EPIC 2008: Quo Vadis? Good Time for a Change Rome, September 25 th 26 th Via G. Paisiello, Roma Tel Fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EPIC 2008: Quo Vadis? Good Time for a Change Rome, September 25 th 26 th - 2008. Via G. Paisiello, 33 00198 Roma Tel. 06 845661 Fax 06 8419500"

Transcript

1 Il regime fiscale dei fondi d investimento immobiliare alla luce delle recenti modifiche legislative (D.L. n. 112/2008) The tax regime of Italian real estate investment funds further to recent legislative developments (D.L. No. 112/2008) Via G. Paisiello, Roma Tel Fax Corso Venezia, Milano Tel Fax Piazza Filodrammatici, Treviso Tel Fax EPIC 2008: Quo Vadis? Good Time for a Change Rome, September 25 th 26 th

2 Indice Index I. Introduzione II. Fondi immobiliari familiari 1. Finalità 2. Presupposti applicativi 3. Applicazione dell imposta patrimoniale, base imponibile ed adempimenti III. Regime fiscale dei partecipanti 1. Profili generali 2. Soggetti residenti in Italia che non detengono le quote in relazione ad un impresa commerciale 2.1 Proventi distribuiti dal fondo 2.2 Plusvalenze 3. Soggetti residenti in Italia che detengono le quote in relazione ad un attività d impresa e soggetti non residenti aventi una stabile organizzazione in Italia 3.1 Proventi distribuiti dal fondo 3.2 Plusvalenze 4. Soggetti non residenti senza stabile organizzazione in Italia 4.1 Proventi distribuiti dal fondo 4.2 Plusvalenze 5. Fondi immobiliari familiari 5.1 Imposta patrimoniale 5.2 Plusvalenze IV. Presunzione di residenza 1. Finalità ed ambito applicativo 2. Effetti I. Introduction II. Family real estate funds 1. Purpose 2. Requirements 3. Application of the 1% tax, taxable base and compliance III. Tax treatment of the investors 1. General 2. Italian resident investors who do not hold the fund units in the course of a trade or business 2.1 Profit distributions 2.2 Capital gains 3. Italian resident investors carrying out a business activity and non-resident investors with a permanent establishment in Italy 3.1 Profit distributions 3.2 Capital gains 4. Non-resident investors without a permanent establishment in Italy 4.1 Profit distributions 4.2 Capital gains 5. Family real estate funds 5.1 The 1% tax 5.2 Capital gains IV. Presumption of residence 1. Purpose and scope of application 2. Effects

3 Il regime fiscale dei fondi d investimento immobiliare alla luce delle recenti modifiche legislative (D.L. n. 112/2008) I. INTRODUZIONE Come noto, in base alle disposizioni del D.P.R. n. 917/1986 e del D.Lgs. n. 446/1997, in Italia l attività commerciale è soggetta alle imposte sul reddito (IRPEF o IRES a seconda della natura del contribuente) ed all IRAP. In deroga a tale principio generale, ai sensi delle disposizioni del D.L. n. 351/2001, i fondi chiusi immobiliari italiani disciplinati dagli artt. 37 e seguenti del D.Lgs. n. 58/1998 non sono soggetti alle imposte sul reddito (IRPEF, IRES) ed all IRAP. Occorre al riguardo notare che le eventuali ritenute sui redditi di capitale percepiti dai fondi immobiliari sono applicate a titolo d imposta. Tuttavia, la ritenuta non si applica alle seguenti tipologie di redditi di capitale: (i) dividendi; (ii) interessi derivanti da obbligazioni (con scadenza non inferiore a 18 mesi) emessi da banche o da società quotate; (iii) interessi derivanti da conti correnti bancari (a condizione che la somma depositata non sia superiore al 5% del valore totale dei fondi d investimento); (iv) proventi derivanti da altri fondi immobiliari. Pertanto, i fondi immobiliari scon- The tax regime of Italian real estate investment funds further to recent legislative developments (D.L. No. 112/2008) I. INTRODUCTION In principle, according to the provisions of D.P.R. No. 917/1986 and D.Lgs. No. 446/1997, income from business activities is subject to income taxes in Italy (IRPEF or IRES depending on the type of taxpayer) and to regional tax on productive activities (IRAP). However, according to the tax regime set forth in the provisions of D.L. No. 351/2001, Italian real estate closed-end investment funds established under Article 37 of D.Lgs. No. 58/1998 (fondi chiusi immobiliari) are not subject to income taxes (IRPEF, IRES) or IRAP. It should also be noted that Italian real estate funds may suffer from withholding tax on passive investments, save for certain exceptions specifically listed. In particular, no withholding tax applies, inter alia, to the following categories of income: (i) dividends; (ii) interest from bonds (with a minimum maturity of 18 months) issued by banks or listed companies; (iii) interest from bank accounts (subject to the condition that the amount deposited is not higher than 5% of the total value of the fund investments); (iv) profits from real estate investment funds. As a matter of fact, Italian withholding tax tano di fatto la ritenuta in una serie limitata di casi (es. interessi derivanti da obbligazioni emesse da società non quotate). Tanto premesso, le norme contenute nel D.L. n. 112/ in vigore dal 25 giugno 2008 e convertito, con modificazioni, dalla Legge n. 133/2008, in vigore dal 22 Agosto prevedono rilevanti modifiche al trattamento fiscale dei fondi immobiliari italiani con effetto dal periodo d imposta 2008, quali in particolare: (i) la previsione di un imposta patrimoniale dell 1% sul valore netto del fondo al ricorrere di determinati presupposti (c.d. fondi immobiliari familiari ); (ii) l aumento dal 12,5% al 20% dell aliquota (a) della ritenuta applicabile sui proventi distribuiti dal fondo agli investitori e (b) dell imposta sostitutiva sulle plusvalenze relative alla cessione di quote di fondi familiari ; (iii) la previsione di una presunzione di residenza in Italia ai fini fiscali applicabile nei confronti degli investitori in un fondo immobiliare italiano. II. FONDI IMMOBILIARI FAMILIARI 1. Finalità La nuova norma è diretta a contrastare l uso improprio dei fondi immobiliari come veicolo d investimento da parte di un numero limitato di persone fisiche per gestire i propri patrimoni personali ed al solo fine di beneficiare del trattamento fiscale favorevole riservato ai fondi in questione. Il legislatore ha quindi previsto l introduzione di una nuova imposta patrimoniale in misura dell 1%, applicabile ai fondi che presentano le caratteristiche di applies only to a limited number of profits that may be received by the fund (e.g., interest from bonds issued by non-listed companies). The provisions set forth in D.L. No. 112/ effective from 25 June 2008, confirmed into law, with amendments, by Law No. 133/2008, effective from 22 August introduce the following relevant changes in the tax treatment of Italian real estate funds which apply starting from the tax year 2008: (i) the introduction of an annual 1% tax on the net asset value that applies to funds qualifying under certain circumstances (so called family real estate funds); (ii) the increase from 12.5% to 20% of (a) the withholding tax rate on profit distributions from the fund to the investors and (b) the capital gains tax rate on gains from the sale of units in family real estate funds; and (iii) the introduction of a presumption of residence for tax purposes applicable to investors in Italian real estate funds. II. FAMILY REAL ESTATE FUNDS 1. Purpose The new rule is aimed at contrasting the improper use of Italian real estate funds as captive vehicles by a limited number of individuals to manage their personal portfolios for the sole purpose of benefiting of the favourable tax treatment reserved to these funds. The legislator has therefore introduced a 1% tax, which applies to those funds having the characteristics described below, that has

4 seguito descritte, che si aggiunge alla imposizione in capo agli investitori, scoraggiando in tal modo l utilizzo dello strumento fondo immobiliare per mere finalità fiscali. 2. Presupposti applicativi In base alla nuova disciplina, l imposta patrimoniale si applica qualora si verifichino i seguenti presupposti: (i) non sia prevista la quotazione dei certificati rappresentativi delle quote del fondo in un mercato regolamentato; (ii) il fondo abbia un patrimonio inferiore a 400 milioni di Euro; e (iii) almeno uno dei seguenti requisiti risulti soddisfatto: (a) le quote del fondo siano detenute da meno di 10 partecipanti, salvo che almeno il 50% di queste quote siano detenute da uno o più dei seguenti investitori: - fondi pensione italiani - OICR di diritto italiano - investitori che risiedono in paesi che consentono un adeguato scambio di informazioni con l Italia (la lista di tali paesi attualmente in vigore è quella pubblicata nel decreto del Ministero delle Finanze del 4 luglio 1996 ed è in corso di pubblicazione una nuova lista (la White List ) - enti ed organismi internazionali costituiti in base ad accordi internazionali resi esecutivi in Italia - investitori istituzionali, ancorché privi di soggettività tributaria, - to be added to the taxation at the level of the investors, thus discouraging the use of real estate funds only for tax-driven purposes. 2. Requirements An Italian real estate investment fund qualifies as a family real estate fund if the following conditions are met: (i) the bylaws of the fund do not envisage the listing of the fund units on a regulated stock exchange; (ii) it has an asset value lower than EUR 400 million; and (iii) either one of the following requirements is met: (a) the units of the fund are held by less than 10 investors, unless at least 50% of such units are held by one or more of the following types of investors: - Italian pension funds - Italian UCITS - investors resident in countries that allow an adequate exchange of information with Italy (a list of these countries is currently set forth in the decree of the Italian Minister of Economy dated 4 September 1996 and the drafting of a new list is in course (the White List ) - entities and international bodies established according to international treaties implemented in Italy - institutional investors, although not subject to tax, established in a White List country costituiti in paesi White List - banche centrali ed organismi che gestiscono le riserve ufficiali di un paese - imprenditori individuali, società ed enti se le partecipazioni sono relative all impresa commerciale - enti pubblici, enti di previdenza obbligatoria ed enti non commerciali; (b) con riferimento ai fondi riservati ed ai fondi speculativi, più dei due terzi delle quote siano detenute complessivamente, nel corso del periodo d imposta, dai seguenti soggetti: - una o più persone fisiche legate fra loro da rapporti di parentela o affinità (coniuge, parenti entro il terzo grado ed affini entro il secondo grado) - società ed enti di cui le persone fisiche medesime detengano il controllo ovvero il diritto alla partecipazione agli utili superiore al 50% e - trust di cui le suddette persone fisiche siano disponenti o beneficiari salvo che le quote siano detenute in regime d impresa da un soggetto residente o da una stabile organizzazione in Italia di un soggetto non residente. 3. Applicazione dell imposta patrimoniale, base imponibile ed adempimenti La società di gestione (SGR) deve verifica- - central banks and bodies which manage the official reserves of a country; - individuals carrying out a business activity - companies and entities provided that the fund units are held in relation to the business activity - public entities, mandatory social security entities, and non-commercial entities; (b) in relation to funds reserved to institutional investors and to speculative funds, more than two thirds of the units are held in the course of a fiscal year by the following persons: - one or more related individuals (the spouse, relatives up to the third degree and people related by affinity up to the second degree) - companies or entities controlled by, or whose profit participation rights are held for more than 50% by, the above mentioned individuals or - trusts of which the above mentioned individuals are either the settlor or the beneficiary unless the units are held in relation to a business activity carried out by resident taxpayers or to a permanent establishment in Italy of a non-resident. 3. Application of the 1%, taxable base and compliance The management company (the SGR) has to

5 re, in relazione ad ogni fondo immobiliare gestito, se siano verificati i presupposti sopra elencati, tenendo conto della media annua del valore delle quote detenute dai partecipanti nel periodo d imposta. A tal fine, entro il 31 dicembre di ciascun anno, i partecipanti devono fornire alla SGR una comunicazione scritta con tutte le informazioni necessarie ed aggiornate per consentire alla stessa SGR la verifica dell esistenza dei suddetti requisiti. La SGR è tenuta a segnalare all Agenzia delle Entrate gli eventuali casi in cui i partecipanti abbiano omesso, in tutto od in parte, di rendere le informazioni richieste, non consentendo l applicazione dell imposta patrimoniale. Qualora i presupposti sopra elencati siano rispettati, il fondo è soggetto all imposta patrimoniale dell 1% a partire dal periodo d imposta nel quale detti requisiti si verificano. Occorre notare che, poiché ai partecipanti non spetterebbe alcun credito d imposta a fronte dell applicazione dell imposta patrimoniale, si verificherebbe una doppia imposizione sullo stesso reddito. Inoltre, qualora la SGR non abbia potuto verificare l esistenza dei requisiti a causa della mancata comunicazione delle informazioni da parte degli investitori, l imposta patrimoniale si applica a tutti i partecipanti in proporzione al valore delle quote possedute durante il periodo d imposta e risultante dai prospetti periodici del fondo. In questo caso, mentre l imposta patrimoniale si applica a tutti i partecipanti, le sanzioni verify, in relation to each real estate fund managed, whether the requirements to qualify as a family real estate fund are met, taking into account the arithmetic mean of the value of the units during the relevant fiscal year. For these purposes, the investors have to provide the management company by means of written notice by the year-end with all the information necessary and up to date in order to allow the same management company to verify the existence of the above mentioned requirements. The management company has to inform the Italian tax authorities about any omission by the investors that has not allowed the application of the 1% tax. If the fund qualifies as a family real estate fund, the 1% tax is due from the tax year in which the requirements are met. It should be noted that no tax credit is granted to the investors for the 1% tax paid at the fund level, thus leading to a double taxation of the same profits. If the management company could not verify the existence of the requirements as a result of an omission by the investors, the 1% tax is applied on all investors in proportion to the value of the units held during the relevant fiscal year as resulting from the financial statements of the fund. In such case, while as mentioned the 1% tax applies on all investors, only the investors who omitted to provide the management company with amministrative sono applicate ai soli partecipanti che hanno omesso di fornire le informazioni. Con riguardo alla determinazione della base imponibile, si deve notare che il valore del patrimonio netto si determina come media annua dei valori risultanti dai prospetti periodici del fondo alla data del 30 giugno e del 31 dicembre di ciascun periodo d imposta. Nel caso di fondi avviati o cessati nel corso dell anno, si assumono, rispettivamente, i valori alla data di avvio o cessazione del fondo. Inoltre, ai fini della determinazione della base imponibile dell imposta patrimoniale, l importo dell imposta patrimoniale dovuta per il periodo d imposta ed accantonata nel passivo non concorre a formare il valore del patrimonio netto. L imposta patrimoniale viene corrisposta dalla SGR entro il 16 febbraio dell anno successivo. III. REGIME FISCALE DEI PARTECIPANTI 1. Profili generali Il trattamento fiscale dei partecipanti può variare a seconda della natura dell investitore. In generale, il rimborso del capitale investito non costituisce un evento imponibile. In tal caso, il valore fiscalmente riconosciuto delle quote viene ridotto di pari importo. the required information are subject to administrative penalties. With reference to the computation of the taxable base, it should be noted that the net asset value is determined as the arithmetic mean of the values resulting from the financial statements of the fund as of June 30 and December 31 of each relevant year. In relation to funds established or ended in the course of the year, the value relevant for the purposes of the computation of the taxable base are those resulting, respectively, at the establishment date or at the termination date of the fund. Moreover, it has to be noted that the value of the 1% tax due for the relevant tax year and allocated to a reserve is not included in the computation of the net asset value. The 1% tax is paid, out of the fund, by the management company by February 16 of the year following the year to which the tax refers. III. TAX TREATMENT OF THE INVESTORS 1. General The tax treatment of the investors varies depending on the category of investor. In general, under Italian law, the return of invested capital is not a taxable event for the investors. In such case, the tax basis of the fund units held by the investor is consistently reduced.

6 Il trattamento fiscale di seguito descritto si applica ai proventi realizzati dagli investitori in fondi immobiliari (compresi i fondi familiari ), salvo quanto specificato nel paragrafo 5. per gli investitori nei fondi familiari. 2. Soggetti residenti in Italia che non detengono le quote in relazione ad un impresa commerciale 2.1 Proventi distribuiti dal fondo I proventi (ivi compresa la differenza tra valore di riscatto o liquidazione ed il costo di acquisto o sottoscrizione) distribuiti dai fondi immobiliari italiani ad investitori residenti in Italia che non detengono le quote del fondo nell ambito di un attività d impresa (quali persone fisiche ed enti non commerciali) sono soggetti a ritenuta a titolo d imposta applicata dalla SGR al momento della distribuzione. Come già notato, l aliquota della ritenuta è stata aumentata dal 12,5% al 20%. 2.2 Plusvalenze Le plusvalenze derivanti dalla vendita delle quote del fondo sono soggette ad un imposta sostitutiva delle imposte sui redditi con aliquota del 12,5%. The tax treatment described below applies to profits realised by investors in any type of fund (including investors in family real estate funds), save for the specific treatment described under paragraph 5. below which applies solely to investors in family real estate funds. 2. Italian resident investors who do not hold the fund units in the course of a trade or business 2.1 Profit distributions Profits (including redemption and liquidation profits) distributed by Italian real estate funds to Italian resident investors who do not hold the fund units in the course of a trade or business (e.g., individuals and non-commercial entities such as bank foundations) are subject to final withholding tax applied by the management company at the time of the payment. As mentioned, the rate has been increased from 12.5% to 20%. 2.2 Capital gains Capital gains from the sale of fund units are subject to a tax substitutive of income taxes at a rate of 12.5%. 3.1 Proventi distribuiti dal fondo I proventi (ivi compresa la differenza tra valore di riscatto o liquidazione ed il costo di acquisto o sottoscrizione) distribuiti da fondi immobiliari italiani a soggetti residenti in Italia che detengono le quote in relazione ad un attività d impresa ed a soggetti non residenti aventi una stabile organizzazione in Italia (alla quale è riferibile l investimento nel fondo) sono soggetti ad una ritenuta a titolo d acconto del 20% e sono tassati nelle mani del percipiente come redditi ordinari (IRES con aliquota del 27,5% o IRPEF ad aliquota progressiva e, in taluni casi, IRAP con aliquota del 3,9%). A fronte di tali ritenute, ai partecipanti spetta un credito d imposta. 3.2 Plusvalenze Le plusvalenze derivanti dalla vendita delle quote del fondo sono soggette ad imposizione in misura ordinaria. In particolare, va notato che il regime della participation exemption - applicabile, al verificarsi di determinate condizioni, alle plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni - non si applica alle plusvalenze derivanti dalla cessione di quote di fondi di investimento. 4. Soggetti non residenti senza stabile organizzazione in Italia 3.1 Profit distributions Profits (including redemption and liquidation profits) distributed by Italian real estate funds to Italian resident investors in the course of a trade or business and to non-resident investors with a permanent establishment in Italy (to which the investment in the fund is connected) are subject to advance withholding tax at a rate of 20% and are then taxed in their hands as ordinary income (IRES at the rate of 27.5% or IRPEF at the respective marginal rate and, under certain circumstances, IRAP at the rate of 3.9%). The withholding tax is credited against income taxes. 3.2 Capital gains Capital gains from the sale of fund units are taxed as ordinary income. The Italian participation exemption regime - generally applicable, under certain conditions, to capital gains from the sale of shares - does not apply to capital gains from the sale of units of closed-end funds. 4. Non-resident investors without a permanent establishment in Italy 3. Soggetti residenti in Italia che detengono le quote in relazione ad un attività d impresa e soggetti non residenti aventi una stabile organizzazione in Italia 3. Italian resident investors carrying out a business activity and non-resident investors with a permanent establishment in Italy 4.1 Proventi distribuiti dal fondo I proventi (ivi compresa la differenza tra valore di riscatto o liquidazione ed il costo di acquisto o sottoscrizione) distribuiti da 4.1 Profit distributions Profits (including redemption and liquidation profits) distributed by Italian real estate funds to non-resident investors

7 fondi immobiliari italiani ad investitori non residenti senza stabile organizzazione in Italia sono soggetti a ritenuta a titolo d imposta con aliquota del 20%. Tuttavia, gli investitori non residenti di cui all art. 6 del D.Lgs. n. 239/1996 sono esenti da imposizione e, pertanto, non scontano la suddetta ritenuta del 20%. L aumento dell aliquota dal 12,5% al 20% non produce dunque nessuna conseguenza con riguardo a tali investitori. Gli investitori non residenti previsti dall art. 6 del D.Lgs. n. 239/1996 sono i seguenti: (i) investitori residenti in paesi White List; (ii) enti ed organismi internazionali costituiti in base ad accordi internazionali resi esecutivi in Italia; (iii) investitori istituzionali, ancorché privi di soggettività tributaria, costituiti in paesi White List; (iv) banche centrali ed organismi che gestiscono le riserve ufficiali di un paese. 4.2 Plusvalenze Le plusvalenze derivanti dalla vendita delle quote del fondo da parte di una società sono soggette ad un imposta sostitutiva delle imposte sui redditi con aliquota del 12,5%. Tuttavia, le plusvalenze dalla cessione delle quote del fondo realizzate da investitori non residenti di cui all art. 6 del D.Lgs. n. 239/1996 non sono imponibili in Italia e, pertanto, non scontano la suddetta imposta sostitutiva del 12,5%. are in principle subject to withholding tax at the rate of 20%. However, non-resident investors who qualify under Article 6 of D.Lgs. No. 239/1996 are not subject to tax in Italy and in particular are not subject to the above mentioned 20% Italian withholding tax. These qualifying investors are therefore unaffected by the increase of the Italian withholding tax rate from 12.5% to 20%. Non-resident investors that qualify under Article 6 of D.Lgs. No. 239/1996 are the following: (i) investors resident in White List countries; (ii) entities and international bodies established according to international treaties implemented in Italy; (iii) institutional investors, although not subject to tax, established in a White List country; (iv) central banks and bodies which manage the official reserves of a country. 4.2 Capital gains Capital gains from the sale of fund units realised by non-resident investors are in principle subject to a tax substitutive of income taxes at a rate of 12.5%. However, capital gains from the sale of fund units realised by non-resident investors who qualify under Article 6 of D.Lgs. No. 239/1996 are not subject to tax in Italy and, in particular, are not subject to the above mentioned 12.5% substitutive tax. 5. Fondi immobiliari familiari 5.1 Imposta patrimoniale Come sopra descritto, qualora la SGR non abbia potuto verificare l esistenza dei requisiti (cfr. sopra paragrafo II.2.) a causa della mancata comunicazione delle informazioni da parte degli investitori, l imposta patrimoniale si applica a tutti i partecipanti in proporzione al valore delle quote possedute durante il periodo d imposta e risultante dai prospetti periodici del fondo. 5.2 Plusvalenze Le plusvalenze derivanti dalla cessione di quote di un fondo immobiliare familiare realizzate da investitori residenti in Italia che non detengono le quote nel fondo in relazione ad un attività d impresa e da investitori non residenti privi di stabile organizzazione in Italia sono soggetti ad un imposta sostitutiva dei redditi con aliquota del 20% (invece che del 12,5%, applicabile alle plusvalenze dalla cessione di quote di fondi diversi da quelli familiari ). Sono comunque esenti gli investitori non residenti di cui all art. 6 del D.Lgs. n. 239/1996. IV. PRESUNZIONE DI RESIDENZA 1. Finalità ed ambito applicativo In base alla nuova disciplina, una società (od altro ente) si considera fiscalmente residente in Italia ai fini fiscali qualora si 5. Family real estate funds 5.1 The 1% tax As mentioned above, investors of any type may be subject to a 1% tax on the value of their units as resulting from the financial statements of the fund if the management company could not verify the existence of the requirements (see paragraph II.2. above) as a result of the fact that any of the investors did not comply with the obligation to provide the required information. 5.2 Capital gains Capital gains from the sale or redemption of units of family real estate funds realised by Italian resident investors who do not hold the fund units in the course of a trade or business or by non-resident investors without a permanent establishment in Italy are subject to a tax substitutive of income taxes at a rate of 20% (instead of the 12.5% which applies to capital gains from the sale of units of funds other than family real estate funds). However, such capital gains are exempt if realised by non-resident investors who qualify under Article 6 of D.Lgs. No. 239/1996. IV. PRESUMPTION OF RESIDENCE 1. Purpose and scope of application According to the new rule, a company (or other entity) is deemed to be resident in Italy for tax purposes if the following conditions

8 verifichino le seguenti condizioni: (i) il patrimonio è prevalentemente investito in quote di fondi immobiliari italiani; (ii) la società è controllata, direttamente o indirettamente, da soggetti residenti in Italia. La società considerata residente in Italia in applicazione di tale norma può comunque fornire la prova contraria, dimostrando di essere effettivamente residente nel paese in cui è stata costituita. are met: (i) most of the assets held by the company are units of Italian real estate funds; (ii) the company is controlled, directly or indirectly, by residents of Italy. The company deemed to be resident in Italy under this rule may prove to the Italian tax authorities, upon tax assessment, that it is effectively resident in the country of incorporation. Lo scopo di tale previsione è di prevenire la collocazione fittizia di società all estero (c.d. esterovestizione ) per il solo fine di beneficiare di un trattamento fiscale più favorevole rispetto al trattamento che spetterebbe qualora l investimento fosse fatto direttamente dall Italia. 2. Effetti Qualora si verifichino le condizioni sopra menzionate, la società è considerata a tutti gli effetti un soggetto fiscalmente residente in Italia e di conseguenza soggetto ad IRES ed IRAP. Con specifico riguardo all investimento in fondi immobiliari italiani, occorre notare che la società esterovestita non avrebbe più diritto a beneficiare dell esenzione da imposizione in Italia sulle distribuzioni di proventi e sulle plusvalenze realizzate (assumendo che tale società fosse formalmente residente in un paese White list) e, pertanto, tali proventi sarebbero ordinariamente soggetti ad imposizione in Italia. The purpose of this provision is to avoid the fictitious establishment of companies abroad for the sole purpose of benefiting from a tax treatment more favourable than the treatment that would apply to an investment directly made from Italy. 2. Effects If the conditions listed above are met, the company is treated for tax purposes as a resident taxpayer, thus subject to IRES and IRAP. With specific reference to the investment in Italian real estate funds, it should be noted that the company deemed to be resident in Italy would no longer be entitled to claim the exemption from Italian taxation on profit distributions and capital gains (assuming that the company was formally resident in a White List country) and such profits would be taxed in Italy as ordinary income.

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities

R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale italiana Sheet nr.1 for the Italian tax authorities R/GB-I/3 Esemplare n.1 per l'amministrazione fiscale Sheet nr.1 for the Italian tax authorities DOMANDA DI RIMBORSO PARZIALE-APPLICATION FOR PARTIAL REFUND * applicata sui canoni pagati da residenti dell'italia

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche

Normativa FATCA. Clienti Persone Fisiche Copia per il cliente Normativa FATCA L acronimo FATCA (Foreign Account Tax Compliance Act) individua una normativa statunitense, volta a contrastare l evasione fiscale di contribuenti statunitensi all

Dettagli

Considering that: Considerato che:

Considering that: Considerato che: PROGETTO COMUNE DI FUSIONE TRANSFRONTALIERA PREDISPOSTO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI: (1) FIAT INVESTMENTS N.V., una società per azioni (naamloze vennootschap) costituita ai sensi del diritto olandese,

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

BANDO 2015 ART. 1 ART. 2

BANDO 2015 ART. 1 ART. 2 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAMERINO CONCORSO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 10 BORSE DI STUDIO PER IL PERFEZIONAMENTO ALL ESTERO DI NEOLAUREATI MAGISTRALI O LAUREATI ANTE DM 509/99. BANDO 2015 ART. 1 È' indetto

Dettagli

Italy: Reminder: Renewal of documentation for relief at source from Italian dividend withholding tax

Italy: Reminder: Renewal of documentation for relief at source from Italian dividend withholding tax Announcement Tax A08002 3 January 2008 Italy: Reminder: Renewal of documentation for relief at source from Italian dividend withholding tax One-Time Master Instruction / Dividends at Source (O.T.M.I.)

Dettagli

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi Le principali novità in materia di tassazione dei redditi fondiari Bologna, 29 maggio 2013 Lucio Agrimano (*) Direzione Regionale dell'emilia Romagna Settore Servizi e Consulenza Ufficio Gestione Tributi

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO

DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO DISCIPLINA IVA NEL SUBAPPALTO L articolo 35, comma 5, D.L. n. 223/2006 ha aggiunto il seguente comma all articolo 17, D.P.R. n. 633/72: Le disposizioni di cui al comma precedente si applicano anche alle

Dettagli

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012

Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 COMUNICATO STAMPA Granducato del Lussemburgo, 15 marzo 2013. Il consiglio di amministrazione di IVS Group S.A. approva i risultati al 31 dicembre 2012 Il Consiglio di Amministrazione di IVS Group S.A.

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi

Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Aggiornamenti CIO Rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi Istruzioni per gli Autori Informazioni generali Aggiornamenti CIO è la rivista ufficiale del Club Italiano Osteosintesi e pubblica articoli

Dettagli

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15)

GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) GENERALI GLOBAL Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita Documento sul regime fiscale (ed. 03/15) Allegato alla Nota Informativa Pagina 2 di 8 - Pagina bianca Edizione 03.2015 Documento sul regime

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Version 1.0/ January, 2007 Versione 1.0/ Gennaio 2007

Version 1.0/ January, 2007 Versione 1.0/ Gennaio 2007 Version 1.0/ January, 2007 Versione 1.0/ Gennaio 2007 EFET European Federation of Energy Traders Amstelveenseweg 998 / 1081 JS Amsterdam Tel: +31 20 5207970/Fax: +31 20 6464055 E-mail: secretariat@efet.org

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012

CIRCOLARE N.3/E. Roma, 28 febbraio 2012 CIRCOLARE N.3/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 febbraio 2012 OGGETTO: Articolo 24, comma 31, del decreto-legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011,

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO

UNICO 01 FASCICOLO 1. Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2. ntrate PERIODO D IMPOSTA 2014. genzia ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE MODELLO GRATUITO PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate UNICO Persone fisiche 2015 - FASCICOLO 2 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE 02 FASCICOLO 2 Quadro RH Quadro RL Quadro RM Quadro RT Quadro RR Redditi di partecipazione in

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Pagina di Riferimento Bloomberg Notes con scadenza 2018. Ammontare Nominale in circolazione

COMUNICATO STAMPA. Pagina di Riferimento Bloomberg Notes con scadenza 2018. Ammontare Nominale in circolazione COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA S.p.A. LANCIA UN OFFERTA DI RIACQUISTO SULLA TOTALITÀ DI ALCUNE OBBLIGAZIONI IN DOLLARI EMESSE DA TELECOM ITALIA CAPITAL S.A. Milano, 7 luglio 2015 Telecom Italia S.p.A.

Dettagli

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie

Quello che devi sapere sulle opzioni binarie Quello che devi sapere sulle opzioni binarie L ebook dà particolare risalto ai contenuti più interessanti del sito www.binaryoptionitalia.com ed in particolar modo a quelli presenti nell area membri: cosa

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

Disposizioni Ocse su scambio di informazioni con paradisi fiscali. di Piergiorgio Valente (*)

Disposizioni Ocse su scambio di informazioni con paradisi fiscali. di Piergiorgio Valente (*) 5781 APPROFONDIMENTO I Tax Information Exchange Agreements (TIEAs) Disposizioni Ocse su scambio di informazioni con paradisi fiscali di Piergiorgio Valente (*) L Ocse attua una politica intesa a incentivare

Dettagli

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds

4 to 7 funds 8 to 15 funds. 16 to 25 funds 26 to 40 funds. 41 to 70 funds 4 to 7 funds 8 to 15 funds 16 to 25 funds 26 to 40 funds 41 to 70 funds 53 Chi siamo Epsilon SGR è una società di gestione del risparmio del gruppo Intesa Sanpaolo specializzata nella gestione di portafoglio

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI

Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Il REGIME FISCALE DEGLI STATI UNITI Introduzione L imposta sul reddito delle persone fisiche Residenza Fiscale Aliquote 2004 L imposta sul reddito delle persone giuridiche (corporate tax) Aliquote 2004

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

Il riporto delle perdite nelle società cooperative e la deducibilità degli interessi sul prestito sociale

Il riporto delle perdite nelle società cooperative e la deducibilità degli interessi sul prestito sociale Il riporto delle perdite nelle società cooperative e la deducibilità degli interessi sul prestito sociale Sebastiano Di Diego Sebastiano Di Diego Il regime fiscale delle perdite La disciplina generale

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE.

ASPETTI CIVILISTICI DEL RECESSO DEL SOCIO NELLE SOCIETA DI PERSONE. Trattamento delle somme corrisposte da una società di persone al socio nel caso di recesso, esclusione, riduzione del capitale, e liquidazione, ed aspetti fiscali per la società. Questo convegno ci offre

Dettagli

PRIME CONSIDERAZIONI IN MERITO AL NUOVO REGIME DI ESENZIONE DA RITENUTA SU INTERESSI DA FINANZIAMENTI A MEDIO E LUNGO TERMINE

PRIME CONSIDERAZIONI IN MERITO AL NUOVO REGIME DI ESENZIONE DA RITENUTA SU INTERESSI DA FINANZIAMENTI A MEDIO E LUNGO TERMINE PRIME CONSIDERAZIONI IN MERITO AL NUOVO REGIME DI ESENZIONE DA RITENUTA SU INTERESSI DA FINANZIAMENTI A MEDIO E LUNGO TERMINE ART. 26, COMMA 5-BIS, DEL D.P.R. N. 600/1973 INTRODOTTO DALL ART. 22, COMMA

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Bergamo, 6 maggio 2013 GLI ADEMPIMENTI DOGANALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Dott.ssa

Dettagli

DOMANDA PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO / TRANSPORT REQUEST FORM www.southlands.it - info@southlands.it

DOMANDA PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO / TRANSPORT REQUEST FORM www.southlands.it - info@southlands.it DOMANDA PER IL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO / TRANSPORT REQUEST FORM www.southlands.it - info@southlands.it NUMERO CONTRATTO IL SOTTOSCRITTO..... (FATHER / LEGAL GUARDIAN) I THE UNDERSIGNED) NATO A

Dettagli

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta Le ONLUS Secondo le previsioni dell'art. 10 del decreto 460/97 possono assumere la qualifica di Onlus le associazioni riconosciute e non, i comitati, le fondazioni, le società cooperative e tutti gli altri

Dettagli

CIRCOLARE N. 18/E. Roma, 28 aprile 2015

CIRCOLARE N. 18/E. Roma, 28 aprile 2015 CIRCOLARE N. 18/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 aprile 2015 OGGETTO: Addizionale IRES per il settore energetico (c.d. Robin Hood Tax) - Articolo 81, commi 16, 17 e 18, del decreto legge 25 giugno

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

10 ANNI DI VALORI / 10 YEARS OF VALUE CREATING

10 ANNI DI VALORI / 10 YEARS OF VALUE CREATING 10 ANNI DI VALORI / 10 YEARS OF VALUE CREATING PRELIOS SGR È UNO DEI PRINCIPALI GESTORI ITALIANI DI FONDI IMMOBILIARI E VANTA UN SOLIDO TRACK RECORD DI ESPERIENZA E DI PERFORMANCE. PRELIOS SGR IS ONE OF

Dettagli

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue

tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue tmt 15 Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Rimozione ecologica di metalli pesanti da acque reflue Il problema: metalli pesanti nelle acque reflue In numerosi settori ed applicazioni

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

Richiesta di trasferimento internazionale di denaro International money transfer send form

Richiesta di trasferimento internazionale di denaro International money transfer send form Parte A a cura del Mittente/Section A reserved to the Customer Parte B a cura dell Ufficio Postale/Section B reserved to the Post Office Richiesta di trasferimento internazionale di denaro International

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

Quadro RW e obblighi dichiarativi ai fini IVIE e IVAFE

Quadro RW e obblighi dichiarativi ai fini IVIE e IVAFE Circolare Monografica 12 giugno 2014 n. 1990 DICHIARAZIONI Quadro RW e obblighi dichiarativi ai fini IVIE e IVAFE Soggetti obbligati, modalità di compilazione e di calcolo ed esemplificazioni di Armando

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari

Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Gennaio 2010 Stop press Disposizioni di vigilanza sulle partecipazioni detenibili dalle banche e dai gruppi bancari Introduzione In data 10 dicembre 2009, la Banca d'italia ha pubblicato un documento per

Dettagli

Circolare n. 12/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 3 maggio 2013

Circolare n. 12/E. Direzione Centrale Normativa. Roma, 3 maggio 2013 Circolare n. 12/E Direzione Centrale Normativa Roma, 3 maggio 2013 OGGETTO: Commento alle novità fiscali - Decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni, dall articolo 1, comma 1,

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

Dal beneficiario del trust al suo titolare effettivo: percorsi

Dal beneficiario del trust al suo titolare effettivo: percorsi Trusts Saggi Dal beneficiario del trust al suo titolare effettivo: percorsi nella Disciplina Antiriciclaggio del trust di Andrea Vicari Di fronte alla poliedricità del trust, un operazione apparentemente

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10

1 Soggetti obbligati alla presentazione del Modello UNICO Enti non commerciali ed equiparati 7 2 Compilazione del frontespizio 10 genzia ntrate UNICO Enti non commerciali ed equiparati 2014 Dichiarazione degli enti non commerciali residenti e delle società ed enti non residenti equiparati soggetti all Ires - Periodo d imposta 2013

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito

Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito OdV Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito di Sebastiano Di Diego* Nell articolo viene descritto il variegato regime fiscale, ai fini IRES, delle associazioni

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation

Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA Osservazioni del sistema bancario italiano sul documento del Comitato di Basilea Second Working Paper on Securitisation 20 Dicembre 2002 1 L ABI ha esaminato con uno specifico

Dettagli

IMMOBILI. Art.1. Art.2

IMMOBILI. Art.1. Art.2 Comune di Marta Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 010100 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www..comune.marta.vt.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012

COMUNE DI MORGONGIORI. I.M.U. anno 2012 COMUNE DI MORGONGIORI PROVINCIA DI ORISTANO IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA I.M.U. anno 2012 VADEMECUM ILLUSTRATIVO Con l art. 13 del D.L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito in Legge 22 dicembre 2011, n. 214

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

I.U.C. Imposta Unica Comunale

I.U.C. Imposta Unica Comunale COMUNE DI MARCON I.U.C. Imposta Unica Comunale Con la Legge n. 147/2013 (Legge di stabilità 2014) è stata istituita a decorrere dal 01/01/2014 l Imposta Unica Comunale (IUC). L imposta unica comunale (IUC)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. TELECOM ITALIA S.p.A. LANCIA DELLE OFFERTE DI RIACQUISTO SU PROPRIE OBBLIGAZIONI IN EURO

COMUNICATO STAMPA. TELECOM ITALIA S.p.A. LANCIA DELLE OFFERTE DI RIACQUISTO SU PROPRIE OBBLIGAZIONI IN EURO Il presente comunicato non può essere distribuito negli Stati Uniti, né ad alcuna persona che si trovi o sia residente o domiciliata negli Stati U niti, nei suoi territori o possedimenti, in qualsiasi

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati

La teoria dei vantaggi comparati. La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati La teoria dei vantaggi comparati fu elaborata dall economista inglese David Ricardo (1772-1823) nella sua opera principale: On the Principles of Political Economy and Taxation

Dettagli