DOCUMENTO DI AMMISSIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DOCUMENTO DI AMMISSIONE"

Transcript

1 DOCUMENTO DI AMMISSIONE Relativo all'ammissione alle negoziazioni su AIM Italia, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. delle azioni ordinarie di Emittente Nominated Adviser Consulente finanziario MAZARS BUSINESS ADVISORY SERVICES S.p.A. AIM Italia è un sistema multilaterale di negoziazione dedicato primariamente alle piccole e medie imprese e alle società ad alto potenziale di crescita alle quali è tipicamente collegato un livello di rischio superiore rispetto agli emittenti di maggiori dimensioni o con business consolidati. L investitore deve essere consapevole dei rischi derivanti dall investimento in questa tipologia di emittenti e deve decidere se investire soltanto dopo attenta valutazione e, se appropriato, solo dopo aver consultato un consulente finanziario indipendente. L emittente AIM Italia deve avere, come richiesto dal Regolamento AIM Italia, un nominated adviser. Il nominated adviser deve rilasciare una dichiarazione a Borsa Italiana all atto dell ammissione nella forma specificata nella Scheda Due al Regolamento AIM Italia dei Nominated Advisers. Consob e Borsa Italiana non hanno esaminato né approvato il contenuto di questo documento. Il presente Documento di Ammissione è stato trasmesso a Borsa italiana in data 16 luglio 2009.

2 [Questa pagina è volutamente lasciata in bianco]

3 Indice Clause Page DEFINIZIONI...1 GLOSSARIO PERSONE RESPONSABILI Responsabili del Documento di Ammissione Dichiarazione di responsabilità REVISORI LEGALI DEI CONTI Revisori legali dell Emittente Informazioni sui rapporti con la Società di Revisione FATTORI DI RISCHIO Fattori di rischio connessi all Emittente Rischi connessi al settore in cui opera l Emittente Fattori di rischio connessi all ammissione alle negoziazioni delle Azioni e agli strumenti finanziari offerti INFORMAZIONI RELATIVE ALL EMITTENTE Storia ed evoluzione dell attività dell Emittente Principali investimenti DESCRIZIONE DELLE ATTIVITA Principali attività Principali mercati Fattori eccezionali Dipendenza dell Emittente da brevetti o licenze, da contratti industriali, commerciali o finanziari, o da nuovi procedimenti di fabbricazione Posizionamento competitivo STRUTTURA ORGANIZZATIVA Descrizione del Gruppo cui appartiene l Emittente Società controllate dall Emittente IMMOBILI, IMPIANTI E MACCHINARI Problematiche ambientali INFORMAZIONI SULLE TENDENZE PREVISTE Tendenze recenti sui mercati in cui opera l Emittente Tendenze, incertezze, richieste, impegni o fatti noti che potrebbero ragionevolmente avere ripercussioni significative sulle prospettive dell'emittente almeno per l'esercizio in corso Previsione o stime di utili ORGANI DI AMMINISTRAZIONE Informazioni circa gli organi amministrativi PRASSI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE...58

4 10.1 Durata della carica dei componenti degli organi di amministrazione, di direzione o di vigilanza Contratti di lavoro stipulati dai componenti degli organi di amministrazione, di direzione o di vigilanza con l Emittente o con le altre società del gruppo Recepimento delle norme in materia di governo societario DIPENDENTI Dipendenti Partecipazioni azionarie e stock option dei componenti del Consiglio di Amministrazione Accordi di partecipazione di dipendenti al capitale sociale PRINCIPALI AZIONISTI Principali azionisti Diritti di voto diversi in capo ai principali azionisti dell Emittente Indicazione dell eventuale soggetto controllante ai sensi dell art. 93 del Testo Unico della Finanza Patti parasociali OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Operazioni con parti correlate INFORMAZIONI FINANZIARIE RIGUARDANTI LE ATTIVITÀ E LE PASSIVITÀ, LA SITUAZIONE FINANZIARIA E I PROFITTI E LE PERDITE DELL EMITTENTE...65 Premessa Bilancio d Esercizio al 31 Dicembre 2007 e al 31 Dicembre 2008 redatti in conformità agli IFRS adottati dall Unione Europea Situazione economico-patrimoniale e finanziaria al 1 luglio Politica dei dividendi Procedimenti giudiziari e arbitrali Cambiamenti significativi nella situazione finanziaria o commerciale dell'emittente successivamente al 1 luglio INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI Capitale sociale Atto costitutivo e statuto sociale CONTRATTI IMPORTANTI INFORMAZIONI PROVENIENTI DA TERZI, PARERI DI ESPERTI E DICHIARAZIONI DI INTERESSI Relazioni e pareri di esperti Informazioni provenienti da terzi INFORMAZIONI SULLE PARTECIPAZIONI INFORMAZIONI FONDAMENTALI Dichiarazione relativa al capitale circolante Motivazioni del collocamento e impiego dei proventi INFORMAZIONI RIGUARDANTI GLI STRUMENTI FINANZIARI DA AMMETTERE ALLA NEGOZIAZIONE Descrizione degli strumenti finanziari da ammettere alla negoziazione Legislazione in base alla quale gli strumenti finanziari sono stati emessi Forma degli strumenti finanziari Valuta di emissione degli strumenti finanziari Descrizione dei diritti connessi agli strumenti finanziari...99

5 20.6 In caso di nuove emissioni, indicazione delle delibere, delle autorizzazioni e delle approvazioni in virtù delle quali gli strumenti finanziari sono stati o saranno creati e/o emessi In caso di nuove emissioni, la data prevista per l'emissione degli strumenti finanziari Limitazioni alla libera trasferibilità degli strumenti finanziari Indicazione dell'esistenza di eventuali norme in materia di obbligo di offerta al pubblico di acquisto e/o di offerta di acquisto e di vendita residuali in relazione agli strumenti finanziari Precedenti offerte pubbliche di acquisto sulle azioni Regime fiscale POSSESSORI DI STRUMENTI FINANZIARI CHE PROCEDONO ALLA VENDITA Alla data del Documento di Ammissione l Emittente non ha stipulato accordi di lock-up fatta eccezione per quelli stipulati con alcuni membri del Consiglio di Amministrazione e riportati nei contratti descritti nel precedente Capitolo 11, Paragrafo SPESE LEGATE ALL AMMISSIONE Proventi netti totali e stima delle spese totali legate all Ammissione DILUIZIONE INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI Soggetti che partecipano all operazione Indicazione di altre informazioni relative alle Azioni contenute nel Documento di Ammissione sottoposte a revisione o a revisione limitata da parte della Società di Revisione Luoghi ove è disponibile il Documento di Ammissione Appendici...112

6 [Questa pagina è volutamente lasciata in bianco]

7 DEFINIZIONI Alcuni termini utilizzati nel presente Documento di Ammissione sono definiti come segue. Fermo restando che le parole definite al singolare comprendono il plurale e viceversa, nel presente Documento di Ammissione l espressione: Advisor Finanziario AIM Italia AIM Italia Regolamento Emittenti Indica Mazars Business Advisory Services S.p.A. con sede legale in Milano, Corso di Porta Vigentina, 35. Indica il sistema multilaterale di negoziazione gestito ed organizzato da Borsa Italiana S.p.A. Indica il regolamento approvato da Borsa Italiana S.p.A., entrato in vigore in data 10 giugno 2009 e successive modificazioni e integrazioni riportante le regole e le responsabilità gravanti sulle società i cui titoli sono ammessi alle negoziazioni sull AIM Italia. AIM Italia Regolamento Nomad Indica il regolamento approvato da Borsa Italiana S.p.A., entrato in vigore il 1 dicembre 2008 e successive modificazioni e integrazioni riportante le regole e le responsabilità gravanti sui nominated adviser. Ammissione Indica l ammissione alle negoziazioni all AIM Italia con decorrenza in conformità a quanto stabilito dall articolo 6 dell AIM Italia Regolamento Emittenti. Azioni Indica le azioni ordinarie VRWay. Borsa Italiana Indica Borsa Italiana S.p.A., con sede in Milano, Piazza degli Affari n. 6. Codice di Autodisciplina Indica il codice di autodisciplina delle società quotate approvato di Borsa Italiana da Borsa Italiana nel marzo Codice Civile Indica il Regio Decreto 16 marzo 1942, n.262 e successive modificazioni. Documento di Indica il presente Documento di Ammissione. Ammissione Emittente o Società o VRWay IAS/IFRS Indica VRWay Communication S.A., con sede legale in Lussemburgo, L-2450, Boulevard Roosevelt n. 15. Indica tutti gli International Financial Reporting Standards (IFRS), tutti gli International Accounting Standards (IAS), tutte le interpretazioni dell International Reporting Interpretations Committee (IFRIC), precedentemente denominate Standing Interpretations Committee (SIC). Monte Titoli Indica Monte Titoli S.p.A., con sede legale in Milano, Via Mantegna n. 6. NOMAD o Nominated Indica Intermonte Sim S.p.A., con sede legale in Milano Corso 1

8 Adviser Vittorio Emanuele n.9. Società di Revisione Indica PKF Italia S.p.A., con sede legale in Via Galileo Galilei, 7 Milano. Tech VRWay Indica Tech VRWay S.A., con sede legale in Lussemburgo, L- 2450, Boulevard Roosevelt n. 15. Testo Unico della Finanza Indica il D. Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e successive ovvero TUF modificazioni e integrazioni. 2

9 GLOSSARIO Back up Blog CDN (Content Delivery Network) Content Management System Data Base Data entry online E-booking Indica l attività di copia di sicurezza o copia di riserva, normalmente svolta con una periodicità stabilita, tesa a duplicare su differenti supporti di memoria le informazioni (dati o programmi) presenti sui dischi di stazione di lavoro o di un server. Indica un sito Internet, generalmente gestito da una persona o da un ente, in cui l'autore pubblica più o meno periodicamente, come in una sorta di diario online, i propri pensieri, opinioni riflessioni, considerazioni, ed altro, assieme, eventualmente, ad altre tipologie di materiale elettronico come immagini o video. Indica la rete per la consegna di contenuti, un sistema di computer collegati in rete attraverso Internet che collaborano in maniera trasparente per distribuire contenuti (specialmente contenuti multimediali di grandi dimensioni) agli utenti finali. Indica il sistema di gestione dei contenuti, uno strumento software installato su un server web studiato per facilitare la gestione dei contenuti di siti web, svincolando l'amministratore da conoscenze tecniche di programmazione. Indica una banca dati, un archivio strutturato in modo tale da consentire la gestione dei dati stessi (l'inserimento, la ricerca, la cancellazione ed il loro aggiornamento) da parte di applicazioni software. Indica l attività di caricamento e inserimento dati in una base dati informatizzata o generalmente in un programma su computer. Indica l attività di prenotazione di beni e/o servizi effettuata attraverso la rete Internet interagendo direttamente con un applicazione elettronica ed effettuata direttamente dall interessato. 3

10 E-commerce Indica l attività di commercio elettronico di beni e/o servizi effettuato direttamente da un azienda predisponendo un apposito sito Internet con un catalogo per la scelta del prodotto da acquistare. E-payment Indica l attività di pagamento elettronico effettuato attraverso la rete Internet tramite lo scambio delle informazioni necessarie per il venditore ad assicurarsi la validità della transazione economica. Firewall Indica l apparato di rete hardware o software che filtra tutti i pacchetti entranti ed uscenti, da e verso una rete o un computer, applicando regole che contribuiscono alla sicurezza della stessa. Flash Player Indica un software per uso prevalentemente grafico che consente di creare animazioni vettoriali principalmente per il web. Viene utilizzato inoltre per creare giochi o interi siti web e grazie all'evoluzione delle ultime versioni è divenuto un potente strumento per la creazione di rich Internet application e piattaforme di streaming audio/video. Freelance Indica un libero professionista, un lavoratore autonomo che agisce nella più completa autonomia, libertà ed indipendenza anche per conto di più datori di lavoro. FTP Indica il File Transfer Protocol (protocollo di trasferimento file), un protocollo per la trasmissione di dati tra host basato su TCP. Con TCP si intende uno dei protocolli di telecomunicazioni che sono alla base del funzionamento della rete Internet. Geolocalizzazione HD QTVR Indica l individuazione della posizione di un soggetto facendo riferimento alle sue coordinate geografiche. Indica il prodotto QuickTimeVirtual Reality in alta definizione, uno standard industriale per la rappresentazione di immagini panoramiche ad alta qualità. 4

11 Hosting Indica il servizio che consiste nell'allocare su un server web, rendendolo così accessibile dalla rete Internet. Tale server web, definito host, è connesso alla rete Internet in modalità idonea a garantire l'accesso alle pagine del sito mediante browser, con identificazione dei contenuti tramite dominio ed indirizzo IP. Imaging Indica l attività di acquisizione digitale di immagini, la creazione di immagini digitali a partire dalla rappresentazione di una scena fisica. Il termine è spesso usato per indicare l elaborazione, la compressione l immagazzinamento la stampa e la presentazione di queste immagini. Immagini panoramiche (definite anche Indica la fotografia panoramica (o panoramic Immagini di realtà virtuale, Immagini a mosaic) con la quale si intende la tecnica che 360 gradi, Immagini VR o immagini permette di creare una immagine che copra un immersive) ampio angolo visivo, tra 180 gradi e 360 gradi, tramite la composizione di un mosaico di foto adiacenti, in genere con lo scopo di visualizzare un panorama naturalistico o la vista di un ambiente in modo più simile a come viene percepita dal vivo. Il metodo più comune consiste nella composizione di diverse foto adiacenti tramite software automatici. In genere si usa una sola serie di foto in senso orizzontale, ma è possibile usare anche più linee sovrapposte, al limite a formare una foto con angoli di vista orizzontale di 360 gradi e verticale di 180 gradi, rappresentante l'intera sfera. I programmi automatici impiegano algoritmi complessi e procedimenti matematici in grado di riconoscere elementi corrispondenti nelle porzioni di foto sovrapposte, calcolando delle funzioni di omotetia utili a deformare le foto di partenza. La deformazione è necessaria in quanto linee diritte devono divenire curve e linee parallele divengono convergenti. 5

12 In-mages Indicano le immagini panoramiche su computer che possono essere navigate attraverso l uso del mouse o di altro puntatore del computer stesso. Internet Indica la rete di computer mondiale ad accesso pubblico che rappresenta attualmente uno dei principali mezzi di comunicazione di massa. Link Indica nel sistema web un collegamento tra pagine diverse (collegamento ipertestuale). Media Company Indica una società che opera nel più allargato campo dei media, dai giornali alla TV che possono essere distribuiti su diverse piattaforme da Internet al satellite. Mobile Indica l accesso della rete Internet attraverso dispositivi utilizzabili anche in ambienti liberi come i telefoni portatili di ultima generazione. Offline Indica l utilizzo attraverso appositi dispositivi (PC o telefoni mobili di ultima generazione) di contenuti e di applicazioni costruite per la fruizione attraverso la rete Internet anche quando gli stessi dispositivi non hanno la possibilità di accedere ad Internet. PDA Indica il computer palmare indicato in lingua inglese con l'acronimo PDA (Personal Digital Assistant), un computer di dimensioni contenute, tali da essere portato sul palmo di una mano, dotato di uno schermo tattile (o Touch Screen) Podcasting Indica il sistema che permette di scaricare in modo automatico documenti (generalmente audio o video) chiamati podcast, utilizzando un programma ("client") generalmente gratuito chiamato aggregatore o feed reader. Un podcast è perciò un file (generalmente audio o video), messo a disposizione su Internet per chiunque si abboni ad una trasmissione periodica e scaricabile automaticamente da un apposito programma. Quicktime Indica il nome che Apple Inc. ha dato 6

13 all'architettura del suo sottosistema di visualizzazione e al suo formato di file proprietario, molto diffuso su sistemi Macintosh. Viene quotidianamente utilizzato da web developer per creare video clip cross-platform che possono essere scaricati da Internet o visualizzati in streaming. RAW convertion Indica un particolare metodo di memorizzazione dei dati descrittori di un'immagine. Ciò permette di non avere perdite di qualità della registrazione su un qualsiasi supporto rispetto ai segnali catturati dal sensore e successivamente composti per interpolazione dal processore d immagine della fotocamera nelle sue tre componenti fondamentali RGB (RED, GREEN, BLUE). Rendering Indica il processo di generazione di un'immagine a partire da una descrizione matematica di una scena tridimensionale interpretata da algoritmi che definiscono il colore di ogni punto dell'immagine. Smart phone Indica un dispositivo portatile che abbina funzionalità di gestione di dati personali e di telefono. Software Indica un programma o un insieme di programmi in grado di funzionare su un computer. Stitching Indica l attività di creazione di un immagine panoramica attraverso la composizione di più immagini planari. Terabyte Indica il terabyte, l unità di misura dell'informazione o della quantità di dati. ll valore del terabyte nella pratica comune ha il seguente significato: byte = = 1012 byte = 1 bilione di byte. Upload service Indica l attività di caricamento e invio alla rete di un file. L'azione inversa è chiamata download. User generated content (WEB 2.0) Indica genericamente uno stato di evoluzione di 7

14 Web/ Online Internet rispetto alla condizione precedente. Si tende ad indicare come Web 2.0 l'insieme di tutte quelle applicazioni online che permettono uno spiccato livello di interazione sito-utente (blog, forum, chat, sistemi quali Wikipedia, Youtube, Facebook, Myspace, Twitter, Gmail, Wordpress, Tripadvisor ecc.). Indica un insieme vastissimo di contenuti multimediali, e di servizi, di Internet, contenuti e servizi che possono essere resi disponibili dagli stessi utenti di Internet. 8

15 1 PERSONE RESPONSABILI 1.1 Responsabili del Documento di Ammissione VRWay, in qualità di Emittente, assume la responsabilità della completezza e veridicità dei dati e delle informazioni contenute nel Documento di Ammissione. 1.2 Dichiarazione di responsabilità VRWay dichiara che, avendo adottato tutta la ragionevole diligenza a tale scopo, le informazioni contenute nel Documento di Ammissione sono, per quanto a sua conoscenza, conformi ai fatti e non presentano omissioni tali da alterarne il senso. 9

16 2 REVISORI LEGALI DEI CONTI 2.1 Revisori legali dell Emittente In data 1 luglio 2009 l assemblea ordinaria dell Emittente ha conferito alla società di revisione PKF Italia S.p.A., con sede legale in Milano, Via Galileo Galilei 7, iscritta nell albo speciale delle società di revisione di cui all articolo 161 del TUF, l incarico di revisione contabile dei bilanci della Società per gli esercizi chiusi al 31 dicembre Tale incarico prevede altresì il rilascio da parte della Società di Revisione di una relazione su ciascun bilancio di esercizio della Società per ciascuno degli esercizi considerati ai sensi dell articolo 156 del TUF. I bilanci di esercizio dell Emittente al 31 dicembre 2007 e 2008 sono stati sottoposti al giudizio della Società di Revisione, che ha espresso un giudizio senza rilievi. E stata inoltre effettuata la revisione contabile limitata del bilancio intermedio, costituito dalla situazione economico-patrimoniale e delle relative note illustrative al 1 luglio Informazioni sui rapporti con la Società di Revisione Alla data del Documento di Ammissione non è intervenuta alcuna revoca dell incarico conferito dall Emittente alla Società di Revisione proposta alla revisione contabile del bilancio d esercizio, né la Società di Revisione ha rinunciato all incarico. 10

17 3 FATTORI DI RISCHIO L'operazione descritta nel Documento di Ammissione presenta gli elementi di rischio tipici di un investimento in azioni. Al fine di effettuare un corretto apprezzamento dell'investimento, gli investitori sono invitati a valutare gli specifici fattori di rischio relativi all'emittente, al settore di attività in cui esso opera, nonché agli strumenti finanziari offerti. I fattori di rischio descritti di seguito devono essere letti congiuntamente alle informazioni contenute nel Documento di Ammissione. I rinvii ai Capitoli ed ai Paragrafi si riferiscono ai Capitoli ed ai Paragrafi del Documento di Ammissione. 3.1 Fattori di rischio connessi all Emittente Rischi connessi alla recente storia operativa dell Emittente. Le origini dell attività dell Emittente risalgono al L attività fin qui svolta è stata caratterizzata per larga parte dall attività di ricerca e sviluppo e di produzione e realizzazione dei prodotti immobilizzando gran parte delle risorse finanziarie in investimenti tecnologici. L attività commerciale, iniziata a partire dall anno 2004, è proseguita a livello discontinuo fino a tutto il 2008 anche a motivo della difficoltà nella fruizione dei contenuti multimediali elaborati da VRWay da parte degli utenti per effetto della scarsa diffusione della banda larga. Nel 2009, grazie all evoluzione della tecnologia a banda larga e dell inserimento di due manager chiave con significativa esperienza nel settore commerciale, è stata elaborata una rinnovata strategia commerciale ed è in fase di implementazione una nuova rete commerciale di vendita. Non vi sono garanzie che gli obiettivi di crescita futuri potranno effettivamente essere conseguiti anche alla luce del fatto che l Emittente dovrà affrontare i rischi, le spese e le difficoltà tipiche delle società con recente storia operativa, con particolare riguardo ai rischi di quelle società come l Emittente che operano in un settore altamente competitivo come quello legato all information technology. Sulla base anche di quanto riportato sopra, si segnala che i dati finanziari storici relativi ai bilanci di esercizio chiusi al 31 dicembre 2007 e al 31 dicembre 2008 non possono essere considerati sufficientemente indicativi al fine di una corretta valutazione della situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell Emittente. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 4, Paragrafo e Capitolo 5, Paragrafi e (Struttura Commerciale) e Capitolo 13, Paragrafo 13.1 (Operazioni con Parti Correlate) del Documento di Ammissione Rischi connessi alla mancata capacità di implementare e gestire la strategia di crescita commerciale dell Emittente. L Emittente potrebbe non riuscire a perseguire, in tutto o in parte, gli obiettivi strategici di crescita commerciale prefissati. La strategia commerciale dell Emittente prevede la diffusione della propria presenza commerciale in Italia, inizialmente nelle città e nelle aree limitrofe dove è presente un Arounder Territory, e all estero in Francia e successivamente in Spagna ed in altre aree 11

18 del territorio europeo (Germania e paesi limitrofi di lingua tedesca, Europa settentrionale e Grecia) nonché negli USA e nell Estremo Oriente. Nell ambito di detta strategia l Emittente potrebbe incontrare una serie di difficoltà fra le quali: ritardi nell implementazione o nello sviluppo della rete commerciale in Italia, Francia, Spagna e negli altri paesi individuati potrebbero impedire il raggiungimento dei risultati commerciali previsti ovvero impedirne il raggiungimento nei tempi stimati (per ulteriori informazioni si veda Capitolo 3, Paragrafo 3.1.1); l obiettivo della Società di sviluppare la rete dei propri clienti committenti (enti pubblici locali ed esercenti attività commerciali) e di individuare nuovi partner strategici per la conclusione di nuove collaborazioni o accordi commerciali potrebbe non raggiungere i risultati sperati; la Società potrebbe incontrare delle difficoltà nello sviluppare e rinnovare i prodotti esistenti in linea con le nuove esigenze della clientela e con l evoluzione della tecnologia. Dette circostanze potrebbero condizionare il raggiungimento degli obiettivi di crescita perseguiti, causando un aumento dei costi di organizzazione e/o una diminuzione dei profitti futuri stimati con conseguenze negative sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria della Società. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 5, Paragrafi 5.1.1, (Struttura Commerciale) e (Programmi Futuri e Strategie) del Documento di Ammissione Rischi connessi al mancato recupero degli investimenti in ricerca e sviluppo. L Emittente negli anni ha investito una parte rilevante delle proprie risorse finanziarie in nuove tecnologie e in ricerca e sviluppo che hanno garantito la realizzazione di prodotti di alta qualità ed il loro posizionamento di mercato medio-alto. Il valore accumulato degli investimenti in ricerca e sviluppo acquistati dall Emittente al 1 luglio 2009 è pari a circa Euro L Emittente ritiene che gli investimenti sostenuti abbiano garantito la realizzazione di prodotti di alta qualità e potranno garantire lo sviluppo di ulteriori ed interessanti applicazioni sul medio e lungo termine dei prodotti fin qui realizzati. Tuttavia non può escludersi che i ricavi non consentano il recupero degli investimenti in ricerca e sviluppo sostenuti fino alla Data di Ammissione. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 4, Paragrafo e Capitolo 5, Paragrafo del Documento di Ammissione Rischi connessi alla dipendenza da manager e dipendenti chiave. I risultati dell Emittente dipendono anche da alcune figure chiave che hanno contribuito e contribuiranno in maniera determinante allo sviluppo della stessa attraverso la costruzione di una rete di relazioni commerciali, nonché l elaborazione tecnologica dei modelli di elaborazione e pubblicazione dei prodotti, quali in particolare Maurizio Marchetta (Amministratore Delegato), Johnny Vaccaro (amministratore con deleghe operative e tecniche), Enzo Landonio (Amministratore con deleghe commerciali), nonché alcuni altri dipendenti chiave. 12

19 Alla data del Documento di Ammissione l Emittente ha adottato strumenti di fidelizzazione nei confronti dei suddetti 3 manager volti a legare parte della retribuzione degli stessi ai risultati economici conseguiti dall Emittente e/o al raggiungimento di obiettivi specifici. Nonostante l adozione di tali strumenti di fidelizzazione, qualora una delle suddette figure chiave dovesse comunque decidere di cessare la propria collaborazione con VRWay, non ci sono garanzie che sia possibile sostituirla tempestivamente con soggetti aventi caratteristiche tali da supportare adeguatamente il medesimo apporto all attività commerciale con particolare riferimento alla fase di implementazione e all attività di ricerca e sviluppo. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 4, Paragrafo e Capitolo 11, Paragrafo 11.2 del Documento di Ammissione Rischi connessi alla insufficiente capacità di reclutare il personale necessario a sostenere lo sviluppo. L Emittente ritiene che il processo produttivo sia alla data del Documento di Ammissione sufficientemente strutturato, proceduralizzato e standardizzato; anche in caso di un significativo aumento delle commesse il processo produttivo dovrebbe essere in grado, anche attraverso l esistente rete di collaborazione con società terze, di garantire la copertura di eventuali picchi di lavoro. Tuttavia non è da escludersi che l eventuale difficoltà dell Emittente nell attrarre, formare e trattenere ulteriore personale qualificato possa determinare una riduzione delle capacità competitive della Società, condizionare gli obiettivi di crescita previsti ed avere ripercussioni negative sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell Emittente. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 5, Paragrafo del Documento di Ammissione Rischi connessi al funzionamento dei sistemi software utilizzati dall Emittente per la produzione e gestione dei prodotti. L Emittente produce e pubblica i propri prodotti attraverso sistemi software anche sviluppati in proprio, si avvale inoltre di tre società terze rispettivamente la Switchward di Chiasso per l attività di hosting del server dell Emittente, la Swisscom di Lugano per l attività di back-up e la Panther Network per l attività di content delivery. Il corretto funzionamento dei software interni e dei servizi di hosting, back-up e content delivery sono fondamentali per l attività e la reputazione dell Emittente e tali sistemi informatici sono soggetti a rischi operativi tra cui si segnalano, a titolo esemplificativo, guasti alle apparecchiature, interruzioni di lavoro, condotte illecite di terzi e/o eventi di natura eccezionale tra cui le catastrofi naturali che, qualora si verificassero potrebbero pregiudicare detti sistemi e costringere la Società a sospendere o interrompere l erogazione o l accesso ai prodotti anche per un periodo prolungato di tempo con possibili richieste di danni da parte dei clienti e conseguente danno reputazionale dell Emittente e avere conseguentemente un impatto negativo sulla sua situazione economica, patrimoniale e finanziaria. Si segnala che alla data del Documento di Ammissione la Società non ha stipulato polizze assicurative ad hoc a copertura dei rischi sopra descritti. Il management della Società ritiene che i sistemi di protezione siano adeguati rispetto all attività svolta dall Emittente. Sebbene l Emittente non sia stata finora mai oggetto di contestazioni e/o richiesta di danni da parte di terzi in correlazione al mancato o non corretto funzionamento dei sistemi informatici, non si può tuttavia escludere che si verifichino eventi dannosi, per qualsivoglia motivo non evitati o non evitabili dai sistemi esistenti. 13

20 Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 5, Paragrafo del Documento di Ammissione Rischi connessi alla capacità di rinnovare ed adeguare i servizi software fin qui sviluppati alle nuove tecnologie legate alla rete Internet. L Emittente opera in un mercato altamente competitivo caratterizzato da rapidi cambiamenti dovuti all evoluzione delle tecnologie. Di conseguenza il successo della Società è strettamente legato alla capacità di adeguare rapidamente i propri prodotti alle tecnologie legate alla rete Internet e alla realtà virtuale e questo può comportare in capo all Emittente la necessità di implementare rapidamente anche i sistemi di produzione. L eventuale incapacità di adeguare tempestivamente il proprio sistema di erogazione alle nuove tecnologie potrebbe avere ripercussioni negative sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell Emittente Rischi connessi all uso di soggetti terzi per la gestione di alcune fasi del processo produttivo dei prodotti dell Emittente. L Emittente gestisce internamente l intero processo produttivo, fatta eccezione per alcune attività affidate in outsourcing mantenendo la responsabilità ed il controllo in capo all Emittente stessa, in particolare l attività di fornitura di alcune immagini di realtà virtuale da parte dei fotografi freelance e la prestazione di alcuni servizi limitatamente ad alcune fasi del processo di produzione. Il management dell Emittente ritiene che, in considerazione del numero elevato dei fornitori nei settori cui fa riferimento l Emittente (fotografi freelance, società specializzate nella rielaborazione delle immagini per conto terzi), l eventuale interruzione delle relazioni commerciali con alcuni di tali fornitori difficilmente potrebbe determinare per la Società una difficoltà nell approvvigionamento dei servizi ovvero un incremento dei costi e dei tempi necessari per la realizzazione dei prodotti. Non è tuttavia da escludersi che l eventuale interruzione delle suddette collaborazioni e la difficoltà dell Emittente nel sostituire tempestivamente con fornitori idonei o selezionare nuovi partner tali da assicurare il medesimo apporto professionale possa avere un impatto negativo sulla situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell Emittente. Per ulteriori informazioni, si veda Capitolo 5, Paragrafo del Documento di Ammissione Rischi connessi alle operazioni con parti correlate. L Emittente ha intrattenuto, ed intrattiene tuttora, rapporti di natura commerciale, finanziaria, immobiliare e di consulenza con parti correlate. Alla data del Documento di Ammissione i principali rapporti con parti correlate che l Emittente ha posto in essere a partire dalla data della sua costituzione riguardano l acquisizione dei cespiti avvenuta in data 29 maggio 2009 e la prestazione di servizi di consulenza e tesoreria. Con riferimento agli esercizi 2007 e 2008 si segnala che, in virtù della funzione commerciale che ha svolto, i ricavi conseguiti dall Emittente in tali esercizi si riferivano a commissioni riconosciute da Tech VRWay e derivanti dall acquisizione di clientela nell ambito della commercializzazione dei prodotti realizzati da Tech VRWay, i cui cespiti sono stati acquisiti dall Emittente in data 29 maggio Alla data del Documento di Ammissione tali rapporti, a giudizio del management, prevedono condizioni economiche in linea con quelle di mercato. Tuttavia non vi è 14

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE

in qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento PROSPETTO DI BASE Sede legale in Torino, Via Gramsci, n. 7 Capitale sociale: Euro 156.209.463,00 interamente versato Registro delle imprese di Torino e codice fiscale n. 02751170016 Appartenente al Gruppo Bancario Veneto

Dettagli

DE LONGHI CLIMA S.P.A.

DE LONGHI CLIMA S.P.A. DE LONGHI CLIMA S.P.A. (che a seguito della quotazione delle proprie azione sul MTA organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. assumerà la denominazione di DeLclima S.p.A.) PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28. Partecipazioni in società collegate PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 28 Partecipazioni in società collegate SOMMARIO Paragrafi Ambito di applicazione 1 Definizioni 2-12 Influenza notevole 6-10 Metodo del patrimonio netto 11-12 Applicazione

Dettagli

2 aprile 2015: unica convocazione

2 aprile 2015: unica convocazione SPACE S.P.A. ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI 2 aprile 2015: unica convocazione Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione sulle proposte concernenti le materie all ordine

Dettagli

DE LONGHI S.P.A. PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE AL MERCATO DELLE INFORMAZIONI PRIVILEGIATE

DE LONGHI S.P.A. PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE AL MERCATO DELLE INFORMAZIONI PRIVILEGIATE DE LONGHI S.P.A. PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE AL MERCATO DELLE INFORMAZIONI PRIVILEGIATE Approvata dal Consiglio di Amministrazione nella riunione del 27 marzo 2006 e successivamente modificata nella

Dettagli

I Grandi Viaggi S.p.A.

I Grandi Viaggi S.p.A. Sede legale in Milano, Via della Moscova n. 36 Codice fiscale, P. IVA e n. iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 09824790159 R.E.A. 1319276 Capitale sociale di Euro 23.400.000,00 i.v. SUPPLEMENTO

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE. 10 aprile 2014

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE. 10 aprile 2014 DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE COMUNICAZIONE IN MATERIA DI INFORMAZIONI DA FORNIRE AL PUBBLICO IN RELAZIONE ALLE INDENNITÀ E BENEFICI RICONOSCIUTI AD AMMINISTRATORI, DIRETTORI GENERALI E ALTRI DIRIGENTI CON

Dettagli

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Unione di Banche Italiane S.c.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Codice Fiscale, Partita IVA ed Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

EMITTENTE OFFERENTE E RESPONSABILE DEL COLLOCAMENTO BANCA POPOLARE DI BARI S.C.p.A. PROSPETTO DI BASE

EMITTENTE OFFERENTE E RESPONSABILE DEL COLLOCAMENTO BANCA POPOLARE DI BARI S.C.p.A. PROSPETTO DI BASE Società cooperativa per azioni Sede sociale e Direzione Generale in Corso Cavour 19, 70122 Bari Partita IVA, Cod. Fiscale e iscrizione al Registro imprese di Bari n. 00254030729 Albo aziende creditizie

Dettagli

PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE DELLE INFORMAZIONI PRIVILEGIATE E OPERAZIONI SUL CAPITALE DELLA LEONE FILM GROUP S.P.A.

PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE DELLE INFORMAZIONI PRIVILEGIATE E OPERAZIONI SUL CAPITALE DELLA LEONE FILM GROUP S.P.A. PROCEDURA PER LA COMUNICAZIONE DELLE INFORMAZIONI PRIVILEGIATE E OPERAZIONI SUL CAPITALE DELLA LEONE FILM GROUP S.P.A. In applicazione del combinato disposto degli articoli 11, 17 e 31 del Regolamento

Dettagli

1. Ambito di applicazione. pag. 1. 2. Qualificazione delle informazioni privilegiate. pag. 1. 3. Soggetti tenuti al rispetto della procedura. pag.

1. Ambito di applicazione. pag. 1. 2. Qualificazione delle informazioni privilegiate. pag. 1. 3. Soggetti tenuti al rispetto della procedura. pag. PROCEDURA IN I MATERIA DII MONITORAGGIO,, CIRCOLAZIONE INTERNA I E COMUNICAZIONE AL PUBBLICO DELLE INFORMAZII IONII PRIVILEGI IATE PREVISTE DALL ART.. 181 DEL DECRETO LEGISLATIVO 24 FEBBRAIO 1998 N.. 58

Dettagli

Signori Consiglieri, Signori Sindaci,

Signori Consiglieri, Signori Sindaci, MONCLER S.p.A. Sede sociale in Milano, Via Stendhal, n. 47 - capitale sociale euro 50.000.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Milano, codice fiscale e partita IVA 04642290961 - REA n 1763158 Relazione

Dettagli

Comunicazione n. DCG/DSR/0051400 del 19-6-2014

Comunicazione n. DCG/DSR/0051400 del 19-6-2014 Comunicazione n. DCG/DSR/0051400 del 19-6-2014 Oggetto: Raccomandazioni in materia di informazioni da fornire al pubblico su indennità e/o altri benefici riconosciuti ad amministratori esecutivi e direttori

Dettagli

1. Proposta di distribuzione in natura di riserve disponibili mediante assegnazione della partecipazione posseduta dalla Società in Green Energy.

1. Proposta di distribuzione in natura di riserve disponibili mediante assegnazione della partecipazione posseduta dalla Società in Green Energy. Proposta di distribuzione di riserve disponibili mediante assegnazione di partecipazioni possedute dalla Società in KME Green Energy S.r.L. previa trasformazione della stessa in società per azioni; deliberazioni

Dettagli

FIERA MILANO S.P.A. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO

FIERA MILANO S.P.A. SUPPLEMENTO AL PROSPETTO INFORMATIVO Fiera Milano S.p.A. Supplemento al Prospetto Informativo FIERA MILANO S.P.A. Sede legale: Piazzale Carlo Magno, 1 Milano Sede operativa e amministrativa: S.S. del Sempione n.28 Rho (Milano) Capitale Sociale

Dettagli

PROSPETTO DI BASE NOTA INFORMATIVA

PROSPETTO DI BASE NOTA INFORMATIVA Sede sociale e Direzione Generale: Ravenna Piazza Garibaldi, 6 Capitale Sociale 151.372.000,00 Euro interamente versato Banca iscritta all Albo delle Banche ai n.ri 5096/6270.3 Capogruppo del Gruppo Bancario

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come

REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come REGOLAMENTO IN MATERIA DI INTERNAL DEALING Introduzione Ai sensi dell art. 31 del Regolamento Emittenti AIM approvato in data 1 marzo 2012, come successivamente modificato (il Regolamento Emittenti AIM

Dettagli

Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi.

Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi. Sede in Legnano Viale Pasubio, 38 Capitale Sociale Euro 40.000.000 i.v. C. F. e P. I. 00689080158 - Tribunale di Milano Sito internet: www.crespi.it RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Condizioni Generali di Vendita

Condizioni Generali di Vendita Condizioni generali di vendita di servizi offerti da www.linkeb.it Premessa: L'offerta e la vendita di servizi sul sito web www.linkeb.it sono regolati dalle seguenti condizioni generali di vendita. I

Dettagli

Condizioni generali di utilizzo del nostro sito web

Condizioni generali di utilizzo del nostro sito web Condizioni generali di utilizzo del nostro sito web Tutti gli utilizzi del sito web www.sceglime.ch e dei servizi offerti sono vincolati all accettazione preliminare di queste condizioni generali da parte

Dettagli

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa

Rete di computer mondiale e ad accesso pubblico. Attualmente rappresenta il principale mezzo di comunicazione di massa Sommario Indice 1 Internet 1 1.1 Reti di computer........................... 1 1.2 Mezzo di comunicazione di massa - Mass media.......... 2 1.3 Servizi presenti su Internet - Word Wide Web........... 3

Dettagli

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014

DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Gruppo Mobyt DATI ECONOMICI, PATRIMONIALI PRO- FORMA DELL EMITTENTE al 30 giugno 2014 Ferrara, 24 febbraio 2015 Dati pro forma Pagina 1 Sommario 1. Premessa...3 2. Dati economici, patrimoniali e finanziari

Dettagli

Relazione del Consiglio di Amministrazione all assemblea ordinaria di TXT e-solutions S.p.A. del giorno 22 aprile 2015 (convocazione unica)

Relazione del Consiglio di Amministrazione all assemblea ordinaria di TXT e-solutions S.p.A. del giorno 22 aprile 2015 (convocazione unica) Relazione del Consiglio di Amministrazione all assemblea ordinaria di TXT e-solutions S.p.A. del giorno 22 aprile 2015 (convocazione unica) Signori Azionisti, siete stati convocati in assemblea per deliberare

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTION AVENTE AD OGGETTO AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI.

PIANO DI STOCK OPTION AVENTE AD OGGETTO AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI. PIANO DI STOCK OPTION AVENTE AD OGGETTO AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. RISERVATO AD AMMINISTRATORI ESECUTIVI E DIRIGENTI DELLA SOCIETÀ E DELLE SOCIETÀ DALLA STESSA CONTROLLATE. DELIBERAZIONI INERENTI

Dettagli

Mid Industry Capital S.p.A.

Mid Industry Capital S.p.A. Mid Industry Capital S.p.A. *********** Codice di comportamento per la gestione, il trattamento e la comunicazione delle informazioni relative a operazioni sulle azioni o altri strumenti finanziari ad

Dettagli

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A.

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al PIANO DI STOCK GRANT 2012 Questo documento (il Documento Informativo ) è stato redatto in conformità a quanto previsto dall art. 84-

Dettagli

ARENA Agroindustrie Alimentari S.p.A.

ARENA Agroindustrie Alimentari S.p.A. COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI ARENA DELIBERA L AUMENTO DI CAPITALE RISERVATO A SOLAGRITAL FINO AD EURO 45 MILIONI IN 36 MESI Roma, 20 aprile 2010. Si informa che in data odierna il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Premessa * * * Signori Azionisti,

Premessa * * * Signori Azionisti, Eurofly S.p.A. Sede legale in Milano, via Ettore Bugatti n. 15 Capitale Sociale Euro 11.084.271,92 Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 05763070017 Soggetta ad attività

Dettagli

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al Piano di Stock Option 2010

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al Piano di Stock Option 2010 Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al Piano di Stock Option 2010 Questo documento (il Documento Informativo ) è stato redatto in conformità a quanto previsto dall art. 84-bis

Dettagli

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014

Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Assemblea ordinaria: 29 aprile 2014 Relazione degli Amministratori sul terzo punto all ordine del giorno Relazione degli Amministratori redatta ai sensi dell art. 73 del Regolamento Emittenti, adottato

Dettagli

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente:

L ordine del giorno, pubblicato nei termini e modi di legge, in data 6 luglio 2015, è il seguente: SINTESI SOCIETA DI INVESTIMENTI E PARTECIPAZIONI S.p.A. Sede in Milano, Via Carlo Porta n. 1 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 721.060,67 Registro delle Imprese di Milano n. 00849720156 Sito

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO

CODICE DI COMPORTAMENTO CODICE DI COMPORTAMENTO Per il personale coinvolto nelle attività di distribuzione e misura del gas naturale Rev. 01 del 10.06.2015 Il presente Codice di Comportamento è stato elaborato per assicurare

Dettagli

CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A.

CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A. CASSA DI RISPARMIO DI CESENA S.P.A. Sede sociale in Cesena (FC), Piazza L. Sciascia n. 141 Iscritta all Albo delle Banche al n. 5726 iscritto all Albo dei Gruppi Bancari Capitale sociale Euro 154.578.832,80

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Comunicato Stampa ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Approvato il bilancio dell esercizio 2013 di Atlantia S.p.A. Deliberata la distribuzione di un dividendo per l esercizio 2013 pari a complessivi euro 0,746 per

Dettagli

K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F.

K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F. K.R.Energy S.p.A. Sede legale in Milano, Corso Monforte, 20 Capitale Sociale Euro 41.019.435,63 Partita IVA n. 11243300156 C.F.01008580993 RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL

Dettagli

Italcementi S.p.a. Ai sensi dell art. 122 del TUF e dell art. 129 del Regolamento Emittenti si rende noto, per quanto occorrer possa, quanto segue.

Italcementi S.p.a. Ai sensi dell art. 122 del TUF e dell art. 129 del Regolamento Emittenti si rende noto, per quanto occorrer possa, quanto segue. Estratto delle pattuizioni comunicate alla Consob, per quanto occorrer possa, ai sensi dell'art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58, come successivamente modificato e integrato ( TUF ) e delle disposizioni

Dettagli

Come costituire una società in Croazia

Come costituire una società in Croazia Come costituire una società in Croazia di Clizia Cacciamani (*) In un mondo economico ed imprenditoriale sempre più teso verso la globalizzazione e verso mercati esteri lontani, sarebbe illogico non affrontare

Dettagli

Per il Consiglio di Amministrazione di Dada S.p.A. Il Presidente Arch. Paolo Barberis

Per il Consiglio di Amministrazione di Dada S.p.A. Il Presidente Arch. Paolo Barberis RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DADA S.P.A. ALL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI SUL SECONDO PUNTO ALL ORDINE DEL GIORNO : DETERMINAZIONE DEL NUMERO E NOMINA DEGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

DOCUMENTO DI AMMISSIONE

DOCUMENTO DI AMMISSIONE DOCUMENTO DI AMMISSIONE RELATIVO ALL AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI SU AIM ITALIA, ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA S.P.A., DI AZIONI ORDINARIE WM CAPITAL S.P.A. Nominated Advisor e Global Coordinator

Dettagli

Ai sensi dell art. 13 D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali

Ai sensi dell art. 13 D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali Privacy Policy Ai sensi dell art. 13 D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, Codice in materia di protezione dei dati personali Con la presente nota Studioforward intende informare gli utenti visitatori del dominio

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI BELFOR ITALIA S.r.l. SERVIZIO P.I.A. SAFE WEB

CONDIZIONI GENERALI BELFOR ITALIA S.r.l. SERVIZIO P.I.A. SAFE WEB CONDIZIONI GENERALI BELFOR ITALIA S.r.l. SERVIZIO P.I.A. SAFE WEB Le presenti condizioni generali (di seguito, le Condizioni Generali ) si applicano al Servizio P.I.A. SAFE WEB (come di seguito definito)

Dettagli

DOCUMENTO DI AMMISSIONE

DOCUMENTO DI AMMISSIONE DOCUMENTO DI AMMISSIONE RELATIVO ALL'AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI SU AIM ITALIA / MERCATO ALTERNATIVO DEL CAPITALE ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA S.P.A. DI AZIONI, WARRANT E OBBLIGAZIONI CONVERTIBILI

Dettagli

E U R O T E C H S.P.A.

E U R O T E C H S.P.A. E U R O T E C H S.P.A. SEDE IN AMARO (UD) VIA FRATELLI SOLARI, 3/A CODICE FISCALE 01791330309 ISCRITTA AL REGISTRO IMPRESE DI UDINE AL N. 01791330309 CAPITALE SOCIALE IN EURO 8.878.946,00 I.V. RELAZIONI

Dettagli

Elementi di Corporate Governance

Elementi di Corporate Governance Elementi di Corporate Governance Direzione d impresa Ing. Marco Greco 9 ottobre 2009 Definizione Il sistema di strutture, processi e meccanismi che regolano il governo dell impresa, ossia la direzione

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

PRIVACY POLICY. Grazie per la vostra visita.

PRIVACY POLICY. Grazie per la vostra visita. PRIVACY POLICY Grazie per la vostra visita. La privacy e la protezione dei dati personali dei visitatori, degli utenti registrati sui nostri siti web nonché di tutti i soggetti con cui intratteniamo rapporti

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA PROPOSTA RELATIVA ALL AUTORIZZAZIONE, AI SENSI DEGLI ARTICOLI 2357 E 2357-TER COD. CIV., POSTA ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO. Per il Personale Coinvolto nelle Attività di Trasporto, Stoccaggio e Distribuzione del Gas Naturale

CODICE DI COMPORTAMENTO. Per il Personale Coinvolto nelle Attività di Trasporto, Stoccaggio e Distribuzione del Gas Naturale 1111 CODICE DI COMPORTAMENTO Per il Personale Coinvolto nelle Attività di Trasporto, Stoccaggio e Distribuzione del Gas Naturale INDICE 1 INTRODUZIONE...4 La separazione funzionale nel settore energetico...

Dettagli

* * * 1.1. Gestione e diffusione delle informazioni privilegiate

* * * 1.1. Gestione e diffusione delle informazioni privilegiate POLIGRAFICI PRINTING S.P.A. REGOLAMENTO IN TEMA DI INFORMAZIONI PRIVILEGIATE E OPERAZIONI COMPIUTE DAGLI AMMINISTRATORI * * * Il presente regolamento in materia di informazioni privilegiate e operazioni

Dettagli

PIANO DI STOCK OPTION 2015 2020, E CONSEGUENTE MODIFICA DELL ART. 5 DELLO STATUTO SOCIALE. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI.

PIANO DI STOCK OPTION 2015 2020, E CONSEGUENTE MODIFICA DELL ART. 5 DELLO STATUTO SOCIALE. DELIBERAZIONI INERENTI E CONSEGUENTI. OVS S.p.A. Sede legale in Venezia Mestre, Via Terraglio, n. 17 - capitale sociale euro 227.000.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Venezia, codice fiscale e partita IVA 04240010274 - REA n VE - 378007

Dettagli

Cerved Information Solutions S.p.A.

Cerved Information Solutions S.p.A. Cerved Information Solutions S.p.A. Relazione del Consiglio di Amministrazione all Assemblea degli Azionisti Unica convocazione: 27 aprile 2015 CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA ORDINARIA Gli aventi diritto di

Dettagli

Aedes S.p.A. Bastioni di Porta Nuova 21 20121 Milano Tel. +39 02 62431 Fax +39 02 29002719

Aedes S.p.A. Bastioni di Porta Nuova 21 20121 Milano Tel. +39 02 62431 Fax +39 02 29002719 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Aedes S.p.A. sulla proposta di acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi e per gli effetti degli artt. 2357 e 2357-ter del Codice Civile,

Dettagli

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A.

Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Estratto del patto parasociale ai sensi dell art. 122 del d.lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 MONCLER S.P.A. Premesse In data 16 dicembre 2013, Ruffini Partecipazioni S.r.l.( Ruffini Partecipazioni ), ECIP

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 720B. Indice. Oggetto del presente principio di revisione (SA Italia).1-3

PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 720B. Indice. Oggetto del presente principio di revisione (SA Italia).1-3 PRINCIPIO DI REVISIONE (SA Italia) 720B LE RESPONSABILITA DEL SOGGETTO INCARICATO DELLA REVISIONE LEGALE RELATIVAMENTE ALL ESPRESSIONE DEL GIUDIZIO SULLA COERENZA (In vigore per le revisioni contabili

Dettagli

Caleffi S.p.A. Assemblea ordinaria degli Azionisti 30 aprile 2015. Relazione sui punti 1,2,3 dell Ordine del Giorno

Caleffi S.p.A. Assemblea ordinaria degli Azionisti 30 aprile 2015. Relazione sui punti 1,2,3 dell Ordine del Giorno Caleffi S.p.A. Via Belfiore, 24-46019 Viadana (MN) Capitale Sociale Euro 6.500.000 interamente versato Registro Imprese Mantova n. 00154130207 C.F. e P.IVA IT 00154130207 Sito internet www.caleffionline.it

Dettagli

PROCEDURA DI INTERNAL DEALING

PROCEDURA DI INTERNAL DEALING PROCEDURA DI INTERNAL DEALING Procedura relativa all identificazione dei soggetti rilevanti e alla comunicazione delle operazioni da essi effettuate, aventi ad oggetto azioni emesse da Lu-Ve S.p.A. (la

Dettagli

PROSPETTO DI BASE. relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati

PROSPETTO DI BASE. relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati G L O S S A R I O PROSPETTO DI BASE relativo al programma di offerta al pubblico e/o quotazione degli investment certificate denominati (a) BORSA PROTETTA e BORSA PROTETTA con CAP e BORSA PROTETTA DI TIPO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable.

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. Banca

Dettagli

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A.

FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. FINANZA & FUTURO BANCA S.P.A. Sede sociale Piazza del Calendario n. 1 Milano con socio unico Iscritta all Albo delle Banche codice 3170 Appartenente al Gruppo Deutsche Bank Iscritto all Albo dei Gruppi

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO RELATIVO ALL OFFERTA IN OPZIONE AGLI AZIONISTI E ALL AMMISSIONE A QUOTAZIONE SUL MERCATO TELEMATICO AZIONARIO ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA S.P.A. DI AZIONI ORDINARIE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO

CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE TASSO FISSO Per l offerta relativa al programma di emissione denominato ROVIGOBANCA - TASSO FISSO IT0004750425 RovigoBanca 01/08/2015 TF 3,60% Le presenti Condizioni Definitive sono

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE Credito Cooperativo ravennate e imolese Soc. Coop. Sede e Direzione Generale: Piazza della Libertà,14 48018 Faenza (RA) Iscritta all Albo delle Banche al n. 5387 Codice ABI: 8542-3 Capitale sociale Euro

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea. Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea. Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea Acquisto e disposizione di azioni proprie. Deliberazioni inerenti e conseguenti. (Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 31 marzo 2015) Signori Azionisti,

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO STEP UP

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO STEP UP CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO STEP UP Banca Popolare del Lazio Step Up 24/11/2009 24/11/2012, Codice Isin IT0004549686 Le presenti Condizioni

Dettagli

ITALCEMENTI S.P.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI - 2007 REGOLAMENTO

ITALCEMENTI S.P.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI - 2007 REGOLAMENTO ITALCEMENTI S.P.A. PIANO DI STOCK OPTION PER AMMINISTRATORI - 2007 REGOLAMENTO INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCOPI DEL PIANO 3 3. OGGETTO DEL PIANO 3 4. GESTIONE DEL PIANO 4 5. PARTECIPAZIONE ELEGGIBILITÀ 4

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA DEL PROSPETTO DI BASE PER L OFFERTA DI PRESTITI OBBLIGAZIONARI A TASSO FISSO, STEP UP E STEP DOWN Banca Popolare di Bergamo S.p.A. 2008-2010 TASSO FISSO 3,80%

Dettagli

LEGGA ATTENTAMENTE IL SEGUENTE CONTRATTO PRIMA DI UTILIZZARE QUESTO SOFTWARE.

LEGGA ATTENTAMENTE IL SEGUENTE CONTRATTO PRIMA DI UTILIZZARE QUESTO SOFTWARE. LICENZA D USO PER SOFTWARE SONY LEGGA ATTENTAMENTE IL SEGUENTE CONTRATTO PRIMA DI UTILIZZARE QUESTO SOFTWARE. CON L UTILIZZAZIONE DEL SOFTWARE LEI ESPRIME LA SUA ACCETTAZIONE DEL CONTRATTO. IMPORTANTE

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di. Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di. Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille 02/03/2009 02/03/2019 Tasso Variabile 2^ emiss. ISIN IT000446691.5 Le presenti Condizioni

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004752199 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 24/08/2011-24/08/2014 TASSO FISSO 3,25% Codice ISIN IT0004752199 Le presenti Condizioni

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A

RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. SULLE PROPOSTE CONCERNENTI L AUTORIZZAZIONE ALL'ACQUISTO E ALL'ALIENAZIONE DI AZIONI PROPRIE POSTE AL SECONDO PUNTO

Dettagli

TRUE ENERGY SOLAR S.A.,

TRUE ENERGY SOLAR S.A., COMUNICATO STAMPA TE WIND S.A., SOCIETA DI DIRITTO LUSSEMBURGHESE: IL CDA DETERMINA I TERMINI E LE CONDIZIONI DELL AUMENTO DI CAPITALE RISERVATO E DELL AUMENTO DI CAPITALE IN OPZIONE Approvato un aumento

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Credito Trevigiano Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa in qualità di Emittente Società Cooperativa con sede legale in Fanzolo di Vedelago (TV), Via Stazione n.3-5 iscritta all Albo delle

Dettagli

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS

37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS 37. Transizione ai principi contabili internazionali IFRS Premessa Come indicato in Nota 1, La Società, nell ambito del progetto intrapreso nel 2008 afferente la transizione ai principi contabili internazionali

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WG66U ATTIVITÀ 33.12.51 RIPARAZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE ED ATTREZZATURE PER UFFICIO (ESCLUSI COMPUTER, PERIFERICHE, FAX) ATTIVITÀ 58.12.02 PUBBLICAZIONE DI MAILING LIST ATTIVITÀ

Dettagli

Sintesi Società di Investimenti e Partecipazioni S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

Sintesi Società di Investimenti e Partecipazioni S.p.A. DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Sintesi Società di Investimenti e Partecipazioni S.p.A. Sede in Milano, Via Vittorio Locchi n. 3 Capitale sociale sottoscritto e versato Euro 708.940,67 i.v. Partita Iva n. 12592030154 Società soggetta

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO FISSO BCC

Dettagli

Obbligazione a tasso fisso con cedole annuali crescenti e rimborso del capitale a scadenza (100%) CODICE ISIN XS0372734227 - Serie LV2008-9

Obbligazione a tasso fisso con cedole annuali crescenti e rimborso del capitale a scadenza (100%) CODICE ISIN XS0372734227 - Serie LV2008-9 PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CREDIT SUISSE FIXED RATE STEP-UP INTEREST RATE NOTES DUE 18/07/2014 emesso da Credit Suisse acting through its London Branch Obbligazione a tasso fisso con cedole annuali crescenti

Dettagli

axélero S.p.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING

axélero S.p.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING axélero S.p.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING Procedura relativa all identificazione dei soggetti rilevanti e alla comunicazione delle operazioni da essi effettuate, aventi ad oggetto azioni emesse da axélero

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013 Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 13 maggio 2013 Relazione illustrativa degli Amministratori sulla proposta di autorizzazione all acquisto e all alienazione di azioni proprie ai sensi dell

Dettagli

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.**

GO INTERNET S.P.A. **.***.** **.***.** GO INTERNET S.P.A. **.***.** PARERE DEL COLLEGIO SINDACALE EMESSO AI SENSI DELL ART. 2441, COMMA 6, C.C., IN ORDINE ALLA CONGRUITÀ DEL PREZZO DI EMISSIONE DELLE AZIONI DI COMPENDIO RELATIVAMENTE ALL OPERAZIONE

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

PRIVACY POLICY. STARBYTES è il servizio di lavoro on line realizzato da Reply Spa.

PRIVACY POLICY. STARBYTES è il servizio di lavoro on line realizzato da Reply Spa. PRIVACY POLICY Le seguenti previsioni relative al trattamento dei dati personali sono indirizzate a tutti gli Utenti del sito www.starbytes.it ("Sito"), coerentemente con quanto previsto dal relativo Regolamento

Dettagli

LOWER TIER II FIX TO FLOAT CON POSSIBILITÀ DI RIMBORSO ANTICIPATO;

LOWER TIER II FIX TO FLOAT CON POSSIBILITÀ DI RIMBORSO ANTICIPATO; Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Iscritta all Albo delle Banche al n. 5678 ABI n. 3111.2 Capogruppo del "Gruppo UBI Banca" iscritto

Dettagli

Ai fini del presente documento informativo i termini sotto indicati hanno il significato ad essi di seguito attribuito:

Ai fini del presente documento informativo i termini sotto indicati hanno il significato ad essi di seguito attribuito: DOCUMENTO INFORMATIVO REDATTO AI SENSI DELL ARTICOLO 84-BIS DEL REGOLAMENTO APPROVATO DALLA CONSOB CON DELIBERA N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999, COME SUCCESSIVAMENTE MODIFICATO, RELATIVO AL PIANO DI COMPENSI

Dettagli

DISCIPLINA DELLE OBBLIGAZIONI BANCARIE GARANTITE

DISCIPLINA DELLE OBBLIGAZIONI BANCARIE GARANTITE VIGILANZA CREDITIZIA E FINANZIARIA SERVIZIO CONCORRENZA NORMATIVA E AFFARI GENERALI Divisione Normativa DISCIPLINA DELLE OBBLIGAZIONI BANCARIE GARANTITE Il presente documento fornisce uno schema di disposizioni

Dettagli

DOCUMENTO DI AMMISSIONE

DOCUMENTO DI AMMISSIONE DOCUMENTO DI AMMISSIONE RELATIVO ALL AMMISSIONE ALLE NEGOZIAZIONI SU AIM ITALIA/MERCATO ALTERNATIVO DEL CAPITALE, ORGANIZZATO E GESTITO DA BORSA ITALIANA S.P.A., DI AZIONI ORDINARIE E DI WARRANT DI GLENALTA

Dettagli

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO

MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PROGRAMMA DI EMISSIONE DI OBBLIGAZIONI BANCA DI IMOLA A TASSO FISSO Sede sociale e Direzione Generale: Imola, Via Emilia n. 196 Capitale Sociale 7.668.082,80 Euro

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ! DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE in merito all operazione di sottoscrizione da parte di TRUE ENERGY SOLAR S.A., società interamente controllata dal

Dettagli

Proposta di distribuzione di un dividendo straordinario da prelevare dalle riserve disponibili; deliberazioni inerenti e conseguenti.

Proposta di distribuzione di un dividendo straordinario da prelevare dalle riserve disponibili; deliberazioni inerenti e conseguenti. Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla proposta all ordine del giorno della Assemblea ordinaria degli azionisti IPI S.p.A. (Art.3 - DM 5 novembre 1998 n 437) O o o o O Proposta di distribuzione

Dettagli

Prof. Carlo Salvatori 1. UNA VISIONE D ASSIEME 5. BANCA VERSUS MERCATO. UniversitàdegliStudidiParma

Prof. Carlo Salvatori 1. UNA VISIONE D ASSIEME 5. BANCA VERSUS MERCATO. UniversitàdegliStudidiParma UniversitàdegliStudidiParma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 5. BANCA VERSUS MERCATO 1. Una visione d assieme 2. I mercati: le tipologie 3. I mercati creditizi: gli intermediari 4. Gli intermediari in

Dettagli

Assemblea degli Azionisti 28 ottobre 2014(prima convocazione) ore 8.30 29 ottobre 2014 (seconda convocazione) ore 8.30

Assemblea degli Azionisti 28 ottobre 2014(prima convocazione) ore 8.30 29 ottobre 2014 (seconda convocazione) ore 8.30 Assemblea degli Azionisti 28 ottobre 2014(prima convocazione) ore 8.30 29 ottobre 2014 (seconda convocazione) ore 8.30 Relazioni degli Amministratori sui punti all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Dettagli

MOBYT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 -

MOBYT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 - MOBYT S.P.A. PROCEDURA DI INTERNAL DEALING - 1 - Premessa In applicazione dell art. 11 combinato con l art. 17 e l art. 31 del Regolamento Emittenti AIM Italia Mercato Alternativo del Capitale (il Regolamento

Dettagli

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione.

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. 21/07/2005 - Approvazione relazione trimestrale 01.04.2005-30.06.2005 Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. Sommario: Nei primi nove mesi dell

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO ON-LINE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO ON-LINE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ALBO ON-LINE Approvato con deliberazione n. 5 del 15.06.2011 INDICE Art. 1 ) Oggetto del Regolamento Art. 2 ) Istituzione e finalità dell Albo on line Art. 3 ) Finalità

Dettagli

Relazioni illustrative degli Amministratori

Relazioni illustrative degli Amministratori Relazioni illustrative degli Amministratori Parte ordinaria punto 4 all ordine del giorno Relazione illustrativa degli Amministratori Autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie, ai sensi

Dettagli

Regolamento WARRANT TISCALI S.P.A. 2009 2014. L assemblea straordinaria dell Emittente, in data 30 giugno 2009, ha deliberato tra l altro:

Regolamento WARRANT TISCALI S.P.A. 2009 2014. L assemblea straordinaria dell Emittente, in data 30 giugno 2009, ha deliberato tra l altro: Regolamento WARRANT TISCALI S.P.A. 2009 2014 Premesse L assemblea straordinaria dell Emittente, in data 30 giugno 2009, ha deliberato tra l altro: (a) di aumentare il capitale sociale dell Emittente in

Dettagli

CITTA DI STRESA. (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE

CITTA DI STRESA. (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE CITTA DI STRESA (Provincia del Verbano-Cusio-Ossola) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DELLE PROCEDURE DI PUBBLICAZIONE ALL ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con D.C.C. n. 2 del 02.03.2011 e n. 68 del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GTECH APPROVA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO DI 0,75 PER AZIONE CHE VERRA PAGATO A GENNAIO 2015

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GTECH APPROVA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO DI 0,75 PER AZIONE CHE VERRA PAGATO A GENNAIO 2015 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI GTECH APPROVA UN ACCONTO SUL DIVIDENDO DI 0,75 PER AZIONE CHE VERRA PAGATO A GENNAIO 2015 RIORGANIZZAZIONE DELLE CONTROLLATE ITALIANE ROMA, ITALIA e

Dettagli

Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 11 del 25.03.2014 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI

Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 11 del 25.03.2014 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 11 del 25.03.2014 REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO HOTSPOT WI-FI INDICE Premessa Art. 1 - Finalità del servizio Art. 2 Aventi diritto Art. 3 Requisiti

Dettagli