Luglio-Agosto Fund e Sicav Report

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Luglio-Agosto 2013. Fund e Sicav Report"

Transcript

1 Luglio-Agosto 2013 Fund e Sicav Report

2 set-11 ott-11 dic-11 gen-12 mar-12 mag-12 giu-12 ago-12 ott-12 nov-12 gen-13 mar-13 apr-13 giu-13 ago-13 Commento Macroeconomico Come è solito aspettarsi, con l arrivo dell estate i mercati finanziari sono entrati nella fase più complicata ed anche quest anno le occasioni e i pretesti per consentire una correzione alla fine si sono trovati. Ad innervosire inizialmente i mercati sono state le dichiarazioni della Fed con le quali si annunciava la possibilità di ridurre gli acquisti dei titoli obbligazionari sul mercato secondario (QE), e il successivo ripristino di una politica monetaria più tradizionale. Nonostante le cautele della Fed, tese a rassicurare i mercati sul mantenimento dell attuale livello dei tassi a breve, il suo annuncio ha finito con l innescare un movimento di rialzo dei tassi a lungo delle principali curve dei mercati obbligazionari. Ai timori derivanti dalle dichiarazioni della Fed si sono presto aggiunte le notizie provenienti dal Medio Oriente e le preoccupazioni di un immenente attacco militare alla Siria. All inizio del mese di settembre ci troviamo quindi nel mezzo di una fase di correzione che, probabilmente, è destinata a durare per ancora qualche settimana, con i mercati azionari che faticano a riprendere il loro trend rialzista. Sul fronte macroeconomico la fase estiva ha fatto registrare una certa delusione sul fronte dei dati provenienti dagli USA, soprattutto con riferimento al mercato del lavoro; viceversa i dati economici hanno sorpreso a rialzo su fronte europeo con le prime parziali notizie positive anche dalla periferia. Notizie positive anche dal Giappone, dove il movimento di svalutazione dello Yen sambra essere entrato in una fase ciclica di consolidamento, grazie anche alle incertezze sul fronte dell implementazione della politica economica e del programma di riforme di Abe. Terminata questa fase di consolidamento, lo Yen dovrebbe tornare a indebolirsi con una conseguente accelerazione dell export giapponese. Per quanto riguarda più specificatamente i mercati finanziari, abbiamo assitito al rinnovarsi delle tensioni provenienti dai mercati emergenti che appaiono l asset class più in sofferenza a causa del rialzo dei tassi a lungo americani. Il processo di uscita degli investimenti dai mercati emergenti verso i mercati sviluppati, iniziato verso la fine del 2011, appare destinato a proseguire nel corso dei prossimi anni, sebbene i livelli raggiunti e, soprattutto, qualche notizia positiva proveniente dalla Cina, potrebbero alimentare un momentaneo rimbalzo ciclico della durata di qualche settimana. Con il cambiamento di politica monetaria della Fed è iniziato un movimento di rialzo dei tassi sui principali mercati obbligazionari destinato a proseguire, pur con le necessarie correzioni, ancora per parecchio tempo. Il posizionamento massiccio degli investitori istituzionali sui mercati obbligazionari, maturato nel corso degli ultimi decenni ed intensificatosi con la crisi del 2008, lascia pensare che il processo di uscita dai mercati obbligazionari sarà lungo e con qualche sofferenza. Nonostante le buone notizie provenienti sul fronte macroeconomico da parte dell Europa, la possibilità di assistere ad una rivalutazione del Dollaro nei prossimi mesi continua ad essere il nostro scenario preferito. Questo movimento appare ormai consolidato verso le principali valute emergenti e verso lo Yen, ed è probabilmente già iniziato verso alcune delle valute legate alle materie prime come il Dollaro australiano o la Corona norvegese, e solo in ultima analisi finirà per coinvolgere l Euro e il Franco svizzero. Rendimento Treasury 10 anni

3 nov 00 mag 01 dic 01 lug 02 feb 03 set 03 apr 04 nov 04 giu 05 gen 06 ago 06 mar 07 ott 07 mag 08 dic 08 lug 09 feb 10 set 10 apr 11 nov 11 giu 12 gen 13 ago 13 Spagna Francia Finlandia Uae Kairos Income KIS Income In luglio lo scenario macro ha confermato i flebili segni di stabilizzazione in Europa e di consolidamento della crescita in US con gli indici PMI dell Eurozona finalmente tornati in area 50 per la prima volta dopo 18 mesi, segnali confermati anche in agosto. Da evidenziare che finalmente anche la periferia ha contribuito a questo miglioramento, in certi casi con più vigore rispetto alla locomotiva tedesca. In US, i dati sull occupazione hanno sorpreso al rialzo e positiva è stata anche la reporting season, con circa 2/3 delle società che hanno battuto le stime degli analisti. In Europa la situazione è più contrastata, con delusioni soprattutto per le società esposte ai mercati emergenti, dove la crescita risulta nettamente più debole delle attese. Lato tassi, rimangono consistenti i timori di tapering in America per un riprezzamento delle politiche della Fed qualora la crescita diventasse più robusta. La prospettiva di una riduzione del piano di QE già a settembre ha portato il decennale americano al 2.58% a fine mese. In agosto il trend sui tassi è logicamente proseguito, seppur in un contesto di scambi molto sottili: il decennale americano verso la metà del mese ha toccato un massimo di 2.89%. I settori ed i titoli più sensibili ai tassi di interesse sono stati ancora tra i più penalizzati, in particolar modo i titoli legati al real estate. Tra le aree geografie più penalizzate, i paesi del sud-est asiatico quali Indonesia e India, le cui valute hanno subito pesanti deprezzamenti verso il Dollaro, peggiorando il trade deficit. Il secondo tema, sviluppatosi verso la seconda metà del mese, è stato il ritorno delle tensioni geopolitiche con il rischio di un intervento in Siria. Questo ha impattato il prezzo del petrolio, dell oro e delle commodity in generale e portato a ulteriori prese di profitto sull azionario, mentre i tassi sono marginalmente scesi. Nei due mesi - passando al fronte valutario - l Euro (in termini tradeweighted) si è apprezzato dello 0.28%, il Dollaro si è deprezzato dell 1.60% contro Euro, mentre lo Yen giapponese ha subito un ribasso dello 0.60% nei confronti della valuta unica. Il Fondo ha chiuso il bimestre sostanzialmente invariato. Dati gli scarsi volumi sui mercati e il contesto di rialzo dei tassi preferiamo tenerci le mani libere per settembre, in cui ci saranno migliori opportunità sfruttando il contesto macroeconomico e la violenta correzione dei monetari di quasi tutti i mercati emergenti. La duration si è quindi ridotta, senza particolari movimentazioni del portafoglio. Kairos Income NAV 30 agosto 2013 (3,948,426) Kairos Income Kairos Income Rendimento complessivo 36.00% Rendimento del periodo 0.03% Rendimento annualizzato 2.39% Rendimento da inizio anno 0.01% Percentuale di mesi positivi 77.56% Volatilità mensile annualizzata 1.17% Percentuale di mesi negativi 22.44% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 0.55% Miglior mese 1.58% Rendimento annuo composto 3 anni 0.52% Peggior mese -0.65% Rendimento annuo composto 5 anni 0.80% Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) -0.15% Ex-post: minor rendimento mensile* -0.13% Da settembre 2000 a agosto Kairos Income 56.6% % 10.7% 8.1% 4.4% 1.7% Principali esposizioni per Tipologia Emittente 72.5% Prime 5 posizioni per peso sul patrimonio Bots 0 12/13/ % Bots 0 01/14/ % Bots 0 12/19/ % Rfgb 3 1/8 09/15/14 8.1% Btps 3 3/4 12/15/13 7.7% 12.9% 10.4% Government Industrials Financials Scomposizione per durata media finanziaria % % %

4 mar 07 giu 07 ott 07 feb 08 giu 08 ott 08 feb 09 giu 09 ott 09 feb 10 giu 10 ott 10 feb 11 giu 11 ott 11 feb 12 giu 12 ott 12 feb 13 giu 13 Spagna Finlandia Uae Kairos Income KIS Income KIS Income NAV 30 agosto 2013 (7,203,687) KIS Income KIS Income Rendimento complessivo 7.65% Rendimento del periodo 0.01% Rendimento annualizzato 1.14% Rendimento da inizio anno -0.05% Percentuale di mesi positivi 75.64% Volatilità mensile annualizzata 0.68% Percentuale di mesi negativi 24.36% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 0.15% Miglior mese 0.86% Rendimento annuo composto 3 anni 0.33% Peggior mese -0.58% Rendimento annuo composto 5 anni 0.75% Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) -0.11% Ex-post: minor rendimento mensile* -0.12% Da marzo 2007 a agosto KIS Income 50.4% 27.3% 6.8% 4.4% 3.6% Principali esposizioni per Tipologia Emittente 67.8% Prime 5 posizioni per peso sul patrimonio Fade /17/13 8.7% Btps 2 1/4 11/01/13 8.4% Bots 0 01/14/14 8.3% Ico 2 7/8 11/15/13 7.8% Meogr 9 3/8 11/28/13 6.8% 14.4% 10.4% Government Financials Industrials Scomposizione per durata media finanziaria % % %

5 Financials Industrials Materials Cons. Discr. Utilities Cons. St. Equity Index Energy Info. Tech. Futures mar 02 set 02 apr 03 nov 03 giu 04 gen 05 ago 05 mar 06 ott 06 mag 07 dic 07 lug 08 feb 09 set 09 apr 10 nov 10 giu 11 gen 12 ago 12 mar 13 Francia Grecia Regno Unito Austria Canada Svizzera Olanda Europa Kairos Small Cap KIS Small Cap Il Fondo Kairos Small Cap registra nei mesi di luglio e agosto una performance pari a +1.40%, il che porta la performance YTD a +0.88%. Tra i contributori positivi nel bimestre citiamo: 1) Supergroup 0.39%; 2) Soco 0.26%; 3) Gold Miners ETF 0.25%; 4) Save 0.22%; 5) Kion 0.20%. Il Fondo KIS Small Cap registra nei mesi di luglio e agosto una performance pari a +1.39%, il che porta la performance YTD a +0.77%. Tra i contributori positivi nel bimestre citiamo: 1) Supergroup 0.39%; 2) Soco 0.25%; 3) Gold Miners ETF 0.23%; 4) Save 0.22%; 5) Kion 0.19%. Il passato bimestre ha mostrato un forte recupero di quasi tutti i mercati azionari fino alla scadenza delle opzioni di agosto, per poi vivere due settimane di importante correzione guidata nuovamente da un incremento generalizzato dei tassi (decennale americano al 2.8%, +% rispetto a un anno fa) e conseguente turbolenza sulle valute dei paesi emergenti (Rupia indiana -20% da inizio giugno, Rupia indonesiana -15%, Real brasiliano -10%, Lira turca -10%). L area Euro, in modo controintuitivo all andamento dei tassi e del ciclo economico, sta vivendo una rivalutazione più o meno forzosa contro tutto il resto del mondo. Dall altro lato, da luglio si è interrotta la sovraperformance del mercato azionario americano rispetto a quello europeo. Come è stato scritto in un recente articolo del Financial Times, il mercato azionario statunitense tratta a 23.6x il cosidetto CAPE (prezzo utili aggiustato per il ciclo negli ultimi dieci anni) contro un mercato europeo che in media tratta a 13.8x. Un recente report di Société Générale suggerisce inoltre che, anche aggiustando queste metriche per write-downs degli utili negli anni 2009/2010, il mercato americano è in media più caro di quello europeo di circa il 36%, contro una media storica dell 8%. (segue) Kairos Small Cap NAV 30 agosto 2013 (75,917,174) Kairos Small Cap Kairos Small Cap Rendimento complessivo % Rendimento del periodo 1.40% Rendimento annualizzato 6.35% Rendimento da inizio anno 0.88% Percentuale di mesi positivi 65.22% Volatilità mensile annualizzata 8.54% Percentuale di mesi negativi 34.78% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 3.81% Miglior mese 7.86% Rendimento annuo composto 3 anni 3.58% Peggior mese -8.20% Rendimento annuo composto 5 anni 0.54% Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) -4.80% Ex-post: minor rendimento mensile* -2.26% Da marzo 2002 a agosto Kairos Small Cap 6.89% 6.16% 4.02% 3.82% 3.44% 3.39% 2.54% 1.92% 1.55% -3.37% Prime 5 esposizioni per peso sul patrimonio SCOR SE 2.45% NYSE Arca Gold BUGS 2.42% SOCO INTERNATIONAL PLC 2.12% SANOFI-AVENTIS 1.95% AURICO GOLD INC 1.76% Principali esposizioni per settore 7.70% 5.41% 4.81% 4.53% 4.03% 3.92% 2.42% 2.12% 1.55% -2.76%

6 Financials Industrials Materials Cons. Discr. Utilities Cons. St. Equity Index Energy Info. Tech. Futures ott 06 gen 07 mag 07 set 07 gen 08 mag 08 set 08 gen 09 mag 09 set 09 gen 10 mag 10 set 10 gen 11 mag 11 set 11 gen 12 mag 12 set 12 gen 13 mag 13 Francia Grecia Regno Unito Austria Canada Svizzera Olanda Europa Kairos Small Cap KIS Small Cap (segue) Lo stile del Fondo resta improntato a un approccio bottom up (selezione di titoli) ma la domanda che crediamo un investitore si debba fare è se preferisce essere investito in un mercato caro con profitti al di sopra della media storica oppure su un mercato cheap con utili depressi. A supporto di questa tesi sembrano essere anche i flussi di investimento, che hanno mostrato la nona settimana consecutiva positiva per i fondi che investono in Europa contro deflussi sul mercato americano e degli emergenti. Da un punto di vista micro non crediamo che il recente PMI europeo sopra la soglia recessiva di 50 sia un indicatore di immediata ripresa economica, ma molti settori - tra cui quello dell auto - segnalano quantomeno stabilizzazione nella seconda metà dell anno. Anche grazie a una più facile base di confronto, molti business si aspettano incrementi di volume nell ordine del +4/5% nella seconda metà dell anno, con importanti effetti sulla leva operativa. Non è quindi una sopresa che i KIS Small Cap settori che hanno performato meglio in questi due mesi siano stati quelli più sensibili al ciclo (banche ed auto). Nonostante il solo impatto visibile sui conti delle società da uno slowdown dei paesi emergenti sia l effetto traslativo delle valute, ci aspettiamo che questo resti un tema ricorrente nei prossimi mesi soprattutto per società esposte a geografie quali India e/o Brasile. In questo contesto il Fondo ha mantenuto un esposizione netta tra il 35% e il 40%, privilegiando titoli che possano beneficiare dell incremento dei tassi, oppure con un esposizione ciclica coerente con quanto descritto sopra. Come scritto in passato, il peso del Fondo verrà incrementato in senso inverso rispetto all andamento del mercato ed eventuali green shoots - ovvero segnali di ripresa a livello micro - potrebbero essere gli elementi che ci potrebbero far aumentare ulteriormente il peso. NAV 30 agosto 2013 (117,410,238) KIS Small Cap KIS Small Cap Rendimento complessivo -5.73% Rendimento del periodo 1.39% Rendimento annualizzato -0.85% Rendimento da inizio anno 0.77% Percentuale di mesi positivi 54.22% Volatilità mensile annualizzata 9.57% Percentuale di mesi negativi 45.78% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 1.78% Miglior mese 7.90% Rendimento annuo composto 3 anni 3.33% Peggior mese -8.56% Rendimento annuo composto 5 anni 0.71% Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) -4.66% Ex-post: minor rendimento mensile* -2.32% Da ottobre 2006 a agosto 2013 KIS Small Cap % 6.13% 4.00% 3.83% 3.29% 3.14% 2.37% 1.84% 1.56% -3.29% Prime 5 esposizioni per peso sul patrimonio SCOR SE 2.46% NYSE Arca Gold BUGS 2.25% SOCO INTERNATIONAL PLC 1.98% SANOFI-AVENTIS 1.96% AURICO GOLD INC 1.64% Principali esposizioni per settore 7.41% 5.26% 4.64% 4.43% 3.94% 3.89% 2.25% 1.98% 1.56% -2.68%

7 feb 09 apr 09 lug 09 ott 09 gen 10 apr 10 lug 10 ott 10 gen 11 apr 11 lug 11 ott 11 gen 12 apr 12 lug 12 ott 12 gen 13 apr 13 lug 13 Spagna Francia Portogallo Stati Uniti Olanda Regno Unito Irlanda Russia KIS Bond In luglio lo scenario macro ha confermato i flebili segni di stabilizzazione in Europa e di consolidamento della crescita in US con gli indici PMI dell Eurozona finalmente tornati in area 50 per la prima volta dopo 18 mesi, segnali confermati anche in agosto. Da evidenziare che finalmente anche la periferia ha contribuito a questo miglioramento, in certi casi con più vigore rispetto alla locomotiva tedesca. In US, i dati sull occupazione hanno sorpreso al rialzo e positiva è stata anche la reporting season, con circa 2/3 delle società che hanno battuto le stime degli analisti. In Europa la situazione è più contrastata, con delusioni soprattutto per le società esposte ai mercati emergenti, dove la crescita risulta nettamente più debole delle attese. Lato tassi, rimangono consistenti i timori di tapering in America per un riprezzamento delle politiche della Fed qualora la crescita diventasse più robusta. La prospettiva di una riduzione del piano di QE già a settembre ha portato il decennale americano al 2.58% a fine mese. In agosto il trend sui tassi è logicamente proseguito, seppur in un contesto di scambi molto sottili: il decennale americano verso la metà del mese ha toccato un massimo di 2.89%. I settori ed i titoli più sensibili ai tassi di interesse sono stati ancora tra i più penalizzati, in KIS Bond particolar modo i titoli legati al real estate. Tra le aree geografie più penalizzate, i paesi del sud-est asiatico quali Indonesia e India, le cui valute hanno subito pesanti deprezzamenti verso il Dollaro, peggiorando il trade deficit. Il secondo tema, sviluppatosi verso la seconda metà del mese, è stato il ritorno delle tensioni geopolitiche con il rischio di un intervento in Siria. Questo ha impattato il prezzo del petrolio, dell oro e delle commodity in generale e portato a ulteriori prese di profitto sull azionario, mentre i tassi sono marginalmente scesi. Nei due mesi - passando al fronte valutario - l Euro (in termini tradeweighted) si è apprezzato dello 0.28%, il Dollaro si è deprezzato dell 1.60% contro Euro, mentre lo Yen giapponese ha subito un ribasso dello 0.60% nei confronti della valuta unica. Il Fondo ha chiuso il bimestre con una performance positiva dello 0.52%. Alla luce di un mercato obbligazionario molto volatile in conseguenza delle pressioni rialziste sui tassi di interesse globali, il Fondo ha mantenuto un approccio estremamente dinamico cercando un continuo aggiustamento dell esposizione di duration. Nel complesso è stata mantenuta alta la percentuale di liquidità del Fondo per smussare gli effeti della volatilità del mercato di riferimento. NAV 30 agosto 2013 (416,660,215) KIS Bond Rendimento complessivo 19.87% Rendimento del periodo 0.52% Rendimento annualizzato 4.03% Rendimento da inizio anno 0.12% Percentuale di mesi positivi 72.73% Volatilità mensile annualizzata 2.87% Percentuale di mesi negativi 27.27% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 7.48% Miglior mese 2.14% Rendimento annuo composto 3 anni 3.18% Peggior mese -2.30% Rendimento annuo composto 5 anni n.a. Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) -1.14% Ex-post: minor rendimento mensile* -2.81% Da febbraio 2009 a agosto KIS Bond 32.5% Principali esposizioni per Tipologia Emittente 51.4% 19.6% 12.4% 7.2% 4.4% 4.4% 3.6% 2.9% 1.7% 1.3% Prime 5 posizioni per peso sul patrimonio Sglt 0 09/20/13 4.8% Bots 0 01/31/14 4.8% Sglt 0 05/16/14 4.8% Bots 0 06/13/14 3.6% Btps /15/41 3.0% 30.7% 9.7% 1.8% 0.8% Government Financials Industrials Utilities Telecom. Serv. Scomposizione per durata media finanziaria % % % % % % %

8 nov 11 nov 11 dic 11 gen 12 feb 12 mar 12 apr 12 mag 12 giu 12 lug 12 ago 12 set 12 ott 12 nov 12 dic 12 gen 13 feb 13 mar 13 apr 13 mag 13 giu 13 lug 13 ago 13 Spagna Regno Unito Portogallo Francia Olanda Stati Uniti Irlanda Finlandia KIS Bond Plus In luglio lo scenario macro ha confermato i flebili segni di stabilizzazione in Europa e di consolidamento della crescita in US con gli indici PMI dell Eurozona finalmente tornati in area 50 per la prima volta dopo 18 mesi, segnali confermati anche in agosto. Da evidenziare che finalmente anche la periferia ha contribuito a questo miglioramento, in certi casi con più vigore rispetto alla locomotiva tedesca. In US, i dati sull occupazione hanno sorpreso al rialzo e positiva è stata anche la reporting season, con circa 2/3 delle società che hanno battuto le stime degli analisti. In Europa la situazione è più contrastata, con delusioni soprattutto per le società esposte ai mercati emergenti, dove la crescita risulta nettamente più debole delle attese. Lato tassi, rimangono consistenti i timori di tapering in America per un riprezzamento delle politiche della Fed qualora la crescita diventasse più robusta. La prospettiva di una riduzione del piano di QE già a settembre ha portato il decennale americano al 2.58% a fine mese. In agosto il trend sui tassi è logicamente proseguito, seppur in un contesto di scambi molto sottili: il decennale americano verso la metà del mese ha toccato un massimo di 2.89%. I settori ed i titoli più sensibili ai tassi di interesse sono stati ancora tra i più penalizzati, in particolar modo i titoli legati al real estate. Tra le aree geografie più penalizzate, i KIS Bond Plus paesi del sud-est asiatico quali Indonesia e India, le cui valute hanno subito pesanti deprezzamenti verso il Dollaro, peggiorando il trade deficit. Il secondo tema, sviluppatosi verso la seconda metà del mese, è stato il ritorno delle tensioni geopolitiche con il rischio di un intervento in Siria. Questo ha impattato il prezzo del petrolio, dell oro e delle commodity in generale e portato a ulteriori prese di profitto sull azionario, mentre i tassi sono marginalmente scesi. Nei due mesi - passando al fronte valutario - l Euro (in termini tradeweighted) si è apprezzato dello 0.28%, il Dollaro si è deprezzato dell 1.60% contro Euro, mentre lo Yen giapponese ha subito un ribasso dello 0.60% nei confronti della valuta unica. Il Fondo ha chiuso il bimestre con una performance positiva dell 1.31%. Alla luce di un mercato obbligazionario molto volatile, in conseguenza delle pressioni rialziste sui tassi di interesse globali, il Fondo ha mantenuto un approccio estremamente dinamico cercando un continuo aggiustamento dell esposizione di duration. In linea di principio la scelta è stata quella di ridurre l esposizione al rischio tasso a favore di una cresecente esposizione al rischio di credito attraverso strumenti come i corporate ibridi o i bond high yield, strutturalmente meno correlati con i livelli del Treasury/Bund. NAV 30 agosto 2013 (394,339,490) KIS Bond Plus Rendimento complessivo 20.69% Rendimento del periodo 1.31% Rendimento annualizzato 10.80% Rendimento da inizio anno 1.26% Percentuale di mesi positivi 77.27% Volatilità mensile annualizzata 5.72% Percentuale di mesi negativi 22.73% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 12.54% Miglior mese 3.46% Rendimento annuo composto 3 anni n.a. Peggior mese -3.00% Rendimento annuo composto 5 anni n.a. Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) -2.52% Ex-post: minor rendimento mensile* -3.47% Da novembre 2011 a agosto 2013 KIS Bond Plus % % 9.2% 5.7% 4.3% 4.0% 3.9% 3.4% 2.4% 1.4% Principali esposizioni per Tipologia Emittente 38.2% 35.9% Prime 5 posizioni per peso sul patrimonio Btps 4 1/2 03/01/24 7.7% Bots 0 10/14/13 2.5% Sglt 0 11/22/13 2.5% Sglt 0 02/21/14 2.5% Sglt 0 06/20/14 2.5% 19.2% 2.7% 1.6% Financials Government Industrials Utilities Telecom. Serv. Scomposizione per durata media finanziaria % % % % % % %

9 ott 06 gen 07 mag 07 set 07 gen 08 mag 08 set 08 gen 09 mag 09 set 09 gen 10 mag 10 set 10 gen 11 mag 11 set 11 gen 12 mag 12 set 12 gen 13 mag 13 KIS Dynamic In luglio lo scenario macro ha confermato i flebili segni di stabilizzazione in Europa e di consolidamento della crescita in US con gli indici PMI dell Eurozona finalmente tornati in area 50 per la prima volta dopo 18 mesi, segnali confermati anche in agosto. Da evidenziare che finalmente anche la periferia ha contribuito a questo miglioramento, in certi casi con più vigore rispetto alla locomotiva tedesca. In US, i dati sull occupazione hanno sorpreso al rialzo e positiva è stata anche la reporting season, con circa 2/3 delle società che hanno battuto le stime degli analisti. In Europa la situazione è più contrastata, con delusioni soprattutto per le società esposte ai mercati emergenti, dove la crescita risulta nettamente più debole delle attese. Lato tassi, rimangono consistenti i timori di tapering in America per un riprezzamento delle politiche della Fed qualora la crescita diventasse più robusta. La prospettiva di una riduzione del piano di QE già a settembre ha portato il decennale americano al 2.58% a fine mese. In agosto il trend sui tassi è logicamente proseguito, seppur in un contesto di scambi molto sottili: il decennale americano verso la metà del mese ha toccato un massimo di 2.89%. I KIS Dynamic settori ed i titoli più sensibili ai tassi di interesse sono stati ancora tra i più penalizzati, in particolar modo i titoli legati al real estate. Tra le aree geografie più penalizzate, i paesi del sud-est asiatico quali Indonesia e India, le cui valute hanno subito pesanti deprezzamenti verso il Dollaro, peggiorando il trade deficit. Il secondo tema, sviluppatosi verso la seconda metà del mese, è stato il ritorno delle tensioni geopolitiche con il rischio di un intervento in Siria. Questo ha impattato il prezzo del petrolio, dell oro e delle commodity in generale e portato a ulteriori prese di profitto sull azionario, mentre i tassi sono marginalmente scesi. Nei due mesi - passando al fronte valutario - l Euro (in termini trade-weighted) si è apprezzato dello 0.28%, il Dollaro si è deprezzato dell 1.60% contro Euro, mentre lo Yen giapponese ha subito un ribasso dello 0.60% nei confronti della valuta unica. L operatività sul Fondo nel bimestre è stata molto limitata, alla luce di mercati volatili ed estremamente sottili. NAV 30 agosto 2013 (132,232,262) KIS Dynamic Rendimento complessivo 18.72% Rendimento del periodo -0.69% Rendimento annualizzato 2.51% Rendimento da inizio anno -4.73% Percentuale di mesi positivi 59.04% Volatilità mensile annualizzata 3.04% Percentuale di mesi negativi 40.96% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 1.21% Miglior mese 2.13% Rendimento annuo composto 3 anni 0.45% Peggior mese -2.14% Rendimento annuo composto 5 anni 2.54% Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) -0.28% Ex-post: minor rendimento mensile* -3.33% Da ottobre 2006 a agosto KIS Dynamic Esposizione Azionaria Long Totale Equity 0.1% 0.1% EUR 0.1% 0.1% 95 Esposizione Obbligazionaria Long Totale Bond EUR Prime 5 posizioni per peso sul patrimonio Rfgb 3 1/8 09/15/ % Eib 3 5/8 10/15/ % Sglt 0 10/18/ % Swed 3 1/8 05/07/ % Bots 0 09/13/ %

10 Industrials Energy Materials Utilities Cons. St. Equity Index Cons. Discr. Info. Tech. Health Care set 10 ott 10 dic 10 feb 11 apr 11 giu 11 ago 11 ott 11 dic 11 feb 12 apr 12 giu 12 ago 12 ott 12 dic 12 feb 13 apr 13 giu 13 ago 13 Stati Uniti Francia Regno Unito Norvegia Spagna Austria Irlanda (blank) KIS Ambiente Il bimestre di luglio e agosto si è chiuso con performance complessivamente positive per i vari mercati azionari (MSCI World Local +2.28%, S&P %, Stoxx Europe %). Gli indici di riferimento per il settore ambiente hanno performato in linea con il mercato generale: a titolo di esempio l indice WilderHill New Energy Global Innovation Index ha registrato una performance di +3.92% e l indice HSBC Global Climate Change di +1.12%. all andamento nel periodo luglio-agosto citiamo: Smurfit Kappa, LKQ Corp, AO Smith, Wacker Chemie. Tra i negativi segnaliamo Alerion Cleanpower e Mosaic Corp. Tematicamente, interessanti i segnali positivi di maggior bilanciamento di domanda e offerta nel settore del polysilicon e, al contrario, nel settore fertilizzanti (potassio) notizie negative riguardanti la disciplina dell offerta. Il Fondo registra nel periodo in esame una performance di +2.02%, portando la performance da inizio anno a +5.11%. Tra i contributi maggiormente positivi NAV 30 agosto 2013 (17,676,722) KIS Ambiente KIS Ambiente Rendimento complessivo 4.84% Rendimento del periodo 2.02% Rendimento annualizzato 1.59% Rendimento da inizio anno 5.11% Percentuale di mesi positivi 63.89% Volatilità mensile annualizzata 7.35% Percentuale di mesi negativi 36.11% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 11.45% Miglior mese 3.74% Rendimento annuo composto 3 anni n.a. Peggior mese -5.31% Rendimento annuo composto 5 anni n.a. Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) -7.56% Ex-post: minor rendimento mensile* -4.61% Da settembre 2010 a agosto 2013 KIS Ambiente 36.10% % % 3.91% 3.61% 3.27% 3.25% 2.52% 1.66% 1.52% 80 Prime 5 esposizioni per peso sul patrimonio ALERION CLEANPOWER 8.73% HONEYWELL INTERNATIONAL INC 3.00% SMITH (A.O.) CORP 2.95% IDEX CORP 2.92% POLYPORE INTERNATIONAL INC 2.88% Principali esposizioni per settore 28.61% 16.27% 14.66% 6.08% 3.72% 3.04% 2.86% 2.14% 1.34%

11 set 12 set 12 ott 12 nov 12 dic 12 gen 13 feb 13 mar 13 apr 13 mag 13 giu 13 lug 13 ago 13 Financials Francia Industrials Futures 9.54% 8.50% 6.98% Materials Europa Cons. Discr. Regno Unito Cons. St. Olanda Energy Spagna Info. Tech. Svizzera Utilities Irlanda Telecom. Serv. Austria KIS Europa Nel bimestre di luglio e agosto i mecati azionari europei hanno messo a segno una performance complessivamente positiva (Euro Stoxx %, Stoxx %) anche se caratterizzata da un forte rialzo nel mese di luglio e da un moderato rintracciamento in agosto. La volatilità implicita nelle opzioni sull indice Euro Stoxx 50 è aumentata nel periodo di circa 1.6 punti, portandosi su un livello di circa 23.5%. Nel periodo di riferimento l Euro si è apprezzato nei confronti del Dollaro di circa 1.6%. A livello geografico è stata marcata la sovraperformance di e Spagna (+9.5% e +7.3% rispettivamente) a discapito di Svizzera, e UK (+0.8%, +1.8% e +3.2% rispettivamente). Da un punto di vista settoriale, ciclici e finanziari hanno sovraperfomato i difensivi di circa 5 punti percentuali. In KIS Europa particolare settori che hanno performato meglio sono stati risorse di base (+13.7%), auto (+9.7%) e banche (+8.8%). Tra i peggiori, alimentari (-0.2%) e farmaceutici (-0.1%). Nel trimestre le small cap hanno sovraperformato le large cap. In questo contesto, nel bimestre il Fondo ha registrato una performance positiva del 5.30% contro l indice aggregato Euro Stoxx 50 di +4.56%. Tra i principali contributi assoluti positivi segnaliamo Société Générale, BNP Paribas e ING group. Tra i negativi Sanofi, Unilever e Banco Espirito Santo. Nel bimestre è stata ridotta la sovraesposizione ai finanziari aumentando al contempo industriali, information technology ed energetici. NAV 30 agosto 2013 (136,095,729) KIS Europa Rendimento complessivo 10.49% Rendimento del periodo 5.30% Rendimento annualizzato 10.49% Rendimento da inizio anno 7.44% Percentuale di mesi positivi 58.33% Volatilità mensile annualizzata 14.59% Percentuale di mesi negativi 41.67% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri n.a. Miglior mese 6.64% Rendimento annuo composto 3 anni n.a. Peggior mese -6.00% Rendimento annuo composto 5 anni n.a. Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) % Ex-post: minor rendimento mensile* -8.37% Da settembre 2012 a agosto 2013 KIS Europa % 18.70% 11.44% % 4.44% 2.51% 2.17% 90 Prime 5 esposizioni per peso sul patrimonio DJ Euro Stoxx % GEMINA SPA 7.30% TOTAL SA 4.52% SANOFI-AVENTIS 4.24% BAYER AG 3.96% Principali esposizioni per settore 21.75% 17.92% 12.01% 10.44% 9.77% 9.40% 8.03% 5.10% 2.21% 1.61%

12 Utilities Industrials Financials Cons. Discr. Telecom. Serv. Energy Futures Materials Info. Tech. Cons. St. ott 10 nov 10 gen 11 mar 11 mag 11 lug 11 set 11 nov 11 gen 12 mar 12 mag 12 lug 12 set 12 nov 12 gen 13 mar 13 mag 13 lug 13 Regno Unito Stati Uniti Europa Giappone Svizzera Francia Belgio Olanda KIS Selection Nel bimestre luglio-agosto i mercati azionari hanno riportato performance generalmente positive, ma con un andamento contrastante. Luglio è stato un mese molto positivo, con l indice paneuropeo Stoxx 600 così come l indice S&P 500 a +4.95% e l Euro Stoxx 50 a +6.36%. Agosto ha invece registrato un ritracciamento: lo Stoxx 600 ha chiuso il mese a %, l indice Euro Stoxx 50 a -1.69%, l indice americano S&P 500 a -3.13%. Gli emergenti, che già avevano sottoperformato a luglio, hanno registrato una performance negativa con l indice MSCI Emerging Markets a -1.90%. Nel mese di luglio lo scenario macro ha dato segni di stabilizzazione in Europa e di consolidamento della crescita in US. Gli indici PMI dell Eurozona sono tornati sopra 50 per la prima volta dopo 18 mesi, segnalando un espansione dell output. In US i dati sull occupazione hanno sorpreso al rialzo, mentre a livello micro la reporting season del secondo trimestre ha supportato l andamento delle azioni. Sul fronte tassi, la prospettiva di una riduzione del piano di QE della Fed ha portato il decennale americano al 2.58% a fine luglio. La debolezza del mese di agosto è legata invece a due temi che hanno impattato l andamento dei mercati e preoccupato gli investitori. In primo luogo, ancora l andamento in rialzo dei tassi di interesse: il decennale americano ha proseguito la sua corsa, toccando un massimo di 2.89% verso la metà del mese, anticipando il tapering il cui inizio è atteso già dal prossimo mese di settembre. I settori e i titoli più sensibili ai tassi di interesse sono stati ancora tra i più penalizzati, in particolar modo i titoli legati al real estate. Il secondo tema, sviluppatosi verso la seconda metà del mese, è stato il ritorno delle tensioni geopolitiche con il rischio di un intervento in Siria. Questo ha impattato il prezzo del KIS Selection petrolio e portato a ulteriori prese di profitto sull azionario. In questo contesto di avversione al rischio è importante sottolineare che, considerate le tensioni geopolitiche come transitorie, lo scenario macroeconomico rimane in miglioramento, in particolare in Europa dove i dati PMI hanno segnalato un espansione per il secondo mese consecutivo. Nel periodo il Fondo ha riportato una performance netta pari a +2.03%. Il risultato da inizio anno si attesta dunque a +2.15%. Di seguito i principali contributori positivi del periodo: 1) Autogrill - il titolo ha avuto una performance positiva in vista del prossimo spin-off, le divisioni food & beverage e duty free dovrebbero essere listate separatamente da ottobre; 2) Gold miners - i titoli hanno registrato un bimestre positivo, beneficiando di un rimbalzo della commodity; 3) Soco - la società ha annunciato l introduzione di un dividendo superiore alle attese degli analisti. Tra i contributori negativi: 1) Strategie di opzioni su Euro Stoxx 50 e Dax; 2) Telecity; 3) Jive Software. Il Fondo mantiene un atteggiamento costruttivo, confermando una preferenza per i mercati europei periferici con gli investimenti in Autogrill, Terna, Snam, banche. Tra le principali posizioni citiamo anche Vodafone. Gli eventi in Siria potrebbero generare volatilità di breve, ma si ritiene che il primo fattore di rischio rimanga l andamento dei tassi: un riprezzamento dei rendimenti è positivo se segnale di una maggiore crescita, ma i tempi e modi sono fondamentali per l impatto sui settori più sensibili ai tassi. L Europa dovrebbe essere un area di sovraperformance per valutazioni relativamente più attraenti, unite al ciclo di recupero che stiamo osservando. NAV 30 agosto 2013 (292,036,866) KIS Selection Rendimento complessivo 17.50% Rendimento del periodo 2.03% Rendimento annualizzato 5.86% Rendimento da inizio anno 2.15% Percentuale di mesi positivi 67.65% Volatilità mensile annualizzata 4.56% Percentuale di mesi negativi 32.35% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 3.78% Miglior mese 3.35% Rendimento annuo composto 3 anni n.a. Peggior mese -2.39% Rendimento annuo composto 5 anni n.a. Ex-ante: VaR (1 mese, 99%) -5.52% Ex-post: minor rendimento mensile* -3.22% Da ottobre 2010 a agosto 2013 KIS Selection % % 6.03% 4.74% 4.48% % 1.38% 1.08% 0.84% 0.67% 90 Prime 5 esposizioni per peso sul patrimonio GEMINA SPA 10.08% SNAM RETE GAS 5.24% TERNA SPA 5.13% AUTOGRILL SPA 5.01% NIKKEI 225 INDEX 3.19% Principali esposizioni per settore 11.73% 11.26% 8.39% 6.25% 4.80% 4.01% 2.09% 1.88% 1.73% -3.95%

13 US Asia Giappone Europa UK Financials Consumer Discretionary Industrials Telecom Technology Healthcare Energy Materials Consumer Staples Utilities Indices/Others mag 09 lug 09 ott 09 gen 10 apr 10 lug 10 ott 10 gen 11 apr 11 lug 11 ott 11 gen 12 apr 12 lug 12 ott 12 gen 13 apr 13 lug 13 KIS Multi-Strategy UCITS A luglio i mercati azionari globali hanno messo a segno un mese positivo recuperando le perdite subite nel corso di giugno, mentre il mese di agosto ha messo a dura prova l ottimismo che ha finora guidato gli investitori nel Nel complesso i due mesi si sono chiusi col segno positivo per i mercati europei, grazie alle buone performance della prima parte dell estate (Euro Stoxx in rialzo del 4.6%), così come per quelli americani, sebbene con performance meno brillanti a causa delle continue preoccupazioni sulla imminente fine dello stimolo monetario da parte della Federal Reserve. Nel mese di agosto il sentiment degli operatori ha generalmente virato verso una maggiore cautela anche a causa dei venti di guerra in arrivo dalla Siria che hanno creato una volatilità generalizzata sui principali indici azionari. Il Fondo ha risposto al mutato contesto generale con un minor livello di investito (attualmente pari all 86%) rispetto ai mesi precedenti, un movimento dettato da una maggiore cautela dei fondi sottostanti rispetto alle prospettive di breve termine e che ha quindi avuto natura più tattica che strategica. L attuale esposizione netta è pari al 32%, con una componente americana ancora maggioritaria. Tuttavia, qualora dovessero consolidarsi le prospettive di ripresa in Europa, potremmo a breve procedere ad un aumento dell investito in quest area, in cui già abbiamo aggiunto un allocazione iniziale ad un gestore di grande esperienza su questi mercati. In generale crediamo si tratti di una fase in cui flessibilità operativa e diversificazione possono risultare determinanti: il Fondo è pertanto esposto a tutte le principali strategie alternative e mostra contribuzioni ben diversificate da inizio anno, con una prevalenza di risultati positivi nell ambito azionario a livello globale ma con buone performance anche dalle componenti event driven e credito. Come accennato, l attuale incertezza del quadro geopolitico non consente di muovere l esposizione al rialzo in maniera significativa in questa fase. A prescindere da questi fattori esogeni, tuttavia, la ripresa a livello economico del Vecchio Continente appare più generalizzata rispetto agli anni scorsi, quando la divisione tra paesi virtuosi e periferici non lasciava scampo ad un ottimismo generalizzato. Se e Spagna dovessero almeno in parte accodarsi alle migliori prospettive di crescita, nei prossimi mesi potremo assistere a un rimbalzo significativo della parte più ciclica dei mercati europei, che insieme al Regno Unito e al Giappone costituiscono probabilmente l area di maggior interesse in questo momento. Se negli Stati Uniti saranno i dati economici di questo mese a determinare l orientamento della Banca Centrale e le conseguenti reazioni degli operatori, i mercati emergenti continuano per il momento ad essere ignorati se non penalizzati dagli investitori internazionali, contribuendo a creare opportunità di ingresso in singole società virtuose che manteniamo in portafoglio in un ottica di medio periodo. NAV 30 agosto 2013 (152,708,891) Riassunto rischiosità KIS Multi-Strategy UCITS KIS Multi-Strategy UCITS Rendimento complessivo 11.79% Rendimento del periodo -0.01% Rendimento annualizzato 2.61% Rendimento da inizio anno 3.59% Percentuale di mesi positivi 69.23% Volatilità mensile annualizzata 4.08% Percentuale di mesi negativi 30.77% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 7.13% Miglior mese 2.42% Rendimento annuo composto 3 anni 2.65% Peggior mese -3.90% Rendimento annuo composto 5 anni n.a. Da maggio 2009 a agosto KIS Multi-Strategy UCITS Scomposizione del portafoglio per strategia 33.2% US Equity 24.0% EU Equity 13.4% Asia Equity 7.9% Japan Equity 5.8% Event Driven 5.7% Credit Arbitrage 3.8% EM Fixed Income 3.0% Global Equity 2.6% Macro 0.7% Credit Long Only Scomposizione dell'esposizione azionaria netta per area geografica Scomposizione dell'esposizione azionaria netta per settore 10.0% 6.7% 6.2% 6.9% 5.2% 4.2% 3.8% 3.7% 2.8% 2.7% 1.8% 1.2% 0.8% 0.7% 0.4% 0.9%

14 Technology Financials Healthcare Consumer Discretionary Industrials Telecom Consumer Staples Energy Materials Utilities gen 09 mar 09 giu 09 set 09 dic 09 mar 10 giu 10 set 10 dic 10 mar 11 giu 11 set 11 dic 11 mar 12 giu 12 set 12 dic 12 mar 13 giu 13 KIS America I mercati azionari americani hanno vissuto un estate altalenante tra i rialzi di luglio e i ribassi di agosto. Le tensioni relative a un possibile intervento in Siria si sono infatti sommate al possibile ritiro dello stimolo monetario nel corso dei prossimi mesi, determinando una volatilità notevole, in special modo durante le ultime settimane. Ciò ha portato a risultati sostanzialmente positivi (con l eccezione del Dow Jones Industrials in calo dello 0.7% nei due mesi) ma meno brillanti rispetto ai mercati europei, e a una generale cautela da parte degli investitori che cominciano a ponderare ulteriori investimenti direzionali anche alla luce dell ottimo risultato degli indici dall inizio dell anno. Tra luglio e agosto l S&P 500 ha realizzato una performance pari a +1.7% mentre il Nasdaq è salito del 5.5%. Pur in presenza degli elementi di incertezza sopra evidenziati, il posizionamento del Fondo rimane improntato ad un cauto ottimismo. Il livello di investito, attualmente pari al %, riflette una serie di fattori che crediamo sufficienti a mantenere un esposizione significativa a questo mercato. Nel settore della tecnologia, ad esempio, conserviamo una serie di investimenti che hanno finora dato ottimi risultati e che costituiscono la componente più importante a livello settoriale. Recentemente, a seguito di un lavoro di due diligence durato alcuni mesi, abbiamo rinforzato l allocazione di portafoglio con un fondo di nuova costituzione che replica la strategia di un portafoglio attivo dal Si tratta di un prodotto coerente con il nostro approccio, dunque con una prevalenza di large e mid caps e con un esposizione settoriale diversificata e attiva rispetto agli indici di riferimento. Negli ultimi mesi del 2013 l evento fondamentale sarà la possibile marcia indietro della Federal Reserve sul c.d. Quantitative Easing, in corso ormai, in diverse forme, da alcuni anni. A determinare le decisioni della Banca Centrale, il cui nuovo governatore sarà scelto da Obama nel corso delle prossime settimane, saranno i dati economici in arrivo dagli Stati Uniti di qui alla fine del mese. È su questi dati che si concentrerà l attenzione degli investitori per capire se i livelli occupazionali e la ripresa del settore immobiliare consentiranno una parziale inversione di marcia nella politica monetaria ultra espansiva del post NAV 30 agosto 2013 (108,352,536) Riassunto rischiosità KIS America KIS America Rendimento complessivo 70.14% Rendimento del periodo 3.03% Rendimento annualizzato 12.19% Rendimento da inizio anno 14.71% Percentuale di mesi positivi 67.86% Volatilità mensile annualizzata 14.41% Percentuale di mesi negativi 32.14% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 15.62% Miglior mese 8.56% Rendimento annuo composto 3 anni 11.68% Peggior mese % Rendimento annuo composto 5 anni n.a. Da gennaio 2009 a agosto KIS America Prime 5 esposizioni azionarie per peso sul patrimonio del fondo Google Inc 2.22% Apple Inc 1.50% Microsoft Corp 1.06% Wells Fargo & Co 0.80% ARM Holdings Plc 0.75% Scomposizione dell'esposizione azionaria netta per settore 21.5% 15.0% 11.9% 11.6% 10.5% 7.6% 7.1% 6.8% 2.8% 1.1%

15 Cina Hong Kong India Corea Russia Giappone Sud-Est Asia Messico Taiwan Brasile Australia Altro Financials Consumer Discretionary Consumer Staples Technology Energy Industrials Materials Telecom Utilities Healthcare lug 09 set 09 dic 09 mar 10 giu 10 set 10 dic 10 mar 11 giu 11 set 11 dic 11 mar 12 giu 12 set 12 dic 12 mar 13 giu 13 KIS Emerging Markets I risultati dei mesi estivi non hanno dissolto le nubi che continuano ad addensarsi sui paesi emergenti. Le performance sono state infatti piuttosto contrastanti e testimoniano un incertezza di fondo degli operatori, in bilico tra la paura di puntare su mercati in forte sviluppo ma inevitabilmente volatili e la cautela indotta dai risultati degli ultimi anni. In questo quadro la brillante performance della Cina si è accompagnata ai cali del mercato azionario (e valutario) indiano, mentre i risultati del Sud-est asiatico hanno lasciato ampiamente a desiderare. Russia e Brasile hanno finalmente fatto segnare un passo in avanti dopo un anno molto negativo, che verrà auspicabilmente reso meno amaro dai prossimi mesi. Abbiamo lasciato sostanzialmente invariate le esposizioni alle aree cinese e indiana. Ci sembra che nel breve ci possa essere - soprattutto in India dopo la recente debolezza - la possibilità di un rimbalzo tecnico a fronte del quale prenderemmo profitto su alcune delle posizioni. Indubbiamente lo storno dei corsi in India fornisce allo stesso tempo delle opportunità come anche dei motivi di preoccupazione qualora la correzione, per ora finanziaria, dovesse traslarsi anche in crisi economica. Una maggiore stabilità dei mercati darebbe grande respiro a questi titoli, colpiti da flussi in uscita e da un pessimismo raramente riscontrato in tempi recenti. Tra le altre operazioni effettuate, abbiamo a inizio luglio approfittato dell ottima performance del mercato russo per prendere profitto e ridurre il sovrappeso che avevamo in quest area. I gestori continuano a sovraperformare significativamente il mercato di riferimento grazie al loro approccio attivo e flessibile a livello settoriale e di singole società. Quanto alle altre aree, abbiamo continuato a ridurre il nostro sottopeso in Africa attraverso uno dei migliori gestori attivi nell area, che pone un enfasi sui titoli quotati in Sud Africa ma con un esposizione all economia dell Africa Sub- Sahariana, approfittando anche della pesante correzione sui listini dell area. È aumentata poi l esposizione al Messico, dove riteniamo che i fondamentali siano assai solidi e migliori di altre realtà all interno del panorama degli emergenti. In Brasile, infine, continuiamo a mantenere un esposizione minimale in quanto la situazione non ci appare in miglioramento: crediamo che soltanto una schiarita sul fronte delle riforme e dei progetti infrastrutturali, insieme ad una ricomposizione della compagine di governo, possano dare al Paese la necessaria stabilità. NAV 30 agosto 2013 (101,099,755) Riassunto rischiosità KIS Emerging Markets KIS Emerging Markets Rendimento complessivo 12.46% Rendimento del periodo -0.61% Rendimento annualizzato 2.88% Rendimento da inizio anno -6.87% Percentuale di mesi positivi 60.00% Volatilità mensile annualizzata 13.76% Percentuale di mesi negativi 40.00% Rendimento ultimi 12 mesi in trimestri 6.62% Miglior mese 8.77% Rendimento annuo composto 3 anni -0.11% Peggior mese -9.41% Rendimento annuo composto 5 anni n.a. Da luglio 2009 a agosto KIS Emerging Markets Prime 5 esposizioni azionarie per peso sul patrimonio del fondo Samsung Electronics Co Ltd 2.16% Tencent Holdings Ltd 1.73% Industrial & Commercial Bank Of China 1.54% China Vanke Co Ltd 1.18% Toyota Motor Corp 1.01% Scomposizione dell'esposizione azionaria netta per area geografica 29.0% Scomposizione dell'esposizione azionaria netta per settore 28.2% 15.0% 13.5% 12.0% 11.7% 7.3% 5.7% 5.3% 4.8% 4.2% 1.4% 0.6% 4.6% 10.0% 9.8% 8.4% 7.1% 7.0% 6.5% 4.7% 3.3%

16 Milano Via Bigli 21 I Milano Tel Fax Roma Piazza di Spagna 20 I Roma Tel Fax Torino Via della Rocca 21 I Torino Tel Fax Londra 77 Cornhill GB-London EC3V 3QQ Tel. +44 (0) Fax +44 (0) Lugano Via Greina 2 CH-6900 Lugano Tel. +41 (0) Fax +41 (0) New York 340 Madison Avenue 19th Floor New York NY Tel Fax Prima dell adesione leggere attentamente il prospetto informativo. La performance del fondo riflette oneri sullo stesso gravanti e non contabilizzati nell andamento del benchmark. Le performance dei fondi sono al netto degli oneri fiscali. I risultati passati non sono indicativi di quelli futuri.

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Risultati & Commenti 52

Risultati & Commenti 52 Risultati & Commenti 52 1 trimestre marzo 2013 Gentili Clienti, Il primo trimestre dell anno conferma lo scenario in atto più o meno dal fallimento Lehman. Le Banche Centrali governano i mercati con misure

Dettagli

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto

Fonditalia Core MERCATO CARATTERISTICHE. Azionario. Obbligazionario. Valute. Strategia del prodotto 29 Settembre 2015 Fonditalia Core MERCATO Azionario Da metà aprile gli indici azionari hanno corretto al ribasso dopo il rialzo di inizio anno (prima a causa dell acuirsi della crisi greca, poi per via

Dettagli

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE

FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO MOBILIARE ZENIT MC BREVE TERMINE ZENIT MC OBBLIGAZIONARIO ZENIT MC PIANETA ITALIA ZENIT MC EVOLUZIONE ZENIT MC PARSEC ZENIT MC MEGATREND RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10

Alternative Spot. HEDGE INVEST (SUISSE) SA Via Balestra 27, 6900 Lugano (Svizzera) T +41 91 912 57 10 Alternative Spot Dic 2013 L outlook di Hedge Invest per il 2014 Scenario macroeconomico: la visione per il 2014 EUROZONA Prevediamo ancora pressioni al ribasso sulla crescita a breve termine, a causa di

Dettagli

Outlook dei mercati. I Trimestre 2015 ARCA FOCUS

Outlook dei mercati. I Trimestre 2015 ARCA FOCUS ARCA FOCUS Outlook dei mercati I Trimestre 2015 Ad uso esclusivo dei Soggetti Collocatori, vietata la diffusione alla clientela. Il presente documento ha semplice scopo informativo. 1 Indice Outlook di

Dettagli

L OPINIONE DEI COMPETITOR

L OPINIONE DEI COMPETITOR L OPINIONE DEI COMPETITOR 11 A cura della Direzione Studi. L Opinione dei Competitor Sintesi e Indicazioni Tattiche SINTESI MACRO E ASSET ALLOCATION Pictet - AGGIORNATO A SETTEMBRE QUADRO MACRO: Timori

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 8 agosto 2015 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 2 febbraio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e

Dettagli

Nextam Partners NEXTAM PARTNERS BILANCIATO. Rapporto Mensile - agosto 2016. Asset allocation al 31 agosto 2016 Prime 5 Obbligazioni al 31 agosto 2016

Nextam Partners NEXTAM PARTNERS BILANCIATO. Rapporto Mensile - agosto 2016. Asset allocation al 31 agosto 2016 Prime 5 Obbligazioni al 31 agosto 2016 Benchmark: 100% Benchmark NP Bilanciato 2 Categoria Assogestioni: Bilanciato Nextam Partners Asset allocation al 31 agosto 2016 Prime 5 Obbligazioni al 31 agosto 2016 % Patrimonio Netto 1 BTP ITALIA 1.65%

Dettagli

Arca Vita Unit Linked. Unit Team INDICE

Arca Vita Unit Linked. Unit Team INDICE Trimestre Ottobre - Dicembre 2005 17 Gentile Cliente, Le inviamo Unit Voice, il trimestrale di aggiornamento finanziario riservato agli investitori del Gruppo Assicurativo Arca. Unit Voice è suddiviso

Dettagli

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici:

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici: Random Note 1/2015 OUTLOOK 2015 : VERSO LA NORMALIZZAZIONE? La domanda a cui, con la nostra analisi di inizio anno, cerchiamo di dare una risposta è se nel 2015 assisteremo ad un ritorno alla normalizzazione

Dettagli

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale

Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale No. 4 - Giugno 2013 Tre motivi per investire in fondi alternativi nel contesto attuale Nelle ultime settimane si sono verificati importanti

Dettagli

Sommario Commento Macroeconomico A cura di: Paolo Bosani e Francesco Castelli. Kairos Partners Fund A cura di: Fabrizio Carlini e Francesco Zantoni

Sommario Commento Macroeconomico A cura di: Paolo Bosani e Francesco Castelli. Kairos Partners Fund A cura di: Fabrizio Carlini e Francesco Zantoni FUND REPORT 06 Giugno 2007 Sommario Commento Macroeconomico A cura di: Paolo Bosani e sco Castelli Kairos Partners Fund A cura di: Fabrizio Carlini e sco Zantoni Promosso da Il Sole 24 Ore Miglior Fondo

Dettagli

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015)

VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) VIEW SUI MERCATI (16/04/2015) STOXX600 Europe Lo STOXX600 ha superato l importante resistenza toccata nel 2007 a quota 400, confermando le nostre previsioni di un mese fa. Il trend di medio-lungo periodo

Dettagli

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO

MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 98 MEDIOLANUM CRISTOFORO COLOMBO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il semestre

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 12 maggio 2016 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 5 Scenario macroeconomico Dopo la revisione al ribasso apportata alle stime

Dettagli

Sommario Commento Macroeconomico A cura di: Paolo Bosani e Francesco Castelli. Kairos Partners Fund A cura di: Fabrizio Carlini e Francesco Zantoni

Sommario Commento Macroeconomico A cura di: Paolo Bosani e Francesco Castelli. Kairos Partners Fund A cura di: Fabrizio Carlini e Francesco Zantoni FUND REPORT 11 Novembre 2008 Sommario Commento Macroeconomico A cura di: Paolo Bosani e sco Castelli Kairos Partners Fund A cura di: Fabrizio Carlini e sco Zantoni Promosso da il Sole 24 Ore Miglior Fondo

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 1 Gennaio 214 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Operazione salvataggio internazionale.

Operazione salvataggio internazionale. Operazione salvataggio internazionale. Gli interventi messi in atto per evitare la recessione Keith Wade Capo Economista L economia americana oggi Revisione del rischio Diminuzione del debito Settore finanziario

Dettagli

maggio 2015 ( i mercati azionari e in generale, trasversalmente, le asset class più rischiose - comprese quindi le 1/5

maggio 2015 ( i mercati azionari e in generale, trasversalmente, le asset class più rischiose - comprese quindi le 1/5 maggio 2015 Mantenere la rotta in mezzo alla volatilità Nonostante il paracadute della Bce nelle ultime settimane sui mercati è tornato il nervosismo. A medio termine lo scenario resta favorevole alle

Dettagli

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015

CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa. Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 CFA Italy Financial Business Survey and Sentiment Index, maggio 2015 Rassegna Stampa Il Sole 24 Ore Radiocor 4 maggio 2015 Cfa Society: +56,8 pt Italy sentiment in maggio, fiducia confermata 2015-05-04

Dettagli

View. Fideuram Investimenti. 12 ottobre 2015

View. Fideuram Investimenti. 12 ottobre 2015 12 ottobre 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 5 Scenario macroeconomico Confermiamo di non aver apportato revisioni significative

Dettagli

Outlook dei mercati. IV Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo.

Outlook dei mercati. IV Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo. ARCA FOCUS Outlook dei mercati IV Trimestre 2015 1 Indice Outlook di lungo periodo Mercati Azionari 3 Outlook di lungo periodo Mercati Obbligazionari 4 Outlook di medio periodo Opportunità e rischi 5 Outlook

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 Febbraio 2014 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Le prime settimane dell anno sono state caratterizzate

Dettagli

HI Sibilla Macro Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC

HI Sibilla Macro Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC HEDGE INVEST INTERNATIONAL FUNDS PLC Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax. +39 02 6674450 www.hedgeinvest.it POLITICA DI INVESTIMENTO Fondo ucits single manager specializzato

Dettagli

Analisi Macroeconomica e Strategia di Investimento Aggiornamento Mensile -Gennaio/Febbraio 2014-

Analisi Macroeconomica e Strategia di Investimento Aggiornamento Mensile -Gennaio/Febbraio 2014- Analisi Macroeconomica e Strategia di Investimento Aggiornamento Mensile -Gennaio/Febbraio 2014- Le Georges V 14, Avenue de Grande Bretagne MC 98000 Monaco Tél : +377 97 98 29 80 Fax : +377 97 98 29 88

Dettagli

Outlook dei mercati. III Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo.

Outlook dei mercati. III Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo. ARCA FOCUS Outlook dei mercati III Trimestre 2015 1 Indice Outlook di lungo periodo Mercati Azionari 3 Outlook di lungo periodo Mercati Obbligazionari 4 Outlook di medio periodo Opportunità e rischi 5

Dettagli

View. Fideuram Investimenti. 10 marzo 2015. Scenario macroeconomico. Mercati Azionari. Mercati Obbligazionari

View. Fideuram Investimenti. 10 marzo 2015. Scenario macroeconomico. Mercati Azionari. Mercati Obbligazionari 10 marzo 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Nel corso delle ultime settimane abbiamo rivisto al

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 Marzo 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI

ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI 60 Victoria Embankment London EC4Y 0JP ANNO NUOVO, VECCHIA SFIDA: SECONDO J.P. MORGAN ASSET MANAGEMENT BILANCIAMENTO E DIVERSIFICAZIONE RIMANGONO, COME SEMPRE, LE STRATEGIE VINCENTI Economie divergenti

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Alberto Vai Head of Marketing & Individuals BNP Paribas Reim Rimini, 19 maggio 2011

Alberto Vai Head of Marketing & Individuals BNP Paribas Reim Rimini, 19 maggio 2011 Il mercato immobiliare in Italia e i fondi immobiliari come strumenti di diversificazione dell'asset allocation per la clientela affluent. Alberto Vai Head of Marketing & Individuals BNP Paribas Reim Rimini,

Dettagli

2 trimestre Giugno 2014. Risultati & Commenti

2 trimestre Giugno 2014. Risultati & Commenti 57 2 trimestre Giugno 2014 Risultati & Commenti Signori Clienti, Archiviamo un primo semestre dell anno con mercati finanziari ancora benigni e delle buone performance delle nostre gestioni considerando

Dettagli

Fund & Sicav Report Settembre 2014

Fund & Sicav Report Settembre 2014 Fund & Sicav Report Settembre 2014 Settembre 2014 Kairos Income Obiettivi d investimento Kairos Income ha l obiettivo di produrre un rendimento interessante a fronte di una volatilità molto contenuta investendo

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Aggiornamento sui mercati valutari

Aggiornamento sui mercati valutari 9 luglio 2014 Aggiornamento sui mercati valutari A cura di: Peter Butler, Emanuele Del Monte e Pietro Calati Il quadro di riferimento Il mercato dei cambi, dopo l introduzione del pacchetto di misure da

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

Fund & Sicav Report Novembre 2014

Fund & Sicav Report Novembre 2014 Fund & Sicav Report Novembre 2014 Novembre 2014 Kairos Income Obiettivi d investimento Kairos Income ha l obiettivo di produrre un rendimento interessante a fronte di una volatilità molto contenuta investendo

Dettagli

Linea Azionaria. Avvertenza

Linea Azionaria. Avvertenza Avvertenza Si allegano le schede relative alle analoghe LInee di Gestioni di CFO SIM, come elemento di continuità gestoria alle nuove Linee di Gestione Elite di CFO GESTIONI FIDUCIARIE Capitale Sociale

Dettagli

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo

I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo No. 5 - Settembre 2013 2 I punti di forza del mercato azionario europeo rispetto al resto del mondo Con il mercato obbligazionario

Dettagli

View. Mercati Obbligazionari

View. Mercati Obbligazionari 4 settembre 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

SCENARIO INTERNAZIONALE

SCENARIO INTERNAZIONALE 1 SCENARIO INTERNAZIONALE I segnali di ripresa del ciclo internazionale si sono rafforzati in maniera significativa nel corso dell estate. Gli effetti stimolativi della politica economica americana hanno

Dettagli

Arca Vita Unit Linked. Unit Team INDICE

Arca Vita Unit Linked. Unit Team INDICE Trimestre Aprile Giugno 2004 11 Gentile Cliente, Le inviamo Unit Voice, il trimestrale di aggiornamento finanziario riservato agli investitori del Gruppo Assicurativo Arca. Abbiamo messo a punto questo

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 6 giugno 2011 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Sviluppo Rete Arca Fund Manager Webinar Fondi Obbligazionari

Dettagli

Fondo AcomeA ETF attivo

Fondo AcomeA ETF attivo Articolo pubblicato su Borsa Italiana il 28 giugno 2012 http://www.borsaitaliana.it/speciali/trading/inside-markets/23/etf-fondoacomeaetfattivo.htm Fondo AcomeA ETF attivo Il fondo AcomeA ETF Attivo è

Dettagli

Dopo aver ritardato per diverso

Dopo aver ritardato per diverso Fondi obbligazionari absolute return per generare performance positive anche con tassi al rialzo L'analisi dei fondi Fixed income alternativi ha messo in evidenza l'elevata allocazione nei bond americani,

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 10 febbraio 2015 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico Il programma di Quantitative Easing finalmente

Dettagli

Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa. Report al 30 set 2014

Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa. Report al 30 set 2014 Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa Report al 30 set 2014 Sommario Sezione 1. Visione sintetica del portafoglio pag. 2 Sezione 2. Performance e indicatori

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Schroder ISF EURO Short Term Bond

Schroder ISF EURO Short Term Bond Pagina 1 Indice Review su mercato e fondo pag. 2 Il mercato Il fondo Cosa ci aspettiamo dal mercato e dal fondo pag. 3 Uno sguardo al mercato Le scelte strategiche I risultati di pag. 4 Descrizione del

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 2 Aprile 2014 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico La politica monetaria nelle economie avanzate sta

Dettagli

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR

Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Hedge e Ucits alternativi: trend, opportunità e rischi Alessandra Manuli, Amministratore Delegato Hedge Invest SGR Milano, 8 aprile 2014 1 Hedge e Ucits alternativi: trend 2 Hedge e Ucits alternativi:

Dettagli

Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa. Report al 31 dic 2014

Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa. Report al 31 dic 2014 Fondo Pensione Dipendenti della Findomestic Banca S.p.A. - Comparto Linea Conservativa Report al 31 dic 2014 Sommario Sezione 1. Visione sintetica del portafoglio pag. 2 Sezione 2. Performance e indicatori

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 13 Gennaio 2014 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 9 settembre 2012 A cura dell Ufficio Ricerca

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria

Strategia d investimento obbligazionaria Strategia d investimento obbligazionaria Valutazione del mercato Analisi delle variabili del reddito fisso Strategia d investimento per gli asset obbligazionari Bollettino mensile no. 7 luglio A cura dell

Dettagli

1 trimestre Marzo 2015. Risultati & Commenti

1 trimestre Marzo 2015. Risultati & Commenti 60 1 trimestre Marzo 2015 Risultati & Commenti Signori Clienti, i primi 100 giorni di quest anno sono stati caratterizzati da mercati in rialzo e performance delle nostre gestioni intorno al 9%. Sommate

Dettagli

BlackRock Global Funds (BGF)

BlackRock Global Funds (BGF) BlackRock Global Funds (BGF) BGF European Equity Income Fund Luglio 2014 AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI PROFESSIONALI E DEGLI INTERMEDIARI BGF European Equity Income Fund Caratteristiche Generali Portfolio

Dettagli

UBS Dynamic. Portfolio Solution

UBS Dynamic. Portfolio Solution Dynamic 30 giugno 2013 UBS Dynamic Linee di Gestione di UBS (Italia) S.p.A. Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced Linea Equity Linea Global Credit Linea Income Linea Yield Linea Balanced

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 5 maggio 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 5 maggio 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. maggio A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono unicamente

Dettagli

10% JPM EMU Cash Euro 3M; 90% STOXX EUROPE 600. Categoria Assogestioni FPA Azionari Gestore del fondo Nicola Trivelli / Annalisa Burzi

10% JPM EMU Cash Euro 3M; 90% STOXX EUROPE 600. Categoria Assogestioni FPA Azionari Gestore del fondo Nicola Trivelli / Annalisa Burzi EURORISPARMIO AZIONARIO EUROPA Nel terzo trimestre i mercati hanno perso circa il 9% rispetto alla chiusura di giugno. La questione della Grecia, che aveva influenzato l'andamento delle borse nel secondo

Dettagli

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager

Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Comparto della SICAV irlandese Hedge Invest International Funds PLC, per la quale Hedge Invest SGR ricopre il ruolo di Investment Manager Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax.

Dettagli

Fondo Interno Core. 31 luglio 2012

Fondo Interno Core. 31 luglio 2012 Fondo Interno Core 31 luglio 2012 Indice FIDEURAM VITA INSIEME Commento mensile FVI - Fondo Interno Core Classe K FVI - Fondo Interno Core Classe Y FVI - Fondo Interno Core Classe Z Indice Luglio 2012

Dettagli

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Strategia d investimento obbligazionaria. Bollettino mensile no. 4 aprile 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Strategia d investimento obbligazionaria Bollettino mensile no. 4 aprile A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi Disclaimer: tutte le informazioni e le opinioni contenute in questo documento rivestono unicamente

Dettagli

Fondi & Gestioni Gennaio 2014. Rispondiamo in tempo reale alle domande sui fondi e le gestioni di AcomeA SGR su Twitter. Utilizza l hashtag #aad

Fondi & Gestioni Gennaio 2014. Rispondiamo in tempo reale alle domande sui fondi e le gestioni di AcomeA SGR su Twitter. Utilizza l hashtag #aad Fondi & Gestioni Gennaio 2014 Rispondiamo in tempo reale alle domande sui fondi e le gestioni di AcomeA SGR su Twitter. Utilizza l hashtag #aad Indice Classifiche: rassegna stampa fondi...3 AcomeA Classifiche

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 8 Luglio 2014 View Fideuram Investimenti Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari 3 Mercati Obbligazionari 4 Scenario macroeconomico La pesante flessione del PIL degli USA nel primo trimestre

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 2012 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Snam e i mercati finanziari

Snam e i mercati finanziari Snam e i mercati finanziari Nel corso del 2012 i mercati finanziari europei hanno registrato rialzi generalizzati, sebbene in un contesto di elevata volatilità. Nella prima parte dell anno le quotazioni

Dettagli

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati

Analisi dei Mercati. Reazione esagerata dei mercati Analisi mensile dei principali eventi e previsioni sui mercati globali 22 ottobre 2014 Analisi dei Mercati Crediamo che i mercati stiano reagendo in modo esagerato considerato lo stato di salute dei fondamentali.

Dettagli

VIEW DI MERCATO: DALL ANALISI MACRO ALL ASSET ALLOCATION STRATEGICA

VIEW DI MERCATO: DALL ANALISI MACRO ALL ASSET ALLOCATION STRATEGICA VIEW DI MERCATO: DALL ANALISI MACRO ALL ASSET ALLOCATION STRATEGICA relatori: Alessandro Stanzini, Fabio Bottani Corso istituzionale - Neo private banking: una prima formazione tecnico relazionale VIEW

Dettagli

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO

I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO Incontro Annuale con gli Investitori del Fondo Sator I CAMBIAMENTI DELLO SCENARIO MACROECONOMICO di Stefano Fantacone (direttore del CER) Nell arco di pochi mesi, lo scenario macroeconomico è profondamente

Dettagli

Trascrizione Videochat ANIMA del 24 settembre 2015

Trascrizione Videochat ANIMA del 24 settembre 2015 Trascrizione Videochat ANIMA del 24 settembre 2015 Lo strumento che ANIMA utilizza per comunicare con la massima chiarezza e trasparenza ai propri clienti e partner commerciali Partecipano: Luca Felli

Dettagli

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Logo azienda Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Nicola Carcano, Chief Investment Officer, MVC & Partners e Docente presso l Università

Dettagli

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari

View. Scenario macroeconomico. Mercati Obbligazionari 13 gennaio 2015 View Fideuram Investimenti Autori: Enrico Boaretto Flavio Rovida Patrizia Bussoli Ilaria Spinelli Francesca Pini Cristian Gambino Indice Sintesi scenario 1 Macroeconomia 2 Mercati Azionari

Dettagli

FINDOMESTIC MIX. Report al 31 gen 2011

FINDOMESTIC MIX. Report al 31 gen 2011 FINDOMESTIC MIX Report al 31 gen 2011 Sommario Sezione 1. Visione sintetica del portafoglio pag. 2 Sezione 2. Performance e indicatori di rischio pag. 4 Sezione 3. Analisi del portafoglio pag. 7 Sezione

Dettagli

Fideuram Master Selection

Fideuram Master Selection Fideuram Master Selection Una valida alternativa all investimento in singoli fondi o titoli che offre una serie di preziosi e distintivi vantaggi. Maggiore specializzazione Investendo simultaneamente in

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 20 novembre 2014 S.A.F.

Dettagli

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente Cosa ci dobbiamo aspettare dai mercati obbligazionari nel 2015? Intervista a Paul Read (Co-Head di Invesco Fixed Interest Henley Gestore di Invesco Euro Corporate Bond, Invesco Pan European High Income

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5

NOVEMBRE 2015. Area MACRODATI ECONOMICI TITOLO CONGIUNTURA FLASH. Anno 2015. N. Doc A-9 Pagine 5 5 NOVEMBRE 2015 Fonte Elaborazioni ANES MONITOR su ANALISI MENSILE DEL CENTRO STUDI CONFINDUSTRIA 2 5 Lo scenario economico globale non è più contrassegnato solo da fattori favorevoli. La frenata degli

Dettagli

Schroders. Economia e Mercati. Outlook macroeconomico e scelte di asset allocation Primo trimestre 2013

Schroders. Economia e Mercati. Outlook macroeconomico e scelte di asset allocation Primo trimestre 2013 Schroders Economia e Mercati Outlook macroeconomico e scelte di asset allocation Primo trimestre 2013 Introduzione Il rally dei mercati azionari che è iniziato nel terzo trimestre ha proseguito la sua

Dettagli

Panoramica del primo trimestre 2011

Panoramica del primo trimestre 2011 Milano, 15 Aprile 2011 Panoramica del primo trimestre 2011 Con la fine del 2010 si è chiuso un periodo piuttosto convulso per l economia mondiale, mentre il 2011 si annunciava come una fase con meno turbolenze.

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO

MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO RELAZIONE SEMESTRALE AL 29/06/2007 86 MEDIOLANUM RISPARMIO REDDITO NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 29 GIUGNO 2007 Signori Partecipanti, il 29 giugno

Dettagli

HI Numen Credit Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL SICAV. Report Dicembre 2012

HI Numen Credit Fund HEDGE INVEST INTERNATIONAL SICAV. Report Dicembre 2012 HEDGE INVEST INTERNATIONAL SICAV Report Via Vittor Pisani 22-20124 Milano tel. +39 02 667441 - fax. +39 02 6674450 www.hedgeinvest.it POLITICA DI INVESTIMENTO L'obiettivo di HI Numen Credit Fund è generare

Dettagli

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A.

KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. KAIROS PARTNERS SGR S.p.A. Relazione Semestrale al 30.06.2015 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO MOBILIARE APERTO Kairos Income Kairos Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via San Prospero 2, 20121 Milano Tel 02.777181

Dettagli

2014 meglio del 2013?

2014 meglio del 2013? S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La congiuntura economica 2014 meglio del 2013? Roberto Cesarini Intesa Sanpaolo Private Banking 20 marzo 2014 - Milano Contesto 1/2 Quadro economico in lento

Dettagli

Lorenzo Di Mattia Fund Manager HI Sibilla Macro Fund

Lorenzo Di Mattia Fund Manager HI Sibilla Macro Fund Lorenzo Di Mattia Fund Manager HI Sibilla Macro Fund Milano, 19 novembre 2013 La strategia Global Macro Caratterizzata da ampio mandato, in grado di generare alpha tramite posizioni lunghe e corte, a livello

Dettagli

Europa: oggi le prime stime sui Pmi di Francia, Germania ed Area euro. Stati Uniti: oggi nessun dato di rilievo.

Europa: oggi le prime stime sui Pmi di Francia, Germania ed Area euro. Stati Uniti: oggi nessun dato di rilievo. Morning Call 21 AGOSTO 2015 Sotto i riflettori Indice di volatilità sul Dax: andamento I temi del giorno Mercati nervosi: nuove elezioni in Grecia, economia cinese in rallentamento, valute dei Paesi emergenti

Dettagli

LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA

LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA SCE NARIO CONGIUNTURALE Il nostro scenario di base continua a contemplare per il 2005 rendimenti obbligazionari e corsi azionari in leggera salita. Nonostante non rileviamo

Dettagli

Asset Allocation Mensile

Asset Allocation Mensile Asset Allocation Mensile Febbraio 2015 CLIMA DI MERCATO IN SINTESI QE della BCE al momento giusto, economia in miglioramento La crescita USA non è così debole da ritardare il rialzo dei tassi della Fed

Dettagli

Risultati & Commenti 44

Risultati & Commenti 44 Risultati & Commenti 44 1 trimestre marzo 2011 Commento Macroeconomico Paolo Bosani Responsabile Fondi Comuni Con il marzo 2011 finisce un trimestre estremamente complesso per gli investitori: da un lato

Dettagli