Piace alla mamma, utile al bambino. pediatria. psicologia. alimentazione. Pedagogia. curiosità. link utili. Copia omaggio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piace alla mamma, utile al bambino. pediatria. psicologia. alimentazione. Pedagogia. curiosità. link utili. Copia omaggio"

Transcript

1 Piace alla mamma, utile al bambino Copia omaggio babymagazine n 3 - allegato alla rivista salutare pediatria psicologia alimentazione Pedagogia curiosità link utili

2 Salutare dedica a mamme e papà un nuovo prodotto per poter meglio comprendere e affrontare il percorso della genitorialità, dalle cure mediche alla scelta dei migliori prodotti in commercio. Fornisce un servizio a 360 gradi che abbraccia tutti gli aspetti legati alla nascita e alla crescita di un figlio senza trascurare nessuna sfumatura. Valuta i prodotti per mamme e bambini favorendo una scelta consapevole. Si avvale della professionalità di medici, pediatri, ginecologi, puericultori specializzati in infanzia e maternità ed è supportato dal forum dedicato ai genitori, per discutere e confrontarsi su ogni aspetto legato alla crescita del proprio figlio. Le esperienze, i consigli dei nostri esperti saranno un sostegno per quanti vivono questa meravigliosa esperienza. Scrivete, comunicate, informate su tutto ciò che riterrete opportuno divulgare, scambiamo idee e consigli, facciamo della rivista uno strumento informativo a disposizione di tutti. Il tuo contributo e la tua partecipazione consentiranno di diffondere più informazioni a più persone. Baby Magazine è distribuito in allegato a Salutare Presso presidi ASL e Aziende Ospedaliere, cliniche, farmacie, parafarmacie e sanitarie con 76 espositori contatto skype: babymagazine e tramite il servizio di spedizione in abbonamento postale gratuito a privati, medici, ginecologi e pediatri.

3 Sommario Redazionale 6 Il Massaggio infantile. Cari mamme e papà, si dice che il 3 sia il numero perfetto. Siamo giunti al numero 3 di Baby Magazine e siamo soddisfatti della vostra partecipazione! Nonostante l esperienza quinquennale di Salutare, e nonostante il riscontro più che positivo maturato durante questi cinque anni di attività, non credevamo che voi lettori sapeste ancora stupirci! Ogni giorno in redazione arrivano tante lettere in cui si fa richiesta della rivista, unite alle bellissime, tenere e simpatiche fotografie dei vostri bambini che si fanno largo per entrare a far parte dei nostri Vib. Purtroppo lo spazio ci consente di pubblicarne solo alcune alla volta, ma se saprete seguirci con la costanza che finora ci avete sempre accordato, sapremo accontentarvi tutti. In questo numero, abbiamo dedicato uno spazio particolare ai consigli di puericultura, utili suggerimenti che vi faranno affrontare con meno ansia la quotidianità del vostro bebè; abbiamo inoltre approfondito un argomento forse ancora poco conosciuto, ovvero la conservazione, in apposite banche, delle cellule staminali del sangue del cordone ombelicale, che permetterà la risoluzione di eventuali patologie riscontrabili in futuro, una speranza in più di guarire e tornare alla vita. Troverete come sempre un approfondimento di Pedagogia, la favola del mese, i consigli per i vostri acquisti e tanto altro. Dunque non ci resta che augurarvi buona lettura! Alla prossima Il secondo trimestre di gravidanza! Il bambino troppo timido In quale modo farlo nascere? Conservo il cordone ombelicale? e poi... Allattamento Materno La favola del mese Consigli di puericultura Le micosi nei bambini Febbre, influenza e malattie La prima casa del bambino Il bambino troppo timido Pagine baby

4 Sono un medico specialista, come posso inviare i miei contributi redazionali? Per poter inviare articoli redazionali basta inoltrare la richiesta, il curriculum a: Sono una mamma e vorrei segnalare un prodotto e/o servizio utile o dare qualche suggerimento, a chi posso scrivere? Per comunicare le vostre opinioni, esigenze, proposte, esperienze oppure un parere Come è possibile vere a casa la rivista Baby rice- Magazine? Per ricevere la rivista Baby Magazine a casa basta compilare in tutte le sue parti il form a pag. 22. sulle strutture e i servizi di cui avete usufruito potete scrivere una mail a zine.it oppure segnalarlo al forum paroladimamma (pag.30). Le segnalazioni saranno preziose per orientare gli articoli e i dossier che pubblicheremo sulla rivista. Desidero contribuire alla vostra iniziativa e far crescere il progetto, posso sostenervi economicamente? È possibile fare un libero versamento sul c.c intestato all Ass. Salutare via Due Principati, 278 (ex 210) Av. Sono titolare di un'azienda/ struttura del settore maternità e infanzia. Come posso informare i lettori circa prodotti, servizi e iniziative? Partecipare a Baby Magazine significa sostenere un iniziativa culturale intrapresa per sensibilizzare alla salvaguardia del benessere comune e di fornire ai lettori oltre ai servizi, il supporto da consultare per essere sempre aggiornati. Per poter usufruire di Baby Magazine telefonare al n o inviare una mail a specifi cando nome, recapiti e il settore dell'azienda. Vi illustreremo le modalità di partecipazione promozionale. Desidero ricevere informazioni in merito ad un articolo o su di un argomento di specifico interesse, a chi devo rivolgermi? Per ricevere info più dettagliate su argomenti trattati sulla rivista o domande in merito ad alcune patologie, potete scrivere all'indirizzo specifi cando i vostri dati anagrafi ci, recapito e tipo di richiesta. Brevi messaggi? usa il cellulare: SMS Scrivete a Associazione Culturale Salutare Via Due Principati, 278 (ex 210) Avellino info: tel Baby Magazine è un allegato della rivista Salutare Reg. Tribunale Av in data 15/01/2004 N 419 Editore: Ass. Culturale Salutare Anno I, n 3 Distribuzione gratuita Collaborazioni: dr. F. Accarpio, dr. Elio Caggiano, dott.ssa A. Carrino, dott.ssa L. De Varti, dott.ssa V. Funicelli, dott.ssa A. M. Riccardo, dott.ssa N. Santoro. sito: contatto skype: babymagazine Tel.: fax: Contributi: c/c postale n intestato all Ass. Salutare via Due Principati, 278 (ex 210) Avellino Stampa: Csd - Na Crediti immagine: Copertina: Dreamstime Crioestaminal S.A. Getty images Fotolia: Anatoly Tiplyashin Dalia Drulia- John Carleton shutterstock: Monkey Business Comitato Scientifico: Prof. Emerito Giuseppe Roberto Burgio - San Matteo (Pavia) Prof. Pasquale Di Pietro Ospedale Gaslini (Genova) Pres. Nazionale SIP Prof. Pietro Ferrara - Università Cattolica Sacro Cuore (Roma) Prof. Alfred Tenore - Direttore Dip. Pediatria Università di Udine Prof. Alberto G. Ugazio - Ospedale Bambino Gesù (Roma) Prof. Alberto Villani - Ospedale Bambino Gesù (Roma) dr. Elio Caggiano - specialista in pediatria - presidente dell Associazione pediatrica Per il Bambino dr.ssa Angela Carrino -specialista in pediatria

5 I Piccoli protagonisti di questo mese sono... Giorgio Pio 22/01/2004 Mamma & Papà: Tania Colella e Giuseppe Cardillo Gaia Mamma & Papà: Helena e Frank Netti Lidia Rosa 27/07/ Mamma & Papà: Antonella Nusco e Maurizio Gaeta Per inviare le foto: 23/05/ Mamma & Papà: Giuditta Grasso e Gianluigi Sannino Maria V.I.B. (Very Important Baby) Nome del bambino data nascita / / Nome e cognome della Mamma Nome e cognome del Papà Indirizzo mail o tel: Autorizzo la pubblicazione della foto firma del genitore Mariano 29/05/ Mamma & Papà: Rosa Marra e Raffaele Borrelli V.I.B. Fai diventare il tuo bambino protagonista di Baby Magazine! Inviaci le sue foto specificando il nome e la sua data di nascita, il nome e cognome dei genitori all indirizzo mail: oppure al nostro indirizzo: via due Principati, 278 (ex 210) Av Le più simpatiche entreranno a far parte dei nostri Vib!

6 6 Massaggio Infantile a cura della dott.ssa Valentina Funicelli, Logopedista e Insegnante diplomata dell A.I.M.I. Associazione Italiana Massaggio Infantile. Cos è il massaggio Infantile? Il massaggio del bambino è un antica tradizione, presente nelle culture di molti paesi che recentemente è stata riscoperta e si sta espandendo anche nel mondo occidentale. L evidenza clinica e recenti ricerche hanno inoltre confermato l effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a diversi livelli; inoltre grazie all attivazione di alcuni ormoni durante il suo svolgimento, il massaggio determina uno stato di benessere anche in chi lo offre e non soltanto in chi lo riceve. Con il massaggio è possibile accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del bambino. Può rivelarsi infatti un buon sostegno nei disturbi del ritmo sonno-veglia e può prevenire o dare sollievo al disagio provocato dalle coliche gassose. Il massaggio non è una tecnica, è un modo di stare con il bambino, che favorisce il legame di attaccamento e rafforza la relazione genitore-bambino. è un mezzo privilegiato per comunicare ed essere in contatto con il proprio bambino, che nutre e sostiene, nell arte di essere genitori. Storia dell associazione Vimala McClure, americana del Colorado, insegnante di yoga, è la fondatrice dell Associazione nonché la persona che ha operato per la diffusione del massaggio infantile in occidente. Dopo un esperienza di lavoro in un orfanotrofio in India, durante la quale ha condiviso le tradizioni locali e appreso le modalità di massaggio del bambino tradizionale indiano, ha deciso di studiare ed approfondire i benefici di tale pratica. Nel 1981 ha fondato l I.A.I.M. - International Association of Infant Massage, creata con l obiettivo di diffondere in tutto il mondo il massaggio infantile, attraverso un programma che rispetti i bambini e sostenga la relazione genitori-bambini. L Associazione Italiana Massaggio Infantile (A.I.M.I.), è un Associazione Scientifica Tecnico Professionale, fondata a Genova nel

7 da Benedetta Costa, fisioterapista pediatrica, con lo scopo di diffondere la pratica del massaggio del bambino per i benefici che esso apporta nello sviluppo armonico dell essere umano. A tal fine l Associazione cura, promuove e partecipa ad eventi a carattere informativo e di divulgazione scientifica, ed organizza corsi di formazione per operatori su tutto il territorio nazionale. Obiettivi di miglioramento La pratica del massaggio produce una serie di benefici, che si riflettono sulla qualità della vita, sia del bambino che dei suoi genitori, tra i quali: Rilassamento Favorisce uno stato di benessere, è un esperienza di profondo contatto affettivo tra genitore e bambino e in questo modo favorisce il rilassamento di entrambi. Aiuta il bambino a superare gli stress provenienti dalle situazioni nuove che deve affrontare, sciogliendo le tensioni toniche e i piccoli malesseri. Stimolazione Principalmente viene stimolato il tatto come organo di senso, ma il suo effetto stimola anche: - l apparato respiratorio: favorendo l assunzione e l utilizzo di O2 ed eliminazione di CO2; - l apparato cardiocircolatorio: favorendo la perfusione periferica e aiutando a mitigare le fluttuazioni dei livelli di ossigeno. L apparato gastro-intestinale: il massaggio in senso orario aiuta la peristalsi e l evacuazione di aria e feci, inoltre un buon contatto favorisce anche una migliore digestione e assimilazione del cibo che incrementano la crescita del neonato. Il sistema immunitario: la stimolazione cutanea nella prima infanzia esercita un influenza benefica sul sistema immunitario, con importanti conseguenze sulla resistenza alle infezioni e alle malattie. Il sistema linfatico: favorendo il ritorno della linfa e quindi una migliore nutrizione delle cellule, garantisce una più veloce eliminazione delle tossine. Il sistema neuro-ormonale: il contatto madre-bambino abbassa i livelli di ACTH nel sangue e riduce lo stress, favorisce la produzione di ormoni quali ossitocina e prolattina, essenziali per la sopravvivenza del neonato e per rinforzare l attitudine del prendersi cura nell adulto. Sollievo Il massaggio all addome allevia il dolore provocato dalle coliche gassose, tonificando il tratto digestivo e aiutando ad eliminare aria e feci. Il massaggio del viso allevia la tensione durante il periodo della dentizione, e/o aiuta a scaricare il naso dal muco durante il raffreddore. Un importante momento di sollievo si ha quando attraverso il massaggio il bambino può dar sfogo ad una tensione emotiva, magari con un bel pianto o attraverso una energica attività motoria per poi addormentarsi tranquillo. Interazione e Attaccamento Questa è una parte molto importante, infatti l Insegnante di Massaggio, non massaggia mai i bambini direttamente, ma insegna ai genitori come massaggiare i propri figli. Attraverso il massaggio infatti si facilita il processo del bonding e un modello di attaccamento sicuro. Nel caso della relazione genitori/bambino, la creazione del legame è una questione di interazione reciproca, in cui ogni partner ha un ruolo nel facilitare la relazione, è un processo in divenire che cresce anche grazie al contatto fisico prolungato e allo scambio tonico-emozionale. è proprio in questa ottica che viene proposto il massaggio, come uno strumento che nutre e sostiene nell arte di essere genitori. Le M ani della mamma e del papà A iutano S timolano S fiorano A vvolgono G iocano G uidano I nsegnano O dorano di buono...

8 8 Il secondo trimestre di gravidanza Col primo trimestre si è chiuso un periodo critico della gravidanza, quello in cui è massimo il rischio di aborto (10-15% di tutti i concepimenti), quello in cui l assunzione impropria di farmaci ed alcune malattie infettive possono arrecare i danni più gravi ai tessuti embrionali ancora poco differenziati. Questi tessuti possiedono infatti una straordinaria capacità proliferativa: dunque qualunque guasto al corredo cromosomico di una cellula si ripeterà in tutte le generazioni di cellule figlie, compromettendo in buona parte la funzionalità dell organo interessato. Dal quarto mese, in genere, anche i fenomeni neuro-vegetativi materni (nausee, vomito, scialorrea, vertigini, ecc.) tendono a regredire, segnalando così il raggiungimento di un migliore equilibrio psico-fisico nella gravida e l apertura di una fase nuova. Si va pian piano realizzando e stabilizzando una serie di preziosi meccanismi di adattamento dell organismo materno nei confronti dello stato di gravidanza. I potenti stimoli endocrini hanno già indotto un notevole sviluppo delle fibre muscolari uterine che si sono allungate ed ispessite; l ulteriore aumento di volume dell utero sarà dovuto adesso alla crescita del feto e dei suoi annessi che determinerà una vera e propria espansione dell organo in tutte le direzioni, soprattutto in senso longitudinale. Prima della gravidanza l utero era lungo 6-7 cm e pesava circa 80 gr. Alla fine della gestazione supererà i 30 cm di lunghezza e peserà circa 1 kg. Dal quarto mese in poi l utero non può essere contenuto entro il bacino e la sua estremità superiore può essere palpata in addome: la misura dell altezza del fondo uterino fornirà al ginecologo di mese in mese un indice indiretto dell accrescimento fetale. Inoltre l organo comincia a ruotare da sinistra verso destra, dislocato in tal senso dalla presenza, nel bacino a sinistra, del retto-sigma, l ultimo tratto di intestino. Anche il collo uterino subisce delle modificazioni morfologiche e funzionali. L aumentato afflusso di sangue gli conferisce una consistenza pastosa ed una colorazione cianotica caratteristica, uguale peraltro a quella della vulva. Le ghiandole del canale cervicale intanto aumentano notevolmente la loro produzione di muco fino a formare un vero e proprio tappo mucoso, piuttosto denso, sistemato davanti all ingresso della cavità

9 9 uterina per proteggerla dai microrganismi patogeni che dall ambiente esterno penetrano in vagina. In gravidanza il collo dell utero ha poi un altro ruolo, ancora più prezioso e tipico della specie umana. Esso funge da supporto meccanico per la camera gestazionale: opponendosi alla forza di gravità che tenderebbe ad espellerla, le consente di crescere indisturbata senza che il suo stesso peso laceri le membrane amniocoriali o stacchi la placenta dalla sua area di inserzione sulla parete uterina. Tutto questo grazie ad una robusta trama di fibre connettivali, pronta ad allentarsi e sciogliersi solo in prossimità del travaglio di parto: il massimo dell efficienza! Anche l aumento di peso della gravida è più evidente. Se finora l incremento è stato di 1 kg circa, d ora in poi procederà al ritmo approssimativo di 400 gr. a settimana, fino a realizzare, se non ci sono particolari restrizioni dietetiche, un aumento al termine della gestazione di 12 kg circa. A cosa è dovuto l aumento di peso in gravidanza? è facile intuire che sono diversi i fattori responsabili, primo fra tutti il feto con i suoi annessi: un bimbo di 3400 gr, per esempio, porterà con sé al momento del parto una placenta di 600 gr. e liquido amniotico per 800 gr. circa. Il secondo elemento più importante è la ritenzione idrica da parte di tutti i tessuti, in particolare di quello connettivo. Essa è dovuta ancora una volta all azione degli estrogeni e può comportare anche edemi alle gambe o generalizzati. Abbiamo già detto dell utero che cresce di 1 kg, rimangono da ricordare le mammelle ed il sangue: quest ultimo, diluendosi, aumenta la sua massa liquida di litri e quella di globuli rossi di ml. Il tutto per soddisfare le accresciute esigenze di un circolo che adesso comprende anche il distretto placentare. Un ultima nota. è ormai chiaramente dimostrato che incrementi ponderali eccessivi, specie se associati ad altri fattori di rischio, sono correlati alle più temibili complicanze del terzo trimestre (gestosi, distacco intempestivo di placenta ecc.). Il quinto mese di gravidanza. Al 5 mese il bambino si muove molto e la madre può già sentirlo. L aumento delle cellule nervose è giunto a termine e, a partire da questa settimana, il suo cervello crescerà di 90 gr al mese. La pelle continua ad essere raggrinzita perché non contiene ancora dei grassi. Sui polpastrelli delle dita, ci sono già le impronte digitali e le unghie sono formate del tutto. >>> continua a pag. 11 Viaggiare al 5 mese Se avete deciso di fare un viaggio, dovete consultare il vostro medico prima di partire per verificare che tutto sia in ordine perché, anche nel caso di gravidanza a basso rischio, un viaggio a grande distanza non è consigliato. Per la maggior parte delle donne, i viaggi durante il secondo trimestre sono un occasione perfetta per profittare di un soggiorno con il proprio compagno e distrarsi prima della nascita del bebè. Dopo aver ottenuto il permesso del medico, avete bisogno di pianificare il viaggio e di prendere qualche precauzione affinché tutto vada bene. Vi consigliamo di organizzare un viaggio con una sola destinazione, piuttosto che uno che preveda di visitare diverse città in tempi brevi. Rispettate la vostra dieta perché il bebè continua ad avere bisogno degli stessi alimenti; non bevete acqua del rubinetto se andate in un Paese straniero; cercate di urinare più volte al giorno e portatevi dietro il nome di un ginecologo del Paese che andate a visitare. è importante che vi muoviate durante il tragitto. Se viaggiate in automobile, fate delle soste frequenti; se viaggiate in treno o in aereo, alzatevi e passeggiate nel corridoio. Dovete muovervi per non avere problemi circolatori.

10 Richiedi la io card. Conviene! Avellino - Viale Italia, 10 Tel.: Salerno - Via delle Calabrie, 41 Tel.:

11 11 >>> continua da pag. 9 L evoluzione del sistema respiratorio continua e la differenziazione sessuale è completa. Verso la fine del 5 mese egli è coperto da un leggero strato di peli, ha un po di capelli ed appaiono le prime ciglia e sopracciglia ma, per il momento, esse sono bianche. Il pancreas comincia a produrre insulina. Il futuro bebè pesa 650 grammi e misura 30 cm. Sviluppa i suoi sensi: prima il tatto e poi l odorato, il gusto, l udito e la vista. Adesso potrà succhiare il dito ed esercitarsi così per perfezionare il riflesso di suzione che mette in pratica quando deve succhiare, una volta venuto al mondo. Alla fine del 5 mese, il cervello ed il midollo osseo sono completamente formati e da questo momento e fino alla fine della sua vita adulta, egli non svilupperà alcun neurone in più. Il feto dorme la maggior parte del tempo: a volte cade in un sonno molto profondo ed altre volte più leggero. Quando non dorme - più o meno due ore al giorno - è molto attivo. Se è una bambina, si formano la vagina e le ovaie, che contengono 6 milioni di cellule primitive. è un periodo meraviglioso nel quale vi sentirete molto bene perché la fatica e le nausee dei primi giorni sono finite. Inoltre, non avete un ventre troppo voluminoso e quindi potete sentirvi molto attive, con una grande voglia di muovervi e di fare tante cose. Il bebè è ben installato e non ci sono minacce di aborto. Per questo motivo è il momento migliore per fare viaggi, escursioni, passeggiate e, perché no, per decorare la cameretta del bebè. Sentirete che la vostra temperatura corporea aumenta e, a volte, suderete di più. Questo succede perché l ipofisi lavora di più ed il vostro corpo ha bisogno di liberare l eccesso di residui che produce. Poiché dovete respirare più in fretta (per ossigenare il bambino e liberarlo dall anidride carbonica), vi stancherete prima del solito. Avrete più difficoltà a respirare perché l utero è cresciuto ed ha spostato la massa addominale verso l alto. è il migliore momento per iniziare gli esercizi di controllo della respirazione che vi saranno molto utili per la preparazione al parto. è possibile che abbiate più fame. è una risposta naturale al cambiamento che si è prodotto nel vostro metabolismo. Potete mangiare in maggior quantità, ma non sotto il pretesto che dovete mangiare per due. Dovete controllare il vostro peso per evitare dei problemi e seguire una dieta ricca e completa. è anche il periodo di varici, smagliature, emorroidi e cellulite. Questo è dovuto ad una cattiva circolazione. Per migliorare la situazione, è bene che mettiate le gambe in alto, che non restiate troppo tempo in piedi e che non facciate dei bagni caldi o vi depiliate con la cera a caldo. Ci sono delle donne che non sentono nessuno di questi sintomi che vi descriveremo perché li hanno già avuti e ci sono abituate. Altre donne invece li sentiranno tutti o in parte. Per quanto riguarda i sintomi fisici, si verificano: movimenti fetali, un flusso più abbondante, l aumento dei battiti del polso, cambiamenti nella pigmentazione della pelle, mal di schiena, orgasmo più facile (o difficile), crampi alle gambe, acidità di stomaco. Per quanto riguarda i sintomi emotivi si riscontrano l accettazione della realtà della gravidanza, minori sbalzi d umore, distrazione ed una certa irritabilità.

12 12 (3 a parte) a cura del dr. Elio Caggiano specialista in pediatria Presidente dell Associazione pediatrica Per il Bambino Siamo arrivati al terzo e ultimo capitolo sul tema allattamento. Quali controindicazioni comportano i farmaci? Quanto e come conservare il latte materno? Quando è opportuno rivolgersi al medico? Allattarlo naturalmente anche in pubblico Stanno aumentando le iniziative per favorire le mamme che allattano e che si trovano in giro quando il neonato ha bisogno di essere nutrito. In diversi negozi, ad esempio, vengono adibiti appositi spazi nei quali poter nutrire il proprio bambino, in modo che le mamme si possano sentire a proprio agio in questo gesto cosí naturale. Agendo con discrezione, ogni luogo potrebbe essere adatto a farlo e verrebbe cosí anche incentivato l allattamento al seno, salutare come sappiamo per il neonato. Inoltre questo momento potrebbe essere utile per favorie la socializzazione della mamma durante passeggiate, viaggi, o momenti di shopping.

13 Il biberon si utilizza per svariati motivi e in diversi momenti della giornata: dalla colazione al pranzo, fino alla cena, ma anche solo per bere o ancora durante le uscite. Utilizzando il biberon, tutto si risolve in fretta, il bimbo presto imparerà a tenerlo da solo e farà colazione in pochi minuti. Il Biberon 13 Qualche informazione in più per scegliere meglio: Coordinato Suavinex Limited Edition Caratteristiche del biberon Fattori da considerare sono maneggevolezza, dosimetro, dimensioni. I biberon più piccoli sono usati per i primi mesi, quelli più grandi per il bambino in crescita, quelli a doppia impugnatura aiutano il bimbo ad acquisire una certa autonomia. Materiali Bisogna distinguere tra biberon in plastica e in vetro: il primo ha il vantaggio di essere infrangibile; una caratteristica rilevante soprattutto quando il piccolo inizierà a volerlo prendere da solo. Sarebbe meglio, inoltre, acquistare quelli privi di lattice. Valvola anticolica Situata nella tettarella o nella bottiglia, consente l entrata di aria quando il bebé succhia, assicurando un flusso costante di latte. Altrimenti, il liquido contenuto nella tettarella fa fatica a uscire e il piccolo può ingurgitare molta aria. Decorazioni Il disegno e le immagini riportate sul biberon possono essere importante per catturare la sua attenzione mentre alcuni bebé, al contrario, ne sono distratti. Occorrerà dunque valutare anche questo aspetto. Elementi del biberon Cappuccio Chiude il biberon quando non viene utilizzato. È utile per non far fuoriuscire i liquidi contenuti nella bottiglia, anche se rovesciata accidentalmente. La ghiera Permette di fissare la tettarella alla bottiglia. Se ne trovano di due tipi: regolaflusso, presentano un applicazione che consente di regolare il flusso di latte; a chiusura agevolata, semplici e veloci da fissare per bloccare la tettarella alla bottiglia. La bottiglia è il contenitore in cui versare il latte e le altre bevande da offrire al neonato. Può essere in vetro o in policarbonato. Il vetro è particolarmente resistente alle sterilizzazioni e non assorbe né odori né sapori, però può rompersi se cade accidentalmente. La bottiglia in plastica invece è infrangibile, ma può deteriorarsi con più facilità. Succhietto: Policarbonato (struttura) Lattice naturale o silicone (tettarella) Forma (tettarella): anatomica Misure Disponibili: da 0 mesi a 6 mesi e da 6 mesi in su Biberon: Policarbonato (struttura) Lattice naturale (tettarella) Misure Disponibili: 280 ml Portasucchietto: Policarbonato Con i bellissimi disegni realizzati con materiali atossici, proponiamo un set coordinato composto da succhietto, portasucchietto e biberon. La speciale forma del succhietto consente di evitare i fastidiosi arrossamenti della bocca del bimbo favorendo il deflusso della saliva; il biberon a bocca larga è studiato apposta per ridurre il più possibile l'insorgere delle coliche. Da oggi non sarà più necessario acquistare altre tettarelle per aumentare il flusso del latte, né eseguire complicate operazioni sulla valvola del biberon: grazie all'originale tettarella 3 posizioni, infatti, il flusso può essere regolato semplicemente ruotando tutto il biberon senza neanche staccarlo dalla bocca del bimbo. Elevati standard qualitativi e design raffinato ad un prezzo decisamente competitivo. Prezzo consigliato: Set composto da Succhietto 0-6 mesi, Biberon 280 ml in lattice, catenella portasucchietto ovale 16,50 Si vende in: Farmacia, Parafarmacia, Negozi specializzati. Distributore esclusivista per l'italia: Saro Italia SRL - website:

14 14 Devi sapere tu che ascolti, che le cose non sono sempre state così. Prima, tanto tanto tempo fa, la luna splendeva come il sole. La Favola del mese Paolo e la luna Si, hai capito bene, non c era il giorno e la notte. Questo rendeva felici quelli che fittavano gli ombrelloni sulla spiaggia, ma tristi i falegnami che costruivano i letti poichè era sempre giorno! Paolo era tanto povero e sentiva il padre falegname che si lamentava: Povero me, con il sole e la luna è sempre giorno e nessuno va a dormire ed io non vendo neppure un lettino per un bebè. Ogni tanto costruiva una porta, una finestra, ma senza i letti chi avrebbe comprato i comodini? Il padre di Paolo era triste e Paolo voleva aiutarlo, ormai era un ometto! Un giorno ebbe un idea, spegnere la luna! Andò a cercare altri falegnami e senza giri di parole disse: Dobbiamo spegnere la luna! Si, ma come?, gli chiesero. Dobbiamo costruire una scala lunga lunga, fino alla luna, al resto ci penso io, disse Paolo e iniziarono a lavorare, giorno e giorno (la notte non c era). Dopo qualche tempo la scala era pronta. Paolo prese due grossi secchi di vernice nera e iniziò a salire. Sali e sali, arrivò sulla luna. Era di una luminosità così forte che dovette mettere gli occhiali da luna (li facevano apposta). Iniziò a dipingere tutta una parte e man mano che dipingeva, le persone sulla terra un po perché si faceva buio, un po perché erano stanche, iniziarono ad avere sonno. I letti si vendevano come il pane, e il padre di Paolo stava guadagnando tantissimo. Quando scese dalla luna tutta la famiglia gli fece festa e lo nominarono presidente dell ordine dei falegnami. Adesso il giorno era giorno e la notte era buia, ma buia che non si vedeva nulla. Tutto andava bene, ma non è finita! Una notte come tutte le altre, approfittando del fatto che era tanto buio, dei ladri si

15 15 recarono a casa di Paolo e rubarono i soldi che il padre aveva guadagnato. Hai visto?, dissero quelli della spiaggia, la causa delle sue ricchezze è stata anche quella della sua rovina! Il papà di Paolo non aveva nemmeno i soldi per l affitto di casa e fu sfrattato: Hai un mese di tempo, se non paghi andrai a dormire sotto i ponti. Intanto ogni notte i ladri andavano a rubare indisturbati. Una volta alla banca, un altra notte alla posta, poi toccò al salumiere, poi al calzolaio. Insomma, era una situazione insostenibile. Avete visto chi è stato?, dicevano la mattina. No, con quel buio come si fa. Tutto il paese prese una decisione: La luna deve tornare a splendere come prima!. Andarono a casa di Paolo e gli chiesero di andare a togliere la vernice dalla luna. Paolo accettò, prese due rotoli di carta vetrata e si arrampicò lungo la scala. Era un lavoraccio, ma si impegnò tanto che alla fine la luna tornò a splendere come prima e la notte stessa (che era giorno) furono arrestati parecchi ladroni e recuperati una gran parte dei soldi che, restituiti alla banca, alla posta, e anche al papà di Paolo, scongiurarono lo sfratto. Quando scese Paolo tutti gli fecero festa e il sindaco del paese lo proclamò Assessore del giorno e Manutentore della luminosità della luna. Tutto andava per il meglio, ma una notte (che era giorno), i ladroni scappati, si riunirono: Adesso non possiamo più rubare, dobbiamo fare qualcosa. Ma cosa?, Spegniamo di nuovo la luna!. Il giorno seguente salirono sulla scala con della vernice nera e arrivati sulla luna iniziarono a dipingerla. Erano in quattro, ma non si mettevano d accordo. Tu va di là, No, io sto dipingendo questa parte, Tu fatti più in là. Intanto Paolo sulla terra si accorse che la luna si stava scurendo, prese il cannocchiale del comune e vide i ladroni che stavano sulla luna. Senza pensarci due volte corse alla bottega del padre, prese una sega e andò a segare le gambe della scala. Cadde con tutti e quattro i ladroni che furono arrestati. Quella notte, non fu tanto buia, ma alla gente tornò il sonno e l indomani dopo una bella dormita erano tutti più contenti, e decisero di lasciarla così. Se non ci credi, guarda la luna questa sera, ci sono ancora le macchie qua e là dei ladroni, e ogni tanto quando si gira, vedrai la parte scura che Paolo non ha finito di raschiare. Babymagazine.it

16 16 In quale modo farlo nascere? Dal parto naturale a quello in acqua, sono diverse le possibilità offerte alle future mamme. Se la gravidanza procede regolarmente, avrai la possibilità di scegliere che tipo di travaglio e parto affrontare, facendoti consigliare dal tuo ginecologo. A volte, invece, possono intervenire difficoltà, dovute ad uno stato di salute non perfetto o a un inconveniente nel normale decorso della gestazione, che possono portare a consigliare un parto non naturale. Questi i vari metodi con cui il piccolo può venire al mondo. PARTO NATURALE Prima fase: travaglio. Il travaglio inizia quando la cervice, cioè il collo dell utero, comincia a dilatarsi, non prima di essersi ammorbidito e assottigliato. Questa fase può durare parecchio: perché il piccolo venga alla luce sarà necessaria una dilatazione di 10 centimetri circa. Seconda fase: periodo espulsivo. Nel momento di completa dilatazione, la testina del bambino tenderà a scendere nel canale del parto, ruotando leggermente. Se ancora non si sente il desiderio di spingere, ti aiuteranno a capire come e quando farlo. Potrai assumere la posizione che preferisci per favorire le spinte: accovacciata, sdraiata, seduta. Il piccolo, alla fine di questa fase, si troverà a pochi centimetri dal traguardo. Se si teme una lacerazione, potrà essere praticata l episiotomia, un taglio che parte dalla parte posteriore della vagina e arriva vicino all ano per facilitare il passaggio della testa. Terza fase: la nascita. Inizia la seconda fase del periodo espulsivo: le contrazioni sono sempre più forti, come il bisogno di spingere. In questi momenti è decisiva la capacità di ascoltare le indicazioni dell ostetrica e del ginecologo e in poche spinte il piccolo verrà alla luce. Lo appoggeranno sul ventre e si potrà finalmente abbracciarlo. Una volta tagliato il cordone ombelicale mamma e bambino verranno sottoposti a cure e controlli indispensabili per assicurare una buona ripresa. Il bebè verrà visitato e accudito, mentre la mamma resterà ancora un po di tempo in sala parto per il secondamento, l espulsione della placenta e degli annessi fetali, che può richiedere da 10 minuti a un ora circa. A questo punto l ostetrica pulirà con un tampone la cavità uterina, detergerà i genitali e, se necessario, apporrà dei punti di sutura. PARTO CESAREO Il termine cesareo identifica una modalità di parto che prevede l estrazione del feto direttamente dall addome della mamma, attraverso un incisione delle pareti addominale ed uterina. Il parto con cesareo solitamente viene programmato (nel caso, ad esempio, di gravidanze gemellari), ma può anche inaspettatamente seguire un induzione oppure essere effettuato d urgenza, qualora insorgano complicazioni per la vita della mamma o del bebè. Tecnicamente l operazione prevede la somministrazione di un anestetico locale, la cosiddetta anestesia peridurale (o epidurale) che addormenta la donna dalla vita in giù. Il ginecologo o chirurgo si preoccupa quindi di effettuare un incisione orizzontale qualche centimetro sopra il pube, proseguendo attraverso i vari strati cutanei fino a raggiungere la breccia uterina ed estrarre il feto. L operazione in sé dura circa un ora tra preparazione, incisione, estrazione e sutura. Quest ultima viene effettuata ricucendo la cute con dei punti interni auto-assorbibili e con delle graffette metalliche esterne, che generalmente vengono rimosse qualche ora

17 17 prima delle dimissioni. La ferita andrà poi pulita e medicata seguendo le indicazioni fornite dal personale medico. È opportuno porre attenzione sul fatto che alle donne sottoposte a parto cesareo non viene preclusa né la possibilità di un successivo parto naturale né di un allattamento al seno regolare. CULLATI DALL ACQUA Nascere in acqua è un esperienza particolarmente dolce e rilassante sia per il bebè sia per la mamma. Si tratta di una modalità naturale per dare alla luce un figlio, che trae origine dalle esperienze del medico russo Igor Tjarkowskij. Il medico francese Michel Odent ha poi consolidato questo nuovo metodo, e ora è possibile partorire in acqua in molte strutture ospedaliere. In Italia gli ospedali e le strutture attrezzate allo scopo si trovano prevalentemente al centro-nord. Questo metodo non comporta alcuna controindicazione e nessun rischio. I vecchi pregiudizi legati a presunti problemi di igiene sono stati superati da tempo, e oggi è possibile partorire in acqua anche a casa propria. Diversi sono i vantaggi offerti dal partorire in acqua: -l acqua tiepida ha un effetto rilassante sulla muscolatura e stimola la produzione di endorfine, con un conseguente effetto analgesico e miorilassante. - il rapporto bioenergetico con l elemento liquido favorisce la concentrazione della partoriente, permettendone un raccoglimento introspettivo maggiore grazie all assenza di stimoli dall ambiente esterno. La completa sintonia fra corpo e mente fa sì che l organismo produca più in fretta le endorfine e gli ormoni che regolano il travaglio. - L ossitocina, l ormone che induce le contrazioni uterine, è prodotta dall ipofisi, una piccola ghiandola che si trova sotto gli emisferi cerebrali che ne influenzano la produzione. - I tempi di travaglio ridotti, il contatto con un ambiente simile a quello del ventre materno, la rilassatezza della madre, hanno ripercussioni positive sul nascituro e rendono il parto in acqua un esperienza estremamente positiva. Non ovunque e non per tutte Solo certe strutture, però, offrono questa possibilità e, tra queste, solo alcune consentono di restare in vasca anche per la fase espulsiva, mentre altre preferiscono limitare la permanenza in acqua solo durante il travaglio per poi spostare la mamma in sala parto. Questo perché poche strutture sono attrezzate per garantire la necessaria assistenza a mamma e bebè fino alla fine del parto e l apposita strumentazione: necessario, per esempio, il cardiotocografo con trasduttori capaci di registrare il battito fetale in acqua. Bisogna ricordare che questo parto è consentito solo se la gravidanza si è svolta regolarmente e mamma e bebè sono in perfetta salute. Mentre è vietato, ad esempio, alle donne ipertese, alle cardiopatiche, a quelle che soffrono di gestosi.

18 18 Selezione Baby Care Mamme e Papà, Come sapere se un prodotto è meglio di un altro? Certamente non si possono acquistare decine di prodotti per scoprire quello più adatto. Riscopriamo un antico sistema: il Passaparola! Se usate un prodotto con cui vi trovate bene, e perché no, costa meno, fatecelo sapere. Grazie a voi e alle vostre esperienze, tanti genitori potranno accudire i loro pargoli nel migliore dei modi, magari risparmiando anche un po di soldini. Omogeneizzato Plasmon manzo, vitello, pollo e tacchino Per le sue proprietà nutritive e digeribilità, il manzo è indicato durante tutto lo svezzamento. Con il suo gusto saporito abitua tuo figlio a sapori più adulti. Senza coloranti e conservanti, come per legge. 5,69 Si vende in offerta 5,69 (confezione 8x80 gr.) presso i negozi Io Bimbo Scatolina portasucchiotto Suavinex Si smontano con un semplice gesto per poter utilizzare i succhietti separatamente In questo modo è possibile portarli con sè in borsa o metterli da parte dopo la sterlizzazione fino al prossimo uso preservando le migliori condizioni igieniche Prezzo consigliato: 6,10 Si vende in: Farmacia, Parafarmacia, Negozi specializzati. Distributore esclusivista per l Italia Saro Italia Srl website: Latte David L omogeneizzato di frutta è ideale nelle prime fasi dello svezzamento ed è arricchito con vitamina. Confezionato sottovuo- to, senza conservanti, come per legge. Si vende in offerta 4,39 (confezione 12 x 80 gr.) presso i negozi Io Bimbo E' un latte formulato con ferro, zinco e selenio, vitamine acidi grassi essenziali e taurina. E' fonte di proteine e calcio importanti per la costruzione di nuovi tessuti e per il corretto sviluppo di ossa e denti. Si vende in offerta 10,90 (confezione 12 x 500 ml) presso i negozi Io Bimbo

19 Bilancia elettronica pesaneonati BodyForm 19 Succhietto Fusion Suavinex Rondella di dimensione speciale, ridotta e di forma innovativa Disponibilie nelle dimensioni -2-6 mesi e + 6 mesi Due tipi di tettarelle, fisilogica o anatomica, disponibli entrambi sia in caucciù che in silicone Tutte coordinabili con la catenella portasucchiotto Prezzo consigliato: 4,50 in caucciù Prezzo consigliato: 5,10 in silicone Si vende in: Farmacia, Parafarmacia, Negozi specializzati. Distributore esclusivista per l Italia Saro Italia Srl - website: Portata 20 kg / 44:40 lb divisione 10 g / ½ oz Grande display LCD Funzione blocca-peso (antivibrazioni) Funzione tara Tasto selezione unità di misura: kg oppure libbre Spegnimento automatico dopo 30 secondi di non utilizzo Alimentazione: 1 batteria alcalina (tipo 9V) non inclusa Imballato in scatola 4 colori - Istruzioni in 12 lingue Garanzia: 2 anni Si vende in offerta 39,90 presso i negozi Io Bimbo il Passaparola! Nome Prodotto: Marca Valutazione Prezzo: Catenella portasucchietto ovale Suavinex Realizzate con materiali atossici e di ottima qualità Dotate di clip, semplicissime da utilizzare, per evitare che il succhietto cada a terra o che vada perso Tutte coordinabili con i relativi succhietti Prezzo consigliato: 5,50 Si vende in: Farmacia, Parafarmacia, Negozi specializzati. Distributore esclusivista per l Italia Saro Italia Srl - website: Negozio: Via: Città: Tuo Nome Compila e Vedi a pag 22

20 20 Consigli di puericultura Piccoli e grandi dubbi subito dopo la nascita, ecco cosa fare. a cura del dr. Elio Caggiano specialista in pediatria Bagno Si può iniziare a fare il bagnetto senza più attenzione per il moncone ombelicale quando questo è caduto da alcuni giorni: in qualsiasi momento della giornata, prima o dopo il pasto, anche tutti i giorni se il bambino lo gradisce; la temperatura dell'acqua dev'essere sui C; è opportuno usare poco sapone neutro. Coliche Nell'intervallo dei pasti, specialmente la sera, il bambino può piangere con insistenza a causa di coliche gassose. Può essere utile: - coccolare il piccolo senza sballottarlo; - tenere il bambino in braccio a pancia in giù; - massaggiargli la pancia; - aiutarlo a scaricarsi. Consultare il pediatra se le crisi di pianto durano a lungo, sono frequenti nel corso della giornata e rendono il piccolo molto sofferente. Feci Se il neonato è alimentato con latte materno le feci di solito sono molli e frequenti (anche una scarica dopo ogni pasto). Se invece il neonato è alimentato con latte artificiale le feci di solito sono dure ed emesse talvolta con difficoltà. Non bisogna preoccuparsi se le feci sono di colore verde, presentano grumi bianchi e sono scaricate ogni due-tre giorni (anche se il bambino è allattato al seno). Genitali Il sederino va lavato preferibilmente soltanto con acqua ogni volta che viene cambiato il pannolino. Nella femmina con movimenti dall'avanti all'indietro per non portare le feci vicino

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori a cura del Comitato nazionale multisettoriale per l allattamento materno 1. Tutte le mamme hanno il latte Allattare al seno è un gesto naturale. Fin dall inizio del mondo, attraverso il proprio latte le

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr Manuale d uso Rilevamento del parto www.medria.fr Grazie per la preferenza accordataci nell acquistare Vel Phone. Vi chiediamo di leggere attentamente il presente manuale di istruzioni per l uso, prima

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo

Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo Alimentazione e salute dell intestino: siamo quello che mangiamo La dieta, il microbiota intestinale e la salute digestiva sono intrecciati fra loro. Questi legami e il potenziale benefico dei probiotici

Dettagli

Parts of my Pop-in... 7 8a

Parts of my Pop-in... 7 8a A C 5 B Parts of my Pop-in... 5 6 0 D 9 7 8a 8b IT IMPORTANTE! CONSERVARE LE ISTRUZIONI PER CONSULTAZIONI FUTURE Come usare i Pop-in Precauzioni d uso Non usare ammorbidenti con i vostri Pop-in. Non usare

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Occhio alle giunture La migliore prevenzione

Occhio alle giunture La migliore prevenzione Occhio alle giunture La migliore prevenzione 1 Suva Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Telefono 041

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae

La natura restituisce...cio che il tempo sottrae Benessere olistico del viso 100% natura sulla pelle 100% trattamento olistico 100% benessere del viso La natura restituisce......cio che il tempo sottrae BiO-REVITAL il Benessere Olistico del Viso La Natura

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

FONDAZIONE IRCCS CA GRANDA

FONDAZIONE IRCCS CA GRANDA FONDAZIONE IRCCS CA GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO Benvenuti in maternità DIPARTIMENTO PER LA SALUTE DELLA DONNA, DEL BAMBINO E DEL NEONATO U.O. DI NEONATOLOGIA E TERAPIA INTENSIVA NEONATALE 1 Con

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA

L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'IMPORTANZA DELL'ACQUA L'acqua è il principale costituente del nostro corpo. Alla nascita il 90% del nostro peso è composto di acqua: nell'adulto è circa il 75% e nelle persone anziane circa il 50%; quindi

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

Come moltiplicare l intelligenza del tuo bimbo da 0 a 3 anni.

Come moltiplicare l intelligenza del tuo bimbo da 0 a 3 anni. Come moltiplicare l intelligenza del tuo bimbo da 0 a 3 anni. Ebook gratuito A cura della D.ssa Liliana Jaramillo, Psicologa ed esperta in stimolazione infantile http://www.bimbifelicionline.it Copyright

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

qualità uniche, ma è anche molto di più.

qualità uniche, ma è anche molto di più. 1 Care mamme, cari papà, è a voi pr ima di tutto c he è r ivolta questa piccola guida, che accompagnerà la campagna per l allattamento al s e n o promossa dal Ministero della Salute. Lo slogan scelto è:

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO

LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO LUNA for MEN MANUALE UTENTE COMPLETO PREPARA IL TUO VISO PER UNA RASATURA MIGLIORE, PULISCE A FONDO E RIDUCE I SEGNI DELL INVECCHIAMENTO Congratulazioni per aver acquistato LUNA for MEN, il dispositivo

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

Effetti dell incendio sull uomo

Effetti dell incendio sull uomo Effetti dell incendio sull uomo ANOSSIA (a causa della riduzione del tasso di ossigeno nell aria) AZIONE TOSSICA DEI FUMI RIDUZIONE DELLA VISIBILITÀ AZIONE TERMICA Essi sono determinati dai prodotti della

Dettagli

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori

10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori L ergonomia al microscopio 10 consigli per la salute e il benessere degli addetti ai lavori 1 Regolare correttamente l altezza della sedia. Per lavorare in maniera confortevole è importante adattare gli

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE

Scheda dei Dati di Sicurezza Secondo le Direttive 91/155/CEE 1. Identificazione della sostanza/preparato e della societá o ditta 1.1 Identificazione della sostanza o del preparato Denominazione: Mercurio II Solfato soluzione 200 g/lin acido solforico diluito 1.2

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

LA MOBILITÀ ARTICOLARE

LA MOBILITÀ ARTICOLARE LA MOBILITÀ ARTICOLARE DEFINIZIONE La mobilità articolare (detta anche flessibilità o scioltezza articolare) è la capacità di eseguire, nel rispetto dei limiti fisiologicamente imposti dalle articolazioni,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

dell ALLATTAMENTO al SENO

dell ALLATTAMENTO al SENO ABC dell ALLATTAMENTO al SENO Ogni Ospedale del Trentino dovrebbe avere come punti di riferimento i 10 passi proposti dall UNICEF per essere un Ospedale Amico del bambino : 1 avere un protocollo scritto

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI RISONANZA MAGNETICA Gentili Pazienti, desideriamo fornirvi alcune informazioni utili per affrontare in modo

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli