COMUNE DI VILLACIDRO CONTO DEL BILANCIO ANNO 2014

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI VILLACIDRO CONTO DEL BILANCIO ANNO 2014"

Transcript

1 Allegato alla Delibera G.C. n 33 del ALLEGATO D COMUNE DI VILLACIDRO CONTO DEL BILANCIO ANNO 2014 Prospetto di conciliazione Conto economico Conto del patrimonio Rettifiche economiche e finanziarie

2 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE Esercizio 2014

3 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 1 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (Entrate) ACCERTAMENTI FINANZIARI DI COMPETENZA RISCONTI PASSIVI INIZIALI (+) FINALI (-) INIZIALI (-) RATEI ATTIVI FINALI (+) ALTRE RETTIFICHE DEL RISULTATO FINANZIARIO AL CONTO ECONOMICO NOTE AL CONTO DEL PATRIMONIO R.CE (1E+2E+3E+4E+5E-6E) R.CP ATTIVO R.CP PASSIVO Titolo I ENTRATE TRIBUTARIE (1E) (2E) (3E) (4E) (5E) (6E) (7E) 1) Imposte (tit.i-cat.1) 2) Tasse (tit.i-cat.2) 3) Tributi speciali (tit.i-cat.3) Totale entrate tributarie , , ,52 190,88 28,00 321, , ,88 356,00 A1 A1 A , , , ,47 540, ,28 CI ,95 DII Titolo II ENTRATE DA TRASFERIMENTI 1) da Stato (tit.ii-cat.1) 2) da regione (tit.ii-cat.2) 3) da regione per funzioni delegate (tit.ii-cat.3) 4) da org. comunitari e internazionali (tit.ii-cat.4) 5) da altri enti settore pubblico (tit.ii-cat.5) Totale entrate da trasferimenti , , , A2 A2 A2 A2 A , , , ,67 CI DII Titolo III ENTRATE EXTRATRIBUTARIE 1) Proventi servizi pubblici (tit.iii-cat.1) 2) Proventi gestione patrimoniale (tit.iii-cat.2) 3) Proventi finanziari (tit.iii-cat.3) - Interessi su depositi,crediti ecc. - Interessi su capitale conferito ad aziende speciali e partecipate 4) Proventi per utili da aziende speciali e partecipate dividendi di società (tit.iii-cat.4) 5) Proventi diversi (tit.iii-cat.5) Totale entrate extratributarie TOTALE ENTRATE CORRENTI , , , , ,91 370, , ,32 93, , ,31 A3 A , , , , ,26 370,29 253,78 93, ,00 D20 C18 C17 A , , , , , ,01 CI ,67 DII , , , ,01

4 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 2 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (Entrate) ACCERTAMENTI FINANZIARI DI COMPETENZA RISCONTI PASSIVI INIZIALI FINALI (+) (-) RATEI ATTIVI INIZIALI FINALI (-) (+) ALTRE RETTIFICHE DEL RISULTATO FINANZIARIO AL CONTO ECONOMICO NOTE AL CONTO DEL PATRIMONIO R.CE (1E+2E+3E+4E+5E-6E) R.CP ATTIVO R.CP PASSIVO Titolo IV ENTRATE PER ALIENAZIONE DI BENI PATRIMONIALI, TRASFERIMENTO DI CAPITALI, RISCOSSIONE DI CREDITI 1) Alienazioni di beni patrimoniali (tit.iv-cat.1) 2) Trasferimenti di capitale dallo Stato (tit.iv-cat.2) 3) Trasferimenti di capitale da regione (tit.iv-cat.3) 4) Trasferimenti di capitale da altri enti del settore pubblico (tit.iv-cat.4) 5) Trasferimenti di capitale da altri soggetti (tit.iv-cat.5) Totale trasferimenti di capitale( ) 6) Riscossione di crediti (tit.iv-cat.6) Totale entrate da alienazioni beni patrimoniali,trasf. di capitali ecc. (1E) (2E) (3E) (4E) (5E) (6E) (7E) E24/ , , , , , , BI ,71 A6 BII , , ,89 AII Titolo V ENTRATE DA ACCENSIONI PRESTITI 1) Anticipazioni di cassa (tit.v-cat.1) 2) Finanziamenti a breve termine (tit-v-cat.2) 3) Assunzione di mutui e prestiti (tit.v-cat.3) 4) Emissione prestiti obbligazionari (tit.v-cat.4) Totale entrate accensioni prestiti CIV CI 1) CI 2) CI 3) Titolo VI SERVIZI PER CONTO TERZI ,25 BII3e ,92 TOTALE GENERALE DELL'ENTRATA ,20 - Insussistenze del passivo - Sopravvenienze attive - Incrementi di immobilizzazioni per lavori interni (costi capitalizzati) - Variazioni nelle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione etc. E22 E23 A7 A ,04 AI1) BI

5 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 1 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (Spese) IMPEGNI FINANZIARI DI COMPETENZA INIZIALI RISCONTI ATTIVI FINALI INIZIALI RATEI PASSIVI FINALI ALTRE RETTIFICHE DEL RISULTATO FINANZIARIO AL CONTO ECONOMICO NOTE AL CONTO DEL PATRIMONIO (+) (-) (-) (+) (-) R.CE (1S+2S-3S-4S+5S-6S) R.CP ATTIVO R.CP PASSIVO Titolo I SPESE CORRENTI 1) personale 2) acquisti di beni di consumo e/o di materie prime 3) prestazioni di servizi 4) utilizzo di beni di terzi 5) trasferimenti, di cui: -Stato -regione -provincie e città metropolitane -comuni e unioni di comuni -comunità montane -aziende speciali e partecipate -altri 6) interessi passivi ed oneri finanziari diversi 7) imposte e tasse 8) oneri straordinari della gestione corrente Totale spese correnti Titolo II SPESE IN CONTO CAPITALE 1) acquisizione di beni immobili, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare 2) espropri e servitù onerose, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare 3) acquisto di beni specifici per realizzazioni in economia, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare 4) utilizzo di beni di terzi per realizzazioni in economia, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare 5) acquisizione di beni mobili macchine ed attrezzature tecnico-scientifiche, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare (1S) (2S) (3S) (4S) (5S) (6S) (7S) , , , , ,79 631,49 329, ,28 806,04 43,92 940,59 585, , ,96 B9 B10 B12 B , , , , , , , , , ,40 585,08 B14 B14 B14 B14 B14 C19 B14 D21 B15 E , , , , , , , ,15 960, , , ,91 CII 1.692,69 DI , , , , , , ,69 732,00 A 732, , , , ,84 D , , , , ,37

6 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 2 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE (Spese) IMPEGNI FINANZIARI DI COMPETENZA INIZIALI RISCONTI ATTIVI FINALI INIZIALI RATEI PASSIVI FINALI ALTRE RETTIFICHE DEL RISULTATO FINANZIARIO AL CONTO ECONOMICO NOTE AL CONTO DEL PATRIMONIO (+) (-) (-) (+) (-) R.CE (1S+2S-3S-4S+5S-6S) R.CP ATTIVO R.CP PASSIVO (1S) (2S) (3S) (4S) (5S) (6S) (7S) 6) incarichi professionali esterni, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare 7) trasferimenti di capitale, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare 8) partecipazioni azionarie, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare 9) conferimenti di capitale, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare 10) concessioni di crediti e anticipazioni, di cui: a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare Totale spese in conto capitale, di cui: Titolo III a) pagamenti eseguiti b) somme rimaste da pagare RIMBORSO DI PRESTITI 1) rimborso di anticipazioni di cassa 2) rimborso di finanziamenti a breve termine 3) rimborso di quota capitale di mutui e prestiti 4) rimborso di prestiti obbligazionari 5) rimborso di quota capitale di debiti pluriennali Totale rimborso di prestiti , , , , , , , ,34 AIII2 BII , , ,66 CIV CI1) ,94 CI2) ,94 CI3) CI4) ,94 Titolo IV SERVIZI PER C/TERZI ,25 CV ,63 TOTALE GENERALE DELLA SPESA ,02 - Variazioni nelle rimanenze di materie prime e/o di beni di consumo - Quote di ammortamento dell'esercizio - Accantonamento per svalutazione crediti - Insussistenze dell'attivo B11 B16 E27 E ,53 BI A AIII , ,32

7 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 3 PROSPETTO DI CONCILIAZIONE...,li... Il Segretario Il Legale Rappresentante dell'ente Il Responsabile del servizio finanziario Timbro dell'ente

8 CONTO ECONOMICO Esercizio 2014

9 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 1 CONTO ECONOMICO IMPORTI PARZIALI TOTALI COMPLESSIVI A) PROVENTI DELLA GESTIONE 1) Proventi tributari 2) Proventi da trasferimenti 3) Proventi da servizi pubblici 4) Proventi da gestione patrimoniale 5) Proventi diversi 6) Proventi da concessioni di edificare 7) Incrementi di immobilizzazioni per lavori interni 8) Variazioni nelle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, etc. (+/-) Totale proventi della gestione (A) B) COSTI DELLA GESTIONE 9) Personale 10) Acquisto di materie prime e/o beni di consumo 11) Variazioni nelle rimanenze di materie prime e/o beni di consumo (+/-) 12) Prestazioni di servizi 13) Godimento beni di terzi 14) Trasferimenti 15) Imposte e tasse 16) Quote di ammortamento d'esercizio Totale costi di gestione (B) RISULTATO DELLA GESTIONE (A-B) C) PROVENTI ED ONERI DA AZIENDE SPECIALI E PARTECIPATE 17) Utili 18) Interessi su capitale di dotazione 19) Trasferimenti ad aziende speciali e partecipate Totale (C) ( ) , , , , , , , , , , , , , , ,22 RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA (A-B+/-C) ,22 D) PROVENTI ED ONERI FINANZIARI 20) Interessi attivi 21) Interessi passivi: -su mutui e prestiti -su obbligazioni -su anticipazioni -per altre cause Totale (D) (20-21) 4.410, , , ,81

10 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 2 CONTO ECONOMICO IMPORTI PARZIALI TOTALI COMPLESSIVI E) PROVENTI ED ONERI STRAORDINARI Proventi 22) Insussistenze del passivo 23) Sopravvenienze attive 24) Plusvalenze patrimoniali Totale proventi (e.1) ( ) Oneri 25) Insussistenze dell'attivo 26) Minusvalenze patrimoniali 27) Accantonamento per svalutazione crediti 28) Oneri straordinari Totale oneri (e.2) ( ) Totale (E) (e.1-e.2) , , , , , ,68 RISULTATO ECONOMICO DELL'ESERCIZIO (A-B+/-C+/-D+/-E) ,27...,li... Il Segretario Il Legale Rappresentante dell'ente Il Responsabile del servizio finanziario Timbro dell'ente

11 CONTO DEL PATRIMONIO Esercizio 2014

12 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 1 CONTO DEL PATRIMONIO (Attivo) A) IMMOBILIZZAZIONI I) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1) Costi pluriennali capitalizzati (relativo fondo di ammortamento in detrazione) Totale II) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI 1) Beni demaniali (relativo fondo di ammortamento in detrazione) 2) Terreni(patrimonio indisponibile) 3) Terreni(patrimonio disponibile) 4) Fabbricati(patrimonio indisponibile) (relativo fondo di ammortamento in detrazione) 5) Fabbricati(patrimonio disponibile) (relativo fondo di ammortamento in detrazione) 6) Macchinari, attrezzature e impianti (relativo fondo di ammortamento in detrazione) 7) Attrezzature e sistemi informatici (relativo fondo di ammortamento in detrazione) 8) Automezzi e motomezzi (relativo fondo di ammortamento in detrazione) 9) Mobili e macchine d'ufficio (relativo fondo di ammortamento in detrazione) 10) Universalità di beni(patrimonio indisponibile) (relativo fondo di ammortamento in detrazione) 11) Universalità di beni(patrimonio disponibile) (relativo fondo di ammortamento in detrazione) 12) Diritti reali su beni di terzi 13) Immobilizzazioni in corso Totale III) IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE 1) Partecipazioni in: a) imprese controllate b) imprese collegate c) altre imprese 2) Crediti verso: a) imprese controllate b) imprese collegate c) altre imprese 3) Titoli(investimenti a medio e lungo termine) 4) Crediti di dubbia esigibilità (detratto a fondo svalutazione crediti) 5) Crediti per depositi cauzionali Totale TOTALE IMMOBILIZZAZIONI IMPORTI PARZIALI CONSISTENZA INIZIALE VARIAZIONI DA C/FINANZIARIO VARIAZIONI DA ALTRE CAUSE CONSISTENZA FINALE , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,60

13 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 2 CONTO DEL PATRIMONIO (Attivo) B) ATTIVO CIRCOLANTE I) RIMANENZE II) CREDITI 1) Verso contribuenti 2) Verso enti del sett. pubblico allargato a) Stato -correnti -capitale b) Regione -correnti -capitale c) Altri -correnti -capitale 3) Verso debitori diversi a) verso utenti di servizi pubblici b) verso utenti di beni patrimoniali c) verso altri-correnti -capitale d) da alienazioni patrimoniali e) per somme corrisposte c/terzi 4) Crediti per IVA 5) Per depositi a) banche b) Cassa Depositi e Prestiti III) ATTIVITA' FINANZIARIE CHE NON COSTITUISCONO IMMOBILIZZI 1) Titoli IV) DISPONIBILITA' LIQUIDE 1) Fondo di cassa 2) Depositi bancari TOTALE ATTIVO CIRCOLANTE Totale Totale Totale Totale IMPORTI PARZIALI CONSISTENZA INIZIALE VARIAZIONI DA C/FINANZIARIO VARIAZIONI DA ALTRE CAUSE CONSISTENZA FINALE , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,84 34, , , , , , , , , , , , , , , ,10 178,28 2,48 172,34 5,94 2, ,87 0, , , , , , , , , , , , , , , , , ,21 C) RATEI E RISCONTI I) Ratei attivi II) Risconti attivi TOTALE RATEI E RISCONTI , , ,78 960, , , , , , ,06 TOTALE DELL'ATTIVO (A+B+C) , , , , , ,87 CONTI D'ORDINE D) OPERE DA REALIZZARE E) BENI CONFERITI IN AZIENDE SPECIALI F) BENI DI TERZI , , , , ,95 TOTALE CONTI D'ORDINE , , , , ,95

14 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 1 CONTO DEL PATRIMONIO (Passivo) A) PATRIMONIO NETTO I) Netto patrimoniale II) Netto da beni demaniali TOTALE PATRIMONIO NETTO B) CONFERIMENTI I) Conferimenti da trasferimenti in c/capitale II) Conferimenti da concessioni di edificare TOTALE CONFERIMENTI C) DEBITI I) Debiti di finanziamento 1) per finanziamenti a breve termine 2) per mutui e prestiti 3) per prestiti obbligazionari 4) per debiti pluriennali II) Debiti di funzionamento III) Debiti per IVA IV) Debiti per anticipazioni di cassa V) Debiti per somme anticipate da terzi VI) Debiti verso 1) imprese controllate 2) imprese collegate 3) altri(aziende speciali, consorzi, istituzioni) VII) Altri debiti TOTALE DEBITI D) RATEI E RISCONTI I) Ratei passivi II) Risconti passivi TOTALE RATEI E RISCONTI TOTALE DEL PASSIVO (A+B+C+D) CONTI D'ORDINE E) IMPEGNI OPERE DA REALIZZARE F) CONFERIMENTI IN AZIENDE SPECIALI G) BENI DI TERZI TOTALE CONTI D'ORDINE IMPORTI PARZIALI CONSISTENZA INIZIALE VARIAZIONI DA C/FINANZIARIO VARIAZIONI DA ALTRE CAUSE CONSISTENZA FINALE , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,95

15 Comune di Villacidro (VS) 09/04/2015 Pagina 2 CONTO DEL PATRIMONIO...,li... Il Segretario Il Legale Rappresentante dell'ente Il Responsabile del servizio finanziario Timbro dell'ente

16 COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano SERVIZIO ECONOMICO - FINANZIARIO Oggetto: allegato alla deliberazione di approvazione del Conto Consuntivo anno Rettifiche apportate nel prospetto di conciliazione. Sono state apportate le seguenti RETTIFICHE ECONOMICHE: 1) stati riaperti i ratei e risconti attivi e passivi finali provenienti dall esercizio 2013 di competenza 2014: Rateo attivo iniziale di 190,88 relativo a imposta comunale sulla pubblicità - risorsa e ad addizionale Irpef risorse ; Rateo attivo iniziale relativo ad incassi Tosap, per 28,00 - risorsa ; Rateo attivo iniziale relativo a diritti pubbliche affissioni per 321,45 risorsa ; Rateo attivo iniziale relativo a proventi dei servizi pubblici per ,19 risorse varie del Titolo III categoria 1 ; Rateo attivo iniziale relativo a proventi della gestione patrimoniale per 2.059,91 - risorse ; Rateo attivo iniziale di 370,29 relativo a interessi su anticipazioni e crediti, risorse del Titolo III categoria 3 ; Rateo attivo iniziale di 253,78 relativo a proventi diversi, risorsa del Titolo III categoria 5 ; Rateo passivo iniziale relativo alle spese correnti per personale per 806,04 - centro di costo 10104; Rateo passivo iniziale relativo alle spese correnti per acquisto di beni di consumo e/o materie prime per 43,92 - centro di costo 10402; Rateo passivo iniziale relativo alle spese correnti per prestazioni di servizi per 940,59 - centro di costo 10602; Rateo passivo iniziale relativo ai trasferimenti per 585,08 - centro di costo 10402; Risconto attivo iniziale relativo alle spese correnti per acquisto di beni di consumo e/o materie prime per 631,49 - centro di costo 10102; Risconto attivo iniziale relativo alle spese correnti per prestazioni di servizi per 329,10 - centro di costo 11004; 2) Sono stati inseriti i ratei e risconti attivi finali dell esercizio 2014 esigibili nell anno 2015: Rateo attivo finale di ,40 relativo a imposta comunale sulla pubblicità - risorsa addizionale Irpef risorse ed a imposta comunale sugli immobili risorsa ; Rateo attivo finale relativo ad incassi Tosap, per 4.389,88 - risorsa ; Rateo attivo finale relativo a diritti pubbliche affissioni per 356,00 risorsa ; Rateo attivo finale relativo a proventi dei servizi pubblici per ,49 risorse varie del Titolo III categoria 1 ; Rateo attivo finale relativo a proventi della gestione patrimoniale per 2.276,32 - risorse ; del Titolo III categoria II Rateo attivo finale di 93,69 relativo a interessi su anticipazioni e crediti, risorse del Titolo III categoria 3 ; Rateo attivo finale di 3.084,00 relativo a proventi diversi, risorsa del Titolo III categoria 5 ; 1

17 Risconto attivo finale relativo alle spese correnti per prestazioni di servizi per 2.653,28 - centri di costo ; Sono state apportate le seguenti RETTIFICHE FINANZIARIE: 1) Rettifiche del risultato finanziario relative all IVA sulle vendite per un totale di ,01 di cui: 6.057,70 relativi all IVA dei servizi a domanda; 4.471,31 relativi all IVA dei beni patrimoniali. 2) Rettifiche del risultato finanziario relative all IVA sugli acquisti per un totale di ,23 di cui: ,84 per IVA relativa a prestazioni di servizi; 5.936,73 per IVA relativa ad acquisti di materie e/o beni di consumo; ,66 per IVA al Titolo II. 3) Altre rettifiche del risultato finanziario, per complessivi ,34, cosi distinte: ,22 relative agli acquisti di beni di consumo o materie prime che non hanno avuto luogo nel corso del centri costo vari ; ,12 per prestazioni di servizi relative alle indizioni di appalti pubblici e procedure negoziate che non hanno avuto luogo nel corso del centri di costo vari; Inoltre è stata effettuata la rilevazione finanziaria per complessivi ,40 dovuta alle rettifiche finanziarie rilevate nell anno 2013 relative alle spese per gare bandite e trasferimenti non conclusi entro l esercizio finanziario che non rilevano in tale annualità un aspetto economico; Sono stati calcolati gli ammortamenti economici per ,53 così suddivisi: FONDO AMMORTAMENTO BENI DEMANIALI ,66 FONDO AMMORTAMENTO FABBRICATI PATRIMONIO INDISPONIBILE ,95 FONDO AMMORTAMENTO FABBRICATI PATRIMONIO DISPONIBILE ,72 FONDO AMMORTAMENTO MACCHINARI ATTREZZATURE E IMPIANTI ,21 FONDO AMMORTAMENTO ATTREZZATURE E SISTEMI INFORMATICI ,90 FONDO AMMORTAMENTO AUTOMEZZI E MOTOMEZZI 2.474,30 FONDO AMMORTAMENTO MOBILI E MACCHINE D'UFFICIO ,39 FONDO AMMORTAMENTO UNIVERSALITA' DI BENI PATRIMONIO INDISPONIBILE - FONDO AMMORTAMENTO UNIVERSALITA' DI BENI PATRIMONIO DISPONIBILE - FONDO AMMORTAMENTO COSTI PLURIENNALI CAPITALIZZATI ,40 Sono stati inseriti i: RESIDUI ATTIVI eliminati per insussistenze dell attivo per ,92; RESIDUI PASSIVI eliminati per insussistenze del passivo per ,71. Il CONTO CREDITI DI DUBBIA ESIGIBILITÀ DI PARTE CORRENTE, già inserito nel conto consuntivo 2013 per un importo di ,12 ha subito un decremento di ,53 raggiungendo la consistenza di ,59. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ECONOMICO - FINANZIARIO Dott.ssa Maria Gabriela Curreli 2

18 4A -SCRITTURE PARTITA DOPPIA CONSUNTIVO 2014 SCRITTURE IN PARTITA DOPPIA DELLE RETTIFICHE APPORTATE NEL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE 2014 RATEI ATTIVI 190,88 a STATO PATRIMONIALE INIZIALE 190,88 riapertura rateo relativo a entrate tributarie - imposte RATEI ATTIVI 28,00 a STATO PATRIMONIALE INIZIALE 28,00 riapertura rateo relativo a entrate tributarie - tasse RATEI ATTIVI 321,45 a STATO PATRIMONIALE INIZIALE 321,45 riapertura rateo relativo a entrate tributarie - tributi speciali e altre entrate tributare RATEI ATTIVI ,19 a STATO PATRIMONIALE INIZIALE ,19 riapertura rateo relativo a entrate extratributarie - servizi pubblici RATEI ATTIVI 2.059,91 a STATO PATRIMONIALE INIZIALE 2.059,91 riapertura rateo relativo a entrate extratributarie - patrimoniali RATEI ATTIVI 370,29 a STATO PATRIMONIALE INIZIALE 370,29 riapertura rateo relativo a entrate extratributarie - interessi su anticipazioni e crediti RATEI ATTIVI 253,78 a STATO PATRIMONIALE INIZIALE 253,78 riapertura rateo relativo a entrate extratributarie - proventi diversi STATO PATRIMONIALE INIZIALE 806,04 a RATEI PASSIVI 806,04 riapertura rateo relativo al conto spese per personale STATO PATRIMONIALE INIZIALE 43,92 a RATEI PASSIVI 43,92 riapertura rateo relativo al conto acquisto i beni di consumo e/o materie prime STATO PATRIMONIALE INIZIALE 940,59 a RATEI PASSIVI 940,59 riapertura rateo relativo al conto spese per prestazioni di servizi STATO PATRIMONIALE INIZIALE 585,08 a RATEI PASSIVI 585,08 riapertura rateo relativo al conto spese per trasferimenti RISCONTI ATTIVI 631,49 a STATO PATRIMONIALE INIZIALE 631,49 riapertura risconto attivo al conto acquisto i beni di consumo e/o materie prime RISCONTI ATTIVI 329,10 a STATO PATRIMONIALE INIZIALE 329,10 riapertura risconto attivo relativo al conto prestazioni di servizi RATEI ATTIVI ,40 a IMPOSTE ,40 rilevazione rateo attivo al conto entrate tributarie (imposta sulla pubblicità - Addiz. Irpefimposta comunale sugli immoobili) RATEI ATTIVI 4.389,88 a TASSE 4.389,88 rilevazione rateo attivo al conto entrate tributarie (Tosap) RATEI ATTIVI 356,00 a DIRITTI SPECIALI 356,00 Pagina 1 di 3

19 4A -SCRITTURE PARTITA DOPPIA CONSUNTIVO 2014 SCRITTURE IN PARTITA DOPPIA DELLE RETTIFICHE APPORTATE NEL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE 2014 rilevazione rateo attivo al conto entrate tributarie (Diritti pubbliche affissioni) RATEI ATTIVI ,49 a INCASSI SERVIZI PUBBLICI ,49 rilevazione rateo attivo al conto proventi per servizi pubblici RATEI ATTIVI 2.276,32 a PROVENTI GESTIONE PATRIMONIALE 2.276,32 rilevazione rateo attivo al conto proventi per la gestione patrimoniale RATEI ATTIVI 93,69 a INTERESSI SU ANTICIPAZIONIE E CREDITI 93,69 rilevazione rateo attivo al conto interessi su anticipazioni e crediti RATEI ATTIVI 3.084,00 a PROVENTI DIVERSI 3.084,00 rilevazione rateo relativo al conto proventi diversi RISCONTI ATTIVI 2.653,80 a PRESTAZIONI DI SERVIZI 2.653,80 rilevazione risconto attivo al conto prestazioni di servizi QUOTE AMMORTAMENTO D'ESERCIZIO ,53 a FONDO AMMORTAMENTO BENI DEMANIALI ,66 a FONDO AMMORTAMENTO FABBRICATI PATRIMONIO INDISPONIBILE ,95 a FONDO AMMORTAMENTO FABBRICATI PATRIMONIO DISPONIBILE ,72 a FONDO AMMORTAMENTO MACCHINARI ATTREZZATURE E IMPIANTI ,21 a FONDO AMMORTAMENTO ATTREZZATURE E SISTEMI INFORMATICI ,90 a FONDO AMMORTAMENTO AUTOMEZZI E MOTOMEZZI 2.474,30 a FONDO AMMORTAMENTO MOBILI E MACCHINE D'UFFICIO ,39 a FONDO AMMORTAMENTO UNIVERSALITA' DI BENI PATRIMONIO INDISPONIBILE a FONDO AMMORTAMENTO UNIVERSALITA' DI BENI PATRIMONIO DISPONIBILE a FONDO AMMORTAMENTO COSTI PLURIENNALI CAPITALIZZATI ,40 rilevazione quote di ammortamento d'esercizio DEBITI DI FUNZIONAMENTO ,01 a INSUSSISTENZE DEL PASSIVO ,01 riaccertamento dei debiti di funzionamento (diminuzione debiti) DEBITI DI FUNZIONAMENTO ,67 a INSUSSISTENZE DEL PASSIVO ,67 riaccertamento dei debiti di investimenti (diminuzione debiti) DEBITI PER SOMME ANTICIPATE DA TERZI ,03 a INSUSSISTENZE DEL PASSIVO ,03 riaccertamento dei debiti per somme anticipate da terzi (diminuzione debiti) INSUSSISTENZE DELL'ATTIVO ,55 a CREDITI VERSO CONTRIBUENTI ,55 riaccertamento dei crediti verso i contribuenti (diminuzione crediti) INSUSSISTENZE DELL'ATTIVO ,51 a CREDITI VERSO ENTI DEL SETTORE PUBBLICO ,51 riaccertamento dei crediti correnti verso enti del settore pubblico (diminuzione crediti) INSUSSISTENZE DELL'ATTIVO ,80 a CREDITI VERSO DEBITORI DIVERSI ,80 riaccertamento dei crediti verso debitori diversi (diminuzione crediti) INSUSSISTENZE DELL'ATTIVO ,79 a CREDITI VERSO ENTI DEL SETTORE PUBBLICO ,79 riaccertamento dei crediti conto capitale verso enti del settore pubblico (diminuzione crediti) INSUSSISTENZE DELL'ATTIVO 0,05 Pagina 2 di 3

20 4A -SCRITTURE PARTITA DOPPIA CONSUNTIVO 2014 SCRITTURE IN PARTITA DOPPIA DELLE RETTIFICHE APPORTATE NEL PROSPETTO DI CONCILIAZIONE 2014 a CREDITI VERSO ISTITUTI DI CREDITO 0,05 riaccertamento dei crediti verso istituti di credito (diminuzione crediti) INSUSSISTENZE DELL'ATTIVO 9.171,22 a CREDITI PER SOMME ANTICIPATE DA TERZI 9.171,22 riaccertamento dei crediti verso debitori diversi (diminuzione crediti) IVA A DEBITO ,01 a CREDITI PER IVA ,01 rilevazione IVA sulle vendite CREDITI PER IVA ,23 a IVA A CREDITO ,23 rilevazione IVA sugli acquisti CREDITI VERSO CONTRIBUENTI ,86 CREDITI VERSO STATO CORRENTI CREDITI VERSO REGIONE CORRENTI CREDITI VERSO ALTRI ENTI CORRENTI CREDITI VERSO UTENTI SERVIZI PUBBLICI ,06 CREDITI VERSO UTENTI BENI PATRIMONIALI ,58 CREDITI VERSO ALTRI CORRENTI ,03 a CREDITI DI DUBBIA ESIGIBILITA' ,53 rilevazione crediti di dubbia esigibilità non ancora prescritti ,53 CREDITI DI DUBBIA ESIGIBILITA' (RIPARTIZIONE FONDO) ,59 CREDITI VERSO CONTRIBUENTI ,01 CREDITI VERSO STATO CORRENTI CREDITI VERSO REGIONE CORRENTI ,21 CREDITI VERSO ALTRI ENTI CORRENTI CREDITI VERSO UTENTI SERVIZI PUBBLICI ,95 CREDITI VERSO UTENTI BENI PATRIMONIALI 357,86 CREDITI VERSO ALTRI CORRENTI ,56 Pagina 3 di 3

21 Allegato al Conto del Patrimonio RILEVAZIONE SCRITTURE DI PERMUTAZIONE DELL ESERCIZO 2014 Considerato che nel Conto del Patrimonio (Passivo) è stata effettuata la seguente variazione da altre cause che evidenzia il costo complessivo sostenuto dall ente per la realizzazione di uno o più beni materiali che, in corso d anno sono stati immessi nel ciclo di produzione/erogazione e vengono, pertanto, portati ad incremento delle rispettive voci esposte tra le immobilizzazioni materiali: DARE (+) AVERE (-) DIVERSI a IMMOBILIZZAZIONI IN CORSO ,71 per BENI DEMANIALI ( ESCLUSI FABBRICATI) ,64 FABBRICATI PATRIMONIO INDISPONIBILE ,07 Vista la rappresentazione finanziaria totale del PATRIMONIO NETTO che a fine anno ha una consistenza finale come risulta dalla seguente scrittura in partita doppia. DARE (+) AVERE (-) NETTO PATRIMONIALE ,84 NETTO DA BENI DEMANIALI ,87 a PATRIMONIO NETTO ,71 Rilevato che nel NETTO DA BENI DEMANIALI è stata riportata esclusivamente la variazione per effetto della gestione economico finanziaria, pertanto risulta necessario effettuare una permutazione numeraria, di segno opposto ma di eguale importo, tra il NETTO PATRIMONIALE e il NETTO DA BENI DEMANIALI, relativa alla immissione nel ciclo di produzione dei beni portati ad incremento delle relative voci tra le immobilizzazioni immateriali, secondo la seguente scrittura in partita doppia: NETTO DA BENI DEMANIALI ,64 DARE (+) AVERE (-) a NETTO PATRIMONIALE ,64 a seguito della suddetta permutazione numeraria il totale della consistenza finale del PATRIMONIO NETTO rimane invariata ma risulta così ridistribuita: DARE (+) AVERE (-) NETTO PATRIMONIALE ,20 NETTO DA BENI DEMANIALI ,51 a PATRIMONIO NETTO ,71

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI

IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO ATTIVO A) CREDITI VS STATO E ALTRI AA.PP. PARTECIPAZIONE FONDO DI DOTAZIONE B) IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 Costi di impianto ed ampliamento 2 Costi

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

IL RENDICONTO DELLA GESTIONE NEGLI ENTI LOCALI

IL RENDICONTO DELLA GESTIONE NEGLI ENTI LOCALI SOMMARIO IL RENDICONTO DELLA GESTIONE NEGLI ENTI LOCALI 1. Premessa 2. Funzioni del rendiconto della gestione 3. Quadro normativo di riferimento 4. Attività operative per la predisposizione del rendiconto

Dettagli

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6

Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 Comune di OZIERI BILANCIO PREVISIONE PLURIENNALE USCITE ANNO 2013 Pag. 1/6 1010203 240/21 SPESE MANUTENZIONE IMMOBILI ED 17.424,61 17.424,61 17.424,61 IMPIANTI UFFICI COMUNALI 1010203 400/10 SPESE PER

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0

Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 E 1011060 E 75-0 Numer o Data Tipo Codice bilancio Capitolo-Articolo Note Previsione 2011- Accer. Impegnato al 08-08-2011 Previsione 2012 Previsione 2013 1 16/08/2011 E 1011060 E 75-0 1011060: ADDIZIONALE COMUNALE ALL'IRPEF

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

COMUNE DI DIGNANO REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI DIGNANO Provincia di UDINE REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO *** Testo coordinato Allegato alla deliberazione C.C. n 10 del 21-02-2011 SOMMARIO Art. 1 - Istituzione del servizio Art. 2

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2013 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 203 Funzion Servizi. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizi 0. 02 Segreteria generale,personale e organizzazione Servizi 0. 03

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA

BILANCIO DI PREVISIONE PROSPETTO DELLE ENTRATE DI BILANCIO PER TITOLI, TIPOLOGIE E CATEGORIE PREVISIONI DI COMPETENZA Pag.1 ENTRATE CORRENTI DI NATURA TRIBUTARIA CONTRIBUTIVA PEREQU 1010100 Tipologia 101: Imposte, tasse e proventi assimilati 1010106 Imposta municipale propria 2.019.505,00 2.019.505,00 2.019.505,00 1010108

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

I componenti straordinari di reddito

I componenti straordinari di reddito I componenti straordinari di reito Possono essere così classificati: - PLUSVALENZE E MINUSVALENZE. Si originano nel caso di cessione di un cespite, se il valore contabile è diverso dal prezzo di vendita.

Dettagli

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto

Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione... Celestina Rovetto Svolgimento della prova di verifica n. 17 Classe 4 a IGEA, Mercurio, Brocca, Programmatori, Liceo economico, IPSC Beni strumentali: acquisizione, utilizzo e dismissione. Celestina Rovetto Obiettivi della

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

MONDO ACQUA S.P.A. Nota integrativa ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013

MONDO ACQUA S.P.A. Nota integrativa ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2013 MONDO ACQUA S.P.A. Codice fiscale 02778560041 Partita iva 02778560041 VIA VENEZIA n. 6/B - 12084 MONDOVI' CN Numero R.E.A. 235902 - CN Registro Imprese di CUNEO n. 02778560041 Capitale Sociale 1.100.000,00

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE)

LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Locale LEZIONE 2 L ORDINAMENTO COMUNALE RIPORTATO NEL T.U.E.L. (D.LGS N. 267/2000 E SUCC. MODIFICHE) ELEMENTI DI CONTABILITA RIFERITI ALLA FASE DELLA SPESA

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio

1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio INDICI DI BILANCIO 1. Archivio Diciture per Indici di Bilancio Perché sia possibile un calcolo automatico degli indici di bilancio (ratios) è necessario che le informazioni siano memorizzate seguendo i

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011

S T A T O P A T R I M O N I A L E 31/12/2012 31/12/2011 Ditta 005034 Data: 05/04/2013 Ora: 15.13 Pag.001 A.I.R. - ASSOCIAZIONE ITALIANA RETT - ONLUS VIALE BRACCI 1 53100 SIENA SI ESERCIZIO DAL 01/01/2012 AL 31/12/2012 BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA AI SENSI DELL'ART.2435

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e del Consiglio Nazionale dei Ragionieri modificati dall OIC in relazione alla riforma del diritto

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE

PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SALUTE, SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE, SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE Documento

Dettagli

Rag.Soc. Des.Mand. Nr.Fatt. Data Fatt. Imp.Fatt. Data RegFatt. TipAtto Resp. Uff. AttoLiq. DataLiq. DataRegLiq. ImpLiq.

Rag.Soc. Des.Mand. Nr.Fatt. Data Fatt. Imp.Fatt. Data RegFatt. TipAtto Resp. Uff. AttoLiq. DataLiq. DataRegLiq. ImpLiq. Rag.Soc. Des.Mand. Nr.Fatt. Data Fatt. Imp.Fatt. Data RegFatt. TipAtto Resp. Uff. AttoLiq. DataLiq. DataRegLiq. ImpLiq. PAGAMENTO FATTURA NR. 169678-2013 DEL 10/12/2013 PUBBLICA ILLUMINAZIONE NOVEMBRE

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

Opere di urbanizzazione

Opere di urbanizzazione Opere di urbanizzazione di Catia Carosi Con il termine opere di urbanizzazione si indica l insieme delle attrezzature necessarie a rendere una porzione di territorio idonea all uso insediativo previsto

Dettagli

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI

PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI MEZZI PUBBLICITARI COMUNE DI SIRIGNANO PROVINCIA DI AVELLINO Piazza Aniello Colucci 83020 SIRIGNANO (AV) Tel. 081-5111570 Fax 081-5111625 CF 80004370641 P. IVA 00256240649 PIANO GENERALE DEGLI IMPIANTI DI AFFISSIONE E ALTRI

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST

Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST Richiedente: UFFICIO INFORMAZIONI TEST Pratica: 1266018 Evasione: 2 giorni Fonti Banche dati Camere di Commercio Italiane Banche dati Atti Pregiudizievoli di Conservatoria Controllo operatori Reports Aggiornamento

Dettagli

Operazioni varie di gestione aziendale

Operazioni varie di gestione aziendale Operazioni varie di gestione aziendale di Teresa Tardia Esercitazione di economia aziendale per la classe terza ITC Nel mese di febbraio la ditta GiLuVi, azienda commerciale, ha compiuto le seguenti: 01-feb

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA DETERMINAZIONE N. 398 DEL 17/05/2011 PROPOSTA N. 93 Centro di Responsabilità: Servizio Economato,patrimonio,servizi Informatici, Ambiente Servizio: Patrimonio

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 007 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 5.00 7.00.00 Servizio

Dettagli

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio.

Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell esercizio. IL BILANCIO DELLE IMPRESE Le imprese sono aziende che hanno come fine il profitto. Il bilancio delle imprese è un documento contabile che descrive la situazione patrimoniale, finanziaria ed economica dell

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D.

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. Convegno del 7 dicembre 2010 Dott. ssa Mariangela Brunero Il rendiconto: criteri e modalità di redazione ed approvazione Introduzione Attività

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato

PROVINCIA DI ROMA. Regolamento Servizio di Economato PROVINCIA DI ROMA Regolamento Servizio di Economato Adottato con delibera del Consiglio Provinciale: n. 1111 dell 1 marzo 1995 Aggiornato con delibera del Consiglio Provinciale n. 34 del 12 luglio 2010

Dettagli

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI

ENTE: APOF-IL PROVINCIA: POTENZA ALTRI ALLEGATI ALTRI ALLEGATI Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja - Tito (PZ) Pagina 2 di 15 CAPACITA' DI INDEBITAMENTO Anno 2014 Procedura realizzata da Publisys S.p.A. C.da Santa Loja

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. Adozione del bilancio d'esercizio 2011 e rendiconto finanziario annuale

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. Adozione del bilancio d'esercizio 2011 e rendiconto finanziario annuale DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 108 SEDUTA DELIBERATIVA DEL 21/05/2012 OGGETTO Adozione del bilancio d'esercizio 2011 e rendiconto finanziario annuale IL DIRETTORE GENERALE (dott. Lionello Barbina)

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa recupera i mezzi finanziari

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012

RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012 Comune di Villafranca Padovana Provincia di Padova RELAZIONE AL RENDICONTO DELLA GESTIONE 2012 a cura della Giunta Comunale art. 151, comma 6 e art. 231 D.Lgs.267/2000 Pag. 1 1. IL CONTESTO PREMESSA Il

Dettagli

Composizione e schemi del bilancio d esercizio

Composizione e schemi del bilancio d esercizio OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Composizione e schemi del bilancio d esercizio Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 12815 Rea 104630 COSEV SERVIZI S.P.A. Sede in VIA PETRARCA, 6-64015 NERETO (TE) Capitale sociale Euro 471.621,00 I.V. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Premessa Signori Soci/Azionisti,

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE

PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE PIANO DEGLI ELETTRODOTTI DELLA RETE ELETTRICA DI TRASMISSIONE NAZIONALE Nuovo collegamento sottomarino a 500 kv in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana) SCHEDA N. 178 LOCALIZZAZIONE CUP:

Dettagli

IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011. Elementi innovativi e principali impatti

IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011. Elementi innovativi e principali impatti IL PROCESSO DI ARMONIZZAZIONE CONTABILE DEGLI ENTI TERRITORIALI EX D.LGS. 118/2011 Elementi innovativi e principali impatti Agenda 1. Il modello contabile previsto dal D.lgs 118/2011 Contesto normativo

Dettagli

L ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI. Slides a cura del dott. Paolo Longoni

L ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI. Slides a cura del dott. Paolo Longoni L ORDINAMENTO FINANZIARIO E CONTABILE DEGLI ENTI LOCALI 1 Slides a cura del dott. Paolo Longoni!1 PARLARE DI CONTABILITÀ NEGLI ENTI LOCALI.. Significa adottare un punto di vista diverso da quello in uso

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2010 Sottoscritto definitivamente in data 20 dicembre 2010 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

Relazione di valutazione

Relazione di valutazione Tribunale Civile e Penale di Milano Esecuzioni Immobiliari N. 10967/2009 RG Giudice: dott. Boroni Valentina * * * * Con provvedimento del Giudice dott. Boroni Valentina del 24 giugno 2010 il sottoscritto

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE

REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE REGOLAMENTO PER LA LOCAZIONE E CONCESSIONE IN USO DI LOCALI ED IMMOBILI COMUNALI DEL PATRIMONIO DISPONIBILE Approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 13 maggio 2013 - Delibera n. 35 INDICE: Articolo

Dettagli

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano A.GE.S. S.p.A. Sede in Paderno Dugnano (Mi) Via Oslavia 21 Capitale sociale euro 850.000,00 interamente versato Codice fiscale e Partita Iva : 02286490962 Iscritta al Registro delle Imprese di Milano Società

Dettagli

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1

PARTE SPESA. Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 Comune di Fano Esercizio: 2011 PEG PER VOCE E SERVIZIO ASSEGNATARIO Data: 13-04-2011 Pag. 1 ASSEGNATARIO 15 50 10 00 U.O. GABINETTO DEL SINDACO Dott. Giuseppe De Leo 1010102 1011.203.01 SPESE PER IL FUNZIONAMENTO

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

V ar i a nt e spec if ic a ai s ens i de l l a rt. 17 c o mm a 8 de l l a L.R. 56 /7 7 e s.m.i.

V ar i a nt e spec if ic a ai s ens i de l l a rt. 17 c o mm a 8 de l l a L.R. 56 /7 7 e s.m.i. Inquadramento generale e obiettivi delle modifiche La Variante specifica art. 17 comma 7 definita nei suoi obiettivi generali come anticipatoria di alcuni contenuti della variante Strutturale Qualità è

Dettagli

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI»

TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» TRASFERIMENTI FINANZIARI AI COMUNI «IERI, OGGI E DOMANI» Prefettura Ufficio Territoriale del Governo di Avellino a cura del dr. Pasquale Trocchia Dirigente del Ministero dell Interno Responsabile delle

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011

Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Comune di MERCATELLO SUL METAURO Provincia di Pesaro e Urbino CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2011 Sottoscritto definitivamente in data 5 settembre 2012 Comune di MERCATELLO SUL METAURO

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli