Manuale dell utente di Symantec Client Management Suite 7.5 con tecnologia Altiris

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale dell utente di Symantec Client Management Suite 7.5 con tecnologia Altiris"

Transcript

1 Manuale dell utente di Symantec Client Management Suite 7.5 con tecnologia Altiris

2 Manuale dell utente di Symantec Client Management Suite con tecnologia Altiris Il software descritto nel presente manuale viene fornito in conformità a un contratto di licenza e può essere utilizzato esclusivamente ai sensi di tale accordo. Documentazione versione 7.0 Informativa di carattere legale Copyright 2013 Symantec Corporation. Tutti i diritti riservati. Symantec, il logo Symantec, il logo del segno di spunta e sono marchi o marchi registrati di Symantec Corporation o delle relative consociate negli Stati Uniti e in altri paesi. Altri nomi possono essere marchi registrati dei rispettivi proprietari. Il presente prodotto Symantec può contenere programmi software di terze parti per i quali Symantec deve fornire attribuzione alle terze parti stesse ("Programmi di terze parti"). Alcuni dei Programmi di terze parti sono disponibili con licenze Open Source o di software gratuito. Il Contratto di licenza fornito con il software non altera in alcun modo i diritti e gli obblighi previsti da tali licenze Open Source o di software gratuito. Per ulteriori informazioni sui programmi di terze parti, vedere l'appendice dedicata alle note legali per terze parti della presente documentazione oppure leggere il file Leggimi TPIP fornito insieme al presente prodotto Symantec. Il prodotto descritto in questo documento è distribuito sulla base di licenze che ne limitano l'utilizzo, la copia, la distribuzione, la decompilazione e la decodifica. Non è consentito riprodurre alcuna parte del presente documento, in qualsiasi forma e con qualsiasi mezzo, senza la previa autorizzazione scritta di Symantec Corporation e dei suoi licenziatari, se presenti. LA PRESENTE DOCUMENTAZIONE VIENE FORNITA COSÌ COM'È E VIENE NEGATA QUALSIASI GARANZIA, ESPLICITA O IMPLICITA, COMPRESE ANCHE E NON SOLO LE GARANZIE IMPLICITE DI COMMERCIABILITÀ, IDONEITÀ PER UNO SCOPO SPECIFICO O NON VIOLAZIONE DI DIRITTI ALTRUI NELLA MISURA MASSIMA CONSENTITA DALLA LEGGE. SYMANTEC CORPORATION NON POTRÀ ESSERE RITENUTA RESPONSABILE PER DANNI ACCIDENTALI O INDIRETTI COLLEGATI ALLA FORNITURA, ALLE PRESTAZIONI O ALL'USO DELLA PRESENTE DOCUMENTAZIONE. LE INFORMAZIONI CONTENUTE NELLA PRESENTE DOCUMENTAZIONE SONO SOGGETTE A MODIFICA SENZA PREAVVISO. Il Software concesso in licenza e la Documentazione sono concepiti come software per uso commerciale, come indicato nelle norme FAR e sono quindi soggetti alle limitazioni dei diritti come indicato nelle norme FAR Sezione "Commercial Computer Software - Restricted Rights" e nelle norme DFARS , "Rights in Commercial Computer Software or Commercial Computer Software Documentation", in quanto applicabili, e in qualsiasi normativa successiva. Qualsiasi utilizzo, modifica, diffusione, esecuzione, visualizzazione o comunicazione del software e della documentazione da parte del Governo degli Stati Uniti potrà avvenire solo sulla base dei termini di questo contratto.

3 Symantec Corporation 350 Ellis Street Mountain View, CA Stampato negli Stati Uniti d'america

4 Supporto tecnico Il supporto tecnico di Symantec gestisce centri di supporto a livello globale. Il ruolo primario del supporto tecnico è di rispondere alle richieste specifiche sulle funzioni e il funzionamento del prodotto. Il supporto tecnico redige inoltre i contenuti della Knowledge Base in linea. Il supporto tecnico lavora in collaborazione con altri reparti di Symantec per rispondere tempestivamente alle domande degli utenti. Ad esempio, il team del supporto tecnico collabora con i reparti Product Engineering e Symantec Security Response per garantire i servizi di avviso e gli aggiornamenti delle definizioni dei virus. Il supporto Symantec include: Contattare il supporto tecnico Una gamma di opzioni di supporto da cui scegliere il livello di servizio adatto alla propria azienda Assistenza telefonica e/o tramite Web in grado di offrire una risposta rapida e informazioni aggiornate La sicurezza di ricevere automaticamente gli aggiornamenti del software Supporto globale disponibile in orario di lavoro della proprio area geografica o 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Offerte di servizio premium che includono i servizi di gestione account Per informazioni sulle offerte di supporto Symantec, visitare il sito Web Symantec al seguente URL: Tutti i servizi di supporto verranno forniti in conformità con il contratto di supporto e con la politica di supporto tecnico dell'azienda attiva al momento. I clienti con un contratto di supporto in corso possono accedere alle informazioni del supporto tecnico al seguente indirizzo: Prima di contattare il supporto tecnico, verificare di disporre dei requisiti di sistema elencati nella documentazione del prodotto. Inoltre, è necessario trovarsi davanti al computer per il quale si è riscontrato il problema, nel caso sia necessario riprodurlo. Quando si contatta il supporto tecnico, è necessario disporre delle seguenti informazioni: Livello della release del prodotto

5 Informazioni sull'hardware Memoria disponibile, spazio su disco e informazioni NIC Sistema operativo Versione e livello di patch Topologia di rete Informazioni relative a router, gateway e indirizzo IP Descrizione del problema: Messaggi di errore e file di registro Tentativi di risoluzione dei problemi prima di contattare Symantec Modifiche recenti alla configurazione del software e alla rete Licenze e registrazione Se il prodotto Symantec richiede una registrazione o una chiave di licenza, accedere alla pagina Web del supporto tecnico all'indirizzo: Servizio clienti Informazioni sul servizio clienti sono reperibili all'indirizzo: Il servizio clienti fornisce assistenza per domande di natura non tecnica quali: Domande su licenza e serializzazione del prodotto Aggiornamenti della registrazione del prodotto, come variazioni di nome o di indirizzo Informazioni generali sul prodotto (funzionalità, lingue disponibili, rivenditori locali) Ultime novità sugli aggiornamenti dei prodotti Informazioni sull'assicurazione aggiornamento e sui contratti di supporto Informazioni sui programmi di acquisto Symantec Consigli sulle opzioni di supporto tecnico Symantec Domande pre-vendita di natura non tecnica Problemi relativi a CD-ROM, DVD o manuali

6 Risorse di contratto di supporto Se si desidera contattare Symantec relativamente a un contratto di supporto esistente, contattare il team di amministrazione di contratto di supporto per l'area geografica nel modo seguente: Asia-Pacifico e Giappone Europa, Medio Oriente e Africa Nord America e America Latina

7 Sommario Supporto tecnico... 4 Capitolo 1 Introduzione a Client Management Suite Informazioni su Client Management Suite Componenti di Client Management Suite Novità di questa versione Dove reperire ulteriori informazioni Capitolo 2 Implementazione di Client Management Suite Informazioni sull'installazione di Client Management Suite Informazioni sull'aggiornamento di Client Management Suite Capitolo 3 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite Prerequisiti per l'installazione di Symantec Management Agent per Windows Installazione di Symantec Management Agent per Windows con push manuale Configurazione delle impostazioni di Symantec Management Agent a scopo di valutazione Installazione dei plug-in Inventory e Application Metering Installazione o aggiornamento del plug-in Software Management Solution Capitolo 4 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Raccolta dell'inventario con i criteri dell'inventario predefiniti Attivazione del controllo dell'utilizzo delle applicazioni per le applicazioni Adobe Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante SQL del testo normale... 47

8 Sommario 8 Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query Creazione di un report computer di tipo drill-down Altri metodi di visualizzazione dei dati relativi all'utilizzo del software Capitolo 5 Capitolo 6 Capitolo 7 Raccolta del software sottoutilizzato dagli endpoint Raccolta del software sottoutilizzato dai computer client Raccolta dell'inventario con i criteri dell'inventario predefiniti Creazione manuale di prodotti software gestiti Monitoraggio dell'utilizzo dei prodotti software gestiti Creazione di un prodotto software in licenza Monitoraggio della conformità della licenza software Salvataggio dell'elenco dei computer con software sottoutilizzato in un filtro personalizzato Aggiunta di esclusioni al filtro statico Disinstallazione dei prodotti software gestiti poco usati Consegna di una nuova versione di un software utilizzando Software Workspace Virtualization Consegna di una nuova versione di un software utilizzando Software Workspace Virtualization Informazioni su Workspace Virtualization Installazione di Workspace Virtualization Agent Consegna del software Mozilla Firefox 11 in un livello virtuale Creazione di un'operazione per l'alternanza dei livelli Consegna di Firefox 12 e alternanza dei livelli Visualizzazione di report di consegna Gestione delle impostazioni delle combinazioni risparmio energia Informazioni sulla gestione delle impostazioni delle combinazioni risparmio energia Preparazione di computer di destinazione per la gestione di combinazioni risparmio energia Installazione del plug-in Power Scheme Task Aggiornamento del plug-in Power Scheme Task Disinstallazione del plug-in Power Scheme Task Raccolta dei dati di inventario di combinazione risparmio energia

9 Sommario 9 Creazione di Power Scheme Task Modifica e distribuzione delle impostazioni di combinazione risparmio energia Visualizzazione dei dati di inventario di combinazione risparmio energia Indice

10 Capitolo 1 Introduzione a Client Management Suite Il capitolo contiene i seguenti argomenti: Informazioni su Client Management Suite Componenti di Client Management Suite 7.5 Novità di questa versione Dove reperire ulteriori informazioni Informazioni su Client Management Suite Client Management Suite combina gli strumenti necessari a distribuire, gestire, proteggere e risolvere i problemi di computer desktop e laptop durante il loro intero ciclo di vita. Le soluzioni disponibili in Client Management Suite consentono di rilevare le risorse di rete e di controllarne lo stato. Gli strumenti per la creazione di report consentono di identificare i problemi e di adottare immediatamente le soluzioni per risolverli. Client Management Suite rende possibile l'automatizzazione delle operazioni ridondanti e che richiedono troppo tempo al fine di semplificare la gestione dei sistemi client. Client Management Suite è una raccolta di soluzioni che vengono eseguite in Symantec Management Platform. La piattaforma e le soluzioni di Client Management Suite forniscono le seguenti funzionalità principali: Rilevamento e inventario La suite consente di raccogliere un inventario completo di tutti i componenti hardware e software sui sistemi client. I dati di inventario raccolti consentono

11 Introduzione a Client Management Suite Componenti di Client Management Suite di ottimizzare le licenze software e ridurre i costi associati alle distribuzioni del sistema operativo e alle implementazioni del software. Imaging e distribuzione La suite consente di distribuire immagini standardizzate e indipendenti dall'hardware sui computer gestiti. È possibile eseguire la migrazione all'ultimo sistema operativo o hardware con minori interruzioni per gli utenti. Distribuzione di software e gestione delle patch La suite consente di controllare le configurazioni software dei sistemi client. I criteri automatizzati per software e gestione delle patch consentono di distribuire gli ultimi aggiornamenti del sistema operativo e del software. Le funzionalità di gestione software assicurano che il software necessario rimanga installato, sia sempre funzionante e correttamente configurato nei sistemi client. Gestione remota La suite consente di risolvere i problemi e riparare i computer client a distanza. È possibile controllare a distanza i sistemi client con la tecnologia pcanywhere e risolvere i problemi degli utenti con le funzionalità di Real-Time System Manager. Vedere "Componenti di Client Management Suite 7.5" a pagina 11. Vedere "Dove reperire ulteriori informazioni" a pagina 24. Componenti di Client Management Suite 7.5 Client Management Suite è una raccolta di soluzioni che vengono eseguite in Symantec Management Platform. Nella seguente tabella vengono elencate tutte le soluzioni in Client Management Suite con una breve descrizione. Vedere "Informazioni su Client Management Suite" a pagina 10. Per le note sulla versione di Client Management Suite, si veda il collegamento al seguente URL:

12 Introduzione a Client Management Suite Componenti di Client Management Suite Componente Tabella 1-1 Descrizione Componenti di Client Management Suite Collegamento al manuale dell'utente Symantec Management Platform Symantec Management Platform fornisce una serie di servizi utilizzabili dalle soluzioni informatiche. Grazie all'utilizzo di questi servizi, le soluzioni integrate nella piattaforma possono dedicarsi esclusivamente alle rispettive attività specifiche. Possono inoltre usufruire dei servizi più generici forniti dalla piattaforma. I servizi della piattaforma forniscono soluzioni con un elevato grado di uniformità; in questo modo gli utenti non devono imparare a utilizzare diverse interfacce di prodotto. Symantec Management Platform fornisce i seguenti servizi: Sicurezza basata su ruoli Comunicazione tra client e gestione degli stessi Esecuzione di attività pianificate o attivate da un evento Distribuzione e installazione dei pacchetti Report Gestione centralizzata mediante un'unica interfaccia comune Symantec Management Platform include i seguenti componenti: DOC5330 Database di gestione della configurazione (CMDB) Notification Server Symantec Management Console Symantec Management Agent per Windows Symantec Management Agent per UNIX, Linux e Mac Rilevamento rete Software Management Framework

13 Introduzione a Client Management Suite Componenti di Client Management Suite Componente Deployment Solution Inventory Solution Descrizione Deployment Solution contribuisce a ridurre i costi di distribuzione e gestione di server, desktop e notebook da una posizione centralizzata nell'ambiente. Offre la possibilità di distribuire il sistema operativo, di configurare, di migrare la personalità/impostazioni utente dei computer e di distribuire software su piattaforme hardware e sistemi operativi diversi. Deployment Solution 7.1 fornisce la predisposizione integrata, le immagini dei dischi e la migrazione di personalità/impostazioni utente da Symantec Management Console. Utilizzando Symantec Ghost, è possibile eseguire la distribuzione iniziale dei computer utilizzando immagini standard e migrare i dati degli utenti o le impostazioni delle applicazioni ai nuovi computer. Deployment Solution 6.9 SP3, che è un'applicazione Windows, non è inclusa nell'installazione di Client Management Suite. Tuttavia, Client Management Suite comprende una licenza per eseguire Deployment Solution 6.9 o versioni successive. È possibile scaricare e installare il componente Deployment Solution separatamente. Visitare la pagina https://www4.symantec.com/vrt/offer?a_id=55149, accettare le limitazioni all'esportazione e accedere con le credenziali dell'account Symantec. Dopo aver controllato la correttezza delle informazioni del profilo, tutte le versioni disponibili di Deployment Solution vengono elencate nella pagina Download software: Deployment Solution. Scegliere la versione che si desidera scaricare, quindi fare clic su Download. È quindi possibile completare la procedura di installazione. Per le note sulla versione di Deployment Solution, si veda il collegamento al seguente URL: Inventory Solution consente di raccogliere i dati di inventario riguardanti computer, utenti, sistemi operativi e applicazioni software installate nell'ambiente in uso. È possibile raccogliere i dati dell'inventario in computer Windows, UNIX, Linux e Mac. Dopo la raccolta dei dati di inventario, è possibile analizzarli utilizzando report predefiniti o personalizzati. Collegamento al manuale dell'utente DOC5678 DOC5719

14 Introduzione a Client Management Suite Componenti di Client Management Suite Componente Inventory for Network Devices Descrizione Inventory for Network Devices raccoglie i dati di inventario dalle periferiche non gestite mediante Symantec Management Agent. È possibile raccogliere l'inventario sui dispositivi che sono già stati rilevati e che esistono come risorse nel database di gestione della configurazione (CMDB). Collegamento al manuale dell'utente DOC5717 IT Analytics Il software IT Analytics Solution complementa ed espande le funzionalità di reporting tradizionali disponibili nella maggior parte delle soluzioni Altiris. Arricchisce Notification Server di nuove e utili funzionalità, quali l'analisi multidimensionale e le potenti funzionalità di distribuzione e reporting grafico. Questa funzionalità consente agli utenti di esplorare i dati in modo autonomo, senza richiedere conoscenze avanzate dei database o di strumenti di reporting di terze parti. Consente agli utenti di formulare domande o trovare le risposte necessarie in modo veloce, facile ed efficiente. Contenuto del pacchetto Client Server Management: DOC5658 Contenuto del pacchetto Symantec Endpoint Protection: DOC5638 Contenuto del pacchetto ServiceDesk: DOC6546 Contenuto del pacchetto Data Loss Prevention: DOC6141 Contenuto del pacchetto Critical System Protection: DOC6140

15 Introduzione a Client Management Suite Componenti di Client Management Suite Componente Descrizione Collegamento al manuale dell'utente Patch Management Solution Patch Management Solution per Linux consente di eseguire la scansione di computer Red Hat e Novell Linux per le vulnerabilità della sicurezza. La soluzione quindi evidenzia i risultati e consente di automatizzare il download e la distribuzione delle correzioni e degli aggiornamenti software necessari. La soluzione scarica quindi le patch richieste e fornisce procedure guidate per agevolarne la distribuzione. Patch Management Solution per Mac consente di analizzare i computer Mac per verificare gli aggiornamenti necessari. La soluzione quindi evidenzia i risultati e consente di automatizzare il download e la distribuzione degli aggiornamenti software necessari. È possibile distribuire tutti o solo alcuni degli aggiornamenti. Patch Management Solution per Linux: DOC5772 Patch Management Solution per il Mac: DOC5776 Patch Management Solution per Windows: DOC5768 Patch Management Solution per Windows consente di eseguire la scansione nei computer Windows per verificare la necessità di aggiornamenti e visualizzare i risultati della scansione. Il sistema consente di automatizzare il download e la distribuzione degli aggiornamenti del software. È possibile creare filtri per i computer e applicare la patch solo a computer specifici. pcanywhere Solution pcanywhere Solution è una soluzione di controllo remoto. Consente di gestire i computer, risolvere problemi che necessitano di supporto tecnico ed effettuare la connessione a periferiche remote. DOC5394 Componente Power Scheme Task Il componente Power Scheme Task consente di rilevare e configurare a distanza le impostazioni di combinazione risparmio energia dei computer Windows. Per ulteriori informazioni su Operazione impostazioni Power Scheme, consultare il capitolo "Gestione delle impostazioni delle combinazioni risparmio energia" del presente manuale. Real-Time System Manager Real-Time System Manager fornisce in tempo reale informazioni dettagliate relative a un computer gestito e consente di eseguire in remoto diverse operazioni amministrative. Con Real-Time System Manager è inoltre possibile eseguire alcune operazioni di gestione su un gruppo di computer. È possibile eseguire le operazioni immediatamente o pianificarle. DOC5709

16 Introduzione a Client Management Suite Componenti di Client Management Suite Componente Software Management Solution Componente di integrazione di Symantec Endpoint Protection Workflow Solution Descrizione Software Management Solution rende possibile la distribuzione e la gestione intelligente di software in base alla larghezza di banda tramite una console Web centrale. Ciò è possibile sfruttando il catalogo e la libreria software per assicurare che il software necessario venga installato, rimanga installato e venga eseguito senza interferenze da parte di altre applicazioni. Software Management Solution supporta la tecnologia di virtualizzazione del software, che consente di installare le applicazioni in un ambiente virtuale nel computer client. Con Software Management Solution gli utenti possono scaricare e installare direttamente il software approvato o richiedere altro software. Il componente di integrazione di Symantec Endpoint Protection combina Symantec Endpoint Protection con le altre soluzioni di Symantec Management Platform. È possibile eseguire l'inventario dei computer, l'aggiornamento delle patch, la consegna del software e la distribuzione dei nuovi computer. È inoltre possibile eseguire il backup e il ripristino di sistemi e dati, gestire gli agenti DLP e i client Symantec Endpoint Protection. Tutto ciò può essere effettuato da un'unica Symantec Management Console basata sul Web. Symantec Workflow è un framework per lo sviluppo dei processi di sicurezza che è possibile utilizzare per creare processi aziendali e di sicurezza automatizzati. Tali processi forniscono maggiore ripetibilità, controllo e affidabilità, riducendo al contempo il carico di lavoro generale. Il framework Symantec Workflow consente inoltre di creare processi di flusso di lavoro che integrano gli strumenti Symantec nei processi aziendali esclusivi dell'organizzazione. Una volta distribuiti, i processi di flusso di lavoro sono in grado di rispondere automaticamente alle variabili ambientali. I processi di flusso di lavoro sono inoltre in grado di tenere conto di interventi umani, quando un processo richiede che vengano prese decisioni e assunte responsabilità. Per le note sulla versione di Workflow Solution, si veda il collegamento al seguente URL: Collegamento al manuale dell'utente DOC5446 DOC5671 DOC5941

17 Introduzione a Client Management Suite Novità di questa versione 17 Novità di questa versione Le nuove funzionalità di Client Management Suite 7.5 si suddividono come segue: Miglioramenti generali in Symantec Management Platform 7.5 Vedere Tabella 1-2 a pagina 17. Nuove funzionalità principali nelle soluzioni di Client Management Suite 7.5 Vedere Tabella 1-3 a pagina 22. Tabella 1-2 Elenco dei miglioramenti generali Funzione Descrizione Miglioramenti generali Symantec Management Console Gli amministratori noteranno un aumento delle prestazioni della console fino a 15 volte superiore rispetto alle precedenti versioni. La nuova funzionalità di riesecuzione delle operazioni consente di ripetere le operazioni nei computer in cui non sono state completate correttamente. La nuova pagina del flipbook Consegna del software consente di visualizzare e utilizzare le informazioni di riepilogo relative alle operazioni di Consegna rapida e ai criteri di Consegna gestita nell'ambiente. Nuovo Visualizzatore registro Possibilità di caricare un elevato numero di file di registro senza consumare troppe risorse del server Meccanismo di filtro semplificato Segnalibri Possibilità di cercare nei file di registro senza caricarli nel visualizzatore Reporting: nuova funzionalità SuppressReportAutorun Symantec Management Platform non supporta gerarchie con più di 2 livelli (un Notification Server padre con più Notification Server figlio). Network Discovery supporta i dispositivi Mac e Linux con il protocollo SSH.

18 Introduzione a Client Management Suite Novità di questa versione 18 Funzione Gestione con supporto cloud (CEM) Descrizione La gestione con supporto cloud (CEM) consente di gestire gli endpoint remoti anche quando tali endpoint non sono connessi alla rete aziendale tramite VPN. Questa funzionalità contribuisce a migliorare la copertura della distribuzione di patch e software per i dipendenti in trasferta e in telelavoro. CEM consente comunicazioni totalmente sicure tra gli endpoint di roaming e i Notification Server sulla rete interna. CEM è supportato soltanto nei computer Windows. CEM supporta le seguenti soluzioni e funzionalità: Task Management Task Management consente di eseguire qualunque tipo di operazione in modalità CEM. Tuttavia, la connessione tickle al Task Server non viene stabilita in modalità CEM e l'esecuzione immediata delle operazioni non è disponibile. Le operazioni possono essere eseguite con un ritardo massimo di 60 minuti, a seconda delle impostazioni predefinite. L'esecuzione di un Task Server in un computer client con supporto cloud gestito tramite Internet non è consentita e può generare comportamenti indesiderati. Inventory Solution L'inventario hardware, l'inventario software, l'inventario personalizzato, l'inventario del server e le funzionalità di controllo applicazioni sono supportati. Software Management Solution Patch Management Solution Registrazione dell'agente Modalità Comunicazione agenti precedenti (LAC) Insieme alla funzionalità di gestione con supporto cloud che consente di gestire i dispositivi esterni al firewall, la funzionalità di registrazione dell'agente è stata aggiunta in IT Management Suite 7.5 per garantire che solo gli endpoint attendibili possano comunicare con Notification Server. La funzionalità di registrazione dell'agente richiede che l'endpoint possa comunicare con Notification Server prima di essere gestito. La modalità Comunicazione agenti precedenti (LAC) consente di controllare se i computer che utilizzano versioni precedenti di Symantec Management Agent possono comunicare con il Notification Server 7.5 aggiornato. Questa opzione consente di eseguire l'aggiornamento degli agenti nell'ambiente in varie fasi senza perdere le funzionalità di gestione degli agenti precedenti.

19 Introduzione a Client Management Suite Novità di questa versione 19 Funzione Elenco ampliato di piattaforme supportate Descrizione Il seguente sistema operativo ora supporta l'installazione di Symantec Management Platform e dei relativi componenti: Windows Server 2008 R2 SP1 (64 bit) Le seguenti versioni di Microsoft SQL Server ora supportano il database di gestione della configurazione (CMDB): Microsoft SQL Server 2008 R2 SP1 Microsoft SQL Server 2008 R2 SP2 Microsoft SQL Server 2008 SP3 Microsoft SQL Server 2012 Microsoft SQL Server 2012 SP1 I seguenti sistemi operativi ora supportano o hanno migliorato il supporto per l'installazione di Symantec Management Agent: Windows 7 SP1 Windows 8 Windows Server 2008 R2 SP1 Windows Server 2012 Red Hat Enterprise Linux 5.7, 5.8, 5.9, 6.2, 6,3 e 6.4 Novell SUSE Linux 11 SP2 Mac OS X 10.8 IBM AIX 7.1

20 Introduzione a Client Management Suite Novità di questa versione 20 Funzione Gestione Mac Descrizione Sono stati apportati i seguenti miglioramenti alla funzionalità di gestione Mac di IT Management Suite: Regole di rilevamento del software Le regole di rilevamento per il Mac consentono di gestire il software con criteri di consegna gestita del software. È possibile riparare e reinstallare automaticamente il software. Importazione e installazione facile di pacchetti software Mac Software Management Framework rileva il tipo di piattaforma di un pacchetto software e crea le righe di comando appropriate per l'installazione. È ora possibile filtrare per piattaforma nel catalogo software Consente di visualizzare solo i pacchetti software Mac. Supporto NTLMv2 È possibile eseguire l'autenticazione con versioni più recenti di Active Directory (2008 o successive). Creazione di immagini di Mac Non è più necessario un server separato per creare immagini di Mac. È possibile utilizzare i Site Server Windows esistenti. Utilizzare lo stesso Site Server che si utilizza per l'avvio di PXE. È possibile eseguire l'avvio in rete e creare immagini dei Mac a distanza. La cartella "opt" che viene creata con l'agente è nascosta. È possibile accedere alle cartelle per l'installazione del plug-in dell'agente di distribuzione e alle cartelle di automazione dal menu Azione. La modalità di automazione del sistema operativo Mac prevede la visualizzazione delle attività Symantec in background, per sapere quando il Mac è in automazione. L'icona di Symantec Management Agent ora viene aggiunta alla barra dei menu dei computer client Mac gestiti. È possibile utilizzare questa icona per aprire Symantec Management Agent sul computer Mac.

21 Introduzione a Client Management Suite Novità di questa versione 21 Funzione Componente Out of Band Management Descrizione Il componente Out of Band Management (OOB) non è più offerto in bundle con ITMS. Si trattava di un componente necessario a definire, applicare e mantenere la configurazione di Intel Active Management Technology (AMT). Sebbene il componente OOB Management non sia più offerto in bundle, le attuali caratteristiche di Real-Time System Manager continuano a funzionare sui computer Intel AMT supportati. Quando si esegue l'aggiornamento da versioni precedenti di IT Management Suite, l'utilità Out of Band Remover rimuove gli elementi del componente Out of Band Management da Notification Server e Site Server. Il database Intel Setup and Configuration Software (SCS), normalmente chiamato database IntelAMT, resta intatto. L'utilità Out of Band Remover non altera le impostazioni di configurazione del firmware Intel AMT sui computer client. Se è già stato installato un server Intel SCS stand-alone, questo non viene interessato dall'utilità OOBRemover. Per ulteriori informazioni sul rilevamento di computer con funzionalità fuori banda e istruzioni sulla migrazione del database IntelAMT corrente alla versione più recente di Intel SCS, consultare Agente UNIX, Linux, Mac Le nuove funzionalità sono le seguenti: L'importazione di file pacchetto ora supporta i tipi di file PKG, MPKG e APP. Durante l'importazione di questi pacchetti, le righe di comando di installazione, installazione interattiva e disinstallazione vengono generate automaticamente per le risorse software e vengono aggiunte anche regole di rilevamento. Va tuttavia ricordato che è possibile importare file PKG, MPKG e APP solo se sono all'interno di un file DMG. Sono state aggiunte regole di rilevamento per pacchetti Solaris (pkg), HP-UX (depot) e AIX (rpm). È stata aggiunta la possibilità di comporre regole di rilevamento specifiche per ULM (basate su sistema operativo e software). Symantec Management Agent per UNIX/Linux/Mac supporta il protocollo NTLMv2.

22 Introduzione a Client Management Suite Novità di questa versione 22 Tabella 1-3 Nuove funzionalità delle soluzioni di Client Management Suite Funzione Inventory Solution Descrizione Sono stati apportati i seguenti miglioramenti a Inventory Solution: Nell'ambiente di gestione con supporto cloud, è possibile utilizzare i seguenti metodi per raccogliere dati di inventario: Inventario di base Inventario standard sui computer di destinazione Inventario personalizzato Inventario server Controllo applicazioni Inventory for Network Devices ora fa parte di Inventory Solution. Non è più prevista una licenza separata per Inventory for Network Devices. Quando si utilizza l'inventario senza agente per raccogliere informazioni da un dispositivo compatibile con SNMP e le informazioni vengono inviate al server, una licenza di Inventory Solution viene allocata a tale dispositivo. IT Analytics Sono stati apportati i seguenti miglioramenti a IT Analytics: Inclusione dei cubi di MultiCMDB Consente di selezionare i CMDB da elaborare per ogni cubo. Viene risolto così il problema della duplicazione dei dati, consentendo di escludere efficacemente il CMDB padre da tutti i cubi di un inventario specifico e di elaborare soltanto il CMDB padre per i cubi di una risorsa specifica. Inoltre, è possibile configurare i CMDB figlio in modo che rientrino soltanto nell'ambito dei cubi specifici di un inventario (computer, patch). Cubi e report di Mobile Management Sono stati aggiunti due nuovi cubi a ITA Client Server Management Content Pack: Dispositivi ios e Dispositivi mobili. Ogni cubo fornisce informazioni dettagliate specifiche per l'inventario raccolto da ciascun tipo di dispositivo. Inoltre, è stato inserito un dashboard specifico per ogni cubo, insieme a report che visualizzano informazioni più dettagliate. Il cubo Dispositivi mobili comprende Dispositivi ios, ma le informazioni contenute in questo cubo sono dati generici che esistono per tutti i dispositivi mobili. Il cubo Dispositivi ios, invece, contiene informazioni specifiche per dati che possono essere raccolti solo da dispositivi ios. Utilità di conversione delle classi di dati in dimensioni È possibile aggiungere una classe di dati personalizzata a un cubo senza dover comprendere i dettagli alla base di questa personalizzazione. Gestione patch Sono stati apportati i seguenti miglioramenti alla gestione patch: Supporto della gestione con supporto cloud Supporto della registrazione dell'agente Flusso di lavoro per nuove patch

23 Introduzione a Client Management Suite Novità di questa versione 23 Funzione pcanywhere Solution Descrizione Sono stati apportati i seguenti miglioramenti a pcanywhere Solution: Nota: le nuove funzionalità richiedono pcanywhere Solution HF1. pcanywhere Plug-in for Windows - Install (Host Only) Installa nel computer pcanywhere Solution come host, senza l'opzione di connessione rapida di pcanywhere. pcanywhere Plug-in for Windows - Upgrade (Host Only) Esegue l'upgrade di pcanywhere Solution alla versione più recente solo host. La versione solo host di pcanywhere Solution non installa nel computer l'opzione di connessione rapida di pcanywhere. Parametro Host Only nel report pcanywhere Hosts by Version Consente di visualizzare se pcanywhere Solution è disponibile come solo host, cioè senza l'opzione di connessione rapida di pcanywhere nel computer host. Software Management Solution Deployment Solution Sono stati apportati i seguenti miglioramenti a Software Management Solution: Supporto della gestione con supporto cloud Supporto per ASDK Consente di creare script personalizzati per automatizzare e semplificare procedure complesse nei componenti di IT Management Suite. Rilevamento della piattaforma del sistema operativo nel catalogo software Consente di filtrare le risorse software in base alla piattaforma (Windows, UNIX, Linux, Mac) a cui queste risorse software sono applicabili. Supporto per IE10 Ora è possibile accedere al portale del software dai computer client utilizzando Internet Explorer 10, il browser predefinito del sistema operativo Windows 8. Deployment Solution contiene i seguenti miglioramenti: Supporto per la creazione di immagini dei computer Macintosh Supporto per la creazione di immagini dei computer con Windows 8 e Windows Server 2012 Supporto per SUSE Linux ES 11 SP1 Supporto per ESX 4.0, 4.1 ed ESXi 4.1, 5.1 Supporto per Red Hat Enterprise Linux (RHEL) 6.0,6.1, 6.2 e 6.3

24 Introduzione a Client Management Suite Dove reperire ulteriori informazioni 24 Funzione Workflow Solution Descrizione Sono stati apportati i seguenti miglioramenti a Workflow Solution: Tipo di progetto di applicazione Web È possibile utilizzare i modelli di flusso di lavoro, finestra di dialogo e servizio nello stesso progetto. È possibile sfruttare più punti di ingresso per controllare come viene utilizzato il tipo di progetto di applicazione Web. È possibile utilizzare il componente di avvio flusso di lavoro per richiamare un modello di flusso di lavoro da un altro tipo di modello. Workflow Solution Center Un archivio online dal quale scaricare modelli di flusso di lavoro già pronti e pacchetti di componenti del flusso di lavoro aggiornati. Contiene anche filmati e documentazioni sull'implementazione dei modelli e dei pacchetti di componenti. Wiki collaborativo sui componenti Tutte le informazioni relative ai componenti vengono ora archiviate in Symantec Connect, nelle apposite pagine collaborative. Ogni componente dispone della propria pagina wiki. Le pagine collaborative sui componenti vengono gestite dalla community. È possibile accedere a queste pagine anche da Workflow Designer. Per ulteriori informazioni sulle modifiche apportate a ciascuna soluzione e componente, consultare le Note sulla versione di Client Management Suite 7.5 al seguente URL: Vedere "Informazioni su Client Management Suite" a pagina 10. Dove reperire ulteriori informazioni Utilizzare le seguenti risorse di documentazione per imparare a usare il prodotto. Documento Note sulla versione Tabella 1-4 Descrizione Informazioni su nuove funzioni e problemi importanti. Documentazione Posizione Pagina Prodotti supportati A-Z, disponibile al seguente indirizzo URL: Aprire la pagina di supporto del prodotto ; quindi, in Argomenti comuni, fare clic su Note sulla versione.

25 Introduzione a Client Management Suite Dove reperire ulteriori informazioni 25 Documento Descrizione Posizione Manuale dell'utente Informazioni su come utilizzare questo prodotto, incluse informazioni e istruzioni tecniche dettagliate per l'esecuzione di operazioni comuni. Libreria della documentazione, disponibile in Symantec Management Console nel menu?. Pagina Prodotti supportati A-Z, disponibile al seguente indirizzo URL: Aprire la pagina di supporto del prodotto e quindi in Argomenti comuni, fare clic su Documentazione. Guida Informazioni su come utilizzare questo prodotto, incluse informazioni e istruzioni tecniche dettagliate per l'esecuzione di operazioni comuni. La Guida è disponibile a livello di soluzione e di suite. Libreria della documentazione, disponibile in Symantec Management Console nel menu?. La guida sensibile al contesto è disponibile per la maggior parte delle schermate di Symantec Management Console. È possibile visualizzare tale guida nei seguenti modi: Facendo clic sulla pagina e premendo F1. Tramite il comando Contesto disponibile nel menu Guida di Symantec Management Console. Queste informazioni sono in formato HTML. Oltre alla documentazione del prodotto, è possibile utilizzare le seguenti risorse per ottenere informazioni sui prodotti Symantec. Risorsa Knowledge Base del supporto SymWISE Tabella 1-5 Descrizione Articoli e problemi noti relativi ai prodotti Symantec. Fonti di informazioni sui prodotti Symantec Posizione

26 Introduzione a Client Management Suite Dove reperire ulteriori informazioni 26 Risorsa Symantec Connect Descrizione Una risorsa online che contiene forum, articoli, blog, download, eventi, video, gruppi e idee per gli utenti di prodotti Symantec. Posizione endpoint-management-documentation Di seguito viene riportato l'elenco dei collegamenti ai vari gruppi Connect: Distribuzione e imaging Rilevamento e inventario Amministratore ITMS Gestione Mac Monitor Solution e integrità del server Gestione patch Report ServiceDesk e flusso di lavoro Gestione del software Gestione server Workspace Virtualization e streaming workspace-virtualization-and-streaming

27 Capitolo 2 Implementazione di Client Management Suite Il capitolo contiene i seguenti argomenti: Informazioni sull'installazione di Client Management Suite Informazioni sull'aggiornamento di Client Management Suite Informazioni sull'installazione di Client Management Suite Per installare Client Management Suite, utilizzare Symantec Installation Manager. È possibile scaricare i file di installazione direttamente nel server oppure creare pacchetti di installazione offline. Per maggiori informazioni, consultare il capitolo relativo all'installazione di IT Management Suite in Guida all'implementazione e alla pianificazione di IT Management Suite 7.5 al seguente URL: Dopo aver installato la Suite, fare riferimento alla documentazione della soluzione singola per informazioni su come configurarla e utilizzarla. Vedere "Componenti di Client Management Suite 7.5" a pagina 11. Informazioni sull'aggiornamento di Client Management Suite Client Management Suite supporta i seguenti scenari di aggiornamento:

28 Implementazione di Client Management Suite Informazioni sull'aggiornamento di Client Management Suite 28 Aggiornamento da 7.1 o successivo a 7.5 Migrazione da 6.x a 7.5 Migrazione da 7.0 a 7.5 Per eseguire un aggiornamento dalla versione 7.1 o successive, in Symantec Installation Manager fare clic su Installa nuovi prodotti e scegliere di installare Client Management Suite. Tenere presente che in questo caso non è necessario fare clic su Esegui aggiornamento dei prodotti installati. Se si utilizza la gerarchia, è necessario disattivare la replica della gerarchia ed eseguire l'aggiornamento di tutti i prodotti alla versione più recente su ciascuno dei computer di Notification Server. Per ulteriori informazioni sull'esecuzione dell'aggiornamento, consultare l'articolo sulle procedure ottimali di esecuzione dell'aggiornamento a IT Management Suite 7.1 SP2 al seguente URL: Dopo aver eseguito l'aggiornamento di Client Management Suite è necessario eseguire l'aggiornamento di Symantec Management Agent e dei plug-in installati sui computer gestiti. Symantec consiglia di procedere come segue: Aggiornamento di Symantec Management Agent e dei plug-in 1 In Symantec Management Console, nel menu Azioni, fare clic su Agenti/plug-in > Implementazione agenti/plug-in. 2 Nel riquadro a sinistra, in Agenti/plug-in, individuare e attivare i criteri di aggiornamento per Symantec Management Agent e i plug-in. Symantec consiglia di configurare una pianificazione per questi criteri. La casella Esegui una volta appena possibile è selezionata per impostazione predefinita, ma se non si esegue un aggiornamento per la prima volta, il criterio potrebbe non attivarsi. Inoltre, per accelerare il processo di aggiornamento, tenere in considerazione la possibilità di modificare temporaneamente l'impostazione Scarica nuova configurazione ogni nella pagina Impostazioni personalizzate a un valore inferiore. 3 In Symantec Management Console, nel menu Impostazioni, fare clic su Tutte le impostazioni. 4 Nel riquadro di sinistra, in Impostazioni, espandere Notification Server > Impostazioni Site Server e individuare e attivare i criteri di aggiornamento per i plug-in del Site Server.

29 Implementazione di Client Management Suite Informazioni sull'aggiornamento di Client Management Suite 29 Per ulteriori istruzioni sulla migrazione da 6.x e 7.0 a 7.5, consultare le seguenti risorse della documentazione: Guida per la migrazione dalla versione 6.x alla versione 7.5 di IT Management Suite al seguente URL: Guida per la migrazione dalla versione 7.0 alla versione 7.5 di IT Management Suite al seguente URL:

30 Capitolo 3 Guida introduttiva di Client Management Suite Il capitolo contiene i seguenti argomenti: Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite Di seguito viene illustrato il procedimento da seguire per preparare i computer nell'ambiente di riferimento per la valutazione di Client Management Suite. Symantec consiglia di eseguire la valutazione di Client Management Suite in un gruppo isolato di computer in un ambiente di laboratorio. Tabella 3-1 Procedimento per preparare i computer di destinazione per la valutazione di Client Management Suite Passaggio Passaggio 1 Azione (Facoltativo) Rilevare i computer nell'ambiente di riferimento. Descrizione È possibile rilevare i computer che non sono ancora gestiti da Symantec Management Agent. Se i nomi host o gli indirizzi IP dei computer in cui si desidera valutare Client Management Suite sono noti, il rilevamento è facoltativo. Per ulteriori informazioni sul rilevamento dei computer, consultare ilmanuale dell'amministratore di IT Management Suite al seguente URL:

31 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite 31 Passaggio Azione Descrizione Passaggio 2 Configurare i computer Windows per consentire l'installazione push di Symantec Management Agent. È possibile configurare manualmente i computer per la valutazione. È possibile inoltre utilizzare un criterio di gruppo per configurare il firewall e altre impostazioni in tutti o in un gruppo di computer in rete. Passaggio 3 Passaggio 4 Passaggio 5 Installare Symantec Management Agent (Facoltativo) Configurare le impostazioni di Symantec Management Agent a scopo di valutazione. Installare o aggiornare i plug-in. Vedere "Prerequisiti per l'installazione di Symantec Management Agent per Windows" a pagina 32. Symantec Management Agent stabilisce una comunicazione tra Notification Server e i computer in rete. Notification Server interagisce con Symantec Management Agent e consente di monitorare e gestire ogni computer da Symantec Management Console. Vedere "Installazione di Symantec Management Agent per Windows con push manuale" a pagina 33. Per la valutazione, è anche possibile utilizzare un altro metodo di installazione di Symantec Management Agent, ad esempio l'installazione pull. Per ulteriori informazioni sui metodi di installazione di Symantec Management Agent, consultare il Manuale dell'amministratore di IT Management Suite al seguente URL: Per semplificare la configurazione e la valutazione di Client Management Suite, fare in modo che l'invio di richieste di configurazione a Notification Server da parte di Symantec Management Agent sia più frequente. Vedere "Configurazione delle impostazioni di Symantec Management Agent a scopo di valutazione" a pagina 35. In Symantec Management Console, nel menu Azioni, fare clic su Agenti/Plug-in > Implementazione agenti/plug-in. Nel riquadro di sinistra, in Agenti/plug-in, individuare e attivare i criteri di installazione o di aggiornamento per i plug-in in base alle proprie esigenze. Vedere "Installazione dei plug-in Inventory e Application Metering" a pagina 35. Vedere "Installazione o aggiornamento del plug-in Software Management Solution" a pagina 37. Una volta preparati i computer client, è possibile eseguire le seguenti operazioni:

32 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite 32 Raccogliere i dati relativi all utilizzo delle applicazioni e creare report personalizzati per visualizzare i dati raccolti. Vedere "Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati" a pagina 40. Attivare il monitoraggio dell'utilizzo del software e disinstallare il software dai computer gestiti che non lo utilizzano. Vedere "Raccolta del software sottoutilizzato dai computer client" a pagina 66. Installare il software in un livello virtuale con la tecnologia di Software Workspace Virtualization. Vedere "Consegna di una nuova versione di un software utilizzando Software Workspace Virtualization" a pagina 83. Distribuire i plug-in richiesti, quindi eseguire le operazioni necessarie per raccogliere informazioni di inventario e modificare le impostazioni di combinazione risparmio nei computer gestiti. Vedere "Informazioni sulla gestione delle impostazioni delle combinazioni risparmio energia" a pagina 97. Prerequisiti per l'installazione di Symantec Management Agent per Windows Prima che si possa installare Symantec Management Agent, è necessario configurare i computer e verificare che soddisfino i prerequisiti per l'installazione. Questa operazione è un passaggio nella procedura per l'installazione manuale di Symantec Management Agent nei computer Windows. Tabella 3-2 Prerequisito Sistema operativo Prerequisiti di installazione per Symantec Management Agent per Windows Descrizione Uno dei seguenti: Windows 2003 SP2 (x86, x64) Windows 2003 R2 e superiore (x86, x64) Windows XP Professional SP2 (x64) Windows XP Professional SP3 (x86) Windows Vista SP2 e superiore (x86, x64) Windows 2008 e superiore (x86, x64) Windows 2008 R2 e più alti (x86, x64) Windows 7 e superiore (x86, x64) Spazio su disco rigido Almeno 60 MB

33 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite 33 Prerequisito RAM Internet Explorer Diritto di accesso Firewall Descrizione Almeno 64 MB (consigliati 128 MB) Versione 6.0 o successiva Diritti di amministratore locale Il computer deve poter comunicare con Symantec Management Platform attraverso il firewall del computer. Eseguire una delle seguenti operazioni: Attivare Condivisione file e stampanti nelle impostazioni del firewall. Aggiungere le eccezioni della porta in entrata UDP 138, TCP 445, TCP 80 (o TCP 443 per HTTPS) e ICMP type 8. È possibile aggiungere le porte utilizzando un criterio di gruppo. Disattivare il firewall. Condivisione file semplice (solo in Windows XP non appartenente al dominio) UAC (solo in Windows Vista e Windows 7 non appartenenti al dominio) Per i computer client non appartenenti al dominio che eseguono Windows XP, è necessario anche disattivare Utilizza condivisione file semplice nelle Opzioni cartella di Windows XP. Per i computer client non appartenenti al dominio che eseguono Windows Vista o Windows 7, è necessario anche disattivare il controllo di accesso dell'utente (UAC, User Access Control). Installazione di Symantec Management Agent per Windows con push manuale È possibile eseguire il push di Symantec Management Agent su qualsiasi computer Windows. Prima di poter installare o disinstallare manualmente Symantec Management Agent dalla pagina Installazione di Symantec Management Agent, è necessario scegliere i computer di destinazione. È possibile immettere manualmente i nomi dei computer, selezionare i computer individuati con il rilevamento delle risorse o importare i computer da un file CSV. Il file CSV è un file di testo delimitato da virgole. Il file comprende i nomi DNS o gli indirizzi IP dei computer client su cui si desidera installare Symantec Management Agent. Per i computer Windows, il file CSV è semplicemente un elenco di nomi di computer o indirizzi IP importati nella pagina Installazione di Symantec Management Agent. Gli elementi vengono interpretati come i nome dei computer o gli indirizzi IP dei computer (per le voci che sono nel formato appropriato). Gli spazi non sono permessi: qualsiasi elemento che contiene uno spazio viene ignorato.

34 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite 34 Nota: è possibile installare manualmente Symantec Management Agent solo sui computer rilevati tramite Rilevamento risorse nel dominio o Network Discovery. Questa operazione è un passaggio delle procedure per l'installazione di Symantec Management Agent nei computer Windows. Per installare Symantec Management Agent per Windows con push manuale 1 In Symantec Management Console, nel menu Azioni, fare clic su Agenti/plug-in > Push di Symantec Management Agent. 2 Nella pagina Installazione di Symantec Management Agent, nella scheda Installa agente, in Distribuisci agente ai computer, selezionare i computer in cui installare Symantec Management Agent e fare clic su Installa. Per aggiungere manualmente un computer Nella casella di testo, digitare il nome del computer (che deve essere un nome DNS risolvibile) o l'indirizzo IP, quindi fare clic su Aggiungi. Per scegliere tra i computer disponibili Per importare i computer da un file CSV 1 Fare clic su Seleziona computer. 2 Nella finestra di dialogo Seleziona computer, aggiungere i computer appropriati dall'elenco Computer disponibili all'elenco Computer selezionati e fare clic su OK. 1 In Distribuisci agente ai computer, nella barra degli strumenti, fare clic sull'icona Importa computer da un file selezionato. 2 Nella finestra di dialogo Seleziona il file da importare, scegliere il file CSV appropriato e fare clic su Apri. 3 Nella finestra di dialogo Opzioni di installazione di Symantec Management Agent, configurare le impostazioni di installazione necessarie e fare clic su Continua con l'installazione. Per ulteriori informazioni, fare clic sulla pagina e quindi premere F1. Nella pagina Installazione di Symantec Management Agent, sotto Distribuisci agente ai computer, nell'elenco di computer, la colonna Stato mostra se l'installazione è riuscita o meno su ogni computer. Lo stato del Symantec Management Agent installato viene comunicato al Notification Server di origine, anche se l'agente verrà gestito da un altro Notification Server.

35 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite 35 Configurazione delle impostazioni di Symantec Management Agent a scopo di valutazione (Facoltativo) Per impostazione predefinita, Symantec Management Agent richiede una nuova configurazione dal Notification Server ogni ora. Ciò significa che essere necessario fino a un'ora affinché un criterio di implementazione raggiunga il computer di destinazione. Se si valuta questa soluzione in un ambiente di laboratorio, è possibile modificare l'intervallo della richiesta di configurazione per velocizzare il processo di valutazione. La volta successiva che Symantec Management Agent scarica le informazioni di configurazione, queste impostazioni diventano effettive. Se sono stati utilizzati valori di configurazione predefiniti dell'agente prima della modifica, gli aggiornamenti possono durare fino a un'ora prima che le modifiche diventino effettive. Per configurare Symantec Management Agent per uso di valutazione 1 In Symantec Management Agent, nel menu Impostazioni, fare clic su Agenti/Plug-in > Impostazioni personalizzate agente. 2 Nel riquadro di sinistra, in Nome criterio, fare clic sul criterio che si desidera configurare. 3 Nel riquadro di destra, nella scheda Generale, nella casella Scarica nuova configurazione ogni, impostare il valore su 5 minuti. Ciò impone all'agente di cercare le modifiche più frequentemente. 4 Nella casella Invia inventario di base ogni, impostare il valore su 15 minuti. In questo modo i dati di inventario vengono inviati più spesso. 5 Fare clic su Salva modifiche. Installazione dei plug-in Inventory e Application Metering Per raccogliere i dati dell'inventario sui computer gestiti, è necessario installare il plug-in Inventory. Per monitorare le applicazioni sui computer gestiti, è necessario installare il plug-in Application Metering. Questi plug-in funzionano con Symantec Management Agent per eseguire operazioni sui computer gestiti e comunicare con il Notification Server. Se si dispone di Inventory Pack for Servers, è possibile anche utilizzare il plug-in Inventory Pack for Servers.

36 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite 36 Nota: il monitoraggio dell'utilizzo tramite software e il controllo delle applicazioni sono funzionalità esclusive di Windows supportate solo su computer gestiti dotati di Windows XP e versioni successive. Il monitoraggio dell'utilizzo tramite software e il controllo applicazioni non sono supportati sui server Windows. Per installare un plug-in, è necessario configurare il criterio di installazione del plug-in sui computer gestiti. Scegliere il gruppo di computer su cui viene eseguito il criterio e quando il criterio deve essere eseguito. Se si sceglie un gruppo che contiene un computer nel quale il plug-in è già installato, l'operazione viene ignorata in tale computer. Quando si attiva il criterio, il plug-in viene automaticamente installato su qualsiasi nuovo computer membro del gruppo di destinazione. Per impostazione predefinita, nessun criterio di installazione dei plug-in è attivato. Se Inventory Solution viene installato per la prima volta, è necessario attivare manualmente i criteri per installare i plug-in Application Metering e Inventory. Prima di eseguire questa operazione, è necessario installare Symantec Management Agent sui computer di destinazione. Questa operazione è un passaggio nella procedura di preparazione dei computer gestiti per l'inventario e il controllo. Per installare i plug-in Inventory o Application Metering 1 In Symantec Management Console, nel menu Azioni, fare clic su Agenti/plug-in > Implementazione agenti/plug-in. 2 Nel riquadro di sinistra, in Agenti/plug-in, espandere Rilevamento e inventario > Windows/UNIX/Linux/Mac, quindi fare clic sul criterio per il plug-in che si desidera installare. 3 Nel riquadro di destra, sulla barra degli strumenti, fare clic su Applica per scegliere i computer su cui si desidera installare il plug-in. Per ulteriori informazioni, consultare le sezioni sulla definizione delle destinazioni di un criterio e la definizione delle regole dei filtri nel Manuale dell amministratore di IT Management Suite 7.5 disponibile al seguente indirizzo: 4 In Pianificazione, sulla barra degli strumenti, fare clic su Pianifica e pianificare il criterio da eseguire sui computer gestiti. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione sull'aggiunta di una pianificazione a un criterio, un'operazione o un processo nel Manuale dell amministratore di IT Management Suite 7.5 disponibile al seguente indirizzo:

37 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite 37 5 Nella pagina di installazione del plug-in, attivare il criterio. Nella parte superiore destra della pagina, fare clic sul cerchio colorato, quindi su Attivato. 6 Fare clic su Salva modifiche. Il passaggio successivo consiste nella raccolta dell'inventario sui computer client. Vedere "Raccolta dell'inventario con i criteri dell'inventario predefiniti" a pagina 70. Installazione o aggiornamento del plug-in Software Management Solution Per poter consegnare o gestire software su computer client con Software Management Solution, è prima necessario installare il plug-in Software Management Solution su quei computer. Se si è effettuato l'upgrade da una versione 7.x di Software Management Solution, è necessario aggiornare il plug-in Software Management Solution installato sui computer gestiti. L'upgrade dalla versione 6.x del plug-in Software Management Solution non è supportato. È necessario in primo luogo eseguire l'upgrade di Symantec Management Agent e quindi utilizzare il criterio Installazione plug-in Software Management Solution per installare il plug-in. Per ulteriori informazioni su migrazione di dati e aggiornamento, consultare la Guida all'installazione di IT Management Suite 7.5 al seguente URL: Installare il plug-in Software Management Solution su computer Windows e non Windows utilizzando il criterio Installazione plug-in Software Management Solution. Questa operazione è un passaggio del processo di implementazione di Software Management Solution. Per installare o aggiornare il plug-in di Software Management Solution 1 In Symantec Management Console, nel menu Impostazioni, fare clic su Agenti/plug-in > Tutti gli agenti/plug-in. 2 Nel riquadro di sinistra, in Agenti/plug-in, espandere Software > Gestione del software e fare clic su uno dei seguenti criteri: Installazione plug-in Software Management Solution Fare clic se si tratta di una nuova installazione o se è stato eseguito l'upgrade dalla versione 6.x del prodotto.

38 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite 38 Aggiornamento plug-in Software Management Solution Fare clic su si è aggiornato dalla versione 7.x del prodotto. 3 Nel riquadro di destra, selezionare o deselezionare Attiva reporting dettagliato degli eventi di stato a seconda delle esigenze. Questa opzione registra gli eventi dettagliati relativi all'installazione e li invia al computer Notification Server. 4 In Applicato a, sulla barra degli strumenti, fare clic su Applica e scegliere dove installare l'agente. Per ulteriori informazioni, consultare le sezioni sulla definizione delle destinazioni di un criterio o operazione nel Manuale dell amministratore di Altiris IT Management Suite 7.5 di Symantec disponibile al seguente indirizzo: 5 In Pianificazione, sulla barra degli strumenti, fare clic su Pianifica e configurare la pianificazione per il criterio. Nota: se si disattiva e quindi si attiva il criterio, non può essere eseguito di nuovo nello stesso computer. Per eseguire di nuovo un criterio sullo stesso computer, occorre configurarlo per funzionare in base a una pianificazione.

39 Guida introduttiva di Client Management Suite Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite 39 6 (Facoltativo) In Altre opzioni di pianificazione, configurare le seguenti opzioni: Esegui una volta appena possibile Consente di eseguire il criterio appena possibile e solo una volta. Nota: se si disattiva e quindi si attiva il criterio, non può essere eseguito di nuovo nello stesso computer. Per eseguire di nuovo un criterio sullo stesso computer, occorre configurarlo per funzionare in base a una pianificazione. L'utente può eseguire Consente all'utente del computer client di eseguire manualmente il criterio. Notifica all'utente quando l'operazione è disponibile Visualizza un messaggio per informare l'utente che è disponibile nuovo software. Quando l'utente fa clic sul messaggio, viene visualizzata la finestra di dialogo Nuovo software disponibile. L'utente può avviare, ignorare o rinviare il criterio. Se si sceglie di non visualizzare il messaggio, la finestra di dialogo Nuovo software disponibile non viene visualizzata. La finestra di dialogo Nuovo software disponibile viene visualizzata solo se l'opzione Mostra le notifiche popup è selezionata. Questa opzione non si applica a sistemi operativi UNIX, Linux o Mac. Avvisa prima dell'esecuzione Visualizza la finestra di dialogo Avvio operazione per segnalare all'utente l'esecuzione del criterio. A meno che non si consenta all'utente di rinviare il criterio, quest'ultimo viene eseguito 60 secondi dopo la visualizzazione della finestra di dialogo Avvio operazione. Una barra di avanzamento mostra il tempo che rimane prima dell'esecuzione. L'utente può ignorare la finestra di dialogo Avvio operazione ma non annullare il criterio, a meno che non sia stata selezionata l'opzione L'utente può eseguire. La finestra di dialogo Avvio operazione viene visualizzata solo se l'opzione Mostra le notifiche popup è selezionata nelle impostazioni di Symantec Management Agent sul computer client. Questa opzione non si applica a sistemi operativi UNIX, Linux o Mac. 7 Attivare il criterio. Nella parte superiore destra della pagina, fare clic sul cerchio colorato e quindi su Attivato. 8 Fare clic su Salva modifiche.

40 Capitolo 4 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Il capitolo contiene i seguenti argomenti: Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Raccolta dell'inventario con i criteri dell'inventario predefiniti Attivazione del controllo dell'utilizzo delle applicazioni per le applicazioni Adobe Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante SQL del testo normale Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query Creazione di un report computer di tipo drill-down Altri metodi di visualizzazione dei dati relativi all'utilizzo del software Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Client Management Suite consente di raccogliere i vari dati dai computer gestiti, memorizzare i dati in Configuration Management Database (CMDB) e creare report personalizzati in cui vengono visualizzati tali dati. Di seguito è disponibile un processo campione per la creazione di un report personalizzato in cui viene visualizzato l'inventario software Adobe e i dati di utilizzo

41 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati 41 raccolti. È possibile utilizzare questo report per un controllo del software o per determinare i computer in cui il software non è utilizzato. È quindi possibile utilizzare Software Management Solution per disinstallare il software da questi computer e riprendere le licenze. Nel seguente esempio, utilizzare Inventory Solution per raccogliere i dati riguardanti il software Adobe installato, quindi verificare l'utilizzo del software con la funzionalità di controllo dell'applicazione di Inventory Solution. Nota: Il controllo applicazioni è supportato unicamente per Windows. Le informazioni sull'utilizzo del software sono limitate ai computer con Windows XP, Vista e Windows 7. Tabella 4-1 Processo per il controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Passaggio Passaggio 1 Passaggio 2 Azione Verificare che i prerequisiti siano soddisfatti. Installare i plug-in Inventory e Application Metering. Descrizione Symantec Management Agent deve essere installato sui computer client. Vedere "Preparare i computer gestiti per la valutazione di Client Management Suite" a pagina 30. Vedere "Installazione dei plug-in Inventory e Application Metering" a pagina 35. Per informazioni dettagliate, consultare l'argomento Preparazione dei computer gestiti per l'inventario e il controllo nelmanuale dell'utente di Altiris Inventory Solution di Symantec al seguente URL: Tenere presente che si utilizzano criteri per installare i plug-in sui computer client. Se si utilizzano le impostazioni predefinite, Symantec Management Agent può necessitare di almeno un'ora per la richiesta dell'aggiornamento della configurazione, la ricezione del criterio e l'installazione del plug-in. È possibile richiedere manualmente la configurazione dall'interfaccia grafica di Symantec Management Agent o eseguendo l'operazione del client Aggiorna la configurazione client.

42 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati 42 Passaggio Passaggio 3 Passaggio 4 Passaggio 5 Azione Effettuare la raccolta dell'inventario completo. Creare un criterio di controllo applicazioni per il software. Creare un report di controllo personalizzato e visualizzare dati di inventario. Descrizione I criteri dell'inventario predefiniti sono attivati per impostazione predefinita e sono configurati per funzionare quanto prima su tutti i computer nei quali è installato il plug-in Inventory. I criteri vengono quindi eseguiti una volta al giorno, una volta alla settimana o una volta al mese per inviare le informazioni dell'inventario aggiornate a Notification Server. Ad esempio, il criterio Raccogli inventario completo è configurata per impostazione predefinita per funzionare una volta appena possibile su ciascun computer, quindi ogni lunedì alle 18:00. È possibile configurare la pianificazione dei criteri in base alle proprie necessità. Vedere "Raccolta dell'inventario con i criteri dell'inventario predefiniti" a pagina 70. Il criterio di controllo applicazioni registra gli eventi di avvio e di arresto e invia i dati di utilizzo dell'applicazione a Notification Server. Vedere "Attivazione del controllo dell'utilizzo delle applicazioni per le applicazioni Adobe" a pagina 45. Creare un report in cui sono visualizzati i dati relativi al numero di componenti software installati sui computer client e il numero di utilizzi del software. È possibile utilizzare i seguenti metodi per creare un report personalizzato: SQL del testo normale Vedere "Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante SQL del testo normale" a pagina 47. Il generatore di query di Symantec Management Console Vedere "Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query" a pagina 50. L'SQL del testo normale offre maggiore flessibilità, ma se non si possiede conoscenza linguistica SQL completa è possibile utilizzare il generatore di query per creare un report personalizzato. Tuttavia, per utilizzare il generatore di query è richiesta la conoscenza delle tabelle CMDB e dei dati contenuti.

43 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Raccolta dell'inventario con i criteri dell'inventario predefiniti 43 Passaggio Passaggio 6 Passaggio 7 Azione (Facoltativo) Creare un report di tipo drill-down. (Facoltativo) Utilizzare altri metodi per visualizzare l'inventario software e i dati di controllo delle applicazioni. Descrizione È possibile creare un report di tipo drill-down. Ad esempio, è possibile creare i report in cui è visualizzato l'elenco dei computer in cui un particolare prodotto software è installato. Vedere "Creazione di un report computer di tipo drill-down" a pagina 59. Client Management Suite fornisce i report e i dashboard che consentono di visualizzare l'inventario software, i dati di controllo delle applicazioni e altri tipi di dati. Vedere "Altri metodi di visualizzazione dei dati relativi all'utilizzo del software" a pagina 63. Raccolta dell'inventario con i criteri dell'inventario predefiniti È possibile raccogliere i dati dell'inventario dai computer gestiti con i criteri dell'inventario predefiniti. È possibile anche configurare i criteri predefiniti per soddisfare le proprie esigenze. Se si desidera configurare un criterio predefinito, Symantec consiglia di duplicarlo e quindi di configurare la copia. Nota: è possibile eseguire manualmente un criterio di inventario predefinito originale o modificato nei computer Windows gestiti. Per poterlo fare, è necessario che il criterio venga eseguito automaticamente nel computer almeno una volta. Prima di eseguire questi passaggi, assicurarsi di aver preparato per l'inventario i computer gestiti. Per attivare i criteri di inventario predefiniti 1 In Symantec Management Console, nel menu Gestisci, fare clic su Criteri. 2 Nel riquadro di sinistra, espandere Rilevamento e inventario > Inventario e fare clic sul criterio di inventario predefinito da utilizzare. 3 (Facoltativo) Per raccogliere l'inventario completo per Microsoft SQL Server 2012 con il criterio predefinito Raccogli inventario completo server, è necessario configurare le opzioni di esecuzione del criterio predefinito effettuando le seguenti operazioni nell'ordine: Nella pagina del criterio di inventario, fare clic su Avanzate.

44 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Raccolta dell'inventario con i criteri dell'inventario predefiniti 44 Nella finestra di dialogo Opzioni avanzate, fare clic su Opzioni di esecuzione e in Eseguire l'inventario come, fare clic su Utente connesso. Fare clic su OK. 4 Nella pagina dei criteri di inventario, attivare il criterio. Nella parte superiore destra della pagina, fare clic sul cerchio colorato, quindi su Attivato. 5 Fare clic su Salva modifiche. Per duplicare e configurare i criteri di inventario predefiniti 1 In Symantec Management Console, andare al criterio dell'inventario predefinito che si desidera clonare. 2 Fare clic con il pulsante destro del mouse sul criterio e quindi fare clic su Duplica. 3 Assegnare al criterio duplicato un nome univoco e fare clic su OK. 4 Nella pagina del criterio di inventario, configurare le opzioni del criterio a seconda delle necessità. Per ulteriori informazioni sulle opzioni, fare clic sulla pagina e quindi premere F1. 5 (Facoltativo) Fare clic su Avanzate per configurare classi di dati, opzioni di esecuzione del criterio o regole di inventario software e quindi fare clic su OK. Tenere presente che per raccogliere l'inventario completo per Microsoft SQL Server 2012 con il criterio predefinito Raccogli inventario completo server, è necessario selezionare l'opzione avanzata del criterio Utente connesso in Opzioni avanzate > Opzioni di esecuzione. Per ulteriori informazioni sulle opzioni della finestra di dialogo Opzioni avanzate, fare clic sulla finestra e quindi premere F1. 6 Nella pagina dei criteri di inventario, attivare il criterio. Nella parte superiore destra della pagina, fare clic sul cerchio colorato, quindi su Attivato. 7 Fare clic su Salva modifiche.

45 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Attivazione del controllo dell'utilizzo delle applicazioni per le applicazioni Adobe 45 Attivazione del controllo dell'utilizzo delle applicazioni per le applicazioni Adobe Per controllare l'utilizzo delle applicazioni, creare un criterio di controllo applicazione. Nella pagina del criterio, specificare le definizioni delle applicazioni per il software che si desidera controllare. Per ogni criterio di controllo, è possibile definire uno o più componenti software. La funzionalità di controllo applicazione è un componente di Client Management Suite. Inventory Solution consente inoltre di monitorare l'utilizzo del software a livello del prodotto software. Per maggiori informazioni, consultare le sezioni relative al monitoraggio dell'utilizzo dei software gestiti nel Manuale dell'utente di Altiris Inventory Solution di Symantec al seguente URL: L'esempio riportato di seguito illustra la creazione di un criterio di controllo applicazione che monitora gli eventi iniziali per i file eseguibili con le proprietà file contenenti "Adobe". Nota: A seconda di come viene configurato il criterio di controllo applicazione, la trasmissione dei dati relativi all'utilizzo delle applicazioni a Notification Server e la loro memorizzazione all'interno del database di gestione della configurazione (CMDB) potrebbero richiedere tempi prolungati. Per attivare il controllo dell'utilizzo delle applicazioni di Adobe 1 In Symantec Management Console, nel menu Gestisci, fare clic su Criteri. 2 Nel riquadro sinistro, espandere Software, fare clic con il pulsante destro del mouse su Controllo applicazioni e poi su Nuovo > Criterio di controllo applicazione. 3 Nella pagina Nuovo criterio di controllo applicazione, attribuire al criterio un nome e una descrizione univoci. 4 Nella pagina del criterio, nella scheda Software, nella barra degli strumenti, fare clic su Aggiungi > Regola. 5 Nella finestra di dialogo Dettagli definizione applicazione, nella casella Nome definizione, digitare Adobe. Nella casella Nome prodotto, digitare *Adobe*, quindi fare clic su OK.

46 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Attivazione del controllo dell'utilizzo delle applicazioni per le applicazioni Adobe 46 6 Nella scheda Opzioni, selezionare Registra eventi di utilizzo, quindi fare clic su Avvio e Ogni giorno negli elenchi a discesa a destra. Queste impostazioni indicano al criterio di registrare gli eventi di avvio delle applicazioni e inviare giornalmente i dati di riepilogo a Notification Server. 7 Fare clic su Salva modifiche. Di seguito viene descritta la procedura da seguire per verificare la regola di controllo delle applicazioni. Per verificare la regola di controllo delle applicazioni 1 Nel computer client appartenente alle destinazioni Computer Windows con plug-in Application Metering, aprire l'interfaccia grafica di Symantec Management Agent. Ad esempio, fare doppio clic sull'icona di Symantec Management Agent nella barra delle applicazioni. 2 Nell'interfaccia grafica di Symantec Management Agent, nella barra degli strumenti, fare clic su Impostazioni e quindi su Aggiorna per inviare la richiesta di criteri di configurazione a Notification Server. 3 Verificare che il computer client abbia ricevuto il nuovo criterio di controllo applicazione. In caso affermativo, il nome del criterio viene visualizzato nel file XML del criterio di configurazione del client nella seguente posizione: C:\Programmi\Altiris\Altiris Agent\Client Policies. In questo esempio, cercare Adobe. 4 Eseguire un'applicazione Adobe. 5 Visualizzare le informazioni acquisite sull'utilizzo delle applicazioni. Le informazioni sull'utilizzo delle applicazioni vengono memorizzate in un file binario nella seguente posizione: C:\Programmi\Altiris\Altiris Agent\Queue. Alcuni dei dati registrati possono essere visualizzati utilizzando l'applicazione Blocco note. Questi dati vengono poi inviati al computer Notification Server in base all'intervallo specificato per l'opzione Registra eventi di utilizzo. In questo esempio, i dati vengono inviati quotidianamente a Notification Server.

47 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante SQL del testo normale 47 Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante SQL del testo normale Dopo aver attivato il controllo applicazioni, è possibile creare un report personalizzato utilizzando una query SQL del testo normale. È inoltre possibile aggiungere i parametri a un report basato su query SQL. È possibile utilizzare il generatore di query di Symantec Management Console per creare i report personalizzati. Vedere "Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query" a pagina 50. Nota: Symantec consiglia di salvare regolarmente il report quando lo si modifica. Ciò riduce le probabilità di Symantec Management Console di scadere e perdere le modifiche. Per salvare le modifiche applicate al report, è possibile fare clic su Salva modifiche o Applica. Per tornare al report, fare clic su Modifica. La query utilizzata in questo esempio è la seguente: SELECT ifd.displayname, ifd.publisher, COUNT(DISTINCT ifd._resourceguid) AS 'Installed', COUNT(DISTINCT cm.metered) AS 'Metered', COUNT(DISTINCT eas._resourceguid) AS 'Used' FROM ( SELECT DISTINCT _ResourceGuid, DisplayName, Publisher, parentresourceguid, ChildResourceGuid FROM Inv_AddRemoveProgram iarp JOIN ResourceAssociation ra ON iarp._softwarecomponentguid = ra.parentresourceguid WHERE Publisher LIKE '%adobe%' ) ifd LEFT JOIN ( SELECT DISTINCT resourceguid AS Metered FROM CollectionMembership WHERE CollectionGuid = 'f5758af1-eb77-436f-b63f-e75473cf3c09' ) cm ON cm.metered = ifd._resourceguid LEFT JOIN ( SELECT DISTINCT _ResourceGuid, FileResourceGuid FROM Evt_Application_Start ) eas ON eas.fileresourceguid = ifd.childresourceguid AND eas._resourceguid = ifd._resourceguid GROUP BY

48 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante SQL del testo normale 48 ifd.publisher, ifd.displayname ORDER BY Used DESC, Publisher ASC Questa query consente di selezionare tutte le risorse software che visualizzano Adobe come l'editore nella finestra di dialogo Windows Installazione applicazioni (WHERE Publisher LIKE '%adobe%'). Il conteggio dei computer con questo software verrà visualizzato nella colonna Installed. La sottostringa %Adobe% verrà sostituita con un parametro di report successivamente nel processo. Nell'istruzione LEFT JOIN che segue, la query ottiene il conteggio dei computer che possono essere misurati. Inventory Solution può raccogliere l'inventario sia dai sistemi operativi workstation che server, ma il controllo applicazioni è disponibile solo per le workstation. Quando si esegue il report, il conteggio delle workstation con questo software viene visualizzato nella colonna Metered. Questo esempio particolare utilizza la raccolta che viene utilizzata dal criterio predefinito di controllo applicazione. Tenere presente che se si utilizza una destinazione non predefinita per misurare il software Adobe, i dati nella colonna Metered saranno inesatti. Se i dati sono inesatti, è possibile possibile personalizzare ulteriormente il report. L'ultima istruzione LEFT JOIN ottiene il conteggio dei computer su cui un'applicazione Adobe è stata eseguita e lo visualizza come Used. Nota: Si tratta di una query semplificata e non consente di specificare un intervallo di tempo per il quale visualizzare i dati di controllo. È possibile aggiungere questi parametri successivamente. Per creare un report di controllo personalizzato per Adobe mediante SQL del testo normale 1 In Symantec Management Console, nel menu Report, fare clic su Tutti i report. 2 Nel riquadro sinistro, in Report, espandere Rilevamento e inventario > Inventario > Multipiattaforma > Software/Applicazioni. 3 In Software/Applicazioni, fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella Software, quindi fare clic su Nuovo > Report > Report SQL. 4 Nella pagina Nuovo report SQL, rinominare il report. Ad esempio, rinominare il report in Controllo Adobe (SQL).

49 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante SQL del testo normale 49 5 Fare clic sulla scheda Query con parametri, quindi, nella casella di testo, eliminare tutto il testo predefinito di query. 6 Copiare la query SQL fornita in questo argomento e incollarla nella casella di testo. 7 Fare clic su Salva modifiche. Per aggiungere un parametro al report SQL del testo normale 1 Nella pagina del report, fare clic sulla scheda Parametri report. 2 Nella barra degli strumenti, fare clic su Aggiungi > Nuovo parametro. 3 Nella finestra di dialogo Modifica parametro, configurare le seguenti impostazioni: Nome Descrizione Valore predefinito Valore di prova Digitare Editore. Digitare Editore. Digitare %. Digitare %Adobe%. 4 In Provider valori, nell'elenco a discesa Nome, fare clic su Controllo di modifica dei valori dei parametri di base, quindi, in Configurazione, nella casella Testo etichetta, digitare Editore. 5 Fare clic su OK. 6 Nella pagina del report, fare clic sulla scheda Origine dati, quindi fare clic sulla scheda Parametri query. 7 Nella barra degli strumenti, fare clic su Aggiungi > Editore. 8 Fare clic sulla scheda Query con parametri. 9 Nella casella di testo, prima della query, aggiungere le righe seguenti: nvarchar(max) = N'%Publisher%'

50 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query Nella query SQL, individuare la seguente stringa: LIKE '%adobe%' e sostituirla con quanto segue: 11 Fare clic su Salva modifiche. Per verificare il report, è possibile digitare %oracle% nella casella Editore. Aggiornare quindi il report e verificare se viene visualizzato l'elenco del software Oracle rilevato da Inventory Solution. Vedere "Creazione di un report computer di tipo drill-down" a pagina 59. Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query Dopo aver attivato il controllo applicazioni, è possibile utilizzare il generatore di query per creare un report personalizzato in Symantec Management Console. È inoltre possibile creare un report personalizzato utilizzando una query SQL come testo normale. Vedere "Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante SQL del testo normale" a pagina 47. Per ulteriori informazioni, consultare le sezioni relative alla creazione di report personalizzati di Notification Server in Manuale dell'amministratore IT Management Suite al seguente URL: Nota: Symantec consiglia di salvare regolarmente il report quando lo si modifica. Ciò riduce le probabilità di Symantec Management Console di scadere e perdere le modifiche. Per salvare le modifiche eseguite sul report, è possibile fare clic su Salva modifiche o Applica. Per tornare al report, fare clic su Modifica. Per creare un nuovo report e aggiungere tabelle e associazioni 1 In Symantec Management Console, nel menu Report, fare clic su Tutti i report. 2 Nel riquadro a sinistra, espandere Rilevamento e inventario > Inventario > Multipiattaforma > Software/Applicazioni. 3 In Software/Applicazioni, fare clic con il pulsante destro del mouse su Software, quindi su Nuovo > Report > Report computer.

51 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query 51 4 Nella pagina Nuovo report computer, immettere un nuovo nome per questo report. Ad esempio, digitare Controllo Adobe (generatore di query). 5 Nella scheda Query, fare clic su Query di base, quindi, a destra, nell'elenco a discesa Tipo di risorsa di base, fare clic su Componente software. Quando viene visualizzata una finestra di dialogo, fare clic su OK. 6 Nella scheda Query, in Query di base, fare clic su Componente software, quindi, in Azioni, fare clic su Crea join. 7 Nella finestra di dialogo Join, creare un join di tabelle nel modo seguente: Interno join Inv_AddRemoveProgram in [Software Component].[Guid] = _GUID componente software. Fare clic su OK. 8 Nella scheda Query, in Query di base, fare clic su Componente software, quindi, a destra, in Azioni, fare clic su Usa associazioni dei tipi di risorse. 9 Nella finestra di dialogo Associazioni tipi di risorse, nell'elenco a discesa, fare clic su [Software Component Contains File] in [File], quindi fare clic su OK. 10 Nella scheda Query, in Il componente software contiene, fare clic su File, quindi, a destra, in Azioni, fare clic su Crea join.

52 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query Nella finestra di dialogo Join, creare un join di tabelle nel modo seguente: Esterno sinistro join Inv_Monthly_summary in [File].[Guid] = GUID risorsa file. Fare clic su OK. 12 Nella scheda Query, in Il componente software contiene, fare clic su File, quindi, a destra, in Azioni, fare clic su Crea join. 13 Nella finestra di dialogo Join, creare un join di tabelle nel modo seguente: Esterno sinistro join Inv_Software_Execution in [File].[Guid] = _ResourceGuid. Fare clic su OK. 14 Fare clic su Salva modifiche. Successivamente, aggiungere la terza tabella, che verrà utilizzata per ottenere il conteggio dei computer che possono essere misurati. È necessario quindi aggiungere un'espressione del filtro che consente di escludere i sistemi operativi non supportati dal plug-in Application Metering.

53 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query 53 In questo esempio, filtrare i risultati da GUID f5758af1-eb77-436f-b63f-e75473cf3c09, ovvero un GUID di Computer Windows con il plug-in Application Metering. Per aggiungere la tabella CollectionMembership e un'espressione del filtro 1 Nella scheda Query, in Query di base, fare clic su Inv_AddRemoveProgram, quindi, nel riquadro a destra, in Azioni, fare clic su Crea join. 2 Nella finestra di dialogo Join, creare un join di tabelle nel modo seguente: Esterno sinistro join CollectionMembership in [Inv_AddRemoveProgram].[_ResourceGuid] = GUID risorsa. Fare clic su OK. 3 Nella scheda Espressioni filtro, fare clic su Passa alla modalità avanzata. 4 Nel riquadro a sinistra, fare clic su [CollectionMembership] Filtri join. 5 Nel riquadro a destra, nell'elenco a discesa, fare clic su Uguale. Quando viene visualizzata una finestra di dialogo, fare clic su OK.

54 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query 54 6 Per il primo operando del filtro, in Operandi espressione filtro, nell'elenco a discesa {0}: :, fare clic su Campo, quindi, nell'elenco a discesa a destra, fare clic su [CollectionMembership].[CollectionGuid]. Per il secondo operando, in Operandi espressione filtro, nell'elenco a discesa {1}: :, fare clic su Testo, quindi nella casella di testo a destra, incollare il seguente GUID: f5758af1-eb77-436f-b63f-e75473cf3c09 7 Nel riquadro a sinistra, fare clic su [Inv_Software_Execution] Filtri join. 8 Nel riquadro a destra, nell'elenco a discesa, fare clic su Uguale. Quando viene visualizzata una finestra di dialogo, fare clic su OK. 9 Per il primo operando del filtro, in Operandi espressione filtro, nell'elenco a discesa {0}:, fare clic su Campo, quindi, nell'elenco a discesa a destra, fare clic su [Inv_Software_Execution].[IsMetered].

55 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query Per il secondo operando, in Operandi espressione filtro, nell'elenco a discesa {1}:, fare clic su Intero, quindi, nella casella di testo a destra, digitare 1. Tenere presente che dopo la modifica di Alias per [Inv_Software_Execution].[IsMetered] in È controllato nella scheda Campo, [Inv_Software_Execution].[IsMetered] verrà automaticamente modificato in [IsMetered]. 11 Fare clic su Salva modifiche. Nel passaggio successivo, scegliere i campi della tabella che verranno visualizzati nel report. Aggregare inoltre i dati e scegliere l'ordinamento. Il seguente elenco indica ai campi che è necessario aggiungere al report quando si esegue il passaggio successivo. [Inv_AddRemoveProgram].[DisplayName] Visualizzare il nome del software, come indicato nella finestra Installazione applicazioni di Windows. Nella casella Alias, digitare Nome. [Inv_AddRemoveProgram].[Publisher] Visualizzare l'editore del software, come indicato nella finestra Installazione applicazioni di Windows. Nella casella Alias, digitare Editore.

56 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query 56 [Inv_AddRemoveProgram].[_ResourceGuid] Consente di visualizzare il conteggio dei computer (sia server che workstation) con questo software installato. Nella casella Alias, digitare Installed. Nell'elenco a discesa Aggregato, fare clic su Count Distinct. [Inv_Software_Execution].[IsMetered] Consente di visualizzare il conteggio delle workstation con questo software installato. Nella casella Alias, digitare È controllato. Nell'elenco a discesa Aggregato, fare clic su Count Distinct. [Inv_Monthly_Summary].[_ResourceGuid] Consente di visualizzare il conteggio delle workstation in cui era in esecuzione il software. Nella casella Alias, digitare Usato. Nell'elenco a discesa Aggregato, fare clic su Count Distinct. (Facoltativo) Nell'elenco a discesa Direzione ordinamento, fare clic su Decrescente.

57 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query 57 Per aggiungere i campi al report 1 Aprire il report che si desidera modificare, quindi fare clic sulla scheda Campi. 2 Nella scheda Campi, della barra degli strumenti, fare clic sul simbolo Aggiungi, quindi aggiungere i campi indicati nella colonna a sinistra della tabella nella scheda Campi. Nota: È possibile aggiungere i campi uno per uno. È inoltre possibile selezionare Seleziona più campi e aggiungere campi multipli dall'elenco a discesa. Dopo aver aggiunto i campi, è possibile configurarli come indicato nella tabella seguente. 3 Nella scheda Campi, rimuovere tutti gli altri campi tranne [CollectionMembership].[CollectionGuid] che non fanno parte di questo elenco. Fare clic su una riga, quindi, nella barra degli strumenti, fare clic sul simbolo Elimina. 4 Fare clic su Salva modifiche. Nota: [CollectionMembership].[CollectionGuid] è un campo nascosto richiesto in questo esempio e non può essere rimosso. È possibile aggiungere un parametro al report che consente di filtrare i risultati dell'editore del software. Inizialmente, aggiungere una nuova casella di testo parametro al report, quindi configurare la query del report. Per aggiungere un parametro utilizzando il generatore di query 1 Aprire il report che si desidera modificare, quindi fare clic sulla scheda Parametri report. 2 Nella scheda Parametri report, nella barra degli strumenti, fare clic su Aggiungi > Nuovo parametro.

58 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report di controllo personalizzato per Adobe mediante Generatore query 58 3 Nella finestra di dialogo Modifica parametro, compilare le seguenti caselle di testo: Nome Descrizione Valore predefinito Valore di prova Digitare Editore. Digitare Editore. Digitare %. Digitare %Adobe%. 4 In Provider valori, nell'elenco a discesa Nome, fare clic su Controllo di modifica dei valori dei parametri di base, quindi, nella casella Testo etichetta, digitare Editore. 5 Fare clic su OK. 6 Fare clic sulla scheda Origine dati, quindi sulla scheda Parametri query. 7 Nella scheda Parametri query, nella barra degli strumenti, fare clic su Aggiungi > Editore. 8 Nella scheda Espressioni filtro, nel riquadro a sinistra, fare clic su [Inv_AddRemoveProgram] Filtri join. 9 Nel riquadro a destra, nell'elenco a discesa, fare clic su Simile a. Quando viene visualizzata una finestra di dialogo, fare clic su OK per confermare.

59 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report computer di tipo drill-down Per il primo operando del filtro, nell'elenco a discesa {0}:, fare clic su Campo, quindi, nell'elenco a discesa a destra, fare clic su [Publisher]. Per il secondo operando, nell'elenco a discesa {1}:, fare clic su Parametro, quindi, nell'elenco a discesa a destra, fare clic su Editore. 11 Fare clic su Salva modifiche. Vedere "Creazione di un report computer di tipo drill-down" a pagina 59. Creazione di un report computer di tipo drill-down È possibile creare un report di tipo drill-down personalizzato e aggiungerlo come azione del menu di scelta rapida al report di controllo creato. Il seguente esempio mostra come creare un report di tipo drill-down che visualizza l'elenco dei computer nei quali è installato il software. È possibile creare qualsiasi altro report in base alle esigenze. Per creare un report computer di tipo drill-down 1 In Symantec Management Platform, nel menu Report, fare clic su Tutti i report. 2 Nel riquadro sinistro, sotto Report, espandere Rilevamento e inventario > Inventario > Multipiattaforma > Software/Applicazioni, fare clic con il pulsante destro del mouse su Software, quindi fare clic su Nuovo > Report > Report computer. 3 Nella pagina Nuovo report computer, fare clic sul nome del report e digitare un nuovo nome. Ad esempio, digitare Drill-down: installati.

60 Controllo dell'utilizzo delle applicazioni e creazione di report personalizzati Creazione di un report computer di tipo drill-down 60 4 Nella scheda Query, in Query di base, fare clic su Computer, quindi nel riquadro a sinistra, in Azioni, fare clic su Crea join. 5 Nella finestra di dialogo Join, creare un join di tabella nel modo seguente: Nell'elenco a discesa Join, fare clic su Interno. Nell'elenco a discesa centrale, fare clic su Inv_AddRemoveProgram. Negli elenchi a discesa in basso, fare clic su quanto segue: Su [Computer].[Guid] = _ResourceGuid. Fare clic su OK. 6 Nella scheda Campi, della barra degli strumenti, fare clic sul simbolo Aggiungi, quindi aggiungere i campi indicati di seguito. Configurare i campi come indicato. 7 Nella scheda Parametri report, nella barra degli strumenti, fare clic su Aggiungi > Nuovo parametro, quindi nella finestra di dialogo Modifica parametro configurare il parametro come segue: Nella casella Nome digitare SWguid. Nella casella Descrizione digitare Software Guid. Nell'elenco a discesa Tipo, fare clic su Parametro GUID di base. Selezionare Parametro richiesto. In Provider valori, nell'elenco a discesa Nome, fare clic su Controllo di modifica dei valori dei parametri di base. Nella casella Testo etichetta, digitare Guid risorsa software. Fare clic su OK.

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Per Iniziare con Parallels Desktop 10

Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Per Iniziare con Parallels Desktop 10 Copyright 1999-2014 Parallels IP Holdings GmbH e i suoi affiliati. Tutti i diritti riservati. Parallels IP Holdings GmbH Vordergasse 59 8200 Schaffhausen Svizzera

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Servizi di supporto Enterprise Symantec: Manuale per Essential Support e Basic Maintenance

Servizi di supporto Enterprise Symantec: Manuale per Essential Support e Basic Maintenance Servizi di supporto Enterprise Symantec: Manuale per Essential Support e Basic Maintenance Manuale dei servizi di supporto Enterprise Symantec per Essential Support e Basic Maintenance Note legali Copyright

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso

Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso MANUALE D'USO Bitdefender Total Security 2015 Manuale d'uso Data di pubblicazione 20/10/2014 Diritto d'autore 2014 Bitdefender Avvertenze legali Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo manuale

Dettagli

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows

Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Piattaforma SAP BusinessObjects Business Intelligence Versione del documento: 4.1 Support Package 3-2014-03-25 Manuale di installazione della piattaforma Business Intelligence per Windows Sommario 1 Cronologia

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012)

Guida del prodotto. McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) Guida del prodotto McAfee SaaS Endpoint Protection (versione di ottobre 2012) COPYRIGHT Copyright 2012 McAfee, Inc. Copia non consentita senza autorizzazione. ATTRIBUZIONI DEI MARCHI McAfee, il logo McAfee,

Dettagli

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa

Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Autodesk Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Domande frequenti Europa Un nuovo modello per la fornitura di software agli istituti didattici Europa Nell'ottobre 2014, Autodesk

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti

Micro Focus. Benvenuti nell'assistenza clienti Micro Focus Benvenuti nell'assistenza clienti Contenuti Benvenuti nell'assistenza clienti di Micro Focus... 2 I nostri servizi... 3 Informazioni preliminari... 3 Consegna del prodotto per via elettronica...

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Per iniziare con Parallels Desktop 9

Per iniziare con Parallels Desktop 9 Per iniziare con Parallels Desktop 9 Copyright 1999-2013 Parallels Holdings, Ltd. and its affiliates. All rights reserved. Parallels IP Holdings GmbH. Vordergasse 59 CH8200 Schaffhausen Switzerland Tel:

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale

Acronis Backup & Recovery 11. Affidabilità dei dati un requisito essenziale Protezio Protezione Protezione Protezione di tutti i dati in ogni momento Acronis Backup & Recovery 11 Affidabilità dei dati un requisito essenziale I dati sono molto più che una serie di uno e zero. Sono

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Qualora il licenziatario si attenga alle condizioni del presente contratto di licenza, disporrà dei seguenti diritti per ogni licenza acquistata.

Qualora il licenziatario si attenga alle condizioni del presente contratto di licenza, disporrà dei seguenti diritti per ogni licenza acquistata. CONTRATTO DI LICENZA PER IL SOFTWARE MICROSOFT WINDOWS VISTA HOME BASIC WINDOWS VISTA HOME PREMIUM WINDOWS VISTA ULTIMATE Le presenti condizioni di licenza costituiscono il contratto tra Microsoft Corporation

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Advanced Features Guide

Advanced Features Guide Phaser 8560 color printer Advanced Features Guide Guide des Fonctions Avancées Guida alle Funzioni Avanzate Handbuch zu Erweiterten Funktionen Guía de Características Avanzadas Guia de Recursos Avançados

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli