DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA"

Transcript

1 DIRITTO SPORTIVO E DISABILITA

2 LE FONTI DEL DIRITTO ITALIANO IN ORDINE GERARCHICO: 1) La Costituzione 2) Le Leggi Ordinarie dello Stato e le Norme Int.li e Comunitarie 3) Le Leggi Regionali 4) I Regolamenti 5) Gli Usi 2

3 LEGGE ORDINARIA LEGGE IN SENSO FORMALE LEGGE IN SENSO SOSTANZIALE procedimento solenne decreto legge decreto legislativo delegato 3

4 L ORDINAMENTO GIURIDICO SPORTIVO: TRA DIRITTO PUBBLICO E DIRITTO PRIVATO SOGGETTI SPORTIVI NATURA PUBBLICA Enti Pubblici CONI C I P SOGGETTI SPORTIVI NATURA MISTA Enti Privati FSN e Società Sportive SOGGETTI SPORTIVI NATURA PRIVATA 4

5 LE FONTI DEL DIRITTO SPORTIVO: AMBITO INTERNAZIONALE 1. Carta Olimpica, Paralimpica, Direttive, Raccomandazioni CIO; 2. Statuti Federazioni Sportive Internazionali. AMBITO NAZIONALE 1. Fonti del Diritto Italiano 2. Statuto, Principi Fondamentali, Regolamenti Deliberazioni del CONI e del CIO; 3. Statuti, Regolamenti organici, tecnici e di giustizia sportiva emanati dalle singole Federazioni Sportive Nazionali, dalla Discipline sportive Associate e dagli Enti di Promozione Sportiva. 5

6 ORMATIVA C.O.N.I. Principi informatori degli Statuti Federali Statuto CONI Regolamento di Amministrazione e Contabilità Regolamento Antidoping Regolamento Organizzazione Territoriale ORMATIVA C.I.P. Statuto CIP Regolamento Sanitario Regolamento Classificazioni Regolamento di Giustizia Regolamento Antidoping Regolamento per la Formazione e l Inquadramento Regolamento di Amministrazione e Contabilità Regolamenti Tecnici 6

7 ORGANIGRAMMA DEL CONI NELLE VARIE RIFORME Legge istitutiva n. 426/42 e modifiche Presidente CONI Consiglio Nazionale Giunta Esecutiva Segretario Generale Collegio Revisori dei Conti Federazioni Sportive Nazionali 7

8 Decreto l.vo n. 242/99 (cd. Melandri ) Presidente CONI Consiglio Nazionale Giunta Nazionale Segretario Generale Collegio Revisori dei Conti Comitato Nazionale Sport per Tutti Decreto l.gs n. 15/04 (cd. Pescante ) Presidente CONI Consiglio Nazionale Giunta Nazionale Segretario Generale Collegio Revisori dei Conti 8

9 EVOLUZIONE DEL MOVIMENTO SPORTIVO DISABILI: IL CIP 1987: il CONI decreta il riconoscimento della Federazione Italiana Sport Handicappati (FISHa); 1990: nascita della Federazione Italiana Sport Disabili (FISD) dalla fusione della FISHa + FICS + FSSI; 1996: ristrutturazione della FISD in tre settori di attività (ciechi sportivi, handicap mentale e handicap fisico); 1999: decreto Melandri trasforma la FISD in Associazione di Diritto Privato; 2003: la legge n. 189 sancisce la trasformazione della FISD in Comitato Italiano Paralimpico (CIP), la casa comune dello sport disabili ; 2004: il decreto del Presidente del Consiglio chiarisce aspetti fondamentali per la gestione del CIP stabilendo una doppia vigilanza sull attività del Comitato facente capo sia al CONI che al Ministero per i Beni e le Attività Culturali. 9

10 IL CIP: ORGANI DI GESTIONE CENTRALI L'ASSEMBLEA GENERALE Gli affiliati, le federazioni di disciplina, le organizzazioni promozionali IL CONSIGLIO NAZIONALE Il Presidente C.I.P. I Presidenti di dipartimento 4 Atleti 3 Tecnici Membri italiani dell'ipc o di altri organismi mondiali riconosciuti dal CIO Rappresentante CONI Presidenti federazioni di disciplina riconosciute (Max 3) Rappresentanti organizzazioni promozionali (Max 3) 3 Rappresentanti strutture territoriali regionali (Nord - Centro - Sud) 3 Rappresentanti strutture territoriali provinciali 10

11 LA GIUNTA NAZIONALE Il Presidente C.I.P. 2 Vicepresidenti Membri italiani dell'ipc o di altri organismi mondiali riconosciuti dal CIO 4 Presidenti di dipartimento diversi dai vice 2 Atleti 1 Tecnico 1 Presidente federazione disciplina 1 Rappresentante strutture territoriali regionali IL PRESIDENTE DIPARTIMENTI SPORTIVI SEGRETARIO GENERALE COLLEGIO REVISORE DEI CONTI 11

12 IL CIP: STRUTTURE TERRITORIALI COMITATO REGIONALE (almeno 7 affiliati) ASSEMBLEA REGIONALE PRESIDENTE REGIONALE CONSIGLIO REGIONALE DELEGAZIONE REGIONALE (meno di 7 affiliati) COMITATI PROVINCIALI (su decisione della Giunta Nazionale) Assemblea Provinciale Presidente Provinciale Consiglio Provinciale 12

13 DIPARTIMENTI SPORTIVI, DISCIPLINE E TIPI DI DISABILITA AFFERENTI AL CIP DIPARTIMENTI DISCIPLINE SPORTIVE PALLACANESTRO PALLAVOLO NUOTO CANOA VELA WATER BASKET CANOTTAGGIO ATLETICA LEGGERA SCHERMA TIRO CON L'ARCO TIRO A SEGNO SCI NORDICO e ALPINO CURLING HOCKEY DANZA SPORTIVA TENNIS TENNIS TAVOLO BOCCE SHOWDOWN TORBALL GOALBALL CALCIO CICLISMO EQUITAZIONE JUDO DISABILITA' INTELLITIVA RELAZIONALE PROMOZIONALE (dir-p) 13

14 DIPARTIMENTI TIPI DI DISABILITA' DISABILITA' FISICA NON VEDENTI DISABILITA' INTELLETTIVO - RELAZIONALE D.I.R.- a DISCIPLINE SPORTIVE PALLACANESTRO PALLAVOLO NUOTO NUOTO NUOTO CANOA VELA VELA WATER BASKET CANOTTAGGIO ATLETICA LEGGERA ATLETICA LEGGERA ATLETICA LEGGERA SCHERMA TIRO CON L'ARCO TIRO CON L'ARCO TIRO A SEGNO SCI NORDICO e ALPINO SCI NORDICO e ALPINO SCI NORDICO e ALPINO CURLING CURLING HOCKEY HOCKEY DANZA SPORTIVA DANZA SPORTIVA TENNIS TENNIS TAVOLO TENNIS TAVOLO BOCCE SHOWDOWN TORBALL GOALBALL CALCIO CICLISMO CICLISMO EQUITAZIONE EQUITAZIONE EQUITAZIONE JUDO 14

15 DISABILITA' INTELLETTIVO - RELAZIONALE D.I.R. - p DISCIPLINE SPORTIVE ATLETICA LEGGERA BOCCE CALCIO EQUITAZIONE GINNASTICA ARTISTICA E RITMICA JUDO NUOTO PALLACANESTRO SCI NORDICO e ALPINO TENNIS TENNIS TAVOLO 15

16 GLI ORGANI DI GIUSTIZIA CIP 1) Procura; 2) Giudici Sportivi; 3) Commissione di Giustizia; 4) Commissione di Appello. 16

17 ILLECITO SPORTIVO PROCURA COMMISSIONE DI GIUSTIZIA (I grado) COMMISSIONE D APPELLO (II grado) INFRAZIONI AI REGOLAMENTI CIP IN SEDE DI OMOLOGAZIONE GARE GIUDICE SPORTIVO (I grado) COMMISSIONE DI GIUSTIZIA (II grado) 17

18 GLI ORGANISMI INTERNAZIONALI Comitato Internazionale Olimpico (CIO) Comitato Internazionale Paralimpico (IPC) CONI CIP 18

19 I MEMBRI A PIENO TITOLO DELL IPC IPC IWAS: INAS-FMH: Organizzazione Internazionale per Sport praticati dagli atleti in carrozzina e amputati CP-ISDRA: Organizzazione Internazionale per Sport praticati da cerebrolesi IBSA: Organizzazione Internazionale per Sport praticati da ipo e non vedenti Organizzazione Internazionale per attività agonistica praticati da atleti con ritardo mentale 19

PER I CORSO DI FORMAZIONEOPERATORE PARALIMPICO TERNI 18 FEBBRAIO 11 MARZO 2014 ATTIVITA SPORTIVA PRATICATA DALLE PERSONE CON DISABILITA

PER I CORSO DI FORMAZIONEOPERATORE PARALIMPICO TERNI 18 FEBBRAIO 11 MARZO 2014 ATTIVITA SPORTIVA PRATICATA DALLE PERSONE CON DISABILITA PER I CORSO DI FORMAZIONEOPERATORE PARALIMPICO TERNI 18 FEBBRAIO 11 MARZO 2014 ATTIVITA SPORTIVA PRATICATA DALLE PERSONE CON DISABILITA LO SPORT RIVESTE UNA PARTICOLARE IMPORTANZA NEL PROCESSO EVOLUTIVO

Dettagli

Disabilità, Scuola e Sport

Disabilità, Scuola e Sport MIUR FIDAL Perché e Come fare Atletica Leggera a Scuola Corso di formazione e aggiornamento di Atletica Leggera per gli insegnanti di educazione fisica delle scuole secondarie di 1 e 2 Disabilità, Scuola

Dettagli

Medicina dello Sport e Disabilità

Medicina dello Sport e Disabilità Medicina dello Sport e Disabilità Maria Emanuela Mometto UO Medicina dello Sport e Attività Motorie Azienda ULSS ١٦ Dipartimento Socio Sanitario ai Colli Disabilità: una prima differenziazione DISABILITA

Dettagli

I percorsi accessibili ai diversamente abili.

I percorsi accessibili ai diversamente abili. I percorsi accessibili ai diversamente abili. Relatore: Zin Alberto Componente Dipartimento n 8 (Ciclismo, Equitazione, Judo) del Comitato Italiano Paralimpico. Tecnico Regionale Ciclismo non vedenti e

Dettagli

L attività sportiva e la disabilità sensoriale visiva. Margherita Chiari Fontanellato, 6 giugno 2014

L attività sportiva e la disabilità sensoriale visiva. Margherita Chiari Fontanellato, 6 giugno 2014 L attività sportiva e la disabilità sensoriale visiva Margherita Chiari Fontanellato, 6 giugno 2014 Non solo muscoli La normale funzione visiva è un presupposto per sviluppare una buona coordinazione

Dettagli

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni.

Oggetto: Giochi Sportivi Studenteschi 2002 03 Sport Disabili : proroga termini per le adesioni. Prot. 1651/p 21.2.2003 TORINO, Circ. Reg. Nr. 54 AI DIRIGENTI DELLE SCUOLE SECONDARIE DI 1 E 2 GRADO DEL PIEMONTE LORO SEDI AGLI INSEGNANTI DI EF E DI SOSTEGNO p.c. Ai Dirigenti dei C.S.A. del Piemonte

Dettagli

ASPHI Fondazione Onlus. Sport. Tecnologie per la disabilità A.A. 2012/2013

ASPHI Fondazione Onlus. Sport. Tecnologie per la disabilità A.A. 2012/2013 ASPHI Fondazione Onlus Sport Tecnologie per la disabilità A.A. 2012/2013 Cenni storici Individui affetti da paralisi spinale traumatica sono stati i primi disabili a praticare sistematicamente un attività

Dettagli

ALLEGATO E SCHEDA DI REGISTRAZIONE ICARO/PO-NET - ASSOCIAZIONI SPORTIVE

ALLEGATO E SCHEDA DI REGISTRAZIONE ICARO/PO-NET - ASSOCIAZIONI SPORTIVE I campi sottolineati sono obbligatori SEZIONE 1: INDIRIZZO E CONTATTI 1.1 - Denominazione Associazione/Cooperativa. 1.2 - Tipologia Associazione Sportiva Dilettantistica con personalità giuridica Associazione

Dettagli

REGOLAMENTO ATTIVITÀ FEDERALE

REGOLAMENTO ATTIVITÀ FEDERALE REGOLAMENTO ATTIVITÀ FEDERALE DELIBERATO DAL CONSIGLIO FEDERALE DEL 22/23.11.13 Art. 1 Ambiti di attività Le discipline sportive praticate in seno alla FISDIR sono suddivise in due ambiti di attività:

Dettagli

Giochi Sportivi Studenteschi 2011/2012 Istituzioni scolastiche del I ciclo di istruzione (scuole secondarie di I grado)

Giochi Sportivi Studenteschi 2011/2012 Istituzioni scolastiche del I ciclo di istruzione (scuole secondarie di I grado) NORME TECNICHE FASI PROVINCIALI E REGIONALI A) Categorie di Disabilità Considerata l eterogeneità delle disabilità degli alunni, le classifiche verranno stilate suddividendoli nelle seguenti categorie:

Dettagli

MINISTERO DELLA SANITA'

MINISTERO DELLA SANITA' Decreto Ministeriale - 4 marzo 1993 MINISTERO DELLA SANITA' "Determinazione dei protocolli per la concessione dell'idoneità alla pratica sportiva agonistica alle persone handicappate" IL MINISTRO DELLA

Dettagli

Sky e CIP a sostegno dei Casp Centri di Avviamento allo Sport Paralimpico

Sky e CIP a sostegno dei Casp Centri di Avviamento allo Sport Paralimpico Sky e CIP a sostegno dei Casp Centri di Avviamento allo Sport Paralimpico Ho più volte sostenuto che la 29sima medaglia vinta ai Giochi Paralimpici di Londra 2012 fosse rappresentata dalle centinaia di

Dettagli

Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici

Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici Ufficio Coordinamento Servizi Educazione Motoria Fisica e Sportiva SCHEDA RILEVAZIONE Impianti Sportivi Scolastici Inserire il codice Meccanografico della Scuola e salvare il "file con nome" riportando

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA NAZIONALE LO SPORT PER TUTTI A SCUOLA Anno Scolastico 2015-2016

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA NAZIONALE LO SPORT PER TUTTI A SCUOLA Anno Scolastico 2015-2016 Allegato 1 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE BANDO DI GARA NAZIONALE LO SPORT PER TUTTI A SCUOLA Anno Scolastico 2015-2016 Io sottoscritto in qualità di Presidente della Società Sportiva affiliata alla Federazione/Entità

Dettagli

STRALCIO VERBALE GIUNTA NAZIONALE 7 OTTOBRE 2011

STRALCIO VERBALE GIUNTA NAZIONALE 7 OTTOBRE 2011 STRALCIO VERBALE GIUNTA NAZIONALE 7 OTTOBRE La Giunta Nazionale delibera di ratificare all unanimità i seguenti provvedimenti di estrema urgenza del Presidente del CIP: n. 96 del 5/07/ Ufficio Scuola e

Dettagli

Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011)

Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011) Regolamento del Fondo Sport-toto 1 (del 18 gennaio 2011) 11.1.3.1.3 IL CONSIGLIO DI STATO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO Richiamati: la Legge federale concernente le lotterie e le scommesse professionalmente

Dettagli

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte.

Quasi tutti questi accertamenti sono eseguibili presso le sedi del nostro Centro in tempi molto brevi e a tariffe ridotte. 1 Scheda informativa MEDICINA DELLO SPORT Il Servizio di Medicina dello Sport esegue tutti i test clinici e strumentali necessari per il rilascio dell'idoneità Sportiva per tutte le discipline, in collaborazione

Dettagli

Offerta di sport G+S. Definizione dell offerta G+S

Offerta di sport G+S. Definizione dell offerta G+S Guida per lo svolgimento delle offerte con bambini e giovani (gruppo di utenti 4) offerte G+S di cantoni, comuni e delle federazioni sportive nazionali Questa guida intende dare a monitori e coach G+S

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Facoltà di Giurisprudenza MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2005/2006 IV Edizione DIRITTO ED ECONOMIA DELLO SPORT DIREZIONE E COMITATO SCIENTIFICO Direttore: Prof. Angelo Rinella Coordinatore:

Dettagli

P ROPOSTA DI LEGGE di iniziativa del Consigliere ROSSI

P ROPOSTA DI LEGGE di iniziativa del Consigliere ROSSI ATTO N. 627 P ROPOSTA DI LEGGE di iniziativa del Consigliere ROSSI Norme per la promozione e lo sviluppo della pratica sportiva per le persone disabili Depositato al Servizio Assistenza agli Organi, Iter

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Articolo 1 - Norme generali

CONVENZIONE. Tra. Articolo 1 - Norme generali CONVENZIONE Tra La Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale (di seguito FISDIR), con sede in Roma, Via Flaminia Nuova 830, nella persona del Presidente pro tempore Marco Borzacchini,

Dettagli

ALUNNI CON DISABILITÀ Giochi Sportivi Studenteschi Scuole Secondarie di II Grado Modulo Iscrizione Atletica Leggera Corsa Campestre

ALUNNI CON DISABILITÀ Giochi Sportivi Studenteschi Scuole Secondarie di II Grado Modulo Iscrizione Atletica Leggera Corsa Campestre e al COR ALUNNI CON DISABILITÀ Atletica Leggera Corsa Campestre Distanze gara: Scuole 2 Grado Allievi DIR HFD Allieve DIR HFD Allievi HS - Allieve HS - 1996/97/98/99/2000/01 Min. 1500m max 2000m 1996/97/98/99/2000/01

Dettagli

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Sport Equestri F.I.S.E.

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Sport Equestri F.I.S.E. Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Sport Equestri F.I.S.E. Protocollo d intesa tra il COMITATO ITALIANO PARALIMPICO e la FEDERAZIONE ITALIANA SPORT EQUESTRI

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO UFFICIO ATTIVITA SPORTIVE Agenzia Provinciale per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili presentazione a cura dell UFFICIO ATTIVITA SPORTIVE Trento, loc. Centochiavi,

Dettagli

SONDALO 28 Giugno 2014 SONDRIO 29 giugno 2014

SONDALO 28 Giugno 2014 SONDRIO 29 giugno 2014 SONDALO 28 Giugno 2014 SONDRIO 29 giugno 2014 Comune di Sondrio INAIL ha da tempo messo in atto una serie di iniziative finalizzate a diffondere la cultura della pratica sportiva come parte integrante

Dettagli

PROGETTO SCUOLHABILE

PROGETTO SCUOLHABILE Il Comitato Italiano Paralimpico (C.I.P.) Il Comitato Italiano Paralimpico è l Ente individuato dallo Stato (Legge 189/03) per coordinare, disciplinare e promuovere la pratica sportiva per i diversamente

Dettagli

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 DEL 2 OTTOBRE 2015

COMUNICATO UFFICIALE N. 1 DEL 2 OTTOBRE 2015 COMUNICATO UFFICIALE N. 1 DEL 2 OTTOBRE 2015 A. NORME GENERALI 1. Nuova edizione di Sport in Regola E pubblicata sul sito della Presidenza nazionale www.csi-net.it nell area Attività sportiva la nuova

Dettagli

Disabilità e Sport. La classificazione funzionale nello sport per disabili

Disabilità e Sport. La classificazione funzionale nello sport per disabili Disabilità e Sport La classificazione funzionale nello sport per disabili Matteo Zanin Classificatore Medico del Comitato Paralimpico Italiano Premessa Mettere il Medico di Medicina dello Sport nelle condizioni

Dettagli

LO SPORT PER DISABILI: GLI AUSILI. *Caracciolo Antonio

LO SPORT PER DISABILI: GLI AUSILI. *Caracciolo Antonio LO SPORT PER DISABILI: GLI AUSILI di *Caracciolo Antonio *Fisioterapista Servizio DAT (Domotica Ausili Terapia occupazionale Fondazione Don C.Gnocchi Milano *Tecnico e Istruttore - Comitato Italiano Paralimpico

Dettagli

REVISIONE ETÀ INIZIO ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE E NUOVE NORME

REVISIONE ETÀ INIZIO ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE E NUOVE NORME REVISIONE ETÀ INIZIO ATTIVITÀ SPORTIVE AGONISTICHE E NUOVE NORME In data 15 Novembre 2007 è stata inviata comunicazione alle: - Federazioni Sportive Nazionali - Discipline Sportive Associate - Enti di

Dettagli

MAGGIO 2015 MESE DELLO SPORT PARALIMPICO IN BASILICATA

MAGGIO 2015 MESE DELLO SPORT PARALIMPICO IN BASILICATA MAGGIO 2015 MESE DELLO SPORT PARALIMPICO IN BASILICATA Comitato Regionale Basilicata INAIL e CIP a sostegno dello Sport Paralimpico in Basilicata IL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO IL CIP Grazie al riconoscimento

Dettagli

REGOLAMENTO SANITARIO E DELLE CLASSIFICAZIONI

REGOLAMENTO SANITARIO E DELLE CLASSIFICAZIONI REGOLAMENTO SANITARIO E DELLE CLASSIFICAZIONI Modificato dal Consiglio Federale il 23 novembre 2013 PARTE PRIMA LA TUTELA SANITARIA DELLE ATTIVITA SPORTIVE Art. 1 Norme Generali Gli atleti tesserati della

Dettagli

1. CHIUSURA ISCRIZIONI 2. PUBBLICAZIONE CALENDARI 3. INIZIO PREVISTO ATTIVITA' CALCIO ATTIVITA' PALLAVOLO

1. CHIUSURA ISCRIZIONI 2. PUBBLICAZIONE CALENDARI 3. INIZIO PREVISTO ATTIVITA' CALCIO ATTIVITA' PALLAVOLO GIOCABIMBI ATTIVITA GIOVANILE 1. CHIUSURA ISCRIZIONI UNDER 10 UNDER 9 BIG SMALL 16/09/2014 PRIMICALCI PRIMOBASKET INVERNO 31/10/2014 2. PUBBLICAZIONE CALENDARI UNDER 10 UNDER 9 BIG SMALL 03/10/2014 PRIMICALCI

Dettagli

La Mission della UISP

La Mission della UISP 1 La Mission della UISP Manuela Claysset Presidente Consiglio Nazionale Uisp Corso Formazione Ciclismo UISP Firenze 8 Dicembre 2015- 2 UISP Unione italiana sport per tutti- Associazione Nazionale senza

Dettagli

L approccio all allenamento del atleta Paralimpico

L approccio all allenamento del atleta Paralimpico L approccio all allenamento del atleta Paralimpico FABRIZIO TACCHINO dell Organico Didattico di SdS Coni Liguria Genova, autunno/inverno 2010 http://sds.coniliguria.it 1 Area disabili Il reclutamento dell

Dettagli

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin

Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin Ordinanza sugli studi universitari professionali di diploma nel campo dello sport alla Scuola di Macolin 415.75 del 20 maggio 1998 (Stato 27 giugno 2000) Il Dipartimento federale della difesa, della protezione

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 A ) Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda presentata

Dettagli

C.I.P. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO

C.I.P. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO C.I.P. COMITATO ITALIANO PARALIMPICO mod. APERTURA/RINNOVO CASP DOMANDA DI APERTURA/RINNOVO DI UN CENTRO DI AVVIAMENTO ALLO SPORT PARALIMPICO (Il presente modello ha validità solo se compilato in ogni

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 Allegato n. 2 Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2014/2015 A ) TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda

Dettagli

Aggiornamento al 15.05.12

Aggiornamento al 15.05.12 GIORNO DATA LOCALITA' PROV HA e DISCIPL DENOMINAZIONE GARA ORARIO INFORMAZIONI APPROVAZIONE FISDIR LOMB STAGIONE SPORTIVA 2012-14 - gen; 15-gen Varese VA Basket 1 Torneo Basket 21-gen Busto Arsizio VA

Dettagli

Ufficio Preparazione Paralimpica. Versione 5.0 (ottobre 2012) Approvato dalla GN del CIP nella riunione del 16 dicembre 2010 e successive modifiche

Ufficio Preparazione Paralimpica. Versione 5.0 (ottobre 2012) Approvato dalla GN del CIP nella riunione del 16 dicembre 2010 e successive modifiche PROGETTO LONDRA 2012 SOCHI 2014 Ufficio Preparazione Paralimpica Versione 5.0 (ottobre 2012) Approvato dalla GN del CIP nella riunione del 16 dicembre 2010 e successive modifiche Premessa Il Progetto Londra

Dettagli

II Edizione Tutti insieme per i PARALIMPICI

II Edizione Tutti insieme per i PARALIMPICI Brindisi 08 settembre 10 A Tutte Le Società C.I.P. F.I.S.D.I.R. Puglia e, p. c. Manuela Le Noci Loro sedi Prot. 110 Oggetto: 2 edizione tutti insieme per i paralimpici, monopoli 24/26 settembre 10 Cari

Dettagli

Accoglienza del turista disabile: atteggiamenti e relazioni

Accoglienza del turista disabile: atteggiamenti e relazioni Accoglienza del turista disabile: atteggiamenti e relazioni Fisioterapista Glenda Rigoni Il vero fare per gli altri è mettere gli altri in condizione di fare da soli EQUAZIONE DELLE 4 A Ambiente accessibile

Dettagli

www.eliosannicandro.info Bari 22.07.2010

www.eliosannicandro.info Bari 22.07.2010 IMPIANTI SPORTIVI A BARI Utilizzo attuale ed interventi eseguiti negli ultimi anni a cura di Elio Sannicandro Assessore allo Sport del Comune di Bari www.eliosannicandro.info Bari 22.07.2010 GLI IMPIANTI

Dettagli

ATLETICA LEGGERA. Pista

ATLETICA LEGGERA. Pista ATLETICA LEGGERA Pista CATEGORIA ANNI DI NASCITA Ragazzi/e 2004-2005 Cadetti/e 2002-2003 Programma Categoria Gruppi Gare Ragazzi/e Corse 60-600 - 4x100 (cambio libero) Salti Alto - Lungo Lanci Peso gomma

Dettagli

Regolamento tecnico di Nuoto Salvamento. (edizione novembre 2011)

Regolamento tecnico di Nuoto Salvamento. (edizione novembre 2011) Regolamento tecnico di Nuoto Salvamento (edizione novembre 2011) Premessa Il presente regolamento tecnico è basato sulle regole adottate dalla Federazione Italiana Nuoto (FIN) ed adattate alle esigenze

Dettagli

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2015/2016

Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2015/2016 A ) Tabella Tasse Federali Stagione Agonistica 2015/2016 TASSA DI AFFILIAZIONE, ASSOCIAZIONE E VARIAZIONE DI ELEMENTI DELLA PERSONALITÀ DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE 1) Affiliazione a) Domanda presentata

Dettagli

Il Villaggio dello sport è realizzato grazie a

Il Villaggio dello sport è realizzato grazie a ARRAMPICATA ATLETICA BADMINTON BASKET BASKET IN CARROZZINA BIGLIARDINO BOCCE CALCIO DANZA EQUITAZIONE FRISBEE GINNASTICA ARTISTICA E RITMICA GIOCHI MOTORI 3-5 ANNI GIOCHI SPORTIVI TRADIZIONALI: RUZZOLA,

Dettagli

1.1 - L handicap ROMA

1.1 - L handicap ROMA CAPITOLO 1 Introduzione e cenni storici 1.1 - L handicap L etimologia più probabile della parola handicap è dalla locuzione inglese, hand in cap, (la mano nel cappello), derivante da un gioco d azzardo

Dettagli

Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente

Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente Dipartimento per l Istruzione Direzione generale per lo studente GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI DELLE SCUOLE DI PRIMO E DI SECONDO GRADO ANNO SCOLASTICO 2007-2008 Indicazioni tecnico-organizzative I Giochi

Dettagli

L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara

L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara L'IDONEITÀ AGONISTICA Danilo Gambarara Facoltà Scienze Motorie - Università degli Studi di Urbino Medicina dello Sport - A.U.S.L. RIMINI Numerose sono le leggi emanate in Italia rivolte alla tutela sanitaria

Dettagli

Corso congiunto istruttore di nuoto FISDIR / FINP Milano dal 12 al 15 novembre 2015 FISDIR Milano dal 20 al 22 novembre 2015 FINP

Corso congiunto istruttore di nuoto FISDIR / FINP Milano dal 12 al 15 novembre 2015 FISDIR Milano dal 20 al 22 novembre 2015 FINP Corso congiunto istruttore di nuoto FISDIR / FINP Milano dal 12 al 15 novembre 2015 FISDIR Milano dal 20 al 22 novembre 2015 FINP Il Centro di Formazione Fisdir Ice Club Como in collaborazione con il centro

Dettagli

REGOLAMENTO SPORTIVO DON BOSCO CUP 2016. Norme generali

REGOLAMENTO SPORTIVO DON BOSCO CUP 2016. Norme generali POLISPORTIVE ASSOCIAZIONE NAZIONALE DI PROMOZIONE SPORTIVA GIOVANILI SALESIANE Sede nazionale. Via Nomentana 175-00161 ROMA Tel. 06/4462179 - Fax 06/491310 REGOLAMENTO SPORTIVO DON BOSCO CUP 2016 L'Associazione

Dettagli

Piscina Conelli Mondini, Via Virgilio, 16 22100 COMO

Piscina Conelli Mondini, Via Virgilio, 16 22100 COMO Piscina Conelli Mondini, Via Virgilio, 16 22100 COMO www.iceclubcomoasd.it specialswimming@iceclubcomoasd.it CENTRO DI FORMAZIONE FEDERALE PARALIMPICO Como, li 01.03.2011 Spett.le CIP Comitato Italiano

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA FORMAZIONE SOMMARIO. Premessa... pag. 2. Strumenti... pag. 2. Metodologie... pag. 3

REGOLAMENTO DELLA FORMAZIONE SOMMARIO. Premessa... pag. 2. Strumenti... pag. 2. Metodologie... pag. 3 REGOLAMENTO DELLA FORMAZIONE SOMMARIO Premessa... pag. 2 Strumenti... pag. 2 Metodologie... pag. 3 Art.1 - La Struttura Formativa Federale... pag. 4/5 Art. 2 - I Ruoli Federali... pag. 6/7 Art. 3 - Albo

Dettagli

Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica

Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica 1 Il CONI attraverso l Area Sport e Preparazione Olimpica «cura la preparazione degli atleti, lo svolgimento delle manifestazioni e l approntamento dei mezzi necessari alla partecipazione della delegazione

Dettagli

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S.

Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S. Protocollo d intesa tra Comitato Italiano Paralimpico C.I.P. e Federazione Italiana Scherma F.I.S. Protocollo d intesa tra il COMITATO ITALIANO PARALIMPICO e la FEDERAZIONE ITALIANA SCHERMA Il Comitato

Dettagli

Attività motoria e sportiva e disabilità. Lezione 7 a.a. 2013-2014

Attività motoria e sportiva e disabilità. Lezione 7 a.a. 2013-2014 Attività motoria e sportiva e disabilità Lezione 7 a.a. 2013-2014 CICLISMO Biciclette a due ruote Biciclette a due ruote Atleti con emiparesi o Atleti con emiparesi o paresi lievi paresi lievi Tandem Tandem

Dettagli

Prof. Paolo Del Bene Direttore Sportivo ASD LUISS

Prof. Paolo Del Bene Direttore Sportivo ASD LUISS Prof. Paolo Del Bene Direttore Sportivo ASD LUISS L Associazione Sportiva LUISS Il progetto LUISS: STUDIO E SPORT è nato nella stagione agonistica 1999/2000, come primo tentativo di introdurre in Italia

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO ED IL CENTRO NAZIONALE SPORTIVO FIAMMA SPORT NAZIONALE

PROTOCOLLO D INTESA TRA IL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO ED IL CENTRO NAZIONALE SPORTIVO FIAMMA SPORT NAZIONALE PROTOCOLLO D INTESA TRA IL COMITATO ITALIANO PARALIMPICO ED IL CENTRO NAZIONALE SPORTIVO FIAMMA SPORT NAZIONALE Il Comitato Italiano Paralimpico (di seguito: CIP), con sede in Roma, Via Flaminia Nuova,

Dettagli

Allegato parte integrante ALLEGATO A) - criteri per la concessione di borse di studio a studenti atleti

Allegato parte integrante ALLEGATO A) - criteri per la concessione di borse di studio a studenti atleti Allegato parte integrante ALLEGATO A) - criteri per la concessione di borse di studio a studenti atleti Criteri e modalità per la concessione delle borse di studio, di cui al comma 4 bis dell articolo

Dettagli

Piano di sviluppo degli impianti sportivi

Piano di sviluppo degli impianti sportivi AUTONOME PROVINZ BOZEN SÜDTIROL Abteilung 7 Örtliche Körperschaften Amt 7.2 Amt für Sport Sportbeobachtung PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO - ALTO ADIGE Ripartizione 7 Enti locali Ufficio 7.2 Ufficio sport

Dettagli

Venezia 2014 XXX Giochi Nazionali Estivi

Venezia 2014 XXX Giochi Nazionali Estivi Venezia 2014 XXX Giochi Nazionali Estivi SPECIAL OLYMPICS è il più diffuso programma di attività sportive per persone con disabilità intellettive nel mondo. Fondato da EUNICE KENNEDY, sorella di JFK,

Dettagli

N 16 martedì 30 marzo 2010

N 16 martedì 30 marzo 2010 settore nazionale UISP sede operativa presso Costruire in Project via Delle Monache, 2 41057 Spilamberto (Modena) t. 059.785422 - www.spazidisport.it info@spazidisport.it Prof. Fabio Casadio Responsabile

Dettagli

ATTIVITA DI AVVIAMENTO ALLO SPORT CIP. C.A.S.P. - Centri Avviamento Sport Paralimpico ANNO SPORTIVO 2010/2011

ATTIVITA DI AVVIAMENTO ALLO SPORT CIP. C.A.S.P. - Centri Avviamento Sport Paralimpico ANNO SPORTIVO 2010/2011 ATTIVITA DI AVVIAMENTO ALLO SPORT CIP Il Comitato Italiano Paralimpico continuerà, anche in futuro, ad avere una competenza diretta su tutta l attività di avviamento allo sport. La gestione delle attività

Dettagli

SIAMO GIA' NEL FUTURO

SIAMO GIA' NEL FUTURO LICEO SCIENTIFICO SPORTIVO "UGO MORIN" MESTRE A.S. 2015/16 SIAMO GIA' NEL FUTURO Il Liceo Scientifico ad orientamento Sportivo si rivolge a Studenti interessati all'attività sportiva e che vogliano realizzarne

Dettagli

COMELLINI Stefano. stefano.comellini@avvocatocomellini.it. 2 febbraio 1957. www.avvocatocomellini.it

COMELLINI Stefano. stefano.comellini@avvocatocomellini.it. 2 febbraio 1957. www.avvocatocomellini.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome COMELLINI Stefano Indirizzo Torino, Corso Vittorio Emanuele II n. 68 Telefono studio 011.5627641 Fax studio 011.5170127 E-mail stefano.comellini@avvocatocomellini.it

Dettagli

INDICE PARTE I SPORT E GIUSTIZIA. CAPITOLO 1 I RAPPORTI TRA GIUSTIZIA SPORTIVA E GIUSTIZIA ORDINARIA di Piero Sandulli

INDICE PARTE I SPORT E GIUSTIZIA. CAPITOLO 1 I RAPPORTI TRA GIUSTIZIA SPORTIVA E GIUSTIZIA ORDINARIA di Piero Sandulli INDICE Premessa............................................. Introduzione al tema....................................... XIII XVII PARTE I SPORT E GIUSTIZIA I RAPPORTI TRA GIUSTIZIA SPORTIVA E GIUSTIZIA

Dettagli

Metodi e Motivi di uno sport accessibile: Tecniche e tecnologie Di Giammario Mascolo

Metodi e Motivi di uno sport accessibile: Tecniche e tecnologie Di Giammario Mascolo Metodi e Motivi di uno sport accessibile: Tecniche e tecnologie Di Giammario Mascolo www.gmascolo.net L auto-efficacia nello sport Non sorprende che negli ambienti sportivi si riconosca da molto tempo

Dettagli

Giornata Paralimpica 13 Ottobre 2011 - Pistoia

Giornata Paralimpica 13 Ottobre 2011 - Pistoia Giornata Paralimpica 13 Ottobre 2011 - Pistoia REPORT Grande successo di partecipazione alla VI Giornata Paralimpica Regionale Toscana che quest anno si è svolta a Pistoia nella Piazza del Duomo. Pistoia

Dettagli

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 31.12.2012

NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 31.12.2012 NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO CONSUNTIVO 31.12.2012 La Federazione Italiana Disabilità Intelletiva e Relazionazionale (F.I.S.D.I.R.) è una federazione sportiva Paralimpica, riconosciuta ai fini sportiva

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE SPORTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA

REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE SPORTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA REGOLAMENTO PER L ASSEGNAZIONE DELLE BENEMERENZE SPORTIVE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA PESISTICA Principi Generali Articolo 1 ( Le Benemerenze Sportive ) Il Consiglio Federale della FIPE istituisce le Benemerenze

Dettagli

ATTIVITA DI AVVIAMENTO ALLO SPORT CIP

ATTIVITA DI AVVIAMENTO ALLO SPORT CIP ATTIVITA DI AVVIAMENTO ALLO SPORT CIP Il Comitato Italiano Paralimpico continuerà, anche in futuro, ad avere una competenza diretta su tutta l attività di avviamento allo sport. La gestione delle attività

Dettagli

Sport. area news. Not izi ar i o. 26 luglio 2011

Sport. area news. Not izi ar i o. 26 luglio 2011 26 luglio 2011 L' IDROSCALO DI MILANO SI AGGIUDICA I CAMPIONATI DI SCI NAUTICO DEL 2013 PER DISABILI E I CAMPIONATI DEL MONDO DI DISCIPLINE CLASSICHE DEL 2015 Un altro importante riconoscimento internazionale

Dettagli

Il catalogo delle nostre Maglie Azzurre

Il catalogo delle nostre Maglie Azzurre Il catalogo delle nostre Maglie Azzurre 1 ATLETA: ROBERTO CAMMARELLE SPORT : PUGILATO CAT.: +91 MAGLIA : EUROPEI 2011 - CAMPIONE OLIMPICO PECHINO2008 - CAMPIONE MONDIALE 2007 E 2009 - CAMPIONE EUROPEO

Dettagli

IL PROFILO DEL CONI LA STORIA DEL CONI IL CONI OGGI IL MODELLO DI GOVERNANCE IL SISTEMA DI CONTROLLO E GESTIONE DEI RISCHI

IL PROFILO DEL CONI LA STORIA DEL CONI IL CONI OGGI IL MODELLO DI GOVERNANCE IL SISTEMA DI CONTROLLO E GESTIONE DEI RISCHI IL PROFILO DEL CONI LA STORIA DEL CONI IL CONI OGGI IL MODELLO DI GOVERNANCE IL SISTEMA DI CONTROLLO E GESTIONE DEI RISCHI IL CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO DI CONI E CONI SERVIZI 3 CONI BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ

Dettagli

Roma, 4 aprile 2006. Prot.n.1377/mdl

Roma, 4 aprile 2006. Prot.n.1377/mdl Roma, 4 aprile 2006 Prot.n.1377/mdl e, p.c. Ai Soggetti Affiliati Ai Delegati Atleti e Tecnici Assemblee Nazionali Ai Comitati e Delegazioni Regionali FIC Alla Commissione Tecnica Nazionale Ai Coordinatori

Dettagli

Rilevazione Flotta di rappresentanza e auto di servizio nella P.A. Enti non Rispondenti al 26 luglio 2010

Rilevazione Flotta di rappresentanza e auto di servizio nella P.A. Enti non Rispondenti al 26 luglio 2010 Rilevazione Flotta di rappresentanza e auto di servizio nella P.A. Enti non Rispondenti al 26 luglio 2010 REGIONI Regioni Giunta COMUNI Trentino Alto Adige Firenze Foggia Siracusa Forlì Vibo Valentia AZIENDE

Dettagli

GIORNATA EUROPEA DELLA DISABILITA 3 Dic 2010 SportivaMente 100 scatti per l integrazione

GIORNATA EUROPEA DELLA DISABILITA 3 Dic 2010 SportivaMente 100 scatti per l integrazione A.S.D. LOGARITMO RUGBY MESSINA Viale Boccetta Is.377 Nr.20. 98122 Messina GIORNATA EUROPEA DELLA DISABILITA 3 Dic 2010 SportivaMente 100 scatti per l integrazione LOG_02 Quotidiano Telematico messinasportiva.it

Dettagli

Ordinamento sportivo internazionale

Ordinamento sportivo internazionale Art.1 l.280/2003 La Repubblica riconosce e favorisce l autonomia dell ordinamento sportivo nazionale quale articolazione dell ordinamento sportivo internazionale facente capo al Comitato Olimpico Internazionale

Dettagli

Art.1 - Costituzione. Art.6 Cessazione dell affiliazione

Art.1 - Costituzione. Art.6 Cessazione dell affiliazione Modifiche urgenti per adeguamento a richieste CONI artt. 1-6- 7-9- 10-16- 22-25- 27-36 41-44- 49-50- 57-58- 59 89 Approvate con delibera d urgenza del Presidente federale n. 81 del 7 ottobre 2010, ratificata

Dettagli

Rassegna Stampa. Venerdì 09 ottobre 2015

Rassegna Stampa. Venerdì 09 ottobre 2015 Rassegna Stampa Venerdì 09 ottobre 2015 Rassegna Stampa realizzata da SIFA Servizi Integrati Finalizzati alle Aziende 20129 Milano Via Mameli, 11 Tel. 02/43990431 Fax 02/45409587 help@sifasrl.com Rassegna

Dettagli

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI PER LA NON AMMISSIONE ALL ANNO SCOLASTICO SUCCESSIVO

CRITERI DI VALUTAZIONE CRITERI PER LA NON AMMISSIONE ALL ANNO SCOLASTICO SUCCESSIVO CRITERI DI VALUTAZIONE Per la valutazione si richiama il già citato DPR 122/2009. Come previsto dal Regolamento di Istituto (art. 28), che si rifà all art.2 c.4 dello Statuto delle Studentesse e degli

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO

FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO FEDERAZIONE ITALIANA HOCKEY E PATTINAGGIO BOZZA DI MODIFICA STATUTO FEDERALE (attualmente al vaglio del Commissario ad Acta nominato dal Coni) Il nuovo articolato introdotto in adeguamento al nuovo Codice

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 2011/2012

PROGETTO SCUOLA 2011/2012 PROGETTO SCUOLA 2011/2012 1 Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze Il giuramento dell Atleta Special Olympics Cos'è Special Olympics Special Olympics è un

Dettagli

STATUTO FEDERALE FMSI. (testo approvato dall Assemblea Nazionale Straordinaria della F.M.S.I. in data 30/09/04)

STATUTO FEDERALE FMSI. (testo approvato dall Assemblea Nazionale Straordinaria della F.M.S.I. in data 30/09/04) STATUTO FEDERALE FMSI (testo approvato dall Assemblea Nazionale Straordinaria della F.M.S.I. in data 30/09/04) 1 TITOLO I Costituzione e Scopi Art. 1 Costituzione, scopo e sede 1. La Federazione Medico

Dettagli

Rassegna Stampa. Sabato 27 giugno 2015

Rassegna Stampa. Sabato 27 giugno 2015 Rassegna Stampa Sabato 27 giugno 2015 Rassegna Stampa realizzata da SIFA Servizi Integrati Finalizzati alle Aziende 20129 Milano Via Mameli, 11 Tel. 02/43990431 Fax 02/45409587 help@sifasrl.com Rassegna

Dettagli

Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport. Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana

Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport. Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana Associazione di Promozione Sportiva VE.Sport Dal 1989 tutti i colori dello sport della provincia veneziana attività di VE.Sport Giornaliera: news, commenti e foto nel portale internet www.vesport.it Mensile:

Dettagli

Il contesto di riferimento

Il contesto di riferimento Il contesto di riferimento Università di Ferrara Corso di Laurea in Scienze Motorie Economia e gestione delle imprese sportive Cesare Mattei 1 Premessa Gli attori organizzativi nel contesto sportivo italiano:

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CLASSIFICATORI FISE 2015

REGOLAMENTO DEI CLASSIFICATORI FISE 2015 REGOLAMENTO DEI CLASSIFICATORI FISE 2015 Il Regolamento per la Classificazione funzionale per l'equitazione Paralimpica FISE riferisce e fa proprio il Regolamento FEI di classificazione (FEI Para-Equestrian

Dettagli

L ORDINAMENTO SPORTIVO ITALIANO CORSO ALLENATORI PRIMO LIVELLO

L ORDINAMENTO SPORTIVO ITALIANO CORSO ALLENATORI PRIMO LIVELLO L ORDINAMENTO SPORTIVO ITALIANO CORSO ALLENATORI PRIMO LIVELLO Principio della pluralità degli ordinamenti giuridici Istituzione o Ordinamento giuridico - Plurisoggettività (composto da soggetti aderenti

Dettagli

CONTRIBUTI PRIMO RIPARTO

CONTRIBUTI PRIMO RIPARTO CONTRIBUTI PRIMO RIPARTO ASSOCIAZIONI SPORTIVE Settore Associazione Città Contributo Arti marziali Chinese wushu italy Cordenons 2.500,00 Arti marziali A.s.d. sekai budo pordenone Pordenone 2.500,00 Arti

Dettagli

NUOVO PRONTUARIO DELLE TASSE ED AMMENDE FEDERALI PER L ANNO SPORTIVO 2016 AFFILIAZIONE RIAFFILIAZIONE TESSERAMENTO

NUOVO PRONTUARIO DELLE TASSE ED AMMENDE FEDERALI PER L ANNO SPORTIVO 2016 AFFILIAZIONE RIAFFILIAZIONE TESSERAMENTO NUOVO PRONTUARIO DELLE TASSE ED AMMENDE FEDERALI PER L ANNO SPORTIVO 2016 AFFILIAZIONE RIAFFILIAZIONE TESSERAMENTO SOCIETA SPORTIVE Prima Affiliazione 100,00 Riaffiliazione (periodo di validità 1-31 dicembre

Dettagli

NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D)

NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D) NOTE PER LA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA (di cui all allegato D) 1) SCHEDA N.: se si devono compilare più schede indicarne il numero progressivo; per le schede successive alla prima non è necessario riportare

Dettagli

DI COSA PARLERO OGGI

DI COSA PARLERO OGGI DI COSA PARLERO OGGI 1. Cos è l APA? 2. La storia 3. I principali organismi 4. La carta europea dello sport 5. Le classificazioni dell OMS 6. Perchè si diventa disabili? 7. Ampliamento del concetto di

Dettagli

L idoneità all attività subacquea sportiva nel diabetico

L idoneità all attività subacquea sportiva nel diabetico U.O.S. Medicina dello Sport Promozione Attività Fisica L idoneità all attività subacquea sportiva nel diabetico Dr. Gianluigi Sella Diabete e diving Il diabete sommerso Ravenna 11 Dicembre 2010 Decreto

Dettagli

DEL BREVETTO DI ISTRUTTORE DI EQUITAZIONE CIP

DEL BREVETTO DI ISTRUTTORE DI EQUITAZIONE CIP Milano 1 Febbraio 2008 Prot.53/08 BANDO DEL 1 CORSO NAZIONALE PER TECNICI F.I.S.E. PER IL RILASCIO DEL BREVETTO DI ISTRUTTORE DI EQUITAZIONE CIP Il corso è organizzato dal Comitato Regionale Lombardo CIP

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI VIA RADAELLI, 18 20090 SEGRATE (MI) peppe.iozzia@hotmail.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI VIA RADAELLI, 18 20090 SEGRATE (MI) peppe.iozzia@hotmail.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome IOZZIA GIUSEPPE Indirizzo VIA RADAELLI, 18 20090 SEGRATE (MI) Cellulare +39 388 0641375 E-mail peppe.iozzia@hotmail.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Le Federazioni Sportive Nazionali: la doppia natura pubblica e privata. Centro Congressi Grand Hotel Parco dei Principi Roma 3 maggio 2012

Le Federazioni Sportive Nazionali: la doppia natura pubblica e privata. Centro Congressi Grand Hotel Parco dei Principi Roma 3 maggio 2012 Le Federazioni Sportive Nazionali: la doppia natura pubblica e privata Centro Congressi Grand Hotel Parco dei Principi Roma 3 maggio 2012 Avv. Mario Tonucci Managing Partner Studio Legale Tonucci & Partners

Dettagli

Convenzione Esclusiva 2010

Convenzione Esclusiva 2010 Manuale di utilizzo del Programma Assicurativo Estratto delle condizioni di assicurazione 1 Indice 1. Copertura assicurativa di base Per gli Associati Pag. 3 Attività Sportive Assicurabili - Altre notizie

Dettagli