Il Presidente introduce l argomento. Relaziona l Ass. TROTTI, ripercorrendo l iter del provvedimento. Con periodicità annuale va aggiornata la quota

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il Presidente introduce l argomento. Relaziona l Ass. TROTTI, ripercorrendo l iter del provvedimento. Con periodicità annuale va aggiornata la quota"

Transcript

1 Il Presidente introduce l argomento. Relaziona l Ass. TROTTI, ripercorrendo l iter del provvedimento. Con periodicità annuale va aggiornata la quota di costruzione relativa al costo di costruzione con delibera di consiglio comunale. Riferisce che all uopo l ufficio urbanistica ha proposto una nuova tabella per l anno L adozione del presente provvedimento è un atto dovuto. Alle ore 16,45 esce Giuliani. Presenti 13 Assenti 4 (Siciliani Stella, Giuliani Leonardo, Sacino Andrea, Grandolfo Antonio). Interviene il consigliere PANTALEO dichiarando che le tre delibere adottate dal 2006 in poi per l adeguamento della quota di costruzione relativa al costo di costruzione contengono alcune inesattezze ed un refuso che all epoca fu corretto. Evidenzia la mancanza negli atti del Comune della definizione del perimetro urbano. Dà lettura in estratto della delibera di C.C. del 16/04/2008, e rileva che quella del 2009 è la fotocopia di quella degli anni precedenti; continua evidenziando che non contiene alcuna definizione del perimetro urbano. L art. 2 comma 2 della L.R. n 1 del 2007 dà facolt à ai Comuni di applicare al costo base per l edilizia agevolata i criteri per il calcolo del contributo relativo al costo di costruzione (contenuti nell allegato alla legge), motivando adeguatamente le eventuali riduzioni o incrementi sia in relazione alle situazioni di bilancio comunale sia in relazione ai costi di costruzione effettivamente praticati in loco. L assessore all urbanistica avrebbe dovuto motivare adeguatamente l applicazione del coefficiente in funzione della ubicazione rispetto al perimetro urbano, e far evincere queste motivazioni dall atto. Propone l applicazione dell autotutela in relazione alle delibere degli anni precedenti e la sospensione della seduta odierna per consentire l esplicitazione delle suddette motivazioni nella delibera per il L assessore TROTTI replica chiarendo che alle inesattezze evidenziate dal consigliere Pantaleo si è data risposta nella proposta di delibera. Evidenzia che la definizione del perimetro urbano è contenuta nella delibera del Commissario Prefettizio che all indomani dell entrata in vigore del D.Lgs. n 285/1992 defin ì il centro abitato del Comune di Bitritto. Continua esplicitando le modalità di applicazione dei coefficienti effettuato nella tabella allegata al provvedimento. Interviene il responsabile del servizio tecnico ing. DE NUCCI, su autorizzazione del Presidente, per esplicitare il percorso seguito dall ufficio per la predisposizione della tabella allegata al provvedimento. L Assessore DE LETTERIIS ribadisce che per l individuazione del perimetro urbano si è utilizzata la delimitazione effettuata nel Comune di Bitritto ai sensi del D.Lgs n 285/1992. Il consigliere PANTALEO chiede chiarimenti in ordine alla condotta seguita dall ufficio in relazione alle lottizzazioni per la zona C del P.R.G.. Interviene l ing. DE NUCCI, su autorizzazione del Presidente, evidenziando che di proposte di lottizzazioni per le zone C del P.R.G. non ne sono arrivate, atteso che le zone C del Piano di fabbricazione sono ora le zone B2 e B4 del P.R.G.. Probabilmente l unica zona C compresa nel perimetro urbano del P.R.G. è quella di fronte al Cimitero. In tutti gli altri comparti le zone C rivenienti dal Piano di Fabbricazione sono divenute B2 e B4 e sono collocate all interno del perimetro urbano. Unica eccezione è rappresentata dalle due lottizzazioni in via Modugno, in corso di completamento. L ing. De Nucci continua esplicitando che in caso di applicazione per intero dei coefficienti contenuti nell allegato A della L.R. n 1/2007 l aliquota del contributo di c ostruzione relativa al costo di costruzione sarebbe stato alta, e si decise conseguentemente di applicare il minimo in sede di prima applicazione della norma. Per l anno 2009, non avendo ricevuto diverse indicazioni, si è riformulata la proposta analogamente agli anni precedenti. Interviene il consigliere Pantaleo per ribadire di non essere soddisfatto delle modalità di applicazione dei coefficienti nel 2007, e quindi anche nel 2008, atteso che la Regione impone di motivare le riduzioni sulla scorta del bilancio ed in relazione ai costi di costruzione effettivamente praticati in loco.

2 L assessore De Letteriis ribadisce che avendo applicato i minimi previsti dalla legge, le eccezioni non vi dovrebbero essere. Il Presidente PEDOTA chiede se sono esplicitate in delibera le motivazioni richieste dal consigliere Pantaleo. L assessore Trotti evidenzia che le motivazioni sottese alla determinazione dei coefficienti da applicare sono riconducibili ad i maggiori costi di costruzione per le abitazioni collocate fuori dal perimetro urbano rispetto a quelle collocate nel centro abitato. Elemento desumibile peraltro dalla tabella allegata al provvedimento e che viene esplicitato da questo intervento per una maggiore chiarezza. Alle ore 17,35 esce il consigliere Montenegro. Presenti 12, Assenti 5 (Montenegro Nicola, Siciliani Stella, Giuliani Leonardo, Sacino Andrea, Grandolfo Antonio). De Letteriis evidenzia che negli anni precedenti, in sede di approvazione dell adeguamento della quota di contributo di costruzione relativa al costo di costruzione, sono state esplicitate le motivazioni di applicazione dei coefficienti per il calcolo del predetto contributo, alla luce della situazione del bilancio comunale ed in relazione ai costi di costruzione praticati in loco: e conseguentemente per l anno 2009 propone di confermarle. Il Presidente pone ai voti la proposta di deliberazione agli atti. PREMESSO: Che il contributo di costruzione dovuto al Comune dai titolari di permessi di costruire o dai denuncianti attività edilizie a titolo oneroso (DIA) deve essere periodicamente adeguato attraverso l applicazione delle variazioni parametriche degli indici determinati dalla Regione Puglia, ai sensi dell art. 16 del D.P.R. n 380 del e sue successive modificazioni, tramite il disposto della legge regionale n 6 del e sue successive modificazioni; Che la misura dell adeguamento del contributo di costruzione di cui sopra viene stabilita periodicamente con apposita deliberazione del Consiglio Comunale, relativamente alle due quote di cui esso è composto: - la quota di contributo relativa agli oneri di urbanizzazione, ricavata dall aggiornamento dei costi delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria, che viene stabilita e aggiornata con periodicità quinquennale in base alle tabelle parametriche definite dalla Regione in relazione alla classe demografica del Comune, alle sue caratteristiche geografiche, alle destinazioni di zona previste dagli strumenti urbanistici generali, agli indici urbanistici di ciascuna zona omogenea, agli eventuali altri parametri espressamente definiti dalla stessa legislazione regionale vigente; - la quota di contributo relativa al costo di costruzione, riferita in percentuale al parametro di costo unitario fissato dalla Regione per l edilizia residenziale agevolata, che viene aggiornata con periodicità annuale con deliberazione del Consiglio Comunale, utilizzando se necessario, ai fini dell attualizzazione del parametro regionale, gli indici incrementali ISTAT del costo di costruzione di un fabbricato residenziale; Che con delibera consiliare n 17 del , e secutiva, il Comune di Bitritto, in esecuzione delle citate leggi ha attualizzato l entità del contributo di concessione per gli edifici a costruirsi nel suo ambito territoriale e ne ha consentito e regolato in via sperimentale la eventuale rateazione; Che la Legge regionale n 1 del ha defin itivamente disciplinato, con l art. 2 e l allegato A, il metodo di calcolo dell aliquota del contributo di costruzione rapportata al costo di costruzione, stabilendo: - che detta aliquota deve essere calcolata con riferimento al costo base di nuova costruzione stabilito per l edilizia residenziale pubblica agevolata a norma dell art. 4, primo comma, lettera g) della Legge n 457 del ;

3 - che l ultimo dato valido di riferimento per la Puglia è quello della deliberazione della Giunta Regionale n 2268 del ; - che l aggiornamento dell aliquota deve essere eseguito annualmente con deliberazione di Consiglio Comunale e applicato ai titoli abilitativi la cui domanda sia pervenuta al Comune in data successiva al 31 dicembre dell anno precedente; - che i criteri per il calcolo dell aliquota sono quelli descritti nell allegato A della legge; Che per l anno 2008 l aggiornamento dell aliquota del costo di costruzione è stata oggetto della deliberazione di Consiglio Comunale n 9 del , esecutiva; Che l adeguamento per il 2009 è conseguente alla determinazione del costo base di nuova costruzione stabilito per l edilizia residenziale pubblica agevolata nella deliberazione della Giunta Regionale n 2268 del e deve esse re applicato ai titoli abilitativi la cui domanda sia pervenuta al Comune in data successiva al 31 dicembre 2008; Che il suddetto costo base è pari a 646,18 /mq; Che ne è derivata la tabella, denominata: TABELLA RIEPILOGATIVA DELLA QUOTA DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE DOVUTO NELL ANNO 2009 PER IL COSTO DI COSTRUZIONE, EURO/MQ, riportata come Allegato alla presente proposta di deliberazione per poterne far parte integrante e sostanziale; TUTTO CIO PREMESSO IL CONSIGLIO COMUNALE Ritenuto che sia atto dovuto per legge il procedere all adeguamento della quota relativa al costo di costruzione del contributo di costruzione da corrispondere dai titolari di permessi di costruire o altri diritti edificatori a titolo oneroso, da calcolare sulla base dei costi base unitari di produzione dell edilizia agevolata, di emanazione regionale; Rilevato che l ultima deliberazione consiliare in merito risale al 16 aprile 2008 e che sono maturati i tempi per procedere all adeguamento annuale previsto dalla legge; Considerato che le entrate assicurate al Comune di Bitritto attraverso il pagamento dei contributi di costruzione rappresentano una indispensabile, ineliminabile e cospicua fonte propria di finanziamento delle opere e dei servizi di interesse pubblico; Esaminata la tabella sinottica redatta a cura del Servizio Tecnico Urbanistica, che riporta e descrive l entità della quota aggiornata del contributo di costruzione relativa al costo di costruzione che sarà dovuta per l anno 2009 dagli aventi titolo in funzione delle tipologie di intervento edilizio sul territorio comunale, allegata alla presente proposta di deliberazione; Dato atto che essa è conforme alle metodologie di calcolo sancite dalla vigente legislazione regionale per la sua compilazione; Ritenuto che possa essere approvata in sostituzione di quella precedente, afferente lo stesso tema, allegata alla deliberazione di Consiglio Comunale n 9 del ; Ritenuto di poter confermare per l anno 2009 i criteri per l eventuale rateizzazione della quota di contributo di costruzione dovuta per oneri di urbanizzazione e le modalità di corresponsione della quota di contributo di costruzione afferente il costo di costruzione, già precedentemente espressi nel disposto della deliberazione di Consiglio Comunale n 4 del ; Visto il vigente Piano Regolatore Generale Comunale;

4 Precisato che la Commissione Edilizia comunale, ritenuta organismo consultivo non indispensabile con Deliberazione di Consiglio Comunale n 5 del , è stata soppressa e si prescinde quindi dal suo parere; Vista la legge fondamentale urbanistica n 1150 del e sue successive modifiche e integrazioni; Vista la legge regionale della Puglia n 6 del Adempimenti regionali per l attuazione della legge statale n 10 del e sue successive modifiche, in particolare il Titolo III; Vista la legge regionale della Puglia n 1 del , in particolare l art. 2 e l allegato A alla stessa legge; Visto il D.P.R. n 380 del e successive sue modificazioni ed in particolare gli artt. 16 e 19; Vista la deliberazione di Giunta Regionale n 2268 del , pubblicata sul B.U.R.P. n 4 del ; Visto il D.lgs n 267 del ; Visto il parere favorevole espresso sulla presente proposta di deliberazione dal responsabile del Servizio Urbanistica, ing. Alberto De Nucci, in data 12/02/2009, sotto il profilo della regolarità tecnica, ai sensi dell art. 49 del D.lgs n 267 del ; Visto il parere favorevole espresso sulla presente proposta di deliberazione dal Responsabile dei Servizi Finanziari, dott. Giuseppe Iacovelli, in data 12/02/2009 sotto il profilo della regolarità contabile, ai sensi dell art. 49 del D.lgs n 267 del ; Con voti favorevoli 9 e contrari 3 (Pantaleo, Giulitto e Bruno) resi dai 12 consiglieri presenti e votanti per alzata di mano DELIBERA 1. di dichiarare le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento; 2. di dare atto che la quota del contributo di costruzione relativa al costo di costruzione per nuova edificazione di tipo residenziale o assimilata, viene determinata nella misura del 5% del costo unitario degli interventi di edilizia residenziale agevolata deliberato in 646,18 /mq dalla Giunta Regionale con la deliberazione n 2268 del , ai sensi dell art. 36, 1 comma, della L.R. n 6 del e sue successive modificazioni e art. 16, 9 comma, D.P.R. n 380 de l e sue successive modificazioni; 3. di approvare la misura economica della quota del contributo di costruzione relativa al costo di costruzione di cui all art. 16 del D.P.R. n 380 del e sue successive modificazioni, rideterminata in adeguamento delle precedenti come specificato al punto 2 della presente deliberazione, così come riportata nella TABELLA RIEPILOGATIVA DELLA QUOTA DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE DOVUTO NELL ANNO 2009 PER IL COSTO DI COSTRUZIONE, EURO/MQ, che si allega alla presente deliberazione per farne parte integrante e sostanziale;

5 4. di confermare i seguenti fattori di correzione della quota base del costo di costruzione, già descritti nella deliberazione di Consiglio Comunale n 4 del : - per la classe demografica, decremento del 20% del costo base - per la distanza dal capoluogo, nessun incremento del costo base - per l incremento demografico annuale, di entità trascurabile, nessun incremento del costo base - per tutte le tipologie di intervento, ubicate all interno del perimetro urbano, decremento del 30% del costo base - per tutte le tipologie di intervento, ubicate all esterno del perimetro urbano, nessun incremento del costo base; 5. di confermare l ammontare della quota del contributo di costruzione relativa al costo di costruzione per interventi sul patrimonio edilizio di tipo residenziale o assimilato esistente, nella misura del 5% del costo stimato e documentato in sede di presentazione del progetto per l ottenimento del titolo abilitativo, ai sensi dell art. 36, 1 e 3 comma, della L.R. n 6 del e sue successive mod ificazioni e art. 16, 10 comma, D.P.R. n 380 del e sue successive modif icazioni; 6. di confermare l ammontare della quota del contributo di costruzione relativa al costo di costruzione degli interventi di tipo turistico, commerciale, direzionale, nella misura del 6% del costo di costruzione documentato per le nuove costruzioni e nella misura del 5% per gli interventi di ampliamento, recupero, ristrutturazione e manutenzione, da dimostrarsi caso per caso tramite computo metrico estimativo dell opera da realizzare sottoscritto dal progettista e dall avente titolo a proporre il progetto, previo esame di congruità e accettazione da parte del competente servizio tecnico comunale, ai sensi dell art. 36, 2 comma, della L.R. n 6 del e sue success ive modificazioni e art. 19, 2 comma, D.P.R. n 380 del e sue successiv e modificazioni; 7. di confermare che, per la identificazione degli edifici dotati di caratteristiche tipologiche superiori a quelle dell edilizia residenziale agevolata definite per legge, saranno applicati i parametri dimensionali e la valutazione del possesso di particolari caratteristiche di cui agli artt. 4, 5, 6, 7 del D.Min. LL.PP ; 8. di confermare per il 2009 i criteri per l eventuale rateizzazione della quota di contributo di costruzione dovuta per oneri di urbanizzazione e le modalità di corresponsione della quota di contributo di costruzione afferente il costo di costruzione, già espressi nel disposto della deliberazione di Consiglio Comunale n 4 del ; 9. di notificare copia della presente deliberazione, completa dei suoi allegati, ai Servizi Tecnici Urbanistica e LL.PP., ai Servizi Finanziari, all Assessorato Regionale ai LL.PP. La seduta è sciolta alle ore 17,40.

6 ALLEGATO TABELLA RIEPILOGATIVA DELLA QUOTA DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE DOVUTO NELL ANNO 2009 PER IL COSTO DI COSTRUZIONE, EURO/MQ 1. Determinazione del Costo base da applicare agli interventi di edilizia residenziale di nuova costruzione Entro il perimetro urbano (e.p.u.) Euro 646,18 (*) x 0,80(**) x 0,70(***)= 361,86 Fuori perimetro urbano (f.p.u.) Euro 646,18 (*) x 0,80(**)= 516,94 (*) deliberazione G. R. n 2268 del (**) decremento per classe demografica (***) decremento per intervento all interno del perimetro urbano 2. Aliquote del costo di costruzione, residenza e tipologie assimilate (allegato A alla L.R. n 1/2007) Tipo intervento Nuova costruzione, e.p.u. Nuova costruzione, f.p.u. Interventi su patrimonio esistente Costo base unitario aggiornato, Percentuale applicata Importo dovuto per mq di superficie convenzionale e per tipologia edilizia, (*) monofamiliare bifamiliare o a schiera plurifamiliare 361,86 5% 18,09 14,47 12,67 516,94 5% 25,85 20,68 18,09 Costo stimato documentato 5% variabile (*) suscettibile di variazioni in aumento per le tipologie con caratteristiche superiori a quelle dell edilizia agevolata (art. 4 D.Min. LL.PP ) 3. Aliquote del costo di costruzione, edifici per attività turistiche, commerciali, direzionali e per servizi Tipo intervento Costo base unitario, Percentuale applicata Importo dovuto per mq superficie convenzionale Nuova costruzione Interventi su patrimonio esistente Costo stimato documentato Costo stimato documentato 6% variabile 5% variabile Allegato redatto dal Responsabile del Servizio Tecnico Urbanistica ing. Alberto De Nucci

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE COMUNE DI CASTELLANA GROTTE Provincia di Bari V SERVIZIO URBANISTICA-EDILIZIA-SUAP-ECOLOGIA-AMBIENTE DETERMINAZIONE N. 32 del 19/09/2013 Raccolta Ufficiale N. 717 Del 23/09/2013 OGGETTO: Aggiornamento

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO OGGETTO: Adeguamento oneri costo di costruzione. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO VISTO il Decreto del Sindaco n 3 del 31.01.2011, con cui è stato individuato l Arch. Giusepe RUSSO responsabile del servizio

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO COMUNE DI ORISTANO COMUNI DE ARISTANIS COPIA DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO NR. 016 DEL 27.09.2011 OGGETTO: D.P.R. 6 GIUGNO 2001 NR. 380 E SS.MM.II., ONERI RELATIVI ALLE CONCESSIONI EDILIZIE,

Dettagli

CITTÀ DI ISCHIA Provincia di Napoli

CITTÀ DI ISCHIA Provincia di Napoli CITTÀ DI ISCHIA Provincia di Napoli ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DI COMMISSARIO STRAORDINARIO Seduta del 27/04/2007 N. 101 OGGETTO: ADEMPIMENTI RELATIVI ALLA DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO PER COSTO

Dettagli

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ALLEGATO B

Aggiornamento degli Oneri di Urbanizzazione Primaria e Secondaria COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ALLEGATO B COMUNE DI VIMERCATE SPORTELLO UNICO TECNICO SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA Determinazione degli oneri di urbanizzazione ai sensi del D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e della L.R. 11 marzo 2005 n. 12 ALLEGATO B Aggiornamento

Dettagli

CITTA' DI TRICASE PROVINCIA DI LECCE SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. F.to: F.to:

CITTA' DI TRICASE PROVINCIA DI LECCE SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. F.to: F.to: CITTA' DI TRICASE Copia PROVINCIA DI LECCE SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO REG. GEN.LE N. 69 DEL 30/01/2015 OGGETTO: ADEGUAMENTO COSTO DI COSTRUZIONE E ONERI

Dettagli

COMUNE DI FORNOVO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI BERGAMO COPIA

COMUNE DI FORNOVO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI BERGAMO COPIA COMUNE DI FORNOVO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI BERGAMO COPIA DELIBERAZIONE N 100 del 27.12.2012 Codice ente 10108 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

COMUNE DI LEVERANO. Provincia di Lecce Settore Assetto del Territorio, Urbanistica, Edilizia

COMUNE DI LEVERANO. Provincia di Lecce Settore Assetto del Territorio, Urbanistica, Edilizia COMUNE DI LEVERANO Provincia di Lecce Settore Assetto del Territorio, Urbanistica, Edilizia Prot. n. Leverano, lì 24/10/2012 Risp. nota n. del Allegati n. resp. proc. ing. Antonio Miraglia Tel. 0832/923417

Dettagli

COMUNE DI ORTA DI ATELLA Provincia di Caserta VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE

COMUNE DI ORTA DI ATELLA Provincia di Caserta VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE Prot n. 660/S del 14.09.2011 D.Legvo COMUNE DI ORTA DI ATELLA Provincia di Caserta VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N. 147 Del 12.09.2011 OGGETTO Aggiornamento ISTAT del costo di

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O M U N E D I M A R A T E A P r o v i n c i a d i P o t e n z a Originale Deliberazione Nr. 26 Copia Del 01/09/2009 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: D.P.R. 6 Giugno n. 380/01 e

Dettagli

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca COMUNE DI BAGNI DI LUCCA Provincia di Lucca VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE N 75 del 30/07/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE IN MERITO AL CALCOLO DEL COSTO DI COSTRUZIONE PR IL RILASCIO

Dettagli

TABELLE PER CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

TABELLE PER CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE ALLEGATO B Alla Deliberazione di C.C. n. 45 del 02.07.2013 Città di CANOSA DI PUGLIA TABELLE PER CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Cc : Contributo sul costo di costruzione Up : Contributo sul costo delle urbanizzazioni

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 5 OGGETTO: ADEGUAMENTO COSTO UNITARIO DI COSTRUZIONE, ART. 16 COMMA 9 DEL D.P.R. 06.06.2001 N. 380 E ART. 48 COMMA

Dettagli

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE CALCOLO CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE Normativa di riferimento: D.P.R. 380/2001 art. 16, 17, 18, 19, 42 D.M. 10 Maggio 1977 Delibera C. R. n. 119/1 del 28/07/1977 Delibera C. R. n. 208/5 del 26/03/1985 D.M.

Dettagli

COMUNE DI SCALENGHE S E T T O R E U R B A N I S T I C A

COMUNE DI SCALENGHE S E T T O R E U R B A N I S T I C A COMUNE DI SCALENGHE Provincia di Torino Via Umberto I, 1 C.A.P. 10060 Tel. (011) 9861721 Fax (011) 9861882 Partita IVA 02920980014 - Codice fiscale 85003410017 http://www.comune.scalenghe.to.it e.mail:

Dettagli

COMUNE DI DOLO *** PROVINCIA DI VENEZIA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 28.04.2011

COMUNE DI DOLO *** PROVINCIA DI VENEZIA. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale n. 26 del 28.04.2011 COMUNE DI DOLO *** PROVINCIA DI VENEZIA Oggetto: Determinazione del prezzo di prima cessione degli alloggi e.r.p. del Piano urbanistico attuativo PN 15/1 Cà Tron di Dolo - Indirizzi L assessore all urbanistica

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Economico, SUAP e Politiche del Lavoro

COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Economico, SUAP e Politiche del Lavoro Ing. G. AGATAU COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Economico, SUAP e Politiche del Lavoro RELAZIONE Articolo 1 PREMESSA La presente Relazione norma il metodo di applicazione e calcolo degli oneri concessori

Dettagli

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N 312 IN DATA 15/06/2009 PROTOCOLLO N 0007018 COMUNICATA AI CAPIGRUPPO CONSILIARI IL 25/06/2009 DELIB. IMM. ESEGUIBILE ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

Dettagli

I COMUNE DI SAN FELE

I COMUNE DI SAN FELE I COMUNE DI SAN FELE PROVINCIA DI POTENZA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 deireg. Data 10/07/2014 Settore: Tecnico OGGETTO: Aggiornamento dei parametri per il calcolo del contributo

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 17 del 08/03/2012 OGGETTO: Aggiornamento degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione ai sensi

Dettagli

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA

SETTORE PIANIFICAZIONE URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA COMUNE DI CASTELNUOVO BERARDENGA (Provincia di Siena) Pianificazione Urbanistica ed Edilizia Privata Via Garibaldi, 4 Tel. 0577 351308/14/22 - Fax 0577/351328 e-mail: urbanistica.edilizia@comune.castelnuovo-berardenga.si.it

Dettagli

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE

RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE COMUNE DI PREGNANA MILANESE (Provincia di Milano) SETTORE ASSETTO ED USO DEL TERRITORIO UFFICIO URBANISTICA RELAZIONE DI AGGIORNAMENTO ONERI DI URBANIZZAZIONE INTRODUZIONE L art. 43 della legge Regionale

Dettagli

C O M U N E D I M A N T O V A LA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I M A N T O V A LA GIUNTA COMUNALE COPIA C O M U N E D I M A N T O V A SEGRETERIA GENERALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 165 Reg. Deliberazioni N. 12579/2012 di Prot. G. OGGETTO: AGGIORNAMENTO ISTAT DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE,

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO

COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO COMUNE DI MARUGGIO PROVINCIA DI TARANTO N. 36 REGISTRO DELIBERE REGISTRO COPIA DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Realizzazione impianto fotovoltaico loc. Salete della Società Puglia Solar 2

Dettagli

DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO A NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI (E SIMILI)

DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO A NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI (E SIMILI) MODELLO A Stresa, lì. Prot. N.. Spett.le Sportello Unico Edilizia Privata Comune di Stresa OGGETTO: DICHIARAZIONE E CALCOLO PER LA PREDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO COMMISURATO AL COSTO DI COSTRUZIONE RELATIVO

Dettagli

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO

CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO CITTA DI GORGONZOLA PROVINCIA DI MILANO SETTORE GESTIONE E PIANIFICAZIONE URBANISTICA SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA Piazza Giovanni XXIII, n. 6 DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE PREMESSA Ai

Dettagli

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania

COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania COMUNE DI BELPASSO Provincia di Catania VII SERVIZIO URBANISTICA SVILUPPO DEL TERRITORIO Dirigente Responsabile : Ing. Sebastiano Leonardi OGGETTO: Comune di Belpasso Art. 17, L.R. 16 aprile 2003, n. 4

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA ESTRATTO DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 13 DEL 05.05.1999 COME MODIFICATA DALLA D.C.C. N. 73 DEL 30.09.2010 E DALLA D.C.C. N. 5 DEL 15.03.2013 A IN RIFERIMENTO AL D.P.G.R. N. 373/98 IL CONSIGLIO

Dettagli

Comune di Volterra. Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Comune di Volterra. Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Comune di Volterra Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 16 del 19/01/2016 OGGETTO: L.R.n 65/2014 Art.184. Adeguamento delle tabelle per la determinazione degli oneri di urbanizzazione

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - Copia 13 - VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA N. 13 Del 28.01.2009 OGGETTO: ADEGUAMENTO COSTO DI COSTRUZIONE ANNO 2009. L anno duemilanove il giorno ventotto

Dettagli

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE

CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE Urbanistica Edilizia privata Comune di Fauglia Provincia di Pisa CONTRIBUTI RELATIVI AGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E COSTO DI COSTRUZIONE DISCIPLINA IN MATERIA DI SANZIONI AMMINISTRATIVE DI CUI L ART. 140

Dettagli

Comune di San Pietro Vernotico Provincia di Brindisi

Comune di San Pietro Vernotico Provincia di Brindisi Comune di San Pietro Vernotico Provincia di Brindisi VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 6 DEL 30/11/2012 OGGETTO: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO AFFERENTE AL COSTO DI COSTRUZIONE L anno

Dettagli

N. del OGGETTO: REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE - SOSTITUZIONE DELL'ART. 114 BIS IN ADEGUAMENTO ALLA L.R. 28/2014 - APPROVAZIONE. PROPOSTA DI DELIBERA

N. del OGGETTO: REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE - SOSTITUZIONE DELL'ART. 114 BIS IN ADEGUAMENTO ALLA L.R. 28/2014 - APPROVAZIONE. PROPOSTA DI DELIBERA N. del OGGETTO: REGOLAMENTO EDILIZIO COMUNALE - SOSTITUZIONE DELL'ART. 114 BIS IN ADEGUAMENTO ALLA L.R. 28/2014 - APPROVAZIONE. PROPOSTA DI DELIBERA Premesso: - che il vigente Regolamento Edilizio approvato

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE

VERBALE DI DELIBERAZIONE COMUNE DI MARNATE Provincia di Varese COPIA AUTENTICA CODICE ENTE: DELIBERAZIONE N 43 OGGETTO: VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza STRAORDINARIA di PRIMA convocazione. ADEGUAMENTO

Dettagli

C O M U N E D I F O S S O M B R O N E (Provincia di Pesaro e Urbino)

C O M U N E D I F O S S O M B R O N E (Provincia di Pesaro e Urbino) C O M U N E D I F O S S O M B R O N E (Provincia di Pesaro e Urbino) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 49 DEL 08-05-2012 - COPIA CONFORME ALL ORIGINALE- OGGETTO: DETERMINAZIONE DEI VALORI DELLE AREE

Dettagli

C O M U N E D I V O G H I E R A

C O M U N E D I V O G H I E R A COPIA DELIBERAZIONE N. 123 C O M U N E D I V O G H I E R A (Provincia di Ferrara) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO AGGIORNAMENTO ISTAT DEL COSTO DI COSTRUZIONE DI NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI

Dettagli

Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona

Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona COPIA Comune di Trescore Cremasco Provincia di Cremona AREA TECNICA UFFICIO TECNICO DETERMINAZIONE del 16.01.2015 N Generale : 3 N Settoriale : 1 OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO UNITARIO DI COSTRUZIONE

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (Provincia di Catanzaro) (Provincia di Catanzaro) Delibera n 14 Del 11.05.2010 Deliberazione Originale del Consiglio Comunale Adunanza ordinaria di prima convocazione - Seduta pubblica - OGGETTO: REGOLAMENTO COMUNALE PER LE ALIENAZIONI

Dettagli

COMUNE DI ERVE Provincia di Lecco

COMUNE DI ERVE Provincia di Lecco COMUNE DI ERVE Provincia di Lecco DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Numero 61 Del 20-12-2011 Copia Oggetto: AGGIORNAMENTO COSTO UNITARIO DI COSTRUZIONE PER L'ANNO 2012. L'anno duemilaundici il giorno

Dettagli

COMUNE DI RIMINI. - Segreteria Generale - ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DI GIUNTA COMUNALE. N. : 172 del 19/05/2015

COMUNE DI RIMINI. - Segreteria Generale - ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DI GIUNTA COMUNALE. N. : 172 del 19/05/2015 COMUNE DI RIMINI - Segreteria Generale - ESTRATTO DAL REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DI GIUNTA COMUNALE N. : 172 del 19/05/2015 Oggetto : "RINNOVARIMINI" - MISURE PER INCENTIVARE LA RIQUALIFICAZIONE DEL

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 18 suppl. dell 1-2-2007 PARTE PRIMA. Leggi e regolamenti regionali

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 18 suppl. dell 1-2-2007 PARTE PRIMA. Leggi e regolamenti regionali 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 18 suppl. dell 1-2-2007 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali LEGGE REGIONALE 1 febbraio 2007, n. 1 Legge regionale 28 dicembre 2006, n. 39 (Norme relative

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS DETERMINAZIONE

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS DETERMINAZIONE REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS DETERMINAZIONE Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. del REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CREMENO PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI CREMENO PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI CREMENO PROVINCIA DI LECCO Estratto dal Registro delle Deliberazioni del Consiglio Comunale Numero 37 Del 26-09-11 N. Reg.Pubblic. Oggetto: AGGIORNAMENTO DELLE TARIFFE DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE

Dettagli

OGGETTO: Adozione della variante n.2 al Piano attuativo comunale di iniziativa pubblica della zona O comparto A. IL CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: Adozione della variante n.2 al Piano attuativo comunale di iniziativa pubblica della zona O comparto A. IL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Adozione della variante n.2 al Piano attuativo comunale di iniziativa pubblica della zona O comparto A. IL CONSIGLIO COMUNALE VISTA la proposta di deliberazione in oggetto, munita dei prescritti

Dettagli

CITTA DI PIAZZA ARMERINA PROV. DI ENNA

CITTA DI PIAZZA ARMERINA PROV. DI ENNA CITTA DI PIAZZA ARMERINA PROV. DI ENNA LINEE GUIDA PER IL PAGAMENTO DEGLI ONERI CONCESSORI PER IL RILASCIO DELLE CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI EDILIZIE LQG Approvate con deliberazione di Giunta Comunale n.

Dettagli

Comune di Verretto Provincia di Pavia

Comune di Verretto Provincia di Pavia Comune di Verretto Provincia di Pavia DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 2 del Registro Deliberazioni OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE AI FINI DEL CONTRIBUTO DI CONCESSIONE PER L'ANNO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 112 del 15/12/2015

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. Deliberazione n. 112 del 15/12/2015 Comune di Casalecchio di Reno Via dei Mille,9 40033 Casalecchio di Reno (BO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione n. 112 del 15/12/2015 OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

COMUNE DI VEGGIANO Provincia di Padova

COMUNE DI VEGGIANO Provincia di Padova COMUNE DI VEGGIANO Provincia di Padova Copia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE n. 21 del 05-03-2012 Oggetto:Aggiornamento dei diritti di segreteria da applicarsi alle pratiche edilizie e di

Dettagli

COMUNE DI LAZZATE PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI LAZZATE PROVINCIA DI MILANO DENUNCIA DI INIZIO ATTIVITA (ex regime concessorio) ai sensi dell art. 41 della Legge Regionale 12/05 Il/ La sottoscritto/a Cod. fiscale/partita IVA residente /con sede in via n. CAP tel. in qualità proprietario

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE. DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS

REGOLAMENTO PER LA MONETIZZAZIONE. DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS Ufficio Tecnico Settore Urbanistica DEI PARCHEGGI PRIVATI di PERTINENZA E DELLE AREE DA DESTINARE A STANDARDS Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 13 del 21.01.2010 1 DEI PARCHEGGI PRIVATI

Dettagli

Easy PDF Creator is professional software to create PDF. If you wish to remove this line, buy it now.

Easy PDF Creator is professional software to create PDF. If you wish to remove this line, buy it now. Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco F.to Scaratti Dr. Ivan F.to Grassi Dr. Raffaele Pio ADEMPIMENTI RELATIVI ALLA PUBBLICAZIONE Certifico che io sottoscritto su conforme dichiarazione del Messo,

Dettagli

Sessione Ordinaria di prima convocazione OGGETTO: Aggiornamento del costo di costruzione per l anno 2015

Sessione Ordinaria di prima convocazione OGGETTO: Aggiornamento del costo di costruzione per l anno 2015 COMUNE DI ALEZIO Provincia di LECCE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA N. 12 Sessione Ordinaria di prima convocazione OGGETTO: Aggiornamento del costo di costruzione per l anno 2015 Del 01/04/2015

Dettagli

GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI COMUNE DI PALAIA Provincia di Pisa COPIA Deliberazione n 60 GIUNTA MUNICIPALE VERBALE DELLE DELIBERAZIONI Seduta del giorno 07/06/2004 OGGETTO : LAVORI DI POTENZIAMENTO RETI TECNOLOGICHE (TELECOM, ENEL,

Dettagli

AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI

AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI AGGIORNAMENTO TABELLA ONERI URBANIZZAZIONE PRIMARIA-SECONDARIA-SMALTIMENTO RIFIUTI (approvati con deliberazione C.C. n. 32 del 14.04.2016) MODELLO 3.1.1 002_TAB_ONERI_E_COSTO _C Destinazioni d'uso Nuove

Dettagli

tip. Descrizione Quantificazione Fattore

tip. Descrizione Quantificazione Fattore Regolamento per la disciplina dei criteri, parametri tecnici e modalità operative da applicare per determinare le sanzioni amministrative degli artt. 134;135;139;140 della L.R.T. 1/05. (Deliberazione C.C.

Dettagli

COMUNE DI PIERANICA PROVINCIA di CREMONA ============================================================================== AREA TECNICA

COMUNE DI PIERANICA PROVINCIA di CREMONA ============================================================================== AREA TECNICA COMUNE DI PIERANICA PROVINCIA di CREMONA ============================================================================== AREA TECNICA D E T E R M I N A n 94 del 23.12.2013 ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI VERCEIA Provincia di Sondrio

COMUNE DI VERCEIA Provincia di Sondrio COMUNE DI VERCEIA Provincia di Sondrio DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Numero 17 Del 24-06-2015 Oggetto: ADEGUAMENTO DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE IN APPLICAZIONE DELLA L.R. N. 31/2014 E DELLA L.

Dettagli

ESTRATTO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 141 DEL 12.09.2005

ESTRATTO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 141 DEL 12.09.2005 ESTRATTO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 141 DEL 12.09.2005 OGGETTO: AGGIORNAMENTO DIRITTI DI SEGRETERIA E TARIFFE DEI SERVIZI MODIFICA D.G.C. N 348 DEL 04.07.1992. LA GIUNTA COMUNALE OMISSIS DELIBERA

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO : SERVIZI ALLA CITTA TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE Approvate con deliberazione di C.C. n. 3 del 0/09/200

Dettagli

Versamento con ccp n. 17368283 intestato a Comune di San Maurizio d Opaglio Servizio Tesoreria.

Versamento con ccp n. 17368283 intestato a Comune di San Maurizio d Opaglio Servizio Tesoreria. Ufficio Tecnico Comune di San Maurizio d Opaglio Provincia di Novara Piazza I Maggio n. 4-28017 San Maurizio d Opaglio - Tel. 0322/967222 - Fax 0322/967247 e-mail: urbanistica@comune.sanmauriziodopaglio.no.it

Dettagli

COMUNE DI COLONNA ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 15 DEL 27/05/2010 REGOLAMENTO

COMUNE DI COLONNA ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 15 DEL 27/05/2010 REGOLAMENTO COMUNE DI COLONNA P r o v i n c i a d i R o m a ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N. 15 DEL 27/05/2010 REGOLAMENTO CRITERI E MODALITA DI CALCOLO DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE

Dettagli

PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE

PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE PROPOSTA DI DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE Enunciato l argomento iscritto al n. dell o.d.g., il Presidente mette in approvazione la seguente proposta di deliberazione: OGGETTO: VARIANTE AL REGOLAMENTO

Dettagli

COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI (Provincia di Bari)

COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI (Provincia di Bari) COMUNE DI SAMMICHELE DI BARI (Provincia di Bari) AGGIORNAMENTO DEI CONTRIBUTI DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE (primaria e secondaria) E DEL COSTO DI COSTRUZIONE (D.P.R. 380/01 ART. 16 e L.R. 1/07). 1. PREMESSA

Dettagli

Copia di deliberazione del Consiglio Comunale

Copia di deliberazione del Consiglio Comunale COMUNE DI SANTA MARINA PROVINCIA DI SALERNO Copia di deliberazione del Consiglio Comunale Numero 39 del Registro seduta del 8 ottobre 20 Il OGGETTO: D.P.R. 380/01, ART. 16 - ADEGUAMENTO COSTI DEL CONTRIBUTO

Dettagli

ALLEGATO A COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d Argento al Valor Civile SERVIZIO URBANISTICA AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE E DEGLI ONERI DI URBANIZZAZIONE ADEGUAMENTO ISTAT GIUGNO 2006 DICEMBRE

Dettagli

RELAZIONE TECNICA DI ASSEVERAMENTO (Art. 23, comma 1, del D.P.R. 06/06/2001, n. 380 e s.m.i.)

RELAZIONE TECNICA DI ASSEVERAMENTO (Art. 23, comma 1, del D.P.R. 06/06/2001, n. 380 e s.m.i.) Estremi archiviazione pratica edilizia: Prot. Gen. n. del Pratica Edilizia N Denuncia di inizio attività N ALLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA DEL COMUNE DI OGGETTO: Denuncia di inizio attività presentata

Dettagli

COMUNE DI ZOCCA (PROVINCIA DI MODENA) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE NR. 50 DEL 07 GIUGNO 2012

COMUNE DI ZOCCA (PROVINCIA DI MODENA) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE NR. 50 DEL 07 GIUGNO 2012 COMUNE DI ZOCCA (PROVINCIA DI MODENA) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE NR. 50 DEL 07 GIUGNO 2012 OGGETTO: RIDEFINIZIONE DELL ONERE E DELLE MODALITA APPLICATIVE DEI CONTRIBUTI D ED S DI CUI ALLE TABELLE

Dettagli

OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE DEI NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI ANNO 2013

OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE DEI NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI ANNO 2013 Copia web C O M U N E D I C A V A G N O L O P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 76 OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI

Dettagli

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZATO DA ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI ROMA INCONTRO - 16 SETTEMBRE 2013 ARCH. VITO ROCCO PANETTA ARGOMENTI DA TRATTARE: DETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

Comune di Pecetto Torinese

Comune di Pecetto Torinese Copia Comune di Pecetto Torinese PROVINCIA DI TORINO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 144 OGGETTO: AGGIORNAMENTO COSTO DI COSTRUZIONE DEGLI EDIFICI RESIDENZIALI E PER GLI EDIFICI DESTINATI

Dettagli

MODALITA DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE Art. 119 - Legge Regionale n. 1 del 3 Gennaio 2005

MODALITA DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE Art. 119 - Legge Regionale n. 1 del 3 Gennaio 2005 Allegato A alla Deliberazione n. 27/2007 MODALITA DI CALCOLO DEI CONTRIBUTI DI COSTRUZIONE Art. 119 - Legge Regionale n. 1 del 3 Gennaio 2005 CONTRIBUTO DI COSTRUZIONE. Il contributo di costruzione, di

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Sessione Ordinaria - Seduta Pubblica di Prima Convocazione O G G E T T O

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. Sessione Ordinaria - Seduta Pubblica di Prima Convocazione O G G E T T O C O P I A Comune di Bovolenta Provincia di Padova Deliberazione n. 3 in data 09-02-2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria - Seduta Pubblica di Prima Convocazione O G G

Dettagli

GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA

GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA GIUNTA COMUNALE DI BRESCIA Delib. n. 643-17.11.2015 P.G.n. 175278 OGGETTO: Area Pianificazione Urbana e Mobilità. Settore Urbanistica. Approvazione progetto esecutivo e aggiornamento della Bozza modifica

Dettagli

COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova

COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova N. 96 di reg. del 03.06.2009 N. di prot. COMUNE DI PIAZZOLA SUL BRENTA Provincia di Padova VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DELL INQUINAMENTO AMBIENTALE

Dettagli

C O M U N E D I I N V E R I G O

C O M U N E D I I N V E R I G O C O M U N E D I I N V E R I G O PROVINCIA DI COMO D E L I B E R A Z I O N E D E L C O N S I G L I O C O M U N A L E COPIA N 34 del Registro delle Deliberazioni OGGETTO: COMPARTECIPAZIONE DELL'ADDIZIONALE

Dettagli

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia

COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia COMUNE DI NOVENTA DI PIAVE Provincia di Venezia Protocollo Nr. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ORIGINALE Nr. 3 del 29/04/2014 OGGETTO: INDIVIDUAZIONE DELLE ZONE NON METANIZZATE AI FINI

Dettagli

Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia

Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia Timbro protocollo generale Allo Sportello Unico Attività Produttive/ Edilizia Area Tecnica del Comune di Anzola dell Emilia Via Grimandi, 1 40011 Anzola dell Emilia MODELLO PER IL CALCOLO E LA CORRESPONSIONE

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE N. 50 in data 30/06/2008 Proposta n. 52 Oggetto: ADOZIONE DELLA SESTA VARIANTE AL REGOLAMENTO URBANISTICO ED EDILIZIO (RUE) VIGENTE. (LEGGE REGIONALE 24.03.2000 N. 20 E SUCC. MOD., ARTT. 29 E 33) E presente

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI BERBENNO DI VALTELLINA PROVINCIA DI SONDRIO ORIGINALE IMPEGNO N. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. di Prot. N. 62 Reg. Delib. OGGETTO: ADEGUAMENTO DIRITTI DI SEGRETERIA UFFICIO TECNICO COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI SAN PIETRO A MAIDA (Provincia di Catanzaro) (Provincia di Catanzaro) Delibera n 36 Del 12.11.2010 Copia Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza straordinaria di prima convocazione - Seduta pubblica - OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CONTRATTI

Dettagli

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo

COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo COMUNE DI VILLA D ALMÉ Provincia di Bergamo Nr. 78 Del 24/09/2009 Cod. Ente 10243 AGGIORNAMENTO ISTAT DEL COSTO DI COSTRUZIONE DEGLI EDIFICI RESIDENZIALI. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

COMUNE DI LOCATE VARESINO PROVINCIA DI COMO

COMUNE DI LOCATE VARESINO PROVINCIA DI COMO timbro protocollo estremi di presentazione (a cura dell Ufficio) n... COMUNE DI LOCATE VARESINO PROVINCIA DI COMO UFFICIO TECNICO SETTORE EDILIZIA PRIVATA del cat. cod. utente AL RESPONSABILE del Settore

Dettagli

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO)

COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) COMUNE DI OULX (PROVINCIA DI TORINO) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 19 OGGETTO: Determinazione aliquote e detrazioni componente IMU anno 2014. L anno duemilaquattordici addì nove del

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO GOVERNO DEL TERRITORIO TABELLE PER APPLICAZIONE DEL CONTRIBUTO INERENTE GLI ONERI DI URBANIZZAZIONE E IL COSTO DI COSTRUZIONE (L.R. 1/0) Approvato con deliberazione di C.C.

Dettagli

CITTÀ DI AVIGLIANO. (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N. 17 del 9 settembre 2014

CITTÀ DI AVIGLIANO. (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE. N. 17 del 9 settembre 2014 CITTÀ DI AVIGLIANO (Provincia di Potenza) DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 17 del 9 settembre 2014 OGGETTO: Tributo comunale per i servizi indivisibili (TASI). Approvazione aliquote anno 2014. Il

Dettagli

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia

CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia CITTA DI MANFREDONIA Provincia di Foggia COPIA Deliberazione del Consiglio Comunale Seduta n.11 del 17.10.2014 n 51 OGGETTO: PROGRAMMA TRIENNALE OO.PP. 2014-2016 ELENCO ANNUALE 2014 - APPROVAZIONE. L anno

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA ***

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VENEZIA *** COMUNE DI SPINEA *** ATTO DI MODIFICA DELL ACCORDO DI PROGRAMMA 6.10.2005 Il giorno del mese di dell anno 2014 nel Comune

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE DELIBERAZIONE DELLA 25/09/2002 1712 2 OGGETTO: Legge n. 338/2000 L.R. n. 38/1996. Indirizzi agli sulle modalità di finanziamento dei progetti per la realizzazione di nuovi alloggi per studenti universitari

Dettagli

Gli oneri concessori

Gli oneri concessori Laboratorio di di Progettazione Esecutiva dell Architettura 2 Modulo di Estimo Integrazione al costo di produzione: gli oneri concessori Proff. Coll. Renato Da Re Federica Di Piazza Gli oneri concessori

Dettagli

TABELLE ONERI CONCESSORI

TABELLE ONERI CONCESSORI TABELLE ONERI CONCESSORI 1 - INSEDIAMENTI RESIDENZIALI (costi che si applicano per mc.) INTERVENTI Zona A Zona B Zona C Zona D Zona F primaria 1,85 2,12 2,25 2,25 2,25 secondaria 5,60 5,60 5,60 5,60 5,60

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE VISTO

IL CONSIGLIO COMUNALE VISTO In prosieguo di seduta il Presidente passa alla trattazione del punto 1 dell ordine del giorno aggiuntivo, avente ad oggetto: Approvazione definitiva regolamento urbanistico ai sensi dell art. 36 della

Dettagli

OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE DEI NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI ANNO 2014

OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE DEI NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI ANNO 2014 web C O M U N E D I C A V A G N O L O P R O V I N C I A D I T O R I N O V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E D E L L A G I U N T A C O M U N A L E N. 7 OGGETTO: AGGIORNAMENTO DEL COSTO DI COSTRUZIONE

Dettagli

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NR. 59 DEL 15/06/2010

COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE NR. 59 DEL 15/06/2010 Piazza 28 Ottobre 1918 nr. 1 Telefono (0438) 466111 Telefax (0438) 466190 Codice fiscale: 82002770269 Partita Iva: 00670660265 COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Provincia di TREVISO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

% di incremento per classi di superfici (1) (2) (3) (4) = (3):Su (5) (6) = (4)*(5)

% di incremento per classi di superfici (1) (2) (3) (4) = (3):Su (5) (6) = (4)*(5) TABELLA R1 TABELLA 1. INCREMENTO PER SUPERFICIE UTILE ABITABILE i1 Classi di superfici (m 2 ) Alloggi (n) Superficie utile abitabile Rapporto rispetto al Totale di Su % di incremento % di incremento per

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 23 DI DATA 19.06.2014 OGGETTO: Approvazione del progetto definitivo per la realizzazione del centro raccolta materiali a servizio dei Comuni di Roncone, Lardaro,

Dettagli

Comune di Tricesimo Provincia di Udine

Comune di Tricesimo Provincia di Udine Comune di Tricesimo Provincia di Udine VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ANNO 2010 N 00032 del Reg. Delibere Originale OGGETTO: AGEVOLAZIONI SUGLI ACQUISTI DI COMBUSTIBILE PER IL RISCALDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA COPIA COMUNE DI POMARANCE PROVINCIA DI PISA DELIBERAZIONE N. 37 In data: 27.06.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI (TARES) - APPROVAZIONE

Dettagli

imposta comunale sugli immobili (ICI). Approvazione aliquote e detrazioni per l'anno 2010.

imposta comunale sugli immobili (ICI). Approvazione aliquote e detrazioni per l'anno 2010. imposta comunale sugli immobili (ICI). Approvazione aliquote e detrazioni per l'anno 2010. L assessore al Bilancio svolge la seguente relazione: Visto il decreto legislativo n. 504/92 istitutivo dell Imposta

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Provincia di Bologna

COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Provincia di Bologna 1 COMUNE DI SAN GIORGIO DI PIANO Provincia di Bologna Area Programmazione e Gestione del Territorio ALLEGATO 1 DETERMINAZIONE VALORI DI RIFERIMENTO DELLE AREE INSERITE NEL P.R.G., NEL P.S.C. E NEL R.U.E.

Dettagli