ELENCO PREZZI SICUREZZA (non soggetto a ribasso)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ELENCO PREZZI SICUREZZA (non soggetto a ribasso)"

Transcript

1 Piazza Diaz n Monza pag. 1 ELENCO PREZZI SICUREZZA (non soggetto a ribasso) OGGETTO: COMMITTENTE: Lavori manutenzione ornaria integrale e straornaria ascensori, montacarichi, pedane elevatrici, montacarrozzelle ed affini, installati presso efici competenza della Provincia Monza e della Brianza, per 36 mesi. Provincia Monza e della Brianza IL PROGETTISTA P.I. Domenico Campagnuolo Settore Demanio, Patrimonio, Elizia Scolastica e Protezione Civile PriMus by Guido Cianciulli - copyright ACCA software S.p.A.

2 pag. 2 MANUTENZIONE ORDINARIA INTEGRALE - SICUREZZA INDIRETTA (SpCap 1) Nr. 1 Recinzione cantiere alta 200 cm, eseguita con tubi da ponteggio infissi e rete plastica stampata. Costo per ogni mese o frazione mese SC successivo al primo. 60 Si precisa che la recinzione dell'area del cantiere temporaneo per ogni intervento manutenzione ornaria integrale ascensori ed affini, é inspensabile come prevenzione per i rischi da interferenza tra la manutenzione e l'attività scolastica (passaggio studenti, docenti, operatori scolastici a vario titolo e fornitori vari), svolta nel sito che é un eficio scolastico. L'impresa é obbligata ad adottare tale soluzione, per la quale le sono riconosciuti gli oneri sicurezza inretti. euro (zero/26) m² 0,26 Nr. 2 Recinzione cantiere alta 200 cm, eseguita con tubi da ponteggio infissi e rete plastica stampata. Costo per ogni mese o frazione mese SC successivo al primo. 60.a Si precisa che la recinzione dell'area del cantiere temporaneo per ogni intervento manutenzione ornaria integrale ascensori fino a 3 fermate, é inspensabile come prevenzione per i rischi da interferenza tra la manutenzione e l'attività scolastica (passaggio studenti, docenti, operatori scolastici a vario titolo e fornitori vari), svolta nel sito che é un eficio scolastico. L'impresa é obbligata ad adottare tale soluzione, per la quale le sono riconosciuti gli oneri sicurezza inretti. euro (zero/26) m² 0,26 Nr. 3 Recinzione cantiere alta 200 cm, eseguita con tubi da ponteggio infissi e rete plastica stampata. Costo per ogni mese o frazione mese SC successivo al primo. 60.b Si precisa che la recinzione dell'area del cantiere temporaneo per ogni intervento manutenzione ornaria integrale ascensori da 4 a 6 fermate, é inspensabile come prevenzione per i rischi da interferenza tra la manutenzione e l'attività scolastica (passaggio studenti, docenti, operatori scolastici a vario titolo e fornitori vari), svolta nel sito che é un eficio scolastico. L'impresa é obbligata ad adottare tale soluzione, per la quale le sono riconosciuti gli oneri sicurezza inretti. euro (zero/26) m² 0,26 Nr. 4 Recinzione cantiere alta 200 cm, eseguita con tubi da ponteggio infissi e rete plastica stampata. Costo per ogni mese o frazione mese SC successivo al primo. 60.c Si precisa che la recinzione dell'area del cantiere temporaneo per ogni intervento manutenzione ornaria integrale ascensori oltre le 6 fermate, é inspensabile come prevenzione per i rischi da interferenza tra la manutenzione e l'attività scolastica (passaggio studenti, docenti, operatori scolastici a vario titolo e fornitori vari), svolta nel sito che é un eficio scolastico. L'impresa é obbligata ad adottare tale soluzione, per la quale le sono riconosciuti gli oneri sicurezza inretti. euro (zero/26) m² 0,26 Nr. 5 Recinzione cantiere alta 200 cm, eseguita con tubi da ponteggio infissi e rete plastica stampata. Costo per ogni mese o frazione mese SC successivo al primo. 60.d Si precisa che la recinzione dell'area del cantiere temporaneo per ogni intervento manutenzione ornaria integrale montacarrozzelle (servoscala), é inspensabile come prevenzione per i rischi da interferenza tra la manutenzione e l'attività scolastica (passaggio studenti, docenti, operatori scolastici a vario titolo e fornitori vari), svolta nel sito che é un eficio scolastico. L'impresa é obbligata ad adottare tale soluzione, per la quale le sono riconosciuti gli oneri sicurezza inretti. euro (zero/26) m² 0,26 Nr. 6 Manutenzione ornaria integrale impianti cat. A e B fino a tre fermate: SC.EM inviare, entro 24 ore dalla segnalazione, un operatore specializzato per ripristinare l'esercizio degli ascensori. L intervento dovrà essere effettuato in tutti i giorni feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; 2. nel caso che fra gli utenti degli impianti elevatori esistano portatori hancap, l'intervento dovrà essere effettuato entro 4 ore dalla segnalazione in tutti i giorni feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; 3. nel caso richiesta intervento per impianti fermi con persone a bordo inviare,entro 1 ora dalla segnalazione, un operatore specializzato. L intervento dovrà essere effettuato in tutti i giorni, feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; in questo caso la Ditta dovrà far pervenire alla D.L., entro 48 ore dall intervento, una relazione tecnica specificando la causa guasto e incando il numero delle persone a bordo; 4. verifica del regolare funzionamento tutti i spositivi comando, protezione, sicurezza e allarme ogni mese; 5. verifica del regolare funzionamento dei spositivi meccanici, idraulici, elettrici ed elettronici quali: ingranaggi elicoidali, cuscinetti, carrucole, pulegge, leve, guarnizioni del freno, tentore e relativi attacchi, pulegge, nastro selettore, pistone, cilindro, tubazioni rigide e relative guarnizioni, limitatore velocità e valvole per impianti oleonamici, spazzole e porta spazzole, avvolgimenti statorici/rotorici, collettori, cavi flessibili, linee elettriche e relative apparecchiature comando e protezione ogni tre mesi; 6. verifica del regolare funzionamento e sostituzione dei componenti danneggiati, delle porte piano e cabina, delle bottoniere, delle segnalazioni luminose, delle sospensioni delle porte, degli impulsori, dei contatti livellamento e delle fotocellule ogni tre mesi; 7. pulizia ornaria e lubrificazione delle parti meccaniche in movimento ogni tre mesi; 8. verifica mensile della corretta installazione delle targhette identificazione degli impianti In caso mancanza o non leggibilità la Ditta provvederà ad una nuova installazione; 9. verifica mensile della corretta installazione, delle istruzioni per interventi in emergenza nel locale macchine.in caso mancanza o non leggibilità la Ditta provvederà ad una nuova installazione; 10. aggiornamento costante della documentazione funzionamento dell impianto con l inserimento verbali d intervento o verifica, in originale o in copia, nel libro matricola riposto nell apposita cassetta porta documenti; 11. controllo mensile del regolare funzionamento degli impianti illuminazione e segnalazione con sostituzione delle lampade bruciate o asportate; 12. verifiche semestrali legge con l iscrizione sul libretto immatricolazione dell'esito delle stesse; 13. pulizia semestrale delle fosse dei vani corsa e dei locali macchina. L operazione pulizia comprende la rimozione e lo smaltimento qualsiasi materiale estraneo che possa ritrovarsi negli ambienti citati. 14. assistenza tecnica durante le visite perioche e ogni qualvolta richiesto dalla D.L.; 15. presporre gli impianti per l eliminazione dell'acqua dalle fosse anche se eseguita da altre imprese; 16. sinfezione annuale delle fosse; 17. rimuovere, smaltire e sostituire parti impianto contenenti materiali tossici o nocivi pericolosi per la salute degli utenti e dei manutentori. Per ogni impianto la Ditta dovrà rilasciare una chiarazione attestante l assenza tali parti; 18. verifica annuale, con chiarazione scritta dei valori resistenza, della funzionalità dell impianto messa a terra; 19. presporre ogni genere documentazionie, relativa gli impianti ascensori, da presentare agli uffici Comunali, all A.S.L., all I.S.P.E.S.L.

3 pag. 3 o agli ENTI NOTIFICATI per il rinnovo delle licenze esercizio e impianto, per la richiesta visite straornarie e per consentire le verifiche e i collau; 20. fornire, aggiornare e completare, dove necessario, la documentazione tecnica impianto (schemi elettrici, segni, caratteristiche tecniche ); 21. esporre in ogni impianto, all interno della cabina e nella zona ingresso, l inrizzo ed il recapito telefonico della Ditta manutenzione. Tale segnaletica dovrà essere ripristinata ad ogni eventuale danneggiamento; 22. redarre, ogni volta che viene richiesto dalla D.L., una dettagliata Relazione Tecnica sullo stato dell impianto con l incazione delle carenze riscontrate, delle prestazioni e/o delle sostituzioni effettuate, dall inizio dell appalto ed eventuali interventi che si ritengono necessari al fine assicurare il miglioramento del funzionamento. euro (uno/50) Nr. 7 Manutenzione ornaria integrale impianti cat. A e B da quattro a sei fermate: SC.EM inviare, entro 24 ore dalla segnalazione, un opertore specializzato per ripristinare l'esercizio degli ascensori. L intervento dovrà essere effettuato in tutti i giorni feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; 2. nel caso che fra gli utenti degli impianti elevatori esistano portatori hancap, l'intervento dovrà essere effettuato entro 4 ore dalla segnalazione in tutti i giorni feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; 3. nel caso richiesta intervento per impianti fermi con persone a bordo inviare,entro 1 ora dalla segnalazione, un operatore specializzato. L intervento dovrà essere effettuato in tutti i giorni, feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; in questo caso la Ditta dovrà far pervenire alla D.L., entro 48 ore dall intervento, una relazione tecnica specificando la causa guasto e incando il numero delle persone a bordo; 4. verifica del regolare funzionamento tutti i spositivi comando, protezione, sicurezza e allarme ogni mese; 5. verifica del regolare funzionamento dei spositivi meccanici, idraulici, elettrici ed elettronici quali: ingranaggi elicoidali, cuscinetti, carrucole, pulegge, leve, guarnizioni del freno, tentore e relativi attacchi, pulegge, nastro selettore, pistone, cilindro, tubazioni rigide e relative guarnizioni, limitatore velocità e valvole per impianti oleonamici, spazzole e porta spazzole, avvolgimenti statorici/rotorici, collettori, cavi flessibili, linee elettriche e relative apparecchiature comando e protezione ogni tre mesi; 6. verifica del regolare funzionamento e sostituzione dei componenti danneggiati, delle porte piano e cabina, delle bottoniere, delle segnalazioni luminose, delle sospensioni delle porte, degli impulsori, dei contatti livellamento e delle fotocellule ogni tre mesi; 7. pulizia ornaria e lubrificazione delle parti meccaniche in movimento ogni tre mesi; 8. verifica mensile della corretta installazione delle targhette identificazione degli impianti In caso mancanza o non leggibilità la Ditta provvederà ad una nuova installazione; 9. verifica mensile della corretta installazione, delle istruzioni per interventi in emergenza nel locale macchine.in caso mancanza o non leggibilità la Ditta provvederà ad una nuova installazione; 10. aggiornamento costante della documentazione funzionamento dell impianto con l inserimento verbali d intervento o verifica, in originale o in copia, nel libro matricola riposto nell apposita cassetta porta documenti; 11. controllo mensile del regolare funzionamento degli impianti illuminazione e segnalazione con sostituzione delle lampade bruciate o asportate; 12. verifiche semestrali legge con l iscrizione sul libretto immatricolazione dell'esito delle stesse; 13. pulizia semestrale delle fosse dei vani corsa e dei locali macchina. L operazione pulizia comprende la rimozione e lo smaltimento qualsiasi materiale estraneo che possa ritrovarsi negli ambienti citati. 14. assistenza tecnica durante le visite perioche e ogni qualvolta richiesto dalla D.L.; 15. presporre gli impianti per l eliminazione dell'acqua dalle fosse anche se eseguita da altre imprese; 16. sinfezione annuale delle fosse; 17. rimuovere, smaltire e sostituire parti impianto contenenti materiali tossici o nocivi pericolosi per la salute degli utenti e dei manutentori. Per ogni impianto la Ditta dovrà rilasciare una chiarazione attestante l assenza tali parti; 18. verifica annuale, con chiarazione scritta dei valori resistenza, della funzionalità dell impianto messa a terra; 19. presporre ogni genere documentazionie, relativa gli impianti ascensori, da presentare agli uffici Comunali, all A.S.L., all I.S.P.E.S.L. o agli ENTI NOTIFICATI per il rinnovo delle licenze esercizio e impianto, per la richiesta visite straornarie e per consentire le verifiche e i collau; 20. fornire, aggiornare e completare, dove necessario, la documentazione tecnica impianto (schemi elettrici, segni, caratteristiche tecniche ); 21. esporre in ogni impianto, all interno della cabina e nella zona ingresso, l inrizzo ed il recapito telefonico della Ditta manutenzione. Tale segnaletica dovrà essere ripristinata ad ogni eventuale danneggiamento; 22. redarre, ogni volta che viene richiesto dalla D.L., una dettagliata Relazione Tecnica sullo stato dell impianto con l incazione delle carenze riscontrate, delle prestazioni e/o delle sostituzioni effettuate, dall inizio dell appalto ed eventuali interventi che si ritengono necessari al fine assicurare il miglioramento del funzionamento. euro (uno/78) mese/ corpo 1,50 mese/ corpo 1,78 Nr. 8 Manutenzione ornaria integrale impianti cat A e B oltre sei fermate: SC.EM inviare, entro 24 ore dalla segnalazione, un opertore specializzato per ripristinare l'esercizio degli ascensori. L intervento dovrà essere effettuato in tutti i giorni feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; 2. nel caso che fra gli utenti degli impianti elevatori esistano portatori hancap, l'intervento dovrà essere effettuato entro 4 ore dalla segnalazione in tutti i giorni feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; 3. nel caso richiesta intervento per impianti fermi con persone a bordo inviare,entro 1 ora dalla segnalazione, un operatore specializzato. L intervento dovrà essere effettuato in tutti i giorni, feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; in questo caso la Ditta dovrà far pervenire alla D.L., entro 48 ore dall intervento, una relazione tecnica specificando la causa guasto e incando il numero delle persone a bordo; 4. verifica del regolare funzionamento tutti i spositivi comando, protezione, sicurezza e allarme ogni mese; 5. verifica del regolare funzionamento dei spositivi meccanici, idraulici, elettrici ed elettronici quali: ingranaggi elicoidali, cuscinetti, carrucole, pulegge, leve, guarnizioni del freno, tentore e relativi attacchi, pulegge, nastro selettore, pistone, cilindro, tubazioni rigide e relative guarnizioni, limitatore velocità e valvole per impianti oleonamici, spazzole e porta spazzole, avvolgimenti statorici/rotorici, collettori, cavi flessibili, linee elettriche e relative apparecchiature comando e protezione ogni tre mesi; 6. verifica del regolare funzionamento e sostituzione dei componenti danneggiati, delle porte piano e cabina, delle bottoniere, delle segnalazioni luminose, delle sospensioni delle porte, degli impulsori, dei contatti livellamento e delle fotocellule ogni tre mesi; 7. pulizia ornaria e lubrificazione delle parti meccaniche in movimento ogni tre mesi; 8. verifica mensile della corretta installazione delle targhette identificazione degli impianti In caso mancanza o non leggibilità la Ditta provvederà ad una nuova installazione; 9. verifica mensile della corretta installazione, delle istruzioni per interventi in emergenza nel locale macchine. In caso mancanza o non

4 pag. 4 leggibilità la Ditta provvederà ad una nuova installazione; 10. aggiornamento costante della documentazione funzionamento dell impianto con l inserimento verbali d intervento o verifica, in originale o in copia, nel libro matricola riposto nell apposita cassetta porta documenti; 11. controllo mensile del regolare funzionamento degli impianti illuminazione e segnalazione con sostituzione delle lampade bruciate o asportate; 12. verifiche semestrali legge con l iscrizione sul libretto immatricolazione dell'esito delle stesse; 13. pulizia semestrale delle fosse dei vani corsa e dei locali macchina. L operazione pulizia comprende la rimozione e lo smaltimento qualsiasi materiale estraneo che possa ritrovarsi negli ambienti citati; 14. assistenza tecnica durante le visite perioche e ogni qualvolta richiesto dalla D.L.; 15. presporre gli impianti per l eliminazione dell'acqua dalle fosse anche se eseguita da altre imprese; 16. sinfezione annuale delle fosse; 17. rimuovere, smaltire e sostituire parti impianto contenenti materiali tossici o nocivi pericolosi per la salute degli utenti e dei manutentori. Per ogni impianto la Ditta dovrà rilasciare una chiarazione attestante l assenza tali parti; 18. verifica annuale, con chiarazione scritta dei valori resistenza, della funzionalità dell impianto messa a terra; 19. presporre ogni genere documentazionie, relativa gli impianti ascensori, da presentare agli uffici Comunali, all A.S.L., all I.S.P.E.S.L. o agli ENTI NOTIFICATI per il rinnovo delle licenze esercizio e impianto, per la richiesta visite straornarie e per consentire le verifiche e i collau; 20. fornire, aggiornare e completare, dove necessario, la documentazione tecnica impianto (schemi elettrici, segni, caratteristiche tecniche ); 21. esporre in ogni impianto, all interno della cabina e nella zona ingresso, l inrizzo ed il recapito telefonico della Ditta manutenzione. Tale segnaletica dovrà essere ripristinata ad ogni eventuale danneggiamento; 22. redarre, ogni volta che viene richiesto dalla D.L., una dettagliata Relazione Tecnica sullo stato dell impianto con l incazione delle carenze riscontrate, delle prestazioni e/o delle sostituzioni effettuate, dall inizio dell appalto ed eventuali interventi che si ritengono necessari al fine assicurare il miglioramento del funzionamento. euro (uno/97) mese/ corpo 1,97 Nr. 9 Manutenzione ornaria integrale impianti montaposta, montacarrozzelle, pedane elevatrici verticali: SC.EM inviare, entro 24 ore dalla segnalazione, un opertore specializzato per ripristinare l'esercizio degli ascensori. L intervento dovrà essere effettuato in tutti i giorni feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; 2. nel caso che fra gli utenti degli impianti elevatori esistano portatori hancap, l'intervento dovrà essere effettuato entro 4 ore dalla segnalazione in tutti i giorni feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; 3. nel caso richiesta intervento per impianti fermi con persone a bordo inviare,entro 1 ora dalla segnalazione, un operatore specializzato. L intervento dovrà essere effettuato in tutti i giorni, feriali e festivi nell'intero arco delle 24 ore; in questo caso la Ditta dovrà far pervenire alla D.L., entro 48 ore dall intervento, una relazione tecnica specificando la causa guasto e incando il numero delle persone a bordo; 4. verifica del regolare funzionamento tutti i spositivi comando, protezione, sicurezza e allarme ogni mese; 5. verifica del regolare funzionamento dei spositivi meccanici, idraulici, elettrici ed elettronici quali: ingranaggi elicoidali, cuscinetti, carrucole, pulegge, leve, guarnizioni del freno, tentore e relativi attacchi, pulegge, nastro selettore, pistone, cilindro, tubazioni rigide e relative guarnizioni, limitatore velocità e valvole per impianti oleonamici, spazzole e porta spazzole, avvolgimenti statorici/rotorici, collettori, cavi flessibili, linee elettriche e relative apparecchiature comando e protezione ogni tre mesi; 6. verifica del regolare funzionamento e sostituzione dei componenti danneggiati, delle porte piano e cabina, delle bottoniere, delle segnalazioni luminose, delle sospensioni delle porte, degli impulsori, dei contatti livellamento e delle fotocellule ogni tre mesi; 7. pulizia ornaria e lubrificazione delle parti meccaniche in movimento ogni tre mesi; 8. verifica mensile della corretta installazione delle targhette identificazione degli impianti In caso mancanza o non leggibilità la Dittà provvederà ad una nuova installazione; 9. verifica mensile della corretta installazione, delle istruzioni per interventi in emergenza nel locale macchine.in caso mancanza o non leggibilità la Dittà provvederà ad una nuova installazione; 10. aggiornamento costante della documentazione funzionamento dell impianto con l inserimento verbali d intervento o verifica, in originale o in copia, nel libro matricola riposto nell apposita cassetta porta documenti; 11. controllo mensile del regolare funzionamento degli impianti illuminazione e segnalazione con sostituzione delle lampade bruciate o asportate; 12. verifiche semestrali legge con l iscrizione sul libretto immatricolazione dell'esito delle stesse; 13. pulizia semestrale delle fosse dei vani corsa e dei locali macchina. L operazione pulizia comprende la rimozione e lo smaltimento qualsiasi materiale estraneo che possa ritrovarsi negli ambienti citati; 14. assistenza tecnica durante le visite perioche e ogni qualvolta richiesto dalla D.L.; 15. presporre gli impianti per l eliminazione dell'acqua dalle fosse anche se eseguita da altre imprese; 16. sinfezione annuale delle fosse; 17. rimuovere, smaltire e sostituire parti impianto contenenti materiali tossici o nocivi pericolosi per la salute degli utenti e dei manutentori. Per ogni impianto la Ditta dovrà rilasciare una chiarazione attestante l assenza tali parti; 18. verifica annuale, con chiarazione scritta dei valori resistenza, della funzionalità dell impianto messa a terra; 19. presporre ogni genere documentazionie, relativa gli impianti ascensori, da presentare agli uffici Comunali, all A.S.L., all I.S.P.E.S.L. o agli ENTI NOTIFICATI per il rinnovo delle licenze esercizio e impianto, per la richiesta visite straornarie e per consentire le verifiche e i collau; 20. fornire, aggiornare e completare, dove necessario, la documentazione tecnica impianto (schemi elettrici, segni, caratteristiche tecniche ); 21. esporre in ogni impianto, all interno della cabina e nella zona ingresso, l inrizzo ed il recapito telefonico della Ditta manutenzione. Tale segnaletica dovrà essere ripristinata ad ogni eventuale danneggiamento; 22. redarre, ogni volta che viene richiesto dalla D.L., una dettagliata Relazione Tecnica sullo stato dell impianto con l incazione delle carenze riscontrate, delle prestazioni e/o delle sostituzioni effettuate, dall inizio dell appalto ed eventuali interventi che si ritengono necessari al fine assicurare il miglioramento del funzionamento. euro (zero/58) trimestre/ corpo 0,58

5 pag. 5 MANUTENZIONE STRAORDINARIA (SpCap 2) Nr. 10 Ascensore ad azionamento elettrico per sabili in eficio civile abitazione con le seguenti caratteristiche: impianto installato in vano SC.EM proprio, ad azionamento elettrico, tipo automatico, portata 525 kg, 7 persone, 6 fermate, corsa utile 15 m, velocità 0,63/0,15 m/s, rapporto intermittenza 0,40, macchinario posto in alto, motore elettrico trifase in corto circuito adatta potenza, guide scorrimento per la cabina in profilato acciaio a T trafilato o fresato, contrappeso con blocchi ghisa o altro materiale, guidato con guide scorrimento in profilato acciaio a T trafilato o fresato; cabina in lamiera ferro rivestita in materiale plastico superficie utile massima 1,45 m², pavimento ricoperto in gomma, porte cabina e piano automatiche e scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore elettrico, con luce netta non inferiore a 0,85 m, spositivo protezione chiusura con cellula fotoelettrica, pannelli in lamiera ferro verniciata con antiruggine, serrature elettromeccaniche sicurezza, quadro manovra comprendente tutte le apparecchiature per la manovra e le segnalazioni luminose, bottoniera cabina e piano con caratteri Braille, luce emergenza, citofono, segnalazioni luminose allarme ricevuto, segnalazioni acustiche arrivo al piano, bottoniera ai piani con pulsante chiamata e segnalazioni luminose allarme, linee elettriche nel vano in adatte canalizzazioni e cavo flessibile per la cabina, funi trazione, staffe per le guide e accessori versi per dare l impianto completo e funzionante. euro (cinquecentotre/47) cad/corpo 503,47 Nr. 11 Ascensore ad azionamento elettrico per sabili in eficio civile abitazione con le seguenti caratteristiche: impianto installato in vano SC.EM proprio, ad azionamento elettrico, tipo automatico, portata 400 kg, 5 persone, 6 fermate, corsa utile 15 m, velocità 0,63/0,15 m/s, rapporto intermittenza 0,40, macchinario posto in alto, motore elettrico trifase in corto circuito adatta potenza, guide scorrimento per la cabina in profilato acciaio a T trafilato o fresato, contrappeso con blocchi ghisa o altro materiale, guidato con guide scorrimento in profilato acciaio a T trafilato o fresato; cabina in lamiera ferro rivestita in materiale plastico superficie utile massima 1,17 m², pavimento ricoperto in gomma, porte cabina e piano automatiche e scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore elettrico, con luce netta non inferiore a 0,75 m, spositivo protezione chiusura con cellula fotoelettrica, pannelli in lamiera ferro verniciata con antiruggine, serrature elettromeccaniche sicurezza, quadro manovra comprendente tutte le apparecchiature per la manovra e le segnalazioni luminose, bottoniera cabina e piano con caratteri Braille, luce emergenza, citofono, segnalazioni luminose allarme ricevuto, segnalazioni acustiche arrivo al piano, bottoniera ai piani con pulsante chiamata e segnalazioni luminose allarme, linee elettriche nel vano in adatte canalizzazioni e cavo flessibile per la cabina, funi trazione, staffe per le guide e accessori versi per dare l impianto completo e funzionante. euro (quattrocentocinquantadue/29) cad/corpo 452,29 Nr. 12 Ascensore ad azionamento elettrico per sabili in efici non residenziali con le seguenti caratteristiche: impianto installato in vano proprio, SC.EM ad azionamento elettrico, tipo automatico, portata 630 kg, 8 persone, 6 fermate, corsa utile 16,5 m, velocità 0,63/0,15 m/s, rapporto intermittenza 0,40, macchinario posto in alto, motore elettrico trifase in corto circuito adatta potenza, guide scorrimento per la cabina in profilato acciaio a T trafilato o fresato, contrappeso con blocchi ghisa o altro materiale, guidato con guide scorrimento in profilato acciaio a T trafilato o fresato; cabina in lamiera ferro rivestita in materiale plastico superficie utile massima 1,66 m², pavimento ricoperto in gomma, porte cabina e piano automatiche e scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore elettrico, serrature elettromeccaniche sicurezza, a porte chiuse quadro manovra alimentato a corrente raddrizzata, comprendente tutte le apparecchiature per la manovra a mano, segnalazioni luminose allarme ricevuto, segnalazioni acustiche arrivo al piano, bottoniera cabina e piano con caratteri Braille, luce emergenza, citofono, segnalazioni luminose allarme ricevuto,, linee elettriche nel vano in adatte canalizzazioni e cavo flessibile per la cabina, funi trazione, staffe per le guide e accessori versi per dare l impianto completo e funzionante. euro (cinquecentosettantaquattro/63) cad/corpo 574,63 Nr. 13 Ascensore ad azionamento elettrico per sabili in eficio non residenziale con le seguenti caratteristiche: impianto installato in vano proprio, SC.EM ad azionamento elettrico, tipo automatico, portata 825 kg, 11 persone, 6 fermate, corsa utile 15 m, velocità 0,63/0,15 m/s, rapporto intermittenza 0,40, macchinario posto in alto, motore elettrico trifase in corto circuito adatta potenza, guide scorrimento per la cabina in profilato acciaio a T trafilato o fresato, contrappeso con blocchi ghisa o altro materiale, guidato con guide scorrimento in profilato acciaio a T trafilato o fresato; cabina in lamiera ferro rivestita in materiale plastico superficie utile massima 2,05 m², pavimento ricoperto in gomma, porte cabina e piano automatiche e scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore elettrico, con luce netta non inferiore a 0,90 m, spositivo protezione chiusura con cellula fotoelettrica, pannelli in lamiera ferro verniciata con antiruggine, serrature elettromeccaniche sicurezza, quadro manovra comprendente tutte le apparecchiature per la manovra e le segnalazioni luminose, bottoniera cabina e piano con caratteri Braille, luce emergenza, citofono, segnalazioni luminose allarme ricevuto, segnalazioni acustiche arrivo al piano, bottoniera ai piani con pulsante chiamata e segnalazioni luminose allarme, linee elettriche nel vano in adatte canalizzazioni e cavo flessibile per la cabina, funi trazione, staffe per le guide e accessori versi per dare l impianto completo e funzionante. euro (seicentocinquantauno/03) cad/corpo 651,03 Nr. 14 Variante costo per una fermata in più o in meno per gli ascensori ad azionamento elettrico, per portate fino a 630 Kg SC.EM euro (ventisei/99) cad 26, a Nr. 15 Variante costo per una fermata in più o in meno per gli ascensori ad azionamento elettrico, per portate da 800 Kg fino a 980 Kg SC.EM euro (quarantacinque/01) cad 45, b Nr. 16 Ascensore ad azionamento oleonamico per sabili in eficio civile abitazione con le seguenti caratteristiche: impianto installato in vano SC.EM proprio, ad azionamento oleonamico inretto con pistone nel vano, tipo automatico, portata 525 kg, 7 persone, 5 fermate, corsa utile m, velocità 0,63 m/s, rapporto intermittenza 0,40, centralina posta in basso in locale nelle aacenze del vano corsa, guide scorrimento per la cabina e per testa del pistone in profilati acciaio a T trafilato o fresato; cabina in lamiera ferro rivestita in materiale plastico superficie utile massima 1,45 m², pavimento ricoperto in gomma, porte cabina e piano automatiche e scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore elettrico, con luce netta non inferiore a 0,85 m, spositivo protezione chiusura con cellula fotoelettrica, pannelli in lamiera ferro verniciata con antiruggine, serrature elettromeccaniche sicurezza; stazionamento a porte chiuse, quadro manovra alimentato a corrente raddrizzata, comprendente tutte le apparecchiature per la manovra e le segnalazioni luminose, bottoniera cabina e piano con caratteri Braille, luce emergenza, citofono, segnalazioni luminose allarme ricevuto, segnalazioni acustiche arrivo al piano, bottoniera ai piani con pulsante chiamata e segnalazioni luminose allarme, linee elettriche nel vano in adatte canalizzazioni e cavo flessibile per la cabina, funi trazione, staffe per le guide e accessori versi per dare l impianto completo e funzionante. euro (quattrocentocinquantadue/21) cad/corpo 452,21

6 pag. 6 Nr. 17 Ascensore ad azionamento oleonamico per sabili in eficio civile abitazione con le seguenti caratteristiche: impianto installato in vano SC.EM proprio, ad azionamento oleonamico inretto con pistone nel vano, tipo automatico, portata 400 kg, 5 persone, 5 fermate, corsa utile m, velocità 0,63 m/s, rapporto intermittenza 0,40, centralina posta in basso in locale nelle aacenze del vano corsa, guide scorrimento per la cabina e per testa del pistone in profilati acciaio a T trafilato o fresato; cabina in lamiera ferro rivestita in materiale plastico superficie utile massima 1,17 m², pavimento ricoperto in gomma, porte cabina e piano automatiche e scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore elettrico, con luce netta non inferiore a 0,75 m, spositivo protezione chiusura con cellula fotoelettrica, pannelli in lamiera ferro verniciata con antiruggine, serrature elettromeccaniche sicurezza; stazionamento a porte chiuse, quadro manovra alimentato a corrente raddrizzata, comprendente tutte le apparecchiature per la manovra e le segnalazioni luminose, bottoniera cabina e piano con caratteri Braille, luce emergenza, citofono, segnalazioni luminose allarme ricevuto, segnalazioni acustiche arrivo al piano, bottoniera ai piani con pulsante chiamata e segnalazioni luminose allarme, linee elettriche nel vano in adatte canalizzazioni e cavo flessibile per la cabina, funi trazione, staffe per le guide e accessori versi per dare l impianto completo e funzionante. euro (quattrocentounci/49) cad/corpo 411,49 Nr. 18 Variante per una fermata in più o in meno, corsa massimo 18 m, per ascensori ad azionamento oleonamico, per portate fino a 630 Kg SC.EM euro (ventinove/31) cad 29, a Nr. 19 Variante per una fermata in più o in meno, corsa massimo 18 m, per ascensori ad azionamento oleonamico, per portate da 800 Kg fino a SC.EM Kg b euro (quarantauno/44) cad 41,44 Nr. 20 Ascensore ad azionamento oleonamico per sabili in eficio non residenziale con le seguenti caratteristiche: impianto installato in vano SC.EM proprio, ad azionamento oleonamico inretto con pistone nel vano, tipo automatico, 5 fermate, corsa utile 12 m, velocità 0,63 m/s, a rapporto intermittenza 0,40, centralina posta in basso in locale nelle aacenze del vano corsa, guide scorrimento per la cabina e per testa del pistone in profilati acciaio a T trafilato o fresato; cabina in lamiera ferro rivestita in materiale plastico superficie utile massima 1,66 m², pavimento ricoperto in gomma, porte cabina e piano automatiche e scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore elettrico, serrature elettromeccaniche sicurezza, a porte chiuse quadro manovra alimentato a corrente raddrizzata, comprendente tutte le apparecchiature per la manovra a mano, segnalazioni luminose allarme ricevuto, segnalazioni acustiche arrivo al piano, bottoniera cabina e piano con caratteri Braille, luce emergenza, citofono, segnalazioni luminose allarme ricevuto,, linee elettriche nel vano in adatte canalizzazioni e cavo flessibile per la cabina, funi trazione, staffe per le guide e accessori versi per dare l impianto completo e funzionante, con portata: 630 kg, 8 persone euro (cinquecentoquaranta/20) cad/corpo 540,20 Nr. 21 idem c.s....portata: 825 kg, 11 persone SC.EM euro (seicentootto/82) cad/corpo 608, b Nr. 22 Maggiorazione per impianto a fune (elettrico) tipo M.R.L. SC.EM euro (sessantatre/01) cad 63, a Nr. 23 Maggiorazione per impianto idraulico tipo M.R.L. SC.EM euro (trentasei/01) cad 36, b Nr. 24 Differenza prezzo per cabina in acciaio inox. SC.EM euro (ventidue/26) cad 22, Nr. 25 Differenza prezzo per cabina con due accessi opposti. SC.EM euro (ciassette/72) cad 17, Nr. 26 idem c.s....due accessi aacenti. SC.EM euro (ciotto/07) cad 18, Nr. 27 Differenza prezzo per porte piano in acciaio inox. SC.EM euro (ciassette/70) cad 17, Nr. 28 Impianto montacarrozzelle a movimento rettilineo, compreso eventuale fermata intermea, versione sinistra o destra, per interni od esterni SC.EM rispondente a: a - Direttiva 89/336/CE e s.m.i. (compatibilità elettromagnetica); - EN ed EN (norme armonizzate riferimento); - Direttiva 73/23/CE (rettiva bassa tensione); - Direttiva 89/392/CE e s.m.i. (rettiva macchine); - Legge n.13 del 09/01/989 - D.M.n.236 del 14/06/ D.P.R. n.503 del 24/07/1996, (superamento ed eliminazione delle barriere architettoniche; - L.R. Lombarda n.6 del 20/02/1989 (norme e prescrizioni tecniche attuazione per l'eleiminazione delle barriere architettoniche). L'impianto dovrà essere idoneo a trasportare una persona seduta su sea a rotelle, sarà dotato n.2 barre sicurezza ad azionamento motorizzato e piattaforma ribaltabile anch'essa motorizzata, e munito telo protettivo impermeabile.c Caratteristiche: - Dimensioni minime utili della pedana 860*710 mm, dotata due bandelle mobili a movimento automatico chiuse a 45 con funzione raccordo ai piani e sistema anticeiosamento, antiurto e antischiacciamento; - Maniglia fissa sostegno; - Segnale acustico movimento; - portata minima 190 kg; - velocità massima su percorso 0,10 m/sec con partenza dolce e rallentamento nelle curve; - coman per salita e scesa posti sia sul corpo macchina e sia ai piani ad un'altezza compresa tra 0,70 e 1,00 m. protetti contro l azionamento accidentale, con idoneo meccanismo o con una sequenza coman elettrici; - bottoniera comando mobile; - interruttore a chiave estraibile per consentire l arresto della apparecchiatura in movimento da tutti i posti comando;

7 pag. 7 - pulsante stop corpo macchiana; - guida a doppio binario; - pedana antiscivolo; - attacchi meante fissaggio su ringhiera o su grani o sul fianco con tasselli ad espansione o chimici; - traino meante ingranamento positivo un rocchetto dentato su guida forata meante riduttore irreversibile; - manovra emergenza: meante l ausilio motore con freno elettromeccanico a mancanza energia elettrica e manovra manuale da parte un accompagnatore; - paracadute tipo meccanico a presa progressiva controllata da mirointerruttore sicurezza, comandato da un limitatore velocità agente su una cremagliera ed una guida propria; - bloccaggio del ribaltamento della pedana con chiave. In opera, perfettamente montato e funzionante, compreso: - opere murarie; - linea elettrica alimentazione, interruttore magnetotermico fferenziale (in 16 A - Idn 0,03 A) posto in quadretto lucchettabile IP 54; - impianto terra da collegare all'impianto terra esistente; - ogni altro onere e magistero per dare il lavoro finito a regola d arte, ed ivi compresa ogni pratica per il collaudo. Impianto completo come da descrizione fino a circa n.7 alzate. euro (centosessantadue/90) cad/corpo 162,90 Nr. 29 idem c.s....da descrizione da 10 alzate +/- 2 a 15 alzate +/- 2. SC.EM euro (centonovantaotto/73) cad/corpo 198, b Nr. 30 idem c.s....da descrizione da 20 alzate +/- 2 a 25 alzate +/- 2. SC.EM euro (duecentotrentacinque/26) cad/corpo 235, c Nr. 31 idem c.s....da descrizione da 30 alzate +/- 2 a 35 alzate +/- 2. SC.EM euro (duecentoottantaotto/19) cad/corpo 288, d Nr. 32 idem c.s....da descrizione da 40 alzate +/- 2 a 45 alzate +/- 2. SC.EM euro (trecentoquarantadue/54) cad/corpo 342, e Nr. 33 Maggiorazione curva parcheggio per montacarrozzelle. SC.EM euro (sette/39) cad/corpo 7, f Nr. 34 Maggiorazione portata 230/250 Kg (pedana circa 940*710 mm), per montacarrozzelle rettilineo. SC.EM euro (ciannove/81) cad/corpo 19, g Nr. 35 Impianto montacarrozzelle a movimento curvilineo, compreso eventuale fermata intermea, versione sinistra o destra, per interni od esterni SC.EM rispondente a: a - Direttiva 89/336/CE e s.m.i. (compatibilità elettromagnetica); - EN ed EN (norme armonizzate riferimento); - Direttiva 73/23/CE (rettiva bassa tensione); - Direttiva 89/392/CE e s.m.i. (rettiva macchine); - Legge n.13 del 09/01/989 - D.M.n.236 del 14/06/ D.P.R. n.503 del 24/07/1996, (superamento ed eliminazione delle barriere architettoniche; - L.R. Lombarda n.6 del 20/02/1989 (norme e prescrizioni tecniche attuazione per l'eleiminazione delle barriere architettoniche). L'impianto dovrà essere idoneo a trasportare una persona seduta su sea a rotelle, sarà dotato n.2 barre sicurezza ad azionamento motorizzato e piattaforma ribaltabile anch'essa motorizzata, e munito telo protettivo impermeabile.c Caratteristiche: - Dimensioni minime utili della pedana 860*710 mm, dotata due bandelle mobili a movimento automatico chiuse a 45 con funzione raccordo ai piani e sistema anticeiosamento, antiurto e antischiacciamento; - Maniglia fissa sostegno; - Segnale acustico movimento; - portata minima 190 kg; - velocità massima su percorso 0,10 m/sec con partenza dolce e rallentamento nelle curve; - coman per salita e scesa posti sia sul corpo macchina e sia ai piani ad un'altezza compresa tra 0,70 e 1,00 m. protetti contro l azionamento accidentale, con idoneo meccanismo o con una sequenza coman elettrici; - bottoniera comando mobile; - interruttore a chiave estraibile per consentire l arresto della apparecchiatura in movimento da tutti i posti comando; - pulsante stop corpo macchiana; - guida a doppio binario; - pedana antiscivolo; - attacchi meante fissaggio su ringhiera o su grani o sul fianco con tasselli ad espansione o chimici; - traino meante ingranamento positivo un rocchetto dentato su guida forata meante riduttore irreversibile; - manovra emergenza: meante l ausilio motore con freno elettromeccanico a mancanza energia elettrica e manovra manuale da parte un accompagnatore; - paracadute tipo meccanico a presa progressiva controllata da mirointerruttore sicurezza, comandato da un limitatore velocità agente su una cremagliera ed una guida propria; - bloccaggio del ribaltamento della pedana con chiave. In opera, perfettamente montato e funzionante, compreso: - opere murarie; - linea elettrica alimentazione, interruttore magnetotermico fferenziale (in 16 A - Idn 0,03 A) posto in quadretto lucchettabile IP 54; - impianto terra da collegare all'impianto terra esistente; - ogni altro onere e magistero per dare il lavoro finito a regola d arte, ed ivi compresa ogni pratica per il collaudo. Impianto completo come da descrizione fino a 12 alzate. euro (duecentotreci/50) cad/corpo 213,50 Nr. 36 idem c.s....da descrizione da 15 alzate +/- 2 a 20 alzate +/- 2.

8 pag. 8 SC.EM euro (duecentotrentaquattro/72) cad/corpo 234, b Nr. 37 idem c.s....da descrizione da 25 alzate +/- 2 a 30 alzate +/- 2. SC.EM euro (duecentosettantauno/26) cad/corpo 271, c Nr. 38 idem c.s....da descrizione da 35 alzate +/- 2 a 40 alzate +/- 2. SC.EM euro (duecentonovantasette/19) cad/corpo 297, d Nr. 39 idem c.s....da descrizione da 45 alzate +/- 2 a 50 alzate +/- 2. SC.EM euro (trecentotrentacinque/17) cad/corpo 335, e Nr. 40 Maggiorazione doppia curva cambio rezione per montacarrozzelle. SC.EM euro (quattorci/77) cad/corpo 14, f Nr. 41 Maggiorazione portata 230/250 Kg (pedana circa 940*710 mm), per montacarrozzelle curvilineo. SC.EM euro (ventisette/19) cad/corpo 27, g Nr. 42 Montacarichi/montalettighe ad azionamento elettrico, in opera con le seguenti caratteristiche: impianto installato in vano proprio, ad SC.EM azionamento oleonamico inretto con pistone nel vano, tipo automatico, portata 1200 kg, 5 fermate, corsa utile 12 m, velocità 0,63 m/s, rapporto intermittenza 0,40, centralina posta in basso in locale nelle aacenze del vano corsa, guide scorrimento per la cabina e per testa del pistone in profilati acciaio profilato a T trafilato; - cabina in lamiera ferro rivestita in materiale plastico superficie utile massima 4,08 m², pavimento ricoperto in gomma, porte cabina e piano automatiche e scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, azionate da un operatore elettrico, con luce netta non inferiore a 0,90 m, spositivo protezione chiusura con cellula fotoelettrica, pannelli in lamiera ferro verniciata con antiruggine, serrature elettromeccaniche sicurezza; stazionamento a porte chiuse, quadro manovra alimentato a corrente raddrizzata, comprendente tutte le apparecchiature per la manovra e le segnalazioni luminose, bottoniera cabina e piano con caratteri Braille e segnalazioni come da DM 236, bottoniera ai piani con pulsante chiamata e segnalazioni luminose OCCUPATO, linee elettriche nel vano in adatte canalizzazioni e cavo flessibile per la cabina, funi trazione, staffe per le guide e accessori versi per dare l impianto completo e funzionante. euro (settecentoottantaotto/31) cad/corpo 788,31 Nr. 43 Variante per una fermata in più o in meno, corsa massima 18 m, per i montacarichi ad azionamento elettrico portata 1200 kg. SC.EM euro (quarantaotto/32) cad 48, Nr. 44 Montacarico con le seguenti caratteristiche: portata 100 kg, 2 fermate, servizi 2, corsa 3,5 m, velocità 0,40 m/s, argano in alto, alimentazione SC.EM c.a., manovra universale, segnalazioni, guide per cabina e contrappeso in profilo d acciaio a T, cabina in lamiera ferro verniciata a smalto, porte piano e cabina controllate elettronicamente a due ante scorrevoli e ghigliottina in lamiera ferro verniciata a smalto. euro (duecentocinquantatre/77) cad/corpo 253,77 Nr. 45 Differenza prezzo per ogni fermata in più aumento corsa 3 m. SC.EM euro (ventitre/42) cad 23, Nr. 46 Differenza prezzo per velocità 0,40-0,10 m/s. SC.EM euro (ventisette/88) cad 27, Nr. 47 idem c.s....argano in basso. SC.EM euro (quinci/32) cad 15, Nr. 48 Differenza prezzo per cabina in acciaio inox. SC.EM euro (quattorci/39) cad 14, Nr. 49 Differenza prezzo per cabina con 2 accessi opposti. SC.EM euro (unci/36) cad 11, Nr. 50 idem c.s....2 accessi aacenti. SC.EM euro (ciannove/39) cad 19, Nr. 51 Differenza prezzo per porte piano in acciaio inox. SC.EM euro (ventiotto/58) cad 28, Nr. 52 Montacarico con le seguenti caratteristiche: portata 24 kg, 2 fermate, servizi 2, corsa 3,5 m, velocità 0,40 m/s, argano in alto, alimentazione SC.EM c.a., manovra universale, segnalazioni, guide per cabina e contrappeso in profilo d acciaio a T, cabina in lamiera ferro verniciata a smalto, porte piano e cabina controllate elettronicamente a due ante scorrevoli e ghigliottina in lamiera ferro verniciata a smalto. euro (centotre/39) cad/corpo 103,39 Nr. 53 Differenza prezzo per ogni fermata in più aumento corsa 3 m. SC.EM euro (venti/05) cad 20, Nr. 54 Differenza prezzo per argano in basso. SC.EM euro (treci/69) cad 13, Nr. 55 Differenza prezzo per cabina in acciaio inox. SC.EM euro (treci/69) cad 13, Nr. 56 Differenza prezzo per cabina con 2 accessi opposti. SC.EM euro (nove/50) cad 9, Nr. 57 idem c.s....2 accessi aacenti.

9 pag. 9 SC.EM euro (nove/50) cad 9, Nr. 58 Differenza prezzo per porte piano in acciaio inox. SC.EM euro (nove/39) cad 9, Nr. 59 Maggiorazione per variatore frequenza vettoriale, tipo VVVF, per impianti anche idraulici fino a 800 kg e velocità fino a 1 m/s, con SC.EM potenza motore fino a 7,5 kw a euro (quarantasei/81) cad 46,81 Nr. 60 Maggiorazione per variatore frequenza vettoriale, tipo VVVF, per impianti anche idraulici superiori a 800 kg, velocità fino a 1 m/s, con SC.EM potenza motore da 8 KW fino a 17,5 kw b euro (settantacinque/21) cad 75,21 Nr. 61 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera spositivo VVVF anche per impianto idraulico, completo kit per adattamento al quadro SC.EM esistente - per motori fino a 7,5 KW a euro (cinquantauno/83) cad 51,83 Nr. 62 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera spositivo VVVF anche per impianto idraulico, completo kit per adattamento al quadro SC.EM esistente - per motori da 8 KW a 17,5 KW b euro (settantanove/37) cad 79,37 Nr. 63 Differenza prezzo per cabina rivestita in acciaio inox antigraffio per portate fino a 825 kg. SC.EM euro (trentaotto/05) cad 38, Nr. 64 Differenza prezzo per cabina in lamiera ferro rivestita in acciaio inox satinato liscio del tipo: fino a 500 kg SC.EM euro (ciannove/44) cad 19, a Nr. 65 idem c.s....tipo: da 500 kg a 880 kg SC.EM euro (ventinove/33) cad 29, b Nr. 66 Sovrapprezzo per manovra collettiva Simplex in scesa. SC.EM euro (ventisette/77) cad 27, Nr. 67 Sovrapprezzo per spositivo per l'invio dell'ascensore al piano più favorevole per gli impianti elettrici e più basso per gli oleonamici, con SC.EM apertura automatica delle porte. Per: ascensori ad azionamento elettrico a euro (settantaquattro/72) cad 74,72 Nr. 68 idem c.s....ad azionamento oleonamico SC.EM euro (trentacinque/05) cad 35, b Nr. 69 Olio, ripristino livello e pulizia. latta da 20 l per centraline oleonamiche SC.EM euro (due/06) cad 2, a Nr. 70 Olio, ripristino livello e pulizia. latta da 5 l per argani SC.EM euro (uno/24) cad 1, b Nr. 71 Sostituzione tutte le linee elettriche fisse del vano corsa (escluso illuminazione vano e cavi flessibili), messa in opera nuove linee SC.EM classe isolamento adeguato, compreso linea messa a terra. Per: impianti fino a 3 fermate a euro (trentatre/70) cad 33,70 Nr. 72 idem c.s.... impianti da 4 a oltre 6 fermate SC.EM euro (trentaotto/45) cad 38, b Nr. 73 Cavi flessibili manovra, luce e segnalazione adeguata sezione, dal locale del macchinario alla cabina. Per: impianti fino 3 fermate SC.EM euro (treci/87) cad 13, a Nr. 74 idem c.s.... impianti da 4 a oltre 6 fermate SC.EM euro (quattorci/58) cad 14, b Nr. 75 Linea d allarme, compresa badenie a suono intenso da posizionare nelle zone costantemente presiate del tipo: linea allarme e n.2 SC.EM badenie a euro (sei/93) cad 6,93 Nr. 76 idem c.s....tipo: per ogni badenia in più e relativa linea SC.EM euro (uno/35) cad 1, b Nr. 77 Interruttore emergenza P.T. al piano terra, completo custoa e vetro frangibile. SC.EM euro (uno/98) cad 1, Nr. 78 Dispositivo rinvio fune per puleggia prova per limitatore velocità. SC.EM euro (quattro/10) cad 4, Nr. 79 Illuminazione cabina, compresa plafoniera al neon e linea elettrica alimentazione. SC.EM euro (sette/96) cad 7, Nr. 80 Rivestimento fondo cabina con materiale classe adeguata alla vigente Normativa. SC.EM euro (tre/78) cad 3,78

10 pag Nr. 81 Bottoniera piano chiamata completa, nei tipi: impianti fino a tre fermate SC.EM euro (due/86) cad 2, a Nr. 82 idem c.s.... impianti da 4 a oltre 6 fermate SC.EM euro (tre/88) cad 3, b Nr. 83 Maggiorazione per fornitura e/o sostituzione e posa in opera bottoniera piano antivandalo completa. SC.EM euro (uno/26) cad 1, c Nr. 84 Bottoniera cabina completa, nei tipi: impianti fino a 3 fermate SC.EM euro (cinque/84) cad 5, a Nr. 85 idem c.s.... impianti da 4 a oltre 6 fermate SC.EM euro (sette/06) cad 7, b Nr. 86 Maggiorazione per fornitura e/o sostituzione e posa in opera bottoniera cabina antivandalo completa. SC.EM euro (uno/80) cad 1, c Nr. 87 Battuta in gomma delle porte. SC.EM euro (zero/84) cad 0, Nr. 88 Contatti apertura e chiusura porte. SC.EM euro (due/53) cad 2, Nr. 89 Chiuporta oleonamico per porta a battente. SC.EM euro (due/75) cad 2, Nr. 90 Pulsante bottoniera cabina o piano. SC.EM euro (zero/52) cad 0, Nr. 91 Morsettiera per sottocabina fino a 80 serrafili. SC.EM euro (uno/97) cad 1, Nr. 92 Alimentatore per circuito allarme, completo batteria tampone e trasformatore da 4/6 volt - fino a 1 ampere. SC.EM euro (tre/00) cad 3, Nr. 93 Riparazione porte cabina o piano compreso smontaggio, trasporto in officina e rimontaggio. SC.EM euro (sette/04) cad 7, Nr. 94 Kit completo coppia fotocellule per porte automatiche. SC.EM euro (quattro/77) cad 4, Nr. 95 Serratura semiautomatica per porte piano per: porte ad 1 battente SC.EM euro (due/83) cad 2, a Nr. 96 idem c.s.... porte a doppio battente SC.EM euro (quattro/42) cad 4, b Nr. 97 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera interruttore a chiave per esclusione manovra, con in dotazione 2 chiavi per cilindro con: cilindro SC.EM Breiter o similare con cifratura standard a euro (zero/81) cad 0,81 Nr. 98 idem c.s.... cilindro microkaba. SC.EM euro (uno/89) cad 1, b Nr. 99 idem c.s.... cilindro yale e cifratura standard e ritorno a molla. SC.EM euro (uno/90) cad 1, a Nr. 100 idem c.s.... cilindro kaba e ritorno a molla SC.EM euro (due/79) cad 2, b Nr. 101 Vetro temperato per finestratura porte cabina o piano. SC.EM euro (tre/05) cad 3, Nr. 102 Targa in cabina tipo ENPI - ISPESL in alluminio adesivo. SC.EM euro (zero/15) cad 0, Nr. 103 Set completo cartelli adesivi per elettrici o oleonamici. SC.EM euro (zero/28) cad 0, Nr. 104 Cassetta portachiavi e porta documenti. SC.EM euro (uno/05) cad 1, Nr. 105 Intervento per svuotamento acqua in fossa con ripristino e prove isolamento. SC.EM euro (tre/59) cad 3,

11 pag. 11 Nr. 106 Pulizia e sinfestazione della fossa. SC.EM euro (tre/89) cad 3, Nr. 107 Costola mobile per porte automatiche. SC.EM euro (quattro/64) cad 4, Nr. 108 Contatto per costola mobile. SC.EM euro (zero/77) cad 0, Nr. 109 Lampada d emergenza autonoma. SC.EM euro (uno/65) cad 1, Nr. 110 Quadro elettrico da installare nel locale del macchinario, completo contenitore, n.2 interruttori fferenziali magnetotermici (luce e forza SC.EM motrice), n.3 interruttori bipolari (luce cabina, luce locale e luce vano corsa) e presa luce euro (treci/65) cad 13,65 Nr. 111 Impianto illuminazione nel locale del macchinario, costituito da n 2 plafoniere IP 65 2*36 W, interruttore e presa corrente, rispondenti SC.EM alle norme CEI euro (sei/08) cad 6,08 Nr. 112 Lampade nel vano corsa, e realizzazione delle linee elettriche per la nuova illuminazione. Del tipo: n.2 punti luce e relativa linea SC.EM d alimentazione a euro (unci/06) cad 11,06 Nr. 113 Lampade nel vano corsa, e realizzazione delle linee elettriche per la nuova illuminazione. Del tipo: per ogni punto luce in più e linea SC.EM d alimentazione b euro (uno/44) cad 1,44 Nr. 114 Protezione globale motore. SC.EM euro (due/64) cad 2, Nr. 115 Soglia piano o cabina, completa relativo supporto. SC.EM euro (cinque/45) cad 5, Nr. 116 Paramento verticale (grembiule) in lamiera zincata, altezza 750 mm, fino ad aperture 900 mm, da applicare alla soglia cabina. SC.EM euro (due/47) cad 2, Nr. 117 Fossa interruttore STOP, presa schuko 2P+10A+T e deviatore luce. SC.EM euro (cinque/26) cad 5, Nr. 118 Adeguamento degli impianti alle Norme EN 81 del tipo: adeguamento EN 81.2 per impianti oleonamici SC.EM euro (nove/75) cad 9, a Nr. 119 idem c.s....adeguamento EN 81.1 per impianti elettrici SC.EM euro (quinci/20) cad 15, b Nr. 120 Commutatore o invertitore piano. SC.EM euro (uno/14) cad 1, Nr. 121 Sostituzione bottoniera manutenzione. SC.EM euro (due/15) cad 2, Nr. 122 Fornitura schemi completi per ascensore, montacarrozzelle od affini. SC.EM euro (tre/63) cad 3, Nr. 123 Fornitura balaustra a norma sul tetto cabina. SC.EM euro (due/27) cad 2, Nr. 124 Sostituzione teleruttore emergenza tripolare con trasformatore ( / 24 V da 13 KA). SC.EM euro (tre/31) cad 3, Nr. 125 Sostituzione interruttore sgancio bipolare 10. SC.EM euro (uno/25) cad 1, Nr. 126 Guarnizioni frenanti. SC.EM euro (due/96) cad 2, Nr. 127 Selettore rotativo a relè 48/60/130volt, 2 piste fino a 10 fermate. SC.EM euro (cinque/67) cad 5, Nr. 128 Sostituzione tubo flessibile mandata per impianto oleonamico, qualsiasi ametro, completo raccorderia e riprisino livello olio. Per: SC.EM lunghezza max 2 m a euro (unci/18) cad 11,18 Nr. 129 idem c.s....per: per ogni metro in più rispetto ai 2 m SC.EM euro (zero/84) cad 0, b

12 pag. 12 Nr. 130 Blocchetto chiave d emergenza per porte, completo chiave triangolo. SC.EM euro (due/04) cad 2, Nr. 131 Plafoniera fluorescente IP 65, in materiale plastico autoestinguente completa lampada (2x36W 220V). SC.EM euro (uno/63) cad 1, Nr. 132 Interrutore automatico magnetotermico fferenziale modulare a norme C.E.I. e marchio IMQ, con potere l'interruzione 10Ka fino a (4x40A- SC.EM Idn0,3-0,5A) euro (due/25) cad 2,25 Nr. 133 Porta manuale ad un battente, apertura fino 900 mm, completa bottoniera e serratura, incluso mano antirugine. Per: porta piano SC.EM manuale o semiautomatica a euro (ventitre/51) cad 23,51 Nr. 134 idem c.s....manuale o semiautomatica REI 60 SC.EM euro (trentauno/09) cad 31, b Nr. 135 idem c.s....manuale o semiautomatica REI 120 SC.EM euro (trentatre/73) cad 33, c Nr. 136 Coppia antine manuali cabina complete contatti elettrici, pattini a farfalla, rivestimenti in laminato plastico e profili in alluminio SC.EM anozzato (luce fino a 900). Del tipo: coppia antine cabina manuali a euro (sette/77) cad 7,77 Nr. 137 idem c.s....tipo: porta cabina automatica apertura centrale/telescopica SC.EM euro (venticinque/95) cad 25, b Nr. 138 Porta piano apertura centrale o telescopica (luce fino a 900 mm), completa bottoniera, serratura incluso opere da fabbro, opere murarie SC.EM e mano antiruggine. Per: porta piano automatica apertura centrale/telescopica a euro (ventiquattro/24) cad 24,24 Nr. 139 idem c.s.... piano automatica apertura centrale/telescopica REI 60 SC.EM euro (trentatre/28) cad 33, b Nr. 140 idem c.s.... piano automatica apertura centrale/telescopica REI 120 SC.EM euro (quarantadue/79) cad 42, c Nr. 141 idem c.s.... piano pieghevole automatica SC.EM euro (trentauno/75) cad 31, d Nr. 142 Funi trazione per impianti fino a 10 fermate (D. 13 a 4 funi). SC.EM euro (seci/92) cad 16, a Nr. 143 Sostituzione e posa in opera funi trazione per impianti a doppia taglia o M.R.L. SC.EM euro (trentatre/32) cad 33, b Nr. 144 Elettromagnete del tipo: elettromagnete 110 volt c.c SC.EM euro (tre/54) cad 3, a Nr. 145 idem c.s.... elettromagnete 230 volt c.a SC.EM euro (tre/80) cad 3, b Nr. 146 Argano completo puleggia trazione, freno elettromagnetico, volano esterno del tipo: argano con carico statico ammesso sull albero SC.EM kg a euro (sessantatre/22) cad 63,22 Nr. 147 idem c.s....ammesso sull albero kg SC.EM euro (ottantatre/38) cad 83, b Nr. 148 Argano completo puleggia trazione, freno elettromagnetico, volano esterno del tipo: -argano con carico statico ammesso sull albero SC.EM kg c euro (centootto/26) cad 108,26 Nr. 149 Puleggia trazione del tipo: puleggia trazione (D ) SC.EM euro (eci/78) cad 10, a Nr. 150 idem c.s....trazione (D 600) SC.EM euro (doci/71) cad 12, b Nr. 151 Motore trazione del tipo flangiato del tipo: motore trazione (1 vel. fino a 8 HP 4/16 poli) SC.EM euro (seci/47) cad 16, a Nr. 152 Motore trazione del tipo flangiato del tipo: motore trazione (2 vel. fino a 8 HP 4/16 poli) SC.EM euro (ventiuno/28) cad 21, b Nr. 153 Batteria ricaricabile al piombo del tipo: batteria 6 volt 1,2 Ah SC.EM euro (zero/58) cad 0,58

13 pag a Nr. 154 idem c.s.... batteria 12 volt 1,2 Ah SC.EM euro (zero/66) cad 0, b Nr. 155 Limitatore velocità con gola prova. SC.EM euro (sette/60) cad 7, Nr. 156 Fune per il limitatore velocità, del tipo: fune per impianti fino a 4 fermate SC.EM euro (cinque/60) cad 5, a Nr. 157 idem c.s....per impianti oltre le 4 fermate SC.EM euro (sei/10) cad 6, b Nr. 158 Tentore del limitatore velocità. SC.EM euro (quattro/55) cad 4, Nr. 159 Quadro manovra per ascensori o montacarichi elettrici ad avviamento retto, 1 velocità, porte manuali/automatiche del tipo: quadro SC.EM manovra fino a 230V/10HP o 400V/17HP a euro (quarantadue/23) cad 42,23 Nr. 160 idem c.s.... manovra da 230V/10HP o 400V/17HP a 230V/18HP o 400V/30HP SC.EM euro (quarantanove/23) cad 49, b Nr. 161 Quadro manovra per ascensori o montacarichi elettrici ad avviamento retto, 2 velocità, porte manuali/automatiche del tipo: quadro SC.EM manovra fino a 230V/10HP o 400V/17HP a euro (quarantaquattro/09) cad 44,09 Nr. 162 idem c.s.... manovra da 230V/10HP o 400V/17HP a 230V/18HP o 400V/30HP SC.EM euro (cinquantadue/38) cad 52, b Nr. 163 Quadro manovra per ascensori o montacarichi oleonamici ad avviamento retto, porte manuali/automatiche del tipo: quadro SC.EM manovra fino a 230V/15HP o 400V/25HP a euro (quarantatre/15) cad 43,15 Nr. 164 idem c.s.... manovra da 230V/15HP o 400V/25HP a 230V/25HP o 400V/40HP SC.EM euro (quarantanove/21) cad 49, b Nr. 165 Quadro manovra per ascensori o montacarichi oleonamici ad avviamento soft-starter, porte manuali/automatiche del tipo: quadro SC.EM manovra fino a 230V/15HP o 400V/25HP a euro (cinquantacinque/32) cad 55,32 Nr. 166 idem c.s.... manovra da 230V/15HP o 400V/25HP a 230V/25HP o 400V/40HP SC.EM euro (sessantadue/41) cad 62, b Nr. 167 Quadro manovra per ascensori o montacarichi elettrici a velocità regolata VVVF, e porte automatiche del tipo: quadro manovra fino a SC.EM V/2HP o 400V/5HP a euro (sessantanove/53) cad 69,53 Nr. 168 idem c.s.... manovra da 230V/2HP o 400V/5HP a 230V/5HP o 400V/10HP SC.EM euro (ottantatre/17) cad 83, b Nr. 169 Guarnizione testata, compreso il bloccaggio della cabina sulle guide, il ripristino livello olio, pulizia e messa a punto. SC.EM euro (venti/16) cad 20, Nr. 170 Pompa a mano per impianti oleonamici con velocità inferiore a 0,63 m/s, con ripristino livello olio. SC.EM euro (nove/17) cad 9, Nr. 171 Sostituzione e posa in opera pressostato NA o NC. SC.EM euro (due/86) cad 2, Nr. 172 Supplemento per ogni fermata in più da inserire in quadri manovra a microprocessori. SC.EM euro (zero/62) cad 0, Nr. 173 Scheda elettronica manovra. SC.EM euro (sei/51) cad 6, Nr. 174 Trasformatore monofase del tipo: fino a 500VA SC.EM euro (due/25) cad 2, a Nr. 175 idem c.s....tipo: da 500VA a 800VA SC.EM euro (tre/05) cad 3, b Nr. 176 Trasformatore trifase fino a 500VA. SC.EM euro (due/96) cad 2, Nr. 177 Trasformatore trimonofase del tipo: fino a 500VA SC.EM euro (tre/43) cad 3,43

14 pag a Nr. 178 idem c.s....fino a 800VA SC.EM euro (tre/71) cad 3, b Nr. 179 Alimentatore NI-CD del tipo: fino a 6 volt 1,3 Ah; SC.EM euro (uno/03) cad 1, a Nr. 180 Alimentatore NI-CD del tipo: fino 12 volt 1,3 Ah; SC.EM euro (uno/46) cad 1, b Nr. 181 Alimentatore NI-CD del tipo: fino a 53 volt 0,7 Ah SC.EM euro (due/60) cad 2, c Nr. 182 Ammortizzatore sotto la cabina, completo staffe e accessori del tipo: tipo a molla portata fino a 2500 Kg SC.EM euro (sei/20) cad 6, a Nr. 183 idem c.s.... tipo idraulico portata fino a 2500 Kg SC.EM euro (otto/39) cad 8, b Nr. 184 Ammortizzatore sotto il contrappeso, completo staffe e accessori. SC.EM euro (cinque/37) cad 5, Nr. 185 Idonei arresti fissi in fossa per garantire gli spazi sicurezza. SC.EM euro (otto/33) cad 8, Nr. 186 Plafoniera d emergenza (1*18W/230V), materiale plastico autoestinguente CEI 31-21/22, IP 40 classe II - circuito elettronico controllo e SC.EM spie, completa lampada e linea alimentazione, con autonomia minima 3 h euro (cinque/15) cad 5,15 Nr. 187 Centralina per impianto oleonamico qualsiasi portata, motore ed eventuali mofiche inclusi. SC.EM euro (quarantanove/33) cad 49, Nr. 188 Arcata per impianto a fune con paracadute a presa istantanea, completa accessori - portata fino a Q+P 3500 Kg. SC.EM euro (quarantadue/68) cad 42, Nr. 189 Paracadute, compreso barra d azionamento e contatto sicurezza, portata fino a 2500 Kg. Del tipo: paracadute a presa istantanea SC.EM euro (tre/39) cad 3, a Nr. 190 idem c.s....a presa progressiva SC.EM euro (otto/52) cad 8, b Nr. 191 idem c.s....a presa progressiva salita scesa SC.EM euro (nove/04) cad 9, c Nr. 192 Pattino centrale o destro o sinistro, portata fino a 2500 Kg. SC.EM euro (tre/22) cad 3, Nr. 193 Cuscinetto reggispinta per argani con carico sull asse fino a 2500 Kg. SC.EM euro (tre/74) cad 3, Nr. 194 Extracorsa superiore o inferiore con: sostituzione e posa in opera extracorsa SC.EM euro (uno/50) cad 1, a Nr. 195 Extracorsa superiore o inferiore con: fornitura e posa in opera extracorsa, completo accessori per il fissaggio SC.EM euro (quattro/42) cad 4, b Nr. 196 Impulsore magnetico monostabile contatto a sigaro, compreso supporto. SC.EM euro (uno/05) cad 1, Nr. 197 Impulsore magnetico bistabile contatto a sigaro, compreso supporto. SC.EM euro (uno/09) cad 1, Nr. 198 Pattino retrattile. SC.EM euro (tre/78) cad 3, Nr. 199 Elettrovalvola VML o VDM o VMP. SC.EM euro (due/60) cad 2, Nr. 200 Gruppo filtro e silenziatore. SC.EM euro (cinque/73) cad 5, Nr. 201 Intervento per sfogatura, riallineamento, messa a piombo guide cabine e contrappeso per impianti fino a 10 fermate. SC.EM euro (sei/59) cad 6, Nr. 202 Manometro. SC.EM euro (zero/82) cad 0,

15 pag. 15 Nr. 203 Gruppo bandelle e costola mobile inferiore, previo smontaggio dello intero blocco e dei braccetti collegamento. SC.EM euro (eci/18) cad 10, Nr. 204 Valvola a sfera a mano (saracinesca) - 1 ¼ o 1 ½, compreso il ripristino livello olio. SC.EM euro (tre/44) cad 3, Nr. 205 Valvola non ritorno, compreso il ripristino livello olio. SC.EM euro (due/81) cad 2, Nr. 206 Smontaggio ascensore base fino a 3 fermate. SC.EM euro (trentadue/95) cad 32, Nr. 207 Smontaggio ascensore, per ogni fermata in più rispetto alle 3 base. SC.EM euro (tre/29) cad 3, Nr. 208 Gancio da posizionare nel locale del macchinario portata max 600 Kg. SC.EM euro (due/53) cad 2, Nr. 209 Collaudo impianto elevatore ai sensi del DPR 162/99, effettuato dall installatore o Organismo Notificato Certificazione. SC.EM euro (ventidue/46) cad 22, Nr. 210 Verifica perioca o straornaria impianto Elevatore da parte Organismo Notificato Certificazione. SC.EM euro (tre/00) cad 3, Nr. 211 Impianto completo pesacarico, con sensore deformazione arcata e centralina elettronica. SC.EM euro (nove/87) cad 9, Nr. 212 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera spositivo soft-starter (economizzatore energia), completo kit per adattamento al quadro SC.EM esistente - per motori potenza fino a 9,5 KW a euro (ventiotto/84) cad 28,84 Nr. 213 idem c.s....opera spositivo soft-starter (economizzatore energia), completo kit per adattamento al quadro esistente - per motori SC.EM potenza da 10 KW a 18,5 KW b euro (quarantacinque/08) cad 45,08 Nr. 214 Kit completo per lo stazionamento impianto a porte chiuse. SC.EM euro (ventiuno/62) cad 21, Nr. 215 Automatismo completo per azionamento porte piano e cabina per impianti ad apertura centrale o telescopica, completo : motorino e SC.EM relativo supporto, cinghia, braccio d azionamento, encoder e lame d accoppiamento fino ad aperture 900 mm. Del tipo: automatismo a completo escluso sospensione euro (treci/87) cad 13,87 Nr. 216 idem c.s....tipo: automatismo completo incluso sospensione SC.EM euro (trentaquattro/93) cad 34, b Nr. 217 idem c.s....tipo: sostituzione della sola sospensione compresa ogni accessorio SC.EM euro (treci/25) cad 13, c Nr. 218 Porta piano o cabina automatica, 2 ante cieche, apertura centrale/telescopica luce fino a 900 mm, completa sospensioni, serratura SC.EM blocco rivestimento acciaio inox incluso opere da fabbro ed eventuali opere murarie euro (quarantaquattro/63) cad 44,63 Nr. 219 Lettore ottico qualsiasi tipologia. SC.EM euro (tre/05) cad 3, Nr. 220 Cabina in lamiera acciaio inox antigraffio, completa : porta/e scorrevole/i, bottoniera, kit coppia fotocellule, balaustra, pavimento in SC.EM gomma, illuminazione inretta, lampada d emergenza e soglia. Del tipo: cabina completa - mensioni 950* a euro (settantaotto/38) cad 78,38 Nr. 221 idem c.s.... cabina completa - mensioni 1.370*1.500 SC.EM euro (centodue/62) cad 102, b Nr. 222 idem c.s.... cabina completa, compresa porta/e piano accoppiata/e alla porta/e cabina mensioni fino a 1.370*1.500 SC.EM euro (centoventisei/87) cad 126, c Nr. 223 Armao contenimento del quadro manovra, qualsiasi mensione. SC.EM euro (doci/13) cad 12, Nr. 224 Teleruttore del tipo: teleruttore da 48 V dc 25 A SC.EM euro (uno/97) cad 1, a Nr. 225 idem c.s....teleruttore da 110 V ac SC.EM euro (due/38) cad 2, b Nr. 226 Coppia teleruttori S/D da 40 a 80 A. SC.EM euro (eci/20) cad 10,20

16 pag Nr. 227 Selettore elettrico rotativo ad impulsi 48 V 2 piste fino a 10 fermate, per impianto a 1 o 2 velocità. SC.EM euro (eci/00) cad 10, Nr. 228 Scala accesso fondo fossa. SC.EM euro (tre/82) cad 3, Nr. 229 Kit completo per la ventilazione forzata della cabina. SC.EM euro (otto/59) cad 8, Nr. 230 Combinatore telefonico conforme EN SC.EM euro (quattro/66) cad 4, a Nr. 231 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera combinatore telefonico conforme EN tipo GSM. SC.EM euro (sei/14) cad 6, b Nr. 232 Lettore schede magnetiche corredato n.20 schede ad alta risoluzione. SC.EM euro (venti/82) cad 20, Nr. 233 Maggiorazione su impianti nuova installazione per rilevatore elettronico (barriera) a raggi infrarossi campo d azione esteso verticalmente SC.EM ad un altezza 2 m a euro (ventiuno/49) cad 21,49 Nr. 234 Fornitura e posa in opera su impianti esistenti rilevatore elettronico a raggi infrarossi - campo d'azione esteso verticalmente ad un'altezza SC.EM m, con adattamento all'impianto esistente b euro (trentacinque/36) cad 35,36 Nr. 235 Maggiorazione su impianti nuova installazione per spositivo automatico completo ritorno al piano più favorevole con apertura SC.EM automatica delle porte. Del tipo: per impianto elettrico a euro (sessantaquattro/80) cad 64,80 Nr. 236 Maggiorazione su impianti nuova installazione per spositivo automatico completo ritorno al piano più basso con apertura automatica SC.EM delle porte. Del tipo: per impianto oleonamico b euro (ventisei/15) cad 26,15 Nr. 237 Fornitura e posa in opera, con adattamento, su impianti esistenti spositivo automatico completo ritorno al piano più favorevole con SC.EM apertura automatica delle porte. Del tipo: per impianto elettrico c euro (settanta/21) cad 70,21 Nr. 238 Fornitura e posa in opera, con adattamento, su impianti esistenti spositivo automatico completo ritorno al piano più basso con apertura SC.EM automatica delle porte. Del tipo: per impianto oleonamico d euro (ventinove/75) cad 29,75 Nr. 239 Gruppo valvole per centralina oleonamica pompe 50/75 96/ /270 litri/minuto, compreso pompa a mano, pressostato e SC.EM compensatore incluso ripristino livello olio e regolazioni euro (venticinque/18) cad 25,18 Nr. 240 Motore VVVF, completo encoder per azionamento porte cabina. SC.EM euro (otto/24) cad 8, Nr. 241 Riavvolgimento motore in bagno d olio, compreso il trasporto in officina, il riposizionamento e il ripristino livello olio. SC.EM euro (ventiquattro/82) cad 24, Nr. 242 Gruppo motore/pompa per centralina oleonamica fino a 10 HP, con ripristino del livello olio. SC.EM euro (sessantanove/88) cad 69, Nr. 243 Pulizia castelletto vano ascensore: per impianti fino a 3 fermate SC.EM euro (quinci/59) cad 15, a Nr. 244 Pulizia castelletto vano ascensore: per ogni fermata oltre le 3 base SC.EM euro (quattro/19) cad 4, b Nr. 245 Cinghia dentata dello automatismo azionamento porte cabina. SC.EM euro (uno/12) cad 1, Nr. 246 Pulsantiera azionamento impianto al piano per montacarrozzelle. SC.EM euro (uno/27) cad 1, Nr. 247 Barra sicurezza per montacarrozzelle. SC.EM euro (sette/19) cad 7, Nr. 248 Selettore salita/scesa per montacarrozzelle. SC.EM euro (nove/87) cad 9, Nr. 249 Fungo d arresto per montacarrozzelle. SC.EM euro (due/90) cad 2,

17 pag. 17 Nr. 250 Carter anteriore per montacarrozzelle. SC.EM euro (seci/25) cad 16, Nr. 251 idem c.s....posteriore per montacarrozzelle. SC.EM euro (otto/63) cad 8, Nr. 252 Finecorsa flap antiurto per montacarrozzelle. SC.EM euro (cinque/26) cad 5, Nr. 253 Cuscinetto per montacarrozzelle. SC.EM euro (unci/63) cad 11, Nr. 254 Sfera per montacarrozzelle. SC.EM euro (unci/74) cad 11, Nr. 255 Spazzola alimentazione per montacarrozzelle. SC.EM euro (sei/96) cad 6, Nr. 256 Finecorsa salita/scesa per montacarrozzelle. SC.EM euro (tre/84) cad 3, Nr. 257 idem c.s....extracorsa per montacarrozzelle. SC.EM euro (due/51) cad 2, Nr. 258 Limitatore amperometrico per montacarrozzelle. SC.EM euro (otto/27) cad 8, Nr. 259 Scheda bandella laterale per montacarrozzelle. SC.EM euro (sette/21) cad 7, Nr. 260 Scheda ricevente chiamata per montacarrozzelle. SC.EM euro (treci/61) cad 13, Nr. 261 Scheda principale per montacarrozzelle. SC.EM euro (ciotto/91) cad 18, Nr. 262 Finecorsa posizione barra per montacarrozzelle. SC.EM euro (quattro/19) cad 4, Nr. 263 Attuatore bandella mobile per montacattozzelle. SC.EM euro (sette/21) cad 7, Nr. 264 Molla a gas per montacarrozzelle, del tipo: molla a gas barra SC.EM euro (quattro/53) cad 4, a Nr. 265 idem c.s....a gas piattaforma SC.EM euro (cinque/52) cad 5, b Nr. 266 Fornitura e posa in opera sistema ribaltamento elettromeccanico della piattaforma (attuatore) per monatacarrozzelle. SC.EM euro (cinquanta/58) cad 50, Nr. 267 Cavo movimentazione bandella per montacarrozzelle. SC.EM euro (tre/88) cad 3, Nr. 268 Riduttore per montacarrozzelle. SC.EM euro (ventisette/84) cad 27, Nr. 269 Limitatore velocità per montacarrozzelle. SC.EM euro (ciannove/94) cad 19, Nr. 270 Motore per montacarrozzelle. SC.EM euro (trenta/06) cad 30, Nr. 271 Cinghia per montacarrozzelle. SC.EM euro (due/40) cad 2, Nr. 272 Finecorsa antiurto bandella per montacarrozzelle. SC.EM euro (tre/89) cad 3, Nr. 273 Tirante bandella per montacarrozzelle. SC.EM euro (due/64) cad 2, Nr. 274 Molla bandella per montacarrozzelle. SC.EM euro (uno/89) cad 1, Nr. 275 Antischiacciamento piattaforma per montacarrozzelle. SC.EM euro (venti/05) cad 20,05

18 pag Nr. 276 Piattaforma completa per montacarrozzelle. SC.EM euro (trentasei/15) cad 36, Nr. 277 Finecorsa antischiacciamento per montacarrozzelle. SC.EM euro (tre/84) cad 3, Nr. 278 Mano d opera impianti elevatori. Del tipo: mano d opera installatore specializzato abilitato SC.EM euro (zero/90) cad 0, a Nr. 279 idem c.s....aiuto-installatore specializzato abilitato SC.EM euro (zero/75) cad 0, b Nr. 280 Mano d opera impianti elevatori. Del tipo: mano d opera installatore specializzato abilitato, per assistenza tecnica SC.EM (movimentazione impianto) ad imprese non ascensoriste c euro (zero/66) cad 0,66 Nr. 281 Resistenza riscaldamento olio centralina, olenamica 230V/500W o 400V/500W: fornitura e posa in opera SC.EM euro (tre/63) cad 3, a Nr. 282 idem c.s v/500w: sostituzione e posa in opera SC.EM euro (due/28) cad 2, b Nr. 283 Impianto citofonico per collegamento tra locale del macchinario, cabina e pié del vano. SC.EM euro (trentauno/26) cad 31, Nr. 284 Lampada portatile a norma. SC.EM euro (uno/05) cad 1, Nr. 285 Carrucole dell automatismo azionamento porte. SC.EM euro (due/85) cad 2, Nr. 286 Sostituzione e posa in opera combinatore telefonico esistente anche se tipo GSM non più funzionante e relativo impianto completo. SC.EM euro (ventisei/10) cad 26, Nr. 287 Fornitura e posa in opera combinatore telefonico anche se tipo GSM e relativo impianto completo - per cabine sprovviste tale spositivo. SC.EM euro (ventidue/50) cad 22, Nr SC.EM euro (zero/00) 0, a Nr SC.EM euro (zero/00) 0, b Nr. 290 Sostitutzione e posa in opera relè apertura porte. SC.EM euro (zero/63) cad 0, Nr. 291 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera plafoniera cabina 270*270 mm con circolina da 220 V - 32 W. SC.EM euro (zero/99) cad 0, a Nr. 292 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera plafoniera cabina e/o vano ovale (tartaruga) con lampada da 60 W. SC.EM euro (zero/54) cad 0, b Nr. 293 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera circolina da 22/32 W per plafoniera cabina. SC.EM euro (zero/29) cad 0, a Nr. 294 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera lampada attacco E27 - da 60 W per plafoniera cabina o vano. SC.EM euro (zero/22) cad 0, b Nr. 295 Sostituzione e posa in opera relè manovra da 8 a 24 V. SC.EM euro (tre/08) cad 3, Nr. 296 Sostituzione e posa in opera relè teleruttore per apertura porte. SC.EM euro (tre/07) cad 3, Nr. 297 Sostituzione e posa in opera contatto completo per sospensione porte. SC.EM euro (uno/09) cad 1, a Nr. 298 Sostituzione e posa in opera contatto completo per porte cabina. SC.EM euro (zero/37) cad 0, b Nr. 299 Sostituzione e posa in opera contatto d'arcata completo. SC.EM euro (uno/26) cad 1, c Nr. 300 Sostituzione e posa in opera scivolo da 750 mm a 1000 mmm per finecorsa - velocità max da 0,65 m/s a 1 m/s. SC.EM euro (uno/18) cad 1,

19 pag. 19 Nr. 301 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera kit completo coppia fotocellule per porte automatiche, con adattamento all'impianto esistente. SC.EM euro (quattro/77) cad 4, Nr. 302 Sostituzione e posa in opera scivolo per abbinamento porte cabina. SC.EM euro (zero/72) cad 0, Nr. 303 Sostituzione e posa in opera funicella in acciaio per porte cabina. SC.EM euro (zero/91) cad 0, Nr. 304 Sostituzione e posa in opera relè per manovra d'ispezione. SC.EM euro (due/16) cad 2, Nr. 305 Sostituzione e posa in opera ventola raffreddamento argano motore. SC.EM euro (due/25) cad 2, Nr. 306 Sostituzione e posa in opera lampana segnalazione ai piani. SC.EM euro (zero/37) cad 0, Nr. 307 Sostituzione e posa in opera fusibile per circuito manovra. SC.EM euro (zero/55) cad 0, a Nr. 308 idem c.s....circuito segnalazione. SC.EM euro (zero/37) cad 0, b Nr. 309 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera guida lavorata o trafilata - barra da 5 m - da 45*45*5 a 60*60*7, compresa piastra e bulloni. SC.EM euro (sei/32) cad 6, a Nr. 310 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera guida lavorata o trafilata - barra da 5 m - da 70*70*8 a 80*80*9, compresa piastra e bulloni. SC.EM euro (otto/14) cad 8, b Nr. 311 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera guida lavorata o trafilata - barra da 5 m - da 90*25*16, compresa piastra e bulloni. SC.EM euro (nove/05) cad 9, c Nr. 312 idem c.s....- da 125*82*16, compresa piastra e bulloni. SC.EM euro (eci/82) cad 10, d Nr. 313 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera staffa asolata, completa supporto per qualsiasi guida. SC.EM euro (uno/18) cad 1, Nr. 314 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera gong/badenia per impianto d'allarme. SC.EM euro (zero/82) cad 0, a Nr. 315 idem c.s....per impianto d'allarme, compresa la linea alimentazione. SC.EM euro (tre/25) cad 3, b Nr. 316 Sostituzione e posa in opera capofune zincato qualsiasi mensione. SC.EM euro (zero/63) cad 0, Nr. 317 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera manico d'emergenza per centralina idraulica. SC.EM euro (zero/54) cad 0, Nr. 318 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera oliatore per guida. SC.EM euro (zero/64) cad 0, Nr. 319 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera tubicino qualsiasi lunghezza, per raccolta olio. SC.EM euro (zero/45) cad 0, Nr. 320 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera raddrizzatore. SC.EM euro (uno/64) cad 1, Nr. 321 Sostituzione e posa in opera tirante per fune trazione. SC.EM euro (uno/35) cad 1, Nr. 322 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera relè per quadro manovra. SC.EM euro (zero/90) cad 0, Nr. 323 Differenza per fornitura e/o sostituzione e posa in opera quadro manovra duplex. SC.EM euro (quinci/31) cad 15, Nr. 324 Revisione completa valvola manovra, compreso ricambi. SC.EM euro (due/71) cad 2, Nr. 325 Sostituzione e posa in opera elettropattino completo - bobina 60 V. SC.EM euro (otto/29) cad 8, Nr. 326 Fornitura e/o sostituzione e posa in opera sinettizzatore vocale, compreso scheda per sintesi vocale, altoparlante ed encoder. SC.EM euro (treci/77) cad 13,77

20 pag Nr. 327 Ascensore automatico ad azionamento elettrico, stazionamento a porte chiuse, installato in vano proprio, con locale del macchinario, SC.EM rispondente a: Direttiva 96/16/CE (Direttiva ascensori) e D.P.R.n.162 del 30/04/1999 e s.m.i.; - UNI EN 81.1 (Norma armonizzata riferimento) e D.M. n.587 del 9/12/1987; - Legge n.13 del 09/01/989 e D.M. n.236 del 14/06/1989 e D.P.R.n.503 del 24/07/1996 (superamento ed eliminazione barriere architettoniche negli efici privati e pubblici ad uso residenziale e non; - L.R. Lombarda n.6 del 20/02/1989 (Norme e prescrizioni tecniche attuazione per l'eliminazione delle barriere architettoniche); avente le seguenti caratteristiche: - portata 350/400 kg capienza 4/5 persone; - fermate n. 6; - velocità nominale 0,63/1,50 m/sec; - rapporto intermittenza 0,40; - n. 90 avviamenti/ora; - motore elettrico asincrono a due velocità potenza adeguata; - guide scorrimento in profilato d'acciaio a T trafilato o fresato; - idoneo contrappeso in blocchi ghisa o altro materiale; - cabina ad 1 accesso con pareti metalliche rivestite in laminato plastico nelle facce a vista, delle mensioni minime interne 800*1200 mm - superfice utile max 1,07 m2; - pavimento ricoperto in linoleum o pvc; - porta cabina a due o più ante scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, con luce minima 750*2000 mm, rivestite in laminato plastico nelle facce a vista, azionate da operatore automatico; - in cabina: pulsanti ad una altezza massima 1,20 m dal pavimento e a 0,35 m dalla porta cabina, incatore posizione della cabina, cellule fotoelettriche, incatore posizione della cabina,citofono, combinatore telefonico, segnale allarme ricevuto, luce emergenza della potenza idonea a caricamento automatico con autonomia minima 3 ore; - pulsanti chiamata cabina ed ai piani con scritte in rilievo/braille; - pulsantiere piano dotate chiavi per l'abilitazione delle stesse; - porte piano in lamiera ferro tamburata, complete stipiti e/o imbotto con due o più ante scorrevoli orizzontalmente accoppiate alle porte cabina, rivestite in laminato plastico nelle facce a vista; - avvisatore acustico a piani alterni, livellazione ai piani, segnalazione a tutti i piani eventuale stato allarme; - circuito manovra e circuito delle sicurezze in corrente continua raddrizzata (max 48 Vcc); - manovra universale a pulsante; - posa della linea telefonica in idonea tubazione dal box dell'azienda telefonica al combinatore telefonico e relativo collegamento; - linee elettriche fisse nel vano posate in adatte canalizzazioni; - linee elettriche alimentazione per luce e forza motrice, quadro elettrico contenente i relativi spositivi comando e protezione; - impianto d'illuminazione nel locale del macchinario, costituito da n.2 plafoniere IP 65 da 2*36 W anche con funzione luce d'emergenza; interruttore e presa rispondenti alle norme CEI; - impianto terra in conformità alle norme CEI 64-8/5, le strutture metalliche e le apparecchiature dovranno essere elettricamente collegate tra loro ed all'impianto terra esistente. In mancanza quest'ultimo sarà realizzato l'impianto terra completo solo per l'ascensore; - fornitura tutti gli schemi elettrici (compreso gli schemi del quadro manovra, ecc.) necessari per la manutenzione dell impianto dopo la messa in servizio e tutto quanto prescritto per il regolare funzionamento dal D.M. 09/12/1997 n. 587; - compreso oneri collaudo ed eventuali verifiche statiche del vano e/o del locale del macchinario. Impianto completo come da descrizione in efici preesistenti/ristrutturazioni, comprese le assistenze murarie e le opere da fabbro. euro (cinquecentoquaranta/37) cad/corpo 540,37 Nr. 328 Ascensore automatico ad azionamento elettrico, stazionamento a porte chiuse, installato in vano proprio, con locale del macchinario, SC.EM rispondente a: Direttiva 96/16/CE (Direttiva ascensori) e D.P.R.n.162 del 30/04/1999 e s.m.i.; - UNI EN 81.1 (Norma armonizzata riferimento) e D.M. n.587 del 9/12/1987; - Legge n.13 del 09/01/989 e D.M. n.236 del 14/06/1989 e D.P.R.n.503 del 24/07/1996 (superamento ed eliminazione barriere architettoniche negli efici privati e pubblici ad uso residenziale e non; - L.R. Lombarda n.6 del 20/02/1989 (Norme e prescrizioni tecniche attuazione per l'eliminazione delle barriere architettoniche); avente le seguenti caratteristiche: - portata 460/525 kg capienza 6/7 persone; - fermate n. 6; - velocità nominale 0,63/1,50 m/sec; - rapporto intermittenza 0,40; - n. 90 avviamenti/ora; - motore elettrico asincrono a due velocità potenza adeguata; - guide scorrimento in profilato d'acciaio a T trafilato o fresato; - idoneo contrappeso in blocchi ghisa o altro materiale; - cabina ad 1 accesso con pareti metalliche rivestite in laminato plastico nelle facce a vista, delle mensioni minime interne 950*1300 mm - superfice utile max 1,35 m2; - pavimento ricoperto in linoleum o pvc; - porta cabina a due o più ante scorrevoli orizzontalmente tipo centrale o telescopico, con luce minima 800/850*2000 mm, rivestite in laminato plastico nelle facce a vista, azionate da operatore automatico; - in cabina: pulsanti ad una altezza massima 1,20 m dal pavimento e a 0,35 m dalla porta cabina, incatore posizione della cabina, cellule fotoelettriche, incatore posizione della cabina,citofono, combinatore telefonico, segnale allarme ricevuto, luce emergenza della potenza idonea a caricamento automatico con autonomia minima 3 ore; - pulsanti chiamata cabina ed ai piani con scritte in rilievo/braille; - pulsantiere piano dotate chiavi per l'abilitazione delle stesse; - porte piano in lamiera ferro tamburata, complete stipiti e/o imbotto con due o più ante scorrevoli orizzontalmente accoppiate alle porte cabina, rivestite in laminato plastico nelle facce a vista; - avvisatore acustico a piani alterni, livellazione ai piani, segnalazione a tutti i piani eventuale stato allarme; - circuito manovra e circuito delle sicurezze in corrente continua raddrizzata (max 48 Vcc); - manovra universale a pulsante;

ELENCO PREZZI LAVORI (soggetto a ribasso)

ELENCO PREZZI LAVORI (soggetto a ribasso) Piazza Diaz n.1-20900 Monza pag. 1 ELENCO PREZZI LAVORI (soggetto a ribasso) OGGETTO: COMMITTENTE: Lavori manutenzione ornaria integrale e straornaria ascensori, montacarichi, pedane elevatrici, montacarrozzelle

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 16

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA CAPITOLO 16 ANA REPV BBLICA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PROVVEDITORATO INTERREGIONALE PER LE OPERE PUBBLICHE EMILIA ROMAGNA - MARCHE BOLOGNA ITALI CAPITOLO 16 IMPIANTI ASCENSORI MONTACARICHI MONTALETTIGHE

Dettagli

IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1

IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1 Cap. XII IMPIANTI ASCENSORI PAG. 1 12.2 OPERE COMPIUTE I prezzi comprendono fornitura dei materiali, trasporto in cantiere, prestazioni di tecnico specializzato montatore; gli accessori ed il fissaggio

Dettagli

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o.

Codice Descrizione u.m. Prezzo %m.d'o. L.21 ASCENSORI L.21.10 IMPIANTI ELEVATORI L.21.10.10 Ascensore automatico, idoneo anche per disabili, per edifici caratteristiche: Portata 525 kg, Persone n. 7, Fermate n. 6 compreso la prima, Corsa 15

Dettagli

LISTINO IM - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO

LISTINO IM - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO IM.380.30 ASCENSORI PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni non residenziali IM.380.30.10 ASCENSORE PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni non residenziali PER EDIFICI PRIVATI, per nuove costruzioni

Dettagli

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO 1. Pagina 348 D4 D4.01 D4.02 D4.03 D4.04 D4.05 D4.06 IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Ascensori elettrici Montacarichi Montalettighe Scale mobili Montacarrozzelle Manutenzioni . Pagina 349 Coce D4 Impianti sollevamento

Dettagli

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici D4.02 Montacarichi D4.03 Montalettighe D4.04 Scale mobili D4.05 Montacarrozzelle D4.

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici D4.02 Montacarichi D4.03 Montalettighe D4.04 Scale mobili D4.05 Montacarrozzelle D4. 1. 414 Supplemento ornario al «BOLLETTINO UFFICIALE» n. 1 del 5-1-2012 Parte I D4 IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici D4.02 Montacarichi D4.03 Montalettighe D4.04 Scale mobili D4.05 Montacarrozzelle

Dettagli

PROVINCIA di MONZA e della BRIANZA

PROVINCIA di MONZA e della BRIANZA PROVINCIA di MONZA e della BRIANZA SETTORE DEMANIO, PATRIMONIO, EDILIZIA SCOLASTICA E PROTEZIONE CIVILE Piazza Diaz n. 1 Monza RELAZIONE TECNICA Lavori di manutenzione ordinaria integrale e straordinaria

Dettagli

D4 - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici. Unità di Misura. % Mano d'opera. PREZZO Euro D E S C R I Z I O N E

D4 - IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO D4.01 Ascensori elettrici. Unità di Misura. % Mano d'opera. PREZZO Euro D E S C R I Z I O N E D3.19.032 Organi comando e controllo per motori, corpo e coperchio in lega alluminio, imbocchi filettati UNI 6125, viteria in acciaio inossidabile, tensione lavoro 380 V: 01 comando marcia, levetta con

Dettagli

Manutenzione Edifici: scheda mensile delle operazioni programmate da contratto per impianti elevatori fissi

Manutenzione Edifici: scheda mensile delle operazioni programmate da contratto per impianti elevatori fissi Manutenzione Edifici: scheda mensile delle operazioni programmate da contratto per impianti elevatori fissi Edificio 03 Scuola elementare Barbusi Quadro sinottico delle attività Mese di Giugno Anno 2015

Dettagli

ALLEGATO III. Elenco prezzi. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria

ALLEGATO III. Elenco prezzi. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria S.C. Gestione Patrimonio Tecnologico ed Immobiliare Direttore : Arch. Claudio Pesce Tel. 0131 20 6749/ 6902 - Fax 0131 44 45 05 1 SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI IMPIANTI ELEVATORI DELL AZIENDA

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO

PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO ALLEGATO: N. 16 PROVINCIA DI TORINO SERVIZIO LOGISTICA PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO MANUTENZIONE ORDINARIA E RIPARATIVA DEGLI EDIFICI PATRIMONIALI DESTINATI AD UFFICI DELLA PROVINCIA. IMPIANTI ELETTRICI

Dettagli

ALL.D_PREZZARIO ASCENSORI _SERVIZIO MANUTENZIONE GLOBALE 20132017

ALL.D_PREZZARIO ASCENSORI _SERVIZIO MANUTENZIONE GLOBALE 20132017 CODICE DESCRIZIONE u. m. prezzo QUADRO DI MANOVRA E SUOI COMPONENTI Sostituzione, fornitura e posa in opera di un quadro elettrico di manovra tipo elettronico, adatto per impianti con registrazione delle

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO III

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO III Azienda certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001:2000 Sede Legale : 15121 Alessandria - Via Venezia, n. 16 - C. F. - Partita I.V.A.: 01640560064 S.C. GESTIONE PATRIMONIO TECNOLOGICO E IMMOBILIARE

Dettagli

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE CONDUZIONE E MANUTENZIONE TRIENNALE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI ASSERVITI AGLI STABILI IN ROMA

CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE CONDUZIONE E MANUTENZIONE TRIENNALE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI ASSERVITI AGLI STABILI IN ROMA CASSA NAZIONALE DI PREVIDENZA E ASSISTENZA FORENSE CONDUZIONE E MANUTENZIONE TRIENNALE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI ASSERVITI AGLI STABILI IN ROMA REGISTRO D IMPIANTO Allegato 4 Gennaio 2014 SCHEDA TECNICA

Dettagli

IMPIANTI TECNOLOGICI. IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Opere Compiute ASCENSORI ELETTRICI

IMPIANTI TECNOLOGICI. IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Opere Compiute ASCENSORI ELETTRICI IMPIANTI TECNOLOGICI CAP04 CAP04OC IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Opere Compiute ASCENSORI ELETTRICI Ascensore elettrico di tipo automatico fornito in opera con le seguenti caratteristiche: alimentazione mediante

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI REGIONE SICILIANA AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA - CERVELLO U.C. SERVIZI TECNICI PALERMO SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA GESTIONE, CONDUZIONE E LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

COMUNE DI GORLAGO PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI GORLAGO PROVINCIA DI BERGAMO PRESTAZIONALE IMPIANTI ELEVATORI E ASCENSORI, ANTINCENDIO, ANTIFURTO CITTOFONO E CONTROLLO ACCESSO 1. IMPIANTI ELEVATORI, ASCENSORI, Le prestazioni richieste sono: A- conduzione degli impianti; B- controlli

Dettagli

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro

Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro Amministrazione Provinciale di Catanzaro Piazza Rossi,1-88100 Catanzaro PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE ISTITUTO SCOLASTICO OGGETTO D INTERVENTO LICEO SCIENTIFICO L. SICILIANI - CATANZARO CODICE MECCANOGRAFICO:

Dettagli

ELENCO PREZZI. Comune di Sanremo Provincia di Imperia

ELENCO PREZZI. Comune di Sanremo Provincia di Imperia Comune Sanremo Provincia Imperia pag. 1 ELENCO PREZZI OGGETTO: Servizio manutenzione ornaria perioca degli impianti ascensori, elevatori, montacarichi, scale mobili e servoscala presenti negli efici comunali

Dettagli

S.C. TECNICO "ELENCO PREZZI PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA SUGLI IMPIANTI ELEVATORI"

S.C. TECNICO ELENCO PREZZI PER MANUTENZIONE STRAORDINARIA SUGLI IMPIANTI ELEVATORI S.C. TECNICO PROCEDURA NEGOZIATA PER L'AFFIDAMENTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE E GESTIONE DEGLI ASCENSORI ED IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO DELL A.S.L. TO 3 DURATA 36 MESI (ANNI 2014 2015 2016) "ELENCO PREZZI PER

Dettagli

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO

IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO Allegato 6) AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 S.C. TECNICO-PROGETTI B GARA 16/D02/2014: LAVORI DI MANUTENZIONE

Dettagli

Capitolato Speciale d Appalto. per la manutenzione straordinaria. dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31899 n 14 CC004701,

Capitolato Speciale d Appalto. per la manutenzione straordinaria. dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31899 n 14 CC004701, Allegato 1 Capitolato Speciale d Appalto per la manutenzione straordinaria dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31899 n 14 CC004701, dell impianto elevatore CIOCCA matricola 31900 n 15 CC004702 e del

Dettagli

Descrizione Sintetica

Descrizione Sintetica Cod. Descrizione Sintetica Costo Ore Materiale Manodopera Prezzo 1 APPARECCHI DI BLOCCO REVISIONE ARCATA FTD 1000 0,00 3,00 172,50 2 APPARECCHI DI BLOCCO REVISIONE ARCATA FTD 320 0,00 1,80 103,50 3 APPARECCHI

Dettagli

OSPEDALE SAN LEOPOLDO MANDIC -MERATE PROGETTO DEFINITIVO COMPUTO METRICO ELEVATORI

OSPEDALE SAN LEOPOLDO MANDIC -MERATE PROGETTO DEFINITIVO COMPUTO METRICO ELEVATORI AENDA OSPEDALIERA OSPEDALE DI LECCO REGIONE LOMBARDIA Programma pluriennale degli investimenti in Sanità ex art. 20L. 67/1988 IV Atto integrativo dell accordo di programma quadro in sanità del 3/3/1999.

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute; Omologazione TÜV per le serrature;

Dettagli

Istituti Clinici di Perfezionamento SOSTITUZIONI - RIPARAZIONI

Istituti Clinici di Perfezionamento SOSTITUZIONI - RIPARAZIONI LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA DEGLI ELEVATORI ELENCO PREZZI I prezzi sottoelencati sono comprensivi di manodopera 1 GRUPPO DI SOLLEVAMENTO 1 Argano completo di motore 4 poli - puleggia 3-4 gole - Portata

Dettagli

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica

Da un piano all altro con un dito. Piattaforma Elevatrice Oleodinamica Da un piano all altro con un dito Piattaforma Elevatrice Oleodinamica HELEVA Liberi di muoversi PRATICA Basta premere un pulsante. La piattaforma elevatrice HELEVA, è la soluzione ideale per il superamento

Dettagli

GRUPPO MOTORE - ARGANO - FRENO-PULEGGE DI RINVIO-REGOLATORE DI VELOCITA' (SpCap 1)

GRUPPO MOTORE - ARGANO - FRENO-PULEGGE DI RINVIO-REGOLATORE DI VELOCITA' (SpCap 1) pag. 2 GRUPPO MOTORE - ARGANO - FRENO-PULEGGE DI RINVIO-REGOLATORE DI VELOCITA' (SpCap 1) Nr. 1 Fornitura in opera macchina completa per impiani aventi portata fino a 4 persone, 1 velocità, completa ogni

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1

IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 Cap. XI IMPIANTI ELETTRICI PAG. 1 11.2 OPERE COMPIUTE Prezzi medi praticati dalle ditte installatrici del ramo per ordinazioni dirette (di media entità) da parte del committente, comprensivi di: materiali,

Dettagli

Capitolato Piattaforma elevatrice My Lift

Capitolato Piattaforma elevatrice My Lift Capitolato Piattaforma elevatrice My Lift Le piattaforme elevatrici sono costruite a regola d arte per permettere il superamento di un dislivello alle persone anche con mobilità ridotta o impedita. Tali

Dettagli

APPALTO BIENNALE PER LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI A SERVIZIO DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE

APPALTO BIENNALE PER LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI A SERVIZIO DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE C O M U N E D I C A G L I A R I Area Gestione del Territorio Servizi Tecnologici APPALTO BIENNALE PER LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELEVATORI A SERVIZIO DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE ELENCO PREZZI

Dettagli

Nr. 1 euro (zero/00) 0,00

Nr. 1 euro (zero/00) 0,00 pag. 1 Nr. 1 euro (zero/00) 0,00 Nr. 2 A03.02.005 Rimozione strutture realizzate con qualsiasi tipo profilato metallico, compresi la smuratura degli elementi, la cernita del materiale riutilizzabile e

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Sistema di sollevamento per persone con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute Omologazione TÜV per le serrature

Dettagli

Il piccolo montacarichi

Il piccolo montacarichi Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno di quello spazio. Per due dimensioni

Dettagli

Caratteristiche e finiture - Componenti standard e opzionali

Caratteristiche e finiture - Componenti standard e opzionali Caratteristiche e finiture - Componenti standard e opzionali Caratteristiche standard Gruppo argano: Manovra: Portata: Fermate: Corsa: Cabina: Ingressi: Porte di piano: Pulsantiera di piano: A vite senza

Dettagli

COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente

COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente . ing. Marina Ivano Corso Garibaldi, 42/C 87050 Piane Crati Tel. 0984 422789 Studio Professionale COMUNE DI FAGNANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Committente PROGRAMMA STRAORDINARIO STRALCIO DI INTERVENTI

Dettagli

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O ANALISI DEI PREZZI

pag. 1 Num.Ord. TARIFFA E DEGLI Quantità R. E L E M E N T I unitario TOTALE R I P O R T O ANALISI DEI PREZZI pag. 1 R I P O R T O Nr. 1 Conduzione e manutenzione ordinaria per impianto ascensore di qualsiasi tipo (vedi art. 4 del CSA parte 1), PA 01 comprendente lo svolgimento di tutti i servizi e le attività

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Sistema di sollevamento per persona adatto per persone con limitata capacità motoria

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Sistema di sollevamento per persona adatto per persone con limitata capacità motoria Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice elettrica E10 ECOVimec Sistema di sollevamento per persona adatto per persone con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute Omologazione

Dettagli

FOGLIO RIEPILOGATIVO PER MAGAZZINO

FOGLIO RIEPILOGATIVO PER MAGAZZINO FOGLIO RIEPILOGATIVO PER MAGAZZINO COMMESSA N.: AAAA IMPIANTO N.: AAAA N 2 Colonne guide tipo complete Fornitore Monteferro Tipo T 82/A (82,5 x 68,25 x 9mm) Lunghezza cad. colonna 25 m Composte complessivamente

Dettagli

CERTIFICAZIONE SISTEMI QUALITÁ AZIENDALI MINIASCENSORE* Mod. OPLÁ PIATTAFORMA ELEVATRICE CON DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ

CERTIFICAZIONE SISTEMI QUALITÁ AZIENDALI MINIASCENSORE* Mod. OPLÁ PIATTAFORMA ELEVATRICE CON DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ CERTIFICAZIONE SISTEMI QUALITÁ AZIENDALI MINIASCENSORE* Mod. OPLÁ PIATTAFORMA ELEVATRICE CON DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ MINIASCENSORE* OPLÁ sistema di sollevamento verticale senza vano per persone sistema

Dettagli

Spett.le Amministrazione... CONTRATTO DI MANUTENZIONE PREVENTIVA ASCENSORE

Spett.le Amministrazione... CONTRATTO DI MANUTENZIONE PREVENTIVA ASCENSORE NOVA EMILIA LIFT Parma, 07/03/11 Spett.le Amministrazione La presente per confermarvi, nei termini e alle condizioni sotto indicate, il Servizio di Manutenzione Preventiva del seguente impianto: Indirizzo:

Dettagli

T. I. = TIPO IMPIANTO: AF ascensore funi, AI ascensore Idr. S-T scala/tappeto mobile, M - montacarichi, V - montavivande, X - altro

T. I. = TIPO IMPIANTO: AF ascensore funi, AI ascensore Idr. S-T scala/tappeto mobile, M - montacarichi, V - montavivande, X - altro TECNO TECNOLOGIA NELL ELEVAZIONE Offerta n. ASCENSORI SCALE MOBILI TECNO Srl Via F.lli Bandiera, 12-20016 Pero (MI) Tel. + 39 02 3390 285 Fax. + 39 02 3390 651 Sito web: www.tecno-lift.com E-mail : assistenza@tecno-lift.com

Dettagli

N.ro Fabbrica. Ditta installatrice. Portata netta Kg. Rossi. Ascensori. Rossi Ascensori. Art. 2 Decorrenza, durata, recesso

N.ro Fabbrica. Ditta installatrice. Portata netta Kg. Rossi. Ascensori. Rossi Ascensori. Art. 2 Decorrenza, durata, recesso SCHEMA DI CONTRATTO Servizio di Manutenzione Integrale (Full Risk) triennale dei n 2 impianti elevatori installati negli edifici comunali di cui il primo in esercizio presso la Casa Comunale e l altro

Dettagli

LISTA DI CONTROLLO APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DENOMINATI: Rif. UNI 12159 e LINEE GUIDA ISPESL

LISTA DI CONTROLLO APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DENOMINATI: Rif. UNI 12159 e LINEE GUIDA ISPESL LISTA DI CONTROLLO APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO DEMINATI: Rif. UNI 12159 e LINEE GUIDA ISPESL ASCENSORI DA CANTIERE Ascensori installati temporaneamente, destinati all utilizzo da parte di persone a cui

Dettagli

Settore Demanio, Patrimonio ed Edilizia Scolastica pag. 1. MANUTENZIONE ORDINARIA PROGRAMMATA (SpCap 1)

Settore Demanio, Patrimonio ed Edilizia Scolastica pag. 1. MANUTENZIONE ORDINARIA PROGRAMMATA (SpCap 1) Settore Demanio, Patrimonio ed Elizia Scolastica pag. 1 MANUTENZIONE ORDINARIA PROGRAMMATA (SpCap 1) Nr. 1 Visita/verifica e manutenzione ornaria completa programmata semestrale come da descrizione nel

Dettagli

E.P. Elevatori Premontati srl. Stepper. montascale con pedana. Tecnologie in Elevazione

E.P. Elevatori Premontati srl. Stepper. montascale con pedana. Tecnologie in Elevazione E.P. Elevatori Premontati srl montascale con pedana Tecnologie in Elevazione Il montascale o servoscala è una macchina per il trasporto di persone lungo scale o percorsi inclinati, rivolto ad anziani o

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI INTRODUZIONE Le dimensioni delle cabine degli ascensori devono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti, dipendenti dalla particolare

Dettagli

ASCENSORE. UFFICI DI CORSO MATTEOTTI Lecco

ASCENSORE. UFFICI DI CORSO MATTEOTTI Lecco Fax 0341.295333 Telefono 0341.295111 23900 Lecco, Italia C.so Matteotti, 3 1 D6tt ing Pietro Francesco CanaH H dirigente Lecco, VILLA LOCATELLI - Lecco UFFICI DI CORSO MATTEOTTI Lecco DI COMPETENZA PROVINCIALE

Dettagli

Ascensori elettrici Progettazione, installazione, collaudo e manutenzione

Ascensori elettrici Progettazione, installazione, collaudo e manutenzione Ascensori elettrici Progettazione, installazione, collaudo e manutenzione Antonio Guerriero, Giacomo Guerriero Una guida completa per la progettazione, l installazione, la verifica periodica e il collaudo

Dettagli

COMUNE DI TARANTO Direzione Lavori Pubblici Servizio Progettazione Esecuzione e Manutenzione Opere Relative alla Pubblica Illuminazione ed Energia

COMUNE DI TARANTO Direzione Lavori Pubblici Servizio Progettazione Esecuzione e Manutenzione Opere Relative alla Pubblica Illuminazione ed Energia COMUNE DI TARANTO Direzione Lavori Pubblici Servizio Progettazione Esecuzione e Manutenzione Opere Relative alla Pubblica Illuminazione ed Energia OGGETTO: Appalto per l affidamento di lavori di manutenzione

Dettagli

INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN

INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) INSTALLAZIONE DEI CANCELLI SCORREVOLI IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILI DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN 12445 Con la

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA ALLEGATO "C" Comune di Novara Provincia di NO STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO: Opere di rifacimento

Dettagli

Computo metrico impianto elettrico

Computo metrico impianto elettrico Documento: Computo metrico impianto elettrico Oggetto: Progetto impianti elettrici locale CED piano interrato, bagni disabili piano terra e primo, ampliamento ufficio polizia locale piano terra, impianti

Dettagli

CAP04 IMPIANTI DI SOLLEVAMENTO CAP04OC ASCENSORI ELETTRICI CAP04OC Ascensore elettrico rispondente alle norme EN 81.1-95/16 ed alla legge 13/89, con le seguenti caratteristiche: alimentazione 380 V - 50

Dettagli

Miglioramento della sicurezza per gli ascensori esistenti

Miglioramento della sicurezza per gli ascensori esistenti Miglioramento della sicurezza per gli ascensori esistenti Ascensoristi 1INDICE DELLE SCHEDE 1 2 3 4 5 6 7 8 Possibile apertura porta, con cabina non al piano Assenza del dispositivo contro la velocità

Dettagli

La piattaforma elevatrice residenziale

La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE IV *** SERVIZIO II CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE IV *** SERVIZIO II CAPITOLATO D ONERI 1 COMUNE DI AGRIGENTO SETTORE IV *** SERVIZIO II CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO PLURIENNALE DI MANUTENZIONE INTEGRALE (FULL RISK) DEGLI IMPIANTI ELEVATORI INSTALLATI NEGLI EDIFICI AD USO PUBBLICO DI

Dettagli

MANUALE D USO E MANUTENZIONE

MANUALE D USO E MANUTENZIONE MANUALE D USO E MANUTENZIONE PORTA BASCULANTE Manuale / Automatizzata A cura della : Sistema Qualità ISO MANUALE D USO E MANUTENZIONE Pagina 2 di 19 INDICE 1 - LETTERA ALLA CONSEGNA... 3 2 INFORMAZIONI

Dettagli

Unità di misura. Articolo di Elenco I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I COSTO EURO. Prezziario Regionale Sicilia Anno 2013

Unità di misura. Articolo di Elenco I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I COSTO EURO. Prezziario Regionale Sicilia Anno 2013 partecipazione anche degli studenti diversamene abili del plesso Sant'orsola pag. 2 di 6 di Elenco I N D I C A Z I O N E D E L L E P R E S T A Z I O N I COSTO EURO Prezziario Regionale Sicilia Anno 2013

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTO A FUNE

ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTO A FUNE ISTRUZIONI PER L USO IMPIANTO A FUNE QUESTO MANUALE DEVE ESSERE A DISPOSIZIONE DEGLI UTENTI DELL ASCENSORE E CONSERVATO IN LUOGO SICURO, NOTO AL RESPONSABILE DELL ELEVATORE, PER TUTTA LA VITA DELL IMPIANTO.

Dettagli

Prezzo Unitario. Unità di misura. Descrizione. Articolo

Prezzo Unitario. Unità di misura. Descrizione. Articolo N" Articolo Descrizione Unità di misura Prezzo Unitario Percentuale di incremento CAP040C ASCENSORI ELETTRICI Ascensore elettrico di tipo automatico fornito in opera con le seguenti caratteristiche: alimentazione

Dettagli

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono)

Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) Installatore: (Nome, indirizzo, telefono) INSTALLAZIONE DI PORTE BASCULANTI DA GARAGE IN CONFORMITÀ ALLA DIRETTIVA MACCHINE 98/37/CE E ALLE PARTI APPLICABILE DELLE NORME EN 13241-1 EN 12453 - EN 12445

Dettagli

Il piccolo montacarichi

Il piccolo montacarichi Montacarichi per sole cose con portate da 12 kg a 300 kg Struttura portante di serie per agevolare e rendere veloce l installazione in qualsiasi contesto abitativo Soluzione ideale per l ottimazione della

Dettagli

OGGETTO: Fornitura e posa in opera di un impianto elevatore elettrico senza locale del macchinario con struttura. Ad uso pubblico.

OGGETTO: Fornitura e posa in opera di un impianto elevatore elettrico senza locale del macchinario con struttura. Ad uso pubblico. PREVENTIVO-CONTRATTO N PNI 159-12/ Ver. 1 Terni, 29/08/2012 147 Composto da n. 5 pagine Numerate progressivamente (+ 4 pagine delle condizioni generali di contratto) DESTINAZIONE DELL IMPIANTO: CUNEO INGEGNERIA

Dettagli

DESCRIZIONE IMPIANTO. IMPIANTO MONTAUTO A PANTOGRAFO Modello DUO BOX Mod. PB1 con persona a bordo

DESCRIZIONE IMPIANTO. IMPIANTO MONTAUTO A PANTOGRAFO Modello DUO BOX Mod. PB1 con persona a bordo DESCRIZIONE IMPIANTO Ascensore per auto a comando elettrico con movimentazioni oleodinamiche per traslazione di autovetture tra piani definiti a pantografo senza coperchio di chiusura fossa e CON PERSONA

Dettagli

Il montacarichi industriale

Il montacarichi industriale Il montacarichi industriale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno di quello

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI, EDILIZIA PUBBLICA E INFRASTRUTTURE MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA Ripartizione Elizia Pubblica e Lavori Pubblici Settore Elizia Scolastica COMUNE DI BARI pag. 1

Dettagli

VERBALE DI VERIFICA del / / Periodica Straordinaria (DPR 162/99, Artt. 13-14)

VERBALE DI VERIFICA del / / Periodica Straordinaria (DPR 162/99, Artt. 13-14) ON n. 1791 VERBALE DI VERIFICA del / / Periodica Straordinaria (DPR 162/99, Artt. 13-14) 99999 precedente verifica con esito negativo a seguito di incidente modifiche costruttive PRD n 0138B Membro degli

Dettagli

L ascensore compatto

L ascensore compatto L ascensore compatto L ascensore compatto Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all

Dettagli

La piattaforma elevatrice residenziale

La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale La piattaforma elevatrice residenziale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo

Dettagli

COMUNE di TARANTO Direzione Lavori Pubblici

COMUNE di TARANTO Direzione Lavori Pubblici COMUNE DI TARANTO Direzione Lavori Pubblici Servizio Progettazione Esecuzione e Manutenzione Opere Relative alla Pubblica Illuminazione ed Energia OGGETTO: OGGETTO: Appalto per l affidamento di lavori

Dettagli

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile

L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile s i n t e s i sicurezza L ascensore innovativo, sicuro ed affidabile Tanto risparmio di energia in poco spazio SICUREZZA CONFORTEVOLE Chiamata di soccorso In conformità alla Direttiva Ascensori 95/16 CE

Dettagli

LISTA DELLE LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'OPERA O DEI LAVORI

LISTA DELLE LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'OPERA O DEI LAVORI Comune di Firenze Provincia di Firenze pag. 1 LISTA DELLE LAVORAZIONI E FORNITURE PREVISTE PER L'ESECUZIONE DELL'OPERA O DEI LAVORI OGGETTO: Messa a norma autorimessa Via Orcagna, 36 IMPIANTO ANTINCENDIO

Dettagli

Sistemi di controllo idraulici ed elettronici garantiscono un maggior comfort di marcia ed un preciso livellamento ai piani della cabina.

Sistemi di controllo idraulici ed elettronici garantiscono un maggior comfort di marcia ed un preciso livellamento ai piani della cabina. MINIASCENSORE DE 07 ACCESSIBILITÀ E SOLUZIONI Quando i vincoli di un edifi cio non consentono l installazione di un tradizionale ascensore e quando la necessità di abbattere le barriere architettoniche

Dettagli

ASCENSORI ELETTRICI E IDRAULICI

ASCENSORI ELETTRICI E IDRAULICI P E R L A P R O G E T T A Z I O N E ASCENSORI ELETTRICI E IDRAULICI Progettazione installazione, collaudo e manutenzione II edizione di GIACOMO GUERRIERO INDICE GENERALE Presentazione...11 CAPITOLO 1 PRINCIPALI

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

CONTRATTO "A" - ABBONAMENTO ALLA MANUTENZIONE PREVENTIVA ORDINARIA

CONTRATTO A - ABBONAMENTO ALLA MANUTENZIONE PREVENTIVA ORDINARIA M 7.2.1.7.a "CONTRATTO DI MANUTENZIONE" - Ed. 4 del 25/08/08 pag. 1/4 GOODS & PASSENGER LIFTS Parma, 04/06/2010 Spett.le Amministrazione AZIENDA CON SISTEMA QUALITA CERTIFICATO ISO 29001 N. 1 SQ 0627-IT

Dettagli

MANUTENZIONE COMPLETA DEGLI IMPIANTI ELEVATORI INSTALLATI NEGLI EDIFICI DELLA PROVINCIA DI PISA LOTTO N.2 (ZONA B - PISA PROVINCIA)

MANUTENZIONE COMPLETA DEGLI IMPIANTI ELEVATORI INSTALLATI NEGLI EDIFICI DELLA PROVINCIA DI PISA LOTTO N.2 (ZONA B - PISA PROVINCIA) Servizio Scuola U.O. Impianti MANUTENZIONE COMPLETA DEGLI IMPIANTI ELEVATORI INSTALLATI NEGLI EDIFICI DELLA PROVINCIA DI PISA LOTTO N.2 (ZONA B - PISA PROVINCIA) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INDICE Art.

Dettagli

Il montacarichi industriale

Il montacarichi industriale Il montacarichi industriale Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno di quello

Dettagli

Specifica tecnica di capitolato

Specifica tecnica di capitolato Specifica tecnica di capitolato La seguente specifica di capitolato fa riferimento ad un impianto standard; per ottenere una descrizione personalizzata di particolari opzioni e/o configurazioni Vi preghiamo

Dettagli

I.I.S.S. "E. GIANNELLI" - Parabita

I.I.S.S. E. GIANNELLI - Parabita f 1 I.I.S.S. "E. GIANNELLI" - Parabita ) I F PROGETTO ESECUTIVO PON FESR: "AMBIENTI PER L 'APPRENDIMENTO " ASSE 11 "QUALITA DEGLI AMBIENTI SCOLASTICI" OBIETTIVO C P OGGETTO PROGETTO ESECUTIVO FINALIZZATO

Dettagli

Più sicuri. www.allegraimpianti.it. Decreto 23 luglio 2009. In ascensore. con la nuova normativa nazionale per la sicurezza

Più sicuri. www.allegraimpianti.it. Decreto 23 luglio 2009. In ascensore. con la nuova normativa nazionale per la sicurezza Più sicuri Via C. Perazzi, 54-28100 Novara Tel. 0321 467313 Fax 0321 491434 Mail: info@allegraimpianti.it www.allegraimpianti.it In ascensore con la nuova normativa nazionale per la sicurezza Decreto 23

Dettagli

Entra nel mondo Daldoss

Entra nel mondo Daldoss Entra nel mondo Daldoss Pensiamo per un momento allo spazio che ci circonda, come se per descriverlo bastassero i tre assi cartesiani. Ora lasciamo che un uomo si muova liberamente all interno di quello

Dettagli

AGENZIA PER LA MOBILITA METROPOLITANA DI TORINO

AGENZIA PER LA MOBILITA METROPOLITANA DI TORINO Procedura comparativa per il conferimento di n. 1 incarico individuale di lavoro autonomo per l espletamento promemoria VERBALE PROVE SCALE MOBILI IDENTIFICAZIONE Scala Mobile situata presso N matricola

Dettagli

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Comune di Capoterrra Provincia di Cagliari FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Legge 81/2008 D.P.R. 222/2003 OGGETTO: COMMITTENTE: Fornitura e montaggio di ascensore interno alla casa padronale in località Su

Dettagli

INDICE MANUALE ATTENZIONE

INDICE MANUALE ATTENZIONE INDICE MANUALE 1) Dati di identificazione macchina e costruttore pag. 2 2) Servizio assistenza pag. 2 3) Descrizione della macchina pag. 3 4) Caratteristiche tecniche pag. 5 5) Usi previsti e non previsti

Dettagli

PIATTAFORME. progettazione costruzione installazione manutenzione assistenza tecnica

PIATTAFORME. progettazione costruzione installazione manutenzione assistenza tecnica PIATTAFORME progettazione costruzione installazione manutenzione assistenza tecnica 1 LA CARTA D IDENTITÀ È nata da due fratelli la DUE.BI. ASCENSORI, azienda che opera nel settore degli impianti di elevazione

Dettagli

Montauto Marte - Marte CT

Montauto Marte - Marte CT Montauto Marte - Marte CT Caratteristiche Il sistema di elevazione elettro-idraulico è composto di pantografo e cilindri idraulici per la movimentazione di salita e di discesa della piattaforma. Il sollevatore

Dettagli

Istruzioni per l'uso dell'ascensore. DPR 30prile 1999, n. 162. Allegato I, comma 6.2. A) - Prescrizioni della direttiva

Istruzioni per l'uso dell'ascensore. DPR 30prile 1999, n. 162. Allegato I, comma 6.2. A) - Prescrizioni della direttiva Istruzioni per l'uso dell'ascensore DPR 30prile 1999, n. 162 Allegato I, comma 6.2 A) - Prescrizioni della direttiva Estratto delle prescrizioni del Decreto 162/99 Ogni ascensore deve essere accompagnato

Dettagli

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria

Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Dati Tecnici Piattaforma Elevatrice Easy Move -E07- Sistema di sollevamento per persona con limitata capacità motoria Omologazioni Omologazione TÜV per il paracadute; Omologazione TÜV per le serrature;

Dettagli

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015 Olbia OT pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 COMMITTENTE: COMUNE DI OLBIA Data, 11/05/2015 IL TECNICO PriMus by Guido Cianciulli - copyright

Dettagli

ANALISI DEI PREZZI. Comune di Provincia di OGGETTO: COMMITTENTE: Data, 26/06/2013 IL TECNICO. pag. 1

ANALISI DEI PREZZI. Comune di Provincia di OGGETTO: COMMITTENTE: Data, 26/06/2013 IL TECNICO. pag. 1 Comune di Provincia di pag. 1 OGGETTO: Data, 26/06/2013 IL TECNICO PriMus by Guido Cianciulli - copyright ACCA software S.p.A. pag. 2 R I P O R T O Nr. 1 A 02.04.80 Fornitura e collocazione di cavo 4x0,50

Dettagli

COMPUTO METRICO ONERI PER LA SICUREZZA

COMPUTO METRICO ONERI PER LA SICUREZZA Comune di Civitavecchia Provincia di Roma pag. 1 COMPUTO METRICO ONERI PER LA SICUREZZA OGGETTO: ONERI DELLA SICUREZZA - Adeguamento e ristrutturazione Cimitero Monumentale di Aurelia Nord - Ristrutturazione

Dettagli

LA NUOVA LINEA DI MINILIFT VILLA DI MAGIONE CATALOGO PIATTAFORME ELEVATRICI

LA NUOVA LINEA DI MINILIFT VILLA DI MAGIONE CATALOGO PIATTAFORME ELEVATRICI LA NUOVA LINEA DI MINILIFT VILLA DI MAGIONE CATALOGO PIATTAFORME ELEVATRICI PAG.2 Affidabilità Tecnologia Qualità Tutta italiana Esserci da molto tempo, esserci sempre: questo è il significato che diamo

Dettagli

DETERMINA N. 448 / 13

DETERMINA N. 448 / 13 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE LAVORI PUBBLICI CODICE SERVIZIO LAVORI PUBBLICI DETERMINA N. 448 / 13 DEL

Dettagli

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 (TRATTO CHE INCROCIA VIA BRACCIANO E VIA CHIESETTA DELLE GRAZIE) PROGETTO ESECUTIVO ALL. C.04 22 S..0.

Dettagli