Oggetto: Preventivo per la fornitura e posa in opera di un impianto fontana a pavimento.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Oggetto: Preventivo per la fornitura e posa in opera di un impianto fontana a pavimento."

Transcript

1 Pg. 1 Spett. le Oggetto: Preventivo per la fornitura e posa in opera di un impianto fontana a pavimento. Con la presente sono a comunicarvi offerta per la fornitura e posa in opera dei componenti per impianto fontana a pavimento di seguito illustrato: Impianto Fontana a pavimento composto da: 1. Tubazione di immissione, recupero e troppopieno completo di tutti componenti idraulici al corretto funzionamento. 2. Collettori di immissione completi di valvole di regolazione ed elettrovalvole pneumatiche di gestione scenografie in playground degli ugelli pompa di adeguata potenza per la gestione impianto di Box a pavimento pompa di adeguata potenza per impianto effetto FOG pompa di adeguata potenza per impianto di emergenza vano tecnico pompa di adeguata potenza per impianto di supporto troppo pieno e svuotamento vasca di compenso pompa di adeguata potenza per impianto di filtrazione vasca di compenso fontana a pavimento pompa di dosaggio proporzionale cloro trattamento/disinfezione acqua fontana a pavimento. 9. Impianto di filtrazione vasca di compenso. 10. Impianto di trattamento acqua vasca di compenso. 11. Impianto di emergenza svuotamento vano tecnico in caso di allagamento. 12. Impianto di supporto al troppo pieno e svuotamento vasca di compenso. 13. Impianto di addolcimento acqua servizio della fontana a pavimento. 14. Impianto di immissione idrica per Box a pavimento completi di ugelli STGFO.CO32.14, Fari led RGB e ugelli nebulizzatori per effetto FOG. 15. N. 10/15/20 Ugelli per effetto colonna STGFO.CO N. 20/30/40 fari LED RGB 10 W 12 V lente Impianto di recupero acqua dai Box a pavimento utile al ricircolo acqua. 18. Impianto elettrico gestione utenze a valle del quadro di comando fontana. 19. Impianto pneumatico ed elettrico di comando elettrovalvole giochi acqua ugelli. 20. Impianto di controllo anemometrico. 21. Impianto di controllo livello, reintegro e protezione marcia a secco per vasca di compenso. 22. Impianto di controllo livello di gestione pompa supporto al troppo pieno vasca di compenso. 23. Quadro elettrico di adeguata potenza gestione fontana composto da PLC con selettori di manovra per la gestione degli effetti scenografici e di tutti gli automatismi necessari alla gestione dei punti di seguito indicati. Sistema di telecontrollo incorporato, orologi per la partenza in automatico dell impianto fontana, filtrazione, dosaggio e impianto effetto nebbia, protezione contro la marcia a secco delle pompe e sistemi di allarme minimo livello vasca di Compenso.

2 Pg. 2 Caratteristiche degli ugelli Gli ugelli adatti ai sistemi in playground hanno la particolarità di essere degli zampilli con proiezione verticale e di diametro del cordone zampillo inferiore ai 16 mm, in tal modo garantiscono la giusta erogazione d acqua per ambientazioni interattive. Il modello adatto alle proposte da punti erogati è STGFO.CO14.32, gli stessi in fase di normale funzionamento a pieno regime svilupperanno un altezza del getto d acqua massima di 3 m Programmi di attivazione ugelli in playground Effetto scenografico Fontana a pavimento Effetto fisso: 1. La prima dinamica di funzionamento darà un altezza massimale per tutti i getti avendo un risultato scenografico statico senza alcuna variazione di altezze o disattivazione di ugelli. Effetto scenografico con attivazione ugelli differenziata: 2. La seconda dinamica di funzionamento darà altezze massimali per tutti i getti interessati, i quali verranno attivati in maniera casuale o programmata in modo da creare l effetto sorpresa, nel contempo avendo anche la possibilità di decidere il tempo di cambio e quindi la durata di ogni singola scena. Effetto scenografico con movimento sequenziale/onda: 3. La terza dinamica di funzionamento darà altezze massimali per tutti i getti interessati attivando in modo sequenziale dei gruppi di ugelli creando un effetto scenografico detto scene in movimento sequenziale. Effetto scenografico con movimento di scene a rimbalzo: 4. La quarta dinamica di funzionamento darà altezze massimali per tutti i getti interessati attivando in modo sequenziale dei gruppi di ugelli creando un effetto scenografico detto scene a rimbalzo. Programma giochi ugelli: Il programma giochi ugelli consisterà nell attivazione delle elettrovalvole destinate agli stessi seguendo una dinamica casuale in modo tale da ottenere delle attivazioni a rimbalzo, attivazioni sequenziali e attivazioni ripetute. Il dato che distinguerà le suddette dinamiche sarà il tempo di pausa/lavoro fra un attivazione e l altra N.B. Se esiste una scenografia di attivazione ugelli deve esserci comunicata prima dell accettazione del seguente preventivo nel caso contrario saranno inseriti i programmi con effetti scelti da noi.

3 Pg. 3 Impianto effetto nebbia L impianto fontana in sarà costituito anche da un impianto ad effetto nebbia, tale sistema permetterà di ottenere delle erogazioni di acqua nebulizzata simultaneamente ai getti d acqua o erogazioni dedicate in particolari circostanze o orari della giornata mediante apposito telecomando o programma orario. Tale effetto sarà costituito da un numero di punti eroganti pari al numero di punti eroganti a getti d acqua, il punto di fuoriuscita a pavimento dell acqua nebulizzata sarà lo stesso dal quale viene erogato il getto d acqua, ogni erogatore permetterà di ottenere un fascio nebulizzato che fuoriuscendo dal foro del pavimento creerà una nube d acqua con un altezza di 30 cm circa, la stessa potrà essere soggetta ad eventuali folate di vento che ne agevolerebbe la distribuzione sull area fontana. Il suddetto sistema potrà essere attivato nei seguenti modi: 1. Il primo in modo totalmente autonomo dal quadro di gestione fontana, praticamente utilizzando i programmi di attivazione getti d acqua si potranno effettuare delle partenze temporizzate di tutti gli ugelli nebulizzanti, per il tempo e la frequenza desiderata. 2. Il secondo modo mediante programma giornaliero da apposito timer su fronte quadro. Sistema di controllo anemometrico a due soglie di intervento: Al superamento della soglia di intervento (impostabile) il sistema permetterà attraverso l ausilio di un anemometro l intervento del programma vento abbassando l altezza dei getti d acqua interrompendo la modalità di funzionamento in essere, il tutto per un tempo prestabilito che potrà variare da 1 a 99 minuti, trascorso tale tempo se non vi fossero registrate altre folate di vento o la soglia di temperatura al disotto dei parametri inseriti il sistema si riattiverà nella modalità precedentemente sospesa in caso contrario rimarrà attivo il programma vento. Al superamento della seconda soglia di intervento (impostabile) il sistema permetterà attraverso l ausilio di un anemometro l intervento del programma vento interrompendo la modalità di funzionamento in essere e disattiverà automaticamente (pompe di spinta), il tutto per un tempo prestabilito che potrà variare da 1 a 99 minuti, trascorso tale tempo se non vi fossero registrate altre folate di vento o la soglia di temperatura al disotto dei parametri inseriti il sistema si riattiverà nella modalità precedentemente sospesa in caso contrario rimarrà attivo il programma vento. N.B. Tale controllo potrà essere disabilitato da apposito selettore a bordo quadro, in oltre Se tale circostanza dovesse verificarsi nelle ore serali o invernali, quando è attivo l impianto illuminate della fontana (se previsto), lo stesso si disattiverà in modo tale da non avere sprechi inutili di energia elettrica. Nel caso appena descritto non viene contemplato nessuna altra utenza (esempio Impianto di filtrazione o eventuali pompa di servizio/emergenza).

4 Pg. 4 Sistema di Telecontrollo L impianto potrà essere gestito in modalità telegestione, verrà fornito PC portatile da collocare nella sala reggia sempre collegato al quadro di comando fontana, per telegestione s intende l insieme delle apparecchiature e dei sistemi che utilizzano le tecnologie dell informatica e delle teletrasmissioni al fine di effettuare un controllo a distanza di impianti tecnici geograficamente distribuiti od isolati. La tele gestione vi permetterà il monitoraggio e l intervento su i principali sistemi raggiungendo i seguenti obiettivi: 1. Riduzione dei tempi di intervento in caso di guasto, con conseguente miglioramento del servizio e maggiore salvaguardia degli impianti 2. Controllo della funzionalità della strumentazione elettrica impianto fontana 3. Programmazione della manutenzione in modo efficiente e funzionale 4. Riduzione dei costi di gestione 5. Riprogrammazione di tutte le scenografie Vasca di compenso e locale tecnico La fontana richiede la presenza di una vasca ove poter accumulare l'acqua detta di compenso; il dimensionamento di questa è in funzione del volume d'acqua in circolo. In generale la vasca di accumulo, ad impianto spento, avrà una capacità orientativa di 4 m³. La vasca di compenso sarà posizionata a circa m. dal centro dell area fontana e l acqua in circolo ricadrà direttamente all interno della stessa; la filtrazione grossolana sarà garantita da appositi cestelli estraibili posizionati all interno della vasca di compenso; tale sistema impedirà a corpi grossolani come carte, plastica, foglie, ecc. di entrare nella zona vasca dove sono ubicate le aspirazioni delle pompe. La vasca dovrà essere dotata di botola di ispezione per le usuali operazioni manutentive. Dalla vasca di compenso, oltre ad una tubazione di troppo pieno, sarà prevista un ulteriore tubazione di scarico alimentata da una pompa di sentina (pompa sommergibile) per il supporto al troppo pieno in caso di piogge abbondanti e per lo svuotamento in caso di manutenzione e pulizia. Nel locale tecnico verrà anche installata una pompa di sentina (pompa sommergibile) a copertura del locale tecnico contro gli allagamenti. Tali condotte di scarico saranno convogliate in un pozzetto di confluenza, adiacente alla vasca, prima di essere recapitati alla pubblica fognatura. Il locale tecnico ubicato ad un lato della vasca ospiterà altresì le pompe dei giochi d acqua con aspirazione diretta dalla vasca in modalità sotto battente per il miglior funzionamento possibile.

5 Pg. 5 Programma illuminazione ugelli: Il sistema di illuminazione sarà costituito da fari subacquei led IP 68 da 10W 12V suddivisi in gruppi da 2 I suddetti potranno avere due modalità di funzionamento: La prima modalità di funzionamento consiste nell attivazione legata ai programmi scenografici delle elettrovalvole, i fari attivi saranno solo quelli posti sotto l ugello erogante e al contrario saranno spenti quelli posti sotto l ugello non erogante, in tal modo saranno illuminati solo gli ugelli in funzione, così da ottenere un effetto ancor più suggestivo. La seconda modalità di funzionamento consiste nell attivazione costante di tutti i fari illuminanti a prescindere dalla programmazione scenografica dei getti d acqua per il tempo impostato, nel contempo avendo degli effetti di cambio colore con delle dinamiche reimpostate (impostabili). Il programma di illuminazione permetterà l attivazione e disattivazione dei fari a prescindere dall orario di attivazione/disattivazione della fontana, pertanto si potrà decidere l orario di accensione/spegnimento dei fari. N.B. Se esiste una scenografia di attivazione fari deve esserci comunicata prima dell accettazione del seguente preventivo nel caso contrario saranno inseriti i programmi con effetti scelti da noi.

6 Pg. 6 All interno della camera di manovra trovano ubicazione: 1. una elettropompa centrifuga monoblocco, corpo e girante in ghisa, con Prefiltro, per funzionamento in continuo dell impianto di ricircolo e filtrazione; 2. una/due elettropompe centrifughe monoblocco, corpo e girante in ghisa, per funzionamento in continuo dell impianto giochi d acqua; 3. un pannello di controllo Redox con una pompa a dosaggio proporzionale 4. pompa sommergibile a guardia delle acque di filtrazione atta ad impedire l allagamento del locale tecnico. All interno del locale tecnico trova altresì spazio il sistema di reintegro dell acqua al fine di ripristinare il livello dell acqua in vasca di compenso quando essa si riduce per evapotraspirazione; il circuito sarà dotato di sistema di reintegro costituito da una elettrovalvola azionata automaticamente in funzione di livelli prestabiliti consentirà di gestire i seguenti limiti: -evento acqua bassa bassa (pericolo di funzionamento marcia a secco) azione apre valvola inibisce funzionamento pompe; -evento acqua bassa - azione apre valvola; -evento acqua alta - azione chiude valvola; -evento acqua alta alta con sfioro in fognatura - azione attivazione pompa di supporto al troppo pieno. In funzione di apposite analisi chimiche ( a carico della committenza) atte a determinare le caratteristiche dell acqua di reintegro potrà essere necessario l installazione di un sistema di addolcimento dell acqua. Le apparecchiature più soggette alla manutenzione sono quindi tutte previste e installate in detto vano incluse quelle per il trattamento dell acqua. Pertanto è necessario che l accesso a detto locale sia agevole e che la qualità dell aria sia controllata con idonei mezzi di ventilazione (forniti dalla committenza)

7 Pg. 7 Impianto di trattamento e disinfezione acqua fontana basicità o acidità dell acqua. La scala di misurazione va da 0 a 14; al disotto di 7 si ha una soluzione acida, al disopra si ha una soluzione basica. Il controllo del ph è importante per l acqua di ricircolo in quanto con ph acido si ha una corrosione dei metalli, con ph basico si ha la formazione di incrostazioni e di alghe, l acqua tende ad intorbidirsi ed i prodotti a base di cloro diminuiscono parte della loro capacita disinfettante. Il valore ideale per l acqua di ricircolo è leggermente basico: va dai 7,2 ai 7,6 circa. In avviamento di impianto si tende per una disinfezione shock (superclorazione) alla quale fa seguito una correzione del ph, una volta stabilizzato il ph ad un valore compreso tra 7,2 e 7,6 si potrà procedere con il dosaggio di un prodotto di mantenimento come il tricloro isocianurato che tendenzialmente non altera il valore del ph. Altro parametro da controllare è il redox; più il potenziale redox è elevato, più la distruzione dei germi nell'acqua sarà rapida. Quando aumenta il tenore degli ossidanti (cloro, bromo, etc.), il potenziale redox aumenta. L'obiettivo è quindi di ottenere un potenziale redox elevato; la misura si effettua da 0 a 1000 mv. Al fine del controllo automatico del ph e del redox è prevista l installazione di un sistema di misura e regolazione, comandato da un microprocessore con dosaggio di prodotto correttore di ph e di disinfettante (cloro liquido) proporzionale ai valori letti. La regolazione precisa del ph permetterà di ottenere un trattamento dell'acqua efficace e di proteggere l'equipaggiamento tecnico della fontana contro la corrosione. Schema funzionale del sistema integrato per il controllo del redox Di seguito l offerta riguardante i componenti necessari alla realizzazione dei suddetti punti.

8 Pg. 8 Area Vano tecnico Sistema di ricircolo, filtrazione e controlli: STGFO.CN50125A.4 Sistema di pompaggio per ugelli fontana in playground N. 01 Elettropompe modello STGFO.CN50125A.4 centrifughe monoblocco con accoppiamento diretto motore-pompa e albero unico. Corpo pompa con bocca di aspirazione assiale e bocca di mandata radiale in alto, con dimensioni principali e prestazioni secondo EN 733 con altre grandezze aggiunte a completamento. Impieghi - Per liquidi puliti senza parti abrasive, non aggressivi per i materiali della pompa (con parti solide fino a 0,2% max). - Per l approvvigionamento d acqua. - Per impianti fontana. - Quando è richiesto un funzionamento con rumorosità ridotta. Limiti d impiego Temperatura liquido: da -10 C a +90 C. Temperatura ambiente fino a 40 C. Altezza di aspirazione manometrica fino a 7 m. Pressione finale massima ammessa nel corpo pompa : 10 bar. Motore Motore ad induzione a 2 poli, 50 Hz (n = 2900 G/min). STGFO.CN50125A.4: trifase /400 V

9 Pg. 9 STGFO.MC 10/50-I Sistema di pompaggio di emergenza vano tecnico N. 01 Pompa monogirante modello STGFO.MC 10/50-I sommergibili di acciaio inossidabile al nichel-cromo, con bocca di mandata verticale. STGFO.MC 10/50-I : bicanale in acciaio inox AISI 304. Doppia tenuta sull albero con camera d olio interposta. Passaggio corpi solidi in sospensione fino a ø 50 mm La girante arretrata é particolarmente adatta per liquidi con elevato contenuto di corpi solidi o con fibre lunghe. Limiti di impiego Temperatura liquido fino a 35 C. Profondità d immersione minima: 250 mm. Profondità d immersione massima: 5 m. Motore Motore ad induzione a 2 poli, 50 Hz (n = /min). STGFO.MC 10/50-I: monofase 230 V ± 10%, con interruttore a galleggiante. Cavo: H07RN8-F, 4G1 mm2, lunghezza 5 m. Isolamento classe F. Protezione IP X8 (per immersione continua) Avvolgimento a secco con tripla impregnazione resistente All umidità. Esecuzione secondo: EN

10 Pg. 10 STGFO.MC 10/50-I Sistema di pompaggio di supporto al troppo pieno e scarico vasca di compenso N. 01 Pompa monogirante modello STGFO.MC 10/50-I sommergibili di acciaio inossidabile al nichel-cromo, con bocca di mandata verticale. STGFO.MC 10/50-I : bicanale in acciaio inox AISI 304. Doppia tenuta sull albero con camera d olio interposta. Passaggio corpi solidi in sospensione fino a ø 50 mm La girante arretrata é particolarmente adatta per liquidi con elevato contenuto di corpi solidi o con fibre lunghe. Limiti di impiego Temperatura liquido fino a 35 C. Profondità d immersione minima: 250 mm. Profondità d immersione massima: 5 m. Motore Motore ad induzione a 2 poli, 50 Hz (n = /min). STGFO.MC 10/50-I: monofase 230 V ± 10%, con interruttore a galleggiante. Cavo: H07RN8-F, 4G1 mm2, lunghezza 5 m. Isolamento classe F. Protezione IP X8 (per immersione continua) Avvolgimento a secco con tripla impregnazione resistente All umidità. Esecuzione secondo: EN

11 Pg. 11 STGFO.CL.63 Sistema controllo livelli, reintegro e protezione contro la marcia a secco N. 01 Gruppo di controllo modello STGFO.CL.63 elettronico livello contro la marcia a secco per fontane, comprende: tubo di calma e di contenimento elettrodi sensori in resina, con staffe di fissaggio; gruppo 5 sensori di livello in acciaio Inox AISI 316 con custodia in materiale termoplastico. Caratteristiche: centralina di gestione livelli integrata nel quadro elettrico modello STGFO.QU.2.2LB STGFO.CL.63 Sistema controllo livelli, gestione troppo pieno compatibile con soluzione A e B N. 01 Gruppo di controllo modello STGFO.CL.63 elettronico livello contro la marcia a secco per fontane, comprende: tubo di calma e di contenimento elettrodi sensori in resina, con staffe di fissaggio; gruppo 5 sensori di livello in acciaio Inox AISI 316 con custodia in materiale termoplastico. Caratteristiche: centralina di gestione livelli integrata nel quadro elettrico modello STGFO.QU.2.2LB

12 Pg. 12 STGFO.PGA32 Valvola di reintegro livelli vasca di compenso N. 01 Elettrovalvola STGFO.PGA32 La principale caratteristica di queste valvole è rappresentata dalla possibilità di montaggio in linea oppure ad angolo. Tale alternativa consente di facilitare le operazioni di installazione e di limitare le perdite di carico se montate ad angolo. La presenza del regolatore di flusso le rende indicate anche in settori con basse portate perchè permette con flussi d acqua ridotti una maggiore pressione sulla membrana facilitando così la chiusura della valvola. Il solenoide EZ-BLEED consente un comodo utilizzo del comando manuale senza fuoriuscita di acqua all esterno e risulta utilissimo in caso di montaggio in ambienti interni. Robuste ed affidabili garantiscono un uso sicuro e prolungato nel tempo per impianti residenziali ma anche per grosse installazione pubbliche. Installazione in linea o ad angolo con filettatura BSP femmina Corpo in PVC Regolatore di flusso Comando manuale con rotazione solenoide (senza fuoriuscita acqua) Chiave per rotazione solenoide Filtro sulla membrana Apertura e chiusura lenta per evitare il colpo d ariete Pressione max di esercizio10 BAR Portata minima 10 lt.min. Diametro 1

13 Pg. 13 STGFO.SRF.CES.65 Sistema di prima filtrazione in vasca di compenso N. 01 Cestello estraibile di recupero filtrante modello STGFO.SRF.CES.160 per la filtrazione dei Corpi estranei di ritorno in vasca di ricircolo ancorabile a parete e estraibile per permettere la pulizia da corpi estranei foratura 2,2. Dimensioni: 420x420 h 396mm STGFO.SAF.150 Sistema filtrante per vasca di compenso N. 01 sistema di aspirazione filtrante in acciaio zincato modello STGFO.SAF.150 per la filtrazione dei corpi estranei di ritorno in vasca di ricircolo completo di passante a parete per aspirazione dalla vasca di compenso. Caratteristiche tecniche: Attacco DN150 Diametro cestello300mm Altezza cestello 20

14 Pg. 14 STGFO.CO Collettore di immissione ugelli N. 01 collettore DN100 modello STGFO.CO PVC completo di: 10attacchi da 1 per immissione ugelli 10raccordi a compressione per collegamento a tubazione ugelli. 1valvola di sezionamento in ingresso in PVC Il tutto corredato di raccordi di connessione dei componenti sopradescritti STGFO.CO160 Collettore di aspirazione per pompe fontane e filtrazione N. 01 collettore modello STGFO.CO160 in PVC completo di: 01 attacco flangiato DN150 per aspirazione a vista. 03 attacco flangiato DN 80 per pompe fontana pavimento 01 attacco flangiato DN 50 per pompa filtrazione 01 valvola a farfalla in PVC completa di collare e flangia DN100 Gomito PVC per connessioni alle pompe Il tutto corredato di raccordi di connessione dei componenti sopradescritti.

15 Pg. 15 STGFO.FINI.50 Compressore di alimentazione valvole pneumatiche fontana a pavimento N. 01 compressore mod. STGFO.FINI.25 per alimentazione circuito valvole pneumatiche. Caratteristiche: Compressore elettrico Serbatoio 25 litri 230 Volt Motore 2 HP Testata 218 L / min Max bar 8

16 Pg. 16 STGFO.200M.32 Valvola a comando pneumatico di gestione scenografica fontana a pavimento N. 10 Valvola pneumatica STGFO.200M.32 adatta Il passaggio serie 200 valvole di controllo a comando pneumatico da 1".Queste valvole di controllo forniscono prestazioni idrauliche superiori alle classiche elettrovalvole, dimostrando idraulica state-ofthe-art e tecnologia delle materie plastiche. Fornita completa di valvola a 3 vie per il pilotaggio e di impianto pneumatico di pilotaggio Caratteristiche tecniche Caricato a molla elastomerico Azionato automaticamente Gamma di molle di chiusura Globe Hydro-Efficient valvola di plastica Percorso del flusso senza ostacoli Singola parte mobile Alta portata di flusso Altamente durevole, chimico e resistente cavitazione Saldi flessibile Diaframma & Seal Apertura totale Chiusura a goccia a tenuta protegge Design user-friendly Semplice controllo in-linea ALLOGGIAMENTO DIRETTO NEI BOX

17 Pg. 17 STGFO Sistema di dosaggio proporzionale Cloro e PH N. 02 Pompa di iniezione modello STGFO Alimentazione 220V - 50 Hz Pompa a membrana per iniezione di alghicidi / battericidi Completa di serbatoio in polietilene da 50 lt, tubazione di aspirazione e valvola di fondo - Attacco a parete Grado di protezione IP20 Sensore di livello e sensore di calibrazione e controllo Redox.

18 Pg. 18 STGFO Sistema di filtraggio vasca di compenso compatibile con soluzione A-B-C N. 01 Filtro modello STGFO in poliestere rinforzato completo di coperchio in ABS D. 290 mm, manometro di controllo pressione di lavoro, valvola selettrice, attacchi a bocchettone, sistema di distribuzione a candelette, pressione di lavoro 2,5 bar, tappo di scarico e sfiato. Completo di pompa silent100. STGFO.CTX24422 Sabbia Per filtro compatibile con soluzione A-B-C N. 05 Sacchi di sabbia modello STG.CTX24422 con granulometria da 0,4 a 0,8 mm e da 1 a 3 mm

19 Pg. 19 STGFO Sistema di addolcimento con valvola volumetrica

20 Pg. 20 STGFO.FOG.60.PLUS Impianto effetto nebbia a pavimento per 10 punti N. 01 impianto di nebulizzazione per fontane in playground, questo genere di impianti nasce con Il presupposto di prelevare acqua dalla rete e attraverso la compressione dell acqua a 70 bar nebulizzarla mediante appositi ugelli. Il sistema di nebulizzazione potrà essere comandato mediante telecomando o mediante contatti ON/OFF già predisposti per ricevere segnale da quadri di comando. Nel Kit sono compresi raccordi, ugelli, tubazioni e tutto il necessario per ottenere un sistema perfettamente funzionante Benefici e Pregi: - abbassamento della temperatura - scenografico - allontana gli insetti volanti (zanzare, etc) - espandibile - a basso consumo energetico - Purifica l aria, abbatte le polveri

21 Pg. 21 Esempio di conformazione dell effetto nebbia nell area fontana.

22 Pg. 22 Particolare Piastra di copertura dei Box porta ugello. STGFO.CO32.14 Ugello di fontana playground N. 10 ugello modello STGFO.CO32.14 Fornitura di ugello a zampillo, in grado di generare un getto d acqua chiaro e trasparente, dotato di giunto sferico che consenta una regolazione verticale del getto di +/- 15. Caratteristiche: - materiali: ottone e bronzo - giunto sferico con bloccaggio a vite - orifizio 14mm - filetto1 M.

23 Pg. 23 STGFO Faro per illuminazione ugelli N. 20 Lampada cambia colori ad immersione progettata per fontana, i giochi d'acqua e tutte le applicazioni a contatto con l'acqua dove non esiste un impianto di illuminazione. Per questo abbiamo studiato uno speciale supporto in acciaio che permette il fissaggio a pavimento, a parete e l'orientamento totale della lampada. La nuova tecnologia LED RGB permette di creare una vastissima gamma di colori utilizzando l'unità di controllo programmabile DLC904, un software di gestione o una qualsiasi centralina DMX. Sempre grazie all'utilizzo dei LED, si riducono notevolmente i consumi, e i costi di gestione/manutenzione. Dati tecnici: Diametro: 72mm Profondità:75,5 mm Alimentazione:12V AC Assorbimento Max.:10W Sistema ottico: 3 LED ad alta potenza Apertura fascio luce: 140 Cavo a bordo: 4 m 5x1,5 mmq in neoprene Segnale di comando: DMX Elettronica: Integrata

24 Pg. 24 STGFO.BOX Box alloggiamento ugelli, elettrovalvole e ugelli nebulizzanti. N. 10 Box per alloggiamento ugelli STGFO.CO32.14, ugello nebulizzante e elettrovalvola pneumatica, costruito interamente in acciaio AISI 304, studiato per fontane a pavimento in playground permette di avere effetti attraverso la fuoriuscita di getti d acqua dagli ugelli. Caratteristiche costruttive: Diametro 315mm Altezza 210 mm Foro di passaggio per il getto d acqua 40 mm Ancoraggio della piastra mediante vite a testa svasata Asolature per il drenaggio da 0,5 cm. Spessore piastra 5mm Raccordo di immissione all ugello da 11/2 F Raccordo di recupero acqua 2 F. N. 02 Raccordo con pressa cavo 6-12 per illuminazione N. 02 Raccordo con pressa cavo 6-12 per comando valvola pneumatica

25 Pg Esempio di conformazione dei 10 getti d acqua posizionati a pavimento Led Bianco. L immagine è tratta da un impianto realizzato dalla System & Technology Group in Torre Dell Orso (LE)

26 Pg Esempio di conformazione dei 10 getti d acqua posizionati a pavimento a bassi regimi Led Bianco. L immagine è tratta da un impianto realizzato dalla System & Technology Group in Torre Dell Orso (LE)

27 Pg Esempio di conformazione dei 10 getti d acqua posizionati a pavimento a Led RGB. 3 L immagine è tratta da un impianto realizzato dalla System & Technology Group in Località Irgoli (NU)

28 Pg. 28 STGFO Centralina anemometro a due soglie di intervento N. 01 L' unità di controllo, dispone di 3 differenti soglie di velocità del vento di cui una per il sensore temperatura impostabili indipendentemente e d di uscita a relè con contatto in scambio la cui modalit intervento è programmabile come qui a seguito descr - Tempo di ritardo all' intervento (in secondi), imposta indipendentemente per ciascuna soglia - Funzionamento in autoritenuta della soglia n 2 - Funzionamento intermittente della soglia n 3 - Condizione a riposo di tutti i contatti d uscita (il contatto NA diventa NC e viceversa) Con l'aggiunta del sensore del vento controlla, con una soglia di intervento, la riduzione dei getti o lo spegnimento di una pompa. Compatibilità con quadro di gestione scenografica modello STGFO.QU.M.RGB..e inserito nello stesso. - 2 ingressi sensore velocità - 1 ingresso sensore direzione - 1 ingresso sensore temperatura - 4 uscite a rele impostabili per velocità/direzione/temperatura con delay programmabili

29 Pg. 29 STGFO Anemometro controllo vento e controllo temperatura N. 01 Anemometro modello STGFO TRASDUTTORE ROTANTE DI VELOCITA VENTO IN ALLUMINIO CON CUSCINETTI A SFERA USCITA DIGITALE IN FREQUENZA COMPLETO DI: COPPETTE NYLON - CONNETTORE A SALDARE - STAFFETTA INOX -CERTIFICAZIONE Installabile con cavo schermato alla distanza max di 20 metri dal quadro di controllo. Velocità del vento minima rilevabile 2 Km/h. Staffa il fissaggio. Compatibilità con quadro di gestione scenografica modello STGFO.QU.M.RGB.

30 Pg. 30 STGFO.MCSP Sistema di gestione impianti fontana in telecontrollo N.01 Sistema di telegestione, l impianto potrà essere gestito in modalità telegestione, per telegestione s intende l insieme delle apparecchiature e dei sistemi che utilizzano le tecnologie dell informatica e delle teletrasmissioni al fine di effettuare un controllo a distanza di impianti tecnici geograficamente distribuiti od isolati. La tele gestione vi permetterà il monitoraggio e l intervento su i principali sistemi raggiungendo i seguenti obiettivi: 1. Riduzione dei tempi di intervento in caso di guasto, con conseguente miglioramento del servizio e maggiore salvaguardia degli impianti 2. Gestione ottimale degli impianti finalizzata al miglioramento del servizio 3. Controllo della funzionalità della strumentazione elettrica impianto fontana 4. Programmazione della manutenzione in modo efficiente e funzionale 5. Riduzione dei costi di gestione 6. Riprogrammazione di tutte le scenografie 7. Monitoraggio del funzionamento utenze in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo munito di una linea internet.

PAT R I Z I A I M P I A N T I

PAT R I Z I A I M P I A N T I p r o g e t t a z i o n e e r e a l i z z a z i o n e F o n t a n a di Corso del Popolo Mestre - Venezia componenti fontana UGELLO GEISER DA 1 1/4 N. 2 UGELLO VENTAGLIO DA 1 N. 3 UGELLO CAMPANA DA 1 N.

Dettagli

2.7 RELAZIONE IMPIANTI TRATTAMENTO ACQUE DI PISCINA

2.7 RELAZIONE IMPIANTI TRATTAMENTO ACQUE DI PISCINA DEFINITIVO di cui al punto10.1.c) del disciplinare di gara 2. RELAZIONI TECNICHE SPECIALISTICHE 2.7 RELAZIONE IMPIANTI TRATTAMENTO ACQUE DI PISCINA Pagina 1 DEFINITIVO di cui al punto10.1.c) del disciplinare

Dettagli

Le fontane di Gentile riqualificano ed impreziosiscono la visione paesaggistica di tutto il territorio circostante.

Le fontane di Gentile riqualificano ed impreziosiscono la visione paesaggistica di tutto il territorio circostante. Le fontane di Gentile riqualificano ed impreziosiscono la visione paesaggistica di tutto il territorio circostante. Componentistica I nostri impianti, in acciaio inox, vengono costruiti artigianalmente

Dettagli

RELAZIONE SPECIALISTICA STAZIONE DI POMPAGGIO ANTINCENDIO

RELAZIONE SPECIALISTICA STAZIONE DI POMPAGGIO ANTINCENDIO PROGETTO GESTIONE ORDINARIA EDIFICI SCOLASTICI II Codice Edificio: 2008 RELAZIONE SPECIALISTICA STAZIONE DI POMPAGGIO ANTINCENDIO OGGETTO: L.S. BRUNO, TORINO - INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

Descrizione serie: Wilo-DrainLift XXL

Descrizione serie: Wilo-DrainLift XXL Descrizione serie: Wilo-DrainLift XXL Tipo Stazione di sollevamento per acque cariche con 2 pompe installate in luogo asciutto Impiego Stazione di sollevamento acque reflue per il drenaggio di edifici

Dettagli

ACQUEDOTTICA ELETTROPOMPE

ACQUEDOTTICA ELETTROPOMPE , AUTOADESCANTI, LOWARA Per acque pulite. Portate e prevalenze di seguito indicate con aspirazione max. 8m da conteggiare nella prevalenza. Bocca di aspirazione assiale e bocca di mandata radiale all asse

Dettagli

GRUPPI ANTINCENDIO UNI 9490

GRUPPI ANTINCENDIO UNI 9490 GRUPPI ANTINCENDIO UNI 9490 NORMATIVE DI RIFERIMENTO q UNI 9490 q UNI 10779 q UNI ISO 2548 q CEI 17/13 q CEI 64/8 q Direttiva CE 89/392 q Direttiva CE 73/23 I gruppi antincendio TEK-UNI 9490 sono realizzati

Dettagli

SPRINGSON. POMPE MULTICELLULARI AUTOADESCANTI Gamma: Standard e Automatica (PAC) 2 poli - 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

SPRINGSON. POMPE MULTICELLULARI AUTOADESCANTI Gamma: Standard e Automatica (PAC) 2 poli - 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 8 m 3 /h Prevalenza max: 55 mc.a. Pressione d esercizio max: 8 bar Altezza d aspirazione max: 8 m Temperatura d esercizio: da + 5 a +35 C* Temperatura ambiente max: +4 C*

Dettagli

1 RELAZIONE TECNICA IMPIANTI MECCANICI... 2

1 RELAZIONE TECNICA IMPIANTI MECCANICI... 2 1/8 1 RELAZIONE TECNICA IMPIANTI MECCANICI... 2 1.1 MANUTENZIONE ED EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DELL IMPIANTO TECNOLOGICO... 2 1.1.1 Descrizione delle Stato Attuale... 2 1.1.2 Criticità degli impianti attuali:...

Dettagli

2 RELAZIONE GENERALE ILLUSTRATIVA

2 RELAZIONE GENERALE ILLUSTRATIVA 1 PREMESSA La presente relazione dimensiona e verifica le opere idrauliche relative alle fontane direttamente connesse con la realizzazione delle opere di Completamento dell area adiacente alla Cascina

Dettagli

INDICE. 1. Descrizione delle opere da eseguire pag. 2. 1.1 Impianto idrico sanitario pag. 2

INDICE. 1. Descrizione delle opere da eseguire pag. 2. 1.1 Impianto idrico sanitario pag. 2 INDICE 1. Descrizione delle opere da eseguire pag. 2 1.1 Impianto idrico sanitario pag. 2 1.2 Impianti di scarico dei servizi e degli accessori sanitari pag. 3 1.3 Impianto di scarico delle acqua meteoriche

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO 86 Divisione Depurazione STAZIONI ACCESSORI DEOLIATORI TRATTAMENTI SECONDARI SPINTI INDICAZIONI SUB-IRRIGAZIONE VASSOI PER FITODEPURAZIONE IMPIANTI DI PRIMA PIOGGIA STAZIONI POZZETTI firi percolatori IMPIANTI

Dettagli

SANITSON PREMIUM CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 62 m 3 /h

SANITSON PREMIUM CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 62 m 3 /h CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 62 m 3 /h Prevalenza fino a: 25 mc.a. Temperatura d esercizio: +35 C* Tubazione di carico: DN 100 Tubazione di mandata: DN 32-65 Tubazione di aerazione: Ø 75 mm Canalina presa

Dettagli

FT UNITANK / SISTEMA INTEGRATI ANTINCENDIO DA ESTERNO

FT UNITANK / SISTEMA INTEGRATI ANTINCENDIO DA ESTERNO Scheda Tecnica FT UNITANK / SISTEMA INTEGRATI ANTINCENDIO DA ESTERNO Sistema integrato per uso antincendio da esterno FTUNITANK composto da serbatoio di riserva idrica in acciaio al carbonio di prima scelta

Dettagli

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 Modelli: standard, portatile, automatica 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 Modelli: standard, portatile, automatica 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 5 m 3 /h Prevalenza max: 50 mc.a. Pressione d esercizio max: 8 bar Altezza d aspirazione max: 8 m Temperatura fluido max: +35 C Temperatura ambiente max: +40 C DN Attacchi:

Dettagli

Pompa sommersa KTP300. Per acque nere e bianche

Pompa sommersa KTP300. Per acque nere e bianche ISTRUZIONI DI MONTAGGIO, ESERCIZIO E MANUTENZIONE Pompa sommersa KTP300 Per acque nere e bianche Edizione 01/1992 No. di registrazione: 010-646 Con riserva di modifiche tecniche Pompa sommersa KTP 300

Dettagli

ANALISI PREZZI PER LA VOCE IN ELENCO

ANALISI PREZZI PER LA VOCE IN ELENCO PA.1 Lastra antincendio di gesso rivestito, spessore mm. 25, per applicazione su pareti o solai in c.a. atta a garantire una resistenza al fuoco REI 120. Fornito e posto in opera inclusi materiali di fissaggio,

Dettagli

MULTI-HE MONOFASE CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 10 m 3 /h

MULTI-HE MONOFASE CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI. Portata max: 10 m 3 /h CAMPO DI IMPIEGO Portata max: m 3 /h Prevalenza max: 8 mc.a. Pressione d esercizio max: bar Pressione in aspir. max: 6 bar Temperatura d esercizio: da a + 1 C* Temperatura ambiente max: + 4 C DN Attacchi:

Dettagli

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 4 Versioni : standard, portatile, automatica e Hydromini 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI

JETSON. Pompa JET AUTO-ADESCANTI ACCIAIO INOX AISI 304 4 Versioni : standard, portatile, automatica e Hydromini 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI CAMPO DI IMPIEGO Portata fino a: 5 m 3 /h Prevalenza fino a: 50 mc.a. Pressione d esercizio: 6 bar Temperatura fluido max: + 35 C Temperatura ambiente max: + 40 C DN Attacchi: G1 Altezza d aspirazione

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI

MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI MANUALE DI ISTRUZIONE IDRAFLOW2 GRUPPO PER LAVAGGIO IMPIANTI TERMICI PRECAUZIONI PRELIMINARI Assicurarsi che l apparecchio non abbia subito danneggiamenti durante il trasporto; alla consegna, estrarre

Dettagli

MODELLO: MONOBLOCK MINI BOX VTP

MODELLO: MONOBLOCK MINI BOX VTP MODELLO: MONOBLOCK MINI BOX VTP Stazione di stoccaggio e pressurizzazione idrica per impianti antincendio IBRIDA composto da riserva idrica da interro vano tecnico con installato gruppo di pressurizzazione

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE ED UTILIZZO

GUIDA DI INSTALLAZIONE ED UTILIZZO Gentile cliente, per utilizzare al meglio il Suo nuovo Dosa Pro2 la preghiamo di leggere attentamente le istruzioni riportate in questa guida di installazione ed utilizzo. Controlli che la macchina sia

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI

DESIGNAZIONE DEI LAVORI pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO QUADRI E MANOVRE ELETTRICHE (SpCap 1) 1 QEA - MODIFICA E AMPLIAMENTO QUADRO AUTOMAZIONE NPE.01 Fornitura e posa in opera modulo aggiuntivo 2000x600x500 per ampliamento

Dettagli

ELEMENTI PER UNITA' DI MISURA N. INCIDENZA PREZZI PRODOTTI SOMME

ELEMENTI PER UNITA' DI MISURA N. INCIDENZA PREZZI PRODOTTI SOMME P.A.OE07 Fornitura ed installazione di gruppo elettrogeno trifase, con motore diesel da 1.500 giri su basamento, completo di controllo ed avviamento automatico, batteria al piombo, tensione nominale 400/231

Dettagli

IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DEL COMUNE DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO B ELENCO PREZZI AGGIUNTIVI

IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DEL COMUNE DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO B ELENCO PREZZI AGGIUNTIVI IMPIANTI TERMICI E DI CONDIZIONAMENTO DEL COMUNE DI TORINO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ALLEGATO B ELENCO PREZZI AGGIUNTIVI MANUTENZIONE STRAORDINARIA, RINNOVI ED ADEGUAMENTI DEGLI IMPIANTI TERMICI E

Dettagli

APPROVVIGIONAMENTO ACQUA POTABILE E RACCOLTA LIQUAMI PER MODULI SERVIZI/CUCINA.

APPROVVIGIONAMENTO ACQUA POTABILE E RACCOLTA LIQUAMI PER MODULI SERVIZI/CUCINA. 10436 SISTEMA DI GESTIONE ACQUA X MODULI BAGNO DOCCIE CUCINA Questo Sistema Permette Di Gestire L emergenza Di Bagni Docce Cucine Immediatamente Con Semplicità APPROVVIGIONAMENTO ACQUA POTABILE E RACCOLTA

Dettagli

UVO-UCA-UCB. POMPE SOMMERGIBILI Drenaggio e sollevamento acque cariche collettive 2 e 4 poli - 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

UVO-UCA-UCB. POMPE SOMMERGIBILI Drenaggio e sollevamento acque cariche collettive 2 e 4 poli - 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 360 m 3 /h Prevalenza fino a: 62 mc.a. Profondità d immersione max: 12,5 m DN attacchi mandata: 80/100/150 mm Granulometria max: Ø da 50 a 80mm* IP: 68 *a seconda dei modelli

Dettagli

MONOSTADIO PLUS DI PRODOTTO. monostadio a basse emissioni inquinanti

MONOSTADIO PLUS DI PRODOTTO. monostadio a basse emissioni inquinanti MONOSTADIO monostadio a basse emissioni inquinanti Bruciatori di gasolio monostadio a basse emissioni di NOx (< 90 mg/kwh) e sonore (< 60 dba). Sono dotati di corpo in alluminio, struttura con un sistema

Dettagli

SISTEMA BREVETTATO NUOVA TECNOLOGIA PER LA PRODUZIONE DI CALCESTRUZZO DI QUALITA

SISTEMA BREVETTATO NUOVA TECNOLOGIA PER LA PRODUZIONE DI CALCESTRUZZO DI QUALITA SISTEMA BREVETTATO NUOVA TECNOLOGIA PER LA PRODUZIONE DI CALCESTRUZZO DI QUALITA COSA È IL SISTEMA CHTT? Il CHTT (Concrete High-Tech Turbomixer) è un SISTEMA per la produzione della Pasta di Cemento. La

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO

AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO AGENZIA TERRITORIALE PER LA CASA DELLA PROVINCIA DI CUNEO Legge n. 513 del 08/08/1977 art. 25-3 comma anni 2008/2009 Interventi di manutenzione straordinaria in Cuneo e Provincia FABBRICATO SITO IN SAVIGLIANO

Dettagli

POMPE CIRCOLAZIONE E FILTRI

POMPE CIRCOLAZIONE E FILTRI POMPE CIRCOLAZIONE E FILTRI GM H PREFILTRI A CESTELLO Prefiltro a cestello, attacchi flangiati; il corpo più essere in carpenteria, in acciaio inox AISI 316 o in materiale plastico PVC. Il cestello in

Dettagli

SISTEMI DI ASPIRAZIONE DELLE POLVERI DI LEVIGATURA

SISTEMI DI ASPIRAZIONE DELLE POLVERI DI LEVIGATURA DELLE POLVERI DI LEVIGATURA Unità di aspirazione 2 PER 2 OPERATORI MK 6000 MK 6000F MK 6000 MK 6000F Potenza aspiratore W 2000 2000 Estensione max braccio m 6 6 Prese elettriche per utensili nr. 2 2 Capacità

Dettagli

Gruppi di pressurizzazione idrica A velocità variabile con convertitore di frequenza. Wilo GPV-R

Gruppi di pressurizzazione idrica A velocità variabile con convertitore di frequenza. Wilo GPV-R Wilo GPV-R 19 98 mm H Q 135 39 m 3 /h 3 /h Chiave di lettura: Gruppo di alimentazione con convertitore di frequenza e pompe verticali serie MVI Esempio: GPVR 2-44 GPV Serie modello R Con convertitore di

Dettagli

GRUNDFOS ACQUE CARICHE MINI PUST STAZIONE DI POMPAGGIO PER ACQUE DI DRENAGGIO, ACQUE PIOVANE E ACQUE CARICHE.

GRUNDFOS ACQUE CARICHE MINI PUST STAZIONE DI POMPAGGIO PER ACQUE DI DRENAGGIO, ACQUE PIOVANE E ACQUE CARICHE. GRUNDFOS ACQUE CARICHE MINI PUST STAZIONE DI POMPAGGIO PER ACQUE DI DRENAGGIO, ACQUE PIOVANE E ACQUE CARICHE. La stazione di pompaggio Grundfos MINI PUST viene impiegata per acque grigie e nere e per l

Dettagli

T 93 E H2 T 97 E H3 GEBRUIKSAANWIJZINGEN

T 93 E H2 T 97 E H3 GEBRUIKSAANWIJZINGEN NSTRUCTION MANUAL MODE D EMPLOI BETRIEBSANLEITUNGEN INSTRUCCIONES DE USO INSTRUÇÕES PARA A UTILIZAÇÃO UMIDIFICATORE ELETTRONICO COMPACT T 93 E H2 T 97 E H3 GEBRUIKSAANWIJZINGEN INSTRUKSJONSHÅNDBOK BRUKSANVISNING

Dettagli

Circolatori. Circolatori Elettronici A Basso Consumo Per Applicazioni Di Riscaldamento/ Condizionamento/Acqua Sanitaria alpha 2 - alpha 2 n.

Circolatori. Circolatori Elettronici A Basso Consumo Per Applicazioni Di Riscaldamento/ Condizionamento/Acqua Sanitaria alpha 2 - alpha 2 n. 11 GRU Circolatori Temperatura Liquido: da +2 a +110 C, TF110 secondo CEN 335-2-51. Temperatura ambiente: max. +40 C. Pressione d esercizio: PN10. Umidità ambiente: max. 95%. Con funzione AutoAdapt. ersione

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

NELL AMBITO DELL OPERA DI

NELL AMBITO DELL OPERA DI f di Maurizio Livraghi, Tecnoprogen srl MEGASTORE A MILANO IMPIANTO SPRINKLER E IDRANTI NELL AMBITO DELL OPERA DI RISTRUTTURAZIONE DI UNA STORICA SALA CINEMATOGRAFICA, RICONVERTITA IN MEGASTORE NEL CENTRO

Dettagli

computo metrico estimativo

computo metrico estimativo Pagina 1 di 10. A Impianto antincendio esterno 1 FORNITURA E POSA IN OPERA DI: GRUPPO attacco motopompa UNI 70 flangiato orizzontale costituito da una saracinesca in ottone e/o ghisa a corpo piatto, valvola

Dettagli

POMPA DISIFLUX. Risanante per impianti Termici e Refrigeranti

POMPA DISIFLUX. Risanante per impianti Termici e Refrigeranti POMPA DISIFLUX Risanante per impianti Termici e Refrigeranti Per la pulizia dei fanghi nei circuiti di riscaldamento e refrigerazione Per il carico di additivi filmanti e/o anticongelanti Per il lavaggio

Dettagli

SHS-SBS. POMPE SOMMERGIBILI Acque chiare, poco cariche e piovane SBS Bassa Pressione - SHS Alta Pressione 2 POLI - 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI

SHS-SBS. POMPE SOMMERGIBILI Acque chiare, poco cariche e piovane SBS Bassa Pressione - SHS Alta Pressione 2 POLI - 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 57 m 3 /h Prevalenza fino a: mc.a. Temperatura d esercizio: da +3 a +35 C* Granulometria max: Ø 1 mm Densità fluido max: 1,5 ph fluido: 6-11 Profondità d immersione max: 1

Dettagli

Campo da Tennis a Comando Elettrico. con irrigatori Serie 640. con irrigatori Serie 640. 20 m

Campo da Tennis a Comando Elettrico. con irrigatori Serie 640. con irrigatori Serie 640. 20 m Campo da Tennis a Comando Elettrico St.4 St.4 20 m St.2 St.3 St.1 St.1 0 10 IRRIGATORE DINAMICO TORO 90 SERIE 641-52-40 IRRIGATORE DINAMICO TORO 180 SERIE 642-52-42 ALIMENTAZIONE IDRICA = 65 l/m 5,5 m.c.a

Dettagli

I sistemi a norma UNI EN 12845. Curva caratteristica Pompa principale per sistemi di pressurizzazione idrica antincendio a norme UNI EN 12845

I sistemi a norma UNI EN 12845. Curva caratteristica Pompa principale per sistemi di pressurizzazione idrica antincendio a norme UNI EN 12845 Curva caratteristica Pompa principale per sistemi di pressurizzazione idrica antincendio a norme UNI EN 12845 Tipologie di pompe ammesse: 1. Pompe base-giunto di tipo back Pull-out 2. Pompe base-giunto

Dettagli

Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011. Ama Porter 5

Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011. Ama Porter 5 Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011 Ama Porter Scheda tecnica Descrizione Pompe sommergibili monofasi e trifasi per sollevamento di acque nere provenienti da scarichi fognari civili e industriali

Dettagli

CONTROLLO LIVELLO MECCANICO. VS9908 TELE INDICATORE DI LIVELLO pneumatico per serbatoio cilindrico con Ø compreso tra i 900 e i 3000 mm.

CONTROLLO LIVELLO MECCANICO. VS9908 TELE INDICATORE DI LIVELLO pneumatico per serbatoio cilindrico con Ø compreso tra i 900 e i 3000 mm. CONTROLLO LIVELLO CONTROLLO LIVELLO MECCANICO VS9908 TELE INDICATORE DI LIVELLO pneumatico per serbatoio cilindrico con Ø compreso tra i 900 e i 3000 mm. Calibrabile VS9902 INDICATORE DI LIVELLO meccanico

Dettagli

LIFTSON M-L. SISTEMI DI SOLLEVAMENTO Acque cariche domestiche 50 Hz Conforme alla norma EN 12050-1 CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

LIFTSON M-L. SISTEMI DI SOLLEVAMENTO Acque cariche domestiche 50 Hz Conforme alla norma EN 12050-1 CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: m 3 /h Prevalenza fino a: 22 mc.a. Temperatura d esercizio: da + 3 a 40 C Arrivo collettore: DN 40/100/1 Mandata: DN 80 Ventilazione: DN 70 Granulometria max: Ø mm LIFTSON

Dettagli

Regolatore per Controllo Pompe 704

Regolatore per Controllo Pompe 704 Regolatore per Controllo Pompe 704 2.24IT/0006-E10 I ns. prodotti sono in continuo sviluppo, pertanto riserviamo il diritto di apportare variazioni e modifiche senza alcun preavviso Generalità Il regolatore

Dettagli

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R

GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R GRUPPI DI MISCELAZIONE GRUPPO DI MISCELAZIONE in polimero CODICE PRODOTTO PME03-12P e PME03-12R IMPIEGO Il gruppo di miscelazione in polimero è un gruppo di regolazione che riunisce in un unico dispositivo

Dettagli

prefabbricate ANTISISMICHE in acciaio altezza 120 cm. Fondo piatto o con tramoggia. Muratura, pompa di calore e copertura estiva.

prefabbricate ANTISISMICHE in acciaio altezza 120 cm. Fondo piatto o con tramoggia. Muratura, pompa di calore e copertura estiva. ARRIGONI S.A.S. di Arrigoni Roberto - P.I. e C.F. 02169890569 via Giovanni XXIII, 4-01033 - Civita Castellana (VT) fax 0761 09.00.90 cell. 320 32.89.415 - arrigoni@live.it Spett.... Oggetto: Realizzazione,

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Premessa

RELAZIONE TECNICA. Premessa RELAZIONE TECNICA Premessa La presente relazione illustra la RELAZIONE TECNICA SUGLI ELEMENTI, ai sensi dell art. 83, commi 1 a 14 del DLgs 163/2006 e succ. mm. ed ii. CARATTERISTICHE MATERIALI CONDOTTA

Dettagli

24 Divisione acqua SERBATOI DA INTERRO

24 Divisione acqua SERBATOI DA INTERRO 24 Divisione acqua STAZIONI DI IRRIGAZIONE SERBATOI DA ESTERNO SERBATOI DA INTERRO ACCESSORI Divisione acqua 25 MODALITÀ D INTERRO Condotta recupero acque piovane Pozzetto filtro foglie Condotta di troppo

Dettagli

N 1 telaio in acciaio di sostegno gruppi completo di forature per l ancoraggio a pavimento;

N 1 telaio in acciaio di sostegno gruppi completo di forature per l ancoraggio a pavimento; Caratteristiche tecniche relative a N 2 gruppi Turbina Elica Generatore Asincrono Trifase non regolante, Quadro Elettrico di automazione/parallelo gruppi. Dati di Impianto: Q max = 0,64 mc/s Hlordo=9,35

Dettagli

PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA

PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA Quadri elettrici FOX PRODUZIONE E CONTROLLO DELL ENERGIA QUADRI ELETTRICI FOX INNOVAZIONE PRESTAZIONI VERSATILITÀ CONVENIENZA Un unico quadro per più applicazioni Svuotamento Riempimento Pressurizzazione

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

AGENZIA INPS DI GROSSETO - via Trento Installazione centrale termofrigorifera palazzina A

AGENZIA INPS DI GROSSETO - via Trento Installazione centrale termofrigorifera palazzina A quadro incidenza lavorazione OPERE DA IDRAULICO 1 Fornitura in opera di moduli a pompa di calore (tipo ROBUR RTAR 300-600) della potenzialità di kwf. 4,50 E kwc. 176,50 complessivi (n. 5 moduli), compreso

Dettagli

BWT SOLAR PUMPE. Gruppo di caricamento e lavaggio per impianti solari, geotermici e di riscaldamento tradizionali MANUTENZIONE ORDINARIA

BWT SOLAR PUMPE. Gruppo di caricamento e lavaggio per impianti solari, geotermici e di riscaldamento tradizionali MANUTENZIONE ORDINARIA BWT SOLAR PUMPE Gruppo di caricamento e lavaggio per impianti solari, geotermici e di riscaldamento tradizionali NOTE GENERALI DATI TECNICI INSTALLAZIONE AVVIAMENTO MANUTENZIONE ORDINARIA INTERVENTI STRAORDINARI

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO COMPATTE

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO COMPATTE STAZIONI DI SOLLEVAMENTO COMPATTE MODELLI ST100 / ST200 / ST500 / ST500 DUO Le stazioni di sollevamento prefabbricate costituiscono un'efficace ed economica soluzione per la raccolta e il rilancio delle

Dettagli

CONDIZIONATORE D ARIA PRIMARIA CAP 700-1000

CONDIZIONATORE D ARIA PRIMARIA CAP 700-1000 CONDIZIONATORE D ARIA PRIMARIA CAP 700-1000 1 Indice 1. Generalità 4 1.1 Descrizione della macchina e componenti principali 4 1.2 Descrizione del funzionamento 5 2. Caratteristiche tecniche 6 2.1 Caratteristiche

Dettagli

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare

HEVS Kit solare IT 06. Ecoenergia. Idee da installare HEVS Kit solare IT 6 Ecoenergia Idee da installare Kit solare HEVS Il Kit solare HEVS è composto da un bollitore solare HEVS, da una stazione solare SSX integrata e premontata sul bollitore completa di

Dettagli

PANNELLI ANTILEGIONELLA COD. LEGPANCL

PANNELLI ANTILEGIONELLA COD. LEGPANCL PANNELLI ANTILEGIONELLA COD. LEGPANCL -- DATA SHEET -- Trattamento preventivo legionella per strutture pubbliche. Stazione di dosaggio (in acqua calda) e controllo prodotto sanitizzante e anticorrosivo.

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO. STAZIONI DI SOLLEVAMENTO Divisione Depurazione 97 E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO. STAZIONI DI SOLLEVAMENTO Divisione Depurazione 97 E DISSABBIATORI DEGRASSATORI VASCHE BIOLOGICHE TIPO IMHOFF VASCHE SETTICHE FANGI ATTIVI VASCE SETTICE VASCE BIOLOGICE TIPO IMOFF Divisione Depurazione 97 Degrassatore Imhoff Stazione di sollevamento 1. CON SINGOLA POMPA 2. CON DOPPIA POMPA 98 Divisione Depurazione CARATTERISTICE

Dettagli

Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE

Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE TI-P102-01 CH Ed. 4 IT - 2006 Termoregolatori auto-servoazionati a pilota 37D e 37DE Descrizione Le valvole 37D sono dei regolatori di temperatura a pilota per l utilizzo su applicazioni di scambio termico

Dettagli

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Panoramica dei componenti di regolazione Termostati Termostato ambiente a

Dettagli

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO

STAZIONI DI SOLLEVAMENTO STAZIONI DI SOLLEVAMENTO CARATTERISTICE TECNICE Le stazioni di sollevamento per acque nere sono sistemi che permettono di sollevare e trasferire reflui verso stazioni poste a quote superiori (sistemi

Dettagli

SETTORI DI APPLICAZIONE CIVILE, AGRICOLO, INDUSTRIALE.

SETTORI DI APPLICAZIONE CIVILE, AGRICOLO, INDUSTRIALE. Elettropompe centrifughe monogiranti Serie SETTORI DI APPLICAZIONE CIVILE, AGRICOLO, INDUSTRIALE. IMPIEGHI Convogliamento di acqua e di liquidi chimicamente e meccanicamente non aggressivi (*). Rifornimento

Dettagli

Titoli, attività e precisazioni

Titoli, attività e precisazioni Preventivo piscina 7 x 17 ad uso pubblico per alberghi e agriturismo Piscine ARRIGONI di Arrigoni Roberto via Casalaccio, 13/A 01033 Civita Castellana (VT) P.I. 01959230564 www.piscine-arrigoni.net/preventivi

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI IT 10-11

MANUALE DI ISTRUZIONI IT 10-11 F111.HT.01 Sensore a Turbina per installazioni in carico MANUALE DI ISTRUZIONI IT 10-11 INDICE 1. Introduzione 2 1.1 Istruzioni per la sicurezza 2 2. Descrizzione 2 Caratteristiche principali... 3 Dati

Dettagli

MINI-SVO. POMPE SOMMERGIBILI Acque cariche domestiche 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

MINI-SVO. POMPE SOMMERGIBILI Acque cariche domestiche 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Portata max: 18 m3/h Prevalenza fino a: mc.a. Temperatura d esercizio: da 0 a +40 C Profondità d immersione max: 5 m DN attacchi mandata: R1 1/2 Granulometria max: Ø 35 mm* * Max. 60 C

Dettagli

Descrizione serie: Wilo-SiBoost Smart Helix EXCEL

Descrizione serie: Wilo-SiBoost Smart Helix EXCEL Descrizione serie: -SiBoost Smart elix ECEL 14 -SiBoost Smart 2-4 elix ECEL/SCe 5/6 1 1 8 45-414/SCe 6 4 Sistema di alimentazione idrica pronto per il collegamento, ad alta efficienza (normalmente aspirante).

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Fondamenti di Impianti e Logistica

Fondamenti di Impianti e Logistica Fondamenti di Impianti e Logistica Prof. Ing. Riccardo Melloni Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Tubazioni: elementi 1 Programma del Corso Tubazioni Impianti idrici Impianti pneumatici Scambiatori

Dettagli

SIR 900-1100. STAZIONI INTERMEDIE DI DRENAGGIO Acque cariche collettive 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI

SIR 900-1100. STAZIONI INTERMEDIE DI DRENAGGIO Acque cariche collettive 50 Hz CAMPO DI IMPIEGO APPLICAZIONI VANTAGGI CAMPO DI IMPIEGO Volume utile fino a: 1100 00 L 900 60 L Temperatura ambiente: da 0 a + 0 C Temperatura max fluido: + 40 C* Passaggio libero pompa: 6 mm Ø entrata: 10 mm DN Ø uscita: 1 1/2 Ø ventilazione:

Dettagli

Messa in sicurezza Quadrante Est: avvio delle attività del progetto percolato

Messa in sicurezza Quadrante Est: avvio delle attività del progetto percolato Messa in sicurezza Quadrante Est: avvio delle attività del progetto percolato Dopo circa un mese di prove, dalla fine di gennaio è in esercizio l impianto di prelievo del percolato presente nei corpi delle

Dettagli

BANCO PROVA AUTOMATICO PER POMPE VOLUMETRICHE ACQUA FINO A 30 KW POMPE PER IRRORAZIONE POMPE PER IDROPULITRICI

BANCO PROVA AUTOMATICO PER POMPE VOLUMETRICHE ACQUA FINO A 30 KW POMPE PER IRRORAZIONE POMPE PER IDROPULITRICI BANCO PROVA AUTOMATICO PER POMPE VOLUMETRICHE ACQUA FINO A 30 KW POMPE PER IRRORAZIONE POMPE PER IDROPULITRICI Caratteristiche generali Banco prova per pompe volumetriche acqua a pistoni Prova di pompe

Dettagli

Guida all uso e all istallazione

Guida all uso e all istallazione Made in Italy Solar Control SC100/3 Il Termostato SC100/3 è una apparecchiatura elettronica nata dall esperienza pluriennale della BOLDRIN S.r.l. nel settore del controllo termico. Questa apparecchiatura

Dettagli

AEROVIT Int. Pat. Pend.

AEROVIT Int. Pat. Pend. AEROVIT DATI TECNICI E MANUALE D USO PER IL FUNZIONAMENTO E LA MANUTENZIONE DEL SOFFIATORE DI FULIGGINE AEROVIT Int. Pat. Pend. AEROVIT A/S Korden 15 ٠DK - 8751 Gedved Tel. +45 86 92 44 22 ٠Fax +45 86

Dettagli

OPERE DI URBANIZZAZIONE

OPERE DI URBANIZZAZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE REALIZZAZIONE DELLE RETI E/O IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE IDRICA E FOGNARIA 8 Piano stradale 7 3 4 2 6 5 4 3 2 SERVIZIO TECNICO Ing. Giovanni Sala DIRETTORE TECNICO Ing. Luca Comitti

Dettagli

Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello

Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello Sistema di controllo per iniezione sequenziale, montato su carrello Componenti: "Sequentia" SE802E + Minicentrale oleodinamica F014/0050 F014/0050-IT Rev.0-15/12/2014 Pg. 1/5 Minicentrale oleodinamica

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e dimensioni 7 Aspirazione aria e scarico fumi 10 Accessori 13

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e dimensioni 7 Aspirazione aria e scarico fumi 10 Accessori 13 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 4 Descrizione e dimensioni 7 Aspirazione aria e scarico fumi 10 Accessori 13 1 Paros HM Guida al capitolato Paros HM C.S.I. caldaia

Dettagli

Manuale di Installazione N 08 Type:Bluesky/Venice Dati tecnici: G.M. Daewoo

Manuale di Installazione N 08 Type:Bluesky/Venice Dati tecnici: G.M. Daewoo Emer S.p.A. Via G.Bormioli n 19 27030 S.Eufemia (BS) Italy Tel:030-2510391 Fax:0002510302 Web: www.emer.it E-mail: commerciale@emer.it Manuale di Installazione N 08 Type:Bluesky/Venice Dati tecnici: G.M.

Dettagli

Mulimax. release: Rilasciare

Mulimax. release: Rilasciare release: Rilasciare 264 Mulimax 19 ACO Mulimax - Stazione di pompaggio Introduzione 266 Mulimax - F mono 267 Mulimax - F duo 268 265 19 ACO Mulimax F Stazioni di pompaggio Sicurezza antirigurgito Mulimax

Dettagli

CENTRALINE OLEODINAMICHE E SISTEMI DI SOLLEVAMENTO SINCRONO F.P.T.

CENTRALINE OLEODINAMICHE E SISTEMI DI SOLLEVAMENTO SINCRONO F.P.T. CENTRALINE OLEODINAMICHE E SISTEMI DI SOLLEVAMENTO SINCRONO F.P.T. Le centraline F.P.T. sono progettate e costruite per adattarsi alle molteplici esigenze che si presentano per l utilizzo di attrezzature

Dettagli

CALDAIE A CONDENSAZIONE

CALDAIE A CONDENSAZIONE 60 CALDAIE A CONDENSAZIONE 04/2009 Mono RENDIMENTO CLASSE NOx 5 Modulo a condensazione idoneo all installazione esterna in conformità a quanto prescritto dal titolo II del D.M. 12 aprile 1996 Mono: un

Dettagli

Gamma prodotti 2016. Manutenzione. Illuminazione / Componenti solari. Costruzione / decorazione del laghetto

Gamma prodotti 2016. Manutenzione. Illuminazione / Componenti solari. Costruzione / decorazione del laghetto Affascinanti Fascinating WaterGardens giardini acquatici Gamma prodotti 2016 Pompe Manutenzione Illuminazione / Componenti solari Costruzione / decorazione del laghetto POMPE Vulcano Jet Campana Calice

Dettagli

FT BTS-IDROTANK /SISTEMA INTEGRATO ANTINCENDIO DA INTERRO "CON BOX DI ACCESSO"

FT BTS-IDROTANK /SISTEMA INTEGRATO ANTINCENDIO DA INTERRO CON BOX DI ACCESSO FT BTS-IDROTANK /SISTEMA INTEGRATO ANTINCENDIO DA INTERRO "CON BOX DI ACCESSO" ACCESSO" Serbatoio cilindrico monoparete da Interro realizzato in acciaio al carbonio di prima scelta tipo S235JR composto

Dettagli

THE TOTAL SOLUTION PROVIDER

THE TOTAL SOLUTION PROVIDER Le CASSETTE STAGNE vengono usate per il comando a distanza di valvole a membrana di tipo VEM e sono disponibili in tre tipi di contenitori: -, da 1 a piloti montati all interno. - 8, da 6 a 8 piloti montati

Dettagli

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE

RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE RELAZIONE TECNICA IMPIANTO IDRICO FOGNANTE Il dimensionamento dei diametri delle tubazioni costituenti la rete è determinato tenendo conto del coefficiente di contemporaneità, dei diametri minimi delle

Dettagli

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO

RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO 1. TERMINOLOGIA RELAZIONE IMPIANTO IDRICO ANTINCENDIO Idrante antincendio: apparecchiatura antincendio dotata di un attacco unificato, di valvola di intercettazione ad apertura manuale e collegato ad una

Dettagli

INDICE. Caratteristiche tecniche 1 Opzioni modulo idraulico 2 Versioni Accessorie 2 Accessori 3

INDICE. Caratteristiche tecniche 1 Opzioni modulo idraulico 2 Versioni Accessorie 2 Accessori 3 ALFA CF 4,9 65 kw Catalogo 202320A01 Emissione 09.03 Sostituisce 10.00 Refrigeratore d acqua ALFA CF Pompa di calore reversibile ALFA CF /HP Unità con serbatoio e pompa ALFA CF /ST Unità motocondensante

Dettagli

SERVIZIO FOGNATURA E DEPURAZIONE OPERE DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA NERA E/O MISTA

SERVIZIO FOGNATURA E DEPURAZIONE OPERE DI ALLACCIAMENTO ALLA RETE FOGNARIA NERA E/O MISTA Pagina 1 di 7 INDICE 1 PREMESSA... 3 2 DESCRIZIONE DELL OPERA... 3 3 CRITERI DI DIMENSIONAMENTO DELLE OPERE DI ALLACCIAMENTO 4 4 POZZETTI PREFABBRICATI IN C.A.V.... 4 5 GRADINI SCALA DI ACCESSO AL POZZETTO...

Dettagli

LAVORAZIONI DA ESEGUIRE

LAVORAZIONI DA ESEGUIRE Tipologia 1 (Altezza massima montaggio lampada: 3 metri) (Numero lampade da montare:75) rimozione apparec. Illuminanti cad 75 P.O. di corpo illuminante civile/ind. 2x36 W cad 75 Tipologia 1 Tipologia 2

Dettagli

La portata teorica corrisponde esattamente al volume fluido spostato dal pistone per il numero delle pistonate nell unità di tempo.

La portata teorica corrisponde esattamente al volume fluido spostato dal pistone per il numero delle pistonate nell unità di tempo. ISTRUZIONI CARATTERISTICHE GENERALI DELLE POMPE DOSATRICI Le pompe dosatrici sono pompe a movimento alternativo. La portata viene determinata dal movimento alternativo del pistone, azionato da un eccentrico

Dettagli

UNIPUMPS SOLLEVAMENTO ACUQE REFLUE STAZIONI AUTOMATICHE DI RACCOLTA E DI SOLLEVAMENTO ACQUE REFLUE IMPIEGO COMPONENTISTICA LOGICA DI FUNZIONAMENTO

UNIPUMPS SOLLEVAMENTO ACUQE REFLUE STAZIONI AUTOMATICHE DI RACCOLTA E DI SOLLEVAMENTO ACQUE REFLUE IMPIEGO COMPONENTISTICA LOGICA DI FUNZIONAMENTO STAZIONI AUTOMATICHE DI RACCOLTA E DI SOLLEVAMENTO ACQUE REFLUE IMPIEGO Stazioni di raccolta e sollevamento automatico d'acqua domestica di rifiuto modello SER50, per acque scaricate da lavelli, vasche

Dettagli

4. MATERIALE ELETTRICO

4. MATERIALE ELETTRICO 4. QUADRI ELETTRICI MODULARI PER PISCINA A SKIMMER 58 QUADRI ELETTRICI MODULARI PER PISCINA A SFIORO 61 QUADRI ELETTRICI MOODULARI PER IDROMASSAGGIO 65 QUADRI ELETTRICI MODULARI PER PISCINA FUORI TERRA

Dettagli

ELETTROPOMPE IN-LINE NORMALIZZATE in ghisa

ELETTROPOMPE IN-LINE NORMALIZZATE in ghisa ELETTROPOMPE INLINE NORMALIZZATE Elettropompe centrifughe inline gemellari con idraulica, a girante singola, progettate in accordo allo standard DIN 24255. Equipaggiate con motore normalizzato. APPLICAZIONI

Dettagli

Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011. Rotex 3

Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011. Rotex 3 Catalogo tecnico Pompe Drenaggio e Fognatura - 2011 Rotex Scheda tecnica Descrizione Pompe a gambo, con motore esterno al pozzetto di raccolta, per estrazione acque chiare e condensato Struttura della

Dettagli

FLOWX3 NUOVO F3.60M.S Sensore elettromagnetico ad inserzione. Caratteristiche principali. Applicazioni. Principio di funzionamento

FLOWX3 NUOVO F3.60M.S Sensore elettromagnetico ad inserzione. Caratteristiche principali. Applicazioni. Principio di funzionamento FLOWX3 NUOVO F3.60M.S Sensore elettromagnetico ad inserzione Il nuovo sensore di flusso elettromagnetico ad inserzione FLOWX3 F3.60M.S può essere utilizzato sia su tubi metallici che su tubi in plastica.

Dettagli

Prestazioni Rotore di taglio con effetto agitazione

Prestazioni Rotore di taglio con effetto agitazione Applicazioni Le pompe sommerse con sistema di taglio MultiCut vengono impiegate come stazioni fisse nella protezione di abitazioni singole e negli impianti di sollevamento. Sono indicate per l estrazione

Dettagli

1 RIFERIMENTI NORMATIVI... 2 2 ACCETTAZIONE DEI MATERIALI... 3 3 VERIFICHE E PROVE PRELIMINARI... 8 4 ACCETTAZIONE FINALE DEGLI IMPIANTI...

1 RIFERIMENTI NORMATIVI... 2 2 ACCETTAZIONE DEI MATERIALI... 3 3 VERIFICHE E PROVE PRELIMINARI... 8 4 ACCETTAZIONE FINALE DEGLI IMPIANTI... Pag. n. 1 INDICE 1 RIFERIMENTI NORMATIVI... 2 2 ACCETTAZIONE DEI MATERIALI... 3 2.1 SERBATOIO DI ACCUMULO... 3 2.2 PRE-VANO POMPE... 3 2.3 VANO POMPE... 3 2.4 CARATTERISTICHE SOCCORRITORE DI TENSIONE...

Dettagli