BIOETICA e BIOPOLITICA Le staminali cordonali punto di incontro tra due mondi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BIOETICA e BIOPOLITICA Le staminali cordonali punto di incontro tra due mondi"

Transcript

1 BIOETICA e BIOPOLITICA Le staminali cordonali punto di incontro tra due mondi Roma, 4 giugno 2007 Casina Valadier Piazza Bucarest, Villa Borghese (RASSEGNA STAMPA)

2 ADSKRONOS - SALUTE 01/06/2007 STAMINALI: SU CELLULE CORDONALI MEDICI E POLITICI IN CONVEGNO A ROMA OBIETTIVO FARE IL PUNTO SU ORDINANZA TURCO E DDL IN ESAME AL SENATO Milano, 1 giugno (Adnkronos Salute) - Diffondere un'informazione corretta e scientificamente valida sui possibili impieghi terapeutici delle staminali da cordone ombelicale, e promuovere una cultura della donazione e della ricerca nel rispetto dei valori etici. Questo l'obiettivo della tavola rotonda dal titolo "Bioetica e biopolitica Le staminali cordone) punto d'incontro tra due mondi", promosso dalla presidente di M3V Onlus, Federica Marchini, e in programma lunedl 4 giugno alla Casina Valadier di Villa Borghese a Roma. All'evento Interverranno medici e politici. Il tema della donazione e conservazione del cordone ombelicale sia fatta per se stessa che a fini solidaristici - sottolineano gli organizzatori in una nota - non ponendo alcun problema di natura etica legata alta distruzione degli embnoni, è un punto di incontro tra bioetica e biopolitica. Il confronto partirà da una sintesi dell'attuale situazione legislativa. Sono infatti quattro i dsegni, di legge sulle staminali cordonali in esame alla commissione Igiene e sanità del Senato. Ddl molto simili tra loro pur proposti da diverse correnti politiche. In attesa di una legge unica che sia del Parlamento, e non del Governo, un'ordinanza firmata il 4 maggio dal ministro della Salute Livia Turco conferma la normativa vigente in Italia, vietando la donazione autologa e la creazione di banche private e promuovendo invece la donazione in una delle 15 banche pubbliche italiane. Il ministro ha anche aperto uno spiraglio di compromesso sulla dibattuta scelta tra donazione autologa e donazione pubblica affermando che la legge potrebbe prevedere entrambi i tipi di donazione IL GENETISTA - NO A DONAZIONE IN BANCHE ESTERE PREZZI ALTI E MENO GARANZIE Le banche italiane per la raccolta del cordone ombelicale sono strutture di ottima qualità - ricorda a questo proposito il genetista Bruno Dallapiccola membro del Comitato nazionale per la bioetica (Cnb) - Oggi sono 22 mila i campioni conservati, e una parte viene anche donata per i trapianti all'estero. "Bisogna combattere la tendenza di moltissime coppie italiane dirichiedere la conservazione delle staminali cordonali all'estero - e l'appello dello specialista - in banche private a prezzi altissimi, dove però le conservazione spesso non viene effettuata correttamente. Inoltre. alcune di queste banche promettono la guarigione di ogni 2

3 malattia, dall'alzheimer alle cardiopatie grazie alle staminali cordonali, ma in vanta la ricerca non è ancora giunta e tali risultati", precisa. Le malattie contro cui possono rivelarsi utili le staminali cordonali, citano gli esperti. sono alcune leucemie, i linfomi, la talassemia le malattie causate da gravi carenze del sistema immunitario. Inoltre, nei trapianti le staminali cordonali possono essere usate efficacemente invece del midollo osseo Anche di queste promesse si parlerà alla tavola rotonda romana, che sarà aperta alle 9 dall'onorevole Mariapia Garavagila, cui seguiranno gli interventi di Marchini e delle senatrici più impegnate sul tema: Anna Serafini, Paola Binetti, Emanuela Baio Dossi. Parteciperanno poi Ignazio Marino, presidente della commissione Sanità del Senato, Luca Marini, vice presidente Cnb, Dallapiccola, e Melania Rizzoli, vice presidente Ail (Associazione italiana contro le leucemie) Moderatrice sarà Lucia Annunziata. 03/06/2007 Le donazione delle "staminali" Domani alla Casina Valadier incontro tra esponenti del mondo politico e medico sulla donazione a fini terapeutici del sangue del cordone ombelicale, oggi possibile in 15 banche pubbliche italiane. L'incontro è promosso da Fedenca Marchini di M3V onlus. CASINA VALADIER. Piazza Bucarest (Villa Borghese). Domani ore 9:00 3

4 04/06/2007 STAMINALI: BAIO DOSSI, ENTRO L'ANNO VOTO SENATO A DDL SU CORDONALI E ADULTE Roma, 4 giu. Sarà "presumibilmente votato entro la fine dell'anno in Senato" il disegno di legge sull'uso a fini di ricerca delle cellule staminali da cordone ombelicale e adulte "Le uniche che hanno dimostrato di poter essere usate a scopo terapeutico con risultati scientificamente evidenti". Lo assicura la senatrice Emanuela Baio Dossi, prima firmataria del testo insieme alla collega dell'ulivo Paola Binetti. Entrambe hanno partecipato questa mattina a Roma alla Tavola rotonda 'Bioetica e biopolitica', organizzata dall'associazione M3V Onlus Il Ddl recepisce, spiega la senatrice, "molte delle indicazioni contenute nell'ordinanza del ministro della Salute Livia Turco. Compresa una residuale possibilità delle donne di conservare il sangue del cordone ombelicale del proprio figlio per un futuro uso autologo. Nonostante - ribadisce Baio Dossi all'adnkronos SALUTE - a tutt'oggi le probabilità di un proficuo utilizzo per sé delle staminali prelevate dal cordone sono molto remote". Altro aspetto messo in chiaro dal Ddl é la "costituzione di soli tre centri in Italia, uno al Nord, uno al Centro e l'altro al Sud, per la ricerca e la conservazione di queste staminali. Centri che - sottolinea Baio Dossi - in quanto pubblici devono poter accedere a fondi stabiliti a livello nazionale dal Servizio sanitario". Il testo stabilisce anche che il personale di queste tre strutture, medico e sanitario, dovrà essere formato ad hoc. "Speriamo entro la legislatura di approvare la legge - dice l'esponente della Margherita - Il Ddl è pronto e c'è già stata anche la discussione della collega Anna Serafini in Commissione Igiene e sanità. Il testo - conclude - non dovrebbe incontrare particolari intoppi perché non ci sono particolari contrarietà dei diversi gruppi politici. Anche perché non riguarda in alcun modo le cellule staminali embrionali, che abbiamo voluto escludere per un principio di cautela". STAMINALI: BINETTI, SPERO CHE RISULTATI SU CORDONALI 'SPENGANO' INTERESSE SU EMBRIONALI Spero che la sperimentazione sulle cellule staminali prelevate dal cordone ombelicale, e i risultati ottenuti, spengano l'interesse degli scienziati nei confronti delle staminali embrionali". Paola Binetti, senatrice dell'ulivo e ferma oppositrice dell'uso delle cellule prelevate dagli embrioni per fini di ricerca, non tace la sua speranza. 'So però - spiega nel corso di una Tavola 4

5 rotonda questa mattina a Roma - che ci sono lobby e Paesi che la pensano in altro modo. Ognuno porterà avanti la propria battaglia. Non è detto che vinca io o che vincano loro". La senatrice è intervenuta anche in quanto prima firmataria, assieme alla collega della Margherita Emanuela Baio Dossi, di un disegno di legge per l'uso delle cellule staminali da cordone e adulte, "ma non di quelle embrionali". Per Binetti "è necessaria una legge che non declini solo la libertà individuale dei cittadini, ma lo metta in relazione con la responsabilità sociale". Per questa ragione il Ddl presentato in Commissione Igiene e sanità del Senato recepisce le indicazioni dell'ordinanza del ministro della Salute Livia Turco, che stabilisce come "il sangue cordonale sia una donazione prevalentemente riservata a un uso autologo Senza negare la possibilità, ancorché remota - ribadisce Binetti - che le staminali cordonali possano essere usate anche da chi, nei fatti, le ha donate alla nascita" STAMINALI: IL GENETISTA, BASTANO 3 CENTRI IN ITALIA PER CONSERVARE CORDONE "Bastano tre centri, uno al Nord, uno al Centro e l'altro al Sud, per conservare le cellule staminali prelevate dal sangue del cordone ombelicale". li genetista Bruno Dallapiccola, professore di Genetica medica all'università di Roma La Sapienza e componente del Comitato nazionale di bioetica, taglia corto e critica l'ipotesi di un proliferare di centri per la conservazione delle staminali cordonali Intervenuto questa mattina a Roma alla Tavola rotonda 'Bioetica e biopolitica: le staminali cordonali, punto di incontro tra due mondi', l'esperto precisa "La qualità delle Banche italiane che conservano questo materiale è eccellente, tanto che oltre il 50% del cordone donato è finito all'estero. Ma 15 strutture sono troppe. Ne bastano una per il Nord, un'altra al Centro e una al Sud. Purtroppo - polemizza - questo risultato è difficile da raggiungere per colpa della devoluzione, una tragedia per il Paese". Dallapiccola critica la devolution che assegna la competenza sanitaria a ciascuna Regione, "anche su ambiti dove mancano le opportune professionalità", e suggerisce un profondo ripensamento "anche per razionalizzare la spesa e i costi del Ssn". 5

6 04/06/2007 STAMINALI:DONAZIONE DA CORDONE, TUTTI D'ACCORDO SU LEGGE La donazione del sangue del cordone ombelicale va promossa e sostenuta, perché non comporta alcun problema di natura etica e allo stesso tempo è di grande importanza per la ricerca. E' quanto è emerso da un convegno sul tema organizzato dalla M3V onlus, a cui hanno partecipato esponenti del mondo politico e della bioetica. Attualmente sono quattro i disegni di legge sulla donazione in esame al Senato. Pur essendo stati presentati da esponenti di diverse parti politiche sono molto simili tra loro, a testimonianza dell'ampia convergenza di vedute su questo tema. In attesa del ddl unico auspicato dal ministro della Salute Livia Turco, vale l'ordinanza che prevede la possibilità della donazione solo nelle strutture pubbliche e solo ai fini di ricerca. ''L'ordinanza è intelligente - ha detto l'organizzatrice Federica Marchini, presidente dell'associazione - ma bisogna promuovere la donazione, perché le cellule sono utilissime alla ricerca e non vanno buttate via.'' Dello stesso parere il senatore Ignazio Marino, che ha però sottolineato come, anche se non coinvolti nella donazione del cordone, anche sugli embrioni congelati si deve trovare una soluzione condivisa:''bisogna trovare un momento in cui l'embrione non può più dare vita a un bambino - ha sostenuto Marino - e a quel punto decidere se utilizzarlo per la ricerca o no. Al convegno, oltre ai politici come lo stesso Marino e le senatrici Paola Binetti, Emanuela Baio Dossi e Anna Serafini, erano presenti anche due 'first lady', la attuale Clio Napolitano e la precedente Franca Ciampi, e alcuni membri del comitato di Bioetica, fra cui Bruno Dallapiccola, che ha messo in guardia su alcuni comportamenti 'pericolosi': ''La donazione altruistica del cordone ombelicale è di grande importante e valore - ha sostenuto l'esperto - ma è necessario fare capire che il gioco non vale la candela quando si parla di conservarlo per uso proprio perché per il momento non esistono le ragioni scientifiche che giustifichino questo uso.'' 6

7 04/06/ ore 13:20 28 MINUTI - Intervista di Barbara Palombella a Melania Rizzoli BARBARA PALOMBELLI:" In chiusura un'informazione importante che riguarda la bioetica e la biopolitica, ce la dà proprio in 3 minuti, perché tanto ci resta, la dottoressa Melania Rizzoli che è vice presidente dell'ail e medico chirurgo. Buongiorno dottoressa Rizzoli." MELANIA RIZZOLI:" Buongiorno a voi e grazie dell'invito." PALOMBELLI:" Cosa c'è di nuovo contro le leucemie, i linfomi e mielomi?" RIZZOLI:" Si è appena concluso questo convegno organizzato dalla M3V qui a Roma alla Casina Valadier della dottoressa Federica Marchini proprio per promuovere la donazione del cordone ombelicale e il sangue del cordone ombelicale ricco di staminali che noi sappiamo che curano per ora tutte le malattie del sangue ma soprattutto per stimolare la politica, erano presenti infatti molti esponenti del nostro mondo politico quale la senatrice Binetti o il presidente Ignazio Marino della Commissione Sanità proprio per promuovere l'accelerazione se così vogliamo parlare della legge sulla donazione del sangue del cordone ombelicale che molto può fare per tanti pazienti che hanno bisogno." PALOMBELLI:" Oggi cosa si può fare? Cioè se chi è in ascolto ha appunto magari un parto imminente in famiglia cosa può fare?" RIZZOLI": Bisogna parlare oggi con il proprio ginecologo affinché organizzi la donazione del sangue del cordone che è ancora affidata ai centri trasfusionali; se invece si fa una legge in tempi brevi come io penso si possa fare l'organizzazione è che vengano istituite 3 banche principali, una del nord una del centro e una del sud, per la raccolta nazionale di questo sangue del cordone." PALOMBELLI:" Cioè si raccoglie a prescindere dalla volontà della partoriente o della sua famiglia?" RIZZOLI:" A prescindere no, ci vuole sempre la volontà della partoriente perché si può anche scegliere di non donarlo però anziché donarlo e come oggi buttarlo credo che la maggior parte delle donne cerca di donarlo." PALOMBELLI:" E quindi è una battaglia molto importante, la dottoressa Rizzoli è stata ospite qui da noi in trasmissione e ci ha raccontato il suo percorso di cura con le sue cellule staminali ma naturalmente questo è possibile solo quando le cellule del midollo osseo della persona malata non sono state intaccate dal tumore." RIZZOLI:" Esattamente e l'ho raccontato anche oggi durante questo convegno..." PALOMBELLI:" Mentre invece con quello delle cellule staminali si potrebbe comunque sempre avere una terapia pronta anche ove mai qualcuno fosse già infettato. Io ringrazio Melania Rizzoli per il suo impegno, noi siamo vicini a questa associazione, l'ail, che è l'associazione Italiana contro le leucemie, e cercate di esserlo anche voi perché una delle possibili destinazioni del 5 per mille." 7

8 04/06/ ore 20:30 TGLAZIO - Servizio di L. Possati GIORNALISTA: "Della donazione e della conservazione a fini terapeutici del cordone ombelicale, si è parlato a Roma nel corso di un incontro tra esponenti del mondo politico e medico. È emersa soprattutto l'esigenza di una informazione corretta sul tema delle staminali del cordone ombelicale, il cui uso a differenza di concorrenti modalità terapeutiche non pone problemi di natura etica, come ci spiega Leonardo Fossati. POSSATI: "A lanciare l'allarme è il genetista Bruno Dallapiccola, il business attorno alle cellule del cordone ombelicale, se non controllato a dovere, rischia di rastrellare importanti risorse della sanità pubblica e delle famiglie. La donazione altruistica del cordone ombelicale, è di grande importanza e valore, ha sottolineato Dallapiccola, ma è necessario far capire che il gioco non vale la candela quando si parla di conservarlo per uso proprio, perché per il momento non esistono le ragioni scientifiche che giustificano questo uso. Durante il convegno svoltosi oggi a Roma, proprio sulle staminali da cordone ombelicale è emerso un altro importante rischio, quello riguardante le forti pressioni commerciali che vi sono attorno a questa nuova frontiera della scienza. Ogni mese in Italia, 400 persone chiedono di consegnare il cordone del proprio figlio in una struttura privata, pagando di tasca propria migliaia di euro. Di fronte a questo stato di cose, dalla tavola rotonda si è messa in luce la necessità di una legge che regolamenti la creazione delle banche e la loro gestione. Secondo gli esperti del nostro paese basterebbe crearne 3 pubbliche, una al Nord, una al Centro e una al Sud, collegate fra di loro, insieme potrebbero rispondere adeguatamente alle richieste, senza creare discriminazioni e soprattutto senza andare ad alimentare un business che non ha motivo di essere e cioè, quello delle banche private. E sempre dal convegno di oggi alla Casina Valadier, è arrivata un'altra interessante notizia, sarà presumibilmente votato entro la fine dell'anno in Senato, il disegno di legge sull'uso a fini di ricerca, delle cellule staminali da cordone onibelicale e adulte. Ad assicurano è la senatrice della Margherita Enianuela Baiodossi, prima firmataria del testo insieme alla collega dell'ulivo Paola Binetti." 05/06/2007 Cellule staminali Idee a confronto Promuovere la donazione e la conservazione delle cellule staminali da cordone ombeilcale: è il tema di un convegno che si è svolto ieri alla Casina Valadier. Su un tema cosi controverso come la natura dell'embrione, questo può diventare un punto di incontro tra bioetica e biopolitica. La donazione può essere fatta sia per se stessi, sia per fini di ricerca. 8

9 05/06/2007 Napolitano e Ciampi. First ladies a convegno sulla bioetica di MARIA SERENA PATRIARCA Incontro fra first ladies: nell'elegante cornice della Casina Valadier. ieri mattina, Clio Napoletano, moglie del presidente della Repubblica, ha salutato con un sorriso la signora Franca Ciampi, che l'ha preceduta nel ruolo di consorte del capo dello Stato. Entranibe in tailleur, sedute vicine, donna Napolitano e donna Clampi hanno seguito attentamente il convegno sulla donazione e l'utilizzo a fini terapeutici del sangue del cordone ombelicale, con grande soddisfazione della promotrice dell'evento, Federica Marchini, presidente di M3V Onlus. Bioetica e biopolitica al centro dell'attenzione per l'intera mattinata, soprattutto per evidenziare che in Italia esistono 15 banche pubbliche per la conservazione delle cellule staminali cordonali, con cui si possono curare tantissime malattie, come ha sottolineato il proftssor Bruno Dallapiccola del Comitato Nazionale per la Bioetica. A seguire un raffinato lunch, momento di scambio di saluti e convenevoli tra gli ospiti del parterre de roi, come Joaquin Navarro Valls, Paola Binetti, Maddalena Letta, Milly Marchini, Maria Camilla Pallavicini, Mara Venier, Scintilla Craxi, Melania rizzoli, Federico Mazzuoli, e Livia Azzariti. 05/06/2007 Staminali da cordone, bene da donare di GIANNI SANTAMARIA Se volete conservare Il cordone ombelicale, siete pregata di partorire il venerdì prima delle l7o aspettare lunedì. ore 8". Il surreale cartello potrebbe apparire nelle nostre maternità visto che sono spesso difficoltà organizzative come a ostacolare un gesto pieno di solidarietà e di futuro. Le ha evidenziate ieri a Roma - intervenendo all'incontro "Bioetica e biopolitica, le staminali cordonali punto di incontro" - Emanuela Baio Dossi. La senatrice diellina ha firmato con Paola Binetti uno del 4 ddl depositati sulla conservazione delle cellule derivate da sangue cordonale, che si ripromettono di promuovere l'uso solidaristico di queste staminali, la ricerca che le riguarda e le strutture che le debbono ricevere e conservare. Ne dovrà venire un testo unico, che la diessina Anna Serafini, la relatrice, assente per un impegno improvviso, auspica venga discusso presto. "Una legge subito" è stata invocata da Melania Rizzoli, medico e vicepresidente dell'associazione italiana leucemie, testimone sulla propria pelle del fatto che tali staminali curano e a volte guariscono malattie del sangue, come tumori o anemia 9

10 mediterranea, e servono soprattutto a chi ha il midollo osseo compromesso, in alternativa al trapianto. Un argomento che solleva pochi dubbi etici. Ieri alla Casina Valadier la politica ha allora leggermente preso il sopravvento nel confronto, moderato da Lucia Annunziata e organizzato dalla onlus M3V che coniuga un approccio umanistico alla scienza con interventi concreti. In sala c'erano Clio Napoletano, Franca Ciampi, Mara Venier e Joaquin Navarro Valls. Anche la platea si è fatta sentire, con richieste di maggiore attenzione a un settore trascurato. La Binetti ha parlato di un'etica che non si esaurisce nella difesa dell'embrione, ma si riverbera anche sugli aspetti organizzativi. Pure il genetista Bruno Dallapiccola ha notato - l'aveva accennato in apertura il vicesindaco dl Roma, Maria Pia Garavaglia-come i 15 centri di raccolta italiani, pur di eccellenza, tanto che hanno donato il50% di sangue da cordone all'estero, possano essere ridotti a tre (Nord, Centro. Sud), per razionalizzare i costi. Il professore ha, poi spiegato come sia sostanzialmente inutile tenere il sangue da cordone per sé "Lo si utilizza solo in un caso su 20mila. il gioco non vale la candela". Il senatore Ignazio Marino (Ds) ha sottolineato la "responsabilità della verità", che ha la scienza nel non alimentare illusioni. Una recente ordinanza del ministro Livia Turco ha limitato l'uso "autologo" in favore della 'donazione", dando l'esclusiva della conservazione al settore pubblico. Ma molto resta da fare, ha sottolineato il giurista Luca Marini, vicepresidente del Comitato nazionale di bioetica. Tale "riserva" per il pubblico, ha prefigurato, potrebbe però cadere di fronte alla normativa europea. 07/06/2007 Prospettive staminali di ANNA MARULLO Una domanda ricorre spesso quando si parla di cellule staminali del cordone ombelicale: quali e quante malattie possono guarire? Non esiste una risposta precisa. perché quello sulle cellule cordonali è un settore di ricerca in continua evoluzione. Di sicuro queste staminali, al contrario di quelle embrionali, hanno dato ottimi risultati nella cura delle patologie ematologiche. Solo nel 2oo6. infatti. i trapianti sono stati Nel nostro paese il numero dei cordoni che ogni anno vengono donati è insufficiente. Per ottenere una copertura ottimale delle caratteristiche genetiche, infatti, si dovrebbe triplicare il numero di quelli disponibili nelle banche per donazione altruistica (oggi circa ). In questo senso va il provvedimento voluto dal ministro della Salute Livia Turco che cambia il regime per la donazione e conservazione dei cordoni. Fino ad oggi, la conservazione era permessa solo per fini solidaristici e per bambini o famiglie a rischio di malattie genetiche. Con la nuova ordinanza invece verrà autorizzata anche per fine autologo (ovvero per uso privato), pure a coloro i quali non hanno 10

11 bambini o parenti potenzialmente a rischio di malattie genetiche. Inoltre, secondo il testo, che sarà presto convertito in proposta di legge, presentato alle Camere, una quota del cordone ombelicale conservato per uso privato dovrà essere contestualmente donato per fini solidaristici (allogenico). Anche se non c'è nessuna evidenza scientifica che le cellule staminali ad uso autologo siano efficaci, non è detto che in futuro le cose non cambino. La proposta vuole, quindi, prevenire questa eventualità. Ancora da stabilire le modalità di conservazione. Di sicuro i costi della quota di cordone destinato a fini allogenici saranno coperti dallo Stato, mentre quella per uso privato sarà a carico del cittadino. Ulteriore nodo da sciogliere è quello legato alle banche di conservazione che per ora sono 15 e tutte di proprietà pubblica. 10/06/2007 La medicina incontra il sociale ALLA Casina Valadier si è tenuto l'incontro tra esponenti del mondo politico e medico sul tema della donazione e dell'utilizzo ai fini terapeutici del sangue del cordone ombelicale. Ha aperto i lavori l'on. Mariapia Garavaglia, cui sono seguiti gli interventi della d.ssa Federica Marchini, presidente di M3V Onlus e promotrice dell'evento, delle senatrici maggiormente impegnate sul tema: Anna Serafini, Paola Binetti, Emanuela Baio Dossi, dei senatore Ignazio Marino, presidente della Commissione Sanità del Senato e dei professori Luca Marini, vice presidente del Comitato nazionale per la bioetica e Bruno Dallapiccola, componente del Comitato Nazionale per la Bioetica e di Melania Rizzoli, vicepresidente Ail. Il dibattito è stato moderato dalla giornalista Lucia Annunziata. La finalità del dibattito era legata alla necessità di diffondere un'informazione corretta e scientificamente valida sul tema delle staminali del cordone ombelicale e soprattutto promuovere una cultura della donazione e della ricerca nel rispetto dei valori etici. Il tema della donazione e conservazione del cordone ombelicale sia fatta per se stessi che come donazione con fini solidaristici non ponendo alcun problema di natura etica legata alla distruzione degli embrioni, è un punto di incontro tra bioetica e biopolitica. Fra i presenti alla Casina Valadier: la signora Clio Napolitano, la signora Franca Ciampi, Joaquin Navarro Valls. Maddalena Letta, Maria Camilla Pallavicini, Scintilla Craxi, Irene Ghergo Pierluigi Diaco, Mara Venier, Federico Fazzuoli, Livia Azzariti, Annamaria Ranucci, Rosanna Lambertucci, Gianna Mancino, l'ambasciatore Leoncini Bartoni, Rita e Laura Melidoni, Monsè Manzella, Daniela Traldi. li convegno è stato organizzato per permettere un confronto partendo da una sintesi dell'attuale situazione legislativa. Infatti sono quattro i disegni di legge in corso di esame alla 12' commissione 11

12 permanente del Senato (Igiene e Sanità) sul tema delle staminali cordonali. In attesa della Legge, l'ordinanza del Ministro della Sanità Livia Turco firmata il 4 maggio scorso, conferma la normativa vigente in italia vietando la donazione autologa e la creazione di banche private per la conservazione a pagamento delle cellule staminali cordonali e promuovendo, invece, la donazione presso una delle 15 banche pubblicheitaliane. Il Ministro ha anche aperto uno spiraglio di compromesso sulla dibattuta scelta tra la donazione autologa e la donazione pubblica. affermando che la legge futura potrebbe prevedere la possibilità di effettuare entrambi i tipi di donazione. Le malattie per le quali possono essere utilizzate le staminali cordonali sono: alcune leucemie, i linfonomi, la talassemia e le malattie causate da gravii carenze del sistema immunitario. Inoltre nei trapianti le cellule staminali cordonali possono essere usate efficacemente al posto del midollo osseo. 12/06/ ore 19:30 ZAPPING - Intervista di A. Forbice al Professore Bruno Dallapiccola FORBICE: "Abbiamo un nuovo ospite che adesso presenterò. Nei giorni scorsi si è svolta a Roma una tavola rotonda per fare il punto sul tema della donazione del cordone ombelicale che contiene, come si sa, cellule staminali utili per la cura di alcune importanti malattie. Ecco, si è esaminata l'attuale legislazione, lo stato della ricerca e poi insomma quello che oggi esiste in campo anche d'informazione perché spesso c'è, è diffusa molta disinformazione su questo argomento. Allora, le staminali nel cordone ombelicale possono servire per curare alcune leucemie e linfomi, la talassemia e alcune malattie causate da gravi carenze del sistema immunitarìo. Inoltre, le staminali cordonali possono essere usate nei trapianti al posto del midollo osseo. Adesso ne parliamo con il professor Bruno Dallapiccola che è ordinario di genetica medica all'università La Sapienza di Roma e componente della Commissione Nazionale di Bioetica. Buonasera, professore." DALLAPICCOLA: "Dottore, buonasera." FORBICE: "Allora, insomma oggi i cordoni ombelicali vengono conservati dalle banche pubbliche, no?" DALLAPICCOLA: "Si. In Italia c'è un discreto numero di banche, ce ne sono più di una quindicina di banche pubbliche. In giro per il mondo, un censimento che è stato fatto lo scorso anno, su 21 paesi c'erano ben cordoni congelati disponibili. Però va subito detto il divario che esiste fra quello che sta in banca e quello che viene utilizzato, di quei solo 6000 sono stati donati e in Italia si parla su circa cordoni che sono congelati circa 620 sono stati utilizzati, ma cosa importante la metà sono stati donati all'estero. E questo per sottolineare subito la grande posizione che ha in questa attività che molto spesso è un'attività di donazione, attività altruistica, il nostro paese che è considerato un paese che è nell'eccellenza di questo tipo di 12

13 trattamento di cellule." FORBICE: "Insomma, per capire meglio, i cordoni ombelicali non si possono donare in Italia secondo la legge?" DALLAPICCOLA: "No. Dunque secondo la legge e soprattutto secondo l'ordinanza uscita nell'ultimo mese da parte del ministro Turco i cordoni possono e anzi noi vorremmo dire debbono essere donati ed è soprattutto stimolata la donazione altruistica per altre persone che ne possono bisognare e per aver bisogno, e direi che questo è veramente un qualche cosa su cui tutti dobbiamo essere fortemente impegnati. C'è una novità nell'ordinanza del ministro Turco che apre la possibilità di conservare una parte dì questo campione per se stessi e quindi di poterlo donare anche a futura memoria per se stesso. E forse su questo va però fatto un momentino di chiarezza perché su questo ci gioca anche tutto l'equivoco del mercato che c'è dietro il cordone ombelicale." FORBICE: "Perché ci sono anche delle truffe, diciamo." DALLAPICCOLA: "Beh, diciamo più che truffe ci sono delle illusioni. In Italia ogni mese ci sono circa 400 richieste di conservare su una banca straniera, cioè di portare all'estero0 il proprio cordone per uso personale. Allora, va innanzitutto precisato che il numero di cellule staminali che sono in questi cordoni spesso sono basse, quindi non tutti i cordoni necessariamente sono poi utilizzabili per veramente una donazione. Allo stato attuale ci sono ricerche molto importanti che indicano che queste poche cellule possono con qualche artificio diciamo di laboratorio essere espanse, cioè rese numerose, cioè l'amplificazione di queste cellule, e naturalmente la speranza che tutti hanno, ma sottolineo al momento è una speranza, è che queste cellule possono essere transdifferenziate. Che vuoi dire? Che in questo momento sono utilizzabili soprattutto per curare malattie del sangue, come lei giustamente ha ricordato all'inizio, e viceversa si spera che, e i modelli del topo lo indicano, si possa di questo tenere cellule che danno anche altri tessuti che possono essere fegato, piuttosto che il sistema nervoso, muscolo o quant'altro, ma queste sono soltanto speranze." FORBICE: "Ecco, perché la ricerca professor Dalla Piccola mi pare che in questo campo sia ancora insomma abbastanza lontana." DALLAPICCOLA: "Sì, però anche su questo siamo un momentino ottimisti. In tutto il mondo ogni anno si donano più di campioni di cellule staminali emopoietiche, cioè orientate in senso sangue esattamente come quelle del cordone ombelicale, e questa è una tecnica che è fortemente ben acquisita, è già disponibile, è gia una risorsa terapeutica." FORBICE: "Però le staminali cordonali diciamo possono essere utilizzate anche per l'alzheirner e le patologie del cuore?" DALLAPICCOLA: "Dunque, assolutamente no. E io vorrei sottolineare che la base biologica dell'alzheimer è tale per cui ci sono in questo momento poche speranze che le cellule staminali siano una risorsa migliore per curare l'alzheimer. Diversa è la prospettiva di curare forse alcune malattie più limitate come lesioni come potrebbe essere il Parkinson, ma siamo sempre a livello di una prospettiva e di una speranza e non di una certezza, e questo voglio sottolinearlo. Sul cuore ci sono dei dati molto interessanti ma molto ambigui, nel senso che la cura dell'infarto, insomma della vigilazione (?) del cuore, è stata tentata in più di mille casi in tutto il mondo ma i risultati alcune volte sono stati sufficientemente incoraggianti, altre volte deludenti, probabilmente bisogna 13

14 cambiare il tipo di cellula starminale che viene utilizzata per questo intervento." FORBICE: "Per quanto riguarda invece la legislazione sappiamo che vi sono 4 disegni di legge che stanno per essere esaminati dalle Commissioni appunto del Senato, ma secondo lei questi 4 disegni più o meno poi si somigliano, ma quale potrebbe essere la legge ottimale?" DALLAPICCOLA: "La legge ottimale è quella che prevede la possibilità di utilizzare cellule staminali di adulto che sono cellule che oggi sono veramente ad effetto terapeutico. Quindi dobbiamo separare il concetto delle cellule staminali dell'adulto da quelle embrionali che in questo momento tra l'altro non sono utilizzate nel nostro paese e che peraltro diciamolo in questo momento non hanno ancora prodotto a livello mondiale nessun effetto terapeutico. Va però detta una cosa importante, e questo fa eco alla notizia degli ultimi giorni, che probabilmente prima che qualcuno riesca ad utilizzare le cellule staminali dell'embrione con finalità terapeutiche si riuscirà a rendere staminali con caratteristiche embrionali le cellule dell'adulto, è quello che abbiamo sentito nei giorni scorsi pubblicato con grande enfasi anche dalla stampa italiana, e cioè cellule dell'adulto di topo rese staminali embrionali attraverso la loro manipolazione con i geni, e questo naturalmente supererebbe anche il problema di tipo etico. Quindi questo è un qualcosa a cui guardiamo con molto ottimismo." FORBICE: "Certo. Professore, io la ringrazio moltissimo, le faccio tanti auguri e la ringrazio anche per la chiarezza con cui lei ha esposto un tema che non è così chiaro, non è così conosciuto." DALLAPICCOLA: "La ringrazio perché questa è una opportunità per stimolare la donazione altruistica del cordone. Grazie a lei, dottor Forbice." FORBICE: "Grazie a lei. Buona serata.". 14

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SALUTE ORDINANZA 4 maggio 2007 Misure urgenti in materia di cellule staminali da cordone ombelicale. (GU n.110 del 14-5-2007) IL MINISTRO DELLA SALUTE Visto l'art. 32 della legge 23 dicembre

Dettagli

- per uso dedicato al neonato o a consanguineo con patologia in atto al momento della raccolta;

- per uso dedicato al neonato o a consanguineo con patologia in atto al momento della raccolta; Cellule staminali da cordone ombelicale: misure urgenti Ministero Salute, ordinanza 04.05.2007, G.U. 14.05.2007 (Gesuele Bellini) Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 14 maggio 2007, l ordinanza del

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

1 di 5 20/01/15 12:01

1 di 5 20/01/15 12:01 N u m e rr o A :49643 tt tt i i A g g i i o rr n a tt : o 19 a gennaio l l 2015 HOME SERVIZI NEWS NEWSLETTER DIRETTIVE UE NUOVA RICERCA Dettaglio atto STAMPA ATTO SUDDIVISO 0 MINISTERO DEL LAVORO, DELLA

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA ULSS N. 7 PIEVE DI SOLIGO (TV) MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra / Gent.mo Sig.re, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE?

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE? MODULO INFORMATIVO ORDINANZA 4 MAGGIO 2007 IN MATERIA DI ESPORTAZIONE DI STAMINALI DI CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Alla Direzione Sanitaria di Presidio Alba Bra Allegato C MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra /Gent.mo Sig.re Le chiediamo di leggere con attenzione

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 289

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 289 Senato della Repubblica XVII Legislatura Fascicolo Iter DDL S. 289 Disciplina dei centri pubblici e privati di raccolta, conservazione e distribuzione del sangue da cordone ombelicale e istituzione della

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato BARANI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4747 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato BARANI Disciplina dei centri pubblici e privati di raccolta, conservazione e distribuzione

Dettagli

Residente a..in via.c.a.p.. Numero di telefono..n. di fax.. Cognome padre..nome padre.

Residente a..in via.c.a.p.. Numero di telefono..n. di fax.. Cognome padre..nome padre. Ospedale S.Giovanni Calibita Fatebenefratelli Accordo Stato Regioni n.62 del 29 Aprile 2010 ALLEGATO 2 RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLA ESPORTAZIONE DI CAMPIONE DI SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE per USO

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 627 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori LIBÈ, MARCONI, POLI, MONACELLI, BUTTIGLIONE, MAFFIOLI, TREMATERRA, FORTE, ZANOLETTI, MANNINO, CUFFARO, PETERLINI,

Dettagli

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Allegato C/1 MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra/Gent.mo Sig.re Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e il

Dettagli

VISTO l Accordo 23 settembre 2004 tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante:

VISTO l Accordo 23 settembre 2004 tra il Ministro della Salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano sul documento recante: Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII - SETTORE SALUTE Ordinanza

Dettagli

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO.

IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. IL DONO È ALTRUISMO. UN AIUTO PER LA RICERCA È SOLIDARIETÀ. INSIEME DANNO UNA SPERANZA AL MONDO. SABATO 21 E DOMENICA 22 NOVEMBRE Centro d Abruzzo Ipercoop San Giovanni Teatino www.centrodabruzzo.com Chi

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA

DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA DIPARTIMENTO DELLA PREVENZIONE E DELLA COMUNICAZIONE DIREZIONE GENERALE DELLA PREVENZIONE SANITARIA UFFICIO VIII ORDINANZA Misure urgenti in materia di cellule staminali da cordone ombelicale. IL MINISTRO

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 2859 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI FARINA COSCIONI, MAURIZIO TURCO, BERNARDINI, BELTRANDI, MECACCI, ZAMPARUTTI Disposizioni

Dettagli

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE 1. Cosa sono le cellule staminali emopoietiche? Le cellule staminali emopoietiche sono cellule in grado di riprodursi dando origine agli elementi corpuscolati

Dettagli

DIAGRAMMA DI FLUSSO ESPORTAZIONE S.C.O. PER USO AUTOLOGO (all.1)

DIAGRAMMA DI FLUSSO ESPORTAZIONE S.C.O. PER USO AUTOLOGO (all.1) DIAGRAMMA DI FLUSSO ESPORTAZIONE S.C.O. PER USO AUTOLOGO (all.1) I diretti interessati si recano presso la struttura all'uopo identificata: Direzione Sanitaria (DS) sede del parto per tutte le Aziende

Dettagli

Merate: Vita che dona vita. La donazione al centro del convegno tra associazioni ed enti

Merate: Vita che dona vita. La donazione al centro del convegno tra associazioni ed enti Scritto Mercoledì 23 maggio 2012 alle 17:42 Merate: Vita che dona vita. La donazione al centro del convegno tra associazioni ed enti Mielomi, leucemie, linfomi, neoplasie del sangue: sempre più spesso

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4949 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI SAVINO, MELONI, ROCCELLA, ANGELI, BARBIERI, COMPA- GNON, DE NICHILO RIZZOLI, DELFINO, DI

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato

Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato DECRETO 18 novembre 2009 Disposizioni in materia di conservazione di cellule staminali da sangue del cordone ombelicale per uso autologo dedicato IL MINISTRO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE

Dettagli

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011 Gentile/i Signora/i, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche, quelle stesse cellule che sono

Dettagli

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini)

IL SEGRETARIO (dott.ssa Alessandra Forgiarini) FEDERFARMA FRIULI VENEZIA GIULIA UNIONE REGIONALE TITOLARI DI FARMACIA DEL FRIULI VENEZIA GIULIA Circolare n. 046/11 Trieste, 11 aprile 2011 Alle Farmacie delle province di Gorizia Pordenone Trieste Udine

Dettagli

IN ITALIA. Infatti, una. precedenza

IN ITALIA. Infatti, una. precedenza P.O. Savona e Cairo M.tte Ospedale San Paolo Savona S.C. Direzione Medica Conn certificato n 17551/08/S MODULO INFORMATIVO SULLA RACCOLTAA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra

Dettagli

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina Classe 2^D A.S. 2003/2004 Scuola Media Statale Vibo Marina 1 Presentazione Introduzione La composizione del sangue Cos è il midollo osseo Alcune malattie del sangue: anemia mediterranea e leucemia. Il

Dettagli

Senato della Repubblica 26 giugno 2008

Senato della Repubblica 26 giugno 2008 Senato della Repubblica 26 giugno 2008 Svolgimento di interrogazioni a risposta immediata, ai sensi dell articolo 151-bis del Regolamento, sulla conservazione autologa dei cordoni ombelicali Atto n. 3-00101

Dettagli

La donazione del sangue da cordone ombelicale

La donazione del sangue da cordone ombelicale La donazione del sangue da cordone ombelicale Il sangue del cordone ombelicale è una fonte importante di cellule staminali emopoietiche Le cellule staminali emopoietiche: sono cellule in grado di dividersi

Dettagli

CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO.

CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. CELLULE STAMINALI. LA RICERCA ENTRA NEL VIVO. Fin dalla sua fondazione per opera di padre Agostino Gemelli, l Università Cattolica del Sacro Cuore ha orientato

Dettagli

Lions Clubs International

Lions Clubs International Un iniziativa Lions Clubs International Distretto 108 Ya Governatore: Avv. Michele Roperto Anno sociale 2011-2012 Responsabile distrettuale tema di studio nazionale La donazione del sangue del cordone

Dettagli

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale.

consentire la nascita e lo sviluppo della rete di Banche di sangue del cordone ombelicale sul territorio nazionale. L'Associazione Donatrici Italiane Sangue del Cordone Ombelicale è nata nell'ottobre 1995 come associazione di donne disposte a donare, dopo il parto, il sangue del cordone ombelicale che sarebbe altrimenti

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE 1di 6 SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA Gentile Signora/e, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche,

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 913

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica N. 913 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 913 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori GRANAIOLA, AMATI, ALBANO, CUCCA, DE BIASI, FAVERO, GUERRIERI, LAI, LO GIUDICE, LUMIA, MANASSERO, MATTESINI, MATURANI,

Dettagli

OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22 dicembre 1986, n.

OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22 dicembre 1986, n. RISOLUZIONE N. 155/E Roma, 12 giugno 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello - IRPEF detrazione - spese sanitarie conservazione cellule staminali - art 15 - DPR 22

Dettagli

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI

LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI LE NUOVE FRONTIERE DELLA MEDICINA LE CELLULE STAMINALI DEFINIZIONE DI CELLULA STAMINALE Le cellule staminali si caratterizzano per le loro capacità biologiche. Capacità di automantenimento: sono in grado

Dettagli

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova?

Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? L A.I.L. - Sezione di Padova ONLUS e la Clinica di Oncoematologia Pediatrica di Padova dal 1975 INSIEME per la VITA Sai cosa fa l AIL per il reparto di Oncoematologia Pediatrica di Padova? Passato, presente,

Dettagli

San Marino, 5 gennaio 2010/1709 d.f.r. Prot. N. 8/2010

San Marino, 5 gennaio 2010/1709 d.f.r. Prot. N. 8/2010 Prot. N. 8/2010 San Marino, 5 gennaio 2010/1709 d.f.r. Ill.mo Claudio PODESCHI Segretario di Stato per la Sanità e Sicurezza Sociale, la Previdenza, la Famiglia e gli Affari Sociali, le Pari Opportunità

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. 15 novembre 2013. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati

RASSEGNA STAMPA. 15 novembre 2013. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati RASSEGNA STAMPA 15 novembre 2013 Sommario: Rassegna Associativa Rassegna Sangue e Emoderivati 2 Rassegna Medico-scientifica, politica sanitaria e terzo settore 7 Prime Pagine 15 Rassegna sangue e emoderivati

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE LIGURIA CORD BLOOD BANK Servizio di Immunoematologia e Trasfusionale Direttore: Dr. Paolo Strada Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino Largo Rosanna Benzi n.10-16132 Genova Tel. 0105553148 Fax.

Dettagli

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) Le informazioni fornite attraverso queste pagine, sono state tratte da un opuscolo pubblicato e curato dal Gruppo di Lavoro

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5097 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI GAVA, ANTONIONE, MISTRELLO DESTRO, SANTORI, SARDELLI Disposizioni sanzionatorie per la violazione

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 267 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa della senatrice VALPIANA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 5 MAGGIO 2006 Istituzione delle banche per la conservazione del sangue

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura

CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura CAMERA DEI DEPUTATI Proposta di legge 5097 XVI Legislatura Disposizioni sanzionatorie per la violazione della disciplina in materia di prelievo, conservazione e utilizzazione del sangue del cordone ombelicale

Dettagli

DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA SANITARIA

DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA SANITARIA 90 DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA SANITARIA (D.L. 25 marzo 2013, n. 24) 17 maggio 2013 1 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente INDICE 2

Dettagli

APPLICAZIONI TERAPEUTICHE

APPLICAZIONI TERAPEUTICHE CELLULE STAMINALI: Cellula che ha una elevata capacità di differenziarsi in qualsiasi altro tipo di cellula. Durante la formazione dell'embrione, dalle divisioni dello zigote si formano cellule totipotenti

Dettagli

Cellule staminali. emopoietiche

Cellule staminali. emopoietiche At t ua l i tà Cellule staminali Una speranza di vita Le cellule staminali sono le madri di tutte le cellule e sono in grado di produrre cellule figlie uguali a se stesse, ma anche di dare origine a cellule

Dettagli

Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita

Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita Ascoli Piceno 29-30 Settembre 2012 Dott. ssa Barbara Tonnarelli Regione Marche Dipartimento Regionale di Medicina Trasfusionale

Dettagli

Rilevazioni audiovisive

Rilevazioni audiovisive TRASCRIZIONE Nº 47 RADIO 3 SCIENZA ORE 11:30 DATA 14/11/2007 PIETRO GRECO (CONDUTTORE): E' dunque in discussione al Parlamento Europeo una proposta che è quella che gli esperti chiamano di pubblicità diretta

Dettagli

Associazione Donatrici Italiane Sangue di Cordone Ombelicale. Carolina Sciomer

Associazione Donatrici Italiane Sangue di Cordone Ombelicale. Carolina Sciomer Associazione Donatrici Italiane Sangue di Cordone Ombelicale Carolina Sciomer Presidente Nazionale ADISCO Consiglio Nazionale ADMO Genova, 15 Novembre 2009 Origini della Associazione 1988: Primo trapianto

Dettagli

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza

Le cellule staminali: una risorsa..una speranza AVIS NAZIONALE/REGIONALE MARCHE Ancona, 31 Ottobre 2008 Il Sistema Trasfusionale tra necessità e disponibilità Le cellule staminali: una risorsa..una speranza Prof.ssa Gabriella Girelli Sapienza Università

Dettagli

COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi

COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi COM-PA 8 novembre 2006 Sintesi dell intervento del Dott. Carlo Bianchessi Ringrazio per l invito a partecipare a questo convegno. Nel mio intervento, svilupperò la case-history di un progetto su cui stiamo

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE PROVINCIALE. Lotta alle leucemie ed altre malattie ematologiche. Istituzione di una banca per la conservazione di cordoni ombelicali

DISEGNO DI LEGGE PROVINCIALE. Lotta alle leucemie ed altre malattie ematologiche. Istituzione di una banca per la conservazione di cordoni ombelicali GRUPPO CONSILIARE PROVINCIALE Via Crispi 6 39100 BOLZANO Tel. 0471 946257 Consigliere Mauro Minniti www.minnitimauro.it info@minnitimauro.it Presentato dal Consigliere provinciale del Popolo della Libertà

Dettagli

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE Sono passati molti anni da quando si sono sperimentati i primi trapianti. Oggi trasferire gli organi da un corpo che muore ad uno che può continuare a vivere, non

Dettagli

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA

LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA LA FECONDAZIONE ASSISTITA TRA SCIENZA ED ETICA Martedì 7 giugno 2005, dalle ore 15 alle ore 20, si è svolto il 3 convegno alla Camera dei Deputati dell Associazione Nazionale ConVoglio Valori (per il 1

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO

PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO 1 PREMESSA, RAZIONALE SCIENTIFICO Il termine cellule staminali emopoietiche si riferisce ad una popolazione cellulare in grado di dare origine agli elementi corpuscolati del sangue: globuli rossi, globuli

Dettagli

LEZIONE 4 area biologica. Le cellule staminali

LEZIONE 4 area biologica. Le cellule staminali Corso di Comunicazione delle Scienze 2011 Lunedi 30 maggio LEZIONE 4 area biologica Le cellule staminali Yuri Bozzi, PhD bozzi@science.unitn.it Laboratorio di Neuropatologia Molecolare CIBIO, Università

Dettagli

LA MEDICINA DEI TRAPIANTI: 25 ANNI DI STORIA

LA MEDICINA DEI TRAPIANTI: 25 ANNI DI STORIA LA MEDICINA DEI TRAPIANTI: 25 ANNI DI STORIA Brescia, 1 dicembre 2012 Il valore etico della medicina dei trapianti Adelaide Conti - Cattedra di Medicina Legale Università degli Studi di Brescia ETICA DEI

Dettagli

Stamina e. Anna Onofri 4/11/2013 UTL SENAGO

Stamina e. Anna Onofri 4/11/2013 UTL SENAGO Stamina e Anna Onofri 4/11/2013 UTL SENAGO Potenziale differenziativo delle cellule staminali Totipotenza: capacità di una cellula staminale embrionale di dare origine a tutti i tipi cellulari dell embrione

Dettagli

Radio Pace 15 marzo 2011

Radio Pace 15 marzo 2011 Radio Pace 15 marzo 2011 Costruiamo Umanità Esperienze e testimonianze dal mondo del carcere Ben trovati a tutti da Francesca Boeri. Siete in ascolto della rubrica mensile che vuol far conoscere la vita

Dettagli

Istruzione Operativa: Esportazione di sangue da cordone ombelicale per uso autologo presso Banche estere

Istruzione Operativa: Esportazione di sangue da cordone ombelicale per uso autologo presso Banche estere Istruzione Operativa: Esportazione di sangue da cordone ombelicale per uso autologo presso Banche estere Pr eparazion e Referente GdL C. Contessa Verifica Verifica sostenibilità organizzativa UOC Qualità

Dettagli

CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate. CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono

CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate. CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono CELLULE STAMINALI CELLULE NON DIFFERENZIATE Si replicano continuamente non specializzate CELLULE DIFFERENZIATE Specializzate a volte non Si dividono Le cellule staminali sono delle cellule in grado di

Dettagli

AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE.

AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE. CELLULE STAMINALI Il termine trapianto di midollo osseo è oggi sostituito da trapianto di cellule staminali. Queste possono essere AUTOLOGHE, ALLOGENICHE, SINGENICHE. Il trapianto di celule staminali è

Dettagli

VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA

VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA Questo vademecum non ha alcuna pretesa medica, ma intende essere uno strumento informativo di base per le coppie portatrici di talassemia. Invitiamo gli interessati

Dettagli

Come Governatore del Distretto 2080 R.I. per l anno 2011-12, sono felice di aver proposto il progetto Dalla vita alla vita Donazione del Cordone

Come Governatore del Distretto 2080 R.I. per l anno 2011-12, sono felice di aver proposto il progetto Dalla vita alla vita Donazione del Cordone Come Governatore del Distretto 2080 R.I. per l anno 2011-12, sono felice di aver proposto il progetto Dalla vita alla vita Donazione del Cordone ombelicale in collaborazione con l ADISCO (Associazione

Dettagli

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta

I TRAPIANTI. - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta I TRAPIANTI - Questi appunti sono destinati a fare chiarezza su un argomento i trapianti che si presta facilmente ad amplificazione e distorsione da parte dei mass-media. - Per trapianto si intende la

Dettagli

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE

REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 21-11-2011 (punto N 39 ) Delibera N 1004 del 21-11-2011 Proponente DANIELA SCARAMUCCIA DIREZIONE GENERALE DIRITTI DI CITTADINANZA

Dettagli

Chi siamo. Concorso ADMO 2007. Introduzione. Le nostre riflessioni. Ringraziamenti. Classi 1^C e 2^C Scuola Media Statale Vibo Marina

Chi siamo. Concorso ADMO 2007. Introduzione. Le nostre riflessioni. Ringraziamenti. Classi 1^C e 2^C Scuola Media Statale Vibo Marina Classi 1^C e 2^C Scuola Media Statale Vibo Marina a.s. 2006/2007 Il midollo osseo e il sangue L Anemia mediterranea La leucemia La speranza Concorso ADMO 2007 L ADMO Chi siamo Introduzione Chi è il donatore

Dettagli

Sezione parallela di Torino LA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE

Sezione parallela di Torino LA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE FACOLTÀ TEOLOGICA DELL ITALIA SETTENTRIONALE Sezione parallela di Torino Ciclo di Specializzazione in Teologia Morale con indirizzo sociale Master Universitario in Bioetica LA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE

Dettagli

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza

Cellule staminali. inal GmbH SWISS BIOTECHNOLOGY. dal tuo tessuto adiposo. Salute Benessere Bellezza Cellule staminali dal tuo tessuto adiposo Crea la tua riserva di cellule staminali adulte non espanse per Salute Benessere Bellezza inal GmbH persona per la quale è previsto l utilizzo in non espanse,

Dettagli

Bur n. 11 del 08/02/2011

Bur n. 11 del 08/02/2011 Bur n. 11 del 08/02/2011 Sanità e igiene pubblica Deliberazioni della Giunta Regionale N. 12 del 11 gennaio 2011 lr 22/02 definizione dei requisiti di autorizzazione all'esercizio e di accreditamento istituzionale

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano

Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Le cellule staminali pluripotenti (embrionali) Prof. Fulvio Gandolfi Università degli Studi di Milano Facoltà di Medicina Veterinaria Embriologia e Terapia Genica e Cellulare Le cellule staminali adulte:

Dettagli

Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario,

Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario, Liceo Scientifico Tecnologico N. Scarano Prof.ssa Serena Scarano Amicone Sara, Guidone Antonio, Ciafardini Antonio, Di Lisa Nicola, Griguoli Mario, Colella Sara, Amicone Alessia Cellule staminali CELLULE

Dettagli

Per la vita di chi ti sta a cuore

Per la vita di chi ti sta a cuore Per la vita di chi ti sta a cuore Cos è il sangue cordonale? Perchè conservare le cellule staminali? Chi è FamiCord Come opera FamiCord Perchè affidarsi a FamiCord Procedure e tempistica I trapianti con

Dettagli

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI

DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI DONAZIONE E TRAPIANTO DI ORGANI Si può essere solidali con il prossimo in molti modi: con l aiuto ai deboli, il soccorso ai bisognosi, il conforto per chi soffre; ma la donazione degli organi rappresenta

Dettagli

Ricerca scientifica e Cellule Staminali

Ricerca scientifica e Cellule Staminali Ricerca scientifica e Cellule Staminali Come studenti di questo Liceo Scientifico sarete, spero, naturalmente portati alla curiosità verso ciò che non sapete, ciò che non è ancora stato scoperto e ciò

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU24S1 12/06/2014 Deliberazione della Giunta Regionale 12 maggio 2014, n. 31-7591 L. 91/99 "Disposizioni in materia di trapianti di organi e tessuti". Sostegno alle attivita' del Centro

Dettagli

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Città di Cinisello Balsamo ---------------- Provincia di Milano ------ COPIA CONFORME Codice n. 10965 Data: 31/05/2005 CC N. 35 DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO

Dettagli

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini

Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Intervento del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini Grazie, vi ringrazio molto di avermi invitato. Come Ministro dell Ambiente ho tratto più di uno stimolo dalla

Dettagli

CHE COSA SONO Le cellule staminali del cordone ombelicale sono di tipo ematopoietico: ossia si sono già differenziate nel sangue e, una volta

CHE COSA SONO Le cellule staminali del cordone ombelicale sono di tipo ematopoietico: ossia si sono già differenziate nel sangue e, una volta 140 CHE COSA SONO Le cellule staminali del cordone ombelicale sono di tipo ematopoietico: ossia si sono già differenziate nel sangue e, una volta trapiantate, possono moltiplicarsi sotto forma di globuli

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. 19 maggio 2014. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati

RASSEGNA STAMPA. 19 maggio 2014. Sommario: Rassegna Associativa. Rassegna Sangue e Emoderivati RASSEGNA STAMPA 19 maggio 2014 Sommario: Rassegna Associativa 2 Rassegna Sangue e Emoderivati 11 Rassegna Medico-scientifica, politica sanitaria e terzo settore 14 Prime Pagine 19 Rassegna associativa

Dettagli

Verso Nuovi Standards di Assistenza Sociale e Sanitaria: il ruolo del volontariato e delle associazioni private

Verso Nuovi Standards di Assistenza Sociale e Sanitaria: il ruolo del volontariato e delle associazioni private con il Patrocinio di Regione Lazio Assessorato alle Politiche Sociali e Promozione della Salute Presenta Atti del Convegno Verso Nuovi Standards di Assistenza Sociale e Sanitaria: il ruolo del volontariato

Dettagli

Percorso alla donazione di sangue da cordone nella Regione Lazio: Banca SCO Policlinico Umberto I Gabriella Girelli

Percorso alla donazione di sangue da cordone nella Regione Lazio: Banca SCO Policlinico Umberto I Gabriella Girelli Corso Regionale per Dirigenti Associativi donatori del sangue Percorso alla donazione di sangue da cordone nella Regione Lazio: Banca SCO Policlinico Umberto I Gabriella Girelli Sapienza Università di

Dettagli

TUMORI:FRONTIERA NANOFARMACI,RISULTATI PER SENO E PANCREAS FERRARI, NANOPARTICELLE COME 'TIR' PER VINCERE DIFESE CANCRO (di Manuela Correra)

TUMORI:FRONTIERA NANOFARMACI,RISULTATI PER SENO E PANCREAS FERRARI, NANOPARTICELLE COME 'TIR' PER VINCERE DIFESE CANCRO (di Manuela Correra) TUMORI:FRONTIERA NANOFARMACI,RISULTATI PER SENO E PANCREAS FERRARI, NANOPARTICELLE COME 'TIR' PER VINCERE DIFESE CANCRO (di Manuela Correra) (ANSA) - ROMA, 19 MAR - Come dei Tir o dei droni, 'trasportano'

Dettagli

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010

Prof. P. Curiel. Firenze 17.10.2010 La donazione del sangue e (?) del cordone ombelicale Prof. P. Curiel Firenze 17.10.2010 Il trapianto di cellule staminali Trapianto di cellule staminali emopoietiche allogeniche = trattamento terapeutico

Dettagli

Il nostro obiettivo comune.

Il nostro obiettivo comune. Il nostro obiettivo comune. 1 4 associazioni un obiettivo: VITA Per sensibilizzare in modo mirato i cittadini e richiamare la loro attenzione sulla nostra attività, noi 4 associazioni di volontariato AVIS

Dettagli

MOZIONE. Lotta alle leucemie ed altre malattie ematologiche.

MOZIONE. Lotta alle leucemie ed altre malattie ematologiche. MOZIONE Lotta alle leucemie ed altre malattie ematologiche. La Legge 4 Maggio 1990 n. 107 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 108 dell'11 Maggio 1990 disciplina le attività trasfusionali relative al

Dettagli

Per la prima volta in Italia, le cellule staminali dei primi denti!

Per la prima volta in Italia, le cellule staminali dei primi denti! Per la prima volta in Italia, le cellule staminali dei primi denti! 1 Settore centrale Settore centrale Settore laterale Settore laterale Dente canino Dente canino Mascella superiore Mascella inferiore

Dettagli

Saviour sibling : definizione

Saviour sibling : definizione La questione del saviour sibling Dino Moltisanti dino.moltisanti@gmail.com Saviour sibling : definizione Con questa espressione (bebé medicamento in spagnolo, fratello salvatore in italiano) si indica,

Dettagli

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI

MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI MINISTERO DEL LAVORO, DELLA SALUTE E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 18 novembre 2009 Istituzione di una rete nazionale di banche per la conservazione di sangue da cordone ombelicale. (09A15289) IL MINISTRO

Dettagli

Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO

Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO Via Sallustiana, 26 00187 Roma Il quadro normativo europeo e nazionale sulla conservazione delle CS del SCO Roma, 14 giugno 2011 Conservazione del SCO -Conservazione pubblica per uso allogenico (da donazione

Dettagli

I contributi all A.L.C. - ONLUS - possono essere detratti dalla dichiarazione dei redditi in base all art. 13 D.LGS. n. 460 del 4/12/97.

I contributi all A.L.C. - ONLUS - possono essere detratti dalla dichiarazione dei redditi in base all art. 13 D.LGS. n. 460 del 4/12/97. L Associazione Laura Coviello è nata nel 1996, indipendente e senza fini di lucro, con lo scopo di aiutare i malati leucemici con informazioni mirate e specifiche e sostenere il Centro Trapianti di Midollo

Dettagli

Cellule staminali e ricostruzione d'organo

Cellule staminali e ricostruzione d'organo Cellule staminali e ricostruzione d'organo Marina Morigi, Barbara Imberti Laboratorio Biologia Cellulare e Xenotrapianto, NegriBergamo Il trapianto d organo spesso rappresenta l unica scelta terapeutica

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli