla fascia costiera e demanio marittimo Beni culturali ed ambientali Attivazione del sistema di interscambio dei dati catastali con l adt Supporto ai comuni nell utilizzo dell informazione territoriale DELLA SARDEGNA 4

5 L interoperabilità Come riportato nel Capitolato speciale d Appalto e nei due studi di fattibilità a corredo, i punti fissi su cui ci si è confrontati durante il progetto sono: 1. realizzazione del SI territoriale e del IDT come componenti fondamentali del SITR; 2. applicazione del principio della scalabilità e della federazione dei sistemi; 3. applicazione dei principi di INSPIRE e della PSI (public Sector Information); 4. realizzazione e messa in condivisione di web-services; Quindi: Una delle prerogative della IDT è quella di creare un sistema federato con il quale la RAS possa fornire dati all esterno, ma anche accedere a dati esterni mantenuti da altri soggetti (interoperabilità). DELLA SARDEGNA 5

6 Modello di funzionamento del SITR Risorse di dati SITR Utenti Dati locali Comune 1,2, i. etc. IDT Nazionale e Sub-nazionale IDT REGIONALE IDT Nazionale e Sub-nazionale Es. SINA,SIM,MEF,etc. Dati Europei EUROSTAT,EEA,etc. Dati locali Provincia, CM,etc. IDT = Infrastruttura Dati Territoriali richiesta di servizi Servizio di uso dei dati Integrazione tecnica su dati e procedure Politica delle procedure e dei dati armonizzati Accordi collaborativi erogazione di servizi STANDARD, sw,dati e interoperabilità RAS ENTI pubblici Commercianti & Professionisti Ricerca NGOs e organiz.i no-profit Cittadini DELLA SARDEGNA 6

7 L interoperabilità: Il quadro di unione ORCHESTRATORE DELLA SARDEGNA 7

8 Il Quadro di unione: Il Database Unico Il DB unico è costituito dai dati geografici, dai metadati e dalle procedure di costruzione e manutenzione della base di dati. Con questa nuova definizione il DB unico si allarga a comprendere diverse componenti del SITR. Da questa definizione di DB unico discende che il termine DB non è utilizzato come sinonimo di Database fisico, ma è piuttosto un entità logica che raccoglie al suo interno dei dati, processi e strutture di memorizzazione. Questa definizione di DB Unico può estenderne il perimetro all esterno del sistema SITR. In pratica i suoi confini possono attraversare altri sistemi i cui dati sono condivisi e catalogati all interno del DB Unico. DELLA SARDEGNA 8

9 Database Unico: I gestori dei metadati Gestore dei metadati applicativi L applicazione: Permette di gestire una struttura di dati (Repertorio) che contiene i metadati applicativi che permettono di Descrivere dove sono fisicamente i dati, qual è la loro struttura fisica e come vanno rappresentati. Gestire le informazioni relative alla SICUREZZA (abilitazioni a livello di profilo utente) Gestire le relazioni con fonti dati alfanumeriche DELLA SARDEGNA 9

10 Database Unico: I gestori dei metadati Gestore dei metadati ISO 19115: L applicazione: Permette di gestire metadati descrittivi allineati allo standard ISO e conformi al modello Intesa GIS allineato con le direttive CNIPA per il Repertorio Nazionale dei Dati Territoriali. DELLA SARDEGNA 10

11 Database Unico: I gestori dei dati Gestore dei toponimi L applicazione: Permette inserire, cancellare e modificare toponimi, si a livello geometrico che testuale. DELLA SARDEGNA 11

12 Database Unico: I gestori dei dati Gestore dell anagrafe dei PUC L applicazione: Permette inserire, cancellare e modificare i dati dei piani urbanistici comunali. Sono previste modalità di accesso per utenti regionali e per singoli comuni. DELLA SARDEGNA 12

13 Database Unico: Il Workflow Manager L applicazione: Permette di monitorare il workflow amministrativo dei processi di aggiornamento dei dati DELLA SARDEGNA 13

14 Il Quadro di unione: I Servizi Nella definizione dell architettura applicativa sono state seguite le indicazioni del capitolato per la realizzazione di un sistema geografico federato. I web services elementari, nell ottica della Service Oriented Architecture (SOA) sono i mattoni che sono stati utilizzati per la costruzione del SITR Un web services è un interfaccia in grado di ricevere una richiesta, processare le informazioni e restituire il risultato tramite protocolli di rete standard (i.e. HTTP). Un web service si usa per accedere ad informazioni che risiedono su un server remoto. Quindi lo scopo di un web service è quello di offrire funzionalità che possono essere invocate da altre applicazioni indipendentemente dal linguaggio di programmazione usato. DELLA SARDEGNA 14

15 I Servizi Cosa sono i Servizi?: Applicazione web tradizionale Applicazione orientata ai servizi DELLA SARDEGNA 15

16 I Servizi Cosa sono i Servizi?: Applicazione orientata ai servizi DELLA SARDEGNA 16

17 I Servizi: I servizi W3C già in esercizio: Consultazione PUC Elenco strumenti urbanistici Il servizio permette di richiedere l'elenco degli strumenti urbanistici del comune specificato nella richiesta. Gli strumenti urbanistici restituiti sono suddivisi in base al loro stato. Elenco comuni Il servizio permette di richiedere l elenco dei comuni della regione specificata nella richiesta raggruppati per provincia Estrazione elaborato Il servizio permette di richiedere il contenuto di un elaborato grafico o documentale. Per elaborato grafico si intende una componente grafica di un elaborato raster come ad esempio il quadro di unione o una tavola. Informazioni zona Il servizio permette di richiedere le informazioni riferibili alla zona che comprende il punto selezionato sulla mappa. Consultazione zona Il servizio permette di richiedere sia le informazioni riferibili alla zona che comprende il punto selezionato sulla mappa sia le informazioni dello strumento urbanistico vigente. Si configura come un servizio controllore che richiama i servizi di Informazioni Zona e Elenco Strumenti Urbanistici e assembla in una risposta unica quelle fornite dai singoli servizi. Dettaglio Strumento Urbanistico Il servizio permette di richiedere i dati di dettaglio dello strumento urbanistico specificato nella richiesta. Inoltre può essere specificato l'id di una stesura iniziale o di una variante, in questo caso verrà restituito lo strumento che lo contiene. DELLA SARDEGNA 17

18 I Servizi: Esempio di accesso ai servizi di consultazione PUC. Richiesta dell elenco degli strumenti urbanistici del comune di Barisardo <?xml version="1.0" encoding="utf-16"?> <soap:envelope xmlns:soap="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/xmlschema-instance" xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/xmlschema"> <soap:body> <receivemessage xmlns="http://www.corenet.it/puc_serviziconsultazione/types"> <RichiestaSOAP_1 xmlns=""> <messaggio> <Richiesta xmlns="http://www.corenet.it/strumentiurbanistici" > <Operazione>esegui_richiesta</Operazione> <RichiestaElencoStrumentiUrbanistici> <Comune> <CodiceISTATComune>005</CodiceISTATComune> <CodiceISTATProvincia>091</CodiceISTATProvincia> </Comune> <Opzioni strumentirichiesti="t"/> </RichiestaElencoStrumentiUrbanistici> </Richiesta> </messaggio> </RichiestaSOAP_1> </receivemessage> </soap:body> </soap:envelope> DELLA SARDEGNA 18

19 I Servizi: Esempio di accesso ai servizi di consultazione PUC. Estratto dell elenco degli strumenti urbanistici del comune di Barisardo <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <soapenv:envelope xmlns:soapenv="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/" xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/xmlschema" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/xmlschema-instance"> <soapenv:body> <Risposta xmlns="http://www.corenet.it/strumentiurbanistici" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/xmlschema-instance" xsi:schemalocation="http://www.corenet.it/strumentiurbanistici <RispostaElencoStrumentiUrbanistici> <StrumentoVigente> <TipoStrumento> <codice>prg</codice> <descrizione>piano regolatore generale</descrizione> </TipoStrumento> <StatoStrumento> <codice>v</codice> <descrizione>vigente</descrizione> </StatoStrumento> <StesuraIniziale> <IterDisciplina> <Adozione> <AdozioneDefinitiva> <Atto> <TipoAtto> <Codice>DCC</Codice> <Descrizione>Del. Cons. Com.</Descrizione> </TipoAtto> <Data> :00</Data> <Numero>22</Numero> </Attto> </AdozioneDefinitiva> </Adozione> DELLA SARDEGNA 19

20 I Servizi I servizi OGC già in esercizio: WMS e WFS WMS Il WMS permette di visualizzare le cartografie che la Regione Autonoma Sardegna mette a disposizione all interno del Sistema Informativo Territoriale Regionale WFS Il WFS permette di interrogare, attraverso query spaziali o alfanumeriche, le feature delle cartografie che la Regione Autonoma Sardegna mette a disposizione all interno del Sistema Informativo Territoriale Regionale. DELLA SARDEGNA 20

21 I Servizi: Esempio di accesso al servizio WMS tramite client esterni: DELLA SARDEGNA 21

22 Le Applicazioni: Le applicazioni utilizzano i dati ed i servizi sin qui illustrati per rendere fruibili ad utenti interni od esterni alla Regione le informazioni che si rendono disponibili. La maggior parte delle applicazioni sono fruibili collegandosi al sito Alcuni servizi semplici possono essere resi fruibili utilizzando un altra componente del SITR: La porta ORCHESTRATORE di dominio DELLA SARDEGNA 22

23 Le Applicazioni: Esempi di applicazioni: Il Navigatore Semplice DELLA SARDEGNA 23

24 Il navigatore specializzato Costruzione dinamica di cartografie > Il sistema consente di costruire in modo dinamico mappe sovrapponendo le fonti cartografiche disponibili nel SITR o provenienti da altri enti che espongano le proprie fonti secondo gli standard OpenGIS Riproduzione della cartografia in scala: > Produrre su file PDF un elaborato cartografico riproducibile su carta della mappa presente a video Interrogare le informazioni associate alle entità cartografiche > Ottenere informazioni apprfondite sulle entità presenti nella mappa (aree vincolate, spiagge, beni culturali, edifici, ) Misurare > Misurare distanze e superfici in modo interattivo Eseguire selezioni ed interrogazioni spaziali > Selezionare interattivamente porzioni di territorio mediante la definizione di perimetri, cerchi a partire dalla individuazione del centro fissando un raggio ed individuare tutte le entità ivi comprese. Accendere e spegnere i livelli cartografici > Attivare o disattivare la visualizzazione dei singoli strati cartografici per mettere in evidenza i temi di interesse dell utente Estrarre porzioni di cartografia > Estrarre dal sistema porzioni di cartografia in formati che possono essere utilizzati con strumenti personali di elaborazione dei dati geografici. DELLA SARDEGNA 24

25 Le Applicazioni: Esempi di applicazioni: Il Navigatore Avanzato DELLA SARDEGNA 25

26 Sardegna 3D Gli obiettivi Esplorare la Sardegna: Creare uno strumento di facile uso che permetta di esplorare la Sardegna, apprezzarne le ricchezze ambientali e le peculiarità culturali, che renda fruibile in maniera dinamica le cartografie del territorio offrendo una completa informazione geografica sull'isola per promuoverne lo sviluppo incentivando la conoscenza dei valori ambientali e culturali. Indice territoriale: Sardegna 3D diventa l indice territoriale dei portali tematici SardegnaTerritorio- SardegnaTurismo e SardegnaCultura con i quali i diversi fruitori possono approfondire la propria conoscenza sul territorio isolano ed accedere ad una ricca e aggiornata varietà di documenti, mappe e informazioni e dati cartografici. Il governo del territorio Potenziare gli strumenti di governo del territorio e di pianificazione urbanistica da parte delle Amministrazioni Locali per favorire lo sviluppo sostenibile. Il SITR si pone l obiettivo di costituire l infrastruttura dei dati territoriali della Sardegna, Sardegna 3D è il mezzo con il quale facilitarne la divulgazione e l accesso da parte di tutti. DELLA SARDEGNA 26

27 Sardegna 3D Le prestazioni della versione 1.0 Volare sulla Sardegna: > Volare liberamente sul territorio 3D con possibilità di definire in modo interattivo e semplice l altezza, la direzione e l inclinazione del volo. Volare direttamente su inquadrature predefinite del territorio della Regione e collocare sulla mappa dei segnaposto che consentano di tornare successivamente sul luogo; Vedere le spiagge: > Visualizzare le oltre 500 spiagge della Sardegna accedendo con un click ad una scheda che descrive le caratteristiche della spiaggia, come arrivarci, la disponibilità di punti di ristoro, di parcheggi e di attrezzature per i bambini, la localizzazione dei paesi più vicini e della capacità ricettiva nelle vicinanze (alberghi, bed & breakfast, agriturismo, centri turistici). Vedere le località: > Visualizzare le Città i paesi e le località della Sardegna accedendo con un click alla descrizione della località, gli alberghi nelle vicinanza, le iniziative turistiche e culturali, il sito del comune. Vedere i nuraghe, le torri, le chiese di interesse storico culturale > Visualizzare i nuraghe, le chiese, gli insediamenti storico - archeologici e le torri ed accedere alle schede di approfondimento. Cercare luoghi per nome > Ricercare spiagge, città, paesi, località, monti, chiese, nuraghe, ecc mediante l indicazione del nome e volarci sopra Piano paesaggistico e fotografie della costa > Accedere alle tavole del Piano Paesaggistico Regionale approvato in Agosto relative alla territorio che si sta interrogando ed accedere alla banca dati storica delle fotografie aeree rilevate nel corso degli anni della costa Accedere al patrimonio di cartografia tematica della Regione > Accedere al patrimonio di cartografia topografica e tematica della Regione attraverso un sistema di generazione dinamica di cartografie (navigatore specializzato) DELLA SARDEGNA 27

28 Sardegna3D - per esplorare i contenuti del SITR DELLA SARDEGNA 28

29 L integrazione fra il modello 3D ed i dati del SITR Server del modello 3D Infrastruttura SITR DELLA SARDEGNA 29

30 Le Applicazioni: Esempi di applicazioni: Il Navigatore 3D DELLA SARDEGNA 30

31 Le Applicazioni: Visualizzatore Foto Aeree: DELLA SARDEGNA 31

32 Le Applicazioni: Visualizzatore Tavole PPR: DELLA SARDEGNA 32

33 Le Applicazioni: La consultazione dei metadati: DELLA SARDEGNA 33

34 Le Applicazioni: Consultazione Anagrafica PUC: DELLA SARDEGNA 34

35 Le Applicazioni: Consultazione Zonizzazione PUC: DELLA SARDEGNA 35

36 L interoperabilità:ovvero come posso partecipare al SITR Caso 1: Interoperabilità dei dati Voglio che i miei dati siano visibili ed eventualmente confrontabili con quelli del SITR Soluzione a: Fornisco i dati al SITR - Utilizzo i navigatori del SITR, ma ogni modifica ai miei dati deve essere comunicata Soluzione b: Tengo i miei dati in casa - Utilizzo i navigatori del SITR, ma ho massima autonomia sulla gestione dei miei dati Caso 2: Interoperabilità dei servizi Voglio accedere dalle mie applicazioni ai dati del SITR Es. l Ente Foreste ha realizzato un applicazione per individuare nuovi siti su cui piantare nuovi alberi ma ha bisogno dei dati sui PUC dei vari comuni per riscontri Es. L Assessorato xxx ha un applicazione per la georeferenziazione degli abusi edilizi ed ha bisogno di accedere da essa ai dati in possesso della Regione. Ulteriori specifiche ed informazioni sui servizi su DELLA SARDEGNA 36

37 L interoperabilità:ovvero come posso partecipare al SITR Soluzione a: Fornisco i dati al SITR - Utilizzo i navigatori del SITR, ma ogni modifica ai miei dati deve essere comunicata per l aggiornamento Posso utilizzare i seguenti navigatori: Navigatore avanzato Navigatore semplice Navigatore semplice personalizzato DELLA SARDEGNA 37

38 L interoperabilità:ovvero come posso partecipare al SITR Soluzione b: Tengo i miei dati in casa Utilizzo i navigatori del SITR, ho massima autonomia sulla gestione dei miei dati Il mio sistema deve permettere l interoperabilità tramite i servizi OGC WMS/WFS Posso utilizzare i seguenti navigatori: Navigatore avanzato tramite servizio WMS DELLA SARDEGNA 38

39 L interoperabilità:ovvero come posso partecipare al SITR Soluzione b: Tengo i miei dati in casa Utilizzo i navigatori del SITR, ho massima autonomia sulla gestione dei miei dati Il mio sistema deve permettere l interoperabilità tramite i servizi OGC WMS/WFS Posso utilizzare i seguenti navigatori: I dati geografici devono essere disponibili su server WMS mentre la mappa statica deve essere fornita Navigatore semplice o personalizzato DELLA SARDEGNA 39

40 L interoperabilità:ovvero come posso partecipare al SITR Processo per il caricamento dei dati nel SITR DELLA SARDEGNA 40

41 L interoperabilità:ovvero come posso partecipare al SITR Voglio accedere dalle mie applicazioni ai dati del SITR Utilizzo dei servizi W3C: Es. l Ente Foreste ha realizzato un applicazione per individuare nuovi siti su cui piantare nuovi alberi ma ha bisogno dei dati sui PUC dei vari comuni per riscontri Chi scrive l applicazione si connette al WSDL del servizio scelto e ha a disposizione Tutte le informazioni per la chiamata XML e per elaborare la relativa risposta DELLA SARDEGNA 41

42 L interoperabilità:ovvero come posso partecipare al SITR Voglio accedere dalle mie applicazioni ai dati del SITR Utilizzo dei servizi OGC: Es. L Assessorato xxx ha un applicazione per la georeferenziazione degli abusi edilizi ed ha bisogno di accedere da essa ai dati in possesso della Regione. Chi scrive l applicazione si connette ai servizi WMS e WFS ed ottiene le informazioni richieste sia in formato XML (WFS) sia grafico (WMS) DELLA SARDEGNA 42

43 Fine Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito: DELLA SARDEGNA 43

Il Servizio informativo e cartografico regionale della Sardegna

Il Servizio informativo e cartografico regionale della Sardegna 1 Il Servizio informativo e cartografico regionale della Sardegna L informazione territoriale regionale, i servizi, le attività e i progetti in corso o conclusi nel 2008. 2 Introduzione La Regione Autonoma

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Febbraio 2007

SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Febbraio 2007 SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE ALLE COMUNITA (SIT2COM) Cagliari Il team di progetto Assessorato degli Enti Locali Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica Territoriale

Dettagli

Il Progetto SITR. L architettura applicativa

Il Progetto SITR. L architettura applicativa Il Progetto SITR Il progetto prevede la realizzazione di un Sistema Informativo Territoriale e di una Infrastruttura dei Dati Territoriali unica, scalabile e federata (SITR IDT) costituiti da risorse tecnologiche

Dettagli

Schede sintetiche applicazioni web e desktop SITR-IDT

Schede sintetiche applicazioni web e desktop SITR-IDT Schede sintetiche applicazioni web e desktop SITR-IDT Sistema Informativo Territoriale Regionale (SITR-IDT) Creatore Schede sintetiche applicazioni web e desktop SITR-IDT Servizio SITR Data 05/03/12 Soggetto

Dettagli

Relazione introduttiva Febbraio 2006

Relazione introduttiva Febbraio 2006 Amministrazione Provincia di Rieti Febbraio 2006 1 Progetto Sistema Informativo Territoriale Amministrazione Provincia di Rieti Premessa L aumento della qualità e quantità dei servizi che ha caratterizzato

Dettagli

WebGis Comune di Novara

WebGis Comune di Novara 1 / 12 Progetto GeoCivit@s 2 / 12 Premesse Con il presente documento si descrive sinteticamente la nuova applicazione personalizzata per la pubblicazione dei dati geografici. Tale documento contiene una

Dettagli

:: RNDT. repertorio nazionale dei dati territoriali. 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1

:: RNDT. repertorio nazionale dei dati territoriali. 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1 :: RNDT repertorio nazionale dei dati territoriali 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 1 I dati territoriali della Pubblica Amministrazione 22 maggio 2007 FORUM PA 2007 2 Codice dell Amministrazione Digitale

Dettagli

La nuova Infrastruttura Dati Territoriali Regionale

La nuova Infrastruttura Dati Territoriali Regionale La nuova Infrastruttura Dati Territoriali Regionale 28/01/2015 a cura di Ing. Simone Patella (Funzionario Area Sistema Informativo Territoriale Regionale) Argomenti Trattati Introduzione Riferimenti Normativi

Dettagli

GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE. MEDIANTE Autocad Map 3D

GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE. MEDIANTE Autocad Map 3D GUIDA ALL ACCESSO DEI WEB SERVICE MEDIANTE Autocad Map 3D Data 28/02/2012 I Servizi WebGIS 1. Introduzione I Servizi WebGIS Il software cartografico AutoCAD Map 3D è un applicazione per la pianificazione

Dettagli

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino

Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il nuovo Sistema Informativo Territoriale del Comune di Castelfiorentino Il Sistema Informativo Territoriale (SIT) del Comune di Castelfiorentino è il punto d'accesso per i servizi e alle informazioni

Dettagli

SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE

SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE ASSESSORATO ENTI LOCALI FINANZE ED URBANISTICA Direzione generale della pianificazione territoriale urbanistica e della vigilanza edilizia S E T T O R E SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE

Dettagli

WEBGIS 1.0. Guida per l utente

WEBGIS 1.0. Guida per l utente WEBGIS 1.0 Guida per l utente SOMMARIO 1 INTRODUZIONE...3 2 FUNZIONALITA...4 2.1 Strumenti WebGIS... 4 2.1.1 Mappa... 5 2.1.2 Inquadramento mappa... 6 2.1.3 Toolbar... 7 2.1.4 Scala... 9 2.1.5 Legenda...

Dettagli

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Sergio Loddo, Luca Devola GFOSS - Cagliari, 27 febbraio 2009 Indice 1. Presentazione 2. Progetto 3. Architettura, metodologia

Dettagli

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO

PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO Associazione dei Comuni del Comprensorio TRIGNO-SINELLO PROGETTO: SVILUPPO PIATTAFORME ICT INTERATTIVE SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE GESTIONE AMBIENTALE E DEL TERRITORIO RELAZIONE TECNICA E CRONOPROGRAMMA

Dettagli

Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate SUPPORTO DI SARDEGNA ENTRATE PER IL DECENTRAMENTO CATASTALE

Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate SUPPORTO DI SARDEGNA ENTRATE PER IL DECENTRAMENTO CATASTALE Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate SUPPORTO DI SARDEGNA ENTRATE PER IL DECENTRAMENTO CATASTALE AZIONI PREVISTE Saranno serviti i comuni aventi caratteristiche di polo catastale,

Dettagli

GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI WEBGIS MEDIANTE ARCGIS

GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI WEBGIS MEDIANTE ARCGIS GUIDA OPERATIVA AI SERVIZI WEBGIS MEDIANTE ARCGIS Data 28/02/2012 A- I Servizi WebGIS 1 Introduzione I Servizi WebGIS I servizi di webmapping o WebGIS sono sistemi informativi geografici (GIS) pubblicati

Dettagli

Fruibilità dell Informazione Ambientale

Fruibilità dell Informazione Ambientale Fruibilità dell Informazione Ambientale Nicoletta Sannio, Mariano Casula Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della Difesa Ambiente, Sevizio S.A.V.I Abstract Il Sistema Informativo Regionale Ambientale

Dettagli

GEODATABASE E SISTEMA DI GESTIONE DEI DATI TERRITORIALI

GEODATABASE E SISTEMA DI GESTIONE DEI DATI TERRITORIALI I Servizi geografici del Portale Informativo Multicanale della Regione Molise I Sistemi Informativi per la Vigilanza Ambientale e la Gestione del Territorio sono stati realizzati all interno dell Accordo

Dettagli

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource I servizi OGC Forestello Luca - Niccoli Tommaso - Sistema Informativo Ambientale AT01 http://webgis.arpa.piemonte.it

Dettagli

MANUALE D USO DEL SOFTWARE APPLICATIVO ADB-TOOLBOX (VERSIONE 1.7 E SUPERIORI) UTILIZZO DEI SERVIZI WMS-WFS-WCS E DEL CATALOGO CSW

MANUALE D USO DEL SOFTWARE APPLICATIVO ADB-TOOLBOX (VERSIONE 1.7 E SUPERIORI) UTILIZZO DEI SERVIZI WMS-WFS-WCS E DEL CATALOGO CSW Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE D USO DEL SOFTWARE APPLICATIVO ADB-TOOLBOX (VERSIONE 1.7 E UTILIZZO DEI SERVIZI WMS-WFS-WCS E DEL CATALOGO CSW Titolo Autore Oggetto

Dettagli

Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio

Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio Le tecnologie ICT ed i progetti a favore degli Enti Locali in termine di gestione e valorizzazione del territorio Alessandro Corrias Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica Direzione Generale

Dettagli

I modelli cooperativi per la fruizione del dato geografico : la Cooperazione Applicativa quale strumento di integrazione e cooperazione istituzionale

I modelli cooperativi per la fruizione del dato geografico : la Cooperazione Applicativa quale strumento di integrazione e cooperazione istituzionale I modelli cooperativi per la fruizione del dato geografico : la Cooperazione Applicativa quale strumento di integrazione e cooperazione istituzionale ASITA Bari 2 dicembre 2009 Lucia Pasetti www.cartografia.regione.liguria.it

Dettagli

I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo

I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo I servizi di accesso e di gestione dell informazione geografica della Regione Abruzzo Filippo DEL GUZZO (*), Valentina VALLERIANI (*), Alessandro CACCHIONE (*) (*) Regione Abruzzo, Struttura Speciale di

Dettagli

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L L O D E L T E R R I T O R I O I N D I C E 5 S O

Dettagli

Il Geoportale dei Progetti Sismologici DPC-INGV 2012-2013

Il Geoportale dei Progetti Sismologici DPC-INGV 2012-2013 Il Geoportale dei Progetti Sismologici DPC-INGV 2012-2013 AUTORI Maurizio Pignone - Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - maurizio.pignone@ingv.it Pierluigi Cara - Dipartimento della Protezione

Dettagli

Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT)

Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT) Accesso ai dati e ai servizi geografici disponibili nella Infrastruttura per l Informazione Territoriale della Lombardia (IIT) Versione 8.0 Marzo 2014 CRONOLOGIA DELLE RELEASE: Numero Data di release emissione

Dettagli

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico

GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico Guida all'accesso ai Map Service WMS e WMTS con Q-GIS (v. 2.0) Versione 01 novembre 2013 Redazione Arpa Piemonte - Sistema Informativo

Dettagli

GEOPORTALE Arpa Piemonte

GEOPORTALE Arpa Piemonte GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico Guida all' accesso ai Map Service WMS con ESRI ArcGIS Versione 01 novembre 2011 Redazione Arpa Piemonte - Sistema Informativo Ambientale

Dettagli

La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source".

La realizzazione di WebGis con strumenti Open Source. La realizzazione di WebGis con strumenti "Open Source". Esempi di impiego di strumenti a sorgente aperto per la realizzazione di un Gis con interfaccia Web Cos'è un Web Gis? Da wikipedia: Sono detti WebGIS

Dettagli

Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche

Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche 2 Riunione Gruppo GIT 4-5 giugno 2007 - Bevagna (PG) Il Portale del Servizio Geologico d Italia d come strumento di diffusione delle banche dati geologiche e geotematiche Autori: L. Battaglini, V. Campo,

Dettagli

Osservatorio economico regionale dell artigianato. Mini guida all uso della strumentazione informatica disponibile on-line

Osservatorio economico regionale dell artigianato. Mini guida all uso della strumentazione informatica disponibile on-line Osservatorio economico regionale dell artigianato Mini guida all uso della strumentazione informatica disponibile on-line Il contesto e gli strumenti Al fine di promuove attività analitiche, mediante il

Dettagli

STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS

STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS STATO delle ATTIVITA del GRUPPO di LAVORO per L INFORMATIZZAZIONE dei PRODOTTI in AMBIENTE GIS Pierluigi CARA, Maurizio PIGNONE Convegno finale Progetti S Bologna, 4-5 giugno 2015 1 premessa L Allegato

Dettagli

Utilizzo dei servizi WMS e WFS

Utilizzo dei servizi WMS e WFS Servizi_WMS-WFS_SIT_Puglia.pdf Emesso il : 31/01/2014 Documento per gli utenti internet Utilizzo dei servizi WMS e WFS ABSTRACT Il documento presenta le modalità di connessione a PUGLIA.CON in modalità

Dettagli

Il Geoportale ed il Nuovo Repertorio Cartografico comunale. Comune di Pisa

Il Geoportale ed il Nuovo Repertorio Cartografico comunale. Comune di Pisa Il Geoportale ed il Nuovo Repertorio Cartografico comunale Comune di Pisa ESRI Geoportal Server È un prodotto gratuito e Open Source che permette la ricerca e l'uso di risorse geospaziali tra cui dataset,

Dettagli

Cartografia di base per i territori

Cartografia di base per i territori Cartografia di base per i territori L INFORMAZIONE GEOGRAFICA I dati dell informazione geografica L Amministrazione Regionale, nell ambito delle attività di competenza del Servizio sistema informativo

Dettagli

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc.

Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Macro Fase 1 - Personale adibito ad attività di consulenza, tutoraggio, ricerca ecc. Risultati attesi 1 / Deliverables 2 Fase 1 - Infrastrutture di base La fase 1 prevede lo svolgimento delle seguenti

Dettagli

La tecnologia GIS Roberto Cavallin

La tecnologia GIS Roberto Cavallin La tecnologia GIS Roberto Cavallin Dati territoriali L art. 59 del Codice dell Amministrazione Digitale (CAD) definisce i dati territoriali come: qualunque informazione geograficamente localizzata Secondo

Dettagli

Funzionalità della piattaforma GIS

Funzionalità della piattaforma GIS Funzionalità della piattaforma GIS 1. Introduzione I GIS sono strumenti evoluti per l archiviazione, la gestione e l analisi di dati spaziali di natura eterogenea; servono per creare un modello rappresentativo

Dettagli

Sistema Informativo Sismica (SIS) Art. 4, comma 2, L.R. n. 19/2008

Sistema Informativo Sismica (SIS) Art. 4, comma 2, L.R. n. 19/2008 Gestione Informatica delle pratiche sismiche Forlì 9 ottobre 2014 Sistema Informativo Sismica (SIS) Art. 4, comma 2, L.R. n. 19/2008 La Giunta regionale promuove «lo sviluppo di un sistema integrato che

Dettagli

CMDBuild Significato di una soluzione open source per la gestione del CMDB

CMDBuild Significato di una soluzione open source per la gestione del CMDB ITIL e PMBOK Service management and project management a confronto CMDBuild Significato di una soluzione open source per la gestione del CMDB Firenze 1 luglio 2009 Il sistema CMDBuild è una applicazione

Dettagli

MArine Coastal Information SysTEm

MArine Coastal Information SysTEm GUIDA ALL UTILIZZO DELL INTERFACCIA CARTOGRAFICA Il MArine Coastal Information SysTEm è un sistema informativo integrato che permette di gestire dati ambientali interdisciplinari (fisici, chimici e biologici)

Dettagli

Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente

Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli Guida utente 1. Introduzione Il Portale cartografico del Servizio Geologico, Sismico e dei Suoli (SGSS) rappresenta l evoluzione dell ambiente

Dettagli

Seminario sull'informazione geografica

Seminario sull'informazione geografica DIREZIONE GENERALE PIANIFICAZIONE URBANISTICA TERRITORIALE E VIGILANZA EDILIZIA SERVIZIO SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE REGIONALE Programma della giornata SESSIONE I: SardegnaGeoportale e SardegnaTerritorio

Dettagli

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia

Paolo Dilda Dipartimento di Architettura e Pianificazione Laboratorio Analisi Dati e Cartografia Informazioni geografiche per il governo del territorio. L uso di software open source per la gestione della cartografia comunale: l esperienza dei comuni della Provincia di Lecco Dipartimento di Architettura

Dettagli

Manuale Utente LITEVIEWER

Manuale Utente LITEVIEWER Manuale Utente LITEVIEWER Versione 1.0 Ottobre 2009 1 INFORMAZIONI DI UTILIZZO DELL APPLICAZIONE LITE-VIEWER INTRODUZIONE In questa sezione si vogliono fornire all'utente le informazioni e gli strumenti

Dettagli

Moka. Ing. Giovanni Ciardi Servizio Sistemi Informativi Geografici. Moka: come cambiera la diffusione dei dati e servizi della Regione Emilia-Romagna

Moka. Ing. Giovanni Ciardi Servizio Sistemi Informativi Geografici. Moka: come cambiera la diffusione dei dati e servizi della Regione Emilia-Romagna Moka Ing. Giovanni Ciardi Servizio Sistemi Informativi Geografici Moka: come cambiera la diffusione dei dati e servizi della Regione Emilia-Romagna Cos è Moka? Moka è CMS (Content Management System) GIS.

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI

TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE EDILIZIA TECNICO SUPERIORE PER I RILEVAMENTI TERRITORIALI INFORMATIZZATI STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI TECNICO SUPERIORE PER I

Dettagli

Il sistema cartografico regionale Moka - Gis

Il sistema cartografico regionale Moka - Gis Il sistema cartografico regionale Moka - Gis Scaletta Collaborazione tra il nostro servizio ed il Simc nell ambito del progetto Eraclito per l Atlante Idroclimatico Il progetto europeo INSPIRE Un applicazione

Dettagli

Utilizzo dei geoservizi in QGIS

Utilizzo dei geoservizi in QGIS Introduzione a QGIS, software free & Open Source per la gestione di dati territoriali Genova, 27 marzo 2013 Cosa si intende per geoservizio? Un geoservizio permette la consultazione, l elaborazione e la

Dettagli

LABORATORIO di CARTOGRAFIA. Referente Alberto Turci Settore Ambiente Comune di Modena

LABORATORIO di CARTOGRAFIA. Referente Alberto Turci Settore Ambiente Comune di Modena LABORATORIO di CARTOGRAFIA Referente Alberto Turci Settore Ambiente Comune di Modena LABORATORIO di CARTOGRAFIA Le finalità Lo studio, la conoscenza e l elaborazione di mappe e tematismi territoriali per

Dettagli

Addition X DataNet S.r.l. www.xdatanet.com www.xdatanet.com

Addition X DataNet S.r.l. www.xdatanet.com www.xdatanet.com Addition è un applicativo Web che sfrutta le potenzialità offerte da IBM Lotus Domino per gestire documenti e processi aziendali in modo collaborativo, integrato e sicuro. www.xdatanet.com Personalizzazione,

Dettagli

PROGETTO RESMAR SOTTOPROGETTO B Centro transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali. Webgis Costa Toscana Costa Sarda

PROGETTO RESMAR SOTTOPROGETTO B Centro transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali. Webgis Costa Toscana Costa Sarda PROGETTO RESMAR SOTTOPROGETTO B Centro transfrontaliero per lo studio della dinamica dei litorali Convegno conclusivo Livorno 28 maggio 2013 Webgis Costa Costa Sarda Giovanni Vitale* Claudio Kalb** * Università

Dettagli

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A.

INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. INDIRIZZI DEGLI IMMOBILI E DB TOPOGRAFICO REGIONALE, CENSIMENTO ISTAT 2010/2011, INTERSCAMBIO FRA BANCHE DATI DELLA P.A. La gestione associata di corbetta e gaggiano: l esperienza del progetto s.i.g.i.t.

Dettagli

Gli Open Data della Regione del Veneto: da INSPIRE a RNDT

Gli Open Data della Regione del Veneto: da INSPIRE a RNDT Brescia, Webinar11 Formez Novembre PA - 27 2010 Novembre 2013 1 Gli Open Data della Regione del Veneto: da INSPIRE a RNDT Massimo Foccardi (*), Delio Brentan (*), Monica Cestaro (**) (*) Regione del Veneto

Dettagli

GEOPORTALE COMUNE DI FINALE LIGURE http://52.17.130.70/finaleligure2015

GEOPORTALE COMUNE DI FINALE LIGURE http://52.17.130.70/finaleligure2015 http://52.17.130.70/finaleligure2015 Per una visualizzazione ottimale e veloce è preferibile utilizzare Mozilla Firefox o Chrome Questo documento è rivolto a tutti gli utenti del portale cartografico Visualizzazione

Dettagli

MilleSentieri Portale webgis dei sentieri per la promozione delle risorse naturalistiche, architettoniche e storico-archeologiche

MilleSentieri Portale webgis dei sentieri per la promozione delle risorse naturalistiche, architettoniche e storico-archeologiche IPmotive srl - MilleSentieri Città della Scienza - Modulo 19 Via Coroglio, 57-80124 Napoli Fax: +39.081.7352530 LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO PASSA PER SENTIERI CHE ANCORA NON CONOSCI... MilleSentieri Portale

Dettagli

Newsletter SITAD. Aprile 2005 num. 3. Sommario. No Risk. SITAD su SistemaPiemonte pag. 4. La nuova interfaccia di SITAD in Ruparpiemonte pag.

Newsletter SITAD. Aprile 2005 num. 3. Sommario. No Risk. SITAD su SistemaPiemonte pag. 4. La nuova interfaccia di SITAD in Ruparpiemonte pag. Newsletter SITAD Aprile 2005 num. 3 Sommario No Risk Il progetto pag. 2 I servizi sviluppati pag. 2 SITAD su SistemaPiemonte pag. 4 La nuova interfaccia di SITAD in Ruparpiemonte pag. 5 SITAD si candida

Dettagli

Descrizione delle funzioni COSA È COME SI CONSULTA

Descrizione delle funzioni COSA È COME SI CONSULTA Descrizione delle funzioni Trasparenza e Servizi nella Pubblica Amministrazione IL PORTALE CARTOGRAFICO COMUNALE IN INTERNET Un servizio di per i Comuni COSA È È un portale ideato per consentire a tutti

Dettagli

Atlante on-line dell offerta turistica e delle informazioni utili per il territorio

Atlante on-line dell offerta turistica e delle informazioni utili per il territorio Atlante on-line dell offerta turistica e delle informazioni utili per il territorio L obiettivo dell applicazione è quello di avere un sistema di ricerca territoriale per consentire al cittadino la ricerca

Dettagli

INVITO. MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo. esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia

INVITO. MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo. esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia esempi di burocrazia positiva tra cooperazione e tecnologia Sistemi tecnologici e cooperazione interistituzionale per il governo del territorio MODENA, 5 Febbraio 2010, Teatro Fondazione Collegio San Carlo

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

Accesso alla banca dati dell inventario delle emissioni in atmosfera

Accesso alla banca dati dell inventario delle emissioni in atmosfera Accesso alla banca dati dell inventario delle emissioni in atmosfera Regione Liguria Dipartimento Ambiente Patrizia Costi Settore aria clima e ciclo integrato dei rifiuti INDICE Accesso alle informazioni

Dettagli

Analisi funzionale della Business Intelligence

Analisi funzionale della Business Intelligence Realizzazione di un sistema informatico on-line bilingue di gestione, monitoraggio, rendicontazione e controllo del Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia - Francia Marittimo finanziato dal

Dettagli

CAPITOLO 6 IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE DELL AUTORITÀ DI BACINO DELLA BASILICATA

CAPITOLO 6 IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE DELL AUTORITÀ DI BACINO DELLA BASILICATA CAPITOLO 6 IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE DELL AUTORITÀ DI BACINO DELLA BASILICATA 189 IL SISTEMA INFORMATIVO TERRITORIALE DELL AUTORITÀ DI BACINO DELLA BASILICATA 6.1 Premessa Il Sistema Informativo

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico

Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Sistema Web-Gis per la segnalazione dei fenomeni di dissesto idrogeologico Il progetto si pone l obiettivo di rilanciare la manutenzione diffusa del territorio montano attraverso l analisi delle basi informatiche

Dettagli

La georeferenziazione delle banche dati gli Uffici Giudiziari in Toscana

La georeferenziazione delle banche dati gli Uffici Giudiziari in Toscana Regione Toscana Diritti Valori Innovazione Sostenibilità Dall indirizzo civico alla mappa La georeferenziazione delle banche dati gli Uffici Giudiziari in Toscana Dall indirizzo civico alla mappa La georeferenziazione

Dettagli

Sistema informativo territoriale regionale Sistema informativo territoriale alle comunità

Sistema informativo territoriale regionale Sistema informativo territoriale alle comunità Seminario informativo sulla infrastruttura Geografica nelle regioni italiane Regione Sardegna: il SITR / SIT2Com Sistema informativo territoriale regionale Sistema informativo territoriale alle comunità

Dettagli

Sistema di Gestione DBTR Manuale Utente

Sistema di Gestione DBTR Manuale Utente Sistema di Gestione DBTR Manuale Utente Progetto DB Topografico Versione 1.5 Data 29/05/2014 Sistema Gestione - manuale utente_1_5.doc 1 / 40 Indice generale 1. DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO... 3 1.1 OBIETTIVI

Dettagli

Il Sistema Integrato del Territorio [SIT]

Il Sistema Integrato del Territorio [SIT] CATASTO DIGITALE: SEMPLICE, VELOCE, TRASPARENTE Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia Piazza Manfredo Fanti 47 Roma Mercoledì 11 marzo 2015 [SIT] Ing. Franco MAGGIO Direttore Centrale Catasto

Dettagli

Accordo di Programma EXPO 2015

Accordo di Programma EXPO 2015 Accordo di Programma EXPO 2015 Tavolo di coordinamento L integrazione dei dati territoriali per il coordinamento degli interventi Nuovo spazio Guicciardini, 13 gennaio 2011 a cura del Settore Pianificazione

Dettagli

PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PORTALE CARTOGRAFICO

PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PORTALE CARTOGRAFICO PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEL PORTALE CARTOGRAFICO WebGis Rir Il prodotto, costituito da un modulo GISWEB accessibile da rete internet e realizzato con il software ESRI/ArcGIS server, consente di localizzare

Dettagli

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Il CMS Moka Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Moka è uno strumento per creare applicazioni GIS utilizzando oggetti (cartografie, temi, legende, database, funzioni) organizzati in un catalogo condiviso.

Dettagli

CORSI E SEMINARI DI FORMAZIONE SIT Comunali e Open Source IL CASO CONCRETO DEL COMUNE DI SOLARO

CORSI E SEMINARI DI FORMAZIONE SIT Comunali e Open Source IL CASO CONCRETO DEL COMUNE DI SOLARO mercoledì 8 ottobre 2014 // Centro Studi PIM - Villa Scheibler a cura di Angelo Armentano L integrazione dei dati nella LR 12/2005 d Informatizzazione degli strumenti urbanistici, e delle procedure ad

Dettagli

Cartografia digitale

Cartografia digitale Cartografia digitale Cartografia digitale Paolo Zatelli Departimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica Università di Trento Paolo Zatelli Università di Trento 1 / 30 Cartografia digitale Outline

Dettagli

GEOPORTALE Arpa Piemonte

GEOPORTALE Arpa Piemonte GEOPORTALE Arpa Piemonte Sistema Informativo Ambientale Geografico GeoViewer 2D Manuale d uso Versione 01 gennaio 2012 Redazione Arpa Piemonte - Sistema Informativo Ambientale Geografico Stato delle Variazioni

Dettagli

IV lezione INSPIRE. GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture

IV lezione INSPIRE. GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture IV lezione INSPIRE GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture Be INSPIRED! GIS e Geo WEB: piattaforme e architetture - Cristoforo Abbattista Page 2 Cos è INSPIRE Direttiva Europea 2007/02/EC Stabilisce

Dettagli

WebGIS. Le mappe in rete, una rete di mappe.

WebGIS. Le mappe in rete, una rete di mappe. IV giornata WebGIS. Le mappe in rete, una rete di mappe. Informazione geografica GIS Tavole cartacee Query in mappa WebGIS. Le mappe in rete, una rete di mappe. Informazione geografica GIS Tavole cartacee

Dettagli

Strategie di system integration per l interoperabilità di sistemi eterogenei di Fascicolo Sanitario Elettronico

Strategie di system integration per l interoperabilità di sistemi eterogenei di Fascicolo Sanitario Elettronico Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Calcolo e Reti ad Alte Prestazioni Strategie di system integration per l interoperabilità di sistemi eterogenei di Fascicolo Sanitario Elettronico Mario Ciampi

Dettagli

La visualizzazione del layer informativo in un webgis open source: un sistema di gestione tensoriale del dato ambientale per p.mapper.

La visualizzazione del layer informativo in un webgis open source: un sistema di gestione tensoriale del dato ambientale per p.mapper. La visualizzazione del layer informativo in un webgis open source: un sistema di gestione tensoriale del dato ambientale per p.mapper. M. Comelli IFAC-CNR (Istituto di Fisica Applicata Nello Carrara del

Dettagli

Aree protette e Rete Natura 2000 Sistema Informativo Naturalistico (SIN)

Aree protette e Rete Natura 2000 Sistema Informativo Naturalistico (SIN) DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Prima sessione: DATI E INFORMAZIONI INERENTI LO STATO DELL AMBIENTE Aree protette e Rete Natura 2000 Sistema Informativo Naturalistico (SIN) Regione

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

GEOSIS UNA MAPPA INTERATTIVA SUL WEB DEI TERREMOTI IN ITALIA. M.Pignone, R.Moschilo, R.Cogliano

GEOSIS UNA MAPPA INTERATTIVA SUL WEB DEI TERREMOTI IN ITALIA. M.Pignone, R.Moschilo, R.Cogliano GEOSIS UNA MAPPA INTERATTIVA SUL WEB DEI TERREMOTI IN ITALIA M.Pignone, R.Moschilo, R.Cogliano La piattaforma GEOSIS E uno strumento di sintesi e di consultazione rapida di informazioni relative agli eventi

Dettagli

SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI E GOVERNO INTEGRATO DEL TERRITORIO: INTRODUZIONE ALLE BASI DATI GEOGRAFICHE

SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI E GOVERNO INTEGRATO DEL TERRITORIO: INTRODUZIONE ALLE BASI DATI GEOGRAFICHE SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI E GOVERNO INTEGRATO DEL TERRITORIO: INTRODUZIONE ALLE BASI DATI GEOGRAFICHE Rev. 0 03/06/2014 Arch. Chiara Dell Orto IL SIT NON È UNA TRADIZIONALE CARTOGRAFIA DISPONIBILITÀ

Dettagli

VII meeting utenti italiani di GRASS Genova, 23-24 febbraio 2006 MapServer e servizi web: introduzione e prime verifiche

VII meeting utenti italiani di GRASS Genova, 23-24 febbraio 2006 MapServer e servizi web: introduzione e prime verifiche VII meeting utenti italiani di GRASS Genova, 23-24 febbraio 2006 MapServer e servizi web: introduzione e prime verifiche Maria Antonia Brovelli maria.brovelli@polimi.it Marco Negretti marco.negretti@polimi.it

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

www.epsilon-italia.ititalia.it

www.epsilon-italia.ititalia.it Provincia di Cosenza Settore Programmazione e Gestione Territoriale SIPITEC2 - Sistema Informativo Territoriale per la Gestione del P.T.C.P. www.epsilon-italia.ititalia.it MACRO ARGOMENTI Che cos è un

Dettagli

L esperienza GeoSDI Della Protezione Civile Nazionale

L esperienza GeoSDI Della Protezione Civile Nazionale L esperienza GeoSDI Della Protezione Civile Nazionale a cura di Claudio Schifani Infrastruttura dei dati territoriali per la gestione di scenari di emergenza in Italia - GeoSDI Perchè Realizzare un Sistema

Dettagli

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA

INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA INFANZIA PRIMARIA SECONDARIA GEOGRAFIA - TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE si orienta nello spazio conosciuto colloca elementi dell ambiente conosciuto secondo criteri spaziali si orienta nello spazio

Dettagli

I Decreti Ministeriali 10 novembre 2011 in materia di regole tecniche per i dati territoriali

I Decreti Ministeriali 10 novembre 2011 in materia di regole tecniche per i dati territoriali DATI E INFORMAZIONI DI INTERESSE AMBIENTALE E TERRITORIALE Seconda edizione I Decreti Ministeriali 10 novembre 2011 in materia di regole tecniche per i dati territoriali Relatore: Gian Bartolomeo Siletto

Dettagli

PROGETTO di PRODUZIONE del DATA BASE TOPOGRAFICO

PROGETTO di PRODUZIONE del DATA BASE TOPOGRAFICO PROGETTO di PRODUZIONE del DATA BASE TOPOGRAFICO PROPONENTE UNICO: PROVINCIA DI BERGAMO ANNO 2009 Indice: Introduzione: scopo e contenuto del progetto... 2 Progetto Tecnico... 2 1. Modalità di realizzazione

Dettagli

Descrizione generale. Architettura del sistema

Descrizione generale. Architettura del sistema Descrizione generale Sister.Net nasce dall esigenza di avere un sistema generale di Cooperazione Applicativa tra Enti nel settore dell Informazione Geografica che consenta la realizzazione progressiva

Dettagli

LA SOLUZIONE PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI IN UN PORTALE

LA SOLUZIONE PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI IN UN PORTALE LA SOLUZIONE PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI IN UN PORTALE WEBVISION APPARTIENE ALLA FAMIGLIA DEI CONTENT MANAGEMENT SYSTEM PER LA GESTIONE DINAMICA DELLE INFORMAZIONI E DEL LORO LAYOUT ALL

Dettagli

Il Sistema Informativo Territoriale e Cartografico della Regione. Servizio Informativo e Cartografico Regionale

Il Sistema Informativo Territoriale e Cartografico della Regione. Servizio Informativo e Cartografico Regionale Regione Autonoma della Sardegna Assessorato degli Enti Locali, Finanze ed Urbanistica Direzione Generale della Pianificazione Urbanistica, Territoriale e della Vigilanza Edilizia Il Sistema Informativo

Dettagli

EyesDGTV. Your digital terrestrial television. Soluzioni Informatiche

EyesDGTV. Your digital terrestrial television. Soluzioni Informatiche EyesDGTV Your digital terrestrial television Soluzioni Informatiche Cos è EyesDGTV è la soluzione che Betacom propone per la televisione digitale terrestre. Basata su tecnologie consolidate, quali J2EE

Dettagli

I SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO

I SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO I SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI PER LA GESTIONE DEL TERRITORIO Il corso che si propone ha come obiettivo principale quello di fornire ai partecipanti competenze avanzate relativamente all impiego dei

Dettagli

Applicazione: INFOPRG WEB - Sistema Informativo Territoriale

Applicazione: INFOPRG WEB - Sistema Informativo Territoriale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Altro - Sistemi territoriali Applicazione: INFOPRG WEB - Sistema Informativo Territoriale Amministrazione: Comunità Montana Peligna Responsabile

Dettagli

Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati

Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati Procedimenti e topologie nell analisi di piani urbanistici informatizzati (Il sistema Gestione Piani Urbanistici GPU della Provincia Autonoma di Trento) Mauro Zambotto - Provincia Autonoma di Trento Alberto

Dettagli

CENTRALE UNICA DI SOCCORSO

CENTRALE UNICA DI SOCCORSO CENTRALE UNICA DI SOCCORSO Un sistema informatico per la gestione delle situazioni di emergenza e il coordinamento dei servizi di soccorso. Centrale Unica di Soccorso Un sistema informatico per la gestione

Dettagli

Manuale Utente Vincoli In Rete

Manuale Utente Vincoli In Rete Ministero per i Beni e le Attività Culturali Istituto Superiore per la Conservazione ed il Restauro Manuale Utente Vincoli In Rete Sommario 1 Scopo... 3 2 Introduzione... 3 3 Funzionalità Utente... 3 3.1

Dettagli