Intervento sui Disturbi da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD ) Prof. Cesare Cornoldi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Intervento sui Disturbi da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD ) Prof. Cesare Cornoldi"

Transcript

1 Lab.D.A. Laboratorio sui Disturbi dell Apprendimento Galleria Berchet, 3 Padova Direttore: Prof. Cesare Cornoldi Intervento sui Disturbi da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD ) Prof. Cesare Cornoldi

2 NICE Guidelines Marzo 2009 Criteri per la considerazione di un lavoro sul trattamento: gruppi randomizzati e comparabili (lo studio MTA era tale per cui il gruppo di controllo, per due terzi, aveva il farmaco e il gruppo a trattamento psicologico no)

3 Studies involving participants with a mean age of 8 or 9 looked at the effects of work with both the child and the parents or family (BLOOMQUIST1991; FEHLINGS1991;PFIFFNER1997; TUTTY2003) or just the child (ANTSHEL2003; GONZALEZ2002).

4 The analysis conducted here therefore suggests that CBT interventions for ADHD can have beneficial effects whether delivered in the absence of medication or as an adjunct to continued routine medication for ADHD

5 Four studies were found that demonstrated positive effects of psychological interventions on core ADHD symptoms together with ratings of conduct, social skills or self-efficacy (FEHLINGS1991; LONG1993; PFIFFNER1997; TUTTY2003). The interventions studied were either mixed CBT/social skills interventions delivered to groups (PFIFFNER1997; TUTTY2003) or predominantly CBT interventions (FEHLINGS1991; LONG1993).

6 FEHLINGS1991 involved teaching children CBT techniques to improve behaviour in home settings. Time was taken to teach problem-solving techniques, which included identifying the problem, goal setting, generating problemsolving strategies, choosing a solution and evaluating the outcome. Active learning methods were used including modelling and role play. Homework assignments were set and related to individual problem situations at home. Learning gains were reinforced with reward strategies such as tokens and so on. As in TUTTY2003 and PFIFFNER1997, separate parent sessions were also held. Parents received education about ADHD and training in CBT techniques that they were then encouraged to use to reinforce target behaviours in individual homework tasks given to each child participant

7 According to the findings of the economic analysis, the group clinic-based programme was the dominant option among the three parent-training/education programmes, as it provided the same health benefits (same clinical effectiveness) at the lowest cost (total intervention cost per family was 629 for the group clinic-based programme, 899 for the group community-based programme, and 3,839 for the individual home-based programme).

8 Parent training (NICE) November 18, 2008 NICE guidelines on ADHD Parental training and psychological interventions are at the heart of new National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE) guidelines on the diagnosis and management of ADHD, published in September. Specifically, drug treatment is not recommended for pre-school children with suspected ADHD, nor for older children and adolescents with moderate ADHD. Instead, the parents of children and adolescents with ADHD should be offered a group training programme based on the principles of Albert Bandura's social learning theory. There should also be the option of group psychological treatment or social skills training for the child or young person, and the option of individual psychological therapy should be considered for older adolescents. The new guidelines do recommend drug treatment as the first line intervention for children and young people with severe ADHD and for adults with ADHD. However, such treatment should always form part of a comprehensive care package that includes psychological and educational components. In particular, adults who don't want a drug treatment should be able to access psychological help instead. Other notable aspects to the new guidance include: a call for multidisciplinary specialist ADHD teams and/or clinics to be established; a recommendation that teachers with necessary training should provide behavioural interventions in the classroom; an unequivocal statement that dietary fatty acids are not recommended; and a recommendation that GPs do not initiate drug treatments for ADHD, although they may continue prescribing and monitoring such treatment once started by a suitably qualified expert

9 Efficacia training cognitivi ADHD Atten Deficit Hyperact Disord. 2012;4: NEUROCOGNITIVE TRAINING FOR CHILDREN WITH AND WITHOUT AD/HD. Johnstone SJ, Roodenrys S, Blackman R, et al. There is accumulating evidence that computerised cognitive training of inhibitory control and/or working memory can lead to behavioural improvement in children with AD/HD. Using a randomised waitlist control design, the present study examined the effects of combined working memory and inhibitory control training, with and without passive attention monitoring via EEG, for children with and without AD/HD. One hundred and twenty-eight children (60 children with AD/HD, 68 without AD/HD) were randomly allocated to one of three training conditions (waitlist; working memory and inhibitory control with attention monitoring; working memory and inhibitory control without attention monitoring) and completed with pre- and post-training assessments of overt behaviour (from 2 sources), trained and untrained cognitive task performance, and resting EEG activity. The two active training conditions completed 25 sessions of training at home over a 4-5-week period. Results showed significant improvements in overt behaviour for children with AD/HD in both training conditions compared to the waitlist condition as rated by a parent and other adult. Post-training improvements in the areas of spatial working memory, ignoring distracting stimuli, and sustained attention were reported for children with AD/HD. Children without AD/HD showed behavioural improvements after training. The improvements for both groups were maintained over the 6-week period following training. The passive attention monitoring via EEG had a minor effect on training outcomes. Overall, the results suggest that combined WM/IC training can result in improved behavioural control for children with and without AD/HD..

10 Cenni di TRATTAMENTO Il trattamento ha senso solo se coinvolge i più importanti contesti di vita del bambino. Quindi il trattamento coinvolgerà: La famiglia (Parent training) La scuola Il bambino

11 L intervento può sperare di avere una certa efficacia se: 1) coinvolge più fronti 2) si inserisce su un contesto motivazionale e attribuzionale appropriato

12 Circolare (dott. Cutolo)

13 Possibili Mediatori per gli Interventi a scuola (DuPaul & Power, 2000) Insegnanti Strategie di istruzioni; Rinforzo coi gettoni Genitori Tutoring ai genitori; Rinforzi a casa Pari Tutoring dei compagni della classe Computer Esercitazioni guidate Sè stesso Auto-monitoraggio; Auto-gestione

14 Interventi a Scuola per ADHD(cont.) Manipolare le conseguenze (Reattiva) Rinforzo coi gettoni Rimproveri verbali Costo della risposta Time Out dai Rinforzi Positivi Auto-gestione

15 Esempi di Strategie Mediate dall Insegnante

16 Tecniche di insegnamento per prevenire problemi comportamentali Ricordare agli studenti le regole Mantenere il contatto visivo con gli studenti Ricordare agli studenti il comportamento atteso Muoversi per la classe per monitorare/dare feedback Usare indizi non verbali per reindirizzare Mantenere un ritmo veloce di istruzioni Assicurarsi dell avvenuta comprensione dell attività Controllare che i momenti di passaggio avvengano in maniera ben organizzata Comunicare le proprie aspettative rispetto all uso del tempo in classe

17 Componenti di un programma di comunicazione scuola-famiglia efficace Obiettivi giornalieri/settimanali specificati in maniera positiva Includere sia obiettivi accademici che comportamentali Pochi obiettivi per volta Dare un feedback quantitativo rispetto alla performance Feedback forniti dagli studenti o dalle lezioni Comunicazione su base regolare (sia giornaliera che settimanale) Contingenze a casa legate alla performance (sia a breve che a lungo termine)

18 Esempi di Strategie mediate dai Pari

19 Classwide peer tutoring Dividere la classe in coppie Fornire schemi accademici Tutoring a turni Dare immediatamente feekback e correggere errori Monitorare i progressi e fornire punti bonus Registrare i punti e delineare i progressi Cambio settimanale delle coppie

20 Effetti del CWPT sull ADHD (DuPaul et al., 1998) 18 b. con ADHD & 10 studenti di controllo (dal 1 al 5 anno) CWPT aumenta l iniziativa riducendo I comportamenti off task 50% degli ADHD miglioramenti scolastici Effetti positivi per i soggetti di controllo Alto livello di soddisfazione di studenti e insegnanti

21 Strategie di intervento sugli ADHD Le linee prevalenti di intervento sugli ADHD (v. linee guida NICE, 2012) insistono sulla necessità di associare agli interventi autoregolativi anche interventi centrati sulle abilità sociali

22 Tra le tecniche di insegnamento con mediazione sociale proposte coi bambini ADHD ritroviamo: Cooperative Learning Interdipendenza positiva Interazione diretta costruttiva Abilità sociali Responsabilità individuale Valutazione del lavoro di gruppo. Peer tutoring Peer collaboration

23 Peer tutoring

24 Individuale vs gruppo Van Manen (2004) ha trovato che il lavoro di CBT individuale è più efficace di quello di gruppo nelle misure a breve termine, ma meno nelle misure a lungo termine. Una spiegazione potrebbe risiedere negli effetti immediati di un rinforzo individuale e negli effetti più profondi del rinforzo sociale P. Muratori e la sua equipe hanno raccolto risultati nella stessa direzione

PAZIENTI CON DEMENZA E LORO CAREGIVER Progetto Sperimentale: dati preliminari

PAZIENTI CON DEMENZA E LORO CAREGIVER Progetto Sperimentale: dati preliminari VI Convegno IL CONTRIBUTO DELLE UNITA DI VALUTAZIONE ALZHEIMER (UVA)NELL ASSISTENZA DEI PAZIENTI CON DEMENZA Roma 16 novembre 2012 ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA ADI PER PAZIENTI CON DEMENZA E LORO CAREGIVER

Dettagli

MALATTIA TROMBOEMBOLICA VENOSA 2014 : NUOVI FARMACI = NUOVI PERCORSI? Rino Migliacci

MALATTIA TROMBOEMBOLICA VENOSA 2014 : NUOVI FARMACI = NUOVI PERCORSI? Rino Migliacci MALATTIA TROMBOEMBOLICA VENOSA 2014 : NUOVI FARMACI = NUOVI PERCORSI? Rino Migliacci Choice of Initial Anticoagulant Regimen in Patients With Proximal DVT In patients with acute DVT of the leg, we

Dettagli

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma

Domanda. L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze. Programma. Programma Domanda L approccio interprofessionale in sanità: razionale ed evidenze Perché è necessario un approccio interprofessionale in sanità? Giorgio Bedogni Unità di Epidemiologia Clinica Centro Studi Fegato

Dettagli

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement

Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement ITALIAN Newborn Upfront Payment & Newborn Supplement Female 1: Ormai manca poco al parto e devo pensare alla mia situazione economica. Ho sentito dire che il governo non sovvenziona più il Baby Bonus.

Dettagli

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013

SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 SCHEDA PROGRAMMA INSEGNAMENTI A.A. 2012/2013 CORSO DI LAUREA IN Beni Culturali Insegnamento: Applicazioni informatiche all archeologia Docente Giuliano De Felice S.S.D. dell insegnamento L-ANT/10 Anno

Dettagli

Can virtual reality help losing weight?

Can virtual reality help losing weight? Can virtual reality help losing weight? Can an avatar in a virtual environment contribute to weight loss in the real world? Virtual reality is a powerful computer simulation of real situations in which

Dettagli

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it

Renzo Andrich renzo.andrich@siva.it Gruppo di Studio SIGG La cura nella fase terminale della vita sostenuto da un contributo non condizionato della Fondazione Alitti SOSTENIBILITA DELLE CURE DI FINE VITA TRA CULTURA E ORGANIZZAZIONE Bologna

Dettagli

per caregiveral S. Martino Maria Paola Barbieri

per caregiveral S. Martino Maria Paola Barbieri La cura oltre il paziente : corsi per caregiveral S. Martino Maria Paola Barbieri Chi è il caregiver? Un inchiesta tra i familiari Il caregiver E una donna nel 70% dei casi E un figlia/o nel 47% E il coniuge

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

Famiglia e Scuola di fronte al bambino esternalizzante : una prospettiva clinica

Famiglia e Scuola di fronte al bambino esternalizzante : una prospettiva clinica CONVEGNO 24.5.2013 UST Vicenza ADHD e altri disturbi del comportamento: Strategie educative e organizzative a scuola Famiglia e Scuola di fronte al bambino esternalizzante : una prospettiva clinica Dr.ssa

Dettagli

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain

Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Estendere Lean e Operational Excellence a tutta la Supply Chain Prof. Alberto Portioli Staudacher www.lean-excellence.it Dipartimento Ing. Gestionale Politecnico di Milano alberto.portioli@polimi.it Lean

Dettagli

GRADE applicato alle Linee Guida ARIA

GRADE applicato alle Linee Guida ARIA GRADE applicato alle Linee Guida ARIA Sergio Bonini Professor di Medicina Interna Seconda Università di Napoli INMM-CNR, ARTOV, Roma se.bonini@gmail.com The ARIA initiative was developed As a state-of-the-art

Dettagli

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013

Ingegneria del Software Testing. Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 Ingegneria del Software Testing Corso di Ingegneria del Software Anno Accademico 2012/2013 1 Definizione IEEE Software testing is the process of analyzing a software item to detect the differences between

Dettagli

La terapia non chirurgica!

La terapia non chirurgica! La gestione dell incontinenza urinaria da sforzo, costi sociali e qualità di vita!! La terapia non chirurgica!! GF. Lamberti!! Commissione Riabilitazione SIUD!! ambulatorio riabilitazione perineale! ASL

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Due obiettivi principali:

Due obiettivi principali: Massa E., Conti L., Amadori F., Pierini P., Silvestre V., Vona M. terzocentro@iol.it @ www.terzocentro.it Inclusione dei familiari nel trattamento del paziente grave. Due obiettivi principali: Potenziare

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Instructions to apply for exams ONLINE Version 01 updated on 17/11/2014 Didactic offer Incoming students 2014/2015 can take exams of courses scheduled in the a.y. 2014/2015 and offered by the Department

Dettagli

Disabilità e interventi riabilitativi nelle psicosi

Disabilità e interventi riabilitativi nelle psicosi Disabilità e interventi riabilitativi nelle psicosi Prof.ssa Armida Mucci Dipartimento di Salute Mentale e Fisica e Medicina Preventiva Università di Napoli SUN Classificazione Internazionale del Funzionamento,

Dettagli

LA TERAPIA PSICO- COMPORTAMENTALE. Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca

LA TERAPIA PSICO- COMPORTAMENTALE. Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca LA TERAPIA PSICO- COMPORTAMENTALE Gian Marco Marzocchi Università di Milano-Bicocca PANORAMICA Scopi e obiettivi del trattamento Ridurre i sintomi dell ADHD Ridurre i sintomi in comorbidità Ridurre il

Dettagli

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES

ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORTI DIPENDENTI MINISTERO AFFARI ESTERI ATTESTATO DELL ATTIVITÀ DI VOLONTARIATO CERTIFICATE OF VOLUNTARY ACTIVITIES ASSOCIAZIONE CONSORT I DIPENDENTI MINISTE RO AFFARI ESTER I ATTESTATO

Dettagli

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making)

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making) consenso informato (informed consent) scelta informata (informed choice) processo decisionale condiviso (shared-decision making) Schloendorff. v. Society of NY Hospital 105 NE 92 (NY 1914) Every human

Dettagli

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT

Testi del Syllabus. Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565. Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Testi del Syllabus Docente ZANGRANDI ANTONELLO Matricola: 004565 Anno offerta: 2013/2014 Insegnamento: 1004508 - ECONOMIA DELLE AZIENDE NON PROFIT Corso di studio: 5003 - AMMINISTRAZIONE E DIREZIONE AZIENDALE

Dettagli

BMS. Welcome to the BILINGUAL MIDDLE SCHOOL OF BRESCIA. Scuola bilingue secondaria di primo grado. Bilingual Middle School Brescia

BMS. Welcome to the BILINGUAL MIDDLE SCHOOL OF BRESCIA. Scuola bilingue secondaria di primo grado. Bilingual Middle School Brescia BMS B Welcome to the BILINGUAL MIDDLE SCHOOL OF BRESCIA Scuola bilingue secondaria di primo grado The partnership between the Marco Polo Institute and Little England Bilingual School has given birth to

Dettagli

Prova finale di Ingegneria del software

Prova finale di Ingegneria del software Prova finale di Ingegneria del software Scaglione: Prof. San Pietro Andrea Romanoni: Francesco Visin: andrea.romanoni@polimi.it francesco.visin@polimi.it Italiano 2 Scaglioni di voto Scaglioni di voto

Dettagli

MANUALE UTENTE MODULO ESPANSIONE TASTI MANUALE UTENTE MANUALE UTENTE Descrizione Il modulo fornisce al telefono VOIspeed V-605 flessibilità e adattabilità, mediante l aggiunta di trenta tasti memoria facilmente

Dettagli

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007

AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 AVVISO n.17252 25 Settembre 2007 Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto : dell'avviso Oggetto : Modifiche alle Istruzioni al Regolamento IDEM: Theoretical Fair Value (TFV)/Amendments

Dettagli

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.12437. 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.12437 03 Luglio 2014 --- Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : Modifiche al Manuale delle Corporate Actions - Amendment to the Corporate Action -

Dettagli

Essere, Divenire, Comprendere, Progredire. Being, Becoming, Understanding, Progressing

Essere, Divenire, Comprendere, Progredire. Being, Becoming, Understanding, Progressing Essere, Divenire, Comprendere, Progredire Being, Becoming, Understanding, Progressing Liceo Classico Liceo linguistico Liceo delle scienze umane Human Sciences Foreign Languages Life Science Our contacts:

Dettagli

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL

ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL ECVUSBO MANUALE DEL PRODOTTO DEVICE MANUAL INDICE TABLE OF CONTENTS 1. Introduzione... pag. 3 1. Introduction... pag. 3 2. Requisiti di sistema... pag. 3 1. System requirements... pag. 3 3. Installazione...

Dettagli

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases,

Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, Stefano Goldwurm Medical geneticist Centro Parkinson - Parkinson Institute Istituti Clinici di Perfezionamento-Milan neurodegenerative diseases, movement disorders, Parkinson disease 1- genetic counselling

Dettagli

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE

WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE WEB - INTERNET L OGGI DELLA COMUNICAZIONE La dieta mediatica degli italiani Indagine Censis I media personali nell era digitale luglio 2011 1. La dieta mediatica 1. Crolla la TV analogica, esplode la

Dettagli

LE COMPETENZE NON TECNICHE ovvero NON TECHNICAL SKILLS

LE COMPETENZE NON TECNICHE ovvero NON TECHNICAL SKILLS LE COMPETENZE NON TECNICHE ovvero NON TECHNICAL SKILLS Le competenze non tecniche sono competenze che usiamo ogni giorno nella vita quotidiana. Comprendono la chiarezza nella comunicazione, il senso pratico

Dettagli

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs

Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Corsi di Laurea Magistrale/ Master Degree Programs Studenti iscritti al I anno (immatricolati nell a.a. 2014-2015 / Students enrolled A. Y. 2014-2015) Piano di studi 17-27 Novembre 2014 (tramite web self-service)

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

L esperto come facilitatore

L esperto come facilitatore L esperto come facilitatore Isabella Quadrelli Ricercatrice INVALSI Gruppo di Ricerca Valutazione e Miglioramento Esperto = Facilitatore L esperto ha la funzione principale di promuovere e facilitare la

Dettagli

L ASSOCIAZIONE. Forma i terapisti alle metodologie cognitivo-comportamentali.

L ASSOCIAZIONE. Forma i terapisti alle metodologie cognitivo-comportamentali. L ASSOCIAZIONE Si prende cura dei bambini autistici dai 2 ai 14 anni, mediante percorsi cognitivocomportamentali, personalizzati e intensivi per migliorare la qualità della loro vita subito e per il futuro.

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Roma, 23 aprile 2009 Alcol e marketing sociale Tiziana Codenotti Contesto della discussione sul marketing sociale Forum Alcol e Salute Organismo individuato all interno della Strategia Europea sull alcol,

Dettagli

Le persone affette da demenza al domicilio

Le persone affette da demenza al domicilio Azienda di Servizi alla Persona ISTITUTI MILANESI MARTINITT E STELLINE E PIO ALBERGO TRIVULZIO LE CURE DOMICILIARI PER L ANZIANO NON AUTOSUFFICIENTE Brescia, 15 dicembre 2012 Le persone affette da demenza

Dettagli

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking

AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking Lesson 1 Gli Gnocchi Date N of students AIM OF THE LESSON: for the students to familiarise themselves with the language of cooking The following activities are based on "Communicative method" which encourages

Dettagli

Area Sistemi Sicurezza Informatica

Area Sistemi Sicurezza Informatica InfoCamere Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni Note sull installazione di CardOS API 2.2.1 Funzione emittente 70500 Area Sistemi Sicurezza Informatica NOTE su

Dettagli

Web 2.0 per guadagnare salute

Web 2.0 per guadagnare salute Web 2.0 per guadagnare salute Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Il web 2.0 - La definizione forse più corretta

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

http://www-5.unipv.it/eduroam/

http://www-5.unipv.it/eduroam/ EduRoam - UniPv http://www-5.unipv.it/eduroam/ Page 1 of 1 30/01/2014 EduRoam è un servizio internazionale che permette l'accesso alla rete wireless agli utenti mobili (roaming users) in tutte le organizzazioni

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Fax E-mail MARIA PONTILLO maria.pontillo@opbg.net maria.pontillo@uniroma1.it Nazionalità Data di nascita

Dettagli

DESIGN 3.0. #1 Aperitivo del design Trentino sviluppo. Rovereto 22.05.2015. Venanzio arquilla

DESIGN 3.0. #1 Aperitivo del design Trentino sviluppo. Rovereto 22.05.2015. Venanzio arquilla DESIGN 3.0 #1 Aperitivo del design Trentino sviluppo Rovereto 22.05.2015 Venanzio arquilla DESIGN E INNOVAZIONE Design come una attività specifica nel processo di Ricerca e Sviluppo che riguarda gli aspetti

Dettagli

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa

ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between University College London and The Scuola Normale Superiore, Pisa ARRANGEMENT FOR A STUDENT EXCHANGE between and The Scuola Normale Superiore, Pisa Preamble 1. The Faculty of Arts and Humanities (FAH) of (UCL) and the Scuola Normale Superiore of Pisa (SNS) have agreed

Dettagli

HTA e screening. Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia

HTA e screening. Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia HTA e screening Paolo Giorgi Rossi AUSL Reggio Emilia L Aquila 20 Giugno 2012 Perchè? Obiettivi di un Sistema Sanitario Dare una risposta alle aspettative dei cittadini fornendo servizi di altà qualità

Dettagli

Quality by Design: innovazione per il life-cycle del prodotto

Quality by Design: innovazione per il life-cycle del prodotto Giornata di studio Applicazione del Quality by Design (QbD) ai processi farmaceutici 22 Aprile 2013 Quality by Design: innovazione per il life-cycle del prodotto Paolo Mazzoni Agenda Cosa è il Quality

Dettagli

officine CAOS (turin IT) CALL FOR ENTRIES from March to July 2015

officine CAOS (turin IT) CALL FOR ENTRIES from March to July 2015 officine CAOS (turin IT) CALL FOR ENTRIES from March to July 2015 From March to July 2015 in Turin, Stalker Teatro - Officine CAOS, a big theatre location dedicated to creation of cultural events together

Dettagli

Palliative Care in Older Patients

Palliative Care in Older Patients Palliative Care in Older Patients Perchèla cura palliativa degli anziani sta diventando una prioritàsanitaria mondiale? 1) Population Ageing Chi cura chi Proiezioni in % 2) Polipatologie croniche Cause

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Parent training per l ADHD

Parent training per l ADHD Lab.D.A. Laboratorio sui Disturbi dell Apprendimento Galleria Berchet, 3 Padova Direttore: Prof. Cesare Cornoldi Parent training per l ADHD Programma CERG: sostegno cognitivo, emotivo e relazionale dei

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO

LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO LABORATORIO CHIMICO CAMERA DI COMMERCIO TORINO Azienda Speciale della Camera di commercio di Torino clelia.lombardi@lab-to.camcom.it Criteri microbiologici nei processi produttivi della ristorazione: verifica

Dettagli

ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES

ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES Il 150 dell unità d Italia rappresenta un evento di cruciale importanza per Torino e il Piemonte. La prima capitale d Italia, come già fece nel 1911 e nel 1961 per il Cinquantenario

Dettagli

Inaugurazione Biblioteca del Paziente Istituto Regina Elena

Inaugurazione Biblioteca del Paziente Istituto Regina Elena Inaugurazione Biblioteca del Paziente Istituto Regina Elena Il 16 giugno 2005 vengono inaugurate la Biblioteca Centro di Conoscenza R. Maceratini e la Biblioteca del Paziente La Biblioteca del paziente

Dettagli

Il punto di vista del Medico di famiglia

Il punto di vista del Medico di famiglia Comprendere e tutelare i diritti dei pazienti con BPCO Il punto di vista del Medico di famiglia G. Bettoncelli Il malato è padrone e colui che lo assiste è suo servitore Antica Regola dell Ospedale Santo

Dettagli

I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più.

I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più. Piante transgeniche prive di geni marker I geni marker sono necessari per l'isolamento di piante transgeniche (efficienza di trasf. non ottimale), ma poi non servono più. Possibili problemi una volta in

Dettagli

Effetti dei sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso

Effetti dei sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso REVISIONI SISTEMATICHE: ANALISI DI UNA META-ANALISI Effetti dei sistemi di videosorveglianza a circuito chiuso di Liliana Leone* 19 ott 2009 - Università di Roma La Sapienza Facoltà di Sociologia Corso

Dettagli

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move

3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move 3d geological modelling and education: teaching geological sections and geological mapping with MVE Move Fabrizio Berra, Fabrizio Felletti, Michele Zucali Università degli Studi di Milano, Dip. Scienze

Dettagli

La gestione della malattia cronica tra primo e terzo livello. Un paradigma: l asma E. Bignamini

La gestione della malattia cronica tra primo e terzo livello. Un paradigma: l asma E. Bignamini La gestione della malattia cronica tra primo e terzo livello. Un paradigma: l asma E. Bignamini SC Pneumologia AO O.I.R.M.-S.ANNA -Torino 1900 STETOSCOPIO 1950 CENTRALIZZAZIONE OSPEDALIERA CURE DOMICILIARI

Dettagli

Contributo per l assistenza all infanzia

Contributo per l assistenza all infanzia ITALIAN Contributo per l assistenza all infanzia Il governo australiano mette a disposizione una serie di indennità e servizi per contribuire ai costi che le famiglie sostengono per l assistenza dei figli

Dettagli

Il Consortium Agreement

Il Consortium Agreement Il Consortium Agreement AGENDA Il CA in generale La govenance Legal and Financial IPR Cos è il CA? Il CA è un accordo siglato fra i partecipanti ad un azione indiretta (ad es. un progetto) finanziata nell

Dettagli

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the

Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the 1 2 3 Le cellule staminali dell embrione: cosa possono fare Embryonic stem cells are exciting because they can make all the different types of cell in the body scientists say these cells are pluripotent.

Dettagli

Federico Lega UK NHS. Federico Lega

Federico Lega UK NHS. Federico Lega 1 UK NHS Federico Lega 2 PRINCIPI FONDANTI Universale Integrato Accesso equo Senza costi per l utente Prevalentemente finanziato con tributi centrali 83% della spesa sanitaria UK 7,3% del PIL > 8,5% con

Dettagli

07150 - METODOL.E DETERMINAZ. QUANTITATIVE D'AZIENDA

07150 - METODOL.E DETERMINAZ. QUANTITATIVE D'AZIENDA Testi del Syllabus Docente AZZALI STEFANO Matricola: 004466 Anno offerta: 2014/2015 Insegnamento: 07150 - METODOL.E DETERMINAZ. QUANTITATIVE D'AZIENDA Corso di studio: 3004 - ECONOMIA E MANAGEMENT Anno

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II

CODI/21 PIANOFORTE II // CODI/21 PIANO II MASTER di II livello - PIANOFORTE // 2nd level Master - PIANO ACCESSO: possesso del diploma accademico di II livello o titolo corrispondente DURATA: 2 ANNI NUMERO ESAMI: 8 (escluso l esame di ammissione)

Dettagli

Bilancio 2012 Financial Statements 2012

Bilancio 2012 Financial Statements 2012 Bilancio Financial Statements IT La struttura di Medici con l Africa CUAMM è giuridicamente integrata all interno della Fondazione Opera San Francesco Saverio. Il bilancio, pur essendo unico, si compone

Dettagli

CONVEGNO FEDERSALUS COSMOFARMA 2015

CONVEGNO FEDERSALUS COSMOFARMA 2015 CONVEGNO FEDERSALUS COSMOFARMA 2015 La comunicazione degli integratori alimentari a farmacisti e medici. Opportunità e limiti offerti dall'attuale quadro regolatorio INTEGRATORI ALIMENTARI: DRIVERS DELLE

Dettagli

Definizione di segnale

Definizione di segnale Signal detection Laura Sottosanti Ugo Moretti Definizione di segnale Information that arises from one or multiple sources (including observations and experiments), which suggests a new potentially causal

Dettagli

WORKSHOP INTERASSOCIATIVO. EFOMP Malaga Declaration: quale possibile applicazione in Italia? Danilo Aragno daragno@scamilloforlanini.rm.

WORKSHOP INTERASSOCIATIVO. EFOMP Malaga Declaration: quale possibile applicazione in Italia? Danilo Aragno daragno@scamilloforlanini.rm. WORKSHOP INTERASSOCIATIVO La dimensione etica della professione nella radioprotezione e nella fisica medica 19 Giugno 2015 Università degli Studi Sapienza Roma EFOMP Malaga Declaration: quale possibile

Dettagli

Telecontrol systems for renewables: from systems to services

Telecontrol systems for renewables: from systems to services ABB -- Power Systems Division Telecontrol systems for renewables: from systems to Adrian Timbus - ABB Power Systems Division, Switzerland Adrian Domenico Timbus Fortugno ABB - Power ABB Power Systems Systems

Dettagli

ETA CONSIGLIATA/RECOMMENDED AGE Indica per quale fascia di età è stato pensato il giocattolo. Suggested age group for the ride.

ETA CONSIGLIATA/RECOMMENDED AGE Indica per quale fascia di età è stato pensato il giocattolo. Suggested age group for the ride. 5 12 ETA CONSIGLIATA/RECOMMENDED AGE Indica per quale fascia di età è stato pensato il giocattolo. Suggested age group for the ride. UN BAMBINO/ONE CHILD Su questo gioco può salire al massimo un bambino.

Dettagli

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso

PIANO DI STUDI. Primo anno di corso PIANO DI STUDI Laurea in Economia, commercio internazionale e mercati finanziari (DM 270/04) L-33 Bachelor degree in Italian and in English (2 curricula in English) 1) CURRICULUM: Economia internazionale

Dettagli

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica

Bruno Meduri. Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena. Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Bruno Meduri Radioterapia Oncologica - A.O.U. Policlinico di Modena Associazione Italiana di Radioterapia Oncologica Follow up condiviso Il follow-up attivo della donna trattata è parte integrante del

Dettagli

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015

HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 HarNoBaWi Udine, 09/03/2015 Armonizzazione del processo di notifica nell ambito dell economia dello smaltimento e recupero dei rifiuti nell Euroregione Carinzia FVG Veneto Interreg IV Italia Austria Programma

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI

INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI INFORMAZIONE AGLI UTENTI DI APPARECCHIATURE DOMESTICHE O PROFESSIONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 25 luglio 2005, n. 151 "Attuazione delle Direttive 2002/95/CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE,

Dettagli

I SISTEMI DI SEGNALAZIONE IN SANITA (REPORTING)

I SISTEMI DI SEGNALAZIONE IN SANITA (REPORTING) Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale-Emilia-Romagna I SISTEMI DI SEGNALAZIONE IN SANITA (REPORTING) Ottavio Nicastro Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale-Emilia-Romagna Premessa I sistemi di reporting

Dettagli

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011

Project Management e Business Analysis: the dynamic duo. Firenze, 25 Maggio 2011 Project Management e Business Analysis: the dynamic duo Firenze, 25 Maggio 2011 Grazie! Firenze, 25 Maggio 2011 Ing. Michele Maritato, MBA, PMP, CBAP 2 E un grazie particolare a www.sanmarcoinformatica.it

Dettagli

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico

WELCOME. Go to the link of the official University of Palermo web site www.unipa.it; Click on the box on the right side Login unico WELCOME This is a Step by Step Guide that will help you to register as an Exchange for study student to the University of Palermo. Please, read carefully this guide and prepare all required data and documents.

Dettagli

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa

La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa La soluzione IBM per la Busines Analytics Luca Dalla Villa Cosa fa IBM Cognos Scorecards & Dashboards Reports Real Time Monitoring Supporto? Decisionale Come stiamo andando? Percezione Immediate immediata

Dettagli

La capacità del sistema sanitario di rispondere alle aspettative dei cittadini Health system responsiveness

La capacità del sistema sanitario di rispondere alle aspettative dei cittadini Health system responsiveness Seminario SINDIS Roma 15 Giugno 2004 La capacità del sistema sanitario di rispondere alle aspettative dei cittadini Health system responsiveness Il razionale Oltre il miglioramento della salute e l assicurare

Dettagli

Dott.ssa Marina Gerin Birsa La promozione del ruolo e della professione dello psicologo dello sport PERFORMANCE PROFILE

Dott.ssa Marina Gerin Birsa La promozione del ruolo e della professione dello psicologo dello sport PERFORMANCE PROFILE Torino, 6/7 giugno 2015 Dott.ssa Marina Gerin Birsa Abstract dell intervento La promozione del ruolo e della professione dello psicologo dello sport Iniziamo con la definizione dell identità dello psicologo

Dettagli

quali sono scambi di assicurazione sanitaria

quali sono scambi di assicurazione sanitaria quali sono scambi di assicurazione sanitaria Most of the time, quali sono scambi di assicurazione sanitaria is definitely instructions concerning how to upload it. quali sono scambi di assicurazione sanitaria

Dettagli

IL NODULO ALLA MAMMELLA

IL NODULO ALLA MAMMELLA IL NODULO ALLA MAMMELLA SCUOLA REGIONALE DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE 18.04.2012 Giancarlo Bisagni Dipartimento di Oncologia SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA AZIENDA OSPEDALIERA

Dettagli

PREVENZIONE DELL ABBANDONO SCOLASTICO- REPORT SULLA SITUAZIONE NAZIONALE

PREVENZIONE DELL ABBANDONO SCOLASTICO- REPORT SULLA SITUAZIONE NAZIONALE GRAN BRETAGNA Come premessa alla lettura delle seguenti interviste con funzionari pubblici, riportiamo alcune note sul sistema scolastico inglese. In queste pagine ci riferiamo in modo specifico al sistema

Dettagli

REGOLAMENTO ISCRIZIONI ESAMI UNIVERSITY OF CAMBRIDGE ESOL A.S. 2015-2016

REGOLAMENTO ISCRIZIONI ESAMI UNIVERSITY OF CAMBRIDGE ESOL A.S. 2015-2016 REGOLAMENTO ESAMI UNIVERSITY OF CAMBRIDGE ESOL A.S. 2015-2016 ISCRIZIONE STUDENTI DI SCUOLE STATALI E PARITARIE: le tariffe scontate sono riservate alle scuole statali e paritarie che desiderano iscrivere

Dettagli

Italian Extension. Written Examination. Centre Number. Student Number. Total marks 40. Section I Pages 2 7

Italian Extension. Written Examination. Centre Number. Student Number. Total marks 40. Section I Pages 2 7 Centre Number 2015 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Student Number Italian Extension Written Examination Total marks 40 General Instructions Reading time 10 minutes Working time 1 hour and 50 minutes

Dettagli

Eugenio Santoro. I social media come strumento di promozione della salute

Eugenio Santoro. I social media come strumento di promozione della salute Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica IRCCS - Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri I social media come strumento di promozione della salute Penetrazione di Internet e dei nuovi media

Dettagli

L ESERCIZIO FISICO NEL PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO DEL DIABETICO Antonio Carlo Bossi, Treviglio - Caravaggio (BG)

L ESERCIZIO FISICO NEL PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO DEL DIABETICO Antonio Carlo Bossi, Treviglio - Caravaggio (BG) CORSO ACTIVE DOCTORS ACTIVE PEOPLE: ATTIVITÀ/ESERCIZIO FISICO COME PRESCRIZIONE MEDICA? Milano, 3 dicembre 2011 L ESERCIZIO FISICO NEL PROTOCOLLO DI TRATTAMENTO DEL DIABETICO Antonio Carlo Bossi, Treviglio

Dettagli

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info

From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE. Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info From HEALTH FOR ALL to UNIVERSAL HEALTH COVERAGE Gavino Maciocco Centro Regionale Salute Globale www.saluteinternazionale.info HEALTH FOR ALL HEALTH FOR SOME HEALTH FOR SOME UNIVERSAL HEALTH COVERAGE World

Dettagli

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy

CAMBIO DATI PERSONALI - Italy CAMBIO DATI PERSONALI - Italy Istruzioni Per La Compilazione Del Modulo / Instructions: : Questo modulo è utilizzato per modificare i dati personali. ATTENZIONE! Si prega di compilare esclusivamente la

Dettagli

Quality Certificates

Quality Certificates Quality Certificates Le più importanti certificazioni aziendali, di processo e di prodotto, a testimonianza del nostro costante impegno ed elevato livello di competenze. Qualità * certificata * Certified

Dettagli

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI Tesi di Laurea Analisi statistica di propagazione di campo elettromagnetico in ambiente urbano. Relatori:

Dettagli