donbosco editoriale Carissimi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "donbosco editoriale Carissimi"

Transcript

1 N. 2/dicembre Anno 35 Sped. in abb. post. comma 20/c art. 2 Legge 662/96 - Tassa riscossa Padova Dir. Poste Periodico dell Istituto Salesiano Manfredini a cura dell Ass. Exallievi/e Dir. Responsabile: Michele Panajotti Autorizz. Tribunale Padova n 629 del donbosco editoriale Carissimi l attesa per la nascita di un bimbo è fonte di grandi emozioni, sia per i neogenitori che per le loro famiglie di origine e gli amici che li circondano. Il Natale ci ricorda questa emozione e soprattutto il sogno che il bambino Gesù ha realizzato con la sua presenza tra noi: per la nostra salvezza discese dal cielo, rivelandoci il volto buono e misericordioso del Padre. Accogliere questa presenza, è riempire di senso e di speranza ogni nostra esistenza, è promessa di essere segni e portatori del suo amore ad ogni creatura che incontriamo. Come ha fatto don Bosco che ha speso la sua vita per realizzare il sogno di vedere felici i giovani nel tempo e nell eternità. Quest anno come salesiani noi celebriamo la festa del bicentenario della sua nascita, ed è un emozione poter rinnovare la nostra appartenenza al suo spirito, ma è anche un impegno come comunità educativa di educare e di amare i giovani che frequentano il Manfredini. Per loro offriamo tempo ed energie, perché la scuola che frequentano possa essere sempre più animata da varie iniziative e aggiornata con nuove tecnologie, laboratori e altri spazi come la ristrutturazione dell auditorium don Bosco, luogo per eventi e incontri aperti anche al territorio La Provvidenza non mancherà di aiutarci! Desidero dire grazie a coloro che ci sostengono e porgere gli auguri di buon Natale e di un felice 2015 a tutti ragazzi, alle loro famiglie, ai collaboratori e ai benefattori. Con stima. don Dino Marcon Direttore del Manfredini

2 Il futuro e al MANFREDINI Più di 500 realtà presenti, 150 appuntamenti culturali, 300 relatori intervenuti e oltre visitatori E C ERAVAMO ANCHE NOI. Il Manfredini ha partecipato alla XXIV edizione del Job&Orienta, fiera rinomata a livello nazionale in cui i protagonisti assoluti dell evento erano i giovani: giovani bisognosi di orientamento nel panorama dell offerta formativa o in cerca di un occupazione, insieme ai loro sogni e speranze, alle loro ambizioni e motivazioni, alle loro difficoltà e successi. Non per niente il filo conduttore di questa edizione è stato il tema imparare lavorando, e allora come potevamo mancare noi? La zona dedicata al Manfredini era inserita all interno dello stand del CNOS-FAP in cui tutte le realtà salesiane venete dimostravano le loro abilità e le loro competenze nell ambito scolastico e di laboratorio. A interagire durante le tre giornate del novembre c erano: l Istituto San Zeno di Verona con i ragazzi di elettro e grafica, l istituto San Marco di Mestre con i ragazzi di meccanica e noi del Manfredini con i ragazzi di ristorazione. Insieme agli insegnanti e accompagnatori del nostro istituto, i ragazzi si dilettavano a cucinare biscotteria tipica veneta realizzando alcune preparazioni e facendo assaggiare al pubblico della fiera i biscotti appena sfornati. E allora, appuntamento all anno prossimo con il XXV anniversario di Job&Orienta, che si svolgerà dal 26 al 28 novembre 2015 a Verona e che, come sempre, riserverà grandi sorprese! Il MANFREDINI in fiera al TECNO&FOOD NB: lo stand è stato allestito dal settore grafico!! Ormai è da quasi due anni che l azienda GUZZON e l ISTITUTO MANFREDINI collaborano per promuovere il lavoro nel territorio e tutti i prodotti tipici regionali veneti. La collaborazione è nata dopo l inizio dei lavori all interno del collegio e da quel momento c è stato un grande affiatamento. A dicembre 2014 le due realtà sono state presenti insieme presso la fiera TECNO&FOOD di Padova sviluppando alcuni show cooking all interno dello stand Guzzon. Il titolo delle due giornate era IL QUINTO QUARTO in quanto le dimostrazioni culinarie erano rivolte ad un pubblico di macellai e proprietari di gastronomie. Al tema era inoltre associata la cottura sottovuoto a bassa temperatura che i formatori Zanca e Forgia hanno sviluppato durante le dimostrazioni. Il menù proposto è stato: trippa fritta, zuppetta di creste di gallo (ricetta dell Artusi cibreo) e risotto allo zafferano con gelato al fegato grasso d oca e scaloppa di midollo arrosto. Ad aiutare i due formatori sono stati gli alunni del quarto anno ristorazione del CFP, che si sono dimostrati capaci di interagire con il pubblico e di aiutare nelle preparazioni. Speriamo in una nuova collaborazione nel 2015.

3 I NUOVI LABORATORI DEL SETTORE ENERGIE Da settembre il settore Energie è attivo per rinnovare tutti i laboratori. In particolare si è investito nel laboratorio energie in cui è presente un impianto centralizzato dove ogni postazione è dotata di un quadro elettrico, un circuito di riscaldamento e di acqua sanitaria. In questo modo ogni nostro studente ha a disposizione tutto quello che serve per creare qualsiasi tipo di impianto termoelettrico e termoidraulico in maniera autonoma. Questo impianto per il riscaldamento può sfruttare sia una caldaia innovativa a condensazione oppure sistemi alternativi con l ausilio di pannelli fotovoltaici. Ha subito un forte rinnovamento anche il laboratorio elettrico-civile con l impiego di nuovi pannelli in PVC molto leggeri che fanno da supporto per i dispositivi utilizzati in ambito civile. Questi ultimi sono stati realizzati appositamente in materiale trasparente dall azienda Master di Este. Vedere cosa succede dentro ad un apparecchiatura senza aprirla è un modo di lavorare davvero interessante. IL BLOG DEL SETTORE ENERGIE Da un po di tempo alcuni lavori realizzati dai nostri studenti vengono pubblicati sul blog. Si tratta di un diario di bordo che monitora le attività svolte in laboratorio e in classe. Spesso contiene documentazione scritta, ma anche foto dei circuiti realizzati e video che ne spiegano il funzionamento. È un sito molto seguito e attualmente vanta più di 6000 visite mensili. Abbiamo aperto anche un canale su YouTube dove vengono caricati alcuni video realizzati in laboratorio. SCUOLA APERTA Alcuni allievi dopo il collaudo di uno dei primi impianti civili Si è svolto sabato 29 novembre il consueto open day che ha visto la partecipazione di numerose famiglie. I visitatori hanno espresso il loro interessamento nel settore che vede la coesistenza in un unica figura di due professionalità in grado di operare sia in ambito elettrico che in ambito termotecnico. Il nuovo laboratorio energie in fase di preparazione Alcune famiglie in visita all open day Il blog del settore energie raggiungibile all indirizzo

4 Ministage di ORIENTAMENTO Come nostra consuetudine, anche quest anno sono iniziati i mini-stage di orientamento, dedicati a tutti i ragazzi delle scuole medie desiderosi di provare una mattinata di esperienza nei nostri laboratori, per poter scegliere con maggior consapevolezza la strada giusta per il proprio futuro. Non un semplice tour dei laboratori, ma una vera e propria giornata di lavoro, alle prese con tutte le attrezzature del settore meccanico, dalle lavorazioni al banco alla saldatura, passando per tornitura, fresatura e foratura con il trapano. Nelle ore a disposizione ogni ragazzo avrà modo di costruire un modellino in metallo cimentandosi in tutte le lavorazioni meccaniche e alla fine lo potrà portare a casa! OPERAZIONI di MANUTENZIONE e RIPARAZIONE Meccanica a 360 : questo è il nostro motto! Grazie ad alcuni complessivi meccanici, gentilmente offerti da alcune Aziende con le quali collaboriamo da anni con le attività di stage, stiamo sviluppando un nuovo modulo di Manutenzione e riparazione. Lo scopo è di insegnare ai ragazzi le basi del saper aggiustare, sempre più importante in questi ultimi anni di crisi economica, che impone una riduzione del consumismo e di intervenire, dove possibile, per aggiustare tutto ciò che ancora può funzionare o più semplicemente aumentarne la durata con una buona manutenzione. Con lo stesso principio, stiamo anche ripristinando meccanicamente ed esteticamente dei macchinari che oramai presentavano i segni del tempo, facendoli tornare a nuova vita con un attività entusiasmante e gratificante per tutti gli allievi coinvolti! Car WRAPPING e molto altro in GRAFICA Agli inizi di settembre abbiamo ripreso il nostro percorso formativo. Stiamo imparando diverse cose che ci stanno sempre più appassionando: la nostra fantasia inizia dal laboratorio di progettazione in cui si dà vita alle nostre idee che poi vengono elaborate e infine stampate con l aggiunta di materiali nel laboratorio di plotter/termostampa in cui si realizzano anche le nostre magliette personalizzate!! Oltre a questo abbiamo rinnovato altri due laboratori importanti, quello di cartotecnica dove andiamo a tagliare, mettere spirali, forare, cordonare: operazioni che possiamo definire come allestimento di uno stampato; ma la vera MAGIA di quest anno è avvenuta nel laboratorio di applicazione! Avete mai sentito parlare di Car Wrapping? Per Car Wrapping si intende copertura totale o parziale della superficie di un veicolo attraverso l utilizzo di apposite pellicole in vinile che hanno specifiche caratteristiche e prestazioni. La pellicola colorata viene utilizzata per modificare il colore originale dell auto: molto popolari ultimamente sono le finiture opache, le trame fibra di carbonio e i colori speciali a effetto metallico. D altro canto, una pellicola specifica da stampa viene utilizzata per coprire il veicolo con una grafica realizzata da una stampante digitale di grande formato. Esiste inoltre la possibilità di combinare le due tecniche per trasformare il veicolo in un mezzo di comunicazione ad alto impatto. Ancora, il Car Wrapping non solo modifica l aspetto dell auto ma ne preserva la vernice originale contribuendo in modo significativo al mantenimento del valore. Durante le ore di laboratorio abbiamo modo di esercitarci in questa nuova e stimolante disciplina. Gli alunni di 2 a Grafica

5 Full immersion nei luoghi di Don Bosco! Martedì 28 ottobre siamo andati in visita alla casa di don Bosco e al suo primo oratorio; non è stato soltanto un arricchimento dal punto di vista culturale, è stata un esperienza che mi ha fatto crescere come persona. Grazie a don Bosco e ad alcune persone con cui ho parlato, ho capito l importanza della vita e che solo noi possiamo veramente prenderla in mano e portarla in salvo dirigendola verso una strada migliore. Ho capito anche che nella vita c è molta sofferenza, però c è sempre la speranza e l opportunità di vedere le cose con positività e senza deprimersi per tutta la vita. Ho sempre pensato che in qualche modo don Bosco ed io siamo molto simili perché la sua idea di far felici i ragazzi è un po anche la mia; io so cosa vuol dire soffrire e non vorrei mai che qualcuno rivivesse quello che ho vissuto io; io sto bene se intorno a me ci sono persone che stanno bene, sembra una cosa scontata e retorica, ma io ci credo veramente. Grazie a questo viaggio nei luoghi di don Bosco ci siamo rafforzati come gruppo classe, e personalmente mi è servito molto pensare a chi sono e cosa voglio veramente dalla mia vita. Non posso far altro che ringraziare! Anna Delon Dell uscita che abbiamo fatto a Torino mi è rimasta impressa la visita all oratorio, perché attraverso la spiegazione della vita di don Bosco ho capito come ha vissuto e quanti sacrifici ha fatto nel portare avanti la sua missione. Inizialmente non avevo le idee molto chiare, ma poi vedendo il film sulla vita del Santo ho capito meglio la sua personalità. Vedendo il film ho capito che don Bosco non ha fatto altro che aiutare i ragazzi che si trovavano per strada dando del pane, costruendo una casa e insegnando loro a leggere, scrivere ma soprattutto ad amare gli altri. Paolo Zerbetto Mi è piaciuta molto la visita all oratorio con il giovane salesiano che ci ha spiegato la vita di don Bosco: abbiamo visto il luogo dove lui accoglieva i ragazzi e dove viveva e i vestiti che usava don Bosco, abbiamo sentito molte cose interessanti e siamo andati nella chiesa di Maria Ausiliatrice a onorare la salma di don Bosco. Finita la visita abbiamo formato una squadra di calcio e gli altri sono andati a divertirsi facendo un giro con una giostra a catenelle. È stato molto divertente, abbiamo passato un po di tempo a giocare poi abbiamo fatto una passeggiata per il centro di Torino. Mi è piaciuto molto perché non avevo avuto nessuna occasione di visitare questa città. Questa gita è stata molto istruttiva e mi è piaciuta la compagnia e il divertimento con i compagni e i professori. Irene Vallone Un momento in particolare che mi ha colpito nella gita a Torino è stato quando le due classi di ristorazione del Manfredini si sono unite per giocare a calcio contro i ragazzi di Torino; è stata una partita avvincente e mi è piaciuto in particolare perché noi ragazzi siamo stati leali. In quel giorno mi si sono aperti gli occhi perché per la prima volta c è stato un grande gioco di squadra, hanno giocato tutti! Ovviamente si sa chi ha vinto NOI!!! Mi è piaciuto moltissimo e ringrazio il preside e i professori che mi hanno regalato un esperienza unica! Grazie! Mario Sivero 3A e 3B RISTO sui luoghi del Vajont Mercoledì 15 ottobre noi delle classi terze ristorazione ci siamo recati in visita didattica presso la zona del disastro del Vajont, argomento che avevamo discusso e analizzato in classe. Ci siamo recati nei luoghi dove la notte del 9 ottobre del 1963 intere generazioni e la loro cultura vennero spazzate via dalla logica del profitto. I professori che ci accompagnavano, Finco, Salandin, Zanca, ci hanno guidati insieme alla scoperta del valore storico e morale di questi luoghi, perché la memoria deve servire a riflettere su chi siamo e su cosa alcuni esseri umani sono stati capaci di compiere a spese altrui... La diga, maestosa, ci incuteva un po' di soggezione, lì ancora perfetta e immutata nel tempo. Da sopra la diga, Longarone sembrava così lontana, eppure quella notte un onda d'urto pari a due volte l'esplosione atomica raggiunse gli abitanti della valle... e li uccise prima l'aria e la sua violenza e poi.. di quel che rimase, venne tutto invaso dall'acqua e dal fango. Abbiamo "passeggiato" sul monte Toc, ci siamo assiepati e preso nota di quanto la guida ci stesse dicendo su quel pezzo di monte la cui frana a M ancora appare ben visibile. Noi eravamo proprio sopra quella massa di terra e detriti che aveva fatto fuoriuscire l'onda di 160 mq di acqua e fango dall'invaso del Vajont! È stato toccante...vedere poi tutte le bandierine colorate che stavano all'ingresso con riportati i nomi delle piccole vittime, e delle vite che non hanno mai visto la luce del giorno. Abbiamo pranzato a Erto, per poi recarci presso un caseificio di SanMartino poco distante, dove ha sede questa piccola azienda a conduzione familiare che produce ottimi formaggi di mucca e capra, dei quali abbiamo portato a casa alcuni assaggi! I gestori del caseificio, una coppia singolare :-) ma simpatica, ci hanno prima portato nel laboratorio dove producono i formaggi, per poi farci anche visitare la stalla con gli animali, che ci hanno intrattenuto piacevolmente (eravamo forse poco abituati a vedere capre e mucche così da vicino vista la nostra fibrillazione... qualcuno ha fatto perfino le foto con i capretti!). Verso le quattro abbiamo preso la via del ritorno. Questa gita mi è piaciuta molto, ringraziamo i prof..!

6 UN SOGNO CHE È DIVENTATO REALTÀ Era da tanto tempo che avevamo il desiderio di ristrutturare il vecchio teatro per le varie iniziative della scuola e del territorio. Siamo arrivati a realizzare questo sogno con il contributo del Dr. Klaus Zumwinkel e di altre persone che hanno a cuore il bene dei giovani. La strada è ancora lunga per arrivare ad estinguere il debito che resta da pagare, tuttavia confidiamo nella Provvidenza che continuerà ad aiutarci per aiutare i giovani a crescere nello stile di don Bosco. Vogliamo per questo dire grazie a tutti coloro che hanno sostenuto e sosteranno questo progetto, invitandovi all inaugurazione. Giovedì 5 febbraio 2015 ore Benedizione e inaugurazione del nuovo auditorium don Bosco con le autorità civili e religiose ore Musical Al tempo di Giò presentato dai giovani salesiani di Nave (Bs) ore Cena solidale ( 10,00 cadauno) con tutte le famiglie e gli amici del Manfredini ore Replica del Musical Al tempo di Giò Ci teniamo molto alla vostra presenza a questo momento così significativo della comunità educativa del Manfredini. Vi ricordiamo al Signore e vi salutiamo con affetto e riconoscenza. La comunità salesiana del Manfredini. Per la cena è necessario prenotarsi telefonicamente ( ) entro il 31 gennaio. Natale al Manfredini 24 dicembre ore concerto del coro S. Filippo Neri, diretto dalla maestra Daniela Tobaldo e dall organista Alberto Padoan ore S. Messa presieduta dal direttore, don Dino Marcon. Seguirà lo scambio degli auguri. 25 dicembre ore S. Messa Auguri di buone feste a tutti i collaboratori e alle loro famiglie

7 Asportazione copertura Interno Avvio cantiere Rifacimento copertura Impianto riscaldamento Ponteggio esterno Interno oggi

8 Festa di don Bosco 2015 VENERDÌ 30 GENNAIO Ore 8.00 in classe Ore 9.00 inizio dei giochi a stand organizzati dalle diverse classi. Ore fine giochi e ricreazione. Ore Santa Messa presieduta dal Vescovo Mons. Antonio Mattiazzo per i nostri ragazzi, i parroci e gli exallievi. Ore buffet. SABATO 31 GENNAIO Ore 7.30 S. Messa al Manfredini MERCOLEDÌ 4 FEBBRAIO ore al Redentore incontro con i giovani ore a Meggiaro incontro con gli adolescenti GIOVEDÌ 5 FEBBRAIO Ore Musical Al Tempo di Giò presentato dai giovani salesiani di Nave (BS) per i giovani del vicariato e genitori degli allievi. (Ingresso libero) VENERDÌ 6 FEBBRAIO Ore catechismo per le elementari e medie nella parrocchia delle Grazie DOMENICA 8 FEBBRAIO Ore S. Messa alle Grazie con la consegna del Trofeo don Bosco L ufficio di progettazione e formazione continua si occupa della creazione e dell organizzazione di corsi rivolti ad allievi che non sono più in età d obbligo formativo. La parola chiave della formazione continua è "life long Learning", ovvero apprendimento permanente, apprendimento lungo l arco della vita. La complessità e i continui cambiamenti che caratterizzano l'attuale mercato del lavoro richiedono ai lavoratori di essere costantemente aggiornati su strumenti, tecnologie e processi organizzativi, al fine di gestire e non subire le trasformazioni del sistema produttivo. A fronte di questa necessità il CFP Manfredini offre percorsi formativi di aggiornamento e specializzazione rivolti a lavoratori occupati e disoccupati che non sono esclusivamente collegati ad esigenze specifiche, ma anche rivolte al miglioramento di competenze professionali. A settembre 2014 sono stati attivati 3 corsi di qualifica adulti nell ambito della ristorazione del turismo e del legno. Tali percorsi, gratuiti per gli allievi, rilasciano un attestato di qualifica regionale equiparata al percorso triennale dei corsi attivati per l obbligo formativo. In altre parole dopo 800 ore di formazione ed un esame finale si acquisisce lo stesso titolo di studi che voi ragazzi ottenete dopo 3 anni di scuola. Accanto ai percorsi di qualifica adulti abbiamo attivato alcuni progetti promossi dalla regione Veneto nell ambito di Garanzia Giovani. Il quarto anno di tecnico della ristorazione rientra nella tipologia sopradescritta e permette, attraverso l iscrizione al programma Garanzia Giovani, di acquisire un diploma professionale di Tecnico della cucina. Sempre con Garanzia Giovani sarà attivato a febbraio 2015 un corso di OPERATO- RE DI COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE che prevede un attività formativa in aula e ben 6 mesi di tirocinio in azienda coperto da borsa di studio. G. Zotta, C. Campolongo Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza: indirizzo strutture ricettive (Dgr 2552/2013) Stato: Iniziato a settembre 2014 Si occupa, a livello esecutivo, delle attività di accoglienza e assistenza del cliente all interno delle strutture ricettive con competenze nella prenotazione, assistenza, nonché all evasione delle

9 OPERATORI TURISTICI PROIETTATI NEL FUTURO La Regione Veneto ha organizzato un corso riservato agli adulti diretto alla loro riqualificazione nel mondo del lavoro. Noi alunni abbiamo avuto notizia di questa opportunità in modi diversi: chi tramite internet, chi a mezzo di depliant o locandine. Il corso con Indirizzo delle strutture ricettive è volto a formare nuovi professionisti in grado di promuovere in autonomia il territorio e l accoglienza turistica. Il turismo, infatti, al giorno d oggi rappresenta un vero e proprio settore in continua crescita e sviluppo, strategico sia per la ripresa che per creare nuovi posti di lavoro. Durante una lezione di italiano ci è stato proposto di scrivere un articolo per il giornalino del Manfredini e noi quattro abbiamo colto con entusiasmo la proposta. Abbiamo riflettuto sulle ragioni che ci hanno portato a frequentare questo corso e di seguito esponiamo ciò che è emerso. Manuela ha come obiettivo principale la speranza di potersi collocare nel mondo del lavoro. Insoddisfatta dalla sua carriera scolastica ha voluto aggiungere qualcosa in più per il suo arricchimento personale. Mauro considera il corso l occasione che aspettava e desiderava da tempo in quanto da sempre la sua ambizione era di andare a lavorare in albergo e così seguire la strada di famiglia; infatti, come dice lui: Non voglio fermarmi alla reception, ma voglio arrivare dove è arrivato mio padre. Franca, visto il periodo di crisi e dopo tanti anni di lavoro, vuole mettersi in gioco per fare nuove esperienze. Con fatica riesce a gestire famiglia e scuola ma affronta la sua giornata fin dal risveglio senza pesantezza rispetto a quando doveva recarsi al lavoro. Monica per quasi vent anni si è dedicata interamente alla famiglia, ora ha deciso di ricavare un po di tempo per se stessa e spera di riuscire a trovare anche un occupazione, magari realizzando il suo desiderio di viaggiare. Grazie a docenti competenti e molto preparati abbiamo potuto analizzare e continuiamo a considerare il complesso sistema del turismo in tutte le sue sfaccettature con ampia conoscenza del territorio locale e delle lingue straniere (riconosciute europee) Inglese e Tedesco. Il percorso formativo ci ha consentito e ci permette tutt ora di relazionarci con persone di età, provenienze ed esperienze differenti arricchendo notevolmente il nostro bagaglio di competenze relazionali e comunicative. Non meno importante è il vantaggio di poter svolgere il tirocinio presso strutture convenzionate nel territorio. Il momento didattico pratico in loco potrà avvicinarci al mondo del lavoro tramite esperienze dirette in varie mansioni come: receptionist, agente di viaggio, wedding planner e organizzatore di eventi. Obiettivo finale è quello di conseguire la qualifica (di operatore ai servizi di promozione ed accoglienza: indirizzo strutture ricettive), nella speranza che per qualcuno si possa realizzare il sogno nel cassetto, specie dopo aver affrontato un lungo cammino impegnativo e di sacrificio. In ogni caso noi siamo certi che, anche se non riusciremo a vedere molte cose e tanti luoghi con i nostri occhi, sicuramente vedremo tutto con occhi diversi. Manuela, Mauro, Franca, Monica relative pratiche contabili. Oltre a saper gestire il rapporto diretto con i clienti, è in grado di fornire informazioni sulle attrazioni turistiche del territorio, anche in lingua straniera. Operatore del Legno (Dgr 2552/2013) Stato: Iniziato a settembre 2014 L operatore del legno interviene nel processo di produzione di manufatti lignei, con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le prescrizioni in termini di procedure e metodiche riguardo alla sua operatività. La sua qualificazione nell applicazione/utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di svolgere attività relative alla realizzazione ed assemblaggio di componenti lignei (elementi di arredo, serramenti, prodotti di carpenteria, ecc.) in pezzi singoli o in serie, con competenze nella pianificazione, organizzazione e controllo del proprio lavoro Operatore della ristorazione: indirizzo preparazione pasti (Dgr 2552/2013) Stato: Iniziato a settembre 2014 Interviene, nel processo della ristorazione con livelli di autonomia e responsabilità determinati dallo chef o dal responsabile di cucina. La professionalità di cui è in possesso sia in termini di saperi tecnici che di abilità operative gli consente di intervenire nella preparazione di piatti (antipasti, primi, salse, secondi) di preparare i più comuni piatti internazionali, nazionali, regionali utilizzando diversi metodi di cottura secondo qualità e quantità prescritte e secondo le specifiche esigenze dei menù. Operatore di comunicazione multimediale La realizzazione del progetto e delle sua attività è subordinata all approvazione ed al finanziamento del progetto stesso da parte della Regione Veneto. (Dgr 1064/2014) Stato: Inizio previsto per febbraio parte Formativa Teorico Pratica (circa 200 ore) - parte di Tirocinio Aziendale (960 ore 6 mesi). (borsa di studio per gli allievi) La fotografia, il video e la condivisione dei materiali progettati e creati attraverso il Web. La parte dedicata alla fotografia riguarderà la progettazione, lo scatto, la catalogazione e l elaborazione con Adobe Photoshop di immagini digitali a scopo comunicativo. La parte di video si occuperà della creazione e del montaggio di brevi clip video dedicati al Web con l aggiunta di audio e testi animati.

10 Unione Exallievi ALBERTO MARVELLI EX ALLIEVO SANTO La Congregazione Salesiana e gli ex allievi di Don Bosco ricordano la graditissima omelia, pronunciata a Loreto, il cinque settembre 2005, dal Papa Giovanni Paolo II che iscrisse nell Albo dei Beati l Ingegnere ALBERTO MARVELLI. Alberto era nato a Ferrara nel 1918 e la sua famiglia si era trasferita a Rimini nel 1933, vicino alla parrocchia S.Maria Ausiliatrice diretta dai Salesiani. Alberto frequentò assiduamente l annesso oratorio divenendone anche animatore, giocatore validissimo in ogni sport, formatore equilibrato ed esemplare per tanti ragazzi. La sua formazione umana e cristiana e la sua spiritualità maturarono nell ambiente salesiano grazie all atmosfera gioiosa e serena fatta di preghiera e sport, di carità e solidarietà, di teatro, di scampagnate. Crebbe nell amore all Eucaristia ed alla Madonna Ausiliatrice Immacolata anche grazie a due avvenimenti di grande risonanza che suscitarono gioia e propositi di santità in tutti gli ambienti salesiani del tempo: - il nove luglio 1933 veniva beatificato Domenico Savio, il giovane santo cresciuto alla scuola di Don Bosco a Torino-Valdocco; - il primo aprile 1934 veniva canonizzato Don Bosco, idolo degli oratoriani riminesi; Alberto imitando Domenico Savio consacrò il proprio cuore alla Madonna Immacolata che invocava sempre Madre mia, fiducia mia. Iscrittosi ad Ingegneria a Bologna, frequentò la FUCI e lavorò nel centro diocesano di Azione Cattolica e nella compagnia di San Vincenzo. Fece esperienze di lavoro a Cinisello Balsamo dove conservò buona armonia con tutti i dipendenti, specialmente con i più giovani e con i più poveri, interessandosi ai loro problemi e adoperandosi per aiutarli, visitando gli ammalati e incitando gli apprendisti a frequentare le scuole serali. Laureato nel 1941, lavorò presso l ufficio tecnico della FIAT a Torino e, tornato a Rimini, insegnò nell istituto tecnico. Visse un breve periodo come militare a Treviso e, dopo l armistizio del 1943, si trasferì con la famiglia a Vergiano per sfuggire ai continui bombardamenti degli aerei alleati. Si impegnò nell aiuto agli sfollati e ai sinistrati. Nel 1944 Alberto tornò in città, distrutta dalle bombe; aderì alla DC ed iniziò l impiego politico come incaricato agli alloggi e alla ricostruzione con il compito di alleviare i disagi dei tanti senzatetto. Nel 1945 fu nominato assessore comunale. Nel suo ufficio c era un continuo flusso di gente in cerca di aiuto. Per tutti aveva una risposta gentile, rassicurante ed una promessa di aiuto che dava sempre. Aveva scritto sul suo diario: Servire è meglio che farsi servire. Sinonimo di servire è amore; esser dirigente vuol dire diventare il servo e non il padrone degli altri. Bisogna imporsi un più vivo raccoglimento, un senso critico (buono) di osservazione, un autonomia di riflessione nell esame dei problemi, una sensibilità viva per tutti quei fenomeni spirituali, politici, sociali, e religiosi che si verificano intorno a noi. Bisogna abituarsi ad esaminare ogni idea, a studiare e meditare e ripensare. La serietà e la professionalità dell ingegnere Marvelli e le cifre della ricostruzione di Rimini risultano dalla documentazione conservata all archivio comunale. Dopo aver lasciato la carica di assessore comunale partecipò attivamente alla propaganda elettorale per l elezione dei deputati dell assemblea costituente. Durante questo impegno politico, mentre si recava con l inseparabile bicicletta per un comizio fuori Rimini, fu travolto da un camion militare alleato che andava a folle velocità. Era il cinque ottobre Nel cinquantesimo anniversario della sua morte la giunta comunale di Rimini in una lapide affissa in Municipio scrisse: Portò nella vita pubblica l integrità della sua vita privata, la profonda fede religiosa e democratica, l elevata professionalità, l onestà intellettuale e morale, l amore per gli umili e i diseredati. Lo stile politico di Alberto Marvelli oggi è più necessario che mai ed è in perfetta consonanza con il programma educativo di S. Giovanni Bosco: far crescere buoni cristiani e onesti cittadini. I Salesiani Cooperatori al Manfredini Per contribuire alla salvezza della gioventù, porzione la più delicata e la più preziosa dell umana società, lo Spirito Santo, con l intervento materno di Maria, suscitò San Giovanni Bosco, il quale, dopo avere fondato la Congregazione dei Salesiani e le Figlie di Maria Ausiliatrice, estese l energia apostolica del carisma salesiano con la costituzione ufficiale, nel 1876, della Pia Unione dei cooperatori salesiani. Attualmente, l unione pensata da don Bosco, è denominata Associazione Salesiani Cooperatori ; essa è portatrice della comune vocazione salesiana, corresponsabile della vitalità del progetto di Don Bosco ed è presente in tutto il mondo con circa associati. I Cooperatori vivono la loro fede nelle ordinarie situazioni di vita e di lavoro con sensibilità e caratteristiche laicali e si impegnano nella stessa missione giovanile e popolare della Famiglia Salesiana; operano per il bene della Chiesa e della società, in modo adatto alle esigenze educative del territorio ed alle loro proprie concrete possibilità. L associazione è presente al Manfredini sin dal 1878; i Salesiani Cooperatori di Este, attualmente sono 18, ai quali vanni aggiunti 2 aspiranti che in un futuro molto prossimo esprimeranno la solenne promessa di essere fedeli discepoli di Cristo, di lavorare per la promozione e la salvezza dei giovani, di approfondire e testimoniare lo spirito salesiano. I Cooperatori di Este sono laici residenti nel territorio, innamorati del carisma salesiano e dell opera salesiana; alcuni di essi sono impegnati come insegnanti nella scuola professionale e perciò vivono la loro missione di educatori nel quotidiano diretto contatto con i giovani; altri offrono ogni necessaria forma di collaborazione loro richiesta dalla Famiglia Salesiana, per rendere sempre più efficiente e funzionale la struttura educativa del Manfredini e la sua presenza nel territorio. I Cooperatori di Este, guidati e sostenuti dal direttore della casa don Dino Marcon, si incontrano ogni mese allo scopo di perfezionare la loro formazione umana, cristiana e salesiana, credendo nel valore della vita, della gratuità, della fraternità, del farsi prossimo. g.d.

11 Un torneo in ricordo di Nicola... Anche quest'anno al CFP Manfredini si è disputato il torneo di calcio Le 14 squadre del torneo erano state divise in due gironi e dopo numerose partite ogni girone aveva portato in finale le due squadre pronte a sfidarsi per vincere il torneo. Il torneo è stato vinto dalla terza ristorazione A/B che ha sconfitto la terza meccanica per 13 a 3 aggiudicandosi così il primo posto. Mentre al terzo posto si è piazzata la terza elettro e al quarto la prima ristorazione B. Come ogni anno non poteva mancare il capocannoniere: Nilo Boato (giocatore della terza ristorazione) che, con ben 32 goal, porta a casa una vittoria personale. Non poteva mancare di certo anche il miglior arbitro: Nicola Lupsa che con molta serietà ha arbitrato diverse partite in maniera imparziale. Un ringraziamento va però anche a tutti i ragazzi che si sono resi disponibili ad arbitrare tutte le altre partite. La premiazione si svolgerà a fine dicembre quando rientreranno le classi terze attualmente impegnate nello stage. Questo torneo è stato vissuto in modo diverso in quanto dedicato alla memoria di Nicola Tincani (ex-allievo del Manfredini); è stato un torneo pieno di emozioni che ha divertito tutti ricordandoci che il calcio è uno sport bellissimo, ma soprattutto unico. Nicola Lupsa Calcio femminile In primavera dell'anno scorso, il professor Cristian Campolongo ci ha coinvolto nel creare una squadra di calcio femminile, che ci ha portato a fare un torneo a fine marzo Il risultato purtroppo è stato deludente ma l'entusiasmo per questa attività ci ha esaltate moltissimo. Adesso, infatti, sempre per merito dei nostri professori Cristian Campolongo e Zordan Nicola e al loro interessamento, abbiamo creato una vera squadra di calcio femminile e in data 19 novembre 2014 ci siamo messe in gioco iniziando gli allenamenti con cadenze settimanali dopo l'orario scolastico. Ci alleniamo il mercoledì dalle fino alle in palestra. Per il momento siamo un gruppo molto numeroso di ragazze che hanno voglia di mettersi in gioco in uno sport considerato prevalentemente maschile ma che così non è. Poi però i professori dovranno fare un scelta delle ragazze che considerano più idonee per una vera squadra di calcio femminile. Tra di noi si è creata una forte empatia e siamo molto affiatate, ci impegneremo per diventare un buon team, sperando in un eventuale vittoria se avremmo la fortuna di partecipare a qualche torneo. Il logo della nostra squadra è rappresentato dall'unione di due mani che formano un pallone e per farci sentire forti abbiamo solamente bisogno del tifo della nostra scuola, perché la grinta non ci manca! Un saluto dalle ragazze del HARMONY REPRESS Noi e la C.R.I La squadra vincitrice A distanza di oltre un mese dall ingresso nella Croce Rossa Italiana, sento il dovere di ringraziare i volontari di questa associazione per quello che ci hanno insegnato riguardo il primo soccorso e le medicazioni e di aver impegnato del tempo prezioso con noi giovani! Pavel Barbato Ho accettato con molto interesse di partecipare a questo corso della Croce Rossa, ed ero molto curiosa; ad esempio la prima volta che ho eseguito la prova di rianimazione cardio-polmonare ero così nervosa che mi si sono ghiacciate le mani. Attraverso questa esperienza ho conosciuto molte persone e sono già stata ad un evento organizzato dalla C.R.I. a Tribano. Per la prima volta mi sono sentita piena di energia e spero proprio di riuscire ad aiutare le persone più bisognose. Serena Gallo Questa esperienza della C.R.I. è stata bellissima: il primo giorno che siamo andati al corso è stato emozionante perché ci hanno spiegato la storia della Croce Rossa, i simboli dell associazione ed altro ancora. Negli altri incontri ci hanno mostrato cosa fare in caso una persona si senta male, anche tramite prova su manichini. Quando è stato il mio turno ero molto agitata, ma alla fine fortunatamente è andato tutto bene. Poi ci hanno spiegato che, se una persona sta male, è necessario stare calmi e cercare di capire cos è successo, dove e quando, e chiamare il 118 dando tutte le informazioni possibili. Dopo aver fatto tutte le otto lezioni è arrivato il momento dell esame; ero nervosa, ma per fortuna me la sono cavata abbastanza bene, anche nella parte pratica. Dopo aver finito il corso abbiamo partecipato ad una cena con tutti gli altri volontari e ci hanno consegnato l attestato di partecipazione. Finito il corso ho preso parte ad un altra importante iniziativa per i giovani: in occasione di fiere o feste, andiamo ad esempio a truccare i bambini o ad impacchettare regali di Natale. Ho deciso di prendere parte a questo corso perché ero curiosa di sapere di cosa si trattava e di imparare altre cose nuove. Direi che è stato interessante e un esperienza magnifica, perché ho avuto l opportunità di fare qualcosa di buono per gli altri. Sabrina Fornasiero

12 AIUTACI A FARE BENE IL BENE Senza la vostra carità io avrei potuto fare poco o nulla; con la vostra carità abbiamo invece cooperato con la grazia di Dio ad asciugare molte lagrime e a salvare molte anime. (Don Bosco) Per sostenere l opera salesiana e i suoi giovani ci sono varie forme: Utilizzando un bollettino postale, versamento sul conto Banco Posta n intestato a Collegio Manfredini - Este (PD) riportando la causale Erogazione Liberale Progetto Auditorium Attraverso un bonifico bancario sul conto Banco Popolare IT07E intestato a Collegio Manfredini - Este (PD) riportando la causale Erogazione Liberale Progetto Auditorium Se si tratta di un legato: - di beni mobili: lascio al Collegio Manfredini (Este) con sede in Este (PD) a titolo di legato la somma di o titoli, ecc., per i fini istituzionali dell Ente. - di beni immobili: lascio al Collegio Manfredini con sede in Este (PD) a titolo di legato l immobile sito in per i fini istituzionali dell Ente. Se si tratta invece di nominare erede di ogni sostanza: annullo ogni mia precedente disposizione testamentaria. Nomino come erede universale il Collegio Manfredini di Este (PD) lasciando ad esso quanto mi appartiene a qualsiasi titolo per i fini istituzionali dell Ente. (luogo e data) (firma per esteso) NB: il testamento deve essere scritto per intero di mano propria dal testatore. GRAFICO GRAFICO MECCANICO TERMOIDRAULICO RISTORAZIONE ELETTROTECNICO ELETTRICO-ELETTRONICO MECCANICO ED ENERGIE RINNOVABILI TURISTICO FORMAZIONE GASTRONOMICO CONTINUA new ESTE ESTE Pd Pd - via - via Manfredini tel. - tel gennaio febbraio PROSSIMI impegni marzo mercoledì Rientro dallo stage 3a A e 3a B giovedì giovedì venerdì sabato da lunedì a mercoledì giovedì venerdì domenica giovedì Ripresa attività scolastica Consegna pagelle 4a ristorazione ristorazione Festa di Don Bosco Inaugurazione dell Auditorium don Bosco con Musical Al tempo di Giò Vacanze di carnevale Consegna pagelle terzi corsi SCADENZA ISCRIZIONI AL PRIMO ANNO Festa dei giovani a Jesolo Stage terzi corsi di elettro, meccanica e grafica Consegna pagelle primi e secondi corsi SCUOLA APERTA Vi segnaliamo le date per gli incontri di orientamento per l anno scolastico Le iscrizioni proseguiranno fino ad esaurimento dei posti disponibili. Sabato 17 gennaio ore Sabato 07 febbraio ore È possibile organizzare dei MINISTAGE per conoscere e sperimentare l attività di laboratorio dei vari settori. Per prenotarsi chiamare il numero

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi

Diocesi di Nicosia. Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Diocesi di Nicosia Curia Vescovile Ufficio per l Evangelizzazione e la Catechesi Largo Duomo,10 94014 Nicosia (EN) cod. fisc.: 90000980863 tel./fax 0935/646040 e-mail: cancelleria@diocesinicosia.it Ai

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita

ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014. Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita ARCIDIOCESI DI GENOVA - ANNO PASTORALE 2013-2014 Essere genitori: trasmettere la fede ed educare alla vita 6 ESSERE GENITORI: TRASMETTERE LA FEDE ED EDUCARE ALLA VITA "I genitori di Paola, 10 anni, sono

Dettagli

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi

Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Venga il Tuo Regno! COMISSIONE CENTRALE PER LA REVISIONE DEGLI STATUTI DEL REGNUM CHRISTI Motivazioni, principi e valori che orientano il processo di revisione degli Statuti del Regnum Christi Cari promotori

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

PREGHIERE DEL MATTINO. Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen PREGHIERE DEL MATTINO Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Ti adoro Ti adoro, mio Dio e ti amo con tutto il cuore. Ti ringrazio di avermi creato, fatto cristiano e conservato in questa

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO

CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO GRUPPOPRIMAMEDIA Scheda 03 CAPACI DI CONDIVIDERE OGNI DONO Nella chiesa generosita e condivisione Leggiamo negli Atti degli Apostoli come è nata la comunità cristiana di Antiochia. Ad Antiochia svolgono

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ

GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE PACE E SALUTE NEL SIGNORE GESÙ GIUSEPPE PELLEGRINI VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE AI PRESBITERI E AI DIACONI AI FRATELLI E ALLE SORELLE DI VITA CONSACRATA AI FEDELI LAICI E A TUTTI GLI UOMINI E LE DONNE DI BUONA VOLONTÀ DI QUESTA NOSTRA

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015

La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 La nostra offerta Anno scolastico 2014-2015 Gentile Famiglia, nel presente opuscolo trovate il Contratto di corresponsabilità educativa e formativa ed il Contratto di prestazione educativa e formativa.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi

Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Il matrimonio sia rispettato da tutti (Eb 13,4) Una parola sul matrimonio oggi Lettera pastorale per la Quaresima 2012 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Questa Lettera pastorale va letta in chiesa

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

Pensieri per un genitore che non c è

Pensieri per un genitore che non c è Campus AIPD - Formia 16-22 giugno 2013 Pensieri per un genitore che non c è In questo Campus mi sembra di essere fuori dal mondo, perché qui la normalità è avere un figlio con la sdd... sono i fratelli

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015

A ROMA DA PAPA FRANCESCO. Roma 31 Ottobre 2015 A ROMA DA PAPA FRANCESCO Roma 31 Ottobre 2015 Il Programma definitivo della giornata sarà disponibile sul sito www.ucid.it A ROMA DA PAPA FRANCESCO - Roma, 31 Ottobre 2015 PROPOSTE DI ACCOGLIENZA OPZ.

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli