L efficienza energetica delle macchine utensili: introduzione e aspetti di misura dell energia delle macchine utensili

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L efficienza energetica delle macchine utensili: introduzione e aspetti di misura dell energia delle macchine utensili"

Transcript

1 Convegno qualità, sicurezza e ambiente BIMU 2014 L efficienza energetica delle macchine utensili: introduzione e aspetti di misura dell energia delle macchine utensili Giacomo Bianchi Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione Consiglio Nazionale delle Ricerche Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE STANIMUC 3 ottobre 2014

2 Indice motivazione per l ottimizzazione dell efficienza energetica iniziative legislative e trend industriali la norma ISO Machine tools Environmental evaluation of machine tools la Self Regulatory Measure di CECIMO la Blue Philosophy UCIMU NOTA: l ing. Annacondia, che non ha potuto essere presente oggi, ha predisposto un esaustiva presentazione sulla normativa che tratta dell impatto ambientale delle macchine utensili e sistemi produttivi, più in generale. La trovate negli atti del convengo.

3 Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione ITIA è un Istituto del Consiglio Nazionale delle Ricerche, che svolge, promuove, diffonde attività di ricerca a supporto dello sviluppo scientifico, tecnologico, economico e sociale del settore manifatturiero. Esegue attività di ricerca applicata su tecnologie abilitanti, processi e prodotti, integrati a livello di fabbrica. ITIA ha ispirato la creazione della piattaforma europea ManuFuture ed è membro fondatore della Associazione Europea per le Fabbriche del Futuro (EFFRA), dei Cluster Nazionale e Regionale Fabbrica Intelligente. attività progetti europei (EC FPs) 24 progetti nazionali 7 progetti regionali 7 contratti industriali 6 ITIA coordina 3 progetti EC del 7FP LECCO personale: 100 ricercatori MILANO VIGEVANO attività: progetti di ricerca contratti industriali servizi e consulenze formazione BARI

4 Energia: il quadro generale E ancora in fase da Exxon Mobil: Scenari energetici al 2014 Pacchetto , entro il 2020 (rispetto al 1990): -20%, le emissioni di gas serra derivanti dal consumo di energia nell UE 27; > 20% di energia da fonti rinnovabili; > 10% per i biocarburanti nel totale dei consumi per autotrazione; -20% l efficienza energetica (rispetto alle proiezioni per il 2020) Il 5 febbraio 2014 il parlamento europeo ha votato una risoluzione per sostenere un triplice obiettivo vincolante al 2030: 40% di riduzione dei gas serra, 30% di energia da rinnovabili, 40% di riduzione dei consumi (efficienza energetica).

5 Norma ISO & Direttive Europee Norme ISO (sistema di gestione ambientale) (sistema di gestione energetico), Altre norme della serie (etichette e dichiarazioni ambientali) (Life Cycle Assesment) 14064:2006 ( quantificazione e rendicontazione delle emissioni di gas serra) Linee Guida ISO (responsabilità sociale d impresa) (linee guida sui principi dell'attività di audit per ISO 9001 e 14001) (organizzazione sostenibile di eventi) [E. Annacondia]

6 Alcune direttive della Comunità Europea sul tema sostenibilità Direttiva 2002/96/CE sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (WEEE) è volta a prevenire e limitare il flusso di rifiuti di apparecchiature destinati alle discariche, attraverso politiche di riuso e riciclaggio degli apparecchi e dei loro componenti. Regolamento REACH - entrato in vigore il 1 giugno 2007 con l obiettivo di razionalizzare e migliorare il precedente quadro legislativo in materia di sostanze chimiche dell'unione Europea. ECOLABEL - è l etichettatura ecologica definita dalla Comunità Europea ed attualmente normata dal Regolamento (CE) 1980/2000. Essa rappresenta uno strumento di certificazione volontaria, che garantisce al consumatore determinate prestazioni ambientali in termini di impatti ambientali del prodotto/servizio, valutati con un opportuna azione basata sulla metodologia LCA. Regolamento della Commissione (CE) 640 / specifica i requisiti in materia di progettazione ecocompatibile per i motori elettrici trifase. [E. Annacondia]

7 Impieghi finali di energia per settore (%) in Italia, anno 2012 Energia e manifatturiero Il manifatturiero ha un ruolo importante. Spesso il consumo di energia non è stato ottimizzato nella definizione dell impianto: farlo può facilmente portare a risparmi significativi

8 Drivers per l efficienza energetica dei macchinari per ridurre i costi di esercizio del cliente, anche a fronte di un aumento del costo di investimento (ma qual è la sensibilità per il Total Cost of Ownership?? spinta al monitoraggio). Quanto impatta il costo energia? perché il cliente deve dimostrare che riduce l impatto ambientale del suo prodotto (es. automobile), a partire dalla sua costruzione come fattore di marketing ( azienda verde ) perché richiesto da regolamenti attuali o incombenti

9 Incentivi all efficienza energetica: un esempio La Kreditanstalt für Wiederaufbau, una banca pubblica tedesca (80% governo federale, 20% Länder), propone mutui agevolati per macchine ad alta efficienza: Particularly in difficult economic times, energy efficiency can make an important contribution to reducing the fixed costs of an enterprise. In order for small and medium-sized enterprises to be able to sustain such investments too, we give particular support to SMEs in the form of low interest rates for loans and grants for energy advice. whom: German and non-german enterprises, joint ventures. what: for investments in and outside Germany that achieve substantial energy-saving effects. Outside the EU, the share provided by the German partner will be financed. replacement investments must lead to energy end-use saving s of at least 20% on the basis of the average consumption of the previous 3 years. new investments must achieve energy savings of at least 15 per cent compared with the industry average.

10 Potenziale di miglioramento: un esempio evidente stand-by tutto fermo stand-by: 25-30% del consumo energetico totale oggi esistono soluzioni per ridurre il consumo: modalità stand-by, azionamenti olio con regolatori di p/q sulle pompe per la regolazione primaria, ottimizzazione sistemi di raffreddamento del fluido di lavoro

11 power [kw] Energia = potenza x tempo: come vengono usate le macchine? fresatura di grandi pezzi: ciclo di test, su due giorni, due turni idle total spindle Il progettista normalmente si concentra sulle condizioni di utilizzo più gravose, ma ciò può portare a risultati non ottimali dal punto di vista energetico time [hours] energia assorbita dal mandrino: 49 kwh; energia rigenerata dal mandrino: 1.2 kwh (picchi di potenza: meglio ridurre l accelerazione mandrino?) idle spindle working 35% machine idle 34% machine (spindle working) 48% machine(idle) 6% machine (no spindle) 34% TEMPI active, no spindle 32% spindle 12% ENERGIE

12 07/05 10/ /09 01/10 05/10 04/ today 2016? Efficienza energetica nei sistemi di produzione: attività di normazione e standardizzazione Energy using Products Directive EuP Working plan Cecimo Self Regulatory Initiative Ecodesign Directive EuP preliminary study on MT Fraunhofer (metal and wood working machine tools as well as for welding, soldering and brazing equip.) ISO TC 39 WG (14955): Environmental evaluation of machine tools (metal cutting and metal forming) ISO Approved ISO Committee Draft EuP Implementing Measure / SRI activated? eur-lex.europa.eu eur-lex.europa.eu/lexuriserv/lexuriserv.do?uri= COM:2008:0660:FIN:en:PDF eur-lex.europa.eu html?commid=48354 end of preliminary study

13 Valutazione Energetica di Macchinari Una Valutazione Energetica (cfr. ISO 50001), sperimentale o per simulazione, deve rispondere alle seguenti domande: che energia è utilizzata dalla macchina dove viene utilizzata nella macchina (cioè in che componenti e sottosistemi) quando viene utilizzata, durante il ciclo produttivo perché che energia è richiesta dalle varie funzioni della macchina (per es. movimento, controllo della temperatura, processo di taglio, movimentazione pezzi,...) Per rispondere a queste richieste, è necessario: misurare/stimare l evoluzione nel tempo della potenza totale utilizzata dalla macchine durante il ciclo di prova misurare/stimare la potenza utilizzata dai componenti/sottosistemi più significativi caratterizzare la produzione della macchina, per valutare un efficienza energetica (Nr. pezzi/energia)

14 ambito della ISO 14955: macchine utensili e energia This standard is the application of eco-design standards to machine tools, mainly for metal working numerically controlled (NC) machine tools. (it will also cover woodworking machines) machine tool definition (see the wide MT definition in the EuP Preliminary Study): mechanical device which is fixed (i.e. not mobile) and powered (typically by electricity and compressed air), typically used to fabricate metal components by the selective removal or mechanical deformation. [Other machine tools e.g. laser cutting machine tools, material additive machine tools, are currently not covered by informative annexes] This standard addresses the energy efficiency of machine tools during the use stage, i.e. the working life of the machine tool. Environmental relevant stages other than the use stage and other relevant impacts than energy supplied to machine tools are not within the scope of this standard and need a special treatment, e.g. according to ISO/TR 14062:

15 Funzioni primarie e secondarie della macchina Generalized machine tool functions (1 st level functions) Sub functions (2 nd level functions) [ISO 14955] Machine operation (machining process, motion and control) Process conditioning and cooling Workpiece handling Tool handling, or die change Recyclables and waste handling Machining process Motion Control Process conditioning Process cooling Tool change Tool storage La norma propone di considerare aggregare il consumo secondo queste Funzioni per stimolare modifiche funzionali (per es. passare a lavorazioni a secco) e non solo mirate a migliorare il singolo componente. La norma parte 1 riporta in appendice elenchi di Potential improvements ordinati per Funzione. Machine cooling/heating Machine cooling Machine heating

16 Allocazione dell energia utilizzata dai Componenti alle Funzioni Specific turning machine Machine operation (machining process, motion and control) Process conditioning and cooling Workpiece handling Tool handling, or die change Recyclables and waste handling Machine cooling/heating [ISO 14955] 24 V supply 230V supply E/R module supply Monitoring module CNC Total Chip conveyor Mist collector Hydraulic system Fluid system Spindle cooling pump Cooling fan Fan E/R module 100% 80% 100% 100% 100% 50% 10% 80% 20% 10% 100% 100% 25% 25% 100% 100% 100% La norma prescrive di compilare una tabella che indichi quanto ogni componente lavori per le varie Funzioni. Di solito si utilizza una stima approssimativa delle %, che comunque ha poca influenza sulla valutazione complessiva. CNC air-conditioning 100% Air compressor 75% 25%

17 electrical energy X Misura dei flussi di potenza tutte le energie vanno trasformate in kwh Electrical energy Measuring point i Compressed Air Supply = constant losses Compressed air [ISO ] Machine tool la valutazione energetica deve considerare tutti i flussi di potenza rilevanti, a livello macchina ed impianto, richiesti per il ciclo produttivo

18 Consumo dei componenti rispetto alle funzioni 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% Machine Opera on Process C+C Part Handling Tool Handling Waste Handling Machine Cooling bilancio energetico a livello Funzionale mappatura del consumo dei Componenti sulle Funzioni Macchina misura della potenza: a livello di Componenti miglioramenti di progetto: modificare i requiresiti funzionali (per es. e.g. adopt dry cutting) dimensionamento ottimale (per es. pompa ottimale per il circuito idraulico) componenti più efficienti (per es. motori elettrici più efficienti) 19

19 I consumatori in una fresatrice: un esempio test trajectory: dissipated energy - % machine in stand-by X axis Y axis Z axis spindle working chillers 13% 0% 3% 0% 9% consumo di energia in un ciclo test simile ad una lavorazione di finitura: rilevanza del consumobase. 75% per le tipologie di macchine esaminate (con motori rotativi e lineari), in fase di finitura è fondamentale considerare il consumo degli organi ausiliari, a partire dallo stato di attesa pezzo (!!). Utili strategie di stand-by specifiche. power absorbed by a machine tool in stand-by (%) power drives AR Spindle chiller (stand-by) Axis chiller (stand-by) hydraulic power unit PLC Num Contr Lights, rest of electrical cabinet 2% 1% 11% 23% 15% 16% 32%

20 Design Guidelines: come migliorare l efficienza energetica eliminare o rilassare alcuni requisiti funzionali (per es. sul fluido da taglio, aria compressa, controllo termico della macchina, accelerazione, ) concezione complessiva della macchina (per es. strutture più leggere, azionamenti idraulici o elettrici?) dimensionamento ottimo dei componenti (per es. pompa e circuito idraulico, motori assi, getti d aria per la pulizia, ) (evitare sovradimensionamento, cercando il giusto compromesso con la standardizzazione aziendale) scegliere componenti più efficienti (per es. motori elettrici, pompe, ) adottare strategie di controllo a livello macchina ed impianto che considerino il consumo energetico (per es. velocità di lavorazione ottimale, accelerazioni, gestione degli stand-by, ) informare l utente sul consumo energetico, per aumentare la sua consapevolezza, suggerire parametri di processo migliorativi Le appendici A e B della parte 1 elencano Potential Improvements rispettivamente per le macchine ad asportazione e a deformazione

21 ISO : indice complessivo dei Potential Improvements No. Requirements on 1 Overall machine concept 2 Drive units 3 Hydraulic systems 4 Pneumatic systems 5 Electric systems 6 Cooling lubrication system 7 Cooling system 8 Peripheral devices 9 Guidance for energy efficient use 10 Control systems [ISO ]

22 Potential Improvements: concezione complessiva di macchina part 1: well tried design principles for machine components, control components and combinations of machine components for energy-efficient metal cutting machine tools

23 Potential Improvements: drive units part 1: well tried design principles for machine components, control components and combinations of machine components for energy-efficient metal cutting machine tools

24 Il caso di una fresatrice: efficientamento energetico energy saved ECO-MACHINE: energia usata nel ciclo di test [kwh]

25 Definizione dei cicli di test esigenze (soliti compromessi ): prove ripetibili (limitare l effetto di variazioni incontrollate dovute all usura e alla morfologia dell utensile, specifico materiale del pezzo, ) caratterizzare la macchina: il ciclo di test deve sollecitare tutte le funzioni rilevanti della macchina stimare l efficeinza energetica per il cliente specifico: lavorazione del pezzo cliente con il suo ciclo di lavoro cheap and fast: poche prove, strumentazione semplice (più difficile per le macchine a deformazione ) prove effettuabili su una macchina completa, in condizioni operative, senza richiedere preparazioni particolari applicabili ad una vasta gamma di macchine direzioni di sviluppo ISO part 3&4 (appena avviate): per MU d asportazione si vuole minimizzare le prove di taglio (movimentazioni a vuoto, ) per MU a deformazione verranno proposti cicli di lavoro simulati, senza stampo

26 ISO Part 3: Test pieces / test procedures and parameters for metal cutting machine tools the part that will be produced on the machine tool is known (individually defined between builder and user) operating conditions are known only valid for mass production amount of energy needed to produce one part (energy per part) measurements can be easily done during the machine capabilty study (according to ISO 26303)

27 ISO Part 4: Test pieces / test procedures and parameters for metal forming machine tools si vuole evitare che i risultato dipenda dallo specifico stampo utilizzato. lo stampo spesso non è ancora costruito quando viene scelta la pressa è facile simulare un predefinito ciclo pressione / corsa

28 Remarks on the CECIMO Self Regulatory Measure Outcomes of May 2014 Forum on the Ecodesign Consultation for Lot 5 products (Machine Tools MT - and related machinery): MTs are much more complex than any other products dealt so far under Ecodesign Directive Lack of relevant data set on various Energy Efficiency aspects for MTs High market coverage obligation (80% according to VA Guidelines currently under revision) Lack of market surveillance Lack of incentives for companies (to invest in energy efficient solutions) or for customers (who would like to invest in the energy efficient MTs) 29

29 CECIMO Self Regulatory Measure: next steps (estimated!) DG Enterprise will its Impact Assessment and Policy Option, to be evaluated by the Impact Assessment Board (aimed for early 2015) Then two alternatives: SRM for the metal-working MTs: possible endorsement in 2015 Implementing Measures (per sector, e.g. welding): possible adoption in Q (establishment of Implementing Measures will require various stages: WTO notification, consultation with the European Parliament etc.) per poter apporre il marchio CE (Direttiva Macchine), sarà necessario soddisfare anche i requisiti di efficienza energetica. 30

30 La Blue Philosophy Rappresenta il nuovo corso del noto MARCHIO UCIMU Simboleggia l attenzione dei produttori italiani di macchine utensili per il tema della sostenibilità Nelle sue tre declinazioni economica sociale ambientale

31 per concludere L Impatto Ambientale sta rapidamente diventando un importante fattore competitivo, ma non tutti cercano di sfruttarlo In un paio d anni i regolamenti europei richiederanno l eco-design di molti prodotti, tra cui le macchine utensili Bastano poche misure per identificare gli elementi che principalmente concorrono al consumo della macchina in produzione Tipicamente il maggior potenziale di risparmio si ha nelle condizioni di carico parziale (gestione attese, stand-by) e nei sovra-dimensionamenti Alcune strategie portano ad ottimizzazioni già effettuate dai costruttori ed utilizzatori (ridurre le inerzie, ridurre le forze di taglio) Molte soluzioni tecniche sono già disponibili, è necessario sviluppare conoscenze e strumenti per ottimizzare il Total Cost of Ownership della macchina e dell impianto Grazie per l attenzione e contattateci per approfondimenti ed applicazioni!

32 from research. to market Grazie per l attenzione e contattateci per approfondimenti ed applicazioni! ing. Enrico Annacondia

L EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI

L EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI L EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI STATO DELL ARTE E PROSSIMI SVILUPPI Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE Razionale della presentazione Gestione energetica: generalità

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI - STATO DELL ARTE E PROSSIMI SVILUPPI. Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE

EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI - STATO DELL ARTE E PROSSIMI SVILUPPI. Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE EFFICIENZA ENERGETICA NELLE MACCHINE UTENSILI - STATO DELL ARTE E PROSSIMI SVILUPPI Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE Razionale della presentazione Gestione energetica: generalità

Dettagli

Articolazione intervento

Articolazione intervento Efficienza energetica e Beni Strumentali Dott. Ing. Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE Articolazione intervento 1.Misure di intervento sull efficienza energetica 2.La gestione

Dettagli

SOSTENIBILITÀ & MACCHINE UTENSILI. Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE

SOSTENIBILITÀ & MACCHINE UTENSILI. Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE SOSTENIBILITÀ & MACCHINE UTENSILI Enrico Annacondia Direzione Tecnica UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE Sostenibilità La sostenibilità ha 3 aspetti che ricadono sul manifatturiero Ambientale il più conosciuto,

Dettagli

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti

La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Maintenance Stories Fatti di Manutenzione Kilometro Rosso - Bergamo 13 novembre 2013 La manutenzione per ridurre i costi dell aria compressa ed incrementare l efficienza degli impianti Guido Belforte Politecnico

Dettagli

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling

su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE on EU efficiency and product labelling ErP e Labelling - guida ai regolamenti UE su efficienza ed etichettatura dei prodotti ErP and Labelling - quick guide on EU efficiency and product labelling Settembre 2015 September 2015 2015 ErP/EcoDesign

Dettagli

A member of the UNITED GRINDING Group. The Art of Grinding. BluePlus. Misure per aumentare l efficienza energetica

A member of the UNITED GRINDING Group. The Art of Grinding. BluePlus. Misure per aumentare l efficienza energetica The Art of Grinding. A member of the UNITED GRINDING Group BluePlus Misure per aumentare l efficienza energetica Il fabbisogno energetico mondiale aumenta a ritmo costante. Per contrastare il sempre maggiore

Dettagli

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no.

Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. Calcolo efficienza energetica secondo Regolamento UE n. 327/2011 Energy efficiency calculation according to EU Regulation no. 327/2011 In base alla direttiva ErP e al regolamento UE n. 327/2011, si impone

Dettagli

Elena Cervasio LRQA Italy. La certificazione dell impronta di carbonio secondo la ISO 14067:2013 - il chiusino KIO

Elena Cervasio LRQA Italy. La certificazione dell impronta di carbonio secondo la ISO 14067:2013 - il chiusino KIO Elena Cervasio LRQA Italy La certificazione dell impronta di carbonio secondo la ISO 14067:2013 - il chiusino KIO Motivazioni e Milestone INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE 2 Scenario INNOVAZIONE E

Dettagli

BENEFICI AMBIENTALI ED ECONOMICI LEGATI ALL ACQUISTO DI PRODOTTI AD ELEVATA EFFICIENZA ENERGETICA -EuP-

BENEFICI AMBIENTALI ED ECONOMICI LEGATI ALL ACQUISTO DI PRODOTTI AD ELEVATA EFFICIENZA ENERGETICA -EuP- BENEFICI AMBIENTALI ED ECONOMICI LEGATI ALL ACQUISTO DI PRODOTTI AD ELEVATA EFFICIENZA ENERGETICA -EuP- Televisioni, frigoriferi, freezer, lavastoviglie e lavatrici: Questi apparecchi consumano il 30%

Dettagli

Scenari evolutivi nei sistemi e nella tecnologia e loro impatti sui CED e sui loro consumi energetici

Scenari evolutivi nei sistemi e nella tecnologia e loro impatti sui CED e sui loro consumi energetici Scenari evolutivi nei sistemi e nella tecnologia e loro impatti sui CED e sui loro consumi energetici (relazione per convegno ISTUD) Fabrizio Renzi Direttore tecnico, area sistemi IBM Italia Fabrizio_renzi@it.ibm.com

Dettagli

Mini corso: LCA ed ecodesign (15 ) BEST UP

Mini corso: LCA ed ecodesign (15 ) BEST UP Mini corso: LCA ed ecodesign (15 ) BEST UP settimana milanese del design 18-23 aprile 2007 Leo Breedveld Esperto LCA Tel: 041-5947937 - breedveld@to-be.it Cos è la LCA? Life Cycle Assessment (LCA) è uno

Dettagli

GLI ASPETTI TECNICI DEL PIANO D AZIONE NAZIONALE SUL GPP E IL RUOLO STRATEGICO DEL GPP

GLI ASPETTI TECNICI DEL PIANO D AZIONE NAZIONALE SUL GPP E IL RUOLO STRATEGICO DEL GPP 1 GLI ASPETTI TECNICI DEL PIANO D AZIONE NAZIONALE SUL GPP E IL RUOLO STRATEGICO DEL GPP Roma 2 ottobre 2013 2 Qualche riflessione sulla situazione economica: luci ed ombre Elementi positivi: Aumento delle

Dettagli

On the way to Industrie 4.0 Digitalization in Machine Tool Manufacturing

On the way to Industrie 4.0 Digitalization in Machine Tool Manufacturing On the way to Industrie 4.0 Digitalization in Machine Tool Manufacturing Joachim Zoll Head of Machine Tools Systems Siemens AG siemens.com/emo Principali sfide e driver nel panorama industriale Ridurre

Dettagli

PROGETTO SHEEP. L ecodesign

PROGETTO SHEEP. L ecodesign PROGETTO SHEEP L ecodesign Premessa La presente dispensa è stata realizzata nell ambito del progetto SHEEP finanziato dal programma europeo Energie Intelligenti per l Europa. I dettagli sul progetto e

Dettagli

Efficienza Energetica

Efficienza Energetica Efficienza Energetica Opportunità di Risparmio Energetico con l utilizzo di inverter PowerFlex Diego Marazzini Rockwell Automation PUBLIC INFORMATION Rev 5058-CO900E Motivazione Motivazione 0-0-0 Obbiettivi

Dettagli

Dalla FORSU al Biometano. D. Mainero Acea Pinerolese

Dalla FORSU al Biometano. D. Mainero Acea Pinerolese Dalla FORSU al Biometano D. Mainero Acea Pinerolese Sommario Biometano indirizzi di politica europea evoluzione della normativa tecnica Sviluppo in UE Il quadro normativo italiano Il biometano in rete

Dettagli

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi

La nuova direttiva sull'efficienza energetica. Paolo Bertoldi La nuova direttiva sull'efficienza energetica Paolo Bertoldi L utilizzo dell energia è una fonte importante di emissioni Parte dei gas ad effetto serra 2008 Agricoltura 10% Industria 8% Rifiuti 3% Energia

Dettagli

L Ecolabel dell Unione Europea per la Rubinetteria Sanitaria

L Ecolabel dell Unione Europea per la Rubinetteria Sanitaria L Ecolabel dell Unione Europea per la Rubinetteria Sanitaria Il Contesto legislativo europeo e italiano: Criticità e prospettive Novara, 08 novembre 2013 Federata Associazione italiana costruttori valvole

Dettagli

UNITÀ DI TAGLIO INCISIONE A FREDDO CUTTING UNIT COLD CUTTING

UNITÀ DI TAGLIO INCISIONE A FREDDO CUTTING UNIT COLD CUTTING UNITÀ DI TAGLIO INCISIONE A FREDDO CUTTING UNIT COLD CUTTING automate your business! assembly - machine tending - metal finishing - milling - handling - palletizing - welding - plastic industry assemblaggio

Dettagli

Freddo gratuito per il processo produttivo

Freddo gratuito per il processo produttivo Scrivere titolo TETRA PAK CARTA S.P.A. Freddo gratuito per il processo produttivo RELATORE ING. ALESSANDRO PASINI PROJECT MANAGER MODENA, 29 MAGGIO 2014 Collaborazione Tetra Pak Carta SPA - Airklima Engineering

Dettagli

I Sistemi di Gestione dell'energia per migliorare l efficienza e ridurre i costi Gian Piero Zattoni EQO Srl

I Sistemi di Gestione dell'energia per migliorare l efficienza e ridurre i costi Gian Piero Zattoni EQO Srl Logo azienda/università I Sistemi di Gestione dell'energia per migliorare l efficienza e ridurre i costi Gian Piero Zattoni EQO Srl Ottimizzazione energetica nelle imprese e nelle istituzioni Labmeeting

Dettagli

Pentair ensures that all of its pumps (see Annex) affected by the above mentioned Regulation meet the 0,1 MEI rating.

Pentair ensures that all of its pumps (see Annex) affected by the above mentioned Regulation meet the 0,1 MEI rating. DIRECTIVE 29/125/EC - REGULATION EU 547/212 Pentair informs you about the new requirements set by Directive 29/125/EC and its Regulation EU 547/212 regarding pumps for water. Here below you find a brief

Dettagli

Progettare oggetti di ecodesign

Progettare oggetti di ecodesign Intervento dal titolo Progettare oggetti di ecodesign A cura di Arch.Marco Capellini Ecodesigner dello studio Capellini design e consulting 77 78 Eco-biodesign nell edilizia 10 Ottobre 2008- Fiera Energy

Dettagli

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO

SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO SISTEMA AZIENDALE DI GESTIONE ENERGETICA: UN MODELLO DI RIFERIMENTO Marco Bandiera Gestione per la qualità, l ambiente e la sicurezza Bologna, 1 luglio 2009 1 Sommario Perché un sistema di gestione energetica?

Dettagli

Strumenti di eco-innovazione. Il processo di eco-innovazione nelle imprese. Gli strumenti ENEA per l eco-innovazione nelle PMI.

Strumenti di eco-innovazione. Il processo di eco-innovazione nelle imprese. Gli strumenti ENEA per l eco-innovazione nelle PMI. Strumenti di eco-innovazione Il processo di eco-innovazione nelle imprese. Gli strumenti ENEA per l eco-innovazione nelle PMI. Francesca Cappellaro Laboratorio LCA&Ecodesign Bologna, 28 aprile 2010 Contesto

Dettagli

Energy Efficiency & Green Motion. Nicola Peli Davide Zanforlin

Energy Efficiency & Green Motion. Nicola Peli Davide Zanforlin Energy Efficiency & Green Motion Nicola Peli Davide Zanforlin Perché fare efficienza energetica I dati La richiesta Richiesta energetica nel 2050 Elettricità nel 2030 Source: IEA 2007 vs Emissioni di CO

Dettagli

LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEI PROCESI INDUSTRIALI

LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEI PROCESI INDUSTRIALI UN AZIENDA CON MENO INFORTUNI, MENO INQUINAMENTO, PIU RISPARMIO ENERGETICO SOSTENIBILITA' E BUSINESS LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEI PROCESI INDUSTRIALI Prof. Ing. Cesare Saccani DIEM - Università degli

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Flavio Beretta,- 20 Novembre 2013 Convegno Assolombarda-EnergyLab L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Marzo 2011 Slide 1 ABB un

Dettagli

Economia dell ambiente

Economia dell ambiente Economia dell ambiente Impresa e ambiente Elisa Montresor 2008-2009 1 Ambito aziendale L integrazione dell ambiente con gli obiettivi dell impresa Strategie d acquisto e produzione Bilancio ambientale

Dettagli

Servizi a valore aggiunto per l efficienza energetica

Servizi a valore aggiunto per l efficienza energetica Servizi a valore aggiunto per l efficienza energetica Aumenta la tua consapevolezza energetica e riduci i consumi www.siemens.it/efficienzaenergetica Identificare Consulenza energetica Conforme alla ISO

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Flavio Beretta,- 20 Novembre 2013 Convegno Assolombarda-EnergyLab L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Marzo 2011 Slide 1 ABB un

Dettagli

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing

D = Day-by-Day R = R&D E = Education A = Awareness M = Marketing Environment and Us Crediamo profondamente nella responsabilità ambientale e vogliamo essere parte attiva per un futuro sostenibile. Grazie a questa filosofia all inizio 2014 - anno del nostro 40 anniversario

Dettagli

Leo Breedveld - 2B 15/07/2008

Leo Breedveld - 2B 15/07/2008 LCA dell agroalimentare Introduzione alla Valutazione del Ciclo di Vita e potenzialità dello strumento nei settori agricolo e agroalimentare Camera di Commercio di Padova Centro Studi Leo Breedveld 15

Dettagli

MGA AUTOMATION SOLUZIONI AD HOC I NOSTRI CLIENTI

MGA AUTOMATION SOLUZIONI AD HOC I NOSTRI CLIENTI e f f i c i e n C y i n a u t o m a t i o n MGA AUTOMATION è il risultato delle competenze e dell esperienza dei fratelli Bufarini nel fornire componenti e soluzioni di automazione industriale oltre ad

Dettagli

Applicazione della metodologia LCA e delle Etichette di tipo III al settore delle costruzioni Adriana Del Borghi

Applicazione della metodologia LCA e delle Etichette di tipo III al settore delle costruzioni Adriana Del Borghi Applicazione della metodologia LCA e delle Etichette di tipo III al settore delle costruzioni Adriana Del Borghi CE.Si.S.P. Centro per lo Sviluppo della Sostenibilità dei Prodotti Università costituenti:

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

EVOLUZIONE DEL SISTEMA EDILIZIO ALLA LUCE DEI NUOVI REGOLAMENTI EUROPEI VERSO EDIFICI SOSTENIBILI E SICURI

EVOLUZIONE DEL SISTEMA EDILIZIO ALLA LUCE DEI NUOVI REGOLAMENTI EUROPEI VERSO EDIFICI SOSTENIBILI E SICURI EVOLUZIONE DEL SISTEMA EDILIZIO ALLA LUCE DEI NUOVI REGOLAMENTI EUROPEI VERSO EDIFICI SOSTENIBILI E SICURI I regolamenti attuativi della Dir. 2009/125/CE per l eco-progettazione degli impianti termici,

Dettagli

La norma ISO 50001 per il risparmio energetico delle aziende

La norma ISO 50001 per il risparmio energetico delle aziende La norma ISO 50001 per il risparmio energetico delle aziende La norma UNI CEI EN ISO 50001:2011 Sistemi di gestione dell energia Requisiti e linee guida per l uso è la versione ufficiale italiana della

Dettagli

EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni

EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni EcoDesigne Sistemi di Gestione dell Energia Gian Piero Zattoni Workshop Chi Siamo EQO S.r.l. da oltre 10 anni riunisce professionisti provenenti da diversi settori e con differenti esperienze professionali,

Dettagli

La certificazione energetica tra cogenza e volontarietà

La certificazione energetica tra cogenza e volontarietà Osservatorio Comunicazione e Informazione Ambientale La certificazione energetica tra cogenza e volontarietà Edoardo Croci Milano, 12 Dicembre 2011 Obiettivi europei 20-20-20 3 assi chiave, da realizzare

Dettagli

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy.

Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Rinnova la tua Energia. Renew your Energy. Dai vita ad un nuovo Futuro. Create a New Future. Tampieri Alfredo - 1934 Dal 1928 sosteniamo l ambiente con passione. Amore e rispetto per il territorio. Una

Dettagli

Ottimizzazione e Manutenzione per il Risparmio Energetico. RELATORE: Ing. Giuseppe Demuru -RESPONSABILE Impianto Servizi Ausiliari-

Ottimizzazione e Manutenzione per il Risparmio Energetico. RELATORE: Ing. Giuseppe Demuru -RESPONSABILE Impianto Servizi Ausiliari- Ottimizzazione e Manutenzione per il Risparmio Energetico RELATORE: Ing. Giuseppe Demuru -RESPONSABILE Impianto Servizi Ausiliari- Portovesme s.r.l. www.portovesme.it S.P. n.2 Carbonia Km. 16,5-09010 Portoscuso

Dettagli

Valutare la sostenibilità dell integrato: il ruolo della certificazione. Giuseppe Garcea e Fabrizio Piva CCPB srl

Valutare la sostenibilità dell integrato: il ruolo della certificazione. Giuseppe Garcea e Fabrizio Piva CCPB srl Valutare la sostenibilità dell integrato: il ruolo della certificazione Giuseppe Garcea e Fabrizio Piva CCPB srl Piacenza, 22 Novembre 2013 Agricoltura e Sostenibilità Perchè l agricoltura ha la necessità

Dettagli

Efficienza energetica: opportunità e sfide nel settore edile e nel terziario

Efficienza energetica: opportunità e sfide nel settore edile e nel terziario La nostra tecnologia. Il vostro successo. Pompe - Valvole - Service Efficienza energetica: opportunità e sfide nel settore edile e nel terziario Andrea Spigaroli 08-04-2014 Copyright KSB Aktiengesellschaft

Dettagli

Termotecnica Pompe di Industriale

Termotecnica Pompe di Industriale Termotecnica Pompe di Industriale Calore Tecnologia in pompa di calore ad assorbimento a metano + energie rinnovabili: scenario, opportunità e applicazioni caratteristiche Massimo Ghisleni Responsabile

Dettagli

QUANTO È GREEN IL VOSTRO STABILIMENTO? Soluzioni per il risparmio energetico

QUANTO È GREEN IL VOSTRO STABILIMENTO? Soluzioni per il risparmio energetico QUANTO È GREEN VOSTRO STABIMENTO? Soluzioni per il risparmio energetico 90% SAPETE CHE... Fino al 70% dei costi del ciclo vita di un compressore ad aria è costituito dal consumo energetico. Conoscete qual

Dettagli

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S

Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Il settore strategico delle acque: come l innovazione chimica può aumentarne la sostenibilità Gli schemi finanziari utilizzabili per le attività di R&S Stefano Toffanin Ferrara, 21 maggio 2010 Quartiere

Dettagli

ISAC. Company Profile

ISAC. Company Profile ISAC Company Profile ISAC, all that technology can do. L azienda ISAC nasce nel 1994, quando professionisti con una grande esperienza nel settore si uniscono, e creano un team di lavoro con l obiettivo

Dettagli

Efficienza energetica nei sistemi motorizzati Obblighi, opportunità, esempi

Efficienza energetica nei sistemi motorizzati Obblighi, opportunità, esempi Milano, 14 giugno 2011 Efficienza energetica nei sistemi motorizzati Obblighi, opportunità, esempi 29 giugno 2011 Slide 1 Agenda Riepilogo tecnologie per sistemi motorizzati Motori ad alto rendimento Inverter

Dettagli

L analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment)

L analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment) Progetto SISTER Finanziamento Regione Toscana DOCUP Ob. 2 Anni 2000-2006 Azione 2.8.4. Potenziamento del sistema regionale di servizi telematici e di comunicazione per le PMI L analisi del ciclo di vita

Dettagli

Auditenergetico e prime proposte di intervento per alcune scuole superiori della Provinciadi Ravenna

Auditenergetico e prime proposte di intervento per alcune scuole superiori della Provinciadi Ravenna Auditenergetico e prime proposte di intervento per alcune scuole superiori della Provinciadi Ravenna Work package 3: Policy concepts for the promotion of renewable energy in the cities COP 3.5.5 - Report

Dettagli

andard Motori a risparmio energetico

andard Motori a risparmio energetico andard ives Motori a risparmio energetico Indice 1 EPACT 2 Il Risparmio Energetico 3 CEMEP 4 Accordo volontario 5 Distinzioni tra classi 6 Rendimento 7 Gamma prodotti SIEMENS 8 Dichiarazione CE 9 Accessori

Dettagli

PREMESSA. La norma ISO 50001, Energy management systems - Requirements with guidance for use, è stata sviluppata dall ISO Project Committee ISO/PC 242

PREMESSA. La norma ISO 50001, Energy management systems - Requirements with guidance for use, è stata sviluppata dall ISO Project Committee ISO/PC 242 PREMESSA. L'esigenza di una gestione più attenta e razionale dell'energia ha spinto diverse nazioni ad elaborare standard nazionali volontari, tra le quali anche gli Stati Uniti con MSE 2000:2005, introducendo

Dettagli

Servizi per l ambiente

Servizi per l ambiente F Servizi per l ambiente Sono diversi i servizi che si stanno sviluppando a supporto di un cambiamento organizzativo delle aziende e del modo di produrre, anche in questo caso nel segno di un minore impatto

Dettagli

CERTIFICAZIONI AMBIENTALI PER LA SOSTENIBILITÁ. Dr. Michele CRIVELLARO Divisione Ambiente - CSQA Certificazioni

CERTIFICAZIONI AMBIENTALI PER LA SOSTENIBILITÁ. Dr. Michele CRIVELLARO Divisione Ambiente - CSQA Certificazioni CERTIFICAZIONI AMBIENTALI PER LA SOSTENIBILITÁ Dr. Michele CRIVELLARO Divisione Ambiente - CSQA Certificazioni CONTESTO - SCENARIO STRUMENTI NORMAZIONE E CERTIFICAZIONE 3 FOOD E GHG 4 2001 - LIBRO VERDE

Dettagli

Risultati E4Project. Quali conseguenze?

Risultati E4Project. Quali conseguenze? Risultati E4Project Quali conseguenze? Programma Quadro legislativo di riferimento Attività di normazione ISO Considerazioni sui risultati di E4Project Altre proposte operative 4 Marzo 2010 Workshop ENEA

Dettagli

Ambiente e PMI. Dati su PMI. Imola Bedő ECAP Policy Officer 0% 20% 40% 60% 80% 100% 120% 99% %imprese 57% % valore aggiunto. % emissioni industriali

Ambiente e PMI. Dati su PMI. Imola Bedő ECAP Policy Officer 0% 20% 40% 60% 80% 100% 120% 99% %imprese 57% % valore aggiunto. % emissioni industriali Ambiente e PMI Imola Bedő Policy Officer Dati su PMI 0% 20% 40% 60% 80% 100% 120% %imprese 99% % valore aggiunto 57% % emissioni industriali 64% % pensa di non avere impatto 70% %attivo 30% % SGA certificato

Dettagli

Salvaguardiamo il nostro pianeta. Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente. Informazione Attivita Ambientali

Salvaguardiamo il nostro pianeta. Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente. Informazione Attivita Ambientali Salvaguardiamo il nostro pianeta Tecnologie e strumenti per la cura dell ambiente Informazione Attivita Ambientali Konica Minolta: la societa che rispetta l ambiente In qualita di produttore leader nelle

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Luca Zanella - ABB Energy Efficiency Country Team Manager 6a Giornata sull efficienza energetica nelle industrie - 14 Maggio 2013 L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dall audit al supporto

Dettagli

Applicazioni pratiche della ISO/TR 16907, Machine tools Numerical compensation of geometric errors

Applicazioni pratiche della ISO/TR 16907, Machine tools Numerical compensation of geometric errors Convegno QUALITÀ, SICUREZZA E AMBIENTE: LE NORME A SUPPORTO DELLA COMPETITIVITÀ NEL SETTORE DELLE MACCHINE UTENSILI BI-MU 2014 Applicazioni pratiche della ISO/TR 16907, Machine tools Numerical compensation

Dettagli

Produzione aria compressa Trattamento aria e gas Filtrazione Refrigerazione Impianti Azoto Noleggio Assistenza Certificazioni METODO ARIA

Produzione aria compressa Trattamento aria e gas Filtrazione Refrigerazione Impianti Azoto Noleggio Assistenza Certificazioni METODO ARIA Produzione aria compressa Trattamento aria e gas Filtrazione Refrigerazione Impianti Azoto Noleggio Assistenza Certificazioni METODO ARIA Produzione Aria Per molte aziende una fornitura affidabile di aria

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna. Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia

Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna. Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia Santarcangelo di Romagna 19 Febbraio 2015 Le politiche energetiche in Europa

Dettagli

CATALOGO TECNICO PIETRA. TOOLING SOLUTIONs FOR STONE

CATALOGO TECNICO PIETRA. TOOLING SOLUTIONs FOR STONE CATALOGO TECNICO PIETRA TOOLING SOLUTIONs FOR STONE 1 ABRATECH srl Via dell Artigianato 2/a 61022 Montecchio (PU) ITALY www.abratech.it sales@abratech.it Tel +39 0721 472547 Fax +39 0721 907413 L AZIENDA

Dettagli

Efficienza nelle macchine utensili con sercos energy D. Dallefrate, Milano 21/6/2012

Efficienza nelle macchine utensili con sercos energy D. Dallefrate, Milano 21/6/2012 Efficienza nelle macchine utensili con sercos energy D. Dallefrate, Milano 21/6/2012 1 Efficienza nelle macchine utensili con sercos energy Sommario Il problema La soluzione Gli strumenti Esempi applicativi

Dettagli

Energy Saving. sercos & CAN products. Customized products and solutions. operator panels. www.cannon-automata.com

Energy Saving. sercos & CAN products. Customized products and solutions. operator panels. www.cannon-automata.com Energy Saving Controls Industrial PCs and operator panels sercos & CAN products Customized products and solutions 2 Le necessità per il futuro: Fonti alternative Energie Rinnovabili Efficienza energetica

Dettagli

YORK YLPA Pompa di Calore Aria- Acqua 350 615 kw

YORK YLPA Pompa di Calore Aria- Acqua 350 615 kw Dall aria all acqua. Naturalmente YORK YLPA Pompa di Calore Aria- Acqua 350 615 kw YLPA YORK Pompa di Calore Aria-Acqua Vantaggi Chiave Efficienza Silenziosità Sostenibilità Facilità di installazione Progettata,

Dettagli

Smart Cities, Sistemi di Governo del Territorio: La Mobilità Urbana. Alcuni considerazioni sui Sistemi di Mobilità a basso impatto ambientale.

Smart Cities, Sistemi di Governo del Territorio: La Mobilità Urbana. Alcuni considerazioni sui Sistemi di Mobilità a basso impatto ambientale. Smart Cities, Sistemi di Governo del Territorio: La Mobilità Urbana. Alcuni considerazioni sui Sistemi di Mobilità a basso impatto ambientale. Prof. ing. Umberto De Martinis Ordinario di Gestione Razionale

Dettagli

La tecnologia che piace all Europa per un efficientamento d eccellenza Pompe di calore ad assorbimento a gas naturale + energie rinnovabili

La tecnologia che piace all Europa per un efficientamento d eccellenza Pompe di calore ad assorbimento a gas naturale + energie rinnovabili La tecnologia che piace all Europa per un efficientamento d eccellenza Pompe di calore ad assorbimento a gas naturale + energie rinnovabili Ing. Luigi Tischer Strategic Business Director, Robur Sommario

Dettagli

ETICHETTE PER PRODOTTI VERDI E SISTEMI DI CERTIFICAZIONE AMBIENTALE DELLE IMPRESE: COME VALORIZZARE IL PROPRIO IMPEGNO DI SOSTENIBILITA SUL MERCATO

ETICHETTE PER PRODOTTI VERDI E SISTEMI DI CERTIFICAZIONE AMBIENTALE DELLE IMPRESE: COME VALORIZZARE IL PROPRIO IMPEGNO DI SOSTENIBILITA SUL MERCATO ETICHETTE PER PRODOTTI VERDI E SISTEMI DI CERTIFICAZIONE AMBIENTALE DELLE IMPRESE: COME VALORIZZARE IL PROPRIO IMPEGNO DI SOSTENIBILITA SUL MERCATO Giuseppe Bitonti Product Manager Lo scenario socio economico

Dettagli

ECO-EFFICIENZA: COME FARE BUSINESS SALVAGUARDANDO L AMBIENTE. Bologna, 13 luglio 2009 Emilio Di Cristofaro

ECO-EFFICIENZA: COME FARE BUSINESS SALVAGUARDANDO L AMBIENTE. Bologna, 13 luglio 2009 Emilio Di Cristofaro ECO-EFFICIENZA: COME FARE BUSINESS SALVAGUARDANDO L AMBIENTE Bologna, 13 luglio 2009 Emilio Di Cristofaro 1 LO SCENARIO La PRESSIONE delle sedi internazionali per la difesa dell ambiente è ormai rilevante.

Dettagli

I Sistemi Gestione Energia e il ruolo dell energy manager

I Sistemi Gestione Energia e il ruolo dell energy manager I Sistemi Gestione Energia e il ruolo dell energy manager Valentina Bini, FIRE 27 marzo, Napoli 1 Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia è un associazione tecnico-scientifica

Dettagli

Forum Internazionale degli Acquisti Verdi VIII edizione - Acquario Romano- Casa dell Architettura, Roma 1-2 Ottobre 2014 www.forumcompraverde.

Forum Internazionale degli Acquisti Verdi VIII edizione - Acquario Romano- Casa dell Architettura, Roma 1-2 Ottobre 2014 www.forumcompraverde. Forum Internazionale degli Acquisti Verdi VIII edizione - Acquario Romano- Casa dell Architettura, Roma 1-2 Ottobre 2014 www.forumcompraverde.it SEMINARI E APPROFONDIMENTI A CURA DEL GDL ACQUISTI VERDI

Dettagli

Strumenti per ottimizzare i processi e valorizzare i prodotti. Life-Cycle Assessment e ISO 14064 per la gestione del Carbon Footprint

Strumenti per ottimizzare i processi e valorizzare i prodotti. Life-Cycle Assessment e ISO 14064 per la gestione del Carbon Footprint Centro Studi Qualità Ambiente c/o Dipartimento di Processi Chimici dell Ingegneria Università di Padova tel +39 049 8275539/5536 www.cesqa.it cesqa@unipd.it Responsabile: Prof. Antonio Scipioni Relatore:

Dettagli

Workshop I Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese

Workshop I Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese Workshop I Energia e sostenibilità ambientale dei prodotti: nuove opportunità per le imprese Ecodesign, integrare economia ed ecologia nel ciclo di vita dei prodotti Alessandro Santini Dipartimento di

Dettagli

IL RUOLO DELLE ICT NELL EDILIZIA SOSTENIBILE CERTIFICATA

IL RUOLO DELLE ICT NELL EDILIZIA SOSTENIBILE CERTIFICATA IL RUOLO DELLE ICT NELL EDILIZIA SOSTENIBILE CERTIFICATA Gianni Lazzari Distretto Tecnologico Trentino - Habitech L adozione della certificazione di sostenibilità ambientale in edilizia introduce nei processi

Dettagli

STREAMLINE SL-VI. La giusta soluzione per ogni applicazione

STREAMLINE SL-VI. La giusta soluzione per ogni applicazione STREAMLINE SL-VI La giusta soluzione per ogni applicazione Pompe ad alta pressione STREAMLINE SL-VI La giusta soluzione per ogni applicazione Con l introduzione della nuova gamma modulare di pompe a pressione

Dettagli

La gestione del Carbon Footprint di Prodotto: il processo di normazione ISO 14067

La gestione del Carbon Footprint di Prodotto: il processo di normazione ISO 14067 Centro Studi Qualità Ambiente c/o Dipartimento di Processi Chimici dell Ingegneria Università di Padova tel +39 049 8275539 www.cesqa.it cesqa@unipd.it Ing. Alessandro Manzardo alessandro.manzardo@unipd.it

Dettagli

Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica

Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica In collaborazione con Audit energetico, Certificazione 50001:2011, UNI EN ISO 14001 modalità di integrazione obblighi e opportunità di efficacia ed efficienza energetica Relatore: ing. M. Capuana Taomina,

Dettagli

L audit energetico: uno strumento importante per l individuazione di potenziali risparmi

L audit energetico: uno strumento importante per l individuazione di potenziali risparmi ing. Matteo Manica Polo Tecnologico per l Energia l srl (Trento) L audit energetico: uno strumento importante per l individuazione di potenziali risparmi INTRODUZIONE Andamento storico delle emissioni

Dettagli

The role of the Green Economy. and Green Business

The role of the Green Economy. and Green Business INTERNATIONAL WORKSHOP Sviluppo Sostenibile: prodotti, consumo, promozione e marketing territoriale The role of the Green Economy in promoting a new model of Development and Green Business Edoardo Croci

Dettagli

BEST UP Design Library

BEST UP Design Library BEST UP Design Library Parametri e certificazioni: come rendere la sostenibilità più accessibile a imprese e designer LCA come strumento strategico nello sviluppo di prodotti ecocompatibili 11 dicembre

Dettagli

"La revisione della normativa sui rifiuti sviluppata nell ambito della strategia europea sulla Circular Economy"

La revisione della normativa sui rifiuti sviluppata nell ambito della strategia europea sulla Circular Economy "La revisione della normativa sui rifiuti sviluppata nell ambito della strategia europea sulla Circular Economy" Alessandra Pellegrini Area Ambiente e Sicurezza Impianti Federchimica Economia Circolare:

Dettagli

Sistemi di condizionamento Cost Saving tramite efficienza energetica TCO: Total Cost of Ownership

Sistemi di condizionamento Cost Saving tramite efficienza energetica TCO: Total Cost of Ownership L incremento dell energia dissipata all interno dei quadri di automazione e l importanza dell evoluzione tecnologica dei sistemi di condizionamento per quadri elettrici orientati al risparmio energetico

Dettagli

Introduzione alla norma UNI EN CEI ISO 50001:2011

Introduzione alla norma UNI EN CEI ISO 50001:2011 Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma Seminario di introduzione alla norma ISO 50001 ed ai Sistemi di Gestione per l Energia Integrazione con la legislazione Roma, 16/03/2016 Introduzione alla

Dettagli

ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA)

ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA) ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA) ATTIVITA FORMATIVE GRUPPO 0 FORMAZIONE PROPEDEUTICA DI BASE Generale Elementi di analisi matematica e geometria analitica Elementi di fisica Elementi

Dettagli

Indice. Prefazione 13

Indice. Prefazione 13 Indice Prefazione 13 1 Energia e sostenibilità: il ruolo chiave dell Energy 15 management 1.1 Sviluppo sostenibile e sistemi energetici 16 1.2 Il contesto delle politiche energetiche: competitività, energia

Dettagli

Come quantificare la sostenibilità ambientale di nuove soluzioni industriali

Come quantificare la sostenibilità ambientale di nuove soluzioni industriali Come quantificare la sostenibilità ambientale di nuove soluzioni industriali Assunta Filareto, Life Cycle Engineering - 4 Dicembre 2013 - 2 Chi siamo Life Cycle Engineering (LCE) è una società di INGEGNERIA

Dettagli

ErP e nuove etichette energetiche

ErP e nuove etichette energetiche ErP e nuove etichette energetiche Tutto quello che devi sapere sull'efficienza energetica dei sistemi di riscaldamento. L energia che accende il futuro ErP e nuove etichette energetiche: il futuro dei

Dettagli

Le certificazioni ambientali come forma di assicurazione della Qualità di Amalia Lucia Fazzari e Alessandro Pomponi

Le certificazioni ambientali come forma di assicurazione della Qualità di Amalia Lucia Fazzari e Alessandro Pomponi Pubblicato il: 2 luglio 2012 Tutti i diritti riservati. Tutti gli articoli possono essere riprodotti con l'unica condizione di mettere in evidenza che il testo riprodotto è tratto da www.qtimes.it Registrazione

Dettagli

Consumi Energetici nelle aziende: Conoscenza Razionalizzazione Interventi di Efficientamento Monitoraggio Continuo

Consumi Energetici nelle aziende: Conoscenza Razionalizzazione Interventi di Efficientamento Monitoraggio Continuo Consumi Energetici nelle aziende: Conoscenza Razionalizzazione Interventi di Efficientamento Monitoraggio Continuo GREEN ENERGY PLUS S.R.L. Via della Ricerca Scientifica snc c/o Parco Scientifico Romano

Dettagli

Massima resa in filtrazione Economicità Semplicità di utilizzo Basso impatto ambientale

Massima resa in filtrazione Economicità Semplicità di utilizzo Basso impatto ambientale Massima resa in filtrazione Economicità Semplicità di utilizzo Basso impatto ambientale TECNOLOGIE E SISTEMI PER FILTRARE LUBROREFRIGERANTI E OLI INTERI DA TAGLIO Maximum efficiency in filtration Economical

Dettagli

L EFFICIENZA ATTRAVERSO IL RISPETTO DELLE NORMATIVE. Relatore: Sergio Vellante Azienda: Lenze Italia Srl

L EFFICIENZA ATTRAVERSO IL RISPETTO DELLE NORMATIVE. Relatore: Sergio Vellante Azienda: Lenze Italia Srl L EFFICIENZA ATTRAVERSO IL RISPETTO DELLE NORMATIVE Relatore: Sergio Vellante Azienda: Lenze Italia Srl Lenze a colpo d occhio Lenze Dal 1947 Family-owned management esterno > 3,000 dipendenti Siamo vicini

Dettagli

MODULO III Azioni per lo sviluppo delle fonti rinnovabili

MODULO III Azioni per lo sviluppo delle fonti rinnovabili AREA AMBIENTE, PARCHI, RISORSE IDRICHE E TUTELA DELLA FAUNA Servizio Risorse Energetiche Corsi di formazione sull efficienza energetica e le fonti rinnovabili per funzionari e tecnici delle Pubbliche Amministrazioni

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

Consulenza di Direzione Ambiente & Innovazione Sistemi di Gestione Aziendale. Clicca qui per l avvio

Consulenza di Direzione Ambiente & Innovazione Sistemi di Gestione Aziendale. Clicca qui per l avvio Titolo intervento Ambiente e sostenibilità per la tua Azienda sono un costo?.noi lo trasformiamo in ricchezza. Relatore: : Gian Piero Zattoni Consulenza di Direzione Ambiente & Innovazione Sistemi di Gestione

Dettagli

FRIGGITRICI A GAS AD ALTO RENDIMENTO GAS HIGH PERFORMANCE DEEP FRYERS

FRIGGITRICI A GAS AD ALTO RENDIMENTO GAS HIGH PERFORMANCE DEEP FRYERS FRIGGITRICI A GAS AD ALTO RENDIMENTO GAS HIGH PERFORMANCE DEEP FRYERS FRIGGITRICI A GAS AD ALTO RENDIMENTO GAS HIGH PERFORMANCE DEEP FRYERS Codice Code Dimensioni Dimensions Capacità Capacity Lt Dimensioni

Dettagli

INALCA S.P.A. Lo sviluppo sostenibile: un fattore reale di sviluppo competitivo. DIAGEO, 22 Ottobre 2014

INALCA S.P.A. Lo sviluppo sostenibile: un fattore reale di sviluppo competitivo. DIAGEO, 22 Ottobre 2014 INALCA S.P.A. Lo sviluppo sostenibile: un fattore reale di sviluppo competitivo DIAGEO, 22 Ottobre 2014 Ing. Davide Vancini Ufficio Energy Management - Gruppo Cremonini davide.vancini@cremonini.com GRUPPO

Dettagli

Sistemi di recupero calore da fonderia con tecnologia Organic Rankine Cycle: stato dell arte e sviluppi futuri

Sistemi di recupero calore da fonderia con tecnologia Organic Rankine Cycle: stato dell arte e sviluppi futuri Sistemi di recupero calore da fonderia con tecnologia Organic Rankine Cycle: stato dell arte e sviluppi futuri Brescia - 22 Novembre 2014 Francesco Campana, Sales Engineer Turboden SILC I Sustainable Industry

Dettagli