Manuale per l'aggiornamento della piattaforma Business Intelligence

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale per l'aggiornamento della piattaforma Business Intelligence"

Transcript

1 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.0 Support Package Manuale per l'aggiornamento della piattaforma Business Intelligence

2 Sommario 1 Cronologia del documento Informazioni sul manuale Pianificazione degli aggiornamenti Percorsi di aggiornamento Integrazione Concetti fondamentali Central Management Server (CMS) File BIAR (Business Intelligence Archive Resource) Distribuzioni affiancate Attività principali Aggiornamenti completi Aggiornamenti incrementali Aggiornamenti da Servizi della piattaforma informazioni Convenzioni di denominazione Variabili Preparazione degli aggiornamenti Tipi di oggetto e requisiti di funzionalità Requisiti di sistema Database di controllo precedenti Esecuzione degli aggiornamenti Esportazione del contenuto nella nuova distribuzione Utenti e gruppi Impostazioni di protezione Oggetti noti e oggetti InfoView precedenti Distribuzioni con la stessa versione principale Utilizzo di Upgrade Management Tool Riconfigurazione e aggiunta di server Configurazione del database di controllo Abilitazione dei server della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 FP Disinstallazione di una distribuzione precedente Attività di post-aggiornamento Migrazione degli alias di utenti e gruppi di Windows NT Migrazione degli alias di utenti e gruppi di Windows NT Rimozione di gruppi di membri AD mappati SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Sommario

3 1 Cronologia del documento La seguente tabella contiene una panoramica delle modifiche principali apportate al documento. Versione Data Descrizione Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Feature Pack 3 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 5 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 7 Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Support Package 10 Novembre 2011 Marzo 2012 Novembre 2012 Agosto 2013 Luglio 2014 Prima versione di questo documento. Aggiunte a partire da questa versione (viene indicato il nome del capitolo): Esecuzione degli aggiornamenti: ora gli amministratori possono utilizzare le nuove opzioni Sovrascrivi per gli universi e le connessioni. Consultare Opzioni di aggiornamento. Il menu di scelta rapida di Windows in cui si trova il software SAP BusinessObjects Business Intelligence è cambiato. I nuovi menu di scelta rapida sono disponibili in Programmi Business Intelligence Start Gli esempi <parametro>=<valore> errati sono stati corretti. Le informazioni contenute nel capitolo Distribuzioni affiancate sono state chiarite. Cronologia del documento 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 3

4 2 Informazioni sul manuale Questo manuale è destinato agli amministratori Business Intelligence responsabili dell'installazione, dell'aggiornamento e della gestione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence in ambienti aziendali. Nel manuale viene descritto come aggiornare i dati di sistema e i contenuti Business Intelligence a 4.0 Feature Pack 3, XI 3.x o XI Release Service Pack 2 o versioni successive. Vengono descritti i percorsi di aggiornamento e le nuove funzionalità disponibili in 4.0 FP3, nonché fornite informazioni importanti sulla pianificazione, la preparazione e l'esecuzione di aggiornamenti e attività post-aggiornamento SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Informazioni sul manuale

5 3 Pianificazione degli aggiornamenti 3.1 Percorsi di aggiornamento È possibile migrare dati di sistema e contenuti Business Intelligence alla piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 Feature Pack 3 da XI 3.x, XI Release 2 SP2 (o versione successiva) oppure un file Business Intelligence Archive Resource (BIAR) generato da XI R2 SP2 (o versione successiva, ad eccezione di 4.0 FP3). Se si dispone di una distribuzione ancora precedente, utilizzare le seguenti linee guida per aggiornarla: Per eseguire l'aggiornamento a XI 3.1 da XI R2, XI MHF1 o XI R2 SP1, è necessario prima eseguire l'aggiornamento a XI R2 SP2 (o versione successiva). Per eseguire l'aggiornamento da BusinessObjects 5 o 6, Crystal Enterprise 9 o 10 o dalla piattaforma BusinessObjects Business Intelligence, è innanzitutto necessario eseguire l'aggiornamento a XI R2 SP2. Per ulteriori informazioni, consultare la Guida alla migrazione di BusinessObjects 5/6 a XI 3.1 e il Manuale di installazione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence per la versione in uso, disponibili all'indirizzo Upgrade Management Tool consente di aggiornare solo le funzionalità Server e Livello Web nella distribuzione. Per aggiornare gli strumenti client, eseguire il programma di installazione di Strumenti client. Central Management Server (CMS) [pagina 6] File BIAR (Business Intelligence Archive Resource) [pagina 6] Integrazione È possibile installare la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence in modo indipendente o affiancata a una distribuzione esistente. Le due distribuzioni possono funzionare contemporaneamente, anche se si trovano sulla stessa. Quando la vecchia distribuzione non serve più, è possibile disinstallarla. Distribuzioni affiancate [pagina 7] Pianificazione degli aggiornamenti 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 5

6 3.2 Concetti fondamentali Central Management Server (CMS) Il database CMS (Central Management Server) dedicato (anche noto come repository CMS o database di sistema CMS) contiene informazioni operative e sulla configurazione. Un archivio dati di controllo separato contiene informazioni di controllo. È possibile eseguire report Business Intelligence su tali informazioni. I database di sistema CMS e dell'archivio dati di controllo sono separati dal database per la creazione di report dell'organizzazione. Dopo aver installato e configurato la distribuzione, è possibile stabilire una connessione di sola lettura tra la distribuzione e il database per la creazione di report dell'organizzazione per la creazione di report aziendali. Sarà quindi possibile analizzare i dati senza modificare i sistemi di database di produzione File BIAR (Business Intelligence Archive Resource) Un file Business Intelligence Archive Resource (BIAR) comprende contenuto compresso Business Intelligence. Questo contenuto può essere spostato facilmente in un'altra posizione o distribuzione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Durante un aggiornamento incrementale è possibile selezionare un file BIAR come origine o destinazione, nel caso in cui non sia possibile connettersi direttamente a due Central Management Server (ad esempio, se le distribuzioni di origine e di destinazione si trovano su reti fisiche diverse). Upgrade Management Tool può essere utilizzato per importare un file BIAR generato mediante l'importazione guidata da XI Release 2 o XI 3.x. non è possibile esportare un file BIAR generato con Upgrade Management Tool 4.x in un'altra distribuzione 4.x. Utilizzare Lifecycle Management Console per promuovere il contenuto tra due distribuzioni 4.x. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Distribuzioni con lo stesso numero di versione. Messaggio di avvertimento L'uso di Upgrade Management Tool per importare i file BIAR generati mediante biarengine.jar non è consigliato. Per ulteriori informazioni, consultare il capitolo Life Cycle Management del Manuale dell'amministratore della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence e il Manuale dell'utente di Lifecycle Management Console per la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Il contenuto della distribuzione può essere memorizzato in più file BIAR segmentati in base alla relativa complessità e al tipo di distribuzione. Per utilizzare più file BIAR segmentati come origine dell'aggiornamento, verificare che tutti i file siano posizionati nella stessa directory. È possibile utilizzare qualsiasi file in un gruppo per esportare il contenuto di tutti i file di un gruppo SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Pianificazione degli aggiornamenti

7 Distribuzioni con la stessa versione principale [pagina 15] Distribuzioni affiancate Una distribuzione affiancata consente di installare la versione più recente della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence su un computer con una distribuzione precedente. Rappresenta il metodo più sicuro per aggiornare una distribuzione di grandi dimensioni. Messaggio di avvertimento Per evitare conflitti tra le due distribuzioni, installare la seconda distribuzione in una directory univoca, specificare una porta di Central Management Server (CMS) univoca e assicurarsi che tutte le porte utilizzate da entrambe le distribuzioni siano univoche. Central Management Server (CMS) [pagina 6] 3.3 Attività principali Aggiornamenti completi Durante un aggiornamento completo, l'utilità Upgrade Management Tool copia tutto il contenuto da una distribuzione all'altra e quindi lo aggiorna. Gli aggiornamenti completi consentono di migrare tutto il contenuto Business Intelligence, incluse le dipendenze e le autorizzazioni, dalla distribuzione di origine a quella di destinazione. Eventuali oggetti presenti nella distribuzione di destinazione vengono automaticamente sovrascritti con quelli della distribuzione di origine che dispongono dello stesso identificatore univoco. Gli oggetti della distribuzione di origine con identificatori univoci differenti ma con nome e posizione identici a quelli degli oggetti della distribuzione di destinazione vengono rinominati al momento dell'aggiornamento. Questo è il metodo più semplice e veloce per aggiornare il contenuto dell'intero database CMS (Central Management Server). Pianificazione degli aggiornamenti 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 7

8 Esecuzione di aggiornamenti completi dalla riga di comando [pagina 21] Aggiornamenti incrementali Durante un aggiornamento incrementale, l'utilità Upgrade Management Tool copia il contenuto selezionato da una distribuzione all'altra e quindi lo aggiorna. Gli aggiornamenti incrementali consentono di effettuare la migrazione di singoli oggetti, contenuto, dipendenze e diritti a una distribuzione di destinazione. È possibile selezionare gli oggetti della distribuzione di origine da copiare e rinominare nel caso in cui tali oggetti dispongano di identificatori univoci diversi, ma di nome e posizioni identici a quelli degli oggetti della distribuzione di destinazione. È anche possibile selezionare un file Business Intelligence Active Resource (BIAR) come origine o destinazione dell'aggiornamento. La selezione e la migrazione di oggetti specifici da un CMS (Central Management Server) mediante un aggiornamento incrementale rappresenta il metodo migliore per esportare un sottoinsieme limitato di oggetti di origine in una distribuzione di destinazione. File BIAR (Business Intelligence Archive Resource) [pagina 6] Distribuzioni con la stessa versione principale [pagina 15] Aggiornamenti da Servizi della piattaforma informazioni 4.0 Se si dispone di una distribuzione esistente di Servizi della piattaforma informazioni (IPS) 4.0 in un cluster con più computer, attenersi alle seguenti linee guida per migrare i dati in una distribuzione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 FP3 utilizzando lo stesso database Central Management Server (CMS) o un database diverso. Installare 4.0 FP3 sullo stesso numero di computer del cluster IPS con le stesse funzionalità e opzioni di installazione (ad esempio percorso di installazione e nomi dei nodi). Installare il database CMS nel database IPS 0.4 esistente e selezionare Utilizza un database esistente durante l'installazione di 4.0 FP3. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione Installazione completa del Manuale d'installazione di SAP BusinessObjects Business Intelligence. se le distribuzioni utilizzano database diversi (ad esempio SQL Anywhere e Oracle), utilizzare CCM (Central Configuration Manager) per copiare i dati da un database all'altro. Per ulteriori informazioni, consultare il SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Pianificazione degli aggiornamenti

9 capitolo Copia dei dati da un database di sistema CMS a un altro nel Manuale dell'amministratore di SAP BusinessObjects Business Intelligence. Central Management Server (CMS) [pagina 6] 3.4 Convenzioni di denominazione Variabili In questo manuale vengono utilizzate le variabili elencate di seguito. Variabile <<DIRINSTALL>> <<JARDIR>> Descrizione Directory in cui viene installato SAP BusinessObjects Business Intelligence Platform. Directory di installazione dei file JAR di Upgrade Management Tool. Pianificazione degli aggiornamenti 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 9

10 4 Preparazione degli aggiornamenti Prima di aggiornare la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence eseguire le attività seguenti: Verificare che i computer soddisfino i requisiti di sistema della distribuzione. Eseguire il backup dei repository esistenti, inclusi il database di sistema e gli Input e Output File Repository Server. Eseguire il backup delle applicazioni Web personalizzate, delle pagine HTML e degli script presenti nella distribuzione esistente. Chiudere tutti i programmi in esecuzione localmente prima di eseguire Upgrade Management Tool. Arrestare i server Web e i server di applicazioni Web nella distribuzione esistente. Creare un nuovo database o utilizzare un database esistente per il Central Management Server della distribuzione durante l'installazione. (Facoltativo) Se si seleziona un database esistente, recuperare i dettagli del server del database e le credenziali amministrative necessarie per la connessione all'istanza del database. (Facoltativo) Configurare le impostazioni SSL di Upgrade Management Tool. l'account del database richiede un'autorizzazione per aggiungere ed eliminare le tabelle, nonché per inserire, eliminare e aggiornare i dati nelle tabelle. Quando si esegue Upgrade Management Tool, seguire le linee guida seguenti: se si dispone di una distribuzione XI R2, accedere con l'account Administrator della piattaforma BI durante l'aggiornamento della distribuzione di origine. Se si dispone di una distribuzione XI 3.x (o versione successiva), accedere come membro del gruppo Administrators. Per una panoramica dettagliata delle modifiche apportate alla distribuzione, consultare il manuale Novità e il capitolo Architettura del Manuale della pianificazione della distribuzione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Configurazione delle impostazioni SSL [pagina 17] 4.1 Tipi di oggetto e requisiti di funzionalità Assicurarsi che il computer su cui è in esecuzione Upgrade Management Tool includa le funzionalità della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence che corrispondono ai tipi di oggetto da aggiornare. La seguente tabella elenca i tipi di oggetto disponibili e le funzionalità associate. Da ricordare Se una funzionalità non è installata nel computer, il tipo di oggetto corrispondente non verrà aggiornato SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Preparazione degli aggiornamenti

11 Tipo di oggetto Spazi di lavoro BI (cruscotti) Report Crystal Dati di Dashboard Design e Presentation Design (Xcelsius) Explorer Documenti e pubblicazioni Web Intelligence Dati di Lifecycle Management Console (LifeCycle Manager) Mobile Universi, connessioni Spazi di lavoro Analysis, versione per OLAP Strumento Web Service Query (QaaWS) Funzionalità richiesta Servizi spazi di lavoro BI nessuno nessuno nessuno Servizi di elaborazione della connettività Servizi di elaborazione piattaforma o Servizi di pianificazione piattaforma Plug-in CMS per Mobile Servizi di elaborazione della connettività nessuno Servizi di elaborazione della connettività 4.2 Requisiti di sistema Per una lista di sistemi operativi, requisiti hardware, server di applicazioni Web, server Web e server di database supportati da questa versione, consultare Product Availability Matrix (Supported Platforms/PAR), disponibile nella sezione dedicata a SAP BusinessObjects di SAP Support Portal all'indirizzo: https://service.sap.com/bosapsupport Database di controllo precedenti Non è possibile eseguire la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 FP3 con un database di controllo 3.x (o precedente), perché Upgrade Management Tool non è in grado di copiarne i contenuti. È possibile creare un nuovo database di controllo 4.0 FP3 e indirizzarvi l'output del controllo di 4.0 FP3. Configurazione del database di controllo [pagina 26] Preparazione degli aggiornamenti 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 11

12 5 Esecuzione degli aggiornamenti L'aggiornamento alla piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 FP3 comporta l'installazione di una nuova distribuzione e la copia dei dati di sistema da una distribuzione esistente. È possibile installare la nuova distribuzione in modo indipendente o affiancata a una distribuzione esistente. Le due distribuzioni possono funzionare contemporaneamente. Quando la vecchia distribuzione non serve più, è possibile disinstallarla. Messaggio di avvertimento se viene creata una distribuzione affiancata, specificare un numero di porta univoco di Central Management Server (CMS) per la distribuzione di destinazione (diverso da 6400) in modo da evitare conflitti tra distribuzioni. Utilizzare i seguenti passaggi manuali dopo l'installazione della nuova distribuzione: Utilizzare Upgrade Management Tool per esportare il contenuto Business Intelligence dalla distribuzione esistente. Riconfigurare e aggiungere i nuovi server di distribuzione al Central Management Server (CMS). Configurare il database di controllo. Abilitare i server di distribuzione. Utilizzare Upgrade Management Tool per la migrazione del contenuto dalla distribuzione precedente. (Facoltativo) Disinstallare la distribuzione precedente. Upgrade Management Tool non copia le impostazioni dei server o dei cluster di server nella nuova distribuzione. Se la distribuzione esistente viene distribuita in più server o cluster e si desidera creare la stessa struttura per la nuova distribuzione, utilizzare la console CMC (Central Management Console) per aggiungere i server e i cluster manualmente. Per ulteriori informazioni consultare il capitolo Gestione e configurazione dei server del Manuale dell'amministratore della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Utilizzo di Upgrade Management Tool [pagina 16] Configurazione del database di controllo [pagina 26] Disinstallazione di una distribuzione precedente [pagina 26] SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Esecuzione degli aggiornamenti

13 5.1 Esportazione del contenuto nella nuova distribuzione Utenti e gruppi Upgrade Management Tool esporta gli utenti e i gruppi da una distribuzione a un'altra, mantenendo le relazioni gerarchiche. Upgrade Management Tool utilizza le seguenti regole: Se un gruppo in una distribuzione di origine esiste già nella distribuzione di destinazione, Upgrade Management Tool unisce automaticamente i gruppi, aggiorna l'appartenenza al gruppo nella distribuzione di destinazione e aggiunge gli utenti esportati alla distribuzione (se i relativi account non esistono già). Se un utente in una distribuzione di origine ha un alias identico a quello di un utente nella distribuzione di destinazione, Upgrade Management Tool consente a quest'ultimo di mantenere tutti gli alias, rimuovendo l'alias in conflitto dall'utente nella distribuzione di origine Gestione delle licenze utente Quando si importano utenti con licenze esistenti, vengono utilizzate le seguenti regole in Upgrade Management Tool: Gli utenti simultanei nella distribuzione di origine vengono importati come utenti simultanei nella distribuzione di destinazione. Gli utenti designati nella distribuzione di origine vengono importati come utenti designati nella distribuzione di destinazione fino a quando le licenze appropriate non sono terminate. Gli utenti designati rimanenti vengono importati come utenti simultanei. Per ulteriori informazioni sulle licenze utente, consultare il Manuale dell'amministratore della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Esportazione di utenti di terze parti La piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence supporta i seguenti metodi di autenticazione di terze parti: Enterprise JD Edwards LDAP Oracle EBS PeopleSoft SAP Siebel Windows AD Quando si utilizza Upgrade Management Tool per esportare utenti di terze parti con un'autenticazione esistente, attenersi alle linee guida seguenti: Esecuzione degli aggiornamenti 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 13

14 Configurare e abilitare il plug-in di autenticazione corretto nella distribuzione di destinazione. Verificare che i gruppi nella distribuzione di origine siano mappati nella distribuzione di destinazione. Verificare che le credenziali amministrative per gli utenti di terze parti siano uguali nelle distribuzioni di origine e di destinazione. Al termine dell'aggiornamento, è necessario utilizzare la Central Management Console per aggiornare manualmente il plug-in di autenticazione. Per ulteriori informazioni su utenti terzi e sul plug-in di autenticazione, vedere il capitolo Autenticazione del Manuale dell'amministratore della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Migrazione degli alias di utenti e gruppi di Windows NT [pagina 27] Impostazioni di protezione Per esportare le impostazioni di protezione dell'oggetto in una distribuzione di destinazione, esportare l'oggetto con gli utenti e i gruppi che dispongono dei diritti su di esso. Upgrade Management Tool utilizza le seguenti regole: Se si esegue un aggiornamento incrementale e si esporta un oggetto nella distribuzione di destinazione senza esportare utenti e gruppi, l'oggetto perde le relative impostazioni di protezione, a meno che gli stessi utenti e gruppi non esistano già nella distribuzione di destinazione. Se si esegue un aggiornamento incrementale e si esporta un oggetto nella distribuzione di destinazione senza esportare i relativi livelli di accesso personalizzati, l'oggetto perde le impostazioni di protezione utilizzate per impostare i livelli di accesso personalizzati, a meno che essi non esistano già nella distribuzione di destinazione. Se il proprietario di un oggetto non viene esportato e il proprietario non esiste nella distribuzione di destinazione, la proprietà dell'oggetto dopo l'esportazione passa all'utente Administrator Oggetti noti e oggetti InfoView precedenti Oggetti noti Upgrade Management Tool non aggiorna gli oggetti noti durante il processo di aggiornamento iniziale. Al termine di tale processo, è necessario rieseguire Upgrade Management Tool per aggiornare correttamente gli oggetti noti SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Esecuzione degli aggiornamenti

15 Oggetti InfoView precedenti Quando si esegue l'aggiornamento alla piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 FP3, gli oggetti InfoView personale e InfoView precedenti vengono convertiti in spazi di lavoro BI e moduli di spazi di lavoro BI. Messaggio di avvertimento Se si desidera convertire gli oggetti InfoView personale e InfoView precedenti in 4.0 FP3, non utilizzare lo scenario di aggiornamento BIAR-Live, ma piuttosto lo scenario Live-Live. Upgrade Management Tool utilizza le seguenti regole: Durante un aggiornamento completo, tutti gli oggetti nelle cartelle personali e pubbliche vengono aggiornati automaticamente. Durante un aggiornamento incrementale, è possibile selezionare utenti specifici. Le cartelle pubbliche e personali degli utenti, ad esempio Posta in arrivo, Documenti, Categorie personali o Cartelle personali, vengono incluse come dipendenze. I cruscotti personali e aziendali vengono convertiti in spazi di lavoro BI generici. L'oggetto applicazione Performance Management viene convertito in un oggetto applicazione dello spazio di lavoro BI. in precedenza, gli utenti senza diritti di accesso all'oggetto applicazione Performance Management potevano creare e modificare gli oggetti Cruscotto personale e InfoView personale e salvarli in cartelle personali. Al termine dell'aggiornamento, a tali utenti era necessario concedere i diritti di accesso all'oggetto applicazione dello spazio di lavoro BI. Pagina Accesso [pagina 18] Distribuzioni con la stessa versione principale È necessario utilizzare Lifecycle Management Console per promuovere il contenuto tra due distribuzioni della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0. È possibile promuovere questo contenuto come parte del processo di gestione del ciclo di vita (ad esempio, è possibile esportare il contenuto da una distribuzione di sviluppo o di controllo qualità a una distribuzione di produzione). non è possibile utilizzare Upgrade Management Tool per eseguire la migrazione di contenuti tra distribuzioni della stessa versione principale. Esecuzione degli aggiornamenti 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 15

16 Per ulteriori informazioni, consultare il Manuale dell'utente di Lifecycle Management Console per la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Utilizzo di Upgrade Management Tool Upgrade Management Tool assiste l'utente durante il processo di esportazione dei contenuti Business Intelligence (account utente, gruppi, cartelle, report, universi, protezione e altri oggetti) e li aggiorna alla versione più recente. La procedura di aggiornamento prevede i passaggi seguenti: Aggiornamenti completi 1. Selezionare uno scenario di aggiornamento. 2. Specificare le distribuzioni di origine e di destinazione. 3. (Facoltativo) Specificare i parametri dell'oggetto. 4. Eseguire l'aggiornamento. Aggiornamenti incrementali 1. Selezionare uno scenario di aggiornamento. 2. Specificare le distribuzioni di origine e di destinazione. 3. Selezionare gli oggetti da aggiornare. 4. (Facoltativo) Specificare i parametri dell'oggetto. 5. Rivedere il riepilogo e le opzioni di aggiornamento. 6. Eseguire l'aggiornamento Prima di iniziare Prima di eseguire l'aggiornamento della distribuzione della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence, verificare che tutti i server superflui nelle distribuzioni di origine e di destinazione siano inattivi per evitare stati incoerenti nella nuova distribuzione 4.0 FP3: Arrestare tutti i server nella distribuzione di origine, ad eccezione del Central Management Server (CMS) e del File Repository Server (FRS). Arrestare tutti i server (inclusi tutti i job server) nella distribuzione di destinazione, ad eccezione del CMS, FRS, del Report Application Server (se si intende aggiornare i documenti Crystal Reports) e dell'analysis Server (se si intende aggiornare i documenti Voyager. (Facoltativo) Configurare le impostazioni SSL di Upgrade Management Tool. Per avviare Upgrade Management Tool dal menu Start, fare clic su SAP Business Intelligence Piattaforma SAP BusinessObjects BI 4 Upgrade Management Tool SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Esecuzione degli aggiornamenti

17 Configurazione delle impostazioni SSL Se si utilizza SSL, è necessario configurare le impostazioni SSL di Upgrade Management Tool in <<DIRJAR>>/ upgrademanagementtoolsystem.properties le proprietà SSL impostate sulla Java Virtual Machine hanno la precedenza su quelle impostate nel file. Limitazione È necessario utilizzare gli stessi certificati SSL sulle distribuzioni di origine e di destinazione e la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence 4.0 FP3 per generare i certificati. 1. Aprire upgrademanagementtoolsystem.properties in un editor di testo. 2. Immettere i valori relativi a ogni impostazione. Impostazione Valore umt.systemvar.ssl.businessobjects.orb.oci.protocol Il valore ssl l'immissione di questo valore abilita la comunicazione SSL. umt.systemvar.ssl.certdir umt.systemvar.ssl.trustedcert L'ubicazione di chiavi e certificati Il nome del file del certificato attendibile se si specifica più di un file, separare i nomi con un punto e virgola (ad esempio, filea;fileb). umt.systemvar.ssl.sslcert umt.systemvar.ssl.sslkey umt.systemvar.ssl.passphrase Il certificato SDK La chiave privata del certificato SDK L'ubicazione del file contenente la chiave di accesso per la chiave privata Messaggio di avvertimento non aggiungere o modificare qualsiasi altra impostazione o valore. 3. Salvare upgrademanagementtoolsystem.properties Esempio Impostazioni SSL in upgrademanagementtoolsystem.properties <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <!DOCTYPE properties SYSTEM "http://java.sun.com/dtd/properties.dtd"> Esecuzione degli aggiornamenti 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 17

18 <properties> <entry key="umt.systemvar.ssl.businessobjects.orb.oci.protocol"> ssl</entry> <entry key="umt.systemvar.ssl.certdir">/usr/sslcert</entry> <entry key="umt.systemvar.ssl.trustedcert">cacert.der</entry> <entry key="umt.systemvar.ssl.sslcert">servercert.der</entry> <entry key="umt.systemvar.ssl.sslkey">server.key</entry> <entry key="umt.systemvar.ssl.passphrase">passphrase.txt</entry> </properties> Variabili [pagina 9] Pagine di Upgrade Management Tool Pagina Benvenuti La pagina Benvenuti consente di specificare Aggiornamento completo o Aggiornamento incrementale. È anche possibile selezionare la lingua da utilizzare (se sono installate più lingue nella distribuzione). Fare clic su Avanti per continuare Pagina Accesso La pagina Accesso consente di specificare uno scenario di aggiornamento e le distribuzioni di origine e di destinazione. Scenari di aggiornamento Live-Live Esporta il contenuto da una distribuzione di origine a una distribuzione di destinazione e lo aggiorna. BIAR-Live Esporta il contenuto da un file BIAR a una distribuzione di destinazione. Upgrade Management Tool può essere utilizzato per importare un file BIAR generato mediante l'importazione guidata da XI Release 2 o XI 3.x. Messaggio di avvertimento Se si desidera convertire gli oggetti InfoView personale e InfoView precedenti in 4.0 FP3, non utilizzare lo scenario di aggiornamento BIAR-Live, ma piuttosto lo scenario Live-Live SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Esecuzione degli aggiornamenti

19 Live-BIAR Esporta il contenuto da una distribuzione di origine (4.0 o più recente) a un file BIAR. non è possibile esportare un file BIAR generato con Upgrade Management Tool 4.x in un'altra distribuzione 4.x. Utilizzare Lifecycle Management Console per promuovere il contenuto tra due distribuzioni 4.x. Messaggio di avvertimento L'uso di Upgrade Management Tool per importare i file BIAR generati mediante biarengine.jar non è consigliato. Per ulteriori informazioni, consultare il capitolo Life Cycle Management del Manuale dell'amministratore della piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence e il Manuale dell'utente di Lifecycle Management Console per la piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence. Distribuzioni di origine e di destinazione Per il Central Management Server (CMS) selezionato, immettere il nome utente e la password dell'account Administrator. Se il CMS viene eseguito su ogni porta ad eccezione della 6400, immettere il nome host seguito da due punti e da un numero di porta, ad esempio nome host:numero porta. Per il file BIAR selezionato, immettere un percorso e un nome file. È inoltre possibile immettere una password per proteggere il file BIAR e crittografare il database locale creato durante il processo di aggiornamento. quando si crittografa un file BIAR, è possibile che aumenti il tempo necessario per il processo di aggiornamento e si riducano le prestazioni. Fare clic su Avanti per continuare. Dopo l'accesso a un CMS, non è possibile tornare a questa pagina. Per utilizzare un'altra distribuzione di origine o di destinazione, uscire da Upgrade Management Tool e riavviarlo Pagina Parametri La pagina Parametri consente di immettere parametri relativi a objects. È possibile immettere un URL per una query del servizio Web, ad esempio dswsbobje. Fare clic su Avanti per continuare. Esecuzione degli aggiornamenti 2014 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. 19

20 Pagina Riepilogo La pagina Riepilogo visualizza un elenco di contenuti esportati da Upgrade Management Tool nella distribuzione di destinazione. Aggiornamenti completi Controllare l'elenco, quindi fare clic su Avvia per continuare. Aggiornamenti incrementali L'elenco mostra le dipendenze degli oggetti e altri oggetti a loro volta dipendenti da esse. Per visualizzare le dipendenze di un oggetto, fare doppio clic sull'oggetto o selezionarlo e fare clic <<numero>> oggetti dipendono da questo oggetto. La pagina Dipendenze visualizza il nome, il percorso, il numero di istanze e il tipo di oggetto della dipendenza. È possibile rimuovere un oggetto deselezionando la relativa casella di controllo. Per aggiungere altri oggetti all'elenco, fare clic su Indietro e selezionare gli oggetti nella pagina Selezione oggetto. Per specificare le opzioni Risoluzione conflitto dei nomi o Esportazione incrementale, fare clic su Opzioni di aggiornamento. Esaminare l'elenco, quindi fare clic su Avvia per continuare Opzioni di aggiornamento Questa finestra di dialogo consente di specificare le opzioni per la risoluzione dei conflitti tra nomi o per l'esportazione incrementale per il processo di aggiornamento. Risoluzione di conflitti tra nomi Selezionare un'azione per due oggetti dello stesso tipo con identico nome e percorso: [Predefinito] Rinomina oggetto per evitare conflitti tra nomi Aggiunge un numero alla fine del nome file dell'oggetto quando questo viene esportato. Non esportare l'oggetto le opzioni di aggiornamento selezionate si applicano a tutti gli oggetti durante l'aggiornamento. Per esportare più oggetti con opzioni diverse, è necessario eseguire aggiornamenti incrementali separati SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati. Esecuzione degli aggiornamenti

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 3-2014-03-25 Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Sommario 1 Cronologia

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis

Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis Manuale dell'utente di SAP BusinessObjects Process Analysis SAP BusinessObjects Process Analysis XI3.1 Service Pack 3 windows Copyright 2010 SAP AG. Tutti i diritti riservati.sap, R/3, SAP NetWeaver, Duet,

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

La piattaforma IBM Cognos

La piattaforma IBM Cognos La piattaforma IBM Cognos Fornire informazioni complete, coerenti e puntuali a tutti gli utenti, con una soluzione economicamente scalabile Caratteristiche principali Accedere a tutte le informazioni in

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL

GUIDA WINDOWS LIVE MAIL GUIDA WINDOWS LIVE MAIL Requisiti di sistema Sistema operativo: versione a 32 o 64 bit di Windows 7 o Windows Vista con Service Pack 2 Processore: 1.6 GHz Memoria: 1 GB di RAM Risoluzione: 1024 576 Scheda

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda

Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda Iphone e Zimbra 7 FOSS Edition: Mail, Contatti ed Agenda mailto:beable@beable.it http://www.beable.it 1 / 33 Questo tutorial è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-non

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente

IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente IBM SPSS Modeler 16 - Manuale dell'utente Nota Prima di utilizzare queste informazioni e il relativo prodotto, leggere le informazioni in Note a pagina 179. Informazioni sul prodotto La presente edizione

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli