PROVINCIA REGIONALE DI SIRACUSA IV SETTORE - "POLITICHE STRATEGICHE" FAQ

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA REGIONALE DI SIRACUSA IV SETTORE - "POLITICHE STRATEGICHE" FAQ"

Transcript

1 Oggetto: Pubblico Incanto per l affidamento, ai sensi del decreto legislativo n. 163/06 e s.m.i., dell appalto dei servizi e di fornitura dei vettori energetici, di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti elettrici di MT e BT, di pubblica illuminazione, termici, di climatizzazione E/I, elevatori, di sicurezza, antincendio, reflui, idrici e di gestione globale integrata ventennale mediante tecniche di efficientamento energetico e/o di ottimizzazione dei consumi negli edifici patrimoniali e scolastici di proprietà e/o di pertinenza dell Ente. Servizio del 10/12/2010 Importo complessivo stimato (48mesi): Importo complessivo stimato (1 anno) : importo stimato dell'investimento a totale carico del concorrente: ,00 Pubblicazione FAQ ,96 + IVA di cui ,42 + IVA non soggetti a ribasso, per oneri per la sicurezza ,74 + IVA di cui ,85 + IVA non soggetti a ribasso, per oneri per la sicurezza FAQ Siamo a chiedere conferma della Ns interpretazione per cui al fine di rendere uniformi i criteri di cui al capo II rilievi dello stato attuale del sistema edificioimpianto e degli impianti oggetto dell'appalto, ed in particolare i sub criteri a1, a2,b,c, si debba assegnare un punteggio max di 3 punti anzicché 4 al sub criterio cmentre vada assegnato un punteggio max di 3 punti anzicché 2 al criterio V (proposte di massima per interventi aggiuntivi sul sistema edificio-impianto e sugli impianti oggetto dell'appalto. relativamente ai criteri di aggiudicazione dell'offerta tecnica ed in particolare per i capisaldi II e V della valutazione dell offerta, si conferma la distribuzione, per così come già espresso, dei pesi e sottopesi relativi ai criteri e sub criteri formulati negli atti di gara e di competenza dell'ente e non si ritiene di apportare variazioni. Nei criteri di aggiudicazione dell'offerta economica, 20 punti dei 35 totali a disposizione vengono assegnati in base all'investimento offerto e si afferma che: "l'offerente ammortizzerà l'investimento mediante il conto energia" ( da citazione dell'errata corrige). Inoltre al capitolo 53 del CSA, a pag. 48 si afferma che " la remunerazione dell'investimento offerto dall'appaltatore in sede di gara avverrà con il recupero delle somme del conto energia fatto salvo il 20% di minimo garantito sui risparmi conseguiti, in favore della Stazione Appaltante. Vi chiediamo conferma di interpretare come un refuso di versare tale quota di proventi da conto energia a beneficio della Stazione appaltante e che quindi il

2 ricavato da conto energia sia totalmente in carico all'appaltatore al fine di armonizzare gli investimenti offerti. Relativamente ai "benefici da conto energia e per quanto espresso negli atti di gara e successiva ERRATA CORRIGE si ritiene che nessun refuso risulta presente negli stessi atti. Confermasi che la remunerazione dell investimento offerto dall appaltatore in sede di gara avverrà con il recupero delle somme dei risparmi ottenuti dall efficientamento energetico, dal conto energia per le applicazioni fotovoltaiche e da ogni altra applicazione energetica che possa apportare ulteriori benefici economici. Si conferma inoltre, che per gli interventi fotovoltaici, dovrà garantirsi in favore della stazione appaltante, una percentuale del 20% di minimo garantito sui risparmi conseguiti per ogni intervento, così come specificato negli atti di gara. Per quanto agli impianti fotovoltaici esistenti, si chiede se sia corretto considerare che, nel caso in cui l'ente sia il beneficiario delle tariffe di conto energia, anche tali benefici saranno girati dall'ente a vantaggio dell'appaltatore rientrando quindi, negli importi messi a disposizione per il contratto di Global Service. Inoltre, si chiede di fornire i dati corretti relativi al numero complessivo di impianti fotovoltaici istallati e alle dimensioni degli stessi, espressi in KWp istallati per ogni sito. Per quanto al punto 3 impianti fotovoltaici esistenti si conferma che alcuni istituti sono già interessati dalla realizzazione di impianti fotovoltaici, volturati in capo ai dirigenti degli istituti scolastici di riferimento al fine di poter avere accesso all incentivazione prevista per legge. Pertanto, questi impianti resteranno in capo ai dirigenti scolastici e le relative manutenzioni, ivi inclusa quella della cabina MT/BT di riferimento, non faranno parte dell appalto in oggetto. Gli istituti già dotati di impianti FV sono: ITC INSOLERA SIRACUSA- 87,36KW (attivato); ITIS E. FERMI SIRACUSA- 71,04KW (attivato); IPSIA CALAPSO SIRACUSA- 79,92KW (attivato); LICEO Scientifico L. da VINCI FLORIDIA- <48,84KW (attivato); LICEI CLASSICO E SCIENTIFICO AUGUSTA- 35,52KW (in corso d'attivazione); LICEO SCIENTIFICO DI ROSOLINI - 31,08KW(in corso d'attivazione); Si citano poi, di seguito N.15 altri impianti fotovoltaici costruiti, su altrettanti edifici,ai fini didattici ed ancora non allacciati alla rete: 1. ITIS CARLENTINI - 1,2KW; 2. ITIS AUGUSTA - 1,2KW; 3. NERVI LENTINI - 1,2KW; 4. IPSSCT SR - 1,2KW;

3 5. SCIENTIFICO SR - 1,2KW; 6. GAGINI SR - 1,2KW; 7. PRINCIPE DI NAPOLI - 1,2KW; 8. ITG SR - 1,2KW; 9. NAUTICO SR - 1,2KW; 10. NAUTICO PLESSO II - 1,2KW; 11. ITC AVOLA - 1,2KW; 12. ITIS ROSOLINI - 1,2KW; 13. SCIENTIFICO ROSOLINI - 1,2KW; 14. ITIS PACHINO - 1,2KW; 15. LICEO PACHINO - 1,2KW; Questi ultimi impianti, in atto, non sono inseriti in alcun ciclo di manutenzione e, pertanto, si ritengono ricompresi tra gli impianti relativi alla gara di cui alle premesse. Si chiede di specificare la proprietà degli immobili oggetto dell'appalto per ogni edificio in: di proprietà dell'amministrazione provinciale; in locazione da enti pubblici; in locazione da privati. Nell evidenziare che non abbiamo remore nell esprimere la titolarità degli immobili interessati dagli interventi indicati in oggetto, pur tuttavia, l intervento di manutenzione di cui alla gara dovrà garantirsi a tutti gli immobili di proprietà e non, interessati da attività istituzionali dell Ente Provincia. La specificità della Proprietà non è pertanto essenziale per il seguito di competenza dell iter della gara in oggetto ai fini della proposta d'offerta. Comunque, gli elenchi già agli atti di gara sono stati aggiornati con le specifiche richieste e sono visionabili presso questi Uffici. Si chiede di sostituire la frase di pagina 15 III capoverso del CSA con la seguente: " I reali consumi di KW elettrici e termici da corrispondere all'assuntore si determineranno dai consuntivi di fine anno." Le offerte di tutti i candidati saranno valutate prendendo a riferimento i parametri e i dati pubblicati negli atti di gara. Alla consegna dei lavori sarà effettuato un Censimento di consegna nel rispetto di quanto indicato negli stessi atti di gara.

4 dal rigo 14 di pagina 47 "esse saranno..." fino a rigo 17 del csa, siamo a chiedere se la precedente dicitura sia inappropriata in relazione a quanto affermato dal dlgs 163/06 in relazione alla revisione prezzi degli appalti e sia in realtà inaccettabile considerare l'alea del 20% per la revisione Prezzi. dal rigo 1 del capitolo 54 di pagina 48 fino al rigo 10 di pagina 48, si chiede se la indicizzazione biennale sia inappropriata in relazione a quanto affermato dal dlgs n. 163/2006 in relazione alla revisione prezzi degli appalti e sia in realtà da considerarsi annuale. Inoltre, si chiede conferma del fatto che il riferimento al 2011 come valore medio annuo di riferimento per l'istat sia anch'esso un refuso in quanto il Q.E. messo a base d'asta dalla stazione appaltante si riferisce al triennio Pertanto, il valore più corretto da considerare per l'effettuazione della Revisione Prezzi sia il valore medio dell'indice Istat relativo al triennio Per quanto al primo quesito, si significa che trattasi dell'applicazione del principio del quinto d'obbligo alle variazioni della consistenza degli edifici in gestione che possono intervenire nel corso dell'appalto. In riferimento al secondo quesito, confermasi che, in generale, saranno applicabili le variazioni ISTAT. Per il settore elettrico, per comprovate necessità, ove le variazioni avranno valore scarso o inattendibile, potrà farsi riferimento alle variazioni AEEG. In conclusione, sempre con riferimento al secondo quesito, riteniamo che l'indicizzazione biennale così come proposta sia appropriata e il relativo aggiornamento ISTAT così come integrato dall'errata CORRIGE, di cui al medesimo punto 6, può avere cadenza biennale. Per quanto ancora alla data di riferimento per l applicazione dell indicizzazione riteniamo che la data del 2011 sia appropriata in relazione allo svolgimento della gara tal che a quella data le partecipanti dichiareranno che le offerte sono congrue e remunerative. Si chiede quale sia corretta durata dell'appalto ed in caso si tratti di durata ventennale di adeguare le basi d'asta complessive. Si conferma che l appalto è di durata ventennale e che, ai sensi dell art. 29 del D.L.vo n. 163/2006 e s.m.i, se la durata è maggiore di 48 mesi, l importo stimato dovrà calcolarsi su base 48 mesi. Relativamente al contenuto del Bando del servizio indicato in oggetto, si chiede: Essendo la durata del servizio di 20 anni, al fine di una corretta valutazione dell incidenza dell importo massimo dell investimento(a totale carico

5 dell aggiudicatario)rispetto all importo che verrà riconosciuto allo stesso per l esecuzione dei servizi, si chiede a codesta spettabile amministrazione di chiarire quale importo annuo, sarà riconosciuto all aggiudicatario per la restante durata dell appalto oltre l importo di ,96 (riferito ai primi 4 anni) e sia corretto presumere che tale ulteriore importo sarà comunque non inferiore a circa ,00/anno (base d asta) L ammortamento delle relative somme per la riqualificazione energetica e/o impiantistica di cui al punto 18 III e IV del disciplinare di gara che l aggiudicatario sosterrà integralmente a suo carico, avverrà attraverso i risparmi conseguibili dai lavori effettuati ed attraverso il conto energia. In tal senso, comunque, nulla sarà dovuto dall Ente oltre la rata di cui sopra stabilita dal contratto e che sarà accettata dall aggiudicatario con la sottoscrizione dello stesso. Relativamente alla richiesta di referenze bancarie di cui al punto 18c) lettera d2 pagina 8 del Bando di gara si chiede di confermare la necessità di inserire in questa fase di gara, a pena di esclusione, almeno una referenza bancaria che contenga l'impegno ad aprire a favore dell'offerente, in caso di aggiudicazione, una linea di credito dedicata all'appalto pari ad ,00. In caso affermativo si chiede di chiarire i criteri che hanno portato al calcolo dell'importo. E stato richiesto l impegno a favore dell offerente, in caso di aggiudicazione, di una linea di credito dedicata pari ad ,00. L impegno dovrà decorrere dalla data di partecipazione alla gara ed esibito in sede di presentazione dell offerta poiché altrimenti, a gara effettuata, nessun obbligo incomberebbe sul partecipante. La linea di credito dovrà essere attivata dalla data di aggiudicazione e preliminarmente alla stipula del contratto. I criteri di calcolo si riferiscono alla disponibilità creditizia che l offerente deve possedere per far fronte agli impegni almeno su base annuale. Tra i pagamenti a carico dell'aggiudicatario, nel corso dell anno figurano, infatti, quelli dei vettori energetici che debbono essere onorati periodicamente dallo stesso, pena il distacco e conseguente blocco dell attività interessata. Ai fini della partecipazione alla gara, si chiede di confermare che in caso di partecipazione in RTI, il sopralluogo previsto potrà essere effettuato da una qualsiasi delle Imprese partecipanti al medesimo raggruppamento.

6 In riscontro alla Vs pervenuta per fax in data 9 agosto 2011, si conferma che le ricognizioni nei luoghi, previste negli atti di gara di cui all appalto, possono essere effettuate da una qualsiasi delle Imprese del RTI che parteciperà alla gara purché venga avanzata apposita richiesta e vengano specificati i nominativi dei tecnici che dovranno effettuare i sopralluoghi. Si richiedono i seguenti chiarimenti: A pag. 47 del C.S.A. : viene riportata la frase Esse saranno prese a riferimento per ogni variazione non inferiore al 20% del valore originario che interverrà nel corso dell appalto omississ si chiede se tale frase è un refuso ed è da intendere solo come l applicazione del principio del quinto d obbligo alla variazioni della consistenza e degli edifici in gestione che possano intervenire nel corso dell appalto. A pag.48 del C.S.A: viene riportata la frase La remunerazione dell investimento offerto dall appaltatore in sede di gara avverrà con il recupero delle somme dal Conto Energia fatto salvo il 20% minimo garantito sui risparmi conseguiti, in favore della Stazione appaltante omississ Si chiede se tale frase è un refuso ed è da intendersi che tutto il periodo si riferisca solo alla quota da restituire all Amministrazione per la parte relativa alle eventuali installazioni fotovoltaiche a titolo di contributo per l utilizzo delle superfici. A pag. 48 del C.S.A. art.54 : vengono riportati come indici di prima rivalutazione del prezzo L indice ISTAT, ed il prezzo di mercato dei combustibili per la fornitura di energia termica Poiché non è esplicitamente indicato quale indice si dovrà usare per l adeguamento del canone relativo alla fornitura di energia elettrica si chiede di sapere se so dovrà usare l indice ISTAT dei prezzi alla produzione dei prodotti per il settore di attività economica (energia elettrica, gas ed acqua) oppure le rilevazioni mensili dei prezzi fornite dall AEEG e se l adeguamento verrà applicato ad ogni variazione di questi indici. Nel C.S.A è chiaramente indicato che l obiettivo dell appalto è il servizio di efficientamento energetico e l ottimizzazione degli impianti al fine dell ottenimento del risparmio energetico e della riduzione dell impatto ambientale. Nel conto economico, infatti, sono riportate tutte le spese storiche energetiche e di manutenzione degli impianti energivori mentre non sono riportate le spese storiche di manutenzione di impianti che nulla hanno a che fare con la gestione dell energia (impianti elevatori, impianti idrici e reflui, impianti antincendio). In considerazione di ciò si chiede di sapere se su tali impianti bisogna effettuare la conduzione manutenzione ordinaria all interno dell importo a canone, o se l elencazione di tali impianti nell oggetto e nel corpo del capitolato vanno considerati come refusi o come mera possibilità di intervenire a guasto con interventi di manutenzione straordinaria

7 Per quanto al 1 quesito, trattasi dell applicazione del principio del quinto d obbligo alle variazioni della consistenza degli edifici in gestione che possono intervenire nel corso dell appalto. Per quanto al 2 punto confermasi che la remunerazione dell'investimento offerto dall'appaltatore in sede di gara avverrà con il recupero delle somme dai risparmi di efficienza energetica e dal Conto energia, per applicazioni fotovoltaiche. Per tali interventi fotovoltaici, dovrà garantirsi una percentuale del 20% di minimo garantito sui risparmi conseguiti, per ogni intervento, in favore della Stazione Appaltante, di cui al punto 2 dell'offerta economica del disciplinare di gara. Per quanto al 3 punto confermasi che, in generale saranno applicabili le variazioni ISTAT. Per il settore elettrico, per comprovate necessità, ove le variazioni avranno valore scarso od inattendibile, potrà farsi riferimento alle variazioni AEEG per l elettrico. Per quanto al 4 punto, si da atto che nel Conto Economico non sono citati gli impianti fognari ne sono evidenziate spese per le relative manutenzioni. Pertanto, tale tipologia d impianto non sarà oggetto di manutenzione ripetitiva ed ordinaria a canone. Al punto c) del bando di gara, pag. 8 è richiesto per la partecipazione alla gara il possesso del titolo ESCO specificando poi che, in caso di ATI, il suddetto titolo debba essere posseduto da una delle associate. Invece, successivamente, alla pag. 13 del disciplinare di gara, punto 11), si afferma che in caso di ATI, il titolo ESCO debba essere posseduto almeno dal Capo gruppo. Si chiede di specificare se in caso di partecipazione in ATI il titolo ESCO debba essere posseduto da una delle associate oppure dal capo gruppo. Si chiede inoltre di specificare quale sia l'importo effettivo di lavori rientrante nella OG9), ossia se per la partecipazione é espressamente necessaria la classifica V oppure se é sufficiente la classifica IV, con l'aumento del 20% come per legge. Si chiede se in caso di partecipazione in ATI, la ricognizione dei luoghi sia sufficiente da parte di una qualunque delle partecipanti. Per quanto al 1 quesito formulato, s intende che deve essere il Capo gruppo a possedere il titolo di ESCO. Per quanto al 2 punto rientrano la categoria OG9 fa riferimento alla costruzione di nuovi impianti, a lavori di manutenzione straordinaria etc... La spesa per la costruzione di nuovi impianti é pari almeno all importo inizialmente stimato per gli investimenti pari ad ,00; Tale importo potrebbe subire diminuzioni od aumenti, a seconda dell'offerta dell'appaltatore. Per la Manutenzione Straordinaria la previsione annuale di spesa é di ,00 quale media triennale ma quale media biennale sarebbe pari ad.

8 ,84, così come si evince dall Allegato C; La classifica IV +20% non è pertanto sufficiente. Per quanto al 3 quesito, si evidenzia che la ricognizione dei luoghi potrà essere effettuata da una qualunque delle società appartenente all ATI purché nell istanza si specifichi il Raggruppamento rappresentato che non potrà più variare e si specifichino i nominativi dei tecnici che effettueranno i sopralluoghi. In merito agli Errata Corrige - Modifiche dei documenti di gara, pubblicati pagina 1 ultimo capoverso, si richiede di chiarire i seguenti capitoli di assegnazione punteggi: " 1 punto per ogni 3% di CO2 in meno emessa su base annua (la quantità dovrà essere calcolata con la seguente formula..." Consumo KWh annuo x 0,531: é da intendersi il consumo annuo totale in KWh di tutti i carichi elettrici(edifici + illuminazione pubblica)? Consumo KWh annuo x 0,015x298: a quale consumo annuo di energia (KWh) é riferito? Si chiarisce che la formula indicata è stata proposta dal Ministero dell Ambiente per il calcolo della CO2 emessa nell ambiente relativamente ad un progetto in itinere. Essa fa riferimento a due termini di cui il primo è riferito al consumo elettrico, nella fattispecie complessivo (edifici+ illuminazione pubblica), il secondo invece, alla tipologia della fonte di provenienza dell energia elettrica. Si chiede di voler pubblicare un elenco aggiornato degli immobili che sono effettivamente utilizzati dalla Provincia di Siracusa. Tutti gli immobili e gli impianti che nelle more dell'espletamento della gara sono stati dismessi, alcune volte con il cambio dell'immobile, saranno oggetto di apposita attenzione nella redazione del Verbale di consegna e di censimento degli impianti da gestire. L'eventuale rimodulazione del prezzo di riferimento non potrà che avvenire nel rispetto di quanto indicato negli atti di gara. il dirigente:

Comune di Oppeano. Provincia di Verona C.F. 80030260238 P.IVA 01536590233

Comune di Oppeano. Provincia di Verona C.F. 80030260238 P.IVA 01536590233 Prot. n. 12715 BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLA COPERTURA DEGLI EDIFICI COMUNALI CON FINANZIAMENTO A MEZZO LEASING IMMOBILIARE SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 29 novembre 2012 pervenuti il 30.11.2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA

COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA COMUNE DI VENTOTENE BANDO DI GARA AFFIDAMENTO DI FORNITURA E INSTALLAZIONE DI OPERE ED IMPIANTI A COMPLETAMENTO DELLA SALA POLIVALENTE, NELL AMBITO DEL FINANZIAMENTO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE BANDO FONTI

Dettagli

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI)

COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) COMUNE DI FIAMIGNANO P.ZZA G. D Annunzion. 2, Fiamignano (RI) CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Procedura aperta per la progettazione, fornitura e installazione di impianti solari termici e fotovoltaici,

Dettagli

PROJECT FINANCING SERVIZI ENERGETICI INTEGRATI - COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO (PI)

PROJECT FINANCING SERVIZI ENERGETICI INTEGRATI - COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO (PI) Sommario 1. Canone per attività manutentive e gestionali:...3 1.1. Canone per quota assistenza, gestione e manutenzione impianti di climatizzazione e FER...3 1.2. Canone per quota assistenza, gestione

Dettagli

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%.

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. RISPOSTE A QUESITI (28 Gennaio 2015) 1) DOMANDA Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. Nel disciplinare di gara viene riportato come lavori appartenenti

Dettagli

************ ************ ************

************ ************ ************ Procedura aperta per la conclusione di un Accordo Quadro, ai sensi dell art. 59 commi 5 e 8 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i, sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici per l esecuzione di opere

Dettagli

settore Opere per il Territorio e l Ambiente

settore Opere per il Territorio e l Ambiente www.comune.paderno-dugnano.mi.it settore Opere per il Territorio e l Ambiente segreteria.llpp@comune.paderno-dugnano.mi.it OGGETTO: PROCEDURA APERTA SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE NEL TERRITORIO

Dettagli

Gara pubblica europea Servizio di conduzione e manutenzione impianti e manutenzione strutture edili.

Gara pubblica europea Servizio di conduzione e manutenzione impianti e manutenzione strutture edili. QUESITO 1): Si richiede di specificare che cosa è da considerarsi incluso nella quotazione di gara per la sede di Roma, via del Campo Boario; inoltre si richiede di specificare che cosa è da considerarsi

Dettagli

Elenco quesiti e risposte

Elenco quesiti e risposte Elenco quesiti e risposte Appalto per le pulizie dell aerostazione passeggeri e delle aree esterne dell Aeroporto di Catania e movimentazione carrelli porta bagagli CIG:31272017E5 1. In riferimento all'allegato

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A.

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Servizio di consulenza specialistica, assistenza tecnica, formazione per la realizzazione

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO DI LUPARI

COMUNE DI SAN MARTINO DI LUPARI Prot. n 15788 del 4 ottobre 2010 COMUNE DI SAN MARTINO DI LUPARI Provincia di Padova 3ª AREA - Lavori Pubblici e Urbanistica Responsabile: Geom. Adriano Sbrissa Largo Europa n. 5 35018 San Martino di Lupari

Dettagli

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A.

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. Indirizzo postale: Largo Virgilio Testa 23 Punti di contatto:

Dettagli

RISPOSTE A CHIARIMENTI

RISPOSTE A CHIARIMENTI Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

QUESITO n. 1 1) Si chiede cortesemente di chiarire se il servizio di lavanderia della biancheria degli Ospiti può essere oggetto di subappalto.

QUESITO n. 1 1) Si chiede cortesemente di chiarire se il servizio di lavanderia della biancheria degli Ospiti può essere oggetto di subappalto. COMUNE DI TRIESTE Servizio Appalti, Contratti e Affari Generali QUESITO n. 1 1) Si chiede cortesemente di chiarire se il servizio di lavanderia della biancheria degli Ospiti può essere oggetto di subappalto.

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER LEASING IMMOBILARE IN COSTRUENDO

CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER LEASING IMMOBILARE IN COSTRUENDO Comune di Livorno Area Dipartimentale 3 Programmazione Economico finanziaria U.O.Va Servizi finanziari e Acquisti Ufficio Finanza e Investimenti CAPITOLATO D ONERI CONTRATTO DI LOCAZIONE FINANZIARIA PER

Dettagli

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara.

BUSTA A OFFERTA TECNICA BUSTA B OFFERTA ECONOMICA La mancanza anche di una sola delle buste comporta l esclusione dalla gara. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA AI FABBRICATI DEL POLO BIOMEDICO E TECNOLOGICO PERIODO 2011-2014 DISCIPLINARE DI

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Direzione generale dell Assessorato Affari Generali REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE Oggetto: Gara d appalto SICPAC. Chiarimenti richiesti.

Dettagli

Provincia di Cagliari

Provincia di Cagliari l COMUNE di ASSEMINI Provincia di Cagliari AREA TECNICA Servizi Manutentivi, Patrimonio e Igiene urbana manutentiva@comune.assemini.ca.it servizitecnici@pec.comune.assemini.ca.it ambientale@comune.assemini.ca.it

Dettagli

Domande più frequenti sulla partecipazione agli appalti:

Domande più frequenti sulla partecipazione agli appalti: UFFICIO CONTRATTI E APPALTI APPALTO FACILE F.A.Q.- Frequently Asked Questions Pubblichiamo alcune tra le più frequenti domande che vengono poste per la partecipazione alle gare d appalto. Queste pagine

Dettagli

Italia-Milano: Servizi di pulizia 2014/S 211-374437. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Milano: Servizi di pulizia 2014/S 211-374437. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:374437-2014:text:it:html Italia-Milano: Servizi di pulizia 2014/S 211-374437 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta.

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta. RISPOSTE AI QUESITI PROGETTO DEFINITIVO DI RECUPERO DELLA FUNICOLARE DI ROCCA DI PAPA, RESTAURO DELLA STAZIONE DI VALLE E DI MONTE, PARCHEGGIO DI SCAMBIO E NUOVA VIABILITA DI COLLEGAMENTO CON VIA DI FRASCATI.

Dettagli

CITTÀ DI AVOLA Ufficio tecnici informatici

CITTÀ DI AVOLA Ufficio tecnici informatici Ufficio tecnici informatici DISCIPLINARE DI GARA Affidamento del servizio di manutenzione e assistenza di un Sistema Informativo Integrato - piattaforma software con banca dati unificata per tutti gli

Dettagli

ASSOCIAZIONE APRITICIELO BANDO DI GARA

ASSOCIAZIONE APRITICIELO BANDO DI GARA ASSOCIAZIONE APRITICIELO BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzo amministrazione aggiudicatrice, punti di contatto: Associazione Apriticielo Strada Osservatorio

Dettagli

PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ==================================

PROCEDURA APERTA - DISCIPLINARE DI GARA SEZIONE 1^ - INFORMAZIONI GENERALI ================================== C O M U N E D I B O R D I G H E R A ( I M ) Ufficio legale e contratti Via XX Settembre, 32 - cap 18012 - tel. 0184 272209 - fax 0184 260144 - sito internet www.bordighera.it APPALTO DEI SERVIZI DI MENSA

Dettagli

Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano)

Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano) Città di Melegnano (Città Metropolitana di Milano) Area Governo del Territorio PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL'INCARICO DI STUDIO TECNICO RELATIVO ALLA INDIVIDUAZIONE E QUANTIFICAZIONE PRELIMINARE

Dettagli

I-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 7-010388 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 7-010388 BANDO DI GARA. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:10388-2011:text:it:html I-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 7-010388 BANDO DI GARA Servizi SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

Contratti per finanziare investimenti energetici sul patrimonio comunale

Contratti per finanziare investimenti energetici sul patrimonio comunale Contratti per finanziare investimenti energetici sul patrimonio comunale L esperienza di Modena Piergabriele Andreoli gandreoli@aess-modena.it Roma, 7 8 / 07 / 2011 Provincia di Modena - 2004 Ispirazione

Dettagli

RICHIESTA INFORMAZIONI (riferimento paragrafo 5.4 Disciplinare di gara) ERRATA CORRIGE n.1

RICHIESTA INFORMAZIONI (riferimento paragrafo 5.4 Disciplinare di gara) ERRATA CORRIGE n.1 Oggetto: Gara a procedura aperta per l affidamento di un Multiservizio Tecnologico Integrato con Fornitura di Energia per gli Edifici, in uso, a qualsiasi titolo, alle Pubbliche Amministrazioni Sanitarie,

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

URGENTISSIMO A tutte le società interessate

URGENTISSIMO A tutte le società interessate REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE di SIRACUSA Cod.Fisc. e P.IVA: 01661590891 Unità Operativa Complessa Provveditorato Traversa La Pizzuta area ex O.N.P. - 96100 SIRACUSA Tel.: 0931/484276

Dettagli

ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE U.O.A. UFFICIO ENERGIA PUBBLICO INCANTO

ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE U.O.A. UFFICIO ENERGIA PUBBLICO INCANTO Provincia Regionale di Ragusa ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE U.O.A. UFFICIO ENERGIA PUBBLICO INCANTO per l affidamento dei servizi relativi a Efficientamento energetico e ottimizzazione dei consumi

Dettagli

9. È possibile considerare equipollente alla OG9, ai fini della partecipazione alla gara in oggetto altra/altre categoria/categorie quale\i OG10, OG11 oppure OS30? No, non vi sono categorie equipollenti

Dettagli

I-Viterbo: Combustibile diesel (EN 590) 2013/S 010-012717. Avviso di gara Settori speciali. Forniture

I-Viterbo: Combustibile diesel (EN 590) 2013/S 010-012717. Avviso di gara Settori speciali. Forniture 1/7 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:12717-2013:text:it:html I-Viterbo: Combustibile diesel (EN 590) 2013/S 010-012717 Avviso di gara Settori speciali Forniture Direttiva

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a

PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a. Appalto per l affidamento dei servizi relativi a PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA II DIPARTIMENTO 4 Servizio AMBIENTE ENERGIA POLIZIA PROVINCIALE PROTEZIONE CIVILE CENTRO DIREZIONALE NUOVALUCE COD. FISC. 00397470873 Appalto per l affidamento dei servizi

Dettagli

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A.

Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: EUR S.p.A. Indirizzo postale: Largo Virgilio Testa 23 Punti di contatto:

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Azienda Unita' Sanitaria Locale di Ferrara Dipartimento interaziendale attivita' tecniche e patrimoniali

SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Azienda Unita' Sanitaria Locale di Ferrara Dipartimento interaziendale attivita' tecniche e patrimoniali HOME Avviso di rettifica Errata corrige PERMALINK TORNA AL SOMMARIO TORNA ALL' ELENCO SERVIZIO SANITARIO REGIONALE Azienda Unita' Sanitaria Locale di Ferrara Dipartimento interaziendale attivita' tecniche

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

Avviso di gara Settori speciali. Lavori

Avviso di gara Settori speciali. Lavori 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:278435-2013:text:it:html Italia-Bari-Palese: Lavori di costruzione di edifici per i trasporti aerei 2013/S 159-278435 Avviso di gara

Dettagli

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO Via Roma, 80 80018 MUGNANO DI NAPOLI Telefono 081-5710410/Fax 081-7451142 Distretto 26 Codice NAEE15100R Codice fiscale 80101770636 E-mail: naee15100r@istruzione.it

Dettagli

Il contributo di CEV al bilancio dell Ente Socio. Ing. Luigi Corona

Il contributo di CEV al bilancio dell Ente Socio. Ing. Luigi Corona Il contributo di CEV al bilancio dell Ente Socio Ing. Luigi Corona 1 PRODUZIONE DA FONTI RINNOVABILI: PROGETTO 1000 TETTI FOTOVOLTAICI SU 1000 SCUOLE Nel 2008 CEV ha promosso il Progetto 1000 tetti fotovoltaici

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006)

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART. 54 E SEGG. DEL D.LGS N. 163/2006) Citta di Lomazzo P.zza IV Novembre, 4 22074 Lomazzo (Como) Tel. 029694121 fax 0296779146 info@comune.lomazzo.co.it www.comune.lomazzo.co.it C.F. e P. Iva 00566590139 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA (ART.

Dettagli

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS)

FAQ (FREQUENTLY ASKED QUESTIONS) ardissfvg www.ardiss.fvg.it direzione@ardiss.fvg.it agenzia regionaleardiss@certregione.fvg.it (PEC) per il diritto agli studi superiori - ARDISS PI/CF 01241240322 sede legale e operativa di Trieste salita

Dettagli

QUESITI E RELATIVE RISPOSTE

QUESITI E RELATIVE RISPOSTE Procedura aperta n. 73/2015 ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., per l acquisizione di crediti CO 2 sul mercato volontario internazionale al fine di compensare quota parte delle emissioni

Dettagli

FERROVIENORD S.P.A. Bando di gara. (Accordo Quadro ai sensi degli art. 59 e 222 del D.Lgs 163/06)

FERROVIENORD S.P.A. Bando di gara. (Accordo Quadro ai sensi degli art. 59 e 222 del D.Lgs 163/06) FERROVIENORD S.P.A. Bando di gara (Accordo Quadro ai sensi degli art. 59 e 222 del D.Lgs 163/06) 1. STAZIONE APPALTANTE: Ferrovienord S.p.A. - P.le Cadorna n. 14-20123 Milano - Tel. 028511.4252/4250 -

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI

PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI PROCEDURA DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA UFFICI CIG 545647164F BANDO E DISCIPLINARE DI GARA PREMESSA Il presente disciplinare di gara ha per oggetto l affidamento del servizio di pulizia

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04.

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04. PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04.2012 QUESITO N. 1 1) E corretto dimostrare la propria capacità generica

Dettagli

Denominazione ufficiale: Roma Convention Group

Denominazione ufficiale: Roma Convention Group BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) DEMINAZIONE INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Roma Convention Group Indirizzo postale: Viale della pittura, 50 Punti di

Dettagli

DIREZIONE ISTITUZIONE ISIDE VIA AURELIO SAFFI 17/C 58100 GROSSETO TEL. 0564 488790 / FAX 0564 488757

DIREZIONE ISTITUZIONE ISIDE VIA AURELIO SAFFI 17/C 58100 GROSSETO TEL. 0564 488790 / FAX 0564 488757 DIREZIONE ISTITUZIONE ISIDE VIA AURELIO SAFFI 17/C 58100 GROSSETO TEL. 0564 488790 / FAX 0564 488757 PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, DI DISINFEZIONE, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO IN GESTIONE DELLE PISCINE E DELLA STRUTTURA POLIVALENTE TENNIS/CALCETTO DEL CAPOLUOGO

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO IN GESTIONE DELLE PISCINE E DELLA STRUTTURA POLIVALENTE TENNIS/CALCETTO DEL CAPOLUOGO BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO IN GESTIONE DELLE PISCINE E DELLA STRUTTURA POLIVALENTE TENNIS/CALCETTO DEL CAPOLUOGO 1) ENTE APPALTANTE Comune di Greve in Chianti, Piazza Matteotti, nr. 8-50022

Dettagli

1. ENTE APPALTANTE: Comune di Rignano Flaminio; tel. 0761/597924 fax 0761/597952 - e-mail: areaamministrativa@comune.rignanoflaminio.rm.

1. ENTE APPALTANTE: Comune di Rignano Flaminio; tel. 0761/597924 fax 0761/597952 - e-mail: areaamministrativa@comune.rignanoflaminio.rm. Prot. n. 15787 del 12.08.2014 AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO P.B. RASI DI PROPRIETA COMUNALE COMPOSTO DA CAMPO DA CALCIO REGOLAMENTARE E PISTA DI

Dettagli

Si chiede se pur essendo iscritti all albo fornitori del Vs. spettabile ente, è possibile presentare richiesta di invito.

Si chiede se pur essendo iscritti all albo fornitori del Vs. spettabile ente, è possibile presentare richiesta di invito. Quesito n. 1 Si chiede di fornire il codice fiscale e/o partita IVA della stazione appaltante. Risposta: : il Codice Fiscale della Stazione Appaltante è il seguente: 95102760634. Quesito n. 2 Posto che

Dettagli

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico.

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico. RISPOSTE A QUESITI Direzione Legale S.O. Legale Bologna Sede di Bologna OGGETTO: CIG 2922060032 Procedura Aperta n. DLE.BO.2011.023 - Lavori di completamento delle opere, degli impianti e dei presidi di

Dettagli

COMUNE DI MELISSANO. prov. di Lecce LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL ENERGIA PROCEDURA DI CONFRONTO FRA OFFERTE ECONOMICHE INDAGINE DI MERCATO

COMUNE DI MELISSANO. prov. di Lecce LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL ENERGIA PROCEDURA DI CONFRONTO FRA OFFERTE ECONOMICHE INDAGINE DI MERCATO COMUNE DI MELISSANO prov. di Lecce LIBERALIZZAZIONE DEL MERCATO DELL ENERGIA PROCEDURA DI CONFRONTO FRA OFFERTE ECONOMICHE INDAGINE DI MERCATO In esecuzione della Determina del Responsabile n.76 del 05/02/2014

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI

RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI relativi al pubblico incanto per il rifacimento della stazione autostradale e del Centro di Servizio per la Sicurezza Autostradale di San Michele all Adige (TN) (ultimo aggiornamento

Dettagli

MUSEO NAZIONALE DELL AUTOMOBILE AVV. GIOVANNI AGNELLI BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

MUSEO NAZIONALE DELL AUTOMOBILE AVV. GIOVANNI AGNELLI BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE MUSEO NAZIONALE DELL AUTOMOBILE AVV. GIOVANNI AGNELLI BANDO DI GARA D APPALTO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1) Denominazione, indirizzo amministrazione aggiudicatrice, punti di contatto:

Dettagli

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI

Regione Piemonte Settore Sviluppo Energetico Sostenibile - Filippo BARETTI Workshop E.S.Co. ed efficientamento energetico degli edifici: un opportunità per gli operatori pubblici e privati Trieste, 13 febbraio 2014 AREA Science Park Campus di Padriciano Centro Congressi I contratti

Dettagli

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014 Patrocinio Università degli Studi di Genova Facoltà di Architettura - Dipartimento di Scienze per l'architettura Dottorato di Ricerca in "Recupero Edilizio ed Ambientale" Provincia di Genova CONVEGNO FACILITY

Dettagli

Comune di Rosolini provincia di Siracusa AVVISO PUBBLICO

Comune di Rosolini provincia di Siracusa AVVISO PUBBLICO Allegato alla Deliberazione di G.C. n. 103 del 25/05/2010 Comune di Rosolini provincia di Siracusa AVVISO PUBBLICO MANIFESTAZIONE D'INTERESSE PER L'INDIVIDUAZIONE DI UN PARTNER PRIVATO CON CUI STIPULARE

Dettagli

Italia-Rovigo: Immaginografia ad uso medico, dentistico e veterinario 2015/S 077-135763. Bando di gara. Forniture

Italia-Rovigo: Immaginografia ad uso medico, dentistico e veterinario 2015/S 077-135763. Bando di gara. Forniture 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:135763-2015:text:it:html Italia-Rovigo: Immaginografia ad uso medico, dentistico e veterinario 2015/S 077-135763 Bando di gara Forniture

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli

COMUNE DI SERRAVALLE SCRIVIA PROVINCIA DI ALESSANDRIA

COMUNE DI SERRAVALLE SCRIVIA PROVINCIA DI ALESSANDRIA COMUNE DI SERRAVALLE SCRIVIA PROVINCIA DI ALESSANDRIA PROCEDURA DI GARA APERTA COL SISTEMA DELLA FINANZA DI PROGETTO AI SENSI DEGLI ARTT.153 E SEGUENTI DEL D.LGS. 163/06 E SS.MM.II. PER L AFFIDAMENTO IN

Dettagli

COMUNE DI PIZZIGHETTONE (Provincia di CREMONA)

COMUNE DI PIZZIGHETTONE (Provincia di CREMONA) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE E RIQUALIFICA DEGLI IMPIANTI CON LA PREDISPOSIZIONE DEGLI STESSI AI SERVIZI SMART CITIES, MEDIANTE IL RICORSO AL FINANZIAMENTO

Dettagli

AVVISO DI RETTIFICA : Capitolato speciale d appalto (file capitolato formato pdf) pag. 35 a pag. 38 di 78, i seguenti punti vengono così rettificati.

AVVISO DI RETTIFICA : Capitolato speciale d appalto (file capitolato formato pdf) pag. 35 a pag. 38 di 78, i seguenti punti vengono così rettificati. AVVISO DI RETTIFICA : Capitolato speciale d appalto (file capitolato formato pdf) pag. 35 a pag. 38 di 78, i seguenti punti vengono così rettificati. Vista la determina dirigenziale n. 370 del 02/09/2010

Dettagli

COMUNE DI FABRO Provincia di Terni

COMUNE DI FABRO Provincia di Terni ALBO dal 23.02.2011 al 16.04.2011 COMUNE DI FABRO Provincia di Terni PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE IN PROJECT FINANCING E DELLA GESTIONE DI DUE IMPIANTIDI PRODUZIONE DI ENERGIA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA PER UN TRIENNIO

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA PER UN TRIENNIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI COPERTURA ASSICURATIVA DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA PER UN TRIENNIO 1.OGGETTO Oggetto della presente gara è l affidamento del servizio

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando

Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesiti pervenuti entro il decimo giorno antecedente la scadenza del bando Quesito n.1 Bando di gara Sezione II, punto 1.1 Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice e punto

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, DISCIPLINARE DI GARA

SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, DISCIPLINARE DI GARA SOCIETÀ AEROPORTO TOSCANO S.p.A. Oggetto: Pulizia locali aerostazione e aree land side, Sala vip, Parcheggi, giardinaggio, movimentazione arredi e materiali vari, raccolta rifiuti Importo a base d asta

Dettagli

Bando di gara. Servizi

Bando di gara. Servizi 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:310926-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi informatici: consulenza, sviluppo di software, Internet e supporto 2013/S 180-310926 Bando

Dettagli

LE ASSICURAZIONI DI ROMA MUTUA ASSICURATRICE ROMANA

LE ASSICURAZIONI DI ROMA MUTUA ASSICURATRICE ROMANA LE ASSICURAZIONI DI ROMA MUTUA ASSICURATRICE ROMANA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO PER LA PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DI PALAZZO

Dettagli

I-San Donato Milanese: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 196-319917. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

I-San Donato Milanese: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 196-319917. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/7 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:319917-2011:text:it:html I-San Donato Milanese: Servizi di pulizia di edifici 2011/S 196-319917 Avviso di gara Settori speciali Servizi

Dettagli

SERVIZIO DI CONDUZIONE E VIGILANZA SCUOLABUS COMUNALI

SERVIZIO DI CONDUZIONE E VIGILANZA SCUOLABUS COMUNALI SERVIZIO DI CONDUZIONE E VIGILANZA SCUOLABUS COMUNALI BIENNIO SCOLASTICO 2014-2015 e 2015-2016 LINEE GUIDA CIG - 5742685593 Criteri di aggiudicazione del servizio L'aggiudicazione avverrà con il criterio

Dettagli

AVVISO DI INDIZIONE DI PROCEDURA NEGOZIATA APPALTO MISTO DI FORNITURA, LAVORO, SERVIZIO

AVVISO DI INDIZIONE DI PROCEDURA NEGOZIATA APPALTO MISTO DI FORNITURA, LAVORO, SERVIZIO Prot. n. 53815 AVVISO DI INDIZIONE DI PROCEDURA NEGOZIATA APPALTO MISTO DI FORNITURA, LAVORO, SERVIZIO (D. Lgs. 12 aprile 2006, n. 163) SETTORI SPECIALI LAVORI APPALTO N. 67/2015 per l'affidamento della:

Dettagli

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 223-341815 BANDO DI GARA. Servizi

I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 223-341815 BANDO DI GARA. Servizi 1/7 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:341815-2010:text:it:html I-Roma: Servizi di pulizia di uffici 2010/S 223-341815 BANDO DI GARA Servizi SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

Dettagli

Servizio di brokeraggio assicurativo

Servizio di brokeraggio assicurativo Servizio di brokeraggio assicurativo DISCIPLINARE DI GARA CIG Z01092E626 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PREMESSA Molise Acque ha indetto gara a procedura aperta

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE ELETTRONICA E NOTIFICA ATTI AMMINISTRATIVI RELATIVI ALLE SANZIONI AMMINISTRATIVE RELATIVE AL CODICE DELLA STRADA E ALLE LEGGI E REGOLAMENTI COMUNALI

Dettagli

Settore Sviluppo Energetico Sostenibile

Settore Sviluppo Energetico Sostenibile ENERGY MANAGEMENT NEL SETTORE PUBBLICO Lo schema di Energy Performance Contracting della Regione Piemonte Torino, 26 novembre 2013 Sala Stemmi Provincia di Torino Regione Piemonte - Filippo BARETTI I CONTRATTI

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) Settore IV LL.pp GARA CON PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO INCARICO PROFESSIONALE

Dettagli

GARA N PA 06/2010. AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI STAZIONE DI RICARICA DI AUTOBUS A TRAZIONE ELETTRICA

GARA N PA 06/2010. AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI STAZIONE DI RICARICA DI AUTOBUS A TRAZIONE ELETTRICA GARA N PA 06/2010. AFFIDAMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE RELATIVO ALLA REALIZZAZIONE DI STAZIONE DI RICARICA DI AUTOBUS A TRAZIONE ELETTRICA DISCIPLINARE DI GARA NOVEMBRE 2010 1/7 Stazione appaltante:

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E IGIENE AMBIENTALE DEGLI IMMOBILI SEDI DEGLI UFFICI GIUDIDIZIARI PER 4 ANNI ART 1 OGGETTO DEL SERVIZIO La gara ha per oggetto: il servizio

Dettagli

I-Roma: Elettricità 2011/S 243-394539. Avviso di gara Settori speciali. Forniture

I-Roma: Elettricità 2011/S 243-394539. Avviso di gara Settori speciali. Forniture 1/9 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:394539-2011:text:it:html I-Roma: Elettricità 2011/S 243-394539 Avviso di gara Settori speciali Forniture Direttiva 2004/17/CE Sezione

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA OLTRE ADDA LODIGIANO PROVINCIA DI LODI (Centrale Unica di Committenza) AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

UNIONE DI COMUNI LOMBARDA OLTRE ADDA LODIGIANO PROVINCIA DI LODI (Centrale Unica di Committenza) AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE UNIONE DI COMUNI LOMBARDA OLTRE ADDA LODIGIANO PROVINCIA DI LODI (Centrale Unica di Committenza) AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE Indagine di mercato mediante piattaforma telematica SINTEL

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA Guardia di Finanza FONDO DI ASSISTENZA PER I FINANZIERI Ufficio di Segreteria Viale XXI Aprile, 51 00162 Roma Tel. 06/44221 Fax. 06/44222348 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO

Dettagli

www.aslcarbonia.it sezione Bandi e Gare ; le offerte devono essere inviate all indirizzo

www.aslcarbonia.it sezione Bandi e Gare ; le offerte devono essere inviate all indirizzo Servizio Sanitario Regione Sardegna Azienda Sanitaria Locale n. 7 Carbonia BANDO DI GARA D APPALTO DI LAVORI DI MANUTENZIONE SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. I.A) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SISTEMA INFORMATIVO DELLA CENTRALE DI COMMITTENZA REGIONALE INTERVENTO SI-CC CIG 59373307B5

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012

AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 AZIENDA SANITARIA LOCALE TO1 Via San Secondo, 29-10128 Torino Tel. +39 011 566 1 566 Codice Fiscale/Partita Iva 09737640012 S.C. TECNICO-MANUTENZIONE Prot. N. 0138889/B05 Torino, 18.11.2008 RACCOMANDATA

Dettagli

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI

OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Torino, 18 febbraio 2015 Spett.le società OGGETTO: LETTERA DI INVITO A PRESENTARE OFFERTA PER L AFFIDAMENTO DI SERVIZI ASSICURATIVI Polizza per la Responsabilità Civile di Amministratori e Responsabilità

Dettagli

A.S.L. N 4 LANUSEI Via Piscinas n 5 08045 Lanusei Tel. 0782/490599/565 P.I. 00978060911 www.asllanusei.it

A.S.L. N 4 LANUSEI Via Piscinas n 5 08045 Lanusei Tel. 0782/490599/565 P.I. 00978060911 www.asllanusei.it A.S.L. N 4 LANUSEI Via Piscinas n 5 08045 Lanusei Tel. 0782/490599/565 P.I. 00978060911 www.asllanusei.it DIREZIONE AMMINISTRATIVA SERVIZIO ACQUISTI: DA/3 VF/gf Tel. 0782/490539-490542 - Fax 0782/40060

Dettagli

PUBBLICO INCANTO CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 483027877F BANDO DI GARA INTEGRALE

PUBBLICO INCANTO CODICE IDENTIFICATIVO GARA (CIG): 483027877F BANDO DI GARA INTEGRALE ACOSET S.p.A. PUBBLICO INCANTO Energy Service Contractor per la fornitura dell energia elettrica, l esercizio, la manutenzione ordinaria e straordinaria, preceduti ad interventi di adeguamento normativo

Dettagli

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico

COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico COMUNE DI LOIRI PORTO SAN PAOLO Provincia di Olbia-Tempio Area Economico-Finanziaria Servizio Informatico DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO TRIENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE, AMMINISTRAZIONE E MANUTENZIONE

Dettagli

BANDO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI O DI USO PUBBLICO

BANDO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI O DI USO PUBBLICO REGIONE LOMBARDIA BANDO PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI PER LA RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI O DI USO PUBBLICO 1 INDICE FINALITA... 3 1. RISORSE FINANZIARIE E

Dettagli

BANDO DI GARA SI RENDE NOTO

BANDO DI GARA SI RENDE NOTO BANDO DI GARA OGGETTO: Procedura aperta di gara per l affidamento dei Lavori di bonifica mediante incapsulamento delle lastre in eternit presenti presso il Collegio Unico ONAOSI posto in Perugia Viale

Dettagli

Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:109439-2013:text:it:html I-Mantova: Servizi di assicurazione di responsabilità civile autoveicoli 2013/S 065-109439 Avviso di gara Settori

Dettagli

COMUNE DI CUCCARO VETERE

COMUNE DI CUCCARO VETERE COMUNE DI CUCCARO VETERE Comune del Provincia di Salerno Via Convento n 13 - C.A.P. 84050 - Tel e fax 0974.953050 e-mail comune.cuccarovetere@asmecert.it UFFICIO TECNICO ED URBANISTICA BANDO DI GARA PROCEDURA

Dettagli