L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE CONTINUA ALL INTERNO DI ELSA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE CONTINUA ALL INTERNO DI ELSA"

Transcript

1 Carissimi SecGens, il manuale che vi accingete a leggere è frutto della traduzione dell Handbook for Training diffuso da ELSA International nel 2006/2007. Le ragioni che mi hanno spinto a volere una traduzione dello stesso (il più aggiornato in ordine di tempo), sono dettate dalla volontà di voler mettere a disposizione di tutti un testo in italiano, immediatamente accessibile e consultabile da ciascuno di voi nella vita ELSiana di ogni giorno. Il messaggio che questo intero Handbook vuole portare è uno solo: L IMPORTANZA DELLA FORMAZIONE CONTINUA ALL INTERNO DI ELSA In questa guida troverete nozioni riguardanti i training in generale, che cosa è un training in ELSA nello specifico e, cosa più importante, troverete nozioni su come organizzare un training passo dopo passo. Nella parte finale, troverete due esempi di come la formazione può essere realizzata tanto in una grande, quanto in una piccola Sezione Nazionale di ELSA. In particolare, vengono offerti 2 esempi quali la Lituania e la Polonia, in quanto gli autori di questa guida sono originari di questi paesi. Fate di questa guida, il vostro punto di partenza sul mondo dei training, consultatela e ricavate da essa tutti gli spunti e le idee possibili da applicare all interno della vostra Sezione Locale. E ricordatevi che, in tutto questo, non siete soli: contattate il Segretario Generale di ELSA Italia ed il Director for Training & Transition di ELSA Italia Siamo a vostra completa disposizione per aiutarvi, suggerirvi idee e

2 mettervi in contatto diretto con la squadra di Trainers di cui si compone il nostro Gruppo Italiano Trainers (GIT). Non dimenticate: è dalla formazione e dalla diffusione della conoscenza che si assicura ELSA IERI, OGGI E DOMANI. ELSianamente, Lara Rodolfi Segretario Generale di ELSA Italia 2013/ Introduzione Prima di procedere alla lettura di questa guida, prova a rispondere alle seguenti domande: - C è una piccola percentuale di persone attive all interno della tua Sezione e la maggioranza dei soci è indifferente? - C è mancanza di iniziativa da parte dei soci ad organizzare gli eventi? - C è carenza di nuove idee? - Ci sono nuovi soci che fanno molti errori grossolani nell organizzazione degli eventi e inoltre l immagine di ELSA non sempre è delle migliori? - A volte i personaggi chiave nella vostra Sezione perdono la loro motivazione e come se non bastasse importanti progetti, ed anche le key areas, subiscono danni o c è grande rischio che ciò accada?

3 - Ci sono solo poche persone all interno della Sezione di cui puoi fidarti poiché la maggioranza non ha le competenze per coordinare e gestire le cose? - E dunque per questo che tu non riesci realmente ad organizzare grandi eventi: perché l organizzazione non è abbastanza stabile? - Riusciresti ad individuare ulteriori problemi che hai dovuto affrontare nell ambito delle risorse umane? Se sei stato onesto, dovresti aver risposto SI a parecchie di queste domande. Questo accade perché ELSA è un associazione di volontariato; pertanto il problema di avere persone motivate e competenti, è sempre importante per noi. Nondimeno, non basta soltanto affrontare il fatto che siamo sprovvisti di gente qualificata, ma è assolutamente importante per noi fare qualcosa per migliorare la situazione. Se non è stato fatto nulla per educare, motivare ed accrescere le competenze delle persone, il successo o il fallimento dell Associazione diventa del tutto casuale, basandosi solamente su quanto qualificate e preparate sono le persone che intendono entrare a farne parte. Per questo motivo, il progresso dell Associazione è simile a come mostrato nel grafico: Per evitare difficoltà nell ambito delle risorse umane all interno dell Associazione, ogni Sezione deve avere un certo tipo di sistema che assicura competenza e provvede a verificare la motivazione degli attivisti. E ampiamente riconosciuto che i TRAINING sono uno dei mezzi più efficienti per farlo. L equilibrio dei sistemi di formazione all'interno dei Gruppi Nazionali può assicurare il loro sviluppo sostenibile e portare numerosi altri benefici sia all Associazione, sia ai suoi soci.

4 I soci che acquisiscono le competenze, ricevono gli strumenti per le attività quotidiane, incrementando sia le amicizie e sia la possibilità di avere contatti utili, aumentando anche la loro produttività e la loro capacità competitiva, diventando più creativi e motivati. Con il tempo, il vostro gruppo ne beneficerà ancora di più, in quanto la formazione impedisce che vi siano errori e ciò porterà ad avere una migliore immagine e ad una buona reputazione, in quanto questi fattori attireranno più membri e li porteranno ad essere compatti. In altre parole, non stiamo dicendo che la formazione è una panacea, ma può davvero essere utile a creare un'organizzazione sostenibile e meglio funzionante. Pertanto, questa guida fornisce dei consigli pratici per organizzare dei corsi di formazione nelle vostre Sezioni e mira a: - promuovere training nazionali all interno del nostro Network; - fornire gli strumenti per quei gruppi che sono interessati a creare e sviluppare i loro sistemi di training. Infine, va sottolineato che questa guida è stata creata principalmente per gli Officers dei National Board; pertanto, non tutte le informazioni fornite saranno rilevanti per i membri delle Sezioni Locali. 2. Che cos è un training? Definizione. Prima di iniziare a preparare e a condurre dei trainings, dovremmo rispondere alla semplice domanda: cos è realmente il training? Il training, secondo il dizionario della Oxford University è il portare a raggiungere determinati standard di prestazioni e comportamenti attraverso precise istruzioni e attraverso la pratica. Nella pratica il training si compone di due elementi: esperienza e teoria, e il suo obiettivo è quello di dare ai partecipanti gli strumenti di cui hanno bisogno nel loro lavoro e fornire loro le competenze e le conoscenze che consentiranno loro di raggiungere determinati obiettivi.

5 Inoltre, esso coinvolge e rafforza le persone e dà loro la capacità e la motivazione per agire sia individualmente e sia come un unico gruppo. Tipi di training. Ci sono molti differenti modi in cui formare un socio ELSA, ma generalmente possiamo dividere le formazioni in tre gruppi: 1) Formazione di gruppo (group training): Questo è il metodo più usato e più popolare in ELSA. Dovrebbero essere organizzati più corsi di formazione per gruppi differenti di ELSA (freshers, LG members, LG presidents etc.). Il gruppo è guidato da uno o più formatori (trainers) o altre persone con esperienza che sono capaci di trasmettere competenze e conoscenze che sono utili per il lavoro in ELSA. 2) Formazione individuale (individual training) Questo metodo di formazione viene usato quando c è una conoscenza specifica che una persona individualmente possiede e di cui qualcun altro ha bisogno. In ELSA questo metodo, per esempio, avviene durante la transition, attraverso la quale chi era precedentemente in carica mostra a chi verrà dopo di lui/lei i suoi compiti, anche praticamente, attraverso gli eventi dell anno. 3) Auto-formazione (self training) L obiettivo essenziale di chi partecipa alla formazione è il desiderio di imparare. Una persona necessita di volontà nel partecipare alla formazione per poter trarre beneficio da essa. Ha bisogno anche di imparare autonomamente, leggendo i materiali dei training e gli altri documenti di ELSA, cercando di ampliare la propria conoscenza da altri libri e materiali e di imparare dalle proprie esperienze. Livelli.

6 I training possono essere condotti e organizzati per i soci che sono attivi su diversi livelli di ELSA. 1) Training locali "Training locale", vuol dire che è organizzata per persone provenienti da un solo LG. Questi sono i tipi di training più elementari ed essenziali: tutte le persone che si iscrivono ad ELSA dovrebbero essere formati sulle conoscenze basilari di ELSA e sulle competenze generali. Questo tipo di formazione può essere condotto dai membri del LB e devono essere trattati come il "primo passo" nella strategia di formazione. Un valido esempio è rappresentato dal Training for Freshers. 2) Training nazionali Nei "training nazionali " ci sono membri partecipanti provenienti da più di una (preferibilmente tutte) Sezione Locale di un gruppo nazionale. E richiesta la riunione in un unico luogo. I training possono essere tenuti per i membri del LG e per gli Officers del LB. I trainers sono generalmente membri, trainer ed alumni del NB. Vi sono anche i training di "livello nazionale", ai quali partecipano esclusivamente i membri del Consiglio Direttivo Nazionale e che dovrebbero aiutare questi ultimi nell organizzazione del proprio lavoro ed a muoversi insieme come una squadra durante l'anno di carica. 3) Training internazionali I "training internazionali" si svolgono per lo più durante le riunioni dell International Council Meeting (ICM) o durante i corsi di formazione che si hanno durante le manifestazioni internazionali (settimana di ELSA House Training a Bruxelles, Training Baltico in Lituania, ecc.). Sono pensati per i soci ELSA provenienti da diversi gruppi nazionali e hanno sempre un carattere spiccatamente internazionale. È possibile organizzare tutti i training di cui si è parlato sin da ora nel vostro gruppo. Ricordate che il modo più semplice per organizzare i training è farlo a livello locale, ma i più efficaci sono i corsi di formazione nazionali e internazionali che, da un lato forniscono le loro diverse competenze, dall'altro forniscono l opportunità di incontrarsi, collaborare e condividere le idee. Inoltre, questi incontri sono i più motivanti e stimolanti per i vostri soci.

7 Più avanti descriveremo l'organizzazione, la preparazione e il contenuto dei training di gruppo. E ricordate: DIVERTITEVI! Regole di base del training: intenzione; preparazione; atmosfera. 3. Chi ha bisogno di essere formato? Per la necessità di rendere questa guida quanto più chiara e flessibile possibile, abbiamo utilizzato alcune categorie. La principale è la divisione dei soci ELSA. Le categorie sono le seguenti: A) Fresher Sono potenziali soci ELSA o neo-iscritti, che sono solo a conoscenza del fatto che ELSA esiste, ma non hanno informazioni specifiche. Generalmente sono soci ELSA da un periodo che va dai 3 ai 6 mesi. B) Settori chiave esecutivi Dopo aver ottenuto tutte le informazioni, il Fresher di solito diventa attivo in uno dei settori chiave ELSA (ad esempio Gruppo STEP, S&C, ecc.).

8 Di solito aiuta il membro del Consiglio Direttivo Locale a svolgere i suoi compiti. Per lo più essi sono al primo-terzo anno come soci ELSA. C) Comitato Organizzatore del progetto (OC) Sono membri ELSA che hanno le competenze necessarie per organizzare grandi eventi. Di solito questi sono soggetti che non fanno parte del Direttivo Locale o del Direttivo Nazionale e permangono come membri. Per lo più essi sono dal primo al terzo anno, come soci ELSA. D) I membri del Consiglio Direttivo Locale e Directors; capi di OC. E) I membri del Consiglio Direttivo Nazionale e Directors. Anche se non sono propriamente considerati come membri, tuttavia sono ugualmente parte della sfera di ELSA: 1. Trainers Essi sono precedenti soci ELSA che contribuiscono a dare ad ELSA un contributo per la formazione. 2. Alumni Sono precedenti soci ELSA che non sono più attivi. Per pianificare e condurre un evento di formazione di successo si deve decidere: a chi è rivolta la formazione quali sono le competenze che si vogliono far acquisire ai partecipanti Questa è la parte più importante!

9 A seguire troverete l'elenco consigliato degli argomenti che le diverse categorie di soci ELSA devono acquisire durante la loro permanenza nell Associazione. Taluni argomenti sono obbligatori; pertanto risulta essenziale la formazione su questi aspetti. Categorie soci ELSA Fresher Membri attivi delle Key areas Progetto OCs Membri dei Local Board e Directors; Capi dell OC Membri del National Board e Argomenti Obbligatori Gestione generale del progetto Conoscenza generale ELSA Conoscenza generale delle Key areas Lavoro di squadra Passione Gestione del progetto Conoscenze specifiche delle Key areas Cooperazione tra le aree Lavoro di squadra Ricerca dei fondi Comunicazione (orizzontale) Promozione Ricerca dei preventivi Gestione del tempo (progettazione ponderata) Gestione del progetto Lavoro di squadra Ricerca preventivi Gestione del tempo (progettazione ponderata) Divisione di competenze Fundraising Costruzione del team Riunioni efficaci Come motivare Gestione delle risorse umane Transitions Pianificazione dettagliata delle sovvenzioni Rapporti con gli sponsor Divisione delle competenze Argomenti consigliati Gestione del tempo (soft skill) Corrispondenza Negoziati Vendite Relazioni esterne Etiquette (auto presentazione) Responsabilità personale Linguaggio del corpo La cooperazione tra le aree Relazioni esterne Leadership Negoziati Gestione dei conflitti Gestione dei momenti di crisi Creatività Pensiero critico Vendite Assegnare compiti e responsabilità Gestione dello stress Parlare in pubblico Auto - motivazione Costruzione del team Negoziati

10 Directors Fundraising Comunicazione (verticale) Pianificazione strategica Transitions Passione Relazioni con gli sponsor Gestione dei conflitti Gestione dei momenti di crisi Etiquette (auto presentazione) Impostazione neuro-linguistica Coaching Formazione Commenti alla tabella: Commento 1: I trainers in quanto tali non sono membri, ma devono essere formati come trainer per avere una giusta competenza dopo aver attraversato tutte le fasi di cui sopra. Commento 2: Il training può apparire come un gravoso carico di lavoro, ma in realtà in molti casi è sufficiente solo mezza giornata (o un giorno intero) di formazione. Commento 3: Se uno stesso argomento lo trovate scritto in più categorie di soci ELSA, il contenuto deve essere considerato differente in base al livello di difficoltà. E ovvio, che i Freshers devono avere competenze di project management, ma non quelle specifiche al pari dei Comitati Organizzatori. 4. Nozioni di base per organizzare l'evento di formazione a. Variazioni di eventi formativi di gruppo.

11 Se si vuole organizzare un training, si deve scegliere la forma specifica più adatta. Nella tabella potrai trovare tutti i singoli "elementi" di un training: la sua durata, il luogo, la sede, i suoi partecipanti, chi lo dovrebbe organizzare, quali argomenti possono essere discussi e qual è la dimensione possibile del gruppo. Potete mescolare tutti gli elementi nel modo che più desiderate! Basta trovare in ogni colonna le componenti di cui avete bisogno, in questo modo potrete organizzare il training più adatto per voi. Come funziona? Ecco alcuni esempi di possibili training che sono già stati organizzati in diversi NG: A) Training di mezza giornata presso l'università per le matricole, organizzato dal gruppo locale, condotto dal LB, circa la conoscenza generale di ELSA per partecipanti; B) Una giornata di training sui compiti in ELSA, organizzato dal gruppo locale, condotto da un membro del NB o trainer sulle principali e ufficiali conoscenze e competenze di ELSA specifiche della zona; C) 2 giorni di training sul recruitment destinato alle matricole di tutti i LGs di un gruppo nazionale, organizzato da un OC, condotto da trainers e alunni, per 25 partecipanti (possibili argomenti: cultura generale di ELSA, competenze generali ELSA e competenze più semplici); D) 2 giorni di training per i membri di una key area formata da tutti gli Officers locali (ad esempio, chi lavora in S&C) organizzato dal membro del NB (ad esempio VP S&C nazionale), per partecipanti (possibili argomenti: conoscenze fondamentali, conoscenze specifiche, simulazione); E) 3-4 giorni o fine settimana nazionale di training per tutti i membri del vostro LG organizzati da un LG in un albergo / ostello, con diversi training per ciascuna key area, per 120 persone che vengono divise in 6 gruppi di formazione (si possono preparare diversi argomenti di training per i diversi gruppi e "categorie di soci ELSA") F) 1-2 giorni di training nel corso di una NCM (ad esempio per le persone che non partecipano alla seduta plenaria), condotta dai trainers e alunni, per 20 persone (possibili argomenti: competenze generali o conoscenza generale di ELSA)

12 G) Week-end training per il Local Group organizzata dal Local Board; la formazione è condotta dai membri del NB e trainers, per 25 partecipanti (possibili argomenti: competenze generali, simulazione) H) Etc. Commento: gli Officers più esperti possono consultare il Manuale per capire il loro livello di conoscenza. I membri esistenti o responsabili che sentono il bisogno di migliorare le loro conoscenze, dovrebbero utilizzare questa guida come un modello per aiutarli a definire i loro bisogni e le fonti di soluzione ai loro problemi. Tabella Durata Luogo Partecipanti Organizzatori Argomenti N. Partecipanti Metà giornata Una giornata Università Freshers Direttivo locale per il suo gruppo locale Ufficio ELSA Membri delle Key areas ELSA Direttivo Nazionale per i gruppi locali Conoscenze generali a proposito di ELSA Caratteristiche delle Key Area di ELSA giorni Università/Ufficio ELSA Membri del gruppo locale 2-4 giorni Hotel/Ostello Membri del Direttivo Locale Gruppo organizzativo di un gruppo locale per un altro gruppo locale di un gruppo Nazionale Direttivo Nazionale per i membri del Direttivo Locale Competenze generali (ad esempio management) Simulazioni 20-30

13 Una settimana Varie sale conferenza Tutti i membri delle Key areas di ogni Direttivo Locale di un Gruppo Nazionale (ad esempio i VP STEP di ogni Gruppo Locale di uno specifico Gruppo Nazionale) altro dormitori Tutti i Direttivi Locali di un Gruppo Nazionale camping Casa in campagna altro Futuri membri di Direttivi Locali e capi dell OC Specifiche organizzazion i di competenza Membri del Direttivo Nazionale Alcuni membri del Direttivo Nazionale per i membri delle loro key areas alcuni membri del Direttivo Locale per alcuni membri delle loro key areas Competenze semplici >30 Nota Bene: Un evento fuori città crea la miglior atmosfera per un training tutti Nota bene Per una seduta di training non si devono superare i partecipanti In un training devono

14 partecipare più membri possibili di quelli che tu ritieni necessario, ma bisogna suddividerli in gruppi b. Possibili Trainers: Quando si decide che "tipo" di training si organizzerà, quanto tempo ci vorrà e chi parteciperà, si dovrebbe pensare ad una persona che possa svolgere un training interessante e utile. Qui troverete alcuni suggerimenti su dove si possono trovare i migliori trainers ELSA: Tabella Nome Riguardo a: Benefici ITP ELSA International Trainers Pool NTP ELSA National Trainers Pool E il gruppo specifico dei Trainers formato da precedenti membri attivi provenienti da diverse zone. Per ottenere un trainer dell ITP contattate il Segretario Generale di ELSA Italia all indirizzo In alcuni gruppi ci sono pool di trainers nazionali - gruppi di precedenti soci attivi appositamente formati. ELSA Italia ha a disposizione un gruppo nazionale di trainers riuniti nel Gruppo Italiano Trainers (GIT) Gli ITP sono i Trainers più esperti di ELSA. Le loro competenze danno anche uno spirito di internazionalità Gli NTP sono quelli più competenti nei gruppi nazionali

15 ELSA Alumni - ELS National Board, Local Board officers LG of NG sponsors representative Professional trainer È possibile utilizzare gli ex membri del vostro gruppo nazionale che ora sono avvocati ed in generale professionisti del mondo del diritto. È possibile utilizzare i membri del Direttivo Locale e / o Nazionale in funzione di un evento di formazione. Potete chiedere allo sponsor del Gruppo Nazionale o locale di svolgere un training È possibile richiedere un Trainer professionista dalla società di consulenza per dare corsi di formazione. Sono coloro che vi aiuteranno non solo nella formazione, ma anche in altre cose, come le sponsorizzazioni Potrai accrescere le competenze dei vari Officers e aiutarli nella conoscenza della formazione Fare qualcosa con gli sponsor stabilisce sempre buoni rapporti. Si può creare un rapporto con una società di consulenza che può tornare utile anche per il futuro. c. Possibili risorse di denaro: Nell'organizzazione di un training si deve necessariamente pensare a quanti soldi serviranno per finanziarlo. Anche per organizzare un giorno di training in Università comporta taluni costi, ad esempio, il costo del viaggio del Trainer. Nel caso, invece, di training organizzati in campagna o in altro LG, ci sono molte più spese. Quindi dovete cercare di organizzare training a buon mercato e trovare un modo per finanziarle. Nella seguente tabella troverete alcune valide idee. Tabella Le cose che si possono ottenere gratis È possibile ottenere un aula per poter svolgere il training dall Università con strumenti come proiettori, lavagne a fogli mobili, computer portatili, ecc. Se stai organizzando in prima persona un training da qualche parte fuori dall'università o dal vostro ufficio ELSA, è possibile

16 coinvolgerei soci ELSA, amici o parenti, ecc. Quota di partecipazione Un evento formativo deve avere almeno una quota di partecipazione simbolica LG o NG sponsor. Training partners Sovvenzioni dal tuo Consiglio Nazionale Bandi Il CDN o il CDL possono decidere di sostenere il vostro corso di formazione in base al loro reddito È possibile trovare un partner annuale per la formazione così da ottenere trainers professionali gratuiti o con uno sconto. Il Consiglio nazionale dovrebbe sponsorizzare eventi di formazione. ELSA Italia, ad esempio, sponsorizza i training mediante l IDF (per maggiori informazioni, contattate ) È possibile applicare per uno dei molti bandi Istituzioni governative EDF ELSA Development Fund Puoi chiedere i soldi al Comune, Ministero della Giustizia, Istruzione o ecc. Il più delle volte ci sono alcuni programmi aperti gli eventi di formazione. Si dovrebbe applicare per la concessione di EDF - contattare il Director internazionale competente tramite il Segretario Generale di ELSA Italia )

17 5. Il contenuto dei training Nei capitoli precedenti abbiamo parlato delle attività formative e di come organizzarle. Questa parte della guida vi darà brevi cenni sui possibili contenuti dei training. Tendenzialmente, soprattutto parlando del livello internazionale, sono i trainers dell ITP (International Trainers Pool), dell NTP (National Trainers Pool - per ELSA Italia, i trainers del GIT) o i trainers professionisti che si prendono cura di essa. Ma, soprattutto, parlando dei training a livello locale, accade molto spesso che sia l'officer del NB a curare la parte accademica della formazione. Pertanto, questa parte della guida darà una panoramica generale di quelli che sono i metodi generali per la formazione, i materiali che potrebbero essere utilizzati e, naturalmente, le fonti che possono aiutare a predisporre il programma del training. a. Metodi I. Simulazioni

18 Questo metodo è il più popolare, e, probabilmente, il più efficace di tutti. La simulazione è costruita in modo da essere molto simile ad un attività reale. Gli esempi più noti di simulazioni sono: simulazione di progetto, simulazione di un meeting (simula meeting delle Sezioni, meeting degli OC). Dopo la simulazione, i partecipanti devono avere la panoramica di ciò che è accaduto, perché e che cosa dovrebbe essere fatto nella vita reale in modo da evitare errori. La simulazione è considerata il metodo più efficiente di training perché è molto complesso, include generalmente molte materie, auto-analisi e la cosa migliore consiste nel fatto che tutti i partecipanti possono imparare gli uni dagli altri. II. Conferenze Ognuno di noi sa che cosa è una conferenza, ma la cosa più importante da sottolineare è che quante meno conferenze ci saranno durante i training, tanto meglio sarà. Naturalmente, talvolta è necessario (per esempio, quando bisogna illustrare una conoscenza generale di ELSA), ma tendenzialmente le conferenze nella maggior parte dei casi diventano molto noiose ed è quasi impossibile formare le competenze degli Officers attraverso una conferenza. Pertanto, si deve cercare di utilizzarla come metodo di formazione il più raramente possibile. III. Discussioni Le discussioni possono essere tenute in varie forme, ma in generale, è un metodo molto utile per "trovare la verità". La cosa più importante che bisogna sapere è che l'efficacia delle discussioni dipende da due cose: i partecipanti e la questione di cui si discute. Per lo più non si possono scegliere i partecipanti, ma bisogna fare in modo che le questioni conducano ad una conclusione. È difficile aspettarsi una discussione efficace, se l argomento non contiene l'esatta problematica da risolvere in esso. Ad esempio, immaginate una discussione avente come argomento principale attività ELSA. Le persone potrebbero avanzare qualsiasi tipo di conclusione, senza giungere mai ad un punto effettivo. IV. Brainstorming Il brainstorming è molto usato soprattutto quando si ricercano nuove idee. Più avanti, aiuta a formare ed evidenziare le cose che i partecipanti potrebbero aver già sentito da qualche parte,

19 ma non hanno bene assimilato. In aggiunta a questo, deve essere ricordato che il brainstorming non dovrebbe mai fermarsi alle prime idee che vengono proposte, il che equivale a dire che le idee veramente creative del brainstorming iniziano a venir fuori solo una volta che sembra che non ci sia più nulla da dire. V. Rompere il ghiaccio Il termine rompighiaccio, descrive il gioco che aiuta le persone a rilassarsi, iniziare a conoscersi l un l altro, liberare le menti dal lavoro, ecc. I rompighiaccio sono estremamente importanti per i training nella misura in cui assicurano la presenza di un equilibrio tra lavoro e un atmosfera rilassata all'interno del gruppo. Aiutano inoltre a ritrovare la concentrazione nel caso in cui la metà dei partecipanti stia per addormentarsi! I rompighiaccio nelle maggior parte dei casi sono energici, esuberanti e soprattutto difficili da condurre fra gli studenti di Giurisprudenza in quanto sono considerati una perdita di tempo. In ogni caso, i rompighiaccio sono molto importanti per le ragioni esposte e non dovrebbero essere lasciati a margine. VI. Lavoro di gruppo Il lavoro di gruppo non è tanto un metodo, ma qui lo menzioniamo non a caso. Solo quando si lavora in piccoli gruppi, tutte le persone partecipanti hanno modo di fare o dire qualcosa. C è un espressione che spiega l importanza del lavoro di gruppo: ognuno può ascoltare tanto quanto parla. Ciò vuol dire che non importa quante informazioni interessanti si pensa di poter dare, la persona le ascolterà realmente solo quando avrà la possibilità di commentare e di metterla in pratica in prima persona. Per questo, se si sta parlando di qualcosa, ad esempio le attività dell area AA, trovate il tempo di dividerli successivamente e di dare loro alcune consegne (pianificare nuove attività dell area AA, dire quali sono i maggiori vantaggi dell area AA, etc). In questo modo i partecipanti assimileranno le informazioni in modo più personale e avranno la possibilità di dire cosa non hanno capito. Ci possono essere altri tipi di metodi che si possono aggiungere a quelli già elencati finora, ma questi sono quelli che più vengono utilizzati. La cosa fondamentale che va sottolineata, è che la

20 buona riuscita di un evento training non dipende tanto da quale metodo verrà utilizzato, ma da come verrà equilibrato nelle sue diverse componenti e da come sarete sicuri del cambiamento che volete apportare attraverso di esso. D altra parte, l equilibrio di successo sta anche nel fatto che non dovrete dimenticare di includere nel training anche il DIVERTIMENTO. b. Materiali Quando preparerete il modulo per il training (Training Request Form), non potete dimenticare i vari materiali per voi e per i partecipanti: I. Presentazioni in Power point. Questo strumento abbastanza semplice diventa una parte fondamentale del training. Le presentazioni sono molto pratiche, in primo luogo per le conferenze, nondimeno sono anche utili per altre forme di training. Possono aiutarvi nella conduzione del training stesso, rimpiazzando le lavagne e possono essere usate come materiale di lavoro per i partecipanti. II. Brochure iniziali Diventa molto pratico per i partecipanti poter essere messi al corrente degli argomenti e del contenuto in generale del training al suo inizio. Questo aiuta loro a seguire meglio il trainer e rende lo stesso training più trasparente. Potete anche dare più risalto grafico ai punti di particolare importanza. III. Resoconto finale Si tratta di un breve o lungo riassunto di quanto affrontato nel training. Può rimpiazzare le osservazioni dei partecipanti (talvolta è importante che loro partecipino attivamente al training e non prendano appunti per il futuro ). Diventa impossibile per loro successivamente tornare indietro al training, ricordare i più importanti passaggi e spesso può essere usato come libro di aiuto per se stessi. Inoltre, spesso può aiutare ad organizzare i loro training in un secondo momento. IV. Materiali di gioco

21 Tutto il materiale, i rompighiaccio, di cui voi e i partecipanti all evento potreste avere bisogno per condurre i giochi. V. Materiale aggiuntivo Per esempio il trainer book : una dettagliata descrizione del vostro training, tutti i giochi, le discussioni, le attività che faciliteranno ai prossimi trainers l uso dei vostri modelli di training. Inoltre, nel caso di un training sulle conoscenze generali di ELSA, i documenti ELSA come lo statuto, etc. c. Fonti che possono aiutare a definire il contenuto del training I. Archivio ELSA. Quando si effettua il login in ELSA Online c è la finestra training nella quale potete trovare molte informazioni su come formare e come equilibrare il programma della formazione stessa. Inoltre, se si è parlato dei training di area, potete dare un occhiata ai file riguardanti l area che vi interessa perché ci sono molte informazioni catalogate che sono a portata di mano quando volete dare risalto a molti dei principali concetti in un breve lasso di tempo (al momento in cui si scrive, ELSA Online è un progetto non ancora funzioante). II. Contattare il Director for Training ELSA International Per prima cosa, il Director for Training ha possibilità di accedere a tutto quel materiale sui training che non è nell archivio ma che è stato raccolto attraverso i trainings che hanno condotto i trainers ITP. In secondo luogo, a seconda dell argomento che si vuole trattare, il Director può dirigervi verso il trainer più specializzato a riguardo. Per contattarlo, dovete necessariamente chiedere al Segretario Genrale di ELSA Italia di farlo per voi. Questo perché gli Officers Locali non possono contattare i livelli internazionali, se non tramite i loro rappresentanti nazionali. III. Contattare preventivamente gli Officers del NB o del LB che hanno fatto i training IV. Visitare SALTO è il forum dei giovani trainers che unisce tutti coloro che in Europa sono interessati a formare i ragazzi. Questo forum è in stretta relazione con i gruppi EU e

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

GUIDA VELOCE PER TRAINER

GUIDA VELOCE PER TRAINER GUIDA VELOCE ~ 6 ~ GUIDA VELOCE PER TRAINER Perché usare il toolkit di EMPLOY? In quanto membro del personale docente, consulente di carriera, addetto al servizio per l impiego o chiunque interessato ad

Dettagli

Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor Unità 2.6 Come usare il mentoring per l orientamento professionale?

Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor Unità 2.6 Come usare il mentoring per l orientamento professionale? Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor Unità 2.6 Come usare il mentoring per l orientamento professionale? Tempistica 40-45 minuti Competenze Competenza 27 conoscere i percorsi professionali di un area

Dettagli

Guida pratica. Leggere attentamente la parte teorica. Scegliere, approfondire e conoscere il tema

Guida pratica. Leggere attentamente la parte teorica. Scegliere, approfondire e conoscere il tema ITALIA E SVIZZERA VERSO L EXPO 2015 IMPARARE SVILUPPARE DIFFONDERE Guida pratica per lo sviluppo di un concept di un APP: i passi fondamentali 1 Leggere attentamente la parte teorica Sapete cos è un APP,

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

CONGRATULAZIONI E BENVENUTO NEL TUO NUOVO BUSINESS Lo scopo di questo training è di introdurti ad un nuovo modello di distribuzione

CONGRATULAZIONI E BENVENUTO NEL TUO NUOVO BUSINESS Lo scopo di questo training è di introdurti ad un nuovo modello di distribuzione CONGRATULAZIONI E BENVENUTO NEL TUO NUOVO BUSINESS Lo scopo di questo training è di introdurti ad un nuovo modello di distribuzione RAGGIUNGERE IL SUCCESSO NON È QUESTIONE DI FORTUNA O CASUALITÀ, MA LA

Dettagli

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento

Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Il Piano Finanziario Parte 2: Equilibrio e Investimento Non aspettare, il tempo non potrà mai essere " quello giusto". Inizia da dove ti trovi, e lavora con qualsiasi strumento di cui disponi, troverai

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i

liste di liste di controllo per il manager liste di controllo per il manager liste di controllo per i liste di controllo per il manager r il manager liste di controllo per il manager di contr liste di liste di controllo per il manager i controllo trollo per il man liste di il man liste di controllo per

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

1. Scrivere ad amici e parenti

1. Scrivere ad amici e parenti 1. Scrivere ad amici e parenti In questo capitolo ci concentreremo sulle lettere per le persone che conosciamo. Normalmente si tratta di lettere i cui argomenti sono piuttosto vari, in quanto i nostri

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

Modulo 6 Sviluppo delle capacità personali Guida per i tutor

Modulo 6 Sviluppo delle capacità personali Guida per i tutor Modulo 6 Sviluppo delle capacità personali Guida per i tutor Estratto dal progetto Foundations for Work per gentile concessione di DiversityWorks (Progetto n. 2012-1-GB2-LEO05-08201) Introduzione Perché

Dettagli

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013

Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Gruppo per la Collaborazione tra Scuola e Famiglie GENITORI RAPPRESENTANTI NELLA SCUOLA Incontri formativi novembre 2013 Breve saluto con tre slides. Chi siamo: fondamentalmente siamo genitori per genitori

Dettagli

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club

FARE IN MODO EHE SI REALIZZI. Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARE IN MODO EHE SI REALIZZI Guida Allo Sviluppo Dei Progetti Di Club FARLO ACCADERE! I Lions clubs che organizzano progetti di servizio utili alla comunità hanno un impatto considerevole sulle persone

Dettagli

SERVIZI LIONS A FAVORE DEI BAMBINI VALUTAZIONE DEI BISOGNI COMUNITARI

SERVIZI LIONS A FAVORE DEI BAMBINI VALUTAZIONE DEI BISOGNI COMUNITARI SERVIZI LIONS A FAVORE DEI BAMBINI VALUTAZIONE DEI BISOGNI COMUNITARI Le statistiche attuali mostrano un numero impressionante di bambini che, in tutto il mondo, vivono in condizioni di vita precarie e,

Dettagli

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione

Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione 4 LEZIONE: Programmazione su Carta a Quadretti Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10 Minuti Obiettivo Principale: Aiutare gli studenti a capire cos è la programmazione SOMMARIO:

Dettagli

Avvicinare i giovani allo Sport fa bene all Impresa

Avvicinare i giovani allo Sport fa bene all Impresa Avvicinare i giovani allo Sport fa bene all Impresa Un progetto socialmente responsabile in collaborazione tra Assolombarda Coni Lombardia Fondazione Sodalitas Impresa & Sport è un progetto che nasce da

Dettagli

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più

L unica linguaggi, consueti. domande e ambiti imprevisti o, comunque, diversi, in generale, da quelli più GIOCHI MATEMATICI ANNO SCOLASTICO PER 2009 SCUOLA - 2010 PRIMARIA Il di Centro Gruppo Matematica di ricerca F. Enriques sulla didattica dell'università della matematica degli Studi nella scuola di Milano,

Dettagli

i 5 Passi per Dupplicare il tuo metodo di fare ---> 4 Lezione: Come Guadagnare col Programma di

i 5 Passi per Dupplicare il tuo metodo di fare ---> 4 Lezione: Come Guadagnare col Programma di J.AThePowerOfSponsorship'' Di Giuseppe Angioletti http://www.segretidei7uero.altervista.org i 5 Passi per Dupplicare il tuo metodo di fare Network Marketing ---> 4 Lezione: Come Guadagnare col Programma

Dettagli

Corso di scrittura creativa. Dalla creazione di un romanzo al suo invio alle case editrici. Prima Lezione

Corso di scrittura creativa. Dalla creazione di un romanzo al suo invio alle case editrici. Prima Lezione Corso di scrittura creativa Dalla creazione di un romanzo al suo invio alle case editrici Prima Lezione Come nasce una storia Il materiale necessario ad uno scrittore Il corso che viene presentato, di

Dettagli

Calcola la tua Libertà Finanziaria. Guida all utilizzo del software di analisi del conto economico.

Calcola la tua Libertà Finanziaria. Guida all utilizzo del software di analisi del conto economico. Calcola la tua Libertà Finanziaria Guida all utilizzo del software di analisi del conto economico. 1 Prima ci presentiamo. Siamo Antonella Lamanna - Business Coach e Trainer e Amedeo Marinelli Networker

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Due Metodi per ricaricare il vostro cellulare Tim, Vodafone e Wind gratis

Due Metodi per ricaricare il vostro cellulare Tim, Vodafone e Wind gratis Due Metodi per ricaricare il vostro cellulare Tim, Vodafone e Wind gratis Ciao, ti sei aggiudicato una guida per effettuare ricariche sul tuo cellulare gratis, Il metodo è molto semplice ed e tutto fattibile

Dettagli

A SCUOLA CON JUMPC. Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli. studenti che hanno partecipato

A SCUOLA CON JUMPC. Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli. studenti che hanno partecipato A SCUOLA CON JUMPC Report sintetico dei risultati del progetto, dal punto di vista degli insegnanti e degli studenti che hanno partecipato Roma, 20 aprile 2009 Indice dei contenuti Gli esiti del sondaggio

Dettagli

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web

Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Le 5 cose da sapere prima di scegliere un preventivo per un nuovo sito web Sono sempre di più i liberi professionisti e le imprese che vogliono avviare o espandere la propria attività e hanno compreso

Dettagli

"Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te?

Gli Elementi del Successo non sono per Tutti. Sono per te? "Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te? Stiamo cercando persone che possano avere successo nel MLM. Come abbiamo fatto noi. E come vogliamo fare ancora quando c'è il "business perfetto

Dettagli

Consigli utili per migliorare la tua vita

Consigli utili per migliorare la tua vita Consigli utili per migliorare la tua vita Le cose non cambiano, siamo noi che cambiamo A volte si ha la sensazione che qualcosa nella nostra vita non stia che, diciamo la verità, qualche piccola difficoltà

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL

DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL CULTURA AZIENDALE RITENIAMO CHE UNA FORTE CULTURA AZIENDALE COSTITUISCA UN ENORME VANTAGGIO CONCORRENZIALE. QUANDO PARLO DELLA CULTURA DELLA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI

Dettagli

www.learningschool.it

www.learningschool.it Piano di Formazione Scuola Vendite Progetto Finanziato dal Fondo Coordinato da e Informazioni: Gli ultimi 2 anni, causati dalla profonda crisi economica internazionale, hanno visto un rallentamento del

Dettagli

Guida agli investimenti

Guida agli investimenti 19 Ottobre 2012 Guida agli investimenti Cos è l ESMA? L ESMA è l Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati. È un autorità di regolamentazione indipendente dell Unione europea, con sede

Dettagli

L attenzione verso i collaboratori e la loro formazione, perché l azienda non cresce se i collaboratori restano indietro.

L attenzione verso i collaboratori e la loro formazione, perché l azienda non cresce se i collaboratori restano indietro. 1 Chi siamo Mericom è una delle più consolidate realtà nell ambito delle vendite, del marketing e della comunicazione. Siamo sul mercato con successo da 15 anni e abbiamo realizzato grandi progetti anche

Dettagli

LA SICUREZZA E IMPORTANTE

LA SICUREZZA E IMPORTANTE DISC PROFILO VERDE INTRODUZIONE Le persone con un alto profilo comportamentale VERDE preferiscono lavorare all interno di strutture esistenti e collaborare con gli altri. Il VERDE vuole sentirsi sicuro

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici. Dott.ssa Monica Dacomo

La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici. Dott.ssa Monica Dacomo La gestione delle emozioni: interventi educativi e didattici Dott.ssa Monica Dacomo Attività per la scuola secondaria di I grado Chi o cosa provoca le nostre emozioni? Molti pensano che siano le altre

Dettagli

Trasforma i LIKE in RISULTATI

Trasforma i LIKE in RISULTATI Trasforma i LIKE in RISULTATI Vuoi che il tempo impiegato sui tuoi social network frutti grandi risultati? Pubblicare contenuti ed ottenere qualche nuovo Like è solo il primo passo... Utilizza queste 10

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

Progetto: Adulti in rete con guide baby

Progetto: Adulti in rete con guide baby Progetto: Adulti in rete con guide baby Internet e il computer sono strumenti che facilitano la vita e l accesso ai servizi, ci permettono di fare da casa molte cose per cui prima eravamo obbligati a perdere

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile

Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Manifesto TIDE per un Educazione allo Sviluppo accessibile Pagina 2 Contenuto Il progetto TIDE...4 Il manifesto TIDE...6 La nostra Dichiarazione...8 Conclusioni...12 Pagina 3 Il progetto TIDE Verso un

Dettagli

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario

Mentore. Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Mentore Rende ordinario quello che per gli altri è straordinario Vision Creare un futuro migliore per le Nuove Generazioni Come? Mission Rendere quante più persone possibili Libere Finanziariamente Con

Dettagli

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune

Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune Aci Brescia: il futuro dell Ente è un bene comune di Attilio Camozzi Presidente Aci Brescia C i siamo lasciati alle spalle un anno complesso. Il 2014 va negli archivi della storia recente. Confido che

Dettagli

SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE?

SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE? SEI IN CERCA DELL ATTIVITA GIUSTA PER TE? Ti piacerebbe gestire la tua giornata lavorativa in LIBERTÀ e AUTONOMIA anche Part-Time o come Secondo Lavoro? Se vuoi dare una svolta definitiva alla tua vita

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO

EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO EMPOWERMENT OF MIGRANT ASSOCIATIONS FOR CO-DEVELOPMENT Corso di formazione gratuito: ASSOCIAZIONI DI IMMIGRATI PER IL CO-SVILUPPO Il corso di formazione, promosso dall Organizzazione Internazionale per

Dettagli

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group.

Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. Formazione base sul network marketing rivolta ai distributori Fm group. A cura di Massimo Luisetti Sito Internet: http://www.1freecom.com email: m.luisetti@tiscali.it Tel. 339 2597666 id Skype: giomax50

Dettagli

[NRG] Power Sponsoring Video#5 Trascrizione del video :

[NRG] Power Sponsoring Video#5 Trascrizione del video : [NRG] Power Sponsoring Video#5 Trascrizione del video : "Come essere pagato per generare contatti " Bene, oggi parliamo di soldi, e come farne di più, a partire proprio da ora, nel tuo business. Quindi,

Dettagli

Dopo la formazione i mentori saranno consapevoli che

Dopo la formazione i mentori saranno consapevoli che Modulo 2 Le tecniche del mentor/tutor 2.5. Perché e in che modo le competenze pedagogiche sono importanti per i mentori che lavorano nella formazione professionale (VET) Tempistica Tempo totale 2 ore:

Dettagli

12 Punti sulla via del successo

12 Punti sulla via del successo 12 Punti sulla via del successo Come anticipato nella pagina del nostro sito web (www.comincioda.ch), ti proponiamo di seguito un elenco di punti fondamentali per aiutarti ad intraprendere correttamente

Dettagli

INSTAGRAM REPORT. COSA STAI SBAGLIANDO SU INSTAGRAM SE SEI UN PROFESSIONISTA O UN IMPRENDITORE MIRKOBAZOLI.COM

INSTAGRAM REPORT. COSA STAI SBAGLIANDO SU INSTAGRAM SE SEI UN PROFESSIONISTA O UN IMPRENDITORE MIRKOBAZOLI.COM INSTAGRAM REPORT. COSA STAI SBAGLIANDO SU INSTAGRAM SE SEI UN PROFESSIONISTA O UN IMPRENDITORE MIRKOBAZOLI.COM PORTA IL TUO BRAND SU INSTAGRAM Ho studiato nell ultimo anno le dinamiche di questo fantastico

Dettagli

Promuovere Rapporti Interpersonali

Promuovere Rapporti Interpersonali Promuovere Rapporti Interpersonali Obiettivi: Sensibilizzare maggiormente i soci sulla necessità del lavoro di squadra e di allacciare a tal fine rapporti interpersonali Fornire ai governatori distrettuali

Dettagli

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1. Vai a visitare un cliente ma non lo chiudi nonostante tu gli abbia fatto una buona offerta. Che cosa fai? Ti consideri causa e guardi

Dettagli

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona

1. Presentazione del programma. 3. Metodologia didattica e contenuti. 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona Guida didattica Programma di. Epatente 1. Presentazione del programma 2. Struttura del programma 3. Metodologia didattica e contenuti 4. L organizzazione della lezione in aula sincrona 5. Raccomandazioni

Dettagli

FARE PUBBLICITA IN TEMPO DI CRISI UNA SEMPLICE GUIDA PER AUMENTARE I VOSTRI CLIENTI ED I VOSTRI PROFITTI

FARE PUBBLICITA IN TEMPO DI CRISI UNA SEMPLICE GUIDA PER AUMENTARE I VOSTRI CLIENTI ED I VOSTRI PROFITTI UNA SEMPLICE GUIDA PER AUMENTARE I VOSTRI CLIENTI ED I VOSTRI PROFITTI 1 CONOSCERE IL PROPRIO PUBBLICO Tutte le attività commerciali, prima di programmare qualsiasi tipo di strategia di marketing, DEVONO

Dettagli

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo

Un laboratorio d integrazione nel cuore di Palermo Intervista a Rosita Marchese, Rappresentante Legale dell asilo il Giardino di Madre Teresa di Palermo, un associazione di promozione sociale. L asilo offre una serie di servizi che rappresentano una risorsa

Dettagli

AIESEC. GLOBAL Internship Program. A world of new ideas in your organization. Un mondo di nuove idee nella tua azienda.

AIESEC. GLOBAL Internship Program. A world of new ideas in your organization. Un mondo di nuove idee nella tua azienda. AIESEC GLOBAL Internship Program A world of new ideas in your organization Un mondo di nuove idee nella tua azienda. COS È AIESEC Chi siamo? AIESEC è un network globale di studenti universitari e neolaureati

Dettagli

GRUPPO DIAMANTE NETWORK MARKETING MLM

GRUPPO DIAMANTE NETWORK MARKETING MLM GRUPPO DIAMANTE NETWORK MARKETING MLM 12 SUGGERIMENTI PER AVERE SUCCESSO COL MARKETING MULTI LIVELLO 1 PARTE I IL NETWORK MARKETING MLM Una domanda che ci viene rivolta spesso è: Come si possono creare

Dettagli

Biografia linguistica

Biografia linguistica EAQUALS-ALTE Biografia linguistica (Parte del Portfolio Europeo delle Lingue di EAQUALS-ALTE) I 1 BIOGRAFIA LINGUISTICA La Biografia linguistica è un documento da aggiornare nel tempo che attesta perché,

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

Che cos è, dove si trova, e a cosa serve Internet? Possono sembrare domande banali, ma a pensarci bene la risposta non è tanto facile.

Che cos è, dove si trova, e a cosa serve Internet? Possono sembrare domande banali, ma a pensarci bene la risposta non è tanto facile. di Pier Francesco Piccolomini 1 Che cos è, dove si trova, e a cosa serve Internet? Possono sembrare domande banali, ma a pensarci bene la risposta non è tanto facile. Oggi attraverso questa gigantesca

Dettagli

a nuove opportunità Creatività ed inventiva per affrontare la crisi 8 e 10 aprile 2014 6 e 8 maggio 2014 3 e 5 giugno 2014

a nuove opportunità Creatività ed inventiva per affrontare la crisi 8 e 10 aprile 2014 6 e 8 maggio 2014 3 e 5 giugno 2014 Aprire la mente Corsi di specializzazione per agenti e rappresentanti di commercio Se non cambi, soccombi Nuove prospettive per la professione di agente di commercio in un mondo che cambia Aprirsi a nuove

Dettagli

GRUPPI DI INCONTRO per GENITORI

GRUPPI DI INCONTRO per GENITORI Nell ambito delle attività previste dal servizio di Counseling Filosofico e di sostegno alla genitorialità organizzate dal nostro Istituto, si propone l avvio di un nuovo progetto per l organizzazione

Dettagli

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito!

La Fantasia è più importante del sapere Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Vuoi migliorare il tuo business, migliora il tuo sito! Migliora il tuo sito e migliorerai il tuo business Ti sei mai domandato se il tuo sito aziendale è professionale? È pronto a fare quello che ti aspetti

Dettagli

I 12 principi della. Leadership Efficace in salone

I 12 principi della. Leadership Efficace in salone I 12 principi della Leadership Efficace in salone Leadership = capacita di condurre e di motivare Per condurre i tuoi dipendenti devono avere stima e fiducia di te. Tu devi essere credibile. Per motivare

Dettagli

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012 Introduzione Chiedete a qualunque professionista di darvi una definizione dell espressione consulente aziendale, e vedrete che otterrete molte risposte diverse, non tutte lusinghiere! Con tale espressione,

Dettagli

GIOCHI MATEMATICI PER LA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2008-2009

GIOCHI MATEMATICI PER LA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2008-2009 GIOCHI MATEMATICI PER LA SCUOLA PRIMARIA ANNO SCOLASTICO 2008-2009 Il Gruppo di ricerca sulla didattica della matematica nella scuola elementare del Dipartimento di Matematica F. Enriques dell'università

Dettagli

LEZIONE: Pensiero Computazionale. Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: 15 Minuti.

LEZIONE: Pensiero Computazionale. Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: 15 Minuti. 3 LEZIONE: Pensiero Computazionale Tempo della lezione: 45-60 Minuti. - Tempo di preparazione: 15 Minuti. Obiettivo Principale: Introdurre il modello del Pensiero Computazionale come metodo per la risoluzione

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Il numero di aziende on line è immenso, puoi trovarle su Facebook, su i vari Dealer come Groupon, Groupalia, Glamoo ecc

Il numero di aziende on line è immenso, puoi trovarle su Facebook, su i vari Dealer come Groupon, Groupalia, Glamoo ecc Guida Dr amark t r 1 Utilizzo Dreampage Dreamarketer La tua Dreampage Dreamarketer è il tuo biglietto da visita, è la prima cosa che i tuoi potenziali clienti e potenziali membri del tuo team, andranno

Dettagli

Crea la Mappa per la tua autorealizzazione. di Anthony Robbins

Crea la Mappa per la tua autorealizzazione. di Anthony Robbins di Anthony Robbins Ti sei mai accorto che nella vita esistono cose che, non appena diventano rilevanti per noi, iniziano ad apparirci sempre più spesso? Pensa, ad esempio, all ultima volta che hai desiderato

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

La lettura con la tecnica del jigsaw (gioco a incastro)

La lettura con la tecnica del jigsaw (gioco a incastro) La lettura con la tecnica del jigsaw (gioco a incastro) Abdelkrim Boussetta Ispettorato Regionale - Rabat 1 Corso di formazione Accademia di Rabat, giovedi 21 ottobre 2010 Docente Studente Materia 2 Insegnamento

Dettagli

I TUOI ESAMI UNIVERSITARI

I TUOI ESAMI UNIVERSITARI COME PIANIFICARE Andrea Giuliodori autore di EfficaceMente.com I TUOI ESAMI UNIVERSITARI INDICE INTRODUZIONE 1 2 3 4 DECIDI A PRIORI QUANTO STUDIARE TROVA IL TUO RITMO IDEALE CREA IL TUO CALENDARIO DI

Dettagli

Sezione: 10. RIEPILOGO E COSTI DELLA PIATTAFORMA

Sezione: 10. RIEPILOGO E COSTI DELLA PIATTAFORMA Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 10. RIEPILOGO E COSTI DELLA PIATTAFORMA Tutto ciò che ti serve e quanto devi investire per cominciare Ricapitoliamo quali sono gli strumenti e le risorse

Dettagli

Caso Pratico Stili di Direzione

Caso Pratico Stili di Direzione In questo caso, vi proponiamo di analizzare anche 4 situazioni relative alla presa di decisioni. Questa documentazione, come sapete già, è centrata su modelli di stili di direzione e leadership, a seconda

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

[moduli operativi di formazione] Manager. Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso.

[moduli operativi di formazione] Manager. Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso. [moduli operativi di formazione] Manager Atteggiamento, carattere, capacità, buonsenso. [MODULI OPERATIVI DI FORMAZIONE] MANAGER Ottenere risultati, dominare gli eventi, portare a termine le operazioni

Dettagli

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA

REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA REGOLAMENTO SOSTEGNO A DISTANZA Principi, obiettivi e istruzioni IL SOSTEGNO A DISTANZA che cos è Con il termine Sostegno a Distanza si vuole convenzionalmente indicare una forma di solidarietà, oggi molto

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

Una risposta ad una domanda difficile

Una risposta ad una domanda difficile An Answer to a Tough Question Una risposta ad una domanda difficile By Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Un certo numero di persone nel corso degli anni mi hanno chiesto

Dettagli

Modelli di Share point

Modelli di Share point Modelli di Share point Avendo tempo e voglia di giocare con la struttura di un cms si ha l impressione di avere a che fare con qualcosa di simile alle care vecchie costruzioni lego: alcuni pezzi preconfezionati

Dettagli

Il peer-coaching all interno del progetto SUSTAIN

Il peer-coaching all interno del progetto SUSTAIN REPORT DI SINTESI sul PEER-COACHING Il peer-coaching all interno del progetto SUSTAIN Nel progetto SUSTAIN il peer coaching (coaching reciproco tra pari) è stato ideato come parte integrante della fase

Dettagli

Come e quanto si guadagna con Human Support International?

Come e quanto si guadagna con Human Support International? PIANO MARKETING Come e quanto si guadagna con Human Support International? Il piano marketing di HSI è veramente fantastico, un business che offre vari prodotti tecnologici, uno tra i più potenti sistemi

Dettagli

Linee guida per la formazione su come scrivere documenti facili da leggere e da capire

Linee guida per la formazione su come scrivere documenti facili da leggere e da capire Formare i formatori Linee guida per la formazione su come scrivere documenti facili da leggere e da capire Inclusion Europe Prodotto all'interno del progetto Creazione di percorsi di formazione permanente

Dettagli

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati

IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati IT Questionario per insegnanti di lingue Analisi dei dati Tu 1. Hanno risposto 32 insegnanti: 15 insegnano nella scuola secondaria inferiore, 17 in quella superiore. 2. Di questo campione, 23 insegnano

Dettagli

6 Strategie per valorizzare ed espandere più velocemente la tua attività artiginale su Facebook. SPECIAL REPORT di Claudia Baruzzi

6 Strategie per valorizzare ed espandere più velocemente la tua attività artiginale su Facebook. SPECIAL REPORT di Claudia Baruzzi 6 Strategie per valorizzare ed espandere più velocemente la tua attività artiginale su Facebook SPECIAL REPORT di Claudia Baruzzi AVVISO NON HAI IL DIRITTO DI RISTAMPARE, MODIFICARE, COPIARE O RIVENDERE

Dettagli

LA STRUTTURA DEL SITO

LA STRUTTURA DEL SITO LA STRUTTURA DEL SITO è molto semplice: Nella parte superiore c è il logo di Radio Maria il tasto per ASCOLTARE la diretta online - il link a World Family dove troverete le Radio Maria sparse in tutto

Dettagli

Successo A Foreignerslife

Successo A Foreignerslife Guida per il Successo A Foreignerslife Informazioni chiave per un esposizione di successo La lista delle cose da fare Prima, Durante, e Dopo Foreignerslife SOMMARIO I. Prima Dell esposizione: Fa I Compiti

Dettagli

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING!

I PRIMI PASSI NEL NETWORK! MARKETING! I PRIMI PASSI NEL NETWORK MARKETING Ciao mi chiamo Fabio Marchione abito in brianza e sono un normale padre di famiglia, vengo dal mondo della ristorazione nel quale ho lavorato per parecchi anni. Nel

Dettagli

COME LIMITIAMO NOI STESSI

COME LIMITIAMO NOI STESSI COME LIMITIAMO NOI STESSI 1 Il 63 % delle persone crede che il raggiungimento dei propri obiettivi finanziari sia possibile solo attraverso una grossa vincita Non si può ottenere quello che non si riesce

Dettagli

LO5.2.: SESSIONE 2 - Analisi con la vittima e il gruppo

LO5.2.: SESSIONE 2 - Analisi con la vittima e il gruppo 1. Analizzare l evento: con la vittima da sola con altri che sono coinvolti con tutto il gruppo con gli educatori LO5.2.: SESSIONE 2 - Analisi con la vittima e il gruppo BREVE DESCRIZIONE DELL ATTIVITÀ

Dettagli