COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 27 del

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 27 del 11.10.2010"

Transcript

1 COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia ======================================================= VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 27 del OGGETTO:Determinazione a Contrattare per: Assunzione Mutuo con la CDP S.p.a. ai fini del finanziamento dell acquisto dell immobile adibito a Scuola dell Infanzia sito in via Carera n.23 - Nuvolento Codice CUP: F89E Premesso che: L'anno DUEMILADIECI addì UNDICI del mese di OTTOBRE Il Responsabile del Servizio - Il Sindaco con il Decreto Sindacale n. 169 di prot. in data , ha attribuito al sottoscritto, la Responsabilità dell Area Economico Finanziaria ai sensi dell art. 50, comma 10, del D.Lgs n.267/2000; - Vista la deliberazione di Giunta Comunale n. 46 in data con la quale è stato approvato il Piano Esecutivo di Gestione, in base al quale è stata affidata al sottoscritto la responsabilità del servizio in oggetto, unitamente alle disponibilità economiche iscritte nei corrispondenti capitoli di bilancio; - Con deliberazione del C.C. n. 07 del , immediatamente eseguibile, si è provveduto ad approvare il Bilancio di Previsione dell Esercizio 2010, nonchè la Relazione Previsionale e Programmatica ed il Bilancio Pluriennale per il periodo ; Richiamati: - Il Programma Triennale e l Elenco annuale delle OO.PP., approvati con delibera del Consiglio Comunale n. 6 del , esecutiva ai sensi di legge, e successive modificazioni ed integrazioni; - La deliberazione del C.C. n. 22 del con la quale si è provveduto ad autorizzare l acquisto dell immobile di proprietà della Casa delle Figlie della Carità

2 Canossiane adibito a Scuola dell Infanzia e sito in via Carera n. 23 a Nuvolento identificato catastalmente, al catasto fabbricati come segue: Censuario amministrativo di Nuvolento, Foglio 6, Particella 217, Subalterno 2; - Che con successiva propria deliberazione n /09/2010 si è provveduto ad approvare la Bozza del Contratto Preliminare di compravendita dell Immobile di proprietà della Casa delle Figlie della Carità Canossiane con sede in Bedizzole (Bs) - via Libertà n.50; adibito a Scuola dell Infanzia e sito in via Carera n. 23 a Nuvolento; autorizzando il Responsabile dell Area Tecnica arch. Beltrami Stefano, alla sottoscrizione in nome e per conto dell Amministrazione Comunale; Tenuto conto che: - Il contratto preliminare di compravendita sottoscritto in data 01/10/2010, allegato in copia alla presente, prevede un costo di compravendita a carico del Comune di Nuvolento ed a favore della Casa Figlie della Carità Canossiane, pari ad ,00 oltre ad imposta di registro, come per legge, trattandosi di cessione di un immobile effettuata da parte di un Ente non commerciale e non riconducibile alla realizzazione di una attività di impresa in capo all Ente stesso, sia pure marginale; - Il preventivo di spesa dello Studio Notarile del dr. Brunelli Mario - Brescia, che si allega in copia, prevede per la stipula dell atto definitivo di acquisto un costo complessivo di ,00; - Si prevedono in via presuntiva ulteriori spese impreviste ed eventuali per ,00; - Si rende necessario provvedere al finanziamento della spesa in oggetto, per un importo complessivo di ,00, mediante ricorso all indebitamento, quale mezzo integrale; Verificato che sussistono le condizioni previste dalla normativa vigente per il ricorso all indebitamento e che si rende necessario reperire le risorse finanziare complessive che assommano pertanto ad ,00, si certifica quanto segue: - Che con la deliberazione consiliare n. 18 del è stato approvato il Rendiconto dell Esercizio 2008 (penultimo anno precedente a quello di concessione del mutuo); - Che con la deliberazione consiliare n. 12 del è stato approvato il Rendiconto dell Esercizio 2009; - Che con la deliberazione consiliare n. C.C. n. 07 del , immediatamente eseguibile, è stato approvato il Bilancio di Previsione 2010 (art. 203, comma 1, lettera b), del D.Lgs n. 267/2000; - Che il ricorso all indebitamento e gli oneri per il rimborso del prestito a carico dell Ente sono stati previsti per il Bilancio Pluriennale , nella delibera di C.C. n.22 del , esecutiva ai sensi di legge, avente per oggetto: Terza Variazione da apportare agli stanziamenti del Bilancio di Previsione 2010 e relativi allegati. 2

3 Esame ed approvazione. Autorizzazione all acquisto da parte dell Ente, di immobile identificato catastalmente come segue: foglio 6, particelle 217, subalterno2. (art.203, commi 1, lettera b), e 2 e art.42, comma 2, lettera h), del D.Lgs n.267/2000); - Che l Ente è escluso dall applicazione della normativa riguardante il Patto di Stabilità Interno; - Che l importo degli interessi derivanti dal prestito che si intende contrarre, sommato a quello dei mutui precedentemente contratti, ed in fase di contrazione, al netto di contributi Statali e Regionali in conto interessi, non supera il 15% delle Entrate Correnti accertate nel penultimo anno precedente, fatte salve le deroghe previste dal regime transitorio di cui all art. 1, comma 45, della Legge 30 dicembre 2004, n. 311; Visto l articolo 192, comma 1, del D.Lgs. n.267/2000 il quale prevede che la stipulazione dei contratti deve essere preceduta da apposita determinazione a contrattare indicante: a) Il fine che con il contratto si intende perseguire; b) L oggetto del contratto, la sua forma, le clausole ritenute essenziali; c) Le modalità di scelta del contraente ammesse dalle disposizioni di legge vigenti e le ragioni che ne sono alla base. Dato atto che: 1) Il Fine che si intende perseguire con il contratto di prestito è quello di procurare le risorse finanziarie necessarie a sostenere la spesa di acquisizione al patrimonio dell Ente dell immobile adibito a Scuola dell Infanzia, sito in via Carera n. 23 a Nuvolento di proprietà della Casa delle Figlie della Carità Canossiane con sede in Bedizzole (Bs), sostenendo un costo complessivo di ,00, completamente a carico dell Ente così suddiviso nella tabella che segue: Progr. Descrizione Beneficiario Importo Costo di Acquisto immobile Scuola dell Infanzia via Carera n.23 Nuvolento. Identificazione Catastale: 1 Proprietà: Casa delle Figlie della Carità Canossiane con sede in Bedizzole (Bs) - via Libertà n.50 Comune Censuario: Nuvolento Foglio 6 Particella 217 Sub.2 2 Spese per Rogito Notarile Imposta di Registro e Spese Varie 3 Casa Figlie della Carità Via Libertà n.50 Bedizzole (Bs) Studio Notarile dr. Mario Brunelli - Brescia Spese varie eventuali ed impreviste Area Tecnica - Responsabile Ufficio Tecnico Comunale , , ,00 Totale Onere Finanziario per il quale si procede al ricorso al credito ,00 3

4 2) Il Contratto con la Cassa Depositi e Prestiti S.p.a. ha per oggetto l assunzione di un prestito, ai sensi degli articoli 11, 12, e 13 del decreto del Ministro dell Economia e Finanze in data 6 ottobre 20047, per l importo di ,00; 3) Tale Contratto deve essere stipulato in forma scritta; 4) La decorrenza dell Ammortamento, è fissata al 1 gennaio del primo anno successivo a quella della data di perfezionamento; 5) La durata del prestito è di trenta anni ed il relativo tasso è fisso; 6) Il contraente Cassa Depositi e Prestiti Spa è stato individuato in base alle disposizioni che regolano l accesso ai servizi di interesse economico generale della Cassa Depositi e Prestiti Spa; Ritenuto pertanto necessario procedere alla contrazione di prestito con la Cassa Depositi e Prestiti Spa dell importo ,00; Tenuto conto che le previsioni relative al prestito sono iscritte nel bilancio di previsione dell esercizio 2010, ed in particolare: - Per quanto concerne l Entrata, al Titolo 5, Categoria 3^, Risorsa 8713, Capitolo 0010, denominata MUTUO CASSA DD.PP. PER ACQUISIZIONE SCUOLA MATERNA ; - Per quanto concerne la Spesa d investimento che si intende finanziarie con il prestito, al Titolo 2, Intervento , Capitolo 0010, denominato ACQUISIZIONE DELLA SCUOLA MATERNA ; i quali presentano la necessaria disponibilità; Visti gli articoli da 199 a 207 del D.Lgs. n. 267/2000, relativi agli investimenti; Vista la circolare emanata dalla Cassa Depositi e Prestiti Spa in data 27 gennaio 2005, n e successive modificazioni ed integrazioni; Visto lo Statuto Comunale; Visto il vigente Regolamento comunale di contabilità; 4

5 DETERMINA 1) Di attivare le procedure finalizzate alla formalizzazione del contratto di prestito con la Cassa Depositi e Prestiti Spa, dell importo di ,00, al fine di procurare le risorse finanziarie necessarie all acquisizione al patrimonio dell Ente dell immobile adibito a Scuola dell Infanzia, sito in via Carera n. 23 a Nuvolento di proprietà della Casa delle Figlie della Carità Canossiane con sede in Bedizzole (Bs); 2) Di aderire allo schema di CONTRATTO DI PRESTITO DI SCOPO, Codice 01/01.01/001.01, ed alle condizioni generali economiche e finanziarie di cui alla circolare della Cassa Depositi e Prestiti Spa 27 gennaio 2005, n (G.U. 5 febbraio 2005, n.29 S.O.) e successive modificazioni ed integrazioni, contenenti le seguenti clausole essenziali: Tasso Fisso, nella misura fissata dall Amministratore Delegato della Cassa Depositi e Prestiti Spa nella settimana in cui la proposta contrattuale è ricevuta dall Istituto; Durata dell Ammortamento (anni) Trenta; Inizio Ammortamento: dal 1 gennaio del primo anno successivo a quella della data di perfezionamento; 3) Di dare atto che l Entrata connessa all assunzione del prestito e la relativa spesa da finanziare sono iscritte nel Bilancio di Previsione dell Esercizio 2010 e trovano adeguata copertura finanziaria nelle seguenti voci: - Per quanto concerne l Entrata, al Titolo 5, Categoria 3^, Risorsa 8713, Capitolo 0010, denominata MUTUO CASSA DD.PP. PER ACQUISIZIONE SCUOLA MATERNA ; - Per quanto concerne la Spesa d investimento che si intende finanziarie con il prestito, al Titolo 2, Intervento , Capitolo 0010, denominato ACQUISIZIONE DELLA SCUOLA MATERNA ; i quali presentano la necessaria disponibilità; 4) Di garantire le n. 60 rate semestrali di ammortamento del prestito con delega sul Tesoriere a valere sulle entrate afferenti i primi tre titoli del bilancio ai sensi dell art. 206 del T.U.E.L.; Il Responsabile del Servizio Finanziario e del Procedimento ( Claudio Ferrari ) 5

6 ESPRESSIONE PARERI AI SENSI DELL'Art.151 D.Lgs , n.267. Si attesta la regolarità contabile del su esteso provvedimento e la copertura finanziaria dell'impegno di spesa. Nuvolento li, Il Responsabile del Servizio Ferrari Claudio ======================================================================= La su estesa determinazione: Viene oggi pubblicata mediante affissione all'albo Pretorio del Comune per quindici giorni consecutivi. Nuvolento li, Il Segretario Comunale Dr. Maurizio Sacchi 6

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 10 del 26.07.

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 10 del 26.07. COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia ======================================================= VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 10 del 26.07.2010 OGGETTO:Determinazione

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 35 del 26.11.

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO. N. 35 del 26.11. COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia ======================================================= VERBALE DI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N. 35 del 26.11.2010 OGGETTO:Modifica

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Che tale contratto deve essere stipulato in forma scritta;

LA GIUNTA COMUNALE. Che tale contratto deve essere stipulato in forma scritta; OGGETTO: Assunzione mutuo di euro 216.851,00 con la Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. Roma per il finanziamento dei lavori di "Allargamento e sistemazione viabilità urbana in Via Vanucla". LA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

CITTA DI MOLFETTA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

CITTA DI MOLFETTA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CITTA DI MOLFETTA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Iscritta al N. 57 del registro Determinazioni Dirigenziali in data 01/07/2010 Numero generale n. 902 OGGETTO: Adesione allo schema

Dettagli

COMUNE DI CASTELTERMINI PROVINCIA DI AGRIGENTO

COMUNE DI CASTELTERMINI PROVINCIA DI AGRIGENTO COMUNE DI CASTELTERMINI PROVINCIA DI AGRIGENTO UFFICIO TECNICO DETERMINAZIONE N 179 DEL 21/12/2009 OGGETTO: Formalizzazione del contratto di prestito con la Cassa Depositi e Prestiti S.p.a. per i lavori

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N 60 RAG. Del 29.12.2010 COMUNE DI FEROLETO DELLA CHIESA Provincia di Reggio Calabria DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO Rag. Antonia Zappia OGGETTO: Rettifica determina n. 55 del

Dettagli

CITTA DI MOLFETTA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

CITTA DI MOLFETTA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE CITTA DI MOLFETTA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Iscritta al N. 58 del registro Determinazioni Dirigenziali in data 01/07/2010 Numero generale n. 903 OGGETTO: Adesione allo schema

Dettagli

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 1351 DEL 12/12/2014

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 1351 DEL 12/12/2014 CITTA DI AULLA Medaglia d Oro al Merito Civile Provincia di Massa Carrara 3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI DETERMINAZIONE N 1351 DEL 12/12/2014 OGGETTO: OGGETTO: Determinazione a contrattare (art.

Dettagli

AREA FINANZIARIA. DETERMINAZIONE n. 118 del 07.10.2014

AREA FINANZIARIA. DETERMINAZIONE n. 118 del 07.10.2014 COPIA COMUNE DI MORRO REATINO PROVINCIA di Rieti AREA FINANZIARIA DETERMINAZIONE n. 118 del 07.10.2014 OGGETTO: DETERMINAZIONE A CONTRARRE (art. 192 tuel) PRESTITO ORDINARIO. IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

Dettagli

AREA TECNICA DETERMINAZIONE N. 140 DEL 27 OTTOBRE 2010. Timbro dell Ente

AREA TECNICA DETERMINAZIONE N. 140 DEL 27 OTTOBRE 2010. Timbro dell Ente COMUNE DI LONGI Provincia di Messina Via Roma, 2 98070 LONGI (ME) 0941 485040 Fax 0941 485401 Partita IVA 02810650834 Codice Fiscale 84004070839 E mail: area.tecnica.longi@virgilio.it - c.c.p. 13925987

Dettagli

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 1331 DEL 09/12/2014

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 1331 DEL 09/12/2014 CITTA DI AULLA Medaglia d Oro al Merito Civile Provincia di Massa Carrara 3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI DETERMINAZIONE N 1331 DEL 09/12/2014 OGGETTO: Determinazione a contrattare (art. 192 tuel)

Dettagli

Direzione Finanza 2015 06779/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Finanza 2015 06779/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Finanza 2015 06779/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 86 approvata il 9 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: MUTUO DI EURO 688.990,96

Dettagli

Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale.

Data CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE. Attesto che la presente determinazione è conforme al suo originale. COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Finanziario CONTRATTO DI PRESTITO DI 30.000,00 CON LA BANCA DI CAVOLA E SASSUOLO CREDITO COOPERATIVO, TESORIERE

Dettagli

Decorrenza dell ammortamento fissata al primo gennaio del terzo anno solare successivo a quello della data di perfezionamento;

Decorrenza dell ammortamento fissata al primo gennaio del terzo anno solare successivo a quello della data di perfezionamento; Direzione Finanza 2015 07074/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 91 approvata il 11 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: MUTUO DI EURO 1.999.996,00

Dettagli

CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di PAVIA

CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di PAVIA Copia CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di PAVIA DETERMINAZIONE N. 78 del 03/06/2015 UFFICIO: Ragioneria Oggetto: DETERMINA A CONTRATTARE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI CITTÀ DI BELGIOIOSO

Dettagli

Direzione Finanza 2015 06679/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Finanza 2015 06679/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Finanza 2015 06679/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 84 approvata il 3 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: MUTUO DI EURO 200.000,00

Dettagli

COMUNE DI CELLE DI MACRA Prov. di CUNEO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 61

COMUNE DI CELLE DI MACRA Prov. di CUNEO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 61 COMUNE DI CELLE DI MACRA Prov. di CUNEO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 61 OGGETTO: Contrazione mutuo con Banca Regionale Europea per realizzazione lavori inerenti Sede Municipale. L

Dettagli

Direzione Finanza 2015 05876/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Finanza 2015 05876/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Finanza 2015 05876/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 68 approvata il 19 novembre 2015 DETERMINAZIONE: MUTUO DI EURO 1.000.000,00

Dettagli

COMUNE DI MONTEFIORINO

COMUNE DI MONTEFIORINO COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE RINEGOZIAZIONE MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI S.P.A. - CIRCOLARE NR. 1283/2015: - DETERMINA A CONTRATTARE

Dettagli

Direzione Finanza 2015 05387/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Finanza 2015 05387/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Finanza 2015 05387/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 61 approvata il 4 novembre 2015 DETERMINAZIONE: MUTUO DI EURO 5.785.000,00

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economico-finanziario e fiscalità DIRETTORE VESCOVI DOTT. MARIO Numero di registro Data dell'atto 1787 18/11/2015 Oggetto : Rinegoziazione dei prestiti

Dettagli

DETERMINAZIONE AREA ECONOMICO-FINANZIARIA

DETERMINAZIONE AREA ECONOMICO-FINANZIARIA COPIA DETERMINAZIONE AREA ECONOMICO-FINANZIARIA n. 166 del 01/10/2015 REGISTRO GENERALE N. 505 del 01/10/2015 OGGETTO: DETERMINA A CONTRARRE PER RICHIESTA DI PRESTITO ORDINARIO CON LA CASSA DD. PP. SPA

Dettagli

Direzione Finanza 2015 07168/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Finanza 2015 07168/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Finanza 2015 07168/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 95 approvata il 17 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: MUTUI PER COMPLESSIVI EURO

Dettagli

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE.

COMUNE DI QUART. Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE. C O P I A COMUNE DI QUART Determinazione del SEGRETARIO COMUNALE N. 141 OGGETTO : RINEGOZIAZIONE MUTUI CASSA DEPOSITI E PRESTITI: DETERMINAZIONE A CONTRARRE. L anno duemilaquattordici addì venticinque

Dettagli

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 706 DEL 09/06/2015

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 706 DEL 09/06/2015 CITTA DI AULLA Medaglia d Oro al Merito Civile Provincia di Massa Carrara 3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI DETERMINAZIONE N 706 DEL 09/06/2015 OGGETTO: Rinegoziazione mutui Cassa DD.PP. a seguito

Dettagli

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino

COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino COMUNE DI PRATOLA SERRA Provincia di Avellino Registro Generale n. 404 del 25-11-2014 DETERMINAZIONE SETTORE AA.GG. ISTITUZIONALI N. 104 DEL 25-11-2014 Ufficio: Oggetto: Autorizzazione alla stipulazione

Dettagli

3 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 525 del 18/11/2015

3 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE. DETERMINAZIONE: nr. 525 del 18/11/2015 COPIA CITTA' DI CALIMERA (Provincia di Lecce) Tel.: 0832/870111 Fax 0832/872266 3 SETTORE - ECONOMICO FINANZIARIO IL RESPONSABILE DEL SETTORE DETERMINAZIONE: nr. 525 del 18/11/2015 Oggetto: Rinegoziazione

Dettagli

DETERMINA N. 422 / 10 DEL 15/11/2010

DETERMINA N. 422 / 10 DEL 15/11/2010 COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) SETTORE RAGIONERIA CODICE SERVIZIO ECONOMICO FINAZIARIA DETERMINA N. 422 / 10 DEL

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli ORIGINALE R.G. N. 983 DEL 27/10/2014 SETTORE I - FINANZE E PERSONALE DETERMINAZIONE N. 109 DEL 27/10/2014 Oggetto: ANTICIPAZIONE DI LIQUIDITÀ, AI SENSI DELL

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici. n 185 del 14/12/2012

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici. n 185 del 14/12/2012 COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici n 185 del 14/12/2012 OGGETTO: impegno di spesa per liquidazione lavori finalizzati

Dettagli

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 1273 DEL 26/11/2014

CITTA DI AULLA DETERMINAZIONE N 1273 DEL 26/11/2014 CITTA DI AULLA Medaglia d Oro al Merito Civile Provincia di Massa Carrara 3 SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARI DETERMINAZIONE N 1273 DEL 26/11/2014 OGGETTO: Rinegoziazione Cassa DD.PP. 2014 - Determinazione

Dettagli

COMUNITA' MONTANA DEL LAZIO "Castelli Romani e Prenestini" ROCCA PRIORA. DETERMINAZIONE COPIA Numero 137 del 28-05-2015

COMUNITA' MONTANA DEL LAZIO Castelli Romani e Prenestini ROCCA PRIORA. DETERMINAZIONE COPIA Numero 137 del 28-05-2015 COMUNITA' MONTANA DEL LAZIO "Castelli Romani e Prenestini" ROCCA PRIORA DETERMINAZIONE COPIA Numero 137 del 28-05-2015 OGGETTO: PROGETTO "TUSCOLO IL LUOGO PRIMITIVO DELL'ANIMA". RICHIESTA ASSUNZIONE MUTUO

Dettagli

Direzione Finanza 2015 07155/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Finanza 2015 07155/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Finanza 2015 07155/024 Area Bilancio Ufficio Finanziamenti CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 93 approvata il 16 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: MUTUO DI EURO 7.667.710,78

Dettagli

Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32

Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32 Legge regionale 24 dicembre 2008, n. 32 Bilancio di Previsione 2009 e Pluriennale Triennio 2009 2011 (B. U. Regione Basilicata N. 60 del 29 dicembre 2008) Articolo 1 Stato di Previsione dell Entrata 1.

Dettagli

COMUNITA' MONTANA DELL'APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi n. 1209-41059 Zocca MO *********

COMUNITA' MONTANA DELL'APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi n. 1209-41059 Zocca MO ********* COMUNITA' MONTANA DELL'APPENNINO MODENA EST Via M. Tesi n. 1209-41059 Zocca MO ********* VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO NELL ESERCIZIO DELLE FUNZIONI DEL CONSIGLIO N. 6 DEL 07/06/06

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici. n 142 del 26/10/2012

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici. n 142 del 26/10/2012 COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici n 142 del 26/10/2012 OGGETTO: procedura in economia mediante affidamento diretto

Dettagli

COMUNE DI CURINGA PROVINCIA DI CATANZARO *******

COMUNE DI CURINGA PROVINCIA DI CATANZARO ******* COMUNE DI CURINGA PROVINCIA DI CATANZARO ******* Reg.Gen. N. 484 Del 30 OTT. 2014 DETERMINAZIONE DELL AREA FINANZIARIA n. 26 del 24/10/2014 OGGETTO: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell art.32 del

Dettagli

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34

Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Legge Regionale 30 dicembre 2010 n.34 Bilancio di Previsione per l Esercizio Finanziario 2011 e Bilancio Pluriennale per il Triennio 2011 2013. * * * * * * * * * *

Dettagli

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE

Città di Fabriano CONSIGLIO COMUNALE ( 199 19/11/2013) OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI CONTRATTI CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI SPA E VARIAZIONE DI BILANCIO AI SENSI DELL ART. 175, COMMA 2 E 3 DEL D.LGS. 267/2000. PREMESSO che:

Dettagli

Originale DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO

Originale DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO CITTÀ DI GIUGLIANO IN CAMPANIA Provincia di Napoli Originale DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO PREFETTIZIO N. 9. Data 28/11/2012 OGGETTO: RIMBORSO ANTICIPATO MUTUO IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

Dettagli

C O M U N E D I C U R I N G A

C O M U N E D I C U R I N G A C O M U N E D I C U R I N G A (Provincia di Catanzaro) R.G. n. 277 del 01/07/2014 AREA FINANZIARIA DETERMINAZIONE N. 19 del 30.06.2014 OGGETTO : Anticipazioni di liquidità, ai sensi dell art. 13, comma

Dettagli

COMUNE DI NERETO AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE CONTABILE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 19/12/2012

COMUNE DI NERETO AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE CONTABILE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE 19/12/2012 COMUNE DI NERETO COPIA N. Registro Generale 506 del 19/12/2012 AREA CONTABILE E SVILUPPO ECONOMICO SETTORE CONTABILE DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. Registro di Settore 48 del 19/12/2012 OGGETTO: ESTINZIONE

Dettagli

* * * * * * * * * * * *

* * * * * * * * * * * * CONSIGLIO REGIONALE DELLA BASILICATA Legge Regionale: Bilancio di Previsione per l Esercizio Finanziario 2009 e Bilancio Pluriennale per il Triennio 2009 2011. * * * * * * * * * * * * Articolo 1 Stato

Dettagli

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 SOMMARIO

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 SOMMARIO Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e Pluriennale 2015/2017 Preambolo SOMMARIO Art. 1 Art. 2 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale Art. 3 - Allegati ex art.

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COPIA VERBALE N. 47 DEL 18.10.2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

V e r b a le di delibera zione della Giunta Co mu n a l e

V e r b a le di delibera zione della Giunta Co mu n a l e COPIA D E L I B E R A 1 1 6 D E L 2 0 / 1 0 / 2 0 1 5 V e r b a le di delibera zione della Giunta Co mu n a l e Oggetto: ESTINZIONE ANTICIPATA MUTUO ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO. L anno duemilaquindici,

Dettagli

- PROVINCIA DI MESSINA - DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA CONTABILE

- PROVINCIA DI MESSINA - DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA CONTABILE ORIGINALE COMUNE DI RACCUJA - PROVINCIA DI MESSINA - DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA CONTABILE N. 528 Data 26/11/2014 OGGETTO: Rinegoziazione, ai sensi dell'articolo 5 del decreto legge 27 ottobre

Dettagli

Consiglio regionale della Toscana

Consiglio regionale della Toscana Consiglio regionale della Toscana LEGGE REGIONALE N. 54/2009 (Atti del Consiglio) Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. *************** Approvata dal Consiglio

Dettagli

COMUNE DI CONCESIO PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI CONCESIO PROVINCIA DI BRESCIA ORIGINALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Settore Tecnico Servizio LLPP Numero Generale 445 Data Determina 19/10/2012 OGGETTO: IMPEGNO DI SPESA PER ACQUISIZIONE IMMOBILE IN VIA MARCONI 54 IL RESPONSABILE DEL

Dettagli

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO

COMUNE DI SANTA MARIA A VICO ORIGINALE COMUNE DI SANTA MARIA A VICO PROVINCIA DI CASERTA Data Delibera: 25/06/2014 N Delibera: 70 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto: ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA' PER ASSICURARE

Dettagli

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO

COMUNE DI TREVISO BRESCIANO COMUNE DI TREVISO BRESCIANO PROVINCIA DI BRESCIA Ufficio Segreteria ANNO 2015 DELIBERAZIONE n. 12 del 25.07.2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - Seduta

Dettagli

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 SOMMARIO

Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 SOMMARIO Proposta di Legge regionale Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Pluriennale 2013/2015 Preambolo SOMMARIO Art. 1 Art. 2 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale Art. 3 - Allegati ex art.

Dettagli

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I Allegato alla deliberazione del C.P. n del P R O V I N C I A D I C A G L I A R I PROVINCIA DE CASTEDDU PROPOSTA DI DELIBERAZIONE N. 0091205310003 IL CONSIGLIO PROVINCIALE Proponente: ASSESSORATO FINANZE

Dettagli

COPIA COMUNE di S. PIETRO in GUARANO

COPIA COMUNE di S. PIETRO in GUARANO COPIA COMUNE di S. PIETRO in GUARANO Provincia di Cosenza VERBALE DELIBERAZIONE CONSILIARE N. 23 Data: 21.11.2015 OGGETTO: Rinegoziazione mutui contratti con la Cassa Depositi e Prestiti. II semestre 2015.

Dettagli

IL DIRIGENTE DEL SETTORE PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI RELATIVI ALLA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE

IL DIRIGENTE DEL SETTORE PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI RELATIVI ALLA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE PROVINCIA DI FOGGIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI RELATIVI ALLA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA PROVINCIALE N 1998/24_/ Reg. Determ. Data 28.06.2007

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012.

LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. LEGGE REGIONALE N. 78 DEL 23-12-2009 REGIONE TOSCANA Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2010 e pluriennale 2010 2012. Fonte: BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA N. 55 del 31 dicembre

Dettagli

SOMMARIO. Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008

SOMMARIO. Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008 SOMMARIO Art. 1 Variazioni alle previsioni di entrata e di spesa del bilancio di previsione 2008 Art. 2 Autorizzazioni di spesa per l anno 2008 Art. 3 Variazioni alle previsioni del bilancio pluriennale

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2007 e Bilancio pluriennale per il triennio 2007 2009 Assestamento SOMMARIO Art. 1 - Variazioni delle previsioni di entrata

Dettagli

V e r b a le di deliberazione della Giunta Comu n a l e

V e r b a le di deliberazione della Giunta Comu n a l e COPIA D E L I B E R A 1 2 7 D E L 2 8 / 1 1 / 2 0 1 4 V e r b a le di deliberazione della Giunta Comu n a l e Oggetto: ESTINZIONE ANTICIPATA PARZIALE MUTUO ISTITUTO CREDITO SPORTIVO. L anno duemilaquattordici,

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018 IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga 770 N. 6 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 9-2-2016 Parte I Legge Regionale 9 febbraio 2016, n. 4 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE PER IL TRIENNIO 2016/2018" IL CONSIGLIO REGIONALE ha

Dettagli

il medesimo art. 204, al comma 1, fissa la percentuale del limite di indebitamento degli enti locali al 10% a decorrere dall anno 2015;

il medesimo art. 204, al comma 1, fissa la percentuale del limite di indebitamento degli enti locali al 10% a decorrere dall anno 2015; PROPOSTA DI DELIBERAZIONE OGGETTO: Rinegoziazione dei prestiti concessi alle Province e alle Città Metropolitane dalla Cassa Depositi e Prestiti società per azioni, ai sensi dell art. 1, comma 430, della

Dettagli

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno

COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno COMUNE DI SALA CONSILINA Provincia di Salerno GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE *** COPIA *** numero 1 del 22-01-2015 OGGETTO: ANTICIPAZIONE DI TESORERIA - UTILIZZO ENTRATE A SPECIFICA DESTINAZIONE - AI SENSI

Dettagli

Art. 1 (Bilancio di competenza Stato di previsione dell entrata e della spesa)

Art. 1 (Bilancio di competenza Stato di previsione dell entrata e della spesa) Legge regionale 27 dicembre 2012, n. 71 Bilancio di previsione della Regione Calabria per l anno finanziario 2013 e bilancio pluriennale 2013-2015. (BUR n. 23 del 17 dicembre 2012, supplemento straordinario

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio Ambiente e Cave

COMUNE DI NUVOLENTO. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio Ambiente e Cave COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile del Servizio Ambiente e Cave n 53 del 12/05/2010 OGGETTO: Procedura in economia per l appalto del servizio di PRESTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici SECONDA RATA ACONG. GPL CASSA CONG. GPL D.L. 32/98 - LIQUIDAZIONE Nr. Progr : Proposta 136 24/09/2015 Copertura Finanziaria

Dettagli

COMUNE DI MONTECRETO

COMUNE DI MONTECRETO COPIA COMUNE DI MONTECRETO Provincia di Modena DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE N 7 DEL 08.06.2015 OGGETTO: RINEGOZIAZIONE MUTUI CONCESSI DALLA CASSA DD.PP. AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 537 DELLA LEGGE

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga

IL CONSIGLIO REGIONALE ha approvato. IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Promulga Parte I N. 4 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 31-1-2015 253 Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Legge Regionale 27 gennaio 2015, n. 6 BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici. n 62 del 23/06/2012

COMUNE DI NUVOLENTO. Provincia di Brescia. VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici. n 62 del 23/06/2012 COMUNE DI NUVOLENTO Provincia di Brescia VERBALE di DETERMINAZIONE del Responsabile dell Area Tecnica Settore Lavori Pubblici n 62 del 23/06/2012 OGGETTO: Determina a contrattare per affidamento in economia,

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Unità di staff Economico-finanziario e fiscalità DIRETTORE VESCOVI DOTT. MARIO Numero di registro Data dell'atto 502 02/04/2015 Oggetto : Determinazione a contrattare

Dettagli

COMUNE DI VILLA CASTELLI

COMUNE DI VILLA CASTELLI COMUNE DI VILLA CASTELLI (Provincia di Brindisi) N. 660 REG. GENERALE del 26/11/2014 N. 68/2014 REG. SERV. AREA 1 - ECONOMICA FINANZIARIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA OGGETTO:RINEGOZIAZIONE

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici LIQUIDAZIONE FATTURE PER LA FORNITURA DI TELEFONIA PER LE SCUOLE Nr. Progr : Proposta 9 03/02/2015

Dettagli

La nuova Circolare CDP n. 1280 del 27 giugno 2013. Roadshow settembre-novembre 2013

La nuova Circolare CDP n. 1280 del 27 giugno 2013. Roadshow settembre-novembre 2013 La nuova Circolare CDP n. 1280 del 27 giugno 2013 Roadshow settembre-novembre 2013 1 Indice Pag. Scenario di riferimento Enti Locali 3 La nuova Circolare CDP n. 1280 4 Le nuove schede istruttorie 6 Cassa

Dettagli

Art. 1 (Bilancio di competenza - Stato di previsione dell'entrata e della spesa)

Art. 1 (Bilancio di competenza - Stato di previsione dell'entrata e della spesa) Legge regionale 27 aprile 2015, n. 13 Bilancio di previsione della Regione Calabria per l anno finanziario 2015 e bilancio pluriennale 2015 2017. (BURC n. 27 del 27 aprile 2015) Art. 1 (Bilancio di competenza

Dettagli

Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE

Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Parte I N. 14 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 30-4-2014 2399 Parte I LEGGI, DECRETI E REGOLAMENTI DELLA REGIONE Legge Regionale 30 aprile 2014, n. 9 BILANCIO DI PREVISIONE PER L ESERCIZIO

Dettagli

Comune di Malegno Provincia di Brescia

Comune di Malegno Provincia di Brescia Comune di Malegno Provincia di Brescia Servizio: ECONOMICO FINANZIARIO E TRIBUTARIO Responsabile: Guarinoni Rosanna ATTO DI DETERMINAZIONE NR 155 DEL 20/10/2011 Oggetto : Mutuo per lavori di realizzazione

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA

DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA REGIONE BASILICATA DISEGNO DI LEGGE DI INIZIATIVA DELLA GIUNTA Bilancio di Previsione pluriennale per il triennio 2015-2017. Potenza, Dicembre 2014 * * * * * * * * * * Articolo 1 Stato di Previsione dell

Dettagli

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007

SOMMARIO. - Bilancio annuale. - Bilancio pluriennale. Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 SOMMARIO Art. 1 Art. 2 Art. 3 - Bilancio annuale - Bilancio pluriennale - Allegati Art. 4 - Disavanzo dell esercizio 2007 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 - Intervento per il Programma pluriennale degli

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 97 DEL 13.07.2012

DETERMINAZIONE N. 97 DEL 13.07.2012 COMUNE DI FRASSINO PROVINCIA DI CUNEO Indirizzo: Via S. Rocco 4 12020 Frassino Tel. 0175-976926 Fax 0175-976910 Codice fiscale e Partita IVA 00517740049 e-mail: sandra.ragioneria.frassino@reteunitaria.piemonte.it

Dettagli

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale

COMUNE DI SUNO. Provincia di NOVARA. Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale COPIA Delibera n 30/2014 COMUNE DI SUNO Provincia di NOVARA Processo verbale delle deliberazioni della Giunta Comunale Seduta del 22/04/2014 - delibera n.30 OGGETTO: APPROVAZIONE PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l esercizio finanziario 2012 e Bilancio pluriennale 2012 2014 Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento del bilancio Art. 1 - Variazioni

Dettagli

Comune di LOREGGIA. VISTO si attesta ex art. 151 comma 4 T.U.EE.LL. D.Lgs. 267/2000 la copertura finanziaria della spesa

Comune di LOREGGIA. VISTO si attesta ex art. 151 comma 4 T.U.EE.LL. D.Lgs. 267/2000 la copertura finanziaria della spesa Comune di LOREGGIA ORIGINALE Rif. determina Reg. generale OGGETTO n.46 del 29/12/2010 309 ASSUNZIONE MUTUO CON LA BANCA PADOVANA PER L'OPERAZIONE DI RINEGOZIAZIONE DELLA POSIZIONE DEBITORIA PER L'ACQUISTO

Dettagli

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 30 DEL 29/05/2015

Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 30 DEL 29/05/2015 COPIA COMUNE DI STRAMBINELLO Provincia di Torino Regione Piemonte VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 30 DEL 29/05/2015 Oggetto: PROPOSTA DI SCHEMA DI BILANCIO PER L'ANNO FINANZIARIO 2015

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 46 DEL 15.11.2012 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica COPIA OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria

COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici. Nr. Progr. Data: Proposta. Copertura Finanziaria COMUNE DI FRASSINORO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMI NAZI ONE DEL S ETTORE: Servizio Lavori Pubblici SERVIZIO DI MANUTENZIONE E REPERIBILITA' PER I SERVO SCALA DELLA SCUOLA MEDIA ED ELEMENTARE DI

Dettagli

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I

P R O V I N C I A D I C A G L I A R I Allegato alla deliberazione del C.P. n del P R O V I N C I A D I C A G L I A R I PROVINCIA DE CASTEDDU PROPOSTA DI DELIBERAZIONE (N.0091110130047) IL CONSIGLIO PROVINCIALE Proponente: ASSESSORATO FINANZE

Dettagli

- gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

- gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge 5.8.1978, n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU41 09/10/2014 Codice DB0803 D.D. 13 giugno 2014, n. 379 Contributi semestrali a favore dell'istituto Bancario "Banca Popolare di Milano Scarl" a copertura dei mutui agevolati disposti

Dettagli

COMUNE DI SIZIANO Provincia di Pavia

COMUNE DI SIZIANO Provincia di Pavia COPIA COMUNE DI SIZIANO Provincia di Pavia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Verbale N. 2 / 22.01.2015 ****************** OGGETTO: PROVVEDIMENTI IN MERITO ALL'UTILIZZO DI FONDI VINCOLATI E

Dettagli

ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI.

ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 5 4 OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA DI MUTUI IN ESSERE CON LA CASSA DEPOSITI E PRESTITI. L ANNO 2012 (DUEMILADODICI) ADDI VENTINOVE (29) DEL MESE DI NOVEMBRE

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento.

REGIONE TOSCANA. Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015. Assestamento. REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2013 e Bilancio pluriennale 2013 2015 Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento del bilancio Art. 1 - Variazioni

Dettagli

Deliberazione di Consiglio Comunale

Deliberazione di Consiglio Comunale Copia Numero Data CITTA DI BELGIOIOSO Provincia di Pavia 24 30/05/2015 Deliberazione di Consiglio Comunale Oggetto: RINEGOZIAZIONE DEI PRESTITI CONCESSI DALLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI SOCIETÀ PER AZIONI,

Dettagli

Acquisto Acquisto e ristrutturazione beni immobili

Acquisto Acquisto e ristrutturazione beni immobili Acquisto Acquisto e ristrutturazione beni immobili Documentazione 1 da produrre per l istruttoria di affidamento ai sensi della Circolare 1273 del 22 luglio 2008 e s.m.i. Domanda di prestito (Mod. EP001/prestito

Dettagli

REGIONE TOSCANA. Proposta di Legge

REGIONE TOSCANA. Proposta di Legge REGIONE TOSCANA Proposta di Legge Bilancio di previsione per l anno finanziario 2015 e pluriennale 2015 2017 e Bilancio di previsione conoscitivo 2015-2017 - Assestamento SOMMARIO Preambolo Capo I Assestamento

Dettagli

COMUNE BOTTICINO. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COGNOME E NOME P A COGNOME E NOME P A BENETTI MARIO X MAO LUISA X

COMUNE BOTTICINO. Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale COGNOME E NOME P A COGNOME E NOME P A BENETTI MARIO X MAO LUISA X COMUNE BOTTICINO Provincia di Brescia Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale ORIGINALE N 12 del 13/04/2012 OGGETTO: PROVVEDIMENTO ESTINZIONE MUTUI CON CASSA DD.PP. L'anno 2012, addì tredici del

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 3 DEL 1-02-1977 REGIONE PUGLIA

LEGGE REGIONALE N. 3 DEL 1-02-1977 REGIONE PUGLIA Legge 1977003 Pagina 1 di 9 LEGGE REGIONALE N. 3 DEL 1-02-1977 REGIONE PUGLIA

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 51

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 51 O R I G I N A L E VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 51 SESSIONE STRAORDINARIA - SEDUTA PUBBLICA Verbale letto, approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE Lobascio Giuseppe dr.ssa M. Rosaria

Dettagli

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO *

COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * COMUNE DI POGGIOMARINO PROVINCIA DI NAPOLI * SETTORE RAGIONERIA - FINANZE - TRIBUTI - ECONOMATO * SCHEMA PROPOSTA DI DELIBERAZIONE * PROT. N 21051 DEL 15/06/2010 UFFICIO ISTRUTTORE: RAGIONERIA * CAPO SETTORE:

Dettagli

COMUNE DI CALVANICO CAPITOLATO SPECIALE

COMUNE DI CALVANICO CAPITOLATO SPECIALE COMUNE DI CALVANICO Procedura aperta, per l individuazione di un istituto mutuante con il quale stipulare un contratto di mutuo a tasso fisso finalizzato al finanziamento di debiti fuori bilancio, per

Dettagli

COPIA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE FINANZIARIO /CONTAEILE ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA

COPIA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE FINANZIARIO /CONTAEILE ATTESTAZIONE DI COPERTURA FINANZIARIA A lio COMUNE DI yerla FRO-YLIVCIA. DI SIRACIIS91. COPIA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL SETTORE FINANZIARIO /CONTAEILE NUMERO REGISTRO GENERALE 4 4 9 DEL 200 0//, NUMERO REGISTRO SETTORE 81/FC DEL 26/11/2014

Dettagli

... VISTO il Decreto n. 7 del 01/12/2010 del Sindaco con il quale sono state conferite le competenze gestionali ai responsabi dei servizi comunali.

... VISTO il Decreto n. 7 del 01/12/2010 del Sindaco con il quale sono state conferite le competenze gestionali ai responsabi dei servizi comunali. ORIGINALE COMUNE DI PARELLA Provincia di Torino DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO n. 43 del 04/06/2015. Oggetto: Rinegoziazione mutui..... L anno duemilaquindici del giorno quattro

Dettagli