OLIOCIN 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OLIOCIN 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ"

Transcript

1 1 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA O DEL PREPARATO E DELLA SOCIETÀ Bayer CropScience S.r.l. V.le Certosa 130 MILANO (Centralino) Numero di chiamata di urgenza/emergenza Centro antiveleni Ospedale Niguarda Descrizione del prodotto Nome del prodotto Utilizzo Insetticida 2. COMPOSIZIONE / INFORMAZIONI SUI COMPONENTI Olio minerale al 95 % di insulfonabilità Numero CAS Numero indice Numero EINECS Simboli Frasi R Concentrazione 80 % w/w (= 689 g/l) Miscela di idecil poli (etilenossi) etanolo olio di ricino etossilato Numero CAS Numero indice Numero EINECS Simboli Xn Frasi R Concentrazione >= 1 % w/w 3. IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI Nocivo per ingestione. Rischio di gravi lesioni oculari. 4. MISURE DI PRIMO SOCCORSO Istruzioni generali Allontanare gli infortunati dalla zona di pericolo. Osservare le misure di protezione personale. Togliersi immediatamente di dosso gli indumenti contaminati.

2 2 Prime cure Contatto con la pelle Lavare subito abbondantemente la pelle venuta a contatto con il prodotto, con acqua corrente e sapone Contatto con gli occhi Risciacquare accuratamente gli occhi con acqua Avvisare immediatamente un medico Ingestione Non provocare il vomito. Chiamare un medico. 5. MISURE DI LOTTA CONTRO L INCENDIO Mezzi di estinzione idonei Getto d acqua nebulizzata, CO 2, polvere antincendio Schiuma, sabbia. Misure di protezione e precauzioni in caso di intervento Spegnere il focolaio d incendio, nella misura in cui è possibile intervenire senza esporsi a pericoli. Usare la protezione delle vie respiratorie. In zone ben arieggiate: maschera facciale integrale con filtro combinato, p. es. ABEK-P2 (non protegge da monossido di carbonio!). In ambienti chiusi: respiratore autonomo (protezione delle vie respiratorie indipendente dall atmosfera dell ambiente). Impedire che l acqua di estinzione scorra via. In caso di combustione è prevedibile la formazione di monossido di carbonio, anidride carbonica, fumi di idrocarburi incombusti ed altri prodotti di piroscissione. 6. MISURE IN CASO DI DISPERSIONE ACCIDENTALE Utilizzare l equipaggiamento protettivo personale menzionato nel capitolo 8. Evitare che il prodotto giunga nella rete fognaria o nelle acque correnti o nel terreno. Raccogliere gli spargimenti del prodotto con materiale assorbente (ad es. segatura, torba, leganti per prodotti chimici). Introdurre il prodotto raccolto in recipienti sigillati. Per pulire il pavimento e gli oggetti contaminati da questo prodotto, usare panno umido. Riporre in contenitori chiudibili anche il materiale usato per la pulizia. 7. MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO Manipolazione Evitare la formazione di nebbie d olio. Manipolare il prodotto in accordo con le norme di sicurezza ed una buona igiene industriale. Utilizzare i dispositivi di protezione individuale menzionati nel capitolo 8. Stoccaggio A garanzia della qualità conservare i contenitori ben sigillati in un luogo asciutto e ben ventilato. Conservare lontano da alimenti, mangimi o bevande. Conservare il prodotto negli imballi originali ben chiusi e sigillati. Conservare lontano da fiamme, scintille e fonti di calore.

3 3 Conservare lontano da agenti fortemente ossidanti e da materiale combustibile. 8. CONTROLLO DALL ESPOSIZIONE / PROTEZIONE INDIVIDUALE Componenti e parametri di controllo sul posto di lavoro Componenti CAS n Parametri di controllo Aggiornamento Base Nebbie d olio -- 5 mg/m 3 (TLV-TWA) 10 mg/m 3 (STEL) 5 mg/m 3 (PEL) In caso di manipolazione libera e di possibile contatto con il prodotto: Protezione delle mani Guanti protettivi (resistenti ad oli minerali). Protezione delle vie respiratorie Durante la manipolazione del prodotto indossare maschera con filtro tipo ABEK-P2/P3. Protezione degli occhi Utilizzare occhiali/maschera protettivi,. Protezione della pelle e del corpo Indumenti e stivali protettivi ACGIH ACGIH OSHA Altro equipaggiamento protettivo In casi particolari possono essere necessarie altre misure protettive, quali indossare un copricapo integrale, guanti e stivali resistenti alle sostanze chimiche ed eventualmente antistatici, e tute di protezione da sostanze chimiche con o senza apporto d aria indipendente. Igiene del lavoro Non mangiare, bere o fumare durante il lavoro. Tenere pulito l ambiente di lavoro. Evitare il contatto con il prodotto. Tenere gli indumenti di lavoro in luogo separato. Cambiare gli indumenti fortemente contaminati. Lavorare sotto aspirazione locale. Lavare le mani prima degli intervalli e al termine del lavoro. 9. PROPRIETÀ CHIMICHE E FISICHE Aspetto Forma: viscoso, emulsione Colore: bianco Odore: leggero, caratteristico Dati di sicurezza Punto di ebollizione: > 320 C. Punto di infiammabilità: 190 C. Pressione di vapore: < 0.01 mmhg. Densità relativa: Solubilità in acqua: trascurabile. Solubiltà in oli e solventi: solubile. Coefficiente di ripartizione

4 4 (n-ottanolo/acqua): > 3.5 Viscosità a 40 C: 15.8 mm 2 /s. Densità di vapore: > 2. Estratto in DMSO IP346 (p/p): < 0.5 Colore Saybolt ASTM D 156: STABILITÀ E REATTIVITÀ Il prodotto è stabile nelle normali condizioni di manipolazione e di stoccaggio. Materiali da evitare: ossidanti energici. 11. INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE Tossicità acuta DL 50 orale: > 2000 mg/kg (*). CL 50 inalatoria: > 2000 mg/l (*). DL 50 cutanea: > 2000 mg/kg (*). Irritazione degli occhi: non irritante. Irritazione della pelle: non irritante. (*): Praticamente non tossico. Altre informazioni sulla tossicità acuta Sebbene non siano stati condotti studi di tossicità inalatoria acuta su questo prodotto, sono stati esaminati numerosi oli minerali come quelli presenti in questo prodotto. Questi campioni hanno mostrato praticamente altri effetti se non una risposta infiammatoria non specifica nei polmoni dovuta all olio minerale nebulizzato. Tossicità subcronica Studi su animali di laboratorio, con dosaggi ben più alti di quelli riscontrabili nei casi di normale esposizione sul lavoro, non hanno evidenziato effetti dannosi. Tossicologia riproduttiva Non si prevedono effetti teratogeni derivanti da esposizione cutanea. Tossicologia cronica L esposizione ripetuta e/o prolungata può causare l irritazione della pelle, degli occhi o del tratto respiratorio. La sovraesposizione alle nebbie d olio può avere come conseguenza la deposizione di goccioline d olio e/o la formazione di granuloma. Gli oli minerali presenti in questo prodotto sono stati sottoposti a studi di applicazione cutanea cronica sulla pelle dei topi e non hanno evidenziato effetti carcerogeni. Test specifici non hanno inoltre evidenziato attività mutagena. Non si prevede pertanto che l esposizione cutanea cronica a questi oli possa avere effetti cancerogeni e/o mutageni. Sensibilizzazione Sulla base di prove effettuate sui suoi componenti, o prodotti analoghi, non si prevede che vi sia effetto sensibilizzante.

5 5 12. INFORMAZIONI ECOLOGICHE Impedire che penetri nelle fognature, nelle acque correnti o nel terreno. Impatto sull ambiente In assenza di dati ambientali specifici del prodotto, la seguente valutazione si basa su informazioni relative a prodotti di tipologie rappresentative. In caso di rilascio nell ambiente, esso viene principalmente assorbito dal suolo e dai sedimenti. Ecotossicità I dati disponibili di ecotossicità (LL50 > 1000 mg/l), fanno presumere che questo prodotto non sia dannoso per gli organismi acquatici. Persistenza e degradabilità Si presume che questo prodotto sia intrinsecamente biodegradabile. Mobilità e bioaccumulo Essendo scarsamente solubile in acqua la sua biodisponibilità per gli organismi acquatici è minima e quindi il bioaccumulo appare probabile. 13. CONSIDERAZIONI RELATIVE ALLO SMALTIMENTO Imballare le quantità residue di prodotto chimico, chiudere i contenitori vuoti non puliti ed etichettarli. Inviare gli imballi ad un idoneo impianto inceneritore, in osservanza con le prescrizioni delle autorità locali. Nel caso di quantitativi elevati, interpellare il fornitore. 14. INFORMAZIONI SUL TRASPORTO Trasporto terrestre ADR/RID N ONU -- N pericolo -- Trasporto fluviale ADNR N ONU -- Categoria -- Trasporto marittimo IMDG/IMO N ONU -- EmS -- Inquinante marino --

6 6 Trasporto aereo ICAO/IATA N ONU -- Prodotto non pericoloso ai fini del trasporto. 15. INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE Classificazione Italiana secondo la registrazione del Ministero della Salute Italiano Nr. 3065, del in accordo alla normativa vigente sui preparati pericolosi (direttiva 1999/45/CE) e successivi adattamenti. Simboli Consigli di prudenza: S 2 Conservare fuori dalla portata dei bambini. S 13 Conservare lontano da alimenti o mangimi e da bevande. S 20/21Non mangiare, né bere, né fumare durante l'impiego. 16. ALTRE INFORMAZIONI Testo di tutte le frasi di rischio R, cui si fa riferimento ai capitoli 2 e 3: R 22 Nocivo per ingestione. R 41 Rischio di gravi lesioni oculari. Il presente profilo di sicurezza è ripreso dalle SDS n /01 80 EW dell 01/10/2002 di Bayer CropScience AG. BAR 0020 dell 09/2003 di RA.M.OIL S.p.A. UVP Indirizzi in caso di incendi o danni durante il trasporto e per le emergenze: BAYER S.p.A. Servizio di Reperibilità Tecnica V.le Certosa 130 Milano Tel Le informazioni fornite dal presente profilo di sicurezza sono descritte in accordo con le linee guida stabilite dalla Direttiva CEE 1991/155/CE e modifiche. Questa scheda di sicurezza completa le istruzioni per l uso ma non le sostituisce. Le informazioni contenute sono basate sulla conoscenza disponibile del prodotto in oggetto al momento della compilazione e sono fornite in buona fede. Si ricorda agli utilizzatori dei possibili rischi nell uso di un prodotto per scopi diversi da quelli per cui è stato indicato. Le indicazioni fornite sono conformi alla legislazione corrente della Comunità Europea. I destinatari sono invitati a osservare tutti i requisiti nazionali supplementari. Queste informazioni sono basate sulla nostra attuale conoscenza. Non devono quindi essere intese come garanzia per ciò che concerne le proprietà specifiche del prodotto descritto o della sua idoneità ad un'applicazione particolare.