Piace alla mamma, utile al bambino. pediatria. psicologia. alimentazione. Pedagogia. curiosità. link utili. Copia omaggio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Piace alla mamma, utile al bambino. pediatria. psicologia. alimentazione. Pedagogia. curiosità. link utili. Copia omaggio"

Transcript

1 Piace alla mamma, utile al bambino Copia omaggio babymagazine n 3 - allegato alla rivista salutare pediatria psicologia alimentazione Pedagogia curiosità link utili

2 Salutare dedica a mamme e papà un nuovo prodotto per poter meglio comprendere e affrontare il percorso della genitorialità, dalle cure mediche alla scelta dei migliori prodotti in commercio. Fornisce un servizio a 360 gradi che abbraccia tutti gli aspetti legati alla nascita e alla crescita di un figlio senza trascurare nessuna sfumatura. Valuta i prodotti per mamme e bambini favorendo una scelta consapevole. Si avvale della professionalità di medici, pediatri, ginecologi, puericultori specializzati in infanzia e maternità ed è supportato dal forum dedicato ai genitori, per discutere e confrontarsi su ogni aspetto legato alla crescita del proprio figlio. Le esperienze, i consigli dei nostri esperti saranno un sostegno per quanti vivono questa meravigliosa esperienza. Scrivete, comunicate, informate su tutto ciò che riterrete opportuno divulgare, scambiamo idee e consigli, facciamo della rivista uno strumento informativo a disposizione di tutti. Il tuo contributo e la tua partecipazione consentiranno di diffondere più informazioni a più persone. Baby Magazine è distribuito in allegato a Salutare Presso presidi ASL e Aziende Ospedaliere, cliniche, farmacie, parafarmacie e sanitarie con 76 espositori contatto skype: babymagazine e tramite il servizio di spedizione in abbonamento postale gratuito a privati, medici, ginecologi e pediatri.

3 Sommario Redazionale 6 Il Massaggio infantile. Cari mamme e papà, si dice che il 3 sia il numero perfetto. Siamo giunti al numero 3 di Baby Magazine e siamo soddisfatti della vostra partecipazione! Nonostante l esperienza quinquennale di Salutare, e nonostante il riscontro più che positivo maturato durante questi cinque anni di attività, non credevamo che voi lettori sapeste ancora stupirci! Ogni giorno in redazione arrivano tante lettere in cui si fa richiesta della rivista, unite alle bellissime, tenere e simpatiche fotografie dei vostri bambini che si fanno largo per entrare a far parte dei nostri Vib. Purtroppo lo spazio ci consente di pubblicarne solo alcune alla volta, ma se saprete seguirci con la costanza che finora ci avete sempre accordato, sapremo accontentarvi tutti. In questo numero, abbiamo dedicato uno spazio particolare ai consigli di puericultura, utili suggerimenti che vi faranno affrontare con meno ansia la quotidianità del vostro bebè; abbiamo inoltre approfondito un argomento forse ancora poco conosciuto, ovvero la conservazione, in apposite banche, delle cellule staminali del sangue del cordone ombelicale, che permetterà la risoluzione di eventuali patologie riscontrabili in futuro, una speranza in più di guarire e tornare alla vita. Troverete come sempre un approfondimento di Pedagogia, la favola del mese, i consigli per i vostri acquisti e tanto altro. Dunque non ci resta che augurarvi buona lettura! Alla prossima Il secondo trimestre di gravidanza! Il bambino troppo timido In quale modo farlo nascere? Conservo il cordone ombelicale? e poi... Allattamento Materno La favola del mese Consigli di puericultura Le micosi nei bambini Febbre, influenza e malattie La prima casa del bambino Il bambino troppo timido Pagine baby

4 Sono un medico specialista, come posso inviare i miei contributi redazionali? Per poter inviare articoli redazionali basta inoltrare la richiesta, il curriculum a: Sono una mamma e vorrei segnalare un prodotto e/o servizio utile o dare qualche suggerimento, a chi posso scrivere? Per comunicare le vostre opinioni, esigenze, proposte, esperienze oppure un parere Come è possibile vere a casa la rivista Baby rice- Magazine? Per ricevere la rivista Baby Magazine a casa basta compilare in tutte le sue parti il form a pag. 22. sulle strutture e i servizi di cui avete usufruito potete scrivere una mail a zine.it oppure segnalarlo al forum paroladimamma (pag.30). Le segnalazioni saranno preziose per orientare gli articoli e i dossier che pubblicheremo sulla rivista. Desidero contribuire alla vostra iniziativa e far crescere il progetto, posso sostenervi economicamente? È possibile fare un libero versamento sul c.c intestato all Ass. Salutare via Due Principati, 278 (ex 210) Av. Sono titolare di un'azienda/ struttura del settore maternità e infanzia. Come posso informare i lettori circa prodotti, servizi e iniziative? Partecipare a Baby Magazine significa sostenere un iniziativa culturale intrapresa per sensibilizzare alla salvaguardia del benessere comune e di fornire ai lettori oltre ai servizi, il supporto da consultare per essere sempre aggiornati. Per poter usufruire di Baby Magazine telefonare al n o inviare una mail a specifi cando nome, recapiti e il settore dell'azienda. Vi illustreremo le modalità di partecipazione promozionale. Desidero ricevere informazioni in merito ad un articolo o su di un argomento di specifico interesse, a chi devo rivolgermi? Per ricevere info più dettagliate su argomenti trattati sulla rivista o domande in merito ad alcune patologie, potete scrivere all'indirizzo specifi cando i vostri dati anagrafi ci, recapito e tipo di richiesta. Brevi messaggi? usa il cellulare: SMS Scrivete a Associazione Culturale Salutare Via Due Principati, 278 (ex 210) Avellino info: tel Baby Magazine è un allegato della rivista Salutare Reg. Tribunale Av in data 15/01/2004 N 419 Editore: Ass. Culturale Salutare Anno I, n 3 Distribuzione gratuita Collaborazioni: dr. F. Accarpio, dr. Elio Caggiano, dott.ssa A. Carrino, dott.ssa L. De Varti, dott.ssa V. Funicelli, dott.ssa A. M. Riccardo, dott.ssa N. Santoro. sito: contatto skype: babymagazine Tel.: fax: Contributi: c/c postale n intestato all Ass. Salutare via Due Principati, 278 (ex 210) Avellino Stampa: Csd - Na Crediti immagine: Copertina: Dreamstime Crioestaminal S.A. Getty images Fotolia: Anatoly Tiplyashin Dalia Drulia- John Carleton shutterstock: Monkey Business Comitato Scientifico: Prof. Emerito Giuseppe Roberto Burgio - San Matteo (Pavia) Prof. Pasquale Di Pietro Ospedale Gaslini (Genova) Pres. Nazionale SIP Prof. Pietro Ferrara - Università Cattolica Sacro Cuore (Roma) Prof. Alfred Tenore - Direttore Dip. Pediatria Università di Udine Prof. Alberto G. Ugazio - Ospedale Bambino Gesù (Roma) Prof. Alberto Villani - Ospedale Bambino Gesù (Roma) dr. Elio Caggiano - specialista in pediatria - presidente dell Associazione pediatrica Per il Bambino dr.ssa Angela Carrino -specialista in pediatria

5 I Piccoli protagonisti di questo mese sono... Giorgio Pio 22/01/2004 Mamma & Papà: Tania Colella e Giuseppe Cardillo Gaia Mamma & Papà: Helena e Frank Netti Lidia Rosa 27/07/ Mamma & Papà: Antonella Nusco e Maurizio Gaeta Per inviare le foto: 23/05/ Mamma & Papà: Giuditta Grasso e Gianluigi Sannino Maria V.I.B. (Very Important Baby) Nome del bambino data nascita / / Nome e cognome della Mamma Nome e cognome del Papà Indirizzo mail o tel: Autorizzo la pubblicazione della foto firma del genitore Mariano 29/05/ Mamma & Papà: Rosa Marra e Raffaele Borrelli V.I.B. Fai diventare il tuo bambino protagonista di Baby Magazine! Inviaci le sue foto specificando il nome e la sua data di nascita, il nome e cognome dei genitori all indirizzo mail: oppure al nostro indirizzo: via due Principati, 278 (ex 210) Av Le più simpatiche entreranno a far parte dei nostri Vib!

6 6 Massaggio Infantile a cura della dott.ssa Valentina Funicelli, Logopedista e Insegnante diplomata dell A.I.M.I. Associazione Italiana Massaggio Infantile. Cos è il massaggio Infantile? Il massaggio del bambino è un antica tradizione, presente nelle culture di molti paesi che recentemente è stata riscoperta e si sta espandendo anche nel mondo occidentale. L evidenza clinica e recenti ricerche hanno inoltre confermato l effetto positivo del massaggio sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a diversi livelli; inoltre grazie all attivazione di alcuni ormoni durante il suo svolgimento, il massaggio determina uno stato di benessere anche in chi lo offre e non soltanto in chi lo riceve. Con il massaggio è possibile accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del bambino. Può rivelarsi infatti un buon sostegno nei disturbi del ritmo sonno-veglia e può prevenire o dare sollievo al disagio provocato dalle coliche gassose. Il massaggio non è una tecnica, è un modo di stare con il bambino, che favorisce il legame di attaccamento e rafforza la relazione genitore-bambino. è un mezzo privilegiato per comunicare ed essere in contatto con il proprio bambino, che nutre e sostiene, nell arte di essere genitori. Storia dell associazione Vimala McClure, americana del Colorado, insegnante di yoga, è la fondatrice dell Associazione nonché la persona che ha operato per la diffusione del massaggio infantile in occidente. Dopo un esperienza di lavoro in un orfanotrofio in India, durante la quale ha condiviso le tradizioni locali e appreso le modalità di massaggio del bambino tradizionale indiano, ha deciso di studiare ed approfondire i benefici di tale pratica. Nel 1981 ha fondato l I.A.I.M. - International Association of Infant Massage, creata con l obiettivo di diffondere in tutto il mondo il massaggio infantile, attraverso un programma che rispetti i bambini e sostenga la relazione genitori-bambini. L Associazione Italiana Massaggio Infantile (A.I.M.I.), è un Associazione Scientifica Tecnico Professionale, fondata a Genova nel

7 da Benedetta Costa, fisioterapista pediatrica, con lo scopo di diffondere la pratica del massaggio del bambino per i benefici che esso apporta nello sviluppo armonico dell essere umano. A tal fine l Associazione cura, promuove e partecipa ad eventi a carattere informativo e di divulgazione scientifica, ed organizza corsi di formazione per operatori su tutto il territorio nazionale. Obiettivi di miglioramento La pratica del massaggio produce una serie di benefici, che si riflettono sulla qualità della vita, sia del bambino che dei suoi genitori, tra i quali: Rilassamento Favorisce uno stato di benessere, è un esperienza di profondo contatto affettivo tra genitore e bambino e in questo modo favorisce il rilassamento di entrambi. Aiuta il bambino a superare gli stress provenienti dalle situazioni nuove che deve affrontare, sciogliendo le tensioni toniche e i piccoli malesseri. Stimolazione Principalmente viene stimolato il tatto come organo di senso, ma il suo effetto stimola anche: - l apparato respiratorio: favorendo l assunzione e l utilizzo di O2 ed eliminazione di CO2; - l apparato cardiocircolatorio: favorendo la perfusione periferica e aiutando a mitigare le fluttuazioni dei livelli di ossigeno. L apparato gastro-intestinale: il massaggio in senso orario aiuta la peristalsi e l evacuazione di aria e feci, inoltre un buon contatto favorisce anche una migliore digestione e assimilazione del cibo che incrementano la crescita del neonato. Il sistema immunitario: la stimolazione cutanea nella prima infanzia esercita un influenza benefica sul sistema immunitario, con importanti conseguenze sulla resistenza alle infezioni e alle malattie. Il sistema linfatico: favorendo il ritorno della linfa e quindi una migliore nutrizione delle cellule, garantisce una più veloce eliminazione delle tossine. Il sistema neuro-ormonale: il contatto madre-bambino abbassa i livelli di ACTH nel sangue e riduce lo stress, favorisce la produzione di ormoni quali ossitocina e prolattina, essenziali per la sopravvivenza del neonato e per rinforzare l attitudine del prendersi cura nell adulto. Sollievo Il massaggio all addome allevia il dolore provocato dalle coliche gassose, tonificando il tratto digestivo e aiutando ad eliminare aria e feci. Il massaggio del viso allevia la tensione durante il periodo della dentizione, e/o aiuta a scaricare il naso dal muco durante il raffreddore. Un importante momento di sollievo si ha quando attraverso il massaggio il bambino può dar sfogo ad una tensione emotiva, magari con un bel pianto o attraverso una energica attività motoria per poi addormentarsi tranquillo. Interazione e Attaccamento Questa è una parte molto importante, infatti l Insegnante di Massaggio, non massaggia mai i bambini direttamente, ma insegna ai genitori come massaggiare i propri figli. Attraverso il massaggio infatti si facilita il processo del bonding e un modello di attaccamento sicuro. Nel caso della relazione genitori/bambino, la creazione del legame è una questione di interazione reciproca, in cui ogni partner ha un ruolo nel facilitare la relazione, è un processo in divenire che cresce anche grazie al contatto fisico prolungato e allo scambio tonico-emozionale. è proprio in questa ottica che viene proposto il massaggio, come uno strumento che nutre e sostiene nell arte di essere genitori. Le M ani della mamma e del papà A iutano S timolano S fiorano A vvolgono G iocano G uidano I nsegnano O dorano di buono...

8 8 Il secondo trimestre di gravidanza Col primo trimestre si è chiuso un periodo critico della gravidanza, quello in cui è massimo il rischio di aborto (10-15% di tutti i concepimenti), quello in cui l assunzione impropria di farmaci ed alcune malattie infettive possono arrecare i danni più gravi ai tessuti embrionali ancora poco differenziati. Questi tessuti possiedono infatti una straordinaria capacità proliferativa: dunque qualunque guasto al corredo cromosomico di una cellula si ripeterà in tutte le generazioni di cellule figlie, compromettendo in buona parte la funzionalità dell organo interessato. Dal quarto mese, in genere, anche i fenomeni neuro-vegetativi materni (nausee, vomito, scialorrea, vertigini, ecc.) tendono a regredire, segnalando così il raggiungimento di un migliore equilibrio psico-fisico nella gravida e l apertura di una fase nuova. Si va pian piano realizzando e stabilizzando una serie di preziosi meccanismi di adattamento dell organismo materno nei confronti dello stato di gravidanza. I potenti stimoli endocrini hanno già indotto un notevole sviluppo delle fibre muscolari uterine che si sono allungate ed ispessite; l ulteriore aumento di volume dell utero sarà dovuto adesso alla crescita del feto e dei suoi annessi che determinerà una vera e propria espansione dell organo in tutte le direzioni, soprattutto in senso longitudinale. Prima della gravidanza l utero era lungo 6-7 cm e pesava circa 80 gr. Alla fine della gestazione supererà i 30 cm di lunghezza e peserà circa 1 kg. Dal quarto mese in poi l utero non può essere contenuto entro il bacino e la sua estremità superiore può essere palpata in addome: la misura dell altezza del fondo uterino fornirà al ginecologo di mese in mese un indice indiretto dell accrescimento fetale. Inoltre l organo comincia a ruotare da sinistra verso destra, dislocato in tal senso dalla presenza, nel bacino a sinistra, del retto-sigma, l ultimo tratto di intestino. Anche il collo uterino subisce delle modificazioni morfologiche e funzionali. L aumentato afflusso di sangue gli conferisce una consistenza pastosa ed una colorazione cianotica caratteristica, uguale peraltro a quella della vulva. Le ghiandole del canale cervicale intanto aumentano notevolmente la loro produzione di muco fino a formare un vero e proprio tappo mucoso, piuttosto denso, sistemato davanti all ingresso della cavità

9 9 uterina per proteggerla dai microrganismi patogeni che dall ambiente esterno penetrano in vagina. In gravidanza il collo dell utero ha poi un altro ruolo, ancora più prezioso e tipico della specie umana. Esso funge da supporto meccanico per la camera gestazionale: opponendosi alla forza di gravità che tenderebbe ad espellerla, le consente di crescere indisturbata senza che il suo stesso peso laceri le membrane amniocoriali o stacchi la placenta dalla sua area di inserzione sulla parete uterina. Tutto questo grazie ad una robusta trama di fibre connettivali, pronta ad allentarsi e sciogliersi solo in prossimità del travaglio di parto: il massimo dell efficienza! Anche l aumento di peso della gravida è più evidente. Se finora l incremento è stato di 1 kg circa, d ora in poi procederà al ritmo approssimativo di 400 gr. a settimana, fino a realizzare, se non ci sono particolari restrizioni dietetiche, un aumento al termine della gestazione di 12 kg circa. A cosa è dovuto l aumento di peso in gravidanza? è facile intuire che sono diversi i fattori responsabili, primo fra tutti il feto con i suoi annessi: un bimbo di 3400 gr, per esempio, porterà con sé al momento del parto una placenta di 600 gr. e liquido amniotico per 800 gr. circa. Il secondo elemento più importante è la ritenzione idrica da parte di tutti i tessuti, in particolare di quello connettivo. Essa è dovuta ancora una volta all azione degli estrogeni e può comportare anche edemi alle gambe o generalizzati. Abbiamo già detto dell utero che cresce di 1 kg, rimangono da ricordare le mammelle ed il sangue: quest ultimo, diluendosi, aumenta la sua massa liquida di litri e quella di globuli rossi di ml. Il tutto per soddisfare le accresciute esigenze di un circolo che adesso comprende anche il distretto placentare. Un ultima nota. è ormai chiaramente dimostrato che incrementi ponderali eccessivi, specie se associati ad altri fattori di rischio, sono correlati alle più temibili complicanze del terzo trimestre (gestosi, distacco intempestivo di placenta ecc.). Il quinto mese di gravidanza. Al 5 mese il bambino si muove molto e la madre può già sentirlo. L aumento delle cellule nervose è giunto a termine e, a partire da questa settimana, il suo cervello crescerà di 90 gr al mese. La pelle continua ad essere raggrinzita perché non contiene ancora dei grassi. Sui polpastrelli delle dita, ci sono già le impronte digitali e le unghie sono formate del tutto. >>> continua a pag. 11 Viaggiare al 5 mese Se avete deciso di fare un viaggio, dovete consultare il vostro medico prima di partire per verificare che tutto sia in ordine perché, anche nel caso di gravidanza a basso rischio, un viaggio a grande distanza non è consigliato. Per la maggior parte delle donne, i viaggi durante il secondo trimestre sono un occasione perfetta per profittare di un soggiorno con il proprio compagno e distrarsi prima della nascita del bebè. Dopo aver ottenuto il permesso del medico, avete bisogno di pianificare il viaggio e di prendere qualche precauzione affinché tutto vada bene. Vi consigliamo di organizzare un viaggio con una sola destinazione, piuttosto che uno che preveda di visitare diverse città in tempi brevi. Rispettate la vostra dieta perché il bebè continua ad avere bisogno degli stessi alimenti; non bevete acqua del rubinetto se andate in un Paese straniero; cercate di urinare più volte al giorno e portatevi dietro il nome di un ginecologo del Paese che andate a visitare. è importante che vi muoviate durante il tragitto. Se viaggiate in automobile, fate delle soste frequenti; se viaggiate in treno o in aereo, alzatevi e passeggiate nel corridoio. Dovete muovervi per non avere problemi circolatori.

10 Richiedi la io card. Conviene! Avellino - Viale Italia, 10 Tel.: Salerno - Via delle Calabrie, 41 Tel.:

11 11 >>> continua da pag. 9 L evoluzione del sistema respiratorio continua e la differenziazione sessuale è completa. Verso la fine del 5 mese egli è coperto da un leggero strato di peli, ha un po di capelli ed appaiono le prime ciglia e sopracciglia ma, per il momento, esse sono bianche. Il pancreas comincia a produrre insulina. Il futuro bebè pesa 650 grammi e misura 30 cm. Sviluppa i suoi sensi: prima il tatto e poi l odorato, il gusto, l udito e la vista. Adesso potrà succhiare il dito ed esercitarsi così per perfezionare il riflesso di suzione che mette in pratica quando deve succhiare, una volta venuto al mondo. Alla fine del 5 mese, il cervello ed il midollo osseo sono completamente formati e da questo momento e fino alla fine della sua vita adulta, egli non svilupperà alcun neurone in più. Il feto dorme la maggior parte del tempo: a volte cade in un sonno molto profondo ed altre volte più leggero. Quando non dorme - più o meno due ore al giorno - è molto attivo. Se è una bambina, si formano la vagina e le ovaie, che contengono 6 milioni di cellule primitive. è un periodo meraviglioso nel quale vi sentirete molto bene perché la fatica e le nausee dei primi giorni sono finite. Inoltre, non avete un ventre troppo voluminoso e quindi potete sentirvi molto attive, con una grande voglia di muovervi e di fare tante cose. Il bebè è ben installato e non ci sono minacce di aborto. Per questo motivo è il momento migliore per fare viaggi, escursioni, passeggiate e, perché no, per decorare la cameretta del bebè. Sentirete che la vostra temperatura corporea aumenta e, a volte, suderete di più. Questo succede perché l ipofisi lavora di più ed il vostro corpo ha bisogno di liberare l eccesso di residui che produce. Poiché dovete respirare più in fretta (per ossigenare il bambino e liberarlo dall anidride carbonica), vi stancherete prima del solito. Avrete più difficoltà a respirare perché l utero è cresciuto ed ha spostato la massa addominale verso l alto. è il migliore momento per iniziare gli esercizi di controllo della respirazione che vi saranno molto utili per la preparazione al parto. è possibile che abbiate più fame. è una risposta naturale al cambiamento che si è prodotto nel vostro metabolismo. Potete mangiare in maggior quantità, ma non sotto il pretesto che dovete mangiare per due. Dovete controllare il vostro peso per evitare dei problemi e seguire una dieta ricca e completa. è anche il periodo di varici, smagliature, emorroidi e cellulite. Questo è dovuto ad una cattiva circolazione. Per migliorare la situazione, è bene che mettiate le gambe in alto, che non restiate troppo tempo in piedi e che non facciate dei bagni caldi o vi depiliate con la cera a caldo. Ci sono delle donne che non sentono nessuno di questi sintomi che vi descriveremo perché li hanno già avuti e ci sono abituate. Altre donne invece li sentiranno tutti o in parte. Per quanto riguarda i sintomi fisici, si verificano: movimenti fetali, un flusso più abbondante, l aumento dei battiti del polso, cambiamenti nella pigmentazione della pelle, mal di schiena, orgasmo più facile (o difficile), crampi alle gambe, acidità di stomaco. Per quanto riguarda i sintomi emotivi si riscontrano l accettazione della realtà della gravidanza, minori sbalzi d umore, distrazione ed una certa irritabilità.

12 12 (3 a parte) a cura del dr. Elio Caggiano specialista in pediatria Presidente dell Associazione pediatrica Per il Bambino Siamo arrivati al terzo e ultimo capitolo sul tema allattamento. Quali controindicazioni comportano i farmaci? Quanto e come conservare il latte materno? Quando è opportuno rivolgersi al medico? Allattarlo naturalmente anche in pubblico Stanno aumentando le iniziative per favorire le mamme che allattano e che si trovano in giro quando il neonato ha bisogno di essere nutrito. In diversi negozi, ad esempio, vengono adibiti appositi spazi nei quali poter nutrire il proprio bambino, in modo che le mamme si possano sentire a proprio agio in questo gesto cosí naturale. Agendo con discrezione, ogni luogo potrebbe essere adatto a farlo e verrebbe cosí anche incentivato l allattamento al seno, salutare come sappiamo per il neonato. Inoltre questo momento potrebbe essere utile per favorie la socializzazione della mamma durante passeggiate, viaggi, o momenti di shopping.

13 Il biberon si utilizza per svariati motivi e in diversi momenti della giornata: dalla colazione al pranzo, fino alla cena, ma anche solo per bere o ancora durante le uscite. Utilizzando il biberon, tutto si risolve in fretta, il bimbo presto imparerà a tenerlo da solo e farà colazione in pochi minuti. Il Biberon 13 Qualche informazione in più per scegliere meglio: Coordinato Suavinex Limited Edition Caratteristiche del biberon Fattori da considerare sono maneggevolezza, dosimetro, dimensioni. I biberon più piccoli sono usati per i primi mesi, quelli più grandi per il bambino in crescita, quelli a doppia impugnatura aiutano il bimbo ad acquisire una certa autonomia. Materiali Bisogna distinguere tra biberon in plastica e in vetro: il primo ha il vantaggio di essere infrangibile; una caratteristica rilevante soprattutto quando il piccolo inizierà a volerlo prendere da solo. Sarebbe meglio, inoltre, acquistare quelli privi di lattice. Valvola anticolica Situata nella tettarella o nella bottiglia, consente l entrata di aria quando il bebé succhia, assicurando un flusso costante di latte. Altrimenti, il liquido contenuto nella tettarella fa fatica a uscire e il piccolo può ingurgitare molta aria. Decorazioni Il disegno e le immagini riportate sul biberon possono essere importante per catturare la sua attenzione mentre alcuni bebé, al contrario, ne sono distratti. Occorrerà dunque valutare anche questo aspetto. Elementi del biberon Cappuccio Chiude il biberon quando non viene utilizzato. È utile per non far fuoriuscire i liquidi contenuti nella bottiglia, anche se rovesciata accidentalmente. La ghiera Permette di fissare la tettarella alla bottiglia. Se ne trovano di due tipi: regolaflusso, presentano un applicazione che consente di regolare il flusso di latte; a chiusura agevolata, semplici e veloci da fissare per bloccare la tettarella alla bottiglia. La bottiglia è il contenitore in cui versare il latte e le altre bevande da offrire al neonato. Può essere in vetro o in policarbonato. Il vetro è particolarmente resistente alle sterilizzazioni e non assorbe né odori né sapori, però può rompersi se cade accidentalmente. La bottiglia in plastica invece è infrangibile, ma può deteriorarsi con più facilità. Succhietto: Policarbonato (struttura) Lattice naturale o silicone (tettarella) Forma (tettarella): anatomica Misure Disponibili: da 0 mesi a 6 mesi e da 6 mesi in su Biberon: Policarbonato (struttura) Lattice naturale (tettarella) Misure Disponibili: 280 ml Portasucchietto: Policarbonato Con i bellissimi disegni realizzati con materiali atossici, proponiamo un set coordinato composto da succhietto, portasucchietto e biberon. La speciale forma del succhietto consente di evitare i fastidiosi arrossamenti della bocca del bimbo favorendo il deflusso della saliva; il biberon a bocca larga è studiato apposta per ridurre il più possibile l'insorgere delle coliche. Da oggi non sarà più necessario acquistare altre tettarelle per aumentare il flusso del latte, né eseguire complicate operazioni sulla valvola del biberon: grazie all'originale tettarella 3 posizioni, infatti, il flusso può essere regolato semplicemente ruotando tutto il biberon senza neanche staccarlo dalla bocca del bimbo. Elevati standard qualitativi e design raffinato ad un prezzo decisamente competitivo. Prezzo consigliato: Set composto da Succhietto 0-6 mesi, Biberon 280 ml in lattice, catenella portasucchietto ovale 16,50 Si vende in: Farmacia, Parafarmacia, Negozi specializzati. Distributore esclusivista per l'italia: Saro Italia SRL - website:

14 14 Devi sapere tu che ascolti, che le cose non sono sempre state così. Prima, tanto tanto tempo fa, la luna splendeva come il sole. La Favola del mese Paolo e la luna Si, hai capito bene, non c era il giorno e la notte. Questo rendeva felici quelli che fittavano gli ombrelloni sulla spiaggia, ma tristi i falegnami che costruivano i letti poichè era sempre giorno! Paolo era tanto povero e sentiva il padre falegname che si lamentava: Povero me, con il sole e la luna è sempre giorno e nessuno va a dormire ed io non vendo neppure un lettino per un bebè. Ogni tanto costruiva una porta, una finestra, ma senza i letti chi avrebbe comprato i comodini? Il padre di Paolo era triste e Paolo voleva aiutarlo, ormai era un ometto! Un giorno ebbe un idea, spegnere la luna! Andò a cercare altri falegnami e senza giri di parole disse: Dobbiamo spegnere la luna! Si, ma come?, gli chiesero. Dobbiamo costruire una scala lunga lunga, fino alla luna, al resto ci penso io, disse Paolo e iniziarono a lavorare, giorno e giorno (la notte non c era). Dopo qualche tempo la scala era pronta. Paolo prese due grossi secchi di vernice nera e iniziò a salire. Sali e sali, arrivò sulla luna. Era di una luminosità così forte che dovette mettere gli occhiali da luna (li facevano apposta). Iniziò a dipingere tutta una parte e man mano che dipingeva, le persone sulla terra un po perché si faceva buio, un po perché erano stanche, iniziarono ad avere sonno. I letti si vendevano come il pane, e il padre di Paolo stava guadagnando tantissimo. Quando scese dalla luna tutta la famiglia gli fece festa e lo nominarono presidente dell ordine dei falegnami. Adesso il giorno era giorno e la notte era buia, ma buia che non si vedeva nulla. Tutto andava bene, ma non è finita! Una notte come tutte le altre, approfittando del fatto che era tanto buio, dei ladri si

15 15 recarono a casa di Paolo e rubarono i soldi che il padre aveva guadagnato. Hai visto?, dissero quelli della spiaggia, la causa delle sue ricchezze è stata anche quella della sua rovina! Il papà di Paolo non aveva nemmeno i soldi per l affitto di casa e fu sfrattato: Hai un mese di tempo, se non paghi andrai a dormire sotto i ponti. Intanto ogni notte i ladri andavano a rubare indisturbati. Una volta alla banca, un altra notte alla posta, poi toccò al salumiere, poi al calzolaio. Insomma, era una situazione insostenibile. Avete visto chi è stato?, dicevano la mattina. No, con quel buio come si fa. Tutto il paese prese una decisione: La luna deve tornare a splendere come prima!. Andarono a casa di Paolo e gli chiesero di andare a togliere la vernice dalla luna. Paolo accettò, prese due rotoli di carta vetrata e si arrampicò lungo la scala. Era un lavoraccio, ma si impegnò tanto che alla fine la luna tornò a splendere come prima e la notte stessa (che era giorno) furono arrestati parecchi ladroni e recuperati una gran parte dei soldi che, restituiti alla banca, alla posta, e anche al papà di Paolo, scongiurarono lo sfratto. Quando scese Paolo tutti gli fecero festa e il sindaco del paese lo proclamò Assessore del giorno e Manutentore della luminosità della luna. Tutto andava per il meglio, ma una notte (che era giorno), i ladroni scappati, si riunirono: Adesso non possiamo più rubare, dobbiamo fare qualcosa. Ma cosa?, Spegniamo di nuovo la luna!. Il giorno seguente salirono sulla scala con della vernice nera e arrivati sulla luna iniziarono a dipingerla. Erano in quattro, ma non si mettevano d accordo. Tu va di là, No, io sto dipingendo questa parte, Tu fatti più in là. Intanto Paolo sulla terra si accorse che la luna si stava scurendo, prese il cannocchiale del comune e vide i ladroni che stavano sulla luna. Senza pensarci due volte corse alla bottega del padre, prese una sega e andò a segare le gambe della scala. Cadde con tutti e quattro i ladroni che furono arrestati. Quella notte, non fu tanto buia, ma alla gente tornò il sonno e l indomani dopo una bella dormita erano tutti più contenti, e decisero di lasciarla così. Se non ci credi, guarda la luna questa sera, ci sono ancora le macchie qua e là dei ladroni, e ogni tanto quando si gira, vedrai la parte scura che Paolo non ha finito di raschiare. Babymagazine.it

16 16 In quale modo farlo nascere? Dal parto naturale a quello in acqua, sono diverse le possibilità offerte alle future mamme. Se la gravidanza procede regolarmente, avrai la possibilità di scegliere che tipo di travaglio e parto affrontare, facendoti consigliare dal tuo ginecologo. A volte, invece, possono intervenire difficoltà, dovute ad uno stato di salute non perfetto o a un inconveniente nel normale decorso della gestazione, che possono portare a consigliare un parto non naturale. Questi i vari metodi con cui il piccolo può venire al mondo. PARTO NATURALE Prima fase: travaglio. Il travaglio inizia quando la cervice, cioè il collo dell utero, comincia a dilatarsi, non prima di essersi ammorbidito e assottigliato. Questa fase può durare parecchio: perché il piccolo venga alla luce sarà necessaria una dilatazione di 10 centimetri circa. Seconda fase: periodo espulsivo. Nel momento di completa dilatazione, la testina del bambino tenderà a scendere nel canale del parto, ruotando leggermente. Se ancora non si sente il desiderio di spingere, ti aiuteranno a capire come e quando farlo. Potrai assumere la posizione che preferisci per favorire le spinte: accovacciata, sdraiata, seduta. Il piccolo, alla fine di questa fase, si troverà a pochi centimetri dal traguardo. Se si teme una lacerazione, potrà essere praticata l episiotomia, un taglio che parte dalla parte posteriore della vagina e arriva vicino all ano per facilitare il passaggio della testa. Terza fase: la nascita. Inizia la seconda fase del periodo espulsivo: le contrazioni sono sempre più forti, come il bisogno di spingere. In questi momenti è decisiva la capacità di ascoltare le indicazioni dell ostetrica e del ginecologo e in poche spinte il piccolo verrà alla luce. Lo appoggeranno sul ventre e si potrà finalmente abbracciarlo. Una volta tagliato il cordone ombelicale mamma e bambino verranno sottoposti a cure e controlli indispensabili per assicurare una buona ripresa. Il bebè verrà visitato e accudito, mentre la mamma resterà ancora un po di tempo in sala parto per il secondamento, l espulsione della placenta e degli annessi fetali, che può richiedere da 10 minuti a un ora circa. A questo punto l ostetrica pulirà con un tampone la cavità uterina, detergerà i genitali e, se necessario, apporrà dei punti di sutura. PARTO CESAREO Il termine cesareo identifica una modalità di parto che prevede l estrazione del feto direttamente dall addome della mamma, attraverso un incisione delle pareti addominale ed uterina. Il parto con cesareo solitamente viene programmato (nel caso, ad esempio, di gravidanze gemellari), ma può anche inaspettatamente seguire un induzione oppure essere effettuato d urgenza, qualora insorgano complicazioni per la vita della mamma o del bebè. Tecnicamente l operazione prevede la somministrazione di un anestetico locale, la cosiddetta anestesia peridurale (o epidurale) che addormenta la donna dalla vita in giù. Il ginecologo o chirurgo si preoccupa quindi di effettuare un incisione orizzontale qualche centimetro sopra il pube, proseguendo attraverso i vari strati cutanei fino a raggiungere la breccia uterina ed estrarre il feto. L operazione in sé dura circa un ora tra preparazione, incisione, estrazione e sutura. Quest ultima viene effettuata ricucendo la cute con dei punti interni auto-assorbibili e con delle graffette metalliche esterne, che generalmente vengono rimosse qualche ora

17 17 prima delle dimissioni. La ferita andrà poi pulita e medicata seguendo le indicazioni fornite dal personale medico. È opportuno porre attenzione sul fatto che alle donne sottoposte a parto cesareo non viene preclusa né la possibilità di un successivo parto naturale né di un allattamento al seno regolare. CULLATI DALL ACQUA Nascere in acqua è un esperienza particolarmente dolce e rilassante sia per il bebè sia per la mamma. Si tratta di una modalità naturale per dare alla luce un figlio, che trae origine dalle esperienze del medico russo Igor Tjarkowskij. Il medico francese Michel Odent ha poi consolidato questo nuovo metodo, e ora è possibile partorire in acqua in molte strutture ospedaliere. In Italia gli ospedali e le strutture attrezzate allo scopo si trovano prevalentemente al centro-nord. Questo metodo non comporta alcuna controindicazione e nessun rischio. I vecchi pregiudizi legati a presunti problemi di igiene sono stati superati da tempo, e oggi è possibile partorire in acqua anche a casa propria. Diversi sono i vantaggi offerti dal partorire in acqua: -l acqua tiepida ha un effetto rilassante sulla muscolatura e stimola la produzione di endorfine, con un conseguente effetto analgesico e miorilassante. - il rapporto bioenergetico con l elemento liquido favorisce la concentrazione della partoriente, permettendone un raccoglimento introspettivo maggiore grazie all assenza di stimoli dall ambiente esterno. La completa sintonia fra corpo e mente fa sì che l organismo produca più in fretta le endorfine e gli ormoni che regolano il travaglio. - L ossitocina, l ormone che induce le contrazioni uterine, è prodotta dall ipofisi, una piccola ghiandola che si trova sotto gli emisferi cerebrali che ne influenzano la produzione. - I tempi di travaglio ridotti, il contatto con un ambiente simile a quello del ventre materno, la rilassatezza della madre, hanno ripercussioni positive sul nascituro e rendono il parto in acqua un esperienza estremamente positiva. Non ovunque e non per tutte Solo certe strutture, però, offrono questa possibilità e, tra queste, solo alcune consentono di restare in vasca anche per la fase espulsiva, mentre altre preferiscono limitare la permanenza in acqua solo durante il travaglio per poi spostare la mamma in sala parto. Questo perché poche strutture sono attrezzate per garantire la necessaria assistenza a mamma e bebè fino alla fine del parto e l apposita strumentazione: necessario, per esempio, il cardiotocografo con trasduttori capaci di registrare il battito fetale in acqua. Bisogna ricordare che questo parto è consentito solo se la gravidanza si è svolta regolarmente e mamma e bebè sono in perfetta salute. Mentre è vietato, ad esempio, alle donne ipertese, alle cardiopatiche, a quelle che soffrono di gestosi.

18 18 Selezione Baby Care Mamme e Papà, Come sapere se un prodotto è meglio di un altro? Certamente non si possono acquistare decine di prodotti per scoprire quello più adatto. Riscopriamo un antico sistema: il Passaparola! Se usate un prodotto con cui vi trovate bene, e perché no, costa meno, fatecelo sapere. Grazie a voi e alle vostre esperienze, tanti genitori potranno accudire i loro pargoli nel migliore dei modi, magari risparmiando anche un po di soldini. Omogeneizzato Plasmon manzo, vitello, pollo e tacchino Per le sue proprietà nutritive e digeribilità, il manzo è indicato durante tutto lo svezzamento. Con il suo gusto saporito abitua tuo figlio a sapori più adulti. Senza coloranti e conservanti, come per legge. 5,69 Si vende in offerta 5,69 (confezione 8x80 gr.) presso i negozi Io Bimbo Scatolina portasucchiotto Suavinex Si smontano con un semplice gesto per poter utilizzare i succhietti separatamente In questo modo è possibile portarli con sè in borsa o metterli da parte dopo la sterlizzazione fino al prossimo uso preservando le migliori condizioni igieniche Prezzo consigliato: 6,10 Si vende in: Farmacia, Parafarmacia, Negozi specializzati. Distributore esclusivista per l Italia Saro Italia Srl website: Latte David L omogeneizzato di frutta è ideale nelle prime fasi dello svezzamento ed è arricchito con vitamina. Confezionato sottovuo- to, senza conservanti, come per legge. Si vende in offerta 4,39 (confezione 12 x 80 gr.) presso i negozi Io Bimbo E' un latte formulato con ferro, zinco e selenio, vitamine acidi grassi essenziali e taurina. E' fonte di proteine e calcio importanti per la costruzione di nuovi tessuti e per il corretto sviluppo di ossa e denti. Si vende in offerta 10,90 (confezione 12 x 500 ml) presso i negozi Io Bimbo

19 Bilancia elettronica pesaneonati BodyForm 19 Succhietto Fusion Suavinex Rondella di dimensione speciale, ridotta e di forma innovativa Disponibilie nelle dimensioni -2-6 mesi e + 6 mesi Due tipi di tettarelle, fisilogica o anatomica, disponibli entrambi sia in caucciù che in silicone Tutte coordinabili con la catenella portasucchiotto Prezzo consigliato: 4,50 in caucciù Prezzo consigliato: 5,10 in silicone Si vende in: Farmacia, Parafarmacia, Negozi specializzati. Distributore esclusivista per l Italia Saro Italia Srl - website: Portata 20 kg / 44:40 lb divisione 10 g / ½ oz Grande display LCD Funzione blocca-peso (antivibrazioni) Funzione tara Tasto selezione unità di misura: kg oppure libbre Spegnimento automatico dopo 30 secondi di non utilizzo Alimentazione: 1 batteria alcalina (tipo 9V) non inclusa Imballato in scatola 4 colori - Istruzioni in 12 lingue Garanzia: 2 anni Si vende in offerta 39,90 presso i negozi Io Bimbo il Passaparola! Nome Prodotto: Marca Valutazione Prezzo: Catenella portasucchietto ovale Suavinex Realizzate con materiali atossici e di ottima qualità Dotate di clip, semplicissime da utilizzare, per evitare che il succhietto cada a terra o che vada perso Tutte coordinabili con i relativi succhietti Prezzo consigliato: 5,50 Si vende in: Farmacia, Parafarmacia, Negozi specializzati. Distributore esclusivista per l Italia Saro Italia Srl - website: Negozio: Via: Città: Tuo Nome Compila e Vedi a pag 22

20 20 Consigli di puericultura Piccoli e grandi dubbi subito dopo la nascita, ecco cosa fare. a cura del dr. Elio Caggiano specialista in pediatria Bagno Si può iniziare a fare il bagnetto senza più attenzione per il moncone ombelicale quando questo è caduto da alcuni giorni: in qualsiasi momento della giornata, prima o dopo il pasto, anche tutti i giorni se il bambino lo gradisce; la temperatura dell'acqua dev'essere sui C; è opportuno usare poco sapone neutro. Coliche Nell'intervallo dei pasti, specialmente la sera, il bambino può piangere con insistenza a causa di coliche gassose. Può essere utile: - coccolare il piccolo senza sballottarlo; - tenere il bambino in braccio a pancia in giù; - massaggiargli la pancia; - aiutarlo a scaricarsi. Consultare il pediatra se le crisi di pianto durano a lungo, sono frequenti nel corso della giornata e rendono il piccolo molto sofferente. Feci Se il neonato è alimentato con latte materno le feci di solito sono molli e frequenti (anche una scarica dopo ogni pasto). Se invece il neonato è alimentato con latte artificiale le feci di solito sono dure ed emesse talvolta con difficoltà. Non bisogna preoccuparsi se le feci sono di colore verde, presentano grumi bianchi e sono scaricate ogni due-tre giorni (anche se il bambino è allattato al seno). Genitali Il sederino va lavato preferibilmente soltanto con acqua ogni volta che viene cambiato il pannolino. Nella femmina con movimenti dall'avanti all'indietro per non portare le feci vicino

Il massaggio del bambino non è una tecnica, è un modo di stare con il proprio bambino.

Il massaggio del bambino non è una tecnica, è un modo di stare con il proprio bambino. A.I.M.I SSO Il massaggio del bambino non è una tecnica, è un modo di stare con il proprio bambino. Il massaggio del bambino è un antica tradizione presente nella cultura di molti paesi. Recentemente è

Dettagli

L IGIENE DEL NEONATO. Sempre con te, passo dopo passo

L IGIENE DEL NEONATO. Sempre con te, passo dopo passo L IGIENE DEL NEONATO CAMBIO DEL PANNOLINO BAGNETTO CURA DEL CORDONE OMBELICALE CURA DI OCCHI, ORECCHIE E NASO CURA DELLA CUTE TAGLIO DELLE UNGHIE VESTIARIO STERILIZZAZIONE Per ogni donna la maternità è

Dettagli

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Un catetere può migliorare la vostra salute e qualità di vita. Siccome sappiamo che potrebbe richiedere un bel po di adattamento, abbiamo

Dettagli

DA MADRE. Èla madre che -

DA MADRE. Èla madre che - DA MADRE a figlio 2 Èla madre che - durante la gravidanza e l allattamento - dona al figlio tutto il calcio necessario a formare lo scheletro. Durante la gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre, il

Dettagli

PARTORIRE SENZA DOLORE IN MODO NATURALE

PARTORIRE SENZA DOLORE IN MODO NATURALE Casa di Cura Città di Roma via Maidalchini, 20 00152 Roma Servizio di Anestesia e Rianimazione dipartimento.anestesia@gruppogarofalo.com tel: 06.58471/204 PARTORIRE SENZA DOLORE IN MODO NATURALE Il Punto

Dettagli

Sezione Ticino. Gravidanza

Sezione Ticino. Gravidanza Sezione Ticino Gravidanza Una gravidanza normale dura circa 40 settimane ovvero 280 giorni dal primo giorno dell ultima mestruazione. Si considera a termine un bambino nato tra 37+0 e 41+6 e viene considerato

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRAVIDANZA E PARTO. V.d.S. Marcello CESINARO

CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRAVIDANZA E PARTO. V.d.S. Marcello CESINARO CROCE ROSSA ITALIANA VOLONTARI DEL SOCCORSO GRAVIDANZA E PARTO V.d.S. Marcello CESINARO OBIETTIVO COMPORTAMENTO E AZIONI DA ADOTTARE NEL CASO IN CUI LA PAZIENTE SIA IN GRAVIDANZA OPPURE SI PROSPETTI UN

Dettagli

La nascita di un bambino, il parto, è un processo fisiologico che normalmente avviene senza complicanze

La nascita di un bambino, il parto, è un processo fisiologico che normalmente avviene senza complicanze Corso per Operatori Servizio Emergenza Sanitaria della CROCE ROSSA ITALIANA IL PARTO D URGENZA UN PROCESSO NATURALE La nascita di un bambino, il parto, è un processo fisiologico che normalmente avviene

Dettagli

La spremitura del latte è utile in numerose situazioni perché permette ad una madre di avviare o continuare l allattamento al seno.

La spremitura del latte è utile in numerose situazioni perché permette ad una madre di avviare o continuare l allattamento al seno. 20. Spremere il latte 92 Sessione 20 SPREMERE IL LATTE Introduzione La spremitura del latte è utile in numerose situazioni perché permette ad una madre di avviare o continuare l allattamento al seno. Spremere

Dettagli

Il parto nella gatta

Il parto nella gatta Il parto nella gatta Al termine del periodo di gestazione la gatta si appresta al parto. Il periodo di gravidanza nella gatta ha durata variabile da 63 a 65 giorni in media (anche se si possono considerare

Dettagli

Il latte della mamma. Neonatologia NEONATOLOGIA. Unità operativa complessa. Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata

Il latte della mamma. Neonatologia NEONATOLOGIA. Unità operativa complessa. Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata www.hsangiovanni.roma.it Unità Operativa Complessa NEONATOLOGIA Unità operativa complessa Neonatologia Recapiti Telefono 06 77056841 Fax: 06 77055544 A cura

Dettagli

Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza Direttore Marco Armellini

Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza Direttore Marco Armellini Unità Funzionale Salute Mentale Infanzia e Adolescenza Direttore Marco Armellini PRENDILO PER MANO E CAMMINA CON NOI Cari genitori Questo libretto contiene dei suggerimenti per promuovere lo sviluppo psicomotorio

Dettagli

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME.

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. www.regione.lombardia.it 10 REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Ecco uno strumento utile per combattere il caldo estivo. Una serie

Dettagli

IL PARTO D URGENZA IL PARTO UN PROCESSO NATURALE

IL PARTO D URGENZA IL PARTO UN PROCESSO NATURALE D URGENZA UN PROCESSO NATURALE La nascita di un bambino, il parto, è un processo fisiologico che normalmente avviene senza complicanze OBIETTIVO DEL SOCCORRITORE Valutazione dell imminenza del parto Assistenza

Dettagli

Latte di mamma: gocce di consigli

Latte di mamma: gocce di consigli AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede Legale: Viale Repubblica, 34-27100 PAVIA Tel. 0382 530596 - Telefax 0382 531174 www.ospedali.pavia.it Quadro anonimo del XIX secolo conservato presso la

Dettagli

ECCOLO A CASA! GESTIONE DEL NEONATO!...IL SONNO!

ECCOLO A CASA! GESTIONE DEL NEONATO!...IL SONNO! ECCOLO A CASA! GESTIONE DEL NEONATO!...IL SONNO! Il neonato va posto direttamente nel suo lettino! Non serve farlo dormire nella carrozzina o in ceste o culle. IN CAMERA CON I GENITORI SI NEL LETTONE NO!

Dettagli

Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente.

Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente. Emergenza caldo. Conoscere e prevenire i rischi di un estate bollente. Emergenza caldo. Ecco una serie di consigli pratici per prevenire e affrontare i pericoli del caldo estivo. Questi consigli, validi

Dettagli

Settimane 1-8 : comincia una nuova vita

Settimane 1-8 : comincia una nuova vita Settimane 1-8 : comincia una nuova vita È così emozionante Sei incinta e la tua vita non sarà più la stessa! Lo dirai al mondo o manterrai il tuo segreto ancora un po? (il conto delle settimane lo si inizia

Dettagli

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO?

Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 1 FARMACI E INFANZIA. CURI IL TUO CUCCIOLO NEL MODO GIUSTO? 3 Folder_farmaci3.qxd 22-09-2006 17:44 Pagina 2 ALCUNI CONSIGLI PER UN USO SICURO DEI FARMACI PER

Dettagli

Lions Clubs International

Lions Clubs International Un iniziativa Lions Clubs International Distretto 108 Ya Governatore: Avv. Michele Roperto Anno sociale 2011-2012 Responsabile distrettuale tema di studio nazionale La donazione del sangue del cordone

Dettagli

U.O. OSTETRICIA-GINECOLOGIA

U.O. OSTETRICIA-GINECOLOGIA U.O. OSTETRICIA-GINECOLOGIA Nascere 1 COSA NON SI DEVE DIMENTICARE Tessera sanitaria; Codice Fiscale; Cartella della gravidanza con tutti gli esami e le ecografie eseguite. NELLA VALIGIA DELLA MAMMA Camicia

Dettagli

Materassino Agopressione. m a g o. Rigidità Tensioni muscolari Stress fisico e mentale Insonnia Dolori a schiena, spalle, collo

Materassino Agopressione. m a g o. Rigidità Tensioni muscolari Stress fisico e mentale Insonnia Dolori a schiena, spalle, collo Materassino Agopressione m a g o TM Rigidità Tensioni muscolari Stress fisico e mentale Insonnia Dolori a schiena, spalle, collo E' sufficiente distendersi e fin dal primo utilizzo proverai il suo benefico

Dettagli

UN ESTATE AL RIPARO DAL CALDO

UN ESTATE AL RIPARO DAL CALDO I.P. UN ESTATE AL RIPARO DAL CALDO QUESTO OPUSCOLO È STATO REALIZZATO PER FORNIRE UTILI CONSIGLI A SOSTEGNO DEGLI ANZIANI. FAVORISCI LA SUA DIFFUSIONE TRA LE FASCE DI POPOLAZIONE IN ETÀ PIÙ AVANZATA. GRAZIE.

Dettagli

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito.

Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! copyright. E vietata la copia e la diffusione anche a titolo gratuito. Bimbi in acqua MANUALE DEL BAGNETTO PERFETTO! LE COSE CHE DEVI SAPERE PER IL BAGNETTO A CASA! Il bagnetto non deve essere visto solamente come momento per pulire il proprio bambino ma come un'occasione

Dettagli

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO

INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO INCENTIVAZIONE DELL ALLATTAMENTO AL SENO Il reparto Maternità del Gaslini favorisce l'allattamento al seno, in base alle norme definite dall'oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dall'unicef (Fondo

Dettagli

Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza

Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza Estate sicura Come vincere il caldo in gravidanza Pochi e semplici consigli per un estate in salute per la futura mamma ed il suo bambino sapere che... In estate, il caldo può nuocere alla mamma che non

Dettagli

A cura di Marcello Ghizzo

A cura di Marcello Ghizzo IL PRIMO SOCCORSO A NOI E AGLI ALTRI A cura di Marcello Ghizzo Per cominciare Il rischio che tu o i tuoi compagni possiate restare vittime di incidenti durante la pratica sportiva, il gioco, a scuola o

Dettagli

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta)

Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto una risposta) A.T.S. ERFAP LAZIO - ASSOCIAZIONE COLUMBUS (Università Cattolica del Sacro Cuore) Codice Progetto COLUM/1 Valutazione finale 30 Luglio 2014 Puericultura e pediatria Dr.ssa Francesca Mazza (Crociare soltanto

Dettagli

Apparato Riproduttore

Apparato Riproduttore Apparato Riproduttore LA RIPRODUZIONE. Ogni essere vivente può creare un altro essere vivente, ed è possibile grazie alla RIPRODUZIONE. La riproduzione è possibile grazie all APPARATO RIPRODUTTORE. A differenza

Dettagli

L apparato tegumentario

L apparato tegumentario L apparato tegumentario... o di rivestimento protegge il nostro corpo e permette gli scambi con l esterno, è formato da pelle o cute + annessi cutanei La pelle riveste tutta la parte esterna del corpo.

Dettagli

Corso Base per Aspiranti Volontari della CROCE ROSSA ITALIANA EMORRAGIE - FERITE OBIETTIVO DELLA LEZIONE Conoscere le emorragie e saperle trattare Conoscere le ferite e saperle trattare Il meccanismo della

Dettagli

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti

Cosa succede con la chemioterapia. e gli altri trattamenti Cosa succede con la chemioterapia e gli altri trattamenti SANGUE e SISTEMA CARDIO-CIRCOLATORIO: ALTERAZIONI EMATOLOGICHE Anemia Leucopenia Piastrinopenia FEBBRE ALTERAZIONI PSICHICHE Immagine corporea

Dettagli

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa

Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA. Accettare ciò che una madre pensa 48 12. Esercizi su come infondere fiducia Sessione 12 ESERCIZI SU COME INFONDERE FIDUCIA Esercizio 6. Accettare ciò che una madre pensa Gli esempi da 1 a 3 sono concetti errati in cui le madri potrebbero

Dettagli

Subrogalia inaugura i nuovi uffici a Barcellona

Subrogalia inaugura i nuovi uffici a Barcellona APRILE 2014 Subrogalia inaugura i nuovi uffici a Barcellona SUBROGALIA inaugurò lo scorso 1 aprile i nuovi uffici a Barcellona, precisamente nella centralissima via Balmes della Città Condale. Le nuove

Dettagli

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto

«Mamma, dopo che il dottore ti ha detto Indice Cominciamo 7 La curiosità di Alice 9 Un po di imbarazzo 25 Innamorarsi 43 Fare l amore 55 Concepimento 71 Gravidanza 83 La nascita 95 Il nostro corpo: le donne 111 Il nostro corpo: gli uomini 127

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA Clinica Neonatologica e Terapia Intensiva Neonatale. Guida per i genitori

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA Clinica Neonatologica e Terapia Intensiva Neonatale. Guida per i genitori AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA Clinica Neonatologica e Terapia Intensiva Neonatale Guida per i genitori introduzione L a nascita di un bambino è vissuta come un evento meraviglioso e felice, anche

Dettagli

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso

Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Norme d igiene per proteggere il sistema nervoso Colora il quadratino posto accanto alle indicazioni corrette. Per mantenere il nostro sistema nervoso sano ed efficiente è opportuno... ALLA SALUTE respirare

Dettagli

PARTORIRE SENZA DOLORE IN MODO NATURALE

PARTORIRE SENZA DOLORE IN MODO NATURALE Casa di Cura Città di Roma via Maidalchini, 20 00152 Roma Servizio di Anestesia e Rianimazione dipartimento.anestesia@gruppogarofalo.com tel: 06.58471/204 PARTORIRE SENZA DOLORE IN MODO NATURALE Il Punto

Dettagli

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia

Lettere ai genitori. Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia Lettere ai genitori Il primo mese di vita di vostro figlio o di vostra figlia 1 Indice Imparare a conoscersi e ad amarsi 4 Coccolare e curare 10 Allattamento al seno e/o con il biberon? 14 Succhiare non

Dettagli

L analgesia nel travaglio di parto. Ospedale San Paolo Savona U.O. Anestesia Rianimazione e Terapia Antalgica U.O. Ostetricia e Ginecologia SAVONESE

L analgesia nel travaglio di parto. Ospedale San Paolo Savona U.O. Anestesia Rianimazione e Terapia Antalgica U.O. Ostetricia e Ginecologia SAVONESE AZIENDA SANITARIA LOCALE N. 2 SAVONESE Ospedale San Paolo Savona U.O. Anestesia Rianimazione e Terapia Antalgica U.O. Ostetricia e Ginecologia L analgesia nel travaglio di parto AZIENDA SANITARIA LOCALE

Dettagli

ASSISTENZA EXTRAOSPEDALIERA AL PARTO E ALLE EMERGENZE OSTETRICO-GINECOLOGICHE

ASSISTENZA EXTRAOSPEDALIERA AL PARTO E ALLE EMERGENZE OSTETRICO-GINECOLOGICHE Croce Bianca Milano sez. di Legnano ASSISTENZA EXTRAOSPEDALIERA AL PARTO E ALLE EMERGENZE OSTETRICO-GINECOLOGICHE Davide Dell Acqua dellacquadavide@alice.it Il parto generalmente si verifica dopo 30-40

Dettagli

ASLTO5 LE CURE ALLA NASCITA

ASLTO5 LE CURE ALLA NASCITA ASLTO5 LE CURE ALLA NASCITA IL PUNTEGGIO DI APGAR Il punteggio di Apgar esprime il livello di adattamento alla vita fuori dall'utero materno viene assegnato al primo e al quinto minuto di vita dal personale

Dettagli

Cartellino culla. Richard Le Gallienn. Ambulatorio allattamento presso il NIDO previa prenotazione telefonica (0424 888552 opp.

Cartellino culla. Richard Le Gallienn. Ambulatorio allattamento presso il NIDO previa prenotazione telefonica (0424 888552 opp. Al mio bambino fragili ali appena nate, piccola voce che canta, nuovo cuoricino che batte, non temere la tua nascita, né il mondo poichè sei l infinito. Il sole risplende, la terra gira, per darti il benvenuto

Dettagli

La Febbre: Info per i genitori. Calvani Mauro e Laura Reali

La Febbre: Info per i genitori. Calvani Mauro e Laura Reali La Febbre: Info per i genitori Calvani Mauro e Laura Reali 1. A cosa serve la febbre? La febbre èun importante e benefico meccanismo di difesa con cui il tuo bambino si difende dai germi che entrano nel

Dettagli

ALLATTARE AL SENO ITALIANO

ALLATTARE AL SENO ITALIANO ALLATTARE AL SENO ITALIANO Il latte materno è un investimento prezioso per il benessere e la salute tua e del tuo bambino. Presso i nostri Centri potete contare sull aiuto per consigli di operatori esperti

Dettagli

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it

ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio di ondate di calore. www.anpanacosenza.it A.N.P.A.N.A. (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura e Ambiente) Sezione Provinciale di Cosenza e COMUNE DI PAOLA PROVINCIA DI COSENZA presentano ATTENTI AL CALDO!!!! come affrontare il rischio

Dettagli

Perché è. meglio. allattare. al seno?

Perché è. meglio. allattare. al seno? meglio Perché è allattare al seno? Il latte materno è l'alimento perfetto creato da Madre Natura per nutrire il tuo bambino e farlo crescere in salute. Non a caso l'organizzazione Mondiale della Sanità

Dettagli

204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina 1 FARMACI E GRAVIDANZA: HAI NOVE MESI PER LEGGERE TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE.

204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina 1 FARMACI E GRAVIDANZA: HAI NOVE MESI PER LEGGERE TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE. 204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina 1 FARMACI E GRAVIDANZA: HAI NOVE MESI PER LEGGERE TUTTO QUELLO CHE C È DA SAPERE. 2 204906CO_297x210_Folder_farmaci2.qxd 20-09-2006 18:56 Pagina

Dettagli

IL DIABETE GESTAZIONALE

IL DIABETE GESTAZIONALE IL DIABETE GESTAZIONALE dott.ssa Annamaria Nuzzi Ambulatorio Diabete e Gravidanza S.S.D. Diabetologia e Malattie del Metabolismo A.S.L. CN2 sede di Alba e Canale Resp.. Dott.ssa A. Rosatello COS E IL DIABETE

Dettagli

Prima conferenza di Subrogalia sulla maternità

Prima conferenza di Subrogalia sulla maternità MAGGIO 2014 Prima conferenza di Subrogalia sulla maternità surrogata a Barcellona Il 1 maggio scorso ha avuto luogo la prima conferenza sulla MATERNITÀ SURROGATA SUBROGALIA, nella sala conferenze della

Dettagli

> Gravidanza > Parto > Puerperio

> Gravidanza > Parto > Puerperio 1 > Gravidanza > Parto > Puerperio accompagnamento ad una assistenza appropriata 2 1 3 > La gravidanza 4 2 GRAVIDANZA E UN EVENTO BIO - PSICO - SOCIALE 5 BISOGNI BIOLOGICI: RIGUARDANO IL CORPO, QUINDI

Dettagli

www.italyontheroad.it

www.italyontheroad.it www.italyontheroad.it Woman s health Salute della Donna e pianificazione familiare. Informazioni generali e consigli. E importante che ogni Donna dopo i 21 anni vada, ogni 3 anni, presso un CONSULTORIO

Dettagli

Il parto. Prematuro o fisiologico.

Il parto. Prematuro o fisiologico. Il parto. Prematuro o fisiologico. Alessio Riitano Istruttore PSTI, Croce Rossa Italiana Recapiti: Mail: alessio.riitano@gmail.com Web: http://www.aleritty.net Creative Commons BY-NC-SA Obiettivi della

Dettagli

Linfo-press. Avvolgi il tuo corpo da una piacevole sensazione di benessere

Linfo-press. Avvolgi il tuo corpo da una piacevole sensazione di benessere Avvolgi il tuo corpo da una piacevole sensazione di benessere Linfo-press bendaggio contro il ristagno dei liquidi - la cellulite - le adiposità localizzate; le sostanze lipolitiche difatti, stimolano

Dettagli

Comune di Romano d Ezzelino VIA G. GIARDINO, 105 ROMANO D EZZELINO (VI)

Comune di Romano d Ezzelino VIA G. GIARDINO, 105 ROMANO D EZZELINO (VI) L Asilo Nido Comunale Girotondo VIA G. GIARDINO, 105 ROMANO D EZZELINO (VI) 1 PREMESSA L allattamento al seno costituisce il miglior metodo alimentare per garantire una sana crescita ed un sano sviluppo

Dettagli

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione

Sessione 22 IL PIANTO. 106 22. Il pianto. Introduzione 106 22. Il pianto Sessione 22 IL PIANTO Introduzione Molte madri cominciano a dare aggiunte inutili perché il loro bambino piange. Tuttavia le aggiunte spesso non fanno piangere di meno un bambino, che

Dettagli

BIOTECNOLOGIE HEMATOS

BIOTECNOLOGIE HEMATOS BIOTECNOLOGIE HEMATOS al servizio della famiglia CONSERVAZIONE DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE NOVITÀ Il Kit di prelievo e trasporto più evoluto LUI O LEI? TEST DI DETERMINAZIONE DEL SESSO FETALE PERCHÈ

Dettagli

CARTELLA STAMPA Maggio 2008. Crema Antiragadi. Con Ossido di Zinco e Aloe Vera Protettiva e Lenitiva

CARTELLA STAMPA Maggio 2008. Crema Antiragadi. Con Ossido di Zinco e Aloe Vera Protettiva e Lenitiva CARTELLA STAMPA Maggio 2008 Crema Antiragadi Con Ossido di Zinco e Aloe Vera Protettiva e Lenitiva Indice Ragadi al seno: un problema per le mamme da non sottovalutare Sviluppo di una nuova formula e di

Dettagli

PERCHÈ L'ALLATTAMENTO AL SENO É IMPORTANTE

PERCHÈ L'ALLATTAMENTO AL SENO É IMPORTANTE 1. Perché l allattamento al seno è importante 3 Sessione 1 PERCHÈ L'ALLATTAMENTO AL SENO É IMPORTANTE Introduzione Prima di imparare come aiutare le madri, dovete capire perché l allattamento al seno è

Dettagli

Sempre con te, passo dopo passo ALLATTAMENTO AL SENO

Sempre con te, passo dopo passo ALLATTAMENTO AL SENO ALLATTAMENTO AL SENO Allattamento al seno 1) Il latte materno 2) Anatomia del seno 6) Il corretto attacco al seno del tuo bambino 7) Suggerimenti 3) Gli ormoni e i riflessi della lattazione 4) La montata

Dettagli

DIABETE GESTAZIONALE

DIABETE GESTAZIONALE DIABETE GESTAZIONALE SOMMARIO DEFINIZIONE 03 PERCHÈ VIENE IL DIABETE GESTAZIONALE E COME GESTIRLO 04 COME CONTROLLARE IL DIABETE 06 UN CORRETTO STILE DI VITA 08 DALLA NASCITA DEL BAMBINO IN POI 10 DEFINIZIONE

Dettagli

INTEGRAZIONE OSPEDALE TERRITORIO

INTEGRAZIONE OSPEDALE TERRITORIO Casa Internazionale della Donna Roma, 24 giugno 2011 INTEGRAZIONE OSPEDALE TERRITORIO Ostetrica Antonella Bernardini INTEGRAZIONE OSPEDALE E TERRITORIO L INTEGRAZIONE TRA LE STRUTTURE OSPEDALIERE E QUELLE

Dettagli

Obiettivi. Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche. Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico

Obiettivi. Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche. Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico CAPITOLO 6 Obiettivi Identificare le emergenze ostetrico/ ginecologiche Assistere la donna durante la fase di travaglio e parto fisiologico Assistere il neonato Assistere la donna con complicanze da parto

Dettagli

Ministero della Salute Istituto Superiore di Sanità. Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute

Ministero della Salute Istituto Superiore di Sanità. Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute Ministero della Salute Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute Allattamento materno una goccia di saggezza una grande opportunita latte materno

Dettagli

Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno

Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno Lezione 9. Bambini che rifiutano il seno Obiettivi Alla fine di questa lezione i partecipanti saranno in grado di aiutare: Il bambino che rifiuta di andare al seno Il bambino che non riesce ad attaccarsi

Dettagli

Dispositivo di assistenza meccanica al circolo. Consigli per la prevenzione delle infezioni

Dispositivo di assistenza meccanica al circolo. Consigli per la prevenzione delle infezioni Dispositivo di assistenza meccanica al circolo Consigli per la prevenzione delle infezioni Gentile questo e il vademecum del dispositivo di assistenza meccanica al circolo che le è stato applicato. Lo

Dettagli

In forma insieme : il protocollo di esercizi per la coppia.

In forma insieme : il protocollo di esercizi per la coppia. In forma insieme : il protocollo di esercizi per la coppia. A cura della Dott.ssa Mag. Arianna Bortolami, Fisioterapista e Responsabile G.I.S. A.I.Fi. riabilitazione del pavimento pelvico In forma insieme

Dettagli

29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. x B. i nervi. D. le vene.

29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. x B. i nervi. D. le vene. Tema 2. Corpo umano 29 I segnali sensoriali (vista, udito, gusto, odorato, tatto) arrivano al cervello attraverso A. i muscoli. C. le arterie. B. i nervi. D. le vene. 30 Quale delle seguenti NON è una

Dettagli

brevi appunti di viaggio. ..anatomia, fisiologia femminile, visita ginecologica ed igiene intima.

brevi appunti di viaggio. ..anatomia, fisiologia femminile, visita ginecologica ed igiene intima. brevi appunti di viaggio...anatomia, fisiologia femminile, visita ginecologica ed igiene intima. A cura di: U.O. Screening citologico Via Monza, 2 Tel. 0651006618/6631 fax 0651006630 e.mail: screening.citologico@aslrmc.it

Dettagli

MANUALE DI PRIMO SOCCORSO. (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. )

MANUALE DI PRIMO SOCCORSO. (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. ) MANUALE DI PRIMO SOCCORSO (..il lupetto pensa agli altri come sé stesso.. ) IN OGNI CASO,PRIMA DI TUTTO CHIAMARE UN ADULTO O SE SIAMO COL BRANCO, UN VECCHIO LUPO 1) FERITE e ABRASIONI cutanee Cosa sono?

Dettagli

La pelle del bambino: capirla per amarla. Marco Pignatti dermatologo

La pelle del bambino: capirla per amarla. Marco Pignatti dermatologo La pelle del bambino: capirla per amarla Marco Pignatti dermatologo Nati con la camicia La vernice caseosa riveste e protegge, come una camicia, la pelle del feto durante la vita intrauterina E costituita

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Un sano sorriso... per il tuo bambino

Un sano sorriso... per il tuo bambino Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento Direzione per la promozione e l educazione alla salute Dipartimento di Odontostomatologia Un sano sorriso... per il tuo bambino Progetto

Dettagli

Prefazione... 7 Che cosa offre questo libro... 13 Esecuzione dello... 29

Prefazione... 7 Che cosa offre questo libro... 13 Esecuzione dello... 29 Indice Prefazione...7 Che cosa offre questo libro...13 Che cos è lo Yoga Nidra?... 17 Swami Satyananda Saraswati... 19 Effetti dello Yoga Nidra... 20 A chi serve?... 22 Che cosa succede di preciso?...

Dettagli

Sessione 16 RIFIUTO DEL SENO. 76 16. Rifiuto del seno. Introduzione

Sessione 16 RIFIUTO DEL SENO. 76 16. Rifiuto del seno. Introduzione 76 16. Rifiuto del seno Sessione 16 RIFIUTO DEL SENO Introduzione In alcune comunità il rifiuto del seno da parte del bambino è una delle ragioni più comuni che provocano la sospensione dell allattamento

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

U. O. EMATOLOGIA e CENTRO TRAPIANTO MIDOLLO OSSEO Presidio Ospedaliero di Piacenza Via Cantone del Cristo

U. O. EMATOLOGIA e CENTRO TRAPIANTO MIDOLLO OSSEO Presidio Ospedaliero di Piacenza Via Cantone del Cristo Dipartimento di Onco - Ematologia Direttore Dr. Luigi Cavanna U. O. EMATOLOGIA e CENTRO TRAPIANTO MIDOLLO OSSEO Presidio Ospedaliero di Piacenza Via Cantone del Cristo Direttore Dr. Daniele Vallisa Coordinatore

Dettagli

Atmosfera in sala travaglio. Presenza del marito o persona di fiducia durante il travaglio Clistere e tricotomia

Atmosfera in sala travaglio. Presenza del marito o persona di fiducia durante il travaglio Clistere e tricotomia Atmosfera in sala travaglio Presenza del marito o persona di fiducia durante il travaglio Clistere e tricotomia Libertà di movimento in travaglio Assunzione cibi e liquidi Monitoraggio continuo o intermittente?

Dettagli

Allattare un bambino con esigenze speciali

Allattare un bambino con esigenze speciali Allattare un bambino con esigenze speciali La nascita di un bambino con esigenze speciali può provocare emozioni diverse: gioia ed eccitazione, insieme a preoccupazione per ciò che è sconosciuto. Quello

Dettagli

S.C. PEDIATRIA / NEONATOLOGIA

S.C. PEDIATRIA / NEONATOLOGIA S.C. PEDIATRIA / NEONATOLOGIA Direttore Dott. Cesare ARIONI INFORMAZIONI PER L UTENTE Ospedale Beauregard Reparto di Patologia Neonatale e Terapia Intensiva Tel. 0165/545476 Aosta CARI GENITORI, sappiamo

Dettagli

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO

CONOSCERE IL PROPRIO CORPO CONOSCERE IL PROPRIO CORPO Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Presentazione di Calma : La soluzione di alimentazione adatta per l allattamento al seno MEDELA

Presentazione di Calma : La soluzione di alimentazione adatta per l allattamento al seno MEDELA Presentazione di Calma : La soluzione di alimentazione adatta per l allattamento al seno MEDELA 1 2 MEDELA Con Calma, il vostro bambino può respirare, alimentarsi e fare una pausa proprio come al seno.

Dettagli

le MINIGUIDE di PRIMA DEL CONCEPIMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di PRIMA DEL CONCEPIMENTO Sempre con te, passo dopo passo 1 PRIMA DEL CONCEPIMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Quando si programma l arrivo di un bebè La gravidanza è un evento unico e speciale nella vita di una donna e ogni donna

Dettagli

IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO

IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO IGIENE PERSONALE E RIFACIMENTO LETTO Dr.ssa Roberta Boldrini Roma, 28 gennaio 2012 Le cure igieniche L igiene è la scienza della salute e del suo mantenimento L igiene personale è la cura di sé con la

Dettagli

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA

SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Carlo Scataglini SCIENZE FACILI PER LA CLASSE QUINTA Il corpo umano, il Sistema Solare

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

IMPARA A FARE UNA COLAZIONE EQUILIBRATA

IMPARA A FARE UNA COLAZIONE EQUILIBRATA IMPARA A FARE UNA COLAZIONE EQUILIBRATA Come ben sapevano i nostri nonni la colazione è il pasto più importante della giornata in quanto migliora le tue capacità cognitive e di concentrazione, favorisce

Dettagli

-IL MASSAGGIO INFANTILE -

-IL MASSAGGIO INFANTILE - Pag. 1 di 10 INDICE 1. I corsi per i genitori 2. Cos è il massaggio infantile 3. Benefici del massaggio per genitori e bambini 4. Le origini del massaggio infantile 1. I corsi per i genitori I corsi di

Dettagli

Mal di schiena: se sai come muoverti lo puoi evitare

Mal di schiena: se sai come muoverti lo puoi evitare Mal di schiena: se sai come muoverti lo puoi evitare L'attività fisica è ai primi posti nella prevenzione del mal di schiena, ma oltre a ciò è indispensabile adottare alcuni accorgimenti posturali nei

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 3 Argomento BIMBI IN FORMA, SERVE UN GIRO DI VITA. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità

Dettagli

Fibromi uterini, le soluzioni possibili

Fibromi uterini, le soluzioni possibili Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico Universitario A. Gemelli ROMA Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente Dipartimento di Bioimmagini e Scienze Radiologiche

Dettagli

MAM Linee guida per l allattamento

MAM Linee guida per l allattamento MAM Linee guida per l allattamento L allattamento un gesto straordinario L allattamento al seno è un esperienza d amore straordinaria che permette ad ogni mamma di sperimentare l incontro con il suo bambino

Dettagli

IDROMASSAGGIO TERMALE con TELECOMANDO e SISTEMA DI MANTENIMENTO DELL ACQUA CALDA

IDROMASSAGGIO TERMALE con TELECOMANDO e SISTEMA DI MANTENIMENTO DELL ACQUA CALDA NOVITA IDROMASSAGGIO TERMALE con TELECOMANDO e SISTEMA DI MANTENIMENTO DELLACQUA CALDA Modello IDRMS001 Il massimo del RELAX a casa tua, 365 giorni all anno Ideale anche per far divertire i bambini quando

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO

ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI PAVIA Sede Legale: Viale Repubblica, 34-27100 PAVIA Tel. 0382 530596 - Telefax 0382 531174 www.ospedali.pavia.it ISTRUZIONI PRATICHE PER L IGIENE DEL NEONATO INTRODUZIONE

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

BEAUTY WORKS ELETTROSTIMOLATORE DIGITALE 12 ELETTRODI. Istruzioni per l uso e informazioni utili. I. Introduzione. II. Indicazioni di utilizzo: Corpo

BEAUTY WORKS ELETTROSTIMOLATORE DIGITALE 12 ELETTRODI. Istruzioni per l uso e informazioni utili. I. Introduzione. II. Indicazioni di utilizzo: Corpo BEAUTY WORKS ELETTROSTIMOLATORE DIGITALE 12 ELETTRODI Istruzioni per l uso e informazioni utili I. Introduzione II. Indicazioni di utilizzo: Corpo III. Indicazioni di utilizzo: Viso IV. Controindicazioni

Dettagli