donbosco editoriale Carissimi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "donbosco editoriale Carissimi"

Transcript

1 N. 2/dicembre Anno 35 Sped. in abb. post. comma 20/c art. 2 Legge 662/96 - Tassa riscossa Padova Dir. Poste Periodico dell Istituto Salesiano Manfredini a cura dell Ass. Exallievi/e Dir. Responsabile: Michele Panajotti Autorizz. Tribunale Padova n 629 del donbosco editoriale Carissimi l attesa per la nascita di un bimbo è fonte di grandi emozioni, sia per i neogenitori che per le loro famiglie di origine e gli amici che li circondano. Il Natale ci ricorda questa emozione e soprattutto il sogno che il bambino Gesù ha realizzato con la sua presenza tra noi: per la nostra salvezza discese dal cielo, rivelandoci il volto buono e misericordioso del Padre. Accogliere questa presenza, è riempire di senso e di speranza ogni nostra esistenza, è promessa di essere segni e portatori del suo amore ad ogni creatura che incontriamo. Come ha fatto don Bosco che ha speso la sua vita per realizzare il sogno di vedere felici i giovani nel tempo e nell eternità. Quest anno come salesiani noi celebriamo la festa del bicentenario della sua nascita, ed è un emozione poter rinnovare la nostra appartenenza al suo spirito, ma è anche un impegno come comunità educativa di educare e di amare i giovani che frequentano il Manfredini. Per loro offriamo tempo ed energie, perché la scuola che frequentano possa essere sempre più animata da varie iniziative e aggiornata con nuove tecnologie, laboratori e altri spazi come la ristrutturazione dell auditorium don Bosco, luogo per eventi e incontri aperti anche al territorio La Provvidenza non mancherà di aiutarci! Desidero dire grazie a coloro che ci sostengono e porgere gli auguri di buon Natale e di un felice 2015 a tutti ragazzi, alle loro famiglie, ai collaboratori e ai benefattori. Con stima. don Dino Marcon Direttore del Manfredini

2 Il futuro e al MANFREDINI Più di 500 realtà presenti, 150 appuntamenti culturali, 300 relatori intervenuti e oltre visitatori E C ERAVAMO ANCHE NOI. Il Manfredini ha partecipato alla XXIV edizione del Job&Orienta, fiera rinomata a livello nazionale in cui i protagonisti assoluti dell evento erano i giovani: giovani bisognosi di orientamento nel panorama dell offerta formativa o in cerca di un occupazione, insieme ai loro sogni e speranze, alle loro ambizioni e motivazioni, alle loro difficoltà e successi. Non per niente il filo conduttore di questa edizione è stato il tema imparare lavorando, e allora come potevamo mancare noi? La zona dedicata al Manfredini era inserita all interno dello stand del CNOS-FAP in cui tutte le realtà salesiane venete dimostravano le loro abilità e le loro competenze nell ambito scolastico e di laboratorio. A interagire durante le tre giornate del novembre c erano: l Istituto San Zeno di Verona con i ragazzi di elettro e grafica, l istituto San Marco di Mestre con i ragazzi di meccanica e noi del Manfredini con i ragazzi di ristorazione. Insieme agli insegnanti e accompagnatori del nostro istituto, i ragazzi si dilettavano a cucinare biscotteria tipica veneta realizzando alcune preparazioni e facendo assaggiare al pubblico della fiera i biscotti appena sfornati. E allora, appuntamento all anno prossimo con il XXV anniversario di Job&Orienta, che si svolgerà dal 26 al 28 novembre 2015 a Verona e che, come sempre, riserverà grandi sorprese! Il MANFREDINI in fiera al TECNO&FOOD NB: lo stand è stato allestito dal settore grafico!! Ormai è da quasi due anni che l azienda GUZZON e l ISTITUTO MANFREDINI collaborano per promuovere il lavoro nel territorio e tutti i prodotti tipici regionali veneti. La collaborazione è nata dopo l inizio dei lavori all interno del collegio e da quel momento c è stato un grande affiatamento. A dicembre 2014 le due realtà sono state presenti insieme presso la fiera TECNO&FOOD di Padova sviluppando alcuni show cooking all interno dello stand Guzzon. Il titolo delle due giornate era IL QUINTO QUARTO in quanto le dimostrazioni culinarie erano rivolte ad un pubblico di macellai e proprietari di gastronomie. Al tema era inoltre associata la cottura sottovuoto a bassa temperatura che i formatori Zanca e Forgia hanno sviluppato durante le dimostrazioni. Il menù proposto è stato: trippa fritta, zuppetta di creste di gallo (ricetta dell Artusi cibreo) e risotto allo zafferano con gelato al fegato grasso d oca e scaloppa di midollo arrosto. Ad aiutare i due formatori sono stati gli alunni del quarto anno ristorazione del CFP, che si sono dimostrati capaci di interagire con il pubblico e di aiutare nelle preparazioni. Speriamo in una nuova collaborazione nel 2015.

3 I NUOVI LABORATORI DEL SETTORE ENERGIE Da settembre il settore Energie è attivo per rinnovare tutti i laboratori. In particolare si è investito nel laboratorio energie in cui è presente un impianto centralizzato dove ogni postazione è dotata di un quadro elettrico, un circuito di riscaldamento e di acqua sanitaria. In questo modo ogni nostro studente ha a disposizione tutto quello che serve per creare qualsiasi tipo di impianto termoelettrico e termoidraulico in maniera autonoma. Questo impianto per il riscaldamento può sfruttare sia una caldaia innovativa a condensazione oppure sistemi alternativi con l ausilio di pannelli fotovoltaici. Ha subito un forte rinnovamento anche il laboratorio elettrico-civile con l impiego di nuovi pannelli in PVC molto leggeri che fanno da supporto per i dispositivi utilizzati in ambito civile. Questi ultimi sono stati realizzati appositamente in materiale trasparente dall azienda Master di Este. Vedere cosa succede dentro ad un apparecchiatura senza aprirla è un modo di lavorare davvero interessante. IL BLOG DEL SETTORE ENERGIE Da un po di tempo alcuni lavori realizzati dai nostri studenti vengono pubblicati sul blog. Si tratta di un diario di bordo che monitora le attività svolte in laboratorio e in classe. Spesso contiene documentazione scritta, ma anche foto dei circuiti realizzati e video che ne spiegano il funzionamento. È un sito molto seguito e attualmente vanta più di 6000 visite mensili. Abbiamo aperto anche un canale su YouTube dove vengono caricati alcuni video realizzati in laboratorio. SCUOLA APERTA Alcuni allievi dopo il collaudo di uno dei primi impianti civili Si è svolto sabato 29 novembre il consueto open day che ha visto la partecipazione di numerose famiglie. I visitatori hanno espresso il loro interessamento nel settore che vede la coesistenza in un unica figura di due professionalità in grado di operare sia in ambito elettrico che in ambito termotecnico. Il nuovo laboratorio energie in fase di preparazione Alcune famiglie in visita all open day Il blog del settore energie raggiungibile all indirizzo

4 Ministage di ORIENTAMENTO Come nostra consuetudine, anche quest anno sono iniziati i mini-stage di orientamento, dedicati a tutti i ragazzi delle scuole medie desiderosi di provare una mattinata di esperienza nei nostri laboratori, per poter scegliere con maggior consapevolezza la strada giusta per il proprio futuro. Non un semplice tour dei laboratori, ma una vera e propria giornata di lavoro, alle prese con tutte le attrezzature del settore meccanico, dalle lavorazioni al banco alla saldatura, passando per tornitura, fresatura e foratura con il trapano. Nelle ore a disposizione ogni ragazzo avrà modo di costruire un modellino in metallo cimentandosi in tutte le lavorazioni meccaniche e alla fine lo potrà portare a casa! OPERAZIONI di MANUTENZIONE e RIPARAZIONE Meccanica a 360 : questo è il nostro motto! Grazie ad alcuni complessivi meccanici, gentilmente offerti da alcune Aziende con le quali collaboriamo da anni con le attività di stage, stiamo sviluppando un nuovo modulo di Manutenzione e riparazione. Lo scopo è di insegnare ai ragazzi le basi del saper aggiustare, sempre più importante in questi ultimi anni di crisi economica, che impone una riduzione del consumismo e di intervenire, dove possibile, per aggiustare tutto ciò che ancora può funzionare o più semplicemente aumentarne la durata con una buona manutenzione. Con lo stesso principio, stiamo anche ripristinando meccanicamente ed esteticamente dei macchinari che oramai presentavano i segni del tempo, facendoli tornare a nuova vita con un attività entusiasmante e gratificante per tutti gli allievi coinvolti! Car WRAPPING e molto altro in GRAFICA Agli inizi di settembre abbiamo ripreso il nostro percorso formativo. Stiamo imparando diverse cose che ci stanno sempre più appassionando: la nostra fantasia inizia dal laboratorio di progettazione in cui si dà vita alle nostre idee che poi vengono elaborate e infine stampate con l aggiunta di materiali nel laboratorio di plotter/termostampa in cui si realizzano anche le nostre magliette personalizzate!! Oltre a questo abbiamo rinnovato altri due laboratori importanti, quello di cartotecnica dove andiamo a tagliare, mettere spirali, forare, cordonare: operazioni che possiamo definire come allestimento di uno stampato; ma la vera MAGIA di quest anno è avvenuta nel laboratorio di applicazione! Avete mai sentito parlare di Car Wrapping? Per Car Wrapping si intende copertura totale o parziale della superficie di un veicolo attraverso l utilizzo di apposite pellicole in vinile che hanno specifiche caratteristiche e prestazioni. La pellicola colorata viene utilizzata per modificare il colore originale dell auto: molto popolari ultimamente sono le finiture opache, le trame fibra di carbonio e i colori speciali a effetto metallico. D altro canto, una pellicola specifica da stampa viene utilizzata per coprire il veicolo con una grafica realizzata da una stampante digitale di grande formato. Esiste inoltre la possibilità di combinare le due tecniche per trasformare il veicolo in un mezzo di comunicazione ad alto impatto. Ancora, il Car Wrapping non solo modifica l aspetto dell auto ma ne preserva la vernice originale contribuendo in modo significativo al mantenimento del valore. Durante le ore di laboratorio abbiamo modo di esercitarci in questa nuova e stimolante disciplina. Gli alunni di 2 a Grafica

5 Full immersion nei luoghi di Don Bosco! Martedì 28 ottobre siamo andati in visita alla casa di don Bosco e al suo primo oratorio; non è stato soltanto un arricchimento dal punto di vista culturale, è stata un esperienza che mi ha fatto crescere come persona. Grazie a don Bosco e ad alcune persone con cui ho parlato, ho capito l importanza della vita e che solo noi possiamo veramente prenderla in mano e portarla in salvo dirigendola verso una strada migliore. Ho capito anche che nella vita c è molta sofferenza, però c è sempre la speranza e l opportunità di vedere le cose con positività e senza deprimersi per tutta la vita. Ho sempre pensato che in qualche modo don Bosco ed io siamo molto simili perché la sua idea di far felici i ragazzi è un po anche la mia; io so cosa vuol dire soffrire e non vorrei mai che qualcuno rivivesse quello che ho vissuto io; io sto bene se intorno a me ci sono persone che stanno bene, sembra una cosa scontata e retorica, ma io ci credo veramente. Grazie a questo viaggio nei luoghi di don Bosco ci siamo rafforzati come gruppo classe, e personalmente mi è servito molto pensare a chi sono e cosa voglio veramente dalla mia vita. Non posso far altro che ringraziare! Anna Delon Dell uscita che abbiamo fatto a Torino mi è rimasta impressa la visita all oratorio, perché attraverso la spiegazione della vita di don Bosco ho capito come ha vissuto e quanti sacrifici ha fatto nel portare avanti la sua missione. Inizialmente non avevo le idee molto chiare, ma poi vedendo il film sulla vita del Santo ho capito meglio la sua personalità. Vedendo il film ho capito che don Bosco non ha fatto altro che aiutare i ragazzi che si trovavano per strada dando del pane, costruendo una casa e insegnando loro a leggere, scrivere ma soprattutto ad amare gli altri. Paolo Zerbetto Mi è piaciuta molto la visita all oratorio con il giovane salesiano che ci ha spiegato la vita di don Bosco: abbiamo visto il luogo dove lui accoglieva i ragazzi e dove viveva e i vestiti che usava don Bosco, abbiamo sentito molte cose interessanti e siamo andati nella chiesa di Maria Ausiliatrice a onorare la salma di don Bosco. Finita la visita abbiamo formato una squadra di calcio e gli altri sono andati a divertirsi facendo un giro con una giostra a catenelle. È stato molto divertente, abbiamo passato un po di tempo a giocare poi abbiamo fatto una passeggiata per il centro di Torino. Mi è piaciuto molto perché non avevo avuto nessuna occasione di visitare questa città. Questa gita è stata molto istruttiva e mi è piaciuta la compagnia e il divertimento con i compagni e i professori. Irene Vallone Un momento in particolare che mi ha colpito nella gita a Torino è stato quando le due classi di ristorazione del Manfredini si sono unite per giocare a calcio contro i ragazzi di Torino; è stata una partita avvincente e mi è piaciuto in particolare perché noi ragazzi siamo stati leali. In quel giorno mi si sono aperti gli occhi perché per la prima volta c è stato un grande gioco di squadra, hanno giocato tutti! Ovviamente si sa chi ha vinto NOI!!! Mi è piaciuto moltissimo e ringrazio il preside e i professori che mi hanno regalato un esperienza unica! Grazie! Mario Sivero 3A e 3B RISTO sui luoghi del Vajont Mercoledì 15 ottobre noi delle classi terze ristorazione ci siamo recati in visita didattica presso la zona del disastro del Vajont, argomento che avevamo discusso e analizzato in classe. Ci siamo recati nei luoghi dove la notte del 9 ottobre del 1963 intere generazioni e la loro cultura vennero spazzate via dalla logica del profitto. I professori che ci accompagnavano, Finco, Salandin, Zanca, ci hanno guidati insieme alla scoperta del valore storico e morale di questi luoghi, perché la memoria deve servire a riflettere su chi siamo e su cosa alcuni esseri umani sono stati capaci di compiere a spese altrui... La diga, maestosa, ci incuteva un po' di soggezione, lì ancora perfetta e immutata nel tempo. Da sopra la diga, Longarone sembrava così lontana, eppure quella notte un onda d'urto pari a due volte l'esplosione atomica raggiunse gli abitanti della valle... e li uccise prima l'aria e la sua violenza e poi.. di quel che rimase, venne tutto invaso dall'acqua e dal fango. Abbiamo "passeggiato" sul monte Toc, ci siamo assiepati e preso nota di quanto la guida ci stesse dicendo su quel pezzo di monte la cui frana a M ancora appare ben visibile. Noi eravamo proprio sopra quella massa di terra e detriti che aveva fatto fuoriuscire l'onda di 160 mq di acqua e fango dall'invaso del Vajont! È stato toccante...vedere poi tutte le bandierine colorate che stavano all'ingresso con riportati i nomi delle piccole vittime, e delle vite che non hanno mai visto la luce del giorno. Abbiamo pranzato a Erto, per poi recarci presso un caseificio di SanMartino poco distante, dove ha sede questa piccola azienda a conduzione familiare che produce ottimi formaggi di mucca e capra, dei quali abbiamo portato a casa alcuni assaggi! I gestori del caseificio, una coppia singolare :-) ma simpatica, ci hanno prima portato nel laboratorio dove producono i formaggi, per poi farci anche visitare la stalla con gli animali, che ci hanno intrattenuto piacevolmente (eravamo forse poco abituati a vedere capre e mucche così da vicino vista la nostra fibrillazione... qualcuno ha fatto perfino le foto con i capretti!). Verso le quattro abbiamo preso la via del ritorno. Questa gita mi è piaciuta molto, ringraziamo i prof..!

6 UN SOGNO CHE È DIVENTATO REALTÀ Era da tanto tempo che avevamo il desiderio di ristrutturare il vecchio teatro per le varie iniziative della scuola e del territorio. Siamo arrivati a realizzare questo sogno con il contributo del Dr. Klaus Zumwinkel e di altre persone che hanno a cuore il bene dei giovani. La strada è ancora lunga per arrivare ad estinguere il debito che resta da pagare, tuttavia confidiamo nella Provvidenza che continuerà ad aiutarci per aiutare i giovani a crescere nello stile di don Bosco. Vogliamo per questo dire grazie a tutti coloro che hanno sostenuto e sosteranno questo progetto, invitandovi all inaugurazione. Giovedì 5 febbraio 2015 ore Benedizione e inaugurazione del nuovo auditorium don Bosco con le autorità civili e religiose ore Musical Al tempo di Giò presentato dai giovani salesiani di Nave (Bs) ore Cena solidale ( 10,00 cadauno) con tutte le famiglie e gli amici del Manfredini ore Replica del Musical Al tempo di Giò Ci teniamo molto alla vostra presenza a questo momento così significativo della comunità educativa del Manfredini. Vi ricordiamo al Signore e vi salutiamo con affetto e riconoscenza. La comunità salesiana del Manfredini. Per la cena è necessario prenotarsi telefonicamente ( ) entro il 31 gennaio. Natale al Manfredini 24 dicembre ore concerto del coro S. Filippo Neri, diretto dalla maestra Daniela Tobaldo e dall organista Alberto Padoan ore S. Messa presieduta dal direttore, don Dino Marcon. Seguirà lo scambio degli auguri. 25 dicembre ore S. Messa Auguri di buone feste a tutti i collaboratori e alle loro famiglie

7 Asportazione copertura Interno Avvio cantiere Rifacimento copertura Impianto riscaldamento Ponteggio esterno Interno oggi

8 Festa di don Bosco 2015 VENERDÌ 30 GENNAIO Ore 8.00 in classe Ore 9.00 inizio dei giochi a stand organizzati dalle diverse classi. Ore fine giochi e ricreazione. Ore Santa Messa presieduta dal Vescovo Mons. Antonio Mattiazzo per i nostri ragazzi, i parroci e gli exallievi. Ore buffet. SABATO 31 GENNAIO Ore 7.30 S. Messa al Manfredini MERCOLEDÌ 4 FEBBRAIO ore al Redentore incontro con i giovani ore a Meggiaro incontro con gli adolescenti GIOVEDÌ 5 FEBBRAIO Ore Musical Al Tempo di Giò presentato dai giovani salesiani di Nave (BS) per i giovani del vicariato e genitori degli allievi. (Ingresso libero) VENERDÌ 6 FEBBRAIO Ore catechismo per le elementari e medie nella parrocchia delle Grazie DOMENICA 8 FEBBRAIO Ore S. Messa alle Grazie con la consegna del Trofeo don Bosco L ufficio di progettazione e formazione continua si occupa della creazione e dell organizzazione di corsi rivolti ad allievi che non sono più in età d obbligo formativo. La parola chiave della formazione continua è "life long Learning", ovvero apprendimento permanente, apprendimento lungo l arco della vita. La complessità e i continui cambiamenti che caratterizzano l'attuale mercato del lavoro richiedono ai lavoratori di essere costantemente aggiornati su strumenti, tecnologie e processi organizzativi, al fine di gestire e non subire le trasformazioni del sistema produttivo. A fronte di questa necessità il CFP Manfredini offre percorsi formativi di aggiornamento e specializzazione rivolti a lavoratori occupati e disoccupati che non sono esclusivamente collegati ad esigenze specifiche, ma anche rivolte al miglioramento di competenze professionali. A settembre 2014 sono stati attivati 3 corsi di qualifica adulti nell ambito della ristorazione del turismo e del legno. Tali percorsi, gratuiti per gli allievi, rilasciano un attestato di qualifica regionale equiparata al percorso triennale dei corsi attivati per l obbligo formativo. In altre parole dopo 800 ore di formazione ed un esame finale si acquisisce lo stesso titolo di studi che voi ragazzi ottenete dopo 3 anni di scuola. Accanto ai percorsi di qualifica adulti abbiamo attivato alcuni progetti promossi dalla regione Veneto nell ambito di Garanzia Giovani. Il quarto anno di tecnico della ristorazione rientra nella tipologia sopradescritta e permette, attraverso l iscrizione al programma Garanzia Giovani, di acquisire un diploma professionale di Tecnico della cucina. Sempre con Garanzia Giovani sarà attivato a febbraio 2015 un corso di OPERATO- RE DI COMUNICAZIONE MULTIMEDIALE che prevede un attività formativa in aula e ben 6 mesi di tirocinio in azienda coperto da borsa di studio. G. Zotta, C. Campolongo Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza: indirizzo strutture ricettive (Dgr 2552/2013) Stato: Iniziato a settembre 2014 Si occupa, a livello esecutivo, delle attività di accoglienza e assistenza del cliente all interno delle strutture ricettive con competenze nella prenotazione, assistenza, nonché all evasione delle

9 OPERATORI TURISTICI PROIETTATI NEL FUTURO La Regione Veneto ha organizzato un corso riservato agli adulti diretto alla loro riqualificazione nel mondo del lavoro. Noi alunni abbiamo avuto notizia di questa opportunità in modi diversi: chi tramite internet, chi a mezzo di depliant o locandine. Il corso con Indirizzo delle strutture ricettive è volto a formare nuovi professionisti in grado di promuovere in autonomia il territorio e l accoglienza turistica. Il turismo, infatti, al giorno d oggi rappresenta un vero e proprio settore in continua crescita e sviluppo, strategico sia per la ripresa che per creare nuovi posti di lavoro. Durante una lezione di italiano ci è stato proposto di scrivere un articolo per il giornalino del Manfredini e noi quattro abbiamo colto con entusiasmo la proposta. Abbiamo riflettuto sulle ragioni che ci hanno portato a frequentare questo corso e di seguito esponiamo ciò che è emerso. Manuela ha come obiettivo principale la speranza di potersi collocare nel mondo del lavoro. Insoddisfatta dalla sua carriera scolastica ha voluto aggiungere qualcosa in più per il suo arricchimento personale. Mauro considera il corso l occasione che aspettava e desiderava da tempo in quanto da sempre la sua ambizione era di andare a lavorare in albergo e così seguire la strada di famiglia; infatti, come dice lui: Non voglio fermarmi alla reception, ma voglio arrivare dove è arrivato mio padre. Franca, visto il periodo di crisi e dopo tanti anni di lavoro, vuole mettersi in gioco per fare nuove esperienze. Con fatica riesce a gestire famiglia e scuola ma affronta la sua giornata fin dal risveglio senza pesantezza rispetto a quando doveva recarsi al lavoro. Monica per quasi vent anni si è dedicata interamente alla famiglia, ora ha deciso di ricavare un po di tempo per se stessa e spera di riuscire a trovare anche un occupazione, magari realizzando il suo desiderio di viaggiare. Grazie a docenti competenti e molto preparati abbiamo potuto analizzare e continuiamo a considerare il complesso sistema del turismo in tutte le sue sfaccettature con ampia conoscenza del territorio locale e delle lingue straniere (riconosciute europee) Inglese e Tedesco. Il percorso formativo ci ha consentito e ci permette tutt ora di relazionarci con persone di età, provenienze ed esperienze differenti arricchendo notevolmente il nostro bagaglio di competenze relazionali e comunicative. Non meno importante è il vantaggio di poter svolgere il tirocinio presso strutture convenzionate nel territorio. Il momento didattico pratico in loco potrà avvicinarci al mondo del lavoro tramite esperienze dirette in varie mansioni come: receptionist, agente di viaggio, wedding planner e organizzatore di eventi. Obiettivo finale è quello di conseguire la qualifica (di operatore ai servizi di promozione ed accoglienza: indirizzo strutture ricettive), nella speranza che per qualcuno si possa realizzare il sogno nel cassetto, specie dopo aver affrontato un lungo cammino impegnativo e di sacrificio. In ogni caso noi siamo certi che, anche se non riusciremo a vedere molte cose e tanti luoghi con i nostri occhi, sicuramente vedremo tutto con occhi diversi. Manuela, Mauro, Franca, Monica relative pratiche contabili. Oltre a saper gestire il rapporto diretto con i clienti, è in grado di fornire informazioni sulle attrazioni turistiche del territorio, anche in lingua straniera. Operatore del Legno (Dgr 2552/2013) Stato: Iniziato a settembre 2014 L operatore del legno interviene nel processo di produzione di manufatti lignei, con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le prescrizioni in termini di procedure e metodiche riguardo alla sua operatività. La sua qualificazione nell applicazione/utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di svolgere attività relative alla realizzazione ed assemblaggio di componenti lignei (elementi di arredo, serramenti, prodotti di carpenteria, ecc.) in pezzi singoli o in serie, con competenze nella pianificazione, organizzazione e controllo del proprio lavoro Operatore della ristorazione: indirizzo preparazione pasti (Dgr 2552/2013) Stato: Iniziato a settembre 2014 Interviene, nel processo della ristorazione con livelli di autonomia e responsabilità determinati dallo chef o dal responsabile di cucina. La professionalità di cui è in possesso sia in termini di saperi tecnici che di abilità operative gli consente di intervenire nella preparazione di piatti (antipasti, primi, salse, secondi) di preparare i più comuni piatti internazionali, nazionali, regionali utilizzando diversi metodi di cottura secondo qualità e quantità prescritte e secondo le specifiche esigenze dei menù. Operatore di comunicazione multimediale La realizzazione del progetto e delle sua attività è subordinata all approvazione ed al finanziamento del progetto stesso da parte della Regione Veneto. (Dgr 1064/2014) Stato: Inizio previsto per febbraio parte Formativa Teorico Pratica (circa 200 ore) - parte di Tirocinio Aziendale (960 ore 6 mesi). (borsa di studio per gli allievi) La fotografia, il video e la condivisione dei materiali progettati e creati attraverso il Web. La parte dedicata alla fotografia riguarderà la progettazione, lo scatto, la catalogazione e l elaborazione con Adobe Photoshop di immagini digitali a scopo comunicativo. La parte di video si occuperà della creazione e del montaggio di brevi clip video dedicati al Web con l aggiunta di audio e testi animati.

10 Unione Exallievi ALBERTO MARVELLI EX ALLIEVO SANTO La Congregazione Salesiana e gli ex allievi di Don Bosco ricordano la graditissima omelia, pronunciata a Loreto, il cinque settembre 2005, dal Papa Giovanni Paolo II che iscrisse nell Albo dei Beati l Ingegnere ALBERTO MARVELLI. Alberto era nato a Ferrara nel 1918 e la sua famiglia si era trasferita a Rimini nel 1933, vicino alla parrocchia S.Maria Ausiliatrice diretta dai Salesiani. Alberto frequentò assiduamente l annesso oratorio divenendone anche animatore, giocatore validissimo in ogni sport, formatore equilibrato ed esemplare per tanti ragazzi. La sua formazione umana e cristiana e la sua spiritualità maturarono nell ambiente salesiano grazie all atmosfera gioiosa e serena fatta di preghiera e sport, di carità e solidarietà, di teatro, di scampagnate. Crebbe nell amore all Eucaristia ed alla Madonna Ausiliatrice Immacolata anche grazie a due avvenimenti di grande risonanza che suscitarono gioia e propositi di santità in tutti gli ambienti salesiani del tempo: - il nove luglio 1933 veniva beatificato Domenico Savio, il giovane santo cresciuto alla scuola di Don Bosco a Torino-Valdocco; - il primo aprile 1934 veniva canonizzato Don Bosco, idolo degli oratoriani riminesi; Alberto imitando Domenico Savio consacrò il proprio cuore alla Madonna Immacolata che invocava sempre Madre mia, fiducia mia. Iscrittosi ad Ingegneria a Bologna, frequentò la FUCI e lavorò nel centro diocesano di Azione Cattolica e nella compagnia di San Vincenzo. Fece esperienze di lavoro a Cinisello Balsamo dove conservò buona armonia con tutti i dipendenti, specialmente con i più giovani e con i più poveri, interessandosi ai loro problemi e adoperandosi per aiutarli, visitando gli ammalati e incitando gli apprendisti a frequentare le scuole serali. Laureato nel 1941, lavorò presso l ufficio tecnico della FIAT a Torino e, tornato a Rimini, insegnò nell istituto tecnico. Visse un breve periodo come militare a Treviso e, dopo l armistizio del 1943, si trasferì con la famiglia a Vergiano per sfuggire ai continui bombardamenti degli aerei alleati. Si impegnò nell aiuto agli sfollati e ai sinistrati. Nel 1944 Alberto tornò in città, distrutta dalle bombe; aderì alla DC ed iniziò l impiego politico come incaricato agli alloggi e alla ricostruzione con il compito di alleviare i disagi dei tanti senzatetto. Nel 1945 fu nominato assessore comunale. Nel suo ufficio c era un continuo flusso di gente in cerca di aiuto. Per tutti aveva una risposta gentile, rassicurante ed una promessa di aiuto che dava sempre. Aveva scritto sul suo diario: Servire è meglio che farsi servire. Sinonimo di servire è amore; esser dirigente vuol dire diventare il servo e non il padrone degli altri. Bisogna imporsi un più vivo raccoglimento, un senso critico (buono) di osservazione, un autonomia di riflessione nell esame dei problemi, una sensibilità viva per tutti quei fenomeni spirituali, politici, sociali, e religiosi che si verificano intorno a noi. Bisogna abituarsi ad esaminare ogni idea, a studiare e meditare e ripensare. La serietà e la professionalità dell ingegnere Marvelli e le cifre della ricostruzione di Rimini risultano dalla documentazione conservata all archivio comunale. Dopo aver lasciato la carica di assessore comunale partecipò attivamente alla propaganda elettorale per l elezione dei deputati dell assemblea costituente. Durante questo impegno politico, mentre si recava con l inseparabile bicicletta per un comizio fuori Rimini, fu travolto da un camion militare alleato che andava a folle velocità. Era il cinque ottobre Nel cinquantesimo anniversario della sua morte la giunta comunale di Rimini in una lapide affissa in Municipio scrisse: Portò nella vita pubblica l integrità della sua vita privata, la profonda fede religiosa e democratica, l elevata professionalità, l onestà intellettuale e morale, l amore per gli umili e i diseredati. Lo stile politico di Alberto Marvelli oggi è più necessario che mai ed è in perfetta consonanza con il programma educativo di S. Giovanni Bosco: far crescere buoni cristiani e onesti cittadini. I Salesiani Cooperatori al Manfredini Per contribuire alla salvezza della gioventù, porzione la più delicata e la più preziosa dell umana società, lo Spirito Santo, con l intervento materno di Maria, suscitò San Giovanni Bosco, il quale, dopo avere fondato la Congregazione dei Salesiani e le Figlie di Maria Ausiliatrice, estese l energia apostolica del carisma salesiano con la costituzione ufficiale, nel 1876, della Pia Unione dei cooperatori salesiani. Attualmente, l unione pensata da don Bosco, è denominata Associazione Salesiani Cooperatori ; essa è portatrice della comune vocazione salesiana, corresponsabile della vitalità del progetto di Don Bosco ed è presente in tutto il mondo con circa associati. I Cooperatori vivono la loro fede nelle ordinarie situazioni di vita e di lavoro con sensibilità e caratteristiche laicali e si impegnano nella stessa missione giovanile e popolare della Famiglia Salesiana; operano per il bene della Chiesa e della società, in modo adatto alle esigenze educative del territorio ed alle loro proprie concrete possibilità. L associazione è presente al Manfredini sin dal 1878; i Salesiani Cooperatori di Este, attualmente sono 18, ai quali vanni aggiunti 2 aspiranti che in un futuro molto prossimo esprimeranno la solenne promessa di essere fedeli discepoli di Cristo, di lavorare per la promozione e la salvezza dei giovani, di approfondire e testimoniare lo spirito salesiano. I Cooperatori di Este sono laici residenti nel territorio, innamorati del carisma salesiano e dell opera salesiana; alcuni di essi sono impegnati come insegnanti nella scuola professionale e perciò vivono la loro missione di educatori nel quotidiano diretto contatto con i giovani; altri offrono ogni necessaria forma di collaborazione loro richiesta dalla Famiglia Salesiana, per rendere sempre più efficiente e funzionale la struttura educativa del Manfredini e la sua presenza nel territorio. I Cooperatori di Este, guidati e sostenuti dal direttore della casa don Dino Marcon, si incontrano ogni mese allo scopo di perfezionare la loro formazione umana, cristiana e salesiana, credendo nel valore della vita, della gratuità, della fraternità, del farsi prossimo. g.d.

11 Un torneo in ricordo di Nicola... Anche quest'anno al CFP Manfredini si è disputato il torneo di calcio Le 14 squadre del torneo erano state divise in due gironi e dopo numerose partite ogni girone aveva portato in finale le due squadre pronte a sfidarsi per vincere il torneo. Il torneo è stato vinto dalla terza ristorazione A/B che ha sconfitto la terza meccanica per 13 a 3 aggiudicandosi così il primo posto. Mentre al terzo posto si è piazzata la terza elettro e al quarto la prima ristorazione B. Come ogni anno non poteva mancare il capocannoniere: Nilo Boato (giocatore della terza ristorazione) che, con ben 32 goal, porta a casa una vittoria personale. Non poteva mancare di certo anche il miglior arbitro: Nicola Lupsa che con molta serietà ha arbitrato diverse partite in maniera imparziale. Un ringraziamento va però anche a tutti i ragazzi che si sono resi disponibili ad arbitrare tutte le altre partite. La premiazione si svolgerà a fine dicembre quando rientreranno le classi terze attualmente impegnate nello stage. Questo torneo è stato vissuto in modo diverso in quanto dedicato alla memoria di Nicola Tincani (ex-allievo del Manfredini); è stato un torneo pieno di emozioni che ha divertito tutti ricordandoci che il calcio è uno sport bellissimo, ma soprattutto unico. Nicola Lupsa Calcio femminile In primavera dell'anno scorso, il professor Cristian Campolongo ci ha coinvolto nel creare una squadra di calcio femminile, che ci ha portato a fare un torneo a fine marzo Il risultato purtroppo è stato deludente ma l'entusiasmo per questa attività ci ha esaltate moltissimo. Adesso, infatti, sempre per merito dei nostri professori Cristian Campolongo e Zordan Nicola e al loro interessamento, abbiamo creato una vera squadra di calcio femminile e in data 19 novembre 2014 ci siamo messe in gioco iniziando gli allenamenti con cadenze settimanali dopo l'orario scolastico. Ci alleniamo il mercoledì dalle fino alle in palestra. Per il momento siamo un gruppo molto numeroso di ragazze che hanno voglia di mettersi in gioco in uno sport considerato prevalentemente maschile ma che così non è. Poi però i professori dovranno fare un scelta delle ragazze che considerano più idonee per una vera squadra di calcio femminile. Tra di noi si è creata una forte empatia e siamo molto affiatate, ci impegneremo per diventare un buon team, sperando in un eventuale vittoria se avremmo la fortuna di partecipare a qualche torneo. Il logo della nostra squadra è rappresentato dall'unione di due mani che formano un pallone e per farci sentire forti abbiamo solamente bisogno del tifo della nostra scuola, perché la grinta non ci manca! Un saluto dalle ragazze del HARMONY REPRESS Noi e la C.R.I La squadra vincitrice A distanza di oltre un mese dall ingresso nella Croce Rossa Italiana, sento il dovere di ringraziare i volontari di questa associazione per quello che ci hanno insegnato riguardo il primo soccorso e le medicazioni e di aver impegnato del tempo prezioso con noi giovani! Pavel Barbato Ho accettato con molto interesse di partecipare a questo corso della Croce Rossa, ed ero molto curiosa; ad esempio la prima volta che ho eseguito la prova di rianimazione cardio-polmonare ero così nervosa che mi si sono ghiacciate le mani. Attraverso questa esperienza ho conosciuto molte persone e sono già stata ad un evento organizzato dalla C.R.I. a Tribano. Per la prima volta mi sono sentita piena di energia e spero proprio di riuscire ad aiutare le persone più bisognose. Serena Gallo Questa esperienza della C.R.I. è stata bellissima: il primo giorno che siamo andati al corso è stato emozionante perché ci hanno spiegato la storia della Croce Rossa, i simboli dell associazione ed altro ancora. Negli altri incontri ci hanno mostrato cosa fare in caso una persona si senta male, anche tramite prova su manichini. Quando è stato il mio turno ero molto agitata, ma alla fine fortunatamente è andato tutto bene. Poi ci hanno spiegato che, se una persona sta male, è necessario stare calmi e cercare di capire cos è successo, dove e quando, e chiamare il 118 dando tutte le informazioni possibili. Dopo aver fatto tutte le otto lezioni è arrivato il momento dell esame; ero nervosa, ma per fortuna me la sono cavata abbastanza bene, anche nella parte pratica. Dopo aver finito il corso abbiamo partecipato ad una cena con tutti gli altri volontari e ci hanno consegnato l attestato di partecipazione. Finito il corso ho preso parte ad un altra importante iniziativa per i giovani: in occasione di fiere o feste, andiamo ad esempio a truccare i bambini o ad impacchettare regali di Natale. Ho deciso di prendere parte a questo corso perché ero curiosa di sapere di cosa si trattava e di imparare altre cose nuove. Direi che è stato interessante e un esperienza magnifica, perché ho avuto l opportunità di fare qualcosa di buono per gli altri. Sabrina Fornasiero

12 AIUTACI A FARE BENE IL BENE Senza la vostra carità io avrei potuto fare poco o nulla; con la vostra carità abbiamo invece cooperato con la grazia di Dio ad asciugare molte lagrime e a salvare molte anime. (Don Bosco) Per sostenere l opera salesiana e i suoi giovani ci sono varie forme: Utilizzando un bollettino postale, versamento sul conto Banco Posta n intestato a Collegio Manfredini - Este (PD) riportando la causale Erogazione Liberale Progetto Auditorium Attraverso un bonifico bancario sul conto Banco Popolare IT07E intestato a Collegio Manfredini - Este (PD) riportando la causale Erogazione Liberale Progetto Auditorium Se si tratta di un legato: - di beni mobili: lascio al Collegio Manfredini (Este) con sede in Este (PD) a titolo di legato la somma di o titoli, ecc., per i fini istituzionali dell Ente. - di beni immobili: lascio al Collegio Manfredini con sede in Este (PD) a titolo di legato l immobile sito in per i fini istituzionali dell Ente. Se si tratta invece di nominare erede di ogni sostanza: annullo ogni mia precedente disposizione testamentaria. Nomino come erede universale il Collegio Manfredini di Este (PD) lasciando ad esso quanto mi appartiene a qualsiasi titolo per i fini istituzionali dell Ente. (luogo e data) (firma per esteso) NB: il testamento deve essere scritto per intero di mano propria dal testatore. GRAFICO GRAFICO MECCANICO TERMOIDRAULICO RISTORAZIONE ELETTROTECNICO ELETTRICO-ELETTRONICO MECCANICO ED ENERGIE RINNOVABILI TURISTICO FORMAZIONE GASTRONOMICO CONTINUA new ESTE ESTE Pd Pd - via - via Manfredini tel. - tel gennaio febbraio PROSSIMI impegni marzo mercoledì Rientro dallo stage 3a A e 3a B giovedì giovedì venerdì sabato da lunedì a mercoledì giovedì venerdì domenica giovedì Ripresa attività scolastica Consegna pagelle 4a ristorazione ristorazione Festa di Don Bosco Inaugurazione dell Auditorium don Bosco con Musical Al tempo di Giò Vacanze di carnevale Consegna pagelle terzi corsi SCADENZA ISCRIZIONI AL PRIMO ANNO Festa dei giovani a Jesolo Stage terzi corsi di elettro, meccanica e grafica Consegna pagelle primi e secondi corsi SCUOLA APERTA Vi segnaliamo le date per gli incontri di orientamento per l anno scolastico Le iscrizioni proseguiranno fino ad esaurimento dei posti disponibili. Sabato 17 gennaio ore Sabato 07 febbraio ore È possibile organizzare dei MINISTAGE per conoscere e sperimentare l attività di laboratorio dei vari settori. Per prenotarsi chiamare il numero

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Scuola Primaria Trento TROVA

Scuola Primaria Trento TROVA Scuola Primaria Trento TROVA Carissimi genitori e bambini, sono lieto di farvi giungere il mio più cordiale saluto e, al tempo stesso, presentarvi il Collegio Arcivescovile. È una scuola di lunga tradizione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO

PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO PROGRAMMA FORMATIVO SCUOLA CALCIO COSA E L insieme di attività avviate dall allenatore per formare il ragazzo, attraverso lo sport, ai valori umani e cristiani PARTI COINVOLTE - ALLENATORE RESP. ANNATA

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA PARITARIA dell INFANZIA e PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Chi è chiamato ad educare e ad animare educazione, deve offrire nutrimento, nascondendo la mano che

Dettagli

Leggete le Beatitudini, vi farà bene.

Leggete le Beatitudini, vi farà bene. Il tema della XXXI Giornata Mondiale della gioventù Cracovia 2016 - è racchiuso nelle parole Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia (Mt 5:7). Il Santo Padre Francesco ha scelto la quinta

Dettagli

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella.

CANTORI DELLA STELLA. Non è mai troppo tardi. per le strade del ticino. per formare un gruppo di Cantori della Stella. Non è mai troppo tardi per formare un gruppo di Cantori della Stella. Se desiderate formare un gruppo e volete una mano non esitate a chiamarci. Abbiamo fatto tesoro dei consigli e dell esperienza dei

Dettagli

ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo ASD Virtus San Giovanni 2000

ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo ASD Virtus San Giovanni 2000 ORATORIO VENITE E VEDRETE Gruppo Giovanissimi AC PSLGB Gruppo Giovani AC PSLGB Gruppo San Giovanni 2000 0771.22690 / 328.13.66.964 www.lorenzoegiovannibattistaformia.com oratorio.vev.formia@gmail.com parrocchia.lorenzoegiovanni@gmail.com

Dettagli

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete. PARROCCHIE DI S. BARTOLOMEO CAPREZZO S. BRIZIO COSSOGNO E S. PIETRO - TROBASO Parroco: Micotti don Adriano Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.it

Dettagli

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio

Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Vicariato di Verona centro Percorsi per fidanzati in cammino verso il matrimonio Parrocchia della Cattedrale Ogni incontro vorrà essere sempre un esperienza di ecclesialità e tenendo presente i seguenti

Dettagli

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia

PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia PARROCCHIA S. BARTOLOMEO CARUGO SOGNI E REALTA Foglio di comunicazione e fraternità Ciclostilato in proprio del 4 maggio 2014 - www.parrocchiacarugo.it PAPA FRANCESCO - Nessuna paura della gioia Ci sono

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda

Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda Città di Moroto Regione del Karamoja Stato: Uganda "Andate e fate discepoli tutti i popoli!" Toloto kituruwosi ngitungaangakwapin daadang kgikaswomak kang Venerdì 26 luglio ha preso avvio anche a Moroto

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate Via Codussi, 5 24124 Bergamo Tel 035243373 Fax: 0353831961 e-mail: segreteria@darosciate.it -bgic81400p@pec.istruzione.it

Dettagli

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire

Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015. Coraggio, sono io. Rimanere, andare, gioire Azione Cattolica Diocesi di Chioggia LINEE PROGRAMMATICHE 2014-2015 Coraggio, sono io Rimanere, andare, gioire La salvezza che Dio ci offre è opera della sua misericordia. Non esiste azione umana, per

Dettagli

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri

IL CREATO DONO DI DIO. Dio Padre ha pensato a me come dono per gli altri IL CREATO DONO DI DIO I bambini sono abituati a vedere gli elementi del creato come oggetti usuali in quanto facenti parte del loro universo percettivo, per questo è importante che possano scoprire il

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI

POF ANNO SCOLASTICO 2013-2014 IL COLORE DELLE EMOZIONI SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA DI ISPIRAZIONE CATTOLICA PARROCCHIA SAN ROCCO SCUOLA MATERNA VIA FORNACI 66/D - 25131 BRESCIA TEL. E FAX: 0302680472 segreteria@sanroccomaterna.it www.sanroccomaterna.it

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

Inserto Redazionale al n. 1 Gennaio 2012 della Rivista Sacro Cuore - Aut. del Tribunale di BO 15-06-1995 n. 6451 - Poste Italiane SPA - Spedizione in

Inserto Redazionale al n. 1 Gennaio 2012 della Rivista Sacro Cuore - Aut. del Tribunale di BO 15-06-1995 n. 6451 - Poste Italiane SPA - Spedizione in Inserto Redazionale al n. 1 Gennaio 2012 della Rivista Sacro Cuore - Aut. del Tribunale di BO 15-06-1995 n. 6451 - Poste Italiane SPA - Spedizione in A. P. - D. L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46)

Dettagli

Apparizione della Madonna (non c è data)

Apparizione della Madonna (non c è data) Apparizione della Madonna (non c è data) Si tratta di un messaggio preoccupante. Le tenebre di Satana stanno oscurando il mondo e la Chiesa. C è un riferimento a quanto la Madonna disse a Fatima. L Italia

Dettagli

Il percorso dell educatore

Il percorso dell educatore Il percorso dell educatore 1. IL RUOLO DELL EDUCATORE Il servizio educativo è innanzitutto una vocazione, una chiamata da parte del Signore alla quale ognuno di noi ha scelto di rispondere sì; un si libero,

Dettagli

Educare alla responsabilità per costruire la città dell uomo Educare alla vita buona del Vangelo.

Educare alla responsabilità per costruire la città dell uomo Educare alla vita buona del Vangelo. Carissimi, a nome dell Azione Cattolica diocesana un saluto e un ringraziamento per la vostra partecipazione a questo momento che nasce nell ambito di un Progetto formativo di Azione Cattolica che mira

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO - DIDATTICA 2014/2015

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO - DIDATTICA 2014/2015 PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO - DIDATTICA 2014/2015 1 L'ALBERO GEDEONE E I SUOI AMICI ANIMALI PREMESSA I bambini manifestano molto interesse, curiosità e stupore verso il regno animale. Attraverso storie che

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO

PREGHIERA DI SAN GIROLAMO SUPPLICA A SAN GIROLAMO P. Nel nome del Padre. Amen. P. Rivolgiamoci al Signore Gesù con la preghiera di san Girolamo, per ottenere la conversione del cuore, fonte di riconciliazione e di pace con Dio

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA G. MAZZINI

SCUOLA PRIMARIA G. MAZZINI SCUOLA PRIMARIA G. MAZZINI Dove ci troviamo La scuola G. Mazzini si trova a Legnano in piazza Trento e Trieste. Si colloca in una zona strategica poiché comodamente raggiungibile dal centro di Legnano,

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero:

Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini. Numero 01, Gennaio 2009. In questo numero: in Kosovo Newsletter di Aggiornamento sui Progetti di Amici dei Bambini Numero 01, Gennaio 2009 In questo numero: Benvenuto caro sostenitore! Un regalo per me! I bambini dimostrano quello che sanno sull

Dettagli

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE

PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIE O.F.M. PIEMONTE PARROCCHIA SAN BERNARDINO DA SIENA TORINO 1907: anno di fondazione della Parrocchia 20.000: abitanti della Parrocchia 5 frati operanti in Parrocchia 1 diacono permanente diocesano

Dettagli

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014

PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 PROPOSTE DI ATTIVITA PER PREPARAZIONE ALLA FESTA DELLA PACE 2014 Carissimi Educatori, come anticipato prima di Natale con alcune informazioni sulla Festa diocesana della Pace del 16 febbraio 2014, vi proponiamo

Dettagli

Programma 2014 SCUOLA TENNIS TCB

Programma 2014 SCUOLA TENNIS TCB Programma 2014 SCUOLA TENNIS TCB Maestri: Bernasconi Marco 079 337 30 56 Balconi Marco 076 537 19 38 Zotti Fabio 076 679 78 02 Mark Mudro 079 209 16 12 www.tcbellinzona.ch Via Brunari, 6500 Bellinzona

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Dicembre 2009 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi o messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo.

Dettagli

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI Cos è la meditazione e a cosa serve nel processo educativo La meditazione

Dettagli

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008

Ad A ol o esce c n e t n i t Anno 2008 nno 2008 dolescenti Prova di Comprensione della Lettura CELI 1 dolescenti 2008 PRTE PROV DI COMPRENSIONE DELL LETTUR.1 Leggere i messaggi da 1 a 4. Guardare le illustrazioni sotto i messaggi. Solo una

Dettagli

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono

COLLANA VITAE. A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono COLLANA VITAE A Maria per quel dieci che ha portato a qualcosa di buono Serena Milano HO SCELTO DI GUARIRE Un viaggio dal Cancro alla Rinascita attraverso le chiavi della Metamedicina, della Psicologia,

Dettagli

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI

PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI PREGHIERE A SAN FILIPPO SMALDONE SACERDOTE DIOCESANO FONDATORE DELLE SUORE SALESIANE DEI SACRI CUORI E APOSTOLO DEI SORDI INTRODUZIONE La preghiera non è solo elevazione dell anima a Dio ma è anche relazione

Dettagli

In cammino con Cristo

In cammino con Cristo Bollettino della Parrocchia di SAN MARTINO Vs. Borgio-Verezzi (SV) (www.parrocchiasanmartinoborgioverezzi.org) In cammino con Cristo DICEMBRE-GENNAIO GIUBILEO STRAORDINARIO GIUBILEO STRAORDINARIO DELLA

Dettagli

Ecco il tuo campo. Una Chiesa tutta oratoriana. a cura di Emanuele Fonzo FOI Forum Oratori Italiani

Ecco il tuo campo. Una Chiesa tutta oratoriana. a cura di Emanuele Fonzo FOI Forum Oratori Italiani Ecco il tuo campo Una Chiesa tutta oratoriana a cura di Emanuele Fonzo FOI Forum Oratori Italiani L Oratorio oggi Oggi sono circa 6000 gli Oratori in Italia, promossi da parrocchie, associazioni, movimenti,

Dettagli

Vanikglia Cup è momento di aggregazione, solidarietà, sport e sana competizione.

Vanikglia Cup è momento di aggregazione, solidarietà, sport e sana competizione. Che cos è? Vankiglia Cup è il torneo storico di Vanchiglia, riadattato e rimodernato per i ragazzi che all oratorio che sono cresciuti e che hanno ancora voglia di divertirsi. Vanikglia Cup è momento di

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli

LA FAMIGLIA CHE EDUCA

LA FAMIGLIA CHE EDUCA LA FAMIGLIA CHE EDUCA Messaggio alle famiglie - Pasqua 2009 Diocesi di Fano Fossombrone Cagli Pergola L educazione delle virtù umane è alla base dell educazione cristiana Il senso dell autorità La famiglia

Dettagli

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi.

Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Questa è la nostra vita un figlio a tutti i costi. Una sera, dopo aver messo a letto mio figlio, stanca dopo una giornata molto impegnata, ho deciso di andare a letto presto, ma non riuscivo ad addormentarmi,

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE 1 SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE VIA DON BOSCO,57-57124 - LIVORNO TEL.0586444269 Email fmacolline@gmail.com 2 L anno scolastico 2014/2015 prevede un percorso formativo che vuole aiutare

Dettagli

L'esempio del passato e le questioni dell'oggi: il pensiero sociale di don Felice Una lettura nel passato per una luce nell'oggi

L'esempio del passato e le questioni dell'oggi: il pensiero sociale di don Felice Una lettura nel passato per una luce nell'oggi Contributo per libro Da "Giovane" a "Buon Cristiano ed Onesto e Attivo Cittadino" L'esempio del passato e le questioni dell'oggi: il pensiero sociale di don Felice Una lettura nel passato per una luce

Dettagli

STATI UNITI Il Centro Giovanile Salesiano di Tampa, Florida

STATI UNITI Il Centro Giovanile Salesiano di Tampa, Florida STATI UNITI Il Centro Giovanile Salesiano di Tampa, Florida Breve presentazione del contesto sociale nel quale si lavora Il Centro Giovanile Salesiano si trova a Tampa Heights. Questo luogo nel 1990 era

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO

IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO IL PRESEPE DEL TRENTINO IN PIAZZA SAN PIETRO La gioia del dono ono emozioni di grande intensità e gioia quelle rimaste nel cuore dei Trentini all indomani della sciata memorabile di Papa Giovanni Paolo

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA

SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA SS. TRINITA Anno scolastico 2012-2013 Presentazione Si riparte! L inizio di un nuovo anno scolastico è un momento impegnativo per i bambini e per i genitori che iniziano

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Dal Progetto alla Regola

Dal Progetto alla Regola Grande gioco FESTA DEL CIAO per GIOVANI e GIOVANISSIMI Dal Progetto alla Regola OBIETTIVO: Il gioco è pensato per trasmettere ai giovani l importanza del percorso formativo che l AC propone a tutti i suoi

Dettagli

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013

Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 Progetto Scuole Catalogo proposte 2012/2013 DC.DP.00.42 Fondazione aiutare i bambini Onlus Via Ronchi, 17-20134 Milano - Tel. 02 70.60.35.30 Email: info@aiutareibambini.it - www.aiutareibambini.it Fondazione

Dettagli

Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta

Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta Programmazione 2014/15: Scuola dell Infanzia Santa Marta IL GUSTO DI CRESCERE INSIEME NELLA GIOIA. Per l anno educativo 2014/15 proponiamo ai bambini un viaggio nel mondo dell alimentazione: partendo dalla

Dettagli

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski

SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II. Don Przemyslaw Kwiatkowski SPIRITO SANTO E MATRIMONIO NEL PENSIERO DI GIOVANNI PAOLO II Don Przemyslaw Kwiatkowski Ciao a tutti! Siamo Alberto e Silvia di Cherasco, in Piemonte e siamo sposati da quasi 6 anni. E noi siamo Alberto

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Da vari anni nel territorio della città di Roma e provincia stiamo cercando di realizzare un progetto, cominciato quasi 10 anni fa da alcuni

Dettagli

Andrea Carlo Ferrari.

Andrea Carlo Ferrari. Per questo ammirabile esercizio di carità tutti vedevano in Lui il santo e lo dichiaravano apertamente.. Il Servo di Dio praticava le opere di misericordia sia spirituali che corporali.. Andrea Carlo Ferrari.

Dettagli

Associazione CENTRO GIOVANILE DON GIOVANNI MACCANI

Associazione CENTRO GIOVANILE DON GIOVANNI MACCANI Associazione CENTRO GIOVANILE DON GIOVANNI MACCANI Largo Fermo Stella, 3 23100 - Sondrio Bilancio dell anno 2013 Caro Socio, anche quest anno, come previsto dallo statuto vigente, la nostra Associazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA Scuole dell Infanzia Gianni Rodari Istituto Comprensivo Crespellano R E L I G I O N E C A T T O L I C A Anno scolastico 2014-2015 Insegnante: Calì Angela PREMESSA Insegnare

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia.

Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Obiettivo didattico: Scoprire alcune meraviglie del territorio veneto; in particolare le città di Padova e Venezia. Questo - in ordine cronologico - l ultimo appuntamento organizzato dall Istituto Comprensivo

Dettagli

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17

Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17 Istituto Paritario S. Giuseppe Via Bazzini 10 20131 Milano Anno 17 Stampato in proprio dicembre 2008 Una lettera catechesi del cardinale Tettamanzi per gustare la gioia del Natale e raccontare la straordinaria

Dettagli

Centro Studi F. D. ELLCI S.r.l. Via Niccolò Paganini 18 20131 Milano (Italia) telefono +39-02-29.53.13.59 fax +39-02-20.24.82.59

Centro Studi F. D. ELLCI S.r.l. Via Niccolò Paganini 18 20131 Milano (Italia) telefono +39-02-29.53.13.59 fax +39-02-20.24.82.59 Centro Studi F. D. ELLCI S.r.l. Via Niccolò Paganini 18 20131 Milano (Italia) telefono +39-02-29.53.13.59 fax +39-02-20.24.82.59 info@ellci.it http://www.ellci.it ELLCI (Ente Lombardo Lingua & Cultura

Dettagli

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA Presidenza del Consiglio dei Ministri Ufficio Nazionale per il Servizio Civile PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA della Caritas Diocesana della LA SPEZIA TITOLO DEL PROGETTO

Dettagli

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215

DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 DICEMBRE 2013 ANNO 4 - NUMERO 1 L ECO DELL OPERA PIA OPERA PIA CORBETTA - VIA GENTILINI, 4 BORGOLAVEZZARO TEL. 0321-885215 Anche quest anno ormai sta volgendo al termine. Con tanta gioia nel cuore posso

Dettagli

Grazie per l attenzione che riserverai alla lettura di questi messaggi, al di là di quello che potrai poi fare.

Grazie per l attenzione che riserverai alla lettura di questi messaggi, al di là di quello che potrai poi fare. FONDAZIONE GEDAMA onlus organizzazione non lucrativa di utilità sociale - Iscritta nel Registro Prefettizio delle Persone Giuridiche della Prefettura di Bergamo al n. 17 della parte 1^ ( parte generale)

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Newsletter gennaio 2015

Newsletter gennaio 2015 Newsletter gennaio 2015 Anche nel 2014, il nostro Villaggio si è confermato come una realtà in continuo movimento. In questo periodo ancora così difficile, i bisogni si evolvono e il Villaggio si evolve

Dettagli

CENTRI ESTIVI 2014. PER I Bambini DELLA Scuola primaria

CENTRI ESTIVI 2014. PER I Bambini DELLA Scuola primaria CENTRI ESTIVI 2014 PER I Bambini DELLA Scuola primaria l unico vero viaggio non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell avere nuovi occhi Marcel Proust Fateli partire con noi, per DESTINAZIONE

Dettagli

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE

NON DI SOLO PANE. Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA. Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE NON DI SOLO PANE Tema generale: TENTAZIONE E MISERICORDIA Brano biblico: LUCA 4,1-13 PRESENTAZIONE Questo secondo anno pastorale vuole continuare il cammino iniziato in quello precedente e portato avanti

Dettagli

Saluti 3 SCUOLA DIOCESANA PER ANIMATORI

Saluti 3 SCUOLA DIOCESANA PER ANIMATORI Saluti 3 Carissimi, vi segnalo "La Scuola diocesana per animatori", un'iniziativa per giovani ed adulti che desiderano impegnarsi nell'attività educativa oratoriana promossa dall'ufficio per la Pastorale

Dettagli

Volontariato Giovanile di Assistenza e Sport ONLUS.

Volontariato Giovanile di Assistenza e Sport ONLUS. Volontariato Giovanile di Assistenza e Sport ONLUS. Mi chiamo Maria Marongiu e provengo da una famiglia religiosa: ho avuto due zii vescovi, alcuni sacerdoti e alcune zie suore, pie donne e dame di carità

Dettagli

T. 22100 COMO 031/296702-296756 349/2237557 031/296898 E

T. 22100 COMO 031/296702-296756 349/2237557 031/296898 E CENTRO DIURNO Casa Divina Provvidenza- Opera Don Guanella Via T. Grossi n.18 22100 COMO Tel:. 031/296702-296756 Cell:. 349/2237557 Fax. 031/296898 E mail.: lagrandecorte@guanelliani.it Presentazione del

Dettagli

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO

Buona estate!! Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO Newsletter alisolidali onlus N. 7/2015 del 14 Luglio 2015 Buona estate!! INDICE AIUTIAMO I BAMBINI COLPITI DAL TORNADO UN RIGRAZIAMENTO PER LE DONAZIONI RICEVUTE ALISOLIDALI AUGURA A TUTTI UNA BUONA ESTATE

Dettagli

Scuola dell Infanzia: Orario settimanale

Scuola dell Infanzia: Orario settimanale p.za S. M. Ausiliatrice, 60 Roma INTEGRAZIONE P.O.F. ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Premessa Il presente documento è una integrazione al POF valido per il triennio 2013-2015. Di seguito sono presentati i dati

Dettagli

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse

Il Vescovo di Crema. 2. Risorse Il Vescovo di Crema Alla Comunità parrocchiale di Ripalta Guerina, al parroco don Elio Costi, ai membri del consiglio pastorale, ai catechisti e ai diversi collaboratori Sono state veramente giornate intense

Dettagli

La vita di Madre Teresa Gabrieli

La vita di Madre Teresa Gabrieli La vita di Madre Teresa Gabrieli 2 Centro Studi Suore delle Poverelle Testo di Romina Guercio 2007 La vita di Madre Teresa Gabrieli Note per l animatrice Teresa Gabrieli è nata a Bergamo il 13 settembre

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Programmazione didattica annuale

Programmazione didattica annuale A.S. 2014-2015 Programmazione didattica annuale *Scuola dell Infanzia Carlo Pizzala 22030 ORSENIGO Via Baragiola, 1 C.F./P.I. 00648820132 Revisione 06.10.2014 EXPLORANDO L il PIANETA a.s. 2014/2015 Progetto

Dettagli

FONDAZIONE CAUSA PIA D'ADDA PROGETTO EDUCATIVO UNITARIO

FONDAZIONE CAUSA PIA D'ADDA PROGETTO EDUCATIVO UNITARIO FONDAZIONE CAUSA PIA D'ADDA PROGETTO EDUCATIVO UNITARIO S.M. Causa Pia d'adda di Settimo Milanese (MI) S.M. Causa Pia d'adda di Seguro di Settimo Milanese (MI) S.M. Causa Pia d'adda di Segrate (MI) S.M.

Dettagli

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI

INTERVENTO del card. Giuseppe BETORI Convegno Regionale FISM Toscana 2014 LE SCUOLE PARITARIE E IL MODELLO TOSCANO. LAVORI IN CORSO! Novità, impegni e progetti per un sistema scolastico realmente integrato e paritario Firenze, Convitto della

Dettagli

Newsletter di marzo 2014

Newsletter di marzo 2014 Newsletter di marzo 2014 Una visita a Dakar! Lavoro come educatrice al Villaggio SOS di Saronno da ormai 10 anni e, cogliendo l'occasione della mia vacanza in Senegal lo scorso Gennaio, avevo il desiderio

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI:

1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: 1044 PIAZZE PER I 40 ANNI DELLA LEGGE 1044 SUI NIDI PENSIERI DEI NOSTRI GENITORI: L Asilo nido è un servizio essenziale per noi genitori lavoratori, sarebbe impossibile concepire l assenza di un servizio

Dettagli

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA

LAMPADA. CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015. 12 Aprile 2015 DOMENICA DELLA DIVINA MISERICORDIA CALENDARIO SS.MESSE 11-19 Aprile 2015 DATA Domenica II di Pasqua in albis Divina Misericordia INTENZIONE Sabato 11 18.30 Def. Marcuzzi Pietro / def. Fam. Jogna Prat Angelo/ def. Pupulin Anna e Bertoia

Dettagli

Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11

Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11 Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11 DC.DP.00.33 1. PRESENTAZIONE DELLA FONDAZIONE aiutare i bambini ONLUS "aiutare i bambini" è una fondazione italiana, laica e indipendente, nata

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola.

1) MOTIVAZIONE SCOLASTICA: promuovere le risorse personali degli studenti per aiutarli a stare e andare bene a scuola. Passo dopo Passo Insieme supporta la motivazione scolastica dei preadolescenti, promuovendo percorsi che mettano al centro le risorse personali dei ragazzi e offrendo progetti di formazione e sensibilizzazione

Dettagli

principale del gruppo è

principale del gruppo è Ufficio Diocesano di Pastorale Familiare e Vita I GRUPPI FAMIGLIA PARROCCHIALI luogo di crescita nella fede e nella spiritualità propria dello stato coniugale; momento di apertura alla vita parrocchiale

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

SCUOLA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE

SCUOLA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE 2015/2016 2015/2016 2015/2016 CALENDARIO SCUOLA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE VIA DALMAZIA ROMA SCUOLA PARITARIA MARIA AUSILIATRICE SCUOLA DELL INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

Dettagli

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio

Apocalittico. 1 Metapontino: la zona pianeggiante della Basilicata che si affaccia sul Mar Ionio Intervistato: Angelo Cotugno, Segretario Generale della CGIL della Provincia di Matera Soggetto: Matera (sviluppo urbanistico, condizioni di vita fino agli anni 50, sua storia personale di vita nei Sassi,

Dettagli