Il Trattamento di Fine Rapporto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Trattamento di Fine Rapporto"

Transcript

1 Il Trattamento di Fine Rapporto Principi generali La Tassazione 1

2 Nozione di T.f.r. Riferimenti normativi Soggetti beneficiari Base imponibile Retribuzione Utile Periodi Utili Accantonamento Rivalutazione Tassazione Nuova Detrazione Indice 2

3 Nozione Il Trattamento di Fine Rapporto, conosciuto anche come liquidazione, è quella somma che il datore di lavoro corrisponde al lavoratore al termine del rapporto di lavoro dipendente o in corso di rapporto a titolo di anticipazione tfr. 3

4 Riferimenti Normativi 1/2 Articolo 2120 cod. civ. L. n. 297 del 20 maggio 1982: a decorrere dal 1 giugno 1982 il T.f.r. ha sostituito l indennità di anzianità D.P.R. n. 917 art. 19 del 1986: modalità di tassazione L. n. 335 del 1995: estensione dell istituto del T.f.r. anche ai dipendenti pubblici D.Lgs. n. 47 del 2000 attuativo dell art. 3 della L. n. 133 del 1999: riforma della disciplina fiscale della previdenza complementare modificato dal D.Lgs. n. 168 del 2001 abrogato dal D.Lgs. n. 252 del 2005: riforma della previdenza complementare 4

5 Riferimenti Normativi 2/2 L. n. 243 del 2004 L. n. 296 del 2006, art. 1, commi 749 ss. D.M. 30 gennaio 2007 L. n. 244 del 2007 Decreto del Ministro dell Economia e delle Finanze del 20 marzo 2008: nuova detrazione 5

6 Soggetti Beneficiari 1/2 La disciplina del T.f.r. interessa la generalità dei lavoratori dipendenti, qualunque sia la forma del contratto individuale Il lavoratore matura il diritto a percepire il T.f.r., o l indennità equipollente, il giorno successivo a quello della cessazione del rapporto di lavoro Il datore di lavoro ha l obbligo di effettuare la ritenuta d acconto nel momento della corresponsione dell indennità Alcune categorie particolari, come i lavoratori agricoli, i dirigenti, i domestici, i giornalisti, i lavoratori a domicilio, i lavoratori a termine, i marittimi ed i lavoratori part-time, presentano alcune particolarità La legge consente, alla cessazione del rapporto di lavoro, l erogazione di indennità aventi natura diversa dal T.f.r., anche collegate alla risoluzione stessa 6

7 Soggetti Beneficiari 2/2 Sono pertanto compatibili le indennità di tipo risarcitorio (ad esempio l indennità supplementare dei dirigenti) pattuite per incentivare la cessazione del rapporto di lavoro es. incentivazione all esodo corrisposte per eventi particolari (ad esempio per invalidità), non collegate alla cessazione del rapporto di lavoro 7

8 Accantonamento Il TFR si determina accantonando per ciascun anno di lavoro una quota pari al 7,41% circa della retribuzione lorda utile (retribuzione utile diviso 13,5) Esempio: Imponibile T.f.r. = 1.000,00 Divisore = 13, ,00 / 13,5 = 74,07 Rapporto tra 1.000,00 ed 74,07 = 7,41% Dall importo così determinato si sottrae una somma pari allo 0,50% della retribuzione annua imponibile ai fini previdenziali Esempio Imponibile previd. annuo = Importo da trattenere: 1.000,00 x 0,50% = 5,00 T.f.r. da accantonare: 74,07-5,00 = 69,07 Di conseguenza, si può affermare che l importo effettivamente accantonato è pari al 6,91% circa dell imponibile T.f.r. Esempio Rapporto tra 1.000,00 ed 69,07 = 6,91% 8

9 Accantonamento: Precisazioni Le percentuali precedentemente analizzate sono utili ai fini pratici per evitare calcoli macchinosi, ma occorre ricordare che l articolo 2120 cod. civ. parla unicamente del divisore 13,5 In tal senso, la percentuale matematica effettiva è 7,41% 9

10 Retribuzione Utile1/7 Si tratta della c.d. retribuzione di competenza dell anno, costituita di tutti i componenti liquidi ed esigibili, anche se erogati successivamente Si considerano anche i compensi arretrati dovuti per effetto di vertenze, conciliazioni e rinnovi contrattuali, con decorrenza retroattiva Per i compensi con periodicità superiore al mese (ad esempio, la quattordicesima) che si riferiscono a prestazioni dell anno precedente, si computano le relative somme nell anno in cui vengono erogate in quanto esigibili effettivamente in quel momento 10

11 Retribuzione Utile2/7 Si tiene conto della normativa vigente al momento dell effettivo accantonamento delle quote di T.f.r. (e non al momento della cessazione del rapporto di lavoro) Sono ricomprese nella retribuzione utile tutte le somme corrisposte, in dipendenza del rapporto di lavoro, a titolo non occasionale, compreso l equivalente delle somme in natura In particolare Elementi non occasionali Emolumenti collegati al rapporto lavorativo o connessi alla particolare organizzazione del lavoro o in dipendenza con le mansioni stabilmente svolte dal lavoratore nell azienda 11

12 Retribuzione Utile3/7 Il criterio della non occasionalità non è sinonimo di definitività in quanto è sufficiente che il lavoratore ne abbia beneficiato in modo normale durante lo svolgimento del rapporto di lavoro Tale criterio attiene infatti alla natura e tipologia dell erogazione In questo il T.f.r. si differenzia dall indennità di anzianità per la quale si applicava il criterio della continuità, ossia si teneva conto della ripetizione nel tempo di un determinato compenso 12

13 Retribuzione Utile4/7 Lavoro straordinario e notturno Va escluso se erogato solo per prestazioni saltuarie legate ai c.d. picchi anomali Va incluso se prestato con frequenza anche se non necessariamente con periodicità assoluta Premio di fedeltà, connesso al raggiungimento di un certo grado di anzianità Rientra nell imponibile se viene considerato, per effetto di un inequivoco comportamento delle parti, in un vincolo obbligatorio Indennità estero Viene compresa nell imponibile utile se ha una funzione compensativa della maggiore gravosità e del disagio morale ed ambientale 13

14 Retribuzione Utile5/7 Indennità sostitutiva del preavviso Pur non essendo il corrispettivo di una prestazione di lavoro, ha natura retributiva Indennità per ferie non godute Due orientamenti contrapposti Natura retributiva Natura risarcitoria, corrisposta occasionalmente a titolo di indennizzo del danno conseguente ad uno svolgimento patologico del rapporto di lavoro 14

15 Retribuzione Utile6/7 Benefici in natura Riferimento al valore normale del bene o servizio Relazione con la natura delle prestazioni che ne derivano Carattere retributivo delle prestazioni finalizzati a sostituire obblighi del datore di lavoro (ad esempio gli accantonamenti alle casse edili per ferie e tredicesima mensilità) Natura previdenziale ed assistenziale delle prestazioni eventuali legate all avverarsi di determinate situazioni 15

16 Retribuzione Utile7/7 Esempi di benefici in natura Autovettura ad uso personale: rientra Alloggio per esigenze personali e familiari: rientra se connessa al rapporto di lavoro ed alla posizione lavorativa del dipendente Servizio mensa: non rientra. Eccezione: se accompagnata dall indennità sostitutiva e, comunque, solo per il valore di quest ultima Polizze assicurative stipulate dal datore di lavoro in favore del lavoratore: rientra, salvo deroga della contrattazione collettiva 16

17 Periodi Utili Si computa come mese intero solo la frazione di mese pari o superiore a 15 giorni I periodi di sospensione del rapporto di lavoro nei quali non viene pagata alcuna retribuzione al lavoratore, non vengono presi in considerazione ai fini del calcolo del T.f.r. 17

18 Periodi Utili: Eccezioni In casi tassativi la legge dispone il computo di una retribuzione figurativa nella retribuzione annua valida per il T.f.r., pari a quella che il lavoratore avrebbe percepito in condizioni normali Infortunio Malattia Astensione obbligatoria per maternità Cassa integrazione guadagni, ordinaria e straordinaria Contratti di solidarietà Alcune leggi speciali e la giurisprudenza individuano ulteriori periodi Astensione facoltativa per maternità Riposi orari per allattamento Congedo matrimoniale Congedo per cure termali (se equiparato alla malattia) Richiamo alle armi Aspettativa per gli amministratori locali 18

19 Accantonamento: Calcolo Esempio Retribuzione imponibile annua: ,37 Accantonamento T.f.r. Lordo ,37 / 13,5 = 1.201,95 Trattenuta dello 0,50% ,37 x 0,50% = 81,13 T.f.r. da accantonare 1.201,95-81,13 = 1.120,82 19

20 Accantonamento: Datore di Lavoro Il datore di lavoro ha l onere di comunicare annualmente, oltre che nei casi di richiesta del lavoratore, l entità dell accantonamento stesso 20

21 Rivalutazione 1/2 Gli importi accantonati sono rivalutati, al 31 dicembre di ogni anno, con l'applicazione di un tasso costituito da 1,5% in misura fissa 75% dell'aumento dell'indice dei prezzi al consumo Istat In caso di cessazione del rapporto di lavoro in corso d anno, la quota accantonata al 31 dicembre dell anno precedente viene rivalutata con il coefficiente determinato sull indice Istat risultante nel mese di cessazione La parte fissa dell 1,5% va proporzionata in dodicesimi al periodo lavorato 21

22 Rivalutazione 2/2 Uno dei principi applicati è quello della separazione tra capitale e rendita la rendita o rivalutazione è tassata con un aliquota annuale dell 11% il capitale accumulato non viene tassato La tassazione del capitale avviene, al momento della liquidazione dapprima a titolo di acconto mediante il sostituto d imposta poi a titolo definitivo mediante l amministrazione finanziaria La rivalutazione è tassata con la c.d. imposta sostitutiva sulla rivalutazione del TFR Questo meccanismo riguarda solo la parte del TFR maturata a partire dal

23 Tassazione Art. 17, lett. a), Tuir (DPR 917/1986): Il trattamento di fine rapporto è sottoposto a tassazione separata Art. 19 Tuir Modalità di applicazione dell'irpef 23

24 Tassazione Il T.f.r. è tassato applicando l aliquota Irpef media Per le somme accantonate a decorrere dal 1 gennaio 2001, l amministrazione finanziaria provvede poi a riliquidare l imposta 24

25 Tassazione Separata: Ratio Il TFR rappresenta un reddito relativo ad un periodo pluriennale che spetta al lavoratore nell anno in cui cessa il suo rapporto di lavoro La tassazione separata permette di evitare situazioni di eccessivo carico fiscale a causa del meccanismo della tassazione progressiva nell anno di liquidazione del TFR stesso 25

26 Base Imponibile 1/3 Le modalità di determinazione della base imponibile variano a seconda che le quote siano maturate prima o dopo il 1 gennaio 2001 Fino al 31 dicembre 2000 la tassazione operata dal datore di lavoro è definitiva Dal 1 gennaio 2001 la tassazione è provvisoria in quanto l amministrazione finanziaria determina in un secondo momento quella definitiva In base al periodo di maturazione, per effettuare correttamente il calcolo occorre dividere le somme corrisposte in due quote Per le indennità equipollenti la tassazione è unica 26

27 Base Imponibile 2/3 Quote maturate fino al 31 dicembre 2000 L imponibile è determinato sottraendo al T.f.r. maturato al 31 dicembre 2000 una detrazione pari ad 309,87 per ogni anno di anzianità effettiva Tale somma è frazionabile a mese Nel caso di rapporto a tempo parziale, l importo della deduzione viene ridotto in proporzione alla riduzione dell orario rispetto ai lavoratori a tempo pieno Non rilevano, ai fini della riduzione, i periodi di anzianità convenzionale Per periodi di anzianità convenzionale si intendono quelli concessi per effetto della contrattazione collettiva ulteriormente rispetto ai periodi di effettiva prestazione 27

28 Base Imponibile 3/3 Quote maturate dal 1 gennaio 2001 La base imponibile è determinata dall importo al netto delle rivalutazioni già assoggettate ad imposta sostitutiva dell 11% Il datore di lavoro effettuerà il versamento anno per anno entro il 16 febbraio dell anno successivo a quello in cui è maturata la rivalutazione, salvo un acconto a dicembre. L imposta versata ridurrà l accantonamento del Tfr Tali quote non subiranno alcuna ulteriore tassazione all atto della corresponsione del Tfr La base imponibile del Tfr maturato successivamente al 31 dicembre 2000, pertanto, è formata dall importo del Tfr stesso, ridotto delle rivalutazioni assoggettate alla predetta imposta sostitutiva 28

29 Tassazione: Calcolo Imposta Occorre determinare l aliquota media applicabile alla base imponibile precedentemente determinata L aliquota si ottiene calcolando l aliquota media corrispondente al mese di riferimento Calcolo del reddito di riferimento Calcolo dell aliquota media Applicazione dell aliquota all imponibile e determinazione dell imposta dovuta 29

30 Tassazione: Particolarità 1/2 Rapporti a tempo determinato (di durata effettiva non superiore a due anni) Ulteriore detrazioni di 61,97 per anno, ad esclusione dei periodi nel quali non si è maturato il T.f.r. La detrazione, per i periodi inferiori all anno, è rapportata al mese In caso di rapporto a tempo parziale, l importo è proporzionalmente ridotto In caso di variazione del tempo parziale o di trasformazione a tempo pieno, occorre tener conto del tempo medio trascorso con contratto a tempo parziale nell anno 30

31 Tassazione: Particolarità 2/2 Rapporti di lavoro cessati tra il 01/01/2001 ed il 31/12/2005 Detrazione di 61,97 per anno Tale importo va a sua volta ridotto in ragione della minor durata del rapporto di lavoro o della percentuale di lavoro part-time Per i rapporti di lavoro a tempo determinato di durata inferiore a 2 anni che sono cessati tra il 2001 ed il 2005, spettano dunque entrambe le detrazioni fiscali Tali detrazioni spettano anche nel caso in cui una parte del TFR sia stato conferito al fondo pensione complementare In ogni caso le detrazioni fiscali possono andare a compensare solo quella parte dell imposta sul TFR che si riferisce alla quota di TFR maturata a partire dal

32 Tassazione: Calcolo 1/2 Calcolo reddito di riferimento TFR1+(TFR2-R)x 12 : numero anni RR = TFR1 + (TFR2 R) x 144 N RR = Reddito di Riferimento TFR1 = T.f.r. maturato fino al 31/12/2000 TFR2 = T.f.r. maturato dal 1 /01/2001 R = Rivalutazione relativa al TFR2 assoggettata ad imposta sostitutiva N = Numero di mesi di anzianità effettiva e convenzionale 32

33 Tassazione: Calcolo 2/2 Calcolo aliquota media A % = IRR x 100 RR Imposta corrispondente al reddito di riferimento x 100 diviso reddito riferimento A = Aliquota media IRR = Imposta calcolata applicando al reddito di riferimento le aliquote Irpef, al netto delle addizionali locali, in vigore nell anno in cui è maturato il diritto alla percezione del T.f.r., che sorge il giorno successivo a quello della cessazione del rapporto RR = Reddito di riferimento 33

34 Tassazione: 1 Esempio 1/7 Data di assunzione: 02/07/1997 Data di cessazione: 29/06/2005 Anni di anzianità : 8 TFR complessivo: ,23 (imposta sulla rivalutazione già detratta) Quota di TFR1 maturata fino al 31/12/2000: ,74 34

35 Tassazione: 1 Esempio 2/7 Calcolo della base imponibile fino al 31/12/2000: Deduzione: 309,87 x 3,5 = 1.084,55 oppure 25,8225 x 42 = 1.084,55 (in mesi) Base imponibile: , ,55 = ,19 35

36 Tassazione: 1 Esempio 3/7 Calcolo della base imponibile dal 01/01/2001: TFR complessivo: ,23 Dedotta quota fino al 2000: ,74 Dedotta rivalutazione netta: 2.296,43 Imponibile: ,08 36

37 Tassazione: 1 Esempio 4/7 Calcolo dell imposta lorda: Reddito di riferimento fino al 29/06/2005: TFR dedotta rivalutazione netta: , ,43 = ,80 Applicazione formula (TFR x 12 : n anni) (RR = importo TFR moltiplicato x 12 e diviso per la durata del rapporto di lavoro): RR = ,80 x 12 / 8 = ,70 37

38 Tassazione: 1 Esempio 5/7 Aliquota fiscale: Sull importo di ,70 RR si applicano le aliquote in vigore alla cessazione = nel 2005: ,00 x 23% = 5.980, ,00 x 33% = 2.475, ,70 x 39% = 3.190,86 Totale = ,86 IRR IRR x 100: RR Aliquota: ,86 x 100 = 27,94% ,70 38

39 Tassazione: 1 Esempio 6/7 Imponibile fino al 31/12/2000: ,19 Imponibile dal 01/01/2001: ,06 Imponibile complessivo: ( , ,06 = ,25) ,25 x 27,94% = 7.460,89 39

40 Tassazione: 1 Esempio 7/7 Calcolo dell imposta netta: Detrazione per il periodo dal 01/01/2000: 61,97 x 4,5 = 278,87 Imposta netta: 7.460,89 278,87 = 7.182,02 TFR netto da erogare: , ,02 = ,21 40

41 Tassazione: 2 Esempio 1/3 Dati: Assunzione: 10/01/2001 Cessazione: 30/11/2002 Fondo T.f.r.: 3.740,19, di cui 197,10 di rivalutazione del Fondo maturato al 31/12/2001 e rivalutato a novembre 2002 Imposta lorda su imponibile annuo di riferimento: 5.239,27 41

42 Tassazione: 2 Esempio 2/3 Imponibile annuo di riferimento ( 3.740,19-197,10) x 144 = ,82 23 Aliquota media 5.239,27 x 100 = 23,62% ,82 42

43 Tassazione: 2 Esempio 3/3 Imponibile fiscale 3.740,19-197,10 = 3.543,09 Imposta lorda 3.543,09 x 23,62% = 836,88 Imposta netta 836,88 ( 61,97 x 23) = 836,88-118,78 = 718,

44 Nuova Detrazione Dal 1 aprile 2008 sono previste nuove modalità di tassazione per trattamenti di fine rapporto indennità equipollenti altre indennità e somme connesse alla cessazione del rapporto di lavoro Con l introduzione di una detrazione fiscale determinata in misura proporzionale il cui reddito di riferimento non superi ,00 44

45 Nuova Detrazione: Reddito di Riferimento Si intende il reddito teorico medio determinato, sulla base della durata complessiva del rapporto di lavoro, ai sensi dell articolo 19 del T.U.I.R. ai fini dell individuazione dell aliquota di tassazione del trattamento di fine rapporto e delle indennità equipollenti 45

46 Nuova Detrazione: Riconoscimento La detrazione è riconosciuta dal sostituto d imposta In relazione ad una sola cessazione del rapporto di lavoro nel corso di ciascun periodo d imposta; i lavoratori sono tenuti ad attestare in forma scritta e su richiesta del sostituto d imposta di non aver già fruito della detrazione in relazione ad altro rapporto di lavoro cessato nel medesimo anno anche sulle indennità di fine rapporto erogate agli eredi e agli aventi diritto del dipendente deceduto sulle somme liquidate a titolo di acconto, mentre non compete per quelle erogate a titolo di anticipazione 46

47 Nuova Detrazione: Particolarità La detrazione viene determinata in sede di dichiarazione dei redditi nel caso in cui il datore di lavoro non riveste la qualifica di sostituto d imposta, come ad esempio per i datori di lavoro domestico 47

48 Nuova Detrazione: Regole Reddito riferimento fino ad 7.500,00 detrazione = 70,00 Reddito riferimento tra 7.501,00 ed ,00 detrazione = 50, ,00 x ( ,00 reddito rif) ,00 Reddito riferimento tra ,00 ed ,00 detrazione = 50,00 x ( ,00 reddito riferimento) 2.000,00 48

49 Cassazione sez tributaria Cassazione Civile del 11 novembre 2005 n Sentenza della Cassazione Civile del 09 marzo 2007 n Cassazione Civile del 09 marzo 2007 n Sentenza della Cassazione Civile del 29 marzo 2004 n Cassazione Civile del 29 marzo 2004 n Sentenza della Cassazione Civile del 27 giugno 2005 n Cassazione Civile del 27 giugno 2005 n Sentenza della Cassazione Civile del 10 settembre 2004 n Cassazione Civile del 10 settembre 2004 n Sentenza della Cassazione Civile del 28 luglio 2004 n Cassazione Civile del 28 luglio 2004 n Sentenza della Cassazione Civile del 11 novembre 2008 n Cassazione Civile del 11 novembre 2008 n Sentenza della Cassazione Civile del 17 dicembre 2004 n Cassazione Civile del 17 dicembre 2004 n Sentenza della Cassazione Civile del 05 dicembre 2005 n Cassazione Civile del 05 dicembre 2005 n Sentenza della Cassazione Civile del 02 maggio 2005 n Cassazione Civile del 02 maggio 2005 n

La tassazione del Trattamento di fine rapporto (TFR)

La tassazione del Trattamento di fine rapporto (TFR) La tassazione del Trattamento di fine rapporto (TFR) Indice 1. Introduzione 1 2. Datore di lavoro: calcolo dell imposta, dati del 770 ed esempi 2 3. Agenzia delle entrate: calcolo dell imposta, dati del

Dettagli

Il trattamento di fine rapporto o indennità di liquidazione (Articolo 2120, Codice Civile; art. 1, legge 297/82)

Il trattamento di fine rapporto o indennità di liquidazione (Articolo 2120, Codice Civile; art. 1, legge 297/82) R.S.U. Siae Microelettronica Il trattamento di fine rapporto o indennità di liquidazione (Articolo 2120, Codice Civile; art. 1, legge 297/82) La materia in questione é regolata da leggi e dal contratto

Dettagli

DOCUMENTO FISCALE. Sede legale: Piazza Cola di Rienzo n.80a 00192 Roma C.F. 97151420581 tel. 0636006135 0636086392 fax 063214994 fondapi@fondapi.

DOCUMENTO FISCALE. Sede legale: Piazza Cola di Rienzo n.80a 00192 Roma C.F. 97151420581 tel. 0636006135 0636086392 fax 063214994 fondapi@fondapi. FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DIPENDENTI DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE ASSOCIAZIONE RICONOSCIUTA D.M. LAVORO 5.6.2001 - ISCRIZIONE ALBO FONDI PENSIONE N 116 DOCUMENTO FISCALE

Dettagli

CISL FP (A. Roncarolo) Aspetti giuridici Struttura Le voci LA BUSTA PAGA

CISL FP (A. Roncarolo) Aspetti giuridici Struttura Le voci LA BUSTA PAGA Aspetti giuridici Struttura Le voci LA BUSTA PAGA 1 COS È LA BUSTA PAGA è un documento obbligatorio (Legge 5 gennaio 1953, n. 4) che indica la retribuzione, le ritenute fiscali e previdenziali che il lavoratore

Dettagli

SOMMARIO PRESENTAZIONE GLI AUTORI

SOMMARIO PRESENTAZIONE GLI AUTORI PRESENTAZIONE SOMMARIO GLI AUTORI Capitolo 1 - IL TFR DEFINIZIONE DI TFR Indennità di anzianità Trattamento di Fine Rapporto BENEFICIARI ANTICIPAZIONI 1. Limiti numerici al numero dei richiedenti 2. Limitazioni

Dettagli

Calcolo della tredicesima Vediamo come si calcola la tredicesima in busta paga.

Calcolo della tredicesima Vediamo come si calcola la tredicesima in busta paga. Calcolo della tredicesima Vediamo come si calcola la tredicesima in busta paga. Obbligo della retribuzione globale di fatto. Come abbiamo detto, la tredicesima si calcola sulla base della retribuzione

Dettagli

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE

COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE COMUNICAZIONE DATI CERTIFICAZIONI LAVORO DIPENDENTE, ASSIMILATI ED ASSISTENZA FISCALE la comunicazione richiede tutti i dati già presenti nelle certificazioni rilasciate ai dipendenti. In particolare i

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

INDICE. Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI

INDICE. Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI INDICE Sezione Prima ASPETTI CIVILISTICI Definizione di TFR... pag. 10 Fonti normative...» 10 Soggetti beneficiari... pag. 12 Decesso del dipendente...» 12 Cessione e pignoramento del TFR...» 13 Calcolo

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME. 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO UNIPOL INSIEME DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Il presente documento annulla e sostituisce integralmente

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano Individuale Pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Documento sul Regime Fiscale postaprevidenza valore Per informazioni: 800.316.181 infoclienti@postevita.it

Dettagli

i fondi pensione: in che consistono, come utilizzarli

i fondi pensione: in che consistono, come utilizzarli LA GUIDA DEL CONTRIBUENTE è una pubblicazione del Ministero delle Finanze Segretariato generale Ufficio per l informazione del contribuente Per ulteriori informazioni: www.finanze.it La Guida è distribuita

Dettagli

CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A

CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A CGIL CORSO CONFEDERALE LA BUSTA PAGA A cura di: Staff Formazione Ufficio Vertenze Confederale CGIL LIGURIA Versione integrale 1 2 LE LEGGI DELLO STATO ED I CONTRATTI DI LAVORO DETTANO LE NORME CHE DISCIPLINANO

Dettagli

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012 CIRCOLARE N.3/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 febbraio 2012 OGGETTO: Articolo 24, comma 31, del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale Fondo Scuola Espero FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 145 Documento sul regime fiscale (depositato presso la Covip

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

La Tassazione separata

La Tassazione separata La Tassazione separata Sui redditi di lavoro 1 È una modalità particolare di determinazione dell'irpef dovuta NON è un'imposta sostitutiva NON comporta una diversa determinazione del reddito 2 Per alcune

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Aggiornamento del 2 febbraio 2015 1. REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI I contributi versati a FONDENEL dal 1^ gennaio 2007 sono deducibili dal reddito complessivo dell aderente

Dettagli

Documento sul Regime Fiscale

Documento sul Regime Fiscale FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT- PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT-PACKARD Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1538 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato

Dettagli

Questo istituto è frutto di una legge, che lascia alla contrattazione collettiva la facoltà di indicare le voci retributive da prendere in

Questo istituto è frutto di una legge, che lascia alla contrattazione collettiva la facoltà di indicare le voci retributive da prendere in Il TFR TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Che cos è? Il Trattamento di Fine Rapporto (la cosiddetta liquidazione ) è una somma aggiuntiva che viene corrisposta dal datore di lavoro al proprio dipendente al termine

Dettagli

Trattamenti di fine rapporto: detrazioni d imposta dal 1 aprile Enzo De Fusco Consulente del lavoro in Roma

Trattamenti di fine rapporto: detrazioni d imposta dal 1 aprile Enzo De Fusco Consulente del lavoro in Roma Trattamenti di fine rapporto: detrazioni d imposta dal 1 aprile Enzo De Fusco Consulente del lavoro in Roma Il Ministro dell economia e delle finanze con decreto 20 marzo 2008, pubblicato sulla Gazzetta

Dettagli

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI)

FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) FON.TE. FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DA AZIENDE DEL TERZIARIO (COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il sistema previdenziale italiano, da oltre un decennio, è stato oggetto di numerose riforme volte, da un lato, a riorganizzare ed armonizzare i trattamenti previdenziali assicurati

Dettagli

Legge 29 maggio 1982, n. 297

Legge 29 maggio 1982, n. 297 Legge 29 maggio 1982, n. 297 Disciplina del trattamento di fine rapporto e norme in materia pensionistica («Gazzetta Ufficiale» 31 maggio 1982, n. 147) Art. 1 Modifiche di disposizioni del codice civile

Dettagli

Renzo Pravisano La retribuzione del lavoratore

Renzo Pravisano La retribuzione del lavoratore in pra ca LAVORO Renzo Pravisano La retribuzione del lavoratore I edizione Definizione e classificazione giuridica Elemen cos tu vi Determinazione, contabilizzazione e pagamento Prescrizione del diri o

Dettagli

CALCOLO DEL TFR SCHEMA DI SINTESI. Continua ad applicarsi la precedente normativa, in vigore fino al 31.12.2000.

CALCOLO DEL TFR SCHEMA DI SINTESI. Continua ad applicarsi la precedente normativa, in vigore fino al 31.12.2000. SOMMARIO ESEMPI SCHEMA DI SINTESI DISCIPLINA FISCALE FAC-SIMILE DI BUSTA PAGA NUOVA DETRAZIONE D IMPOSTA SUL TFR CALCOLO DEL TFR Art. 17 D.P.R. 22.12.1986, n. 917 - Art. 11 D. Lgs. 18.02.2000, n. 47 -

Dettagli

DICEMBRE 2006. Applicazione dell accordo 1 dicembre 2006 nel Gruppo Sanpaolo Imi FISAC

DICEMBRE 2006. Applicazione dell accordo 1 dicembre 2006 nel Gruppo Sanpaolo Imi FISAC CENTRO INFORMATIVO DICEMBRE 2006 FISAC FONDO DI SOLIDARIETÀ PER IL SOSTEGNO DEL REDDITO Applicazione dell accordo 1 dicembre 2006 nel Gruppo Sanpaolo Imi Internet: http://www.cgil.it/fisac.sanpaolo E-mail:

Dettagli

Previgest Fund Mediolanum

Previgest Fund Mediolanum Fondo Pensione aperto Previgest Fund Mediolanum Documento sul Regime Fiscale Società di Gestione Collocatore Unico Retro di copertina 2/7 Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa

Dettagli

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale

di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale IL METODO DEL COSTO STANDARD di Massimo Brisciani Risorse Umane >> Amministrazione del personale Il datore di lavoro ha necessità di conoscere in via preventiva quale sarà il costo del personale che occupa

Dettagli

Trattamento di Fine Rapporto

Trattamento di Fine Rapporto (aggiornamento dicembre 09) Trattamento di Fine Rapporto Edizione novembre 2010 Pagina 1 (aggiornamento novembre 2010) INDICE 1 NOZIONI GENERALI pag. 3 2 TFR E FONDI PENSIONE pag. 3 3 TRATTAMENTO FISCALE

Dettagli

Trattenute contributive

Trattenute contributive 14 RETRIBUZIONE DAL LORDO AL NETTO Q Ed. Ipsoa - Francis Lefebvre SEZIONE 2 Trattenute contributive a. Determinazione della retribuzione imponibile art. 2115 c.c.; art. 47 RDL 1827/35; art. 12 L. 153/69

Dettagli

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE AXA MPS PREVIDENZA PER TE - FONDO PENSIONE APERTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa relativa al fondo pensione aperto a contribuzione definita

Dettagli

RISOLUZIONE N. 186/E. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso. Roma, 25 luglio 2007

RISOLUZIONE N. 186/E. Direzione Centrale Normativa e Contenzioso. Roma, 25 luglio 2007 RISOLUZIONE N. 186/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 25 luglio 2007 OGGETTO: Trattamento fiscale applicabile alle prestazioni erogate dal fondo integrativo dell ENEL ai propri dipendenti

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER PREVICOOPER FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE NAZIONALE A CAPITALIZZAZIONE DEI DIPENDENTI DELLE IMPRESE DELLA DISTRIBUZIONE COOPERATIVA DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DEL FONDO PENSIONE PREVICOOPER Approvato

Dettagli

AXA progetto pensione più

AXA progetto pensione più AXA progetto pensione più PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE allegato alla nota informativa edizione 2015 AXA Assicurazioni S.p.A. AXA progetto

Dettagli

Aviva Top Pension. Documento sul regime fiscale. Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione

Aviva Top Pension. Documento sul regime fiscale. Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione Aviva Top Pension Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione Forme pensionistiche complementari individuali attuate mediante contratti di assicurazione sulla vita (art. 13 del

Dettagli

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014

ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 ELENCO MEMORIE PER CUD 2014 MEMORIE NUMERICHE 1 Redditi lavoro dipendente e assimilati (Cas. 1) 2 Assegni periodici corrisposti dal coniuge (Cas. 5) 3-18 Caselle da 11 a 26 19 Altri datori - Imponibile

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli

IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli IRPEF, conguaglio 2014 Le procedure da seguire per effettuare correttamente i calcoli Ecco qui di seguito, una sintesi della normativa generale che regola le operazioni relative al conguaglio di fine anno.

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE BYBLOS FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLE AZIENDE ESERCENTI L INDUSTRIA DELLA CARTA E DEL CARTONE, DELLE AZIENDE GRAFICHE

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione)

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (aggiornato al 1 gennaio 2015) 1. Regime fiscale della forma pensionistica complementare (fondo pensione) I fondi pensione, istituiti in regime di contribuzione definita, sono

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO DI PREVIDENZA MARIO NEGRI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I DIRIGENTI DI AZIENDE DEL TERZIARIO, DI SPEDIZIONE E TRASPORTO DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1. Regime fiscale della

Dettagli

Come leggere la busta paga

Come leggere la busta paga Come leggere la busta paga Indice Che cosa è pag. 3 A cosa serve pag. 4 La struttura della busta paga pag. 5 Intestazione (dati ditta dati anagrafici e contrattuali lavoratore) pag. 6 Corpo della Busta

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE

IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE CICLO DI LEZIONI SPERIMENTALI PER GLI STUDENTI DEGLI ITC IL COSTO DEL LAVORO DIPENDENTE A cura del prof. Santino Furlan Castellanza, 2 marzo 2001 Il costo del lavoro dipendente Le voci che compongono il

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24

REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE CORRISPOSTI NEL 2008...pag. 19. REDDITI ASSIMILATI A QUELLI DI LAVORO DIPENDENTE...pag. 24 INDICE Sezione Prima - INTRODUZIONE INTRODUZIONE...pag. 14 Lo schema del CUD 2009 - Certificazione Unica Dipendenti...» 14 Termini di consegna al dipendente...» 15 Il trattamento dei dati personali...»

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fondo Pensione complementare a capitalizzazione per gli operai agricoli e florovivaisti a DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Regime fiscale dei contributi (applicabile anche ai soggetti iscritti alla data del

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDAV Fondo Pensione Complementare Personale Navigante di Cabina Sede Legale: Viale A. Marchetti, 111 00148 Roma Uffici: Piazza Fernando de Lucia, 37 00139 Roma Telefono: 06/88291308 Telefax: 06/8803298

Dettagli

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE LA PREVIDENZA COMPLEMENTARE INDICE INTRODUZIONE IL TFR LA PREVVIDENZA COMPLEMENTARE IL FINANZIAMENTO DELLE FORME PENSIONISTICHE FORME DI ADESIONE AGEVOLAZIONI FISCALI TASSAZIONE DELLE PRESTAZIONI TRASFERIMENTO

Dettagli

Aggiornamento settembre 2012

Aggiornamento settembre 2012 ESODI SULLA BASE DELL ACCORDO DEL 2 GIUGNO 2012 Aggiornamento settembre 2012 INDICE 1. Incentivi pag. 3 2. Assistenza Sanitaria pag. 4 3. Fondo pensione di gruppo pag. 4 4. Ulteriori norme per il personale

Dettagli

Fatti i conti in... BUSTA PAGA

Fatti i conti in... BUSTA PAGA DIRITTO LAVORO Fatti i conti in... BUSTA PAGA I risultati dell indagine condotta da Jobadvisor qualche mese fa e pubblicati nell edizione di ottobre indicano che per la grande maggioranza dei neolaureati

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE fondo pensione aperto aviva Fondo Pensione Istituito in Forma di Patrimonio Separato da AVIVA S.p.A. (Art. 12 del Decreto Legislativo 5 Dicembre 2005, n. 252) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE

Dettagli

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE

DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE DECESSO DEL LAVORATORE DIPENDENTE In caso di decesso del lavoratore dipendente sono previste diverse modalità di tassazione a seconda che si tratti delle somme già corrisposte al lavoratore o di somme

Dettagli

L IMPATTO DELLE MISURE SUL TFR CONTENUTE NELLA LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 *

L IMPATTO DELLE MISURE SUL TFR CONTENUTE NELLA LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 * L IMPATTO DELLE MISURE SUL TFR CONTENUTE NELLA LEGGE DI STABILITA PER IL 2015 * La legge di stabilità per il 2015 interviene pesantemente sulla tassazione del TFR, secondo tre modalità differenti: 1. TFR

Dettagli

Tuccio Rag. Emanuele

Tuccio Rag. Emanuele Commercialista Consulente del Lavoro Revisore Contabile Via Verga, 16 GELA (CL) Tel. 0933-911496 e-mail: emtucci@gmail.com CORSO DI FORMAZIONE ENNA BASSA 31-05-2011 Con il patrocinio di FEMCA CISL SICILIA

Dettagli

FONDO PENSIONE MEDICI Iscritto all'albo COVIP con il n 1337

FONDO PENSIONE MEDICI Iscritto all'albo COVIP con il n 1337 mod. C/P01 (Rev. Nov 2010) FONDO PENSIONE MEDICI C/P01 - PENSIONAMENTO RICHIESTA DI PRESTAZIONE PENSIONISTICA Da compilarsi e sottoscrivere a cura dell'aderente Il Sottoscritto.. nato a.. (prov....) il...

Dettagli

ADEMPIMENTI FISCALI MODALITA DI TASSAZIONE DEL REDDITO DI LAVORO DIPENDENTE

ADEMPIMENTI FISCALI MODALITA DI TASSAZIONE DEL REDDITO DI LAVORO DIPENDENTE ADEMPIMENTI FISCALI MODALITA DI TASSAZIONE DEL REDDITO DI LAVORO DIPENDENTE Sono previste due forme di imposizione dei redditi conseguenti alla prestazione di lavoro subordinato: - la c.d. tassazione ordinaria,

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - FONDO PENSIONE DIRIGENTI COOPERATIVE DI CONSUMATORI. 1. FASE DEI VERSAMENTI: Regime fiscale dei contributi

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - FONDO PENSIONE DIRIGENTI COOPERATIVE DI CONSUMATORI. 1. FASE DEI VERSAMENTI: Regime fiscale dei contributi DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE - FONDO PENSIONE DIRIGENTI COOPERATIVE DI CONSUMATORI 1. FASE DEI VERSAMENTI: Regime fiscale dei contributi Contributi versati dal 1 gennaio 2007 I contributi versati a fondi

Dettagli

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE HELVETIA AEQUA PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO FONDO PENSIONE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Helvetia Aequa è iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5079. Helvetia Vita S.p.A.,

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015)

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE (Aggiornato al 23 febbraio 2015) Il presente documento integra il contenuto della Nota informativa per l adesione al fondo pensione aperto a contribuzione definita PENSPLAN

Dettagli

TFR in busta paga dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 un rapporto di lavoro in essere da almeno sei mesi il medesimo datore di lavoro

TFR in busta paga dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018 un rapporto di lavoro in essere da almeno sei mesi il medesimo datore di lavoro I commi da 26 a 34, introducono, in via sperimentale dal 1 marzo 2015 al 30 giugno 2018, la possibilità, per il lavoratore dipendente, che abbia un rapporto di lavoro in essere da almeno sei mesi presso

Dettagli

QUANTO MI COSTA LA COLF

QUANTO MI COSTA LA COLF Quanto mi costa la colf? NEWS QUANTO MI COSTA LA COLF Chi decide di assumere una colf (o una badante) deve sostenere una serie di costi, che vanno dal corrispettivo della prestazione (con eventuali indennità

Dettagli

Documento sul regime fiscale. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015

Documento sul regime fiscale. Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015 Documento sul regime fiscale Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 26 marzo 2015 aggiornato il 24 settembre 2015 Sommario 1 Regime fiscale dei contributi... 3 2 Regime fiscale della

Dettagli

GENERAFUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale (ed. 08/14)

GENERAFUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale (ed. 08/14) GENERAFUTURO Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sul regime fiscale (ed. 08/14) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 6 - Pagina Documento bianca sul regime

Dettagli

Come leggere la Busta Paga. A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro

Come leggere la Busta Paga. A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro CHE COS È E' un documento obbligatorio che indica la retribuzione,

Dettagli

NOVITA PREVIDENZIALI 2011

NOVITA PREVIDENZIALI 2011 Il sistema pensionistico attuale e le novità del 2011 Roberto Perazzoli 1 CALCOLO PENSIONE - DEFINIZIONI SISTEMA RETRIBUTIVO: è applicato a coloro che alla data del 31.12.1995 avevano un anzianità contributiva

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E L UTILIZZO DEL TFR 1 SISTEMA PENSIONISTICO ATTUALE 1^ PILASTRO: previdenza obbligatoria (Inps,Inpdap,Casse professionali ecc ) ASSICURA LA PENSIONE BASE 2^ PILASTRO

Dettagli

ASpI Assicurazione Sociale per l Impiego

ASpI Assicurazione Sociale per l Impiego 11. ASSICURAZIONE SOCIALE PER L IMPIEGO di Barbara Buzzi Dal 1 gennaio 2013 è istituita una nuova prestazione di sostegno al reddito (Assicurazione Sociale per l Impiego ASpI) che sostituisce le attuali

Dettagli

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro

Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro Come leggere la Busta Paga A cura del Dipartimento Scientifico della Fondazione Studi - Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro * aggiornato al 19.05.2011 CHE COS È è un documento obbligatorio che

Dettagli

Documento Sul Regime Fiscale

Documento Sul Regime Fiscale 2015 Documento Sul Regime Fiscale Il presente documento illustra sinteticamente il regime fiscale in vigore a decorrere dall 1 gennaio 2007, alla luce delle disposizioni dell Agenzia delle Entrate (Circolare

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA

FONDO PENSIONE APERTO AVIVA FONDO PENSIONE APERTO AVIVA FONDO PENSIONE ISTITUITO IN FORMA DI PATRIMONIO SEPARATO DA AVIVA S.P.A. (ART. 12 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005, N. 252) DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE FONDO PENSIONE

Dettagli

IntegrazionePensionisticaAurora

IntegrazionePensionisticaAurora IntegrazionePensionisticaAurora Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5034 IntegrazionePensionisticaAurora Documento sul regime

Dettagli

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro

PROGRAMMA. CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria. CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro PROGRAMMA CORSO IN PAGHE E CONTRIBUTI La Teoria CAPITOLO I: Il nuovo collocamento e la costruzione del rapporto di lavoro 1. Collocamento ordinario 2. Collocamento obbligatorio 3. Adempimenti collegati

Dettagli

Indennità di disoccupazione Mini-ASpI

Indennità di disoccupazione Mini-ASpI Indennità di disoccupazione Mini-ASpI COSA E E una prestazione economica istituita dal 1 gennaio 2013 e che sostituisce l indennità di disoccupazione ordinaria non agricola con requisiti ridotti. E una

Dettagli

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE

CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE CASSA DI PREVIDENZA INTEGRATIVA PER I DIPENDENTI DELLE AZIENDE CONVENZIONATE Chiarimenti sulla disciplina fiscale del d. lgs. n. 252/2005 (c.d. Testo Unico della previdenza complementare) Circolare dell

Dettagli

ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale

ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale ELEMENTI DI PAGHE E CONTRIBUTI Formazione continua individuale Durata: 60 ore Inizio corso: da definire Sede: Corso Raffaello 17/D - Torino Docente: dottore consulente del lavoro con esperienza consolidata

Dettagli

IL CALCOLO DELLA BUSTA PAGA

IL CALCOLO DELLA BUSTA PAGA IL CALCOLO DELLA BUSTA PAGA REQUISITI DELLA BUSTA PAGA Corrispettività: deve trattarsi di importi che trovano causa diretta ed indiretta nel rapporto di lavoro; Onerosità: la prestazione di lavoro subordinato

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Aggiornamento del 30 gennaio 2015 1. REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI I contributi versati al FOPEN dal 1^ gennaio 2007 sono deducibili dal reddito complessivo dell aderente per

Dettagli

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA

40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40 - PREVIDENZA COMPLEMENTARE E INTEGRATIVA 40.1 NOZIONI GENERALI I numerosi interventi legislativi in materia di previdenza e le varie fusioni aziendali, hanno reso necessaria una continua contrattazione

Dettagli

Le novità in tema di addizionali IRPEF, recupero versamenti in eccesso e dei rimborsi ai dipendenti, Bonus Renzi, ticket restaurant, TFR in busta paga

Le novità in tema di addizionali IRPEF, recupero versamenti in eccesso e dei rimborsi ai dipendenti, Bonus Renzi, ticket restaurant, TFR in busta paga Le novità in tema di addizionali IRPEF, recupero versamenti in eccesso e dei rimborsi ai dipendenti, Bonus Renzi, ticket restaurant, TFR in busta paga Piergiorgio Mondini 17-18-19 febbraio 2015 Addizionali

Dettagli

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione

Come leggere la Busta Paga. G.I. G.I. Formazione Come leggere la Busta Paga G.I. G.I. Formazione Formazione La Busta Paga Cos è A Cosa Serve Come è Composta COS E La Busta Paga è il prospetto che indica la retribuzione che il lavoratore percepisce per

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI PREVEDI

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI PREVEDI DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DI PREVEDI Fondo Pensione Complementare per i Lavoratori delle Imprese Industriali ed Artigiane Edili ed Affini Aggiornato alla legge n. 190 del 23 dicembre 2014 ( legge di

Dettagli

UNIPOL FUTURO PRESENTE

UNIPOL FUTURO PRESENTE Unipol Futuro Presente Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Iscritto all albo tenuto dalla Covip con il n. 5050 UNIPOL FUTURO PRESENTE Documento sul regime fiscale Il presente

Dettagli

Libero Domani. Documento sul regime fiscale

Libero Domani. Documento sul regime fiscale Società del Gruppo Sara Libero Domani Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5092 (art. 13 del decreto legislativo n. 252 del

Dettagli

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione.

Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. Confprofessionilavoro pubblica una tabella con gli incentivi - attualmente in vigore - in materia di assunzione. INCENTIVO DESTINATARI Giovani (l.99/2013) L incentivo è pari: -ad 1/3 della retribuzione

Dettagli

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 A decorrere dal 1 gennaio 2007 il lavoratore dipendente è tenuto ad operare una scelta circa la destinazione del proprio tfr maturando: se destinarlo a una previdenza

Dettagli

UniCredit Futuro P.I.P. Aviva

UniCredit Futuro P.I.P. Aviva UniCredit Futuro P.I.P. Aviva Piano Individuale Pensionistico di Tipo Assicurativo - Fondo Pensione Forme pensionistiche complementari individuali attuate mediante contratti di assicurazione sulla vita

Dettagli

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale

Unipol Previdenza. Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA. Documento sul regime fiscale Unipol Previdenza Fondo Pensione Aperto iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 30 UNIPOL PREVIDENZA Documento sul regime fiscale Il presente documento costituisce parte integrante della nota informativa

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

La retribuzione globale annua di cui al presente articolo viene erogata in 14 (quattordici) mensilità

La retribuzione globale annua di cui al presente articolo viene erogata in 14 (quattordici) mensilità TITOLO XXX Trattamento economico Articolo 7 NORMALE RETRIBUZIONE La normale retribuzione del lavoratore è costituita dalle voci sotto indicate alle lettere a), b), c) e d), nonché da tutti gli altri elementi

Dettagli

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR

NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR NOTA ESPLICATIVA A CURA DEL SERVIZIO POLITICHE FISCALI UIL SULLA RIDUZIONE DELLA TASSAZIONE DEL TFR Nell'ambito degli interventi sul prelievo fiscale, la finanziaria 2008 (legge 24 dicembre 2007, n. 244),

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 6 II) SCRITTURE DI GESTIONE E) SCRITTURE RELATIVE AL LAVORO DIPENDENTE 14 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 E. Scritture relative

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 1 Approvato dal Consiglio di Amministrazione il 27 marzo 2015 Sommario REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI... 3 Contributi versati fino al 31 dicembre 2006... 3 Contributi versati

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE DOCUMENTO SUL REGIIME FIISCALE Il sistema previdenziale italiano, da oltre un decennio, è stato oggetto di numerose riforme volte, da un lato, a riorganizzare ed armonizzare i trattamenti previdenziali

Dettagli