Small Cap Conference 2013 Enrico Gasperini, Presidente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Small Cap Conference 2013 Enrico Gasperini, Presidente"

Transcript

1 Small Cap Conference 2013 Enrico Gasperini, Presidente contact us: facebook.com/digitalmagics twitter.com/digital_magics Via Quaranta 40, 20139, Milano, Italy - Digital Magics - Company Presentation Via Quaranta 40, 20139, Milano, Italy Milano, Novembre 2013

2 Chi siamo è un «VENTURE INCUBATOR» un operatore specializzato nella selezione di idee e nell accelerazione di startup nel settore digitale fornisce capitali iniziali, supporto strategico e logistico vende le proprie partecipazioni realizzando un capital-gain accompagna le nuove iniziative fino a raggiungere un accettabile grado di operatività ed autonomia 2

3 Il nostro profilo HA UN MODELLO UNICO IN ITALIA Digital Magics, attraverso il nucleo operativo di incubator, chiamato Digital Magics Lab e formato da 10 partner e 11 professionisti qualificati, seleziona e lancia nuove startup. Attraverso il Digital Magics Lab i creatori e i talenti vengono affiancati in tutto il percorso necessario a trasformare in aziende le proprie idee, sperimentando format, modelli di business e tecnologie disruptive. Sono 37 le iniziative che ad oggi la società ha avviato: di queste 6 sono state oggetto di exit e solo 4 sono state soggette a write-off. Un track record invidiato da qualsiasi Venture Capital 3

4 Digital Magics in sintesi Oltre 10 milioni investiti di cui 5 provenienti da exit IRR su portafoglio inclusi exit e write off ad oggi 31,56% Un team di 10 partner e 11 professionisti specializzati in business planning, business analisys, fund raising, investor relations, finance, prototyping devolpment, market analisys 37 nuove startup create, 7 oggetto di funding da investitori terzi, 6 exit e solo 4 write-off Oltre 300 posti di lavoro creati Oltre 1000 pitch visionati ogni anno, collaborazioni con Politecnico di Milano e Università di Salerno

5 La struttura azionaria Capitalizzazione al 20 novembre = 26,5 M Enrico Gasperini Alberto Fioravanti altri soci fondatori Oltre 100 investitori Entrati in occasione della quotazione 31,5% Gabriele Gresta 3,7% 26,1% Gabriele Ronchini 2,0% 2,3% Mercato 34,4% Prezzo collocamento: Prezzo minimo: Prezzo massimo: Prezzo ultimo (20 nov): 7,50 Euro 7,26 Euro 8,39 Euro 7,80 Euro Controvalore scambiato: Euro N azioni scambiate: N* contratti: 287 Volatilità nel periodo: 24% Variazioni titolo dal 31-lug al 20-nov

6 Il MERCATO: il settore digitale in Italia Il settore Internet e digitale negli ultimi anni ha conosciuto una crescita senza precedenti, in Italia e all Estero. Un recente studio di BCG afferma che il valore del PIL digitale in Italia, negli ultimi anni ha raggiunto una quota diretta di 31,6 miliardi, rappresentando il 2% del PIL complessivo del nostro paese e un contributo dell 8% alla crescita complessiva del PIL Italiano. Valore del settore Internet in Italia (dati in Miliardi di Euro) Fonte: Elaborazione Integrae SIM, Research Department 2013 L impatto del settore internet e digitale, se analizzato nel suo complesso, raggiunge quota 56 miliardi includendo l e-procurement e il ROPO (beni comprati in modo tradizionali con decisione di acquisto basata su informazioni reperite in Internet). Questi dati restano, in ogni caso, molte misure dietro gli altri paesi Europei e mondiali: se il PIL digitale italiano si attesta al 2%, negli altri paesi europei raggiunge quote tre volte più elevate e contribuisce quasi al 50% alla crescita dei relativi PIL. E proprio questo «digital divide» da colmare ad offrire, nel nostro paese, elevati tassi di crescita e una enorme opportunità per gli operatori del settore.

7 Il mercato i capitali venture ed angels Investimenti VC in Europa (%PIL) Il mercato italiano dei capitali d'investimento rivolto alle startup è ancora immaturo. Questo dato è particolarmente evidente confrontando i dati sugli investimento in Venture Capital come percentuale del PIL forniti dall'evca per i vari Stati europei. Come emerge dal grafico a sinistra, gli investimenti in Venture Capital in Italia sono molto al di sotto della media europea, contando solamente per lo 0,0045% del PIL del nostro Paese, contro una media europea dello 0,03%. Anche analizzando il numero di società target oggetto di finanziamento di VC, si nota che il mercato italiano è sbilanciato, rispetto alla media europea, sugli investimenti in fase avanzata del ciclo di vita delle aziende: le operazioni in fase avanzata sul mercato italiano contano per oltre il 44% di tutte le operazioni di PE & VC, contro una Fonte: EVCA Yearbook 2012 media europea non superiore al 35%. 7

8 EARLY STAGE: INVESTIMENTI VC IN ITALIA 8

9 STARTUP: IL MERCATO INCENTIVI INCENTIVI ED EVOLUZIONE ED NORMATIVA IN ITALIA Decreto Sviluppo bis e Decreto sul Lavoro Legge per lo sviluppo dell ecosistema startup in Italia STARTUP INNOVATIVE INCUBATORI CERTIFICATI 19% 20% Fonte: Decreto Sviluppo bis, Ottobre 2012 Detrazione Irpef del 19% della somma investita dal contribuente nel capitale sociale di una o più startup innovative direttamente o attraverso fondi, acceleratori, incubator, venture e altri organismi di investimento in startup fino a un massimo di investimento di 500 mila Euro/anno Deduzione Ires del 20% della somma investita dalla società nel capitale sociale di una o più startup innovative direttamente o attraverso fondi, acceleratori, incubator, venture e altri organismi di investimento in startup fino a un massimo di investimento di 1,8 milioni di Euro /anno. Accesso privilegiato al Fondo Centrale di Garanzia per le PMI Sgravio fiscale sul costo del lavoro con esenzione dal contributo addizionale previdenziale dell 1,4% ed agevolazione nel ricorso a contratti a tempo determinato ed estensione della durata Esenzione fiscale dalle stock option date ai dipendenti nella misura massima del 30% dei diritti di voto.

10 I NUMERI A UN ANNO DALLA LEGGE Fonte: Observatory on hi-tech startups in Italy, ottobre 2013, Osservatori.net

11 IL MODELLO DI BUSINESS VENTURE INCUBATOR Digital Magics si pone nel mercato con il peculiare modello di business del venture incubator. Da un lato opera come fornitore di capitali nel tradizionale modello di early stage Venture Capital, dall altro offre supporto strategico e operativo allo sviluppo delle startup lungo tutto l orizzonte temporale dell investimento, concretizzandosi come «co-imprenditore» delle startup. ATTIVITA DI INVESTIMENTO (Venture) Sinergie ATTIVITA DI INCUBATOR (Digital Magics Lab) Investimento diretto nelle startup nella fase seed attraverso investimento rivolto al sostenimento dei costi di impianto e supporto strategico nella messa a punto del modello di business della società e prototipazione (circa Euro); In alcuni casi investimento in fasi co-seed successive generalmente entro i 2 anni dalla nascita (circa Euro). Digital Magics assiste la startup in tutte le attività strategiche, logistiche, commerciali e relazionali. Si tratta dell attività tipica di incubatore con la particolarità che l orizzonte temporale: è esteso a tutto il periodo dell investimento (anche alcuni anni) a differenza degli acceleratori industriali tradizionali, il cui ruolo si esaurisce nei primi mesi di vita della startup.

12 L'attività del Venture Incubator Le attività svolte nelle fasi di Selezione, Configurazione e Sviluppo, che caratterizzano "l'anima di incubatore" di Digital Magics si declinano in diversi valori intangibili che sono cruciali nella fase di sviluppo delle startup. Team di specialisti e professionisti dedicati Per ciascuna iniziativa, Digital Magics identifica un gruppo di lavoro con le competenze necessarie e in grado di svolgere ogni tipo di attività di carattere generale. Vengono, inoltre, definite le deadline per il raggiungimento dei diversi obiettivi strategici/operativi. startup Infrastruttura e Logistica Digital Magics mette a disposizione degli imprenditori infrastrutture di rete di comunicazione, server farm, help desk, oltre a uffici dedicati con postazioni di lavoro completamente attrezzate. Inoltre, Digital Magics mette a disposizione i propri canali di recruitment, l'ufficio stampa e relazioni esterne. Network & Sinergie La vicinanza fisica delle diverse startup incubate da Digital Magics consente di sviluppare sinergie ad ogni livello, crossmarketing, completamento dell offerta e, sul fronte della produzione, interscambi di servizi e risorse con grande facilità. Supporto amministrativo, legale e contabile Digital Magics fornisce a tutte le sue startup supporto amministrativo, contabile, fiscale e legale e svolge funzioni di budgeting e controllo di gestione. "Economie di scala" Le startup incubate da Digital Magics possono beneficiare di economie di scala di cui altrimenti non potrebbero usufruire. Queste economie di scala sono frutto dei rapporti bancari già avviati da Digital Magics e delle relazioni consolidate con fornitori selezionati e professionisti qualificati.

13 La filiera del Venture Capital in Italia e il nostro posizionamento FASE 1 PRE-SEED FASE 2 SEED FASE 3 CO-SEED FASE 4 EARLY STAGE FASE 5 DEVELOPMENT AREA CRITICA 0 6 mesi 12 mesi 24 mesi mesi Angel Capital Seed Capital Venture Capital tradizionali PE / IPO / Trade buyer Digital Magics oggi e domani OPERATORI VENTURE Intervento Finanziario Basso (0-100k) Medio ( k) Medio-Alto (300k-1M) Medio-Alto (1-3M) Massimo (>3M) Supporto Operativo Massimo - Business plan - Prototyping Alto - Posizionamento mkt - Configurazione offerta Medio - Sviluppo mkt - Incremento base clienti Basso - Consolidamento azienda Minimo - Strategia di sviluppo / diversificazione

14 Un asset differenziante: il Digital Magics Angel Network Digital Magics è stata quotata in Borsa il 31 Luglio 2013 all AIM Italia - Mercato Alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana. L obiettivo è quello di rendere Digital Magics l interlocutore di riferimento in Italia per le nuove iniziative digitali da parte: dei nuovi imprenditori degli operatori finanziari specializzati delle imprese interessate ad innovare per linee esterne La quotazione di Digital Magics è stata l occasione per coinvolgere come nuovi azionisti oltre 100 investitori professionali (il cosiddetto Digital Magics Angel Network ) interessati sia a sostenere l iniziativa che a coinvestire insieme con Digital Magics nelle migliori startup innovative digitali. Questi azionisti sono imprenditori, famiglie industriali, operatori finanziari, aziende che vogliono sviluppare piani di innovazione strutturati con la logica del Corporate Venture Capital. Con questo spirito, hanno investito anche: RCS Mediagroup - Tamburi Investment Partners Banca Sella Holding IMI Fondi Chiusi SGR Questo straordinario network è un elemento chiave della strategia di sviluppo di Digital Magics. Si tratta infatti di una rete di interlocutori che partecipa attivamente, anche attraverso strumenti digitali ad hoc, alle iniziative lanciate e sviluppate dall incubatore, contribuendo con know-how, sinergie e capitali al successo delle startup.

15 IL MODELLO A REGIME I principali presupposti di questo modello sono: Il modello formulato da Digital Magics prevede un ciclo basato sulle seguenti assunzioni: L avvio ed il finanziamento di 12 startup nella fase seed all anno con un finanziamento medio di circa 300 mila Euro. Delle 12 partenze: dal punto di vista finanziario, nelle risorse disponibili apportate direttamente da Digital Magics nella fase seed e stimolando (grazie alla disponibilità ad apportare ulteriori risorse) il co-investimento nella fase co-seed; dal punto di vista operativo, nella comprovata capacità di Digital Magics di attrarre capitali per round successivi (co-seed e round A) e nella programmazione delle exit, con il coinvolgimento di operatori industriali e finanziari 3 iniziative riceveranno un secondo round di finanziamento nell ordine di circa 600 mila Euro; 2 iniziative riceveranno un terzo round di finanziamento nell ordine di 1,5 milioni di Euro (ROUND A) da parte di investitori terzi; 4 iniziative verranno liquidate nei primi 36 mesi; 1 iniziativa verrà liquidata entro 60 mesi; La realizzazione di: 3 exit da fase seed stimati in circa 2 milioni di Euro complessivi (100% dell equity) ciascuno; 2 exit da fase co-seed stimati in circa 4,5 milioni di Euro complessivi (100% dell equity) ciascuno; 2 exit da fase round A stimati in circa 15 milioni di Euro complessivi (100% dell equity) ciascuno;

16 Il nostro portafoglio 25 Totale Startup in portafoglio 6 Startup innovative in portafoglio (ex D.L. n. 179/2012 convertito in L. n. 294/2012) 7 Startup realizzate nel 2013

17 Il nostro portafoglio: investimenti per settore Totale investimenti DIGITAL MAGICS Startup in portafoglio = K Investimenti DIGITAL MAGICS 2013 = K Co-investimenti (da terzi) 2013 = K

18 NEWS DOPO LA QUOTAZIONE

19 PORTAFOGLIO E TRACK RECORD

20 Alcuni esempi di nostre partecipate: Sing Ring Sing Ring SingRing è la piattaforma di distribuzione di contenuti musicali legali per ogni editore tramite API. Testi, karaoke e videoclip musicali sono infatti archiviati e organizzati in un database e fruibili con semplici chiamate server-to-server. SingRing gestisce ogni passo del processo di pubblicazione, suddivisione revenues fra gli aventi diritto, gestione multi-concessionaria e reportistica. Accordi siglati con tutti i principali editori musicali e major: EMI, Sony, Universal, Warner, ecc... Nel network, partner per un totale di oltre 20 milioni di pagine viste e quasi altrettante stream views. Ad esempio testo tiziano ferro testo vasco testi cremonini sole negramaro testo

21 Alcuni esempi d nostre partecipate: 4w MarketPlace 4w MarketPlace 4w MarketPlace è l advertising network leader nel mercato della pubblicità a performance dei principali editori di giornali, magazine, radio e TV: indipendente, non blind e di elevata qualità, multidevice (PC e mobile), multiformato e basato su tecnologia proprietaria. Grazie alla piattaforma proprietaria offre agli investitori pubblicitari un accesso privilegiato ad audience altamente qualificate e agli editori la massimizzazione dei ricavi dai propri siti internet: Fluido Dynamic Optimization Engine, Mobile Post Click Solution, Socio Demo Real Time Forecasting, 4w Tracking. Ad esempio

22 Alcuni esempi di nostre partecipate: PremiumStore PremiumStore PremiumStore è l edicola online dell editoria premium italiana. Un luogo in cui l utente può cercare, scegliere, consultare e acquistare giornali, magazine, video, da qualunque device in formato HTML5, quindi liberamente fruibile fuori dagli store come itunes, Android, ecc La piattaforma integra un completo sistema di pagamento e la possibilità di collegarsi alle APP pre-esitenti. Dem

23 Alcuni esempi d nostre partecipate: Plannify Plannify Cerca eventi intorno a te e organizzati con gli amici. Piattaforma agenda intelligente : cerca e aggrega eventi e li suggerisce agli utenti sulla base dei loro interessi.

24 Alcuni esempi d nostre partecipate: Prestiamoci Prestiamoci Prestiamoci è una comunità on line che mette in contatto Richiedenti meritevoli di credito e Risparmiatori interessati ad un modo remunerativo ed innovativo per investire, tale per cui entrambi ne abbiano un beneficio finanziario. Tutto avviene on line.

25 Financial highlights conto economico Ricavi netti proforma attività venture - Comprendono plusvalenze da vendite partecipate, conferimenti di ramo d'azienda e dividendi al netto di write-off di partecipazioni e minusvalenze su exit Ricavi attività incubator - Si riferiscono all'attività tradizionale di incubator e comprendono servizi erogati alle partecipate su base continuativa e commesse realizzate per le società in portafoglio. Altri Ricavi - Comprendono ricavi generati da attività «non core» e comprendono: commesse verso clienti terzi e ricavi "in transito" (fatturazioni per conto delle partecipate). Costi Operativi - Comprendono costi vivi di incubazione, personale e servizi funzionali all'attività venture e incubator. Includono altresì costi "in transito", direttamente correlati ai rispettivi ricavi esposti alla voce Altri ricavi. 16

26 Financial highlights sintesi patrimoniale PFN: al 30/6/2013 include di prestiti obbligazionari, convertiti in azioni il 31/7/2013 in occasione della quotazione Patrimonio Netto: al 31/7/2013, per effetto del collocamento e della conversione dei prestiti obbligazionari in occasione della quotazione, si è incrementato di

27 Financial highlights 2013 e Sviluppi futuri ECONOMICS Attività Incubator I costi per l attività di incubator comprendono il personale di Digital Magics, i collaboratori, i servizi esterni sostenuti per il processo di «accelerazione» delle partecipate e supporto operativo, i costi logistici, info-telematici e amministrativi. I ricavi per l attività di incubator derivano dal riaddebito alle startup dei costi per l attività incubator, con una minima quota di mark-up (< 5%). Digital Magics non ha come obiettivo il risultato operativo da attività di incubator, ma questa attività è strategica, alla luce dell esperienza maturata, nella costruzione e rotazione del portafoglio. + Attività Venture I costi per l attività di venture comprendono il personale e i collaboratori di Digital Magics dedicati alle attività finanziarie (valutazione degli investimenti, supporto ai co-investimenti, attività di disinvestimento) e i relativi overhead. I ricavi per l attività di venture corrispondono al capital gain realizzato nella fase di disinvestimento (exit). Digital Magics rientra nell ambito di applicazione della PEX per i proventi risultanti dagli exit, riducendo notevolmente il carico fiscale sui risultati. DEVELOPMENT PLAN Portafoglio attuale Digital Magics oggi detiene e gestisce 25 partecipazioni; il piano per il prossimo periodo prevede lo sviluppo delle aziende, principalmente con il contributo finanziario di terzi (se necessario) e un programma di graduale dismissione in termini di exit e di write off. + Progetto di crescita La società intende utilizzare i proceeds derivanti dall apertura del capitale per lo sviluppo di un nuovo portafoglio ad alta rotazione, che prevede l investimento in 1 nuova partecipata al mese, con durata media in portafoglio di circa 3 anni. Le plusvalenze da exit saranno destinate per il 50% alla remunerazione del capitale agli azionisti. 18

28 22 Via Bernardo Quaranta, , Milano Tel

AIM Investor Day Aprile 2014

AIM Investor Day Aprile 2014 AIM Investor Day Aprile 2014 Enrico Gasperini, Fondatore e Presidente contact us: facebook.com/digitalmagics twitter.com/digital_magics Via Quaranta 40, 20139, Milano, Italy - Digital Magics - Company

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2014 NEL PRIMO SEMESTRE 2014 INGRESSO IN 4 NUOVE STARTUP, DI CUI 3 STARTUP INNOVATIVE, CON

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS

LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Milano, 29 gennaio 2014 LETTERA AGLI AZIONISTI E AI PARTNER DI DIGITAL MAGICS Carissimi Azionisti e Partner, Il 2013 per noi è stato un anno entusiasmante. Abbiamo completato con successo il nostro progetto

Dettagli

DIGITAL MADE IN ITALY THE LEADING INNOVATION HUB

DIGITAL MADE IN ITALY THE LEADING INNOVATION HUB DIGITAL MADE IN ITALY THE LEADING INNOVATION HUB AIM RETAIL INVESTOR ROADSHOW Professional & Private Investors Torino, 27 gennaio 2016 Alessandro Malacart Amministratore Delegato Corporate & Finance UNA

Dettagli

POLITICA DI INVESTIMENTO

POLITICA DI INVESTIMENTO POLITICA DI INVESTIMENTO Il presente documento è stato predisposto in osservanza al disposto di cui all'art. 8 del Regolamento Emittenti AIM / Mercato Alternativo del Capitale approvato da Borsa Italiana

Dettagli

Gruppo Banca Sella e Digital Magics, accordo per il finanziamento di 1 milione di euro per l incubazione di startup innovative

Gruppo Banca Sella e Digital Magics, accordo per il finanziamento di 1 milione di euro per l incubazione di startup innovative Gruppo Banca Sella e Digital Magics, accordo per il finanziamento di 1 milione di euro per l incubazione di startup innovative La partnership fra l incubatore e il gruppo bancario è finalizzata all accelerazione

Dettagli

Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento

Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento FINANZIARE IN MODO EQUILIBRATO LA CRESCITA Gli aspetti fiscali dei diversi strumenti/canali di finanziamento slide 1 FINANZIAMENTO CREDITO BANCARIO FINANZIAMENTO SOCI LEASING CAMBIALI FINANZIARIE PRESTITI

Dettagli

Executive summary della nuova normativa sulle startup

Executive summary della nuova normativa sulle startup Executive summary della nuova normativa sulle startup Dicembre 2012 2 Fare dell Italia la prossima startup nation Il 4 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge contenente Ulteriori

Dettagli

Finanziare l innovazione in Italia. Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola

Finanziare l innovazione in Italia. Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola Finanziare l innovazione in Italia Relatore: Prof. Ing. Carlo Mammola 25 settembre 2015 Innovazione in Italia IUS 2015 L Italia è definito come innovatore moderato dal report dell Innovation Union Scoreboard

Dettagli

Nuovi servizi di informazione, consulenza strategica e formazione per l innovazione destinati ai vertici delle aziende

Nuovi servizi di informazione, consulenza strategica e formazione per l innovazione destinati ai vertici delle aziende DIGITAL MAGICS LANCIA NUOVI SERVIZI DI OPEN INNOVATION PER LE IMPRESE ECCELLENTI GRAZIE ALLA PARTNERSHIP CON TALENT GARDEN E TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Potenziata la piattaforma di Open Innovation DIGITAL

Dettagli

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI

IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI IL CAPITALE DI SVILUPPO E IL MERCATO DEL CAPITALE DI RISCHIO NUOVO CAPITALE E NUOVO APPROCCIO PER LO SVILUPPO DELLE PMI 10 settembre 2014 RAPPORTO TRA IMPRESE ITALIANE E SISTEMA BANCARIO I prestiti bancari

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile Relazioni Esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile Relazioni Esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Responsabile

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital

Gestione Finanziaria delle Imprese. private equity e venture capital GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE Private Equity e Venture Capital Il private equity e il venture capital Anni 80 Con venture capital si definiva l apporto di capitale azionario, da parte di operatori

Dettagli

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO

RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO RAFFORZARE L'ECOSISTEMA DEL CAPITALE DI RISCHIO: COSA HA FATTO IL FONDO ITALIANO Roma, 28 giugno 2013 Luigi Tommasini Senior Partner Funds-of-Funds CONTENUTO Il Fondo Italiano di Investimento: fatti e

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Roberto Del Giudice Firenze, 10 febbraio 2014 Il progetto Si tratta del più grande fondo italiano di capitale per lo sviluppo, costituito per dare impulso alla crescita

Dettagli

Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel

Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel Il finanziamento alle startup: il ruolo dell investitore Business Angel Paolo Anselmo - Presidente Roma, 28 Gennaio 2015 www.iban.it Il Network di IBAN L Associazione IBAN è l'istituzione che rappresenta

Dettagli

Create new Connections, Improve, Grow

Create new Connections, Improve, Grow Consulting Strategy Business Requirement Investment MILANO VENTURE COMPANY Group Create new Connections, Improve, Grow We are Milano Venture Company Agenda Chi siamo I nostri servizi Servizio di Funding

Dettagli

AIFI. Il mercato del private equity e venture capital. Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI

AIFI. Il mercato del private equity e venture capital. Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI AIFI Il mercato del private equity e venture capital Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali, AIFI Milano, 18 novembre 2015 Il ruolo di AIFI AIFI, Associazione Italiana del

Dettagli

Il finanziamento delle start-up

Il finanziamento delle start-up Il finanziamento delle start-up Ing. Diego Viviani MIP - Politecnico di Milano Dipartimento di Ingegneria Gestionale diego.viviani@polimi.it Indice Introduzione Le fonti di finanziamento dell impresa I

Dettagli

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti

CARTELLA STAMPA. Ottobre 2013. Chi Siamo La Storia Obiettivi integrazione industriale L Offerta di ADVAM Partners SGR Management Contatti CARTELLA STAMPA Ottobre 2013 IR Top Consulting Media Relations & Financial Communication Via C. Cantù, 1 Milano Domenico Gentile, Antonio Buozzi Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 d.gentile@irtop.com ufficiostampa@irtop.com

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile relazioni esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Responsabile relazioni esterne bianca.santillo@lventuregroup.com Via G. Giolitti, 34 00185 Roma, Tel. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Responsabile

Dettagli

Le exit strategy e le clausole di way out nel private equity. Carlo Michero F.A.S.T., Milano, 4 febbraio 2009 www.3i.com

Le exit strategy e le clausole di way out nel private equity. Carlo Michero F.A.S.T., Milano, 4 febbraio 2009 www.3i.com .. Le exit strategy e le clausole di way out nel private equity Carlo Michero F.A.S.T., Milano, 4 febbraio 2009 www.3i.com 3i chi siamo Scala internazionale e elevata reputazione Fondata nel 1946, è leader

Dettagli

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital

Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Il ciclo di vita della startup e gli attori della filiera del venture capital Quando ricorrere al capitale di rischio Sostegno alla crescita Ricambio generazionale Internazionalizzazione Riorganizzazione

Dettagli

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi Azimut Global Counseling Iacopo Corradi IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva da oltre 20 anni nel mercato del risparmio gestito in Italia e quotata alla Borsa

Dettagli

FONTI E STRUMENTI PRIVATI PER LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA

FONTI E STRUMENTI PRIVATI PER LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA FONTI E STRUMENTI PRIVATI PER LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA Il ruolo dei Venture Capital (VC) nel finanziamento dello sviluppo industriale e economico è esemplificato da alcuni dati. Nel 2006,

Dettagli

Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011. Lorenzo Franchini www.italianangels.net

Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011. Lorenzo Franchini www.italianangels.net Angels e gruppi di angels: ruolo e peculiarità Finanziare l innovazione 09 Settembre 2011 Lorenzo Franchini www.italianangels.net Tipologia di finanziamenti Friends & Family: 30k-100k; Seed Capital Angel

Dettagli

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI. Lecco, 23 marzo 2011

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI. Lecco, 23 marzo 2011 AIFI Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital Il capitale di rischio come strumento di sviluppo per le PMI Lecco, 23 marzo 2011 Anna Gervasoni Direttore Generale AIFI Agenda Il mercato

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico EXECUTIVE SUMMARY Ministero dello Sviluppo Economico 2 L Italia deve diventare un luogo più ospitale per le nuove imprese innovative. Questo perché, come dimostrano le esperienze di altri Paesi, l innovazione

Dettagli

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015

APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 DIGITAL MAGICS LANCIA NUOVI SERVIZI DI OPEN INNOVATION PER LE IMPRESE ECCELLENTI GRAZIE ALLA PARTNERSHIP CON TALENT GARDEN E TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Potenziata la piattaforma di Open Innovation DIGITAL

Dettagli

Il mercato italiano del Private Equity e Venture Capital

Il mercato italiano del Private Equity e Venture Capital Il mercato italiano del Private Equity e Venture Capital Focus sul settore high tech 5 Dicembre 2007 Indice Overview generale Il mercato italiano del Private equity e Venture capital Focus sul settore

Dettagli

La compagine sociale di Ryler Srl

La compagine sociale di Ryler Srl Twice Corporate Finance Srl: società di venture capital specializzata, tra le altre cose, nella raccolta di capitali per la fase «seed» delle start-up innovative. Tra i progetti realizzati spicca Twice

Dettagli

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento

Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Università degli Studi di Sassari Sassari, 15 Maggio 2014 Startup innovative: opportunità fiscali e strumenti di gestione e finanziamento Dottore Commercialista- Revisore legale dei conti La fase di start

Dettagli

dall idea alla startup

dall idea alla startup dall idea alla startup Vademecum sul mondo del Venture Capital IL VENTURE CAPITAL Il venture capital è l attività di investimento in capitale di rischio effettuata da operatori professionali e finalizzata

Dettagli

RASSEGNA STAMPA ON-LINE

RASSEGNA STAMPA ON-LINE RASSEGNA STAMPA ON-LINE 17 giugno 2014 DIGITAL MAGICS SCEGLIE IR TOP COME PARTNER PER SVILUPPARE IL PROPRIO ANGEL NETWORK E NUOVE RELAZIONI DI INVESTIMENTO CON LA FINANZA FAMILIARE E IMPRENDITORIALE ITALIANA

Dettagli

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO

La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO La ristrutturazione dell impresa come opportunità di sviluppo e creazione di valore IL FONDO ITALIANO DI INVESTIMENTO TopLegal Roma, 23 settembre 2010 Il progetto Nel mese di dicembre 2009, su iniziativa

Dettagli

AVVISO n.13376. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 19 Luglio 2013. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.13376. AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale. 19 Luglio 2013. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.13376 19 Luglio 2013 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : Digital Magics S.p.A. Oggetto : Aggiornamento comunicazione

Dettagli

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014

FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017. Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL 2.0 RISULTATI 2013 E PIANO STRATEGICO 2014-2017 Milano, 3 aprile 2014 FIRST CAPITAL OGGI (1/2) First Capital è un operatore italiano specializzato in Private Investment in Public Equity (

Dettagli

Fondi Demetra. Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare

Fondi Demetra. Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare Fondi Demetra Progetto Private Equity nel settore agro-alimentare Agenda 1.1 Lo scenario di riferimento 1.2 La Società di Gestione 1.3 La Governance della SGR 1.4 Il Fondo Demetra Demetra: dea greca del

Dettagli

L impresa high-tech e la crescita: finanziare il business. Carlo Michero F.A.S.T., Milano, 29 gennaio 2008 www.3i.com

L impresa high-tech e la crescita: finanziare il business. Carlo Michero F.A.S.T., Milano, 29 gennaio 2008 www.3i.com L impresa high-tech e la crescita: finanziare il business Carlo Michero F.A.S.T., Milano, 29 gennaio 2008 www.3i.com Le esperienze fatte finora da 3i in Italia 1. Finanza e ciclo di vita dell impresa 2.

Dettagli

utile netto nei nove mesi: 19 milioni di euro circa patrimonio netto oltre 480 milioni di euro attività totali oltre 720 milioni di euro

utile netto nei nove mesi: 19 milioni di euro circa patrimonio netto oltre 480 milioni di euro attività totali oltre 720 milioni di euro RESOCONTO AL 30 SETTEMBRE 2015 utile netto nei nove mesi: 19 milioni di euro circa patrimonio netto oltre 480 milioni di euro attività totali oltre 720 milioni di euro Il Consiglio di Amministrazione di

Dettagli

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A.

SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. SPACE S.P.A. - POLITICA DI INVESTIMENTO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.P.A. 1. PREMESSE La presente politica di investimento è stata approvata dall assemblea

Dettagli

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI

START-UP INNOVATIVA SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI ! SCALABRINI CADOPPI & ASSOCIATI DOTTORI COMMERCIALISTI E REVISORI CONTABILI START-UP INNOVATIVA! Adempimenti amministrativi ed informazioni legali sulle nuove imprese dedicate all innovazione! (Legge

Dettagli

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015 Comunicato Stampa Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015 Ricavi netti 3.875 migliaia ( 3.164 migliaia al 30 giugno 2014)

Dettagli

Workshop Gli investitori incontrano le imprese. --- Gabriele Casati ANTARES AZ I. Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 ANTARES AZ I

Workshop Gli investitori incontrano le imprese. --- Gabriele Casati ANTARES AZ I. Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 ANTARES AZ I Workshop Gli investitori incontrano le imprese --- Gabriele Casati Mini-Bond Meeting 15 dicembre 2014 Chi siamo Antares AZ I è un fondo d investimento mobiliare chiuso riservato a Investitori Qualificati

Dettagli

Private Equity & Venture Capital in Europa

Private Equity & Venture Capital in Europa Private Equity & Venture Capital in Europa Edoardo Bugnone Partner, Argos Soditic EVCA Chairman Il Private Equity in Europa 1,320 Gestori di Fondi in Europa 4,300 Professionisti in Europa 35 miliardi Investiti

Dettagli

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013)

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013) COMUNICATO STAMPA ANIMA Holding: risultati esercizio 2014 Ricavi totali consolidati: 226,9 milioni (+3% sul 2013) Utile netto consolidato: 84,9 milioni (-29% sul 2013 che includeva proventi straordinari)

Dettagli

Massimiliano Magrini. Giugno 2011. Provincia di Monza e della Brianza Camera di commercio di Monza e Brianza

Massimiliano Magrini. Giugno 2011. Provincia di Monza e della Brianza Camera di commercio di Monza e Brianza Massimiliano Magrini Giugno 2011 Provincia di Monza e della Brianza Camera di commercio di Monza e Brianza 2 3 Definizione Il venture capital èil finanziamento di aziende di recente costituzione tramite

Dettagli

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob.

CARTELLA STAMPA. LVenture Group Cristina Marchegiani Responsabile relazioni esterne cristina.marchegiani@lventuregroup.com mob. CARTELLA STAMPA IR Top Consulting Media Relations Via C. Cantù, 1 Milano Luca Macario, Domenico Gentile, Maria Antonietta Pireddu Tel. +39 (02) 45.47.38.84/3 ufficiostampa@irtop.com LVenture Group Cristina

Dettagli

Il MAC, dunque, costituisce un opportunità nuova pe rché fino ad oggi il capitale di rischio poteva essere accessibile ai terzi solo attraverso: 1.

Il MAC, dunque, costituisce un opportunità nuova pe rché fino ad oggi il capitale di rischio poteva essere accessibile ai terzi solo attraverso: 1. In Italia, nel settembre 2007, è nato un nuovo mercato dedicato alla piccola e media impresa: il MAC, Mercato Alternativo del Capitale.Come è noto il sistema economico italiano è composto da un numero

Dettagli

INNOGEST S.G.R. Claudio Giuliano VENTURE CAPITAL: RISCHI ED OPPORTUNITÀ

INNOGEST S.G.R. Claudio Giuliano VENTURE CAPITAL: RISCHI ED OPPORTUNITÀ INNOGEST S.G.R. Claudio Giuliano VENTURE CAPITAL: RISCHI ED OPPORTUNITÀ Aprile 2006 Il seed & early stage capital Definizione: il seed & early stage capital rappresenta l investimento effettuato nella

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Stefano Firpo Ivrea, 18 novembre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Da 3 anni il Governo sta costruendo una politica

Dettagli

OPPORTUNITÀ E FUTURO. Glossario

OPPORTUNITÀ E FUTURO. Glossario OPPORTUNITÀ E FUTURO Glossario A Acceleratore d impresa L acceleratore d impresa è una struttura di supporto alle start-up. Simile all incubatore, l acceleratore supporta le imprese nel passaggio dalla

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

Executive summary della normativa sulle startup innovative

Executive summary della normativa sulle startup innovative Executive summary della normativa sulle startup innovative Gennaio 2014 2 Fare dell Italia la prossima startup nation Il 4 ottobre 2012 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto Legge contenente

Dettagli

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014

Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017. Milano, 25.03.2014 Banca Finnat Euramerica I Risultati Economici al 31.12.2013 Il Piano Industriale 2014-2017 Milano, 25.03.2014 Agenda I Profilo del Gruppo II Dinamica delle attività III Risultati di esercizio al 31.12.2013

Dettagli

Strumenti per patrimonializzare e sostenere le Pmi: il Private Equity

Strumenti per patrimonializzare e sostenere le Pmi: il Private Equity Capitale di rischio Strumenti per patrimonializzare e sostenere le Pmi: il Private Equity di Amedeo De Luca Le Pmi italiane costituiscono la struttura portante del sistema economico nazionale, sia per

Dettagli

DAL T.F.R. AL PRIVATE EQUITY condizioni, processi, vincoli e opportunità

DAL T.F.R. AL PRIVATE EQUITY condizioni, processi, vincoli e opportunità Sostituire il TFR: quali effetti sul lavoro e sulle imprese Come prepararsi al 2006 DAL T.F.R. AL PRIVATE EQUITY condizioni, processi, vincoli e opportunità Maggio 2006 1 TFR e Private Equity Trattamento

Dettagli

Startup. Da: «Fondatori» Luca De Biase / Luca Tremolada Hoepli 2014

Startup. Da: «Fondatori» Luca De Biase / Luca Tremolada Hoepli 2014 Da: «Fondatori» Luca De Biase / Luca Tremolada Hoepli 2014 Nell ultimo decennio, nei paesi OCSE, le imprese nate da cinque anni o meno hanno generato quasi la metà di tutti i nuovi posti di lavoro, mentre

Dettagli

Venture Capital: esperienze dal fronte

Venture Capital: esperienze dal fronte Venture Capital: esperienze dal fronte 3 6 0 CAPITAL PARTNERS Investing in Innovation, full scale Massimiliano D Amico, 360 Capital Partners Cos è il Venture Capital? Il Venture Capital é strutturato con

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

LUGANO SMALL & MID CAP INVESTOR DAY

LUGANO SMALL & MID CAP INVESTOR DAY LUGANO SMALL & MID CAP INVESTOR DAY VI Edizione Hotel Splendide Royal 25 settembre 2015 «Con la reputazione che la finanza si è guadagnata negli ultimi anni dovremmo solo vergognarci, tutti. Ma se riesci

Dettagli

Il processo di Business Planning e il Business Plan. Vincenzo Corvello

Il processo di Business Planning e il Business Plan. Vincenzo Corvello Il processo di Business Planning e il Business Plan Il problema del finanziamento Le fonti di finanziamento Fonti interne: Riserve di utile Capitale proprio Fonti esterne: Debito Prestiti Obbligazioni

Dettagli

Capitale di rischio VS Capitale di debito

Capitale di rischio VS Capitale di debito FINANZA DELL INNOVAZIONE Il capitale di rischio Capitale di rischio VS Capitale di debito Il Capitale di rischio Finanziamento a medio e lungo termine Non prevede scadenze di rimborso ed il disinvestimento

Dettagli

Opportunità e sfide per gli investitori italiani nei fondi Private Equity Presentazione Borsa Italiana 22 maggio, 2002

Opportunità e sfide per gli investitori italiani nei fondi Private Equity Presentazione Borsa Italiana 22 maggio, 2002 Opportunità e sfide per gli investitori italiani nei fondi Private Equity Presentazione Borsa Italiana 22 maggio, 2002 Tre messaggi di fondo 1. La crescita del Private Equity in Europa è motivata dal potenziale

Dettagli

Primi sui Motori. Aiutiamo le aziende a comunicare attraverso Internet

Primi sui Motori. Aiutiamo le aziende a comunicare attraverso Internet Primi sui Motori Aiutiamo le aziende a comunicare attraverso Internet SMALL CAP CONFERENCE - 21 Novembre 2013 Milestones 1998 Alessandro Reggiani fonda Syner.it Informatica, società di software orientata

Dettagli

Imprese appena costituite o progetti d impresa (da non piu di 48 mesi) Operano in ambiti innovativi. Hanno una forte componente di R&S

Imprese appena costituite o progetti d impresa (da non piu di 48 mesi) Operano in ambiti innovativi. Hanno una forte componente di R&S Imprese appena costituite o progetti d impresa (da non piu di 48 mesi) Operano in ambiti innovativi Hanno una forte componente di R&S Hanno intensi piani di crescita (3-5 anni) Necessitano di apporti di

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Expert System: il CDA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014

COMUNICATO STAMPA. Expert System: il CDA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014 Expert System: il CDA approva la relazione finanziaria al 30 giugno 2014 Valore della Produzione pari a Euro 6,48 milioni (Euro 6,68 milioni nel 1H2013) EBITDA pari a Euro 0,11 milioni (Euro 1,21 milioni

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. LE IMPRESE ITALIANE HANNO BISOGNO DI EQUITY Struttura di finanziamento delle imprese in Italia, Francia, Germania e UK. STRUTTURA FINANZIARIA DELLE IMPRESE 4% 10% 4% 12% 1) ABBIAMO UN SISTEMA 18% 11% 17%

Dettagli

STARTUP SOCIALI. di Carmen Morrone

STARTUP SOCIALI. di Carmen Morrone STARTUP SOCIALI di Carmen Morrone Sono il fenomeno dell anno: le start up innovative in Italia sfiorano quota 2mila e crescono al ritmo di una trentina a settimana. Fra queste ci sono anche quelle a vocazione

Dettagli

FINANZIAMENTI PER LE GREEN START UP I vantaggi dell Investimento in Start Up

FINANZIAMENTI PER LE GREEN START UP I vantaggi dell Investimento in Start Up FINANZIAMENTI PER LE GREEN START UP I vantaggi dell Investimento in Start Up 22 Maggio 2013 STARTUP INNOVATIVA LE AGEVOLAZIONI PER LE STARTUP SUMMARY DL CRESCITA 2.0 NOVITÀ PER LE STARTUP FONDO PER START

Dettagli

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Comunicato Stampa Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Ricavi netti 1.799 migliaia ( 1.641 migliaia al 30 giugno 2012)

Dettagli

IL GRUPPO AZIMUT. Aprile 2015

IL GRUPPO AZIMUT. Aprile 2015 IL GRUPPO AZIMUT Aprile 2015 IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva nel mercato del risparmio gestito italiano Dal 7 Luglio 2004 è quotata alla Borsa di Milano e

Dettagli

Ho avuto un'idea... e adesso? dal sogno alla Startup

Ho avuto un'idea... e adesso? dal sogno alla Startup Ho avuto un'idea... e adesso? dal sogno alla Startup Lunedì 25 MAGGIO 2015 Università degli Studi di Udine - Polo Scientifico dei Rizzi a cura del dott. Federico Barcherini Partner di SEED S.r.l. Socio

Dettagli

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Prospettive di sviluppo per il private equity in Italia

AIFI. Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital. Prospettive di sviluppo per il private equity in Italia AIFI Associazione Italiana del Private Equity e Venture Capital Prospettive di sviluppo per il private equity in Italia Il ruolo degli investitori istituzionali Anna Gervasoni Direttore Generale AIFI Roma,

Dettagli

INVESTMENT COMPACT. Novità per PMI innovative. Unindustria 28 aprile 2015 1

INVESTMENT COMPACT. Novità per PMI innovative. Unindustria 28 aprile 2015 1 INVESTMENT COMPACT Novità per PMI innovative Unindustria 28 aprile 2015 1 LEGGE 33/2015 Il DL 3/2015 convertito in Legge 33/2015 estende alle PMI innovative i benefici riconosciuti alle start up innovative

Dettagli

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT START LAB Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT e L'INNOVAZIONE: UN APPROCCIO STRUTTURATO VERSO LE STARTUP 6 Exit 1 Concepimento Idee STARTUP 2 Sviluppo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2006: + 17% UTILE NETTO CONSOLIDATO RICAVI AGGREGATI: 1.706,2 MLN DI EURO, SOSTANZIALMENTE IN LINEA CON L ANNO PRECEDENTE RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO

Dettagli

La società, le competenze, i numeri.

La società, le competenze, i numeri. La società, le competenze, i numeri. Eurizon Capital Architettura multi societaria Eurizon Capital SGR Eurizon Capital appartiene al Gruppo Intesa Sanpaolo. È specializzata nella gestione degli investimenti

Dettagli

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans

UNICREDIT START LAB. Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT START LAB Country Development Plans Territorial & Sectorial Development Plans UNICREDIT e L'INNOVAZIONE: UN APPROCCIO STRUTTURATO VERSO LE STARTUP 6 Exit 1 Concepimento Idee STARTUP 2 Sviluppo

Dettagli

Una politica industriale per l innovazione

Una politica industriale per l innovazione Una politica industriale per l innovazione Focus PMI innovative Mattia Corbetta Ancona 12 ottobre 2015 MiSE DG Politica Industriale, Competitività e PMI Le 4 colonne della politica industriale sull innovazione

Dettagli

Private Equity e Venture Capital: tendenze e modalità di intervento

Private Equity e Venture Capital: tendenze e modalità di intervento Private Equity e Venture Capital: tendenze e modalità di intervento Il Finanziamento delle PMI alternativo al Credito Bancario Università degli studi di Macerata Laboratorio Fausto Vicarelli Agostino Baiocco

Dettagli

Dalle Relazioni, il Valore

Dalle Relazioni, il Valore Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto 80 Schemi e prospetti 82 Le strategie e il Valore 86 Il Valore delle relazioni 88 Indici di Sostenibilità 89 78 79 Calcolo e ripartizione del Valore Aggiunto

Dettagli

Private equity tra investitori istituzionali e capitali privati

Private equity tra investitori istituzionali e capitali privati FINANZA PER LA CRESCITA GLI STRUMENTI A SOSTEGNO DELLE IMPRESE Private equity tra investitori istituzionali e capitali privati Alessandra Bechi Direttore Ufficio Tax & Legal e Affari Istituzionali Perugia,

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE

IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE IL MERCATO ITALIANO DEL CAPITALE DI RISCHIO INFORMALE (Sintesi dei dati raccolti da IBAN, con questionario on line, nel periodo 13 gennaio/25 marzo 2010) Variazione % Anno 2009 su 2008 Campione (di cui

Dettagli

Suggerimenti operativi per

Suggerimenti operativi per operativi per l adozione del Patent Box italiano Paolo Crippa - Gabriele Borasi Nov. 27, 2015 Patent BOX in sintesi Patent Box 4 BENEFICIO Reddito netto esente Art. (7) Patent BOX Formula generale Patent

Dettagli

Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN

Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN Ing. Luca Canepa - Consigliere Delegato IBAN Nato a Milano nel Novembre 1957, Luca è un business leader, executive e advisor con vasta esperienza internazionale. Luca ha supportato con successo varie Aziende

Dettagli

Il Gruppo Consultinvest

Il Gruppo Consultinvest Il Gruppo Consultinvest viene fondato nel 1988 per iniziativa di operatori qualificati del settore finanziario e di imprenditori modenesi attualmente presenti attivamente nella compagine sociale. Nel 2001

Dettagli

Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact. Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro

Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact. Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro Le misure a sostegno delle start up e PMI innovative - Investment Compact Enrico Martini Segreteria tecnica del Ministro Perché le startup innovative sono importanti? Diffusione di una cultura dell innovazione

Dettagli

Private Equity: Management and investment opportunity. Michel Cohen, Milano, 6 Giugno 2007

Private Equity: Management and investment opportunity. Michel Cohen, Milano, 6 Giugno 2007 Private Equity: Management and investment opportunity Michel Cohen, Milano, 6 Giugno 2007 Obiettivo Realizzare un ritorno sul capitale significativamente maggiore rispetto ad altri strumenti: 25-30% IRR

Dettagli

STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA

STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA STARTUP E PMI INNOVATIVE: LA STRATEGIA ITALIANA Mattia Corbetta Segreteria tecnica del Ministro Cos è una startup? Nozione intuitiva È un impresa 1. nuova o di recente costituzione che ambisce a crescere

Dettagli

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO

IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO IL FONDO ITALIANO D INVESTIMENTO Verona 25 Novembre 2010 Le principali tappe del progetto Il Progetto del Fondo Italiano di Investimento (FII) è nato nel mese di dicembre 2009, su iniziativa del Ministero

Dettagli

Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese

Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese Il Contributo della Previdenza alla Crescita Economica del Paese Michele Boccia Responsabile Istituzionali Italia Eurizon Capital Sgr Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset

Dettagli

La gestione delle risorse immateriali: l'esperienza del Liaison Office dell Area Ricerca dell'università di Verona

La gestione delle risorse immateriali: l'esperienza del Liaison Office dell Area Ricerca dell'università di Verona La gestione delle risorse immateriali: l'esperienza del Liaison Office dell Area Ricerca dell'università di Verona Dott. Luca Guarnieri Responsabile Liaison Office Area Ricerca Università degli Studi di

Dettagli

AIFI Investitori istituzionali e capitali privati: nuovi incontri per un nuovo Paese Anna Gervasoni

AIFI Investitori istituzionali e capitali privati: nuovi incontri per un nuovo Paese Anna Gervasoni Imprese e finanza: idee per la ripresa a confronto AIFI Investitori istituzionali e capitali privati: nuovi incontri per un nuovo Paese Anna Gervasoni Direttore Generale AIFI Roma, 11 luglio 2014 Il contesto

Dettagli

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia

Piano di Azione 2015. Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Piano di Azione 2015 Rita Alù Settore Pubblico e Sviluppo del Territorio UniCredit-Region Sicilia Catania, 31 marzo 2015 INDICE INNOVAZIONE E STARTUP: UniCredit Start Lab 2015 e Growth for Sicily Innovation

Dettagli

Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce. Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015

Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce. Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015 Un approccio aggregante agli investimenti seed in start-up del travel e-commerce Documento per Fondo Italiano Milano, Gennaio 2015 0 I proponenti hanno un esperienza comune e competenze complementari Andrea

Dettagli

Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese

Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese II Conferenza regionale sul credito e la finanza per lo sviluppo Le iniziative del settore bancario a favore della patrimonializzazione delle imprese David Sabatini Resp. Ufficio Finanza Il sistema industriale

Dettagli