Protesi fissa ad arcata completa metal-free su quattro impianti SHORT

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Protesi fissa ad arcata completa metal-free su quattro impianti SHORT"

Transcript

1 Protesi fissa ad arcata completa metal-free su quattro impianti SHORT Autori_M. Marincola, Italia; V.J. Morgan, USA; A. Perpetuini & S. Lapucci, Italia Fig. 1 Fig. 2 Il concetto di avere solo quattro impianti SHORT per supportare una protesi fissa ad arcata completa metal-free (Trinia ), una resina rinforzata con fibre per CAD/CAM, è stato applicato per la prima volta nel I risultati clinici ottenuti in tre diversi centri odontoiatrici hanno evidenziato il successo clinico grazie alla caratteristiche meccaniche e cliniche intrinseche di Trinia. Un altro elemento di successo è stato il posizionamento a 360 gradi dell abutment universale, permesso dalla connessione Implants Locking Taper connection (Bicon ), che permette di utilizzare la protesi Trinia per orientare e alloggiare gli abutment nel pozzetto degli impianti. La struttura Trinia può essere ricoperta sia con materiale composito policeramico indiretto personalizzato sia con denti per protesi convenzionali e resina. Nel caso clinico seguente, desideriamo evidenziare come gli impianti corti siano stati utilizzati con successo per restaurare mandibole con grave atrofia senza dover ricorrere a procedure di incremento osseo e sovrastrutture protesiche complicate, come avveniva nel passato. _Materiali e metodi Per la risoluzione di questo caso sono stati utilizzati di impianti Bicon Dental (Bicon LLC, Boston, MA, USA), combinati con una struttura in resina rinforzata con fibre per CAD/CAM (Trinia ) e denti convenzionali per protesi e resina. Gli impianti Bicon si caratterizzano per la loro speciale macro-struttura, che prevede un design radicolare a plateau, una spalla convergente o sloping shoulder e un pozzetto che accoglie il perno dell abutment mediante una connessione conica. 1 I plateau sono di particolare importanza per le prestazioni biomeccaniche e permettono di utilizzare gli impianti SHORT a diametro ampio in qualunque posizione della cavità orale. Il loro inserimento nell osteotomia, preparata in modo atraumatico mediante frese rotanti a 50 giri/min, viene eseguito mediante pressione meccanica. Le innumerevoli micro-ritenzioni create sulla superficie dei bordi delle flange con la parete dell osteotomia assicurano la stabilità primaria dell impianto nel sito. Inoltre, gli ampi spazi tra i plateau evitano la compressione verticale sulle pareti ossee e raccolgono rapidamente il sangue coagulato, permettendo la rapida formazione ossea senza che avvengano i classici processi macrofagi e osteoclastici di riassorbimento osseo. Quindi, si forma un osso ben definito, con canali haversiani e vasi ematici che permettono il continuo rimodellamento osseo intorno alla superficie di contatto impianto-osso. Questo assicura la stabilità dell impianto in qualunque situazione con stimolo biomeccanico. 2 La spalla convergente è di vitale importanza per la conservazione dell osso crestale dopo 26

2 l osteointegrazione dell impianto e per la sua funzione. Il design dell impianto Bicon permette il platform switching con un collo che converge da un diametro maggiore del primo plateau, a 2 o 3 mm verso la zona crestale (modulo di convergenza crestale). Nel nostro paziente, abbiamo utilizzato impianti di 5 mm di diametro, ma lo spazio occupato a livello crestale è di soli 3 mm. Questo assicura l incremento osseo sopra al collo, anche perché l impianto viene posizionato ad almeno 1 mm sopra la cresta durante la prima fase chirurgica. Questo permette alle strutture quali l osso crestale, il periostio e l epitelio di crescere intorno alla base emisferica dell abutment e di dare spazio sufficiente per il mantenimento e la crescita della papilla. Un altro fattore importante per ottenere la stabilità crestale a lungo termine è il sigillo batterico della connessione tra impianto e abutment. Se è vero che è possibile ottenere il mantenimento dell osso crestale e la formazione della papilla solo quando l impianto è posizionato sotto cresta e mediante platform switching a livello del collo dell impianto, è anche vero che questa situazione può essere ottenuta solo se la connessione è sigillata ermeticamente contro l infiltrazione batterica. Senza questa caratteristica, il posizionamento di un impianto subcrestale senza un sigillo batterico porterebbe a una rapida diffusione dei patogeni intorno alle strutture vitali, all osso crestale, al periostio e all epitelio. Il risultato sarebbe il riassorbimento osseo ben al di sotto del livello di osso crestale originale. La connessione conica di Bicon è una caratteristica del design che assicura il mantenimento del livello di osso crestale intorno a un impianto con spalla convergente, posizionato sotto cresta. 3 La Locking Taper è una connessione precisa formata dalla saldatura a freddo di due superfici dello stesso materiale che vengono poste a intimo contatto mediante pressione. In questo modo, gli strati di ossidazione formatisi sia sul perno dell abutment sia sulla superficie del pozzetto implantare vengono staccati. 4,5 I componenti protesici (gli abutment one piece in titanio realizzato in lega di titanio dello stesso grado chirurgico degli impianti) assicurano la massima resistenza meccanica e l ottimale biocompatibilità. La geometria emisferica di base sottogengivale risulta ideale per la stabilità del tessuto connettivo perimplantare. Gli abutment sono collegati al pozzetto dell impianto mediante un perno, con diametro 2 mm, 2,5 mm o 3 mm. Gli impianti con diametro 3,0 mm e 3,5 mm sono adatti per perni da 2 mm, mentre quelli con diametro 4,5 mm, 5 mm o 6 mm sono adatti per abutment con perno da 3 mm. I perni di tutti gli abutment hanno diametri o profili di emergenza di 3,5, 4,0 o 6,5 mm, adatti per permettere una forma anatomica naturale dei tessuti molli. I diametri degli abutment sono quindi indipendenti dai diametri degli impianti, il che significa che ogni impianto può alloggiare quattro diversi profili di emergenza di abutment. I diversi profili di emergenza partono da perni di 2 mm, 2,5 mm e 3 mm posizionati a livello dell osso crestale. La geometria degli abutment assicura il platform switching anche a livello protesico, che è di vitale importanza nell organizzazione del tessuto connettivo e dello strato epiteliale. Lo spazio sopraperiosteo coinvolto nello sbalzo dal diametro del perno di connessione (2-3 mm) al diametro dell emisfero dell abutment (3-6,5 mm), permette il formarsi di un tessuto connettivo più spesso e più denso, con il risultato di una conservazione ottimale della papilla. Nel caso che segue, tutti gli abutment selezionati avevano un perno da 3 mm, in quanto dovevano connettersi ai pozzetti da 3 mm degli impianti 5.0 x 6.0. Le altezze dei perni degli abutment, le inclinazioni e i diametri vengono scelti in laboratorio secondo la posizione degli impianti relativamente all anatomia della cresta alveolare. Trinia TM è in materiale resinoso rinforzato con fibre multi direzionali per CAD/CAM che, nonostante la sua leggerezza, è in grado di sopportare le forze occlusali. _Caso clinico Il paziente, un uomo di 52 anni con osso mandibolare gravemente compromesso, è stato trattato con il posizionamento di quattro impianti SHORT. Due impianti SHORT (4,5 x 8 mm) sono stati posizionati bilateralmente nella regione canina e due impianti ULTRA SHORT (4 x 5 mm) sono stati posizionati bilateralmente nella regione del primo molare (Fig. 1). Gli impianti sono stati posizionati con una chirurgia a due fasi e sono stati scoperti dopo un periodo di guarigione di tre mesi (Figg. 2 e 3). Fig. 3 Fig. 4 27

3 Fig. 5 Fig. 6 Da un punto di vista clinico, il trattamento protesico è iniziato con un impronta di trasferimento a livello dell impianto, inserendo con la sola pressione delle dita un perno d impronta verde con la sua relativa guaina in acrilico nel pozzetto implantare da 3 mm, prima di registrare la posizione con un impronta a livello dell impianto con un materiale d impronta convenzionale (Fig. 4). Alla rimozione dell impronta dell intera arcata, i perni d impronta verdi sono stati rimossi dai pozzetti implantari e inseriti in un analogo dell impianto dello stesso colore, prima di inserirli nelle corrispondenti guaine in acrilico all interno dell impronta. Prima di colare il modello in gesso, è stato applicato un acrilico resiliente intorno ai perni d impronta per simulare il contorno del tessuto molle nel modello in gesso. Il modello in gesso è stato utilizzato per la realizzazione di un bite in cera per rilevare le registrazioni occlusali. Dopo la messa in articolatore dei modelli, sono stati scelti gli abutment appropriati con la massima base emisferica e inseriti nei corrispondenti analoghi degli impianti nel modello in gesso. I loro perni protesici sono stati quindi fresati paralleli l uno all altro (Fig. 5). Il modello con gli abutment fresati è stato utilizzato per realizzare una barra in resina fotopolimerizzabile e un set-up di denti protesici per la conferma intraorale della disposizione dei denti. Una volta approvato il set-up protesico dal punto di vista clinico, inizialmente è stata realizzata una mascherina occlusale facciale in silicone sulla ceratura del set-up. Prima di realizzare la mascherina in silicone linguale, nella mascherina occlusale facciale sono state realizzate delle scanalature di allineamento o indicizzazione. Dopo la realizzazione della mascherina linguale, sono state realizzate scanalature nel modello in gesso, per evitare il successivo intrappolamento di aria nella fase di inserimento dell acrilico nella muffola in silicone attraverso il taglio anteriore o l apertura nella mascherina linguale. Prima della rimozione del set-up protesico dal modello in gesso, con una matita è stata marcata l estensione linguale facciale del set-up sulla cresta alveolare. Dopo la rimozione dei denti protesici e della cera dalla bara in resina, i denti sono stati puliti e irruviditi o modificati lingualmente prima di essere applicati frontalmente alla mascherina in silicone occlusale facciale con cianoacrilato. Sull area cervicale dei denti sulla mascherina è stata fatta una sottile applicazione di resina trasparente per ottenere una stratificazione estetica della resina della protesi gengivale. La mascherina occlusale facciale e la barra in resina sono state riposizionate sul modello per confermare la correttezza dei loro contorni uno rispetto all altro e soprattutto all area cervicale gengivale dei denti progettati. Se necessario, la barra in resina può essere modificata aggiungendo cera o riducendola con una fresa. Prima dell applicazione dello spray e della scansione digitale, lo spazio tra la barra in resina e l area della cresta tra le linee a Fig. 7 Fig. 8 28

4 Fig. 9 Fig. 10 matita sul modello viene riempita con un materiale putty, così che la struttura fresata possa essere in contatto con il tessuto molle della cresta edentula (Fig. 6). Dopo che il modello con gli abutment fresati e la barra in resina sono stati separatamente sottoposti a spray e a scansione, la barra in resina Trinia TM è stata progettata digitalmente a computer con uno spessore minimo di 7 mm e uno spazio dell abutment di 30 micron per il cemento e un estensione massima del cantilever di 21 mm. Se necessario, la struttura Trinia TM fresata può essere fresata manualmente con attenzione. Dopo la pulizia mediante alcol della struttura Trinia TM fresata, questa è stata posizionata sugli Pubblicita Bicon ORIZZ _Layout 1 02/07/ Pagina 1 abutment fresati per valutare e, se necessario, modificare l adattamento marginale della struttura sugli abutment e sulla cresta alveolare del modello. Il lato della cresta della struttura dovrebbe essere convesso, senza alcuna concavità. Inoltre, la struttura Trinia TM è stata utilizzata per confermare sia il percorso di inserimento della protesi sia la sequenza di inserimento degli abutment fresati sul modello. Dopo aver confermato la sequenza e il percorso di inserimento, le mascherine facciale, occlusale e linguale sono state riposizionate sul modello e incollate insieme con cianoacrilato (Fig. 7). Una sottile miscela di resina per protesi è stata colata nella muffola in silicone attraverso il taglio anteriore o l apertura nella mascherina linguale. TM FLESSIBILITÀ PROTESICA Gli SHORT Implant Bicon aumentano le possibilità di inserimento implantare e riducono le procedure di innesto osseo. 6.0 x 5.7mm CEMENTAZIONE EXTRAORALE E IAC SLOPING SHOULDER 4.5 x 6.0mmm 5.0 x 6.0mm 7 anni dopo l intervento 1mm 10µm CONNESSIONE A SIGILLO BATTERICO 5.0 x 5.0mmm 6.0 x 5.0mm IMPIANTO BICON OSSO HAVERSIANO DESIGN A PLATEAU 4.0 x 5.0mm Dal 1985 clinicamente testati. Il caratteristico design Bicon e la rivoluzionaria tecnica clinica continuano a guidare l odontoiatria implantare nel tempo. Unitevi ai molti pazienti ed odontoiatri di tutto il mondo che hanno scoperto i vantaggi del sistema implantare Bicon. 12 anni dopo l intervento 3.5mm Implant 3.5mm SHORT IMPLANT IMPIANTI STRETTI 2.0mm Bicon Italia S.r.l. Via dei Gracchi, Roma Tel: Fax: Tel: ALESAGGIO A BASSA VELOCITÀ

5 Fig. 11 Fig. 12 Fig. 13 Fig. 14 La polimerizzazione finale è stata ottenuta mentre la muffola in silicone e i modelli erano sotto acqua calda, con pressione ad aria di 3 bar. Dopo la polimerizzazione, la protesi Trinia TM è stata rimossa dalla sua muffola in silicone e quindi rifinita e lucidata in modo convenzionale. Clinicamente, dopo la rimozione degli abutment provvisori dai pozzetti degli impianti, almeno due abutment fresati sono stati inseriti in modo non completo nella protesi. Se necessario, vengono stabilizzati con un applicazione di vaselina, prima di essere trasportati in bocca ed essere inseriti nel pozzetto del loro impianto (Fig. 8). L adattamento libero dell abutment ha facilitato il suo inserimento nel pozzetto dell impianto (Fig. 9). Una volta applicato inizialmente l abutment, la protesi è stata rimossa per l applicazione definitiva mediante piccoli colpi diretti sull abutment in titanio. Questo processo di applicazione è continuato fino all applicazione definitiva di tutti gli abutment (Figg ). In alternativa, inizialmente l abutment potrebbe essere alloggiato in modo libero nel pozzetto dell impianto, prima di utilizzare la protesi per orientare e alloggiare l abutment nel pozzetto dell impianto. La cementazione finale o provvisoria è stata ottenuta mediante applicazione di vaselina sull area della cresta della protesi per facilitare la rimozione di cemento in eccesso. Solo una minima quantità di cemento è stata applicata sulle alesature della struttura Trinia TM prima di inserire la protesi in bocca. Il cemento in eccesso è stato asportato mediante applicazione di aria sotto la protesi. L occlusione è stata valutata e regolata (Figg. 13, 14). _Conclusioni Indipendentemente dal tipo di materiale utilizzato per ricoprire la struttura Trinia TM, è stato essenziale avere un posizionamento diagnostico anteriore, una struttura in cera o una disposizione dei denti progettati prima della realizzazione della struttura Trinia TM al CAD/CAM. Nel nostro caso clinico, per la protesi finale sono stati utilizzati denti per protesi in composito Meyor per assicurare una buona distribuzione della forza biomeccanica sugli impianti SHORT. I follow-up dei nostri pazienti trattati con la tecnica descritta mostrano una buona risposta gengivale e nessuna perdita di osso marginale intorno al collo degli impianti con platform switching SHORT o ULTRA SHORT (Bicon Dental Implants) usati nel nostro caso clinico e in altri 60 casi trattati in tre diversi centri di implantologia. Per i suoi costi contenuti e il tempo di trattamento ridotto con morbidità minima, questa tecnica di protesi fissa su quattro impianti short merita uno studio clinico a lungo termine, basato sull evidenza. La bibliografia completa è disponibile presso l Editore. _contatti Prof. Mauro Marincola Via dei Gracchi, 285 I Roma, Italia 30

www.biomedimplant.com

www.biomedimplant.com IMPIANTO GCS MINI IMPIANTO MONOLITICO the innovative implant surface www.biomedimplant.com PROTOCOLLO DI INSERIMENTO IMPIANTO MONOLITICO GCS MINI CONNESSIONE Impianto monopezzo per l utilizzo di stabilizzazione

Dettagli

Metallo-ceramica. Manuale tecnico. Moncone senza spalla preformata

Metallo-ceramica. Manuale tecnico. Moncone senza spalla preformata IT Metallo-ceramica Manuale tecnico Moncone senza spalla preformata Protesizzazione provvisoria con cuffia in policarbonato.0mm 5.0mm 6.5mm.0 x 6.5 5.0 x 6.5 6.5 x 6.5 1 SCELTA DELLA CUFFIA IN POLICARBONATO

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA SISTEMATICA BICON

INTRODUZIONE ALLA SISTEMATICA BICON INTRODUZIONE ALLA SISTEMATICA BICON IT IT Il design di un impianto ne determina le capacità cliniche 4.5 x 6.0mm 5.0 x 5.0mm 6.0 x 5.7mm 4.0 x 5.0mm 5.0 x 6.0mm 6.0 x 5.0mm Il Sistema Bicon è un sistema

Dettagli

www.biomedimplant.com

www.biomedimplant.com IMPIANTO GCS IMPIANTO ONE PIECE the innovative implant system Superficie No-Itis S.L.A.A. Superficie S.L.A.W. www.biomedimplant.com Superficie S.L.A.A. (sabbiata - acidificata a caldo - anodizzata) - Superficie

Dettagli

X DENTAL. LEVANTE II Memorial BENVENUTI. Progetti impianto protesici - analisi di laboratorio problematiche e risoluzioni aspetti biomeccanici

X DENTAL. LEVANTE II Memorial BENVENUTI. Progetti impianto protesici - analisi di laboratorio problematiche e risoluzioni aspetti biomeccanici ANDI ANTLO BARI 11-12 12-13- NOVEMBRE BENVENUTI X DENTAL LEVANTE II Memorial Giuseppe Sfregola Progetti impianto protesici - analisi di laboratorio problematiche e risoluzioni aspetti biomeccanici Fabio

Dettagli

www.biomedimplant.com

www.biomedimplant.com IMPIANTO GCS LOC IMPIANTO MONOLITICO the innovative implant surface www.biomedimplant.com PROTOCOLLO DI INSERIMENTO IMPIANTO MONOLITICO GCS LOC CONNESSIONE Connessione Localicer compatibile con piattaforma

Dettagli

Una nuova forma implantare per ottimizzare il risultato estetico

Una nuova forma implantare per ottimizzare il risultato estetico Una nuova forma implantare per ottimizzare il risultato estetico L implantologia dentale osteointegrata è diventata in questo ultimo ventennio discriminante nella formulazione del Piano di Trattamento

Dettagli

Riabilitazione implanto-protesica di un arcata mascellare mediante tecnologia Atlantis

Riabilitazione implanto-protesica di un arcata mascellare mediante tecnologia Atlantis Riabilitazione implanto-protesica di un arcata mascellare mediante tecnologia Atlantis Andrea Tedesco*, Leonardo Franchini** Introduzione La paziente M. G. di anni 70, fumatrice, senza alcuna patologia

Dettagli

CASI CLINICI. situazioni di grave atrofia ossea usando tecniche chirurgiche che sfruttano l anatomia

CASI CLINICI. situazioni di grave atrofia ossea usando tecniche chirurgiche che sfruttano l anatomia 73 CASI CLINICI Sono stati scelti tre casi clinici di riabilitazione impianto protesica postestrattiva. Due casi sono esempi didattici per dimostrare come spesso sia possibile risolvere situazioni di grave

Dettagli

ANTHOGYR Guiding System. Lasciatevi guidare...

ANTHOGYR Guiding System. Lasciatevi guidare... ANTHOGYR Guiding System Lasciatevi guidare... TÀ I V O N 2 L Esperienza anthogyr, fornitore di soluzioni globali per l implantologia, offre un approccio innovativo alla chirurgia guidata. ANTHOGYR Guiding

Dettagli

COLUMBUS BRIDGE. Biomechanically Advanced Prosthesis

COLUMBUS BRIDGE. Biomechanically Advanced Prosthesis Biomechanically Advanced Prosthesis Riabilitazione immediata dell arcata edentula senza innesti ossei con protesi fissa avvitata su pilastri Low Profile COS É? Tecnica riabilitativa implantoprotesica con

Dettagli

Quick Up. Materiale autopolimerizzante per cementazione di attacchi e componenti secondarie nelle protesi

Quick Up. Materiale autopolimerizzante per cementazione di attacchi e componenti secondarie nelle protesi Materiale autopolimerizzante per cementazione di attacchi e componenti secondarie nelle protesi Un kit per tutte le esigenze di cementazione In molti casi, la tenuta delle protesi totali è insoddisfacente.

Dettagli

Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie

Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie Dott. Carlo Bianchessi & Odt. Giuseppe Lucente Le restaurazioni provvisiorie Se fino a poco tempo fa il provvisorio era un dispositivo che doveva solo proteggere i pilastri in attesa del definitivo, nei

Dettagli

PROTESICA BT-4. Linea protesica per riabilitazioni totali. www.bioteconline.com

PROTESICA BT-4. Linea protesica per riabilitazioni totali. www.bioteconline.com PROTESICA BT-4 Linea protesica per riabilitazioni totali www.bioteconline.com InTRODUZIONE I protocolli chirurgici di inserimento degli impianti sono diventati sempre più predicibili, e di conseguenza

Dettagli

dalla perdita alla riconquista

dalla perdita alla riconquista dalla perdita alla riconquista dei denti naturali TRAMITE L IMPLANTOLOGIA COME SI SVOLGE IL TRATTAMENTO E POSIZIONAMENTO DEGLI IMPIANTI? L INTERVENTO E DOLOROSO? L intervento si esegue in regime ambulatoriale

Dettagli

Gli impianti zigomatici nella terapia delle gravi atrofie dei mascellari

Gli impianti zigomatici nella terapia delle gravi atrofie dei mascellari Gli impianti zigomatici nella terapia delle gravi atrofie dei mascellari Dott. Andrea Tedesco Specialista in Chirurgia Odontostomatologica Responsabile dell U.O. Trattamento delle gravi atrofie mascellari

Dettagli

Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi :

Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi : Nella tecnica a carico immediato o istantaneo si devono eseguire le seguenti fasi : 1) Eseguire una impronta dove devono essere ben visibili i fornici e le inserzioni muscolari( impronta molto estesa)

Dettagli

PROTOCOLLO CHIRURGICO PER ESPANSORI

PROTOCOLLO CHIRURGICO PER ESPANSORI E S P A N S O R I E O S T E O T O M I ESPANSORI BTLocK 4 mm Gli espansori sono dei dispositivi utili all implantologo per creare siti osteotomici di difficile realizzazione con le procedure chirurgiche

Dettagli

Gestione dei tessuti molli in seconda fase chirurgica: roll flap

Gestione dei tessuti molli in seconda fase chirurgica: roll flap Gestione dei tessuti molli in seconda fase chirurgica: roll flap Dr. Salvatore Belcastro, Dr. Fulvio Floridi, Dr. Leonardo Palazzo, Dr. Mario Guerra Servizio di Odontoiatria, Ospedale Civile di Gubbio

Dettagli

Carico Immediato Differito

Carico Immediato Differito Carico Immediato Differito soluzione protesica di un caso di edentulia totale inferiore (post estrattiva) risolto per mezzo di un provvisorio a supporto implantare del tipo a "carico immediato differito"

Dettagli

2. Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione 34-36

2. Chiusura di gap e sostituzione del dente mancante 35 con ponte modellato direttamente nella regione 34-36 GrandTEC Test Kit Egr. utilizzatore, Questo Test Kit è stato realizzato per permetterle di testare GrandTEC sul modello prima di usare il prodotto in una situazione clinica. GrandTEC è una striscia in

Dettagli

Forza e stabilità che conquistano. Il Foro

Forza e stabilità che conquistano. Il Foro Forza e stabilità che conquistano Il Foro L impianto transmucoso con cui gestire le specificità dei settori distali, favorendone la protesizzazione. 1 Gestire i settori distali 2 Sicurezza e affidabilità

Dettagli

La riabilitazione di arcate totalmente edentule con protesi

La riabilitazione di arcate totalmente edentule con protesi Implant Bridge: un protocollo semplice e predicibile Vito Minutolo, Antonello Di Felice, Fabio Galli Introduzione La riabilitazione di arcate totalmente edentule con protesi fisse supportate da impianti

Dettagli

Applicazioni. Capitolo 8

Applicazioni. Capitolo 8 capit 8 14-10-2005 14:38 Pagina 45 Come abbiamo visto, i mini impianti, nati con la finalità di conferire stabilità alle protesi mobili totali inferiori, grazie alla testa rotonda e alla loro praticità,

Dettagli

LA STORIA DEL DESIGN BICON

LA STORIA DEL DESIGN BICON IT LA STORIA DEL DESIGN BICON Oltre 29 anni di continui successi clinici IL BICON DESIGN Il design di un impianto ne determina le capacita cliniche Il SISTEMA BICON è stato concepito non come progetto

Dettagli

Novità. Il carico immediato in implantologia.

Novità. Il carico immediato in implantologia. Novità. Il carico immediato in implantologia. FAQ Che cosa è il carico immediato? Come è possibile rimettere i denti in prima seduta sugli impianti endoossei? Che possibilità dà al paziente il carico immediato?

Dettagli

Sistema Implantare Exacone : estetica e funzionalità anche in situazioni limite

Sistema Implantare Exacone : estetica e funzionalità anche in situazioni limite Sistema Implantare Exacone : estetica e funzionalità anche in situazioni limite Dr. Salvatore Belcastro, Dr. Fulvio Floridi, Dr. Leonardo Palazzo, Dr. Mario Guerra Servizio di odontoiatria, Ospedale Civile

Dettagli

L impianto a carico immediato, grazie alla sua forma, può essere usato anche come elemento singolo. CASO CLINICO 1

L impianto a carico immediato, grazie alla sua forma, può essere usato anche come elemento singolo. CASO CLINICO 1 Il successo degli impianti è strettamente legato alla situazione strutturale del sistema osso impianto. Accanto alle riabilitazioni implantari classiche mediante fixture è stata adottata la tecnica di

Dettagli

Sistema di impianti SKY in titanio

Sistema di impianti SKY in titanio Sistema di impianti SKY in titanio Facile & sicuro - grande versatilità protesica Superfici 3D osseo connect (ocs ) In base al posizionamento dell impianto è necessario un idoneo design implantare nell

Dettagli

della semplicità line IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE micro-macroporous biphasic calcium phosphate 05.2010- ANNO 7-N.10

della semplicità line IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE micro-macroporous biphasic calcium phosphate 05.2010- ANNO 7-N.10 05.2010- ANNO 7-N.10 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE line micro-macroporous biphasic calcium phosphate L efficienza della semplicità Sostituto Osseo Sintetico Dott. Alberto Frezzato Libero professionista

Dettagli

Tecnologie implanto-protesiche innovative nella riabilitazione di una edentulia anteriore mandibolare

Tecnologie implanto-protesiche innovative nella riabilitazione di una edentulia anteriore mandibolare Tecnologie implanto-protesiche innovative nella riabilitazione di una edentulia anteriore mandibolare Michele Pisano*, Leonardo Cavallo**, Giacomo Oteri*** La riabilitazione con impianti dentari del gruppo

Dettagli

UNITÀ 8 PROTESI A SUPPORTO IMPLANTARE

UNITÀ 8 PROTESI A SUPPORTO IMPLANTARE Unità 8 Protesi a supporto implantare 01 L intervento chirurgico implantare in genere consiste: A nell inserimento di un impianto nell osso mascellare o nella mandibola. B nell inserimento di un impianto

Dettagli

passion for dental research IMPLANT SYSTEM

passion for dental research IMPLANT SYSTEM passion for dental research IMPLANT SYSTEM La piattaforma presenta una superficie di Platform Switch che varia da 0.4 mm per l'impianto d 3.5 fino a 1.65 per l'impianto d 6 Processo produttivo trifasico

Dettagli

Documentazione iconografica a cura del Dott. Mirko Paoli e dell Odt. Roberto Fabris

Documentazione iconografica a cura del Dott. Mirko Paoli e dell Odt. Roberto Fabris Documentazione iconografica a cura del Dott. Mirko Paoli e dell Odt. Roberto Fabris Il sistema protesico ZX 27 è un nuovo strumento che consente la realizzazione di protesi interamente fisse grazie all

Dettagli

superiore per la presenza di pilastri naturali oramai compromessi. Sottolineiamo che

superiore per la presenza di pilastri naturali oramai compromessi. Sottolineiamo che 80 La radiografia panoramica rappresenta la bocca di una donna di anni 63 portatrice di due ferule complete in oro porcellana, la protesi inferiore su impianti e elementi naturali è stata eseguita nel

Dettagli

Riparazioni di protesi provvisorie

Riparazioni di protesi provvisorie Indicazioni: è il nuovo materiale fotopolimerizzabile in basi preformate che permette di realizzare in modo rapido protesi provvisorie e dime chirurgiche: un risparmio di tempo di 50 minuti rispetto alla

Dettagli

Scopra perché Atlantis è vantaggioso per il suo laboratorio. Abutment CAD/CAM personalizzati per tutti i principali sistemi implantari

Scopra perché Atlantis è vantaggioso per il suo laboratorio. Abutment CAD/CAM personalizzati per tutti i principali sistemi implantari Scopra perché Atlantis è vantaggioso per il suo laboratorio Abutment CAD/CAM personalizzati per tutti i principali sistemi implantari Atlantis la libertà di possibilità senza limiti Scopra perché Atlantis

Dettagli

Modulo Abutment per Ceramill Mind

Modulo Abutment per Ceramill Mind Modulo Abutment per Ceramill Mind IT 2 by Oral Design Ulrich Werder by Knut Miller by Knut Miller by Oral Design Ulrich Werder Modulo per Abutment per Ceramill Mind Abutment indivuali e ponti avvitati

Dettagli

SPECIALE CAD/CAM. Odontotecnica e implantologia: le nuove sinergie. Alberto Bonaca. La tecnologia CAD/CAM nella riabilitazione implantoprotesica

SPECIALE CAD/CAM. Odontotecnica e implantologia: le nuove sinergie. Alberto Bonaca. La tecnologia CAD/CAM nella riabilitazione implantoprotesica Odontotecnica e implantologia: le nuove sinergie Alberto Bonaca La tecnologia CAD/CAM nella riabilitazione implantoprotesica facilita la realizzazione di soluzioni protesiche individuali, anche in casi

Dettagli

Pianificazione implantare 3D

Pianificazione implantare 3D Pianificazione implantare 3D Realizzazione di una protesi radiopaca Pianificazione implantare 3D Realizzazione di una dima chirurgica Protesi provvisoria a carico immediato prima dell intervento chirurgico

Dettagli

CASE REPORT. Dr. Davide Riccardo MOIRAGHI Libero professionista in Milano. Dr. Luca Alberto MANFREDDA Libero professionista in Trecate (Novara)

CASE REPORT. Dr. Davide Riccardo MOIRAGHI Libero professionista in Milano. Dr. Luca Alberto MANFREDDA Libero professionista in Trecate (Novara) CASE REPORT Gestione di un elemento dentale fratturato e sua sostituzione con un impianto post-estrattivo a carico immediato in una zona ad alta valenza estetica. Dr. Davide Riccardo MOIRAGHI Libero professionista

Dettagli

CORSO AVANZATO DI PROTESI FISSA

CORSO AVANZATO DI PROTESI FISSA Associazione Italiana Odontoiatri Sezione Provinciale di Bologna PROTESI FISSA CORSO AVANZATO DI PROTESI FISSA Relatore: DOTT. LUCA ORTENSI E.C.M. Richiesta Dr. LUCA ORTENSI Diplomato in odontotecnica

Dettagli

Il concorso internazionale KunstZahnWerk viene bandito. 7 Concorso KunstZahnWerk 2011. Andrea Belleri con la collaborazione di Linda Vittoni TECNICA

Il concorso internazionale KunstZahnWerk viene bandito. 7 Concorso KunstZahnWerk 2011. Andrea Belleri con la collaborazione di Linda Vittoni TECNICA www.teamwork-media.com 7 Concorso KunstZahnWerk 2011 Andrea Belleri con la collaborazione di Linda Vittoni Il concorso internazionale KunstZahnWerk viene bandito ogni due anni dalla ditta svizzera Candulor.

Dettagli

Sez. 4/1 PROTESI FISSA

Sez. 4/1 PROTESI FISSA Sez. 4/1 PROTESI FISSA La protesi fissa è un manufatto posizionato su denti preparati che una volta fissato può essere disinserito dall'odontoiatra mediante decementazione. E' definita protesi fisiologica

Dettagli

Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati

Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati Protesi removibile ancorata su barra con utilizzo di attacchi calcinabili micro Introduzione Carlo Borromeo Oggi l odontoiatra si confronta con pazienti informati che sempre più spesso arrivano con richieste

Dettagli

L innovativa tecnologia digitale per realizzare splendidi sorrisi

L innovativa tecnologia digitale per realizzare splendidi sorrisi L innovativa tecnologia digitale per realizzare splendidi sorrisi Universo NemoBridge è l unico sistema esclusivo di tecnologia avanzata capace di offrire una soluzione completa per l implantologia. Un

Dettagli

Casi clinici di: Caso clinico 1.

Casi clinici di: Caso clinico 1. Casi clinici di: Protesi totale superiore: il paziente ha perduto tutti i denti della arcata superiore, e vuole sostituirli semplicemente con una estetica dentiera removibile, e Situazione C2: il paziente

Dettagli

Manuale Chirurgico. Tecniche Step By Step

Manuale Chirurgico. Tecniche Step By Step IT Manuale Chirurgico Tecniche Step By Step Indice Pre-chirurgico 1 8 Misurazione Dell osso 2 Classificazione Dell osso 3 Scelta Delle Dimensioni Degli Impianti 4 5 Fabbricazione Di Una Dima Chirurgica

Dettagli

ENDOPORE Sistema Implantare

ENDOPORE Sistema Implantare ENDOPORE Sistema Implantare Bereichsbezeichnung Sistema Implantare BICORTICAL ENDOPORE Ottimo contatto tridimensionale con l osso Design unico ed inconfondibile Ideato per semplificare il lavoro dell

Dettagli

Atlas PEEK. Casi clinici e radiologici dopo più di 6 anni

Atlas PEEK. Casi clinici e radiologici dopo più di 6 anni Atlas PEEK Casi clinici e radiologici dopo più di 6 anni IsoSS - entifica internazionale per la promozione della conoscenza su material isoelastica in Chirurgia intraosseo CASO 1 Impianto 016, 14d dopo

Dettagli

Tripod: un nuovo protocollo di carico immediato per protesi totali su impianti

Tripod: un nuovo protocollo di carico immediato per protesi totali su impianti Tripod: un nuovo protocollo di carico immediato per protesi totali su impianti Autore_J.N. Hasson, J. Hassid & D. Fricker, Francia Figg. 1a-c_Il posizionamento preciso degli impianti è fondamentale per

Dettagli

visio.lign Scegliere la precisione della forma è la giusta direzione per ottenere il miglior risultato

visio.lign Scegliere la precisione della forma è la giusta direzione per ottenere il miglior risultato visio.lign visio.lign Scegliere la precisione della forma è la giusta direzione per ottenere il miglior risultato Nuovo design con una tessitura superficiale dalle caratteristiche estremamente naturali.

Dettagli

Introduzione. Case report. Figg. 1a e 1b Foto intraorale e del viso

Introduzione. Case report. Figg. 1a e 1b Foto intraorale e del viso Figg. 1a e 1b Foto intraorale e del viso Introduzione In letteratura l agenesia viene classificata nel gruppo delle anomalie di numero in difetto, caratterizzate da una diminuzione del numero degli elementi

Dettagli

IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE

IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE IL LIFTING DEL SORRISO MEDIANTE LE FACCETTE Giorgio Tessore Scopo dell odontoiatria restaurativa dei settori anteriori è quello di ridare il sorriso e la voglia di sorridere a coloro che, per traumi, restauri

Dettagli

prodotti per la rigenerazione tissutale

prodotti per la rigenerazione tissutale procedure per L UTILIZZO DEI prodotti per LA RIGENERAZIONE TISSUTALE line prodotti per la rigenerazione tissutale Sostituto Osseo Sintetico Membrana Riassorbibile Naturale TM TM TM Granuli Putty Membrane

Dettagli

Riabilitazioni implanto-protesiche a carico immediato - Parte II -

Riabilitazioni implanto-protesiche a carico immediato - Parte II - Riabilitazioni implanto-protesiche a carico immediato - Parte II - Ramon Cuadros Cruz Nella seconda parte di questo articolo proseguiamo nella descrizione di casi clinici, che dimostrano come questo sistema

Dettagli

MANUALE CHIRURGICO DI BASE MINIMAX

MANUALE CHIRURGICO DI BASE MINIMAX MANUALE CHIRURGICO DI BASE MINIMAX S I S T E M A P E R L I M P L A N T O L O G I A D E N TA L E HEXCEL excellence in dental implantology HEXCEL, il sistema più completo e pratico per l implantologia d

Dettagli

La protesi fissa nella riabilitazione protesico-implantare dell'edentulismo totale

La protesi fissa nella riabilitazione protesico-implantare dell'edentulismo totale La protesi fissa nella riabilitazione protesico-implantare dell'edentulismo totale Dr. Leonardo Palazzo, Dr. Salvatore Belcastro, Dr.ssa Cristina Rossi, Dr. Fulvio Floridi Servizio di Odontoiatria, Ospedale

Dettagli

Convenzione Odontoiatrica

Convenzione Odontoiatrica Convenzione Odontoiatrica a tariffa agevolata per frequentatori e parenti della Yudanshakai Dott.ssa Massone Giusy Dott. Visenti Guido Chirurgia Protesi Ortodonzia Igiene Conservativa Implantologia Radiografia

Dettagli

I principi parodontali fondamentali per il protesista

I principi parodontali fondamentali per il protesista I principi parodontali fondamentali per il protesista Relatore Dott. Roberto Pontoriero Controrelatore Dott. Attilio Bedendo La relazione descrive i principi parodontali che sono alla base del posizionamento

Dettagli

Ricette per Splendidi Sorrisi

Ricette per Splendidi Sorrisi Ricette per Splendidi Sorrisi Le ricette La collaborazione ideale 3M ESPE è leader nella conservativa grazie a tecnologie sempre all avanguardia. Grazie al costante dialogo con i professionisti nel campo

Dettagli

05.2009- ANNO 6-N.8 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza della semplicità

05.2009- ANNO 6-N.8 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza della semplicità 05.2009- ANNO 6-N.8 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE L efficienza della semplicità Approccio multidisciplinare nella sostituzione dell elemento dentale singolo in zona a valenza estetica Dott.ssa

Dettagli

Guida Step by Step per il sistema PalaVeneer Più spazio per la perfezione.

Guida Step by Step per il sistema PalaVeneer Più spazio per la perfezione. Guida Step by Step per il sistema PalaVeneer Più spazio per la perfezione. Indice 01 PalaVeneer - il sistema 04 02 Pala Mix & Match - tabella di combinazione 06 02 Pala - Tecnologie innovative per denti

Dettagli

Corso formativo. teorico-pratico in PROTESI FISSA. Anno 2012-2013 Coordinatore Dott. Attilio Bedendo

Corso formativo. teorico-pratico in PROTESI FISSA. Anno 2012-2013 Coordinatore Dott. Attilio Bedendo Corso formativo teorico-pratico in Anno 2012-2013 Coordinatore Dott. Attilio Bedendo Gentile collega L attività protesica fissa, come sai, sta suscitando recentemente un rinnovato interesse, soprattutto

Dettagli

COLUMBUS BRIDGE. Biomechanically Advanced Prosthesis

COLUMBUS BRIDGE. Biomechanically Advanced Prosthesis Biomechanically Advanced Prosthesis Riabilitazione immediata dell arcata edentula senza innesti ossei con protesi fissa avvitata su pilastri COS É? Tecnica riabilitativa implantoprotesica con un protocollo

Dettagli

Trattamento di edentulia totale su mascellare inferiore con l'ausilio di dima chirurgica

Trattamento di edentulia totale su mascellare inferiore con l'ausilio di dima chirurgica Trattamento di edentulia totale su mascellare inferiore con l'ausilio di dima chirurgica Trattamento di edentulia totale su mascellare inferiore con l'ausilio di dima chirurgica Caso clinico realizzato

Dettagli

Controindicazioni. Ponte convenzionale

Controindicazioni. Ponte convenzionale Che cos'è l'implantologia dentale L'implantologia dentale consiste nell'inserimento nell'osso mascellare o mandibolare (privo di uno o più denti naturali) di pilastri artificiali che, una volta integrati

Dettagli

Smarter Thinking. Simpler Design. Genesis. Manuale chirurgico

Smarter Thinking. Simpler Design. Genesis. Manuale chirurgico Smarter Thinking. Simpler Design. Genesis Manuale chirurgico 2 INDICE MANUALE CHIRURGICO DEL SISTEMA IMPLANTARE GENESIS SURGERY Caratteristiche degli impianti Genesis 4 Considerazioni sulle procedure chirurgiche

Dettagli

Carta Servizi PROTESI DENTALE

Carta Servizi PROTESI DENTALE Dott. Antonio Calabrese Carta Servizi PROTESI DENTALE La Protesi Dentale è quella branca odontoiatrica che si occupa della sostituzione dei denti naturali andati persi. Se uno o più denti sono andati perduti

Dettagli

Implantologia Dentale Osteointegrata

Implantologia Dentale Osteointegrata Implantologia Dentale Osteointegrata Dott.Guido Gandini Odontoiatra Via Zuretti,47/B 20125 Milano Via S.Martino,22 20035 Lissone Cell.+393920472663 Email guido.gandini@fastwebnet.it Che cosa si intende

Dettagli

SKYplanX Manuale per la realizzazione di una dima radiologica per TAC/VOLUMETRICA. Pianificazione implantare 3D

SKYplanX Manuale per la realizzazione di una dima radiologica per TAC/VOLUMETRICA. Pianificazione implantare 3D Pianificazione implantare 3D SKYplanX Manuale per la realizzazione di una dima radiologica per TAC/VOLUMETRICA Trasformazione in dima chirurgica. Realizzazione di una protesi provvisoria in resina avvitata

Dettagli

IMPLANTOLOGIA IMPLANTOLOGIA IMPLANTOLOGIA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA

IMPLANTOLOGIA IMPLANTOLOGIA IMPLANTOLOGIA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA METODOLOGIA CLINICA E TECNICA PRELIMINARE Dr. Mauro Merli, Direttore scientifico corso annuale teorico-pratico anno formativo 2013 Corso di perfezionamento chirurgo-protesico per Odontoiatri ed Odontotecnici con la partecipazione delle

Dettagli

Terapia chirurgica orale

Terapia chirurgica orale CHIRURGIA ORALE Studio Santoro Terapia chirurgica orale La chirurgia orale è quella branca dell Odontoiatria che si occupa di varie problematiche inerenti la necessità di avulsione di elementi dentari

Dettagli

Lo Studio Dentistico Sajjadi propone tariffe speciali per alcune categorie:

Lo Studio Dentistico Sajjadi propone tariffe speciali per alcune categorie: Lo Studio Dentistico Sajjadi propone tariffe speciali per alcune categorie: Forze dell Ordine Militari Studenti Pensionati Inoltre : STUDIO DENTISTICO Dott. Mirali Sajjadi Via F.P. Michetti, n 1 67100

Dettagli

05.2013- ANNO 10-N.16 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza semplicità. della

05.2013- ANNO 10-N.16 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE. L efficienza semplicità. della 05.2013- ANNO 10-N.16 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE L efficienza semplicità della Utilizzo di impianti Max Stability nel trattamento implanto-protesico a carico immediato di edentulia intercalata

Dettagli

Nuovo metodo di preparazione del sito implantare

Nuovo metodo di preparazione del sito implantare 0476 0123 patented Nuovo metodo di preparazione del sito implantare ESPANSIONE OSSEA PROGRESSIVA CONDENSAZIONE OSSEA PROGRESSIVA ESPANSIONE OSSEA VERTICALE Soft Dilators, innovativi strumenti progressivi

Dettagli

Ceratura diagnostica. 100,00. Ceratura diagnostica e montaggio su articolatore 200,00. Preventivo.gratui to

Ceratura diagnostica. 100,00. Ceratura diagnostica e montaggio su articolatore 200,00. Preventivo.gratui to Listino valenza economica per terapie eseguite presso lo Studio Dentistico dott. Casetta Giuseppe per gli anni 2016/2017 N.B. I costi sotto riportati si intendono di massima. Prima visita più eventuali

Dettagli

STRUMENTARIO CHIRURGICO PROTESI COMPONENTI SPECIALI INSERITORI VITI E COMUNICAZIONE DIDATTICA E APPENDICE. FlexLink TiBase

STRUMENTARIO CHIRURGICO PROTESI COMPONENTI SPECIALI INSERITORI VITI E COMUNICAZIONE DIDATTICA E APPENDICE. FlexLink TiBase 128 129 130 131 132 134 135 136 Protocollo Columbus Bridge Componentistica Columbus Bridge Cam StructSURE barre personalizzate in titanio FIB - Fast Implant Bar Curvomax Curvowide Tissuemax FlexLink TiBase

Dettagli

Ufi Gel SC / P Ufi Gel hard / C. applicazione

Ufi Gel SC / P Ufi Gel hard / C. applicazione Ufi Gel SC / P Ufi Gel hard / C Il sistema di ribasatura per ogni tipo di applicazione Il sistema di ribasatura per ogni tipo di applicazione L atrofia dell osso mascellare dovuta all età, la perdita di

Dettagli

Estetica in odontoiatria.

Estetica in odontoiatria. Estetica in odontoiatria. Il tema Estetica viene trattato nei seguenti 8 Files. 1) Introduzione all Estetica in Odontoiatria. 2) Nozioni cliniche di estetica del sorriso, utili al paziente. 3) Analisi

Dettagli

TRY-INN KIT ABUTMENTS

TRY-INN KIT ABUTMENTS TRY-INN KIT ABUTMENTS Try-Inn Kit Abutments aiuta gli odontotecnici a selezionare l abutment in titanio più appropriato, in base all inclinazione e all altezza transmucosale dell impianto che è stato inserito.

Dettagli

Capitolo 12 - rassegna di casi clinici

Capitolo 12 - rassegna di casi clinici Capitolo 12 - rassegna di casi clinici Capitolo 12 rassegna di casi clinici a cura di Gianni Lazzarato Giovanni Morassi Guido Novello 259 Implantologia Pratica 260 Capitolo 12 - rassegna di casi clinici

Dettagli

Il nostro concetto per un caso di risanamento orale complesso. Petri Cristian e Ionut Branzan

Il nostro concetto per un caso di risanamento orale complesso. Petri Cristian e Ionut Branzan www.teamwork-media.com Il nostro concetto per un caso di risanamento orale complesso Petri Cristian e Ionut Branzan Negli ultimi anni le tecnologie CAD/CAM hanno influenzato in modo positivo l intero settore

Dettagli

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A.

Riabilitazione totale mediante protesi fissa mediante impianti inclinati a 35 evitando la zona atrofica postpost foraminale. (Acocella A. Alessandro Acocella comunque ci sono solo studi con un follow-up follow up non ancora elevato e comunque i casi vanno accuratamente selezionati evitando parafunzioni e ricordando che gli impianti corti

Dettagli

SOFTWARE DWOS MODELLAZIONE PROTESI DENTALI

SOFTWARE DWOS MODELLAZIONE PROTESI DENTALI SOFTWARE DWOS MODELLAZIONE PROTESI DENTALI Il grande beneficio del software dentale ad architettura aperta: la libertà Grazie a un architettura aperta, le soluzioni software Dental Wings danno agli utenti

Dettagli

NARROW DIAMETER implant

NARROW DIAMETER implant ND NARROW DIAMETER implant TAVOLA DEI CONTENUTI ND - impianto di diametro ridotto Caratteristiche dell impianto pagina 04 Impianto dentale pagina 05 Transfer per portaimpronte aperto pagina 06 Monconi

Dettagli

Assenza di carie Completamento di tutti i lavori di restauro necessari Assenza di patologie all ATM Assenza di malattie parodontali in corso

Assenza di carie Completamento di tutti i lavori di restauro necessari Assenza di patologie all ATM Assenza di malattie parodontali in corso Assenza di carie Completamento di tutti i lavori di restauro necessari Assenza di patologie all ATM Assenza di malattie parodontali in corso La presa di una buona impronta è fondamentale perché gli allineatori

Dettagli

anno 2013 Protesi Fissa Corso Annuale Intensivo Dott. Rino Miraldi Corso teorico-pratico

anno 2013 Protesi Fissa Corso Annuale Intensivo Dott. Rino Miraldi Corso teorico-pratico anno 2013 Protesi Fissa Corso Annuale Intensivo Dott. Rino Miraldi Corso teorico-pratico OBIETTIVI DEL CORSO Il Corso Annuale Teorico-pratico di Protesi Fissa ha come scopo la condivisione con altri colleghi

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA MINI. Impianto speciale per la stabilizzazione delle protesi mobili. Lavoriamo con il sorriso, per il sorriso. www.bioteconline.

GUIDA ALLA SCELTA MINI. Impianto speciale per la stabilizzazione delle protesi mobili. Lavoriamo con il sorriso, per il sorriso. www.bioteconline. GUIDA ALLA SCELTA MINI Impianto speciale per la stabilizzazione delle protesi mobili Lavoriamo con il sorriso, per il sorriso. www.bioteconline.com MINI Impianto speciale per la stabilizzazione delle protesi

Dettagli

Implanting Brilliancy

Implanting Brilliancy Implanting Brilliancy X OS Ca/indice. L Y K N :A s e nz NUOVO ianto... con e un un i co imp 3 ANKYLOS una scelta brillante Il reale valore di un sistema implantare si rivela nello stabilire un integrazione

Dettagli

Realizzazione di dispositivi protesici dentali tipo: TORONTO BRIDGE Protocollo Tecnico

Realizzazione di dispositivi protesici dentali tipo: TORONTO BRIDGE Protocollo Tecnico Realizzazione di dispositivi protesici dentali tipo: TORONTO BRIDGE Protocollo Tecnico Esecuzione dispositivo e Case Report Andrea De Benedetto - Dentalmaster - 22/02/2007 Modello in gesso riproducente

Dettagli

Tariffario 2014 da scontare del 20%

Tariffario 2014 da scontare del 20% Diagnostica Visita 50 GRATUITA Rx endorale 10 Igiene Orale Ablazione tartaro con Istruzione e motivazione all'igiene orale 60 Rimozione macchie con getto di bicarbonato 20 Levigatura radicolare (a quadrante)

Dettagli

Torque di inserzione elevato. Punto di rottura 110 Ncm

Torque di inserzione elevato. Punto di rottura 110 Ncm Torque di inserzione elevato. Punto di rottura 110 Ncm O-ball spianato in testa per eliminare il carico masticatorio Quadro esagonale smussato per il massimo comfort del paziente Collare liscio sopra e

Dettagli

10.2011- ANNO 8-N.13 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE

10.2011- ANNO 8-N.13 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE 10.2011- ANNO 8-N.13 IL BOLLETTINO DEL SISTEMA IMPLANTARE LEONE Indicazioni cliniche di utilizzo degli impianti conometrici Exacone Max Stability Dott. Alberto Frezzato, Dott.ssa Irene Frezzato Liberi

Dettagli

Il caso. Riabilitazione mediante protesi totale con resine dentali di nuova generazione (sistema Eclipse) Nobil Mag

Il caso. Riabilitazione mediante protesi totale con resine dentali di nuova generazione (sistema Eclipse) Nobil Mag Dott.ssa Chiara Giamberini Laureata con lode all'università degli Studi dell'insubria di Varese. Riabilitazione mediante protesi totale con resine dentali di nuova generazione (sistema Eclipse) Figura

Dettagli

INDICE. 1. Storia dell odontoiatria restaurativa

INDICE. 1. Storia dell odontoiatria restaurativa IX INDICE 1. Storia dell odontoiatria restaurativa 2. Embriologia ed istologia 2.1. Cenni di embriologia 2.1.1. Embriologia dell organo dentale 2.1.2. Formazione dello smalto 2.1.3. Formazione della dentina

Dettagli

PalaMeter. Uno strumento di misurazione versatile per la protesi +J014660538170. That s prosthetics.

PalaMeter. Uno strumento di misurazione versatile per la protesi +J014660538170. That s prosthetics. PalaMeter Uno strumento di misurazione versatile per la protesi +J014660538170 PalaMeter è stato sviluppato in collaborazione tra Heraeus Dental e il Dr. Andreas Polei. Contact in Italy Heraeus Kulzer

Dettagli

CORSO PROSTODONTICO TSA & TSA ADVANCE

CORSO PROSTODONTICO TSA & TSA ADVANCE PROTOCOLLO IMPLANTOLOGICO Phibo TSA & TSA ADVANCE IMPORTANTE PRIMA DI UTILIZZARE Phibo Il sistema di impianti Phibo presenta, grazie a un design innovativo e brevettato, caratteristiche tecnologiche avanzate,

Dettagli

Copyright 2010 Bicon LIT-001-IT R1010

Copyright 2010 Bicon LIT-001-IT R1010 Gli impianti, monconi, strumenti e componenti Bicon vengono ideati, fabbricati, rivestiti, imballati e/o sterilizzati presso strutture Certificate ISO. I prodotti Bicon sono in linea con i severi requisiti

Dettagli

Lava. Crowns & Bridges in ossido di zirconio. L innovazione tecnologica per la cosmesi dentale

Lava. Crowns & Bridges in ossido di zirconio. L innovazione tecnologica per la cosmesi dentale Lava Crowns & Bridges in ossido di zirconio L innovazione tecnologica per la cosmesi dentale Desidera restauri bianchi e luminosi, resistenti, totalmente biocompatibili e privi di metallo? pag 03 Il desiderio

Dettagli