Formazione Esperienziale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Formazione Esperienziale"

Transcript

1 Formazione Esperienziale

2 La proposta formativa TEC si suddivide in differenti aree: Interventi formativi su tematiche manageriali consentono l immediata applicabilità dei contenuti acquisiti in aula nella realtà lavorativa quotidiana. L obiettivo di ogni seminario è quello di riportare ad un contesto aziendale quanto appreso. Percorsi formativi esperienziali permettono di vivere esperienze coinvolgenti e diverse dalla realtà aziendale, che vengono poi, con l aiuto del trainer, ricondotte nel contesto organizzativo. Formazione Health, Safety & Sustainability aiuta a tendere al benessere fisico, mentale e sociale del lavoratore. Il vantaggio per l impresa e i collaboratori è quello di creare, quindi, un ambiente motivante per raggiungere performance eccellenti. Area veicoli seminari che ripercorrono le tecnologie e sistemi per autovetture, veicoli commerciali, industriali, macchine operatrici, movimento terra e agricoltura. Area industriale seminari che ripercorrono le tecnologie e i sistemi applicati nei vari settori industriali (Presse, Macchine Utensili, Siderurgia, Recycling, Testing Technology, Plastica, Offshore, Oil & Gas, Eolic, Energy Technology, Assembly and Handing, Automotive, Food and Packaging, Printing, Textiles ecc.). Area processi produttivi seminari finalizzati al miglioramento dei processi di produzione: Lean Production e Management degli impianti industriali. Tutti i percorsi formativi sono progettati ad hoc. Contenuti, durata e sede di erogazione vengono definiti in funzione delle esigenze del cliente.

3 Formazione Esperienziale 1 TEC è la scuola di formazione del Gruppo Bosch in Italia, nata per rispondere con concretezza, innovazione e qualità alle esigenze di formazione manageriale e tecnologica dei propri clienti. TEC è una scuola unica nel suo genere, perché sa pensare come pensa un azienda. I clienti la scelgono perché proviene da una realtà aziendale internazionale che ha già affrontato e risolto problematiche spesso analoghe alle loro. TEC crede nella formazione come strumento di crescita per un azienda. La sua mission è quella di offrire una proposta formativa di elevata qualità, capace di integrare le metodologie più avanzate con i processi aziendali. Indice Formazione Esperienziale 4 Outdoor training classic 4 Qi Gong training experience 5 Social training 6 Music training 6 Cooking class 7 Training in the dark 7 Vinbuilding 8 Walking Cup 8 Orienteering 9 Sailing training 9 Training dance inside 10 Scena del crimine 10 The factory 11 Let s build 12 Soft air training Sport Academy 14 Pick and roll 14 Serve and volley 15 Un team in meta 15 Climb your limits 17 Deep Beyond your Limits 17 Cross Collaboration Training 18 Work out for innovation 18 Explore your motivation 19 Paddle & Win

4 2 Formazione Esperienziale Per avere maggiori informazioni visita il sito o chiama il numero

5 Formazione Esperienziale 3 Formazione Esperienziale Percorsi formativi realizzati in contesti estranei alla realtà aziendale, dove un team di lavoro vive esperienze di apprendimento coinvolgenti emotivamente, affrontando compiti e situazioni nuove. Con l aiuto del trainer si riflette sull esperienza vissuta e si trasferisce quanto appreso all interno del contesto organizzativo. La metodologia permette, quindi, di sviluppare in maniera induttiva competenze relazionali, di leadership, di creatività e problem solving e la capacità di apprendere dall esperienza. TEC struttura i percorsi formativi esperienziali come la formazione in aula, con la stessa concretezza e ricontestualizzazione. La metodologia prevede una prima fase di esperienza concreta, una fase di riflessione sul campo, e si conclude con una fase finale di trasferimento delle esperienze vissute alla realtà aziendale. Corsi: Outdoor training classic Qi Gong training experience Social training Music training Cooking class Training in the dark Vinbuilding Walking Cup Orienteering Sailing training Training dance inside Scena del crimine The factory Let s build Soft air training Tutti i percorsi formativi sono progettati ad hoc. Contenuti, durata e sede di erogazione vengono definiti in funzione delle esigenze dei singoli team.

6 4 Formazione Esperienziale Outdoor training classic Qi Gong training experience Il metodo si basa sulla costruzione di esperienze caratterizzate da vari livelli di coinvolgimento cognitivo, fisico ed emotivo, con l obiettivo di stimolare il difficile processo di cambiamento dei comportamenti. Il percorso formativo è strutturato per rispondere all esigenza di vivere la formazione e di riportare ad un contesto aziendale le metodologie, le esperienze e le capacità apprese. All interno delle singole sessioni, ciascuna attività sarà accompagnata da una fase di riflessione ed elaborazione dell esperienza vissuta. 1 o 2 giornate In situazioni di crisi, di complessità dei mercati e responsabilità gestionali attingere alle proprie riserve di equilibrio e di forza interiore è un fattore critico per raggiungere obiettivi personali e lavorativi, ed il seminario farà riflettere su queste tematiche. Il training prende spunto dal Qi Gong, una delle tecniche di salute personale più antica e più utilizzata nel mondo. La giornata formativa sarà gestita da un maestro Qi Gong e dal trainer TEC, per integrare la tecnica all interno dell esperienza manageriale, fornendo il quadro teorico di riferimento per finalizzare la pratica alle reali condizioni quotidiane di lavoro. Comunicazione Leadership Gestione del conflitto Stress management mezza o

7 Formazione Esperienziale 5 Social training in collaborazione con Dynamo Camp Dalla collaborazione con Dynamo Camp nasce la nuova formazione a impatto sociale. Dynamo Camp è un camp di terapia ricreativa, primo in Italia, appositamente strutturato per bambini affetti da patologie gravi o croniche in terapia e nel periodo di post ospedalizzazione. Le attività di formazione esperienziale saranno svolte presso la struttura di Dynamo Camp e avranno l obiettivo di costruire, creare ed ideare attrezzature, spazi, servizi per gli utilizzatori della struttura. Un nuovo modo di fare formazione esperienziale, che oltre a raggiungere obiettivi aziendali lascia un risultato duraturo alla struttura ospitante. Dynamo Academy S.r.l. - Impresa sociale si propone oggi come punto di riferimento per fornire spazi, servizi e formazione sulle tematiche dell impresa sociale, del volontariato e community service e della sostenibilità. Dynamo Academy è una proprietà di grande pregio che si apre ad aziende, privati, scuole, università ed enti pubblici che desiderino approfondire i temi della social education e sostenere, con l utilizzo dei suoi spazi, il progetto Dynamo Camp. Gli ospiti di Academy vivranno un esperienza unica grazie alle storie di ordinaria magia che si vivono al camp e saranno seguiti da una rete di formatori di elevata professionalità che condividono i valori sociali e culturali di Dynamo. Comunicazione Problem solving Project management Team working 1 o 2 giornate

8 6 Formazione Esperienziale Le cose migliori si ottengono solo con il massimo della passione J. W. Goethe

9 Formazione Esperienziale 7 Music training Cooking class La formazione esperienziale... a ritmo di musica! Ogni partecipante, sotto la guida di un trainer, dovrà scegliere uno strumento e sfidare se stesso nella creazione di una melodia. Alla fine si creerà un vero e proprio gruppo musicale, nel quale si integreranno le differenti melodie, generando un risultato complessivo in cui nessuna componente può prescindere dalle altre, proprio come accade in azienda. Armonia del team Mettersi in gioco Valorizzare la diversità indicativa La cucina come metafora organizzativa: per cucinare occorre utilizzare risorse, conoscenze, organizzazione e metodi. Come in Azienda! Ogni esperienza è suddivisa in tre fasi ed utilizza la cucina come laboratorio di apprendimento. Briefing: preparazione allo svolgimento delle esercitazioni Cooking: i partecipanti realizzano piatti sotto la guida di uno chef, che li stimola a vivere situazioni che possono essere paragonate alla realtà aziendale Debriefing: trasferimento nella sfera professionale quotidiana delle esperienze vissute Rispetto dei tempi Organizzazione Comunicazione

10 8 Formazione Esperienziale Training in the dark Vinbuilding Un emozionante percorso di formazione alla totale assenza di luce, sviluppato in partnership con Dialogo nel Buio, la mostra permanente all interno dell Istituto dei ciechi di Milano. I partecipanti saranno guidati all interno della struttura di Dialogo nel Buio e, alternando momenti di oscurità e di luce, dovranno affidarsi a guide non vedenti che faranno sperimentare attivamente differenti ed inaspettati scenari. Change management Team building: fiducia, comunicazione, collaborazione Leadership Motivazione Un attività esperienziale che avvicina al mondo del vino e ai segreti della degustazione. Col supporto di enologi professionisti, i partecipanti scopriranno i segreti della produzione del vino e dei suoi effetti sensoriali. Come in un azienda agricola i partecipanti si cimenteranno nella produzione e nel lancio del proprio vino. Imprenditorialità Pianificazione Gestione dell imprevisto Creatività 1 o 2 giornate

11 Formazione Esperienziale 9 Walking Cup Orienteering Sperimentarsi alla ricerca di indizi, luoghi da trovare, foto da scattare in una città da esplorare in maniera insolita. Coordinarsi tra boschi e paesaggi, orientarsi a contatto con la natura per mettere alla prova te stesso e la tua squadra. La Walking Cup porterà i partecipanti alla scoperta di una città attraverso una grande e divertente competizione a squadre. I partecipanti dovranno affrontare una serie di sfide e di task all interno del team esplorando la città. La squadra che si sarà organizzata nel modo migliore, facendo attenzione, non solo alla quantità, ma alla qualità delle risposte e soprattutto al punteggio team work, vincerà la gara. Decision making Risoluzione creativa dei problemi Spirito di squadra I partecipanti, dopo aver familiarizzato con gli strumenti di orientamento forniti e sviluppato un piano di azione, dovranno portare a termine un percorso che diventerà sempre più insidioso. Adattabilità Soluzioni alternative Pianificazione Sviluppo dell intelligenza emotiva 1 o 2 giornate

12 10 Formazione Esperienziale Sailing training Training dance inside In barca come in azienda i partecipanti si troveranno a prendere decisioni efficaci nel più breve tempo possibile, coordinare un gruppo di persone, modificare il proprio comportamento di fronte ai continui cambiamenti del clima e del team. Il percorso prevede un momento d aula e uno di prove pratiche in mare, che vedranno protagonista l equipaggio in attività di conduzione della barca a vela. Una suggestiva possibilità di positiva ricerca del benessere e di evoluzione personale che promuove l integrazione psicofisica, relazionale e spirituale, il benessere e la qualità della vita della persona. I partecipanti sperimenteranno cosa vuole dire trovare un equilibrio corpo-mente grazie alla consapevolezza della danza, con l obiettivo di condividere e creare nuovi percorsi comunicativi all interno di un gruppo di lavoro. Decision making Gestione del cambiamento Forza del team 1 o 2 giornate Comunicazione Adattabilità Condivisione Team working

13 Formazione Esperienziale 11 Impara come se dovessi vivere per sempre Ganhdi

14 12 Formazione Esperienziale Scena del crimine The factory Un attività formativa che utilizza la tecnica del giallo per sviluppare le risorse aziendali. Come una vera squadra investigativa, i partecipanti devono risolvere un caso, identificandone il colpevole, il movente, la dinamica del delitto e il profilo della vittima. Come in azienda sarà fondamentale un efficace lavoro di squadra e soprattutto proattività! Proattività e flessibilità Lavoro per obiettivi Talento individuale al servizio della squadra e intraprendenza Problem Solving Ottimizzazione delle risorse Sperimentare le proprie competenze per creare e sviluppare un impresa commerciale, incrementandone al massimo la produttività e la redditività! Costruire un azienda: progettare, realizzare e mettere in funzione una linea di distribuzione che consenta ai prodotti/servizi di viaggiare dalla partenza fino all arrivo (cliente) rispettando tempistiche, requisiti di qualità e di costo. Ottimizzazione dei tempi e delle risorse Collaborazione Project Management Strategia

15 Formazione Esperienziale 13 Let s build Soft air training Il lavoro di squadra e la collaborazione con altri gruppi saranno il requisito fondamentale per arrivare all obiettivo finale, proprio come in azienda è fondamentale la collaborazione interfunzionale. I partecipanti suddivisi in gruppi, dovranno costruire qualcosa di apparentemente impossibile: una barca di cartone in grado di navigare, un triciclo funzionante, una città fatta di quartieri differenti, con materiali semplici e di uso comune. Per raggiungere l obiettivo finale sarà fondamentale non solo l esecuzione ma il coordinamento tra team. Interfunzionalità Collaborazione Comunicazione Problem Solving Project Management Il team si imbatterà in un gioco che simula azioni tattiche e strategiche di combattimento con repliche fedeli di armi da fuoco in ambienti urbani o boschivi, tra fazioni opposte che devono conquistare obiettivi prefissati. Dalle semplici operazioni di attacco e difesa alle cosiddette gare di pattuglia, fino a complesse simulazioni con obiettivi multipli, con più squadre in gioco, percorsi obbligati, messaggi da recuperare lungo la strada! Fair play Strategia Problem solving e decision making Orientamento al risultato indicativa

16 14 Formazione Esperienziale Per avere maggiori informazioni visita il sito o chiama il numero

17 Formazione Esperienziale 15 Formazione Esperienziale Percorsi formativi realizzati in contesti estranei alla realtà aziendale, dove un team di lavoro vive esperienze di apprendimento coinvolgenti emotivamente, affrontando compiti e situazioni nuove. Con l aiuto del trainer si riflette sull esperienza vissuta e si trasferisce quanto appreso all interno del contesto organizzativo. La metodologia permette, quindi, di sviluppare in maniera induttiva competenze relazionali, di leadership, di creatività e problem solving e la capacità di apprendere dall esperienza. TEC Sport Academy TEC Sport Academy nasce dall idea di far vivere sul campo la formazione, identificando modelli dello sport per lo sviluppo del management delle aziende. Un modo nuovo di fare formazione che fa vivere una vera esperienza sportiva sul campo con un campione dello sport, attraverso una giornata di apprendimento interattiva e sperimentale, così da fornire strumenti da applicare alla realtà lavorativa. Corsi: Pick and roll Serve and volley Un team in meta Climb your limits Deep Beyond your Limits Cross Collaboration Training Work out for innovation Explore your motivation Paddle & Win Tutti i percorsi formativi sono progettati ad hoc. Contenuti, durata e sede di erogazione vengono definiti in funzione delle esigenze dei singoli team.

18 16 Formazione Esperienziale Pick and roll con Gianmarco Pozzecco (campione di basket) Serve and volley con Mara Santangelo (campionessa di tennis) In una squadra di basket, così come in azienda, è fondamentale integrare la singola individualità del giocatore con il contesto organizzativo globale, creando sinergia e operando efficacemente per il raggiungimento degli obiettivi. I partecipanti sperimenteranno sul campo da basket, con l aiuto di Gianmarco Pozzecco, playmaker della nazionale ed allenatore, e del trainer TEC, la forza di uno sport in grado di coniugare perfettamente il successo personale e del proprio team. Come in azienda per il manager, la tenacia, l autodeterminazione, e la voglia di vincere sono le caratteristiche essenziali che il tennista deve sviluppare per affrontare e superare vittoriosamente le sconfitte. I partecipanti sperimenteranno sul campo da tennis, con l aiuto di Mara Santangelo, campionessa mondiale di tennis, e del trainer TEC, la forza e le caratteristiche di questo sport, per il quale la tenacia e la determinazione sono caratteristiche fondamentali, così come lo sono per i manager in azienda. Collaborazione Team building Definizione dei ruoli Gestione del talento Tenacia e fiducia in sé La preparazione di una strategia vincente Adattarsi al cambiamento Need for achievement: l importanza dell automotivazione Leadership

19 Formazione Esperienziale 17 Un team in meta con Carlo Checchinato (campione di rugby e Dirigente sportivo federale) Nel rugby, come in azienda, sono fondamentali i valori, il senso di appartenenza alla squadra, il rispetto delle regole e soprattutto la motivazione ed il sostegno per raggiungere obiettivi sfidanti. I partecipanti, con l aiuto di Carlo Checchinato, campione italiano e dirigente sportivo federale, e del trainer TEC, vivranno una giornata come dei giocatori di rugby, sperimentando in campo ed in aula la forza di uno sport dove il sostegno reciproco è fondamentale, come in azienda. Team building Comunicazione Definizione dei ruoli Motivazione Climb your limits con Marco Confortola (alpinista estremo) Nell alpinismo, così come in azienda, è essenziale prepararsi ed allenare costantemente i fondamentali, mettere in campo quando serve l istinto per reagire velocemente agli imprevisti e soprattutto la resilienza. Con l aiuto di Marco Confortola, alpinista estremo che ha raggiunto otto vette oltre gli mt, i partecipanti sperimenteranno, in montagna o in palestra d arrampicata, cos è la resilienza, la capacità dell uomo di affrontare le avversità della vita quotidiana in chiave positiva. Resilienza Gestione dell imprevisto Decidere sotto pressione Automotivazione e motivazione del gruppo Execution 2 giornate in montagna in palestra d arrampicata

20 18 Formazione Esperienziale Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di fare, incominciala. L audacia ha in sé genio, potere e magia. Incomincia adesso J. W. Goethe

21 Formazione Esperienziale 19 Deep Beyond your Limits con Umberto Pelizzari (primatista mondiale di apnea) Cross Collaboration Training con Pasquale Gravina (campione di pallavolo) Deep Beyond your Limits dà l occasione al manager di sperimentare quali e quanti dei propri limiti siano solo apparenti e come superarli, facendo leva e valorizzando fino in fondo le proprie capacità e scoprendone di nuove. Con la guida di Umberto Pelizzari, Apneista, divulgatore e detentore di numerosi record del mondo, i manager vivranno una giornata da apneisti, riuscendo ad analizzare se stessi, visualizzare il risultato atteso e il percorso con il quale raggiungerlo, gestire l apporto della propria squadra al risultato individuale, gestire la prestazione di picco. La pallavolo è la rappresentazione perfetta di un attività in cui la collaborazione è la vera essenza del gioco, perché non concepisce azioni individuali e l obiettivo si raggiunge solo grazie ai continui ed efficaci passaggi tra i componenti della squadra. Con l aiuto di Pasquale Gravina, pallavolista italiano della cosiddetta Generazione dei Fenomeni, e del trainer TEC i partecipanti vivranno una giornata in palestra, come dei veri giocatori di pallavolo, per sperimentare sul campo cosa significa collaborare efficacemente per raggiungere un obiettivo comune. Self confidence ed automotivazione Visualizzazione dell obiettivo Programmazione del percorso Gestione dell apporto della squadra Gestione delle prestazione di picco Gestione del conseguimento dell obiettivo Gestione delle difficoltà nel superare un ostacolo Collaborazione Condivisione delle competenze Spirito ed identità di gruppo come piattaforma delle competenze strategiche del team Coaching e supporto reciproco tra i componenti del team Execution Gestione della conflittualità all interno del team

22 20 Formazione Esperienziale Work out for innovation con Igor Cassina (ginnasta olimpionico) Paddle & Win con Davide Tizzano (canottiere olimpionico) Per eccellere in una disciplina, come nelle attività in azienda, è necessario allenarsi, focalizzare l obiettivo e trovare gli strumenti migliori per perseguirlo. Ma in un contesto competitivo come quello attuale è ancor più importante avere una visione strategica che possa portarci a visualizzare nuove possibilità, rompere gli schemi e sviluppare strade innovative, nel pieno rispetto delle regole e dell altro. Con l aiuto di Igor Cassina, ginnasta olimpico di fama internazionale, e del trainer TEC, Work out for innovation darà modo ai partecipanti di sperimentare in palestra l allenamento fisico e mentale del ginnasta, in un contesto sfidante che unisce esercizio, equilibrio, regole e unicità. Gestione dello stress e delle prestazioni di picco Motivazione ed automotivazione Visualizzazione dell obiettivo Capacità di sperimentare e sperimentarsi Gestione dell equilibrio fisico e mentale Preparazione ed execution Sfidarsi su imbarcazioni a remi, pagaiando in sincronia e sperimentando l importanza della tecnica e della determinazione consente una piena comprensione degli elementi che permettono al team di costituirsi, compattarsi e diventare sempre più efficace, focalizzandosi sull obiettivo comune pur mantenendo le diversità individuali. Con l aiuto di Davide Tizzano, pluri medaglia d oro alle Olimpiadi e dirigente sportivo nazionale (Canotaggio e C.O.N.I.), e del trainer TEC, i partecipanti avranno l occasione di sperimentare cosa significa essere parte di un team di canottaggio, direttamente in barca, in prossimità di laghi artificiali o naturali o al mare. Coordinamento Team Working e Team Spirit Definizione e condivisione di ruoli ed obiettivi Gestione della comunicazione interna Auto-motivazione Gestione dello stress

23 È vietata ogni modifica, utilizzo, divulgazione o distribuzione non autorizzata.

24 TEC Bosch Training Esperienze Competenze Robert Bosch S.p.A. Società Unipersonale Via M. A. Colonna, Milano tel fax Un azienda che, come la mia, aspira a raggiungere l eccellenza deve, nel proprio interesse, impegnarsi a fondo per formare le proprie persone. Robert Bosch ( )

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica

Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Scuola secondaria di primo grado: Educazione fisica Prof. CRONISTORIA DELLA DISCIPLINA DAL 1979

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

ON LINE COACHING SCHOOL

ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL ON LINE COACHING SCHOOL corso di coaching skills e avvio alla professione di coach Mentre si conclude la prima edizione, yucan.it e ICTF presentano il secondo corso online di avvio

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

Gli strumenti per una didattica inclusiva

Gli strumenti per una didattica inclusiva STRUMENTI PER UNA DIDATTICA INCLUSIVA Ottilia Gottardi CTI Monza Est Gli strumenti per una didattica inclusiva Ottilia Gottardi CTI Monza Est PRINCIPI della PEDAGOGIA INCLUSIVA Tutti possono imparare;

Dettagli

Prosegue il percorso di riflessione

Prosegue il percorso di riflessione strategie WEB MARKETING. Strategie di Customer Journey per la creazione di valore Il viaggio del consumatore in rete Come le aziende possono calarsi nell esperienza multicanale del cliente per costruire

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo capitolo Fattori Introduzione suggestopedici alla Suggestopedia La dessuggestione Moderna delle barriere di apprendimento pag. 7 Se vuoi costruire una nave, non raccogliere i tuoi uomini per preparare

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione

FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE. Progetto di formazione FACILITARE APPRENDIMENTI SIGNIFICATIVI, MOTIVARE E COINVOLGERE GLI STUDENTI DELLA SCUOLA SUPERIORE Progetto di formazione Questo progetto si articola in due diversi interventi: - un corso/laboratorio per

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato

Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico Pattinaggio sincronizzato Una produzione della Scuola universitaria federale dello sport di Macolin SUFSM 30.910.310 i / Edizione 2002 (02.04) Quaderno d'allenamento G+S Pattinaggio sul ghiaccio Danza sul ghiaccio Pattinaggio artistico

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione

Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione Università degli Studi di Udine Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione Dott. Davide Zoletto Facoltà di Scienze della Formazione Il gioco del far finta Rappresentazione della realtà:

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE

PROGRAMMA DI STUDIO. SALUTE in AUTOGESTIONE PROGRAMMA DI STUDIO SALUTE in AUTOGESTIONE 2013 1 This project has been funded with support from the European Commission. Indice dei contenuti 1. DESTINATARI. 3 2. CARICO DI LAVORO.3 3. ento/insegnamento

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Che cos è un emozione?

Che cos è un emozione? Che cos è un emozione? Definizione Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta all organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l equilibrio (Devoto

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

Scuola dell infanzia: Il corpo e il movimento. Scuola primaria: Educazione fisica

Scuola dell infanzia: Il corpo e il movimento. Scuola primaria: Educazione fisica Ufficio XVI - Ambito territoriale per la provincia di Reggio Emilia Ufficio Educazione Fisica e Sportiva Scuola dell infanzia: Il corpo e il movimento Scuola primaria: Educazione fisica Prof. CRONISTORIA

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco

La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco n. 2-2011 La sostenibilità dello sviluppo turistico: il caso delle Dolomiti patrimonio naturale dell Unesco Mariangela Franch, Umberto Martini, Maria Della Lucia Sommario: 1. Premessa - 2. L approccio

Dettagli

10 passi. verso la salute mentale.

10 passi. verso la salute mentale. 10 passi verso la salute mentale. «La salute mentale riguarda tutti» La maggior parte dei grigionesi sa che il movimento quotidiano e un alimentazione sana favoriscono la salute fisica e che buone condizioni

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

WEBCONFERENCE. La lezione a casa

WEBCONFERENCE. La lezione a casa WEBCONFERENCE La lezione a casa Fabio Biscaro @ www.oggiimparoio.it capovolgereibes.net 2 Valutazione dei video (1) 1. Video corti 2. Focus su un unico argomento 3. Essere chiari e non dare nulla per scontato

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N.

FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO. Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2. ULSS n.1 Belluno PERSONALE AZIENDA ULSS N. FORMAT DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO Scuola secondaria 1 grado S.Ricci di Belluno classe 2 ULSS n.1 Belluno Autori: PERSONALE AZIENDA ULSS N. 1 BELLUNO: Dr.ssa Mel Rosanna Dirigente medico SISP (Dipartimento

Dettagli

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO 92 Generazione dei concetti di prodotto Individuazione dei bisogni dei clienti Eseguire l analisi economica Analizzare i prodotti della concorrenza Costruire e collaudare

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare?

TECNICHE. H. Sei Cappelli per Pensare. 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? TECNICHE H. Sei Cappelli per Pensare 1. Che cos è la tecnica dei sei cappelli per pensare? Il metodo dei sei cappelli per pensare è stato inventato da Edward de Bono nel 1980. I cappelli rappresentano

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING

STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING STRUMENTI DI ANALISI E DI INTERPRETAZIONE DEI PROBLEMI: LE TECNICHE DI PROBLEM SOLVING Gianna Maria Agnelli Psicologa Clinica e Psicoterapeuta Clinica del Lavoro "Luigi Devoto Fondazione IRCCS Ospedale

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Soldato di professione nel Distaccamento d esplorazione dell esercito 10

Soldato di professione nel Distaccamento d esplorazione dell esercito 10 Soldato di professione nel Distaccamento d esplorazione dell esercito 10 1 2 3 4 5 6 7 8 Impiego & compito I Processo di selezione & requisiti I Istruzione I Attività lavorative I Contatto Il distaccamento

Dettagli

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli:

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: 2. IL PROCESSO DI VALUTAZIONE 2.1. Gli attori del processo di valutazione Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: Direttore dell Agenzia delle Entrate.

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA

DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA DISABILITY MANAGEMENT: INTEGRARE LE DIFFERENZE PER FARE LA DIFFERENZA Simone Scerri INTRODUZIONE Questa proposta è rivolta alle aziende con un numero pendenti superiore a 15, le quali sono tenute ad assumere

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione

10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione 10 parole chiave sul Rapporto di Autovalutazione LA MAPPA Il RAV non è solo prove Invalsi, ci sono molte altre cose da guardare in una scuola: i processi organizzativi, la didattica, le relazioni, ecc.

Dettagli

una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi.

una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi. la forza di un idea una forza creativa si fonda anche sulla capacit di condividere valori e traguardi. una forza creativa Comer Group, da gruppo di aziende operanti nel settore della trasmissione di potenza,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli