DOCUMENTO DI AMMISSIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO DI AMMISSIONE"

Transcript

1 DOCUMENTO DI AMMISSIONE Relativo all'ammissione alle negoziazioni su AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. delle azioni ordinarie di Emittente Nominated Adviser Consulente finanziario MAZARS BUSINESS ADVISORY SERVICES S.p.A. AIM Italia è un sistema multilaterale di negoziazione dedicato primariamente alle piccole e medie imprese e alle società ad alto potenziale di crescita alle quali è tipicamente collegato un livello di rischio superiore rispetto agli emittenti di maggiori dimensioni o con business consolidati. L investitore deve essere consapevole dei rischi derivanti dall investimento in questa tipologia di emittenti e deve decidere se investire soltanto dopo attenta valutazione e, se appropriato, solo dopo aver consultato un consulente finanziario indipendente. L emittente AIM Italia deve avere, come richiesto dal Regolamento AIM Italia, un nominated adviser. Il nominated adviser deve rilasciare una dichiarazione a Borsa Italiana all atto dell ammissione nella forma specificata nella Scheda Due al Regolamento AIM Italia dei Nominated Advisers. Consob e Borsa Italiana non hanno esaminato né approvato il contenuto di questo documento. Il presente Documento di Ammissione è stato trasmesso a Borsa italiana in data 16 luglio 2009.

2 [Questa pagina è volutamente lasciata in bianco]

3 Indice Clause Page DEFINIZIONI...1 GLOSSARIO PERSONE RESPONSABILI Responsabili del Documento di Ammissione Dichiarazione di responsabilità REVISORI LEGALI DEI CONTI Revisori legali dell Emittente Informazioni sui rapporti con la Società di Revisione FATTORI DI RISCHIO Fattori di rischio connessi all Emittente Rischi connessi al settore in cui opera l Emittente Fattori di rischio connessi all ammissione alle negoziazioni delle Azioni e agli strumenti finanziari offerti INFORMAZIONI RELATIVE ALL EMITTENTE Storia ed evoluzione dell attività dell Emittente Principali investimenti DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA Principali attività Principali mercati Fattori eccezionali Dipendenza dell Emittente da brevetti o licenze, da contratti industriali, commerciali o finanziari, o da nuovi procedimenti di fabbricazione Posizionamento competitivo STRUTTURA ORGANIZZATIVA Descrizione del Gruppo cui appartiene l Emittente Società controllate dall Emittente IMMOBILI, IMPIANTI E MACCHINARI Problematiche ambientali INFORMAZIONI SULLE TENDENZE PREVISTE Tendenze recenti sui mercati in cui opera l Emittente Tendenze, incertezze, richieste, impegni o fatti noti che potrebbero ragionevolmente avere ripercussioni significative sulle prospettive dell'emittente almeno per l'esercizio in corso Previsione o stime di utili ORGANI DI AMMINISTRAZIONE Informazioni circa gli organi amministrativi PRASSI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE...58

4 10.1 Durata della carica dei componenti degli organi di amministrazione, di direzione o di vigilanza Contratti di lavoro stipulati dai componenti degli organi di amministrazione, di direzione o di vigilanza con l Emittente o con le altre società del gruppo Recepimento delle norme in materia di governo societario DIPENDENTI Dipendenti Partecipazioni azionarie e stock option dei componenti del Consiglio di Amministrazione Accordi di partecipazione di dipendenti al capitale sociale PRINCIPALI AZIONISTI Principali azionisti Diritti di voto diversi in capo ai principali azionisti dell Emittente Indicazione dell eventuale soggetto controllante ai sensi dell art. 93 del Testo Unico della Finanza Patti parasociali OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Operazioni con parti correlate INFORMAZIONI FINANZIARIE RIGUARDANTI LE ATTIVITÀ E LE PASSIVITÀ, LA SITUAZIONE FINANZIARIA E I PROFITTI E LE PERDITE DELL EMITTENTE...65 Premessa Bilancio d Esercizio al 31 Dicembre 2007 e al 31 Dicembre 2008 redatti in conformità agli IFRS adottati dall Unione Europea Situazione economico-patrimoniale e finanziaria al 1 luglio Politica dei dividendi Procedimenti giudiziari e arbitrali Cambiamenti significativi nella situazione finanziaria o commerciale dell'emittente successivamente al 1 luglio INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI Capitale sociale Atto costitutivo e statuto sociale CONTRATTI IMPORTANTI INFORMAZIONI PROVENIENTI DA TERZI, PARERI DI ESPERTI E DICHIARAZIONI DI INTERESSI Relazioni e pareri di esperti Informazioni provenienti da terzi INFORMAZIONI SULLE PARTECIPAZIONI INFORMAZIONI FONDAMENTALI Dichiarazione relativa al capitale circolante Motivazioni del collocamento e impiego dei proventi INFORMAZIONI RIGUARDANTI GLI STRUMENTI FINANZIARI DA AMMETTERE ALLA NEGOZIAZIONE Descrizione degli strumenti finanziari da ammettere alla negoziazione Legislazione in base alla quale gli strumenti finanziari sono stati emessi Forma degli strumenti finanziari Valuta di emissione degli strumenti finanziari Descrizione dei diritti connessi agli strumenti finanziari...99

5 20.6 In caso di nuove emissioni, indicazione delle delibere, delle autorizzazioni e delle approvazioni in virtù delle quali gli strumenti finanziari sono stati o saranno creati e/o emessi In caso di nuove emissioni, la data prevista per l'emissione degli strumenti finanziari Limitazioni alla libera trasferibilità degli strumenti finanziari Indicazione dell'esistenza di eventuali norme in materia di obbligo di offerta al pubblico di acquisto e/o di offerta di acquisto e di vendita residuali in relazione agli strumenti finanziari Precedenti offerte pubbliche di acquisto sulle azioni Regime fiscale POSSESSORI DI STRUMENTI FINANZIARI CHE PROCEDONO ALLA VENDITA Alla data del Documento di Ammissione l Emittente non ha stipulato accordi di lock-up fatta eccezione per quelli stipulati con alcuni membri del Consiglio di Amministrazione e riportati nei contratti descritti nel precedente Capitolo 11, Paragrafo SPESE LEGATE ALL AMMISSIONE Proventi netti totali e stima delle spese totali legate all Ammissione DILUIZIONE INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI Soggetti che partecipano all operazione Indicazione di altre informazioni relative alle Azioni contenute nel Documento di Ammissione sottoposte a revisione o a revisione limitata da parte della Società di Revisione Luoghi ove è disponibile il Documento di Ammissione Appendici...112

6 [Questa pagina è volutamente lasciata in bianco]

7 DEFINIZIONI Alcuni termini utilizzati nel presente Documento di Ammissione sono definiti come segue. Fermo restando che le parole definite al singolare comprendono il plurale e viceversa, nel presente Documento di Ammissione l espressione: Advisor Finanziario AIM Italia AIM Italia Regolamento Emittenti Indica Mazars Business Advisory Services S.p.A. con sede legale in Milano, Corso di Porta Vigentina, 35. Indica il sistema multilaterale di negoziazione gestito ed organizzato da Borsa Italiana S.p.A. Indica il regolamento approvato da Borsa Italiana S.p.A., entrato in vigore in data 10 giugno 2009 e successive modificazioni e integrazioni riportante le regole e le responsabilità gravanti sulle società i cui titoli sono ammessi alle negoziazioni sull AIM Italia. AIM Italia Regolamento Nomad Indica il regolamento approvato da Borsa Italiana S.p.A., entrato in vigore il 1 dicembre 2008 e successive modificazioni e integrazioni riportante le regole e le responsabilità gravanti sui nominated adviser. Ammissione Indica l ammissione alle negoziazioni all AIM Italia con decorrenza in conformità a quanto stabilito dall articolo 6 dell AIM Italia Regolamento Emittenti. Azioni Indica le azioni ordinarie VRWay. Borsa Italiana Indica Borsa Italiana S.p.A., con sede in Milano, Piazza degli Affari n. 6. Codice di Autodisciplina Indica il codice di autodisciplina delle società quotate approvato di Borsa Italiana da Borsa Italiana nel marzo Codice Civile Indica il Regio Decreto 16 marzo 1942, n.262 e successive modificazioni. Documento di Indica il presente Documento di Ammissione. Ammissione Emittente o Società o VRWay IAS/IFRS Indica VRWay Communication S.A., con sede legale in Lussemburgo, L-2450, Boulevard Roosevelt n. 15. Indica tutti gli International Financial Reporting Standards (IFRS), tutti gli International Accounting Standards (IAS), tutte le interpretazioni dell International Reporting Interpretations Committee (IFRIC), precedentemente denominate Standing Interpretations Committee (SIC). Monte Titoli Indica Monte Titoli S.p.A., con sede legale in Milano, Via Mantegna n. 6. NOMAD o Nominated Indica Intermonte Sim S.p.A., con sede legale in Milano Corso 1

8 Adviser Vittorio Emanuele n.9. Società di Revisione Indica PKF Italia S.p.A., con sede legale in Via Galileo Galilei, 7 Milano. Tech VRWay Indica Tech VRWay S.A., con sede legale in Lussemburgo, L- 2450, Boulevard Roosevelt n. 15. Testo Unico della Finanza Indica il D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e successive ovvero TUF modificazioni e integrazioni. 2

9 GLOSSARIO Back up Blog CDN (Content Delivery Network) Content Management System Data Base Data entry online E-booking Indica l attività di copia di sicurezza o copia di riserva, normalmente svolta con una periodicità stabilita, tesa a duplicare su differenti supporti di memoria le informazioni (dati o programmi) presenti sui dischi di stazione di lavoro o di un server. Indica un sito Internet, generalmente gestito da una persona o da un ente, in cui l'autore pubblica più o meno periodicamente, come in una sorta di diario online, i propri pensieri, opinioni riflessioni, considerazioni, ed altro, assieme, eventualmente, ad altre tipologie di materiale elettronico come immagini o video. Indica la rete per la consegna di contenuti, un sistema di computer collegati in rete attraverso Internet che collaborano in maniera trasparente per distribuire contenuti (specialmente contenuti multimediali di grandi dimensioni) agli utenti finali. Indica il sistema di gestione dei contenuti, uno strumento software installato su un server web studiato per facilitare la gestione dei contenuti di siti web, svincolando l'amministratore da conoscenze tecniche di programmazione. Indica una banca dati, un archivio strutturato in modo tale da consentire la gestione dei dati stessi (l'inserimento, la ricerca, la cancellazione ed il loro aggiornamento) da parte di applicazioni software. Indica l attività di caricamento e inserimento dati in una base dati informatizzata o generalmente in un programma su computer. Indica l attività di prenotazione di beni e/o servizi effettuata attraverso la rete Internet interagendo direttamente con un applicazione elettronica ed effettuata direttamente dall interessato. 3

10 E-commerce Indica l attività di commercio elettronico di beni e/o servizi effettuato direttamente da un azienda predisponendo un apposito sito Internet con un catalogo per la scelta del prodotto da acquistare. E-payment Indica l attività di pagamento elettronico effettuato attraverso la rete Internet tramite lo scambio delle informazioni necessarie per il venditore ad assicurarsi la validità della transazione economica. Firewall Indica l apparato di rete hardware o software che filtra tutti i pacchetti entranti ed uscenti, da e verso una rete o un computer, applicando regole che contribuiscono alla sicurezza della stessa. Flash Player Indica un software per uso prevalentemente grafico che consente di creare animazioni vettoriali principalmente per il web. Viene utilizzato inoltre per creare giochi o interi siti web e grazie all'evoluzione delle ultime versioni è divenuto un potente strumento per la creazione di rich Internet application e piattaforme di streaming audio/video. Freelance Indica un libero professionista, un lavoratore autonomo che agisce nella più completa autonomia, libertà ed indipendenza anche per conto di più datori di lavoro. FTP Indica il File Transfer Protocol (protocollo di trasferimento file), un protocollo per la trasmissione di dati tra host basato su TCP. Con TCP si intende uno dei protocolli di telecomunicazioni che sono alla base del funzionamento della rete Internet. Geolocalizzazione HD QTVR Indica l individuazione della posizione di un soggetto facendo riferimento alle sue coordinate geografiche. Indica il prodotto QuickTimeVirtual Reality in alta definizione, uno standard industriale per la rappresentazione di immagini panoramiche ad alta qualità. 4

11 Hosting Indica il servizio che consiste nell'allocare su un server web, rendendolo così accessibile dalla rete Internet. Tale server web, definito host, è connesso alla rete Internet in modalità idonea a garantire l'accesso alle pagine del sito mediante browser, con identificazione dei contenuti tramite dominio ed indirizzo IP. Imaging Indica l attività di acquisizione digitale di immagini, la creazione di immagini digitali a partire dalla rappresentazione di una scena fisica. Il termine è spesso usato per indicare l elaborazione, la compressione l immagazzinamento la stampa e la presentazione di queste immagini. Immagini panoramiche (definite anche Indica la fotografia panoramica (o panoramic Immagini di realtà virtuale, Immagini a mosaic) con la quale si intende la tecnica che 360 gradi, Immagini VR o immagini permette di creare una immagine che copra un immersive) ampio angolo visivo, tra 180 gradi e 360 gradi, tramite la composizione di un mosaico di foto adiacenti, in genere con lo scopo di visualizzare un panorama naturalistico o la vista di un ambiente in modo più simile a come viene percepita dal vivo. Il metodo più comune consiste nella composizione di diverse foto adiacenti tramite software automatici. In genere si usa una sola serie di foto in senso orizzontale, ma è possibile usare anche più linee sovrapposte, al limite a formare una foto con angoli di vista orizzontale di 360 gradi e verticale di 180 gradi, rappresentante l'intera sfera. I programmi automatici impiegano algoritmi complessi e procedimenti matematici in grado di riconoscere elementi corrispondenti nelle porzioni di foto sovrapposte, calcolando delle funzioni di omotetia utili a deformare le foto di partenza. La deformazione è necessaria in quanto linee diritte devono divenire curve e linee parallele divengono convergenti. 5

12 In-mages Indicano le immagini panoramiche su computer che possono essere navigate attraverso l uso del mouse o di altro puntatore del computer stesso. Internet Indica la rete di computer mondiale ad accesso pubblico che rappresenta attualmente uno dei principali mezzi di comunicazione di massa. Link Indica nel sistema web un collegamento tra pagine diverse (collegamento ipertestuale). Media Company Indica una società che opera nel più allargato campo dei media, dai giornali alla TV che possono essere distribuiti su diverse piattaforme da Internet al satellite. Mobile Indica l accesso della rete Internet attraverso dispositivi utilizzabili anche in ambienti liberi come i telefoni portatili di ultima generazione. Offline Indica l utilizzo attraverso appositi dispositivi (PC o telefoni mobili di ultima generazione) di contenuti e di applicazioni costruite per la fruizione attraverso la rete Internet anche quando gli stessi dispositivi non hanno la possibilità di accedere ad Internet. PDA Indica il computer palmare indicato in lingua inglese con l'acronimo PDA (Personal Digital Assistant), un computer di dimensioni contenute, tali da essere portato sul palmo di una mano, dotato di uno schermo tattile (o Touch Screen) Podcasting Indica il sistema che permette di scaricare in modo automatico documenti (generalmente audio o video) chiamati podcast, utilizzando un programma ("client") generalmente gratuito chiamato aggregatore o feed reader. Un podcast è perciò un file (generalmente audio o video), messo a disposizione su Internet per chiunque si abboni ad una trasmissione periodica e scaricabile automaticamente da un apposito programma. Quicktime Indica il nome che Apple Inc. ha dato 6

13 all'architettura del suo sottosistema di visualizzazione e al suo formato di file proprietario, molto diffuso su sistemi Macintosh. Viene quotidianamente utilizzato da web developer per creare video clip cross-platform che possono essere scaricati da Internet o visualizzati in streaming. RAW convertion Indica un particolare metodo di memorizzazione dei dati descrittori di un'immagine. Ciò permette di non avere perdite di qualità della registrazione su un qualsiasi supporto rispetto ai segnali catturati dal sensore e successivamente composti per interpolazione dal processore d immagine della fotocamera nelle sue tre componenti fondamentali RGB (RED, GREEN, BLUE). Rendering Indica il processo di generazione di un'immagine a partire da una descrizione matematica di una scena tridimensionale interpretata da algoritmi che definiscono il colore di ogni punto dell'immagine. Smart phone Indica un dispositivo portatile che abbina funzionalità di gestione di dati personali e di telefono. Software Indica un programma o un insieme di programmi in grado di funzionare su un computer. Stitching Indica l attività di creazione di un immagine panoramica attraverso la composizione di più immagini planari. Terabyte Indica il terabyte, l unità di misura dell'informazione o della quantità di dati. ll valore del terabyte nella pratica comune ha il seguente significato: byte = = 1012 byte = 1 bilione di byte. Upload service Indica l attività di caricamento e invio alla rete di un file. L'azione inversa è chiamata download. User generated content (WEB 2.0) Indica genericamente uno stato di evoluzione di 7

14 Web/ Online Internet rispetto alla condizione precedente. Si tende ad indicare come Web 2.0 l'insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione sito-utente (blog, forum, chat, sistemi quali Wikipedia, Youtube, Facebook, Myspace, Twitter, Gmail, Wordpress, Tripadvisor ecc.). Indica un insieme vastissimo di contenuti multimediali, e di servizi, di Internet, contenuti e servizi che possono essere resi disponibili dagli stessi utenti di Internet. 8

15 1 PERSONE RESPONSABILI 1.1 Responsabili del Documento di Ammissione VRWay, in qualità di Emittente, assume la responsabilità della completezza e veridicità dei dati e delle informazioni contenute nel Documento di Ammissione. 1.2 Dichiarazione di responsabilità VRWay dichiara che, avendo adottato tutta la ragionevole diligenza a tale scopo, le informazioni contenute nel Documento di Ammissione sono, per quanto a sua conoscenza, conformi ai fatti e non presentano omissioni tali da alterarne il senso. 9

16 2 REVISORI LEGALI DEI CONTI 2.1 Revisori legali dell Emittente In data 1 luglio 2009 l assemblea ordinaria dell Emittente ha conferito alla società di revisione PKF Italia S.p.A., con sede legale in Milano, Via Galileo Galilei 7, iscritta nell albo speciale delle società di revisione di cui all articolo 161 del TUF, l incarico di revisione contabile dei bilanci della Società per gli esercizi chiusi al 31 dicembre Tale incarico prevede altresì il rilascio da parte della Società di Revisione di una relazione su ciascun bilancio di esercizio della Società per ciascuno degli esercizi considerati ai sensi dell articolo 156 del TUF. I bilanci di esercizio dell Emittente al 31 dicembre 2007 e 2008 sono stati sottoposti al giudizio della Società di Revisione, che ha espresso un giudizio senza rilievi. E stata inoltre effettuata la revisione contabile limitata del bilancio intermedio, costituito dalla situazione economico-patrimoniale e delle relative note illustrative al 1 luglio Informazioni sui rapporti con la Società di Revisione Alla data del Documento di Ammissione non è intervenuta alcuna revoca dell incarico conferito dall Emittente alla Società di Revisione proposta alla revisione contabile del bilancio d esercizio, né la Società di Revisione ha rinunciato all incarico. 10

17 3 FATTORI DI RISCHIO L'operazione descritta nel Documento di Ammissione presenta gli elementi di rischio tipici di un investimento in azioni. Al fine di effettuare un corretto apprezzamento dell'investimento, gli investitori sono invitati a valutare gli specifici fattori di rischio relativi all'emittente, al settore di attività in cui esso opera, nonché agli strumenti finanziari offerti. I fattori di rischio descritti di seguito devono essere letti congiuntamente alle informazioni contenute nel Documento di Ammissione. I rinvii ai Capitoli ed ai Paragrafi si riferiscono ai Capitoli ed ai Paragrafi del Documento di Ammissione. 3.1 Fattori di rischio connessi all Emittente Rischi connessi alla recente storia operativa dell Emittente. Le origini dell attività dell Emittente risalgono al L attività fin qui svolta è stata caratterizzata per larga parte dall attività di ricerca e sviluppo e di produzione e realizzazione dei prodotti immobilizzando gran parte delle risorse finanziarie in investimenti tecnologici. L attività commerciale, iniziata a partire dall anno 2004, è proseguita a livello discontinuo fino a tutto il 2008 anche a motivo della difficoltà nella fruizione dei contenuti multimediali elaborati da VRWay da parte degli utenti per effetto della scarsa diffusione della banda larga. Nel 2009, grazie all evoluzione della tecnologia a banda larga e dell inserimento di due manager chiave con significativa esperienza nel settore commerciale, è stata elaborata una rinnovata strategia commerciale ed è in fase di implementazione una nuova rete commerciale di vendita. Non vi sono garanzie che gli obiettivi di crescita futuri potranno effettivamente essere conseguiti anche alla luce del fatto che l Emittente dovrà affrontare i rischi, le spese e le difficoltà tipiche delle società con recente storia operativa, con particolare riguardo ai rischi di quelle società come l Emittente che operano in un settore altamente competitivo come quello legato all information technology. Sulla base anche di quanto riportato sopra, si segnala che i dati finanziari storici relativi ai bilanci di esercizio chiusi al 31 dicembre 2007 e al 31 dicembre 2008 non possono essere considerati sufficientemente indicativi al fine di una corretta valutazione della situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell Emittente. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 4, Paragrafo e Capitolo 5, Paragrafi e (Struttura Commerciale) e Capitolo 13, Paragrafo 13.1 (Operazioni con Parti Correlate) del Documento di Ammissione Rischi connessi alla mancata capacità di implementare e gestire la strategia di crescita commerciale dell Emittente. L Emittente potrebbe non riuscire a perseguire, in tutto o in parte, gli obiettivi strategici di crescita commerciale prefissati. La strategia commerciale dell Emittente prevede la diffusione della propria presenza commerciale in Italia, inizialmente nelle città e nelle aree limitrofe dove è presente un Arounder Territory, e all estero in Francia e successivamente in Spagna ed in altre aree 11

18 del territorio europeo (Germania e paesi limitrofi di lingua tedesca, Europa settentrionale e Grecia) nonché negli USA e nell Estremo Oriente. Nell ambito di detta strategia l Emittente potrebbe incontrare una serie di difficoltà fra le quali: ritardi nell implementazione o nello sviluppo della rete commerciale in Italia, Francia, Spagna e negli altri paesi individuati potrebbero impedire il raggiungimento dei risultati commerciali previsti ovvero impedirne il raggiungimento nei tempi stimati (per ulteriori informazioni si veda Capitolo 3, Paragrafo 3.1.1); l obiettivo della Società di sviluppare la rete dei propri clienti committenti (enti pubblici locali ed esercenti attività commerciali) e di individuare nuovi partner strategici per la conclusione di nuove collaborazioni o accordi commerciali potrebbe non raggiungere i risultati sperati; la Società potrebbe incontrare delle difficoltà nello sviluppare e rinnovare i prodotti esistenti in linea con le nuove esigenze della clientela e con l evoluzione della tecnologia. Dette circostanze potrebbero condizionare il raggiungimento degli obiettivi di crescita perseguiti, causando un aumento dei costi di organizzazione e/o una diminuzione dei profitti futuri stimati con conseguenze negative sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria della Società. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 5, Paragrafi 5.1.1, (Struttura Commerciale) e (Programmi Futuri e Strategie) del Documento di Ammissione Rischi connessi al mancato recupero degli investimenti in ricerca e sviluppo. L Emittente negli anni ha investito una parte rilevante delle proprie risorse finanziarie in nuove tecnologie e in ricerca e sviluppo che hanno garantito la realizzazione di prodotti di alta qualità ed il loro posizionamento di mercato medio-alto. Il valore accumulato degli investimenti in ricerca e sviluppo acquistati dall Emittente al 1 luglio 2009 è pari a circa Euro L Emittente ritiene che gli investimenti sostenuti abbiano garantito la realizzazione di prodotti di alta qualità e potranno garantire lo sviluppo di ulteriori ed interessanti applicazioni sul medio e lungo termine dei prodotti fin qui realizzati. Tuttavia non può escludersi che i ricavi non consentano il recupero degli investimenti in ricerca e sviluppo sostenuti fino alla Data di Ammissione. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 4, Paragrafo e Capitolo 5, Paragrafo del Documento di Ammissione Rischi connessi alla dipendenza da manager e dipendenti chiave. I risultati dell Emittente dipendono anche da alcune figure chiave che hanno contribuito e contribuiranno in maniera determinante allo sviluppo della stessa attraverso la costruzione di una rete di relazioni commerciali, nonché l elaborazione tecnologica dei modelli di elaborazione e pubblicazione dei prodotti, quali in particolare Maurizio Marchetta (Amministratore Delegato), Johnny Vaccaro (amministratore con deleghe operative e tecniche), Enzo Landonio (Amministratore con deleghe commerciali), nonché alcuni altri dipendenti chiave. 12

19 Alla data del Documento di Ammissione l Emittente ha adottato strumenti di fidelizzazione nei confronti dei suddetti 3 manager volti a legare parte della retribuzione degli stessi ai risultati economici conseguiti dall Emittente e/o al raggiungimento di obiettivi specifici. Nonostante l adozione di tali strumenti di fidelizzazione, qualora una delle suddette figure chiave dovesse comunque decidere di cessare la propria collaborazione con VRWay, non ci sono garanzie che sia possibile sostituirla tempestivamente con soggetti aventi caratteristiche tali da supportare adeguatamente il medesimo apporto all attività commerciale con particolare riferimento alla fase di implementazione e all attività di ricerca e sviluppo. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 4, Paragrafo e Capitolo 11, Paragrafo 11.2 del Documento di Ammissione Rischi connessi alla insufficiente capacità di reclutare il personale necessario a sostenere lo sviluppo. L Emittente ritiene che il processo produttivo sia alla data del Documento di Ammissione sufficientemente strutturato, proceduralizzato e standardizzato; anche in caso di un significativo aumento delle commesse il processo produttivo dovrebbe essere in grado, anche attraverso l esistente rete di collaborazione con società terze, di garantire la copertura di eventuali picchi di lavoro. Tuttavia non è da escludersi che l eventuale difficoltà dell Emittente nell attrarre, formare e trattenere ulteriore personale qualificato possa determinare una riduzione delle capacità competitive della Società, condizionare gli obiettivi di crescita previsti ed avere ripercussioni negative sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell Emittente. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 5, Paragrafo del Documento di Ammissione Rischi connessi al funzionamento dei sistemi software utilizzati dall Emittente per la produzione e gestione dei prodotti. L Emittente produce e pubblica i propri prodotti attraverso sistemi software anche sviluppati in proprio, si avvale inoltre di tre società terze rispettivamente la Switchward di Chiasso per l attività di hosting del server dell Emittente, la Swisscom di Lugano per l attività di back-up e la Panther Network per l attività di content delivery. Il corretto funzionamento dei software interni e dei servizi di hosting, back-up e content delivery sono fondamentali per l attività e la reputazione dell Emittente e tali sistemi informatici sono soggetti a rischi operativi tra cui si segnalano, a titolo esemplificativo, guasti alle apparecchiature, interruzioni di lavoro, condotte illecite di terzi e/o eventi di natura eccezionale tra cui le catastrofi naturali che, qualora si verificassero potrebbero pregiudicare detti sistemi e costringere la Società a sospendere o interrompere l erogazione o l accesso ai prodotti anche per un periodo prolungato di tempo con possibili richieste di danni da parte dei clienti e conseguente danno reputazionale dell Emittente e avere conseguentemente un impatto negativo sulla sua situazione economica, patrimoniale e finanziaria. Si segnala che alla data del Documento di Ammissione la Società non ha stipulato polizze assicurative ad hoc a copertura dei rischi sopra descritti. Il management della Società ritiene che i sistemi di protezione siano adeguati rispetto all attività svolta dall Emittente. Sebbene l Emittente non sia stata finora mai oggetto di contestazioni e/o richiesta di danni da parte di terzi in correlazione al mancato o non corretto funzionamento dei sistemi informatici, non si può tuttavia escludere che si verifichino eventi dannosi, per qualsivoglia motivo non evitati o non evitabili dai sistemi esistenti. 13

20 Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 5, Paragrafo del Documento di Ammissione Rischi connessi alla capacità di rinnovare ed adeguare i servizi software fin qui sviluppati alle nuove tecnologie legate alla rete Internet. L Emittente opera in un mercato altamente competitivo caratterizzato da rapidi cambiamenti dovuti all evoluzione delle tecnologie. Di conseguenza il successo della Società è strettamente legato alla capacità di adeguare rapidamente i propri prodotti alle tecnologie legate alla rete Internet e alla realtà virtuale e questo può comportare in capo all Emittente la necessità di implementare rapidamente anche i sistemi di produzione. L eventuale incapacità di adeguare tempestivamente il proprio sistema di erogazione alle nuove tecnologie potrebbe avere ripercussioni negative sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell Emittente Rischi connessi all uso di soggetti terzi per la gestione di alcune fasi del processo produttivo dei prodotti dell Emittente. L Emittente gestisce internamente l intero processo produttivo, fatta eccezione per alcune attività affidate in outsourcing mantenendo la responsabilità ed il controllo in capo all Emittente stessa, in particolare l attività di fornitura di alcune immagini di realtà virtuale da parte dei fotografi freelance e la prestazione di alcuni servizi limitatamente ad alcune fasi del processo di produzione. Il management dell Emittente ritiene che, in considerazione del numero elevato dei fornitori nei settori cui fa riferimento l Emittente (fotografi freelance, società specializzate nella rielaborazione delle immagini per conto terzi), l eventuale interruzione delle relazioni commerciali con alcuni di tali fornitori difficilmente potrebbe determinare per la Società una difficoltà nell approvvigionamento dei servizi ovvero un incremento dei costi e dei tempi necessari per la realizzazione dei prodotti. Non è tuttavia da escludersi che l eventuale interruzione delle suddette collaborazioni e la difficoltà dell Emittente nel sostituire tempestivamente con fornitori idonei o selezionare nuovi partner tali da assicurare il medesimo apporto professionale possa avere un impatto negativo sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell Emittente. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 5, Paragrafo del Documento di Ammissione Rischi connessi alle operazioni con parti correlate. L Emittente ha intrattenuto, ed intrattiene tuttora, rapporti di natura commerciale, finanziaria, immobiliare e di consulenza con parti correlate. Alla data del Documento di Ammissione i principali rapporti con parti correlate che l Emittente ha posto in essere a partire dalla data della sua costituzione riguardano l acquisizione dei cespiti avvenuta in data 29 maggio 2009 e la prestazione di servizi di consulenza e tesoreria. Con riferimento agli esercizi 2007 e 2008 si segnala che, in virtù della funzione commerciale che ha svolto, i ricavi conseguiti dall Emittente in tali esercizi si riferivano a commissioni riconosciute da Tech VRWay e derivanti dall acquisizione di clientela nell ambito della commercializzazione dei prodotti realizzati da Tech VRWay, i cui cespiti sono stati acquisiti dall Emittente in data 29 maggio Alla data del Documento di Ammissione tali rapporti, a giudizio del management, prevedono condizioni economiche in linea con quelle di mercato. Tuttavia non vi è 14

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana

Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana Condizioni Generali Parte II - Servizi di Borsa Italiana 1. Definizioni 1.1 I termini con la lettera iniziale maiuscola impiegati nelle presenti Condizioni Generali Parte II si intendono usati salvo diversa

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini -

- Politica in materia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Unipol Banca S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale: piazza della Costituzione, 2-40128 Bologna (Italia) tel. +39 051 3544111 - fax +39 051 3544100/101 Capitale sociale i.v. Euro 897.384.181 Registro

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza.

Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. Condizioni di utilizzo aggiuntive di Acrobat.com Ultimo aggiornamento avvenuto il 18 giugno 2014. Sostituisce la versione del 2 maggio 2013 nella sua interezza. SERVIZI ONLINE ADOBE RESI DISPONIBILI SU

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE

IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE CAPITOLO 19 IL GIUDIZIO SUL BILANCIO DEL REVISORE LEGALE di Piero Pisoni, Fabrizio Bava, Donatella Busso e Alain Devalle 1. PREMESSA La relazione del revisore legale deve esprimere il giudizio sull attendibilità

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

CONTRATTO DI SERVIZIO

CONTRATTO DI SERVIZIO Il presente contratto si basa su un accordo quadro stipulato fra l Associazione provinciale delle organizzazioni turistiche dell'alto Adige (LTS), le Associazioni e i Consorzi turistici dell Alto Adige

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review

Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Affrontare il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA), obbligatorio per gli acquisti pubblici con la Spending Review Ing. Francesco Porzio Padova, 5 Giugno 2013 f.porzio@porzioepartners.it

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi -

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi - Direttiva 2004/39/CE "MIFID" (Markets in Financial Instruments Directive) Direttiva 2006/73/CE - Regolamento (CE) n. 1287/2006 Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di sintesi

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane

L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane CIRCOLARE N. 12 DEL 20 APRILE 2015 DIRITTO SOCIETARIO MERCATO DEI CAPITALI E SOCIETA QUOTATE L applicazione delle tassonomie XBRL alle società italiane www.assonime.it ABSTRACT Nel corso del 2014 si è

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A.

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A. DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Il è stato redatto ai sensi della Deliberazione Consob n. 11971 del 14 maggio 1999, come successivamente modificato e integrato, e dell art. 4 del Regolamento (CE) n. 809/2004

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI )

( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI ) ( PROCEDURA REGISTRO PERSONE RILEVANTI ) PROCEDURA RELATIVA ALLA TENUTA E AGGIORNAMENTO DEL REGISTRO DELLE PERSONE CHE HANNO ACCESSO AD INFORMAZIONI PRIVILEGIATE IN GIOVANNI CRESPI SPA Approvata dal Consiglio

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Definizioni La vendita dei prodotti offerti sul nostro sito web www.prada.com (di seguito indicato come il Sito") è disciplinata dalle seguenti Condizioni Generali di

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (IN VIGORE DAL 1 DICEMBRE 2014) INDICE POLITICA... 1 1 DISPOSIZIONI

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE

MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI #WHYILOVEVENICE MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI Soggetto delegato #WHYILOVEVENICE PROMOSSO DALLA SOCIETA BAGLIONI HOTELS SPA BAGLIONI HOTELS S.P.A. CON

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli