Cartellino culla. Richard Le Gallienn. Ambulatorio allattamento presso il NIDO previa prenotazione telefonica ( opp.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Cartellino culla. Richard Le Gallienn. Ambulatorio allattamento presso il NIDO previa prenotazione telefonica (0424 888552 opp."

Transcript

1

2 Al mio bambino fragili ali appena nate, piccola voce che canta, nuovo cuoricino che batte, non temere la tua nascita, né il mondo poichè sei l infinito. Il sole risplende, la terra gira, per darti il benvenuto entra in questo mondo cosparso di erba e margherite. Rallegrati e non temere. Cartellino culla Richard Le Gallienn Ambulatorio allattamento presso il NIDO previa prenotazione telefonica ( opp ) Lega del Latte: Sig.Federica tel giorni feriali dalle ore alle ore Sabato e Domenica dalle ore alle ore

3 LE GIORNATE AL NIDO Tra le ore 7.00 e le ore 9.00 cambio di vestitini per il bagnetto e il controllo del peso. In questo orario, quando necessari, saranno eseguiti alcuni esami (test metabolici, bilirubinemia). Dalle ore alle ore 11.00, il lunedì, mercoledì e sabato incontro di puericultura con le mamme in cui verranno date alcune informazioni utili per il periodo di degenza ed il rientro a casa. Nel pomeriggio l infermiera del Nido passerà per le stanze e sarà disponibile ad aiutare le mamme per il cambio del pannolino e per la medicazione ombelicale. La prima visita medica sarà effettuata almeno 6 ore dopo la nascita e comunque entro le 24 ore di vita. Il pediatra informerà le mamme sull esito della prima visita. I neonati saranno rivisitati in III giornata, alla dimissione e ogni qualvolta sarà necessario. Il Pediatra è disponibile 24 ore su 24. Orario visite: tutti i giorni dalle ore alle ore Il giovedì e i giorni festivi anche al mattino dalle ore alle Orario per papà e fratellini: tutti i giorni dalle ore alle ore per cominciare a conoscerci. Non sono ammesse altre visite al di fuori degli orari stabiliti. Alle ore 6.30, 13.30, avviene il passaggio delle consegne per il cambio turno del personale infermieristico. Per permettere che questa attività si svolga tranquillamente, si chiede di posticipare ogni richiesta di qualche minuto. Occorrente per l igiene del neonato a casa Detergente neutro per neonato Pannolini Crema antiarrossamento da usare solo in caso di necessità Occorrente per la medicazione ombelicale Garze sapone ph 5,5 Per ogni necessità siamo a vostra disposizione. Telefono Nido:

4 CURA DEL CORDONE OMBELICALE Lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone Il moncone deve essere lavato con acqua e sapone a ph 5.5 almeno 2 volte al giorno o quando necessario (presenza di residui): sollevare il moncone pulire accuratamente la base del moncone asportando ogni residuo sciacquare accuratamente asciugare bene con garza asciutta nel rivestire il bambino/a avere cura di piegare il bordo del pannolino lasciando scoperto il moncone ombelicale (senza garza sterile) Dopo la caduta del moncone ombelicale Questo Ospedale ha ottenuto la certificazione Ospedale Amico dei bambini da parte dell UNICEF nel settembre 2001 e rivalutato nel gennaio Consigli dell O.M.S. e dell UNICEF per promuovere l allattamento al seno: 1. Favoriamo il contatto pelle a pelle subito dopo la nascita e un inizio precoce dell allattamento. 2. favoriamo il Rooming-in (bimbo in stanza con la mamma 24 ore su 24) per garantire il riconoscimento dei segnali di fame e l allattamento a richiesta. 3. Non utilizziamo succhiotti, biberon e/o tettarelle perché possono confondere la suzione del neonato. 4. Non somministriamo alcun alimento o liquido tranne che su precisa indicazione medica e verrà somministrato con cucchiaino, bicchierino o siringa. Estratto da I 10 passi per allattare al seno con successo O.M.S./UNICEF. Pulire l ombelico con acqua e sapone ph 5,5, asciugare accuratamente e lasciare scoperto. Proseguire fino a che non ci saranno più secrezioni Per ogni necessità siamo a vostra disposizione. Telefono Nido:

5 Un bambino succhia bene al seno quando: La mamma è comoda e rilassata Il bambino è rivolto verso il corpo della mamma, pancia contro pancia. Il naso del bambino è proprio di fronte al vostro capezzolo, in modo che non debba girare la testa per afferrarlo.. Solleticate il labbro superiore con il capezzolo, il bambino spalancherà la bocca. La bocca del bambino è ben spalancata Le labbra sono ben estroflesse, il mento tocca o sfiora il seno (dis.1) Portate il bambino verso il seno piuttosto che il seno verso il bambino.(dis 2) Assicuratevi che almeno 2-3 cm. dell areola inferiore e non solo il capezzolo entri nella bocca del bambino. Le guance non formano fossette Il bambino succhia a lungo, profondamente e si puo vedere il movimento dei muscoli vicino all orecchio Si può udire la deglutizione del latte Alla madre non fa male il capezzolo Allattate da entrambi i seni. Il bambino riesce a regolare da sé la quantità di latte da ingerire e si staccherà spontaneamente quando sarà sazio. Attaccate il bambino appena potete dopo la nascita, in seguito ogni volta che lo richiede. Se il bambino dorme non lasciate passare più di tre ore tra una poppata e l altra, per le prime settimane almeno 8/12 pasti nelle 24 ore. Il colostro o primo latte è precisamente ciò di cui ha bisogno il bambino appena nato. Sebbene presente in scarsa quantità, rappresenta un alimento completo fino all arrivo del latte maturo. Il colostro è ricco di anticorpi protettivi e il neonato ne trae riserve di acqua e calorie normalmente sufficienti nei primi giorni di vita. La maggior parte dei neonati sani perde peso nei primi giorni di vita. Il latte maturo rimpiazza gradualmente il colostro. Viene già prodotto dal 2 o 3 giorno se le mammelle sono sufficientemente stimolate con poppate frequenti, altrimenti la montata lattea arriva di solito nel giro di una settimana. Il latte materno rappresenta tutto ciò che necessita al bambino sano nato a termine per almeno sei mesi, passati i quali continua ad essere VALIDO fino al secondo anno di vita (ed oltre) anche trattandosi di piccole quantità. Di norma il bambino allattato al seno non ha bisogno di acqua in aggiunta a quella presente nel latte materno, neanche in estate o in zone dal clima molto caldo se allattato abbastanza frequentemente. Il latte cambia durante la poppata: il primo latte, all inizio della poppata, è povero di grassi e ricco di 5

6 lattosio e acqua, soddisfa il bisogno idrico del bambino, il secondo latte o latte finale, di fine poppata, è ricco di grassi e soddisfa il bisogno di energia. Talvolta le madri hanno la percezione che il latte scarseggi di sera, perché il bambino vuole succhiare di più. Il latte materno prodotto durante questa fase della giornata è comunque più concentrato in elementi nutritivi. Permettendo al bambino di succhiare al seno per conforto non significa cedere ai sui capricci. Farlo alternare tra succhiotto e capezzolo potrebbe portare a una tecnica di suzione sbagliata e diminuisce la produzione del latte. Non è possibile che il bambino prenda troppo latte materno anche se può verificarsi che rigurgiti per far posto al latte finale più calorico. Non è necessario pesare il bambino per capire se si sta alimentando bene, basta controllare i pannolini (5/6 pannolini bagnati di pipì e almeno 3 scariche, morbide, color giallo oro, al giorno nelle prime 4/6 settimane). controlla il peso a nudo una volta alla settimana, è sufficiente una crescita media di gr alla settimana. dis. 1 dis. 2 6

7 Consigli del personale del Nido.. Cerca di fermarti per un riposino almeno una volta al giorno e rilassati sempre durante le poppate. Fai solamente i lavori di casa più necessari: il resto può aspettare. Accetta ogni aiuto in casa che ti viene offerto. Fai in modo di non ricevere troppe visite, eventualmente stacca il telefono Esci di casa con il bambino per delle belle passeggiate ogni giorno. Ritaglia un po di tempo anche per te. Tieni presente che occorrono 2-3 settimane per imparare ad allattare e almeno un paio di mesi per sentirsi esperte, quindi non lasciarti prendere dal panico o farti impressionare da piccoli problemi Il tuo bambino inizialmente richiederà spesso il seno anche semplicemente per coccolarsi o rilassarsi, è un suo bisogno Capezzoli dolenti e irritati. Sono uno dei problemi più comuni nella prima fase dell allattamento. Sono causati da una tecnica sbagliata di suzione quindi bisogna: 1. correggere la posizione del neonato, la madre né trarrà subito beneficio; 2. iniziare la poppata dalla parte meno infiammata; 3. non limitare il numero delle poppate e lasciare che il bambino si stacchi spontaneamente; 4. non comprimere il seno con reggiseni stretti, evitare l uso di coppette assorbilatte; 5. se possibile lasciare i capezzoli dolenti all aria e al sole. Dopo la poppata spremere alcune gocce di latte sul capezzolo e massaggiare: hanno un azione cicatrizzante. Quando rivolgersi all ambulatorio dell allattamento Perdita di peso continuata anche dopo la 3 giornata. Feci caratterizzate da meconio dopo il 4 giorno. Meno di 3 scariche al giorno nelle prime 4/6 settimane. Meno di 5/6 pannolini bagnati nelle 24 ore dopo il 4 giorno. Deglutizione non udibile durante la poppata. Neonato che non accenna ad aumentare di peso dopo il 5 giorno. Neonato che non ha recuperato il peso della nascita entro il 14 giorno. Dolore persistente o in aumento dei capezzoli. Ingorgo mammario che non migliora durante la poppata. Tumefazione al seno accompagnata da dolore, arrossamenti e/o febbre. Per ogni necessità siamo a vostra disposizione. Telefono Nido:

AZIENDA SANITARIA U.L.S.S. 3 Bassano del Grappa

AZIENDA SANITARIA U.L.S.S. 3 Bassano del Grappa Direttore Dr. Maurizio Demi Equipe: dr. Andrea Antoniol dr.ssa Carla Bizzotto dr.ssa Valeria Lagorio dr.ssa Chiara Palaro dr. Giorgio Picco dr. Andrea Rini AZIENDA SANITARIA U.L.S.S. 3 Bassano del Grappa

Dettagli

Latte di mamma: gocce di consigli

Latte di mamma: gocce di consigli AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede Legale: Viale Repubblica, 34-27100 PAVIA Tel. 0382 530596 - Telefax 0382 531174 www.ospedali.pavia.it Quadro anonimo del XIX secolo conservato presso la

Dettagli

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO Il reparto Maternità del Gaslini favorisce l'allattamento al seno, in base alle norme definite dall'oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dall'unicef (Fondo

Dettagli

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA

LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA LAZIOSANITÀ AGENZIA DI SANITÀ PUBBLICA Allattamento al Seno Alcuni suggerimenti per le mamme Regione Lazio La Regione Lazio, nel suo Piano Sanitario 2002-2004 e con la Delibera n. 1741 del 20 Dicembre

Dettagli

Ministero della Salute Istituto Superiore di Sanità. Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute

Ministero della Salute Istituto Superiore di Sanità. Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute Ministero della Salute Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute Allattamento materno una goccia di saggezza una grande opportunita latte materno

Dettagli

ALLATTARE AL SENO ITALIANO

ALLATTARE AL SENO ITALIANO ALLATTARE AL SENO ITALIANO Il latte materno è un investimento prezioso per il benessere e la salute tua e del tuo bambino. Presso i nostri Centri potete contare sull aiuto per consigli di operatori esperti

Dettagli

U.O. OSTETRICIA-GINECOLOGIA

U.O. OSTETRICIA-GINECOLOGIA U.O. OSTETRICIA-GINECOLOGIA Nascere 1 COSA NON SI DEVE DIMENTICARE Tessera sanitaria; Codice Fiscale; Cartella della gravidanza con tutti gli esami e le ecografie eseguite. NELLA VALIGIA DELLA MAMMA Camicia

Dettagli

L IGIENE DEL NEONATO. Sempre con te, passo dopo passo

L IGIENE DEL NEONATO. Sempre con te, passo dopo passo L IGIENE DEL NEONATO CAMBIO DEL PANNOLINO BAGNETTO CURA DEL CORDONE OMBELICALE CURA DI OCCHI, ORECCHIE E NASO CURA DELLA CUTE TAGLIO DELLE UNGHIE VESTIARIO STERILIZZAZIONE Per ogni donna la maternità è

Dettagli

Ospedale di Oderzo. Nido. Guida ai servizi

Ospedale di Oderzo. Nido. Guida ai servizi Ospedale di Oderzo Nido Guida ai servizi Carissimi genitori, queste informazioni sono dirette a voi che avete scelto questo reparto per i primi giorni di vita del vostro bambino. La nostra struttura è

Dettagli

Come allattare al. meglio. senza. stress?

Come allattare al. meglio. senza. stress? meglio Come allattare al senza stress? Allattare al seno è naturale, istintivo, ma c'è molto da imparare. Adottando la "tecnica" giusta fin dagli inizi, ogni poppata sarà un momento prezioso di profonda

Dettagli

La spremitura del latte è utile in numerose situazioni perché permette ad una madre di avviare o continuare l allattamento al seno.

La spremitura del latte è utile in numerose situazioni perché permette ad una madre di avviare o continuare l allattamento al seno. 20. Spremere il latte 92 Sessione 20 SPREMERE IL LATTE Introduzione La spremitura del latte è utile in numerose situazioni perché permette ad una madre di avviare o continuare l allattamento al seno. Spremere

Dettagli

Il Il ruolo del Pediatra di famiglia nell allattamento al seno

Il Il ruolo del Pediatra di famiglia nell allattamento al seno Il Il ruolo del Pediatra di famiglia nell allattamento al seno Dott.Raffaele D Errico Pediatra di famiglia ASL Napoli 1 Distretto 48 Federazione Italiana Medici Pediatri di Napoli «Anche l uomo l potrebbe

Dettagli

Sempre con te, passo dopo passo ALLATTAMENTO AL SENO

Sempre con te, passo dopo passo ALLATTAMENTO AL SENO ALLATTAMENTO AL SENO Allattamento al seno 1) Il latte materno 2) Anatomia del seno 6) Il corretto attacco al seno del tuo bambino 7) Suggerimenti 3) Gli ormoni e i riflessi della lattazione 4) La montata

Dettagli

Il latte della mamma. Neonatologia NEONATOLOGIA. Unità operativa complessa. Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

Il latte della mamma. Neonatologia NEONATOLOGIA. Unità operativa complessa. Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata www.hsangiovanni.roma.it Unità Operativa Complessa NEONATOLOGIA Unità operativa complessa Neonatologia Recapiti Telefono 06 77056841 Fax: 06 77055544 A cura

Dettagli

Mamma che latte! www.salute.gov.it

Mamma che latte! www.salute.gov.it Consigli alle mamme sull'allattamento al seno Mamma che latte! Mamma che latte! 3 INDICE Allattare al seno il tuo bimbo con amore e facilità pag 4 Allattamento al seno unico e speciale pag 6 Vicino al

Dettagli

ABeCeDario per le neo-mamme

ABeCeDario per le neo-mamme ABeCeDario per le neo-mamme Care mamme e cari papà qui troverete un elenco di temi relativi all allattamento al seno, ma non solo, da consultare al bisogno una volta tornati a casa Buona lettura! L'Ospedale

Dettagli

Direttore Dott. Massimo Mazzella. CONSERVAZIONE DEL LATTE MATERNO TIRATO...un dono tutto tuo

Direttore Dott. Massimo Mazzella. CONSERVAZIONE DEL LATTE MATERNO TIRATO...un dono tutto tuo Direttore Dott. Massimo Mazzella CONSERVAZIONE DEL LATTE MATERNO TIRATO...un dono tutto tuo INDICE Introduzione... 3 Indicazioni per spremitura e conservazione del latte materno... 4 Temperature di conservazione...

Dettagli

Lezione 8. Problemi del seno ad insorgenza precoce

Lezione 8. Problemi del seno ad insorgenza precoce Lezione 8. Problemi del seno ad insorgenza precoce Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado di: Esaminare il seno ed i capezzoli di una madre Identificare i capezzoli rientranti

Dettagli

Allattamento al seno

Allattamento al seno Dipartimento Materno Infantile Presidio Ospedaliero Pietra Ligure - Albenga Ospedale S. Corona di Pietra Ligure S.C. Ginecologia e Ostetricia Direttore: A. Zolezzi S.C. Neonatologia e Pediatria Direttore:

Dettagli

Gusto di mamma. Allattare al seno con facilità e soddisfazione. con il patrocinio della ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI E PER LA FAMIGLIA

Gusto di mamma. Allattare al seno con facilità e soddisfazione. con il patrocinio della ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI E PER LA FAMIGLIA Gusto di mamma Allattare al seno con facilità e soddisfazione con il patrocinio della ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI E PER LA FAMIGLIA Questo quaderno è dedicato alla memoria e al sorriso di Anna Maria

Dettagli

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa 48 12. Esercizi su come infondere fiducia Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA Esercizio 6. Accettare ciò che una madre pensa Gli esempi da 1 a 3 sono concetti errati in cui le madri potrebbero

Dettagli

PROBLEMI DEL SENO. Ost. Giovo Maura

PROBLEMI DEL SENO. Ost. Giovo Maura PROBLEMI DEL SENO Ost. Giovo Maura 1 SESSIONE 14 OBIETTIVI DIAGNOSTICARE E TRATTARE CAPEZZOLI PIATTI, INVERTITI E LUNGHI LINFEDEMA DA MONTATA LATTEA INGORGO E STASI DEL LATTE DOTTI GALATTOFORI BLOCCATI

Dettagli

Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno

Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado di aiutare: Il bambino che rifiuta di andare al seno Il bambino che non riesce ad attaccarsi

Dettagli

La diagnosi e il trattamento di questi problemi servono sia a curare la madre sia a permettere la prosecuzione dell allattamento.

La diagnosi e il trattamento di questi problemi servono sia a curare la madre sia a permettere la prosecuzione dell allattamento. 14. Problemi del seno 59 Sessione 14 PROBLEMI DEL SENO Introduzione Esistono numerosi problemi del seno che a volte rendono difficile l allattamento: Capezzoli piatti o invertiti, capezzoli molto lunghi

Dettagli

Allattamento al seno

Allattamento al seno Allattamento al seno Allattamento al seno Presentazione L Azienda USL Valle d Aosta promuove da sempre l allattamento al seno coinvolgendo, attraverso l équipe ostetrico-ginecologica, il personale medico-infermieristico

Dettagli

Il neonato: istruzioni per l uso. Dott. Gennaro Salvia Responsabile UOC Pediatria Neonatologia-U.T.I.N. Ospedale Buon Consiglio Fatebenefratelli

Il neonato: istruzioni per l uso. Dott. Gennaro Salvia Responsabile UOC Pediatria Neonatologia-U.T.I.N. Ospedale Buon Consiglio Fatebenefratelli Il neonato: istruzioni per l uso Responsabile UOC Pediatria Neonatologia-U.T.I.N. Ospedale Buon Consiglio Fatebenefratelli Percorso di accompagnamento alla nascita Allattamento materno Formazione a piccoli

Dettagli

Allattare? Allattare! Stillen? Stillen! allaiter? allaiter! Breastfeeding? Breastfeeding! Amamantar? Amamantar!

Allattare? Allattare! Stillen? Stillen! allaiter? allaiter! Breastfeeding? Breastfeeding! Amamantar? Amamantar! Allattare? Allattare! Stillen? Stillen! allaiter? allaiter! Breastfeeding? Breastfeeding! Amamantar? Amamantar! Domande e risposte ai problemi più ricorrenti riguardanti l allattamento Le informazioni

Dettagli

INIZIATIVA OSPEDALE AMICO DEI BAMBINI Riveduta, aggiornata ed ampliata per un approccio integrato alle cure

INIZIATIVA OSPEDALE AMICO DEI BAMBINI Riveduta, aggiornata ed ampliata per un approccio integrato alle cure INIZIATIVA OSPEDALE AMICO DEI BAMBINI Riveduta, aggiornata ed ampliata per un approccio integrato alle cure Maternity, 1963, 2003 Estate of Pablo Picasso/Artists Rights Society (ARS), New York Strategia

Dettagli

MAM Linee guida per l allattamento

MAM Linee guida per l allattamento MAM Linee guida per l allattamento L allattamento un gesto straordinario L allattamento al seno è un esperienza d amore straordinaria che permette ad ogni mamma di sperimentare l incontro con il suo bambino

Dettagli

Programma della Formazione A Distanza (FAD) "Incentivare l allattamento al seno come strategia di promozione della Salute"

Programma della Formazione A Distanza (FAD) Incentivare l allattamento al seno come strategia di promozione della Salute Formazione A Distanza "Incentivare l allattamento al seno come strategia di promozione della Salute" del Istituto Superiore di Sanità e verifica dei contenuti equivalenti nel corso OMS/UNICEF 20 ore. A

Dettagli

Sessione 16 RIFIUTO DEL SENO. 76 16. Rifiuto del seno. Introduzione

Sessione 16 RIFIUTO DEL SENO. 76 16. Rifiuto del seno. Introduzione 76 16. Rifiuto del seno Sessione 16 RIFIUTO DEL SENO Introduzione In alcune comunità il rifiuto del seno da parte del bambino è una delle ragioni più comuni che provocano la sospensione dell allattamento

Dettagli

Lezione 3. Come il bambino riceve latte dal seno

Lezione 3. Come il bambino riceve latte dal seno Lezione 3. Come il bambino riceve latte dal seno Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado di: Identificare le parti del seno coinvolte nella lattazione Descrivere il ruolo

Dettagli

Politica aziendale per la protezione, promozione e sostegno dell'allattamento al seno

Politica aziendale per la protezione, promozione e sostegno dell'allattamento al seno Azienda Usl 7 di Siena Azienda Sanitaria delle zone Senese, Alta Val d'elsa, Amiata Val d'orcia e Valdichiana Senese DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE Il libretto è stato elaborato dal gruppo di lavoro multidisciplinare

Dettagli

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL ALLATTAMENTO AL SENO. Ost. Giovo Maura

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL ALLATTAMENTO AL SENO. Ost. Giovo Maura ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL ALLATTAMENTO AL SENO Ost. Giovo Maura Come il latte va dal seno al bambino SESSIONE 6 2 Per aiutare una mamma con l'allattamento al seno bisogna sapere come è prodotto il latte

Dettagli

Un neonato in casa. Ricominciamo in tre

Un neonato in casa. Ricominciamo in tre Un neonato in casa. Ricominciamo in tre Genitori si diventa. Quando arriva un neonato è sempre una rivoluzione. Il piccolo, fin dalle prime ore di vita, impone nuove regole, diversi orari, cambiamenti

Dettagli

qualità uniche, ma è anche molto di più.

qualità uniche, ma è anche molto di più. 1 Care mamme, cari papà, è a voi pr ima di tutto c he è r ivolta questa piccola guida, che accompagnerà la campagna per l allattamento al s e n o promossa dal Ministero della Salute. Lo slogan scelto è:

Dettagli

Le proprietà del latte materno I vantaggi dell'allattamento materno Per la mamma Per il bambino I dubbi delle mamme Avrò abbastanza latte?

Le proprietà del latte materno I vantaggi dell'allattamento materno Per la mamma Per il bambino I dubbi delle mamme Avrò abbastanza latte? IL LATTE MATERNO Il latte della mamma è il miglior alimento per il bambino. Per i primi sei mesi in modo esclusivo e poi ntroducendo la prima pappa con cibi solidi, fino all anno di vita e oltre. Durante

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA Clinica Neonatologica e Terapia Intensiva Neonatale. Guida per i genitori

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA Clinica Neonatologica e Terapia Intensiva Neonatale. Guida per i genitori AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA Clinica Neonatologica e Terapia Intensiva Neonatale Guida per i genitori introduzione L a nascita di un bambino è vissuta come un evento meraviglioso e felice, anche

Dettagli

QUANDO A CASA ARRIVA UN BAMBINO: INFORMAZIONI UTILI PER I GENITORI

QUANDO A CASA ARRIVA UN BAMBINO: INFORMAZIONI UTILI PER I GENITORI QUANDO A CASA ARRIVA UN BAMBINO: INFORMAZIONI UTILI PER I GENITORI Progetto OSPEDALE CULTURALMENTE COMPETENTE, ASSOCIAZIONI, MEDIATORI CULTURALI: SINERGIE PER L ACCESSO AI SERVIZI E PER L INTEGRAZIONE

Dettagli

Unità Operativa di Assistenza Neonatale Tel. 049/8213484 Fax 049/8218540

Unità Operativa di Assistenza Neonatale Tel. 049/8213484 Fax 049/8218540 Dipartimento di Pediatria Terapia Intensiva e Patologia Neonatale ASSISTENZA NEONATALE Il neonato al Nido Unità Operativa di Assistenza Neonatale Tel. 049/8213484 Fax 049/8218540 CARTA DI ACCOGLIENZA PER

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori a cura del Comitato nazionale multisettoriale per l allattamento materno 1. Tutte le mamme hanno il latte Allattare al seno è un gesto naturale. Fin dall inizio del mondo, attraverso il proprio latte le

Dettagli

Cari Genitori, Enrico Rossi Assessore al Diritto alla Salute - Regione Toscana

Cari Genitori, Enrico Rossi Assessore al Diritto alla Salute - Regione Toscana Cari Genitori, vi presento con piacere la pubblicazione Naturalmente Mamma che testimonia il forte impegno della Regione Toscana a favore dell allattamento al seno. È un impegno coerente che dà valore

Dettagli

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE 27. Aumentare la produzione di latte e riallattare 129 Sessione 27 AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE Introduzione Se l offerta di latte di una madre si riduce, è necessario aumentarla. Ciò

Dettagli

Noi e il nostro bambino FINALMENTE GENITORI

Noi e il nostro bambino FINALMENTE GENITORI Noi e il nostro bambino FINALMENTE GENITORI Il neonato Da tutti, comunemente, il neonato è considerato capace soltanto di mangiare dormire e piangere. I suoi sensi sono, invece, finemente sviluppati già

Dettagli

Lezione 5. Incoraggiare l allattamento al seno

Lezione 5. Incoraggiare l allattamento al seno Lezione 5. Incoraggiare l allattamento al seno Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado di: Identificare donne che possono avere problemi con l allattamento al seno Discutere

Dettagli

AUSL 7 Siena Ospedali Riuniti della Valdichiana Senese - Montepulciano U.O. PEDIATRIA E NEONATOLOGIA

AUSL 7 Siena Ospedali Riuniti della Valdichiana Senese - Montepulciano U.O. PEDIATRIA E NEONATOLOGIA AUSL 7 Siena Ospedali Riuniti della Valdichiana Senese - Montepulciano U.O. PEDIATRIA E NEONATOLOGIA Ospedale Amico dei Bambini E ora che succede? Tanto per cominciare rallegramenti! Infermiere, ostetriche

Dettagli

ECCOLO A CASA! GESTIONE DEL NEONATO!...IL SONNO!

ECCOLO A CASA! GESTIONE DEL NEONATO!...IL SONNO! ECCOLO A CASA! GESTIONE DEL NEONATO!...IL SONNO! Il neonato va posto direttamente nel suo lettino! Non serve farlo dormire nella carrozzina o in ceste o culle. IN CAMERA CON I GENITORI SI NEL LETTONE NO!

Dettagli

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito.

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito. Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! LE COSE CHE DEVI SAPERE PER IL BAGNETTO A CASA! Il bagnetto non deve essere visto solamente come momento per pulire il proprio bambino ma come un'occasione

Dettagli

Lezione 10. Bassa produzione di latte

Lezione 10. Bassa produzione di latte Lezione 10. Bassa produzione di latte Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado: Identificare variazioni nella crescita dei bambini allattati al seno Distinguere la bassa produzione

Dettagli

Comune di Romano d Ezzelino VIA G. GIARDINO, 105 ROMANO D EZZELINO (VI)

Comune di Romano d Ezzelino VIA G. GIARDINO, 105 ROMANO D EZZELINO (VI) L Asilo Nido Comunale Girotondo VIA G. GIARDINO, 105 ROMANO D EZZELINO (VI) 1 PREMESSA L allattamento al seno costituisce il miglior metodo alimentare per garantire una sana crescita ed un sano sviluppo

Dettagli

ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO

ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede Legale: Viale Repubblica, 34-27100 PAVIA Tel. 0382 530596 - Telefax 0382 531174 www.ospedali.pavia.it ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO INTRODUZIONE

Dettagli

PERCHÈ L'ALLATTAMENTO AL SENO É IMPORTANTE

PERCHÈ L'ALLATTAMENTO AL SENO É IMPORTANTE 1. Perché l allattamento al seno è importante 3 Sessione 1 PERCHÈ L'ALLATTAMENTO AL SENO É IMPORTANTE Introduzione Prima di imparare come aiutare le madri, dovete capire perché l allattamento al seno è

Dettagli

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione 106 22. Il pianto Sessione 22 IL PIANTO Introduzione Molte madri cominciano a dare aggiunte inutili perché il loro bambino piange. Tuttavia le aggiunte spesso non fanno piangere di meno un bambino, che

Dettagli

L allattamento. al seno. CONSIGLI PRATICI PER I GENITORI. Cari genitori, il modo migliore per aiutarvi nella non facile

L allattamento. al seno. CONSIGLI PRATICI PER I GENITORI. Cari genitori, il modo migliore per aiutarvi nella non facile L allattamento al seno. CONSIGLI PRATICI PER I GENITORI Cari genitori, il modo migliore per aiutarvi nella non facile impresa della crescita dei figli è accompagnarvi passo passo lungo le tappe della loro

Dettagli

IMPARIAMO A CONOSCERE A IL IL NEONATO

IMPARIAMO A CONOSCERE A IL IL NEONATO IMPARIAMO A CONOSCERE A IL IL NEONATO (piccola (piccola guida guida rivolta rivolta ai genitori, ai genitori, per agevolare per agevolare degenza la degenza al Nido al Nido e e per orientare per orientare

Dettagli

LIBRETTO DEL NEONATO

LIBRETTO DEL NEONATO LIBRETTO DEL NEONATO . PRESIDIO ALESSANDRO MANZONI - LECCO PRESIDIO SAN LEOPOLDO MANDIC - MERATE DIPARTIMENTO MATERNO-INFANTILE Direttore: Dott. Rinaldo Zanini S.C. Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale

Dettagli

L'allattamento materno: Il miglior inizio

L'allattamento materno: Il miglior inizio Allattamento, che passione! Una raccolta di documenti presi dal web, una guida facile e veloce per imparare ad allattare e non mai sentirsi sole 1 Una creazione di neomamme.net tutti i diritti riservati

Dettagli

Nutrire di Latte e Carezze

Nutrire di Latte e Carezze Direttore generale Dott. Vittorio Bonavita Dipartimento tutela materno infantile e Della Genitorialità u.o.c. area procreazione CosCiente e responsabile Direttore D.ssa Patrizia auriemma REGIONE LAZIO

Dettagli

farmaci e gravidanza ALLATTAMENTO AL SENO

farmaci e gravidanza ALLATTAMENTO AL SENO ALLATTAMENTO AL SENO L allattamento al seno è il mezzo naturale ed insostituibile per assicurare ai bambini tutto ciò di cui hanno bisogno per nutrirsi. In condizioni normali tutte le donne sono in grado

Dettagli

Manuale del partecipante

Manuale del partecipante WHO/CDR/93.4 UNICEF/NUT/93.2 DISTRIBUZIONE: GENERALE ORIGINALE: INGLESE ALLATTAMENTO AL SENO: CORSO PRATICO DI COUNSELLING Manuale del partecipante OMS Questo documento non è una pubblicazione ufficiale

Dettagli

FONDAZIONE IRCCS CA GRANDA

FONDAZIONE IRCCS CA GRANDA FONDAZIONE IRCCS CA GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO Benvenuti in maternità DIPARTIMENTO PER LA SALUTE DELLA DONNA, DEL BAMBINO E DEL NEONATO U.O. DI NEONATOLOGIA E TERAPIA INTENSIVA NEONATALE 1 Con

Dettagli

il primo giorno il bambino riesce a sentire il battito del suo cuore temperatura superficiale, battito cardiaco e pressione del sangue più stabili

il primo giorno il bambino riesce a sentire il battito del suo cuore temperatura superficiale, battito cardiaco e pressione del sangue più stabili il primo giorno Il momento che segue la nascita di un bambino è molto eccitante, ma altrettanto faticoso. Se si hanno delle informazioni sull allattamento al seno è più semplice affrontare il primo giorno.

Dettagli

Linee guida per l'allattamento al seno

Linee guida per l'allattamento al seno Politica aziendale relativa all allattamento al seno e all alimentazione dei bambini adottata presso l Ospedale di Lucca Linee guida per l'allattamento al seno Allegato alla deliberazione del Direttore

Dettagli

Allattamento al seno: un diritto della mamma e del bambino

Allattamento al seno: un diritto della mamma e del bambino Direzione Generale della sicurezza degli alimenti e della nutrizione e Direzione Generale della comunicazione e relazioni istituzionali Allattamento al seno: un diritto della mamma e del bambino www.salute.gov.it

Dettagli

dell ALLATTAMENTO al SENO

dell ALLATTAMENTO al SENO ABC dell ALLATTAMENTO al SENO Ogni Ospedale del Trentino dovrebbe avere come punti di riferimento i 10 passi proposti dall UNICEF per essere un Ospedale Amico del bambino : 1 avere un protocollo scritto

Dettagli

Lezione 13. Problemi del seno ad insorgenza tardiva

Lezione 13. Problemi del seno ad insorgenza tardiva Lezione 13. Problemi del seno ad insorgenza tardiva Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado: Aiutare le madri a trattare un dotto galattoforo bloccato Aiutare le madri a gestire

Dettagli

Allattare un bambino con esigenze speciali

Allattare un bambino con esigenze speciali Allattare un bambino con esigenze speciali La nascita di un bambino con esigenze speciali può provocare emozioni diverse: gioia ed eccitazione, insieme a preoccupazione per ciò che è sconosciuto. Quello

Dettagli

ESERCIZI SU POCO LATTE E SUL PIANTO

ESERCIZI SU POCO LATTE E SUL PIANTO 23. Esercizi su poco latte e sul pianto 111 Sessione 23 ESERCIZI SU POCO LATTE E SUL PIANTO Esercizio 15. Poco latte e Il pianto Come svolgere l esercizio: Le storie che trovate qui di seguito riguardano

Dettagli

Vestiario e abitudini giornaliere

Vestiario e abitudini giornaliere Vestiario e abitudini giornaliere Il vestiario Conviene sempre mettere a contatto con la pelle del neonato un body di cotone, sostiene Elena Calcinai, pediatra presso l Ospedale Macedonio Melloni di Milano.

Dettagli

L allattamento al seno del tuo bambino

L allattamento al seno del tuo bambino REGIONE SICILIANA A U SL MAGNUM PIETATIS OPUS Assessorato alla Sanità 1 Azienda Unità Sanitaria Locale n. 1 - Agrigento Distretto Sanitario di Base di Sciacca Regione Siciliana Azienda Ospedaliera Sciacca

Dettagli

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto Indice Cominciamo 7 La curiosità di Alice 9 Un po di imbarazzo 25 Innamorarsi 43 Fare l amore 55 Concepimento 71 Gravidanza 83 La nascita 95 Il nostro corpo: le donne 111 Il nostro corpo: gli uomini 127

Dettagli

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO?

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? 3 Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 2 ALCUNI CONSIGLI PER UN USO SICURO DEI FARMACI PER

Dettagli

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia Lettere ai genitori Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia 1 Indice Imparare a conoscersi e ad amarsi 4 Coccolare e curare 10 Allattamento al seno e/o con il biberon? 14 Succhiare non

Dettagli

ospedaleniguarda.it BENVENUTI AL NIDO

ospedaleniguarda.it BENVENUTI AL NIDO BENVENUTI AL NIDO Cara mamma e caro papà, l arrivo del vostro bambino è un evento meraviglioso che vi porterà tanta gioia e felicità, ma anche alcuni dubbi e domande. Con questa piccola guida vogliamo

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Luca RIgon neonatologo ULSS15

ALLATTAMENTO AL SENO Luca RIgon neonatologo ULSS15 PROMUOVERE LA SALUTE NEI PRIMI ANNI DI VITA Programma Regionale GenitoriPiù quali novità? ALLATTAMENTO AL SENO Luca RIgon neonatologo ULSS15 REGIONE VENETO - AZIENDA ULSS 15 Alta Padovana Dipartimento

Dettagli

Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza Direttore Marco Armellini

Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza Direttore Marco Armellini Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza Direttore Marco Armellini PRENDILO PER MANO E CAMMINA CON NOI Cari genitori Questo libretto contiene dei suggerimenti per promuovere lo sviluppo psicomotorio

Dettagli

Presidio Ospedaliero - Ospedale G.B. Morgagni - L. Pierantoni Dipartimento Materno-Infantile U.O. di Ginecologia e Ostetricia Direttore: Prof. G.

Presidio Ospedaliero - Ospedale G.B. Morgagni - L. Pierantoni Dipartimento Materno-Infantile U.O. di Ginecologia e Ostetricia Direttore: Prof. G. Presidio Ospedaliero - Ospedale G.B. Morgagni - L. Pierantoni Dipartimento Materno-Infantile U.O. di Ginecologia e Ostetricia Direttore: Prof. G. Gori 1 Come funziona l allattamento al seno La mammella

Dettagli

Il parto nella gatta

Il parto nella gatta Il parto nella gatta Al termine del periodo di gestazione la gatta si appresta al parto. Il periodo di gravidanza nella gatta ha durata variabile da 63 a 65 giorni in media (anche se si possono considerare

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Come proteggere il tuo bambino in inverno

Come proteggere il tuo bambino in inverno Come proteggere il tuo bambino in inverno GUIDA PRATICA N.2 Parlane con il tuo pediatra Da oltre 145 anni per aiutarti a crescerlo nel tuo abbraccio di mamma La cameretta In pieno inverno, come proteggere

Dettagli

un aiuto per tutte le mamme che desiderano allattare!

un aiuto per tutte le mamme che desiderano allattare! Pediatria e Neonatologia Ospedale di Esine un aiuto per tutte le mamme che desiderano allattare! Cari genitori, benvenuti! Pensando a voi, che state vivendo un momento così felice per la nascita del vostro

Dettagli

L'allattamento in Italia

L'allattamento in Italia XXXIX congresso dell Associazione Italiana di Epidemiologia Alimentazione e salute nell era della globalizzazione SEMINARIO SATELLITE 27 ottobre 2015 Allattamento e alimentazione infantile come strategia

Dettagli

INTEGRAZIONE OSPEDALE TERRITORIO

INTEGRAZIONE OSPEDALE TERRITORIO Casa Internazionale della Donna Roma, 24 giugno 2011 INTEGRAZIONE OSPEDALE TERRITORIO Ostetrica Antonella Bernardini INTEGRAZIONE OSPEDALE E TERRITORIO L INTEGRAZIONE TRA LE STRUTTURE OSPEDALIERE E QUELLE

Dettagli

Sito UNICEF Italia: www.unicef.it/allattamento

Sito UNICEF Italia: www.unicef.it/allattamento L allattamento al seno esclusivo è il modello di riferimento o normativo rispetto al quale tutti i metodi alternativi di alimentazione devono essere misurati in termini di crescita, salute, sviluppo, e

Dettagli

Allattamento al seno Organizzazioni internazionali La situazione in Italia Comitato nazionale multisettoriale per l'allattamento materno In generale

Allattamento al seno Organizzazioni internazionali La situazione in Italia Comitato nazionale multisettoriale per l'allattamento materno In generale Allattamento al seno La situazione in Italia L allattamento al seno è un diritto fondamentale dei bambini ed è un diritto delle loro mamme quello di essere sostenute nella realizzazione del loro desiderio

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO PER L'UTENTE E PER CHI LO ASSISTE

OPUSCOLO INFORMATIVO PER L'UTENTE E PER CHI LO ASSISTE OPUSCOLO INFORMATIVO PER L'UTENTE E PER CHI LO ASSISTE GUIDA PRATICA PER LA GESTIONE DELLA PERSONA IN NUTRIZIONE ENTERALE A DOMICILIO SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA DOMICILIARE AZIENDA USL 12 VERSILIA

Dettagli

A cura di Marcello Ghizzo

A cura di Marcello Ghizzo IL PRIMO SOCCORSO A NOI E AGLI ALTRI A cura di Marcello Ghizzo Per cominciare Il rischio che tu o i tuoi compagni possiate restare vittime di incidenti durante la pratica sportiva, il gioco, a scuola o

Dettagli

BAMBINEeBAMBINI delmondo

BAMBINEeBAMBINI delmondo BAMBINEeBAMBINI delmondo ITALIANO GUIDA PER LE FAMIGLIE A Jociara Per il suo modo solare di lottare Perché questa guida è anche sua Nata in Brasile, ha vissuto buona parte della sua vita in Italia dove

Dettagli

Unità Operativa Semplice di Terapia Intensiva Neonatale

Unità Operativa Semplice di Terapia Intensiva Neonatale Presidio Ospedaliero di Ravenna Dipartimento Maternità, Infanzia, Età Evolutiva U.O. Aziendale di Pediatria Unità Operativa Semplice di Terapia Intensiva Neonatale Guida ai Servizi Presidio Ospedaliero

Dettagli

Prefazione di Linda Grilli 5 Introduzione 9

Prefazione di Linda Grilli 5 Introduzione 9 Indice Prefazione di Linda Grilli 5 Introduzione 9 I UN BEBÈ IN ARRIVO 12 Un tempo privilegiato 12 Vestirsi in gravidanza 13 Biancheria intima 13 Gaine e pancere 14 La cura del corpo in gravidanza 15 Prepararsi

Dettagli

GENITORI E I PRIMI 30 GIORNI CON IL BEBE

GENITORI E I PRIMI 30 GIORNI CON IL BEBE GENITORI E I PRIMI 30 GIORNI CON IL BEBE La vita del neonato dalla nascita al primo mese, rassicurazioni e consigli dalla SIN Società Italiana di Neonatologia L arrivo di un bebè è un momento lieto, ma

Dettagli

Unità di Neonatologia, Patologia e Terapia Intensiva Neonatale Direttore: Prof. Mario De Curtis Azienda Policlinico Umberto I Se volete promuovere e migliorare l'assistenza del neonato a richio potete

Dettagli

Myrtaven ti propone un programma completo di esercizi e automassaggi, per aiutarti a mantenere le tue gambe attive e in forma 7 giorni su 7.

Myrtaven ti propone un programma completo di esercizi e automassaggi, per aiutarti a mantenere le tue gambe attive e in forma 7 giorni su 7. Myrtaven ti propone un programma completo di esercizi e automassaggi, per aiutarti a mantenere le tue gambe attive e in forma 7 giorni su 7. lunedì datti lo sprint martedì RINVIGORISCITI mercoledì tonificati

Dettagli

MAMMA, PAPÀ E... TANTI DENTINI!

MAMMA, PAPÀ E... TANTI DENTINI! MAMMA, PAPÀ E... TANTI DENTINI! 10 trucchi per aver cura dei propri denti e non avere mai paura del dentista. Cari genitori, lʼimportanza dellʼigiene orale e la familiarità con lʼambulatorio odontoiatrico

Dettagli

ALIMENTAZIONE DEI BAMBINI

ALIMENTAZIONE DEI BAMBINI POLITICA AZIENDALE PER L ALLATTAMENTO AL SENO E L ALIMENTAZIONE DEI BAMBINI REVISIONE MARZO 2014 INTRODUZIONE Questa Azienda sostiene e promuove l allattamento al seno in quanto modalità naturale di alimentazione

Dettagli

Dipartimento Salute della Donna, del Bambino e dell Adolescente - Direttore: Prof. Mario Lima U.O. Neonatologia - Prof.

Dipartimento Salute della Donna, del Bambino e dell Adolescente - Direttore: Prof. Mario Lima U.O. Neonatologia - Prof. Dipartimento Salute della Donna, del Bambino e dell Adolescente - Direttore: Prof. Mario Lima U.O. Neonatologia - Prof. Giacomo Faldella Accudire il Neonato Padiglione 4 Orientarsi N. 74 Supplemento d

Dettagli

La pelle del bambino: capirla per amarla. Marco Pignatti dermatologo

La pelle del bambino: capirla per amarla. Marco Pignatti dermatologo La pelle del bambino: capirla per amarla Marco Pignatti dermatologo Nati con la camicia La vernice caseosa riveste e protegge, come una camicia, la pelle del feto durante la vita intrauterina E costituita

Dettagli