FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE CHIUSO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE CHIUSO"

Transcript

1 ),',$ )RQGR,QWHUEDQFDULR',QYHVWLPHQWR$]LRQDULR6*56S$ 358'(17,$ FONDO COMUNE D INVESTIMENTO MOBILIARE CHIUSO 5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR FIDIA Fondo Interbancario D Investimento Azionario SGR S.p.A. Sede in Milano, Piazza Paolo Ferrari, 6 Capitale euro N. di iscrizione nel Registro delle Imprese di Milano, Cod. Fisc. E Partita Iva Iscritta al N. 63 dell Albo delle SGR ex D.Lgs. 58/98 )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 1

2 )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 2

3 358'(17,$ 5(/$=,21(6(0(675$/($/*,8*12 Fondo Comune di Investimento Mobiliare Chiuso PRUDENTIA Società di Gestione FIDIA - Fondo Interbancario D Investimento Azionario SGR S.p.A. 5(/$=,21('(*/,$00,1,675$725, Il valore complessivo netto del Fondo PRUDENTIA al 30 giugno 2008 è pari a euro per un valore unitario delle n quote in circolazione pari a euro Tale valore è al netto delle 4 operazioni di rimborso parziale anticipato pro-quota ai Partecipanti al Fondo PRUDENTIA, deliberate dal Consiglio di Amministrazione di Fidia e complessivamente pari ad euro Come illustrato nei precedenti documenti contabili, il rimborso di euro deliberato in data 16 settembre 2005 faceva seguito alle cessioni, effettuate nel corso degli esercizi 2004 e 2005, di alcune delle partecipazioni detenute dal Fondo. L importo distribuito in data 6 ottobre 2005 per ognuna delle quote emesse, è stato pari ad euro Il rimborso di euro deliberato in data 21 settembre 2006 traeva origine dalla cessione, effettuata nel corso del 2006, di alcune partecipazioni e dal rimborso, avvenuto nel corso del 2005 e del 2006, di alcuni prestiti obbligazionari nonché dalla dismissione parziale delle attività finanziarie in cui era stata investita la liquidità disponibile del Fondo. Anche in tal caso, l importo distribuito il 5 ottobre 2006 per ognuna delle quote emesse è ammontato ad euro Come menzionato nella Relazione al 30 giugno 2007, il rimborso di euro 30 milioni fa seguito alla dismissione parziale, avvenuta nel corso dei primi mesi del 2007, delle attività finanziarie (prevalentemente titoli di stato ed obbligazioni corporate quotate) in cui era investita la liquidità disponibile del Fondo. L importo distribuito per ognuna delle quote emesse è stato pari a euro 6.000, con data stacco 16 aprile 2007 e data valuta 19 aprile Infine, il rimborso di euro 70 milioni, deliberato in data 22 aprile 2008 e con distribuzione in data 2 maggio 2008 per euro per ognuna delle quote emesse, fa seguito sostanzialmente alla cessione totale di due partecipazioni detenute dal Fondo avvenute nel corso del 2007 e del 2008, allo svincolo, intervenuto nel corso del 2007, di un conto costituito a garanzia per la vendita nel 2006 della Progetto 26 S.p.A., alla dismissione parziale, avvenuta nel corso del 2008, delle attività finanziarie in cui era stata investita la liquidità disponibile del Fondo e, in misura residuale, all acconto relativo alla liquidazione di una società partecipata avvenuto sempre nel corso del In data 27 aprile 2006, l Assemblea di Fidia ha deliberato la proroga del Fondo PRUDENTIA per un periodo di cinque anni, quindi fino al 10 dicembre 2011, ai sensi dell art. )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 3

4 2.2 del Regolamento di gestione, confidando che tale decisione favorisca una migliore valorizzazione delle attività in portafoglio. *** Come anticipato nel Rendiconto al 31 dicembre 2007 in data 14 dicembre 2007 il Fondo PRUDENTIA ha firmato il contratto per la cessione della propria partecipazione nel capitale sociale della Nicotra S.p.A. a primari investitori finanziari per un importo pari a circa 59,4 milioni di euro a fronte di un valore di carico di circa 13,6 milioni di euro. L operazione si è perfezionata il 29 febbraio Il meccanismo di aggiustamento del prezzo previsto contrattualmente determinerà un provento per il Fondo pari a euro , già rilevato nella presente Relazione. E proseguita l attività volta alla liquidazione della PSN Immobiliare S.r.l. e in data 7 marzo 2008 il Fondo ha incassato euro a titolo di acconto sul risultato della liquidazione conseguendo un utile da realizzo di 5 mila euro rispetto al valore di carico al 31 dicembre *** Nei primi mesi del 2008 si sono acuite le tensioni sui mercati finanziari internazionali e il quadro economico mondiale è peggiorato. Negli Stati Uniti l'attività economica è fortemente rallentata: agli effetti della crisi del mercato delle abitazioni si stanno aggiungendo quelli di condizioni finanziarie più restrittive per famiglie e imprese. Il commercio mondiale cresce comunque a ritmi ancora sostenuti, grazie all espansione delle economie emergenti. I prezzi dell'energia e delle materie alimentari hanno registrato significativi aumenti. I rincari hanno alimentato l'inflazione nei paesi importatori, condizionando l'orientamento delle politiche monetarie, incidendo negativamente sul reddito disponibile e sui consumi. Si attenua la crescita e sale l'inflazione nei principali paesi dell'area dell'euro compresa l'italia dove numerosi indicatori qualitativi e quantitativi suggeriscono che la fase di debolezza ciclica in atto dal quarto trimestre del 2007 si protrarrà nel 2008, portando il ritmo di crescita produttiva su valori al di sotto del potenziale, già basso nel confronto internazionale. Le imprese stanno rallentando l'accumulazione di capitale fisico. Lo scorso anno gli investimenti sono cresciuti di poco più dell'1 per cento, quelli in macchine e attrezzature si sono fermati e la sostanziale stagnazione degli investimenti starebbe proseguendo quest'anno. Le esportazioni sono cresciute del 5 per cento lo scorso anno, confermando gli spunti di ripresa della capacità esportativa della nostra industria emersi già nel La crescita delle vendite all'estero è stata tuttavia inferiore di circa 2 punti a quella del commercio mondiale in ragione di una perdita di competitività di prezzo di analogo ammontare, dovuta alla bassa dinamica relativa della produttività e all'apprezzamento dell'euro. Si stima che la redditività operativa delle imprese sia scesa nell'ultima parte del Si )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 4

5 sarebbe anche ridotto l autofinanziamento, determinando un aumento del fabbisogno finanziario nonostante la stasi degli investimenti. In ottemperanza a quanto previsto in materia di criteri di valutazione per le partecipazioni in società non quotate dal Regolamento emesso dalla Banca d Italia in data 14 aprile 2005, dove si legge che Le partecipazioni in società non quotate devono essere oggetto di svalutazione in caso di deterioramento della situazione economica, patrimoniale o finanziaria dell impresa ovvero di eventi che del pari possano stabilmente influire sulle prospettive dell impresa medesima e sul presumibile valore di realizzo dei relativi titoli (es.: difficoltà nel raggiungere gli obiettivi di sviluppo prefissati, problemi interni al management od alla proprietà). Si provvede alla svalutazione in presenza di riduzioni del patrimonio netto delle partecipate., è stata operata la svalutazione di una partecipata, più avanti illustrata. *** Al 30 giugno 2008 i valori mobiliari non quotati (partecipazioni ed obbligazioni convertibili in società non quotate) ammontano ad euro , rappresentati da investimenti in 6 società. Si riportano a seguire brevi note relative alle partecipazioni detenute dal Fondo Prudentia, rimandando per una più dettagliata informativa alle schede relative a ciascun emittente allegate alla presente Relazione. Conformemente alle norme di legge, nell informativa relativa alle società partecipate vengono presentati i dati desunti dagli ultimi bilanci approvati. *** Fondata nel 1984, $,9( 6S$ è attiva nella consulenza e progettazione di sistemi informatici ed organizzativi e fornisce soluzioni integrate con package di produzione propria e/o di partner tecnologici. L offerta di AIVE consiste in un insieme di prodotti/nqrzkrz legati alle aree di IURQWHQG (interfaccia/connessione dei sistemi informativi aziendali con i sistemi informativi di clienti/fornitori), gestionale (gestione amministrativa, clienti e fornitori) e SCM (6XSSO\&KDLQ0DQDJHPHQW - ottimizzazione/supporto informatico della catena logistica e della gestione dei magazzini).la quota di partecipazione del Fondo è pari al 18,04% circa con un investimento complessivo da parte del Fondo pari a circa 6,7 milioni di euro; nel corso del 2007, il fatturato realizzato dal gruppo AIVE è stato pari a 43,6 milioni di euro e il risultato operativo netto è risultato pari a 1,6 milioni di euro. *QXWWL &LULOOR 6S$, Società di cui il Fondo ha sottoscritto a suo tempo un prestito obbligazionario convertibile di nominali 18,1 milioni di euro, è attiva nei settori della produzione di stampi, dello stampaggio a caldo e delle lavorazioni meccaniche dell ottone, prevalentemente finalizzate alla produzione di articoli per il settore della rubinetteria gialla (valvole a sfera, raccordi, casse contatori e valvole antincendio). )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 5

6 La Società fornisce sia la clientela industriale del gruppo sia la controllata Tiemme Raccorderie S.p.A., specializzata nel servire al dettaglio il mercato dei prodotti per il settore idro-termo-sanitario. Al termine dell esercizio 2007 Gnutti Cirillo S.p.A. ha fatto registrare un fatturato netto pari a circa 86,5 milioni di euro e un risultato operativo netto pari a circa 8 milioni di euro. Nel corso del 2001, la congiuntura economica non positiva ed il mancato successo di alcune iniziative avevano indotto il gruppo Gnutti ad intraprendere un progetto di ristrutturazione finalizzato alla riduzione del livello di indebitamento ed al ripristino delle condizioni per un ordinata prosecuzione dell attività. Nel marzo del 2002, tale processo aveva portato alla definizione di un Accordo (di seguito l Accordo ) per la ristrutturazione dell indebitamento del gruppo Gnutti, cui Fidia ha aderito per conto del Fondo PRUDENTIA. Come riportato nei precedenti documenti contabili del Fondo, l adesione aveva comportato la modifica delle condizioni del prestito obbligazionario convertibile. Successivamente alla definizione dell Accordo, il gruppo ha realizzato solo parzialmente gli obiettivi del piano di ristrutturazione; in particolare, il 31 marzo 2004 la Società è stata in grado di onorare solo parzialmente la prima rata di rimborso mentre le rate previste per il 30 giugno 2004 ed il 30 settembre 2004 non sono state rimborsate neppure parzialmente. Della prima rata scaduta, di importo pari ad euro , al 31 dicembre 2004 il Fondo aveva incassato circa 470 mila euro. In data 23 dicembre 2004, al fine di porre rimedio alle criticità patrimoniali e finanziarie venutesi a creare all interno delle differenti società del gruppo Gnutti, è stato definito un Addendum all Accordo per la ristrutturazione dell indebitamento e la concessione di nuovi affidamenti frutto di lunghe trattative che hanno visto Fidia impegnarsi attivamente per la tutela degli interessi del Fondo, tenuto anche conto dell attuale fase di dismissione delle partecipazioni in portafoglio. In data 12 maggio 2005, Gnutti Cirillo S.p.A. ha definitivamente ceduto l intera partecipazione indirettamente detenuta nel capitale di Zucchini S.p.A., società attiva nel settore elettromeccanico ed in particolare nella produzione di condotti elettrici prefabbricati per l illuminazione e l alimentazione di impianti industriali e commerciali. Nel corso del 2007 sono state interamente rimborsate le obbligazioni convertibili della GNUTTI Cirillo S.p.A. a suo tempo sottoscritte dal Fondo, in carico allo scorso 31 dicembre per il valore residuo di euro Per quanto concerne la partecipazione azionaria - proveniente dalla conversione di una quota parte del predetto prestito le relative azioni sono state oggetto di ripresa di valore per l importo di euro , con allineamento del valore di carico al costo sostenuto per l investimento. La ripresa di valore rispetto alla precedente iscrizione al valore meramente indicativo di 1 euro valutazione prudenziale delle precedenti obbligazioni convertibili, mantenuta in sede di conversione trova giustificazione nei positivi risultati conseguiti con l implementazione del già citato $GGHQGXPe nel buon andamento fatto registrare dalla Società e dal Gruppo, fattori questi che hanno fatto venir meno le ragioni delle precedenti svalutazioni. Alla data della presente Relazione la partecipazione nella Gnutti )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 6

7 Cirillo S.p.A. risulta pari al 19,87% del capitale sociale, come meglio dettagliato nella scheda informativa riguardante la partecipata. Con riferimento ad,5366s$ (Sapori), si segnala che i Soci hanno promosso l azione di responsabilità sia nei confronti dell amministratore delegato della Società (sostituito nel gennaio del 2004 da un nuovo manager), sia nei confronti della società di revisione che ha certificato gli ultimi bilanci d esercizio. A seguito dell integrale erosione del patrimonio netto della partecipata e della presentazione, da parte della Società, della domanda di ammissione al concordato preventivo, accolta dal Tribunale di Siena in data 13 luglio 2004, il valore di carico è stato integralmente svalutato. Con un investimento complessivo pari a euro , di cui euro in data 10 gennaio 2007, il Fondo ha acquistato una partecipazione del 23% in 361,PPRELOLDUH6UO. La Società è stata costituita nell esercizio 2004 per effetto dell operazione di scissione parziale e proporzionale di Biochimici PSN S.p.A. (mediante scorporo e conferimento del complesso immobiliare di proprietà e delle relative passività finanziarie ad una società di nuova costituzione) che ha avuto decorrenza a partire dalla fine del In data 14 luglio 2006 è stata deliberata la liquidazione della Società, in considerazione della cessazione del contratto di locazione dell unico immobile di proprietà e della volontà dei soci di non intraprendere nuove iniziative nel settore. In data 21 dicembre 2006 l assemblea dei soci della Società ha deliberato un apporto in conto capitale per un importo massimo pari ad euro I soci hanno provveduto a versare nel mese di gennaio un apporto in conto capitale pari ad euro ; in particolare, in data 10 gennaio 2007, il Fondo PRUDENTIA ha effettuato il versamento di propria competenza pari ad euro Lo scorso 27 luglio la società ha venduto l'immobile di proprietà per euro Sulla base della menzionata cessione, il valore di carico della partecipata è stato svalutato per euro Proseguono le attività volte alla liquidazione della società che hanno condotto, come già accennato in data 7 marzo 2008, ad incassare euro a titolo di acconto sul risultato della liquidazione consentendo al Fondo di conseguire un utile da realizzo di 5 mila euro rispetto al valore di carico al 31 dicembre Il valore di carico della partecipazione detenuta dal Fondo nella presente Relazione semestrale risulta pari ad 1,0 euro per memoria. Con un investimento di circa 18,1 milioni di euro il Fondo detiene il 24,53% del capitale della 6LQWHUDPD 6S$, gruppo leader in Italia nella produzione e commercializzazione di filati in poliestere per tessitura, in particolare filati tinti, destinati a numerosi settori di sbocco quali arredamento, abbigliamento, tessuti per auto e tessuti tecnici. Il bilancio consolidato della Sinterama S.p.A. al 31 dicembre 2007 evidenzia un fatturato pari a 128,3 milioni di euro, un risultato operativo netto negativo di 3,6 milioni di euro e una perdita netta di 6,3 milioni di euro. La produzione mondiale di fibre tessili nel 2007 è stata di 71 milioni di tonnellate, registrando un incremento del 3,9% rispetto al Il poliestere, che rappresenta il 43% di tutta la produzione tessile, continua a rimanere la fibra man-made più utilizzata e risulta essere )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 7

8 la sola fibra in crescita. Nel 2007 la produzione mondiale di poliestere filo continuo ha raggiunto 18 milioni di tonnellate, con una crescita del 14,1 %. Tuttavia il 69% circa della produzione proviene dalla Cina, l 8% dall India, e il 17% dagli altri stati asiatici. L Europa e l America raggiungono il 3% circa, ragione per cui gli sforzi della Sinterama, che ha stabilimenti produttivi e mercati di sbocco prevalentemente ubicati in Europa, continuano ad essere volti a sviluppare la presenza sui mercati extraeuropei In Europa si registra una graduale riduzione dei consumi industriali indotta dagli effetti della globalizzazione e dal penalizzante apprezzamento dell euro. Al momento non vi sono segnali che lascino presagire un inversione di tendenza nel breve termine. Pertanto nella presente relazione, in considerazione del perdurante andamento negativo del mercato di riferimento e dei risultati economici del Gruppo, il valore di carico della partecipata è stato ulteriormente svalutato, in via prudenziale, di 2,5 milioni di euro rispetto al valore di carico al 31 dicembre 2007 e risulta quindi essere pari a 3,5 milioni di euro. La svalutazione complessiva della partecipata ammonta a 14,6 milioni di euro dei quali 5,9 milioni di euro riflettono una svalutazione effettuata in via prudenziale per il permanere delle forti criticità del mercato in cui opera la Società. In data 28 febbraio 2006, l assemblea dei soci di 6\QHUJLD6S$ (la capogruppo) ha preso atto della situazione patrimoniale al 30 novembre 2005 redatta ai sensi dell art del Codice Civile e ha deliberato la messa in liquidazione della Società in considerazione anche delle perduranti difficoltà gestionali e di mercato che ne hanno caratterizzato l attività nel corso degli ultimi anni. Con provvedimento del 12 ottobre 2006, il Tribunale di Milano ha dichiarato il fallimento della Società. Il gruppo 6\QHUJLD, fondato nel 1982, è specializzato nello sviluppo e nell integrazione di sistemi informatici (V\VWHP VRIWZDUHLQWHJUDWLRQ) con particolare focus sullo sviluppo di reti, sistemi operativi e sistemi VRIWZDUH per applicazioni legate alle telecomunicazioni. Il valore di carico della partecipazione detenuta dal Fondo era già stato interamente svalutato e nella presente Relazione semestrale risulta pari ad 1,0 euro per memoria. *** Per quanto concerne l attività di gestione si proseguirà anche nel corso del primo semestre del 2008 sia con l attento monitoraggio delle società in portafoglio, volto all osservazione e alla verifica dell andamento gestionale delle partecipate nonché all analisi di opportunità di investimento legate alla valorizzazione delle stesse - in linea con la direttiva formulata al Consiglio di Amministrazione dall Assemblea della Società di Gestione nel corso del sia con la ricerca e l analisi di opportunità di disinvestimento. Le attività del patrimonio del Fondo al 30 giugno 2008 risultano così ripartite: *** )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 8

9 51,06 % disponibilità liquide ed altre attività; 30,88 % in partecipazioni e obbligazioni convertibili in società non quotate; 10,02 % in titoli di Stato; 5,59% in obbligazioni corporate quotate e non quotate; 2,46% in operazioni pronti contro termine. *** Il valore del Fondo, al lordo della quarta operazione di rimborso parziale anticipato sopra menzionato, ha registrato nel semestre di riferimento un leggero decremento pari a euro La gestione degli strumenti finanziari non quotati ha generato un risultato negativo pari a euro , derivante sostanzialmente dalla svalutazione di una partecipata per euro solo in parte compensata dalla plusvalenza di relativa all aggiustamento prezzo dell operazione Nicotra. La gestione degli strumenti finanziari quotati ha generato un risultato positivo per euro così composto: euro riveniente dalle obbligazioni corporate, euro dai titoli di Stato. Gli impieghi in operazioni pronti contro termine e liquidità hanno generato proventi per euro. Gli oneri di gestione sostenuti nel primo semestre 2008 ammontano a euro , di cui euro per commissioni di gestione, calcolate al netto della voce risparmio d imposta cui si aggiungano euro per commissioni e altre spese alla Banca depositaria, euro per spese di pubblicazione e informativa al pubblico ed euro relativi ad altri oneri di gestione. Il risparmio d imposta maturato nel semestre è risultato pari a euro , portato ad incremento dell apposita voce del comparto Altre attività che così aumenta da euro al 31 dicembre 2007 ad euro al 30 giugno *** I criteri di valutazione applicati ai fini della determinazione del valore delle attività del Fondo sono quelli stabiliti dalla Banca d Italia, sentita la Consob, ai sensi dell art. 6, comma primo lett. c), numeri 4 e 5 del D. Lgs. n. 58/98. Tali criteri, la cui applicazione determina il valore del portafoglio alla fine del periodo, sono i seguenti: Strumenti finanziari non quotati: le partecipazioni in società non quotate (A2) sono iscritte al costo di acquisto, rettificato in caso di riduzione del patrimonio netto delle partecipate e VYDOXWDWH LQ FDVR GL GHWHULRUDPHQWRGHOODVLWXD]LRQHHFRQRPLFDSDWULPRQLDOHRILQDQ]LDULDGHOO LPSUHVDRYYHUR GLHYHQWLFKHGHOSDULSRVVDQRVWDELOPHQWHLQIOXLUHVXOOHSURVSHWWLYHGHOO LPSUHVDPHGHVLPD HVXOSUHVXPLELOHYDORUHGLUHDOL]]RGHLUHODWLYLWLWROLcome specificatamente indicato nella scheda informativa concernente il relativo emittente; )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 9

10 le partecipazioni in società non quotate per le quali è stato sottoscritto un accordo di cessione, ma non ancora regolato, sono state valutate al prezzo definito nell accordo; gli utili realizzati sulle vendite vengono determinati sulla base del costo medio di acquisto; i titoli di debito non quotati, relativi a obbligazioni convertibili in azioni, (A4) sono iscritti al costo e svalutati ovvero rivalutati al fine di ricondurre il costo di acquisto al presumibile valore di realizzo sul mercato, individuato su un ampia base di elementi di informazione concernenti sia la situazione dell emittente sia quella del mercato. Tali criteri sono indicati nella scheda informativa concernente il relativo emittente. Strumenti finanziari quotati: titoli di capitale (A6): le azioni quotate italiane sono valutate al prezzo di riferimento rilevato sull MTA l ultimo giorno di negoziazione, mentre le azioni emesse da emittenti residenti in Paesi appartenenti all area Euro e negoziati sui mercati regolamentati in detti Paesi sono valutate all ultimo prezzo disponibile rilevato sul mercato di negoziazione; titoli di debito (A7): titoli dello Stato italiano: sono valutati al prezzo medio ponderato rilevato l ultimo giorno di negoziazione sull MTS o, se non disponibile per mancanza di scambi, al prezzo d asta rilevato sul MOT; per i CTZ il prezzo è stato rettificato per tenere conto della componente di interesse implicito; obbligazioni quotate: sono valutate in base all ultimo prezzo disponibile rilevato sul mercato di negoziazione oppure su circuiti di scambi tra operatori professionali altamente efficienti (c.d. circuiti alternativi), nel caso in cui l obbligazione, quotata su un mercato regolamentato caratterizzato da volumi di negoziazione poco rilevanti e ridotta frequenza degli scambi, rilevi sui suddetti circuiti prezzi con continuità e con scambi significativi. Le obbligazioni quotate che non hanno rilevato prezzi con continuità e con scambi significativi né su mercati regolamentati né su circuiti alternativi, sono valutate al minore tra costo e mercato e classificate tra gli strumenti finanziari non quotati (A4). Gli utili e le perdite realizzati sulle vendite sono determinati sulla base del costo medio di acquisto, incrementato per i titoli emessi sotto la pari della quota di scarto di emissione maturata. Le componenti reddituali generate dal confronto tra il costo di acquisto dei titoli presenti in portafoglio a fine esercizio, come specificato in precedenza, ed il valore di mercato sono evidenziate nel Rendiconto della gestione del Fondo nelle voci plusvalenze e/o minusvalenze. Le operazioni di compravendita sono contabilizzate tra le attività del Fondo alla data di stipula dell operazione, prescindendo dalla data del regolamento. )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 10

11 Pronti contro termine: nelle operazioni pronti contro termine su titoli, gli ammontari erogati a pronti figurano come crediti - nella voce altre attività (G1) mentre i ricavi inerenti a tali operazioni vengono ripartiti lungo la durata dell operazione stessa, tenendo conto degli interessi maturati sui titoli e del differenziale tra prezzo secco a pronti e prezzo secco a termine. Proventi ed oneri gli interessi e gli altri proventi ed oneri sono rilevati nel rispetto del principio della competenza temporale con le opportune rilevazioni di ratei attivi e passivi. Altre componenti patrimoniali: 'LVSRQLELOLWjOLTXLGHHSRVL]LRQLGHELWRULH Sono valutati in base al loro valore nominale. *** Per talune delle partecipate, nell ambito di politiche volte alla massima valorizzazione delle stesse, sono previsti meccanismi di incentivazione del management della Società. *** Per una maggiore informativa va inoltre segnalato che: la posizione netta di liquidità esprime alla sottovoce F1 liquidità disponibile il saldo dei conti correnti in essere presso la Banca depositaria, alla sottovoce F2 la liquidità da ricevere per operazioni da regolare. Nelle altre attività sono inoltre indicate: crediti per operazioni pronti contro termine (G1); ratei attivi per interessi maturati in relazione ai titoli in portafoglio ed alle operazioni pronti contro termine in essere (G2); risparmio d imposta (G3). Per i diritti patrimoniali sorti in capo al Fondo secondo la vigente normativa tributaria per effetto delle perdite di gestione registrate dal Fondo nei periodi di imposta dal 2000 al 2005 e in misura minore nel 2007 è stato mantenuto, come per il passato, il criterio di valutazione del valore nominale, conformemente alle prassi contabili di generale applicazione presso il sistema degli O.I.C.R. italiani. Per il disposto dell articolo 11, commi 3 e 3 bis Legge 14 agosto 1993, N. 344, tali perdite potranno essere infatti portate in diminuzione dal risultato di gestione dei periodi di imposta successivi, con un corrispondente minor versamento dell imposta sostitutiva cui è soggetto il Fondo. Qualora alla cessazione del Fondo stesso il risparmio d imposta non abbia trovato, in tutto o in parte, utilizzo, il relativo beneficio fiscale potrà essere attribuito, tramite apposita )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 11

12 certificazione, ai partecipanti persone fisiche (entro il limite temporale di quattro anni dal singolo esercizio in cui il risparmio si è formato) e da questi fatti valere ai fini dell imposizione personale in applicazione dell art. 68 del D.P.R. 917/1986 T.U.I.R. in vigore dal 1 gennaio 2004, con le modalità e nei limiti di cui agli articoli 6 e 7 del D.Lgs , N. 461 e del comma 5 articolo 11 della già citata Legge N. 344/1993, come introdotto dall articolo 4 del D.Lgs. N. 505/1999. Per quanto concerne la conferma dei criteri di valutazione della voce in esame, si richiama in proposito l ampia informativa espressa nella Nota integrativa del Rendiconto del Fondo al 31 dicembre Si precisa che l argomento è stato oggetto di ampio ed esauriente scambio di informazioni con gli Organi di Vigilanza. Nelle altre passività, la voce M1. Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati è relativa al compenso a favore della Banca Depositaria, la sottovoce M4. Altre, pari a euro , comprende lo stanziamento di euro per il compenso alla Società di Revisione e di euro per spese di pubblicazione e informativa al pubblico. La determinazione della commissione di gestione del primo semestre dell esercizio 2008 è avvenuta secondo quanto previsto dalla normativa vigente, integrata da un apposita delibera del Consiglio di Amministrazione che esclude dalla base di calcolo della commissione di gestione il saldo della voce Risparmio d imposta. Nell interesse dei partecipanti e in linea con quanto deliberato dal Consiglio di amministrazione di Fidia, a seguito della quarta operazione di rimborso parziale anticipato, la Società ha retrocesso al Fondo, nel corso del primo semestre 2008, commissioni di gestione (corrisposte in via anticipata ai sensi dell art. 11 del Regolamento di Gestione) per euro maturate sull importo oggetto di rimborso di euro 70 milioni dalla data dell operazione, 2 maggio 2008, alla data di chiusura del primo semestre La relazione semestrale è redatta in unità di euro ad eccezione dei dati di bilancio delle società partecipate, espressi in migliaia di euro. SHU il Consiglio di Amministrazione,O3UHVLGHQWH Dott. Roberto Tribuno Milano, 30 luglio 2008 )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 12

13 ! " #$% # &' (! )+*-, *.-, / *+*+0 Società di Gestione FIDIA - Fondo Interbancario D'Investimento Azionario SGR S.p.A. PLQ RTSTU"V$Q WYXZ\[ULR$]Q ^IWYXLQ U&_HZ 9 3 5; <+9 =87$;M )+*-, *+.-, /+*+* ; <9 =87$;M-)#?N,?O/-, / *+*+D # + 1 Valore In percentuale Valore In percentuale complessivo dell attivo complessivo dell attivo 2 +!! 3 4 5#6" : 9 8;8+<9 ;4 98=8>5=3 ;-3 )+0+B2 )+*C 0+0 D+D2.+* E#2 EC D+/ A1. Partecipazioni di controllo A2. Partecipazioni non di controllo , ,72 A3. Altri titoli di capitale A4. Titoli di debito A5. Parti di O.I.C.R #6" : 9 8;8+<9 ;4 9 >5=3 ;-3 9 D2. ) 0+C *+* A6. Titoli di capitale A7. Titoli di debito , ,00 A8. Parti di O.I.C.R #6" : 9 8;8+<9 ;4 9 F#74 9 G;-3 9 A9. Margini presso organismi di compensazione e garanzia A10. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati A11. Opzioni, premi o altri strumenti derivati non quotati % 2 $% # # #! # $% # B1. Immobili dati in locazione B2. Immobili dati in locazione finanziaria B3. Altri immobili B4. Diritti reali immobiliari 2+ C1. Crediti acquistati per operazioni di cartolarizzazione C2. Altri 2 (H %!! D1. A vista D2. Altri 2A! % #2(H #+ I + J 1.+.+)2 )+) E+ED2 )#?A* *+C )+D K F1. Liquidità disponibile , ,37 F2. Liquidità da ricevere per operazioni da regolare F3. Liquidità impegnata per operazioni da regolare 2A! L! 1 /+.2?A)+.2 )+/2 /+.+D2 0#?A) /+.+C B#? G1. Crediti per p.c.t. attivi e operazioni assimilate , ,84 G2. Ratei e risconti attivi , ,21 G3. Risparmio di imposta , ,26 G4. Altre , ,61 #H+! # L #! + 1 EB2 0+) E#2 *+*?+?AB2 B+*+D2 0+0+*?A*+*+C *+* )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 13

14 FIDIA - )RQGR,QWHUEDQFDULR',QYHVWLPHQWR$]LRQDULR6*56S$ m s ` s r r n q s ˆ m m l q ƒ m k o q +l rhq q Lq ` o lh q q &~ s ƒ!s r!q Hmm ` om Lq r os ` s!! q r om lœlh tu v uw v xuuy Società di Gestione FIDIA - Fondo Interbancario D'Investimento Azionario SGR S.p.A. šl $œ " žÿ!œšl žÿ œœ `!a bdce+f#a ghilej `!a bdce+f#a ghilej kl ` `!m nhm lhp+qyr!q oos tu v uw v xuuy tzov z x v xuu{!}~ m r lr m lh q r om!m ƒ q nh om H1. Finanziamenti ipotecari H2. Pronti contro termine passivi e operazioni - assimilate H3. Altri m } ` o! Lq r om ~ m r lhr m l!m q Hm n l om I1. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati quotati I2. Opzioni, premi o altri strumenti finanziari derivati non quotati } q ˆ m om-n q ` s m kl o q ƒhm klr om Šuy } uuu tt+ } uuu L1. Proventi da distribuire L2. Altri debiti verso i partecipanti L} lh o qœkl ` `m nm o l!p Šu } wu t } Š u M1. Provvigioni ed oneri maturati e non liquidati M2. Debiti di imposta M3. Ratei passivi - M4. Altre oso lh qykl ` `m nm o l!p ŠŠy } wu t{{ } Š u n lh s$ q ƒ!s Lk q ` `!m n!s r!q o#os q &~ s r s # } x{w } t x zz- } Štu } x u r cžli g& #ij j il c#g#b i&a h #a g j efa g hi Š } uuu Š } uuu n!ej g icha b e a g ij j il c#gb i } yšš xt } uw Ha Ž& #g a+g g #ihbda+ a bd a ca bda i c#g#b e u } uuu xw } uuu )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 14

15 )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 15

16 )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 16

17 )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 17

18 )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 18

19 )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 19

20 )RQGRFKLXVR358'(17,$±5HOD]LRQHVHPHVWUDOHDOJLXJQR 20

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE di GESTIONE AL 30.06.2015 DEL FONDO SECURFONDO SECURFONDO Il Consiglio di Amministrazione della InvestiRE SGR S.p.A. ha approvato in data odierna la Relazione di

Dettagli

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico:

Milano, 24 marzo 2015. Approvato il rendiconto di gestione al 31 dicembre 2014 del Fondo immobiliare Investietico: AEDES BPM Real Estate SGR S.p.A. Sede in Milano, Bastioni di Porta Nuova n. 21, capitale sociale Euro 5.500.000,00 sottoscritto e versato, R.E.A. Milano n. 239479, Numero Registro delle Imprese di Milano

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i rendiconti annuali 2013 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 1.321,402 con un rendimento

Dettagli

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA

IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, di seguito testo unico ); Visto l'articolo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999

COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 COMUNICATO STAMPA AI SENSI DELL ART.36 DEL REGOLAMENTO ADOTTATO CON DELIBERA CONSOB N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999 UniCredito Immobiliare Uno: approvato il rendiconto annuale 2014 Valore complessivo netto

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO CHIUSI B1. Schema di relazione semestrale dei fondi chiusi RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO... SITUAZIONE PATRIMONIALE AL.../.../... Situazione al xx/xx/xxxx

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2015 dei fondi BNL Portfolio Immobiliare ed Estense-Grande Distribuzione

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2015 dei fondi BNL Portfolio Immobiliare ed Estense-Grande Distribuzione BNP Paribas REIM SGR p.a. approva le semestrali 2015 dei fondi BNL Portfolio Immobiliare ed Estense-Grande Distribuzione Milano, 28 luglio 2015. Il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas REIM SGR

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del fondo Immobiliare Dinamico Immobiliare Dinamico: valore di quota pari a Euro 206,972 con un rendimento medio annuo composto (TIR) del -1,91%

Dettagli

I N V E S T I E T I C O

I N V E S T I E T I C O I N V E S T I E T I C O Fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2004 Bipiemme Real Estate SGR S.p.A. Sede Legale: Galleria De Cristoforis, 1-20122 Milano

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI

PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI PROSPETTI CONTABILI DEI FONDI COMUNI DI INVESTIMENTO APERTI A1. Schema di prospetto del valore della quota dei fondi aperti FONDO... PROSPETTO DEL VALORE DELLA QUOTA AL.../.../... A. Strumenti finanziari

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNP Paribas REIM SGR p.a. approva il rendiconto annuale 2014 del Fondo BNL Portfolio Immobiliare BNL Portfolio Immobiliare: valore di quota pari a Euro 937,084 con un rendimento medio annuo composto (TIR)

Dettagli

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009

Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Comunicato stampa Fondo Delta: approvata Relazione semestrale al 30 giugno 2009 Roma, 29 luglio 2009 Il Consiglio di Amministrazione di Fimit SGR riunitosi in data odierna ha approvato la Relazione semestrale

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009 SOCIETÀ PER AZIONI Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale Euro 155.247.762,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz. al Registro

Dettagli

Rendiconto al 31 dicembre 2011

Rendiconto al 31 dicembre 2011 Fondo Comune di Investimento Immobiliare di tipo chiuso Rendiconto al 31 dicembre 2011 (estratto per la pubblicazione) RENDICONTO AL 31/12/2011 SITUAZIONE PATRIMONIALE ATTIVITÀ Situazione al 31/12/2011

Dettagli

e per Euro 13.374 da altri oneri.

e per Euro 13.374 da altri oneri. COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Synergo SGR S.p.A. approva il Resoconto Intermedio al 30 settembre 2014 del Fondo Sofipa Equity Fund Valore complessivo netto del Fondo Euro 18,2 milioni

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006

FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006 FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2006 Andamento del valore della quota di partecipazione Il Fondo - Grande Distribuzione, primo fondo italiano

Dettagli

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI AL RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2002 DEL FONDO INVESTIETICO

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI AL RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2002 DEL FONDO INVESTIETICO RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI AL RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2002 DEL FONDO INVESTIETICO PREMESSA Al 31 dicembre 2002 il fondo Investietico, istituito e gestito da Bipiemme Real Estate SGR SpA, ha chiuso

Dettagli

IL CDA DI IDEA FIMIT SGR APPROVA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2013 DEI FONDI IMMOBILIARI ATLANTIC 1, ATLANTIC 2 BERENICE E DELTA

IL CDA DI IDEA FIMIT SGR APPROVA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2013 DEI FONDI IMMOBILIARI ATLANTIC 1, ATLANTIC 2 BERENICE E DELTA Comunicato stampa IL CDA DI IDEA FIMIT SGR APPROVA I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2013 DEI FONDI IMMOBILIARI ATLANTIC 1, ATLANTIC 2 BERENICE E DELTA FONDO ATLANTIC 1 o valore unitario della quota:

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro

Comparto 1 Obbligazionario Misto Euro REGOLAMENTO DEI FONDI INTERNI DI NUOVA ISTITUZIONE ARTICOLO 1: ISTITUZIONE E DENOMINAZIONE DEI FONDI INTERNI La Società ha istituito in data 2 dicembre 2010, e gestisce secondo le modalità descritte nel

Dettagli

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. L utile netto si posiziona a 42,7 milioni, mentre l utile netto normalizzato 2 si attesta a

Dettagli

Comunicato stampa APPROVATO IL RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2013 DEL FONDO QUOTATO RISPARMIO IMMOBILIARE UNO ENERGIA

Comunicato stampa APPROVATO IL RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2013 DEL FONDO QUOTATO RISPARMIO IMMOBILIARE UNO ENERGIA Comunicato stampa APPROVATO IL RENDICONTO AL 31 DICEMBRE 2013 DEL FONDO QUOTATO RISPARMIO ARE UNO ENERGIA Il valore complessivo netto del Fondo ammonta a Euro 54.932.189,97 Il valore della Quota di Classe

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE CREDITO SICILIANO S.P.A.

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO EMITTENTE CREDITO SICILIANO S.P.A. Credito Siciliano Società per Azioni Sede Legale: Via Siracusa, 1/E 90141 Palermo Codice Fiscale, Partita IVA e Registro delle Imprese di Palermo n. 04226470823 Albo delle Banche n. 522820 Società del

Dettagli

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a.

MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito da Mediolanum Gestione Fondi SGR p.a. Offerta al pubblico e ammissione alle negoziazioni di quote del fondo comune di investimento immobiliare chiuso ad accumulazione ed a distribuzione dei proventi denominato MEDIOLANUM REAL ESTATE gestito

Dettagli

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico

BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico BNP Paribas REIM SGR p.a. approva i Rendiconti 2012 dei Fondi BNL Portfolio Immobiliare e Immobiliare Dinamico Milano, 27 Febbraio 2013. Il Consiglio di Amministrazione di BNP Paribas REIM SGR p.a. ha

Dettagli

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV)

PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) PROSPETTI CONTABILI DELLE SOCIETÀ DI INVESTIMENTO A CAPITALE VARIABILE (SICAV) C1. Schema di prospetto del valore dell azione di SICAV DENOMINAZIONE DELLA SICAV:... PROSPETTO DEL VALORE DELL AZIONE AL.../.../...

Dettagli

Regolamento dei warrant denominati Warrant azioni ordinarie Creval 2014. Articolo 1 Delibera

Regolamento dei warrant denominati Warrant azioni ordinarie Creval 2014. Articolo 1 Delibera Regolamento dei warrant denominati Warrant azioni ordinarie Creval 2014 Articolo 1 Delibera In data 19 settembre 2009, l Assemblea straordinaria del Credito Valtellinese Società Cooperativa (il Creval

Dettagli

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA

GESTIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA 31 Elisioni intersettoriali Le elisioni intersettoriali sono relative allo storno di ricavi e costi tra società del Gruppo appartenenti a settori diversi. In particolare il saldo negativo di 15 milioni

Dettagli

I crediti verso le banche sono espressi al valore di presumibile realizzo, tenuto conto delle stime di perdita.

I crediti verso le banche sono espressi al valore di presumibile realizzo, tenuto conto delle stime di perdita. 79 STRUTTURA E CONTENUTI DEL BILANCIO Il bilancio dell'impresa è costituito dallo Stato Patrimoniale, dal Conto Economico e dalla Nota Integrativa, corredati dalla Relazione sull'andamento della gestione.

Dettagli

NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2005 DEL FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE

NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2005 DEL FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE NOTA ILLUSTRATIVA DELLA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2005 DEL FONDO ESTENSE GRANDE DISTRIBUZIONE Andamento del valore della quota di partecipazione Il Fondo -Grande Distribuzione, primo fondo italiano

Dettagli

CONSORZIO ENERGIA LIGURIA Bilancio al 31/12/2014 CONSORZIO ENERGIA LIGURIA

CONSORZIO ENERGIA LIGURIA Bilancio al 31/12/2014 CONSORZIO ENERGIA LIGURIA CONSORZIO ENERGIA LIGURIA Sede legale: VIA PESCHIERA 16 GENOVA (GE) Iscritta al Registro Imprese di GENOVA C.F. e numero iscrizione 01323550994 Iscritta al R.E.A. di Genova n. 400879 Capitale Sociale sottoscritto

Dettagli

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile

FONDI FLESSIBILI Vegagest Obb. Flessibile Vegagest Rendimento Vegagest Flessibile FONDI ARMONIZZATI FONDI LIQUIDITÀ Vegagest Monetario FONDI OBBLIGAZIONARI Vegagest Obb. Euro Breve Termine Vegagest Obb. Euro Vegagest Obb. Euro Lungo Termine Vegagest Obb. Internazionale Vegagest Obb.

Dettagli

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014 Semestrale Gruppo Pininfarina Fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura del semestre Valutazione sulla continuità aziendale, evoluzione prevedibile della gestione Cambiano, 30 luglio 2015 Il Consiglio

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2013 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI

COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2013 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATI I RENDICONTI DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2013 DEI FONDI QUOTATI TECLA FONDO UFFICI RENDIMENTO MEDIO ANNUO DAL COLLOCAMENTO PARI AL 10% NAV PRO QUOTA PARI A 317,9

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA Crédit Agricole Vita 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione,

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2011 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2011

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO "LINEA CONSERVATIVA" ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2009

Dettagli

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO ISIN IT0004450372 EMITTENTE

PRESTITO OBBLIGAZIONARIO ISIN IT0004450372 EMITTENTE Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8 Codice fiscale e Registro Imprese di Sondrio n. 00043260140 Albo delle Banche n. 489 Capogruppo del Gruppo bancario Credito

Dettagli

Investimenti e Sviluppo spa

Investimenti e Sviluppo spa Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo S.p.A.: approvata la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2009; Paolo Bassi nominato consigliere per cooptazione; la società partecipata I Pinco Pallino

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998

FONDO PENSIONE APERTO ZED OMNIFUND Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 FONDO PENSIONE APERTO "ZED OMNIFUND" Sede in Milano - Via Benigno Crespi, 23 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 39 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2009 - COMPARTO AZIONARIA ESERCIZIO IN CORSO

Dettagli

1 LE AZIONI E LE QUOTE 1.1 Le azioni e gli altri strumenti partecipativi nella riforma del diritto societario 1.1.1 Introduzione 1.1.

1 LE AZIONI E LE QUOTE 1.1 Le azioni e gli altri strumenti partecipativi nella riforma del diritto societario 1.1.1 Introduzione 1.1. 1 LE AZIONI E LE QUOTE 1.1 Le azioni e gli altri strumenti partecipativi nella riforma del diritto societario 1.1.1 Introduzione 1.1.2 La dematerializzazione delle azioni 1.1.2.1 Profili fiscali 1.1.3

Dettagli

Alpha Immobiliare Fondo Comune di Investimento Immobiliare di Tipo Chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31/03/2009

Alpha Immobiliare Fondo Comune di Investimento Immobiliare di Tipo Chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31/03/2009 Alpha Immobiliare Fondo Comune di Investimento Immobiliare di Tipo Chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31/03/2009 Resoconto intermedio di gestione 31 marzo 2009 1. PREMESSA 2 2. ANDAMENTO DEL MERCATO

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2006 - LINEA GARANTITA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2006 ESERCIZIO PRECEDENTE

Dettagli

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2008 (segue): NOTA INTEGRATIVA

FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS. BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2008 (segue): NOTA INTEGRATIVA FONDAZIONE PROVINCIALE DELLA COMUNITA COMASCA - ONLUS Decr. G. R. Lombardia n. 49873 del 19 maggio 2000 Como - via Raimondi n. 1 Codice fiscale n. 95062550132 BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2008 (segue): NOTA

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

FONDO PER INVESTIMENTI IN IMMOBILI PREVALENTEMENTE NON RESIDENZIALI. Relazione semestrale al 30 giugno 2005 Relazione semestrale al 30 giugno 2006

FONDO PER INVESTIMENTI IN IMMOBILI PREVALENTEMENTE NON RESIDENZIALI. Relazione semestrale al 30 giugno 2005 Relazione semestrale al 30 giugno 2006 FONDO PER INVESTIMENTI IN IMMOBILI PREVALENTEMENTE NON RESIDENZIALI Relazione semestrale al 30 giugno 2005 Relazione semestrale al 30 giugno 2006 POLIS FONDI SGR.p.A. POLIS FONDI IMMOBILIARI DI BANCHE

Dettagli

GRUPPO BASTOGI RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2002. (approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 11 novembre 2002)

GRUPPO BASTOGI RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2002. (approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 11 novembre 2002) GRUPPO BASTOGI RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2002 (approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 11 novembre 2002) RELAZIONE SULL ANDAMENTO DELLA GESTIONE DEL GRUPPO BASTOGI AL

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione Relazione economica Posso dire che ritengo oggi ci siano tutte le condizioni per riportare la Banca al ruolo che le compete anche grazie all impegno dei colleghi, che ho potuto apprezzare in questo periodo,

Dettagli

PRELIOS SGR: APPROVATA LA RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015 DI TECLA FONDO UFFICI

PRELIOS SGR: APPROVATA LA RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015 DI TECLA FONDO UFFICI COMUNICATO STAMPA PRELIOS SGR: APPROVATA LA RELAZIONE DI GESTIONE AL 30 GIUGNO 2015 DI TECLA FONDO UFFICI IL CDA DELIBERA DI PROCEDERE CON UN RIMBORSO DI CAPITALE DI EURO 10,0 MILIONI, PARI A EURO 15,47

Dettagli

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Sistema Pioneer Fondi Italia. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014.

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014. Società cooperativa per azioni - Fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio SO - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ

INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ INFORMATIVA SULLA FISCALITÀ Con la presente comunicazione si desidera fornire una breve sintesi del regime fiscale applicabile ai fondi comuni di investimento mobiliare di diritto italiano, nonché del

Dettagli

Capitolo undicesimo I PRESTITI OBBLIGAZIONARI

Capitolo undicesimo I PRESTITI OBBLIGAZIONARI Capitolo undicesimo I PRESTITI OBBLIGAZIONARI 11.1. Il prestito obbligazionario: aspetti giuridici ed economicoaziendali Il prestito obbligazionario rappresenta una modalità di finanziamento a medio-lungo

Dettagli

SANPAOLO IMI Fondi Chiusi SGR S.p.A.

SANPAOLO IMI Fondi Chiusi SGR S.p.A. SANPAOLO IMI Fondi Chiusi SGR S.p.A. Via Farini, 12 40124 Bologna Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di SANPAOLO IMI S.p.A. ed appartenente al Gruppo Bancario SANPAOLO IMI Socio

Dettagli

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea

13.10.2003 IT Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 261/31 35. Informazioni sui valori contabili contenuti in differenti classificazioni di rimanenze e l ammontare delle variazioni in queste voci di attività è utile per gli utilizzatori del bilancio.

Dettagli

Principali dati patrimoniali consolidati

Principali dati patrimoniali consolidati MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 70.504.505 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013

Comunicato Stampa. Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Comunicato Stampa Il Consiglio di Amministrazione di Ambromobiliare S.p.A. approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2013 Ricavi netti 1.799 migliaia ( 1.641 migliaia al 30 giugno 2012)

Dettagli

INVESTMENT MANAGEMENT. BNP Paribas REIM SGR p.a. BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso

INVESTMENT MANAGEMENT. BNP Paribas REIM SGR p.a. BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso INVESTMENT MANAGEMENT BNP Paribas REIM SGR p.a. BNL PORTFOLIO IMMOBILIARE fondo comune di investimento immobiliare di tipo chiuso RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMRE 2014 Resoconto intermedio

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato dei Fondi comuni di investimento mobiliare gestiti da ANIMA SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro

Dettagli

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012

Fondo Alboino Re. Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Rendiconto Annuale al 28.12.2012 Fondo Gesti-Re SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 1.500.000 i.v. Cod. Fiscale, P.IVA e n. iscrizione

Dettagli

La nuova normativa relativa alle società immobiliari quotate

La nuova normativa relativa alle società immobiliari quotate La nuova normativa relativa alle società immobiliari quotate 1 La normativa base è contenuta nella legge finanziaria per il 2007 La legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria per l anno 2007) ha

Dettagli

CAPITOLO III ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO: DIVIETI E NORME PRUDENZIALI DI CONTENIMENTO E FRAZIONAMENTO DEL RISCHIO

CAPITOLO III ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO: DIVIETI E NORME PRUDENZIALI DI CONTENIMENTO E FRAZIONAMENTO DEL RISCHIO CAPITOLO III ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO: DIVIETI E NORME PRUDENZIALI DI CONTENIMENTO E FRAZIONAMENTO DEL RISCHIO SEZIONE I DISPOSIZIONI DI CARATTERE GENERALE 1. Premessa 2. Fonti normative Il TUF affida

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA

REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA REGOLAMENTO DELLA GESTIONE SEPARATA 4CAVITA 1. Denominazione Viene attuata una speciale forma di gestione degli investimenti, distinta dagli altri attivi detenuti dall impresa di assicurazione, denominata

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2003) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.275.207,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.189,1 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2004) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.418.332,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.037,1 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. relative all emissione di BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA OBBLIGAZIONI ORDINARIE A TASSO FISSO CON RIMBORSO ANTICIPATO

CONDIZIONI DEFINITIVE. relative all emissione di BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA OBBLIGAZIONI ORDINARIE A TASSO FISSO CON RIMBORSO ANTICIPATO Società Cooperativa per Azioni Sede sociale: Matera (MT), Via Timmari 25 Direzione Generale: Altamura (BA), Via Ottavio Serena, 13 Capitale Sociale e Riserve al 31/12/2008: Euro 307.364.967 Registro delle

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO Prestiti (1) +7,9% a/a (vs -1,4% del sistema (2) ); rapporto sofferenze impieghi a 1,55% tra i più bassi del

Dettagli

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI COMUNICATO STAMPA YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Parte ordinaria: Approva il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 Approva la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione Approva il

Dettagli

SOFIPA EQUITY FUND Fondo di Investimento Alternativo di Tipo Chiuso. Gestito da Synergo SGR S.p.A. RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015

SOFIPA EQUITY FUND Fondo di Investimento Alternativo di Tipo Chiuso. Gestito da Synergo SGR S.p.A. RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 SOFIPA EQUITY FUND Fondo di Investimento Alternativo di Tipo Chiuso Gestito da Synergo SGR S.p.A. RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 Synergo SGR S.p.A. Sede in Milano, Via Campo Lodigiano, 3 Tel. 02.859111

Dettagli

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998

ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 ZURICH CONTRIBUTION Sede in Milano - Piazza Carlo Erba 6 Iscrizione Albo Fondi Pensione n 37 del 09/12/1998 STATO PATRIMONIALE AL 31.12.2007 - LINEA CONSERVATIVA ESERCIZIO IN CORSO 31.12.2007 ESERCIZIO

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE AL PROSPETTO DI BASE SUL PROGRAMMA Credito Valtellinese Società Cooperativa Sede in Sondrio Piazza Quadrivio, 8 Codice fiscale e Registro Imprese di Sondrio n. 00043260140 Albo delle Banche n. 489 Capogruppo del Gruppo bancario Credito

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. MILANO ASSICURAZIONI S.p.A.: APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO ED IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2011.

COMUNICATO STAMPA. MILANO ASSICURAZIONI S.p.A.: APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO ED IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2011. COMUNICATO STAMPA MILANO ASSICURAZIONI S.p.A.: APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO ED IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2011. ESERCIZIO FORTEMENTE INFLUENZATO DA POSTE STRAORDINARIE NON

Dettagli

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv)

rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) rb vita QUALITY LIFE 2.0 SUPPLEMENTO AI FASCICOLI INFORMATIVI QUALITY LIFE 2.0 (Tariffe 38UR05_RBV e38ur07_rbv) Il presente Supplemento forma parte integrante e necessaria dei Fascicoli informativi QUALITY

Dettagli

Banca Valsabbina T.F. 3,50% 14/12/2012-2015 ISIN IT0004874324

Banca Valsabbina T.F. 3,50% 14/12/2012-2015 ISIN IT0004874324 BANCA VALSABBINA S.C.p.A. iscritta al registro delle Imprese di Brescia e CCIAA di Brescia REA n.9187 Capitale Sociale 107.390.481 i.v. Sede Legale: via Molino, 4-25078 Vestone (BS) Direzione Generale:

Dettagli

CIRCOLARE N. 61/E. Roma, 03 novembre 2008

CIRCOLARE N. 61/E. Roma, 03 novembre 2008 CIRCOLARE N. 61/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 03 novembre 2008 OGGETTO: Modifiche alla disciplina dei fondi immobiliari. Articolo 82, commi da 17 a 22, del decreto-legge 25 giugno

Dettagli

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento

Sezione Terza I Fondi comuni di investimento Sezione Terza I Fondi comuni di investimento 369. Nella valutazione dei beni del fondo comune di investimento, il valore degli strumenti finanziari ammessi alle negoziazioni su mercati regolamentati è

Dettagli

Nota 14 Patrimonio netto

Nota 14 Patrimonio netto Nota 14 Patrimonio netto E così composto: (migliaia di euro) 31.12.2008 31.12.2007 Capitale emesso 10.673.804 10.673.793 meno Azioni proprie (14.450) (700) Capitale 10.659.354 10.673.093 Riserva da sovrapprezzo

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Mittel S.p.A. ha approvato il Resoconto intermedio sulla gestione 1 ottobre 30 giugno 2015

Il Consiglio di Amministrazione di Mittel S.p.A. ha approvato il Resoconto intermedio sulla gestione 1 ottobre 30 giugno 2015 MITTEL S.p.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz n. 7 Capitale Sociale 87.907.017 i.v. Iscritta al Registro Imprese di Milano al n. 00742640154 www.mittel.it *** *** *** *** *** *** *** *** *** COMUNICATO

Dettagli

RISOLUZIONE N. 76/E. OGGETTO: Consulenza giuridica - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito

RISOLUZIONE N. 76/E. OGGETTO: Consulenza giuridica - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito RISOLUZIONE N. 76/E Direzione Centrale Normativa Roma, 6 novembre 2013 OGGETTO: Consulenza giuridica - Deducibilità dell imposta di bollo nel regime del risparmio gestito Con la richiesta di consulenza

Dettagli

CREDITO ARTIGIANO S.P.A. TF 1,65% 08/11/2010 08/11/2012 215^ ISINIT0004650641

CREDITO ARTIGIANO S.P.A. TF 1,65% 08/11/2010 08/11/2012 215^ ISINIT0004650641 Credito Artigiano Società per Azioni Sede in Milano Piazza San Fedele, 4 Codice fiscale e Registro Imprese di Milano n. 00774500151 Albo delle Banche n. 4440 Società del Gruppo bancario Credito Valtellinese

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A.

Sistema Anima. Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Sistema Anima Regolamento di gestione Regolamento di gestione semplificato degli OICVM italiani gestiti da Anima SGR S.p.A. Linea Mercati Anima Liquidità Euro Anima Riserva Dollaro Anima Riserva Globale

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE

DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE DOCUMENTO SULL EROGAZIONE DELLE RENDITE FOPDIRE Fondo Pensione Complementare a Capitalizzazione per i Dirigenti del Gruppo Eni (di seguito definito Fondo Pensione) ha stipulato in data 16/12/2011 con l

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

CRESUD S.P.A. Sede: Milano P.le Principessa Clotilde, 6. Capitale Sociale: EURO 1.450.000. i.v. Registro delle Imprese C.C.I.A.A.

CRESUD S.P.A. Sede: Milano P.le Principessa Clotilde, 6. Capitale Sociale: EURO 1.450.000. i.v. Registro delle Imprese C.C.I.A.A. CRESUD S.P.A. Sede: Milano P.le Principessa Clotilde, 6 Capitale Sociale: EURO 1.450.000. i.v. Registro delle Imprese C.C.I.A.A. Milano REA n. 1693279 Codice fiscale e partita Iva: 03508790171 NOTA INTEGRATIVA

Dettagli

Gruppo Bancario BANCA POPOLARE DI SONDRIO Esercizio 2012

Gruppo Bancario BANCA POPOLARE DI SONDRIO Esercizio 2012 Gruppo Bancario BANCA POPOLARE DI SONDRIO Esercizio 2012 TITOLO Consiglio di amministrazione del 26 marzo 2013: approvazione bilanci civilistico e consolidato esercizio 2012; proposta di dividendo; convocazione

Dettagli

CRESUD S.P.A. Sede: Milano P.le Principessa Clotilde, 6. Capitale Sociale: EURO 1.450.000. i.v. Registro delle Imprese C.C.I.A.A.

CRESUD S.P.A. Sede: Milano P.le Principessa Clotilde, 6. Capitale Sociale: EURO 1.450.000. i.v. Registro delle Imprese C.C.I.A.A. CRESUD S.P.A. Sede: Milano P.le Principessa Clotilde, 6 Capitale Sociale: EURO 1.450.000. i.v. Registro delle Imprese C.C.I.A.A. Milano REA n. 1693279 Codice fiscale e partita Iva: 03508790171 NOTA INTEGRATIVA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004888365

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per il Prestito Obbligazionario denominato. Codice ISIN IT0004888365 CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per il Prestito Obbligazionario denominato BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA 01/02/2013-01/08/2015 TASSO FISSO 2,50% Codice ISIN IT0004888365 Le presenti Condizioni

Dettagli

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO ATLANTIC 1

RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO ATLANTIC 1 RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO IMMOBILIARE DI TIPO CHIUSO ATLANTIC 1 FIRST ATLANTIC RE SGR S.P.A. UNIPERSONALE Galleria Sala dei Longobardi, 2-20121 Milano

Dettagli

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali

Sistema Pioneer Fondi Italia. Prospetto Semplificato. Informazioni Generali. Informazioni Generali Sistema Pioneer Fondi Italia Informazioni Generali Prospetto Semplificato Informazioni Generali La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore

Dettagli

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI

PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI PROSPETTO SEMPLIFICATO INFORMAZIONI GENERALI La parte Informazioni Generali del Prospetto Semplificato, da consegnare obbligatoriamente all investitore prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare

Dettagli

FONDAZIONE CRESCI@MO

FONDAZIONE CRESCI@MO FONDAZIONE CRESCI@MO Sede in 41123 MODENA (MO) VIA CRISTOFORO GALAVERNA 8 Codice Fiscale 03466300369 - Numero Rea MO 390164 P.I.: 03466300369 Capitale Sociale Euro 50.000 i.v. Forma giuridica: SOCIETA'

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MEDIACONTECH APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015

COMUNICATO STAMPA MEDIACONTECH APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 COMUNICATO STAMPA MEDIACONTECH APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 PRINCIPALI INDICATORI RICLASSIFICATI: RICAVI PER 48,7 /MN (50,4 /MN NEL 2014) EBITDA A 5,2 /MN (6,9 /MN NEL

Dettagli